05MAG2014
intervista

Intervista a Lucio Malan sul Decreto Legge in materia di riforma del mercato del lavoro

INTERVISTA | di Michele Lembo RADIO - 16:28. Durata: 6 min 47 sec

Player
"Intervista a Lucio Malan sul Decreto Legge in materia di riforma del mercato del lavoro" realizzata da Michele Lembo con Lucio Malan (senatore, Forza Italia).

L'intervista è stata registrata lunedì 5 maggio 2014 alle ore 16:28.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Decreti, Disoccupazione, Fisco, Governo, Impresa, Lavoro, Liberalismo, Licenziamento, Occupazione, Riforme, Tasse.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.
16:28

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale parliamone del decreto lavoro fra la scorsa settimana il Governo ha trovato un'intesa con il nuovo centrodestra suo otto M. da menti e questa settimana è partita è partito l'esame in Commissione lavoro del Senato noi siamo collegati con Lucio Malan di Forza Italia che proprio oggi ha rilasciato una dichiarazione in merito anche alle sanzioni che sono previste in alcune fattispecie in alcune circostanze qual è la sua idea su quel su questo decreto lavoro e qual è la cosa che lei critica
Ma ci troviamo di fronte a a una questione veramente drammatica i cioè ci sono in un momento di consigliare alta disoccupazione un record sta molti decessi
Se ci saremmo di fronte
A lavoratori chissà dovranno essere licenziati
A causa delle nuove norme introdotte da questo decreto che viene contrabbandato come un decreto che crea occupazione o perlomeno che la favorisce precisazioni Lisi per cento
E chi poi ma è chiaro
Perché quando si pone alcun limite del venti per cento dei lavori a tempo determinato con alcune eccezioni però non possono che andare per grandi linee
è chiaro che si fa e determinate città situazioni a obbligare
Le aziende le imprese ad assumere meno persone
E pensando alla truffa cento un'ulteriore pensierino repliche perché allora è stata fatta prima a trasferirsi all'estero dove questi vincoli folli un accesso
Ci preme concreta situazione dove di mantiene supremo abbia cento dipendenti di cui quaranta a tempo determinato
Siccome quaranta sono quaranta per cento venti dovrebbe essere cacciati via a meno che
A meno che in questo momento di crisi di
Disoccupazione che aumenta di tanti Cherici interagisce improvvisamente la gente che solo perché infine correnti decide di cambiare la legge assume a tempo
Indeterminato queste venti persone in più cosa totalmente phone le sanzioni sono totalmente
Scoraggiare il ritiro di un portico lunga violazione perché arrivano al cinque anzi
Sono del cinquanta per cento della retribuzione per cui bisogna pagare una multa cosa ulteriormente paradossale
E ampiamente statalista e che
Visto che la persona danneggiata in teoria e il lavoratore al limite sarebbe giusto dover ridare un'indennità superiore ARRA lavoratore e invece no uno deve un imprenditore fa un presunto torto al lavoratore x
E allora che che fa delle pagarla col dallo Stato
Dopodiché collaboratore queste
Quindi lei lei pensa che la la la situazione che il che si presenterà sarà questa cioè licenziamenti di questi dei redditi delle persone assunte o questi contratti
Per fortuna quelli che sono eccedenti e questo numero lo saranno senz'altro almeno che diceva prima l'azienda pensate di trasformare questi rapporti in rapporti a tempo indeterminato ma francamente io non so in quale mondo viva
La maggioranza dunque che un mondo dove ci sono le aziende che sono lì che non vedono l'ora vittima assumere altre persone trasformare contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato certa la maggior parte delle aziende desidererebbe essere in quella situazione perché vorrebbe dire che siamo fuori dalla crisi eccetera però
Purtroppo non è questo il caso tipico dell'Italia di oggi cioè estremamente sono è un provvedimento che crea disoccupazione in modo artificiale che già sono più iscritti ufficio integra la disoccupazione l'alta tassazione il pericolo della concorrenza internazionale alla globalizzazione
La crisi che fa diminuire bello la la la domanda di prodotti no ci voleva ancora al Governo che mettesse delle norme che subentrasse delle norme carne
Dell'altra in modo artificiale ma è un peggioramento della legge formerà sotto diversi aspetti
Invece quale sarebbe la la ricetta allora secondo lei per rilanciare l'occupazione
Ma la ricetta è sicuramente sotto l'aspetto della flessibilità e non possiamo
Con una legge trasformare la realtà sarebbe bello avere
Un'Italia tutta fatta di posti stabili e magari a vita ma questo non era vero neanche nelle poche del boom economico che figuriamoci adesso che stiamo attraversando la più grave crisi del degli degli ultimi cento anni per cui bisogna non consideri di sicuro non ci si può permettere ulteriore irrigidimento perché non è una garanzia per i lavoratori
Ma vuol dire meno laboratori ci saranno meno assunzioni
Sia a tempo determinato sia spinto indeterminato ENI una complessiva situazione di maggiore difficoltà delle aziende che per tenere dietro alla domanda che viene tante volte imprevedibile
Sporadica
Devono avere una certa
Bene radicali non hanno sensibilità non corrispondano sua domanda
Per cui perderanno quote di mercato e erano trasferirsi all'estero molti l'hanno già fatto noi dovremo fare tutto il possibile per agevolarle stare in Italia la nostra proposta
Di Forza Italia era molto chiara di detassare le nuove attribuzioni qui invece abbiamo penalizzare quelli che già ci sono veramente una cosa paradossale
Bene grazie all'uso
Rimane l'ultima domanda lei pensa e quindi il percorso il Commissione sarà senz'darà la possibilità di inserire alcune delle
Delle vostre idee oppure no
Noi abbiamo
Presentato una serie di emendamenti ma
Mi pare che la logica sia quella della maggioranza si è raggiunto come ha detto lei
Nell'introdurre questo spazio si è raggiunto l'accordo fra il Partito Democratico nuovo centrodestra ed è un piccolo problema che
Questi due partiti nell'insieme non sono molto d'accordo con la realtà del Paese e fino ad ora i nostri emendamenti sono stati tutti respinti anche quello che chiedevano di fare maggior chiarezza nel
Filoni che sono sicuramente pesante
Eramo
Sono poco chiare
L'applicazione se per esempio questa quota si riferisce alla retribuzione netta con loro da
Se gli oneri accessori sono inclusi o meno insomma
Oltre al resto si crea anche un bel po'di contenzioso
E di incertezza che è esattamente l'opposto di quello che serve per creare occupazione bene ringraziamo molto Lucio Malan di Forza Italia con la quale abbiamo parlato del decreto lavoro grazie Malan grazie molte a voi