05MAG2014
intervista

Intervista a Renato Brunetta sul "bonus di 80 euro" nelle buste paga di 10 milioni di lavoratori e sul rispetto della par condicio in campagna elettorale

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 7 min 12 sec

Player
"Intervista a Renato Brunetta sul "bonus di 80 euro" nelle buste paga di 10 milioni di lavoratori e sul rispetto della par condicio in campagna elettorale" realizzata da Giovanna Reanda con Renato Brunetta (deputato, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente).

L'intervista è stata registrata lunedì 5 maggio 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Bilancio, Calcio, Commissione Ue, Crisi, Economia, Elezioni, Europee 2014, Garante Comunicazioni, Governo, Informazione, Italia, Par Condicio, Parlamento, Polemiche, Rai, Renzi, Servizi
Pubblici, Sport, Stipendi, Ue, Vigilanza.

La registrazione audio ha una durata di 7 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Presidente Brunetta ma questi ottanta euro incanto sacchettini hanno aumentato sforo all'economia sana lei hanno dichiarato qualcosa
Ma quello che ci dice tanto distratta quanto l'Unione europea e che non miglioreranno in nulla gli andamenti macroeconomici dei questo due mila quattordici siccome poiché sono una tantum
Del dopo due mila quattordici non c'è alcuna certezza
E l'altro di lo ha detto sin dall'inizio fin dall'inizio hanno non solo
Rischiano di produrre un buco di bilancio
Che dovrà essere coperto da tutti i contribuenti italiani quindi il danno e va benissimo non migliorano
Gli andamenti macroeconomici e non migliorano i consumi e quindi non migliorano la crescita e quindi non migliorano lo sviluppo economico di questo Paese
Se non in misura molto molto marginale così dicono gli osservatori più attenti
Secondo invece peggiorano gli squilibri di bilancio e quindi rendono più vicina una manovra correttiva
Che invece esserci avrebbe un effetto assoluto mente depressivi
Lo vedremo tra alcune settimane quando l'Unione europea e i primi giorni di giugno darà le pagelle ai singoli Paesi in vista del Consiglio
Di di fine giugno a
Termine del primo semestre
Di formazione dei bilanci europea proprio per questa Regione io ho inviato proprio oggi la relazione tecnica dell'Ufficio studi del Senato
Sulla
Manovra IRPEF chiamiamola così in maniera tale che l'Europa abbia piena contezza delle valutazioni di un organo indipendente come l'Ufficio studi del Senato
Sulle coperture o non coperture di questo decreto che rischia di fare più danni che benefici
E lo dico anche a difesa dell'onore di questo Ufficio studi del Senato organo indipendente che è stato volgarmente attaccato tanto dal Presidente Renzi quanto da alcuni suoi Ministri Pasdaran
E che l'hanno tracciato di parzialità e addirittura hanno correlato questa critica dell'Ufficio studi del Senato con la volontà
Deve dal presidente Renzi di
Cancellare il Senato attraverso la riforma istituzionale
Del del bicameralismo mi sembra che tanta volgarità non si sia mai vista
Nell'ambito istituzionale del nostro Paese Presidente siamo in campagna elettorale anzi diceva i suoi adesso tutti a testa bassa poi dopo
Ritorneremo su una questione che fanno discutere ma la testa bassa e mi pare l'abbia tenuta Renzi
Allo stadio olimpico l'altro giorno ecco perché secondo me si sarebbe dovuto guarda il mare non dico di quello che
Io non so
Però ha tenuto certamente la testa bassa IRI quando
Le tifoserie
Opposte hanno fischiato vino nazionale forse una sua reazione sarebbe stato auspicabile io non dico quello che avrebbe dovuto fare
Se la prenda Linate non mi sono riconosciuto nel suo atteggiamento passivo
Se vogliamo disorientato
Di fronte atti di una di gravità assolutamente eccezionale ma lei secondo lei lo stipato
Ha perso qualcosa guardi io non penso che lo Stato sia dentro un catino di calcio
Dentro uno Stato
Dico solo
Che contano le azioni
Degli attori e di c'era vivaddio la prima carica dello Stato la seconda carica
Dapprima carica nella seconda carica il Presidente del Senato il Presidente del Consiglio bene nell'uno né l'altro a mio modo di vedere hanno ottenuto un atteggiamento
Che avrebbe richiesto più forza più chiarezza
Rispetto alla gravità dei fatti
Fischiare l'inno nazionale da parte dell'opposte tifoserie
La trattativa con le tifoserie rispetto
Al proseguirono proseguire una partita in mondovisione
Perché
Dei cattivi
Che ci sono gli Stati sono dei cattivi mediatici dove tutto quello che succede e portato
Alla
Alla la conoscenza mondiale
Proprio per questo richiederebbe chi presenzia questi eventi richiederebbe grande sensibilità e grande senso della dignità dello Stato
Quello che non ho visto nei Renzi né Ingrassi
Scusi un'ultima considerazione sulla par condicio perché pesante Berlusconi sotto molto criticato per la sua pesantezza negli ultimi cantina televisione entreranno vediamo teoremi Oren quali scadenze
E cinque ore al giorno Renzi cinque ore al giorno uno potrebbe dire tolgono il medico di torno
Però non è così
Noi abbiamo un'overdose di di comunicazione da parte del Presidente del Consiglio
E abbiamo uno strano dibattito sulla par condicio che quando veniva usata contro Berlusconi era uno strumento sacrosanto di democrazia adesso che viene in qualche maniera
Utilizzata per mettere un freno allo strapparla re di Renzi viene vista come una deminutio democratica mettiamoci d'accordo non può essere una norma di democrazia solo se la si usa contro Berlusconi
Invece se va a colpire
La facondia di di Renzi essere contro la burocrazia no
Non è possibile i che dimostra ancora una volta quante
Errori abbiamo fatto nel passato
Anche a partire dalla par condicio azionaria interdizione una legge che attualmente ancora in vigore
Dunque sarebbe rispettarla stia
Il signor Berlusconi tutte quante io vedo uno straparla re direi anzi non vedo nostra parlare a livello queste quote secondo lei
Bisognerebbe fare qualcosa ci sono gli organismi preposti famosi soldi orientarsi
La RAI fa quello che vuole
L'Agcom ha impotente da comizio di vigilanza non ne parliamo in sala stampa prima non hanno non ne parliamo e il che si rende come dire liberi
Di dire una volta per tutte che questo
Modo di regolare
La presenza pubblica
Nei media sia pubblici che che privati
Dovrebbe essere come dire
Sottoposto ad altro tipo di regolazione o meglio ancora a nessuna regolazione grazie grazie grazie anche