05MAG2014
stampa

Presentazione dell'iniziativa: "Letteratura in carcere"

CONFERENZA STAMPA | Roma - 14:39. Durata: 56 min 2 sec

Player
Dal 12 al 17 maggio 2014, sessanta scrittori famosi entreranno negli istituti penitenziari italiani per dialogare con i detenuti.

È la "Settimana Nazionale della Letteratura in Carcere", promossa dal ministro della Giustizia Andrea Orlando per dare visibilità e concretezza al rapporto tra carcere e cultura e alle tante esperienze che, in tempi e modi diversi, si svolgono negli istituti italiani.

Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "Presentazione dell'iniziativa: "Letteratura in carcere"" che si è tenuta a Roma lunedì 5 maggio 2014 alle ore 14:39.

Con Marco Ferrari
(giornalista e scrittore), Marino Sinibaldi (giornalista), Romana Petri (scrittrice e critica letteraria), Francesco Piccolo (scrittore e sceneggiatore), Andrea Orlando (ministro della Giustizia, Partito Democratico).

La conferenza stampa è stata organizzata da Ministero della Giustizia.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Agenti Di Custodia, Amministrazione, Benevento, Biblioteche, Calcio, Carcere, Civile, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Criminalita', Cultura, Custodia Cautelare, Decreti, Depenalizzazione, Diritti Umani, Docenti, Droga, Economia, Edilizia, Emergenza, Europa, Giustizia, Governo, Informazione, Intellettuali, Italia, Letteratura, Libro, Mafia, Mass Media, Messaggio, Ministeri, Napolitano, Orlando, Parlamento, Penale, Procedura, Pubblico Impiego, Radio, Rai, Rebibbia, Renzi, Riforme, Santa Maria Capua Vetere, Societa', Umbria, Violenza.

Questa conferenza stampa ha una durata di 56 minuti.

leggi tutto

riduci

14:39

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Specie
Tutti
O rappresentiamo
Risentiva
Voi
Ovvero
Che preciso il ruolo grazie
Lungo il mondo carcerario
Perché
Iniziativa sotto il fatto che la scrittura nella lettura fanno parte diciamo
Palpabile
Nella necessità
Evidenziano di idee diretti avevo oncologo
Nuovo solo
L'espressività qua
Inserire il
Scardinata
Ed
Ministero
Concretamente costo zero dallo Stato paradossale sul web
Ulteriori citarlo
In maniera volontaria ci sono investitori risparmiare
Viaggi all'altro ci sono scrittrici nuovamente agevolata il suo ultimo libro è evidente
In breve
Giorni gli il
Che da
Romane
Ministero la sua struttura che ha lavorato congiuntamente convegni con altre persone per
Fare questa iniziativa per questore ringraziare
Le persone che hanno dato una mano a questo Progetto Laura Cremonini che ha parlato adesso assunta forza chiesto nella stasera e tanti altri soprattutto qui presenti
Comuni come dire sono testimonianze di questa iniziativa
E
Credo che questo primo intervento nel mondo carcerario da quando
Ministro Andrea Orlando
Possa essere anche un viatico per creare come dire le condizioni di una umanizzazione del carcere per questo
Credo che il ministro vorrà appunto parlare della necessità
Incrementare questo tipo di rapporti per far sì che il
Carcere non sia un mondo chiuso non sia un mondo senza ritorno ma che la società abbiamo un rapporto con la
Questo parte della della
Della nostra
Del nostro mondo
La cosa
Più interessante di queste sessanta persone che sono state mosse veramente prima di tutto dalla necessità di mettersi a disposizione mettersi a disposizione degli ultimi
Dei reclusi di persone dimenticate di persone che spesso
Come dire non hanno possibilità di ritornare nella società
E credo anche che sia una delle
Prime iniziative poi magari Marino Sinibaldi
Più
Dentro quest'
Argomenti più di me mescolare le altre ma credo che sia una delle prime iniziative come dire in cui la categoria degli scrittori lancia un messaggio
Al di là poi delle differenze che che esistano nel mondo degli scrittori siamo abituati a sentire verso gli intellettuali francesi gli scrittori britannici spagnoli come massa d'opinione come massa d'urto ecco questo è un piccolo esempio come dire di
Una categoria
Che lancia un messaggio europea lo lancia poi per tutto
Dopo come dire al
La minaccia di multa che è venuta dal
Da Strasburgo
E is l'ultimo elemento che vorrei
Mettere in risalto si questa iniziativa e che
Se siamo tutti figure diverse siamo in un istituzioni in più di sessanta scrittori dal Trentino alla Sicilia di idee politiche differenze di genere letterari diversi scrittori di successo di sorgenti esordienti scrittori nati dagli anni Quaranta agli anni Ottanta persone di successo come Manfredi Buticchi giovani trentenni come nel Spini per abbia credo che sia appunto come ha detto prima la prova di una nuova consapevolezza Delli scrittori italiani
E quella di affrontare una nuova sfida negli anni ottanta settanta si parlava di scrittori ingravescenti intellettuali organici questo è un esempio nuovo nel due mila di scrittori che invece si impegnano nel sociale
Che vanno a contatto con gli ultimi dimenticati reclusi
Gente a cui rivolgere una parola di conforto a cui insegnare a scrivere una riga gente ad aiutare in quelle funzioni appunto come la scrittura la lettura che possono a rappresentare leve non soltanto di difesa ma anche di resti riscatto per
Cominciare una nuova esistenza
Io ho terminato ringrazio della partecipazione il ministro Orlando
Sorpasso abbiamo approvato
Facciamo il giro tocca a me
Farina file Baldini Marino assegnata
Dopo
Cosa volete
Insidioso che era tentare Radiotre realtà non sono uno degli scrittori che che prende parte l'iniziativa anche secchioni insediasse in costruzione quindi forse sono stato ingaggiato pochi minuti fa anche per volevo solo
Testimoniare l'interesse di Radiotre che termini raccoglierà alcune delle storie che viaggiava carcere alcune delle esperienze di scrittori racconterà questi incontri all'interno di un'attenzione al tema della
Pena della detenzione
Che non è esotico per Radio tre che ha una rete culturale
Perché è un grande tema non solo politico
Istituzionale e naturalmente giuridico ha un grande ma culturale pochissime cose raccontano la profondità di una società quanto il suo rapporto con il carcere con la penna diciamo col
Il problema del giudizio della della colpa pochissime cose segnano anche le differenze tra le varie nazioni no abbiamo visto come
Caso recente della tragica
Pena di morte seguita fatica negli Stati Uniti d'America ogni volta una questione come quella sembra di aprire una ferita culturale tra due mondi pure così vicini come l'Europa occidentale
E gli Stati Uniti d'America
Il loro apporto diverso che hanno col tema della colpa della violenza che si trasmette in tanti elementi anche geopolitici nasce da lì si specchia benissimo
Nell'idea diversa non sto dicendo che un'idea è superiore all'altra perché come è noto non c'è Paese cambiamento cultura che abbia risolto pienamente
Questo tema del rapporto con la
Con l'appuntato la pena con la punizione collari SAR cimento con la riabilitazione su tutti i temi vivissimi culturalmente è capitato spesso di affrontarle tutto e ha ragione Marco
Non è che io sia dentro adesso dire che io sono dentro equivoco quando si parla
Caccia
Se da da fuori io ho visto molte esperienze diverse esperienze come questa tutte sprigionano una qualità veramente straordinaria del resto che il carcere sia anche un grande campo
Diciamo così senza che il termine appaiamo sgradevole di interesse culturale evidente da fenomeni anche extra letterari citerò la grande esperienza del teatro in carcere che c'è in Italia e che davvero fa in questo campo dell'Italia un Paese all'avanguardia
In particolare il teatro di Volterra la compagnia di Armando Punzo un attore come livello Arena anche proprio fisicamente esprime la possibilità non solo di
Di di cambiamento attraverso anche il riconoscimento della pena e l'esperienza artistica
Del del in questo caso appunto teatrale e che ha fatto c'è a testimonianza di una
Da questo punto di vista
Un nostro un ruolo particolare anche rispetto ad altri Paesi l'esperienza ci nato grazie a un film come quello
Dei fratelli Taviani Cesare dei numeri che ha vinto l'urto d'Oro
A Berlino a partire
Appunto dal racconto anche in quel caso dedicato in carcere ma insomma di una realtà che colpisce in questo caso positivamente gli altri Paesi cioè della nostra capacità di fare di un linguaggio
Molto più popolare condiviso di quanto non pensiamo con quello del teatro
Un terreno di di riconoscimento e così di riabilitazione di riconquista della propria libertà interiore che magari poi anche
E esteriore ci sono state tante esperienze che ha delle biblioteche in carcere con la ragione abbiamo raccontate molte abbiamo raccontato visto anche la difficoltà che hanno molte biblioteche a sopravvivere per ragioni di spazio di regolamenti che in qualche caso sono davvero
Complicati c'è stata anche qualche esperienza toccante ricordo che quando morì Italo Calvino la vedova decise di donare carcere
La sua i suoi libri da lì nacque un nucleo importante della biblioteca di Rebibbia a Roma sono i libri di Italo Calvino qualcosa anche emotivamente coinvolgente con la vedova persona così simpatica che decise
Di selezionare i libri secondo il carcere di per cui via via tutti i romanzi di una rapporto azzurro
Io dissi io non so se proprio giusto che glieli selezionava Nausicaa svedese Comitato questo lo diamo come quel carcere sta in montagna e li dalla De Lisi volatile permetterò insomma per dire le moto io ne che suscita ogni volta questa questa cosa è una cosa che nella quale uni Società riconosce se stessa e purtroppo in questo caso ogni società viene anche giudicata dalle altre io tengo molto
Al fatto che la nostra immagine all'estero sia in e legata
Ecco questo paradosso noi dopo l'estate a Radio tre
Apriremo uno spazio di attenzione e che nascerà anche dalla racconto di queste esperienze per un grande libro della nostra storia che è stato scritto esattamente duecentocinquanta anni fa e si chiama dei delitti e delle pene il libro di Cesare Beccaria o di dittatura scritto perché
è una storia romanzesca anche quella di quel Trattato che un libro che è cambiato la mentalità di tutta Europa vale a dire nel Settecento di tutto il mondo la cambiata sul tema del rapporto
Con la pena la colpa diciamo così e con la detenzione paradossale che il Paese che più di tutti e prima di tutti ha ragionato su questi temi venga ad essere
In qualche modo sanzionato corporis a rischio di sanzione come ricordava Marco per dei problemi che non hanno a che fare tanto con la cultura quanto con le forme
Pratiche concrete dozzine di lista edilizie diciamo così che però non sono naturalmente solo quello
Noi il taglio del dieci mi coinvolge il Ministero e questa dove ogni anno ogni mese mesi leggiamo un grande libro alla radio un libro che appartiene a nostra tradizione approfittando anche dell'elemento un po'emotivi a volte anche superficiale dell'anniversario però nel caso dei diritti e dei beni universali importante anche perché non mi sembra universale molto ricordato e diciamolo un paese che fa fatica riconoscere Cesare Beccaria
Tra i suoi padri fondatori un autore così avanzato enormemente straordinariamente avanzato rimproveri Italia ma anche per l'Europa
Dell'epoca quindi col proposito di Librino darti remota queste storie diverse
Che raccoglie nel carcere grazie a voi e poi dopo l'estate apriremo questo spazio uno spazio in genere fatto leggendo brani del libro ma anche
Proponendo ragionamenti che hanno a che fare con la sua attuali ma nel caso di quel libro La davvero l'attualità straordinaria e spero che il ministro ovviamente ci vado la lettura collettiva rilettura collettiva che vuol dire riappropriazione collettiva
Di quel grande testo di civiltà
Siamo
Ringraziamo Marinotti allora come ricordavo prima
E negli anni mille presentare su implicito in questi giorni
Giovedì spassionato amore dobbiamo ringraziare
Che non senza difficoltà a recitare
Revoche
Con qualche
Buongiorno a tutti restano nella mia prima esperienza sono già stata presentare dei miei libri nel carcere di Benevento ben tre volte
Devo diventa un fatto anche un po'curioso il fatto che adesso io vado a Rebibbia perché nel due mila cinque io ho pubblicato un libro che si chiamava esecuzioni
E dove la protagonista io narrante era un insegnante italiano al carcere femminile di Rebibbia
E quindi ignoro Manzo si svolge tutto lì dentro perché io l'ho scritto perché sono stata molto affascinata dai racconti che mi faceva un mio carissimo amico uno scrittore scomparso che era lo scrittore e un professore veramente di Rebibbia che era Rocco Carbone
Nove ci facevamo delle lunghe telefonate grande amicizia per certo verso l'ora di pranzo e verso le due un quarto voi mi salutava con il suo accento lievemente calabrese mi diceva adesso saputo perché devo andare in casa
E e quindi poi faceva questa sua giornata mi faceva molto in alcuni mi comunicava molte cose mi raccontava mi è stato appunto al carcere di Rebibbia femminile
Io scrissi questo questo romanzo che poi ho presentato al carcere di di Benevento dove tra l'altro era un romanzo su gli omicidi sugli omicidi
L'altra parte dell'omicidio c'erano gli omicidi delle donne gli omicidi passionali delle donne verso i problemi e quindi era un po'un discorso che magari nel due mila cinque
Questa e tante donne ammazzate come adesso ce n'erano un po'meno magari fosse uscito adesso sarebbe fatto anche più interessante parlarne
Il libro che presenterò aree Rebibbia adesso invece è un libro sulla follia
Ma in fondo credo che
Possa adattarsi anche molto bene perché sappiamo che non so per esempio la in primis folli che poi non si sapeva cosa fossero venivano messe in carcere e quindi la la la concezione etica della diversità
Psichica di persona una cosa che è venuta molto molto dopo nel tempo di carceri sono stati pieni di questi diciamo così Lunatici
Degli incontri in carcere che ho fatto sono stati molto toccanti perché in realtà queste persone
Sono molto accoglienti e sono molto desiderose di conoscere persone che vengono fuori
Hanno una variante vi ricordo questo ve lo dico e lo diceva anche Rocco molto attenti e sono molti studiosi di me racconta di una volta che era passato dal carcere femminile al carcere maschile ma in un carcere molto pesante perché era il carcere mafioso
In cui lui facendo una correzione di temi
Uno di questi proprio cattivi della mafia siciliana Rocco con il suo aspetto un po'all'al Pacino gli disse ma
Ne dico una cosa vuol dire plumbeo
E questo carcerato disse tentando tutto rosso se professore non lo so giovane copiato
Dicessimo e questo sì rischiamo ci sono moltissimo cioè killer era un minuto un mandante Rao vorrei quindi insomma c'era questo rapporto stranissimo e poi
E erano comunque molto affezionati a lui e quando lui e poi è mancato
C'è stato un valore profondissimo la parte tecnica dei suoi studi è studenti che lui ENI ironicamente chiamava i miei cari Triggiani
Il
Quindi credo che questa questa apertura questo andare e parlare delle cose che poi
Avvengono nel nostro carcere personale che è quello della testa dove
Poi chiuso in questi
Qualunque scrittore è un po'prigioniero della della sua testa perché comunque anche questo è un mestiere che si fa in solitudine non si scrive in compagnia
E quindi
C'è forse un dialogo una possibilità di scambio molto forte tra chi sta fuori ma vive in modo abbastanza isolato e chi sta dentro e questo isolamento lo vive come
Una specie di TTP oppressione di fa in questo periodo sto anche traducendo per tutte le cose capitano sente insieme sta traducendo un bellissimo romanzo di un giovane scrittore portoghese che si chiama indice medio di felicità che parla della crisi economica in Portogallo e dovendo io narrante
Parla sempre in fa un dialogo immaginario con il suo più caro amico che per motivi economici per difficoltà perché non sa più come mantenere la famiglia ha assaltato una
Come si dice sta vivendo l'operatore portoghese dove si fa a benzina distinte moltissimo da fare è un morbo precauzioni
Amovibile d'acqua parliamo
Fa perfettamente FS alta e quindi è andata a finire in carcere lasciando la moglie i figli in uno stato
Molto disastroso
Quindi poi in contatto con questo mondo al contatto col non viene non mi ha così lontano
Avendo appunto scritto libri sul carcere immaginate dato soprattutto di immaginare perché comunque
Noi non possiamo fare molto di più che perché immaginare perché c'è una bella differenza tra scrivere un romanzo sul carcere
E vive le un'esperienza di questo genere anche perché poi
Ogni volta che ho parlato con loro
E poi alla fine ognuno avvenuto magari a farsi Barnard autocratica firma e tutti tutti mi hanno detto io sono qui ma io sono innocente
E quindi sarà perché capisco una cosa ingiusta
Questo è e è molto strano perché probabilmente ci sarà insomma un po'questo do questa domanda se la pone cioè credo che ci sia una bella differenza tra fare dentro
Perché effettivamente fatto qualcosa ci saranno pure quelli che stanno dentro sono innocenti quindi forse
File che un'esperienza di questo genere ne abbiamo viste molte anche se alla sotto le insomma il profilo letterario quanti romantici sono
Di protagonisti che stanno anni anni in carcere senza ragione preferenze esplicite
Se ci sono denunce e quindi io ringrazio moltissimo
Questa opportunità ritornare di nuovo a parlare e spero presto questa cosa possa avere anche un seguito perché poi in fondo
Non mi sembra neanche giusto l'idea di andare parlare con loro poi dimenticarli credo che
Forse un po'di continuità
Dovrebbe esserci ovviamente volti nuovi non sempre gli stessi
Grazie
Piccolo
Il ciclo
Sì buongiorno a tutti allora
Io
Voi
Diciamocelo certo andare a Santa Maria Capua Vetere perché io vengo da lì ce ne sono di Caserta quindi mi sembrava sensato avere a che fare
Direttamente una fa vicina anche perché il tentativo è quello di raccontare per quanto mi riguarda
Più che altro la mia esperienza
Proprio di personaggi eventi dunque i luoghi vissuti in quei luoghi che ha fatto delle scelte questa cosa qui
Mi sembra che possa essere
Un dialogo impostare questo dialogo
Persone che probabilmente
Fanno parte di quei luoghi anch'esso in cui lo indichi probabilmente in altro modo mi sembra
Una fosse interessato oltretutto
Dando anche poi questa cosa che si propone
Sei vi incontrate degli strumenti visibili di scrittura lettura perché la scrittura e la lettura coi nella sostanza nel carcere sono due elementi storicamente importantissima continua ad esserlo in maniera
Fondamentale incontrare le persone che produco qualche modo questa
Questa cosa di cui ci si può occupare di cui ci si occupa di cui
E che ti impegnati chini DD e dal
Dal da cui scaturisce anche una bottiglia
Si è di esprimersi dissi edilizie dei dolori si ritirano insieme e di raccontare anche raccontare la propria innocenza come qua come è successo tante volte
Credo poi
Che questo mi sembra di poterlo dire non sono io a nome di tutti gli scrittori partecipano
Ci sono due motivi per fare questa cosa primo ovviamente un
Doveri civili istintivo che
Quando si è chiamato a fare una cosa del genere la si fa per
Perché ci sono molti motivi oggettivi per farla il secondo che in qualche modo anche più importante paradossalmente più importante quello che
è per noi un'esperienza e per me un'esperienza nel mondo è un
è una uno specchio che in qualche modo va a favore di chi entra in carcere in quanto perché la propria esperienza l'intento sarà fortissima questo deve essere
Secondo me un elemento a alla pari se non più importante dirla oggettività del dovere di fare questa esperienza io
Sempre ho pensato che questo rapporto con
Il carcere fosse importante
Romana appunto a scritto libri voi uscita nel IV libro oltretutto che cita sempre l'UPB perché se è un libro molto importante in questi anni che è stato fatto battaglie Albinati dando il via
Che ha fatto la stessa esperienza dico la cornice uno scrittore che era in carcere insegnare
E devo dirlo anche un episodio a proposito della
Vedo candidate che mi riguarda perché periodo
Facevo una rubrica di libri per amica
Tutto quanto chiunque
Vogliamo scrivere uomini leggere uno nelle sue grandi utopia è quello di ricevere un tantissimi libri a casa questa è l'idea che io avevo fin dalla signora comincio a fare questa rubrica sono effettivamente arrivati gli squilibri
E la seconda volta sono andati questi scatoloni ce lo scontro vero utopia
Fallimentare perché ovviamente dipietrista civili in più alla sostanza credo che
Cosa fare e come molti convitto devo regalarli carcere
E appunto chiamato Edoardo Albinati
Io ho mandato questi enormi scatoloni libri questo marcio ovviamente quelli belli Misiti lui io
Se sceglievo quelli volevo e gli altri di mandato in carcere così abbiatense condotta comandato questa specie questi TIR in carcere chiamato dicendo che
Non si capiva perché i detenuti uno legge dei libri gli amici non piaceva
Rito quindi
Se per favore lasci perdere
E
Citando Baskim su uno dei libri che piacciono a tutti
Io ero molto contento di questa cosa perché era molto sadici in maniera statica ma sapendo di avere ragione
E quindi da quella volta
Anche con un po'di nervosismo cominciato a mandare dei libri e invece
Avrei voluto che in realtà che se non c'è una certo certo però questa cosa a in qualche modo funzionava prima nell'idea trarre qua in quanto scrittore
In quanto scrittore della stessa terra per raccontare la mia esperienza in qualche modo ascoltare esperienze degli altri credo che
Che possa far venir fuori qualcosa di
Insomma di significativo questo sicuramente per lui spero anche per loro ma sulla interne e mi sembra che Monti gli scrittori dei sessanta scrittori
Hanno scelto di andare in
Istitutivi vicini a a a casa propria è un
Che un elemento secondo me
Di
Maggiore emotività e anche quindi di maggiore esperienza
Pongo
Io volevo ringraziare davvero Genova formalmente
Afferrare
Primo luogo
Tutti coloro che hanno
Contribuito alla realizzazione di questa
Questa
Cinefestival
Vorrei
Ringraziarli per due motivi
No primo un punto di vista iniziative come queste spingono nella direzione di un obiettivo che l'obiettivo costituzionale che noi vediamo non realizzato
Da molti
Elementi empirici inizio quello dell'appunto della finalità rieducativa della pena
Lo vediamo perché ce lo ricorda Strasburgo vediamo perché
Il tasso di recidiva nel nostro Paese è altissimo
E lo vediamo perché
Comprendiamo come a un modello diciamo così di di
A un percorso che si dovrebbe realizzare dei nel carcere di di di
Di reinserimento corrisponde in verità un modello penitenziario fortemente deresponsabilizzante nel quale come dire la passività è l'elemento che più caratterizza la detenzione
E c'è un rischio diciamo che vedo anche nella discussione che inevitabilmente indotta dall'il tema del sovraffollamento
Che discutere di quanti sono dentro e quanti sono fuori finisca per non far più discutere di che cosa succede perché rimane dentro nel senso che il tema del Bellaria
Il tema di di di quali sono i presupposti STER la detenzione rischia di cancellare completamente il tema della qualità dell'attenzione
E in questo senso iniziative come queste invece riportano oggettivamente l'attenzione su questo aspetto restituiscono un elemento di
Sicuramente
Di
Riconoscimento debiti dell'umanità detenuta
E offrono
Questa questa iniziativa in particolare offrono degli strumenti
Possibile riscatto almeno di stimolo a a percorsi di di riscatto ora
Iniziative come queste poi hanno un senso se sono poi raccolte in un ragionamento che strutturi questo tipo di visti di
Di ambizione e però credo che senza stimoli come questo anche un un percorso politico ed è andata in questa direzione diventa più difficile più complicato quindi
Riportare la Società dentro il carcere riportare diciamo
Dei punti di vista esterni dentro il carcere sicuramente un un aiuto alla raggiungere quell'obiettivo però poi c'è una
Seconda ragione per cui questo ringraziamento davvero importantissimo perché
Un tema è che cosa succede dentro al carcere l'altro al
Forse più importante in questo momento e come viene visto il carcere dall'estero
Oggi tanto più dopo la crisi si è rafforzata tantissimo una tendenza a fare del carcere una sorta di corpo separato rispetto alla società nella quale scaricare anche diciamo molte tensioni una sorta di
Parafulmine di molte contraddizioni che sono interne alla Società
In un certo modo diciamo di di di utilizzare in modo populistico la piena
A affluito questo questo aspetto quindi
Ricostruire un rapporto tra la società e in carcere fa bene anche alla società nel senso che
Evitavano una tendenza alla deresponsabilizzazione della società rispetto a fenomeni che genera generano
La carcerazione che generano i presupposti per l'appello
Senza tornare indietro diciamo a visioni
Socio logistiche diciamo del passato per cui la colpa è della società ma sicuramente riequilibrando rispetto a una tendenza attuale che è quella di dire che sostanzialmente
Qua c'è la società e qua c'è il carcere le due cose non si non non hanno nessun nesso eh magari interessandosi soltanto del momento in cui si supera con il confine
Con l'arresto con la fuga che è l'unico momento in cui ci si concentra diciamo su come questi due universi si incontra molto importante dal punto di vista culturale che invece io
Del presupposto fondamentale per poter fare devastante sul fronte del carcere che invece
Ci sia questo questo recupero di consapevolezza che lì dentro c'è un pezzo della nostra società c'è un
Un elemento uno una parte diciamo no no no no non comuni
Non dei fenomeni da rimuovere dei fenomeni che fanno parte diciamo in qualche modo del nostro
Vissuto che sono conseguenza di contraddizioni che possiamo affrontare anche in altra sede che abbiamo il dovere di di provare ad affrontare anche
I anche in altra in altra sede ecco da questo punto di vista il fatto che
Si sia determinata una massa perché esperienze di di lettura di incontri in modo sporadico si realizzano si realizzano tutto l'anno si realizzano perché ci sono già una buona volontà dei dei
Dei direttori degli educatori
La presenza delle biblioteche ha stimolato ad andare in questa direzione ma il fatto che questa venga determinando una massa critica un evento un fatto che per una settimana che siamo fa sì che che ci sia questo un salto di qualità perché
Del degli dei primi episodi ci se ne accorge soltanto dentro il carcere di un episodio come questo sistema può accorgere anche guardando dall'esterno sottoponendo all'attenzione dei mezzi di di comunicazione
In questo senso io credo che
Da zero
Sia un dal bell'esempio somma di di di
Di passione civile che che
In qualche modo invisibili gli scrittori mettono a disposizione
E in questo
E in questo momento non è un fatto banale insomma non un fatto assolutamente
Banale anche perché
La crisi anche alcuni elementi culturali hanno determinato una forma di
Dean canaglie niente concretezza del conflitto del dibattito del per il modo in cui ci sono si guarda
All'altro e
Il fatto che
Che ci sia una un investimento collettivo a favore di un interesse di carattere generale io penso che sia un fatto molto molto bello insomma che fa sperare
E che può costituire anche il presupposto per ulteriori passati poi starà a noi questo naturalmente tocca tutta la politica
Far sì che questo
Sorti episodico minori non non non rimanere isolati ma diventa diventino in qualche modo parte di un sistema parte di un modello diverso rispetto a quello
Che oggi caratterizza
Il carcere il carcere italiana e però le ripeto
è anche vero che è più facile per noi se intorno cambia un pochino sentono cambiato un po'l'approccio noi vediamo insomma anche nella discussione parlamentare come spesso il carcere viene individuata una sorta di vivere meglio taumaturgico ad una serie di
Di
Problemi che la nostra società se si riesce invece a riprendere una discussione con un respiro un po'largo forse anche i margini di manovra per
Provare a discutere del modello e non soltanto di come si rincorre emerge giudizialmente la situazione di crisi da un lato la situazione di tensione rispetto ad alcuni tipi di delitti dall'altro è diciamo l'occasione affatto appunto per
Per provare a dare una risposta più alta che corrisponda
A quella tradizione
Che
Che veniva ricamata insomma che quella
Dell'illuminismo italiano che insomma su questo fronte tanto direttore
Ed egli ancora un po'più cogente il rischio che il nostro Paese è sottoposta a sanzioni proprio perché su questo terreno rischia di essere rischia di essere inadempiente
Quindi
Grazie ai
Presenti che sono
Che hanno illustrato così bene le finalità di questa iniziativa ma grazie anche a tutti in quelli che
Saranno presenti nelle carceri pensiamo a un'iniziativa aperta quindi diciamo l'apporto ulteriore saranno
Altri che vorranno aderire da qui ad allora e anche poi
Nel vista anche di una riedizione di quel pacchetto vorremmo dare vinciamo una scansione
Periodica quindi
Insomma
è anche un'occasione per lanciare un appello se ci sono altre firme che vogliono aderire si tratta di un'iniziativa assolutamente
Aperte tanto più si allarga
Tanto tanto meglio è quindi
Appuntamento
Alla settimana
Della lettura vasche vasche dal dodici al diciassette maggio ma appuntamento anche appunto a un impegno che possa diventare
Periodiche ricorrente che possa anche stimolare quell'evoluzione del sistema penale che ho provato a
A richiamare
Va bene insomma
Insomma
Sì prego
Presidente
Consistenza
A domanda a cui ci vuole una risposta di un paio d'ore
No no e
Un'altra conferenza asta
Grazie
Viene
Ha dunque sulla prima
Credo che
Dentro il carcere ci sia sicuramente anche
Diciamo mi auguro che ci sia anche adeguata attenzione fuori dal carcere questa diciamo allo spiccio
Che vivono
Per quanto riguarda la
Il tema della raccolta degli scritti ci sono iniziative già oggi che vanno in questa
In questa direzione nulla ci vieta attualmente
Di di di rafforzarle incrementarle anche perché ci auguriamo che questi appuntamenti possano stimolare
Una
Produzione anche stimola molti di questi appuntamenti hanno come tema imparare a scrivere imparare a leggere di
Come comprendere interpretare il testo quindi
Diciamo a una semina che potrebbe anche produrre diciamo elementi ultimo possano svilupparsi ulteriormente per quanto riguarda la questione delle
Degli stati
Non è un caso che il legislatore si è mosso però si tratta di capire se gli strumenti funzionano non è un caso che lo sto tutto legislatore si è mosso
Sicuramente
Attraverso
Il sistema delle piene ma anche attraverso le misure di prevenzione perché spesso diciamo contrastare questi fenomeni non è possibile semplici attendendo una la fine di un iter processuale quindi i due
I due ambiti nei quali si tratta di tornare sono quelli cioè tornare a una
Riflessioni su quali verso nuove forme di sanzione
Finale più
Più concorre neanche contemporaneamente a quali sono gli
Le misure interdittive che possono intervenire anche in attesa di una
Di una pronuncia definitiva
La riforma della giustizia vale per tutti gli ambiti nel quale i
Nei quali
Possiamo rivolgiamo sta attenzione vale oggi per gli Stati domani può valere per qualunque altro tipo di reato ma può valere anche per quanto riguarda il tema
Delle transazioni tra
Tra privati noi abbiamo un sistema della giustizia che caratterizzato soprattutto da un'inadeguatezza dal punto di vista dei tempi insomma dico una banalità estrema una giustizia che arriva tardi non è non è una giustizia
E quindi da questo punto di vista riformare la giustizia dovrà avere soprattutto con attenzione prevalente quello della riduzione dei tempi la riduzione dei tempi si realizza in due modi
Attraverso una riorganizzazione un adeguato supporto alla alle strutture che offrono giustiziato anche attraverso una
Un ripensamento complessivo dei
Della domanda delle le ragioni che creano una domanda in sostanza per quanto riguarda il civile per esempio
è sempre così necessario tutte le volte andare davanti al giudice tutte le volte che la legge lo prevede una domanda quindi generare una prima risposta per quanto riguarda il penale
è sempre necessario sempre più efficace la sanzione penale rispettato il tipi di sanzione qui c'è un tema che il Parlamento ha già affrontato con una delega per la depenalizzazione perché in alcuni casi investe diciamo il
Tribunale te di funzioni che potrebbero essere risolte quando si tratta appunto di illeciti di minori le avanza attraverso sanzioni di carattere amministrativo che sarebbero meno garantita una più rapida da questo punto di vista invece andrebbe
Utilizzato meglio con più efficacia il processo penale per cui gli illeciti che hanno una particolare una particolare gravità
E poi si tratta invece di capire dentro il processo sia su un fronte che sull'altro quali sono effettivamente i momenti di garanzia quali sono i momenti che invece
Hanno soltanto una funzione di carattere dilatori
Ora io non
Per estrema sintesi indicati paletti di un ragionamento che naturalmente
Per darle una risposta complessiva richiederebbe
Moltissimo tempo ma lo faremo fra non molto perché alcuni provvedimenti per la replica per la deflazione andranno già al Consiglio dei Ministri nella prossima settimana
E niente un ragionamento di impianto più complessivo del Miazzo nel mese di giugno
Ha
Ma
Quello
Marittima
è
Di
Angelino Alfano
Questo
Sponde piccolo ad una teneva
Tante
Anche se c'è
Se la domanda è
Dice questo
Quanto mi riguarda la risposta allontanarci fisico
Quindi questo ore
Il
Per il mio mestiere scrittore
Puntare
Ascolta
Mette
Storie dentro attendibile insomma
Qualche cittadino mi aspetto
Da
Ridurre
Carcere transumanza
La la funzione
Deve investire in cui carcere solamente negata a
Da
Il
Rizzo
Slegato
No
Spero che questo entrare da loro significhi anche poiché ridurre qualcosa fuori
Mi è venuto in mente adesso quanto lei ha fatto questa domanda deleteria lettera
Si chiama
Benefici euro
Questo premio letterario però
C'è una via tecnica che sceglie una terna di romanzi e poi ci sono cinquecento lettori che votano tranquilli cinquecento Rettori dice un gruppo di carcerati
E uno di questi carcerati scelto poi dal direttore del carcere viene a creare a fare forma a portare il suo voto
E una volta c'è stato un carcerato che era ergastolano che era dentro da ventidue anni che è la prima volta che uscì IVA che aveva una stanza d'albergo un
Un suo banche personale una cena
Operazioni riverse insomma
Credo ecco mi aspetterei presto che oltre anche ad andare in quindi troppo insieme un'attività per loro
Che sia un'attività poi
A
Ha un riscontro esterno ecco per esempio l'idea di farli partecipare come giudica dei premi letterari mi sembrava una cosa
Molto interessa anche l'ovviamente non
Un settore cioè su cinquecento votanti che ce ne siano sanno in questa in questo prende c'erano anche delle persone che viveva scorporo morte c'erano tre importanti dal Polo nord e quindi mi sembra anche giusto che ci sia una contro ogni di bilanciamento cioè noi andiamo indenne tra loro saranno sicuramente odiosi
Di dire che c'è qualcosa che viene da fuori però quando potrebbero fare qualcosa che pure finanche devono scontare la pena lasciandoli lì dentro però ci sia qualcosa di loro che possa fare qualcosa fuori
Ora
Allora
Ho
Su
No Poggiali secco personali
No
No no gli scrittori tutti
Maiuscola allora
Io Zampieri grazie
In città amicizia conoscenza
Gruppi
Insomma
A
Seguito
Sarà
Spiego
La
Sono
Siamo partiti dalla l'organizzazione dell'Ulivo sono
Incidono
Il nuovo Consiglio darceli uova Romano
Mi
Bisogna riconoscere
Variare bisogna aggiungere un posto rispetto alla precedente ci sono tantissimi stilistica nascosta
Qui
Analisi comunicazione da il primo Hans Kelsen temutissimo importante
Quindi
Medici indirettamente inverare
Scrittura alla missione quindi più organicamente all'estero sinora
è servito
Questo sicuramente da questa esperienza rinnovata
Noi dovremo
C'è una grande espressione evoluzione spontaneamente accendendo il fatto che i rischi morirà
Appartamenti in può in qualche modo agevolare asticelle inferiore speriamo
Come diceva la materia
Lo spumante quaranta rispetto alla funzione stessa
Quindi
Difesa inutili poi ho chiesto anche gli autori di mandare
Mandare una fotografia
Da qualcosa
Aumenteremo il sito carabinieri questa prima esperienza come ha detto il ministro speriamo
Sì evidentemente
Si ripeta
Soltanto storico con altre categorie che rischiano di avere un rapporto diretto
Questo mondo così elevata rispetto al quale
Spesso andiamo
Sta
Indifferenza
E
Il
Ma
L'accusa
Acqua
Le
Il
Niente
Preliminare voti
Ma sicuramente riguarda riguarda anche questo
Anche questo Ministero anche perché
Utile l'interazione tra misure
Interdittive sanzioni penali misure amministrative va andrà anche vagliato alla luce dell'esperienza che le magistrature interessate hanno fatto su questo fronte
Tanto più che come ma ormai emerge anche da questi episodi il tema non è più soltanto quello di
Della violenza negli stadi ma dell'intreccio tra alcune frange della tifoseria la criminalità organizzata e anche l'utilizzo che si fa spesso di queste trasse diciamo quindi in questo senso c'è un
Un ragionamento che può essere fatto deve essere fatta anche alla luce dell'esito di alcune inchieste viene sono state fatte su questo tema
Questo Ministero in qualche modo
Differimento
Per quanto riguarda
Invece il tema all'altra domanda scusi su
A Strasburgo allora a Strasburgo si vada la la la datteri fissata per il
No no no alla data per le della pubblicità a Strasburgo abbia un abile ulteriore passaggio in ventidue
Io non azzardo delle
Previsione so quello che noi stiamo facendo stiamo provando a scrivere su una serie di
Di frodi fronti adesso credo che ci possa essere
Un ulteriore passaggio a livello normativo con l'approvazione
Del decreto sudista stupefacenti i fondi cautelare io ho sollecitato
Affinché possa essere approvato prima
Di quella data
Poi si tratterà di
Rimettere in fila anche alcune iniziative di carattere amministrativo che stiamo
Che stiamo
Che abbiamo affrontato
Naturalmente a Strasburgo in parte viviamo delle fasi che sono già avvenute in parte delle cose che stanno avvenendo in parte delle forze che realizzeremo
Si tratterà di diciamo di
Di fare un punto su sul pacchetto che è stato a suo tempo proposto è anche fare un'analisi obiettiva che ciò che si è realizzato e ciò che invece resta
Resta da fare
Ci sono come ho detto in più occasioni si sono fatti dei passi avanti non siamo ancora arrivati al punto
Che ci consenta di dire che l'emergenza è finita e che la situazione
Risolta devo dire una cosa se anche affrontassimo anche questo e questo è molto importante anche
La discussione che spero si sviluppi anche con iniziative come queste se anche affrontassimo l'emergenza in qualche modo
Bypassa singolare la pronuncia resta comunque un tema che anche
La Corte ha sollevato che è quello appunto del modello detentivo da questo punto di vista
Quello che noi possiamo fare
Solo va bene vittime nel nel breve periodo è
è molto limitato perché così
Si tratta di ripensare complessivamente il sistema quindi da questo punto di vista oltre ai provvedimenti che ci si tratterà di prende come dire di fare di fare
Raccogliere l'insieme dei provvedimenti visto che si sono fatti in questi mesi e poi però provare a dare anche una veste organica integrandoli con un po'con un'ambizione più alto
Signor
Fare
Le
Allora
Il
Lei
Detta
Rivolta
Quarantotto
Tutto
è vero
Essa
Stiamo come
La
Io condivido naturalmente
La valutazione del Presidente La Repubblica
Credo che ci possano essere le condizioni naturalmente
Va sempre usata un po'una formula dubitativa perché questo è un Paese nel quale
Ci vuole nulla per riaccendere un conflitto su un tema come questo non è una cosa complicata e il conflitto non aiuta su assolutamente a costruire
Nelle soluzioni condivise come auspicato il Presidente della
Della Repubblica quindi credo che da questo punto di vista
Sia d'obbligo la cautela ma anche
Sia anche necessario agire io in questo senso ho detto alle audizioni
Nei due rami del Parlamento sulle linee programmatiche una cosa la riforma della giustizia cioè quella che affronti un ponte a priori ordinamentale che provi anche a mettere le mani sui codici che affronti il
Il tema del
Del
Del processo
A una possibilità di riuscita significativa se prima si affrontano le emergenze
E che ho indicato le emergenze sono le condizioni del carcere
Sono
La carenza del personale amministrativo all'interno dei delle strutture giudiziarie ci sono otto mila
Scoperti in organico
A fronte di esuberi che si sono determinanti immagino antica nella pubblica amministrazione
C'è quel tema che richiamavo prima cioè o di una un eccesso di domanda di giustizia in particolar modo nel nell'ambito della giustizia civile cioè c'è una
Litigiosità e un è una mole di contenzioso che
Che va affrontata perché ne nessun tipo di riforma sarebbe in grado di reggere prima l'impatto con quei numeri
E poi e questo è un punto su cui
Già dal prossimo Consiglio i ministeri costruiamo delle risposte se si tratta di rafforzare
La strumentazione per il contrasto alla criminalità organizzata in particolar modo quella economica ecco su tutti questi quattro punti abbiamo dei provvedimenti o pronti o in fase di di ultimazione che sono il presupposto detto
Il
Come dire il la condizione per rendere agibile il campo di di
Di gioco perché altrimenti qualunque riforma anche la migliore anche la con più condivisa e non è detto che che che si che sia facile realizzare condivisione su questo terreno rischia di essere completamente spianata data
Dal
Da dall'esplodere di questi temi insomma
Senza alla gente che fa le fotocopie non si fanno i processi e anche con il migliore dei codici
Di procedura possibili e immaginabili senza con le condizioni del carcere attuali
è sballato completamente il traffico
Il sistema della pena e quindi né
Con quei livelli di domanda e di contenzioso si rischia di rimanere sommersi anche in questo caso anche con la migliore delle riforme
Fatti questi passaggi sui quali
Ci siamo io credo che si tratti di aprire una discussione un po'come sfatto sulla pubblica amministrazione sull'architettura generale e anche su quell'abbiamo le idee chiare però è bene che
Quelle idee siano anche sottoposte poi un confronto con tutti i soggetti della giurisdizione giurisdizione
Grazie