10MAG2014
dibattiti

Storia della Lega Italiana per il Divorzio - Presentazione del libro di Domenico Letizia (Europa Edizioni)

DIBATTITO | Caserta - 17:59. Durata: 1 ora 20 min

Player
Presentazione del libro di Domenico Letizia (Europa Edizioni) a pochi giorni dall'anniversario in ricordo dei 40 anni sui referendum sul divorzio che confermò la legge Fortuna - Baslini, la storia del movimento che lottò per la concretizzazione di tale libertà.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Storia della Lega Italiana per il Divorzio - Presentazione del libro di Domenico Letizia (Europa Edizioni)", registrato a Caserta sabato 10 maggio 2014 alle 17:59.

Dibattito organizzato da Associazione Legalità & Trasparenza Radicali Caserta e Cellula Coscioni di Caserta e Lega Italiana
per il Divorzio Breve.

Sono intervenuti: Luca Bove (segretario dell'Associazione Radicale Legalità & Trasparenza di Caserta), Andrea Maori (archivista, collaboratore di Radio Radicale), Anna Cesaro (appartenente al Coordinamento Pari Opportunità, Partito Socialista), Domenico Letizia (segretario della Cellula Coscioni di Caserta, Radicali Italiani), Edoardo De Tommasi (appartenente all'Associazione Radicale Legalità & Trasparenza di Caserta, Radicali Italiani), Francesco Giaquinto (presidente dell'Associazione Radicale Legalità e trasparenza di Caserta, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Baslini, Chiesa, Clericalismo, Dc, Diritti Civili, Divorzio, Fortuna, Lega Italiana Per Il Divorzio Breve, Libro, Lid, Matrimonio, Movimenti, Pannella, Parlamento, Partito Radicale, Psi, Storia.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 20 minuti.

leggi tutto

riduci

17:59

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera
Siamo qui per rappresenta un libro un libro di un compagno militante dell'associazione legalità e trasparenza radicali di Caserta il compagno è qui presente domini con letizia
Il libro e la storia della lega Italiana per il divorzio
Per il suo nella storia del Partito radicale dei Radicali Italiani siamo ricordati come dei militanti i militanti che stanno per strada
A fare i tavoli a raccogliere le firme sempre più spesso succede che molti compagni decidono di scrivere dei libri
Questo è accaduto qui a Caserta condomini dico ma accade in Italia con tanti altri compagni basti pensare appunto le
Tante pubblicazioni di Andrea Mori
Su
Svariati temi un altro no mi viene in mente Bolognetti Massimiliano Iervolino che spesso danno dei preziosi contributi in tema soprattutto ambientale
Leggendo questo libro che ovviamente schiaccia le tappe principali che hanno portato e all'approvazione della legge sul divorzio in Italia
Si capisce anche un acciacco sa una cosa che e tipica del radicale del mondo radicale di come nascono queste lotte queste iniziative soprattutto in temi di diritti civili
La lega italiana per il divorzio è nata nel mille novecentosessantasei grazie soprattutto alla Sezione Romana del Partito Radicale
Che appunto fondo questa lega e spesso accade ancora otto ha in casa radicale che si fondono leghe
Che vogliano invitare varie persone di tutti i schieramenti politici che mettono da parte loro appartenenza politica per raggiungere un obiettivo
E questo è avvenuto infatti è venuto il dodici maggio del mille novecentosettantaquattro quando la DC quando in Vaticano cercò di cancellare con un referendum
La legge sul divorzio
Oggi in Italia c'è divorzio no il cammino per mettersi permetterci imparo con gli altri Paesi europei è ancora lungo perché infatti in Italia per divorziare c'è bisogno di almeno cinque anni poi tre
E bassa ricordare il referendum che noi abbiamo portato avanti questa estate
Con dodici referendum fra cui c'era un appunto per il divorzio un premio che voleva abbassare gli anni di voto e cinque cioè purtroppo non nel passato quello preferendo per la mancanza di ufficialmente necessarie
Ma il nostre iniziative continua e Domenico comunque in questo libro lo trattamento bene facile appunto la
Più dettagliatamente a Cuni aspetti
L'ultima cosa e voglio ricordare che appunto le idee che qualche nascono in casa radicale per portare
Termine un obiettivo ben preciso
Oggi ovviamente non possiamo non ricordare le iniziative le lotte non violente di Marco Pannella è di tutti i radicali sul tema della giustizia e dell'amnistia
Il febbraio scorso non eravamo presenti all'elezione politica ecco una lista di scopo amnistia giustizia e libertà è ciò che è stato anche la lega la lega italiana per il divorzio cioè portare a termine quell'obiettivo
è poi si va avanti per costruire ma era uno
Del dei raggruppamenti di uomini liberi
Che con la loro forza hanno portato avanti un progetto e ci sono riusciti e speriamo che oggi al più presto riusciremo anche nella lotta non violenta per l'amnistia per la Repubblica
Io ho detto questo passo la parola subito altre amori
Che conosciamo noi radicali
E che ci illustrerà alcuni aspetti poi magari ti avvicini così okay grazie grazie alla sezione di Caserta grazie all'autore complimenti io vorrei subito
Diciamo
Passare ad analizzare il libro sotto vari punti di vista innanzitutto
C'è un elemento importante questo ritrova a coprire un vuoto di studi che comunque sulla vicenda dei movimenti
Del delitto rimane sessantasei italiani sessant'anni Settanta soprattutto questi di tipo libertario laico
C'è pochissimo materiale quindi ben venga a questo tipo di di pubblicazione
Anche perché c'è il rischio fortissimo di un oblio notevolissimo rispetto appunto a quel periodo che viene esaminato soprattutto nei rapporti
Diciamo
Ridicoli e politici relativi allo stato di violenza che poteva essere una caratteristica punti di quel periodo là
Ci sono moltissimi studi per esempio sull'autonomia operaia sugli associazione della nuova sinistra eccetera ma studi che riguardano
Questo figurativi filone di momenti io richiamerei eretici liberali in qualche misura
Ce ne sono o molto epoche quindi vengono questo tipo di di analisi di ricerche che ha fatto Domenico a
Anche perché mi sento molto vicino in quanto come diceva un po'Luca prima siamo tutto un gruppo di persone che sta facendo punto questo lavoro di di recupero di una storia una storia politica importante
E lì
Con la Lega italiani per il divorzio nasce diciamo viene fuori una a un'antropologia altra come ha detto giustamente nella sua prefazione
Carlo romano vale a dire per la prima volta gli italiani tale molto confessionale l'Italia in cui il Vaticano veramente presente in modo diretto nella vita politica con
Per cui la democrazia cristiana che comunque o nelle
Ora un partito molto
Dire Dini diviso al suo interno ma aveva un carattere fortemente
Confezionare
Ecco la lega per i criteri per il divorzio per la prima volta questa altra Italia un'Italia diciamo un'antropologia Diversabilità non confessionale viene fuori
In modo netto in modo forte tant'è che
L'esempio più eclatante come accennava prima Luca
Questo ho fatto di
Della lega che si costruisce nemmeno centosessantasei realtà
Vorrebbe dire prima riunione di centocinquantacinque nel dicembre sessantacinque
Però ha una caratteristica questo questo movimento appena nasce
Di fatto spazza via tutte le varie associazioni movimenti che qui c'erano occupate divorzio fino a quel momento sono associazioni piccolissime
Anche di carattere locale ma che comunque erano frastagliate nel territorio
La lega da subito un carattere politico alla battaglia credo mette diciamo primario nell'indicazione di tipo tra virgolette corporativistico settoriale la lega subito introduce l'elemento politico del divorzio cioè a dire
Se noi facciamo questa campagna politica introduciamo questo questo elemento di di politico del della riforma vede del codice di famiglia
Riusciamo in qualche modo a a mettere in discussione tutto quell'apparato clericale che diciamo ci sta dietro cosa che gli altri momenti fino a quel momento non non avevano fatto
E quindi inevitabilmente la la lega diventa ha molto attenta ai giochi della politica ai giochi che avvengono in Parlamento e valido fino al mille novecentosettanta
La lega si scrive si struttura come una vera lobby una lobby di tipo democratico potremmo dire trasparente autofinanziata
E e trasversale come è stato giustamente sottolineato prima da Luca
E il segnale di trasversalità è un segno di grande modernizzazione cioè non dobbiamo pensare
A quello che c'è adesso no diciamo dove anche i partiti in qualche modo sono modo loro trasversali negli obiettivi
Questa coscienza di essere trasversale
è una cosa che nasce proprio per la lega per il divorzio
Prima associazione diffusa nel territorio che in qualche modo non fa distinzione c'erano anche iscritte al momento sociale alla vittoria c'erano comunisti molti socialisti socialdemocratici
Cattolici anche no e con grande stando dopo ci vedono un attimo e su questo diciamo è e anche sull'organizzazione politica
è un segnale di grande modernità alla lega pericolose c'era vecchi diciamo aderenti al contrario per esempio uno dei
Netta di
Di autofinanziamento e della lega erano le sirene decine di autofinanziamento
Nel momento anche conviviale stare insieme che comunque erano novità rispetto a quel quadro diciamo politico in cui sicuro ci si muove
Quindi la libertà a voce a chi non ha voce e fare emergere quindi per la prima volta un'Italia sommersa
Domenico fa o un un utilissimo excursus anche se un po'troppo grosso modo di vedere
Sulle varie proposte sul che introducono appunto che propongono il divorzio nella legislazione italiana di tra parte fine settecento in poi
Ma
Diciamo Vaccaro andrebbe forse già sappiamo che vuol fare una seconda edizione del volume questo molto importante e più ricco la seconda edizione questi magari approfondire
Quello che diciamo la legislazione per il divorzio la legislazione finali novecentosettanta
è un elemento importante perché se non partiamo da questo aspetto forse Luciano capire alcuni passaggi per esempio fino almeno centosettanta lì era sancita in pieno l'indissolubilità del matrimonio
L'unica possibilità per ottenere un annullamento era attraverso i tribunali ecclesiastici
E le sentenze di annullamento si poteva ottenere anche verso presunte anche adesso però solo in quel modo si poteva fare potranno essere hanno dato i matrimoni
Con una sentenze di omologazione ordinazione erogazione delle Corti d'appello
Questo era l'unico modo per poter dire al fine di una relazione e questo dà un potere enorme tribunali ecclesiastici
Che e chiaramente era come giustamente veniva diretto per il periodo era un divorzio di classe
Perché solo i ricchi potevano poi di fatto pagare questo tipo di annullamento
E sappiamo benissimo di tante storie insomma in cui dice famiglie che non reggevano che però proprio per motivi anche conosce non potevano annullare
Questo elemento il giustamente Domenico nel libro sottolinea anche il linguaggio della lega che era un linguaggio molto aperto ma che sottoponiamo anche questo carattere di classe
In tasse non classe operaia ma proprio l'elemento della classe come
Lotta per ottenere un'emancipazione e questo anche un altro elemento molto interessante che sta nella lega
La lega quindi a seguito di questa di questo tipo di
Di di di considerazione sul l'obiettivo appunto
Della cambiamento della riforma di cambiamento della legge non poteva che essere laica elemento della recita fortemente laico appunto da questo elemento
Deriva fuori un'impostazione anche molto anticlericale non di tutti
Non di tutti perché nella lega c'era molta sensibilità cioè dare sita radicale Fuzio dittatura comunista sentita socialista moltissimo
Quella socialista la parte più importante nel ruolo inutile dirlo di Loris Fortuna
Che è stato quello che nel momento in cui Loris Fortuna presente progetto di legge a quel punto diciamo diventa l'obiettivo della lingua e della lega andare verso la sua approvazione
E
E IRE chiaramente questo elemento comunque come dicevo prima dell'indissolubilità del matrimonio e del del monopolio assoluto dei tribunali che sia fece su quelle su questo aspetto
Consente appunto di che a fare un esame anche molto critico polemico di quello che sono i Patti lateranensi e ruolo dell'articolo sette
Ricordiamo che raramente limiti l'articolo sette costituzione vengono vengono costituzionalizzato i Patti lateranensi
E gli unici che votarono contro erano stati socialiste il Partito d'Azione economicamente
E quindi la legge e la lega i pareri
Accresciuto una polemica ma non è mo'come dicevo all'inizio non è chiusa non è chiusa verso il mondo cattolico che era in dissenso eccetera
Infatti abbiamo scoperto nuove aziende un gruppi di preti di preti diportisti cosiddetti
Che scendere in campo o se non magari direttamente con la lega ma dicono no noi siamo
Per il divorzio perché proprio per questa situazione drammatica che molte famiglie vivono la la migliore soluzione quella di
Di dare l'apposito alle persone di di costituirsi
Il mondo cattolico si divide mondo cattolico anche di diviso e
Scusate gli appunti
Abbiamo per esempio questo magari
La prossima edizione sottolineo con più attenzione gli atti inviati
A approvano in fase successiva appunto il divorzio degli leggi sul divorzio i referendum
Da un lato dall'altro lato abbiamo Comunione e Liberazione quindi c'è un dibattito fortissimo come poche altre volte Una storia italiana si è avuta e questo è un elemento interessante
Quello che mi piace De Lillo Di di di Domenico
è viene fatto che dopo l'approvazione la legge sul divorzio ed esamina con attenzione anche i vari passaggi istituzionali il passaggio che c'è stato tra Camera Camera Senato Camera
Tre quattro volte dove tra l'altro al Senato e passo la legge per due voti una cosa incredibile
Segno di una grande appunto vivacità anche in quella situazione dove tutto lo schieramento laico
è stato il Partito comunista
E si crea per la prima volta in Italia la democrazia che è stato all'opposizione insieme al ministro no quindi
Una fu un elemento fortissimo questo di la prima volta in vita di di contrapposizione e
Però giustamente deve Domenico nel libro la seconda parte dico che secondo me quella meglio l'uscita parla di una giustamente di detiene il declino della Democrazia Cristiana
Un declino che da quel momento è irreversibile fino arrivare alla fine degli anni Ottanta appunto con il suo presente scioglimento di fatto con una fase molto molto diciamo sofferta e controverso insomma
L'Olanda dunque una cosa importante che andrebbe sottolineata di fatto
Del referendum allora i referendum anche di e per la prima volta i comitati civici legate alle parrocchie si muovono raccolgono le firme no sono loro quelli che raccolgono i rifiuti
Su questo mette in crisi tutto il mondo politico
Pienamente perché nessuno innanzitutto va detto che nel settantadue sottolinea bene nel settanta ENAC approvata la legge per le terreni e il
Sul referendum la legge che introduce il referendum al seguito appunto de un dettato costituzionale dettato costituzionale deve for the quarantotto
Abbiamo la legge sui referendum almeno centosettanta
Perché proprio nel mio centosettanta guarda caso l'anno appunto l'approvazione dell'atto per consentire
Ai comitati civici legati Gabrio Lombardi e ad altri esponenti integranti diciamo integralisti di poter raccogliere firme e far fuori la legge
Questo elemento mette comunque in crisi tutto lo schieramento politico tutto
Perché nel suo uno era abituato a un referendum
Sto magari vanno male i referendum per altri motivi anche per colpa di Promotur niente strada lasciamo perdere
Però allora all'epoca diciamo questo elemento della dare la parola direttamente al popolo era sicuramente fortemente era molto era una una fatto che dava liberamente molto fastidio e dava fastidio
A alla DC stessa che comunque ha un atteggiamento ambiguo perché deve appoggiare i comitati civici
Ma anche a sinistra la cosa non era gradita tant'è che il Partito Comunista che quello che meno si fidava del referendum è stato il partito che
Con maggiore diciamo compiute nasce ha voluto far fuori gli referendum proponendo delle proposte di legge
Che consentissero appunto il superamento dei referendum Ostiense
E arriviamo alle elezioni anticipate per evitare il referendum che sino a tenere nel settantuno
Ora alto estrapolarli alla legge si può andare al settantadue al voto no settantadue fino alle elezioni anticipate e l'elemento centrale di quelle elezioni anticipate
Fu proprio il fatto che tutto lo schieramento politico voleva rimandare di referendum sul divorzio dagli esiti imprevisti
Questo è un dato
Importante che né
Dovrebbe
Essere
Sottolineato con attenzione perché in quella fase politica
è centrale appunto quindi questo referendum
Diventa diventa importante come diceva il voto nel settantatré
Perché la legge prevede
Se non lo fa in un anno viene rinviato in un altro pure modifiche la legge nel senso dei pronto proposte dai proponenti
In realtà si va al settantaquattro
Gli unici che danno diciamo puoi andare al voto oltre comitati civici e la lega per il divorzio
Che per il divorzio che sarebbe dovuta sciogliere con l'approvazione della legge ma che a seguito del
Del referendum si
Appunto Foggia
Questo usare il dibattito di quegli anni è molto intenso proprio su questo elemento cioè e rischiare il tutto per tutto sul sul divorzio
E c'è una un giornale che si chiamava liberazione anche adesso regionale rate è stata radicale che è stata poi gli ceduta Rifondazione Comunista nei primi anni Novanta fallito
Ai sensi
Non ce n'è un'edizione ormai l'annata tradito CartaSì allora deliberazione era un giornale radicale
Il che fusilli e dunque fra lo Stato il dodici maggio ecco tra l'altro ci siamo già altre volte e il liberazione viticolo
Il no ha vinto
Come ho visto questo pannello ovviamente di il il giorno che il giorno prima stampare una villa
Il il
Il giornale quindi con la previsione anche azzardata ma che sicuramente aveva
Loro avevano più polso dalla situazione rispetto
Al alla al potere politico che invece appunto tecnico fortissimamente questo questo questo risultato
E mi ricordo allora avevo quattordici anni anzi no
è un pochino mi ricordo un po'anche racconti che insomma
Infine in città per cui già presente c'era un tifo da stadio dopo la vittoria del no cioè è come quando una squadra passata
Categoria all'altra volta o vince il campionato felice
E voglio dire che in quel periodo era fortemente sentita offesa
E allora alla fine ci sono altre valutazioni e chiudo
Appunto il ruolo del Partito Comunista che ho letto la Democrazia Cristiana
Spaccata da quel momento si apre un dibattito molto forte dibattito forte per cui si dice se per la prima volta siamo riusciti a spezzare previsto a sì
Partirà democratiche vede al centro del foglio quadro politico la rimozione istriana con
Diciamo fronte laico aperto al Partito Comunista
Da quel momento si incomincia a discutere di un'alternativa la Democrazia Cristiana di alternativa di sinistra l'ipotesi di Governo molto diverso
E
Hillary per cui diciamo l'onda lunga di quel di referendum poi sono state le elezioni amministrative il settantacinque del SerT e le politiche sessantasei che videro il Partito Comunista avere un grossissimo successo
Arrivare al trentaquattro per cento la Democrazia Cristiana al trentotto per cento
Meno bene i socialisti ma che già allora comunque si poteva prospettare un'alternativa di sinistra che poi non fu colta per altri motivi che magari saranno oggetto di altre ricerche di Di Domenico
E però per dire che in tutta questa fase che va dal sessantacinque al settantasei incluso decennio al centro della vita politica di quelli del Paese
Abbiamo proprio da
La vittoria le lesioni studiose tutta la questione dei diportisti
Che si collega e qui chiudo a a quell'altro come ricordava benissimo prima
Luca
Alla diciamo tutto quell'ambito di quei momenti per i diritti civili che in quegli anni si stava sviluppandosi sta
Quindi gli obiettori di coscienza le lotte delle donne per esempio cioè tutti i momenti laici libertari
E che vedono al centro
La persona e forse anticorpo delle persone ma penso tutta la Campania sull'aborto per esempio
Eccetera che che sono sicuramente importanti che ancora sono poco studiata perché in realtà
Come dicevo prima
Quindi un grazie ad un nemico perché ci aiuta a uscire fuori dall'oblio dobbiamo solo curare di continuare in questa vicenda
Grazie Andrea e come avete potuto capire dalle parole di Andrea i radicali hanno fatto molto per il divorzio ma all'interno del Parlamento questa vertenza è stata spinta soprattutto a Partito Socialista
Oggi con noi abbiamo anche un esponente del Partito socialista di Caserta Anna Cesaro a cui passo la parola
Grazie ancora sarò molto meno dettagliata di Andrea maori giustamente insomma
Impiegherò molto meno tempo e vorrei affrontare diciamo alcuni punti programmatici che ho me ritenuto rilevanti in seguito alla lettura
Di questo saggio storico appunto storia della lega italiana per il divorzio e anzitutto vorrei esordire complimentandomi con l'autore del libro
Soprattutto diciamo per la qualità della trattazione è
è una trattazione infatti diciamo analitica molto allora a mio parere ecco approfondita
Che rivela anche una cognizioni una partecipazione profonda e quale alla tematica
Affrontata e anche lasciatemi dire una forma diciamo di partecipazione emotiva in qualità di radicale sicuramente
E e poi vorrei sottolineare l'importanza la gravità quasi degli eventi che si trattano che sono oggetto di discussione nel libro
A partire diciamo dalla costituzione della lite appunto le d'italiana per l'istituzione del divorzio
Nel mille trecentosessantasei dall'approvazione della legge il primo gennaio del mille novecentosettanta e e poi il referendum diciamo della Milano e centosettantaquattro referendum abrogativo indetto appunto
Dalla Democrazia Cristiana e in realtà diciamo la democrazia cristiana utilizzato l'arma referendaria che però si è rivelata diciamo a doppio taglio perché in effetti i referendum poi a comportato una vittoria schiacciante diciamo delle forze divorzi del fronte divorzi esista
Anzitutto prima ho parlato diciamo di evento storico eventi storici che a mio parere
Sono fondanti ecco per la nostra identità democratica per almeno tre ragioni innanzitutto perché
A partire dall'approvazione di quella legge si sa stabilisce una cesura netta radicale rispetto alla tradizione confessionale precedenti che vede lo Stato italiano ancora fortemente vincolato
Alla Chiesa letti dal monopolio alle direttive alla direzione della Chiesa cattolica del Vaticano che all'epoca era retto da
Io il sesto pensiamo che in Italia Paolo sesto sì
Pensiamo che in Italia diciamo a partire dal dopoguerra nel dopoguerra non abbiamo una legislazione sulla sul divorzio soltanto i ricchi i facoltosi potevano effettivamente ricorrere al tribunale ecclesiastico della Sacra Rota averlo ottenere lo scioglimento appunto della divorzio ma questo non valeva
Per la gente comune in secondo luogo evento storico fondante perché rappresenta un ulteriore tassello
Verso quel processo di modernizzazione di secolarizzazione di
La citazione dello Stato italiano che era iniziato a partire dai movimenti di contestazione del sessantotto infatti si può ritenere questa c'è l'approvazione della legge come una prima significativa ecco concretizzazione parlamentare
Di quei processi che erano stati appunto abbiamo atti dagli malumori dai malcontenti dei sessantottini
E infine evento storico appunto fondante perché significa anche l'acquisizione
Di valori libertari democratici laici i cui effetti ente soltanto una parte della sinistra era rappresentativa la sinistra dei radicali la sinistra del partito socialista la sinistra dei movimenti cattolici
Che diciamo
Avevano deciso di non seguire più le direttive della democrazia cristiana e anche del Vaticano
E per questo dalle fonti diciamo di prefetture di questura vi sono state abbondantemente impiegate in questo saggio ritenuti dissidenti perché appunto alternativi rispetto
Diciamo al potere politico ed ecclesiastico istituzionale
In secondo luogo a me preme sottolineare anche diciamo l'importanza del ruolo svolto dal partito socialista in questa battaglia giocata
A fianco dei radicali e
Mi piacerebbe porre alla vostra attenzione alcune date che ritengo significative la prima mille novecento uno anno in cui due deputati socialisti
Benigni e bronzo ogni praticamente presentano alla Camera un primo una prima proposta di di legge che
Non viene approvata una prima proposta di legge a favore del divorzio che non viene approvata che rimane lettera morta
O una seconda data significativa del mille novecentoquarantasette anno in cui i socialisti e i socialdemocratici presentano una non votano diciamo a favore della dell'articolo sette della Costituzione
Che diciamo includeva nella Costituzione in cui in
Diciamo assumevano in il concordato nella Costituzione
Una seconda data il Milan è centocinquanta una terza data il cinquantaquattro anni in cui il socialista Luigi Renato sanzione presenta
Un'ulteriore proposta di legge appunto
Che non verrà approvata e un'altra data il mille centosessantacinque anno in cui finalmente Loris Fortuna presenta un'altra proposta di legge che non viene approvata anzi diciamo subirà opera di ostruzionismo nelle aule parlamentari
Però fungerà da detonatore
Ma all'esterno del Parlamento fuori dal Parlamento perché determinerà appunto la nascita dei movimenti di contestazione che poi confluiranno nella lead che viene fondata appunto nel mille centosessantasei dalla sezione romana
Del partito radicale
E coordinerà in un certo senso i vari movimenti di opinione pubblica favorevoli al divorzio la lite essenzialmente agisce su due fronti come ricorda anche l'autore ne liberò cioè farà pressione
Sulle forze governativa e sensibile razzie cercherà anche di sensibilizzare l'opinione pubblica grazie anche al sostegno
Delle testate satiriche il Don Basilio ad esempio settimanale satirico contro le parrocchie di ogni colore
La vizi in particolar modo l'editore della vicinanza sabato farà
Sosterrà a lungo fortemente fervida mente la campagna a favore del
Forse però poi ci sono anche numerose riviste indipendenti che diciamo sostengono la causa la stampa Resto del Carlino l'unitario Messaggero e il Corriere della Sera
Anche se poi ci sarà un fronte di testate reazionaria
Diciamo che si opporrà a partire dall'Osservatore Romano il popolo l'avvenire il Gazzettino il tempo quindi in un certo senso subirà con l'istruzione da parte di queste testate
è la lite io
Penso e in questo diciamo mi allineo mi attengo alla scuola di pensiero di Domenico letizia
Sia rappresenti un evento straordinario eccezionale tutt'altro che peregrino proprio perché raggruppa cittadini di ogni colore politico rappresentanti del Partito Socialista rappresentanti del Partito comunista del Partito radicale del partito
Repubblicano è questa
In un contesto nel contesto plumbeo della guerra fredda
In Europa ricordiamo che l'Europa era divisa in due schieramenti in due zone di influenza in due blocchi ideologici da una parte le zone che facevano capo all'America dall'al tra le zone che facciano capo all'Unione sovietica e quindi anche la politica istituzionale italiana in un certo senso non ha il coraggio di agire appieno
In questo clima di tensione sostanzialmente non prenderà delle
Delle posizioni forte forti né il partito comunista
Che diciamo ritiene la questione sul divorzio abbastanza secondaria comunque
Lontana dalla questione sociale e né tanto meno Hilla partito la Democrazia Cristiana che vedrà quella
Diciamo mondo veda appunto la proposta Fauré sul divorzio come un'avanzata del comunismo quindi in un certo senso la politica e istituzionale non prenderà assolutamente
Posizione nel rispetto al divorzio che è una causa di sinistra
Diciamo portatrice di valori appunto libertari democratici sostenuti Dalia partito radicale e da una parte
Del partito socialista appunto
In conclusione io volevo sottolineare anche diciamo i pregi formali di quest'opera lo stile uno stile molto semplice quindi diciamo
Informativo con quindi fruibile anche a chi non è propriamente ha detto I lavori proprio perché diciamo non presenta un un accumulo parossistica o di documentazione giuridica
E e né tanto meno si si perde come dire nei labirinti dei dibattiti parlamentari perché
Ho avuto la sensazione che l'autore abbia voluto diciamo porre l'attenzione l'ottica la prospettiva al di fuori dei palazzi del potere cioè nelle strade nelle piazze dove nascono appunto
I movimenti di contestazione
E quindi diciamo un merito appunto anche a queste volevo anche sottolineare poi
Il fatto che il libro sia stato pubblicato dal quarantena poche settimane diciamo di distanza dal quarantennale del d'essere del referendum del dodici e del tredici maggio del mille trecentosettantaquattro al referendum ma che come sappiamo ha rappresentato una prima vera vittoria della libertà democratica sull'ostruzionismo
E sul conservatorismo diciamo della politica istituzionale e della Chiesa cattolica ho terminato grazie insomma
Grazie Anna è ora Domenico letizia
Allora io parto invece con i ringraziamenti Moioli ringraziare l'Associazione radicale legalità e trasparenza che ormai da cinque anni
Prova e
Ce la facciamo poi facciamo
A portare avanti battaglie iniziative e lotte sempre nel segno della non violenza e della libertà
Voglio ringraziare il Partito socialista di Caserta con Mimmo Anna che oggi sono qui mi complimento anche con la relazione di Anna che
Mi ha dato anche degli spunti di riflessione per delle cose che dirò successivamente ringrazio radio radicale perché come potete ben vedere organi di stampa non ce ne sono
E c'è solo radio radicale che come sempre permette la pubblicizzazione di tutti gli eventi e le iniziative anche culturali perché parliamo di storie di politica
I oggi e noi non siamo presenti alle prossime elezioni quindi la stampa poteva anche Danny ARCI della della sua presenza cosa che raramente cavità ma questo siamo abituati e quindi un ringraziamento ulteriore a Radio Radicale
Credo che
Io parto con una premessa Anna prima la sottolineato tra le righe l'ha detto
Questo libro nasce proprio perché innanzitutto questo materiale raccolto c'è oltre le numerose ricerche di Andrea che va il mio complimento assoluto perché grazie ad Andrea che
Esiste anche cioè mi ha spinto
Alla creazione di questo volumetto
E questo materiale ce l'abbiamo proprio perché in quegli anni e parliamo tra gli anni Sessanta e Settanta esisteva un regime di rito e di repressione e di controllo che era totale
Se guardate dalle fonti del libro la maggior parte dei documenti dei materiali delle fonti presenti sono relazioni di poliziotti
Sono relazioni di quest'dura e di Prefettura di poliziotti che sistematicamente si presentavano a tutti i convegni le manifestazioni congressi infiltrati
Come militanti si presentavano infiltrati e riportavano letteralmente parola per parola quello che veniva detto in queste manifestazioni ed eventi e poi
A calcolando insomma le visure visionando chi erano i principali portavoce di questi movimenti loro riuscivano a capire anche chi erano i principali protagonisti di queste
Di queste battaglie e questo non cavità soltanto con la Libia in questi anni capita ovunque
E per chiunque non apparteneva quello schieramento politico istituzionale che era rappresentato dal Partito Comunista Italiano e dalla Democrazia Cristiana
Quindi capitava la sinistra radicale socialista agli anarchici ai libertari ai radicali e a tutto quel mondo che insomma navigava diciamo così a sinistra
Del Partito Comunista Italiano e questo era di è una dimostrazione storica significativa perché ci sta a dimostrare il si dimostra che le pratiche fasciste
Di controllo che avvenivano durante il fascismo come Andrea sottolinea anche nelle sue ricerche in altri volumi come attenta vigilanza il dossier libertà controllata
Le pratiche fasciste messe in campo quindi dai servizi segreti fascisti dalla polizia fascista età tutto quel circuito che rappresentava insomma il controllo e la repressione facili continuare un anche dopo il fascismo con la caduta del fascismo quindi con la creazione della repubblica democratica liberale a chiacchiere
Le pratiche fasciste continuavo nel controllo fascista era ancora presente all'interno di quel del Paese della nazione Italia quindi proprio grazie alla repressione documenti del controllo del delle istituzioni e della polizia noi oggi abbiamo il materiale per potere portare avanti le nostre ricerche quindi paradossalmente oggi devo fare un interazione dalla polizia
Che ci ha permesso
Appunto di poter poi
Portare avanti le nostre ricerche
Il mondo allora era diviso come ben sapete tutti anche chi non è appassionato di storia basta che ha fatto un po'le scuole medie
Insomma vi era la cortina di ferro il mondo bipolare il mondo diviso tra Unione Sovietica e quindi tutti i regimi e partiti comunisti che appoggiavano l'Unione Sovietica
E poi c'era il mondo filoccidentale quelli della libertà del capitalismo
Che appoggiavano appunto gli Stati Uniti d'America e l'Occidente che si dichiarava filo occidentale
E l'Italia
Si inserisce in questo contesto storico antropologico sociale in modo particolare perché l'Italia era dichiaratamente filo occidentale però aveva il Partito Comunista di Europa più potente
In quanto solo dopo l'Italia c'era il Partito comunista francese che già aveva un comunque una tendenza completamente o penalista
Quindi diversa dal Partito Comunista Italiano quindi oltre l'Unione Sovietica e la Cina in Europa il Partito Comunista più potente era quello italiano
E nel guardare al divorzio spesso io l'ho riportato anche per concretezza fra
Pragmatica può e della ricerca che deve essere il più oggettivo possibile
I comunisti al Partito Comunista Italiano loro appoggiarono nel divorzio in un secondo momento e sono riportate anche dei manifesti perché vorrei ricordare che per questi comunisti il divorzio era materia per borghesi
Se esso Togliatti libera
Riteneva il divorzio materiale per borghesi battaglie per borghesi che non riguardavano il proletariato
E la vittoria della sinistra e del mondo proletario che non ha neanche noi questo è un libro che tratta di storia dei diritti civili
Per il Partito Comunista Italiano esisteva soltanto la tematica economica letta in ottica semplicemente marxista qui
Di ciò che non era lotta di classe secondo le otto l'ottica marxista era da ritenere controrivoluzionario
Quindi da da distruggere danni entrare e la particolarità di questa sinistra questi sono anni in cui i radicali
Sono spesso accanto e libertari anche agli anarchici della Federazione anarchica italiana
Nelle battaglie anticlericali nelle battaglie anti militariste nelle battaglie per il divorzio per i diritti civili diciamo la storia dei diritti civili che in quegli anni ha caratterizzato il nostro Paese
In questi modi particolari con cui tutte queste interferenze appunto dei degli altri partiti e fondamentale fu l'apporto
Del Partito Socialista Italiano come del Partito Liberale Italiano
Ricordiamo che la legge sul divorzio
Pirelli poi avuto che forse
Sei ma anche il Consiglio sì però la legge prende il nome di Lecce fortuna Baldini
Loris Fortuna deputato socialista Antonio Basini deputato del Partito liberale
Italiano e come Anna ricordava prima in questo libro circa alto più che di analizzare i passaggi procedimenti giuridici che hanno portato insomma
Alle varie discussioni parlamentari del Senato a tutta la procedura giuridica e civile e istituzionale
Ho cercato di analizzare quello che è stato il movimento nel Paese chi erano le persone che scendevano in strada che oggi come oggi continuiamo a fare per l'amnistia per la Repubblica e quindi chi erano coloro che
Stavano in strada con le armi della non violenza e della disobbedienza civile
A fare volantinaggio a fare raccolta firme a fare i digiuni scioperi della fame come Pannella già da allora Candiana mente allora ed oggi ci insegna perché
Pannella arriva alle televisioni alla stampa di regime
Quando sta per morire oppure se Papa Francesco alza il telefono e chiama rivoluzione mai visto che un papà chiama l'anticlericale per eccellenza
E quindi
In questi anni la sollecitazione proprio dietro sollecitazioni della Bonino eliminata dai Democratici di Renzi quindi ricordiamo anche questo
E quindi anche in questo periodo diciamo stiamo vivendo dei momenti storici particolare perché la telefonata di Papa Francesco a Pannella penso che
Tra venti trent'anni forse sarà materiale anche
Per lavorare un pochino di più anche noi perché forse faranno guardate libero
è certo ma nessuno vuole far morire pad se Pannella camper a trecento anni proprio perché periti giugno e per il suo stile di vita che Candiana mentre dovremmo
Conoscere un pochino di più e quindi ritornando un po'mi sono perso un po'nella diciamo nella questione politica atto attuale ritornando un po'al libro io cerco di analizzare quello che è stato il movimento che nel Paese e quindi le figure che al di fuori del Parlamento
E quindi per le strade per le piazze cercavano di diffondere e far capire il perché della necessità del divorzio e nel libro porto anche alcuni casi
Emblematici esistenziali perché poi parlare di divorzio sempre a parlare di cose astratte
Fumus e però poi andiamo ad analizzare
Chi era che viveva nel sulla propria pelle queste tematiche riporto nel libro ad esempio il caso di un cittadino italiano sposata con un americana
Che a un certo punto come capita in tutte le relazioni in tutte le coppie si decide di mettere fine alla relazione e divorziare
La donna diciamo americana ottiene il divorzio e in negli Stati Uniti d'America civil crea una famiglia e procede la propria esistenza insomma
Il maschio italiano invece risulta ancora sposato con una donna che ormai si è rifatto una famiglia Luino un po'di farsi una famiglia istituzionalizzare quella famiglia casomai di sposarsi con un'altra compagna perché la legge italiana non permette il divorzio attenzione però
La legge italiana non permette il divorzio
Per i proletari
Pesa i tra virgolette morti di fame diciamo così per coloro che non se lo potevano permettere perché chi aveva i soldi ed ecco che anche qui c'entra la questione di classe e mai come in questo esempio che aveva
I soldini diciamo andava alla Sacra Rota
Pagava e otteneva il divorzio nonostante era peccato no era peccato il divorzio è peccato non si può divorziare cacciabili soldini e peccato scompariva come la storia della Chiesa cattolica ci ha insegnato
Da
Dal Medioevo ad oggi dall'indulgenza insomma
E quindi
Passando un po'ad azioni diciamo più concrete del della storia di questo di questo volume io accetto con molto piacere gli insegnamenti di Andrea perché
Per me un diciamo un simbolo da eseguire nelle ricerche anche perché Andrea vorrei ricordare ormai sforna libri come noi forniamo ignoti attive diciamo e vorrei anche ricordare Gullit
Però da poco pubblicato di Andrea su Giorgiana Masi dodici diciannovenne ragazza di Thaci di diciannove anni ammazzata
Dalla polizia da un poliziotto travestito da autonomo e che ancora oggi c'è il segreto
Dice non so più come definirlo perché hanno detto che l'hanno abolito io non ho visto ancora niente
Comunque dal segreto di Stato che lui
Ancora oggi insomma Giorgiana Masi non ha avuto giustizia non ha giustizia e il dodici maggio se ricordo bene quel tredici
Fino al dodici e il dodici e profondo cosa diversa è l'anniversario
Sia sbalzi posso intorno ai ragazzi
L'anniversario qualunque gli il dodici maggio il settantasette ci fu una
O Piazza Navona una manifestazione organizzata opera di calibro per festeggiare gli il terzo anniversario della vittoria del referendum sul divorzio e in quell'occasione c'è stato questo evento
Parliamo
Terribile che la mortificano masse Ieva veri e propri documenti abbastanza
Notevoli della polizia che confermo poi quella che era l'ipotesi che già viene fuori allora
Quindi niente di eccezionale possono moltissimi Ventricelli tentativi colpo di stato sociale punti
Parliamo del giudizio
Certa certa
E voglio continuare a ricordare perché prima mi ero nero perso appunto in questa digressione
Il mondo era diviso tra Unione Sovietica e Stati Uniti d'America e nel contesto antropologico italiane quinti sociale
Della nazione italiana di erano gli schieramenti di estrema sinistra
E di estrema destra
E ricordiamo tutti come l'estrema destra all'estrema poi ed estrema sinistra faceva politica questi sono anni in cui uscivi per strade tiri schiavi una pallottola sono anni che la lotta armata
Della degli anni del terrorismo delle stragi di Stato a partire da Pinelli
Insomma l'unico morto assassinato suicida però mi dà ancora anzi è capito insomma la storia di Giuseppe Pinelli anche se sappiamo benissimo com'è andata
E il movimento radicale l'unico insieme ad alcuni settori dell'estrema sinistra libertarie laica era l'unico movimento che portava avanti attraverso le armi della disobbedienza civile
E della non violenza
Quindi attraverso le armi non della lotta armata ma della non violenza degli scioperi della fame degli scioperi della sete della disobbedienza civile
Erano gli unici che portavano avanti tematiche fondamentali per i Paesi appunto come il divorzio
In maniera laica liberale e lo sottolineo altri quindici volte non violenta e questa è una cosa che
Va particolarmente sottolineata perché
Oggi come oggi diciamo la storia dei diritti civili in Italia nonostante poi sono diritti che tutti noi
Uomini donne tutti poi possiamo usufruire divorzio aborto molti non sanno neanche perché non fanno più il servizio militare il servizio militare non è più obbligatorio grazie referendum radicali
Perché furono perché ci fu un'altra vittoria di questi referendum mai una vittoria antimilitarista diciamo e quindi sempre con le armi della non violenza non ci si reca più a fare il servizio per la patria italiana su pronti di guerra e chi vuole fare il militare lo decide di propria spontanea volontà e oggi neanche più quello possiamo dire
E si reca appunto a ad esercitare questo
Questo ruolo quindi questo è un altro aspetto fondamentale da sottolineare questi sono movimenti che si battevano lo ridico con le armi della non violenza in un contesto storico che però era caratterizzato da un'estrema violenza politica
Perché a sinistra del Partito Comunista Italiano esteso il Partito comunista italiano si è reso complice di crimini ricordo l'anarchico Camillo Berneri durante
La guerra di Spagna
Insomma
Hanno ancora molte cose da dirci e da ed altri di cui devo dovrebbero fare chiarimento ma stesso bello pulizia sto o a Riga diciamo così a un certo punto spero che la conosce produttive gli Gramsci andrà incontro anche la figura di Gramsci e controversa
E
Diciamo
Della loro storia certo
E ritornando insomma a quella che era la lite la lega italiana per il divorzio che univa trasversalmente trans partitica mente tutti coloro
Che ritenevano fondamentale importante la battaglia per il divorzio
Eri fascista è liberale eri comunista eri socialista
Ah derivi alla battaglia per il divorzio eri benvenuto tra le fila della lega Italiana per il divorzio lega Italiana per il divorzio nata grazie a un arco a una costoletta diciamo così
Del partito radicale di Roma pochi iscritti spesso
Singole presenze in poche città nel libro ricordo all'inizio sì ricordo di poche personalità che anche all'interno di grande metropoli portavano avanti la tematica
Pesa per il divorzio ed si battevano appunto per l'istituzionalizzazione
Del divorzio e come dicevo da queste piccole costolette di chi voleva ad aderire insomma queste
Tematiche a chi voleva sposare comunque la la tematica del divorzio
Successivamente dal movimento si riesce a ad imporre tale tematica la gente a pubblica e politica il che lo si deve anche grazie a riviste satiriche come abbiccì come ricordava prima
Rimanda riviste anche da uno spunto erotico sui ricorsi qua azione dei si trova qualche copia ancora di abc in magia nate negli anni Settanta con le vecchiette cui rosari
Che cosa poteva significare la diffusione di queste riviste
Nel mondo anche del gossip e del della pubblicistica che poi oggi oggi abbiamo oggi gente queste erano riviste che venivano lette da un pubblico anche
Ricco di popolazione italiana che amava allora come oggi gossip e allora anche il divorzio era tematica da così appunto perché
Colpiva molte delle famiglie
Italiane che dovevano conservare nella propria intimità nel chiuso delle proprie mura domestiche un fallimento di coppia che ormai
Non poteva essere pubblicizzato diciamo così né tanto meno poteri a paletti di sistemi giuridici che volevano terminare una relazione tra uomo e donna perché
Figuriamoci parlare di omosessuale o bisessuale negli anni sessanta e settanta
Dell'Italia
E quindi grazie anche a queste riviste all'azione del della lega Italiana per il divorzio e sui protagonisti innanzitutto Marco Pannella che oggi come
Come allora è il leone che porta avanti le battaglie liberali anticlericali e libertarie grazie all'azione di Loris Fortuna del Partito socialista italiana all'azione del Partito liberale i italiana una parte del Partito Liberale Italiano ma ricordiamo anche a molti gruppo gruppetti dell'estrema sinistra ricordo non solo la sinistra anarchica quella della fa ai vari circoli anarchici e libertari Manti avanguardia operaia altri diciamo gruppi marxisti diciamo così però non legati alle logiche
Ortodosse erano del Partito Comunista Italiano e anche il divorzio venivano a Rizzato
E questa è una cosa fondamentale che nel libro sottolineo
Secondo una logica di classe perché Marco Pannella ripeteva che lui voleva organizzare organizzarli fuorilegge del matrimonio
Marco Pannella con la lega italiana per il divorzio intende organizzare i fuorilegge del matrimonio e i radicali e con la lite con la lega italiana per il divorzio sono i primi che trasportano diciamo così le tematiche marxiste quindi il il ragionamento marxiste di classe da temi economici
Quindi dal parlare di semplici funzioni economiche lotta di classe bla bla bla bla ai diritti civili
Ed è questa la particolarità storica
Del del Partito radicale che non può non essere considerato di estrema sinistra
Soprattutto in questi anni perché il Partito Radicale liberale oggi liberale liberista libertà ma si colloca all'estrema sinistra del quattro poli dico perché attivazione armi del movimento e attraverso anche questa analisi marxista tra virgolette però che sposta i diritti civili
Cercava di portare avanti allora con il divorzio l'aborto
Cercava di portare avanti tematiche che erano sentite nel Paese perché
Ognuno di noi conosce qual erano anche dalle letture fatte quale erano le tematiche insomma qual erano le difficoltà che una famiglia viveva sulla propria pelle
E soltanto con l'istituzionalizzazione della lite perché prima della lite insistevano anche
Altri movimenti ricordo ad esempio
Il movimento di D'Alessio che Andrea anche ricorda in altri suoi pubblicazioni che a Milano o questi si definivano comunisti cristiani comunisti cristiani che loro ritenevano la
Concretizzazione del comunismo sulla terra applicando il Vangelo letteralmente insomma quindi una sorta di comunismo cristiano e anche loro si battevano a favore di
Divorzio un altro caso particolare a Torino se ricordo bene nel mille novecentocinquantotto in cui per la prima volta si presenta una lista di porsi sta
Una lista che si presenta alle elezioni semplicemente per
Per portare avanti la tematica del divorzio punti partito che ci fu anche all'interno della leadership e nel che le elezioni nel sessantotto proprio che ci correzione politiche
Poi il dibattito molto intenso presentiamo liste di persiste fu scartata accertato nel settore trasversali armonizzazione sì diciamo che è già
Già allora si era intuito dalla necessità comunque di fari Unione
Tra le varie forze politiche anche tra le varie correnti di pensiero e non i presentarsi nuovamente in una lista perché improprio nel con in uno dei congressi dell'alito fu avanzata la proposta di creare delle liste divorzi viste nuovamente di creare delle liste divorzi insiste ipotesi che poi Fusi scartata
E si progressi proseguire con con la lotta attraverso il movimento la disobbedienza civile le armi della non violenza cosa significativa dei ricordare da ricordare di quegli anni e che
Auto un certo punto anche una parte significativa del mondo cattolico
A partire da alleati ma anche alcune riviste perché legati alleati ad un certo punto iniziano a schierarsi a favore del divorzio ed immaginate ciò che cosa può provocare che cosa ha provocato
All'interno dei circuito i totalitarie dirigisti anche del della gestione della Democrazia Cristiana
Perché a un certo punto la democrazia cristiana sentisse fuggire dalle basi dalle radici il movimento che fogli doveva doveva sosteneva o con forza
Hai però insomma il proprio elettorato l'elettorato democristiano a un certo punto fasce significative dell'elettorato democristiano anche grazie all'informazione della lite dei movimenti perché
Allora come oggi è valido ancora il mostro in abbiano conoscere per deliberare
Con la conoscenza
Pizzini nel paese con questi casi come prima citavo della donna americana che
Di volta sia immaginate quante famiglie vivevano tale problematica con le lettere inviate a queste riviste che ospitavano i lamenti diciamo così di queste donne e uomini che non riuscivano comunque a sistemarsi con la propria esistenza perché non riuscivano a chiudere un capitolo triste perché quando ci si separa
C'è sempre chi è triste chiedevo è un po'di più che un po'di meno a volte non capita proprio però oggi è dato per scontato oggi è dato per scontato che poi divorziare
E anzi c'è pure chi dice che si divorzia anche anche troppo perché sia arrivata una media di sette anni
Di matrimonio e dopo ci si diversi si divorzia però allora non era un fattore scontato nel Paese e allora chi voleva divorziare semplicemente non poteva e qui il succo e quindi queste famiglie con bambini e anche dividevano il problema appunto di non poter sistemare completamente nuova
La propria la propria esistenza nel libro in questo volumetto riporto la prefazione di Carlo Romano che è stato il giornalista il Secolo decimo nono nonché
Collabora con la Fondazione De Ferrari di Genova
Che lo ricorda come
Una
Poche pagine però una bella prefazione che mi ha colpito tanto perché ricorda come anche il modo spesso il modo di agire e di presentarsi
Atto pubblico quindi al popolo italiano della lite quindi l'ASI il modo di agire della lega Italiana per il divorzio e dei propri componenti
Poteva rispecchiasse insomma in quel movimento o che apparteneva comunque la sinistra libertaria
Lo sbaglio enorme che cresce rom le forze conservatrici e riporto alcuni manifesti sia della Democrazia Cristiana e del Movimento Sociale Italiano non ricordiamo ricordiamoci anche del
Di Almirante contro il divorzio divorziato col classico come capita ancora oggi basta riguardare le figure di volantini
Fare un dai dati c'è stato un episodio appena all'inizio cercando del nome
Un militante socialista mando ad Almirante un mazzo di rose dicembre proprio pensarci prima
Si
Sì e quindi
Diciamo il movimento conservatore dell'alla politica italiana rappresentato maggiormente da
Dalla Democrazia Cristiana e dal movimento socialità
Piano come dicevo fecero un enorme sbaglio etichettare la il divorzio e
L'azione dei movimenti che si battevano per il divorzio come l'avanzata del comunismo e infatti ci sono dei manifesti in cui viene ricordato V
Votate anti divorzi vista perché altrimenti votate per il comunismo chi vota per il divorzio vota per il comunismo questo è stato
A mio parere poi c'è chi ha ora diciamo una lettura diversa
Come cerco anche di sottolineare nel libro però per me fondamentale questo fattore è stato il lo sbaglio enorme più grande che le forze conservatrici hanno
Ho fatto perché nel paese soprattutto tra i giovani il divorzio
Portava la mente il cinema di Hollywood gli Stati Uniti d'America le ampie libertà liberali americane quando negli anni Settanta si parlava di divorzio nessuno pensava all'Unione Sovietica
Pensavano agli Stati Uniti pensavano al cinema di Hollywood quindi
Il popolo e soprattutto i giovani pensava gli Stati Uniti d'America
Mentre Fanfani Almirante la Democrazia Cristiana Martella aveva invece sul divorzio uguale comunismo divorzio quale avanzata del Partito Comunista Italiano e questo dal mio punto di vista è stato
Lo sbaglio più più grande che le forze conservatrici poi hanno hanno compiuto
E quindi io con questo libero il mio primo libro quindi c'è sempre da migliorare
Cioè diciamo nella
Nel nel percorso diciamo delle proprie pubblicazioni sperando che ce ne saranno altre sperando che c'è qualcuno anche che
Gentilmente compra la copia danza e per sostenere almeno psicologicamente lavorerò tenuto
Ringrazio però caccia dei soldi il parere attraverso però io ritengo
Ritengo che sia importante anche pubblicare questo lo lancio anche ad altri storici ad appassionati
Del mondo dei diritti civili secondo me andrebbe fatto un lavoro o approfondito anche più del mio non solo sul divorzio ma anche sul come si arrivate all'aborto
Su quella che è stata la lega per gli obiettori di coscienza insomma tutte quelle tematiche che hanno caratterizzato
Il mondo della sinistra però a sinistra del Partito Comunista Italiano il mondo legato al movimento dei diritti civili diciamo così
E mi ricordiamoci distacco parlando sempre in un contesto storico caratterizzata dall'estrema violenza dell'estrema destra e dell'estrema sinistra come prima
Ho già ricordato e che quindi anche diciamo a livello istituzionale i servizi segreti parliamo di un contesto politico in cui
Di il Governo italiano non poteva muoversi se non con il diktat o dell'Unione Sovietica o degli Stati Uniti d'America del mondo occidentale o del mondo sovietico e Marco Pannella
Insieme militanti radicali ai militanti socialisti ad altri militanti che
Fondarono la Lizza riesce a portare nell'agenda pubblica e quindi istituzionale del Paese anche tematiche che diciamocelo chiaramente poteri forti alle istituzioni non interessavano perché dovevano occuparsi appunto di di regolare questi rapporti nel mondo nel mondo bipolare
La tariffa la postfazione del libro
Didier cosa Battinelli
Ricordo che dico Saba Dinelli autore il l'attuale segretario della lega Italiana per il divorzio breve perché ricordiamolo Luca prima lo ricordava però è stato anche troppo diciamo
Gentile con la sinistra perché non è questa estate abbiamo portato avanti dodici referendum io posso capire che non si possa o che non si condividono
Che non si può condividere molti dei referendum anche se i referendum poi sono un'arma di democrazia qualcuno ci ha anche accusato di aver fatto molti referendum io ne vado fiero perché molti referendum significa
A bussare di democrazia io voglio abusare di democrazia voglio dare al popolo
La possibilità di decidere
Che cosa votare sì o no su una tematica però ricordiamoci che questo che questi referendum tra cui parecchi erano legate alla tematica dei diritti civili tra cui divorzio Brehme
L'abolizione della Fini-Giovanardi riguardo le droghe che ora grazie al Partito Democratico
Ad iscrivere la Fini-Giovanardi finisce Livenza Giovanardi
Cioè non so come ente l'assurdità la sordità che il Partito Democratico che è il Partito Democratico che si rende complice di queste assurdità oggi
E però come dicevo i referendum alla fine non ha raggiunto il quorum non ha raggiunto il quorum no perché le firme non ha raggiunto le scusami entri non ha raggiunto le firme e quindi poi non è andato
Diciamo non si è potuti andare in cabina elettorale scegliere il sì o no sui vari quesiti
Perché non c'è stato l'apporto da parte dei partiti di sinistra
Io voglio ricordare per farvi capire l'esempio che poi sono dati ufficiali non sto inventando non dico fandonie noi a Caserta noi quattro gatti radicali uomini liberi no
Più o meno cinque gatti
Da soli in tutta la provincia abbiamo raccolto da soli e con un apporto anche di minimo che ha partecipato e nostri banchetti quindi del Partito Socialista Italiano abbiamo raccolto otto mila firme
Divisa in tutti i dodici referendum i diciotto in tutti e dodici otto mila sei
In sella
Gli altri partiti della sinistra il Partito Democratico anzi proprio presentato insomma
In tutta Italia ci hanno consegnato dieci mila firme
Quindi qual è stato l'apporto
Della sinistra che oggi si batte dando
No alla Bossi-Fini che c'era anche fra i referendum no alla Fini-Giovanardi rivediamo
Le droghe leggere bla bla bla bla bla bla dove stavate quando abbiamo fatte referendum dove erano paradossalmente oggi mito
A Cannes mare si sicuramente paradossalmente oggi ci tocca ringraziare più il centrodestra
Che almeno ha consegnato un pochino di firme in più ovviamente per la tematica della giustizia però hanno portato qualche firma anche sui gli altri sei che il centrosinistra che allora
Nel Partito Comunista oggi nel Partito Democratico
Continua ancora a reprimere e a soffocare quel movimento che dalla società civile esce fuori e cerca di portare con le armi della non violenza di una firma
Di una firma le firme firmare quindi le armi della democrazia riesce
Cerca di dare voce ai cittadini
E a portare avanti la propria tematica misura nuovamente dilungato per dire che la postfazione di Diego sebbene Sabbadin agli attuali Segretario
Della lega Italiana per il divorzio breve che esiste ancora la tematica del divorzio perché nonostante il divorzio sia istituzionalizzato e tutto però risulta ancora difficile divorziare
Anche oggi ci vogliono i soldi per per gli avvocati emersi tre anni se tutto va bene legge cinquecentotto carrozze

Divento anche problematiche familiari non indifferenti e quindi ancora oggi proprio alcuni giorni fa si è ritrovato di nuovo alla Camera presentare il disegno di legge sul divorzio breve però
Le attuali forze parlamentari presenti nelle istituzioni del Parlamento e del Senato
Nuovamente allora come oggi
Non hanno riguardo e non trattano di queste tematiche perché oggi c'è da pensare agli ottanta euro al mese di di di Renzi
Oppure ad altre tematiche che proveremo ad analizzare a studiare con l'avanzare comunque di questi anni
Oltre che compra vi libero una cosa di cui vorrei ricordarvi
Foto per cui Francesco potrebbe rivendere al doppio perché
Vorrei ricordarvi anche dite Verardi
A radicali italiani al partito radicale transnazionale anche se non condividete le tematiche radicali
Però è una tessera che di per nell'unico partito al mondo che vi permette la doppia tessera
Quindi potete essere tesserati ai partiti che vi piacciono di più quello che volete però se sostenete anche una tematica del mondo radicale
Io vi consiglio di tesserati perché allora come oggi o lisci di o liscio gli e io ho così concluso
Grazie al momento
Ricordiamo è possibile acquistare il libro qui alla mia destra poco a poco a poco
Lo sottolineavano
Come abbiamo se ci sono domande
Con riguardo
Quella regionale accolte
No io volevo sottolineare un paio di cose che ha detto Domenico riportarle giorni nostri allora innanzitutto la
Quella tendenza che aveva il Partito Comunista Italiano a ritenere la lotta per il divorzio quasi un capriccio uno sfizio dei più di dell'alta borghesia i cosiddetti radical chic no così venivano ritenuti radicali dei Comuni
Questo atteggiamento certa sinistra italiana hanno avuto sempre verso altre battaglie che riguardavano altri diritti io poco fa pochi anni fa
Parlavo con un ragazzo dei centri sociali no quindi immaginavo uno di mentalità Bertè parlavo di diritti degli omosessuali
E lui mi faceva esattamente questo discorso i diritti degli omosessuali prima vengono le questioni economiche prima vengono le questioni sociali che cosa importante proletariato che poi mi dovete spiegare che cos'è nel due mila quattordici il proletariato
Cosa importa i proletari dei diritti degli omosessuali o pensava perché nel proletariato non ci sono gli omosessuali ma perché il proletariato non ecco intuito da detentori di diritti civili
La stessa età un'altra cosa mi ha colpito quando dicevi che poi alla fine chi aveva i soldi poteva andare al Tribunale della Sacra Rota ci faceva annullare matrimonio e ancora fino a pochi giorni fa perché
Pochi giorni fa grazie anche all'Associazione Luca Coscioni diciamo la legge quaranta è stata smantellata grazie al diritto internazionale
E non grazie alla politica italiana fino a qualche giorno fatti voleva ricorrere alla fecondazione eterologa doveva prendere e andare all'estero quindi ci volevano in Donna
Chi due omosessuali che volevano sposarsi devono prendere e andare in Spagna prendere andare in Inghilterra per poi dopo e tra l'altro non vedersi riconosciuto il matrimonio Italian
E poi niente volevo sottolineare il passaggio sulla lega Italiana per il divorzio breve perché vorrei sottolineare questo passaggio perché è assurdo cioè secondo la legge italiana io dal momento in cui mi separo con mia moglie o con mio marito al momento in cui
Posso cominciare il divorzio devono passare tre anni perché perché lo Stato vuole farti riconciliati
Ma ci sei tu Stato per
Per per venirmi a fare la predica per venirmi perderemmo Stato etico uno Stato cioè
Ci sei tu per obbligare mi ad aspettare tre anni tre anni in cui posso far passare un inferno i miei figli posso fare incancrenire una situazione già
Come dire debilitata
Niente volevo fare questa croce affermazione fare i complimenti a Domenico
Altre riguardo ora Francesco Giaquinto che vuole fare un piccolo intervento ricordiamo il Presidente dei radicali di Caserta
Poche parole anche confusa su tutto questo grazie a tutti veramente grazie Domenico
E dirò alcuni spunti di riflessione per il dibattito
La campagna della settantaquattro per certi versi tranne chiaramente per il risultato mi ricorda perché poi l'ho vissuta la seconda la campagna su la referendum per abrogare la legge quaranta
Perché anche lì l'allora Partito dei Democratici di sinistra eravamo arrivati alla fine di agosto e indosso Ieva il dovuto di ridare un sostegno a questi cinque referendum
Per cui solo del mese di settembre
Sembrò che queste firme
Poi
Dovessero arrivare e in effetti a riguardo ma anche lì il Fazzino di allora
In realtà si incarto dicendo che quella legge bisognava abrogarla solo in alcuni punti per cui tirarono fuori quattro referendum noi sostenevamo solo il quinto
In realtà insieme altri quattro che poi abrogava tutta la legge quaranta perché a noi interessava che venisse abrogato un metodo cioè quello di imporre un principio
Per carità legittimo e che molto spesso attiene alla fede e alla discuto di ciascuno di noi
Imporre questo principio a tutti a tutti e gli italiani quello che emerge in maniera straordinaria nella campagna del settantaquattro invece la figura di Loris Fortuna
Pannella ce lo dice sempre cento per cento socialista e cento per cento radicale l'esperimento che noi tentammo con lo SDI della Rosa nel pugno
A mio avviso nostra Gato troppo in fretta aveva try tre
Tra i tre
Soggetti protagonisti proprio la figura la figura di Loris fortuna
Che aveva nel suo agire il metodo radicale al cento per cento mi piace ricordare come proprio negli anni in cui
Nasceva la lega per il divorzio i radicali il Partito radicale nel mille novecentosessantasette mise nero su bianco uno Statuto
Uno Statuto che diceva inquinati ICI iscrivetevi al partito radicale doppia tessera da
Anche associazioni non radicali potevano entrare nel partito votare il Segretario o il congresso annuale la libertà assoluta partito federale sul territorio ecco mi piace dico dare come proprio negli anni in cui Pannella era nella lega italiana per il divorzio contribuiva alla creazione alla stesura di quello Statuto
Statuto di un partito libertario assolutamente aperto che spalanca le porte a tutti e chiaro che se non si conosce quello Statuto quello statuto di quel partito radicale
Poi ci si meraviglia se Pannella nelle elezioni del due mila tredici
Quando poi in realtà noi non ci siamo presentati alle regionali
Vide di buon occhio la proposta del taxi di Storace che disse l'anno scorso cari radicali io non condivido nulla delle vostre cose ma mi piacerebbe che
Voi venisse in Consiglio regionale a farci un po'di opposizione ed è chiaro che se non si conosce quello Statuto poi non si capisce per quale motivo per esempio sempre nelle regionali del due mila cinque Pannella disse
Premesso che questa è una partitocrazia noi chiediamo ospitalità a destra così come a sinistra
Sembra strano mi rendo conto un agire politico così impostato
Ma è un agire politico che ha alla base una storia è un metodo come quello di di Marco Pannella e come quello che Loris Fortuna a Incarnato al cento per cento perché come anche Domenico ci diceva si può essere chiaramente nella vita privata conservatori no si può essere personalmente contro il divorzio controlla boh orto contro qualsiasi altra legislazione per esempio sulle droghe o quant'altro ma questi principi non possono essere imposti a tutti
In Italia nel nostro Paese si può essere a mio avviso ed è giusto conservatore nella vita privata ma bisogna essere liberali nella vita pubblica invece cui si è liberali libertini nella vita privata ma conservatori nella vita pubblica e ogni riferimento ad Arcore festini e ovviamente voluto per cui
Questo mi piaceva sottolineare
E voglio chiudere ricordando in realtà il militante Domenico letizia e perché in realtà Domenico letizia
Un Loris Fortuna dei nostri tempi no mi azzardo a dirlo mi piace perché
In questi cinque anni in cui abbiamo condiviso l'associazione radicali Caserta legalità e trasparenza
Il principio della doppia tessera il principio dell'essere trans partitico e proprio
Nel vivere quotidiano di Domenico in ogni cosa che noi abbiamo messo in piedi in questi anni Domenico la prima cosa che ci diceva ma parliamo con il centro sociale parliamo con i fascisti parliamo con i comunisti parliamo con chi
Si può interloquire e con il quale si può fare un tratto di strada in Comune quindi
Merito di Domenico di aver rimesso in piedi nella storia che rischiava l'oblio ma io muoio rigo dare come in realtà il metodo radicale al cento per cento incarnato anche del militante Domenico letizia grazie a tutti
Grazie a Francesco se ci sono altre domande dal pubblico
Sono
Volevo chiudere come abbiamo stabilito
Dalle parole di Andrea Di Domenico anche di Anna
La legge sul divorzio
Era una cosa importante
E che non riguardava solo i vecchi ma che riguarda ognuno di noi espresse i radicali fanno queste lotte su ogni tema basta ricordare l'eutanasia ancora una volta appunto la missiva per la Repubblica
Voglio chiudere questa giornata magari qualcuno può prende con una parentesi ma non lo è perché oggi qui
In provincia di Caserta a pochi chilometri da noi sia una struttura penitenziaria le carceri Santa Maria Capua Vetere dove sono detenuti più di cinquecento persone che sono cittadini che hanno dei diritti come noi
Che non hanno la possibilità di usare l'acqua
Bene si perché in quella struttura non c'è la rete idrica che lo collega alla al Comune di Santa Maria Capua Vetere
Noi con il Partito socialista e con Mimmo dell'Aquila che oggi qui stiamo cercando di
Organizzare delle iniziative per denunciare questo scandalo che ormai succeda sempre carcere fondamenta può e non ha mai avuto l'acqua
Del due mila quattordici penso che sia una cosa molto grave che avviene a pochi chilometri da noi
Approfitto dei microfoni di Radio radicale che ringrazio per fare questa denuncia che ricordiamo non è una protesta almeno di cari non protestiamo ma
Proponiamo e proponiamo al mondo politico locale di agire di fare qualcosa in questa situazione zone possibile ripeto che è più di cinquecento persone nel due mila e quattordici non possono usare l'acqua grazie ringrazio turchese grazie al radicale buonasera