06MAG2014
stampa

PD: presentazione della mozione contro la pedofilia

CONFERENZA STAMPA | Roma - 13:30. Durata: 26 min 42 sec

Player
Promossa nell'ambito della Giornata Nazionale contro la pedofilia.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "PD: presentazione della mozione contro la pedofilia" che si è tenuta a Roma martedì 6 maggio 2014 alle 13:30.

Con Vanna Iori (deputato, Partito Democratico), Maria Giovanna Ruo (presidente della Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni), Sandra Zampa (deputato, Partito Democratico).

La conferenza stampa è stata organizzata da Partito Democratico.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Camera, Famiglia, Giustizia, Governo, Internet, Magistratura, Minori,
Mozioni, Partito Democratico, Pedofilia, Penale, Politica, Pornografia, Prevenzione, Renzi, Sessualita', Violenza.

La registrazione video della conferenza stampa dura 26 minuti.

La conferenza stampa è disponibile anche nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

13:30

Organizzatori

Partito Democratico

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La mozione che abbiamo presentato a l'intento principalmente di
Contenere prevenire il fenomeno della prevenzione della pedofilia e della pedopornografia che è un fenomeno ancora in gran parte
Sommerso perché come ci dicono quasi tutti i dati forniti dalle principali associazioni pur non essendo noi in possesso di dati omogenei strutturati uniformi perché purtroppo
Ogni associazione rileva i suoi dati i dati della dalla sua prospettiva
Però ci sono alcuni elementi che coincidono e che sono riferiti da tutte le associazioni il primo di questi il più grave da allarmante è il fatto che la maggior parte di questi abusi avvengono in famiglia anzi una percentuale molto elevata il novanta per cento per l'esattezza
E in questo senso visto che oggi abbiamo all'incontro con voi giornalisti
Credo che sia molto importante sottolineare il fatto che la stampa ha avuto un ruolo molto importante
Nella fare emergere per certi aspetti questo fenomeno che era in gran parte sommerso ma nello stesso tempo però spesso a generato un un allarmismo diffuso e generico
Che non corrisponde alla a realtà delle del delle situazioni perché il vero allarme
Avviene legato appunto ai luoghi dell'abuso
Dicevo la famiglia in primis e entro la famiglia in particolare i padri sono responsabili di questi abusi al trenta per cento
Seguiti poi da altri familiari come per esempio i nonni o per esempio in
I secondi i secondi genitori o i conviventi e e comunque è una violenza che riguarda principalmente nel sessantotto per cento dei casi riguarda principalmente le femmine le le ragazze le bambine
Queste questi dati però non sono che la punta dell'iceberg perché riguardano solo i dati che vengono denunciati mentre sono molto di più quelli che vengono taciuti
Vengono taciuti per vergogna vengono taciuti per paura
Ma del gogna paura di colpe che non sono dei dei bambini non sono dei minorenni ma sono appunto degli adulti
Gli ambiti principali in cui avvengono
Gli abusi sono accanto all'ambito familiare anche tutto il mondo legato al cosiddetto turismo sessuale
Il turismo sessuale riguarda appunto questa forma chiamiamola di turismo ma che in realtà è una forma di sfruttamento
Dei minori da parte di viaggi di turisti che effettuano viaggi organizzati esclusivamente per questo scopo
E a questo proposito occorre ricordare che l'Italia è al primo posto in questa orribile graduatoria con i suoi ottanta mila viaggi l'anno organizzati
Per incontri sessuali con bambine di cinque sei anni che si si apprestano a queste pratiche sessuali con la serietà di un lavoro perché va naturalmente appartengono a contesti sociali e di di degrado economico prima di tutto e di degrado
Morale
E quindi anche questo è un aspetto che poi si collega alla trattando molte volte dei
Dei minorenni
Non accompagnati o in condizioni di abbandono e quindi allo sfruttamento al reclutamento della prostituzione minorile
Un terzo settore ugualmente rilevante e e in aumento e quello della pedofilia e pedopornografia on line
Dove in genere l'addestratore individua la sua vittima ne studia il profilo per poi trovare e gli strumenti migliori per poterlo contattare e agganciare
Poi esiste il fenomeno del sex Sting che mette in circolazione centinaia e centinaia di video o immagini in cui i ragazzi
E le ragazze a riprendono se stessi o altri quindi incrementando questo commercio con un giro d'affari
E norme
E soprattutto questa parte questa parte dell'on line è interessante perché alimenta una una cultura diciamo della pedofilia che oggi sta venendo avanti addirittura c'è la proposta di istituire la giornata dell'orgoglio pedofilo
Il venticinque aprile e ed è la giornata spie dovrebbe chiamarsi Sonata li cenno ed è abbastanza inquietante il fatto che in una ricerca presentata a marzo da Save the children
Sia emerso che il trentotto per cento degli italiani degli intervistati
Ritiene naturale un rapporto sessuale fra adulti e minori ora tutto questo viene giustificato in nome dell'amore di un amore del diritto ad esprimere queste modalità dell'amore
Io sinceramente fatico a ritenere che si possa parlare di amore leader consenziente da parte di bambini o bambine di cinque sei sette anni
E quindi credo anzi su questo versante è stato gettato un grido d'allarme anche da molti psichiatri tra cui
Vittorino Andreoli che ha scritto proprio di questo dicendo che
è davvero ipocrita chiamare amore questo che è invece una forma di sfruttamento e di annientamento dei minori e del loro diritto ad esprimere la la loro diciamo la loro infanzia alla loro preadolescenti alla loro tre adolescenza anzi quasi sempre questi bambini sono quei bambini che
Oggetto appunto di abusi in famiglia e ricordo il titolo del film ma il libro di Cristina Comencini no la bestia nel cuore
Esso adulti che anche in età adulta manifestano psicopatologie piuttosto pesanti sull'argomento
E che anzi la maggior parte degli adulti abusanti pare siano appunto esse bambini abusati
Quindi queste patologie che si manifestano in età adulta e che
Non non sono facilmente curabili
Sono proprio quelle patologie che rimangono sommerse e a questo proposito mi piace invece segnalare che esistono fondi europei
Per coloro che in te chiesto per coloro per quegli adulti che sentendosi attratti sessualmente da bambini ed ambiente sono disponibili a farsi aiutare
E esistono esperienze pilota in Germania nel Regno Unito e in Danimarca esperienze che hanno dato esiti positivi
E quindi si può fare tanto si può fare tanto ovviamente a partire dall'educazione a partire da tutti coloro che lavorano a contatto con i bambini
E con gli adolescenti perché ci sono dei tratti che possono essere facilmente individuabili
Dagli educatori e che possono essere quindi
Accompagnati e aiutati nel caso di bambini appunto che manifestino questi sintomi ma soprattutto ci possono essere strumenti di prevenzione
Attraverso una formazione prima di tutto genitoriale se è vero che la maggior parte degli abusi avvengono in famiglia
E anche di tutto il personale sanitario
Spesso plastico culturale tutto il personale in sostanza che per ragioni professionali entra in contatto con dei minorenni
Io mi sta bene mi fermerei qui
Abbiamo trascurato di presentarvi ho trascurato di presentarli la dottoressa Maria Giovanna Ruo che qui rappresenta cammino Camera minorile che nella sua associazione che si occupa appunto di violenza e abuso ai minori la seconda firmataria che l'onorevole Sandra Zampa e l'onorevole Giorgio Zaminga che fa parte della Commissione bicamerale infanzia
Hai quali darei la parola
Maria Giovanna Gianfranco
Buonasera a tutti possono faccio parte di un'associazione di avvocati che si occupano di tutela
E promozione dei diritti dei minori che si chiama cammino come è stato detto e mi volevo riallacciare a quanto detto dalla con le regole vanno a Iorio e per quanto concerne gli aspetti della violenza e della l'abuso subito in famiglia di cui si occupa
La direttiva dell'Unione europea
Due mila e undici che è stata tra l'altro recentemente oggetto di ratifica da parte del nostro Governo col dl trenta quattro due mila quattordici che ha giustamente rafforzato gli aspetti penalistici
Tuttavia questa direttiva eh
Importantissima anche per quanto concerne gli aspetti di guelfi farà aspetti di promozione detti tutela dei diritti dei minori quel prima sì riallacciava danneggiati
è vero purtroppo tragicamente vero anche per quello che è una nostra prospettiva ci può confermare che in molte violenze avvengono i famiglia ma il fatto che le violenze avvengono in famiglia FES che poi las perché rimanga sommerso perché gli strumenti
Di emersione di questi fenomeni sono strumenti che sono affidati a dei ragazzi quindi a dei soggetti vulnerabili
Allora la direttiva europea molto opportunamente invita gli Stati e credo che su questo noi siamo in un ritardo e dobbiamo metterci al galoppo per arrivare a un buon punto
Di aiuto di adottare misure dirette assistere sostenere e proteggere le vittime anche fornendo loro gli strumenti
Per adire l'autorità giudiziaria perché non è semplice penuria Gazzo che subisce abusi nell'ambito della famiglia per un bambino diceva ma anche per un adolescente
Riuscire a fare emergere questo drammatico vissuto e allora è necessario che vengano forniti gli strumenti di tutela ma non basta la direttiva europea non parla soltanto
Di assistenza legale gratuita
Che
Da fornirsi dalle autorità quindi le autorità dovrebbero essere delegati a fornire questa assistenza al fine di portare in emersione
A parlare anche ed è importantissimo assistenza Brendel lungo termine a tutte le alle vittime per tutti i danni
Quello che diceva meridionali benissimo le statistiche ci dicono che spesso
Coloro che hanno subito abusi sono poi a loro volta abusanti sono danni enormi danni alla relazione danni a
Lo scorretto sviluppo psicofisico per una sessualità
Serena diciamo che poi portano a proliferare e questo vorrei dire anche in termini di investimento sociale è importantissimo perché la prevenzione di fenomeni di questo genere fornendo un'assistenza che poi
Accompagni queste persone vittime nell'arco della durata della loro vita è importante perché tre viene poi fenomeni successivi
Ancora la immediatezza fosse del nostro sistema che necessita di ulteriore
Come dire sviluppo è la misure contro la pubblicizzazione della possibilità di praticare abusi sul turismo sessuale a danno di minori quanta consapevolezza c'è
In coloro che poi accedevano anche a forme di turismo scusatemi il termine blando Assuan esce non è detto che si è sempre
Così smaccatamente volto all'abuso e che la proposta sia così chiaramente in questo senso
Sono consapevoli dei danni che ciò porta a queste persone di età minore che abbiamo cinque sei anni e che ne avrà quattordici quindici
Direi che siccome sempre nella nell'ambito poi di comportamenti che portano una perversione dei rapporti delle relazioni
E direi che questi aspetti della direttiva meritano d'essere ulteriormente rimeditare
Meritano di essere raccolti promossi in misure di Welfare
E c'è ancora un alterassero ancora un minuto di tempo che è quella che riguarda il casellario giudiziale la direttiva parlava il diritto del datore di lavoro intendendo come datore di lavoro
Anche chi comunque impiega persone nell'ambito di rapporti con minori quindi diciamo anche il volontariato
Un diritto di richiedere il certificato del casellario giudiziale cosa vuol dire che posso sapere mi occupo di minori che qualcuno dei miei perché le voci meno riportano ha avuto una condanna ma io se non me lo dice questa persona non ho nessuna
Possibilità di accertava allora avere il diritto di richiederlo voleva dire nella mentre nella previsione dell'Unione europea l'possibilità di accedere e di dire sei stato condannate muretto misure interdittive per tutela dei minori che in un qualche modo
Nel nostro dl è divenuto un dovere si voleva rafforzare e venne ciò ossia che sia un dovere datori di lavoro in senso stretto cioè che coloro che
L'anno specie una prestazione lavorativa contro
Il pagamento quindi fuori e non con non concerne il volontariato che al momento dell'assunzione possano avere questo casellario giudiziale ma la realtà
Il diritto di chiedere ampia la frontiera della tutela perché consente a chiunque abbia problemi di poter accedere a questo e questi sono diciamo due aspetti
Velocemente della direttiva che veramente preziosa Balletta per il ministro è consigliere soprattutto la parte considerando oltre che la parte in
Normativa che è preziosa di indicazioni per una lotta profonda al fenomeno che direi non può essere attuata soltanto con misure sul piano penalistico lei questo
Bene
Prendo io la parola ma solo intanto per ringraziare i presenti per ricordare che il collega Giorgio tre anni stamattina è intervenuto
Tra l'altro la
Illustrazione della mozione
E per riprendere l'ultimo dei punti toccati da la dottoressa d'uovo sapete che questo il certificato del casellario giudiziario adesso reso obbligatorio per tutti coloro che lavorano e che poche settimane fa
Aveva suscitato diciamo una certa apprensione allarme
Tra associazioni ma anche diciamo tutto il mondo che per qualche ragione a ruota o a che fare con persone di età minore
Perché ovviamente l'obbligo di presentazione di della certificazione del
Casellario giudiziario giudiziario
Era stato considerato oneroso perché ha un costo e anche il core aveva dei tempi molto rapiti
Il ministro Orlando come voi sapete certamente meglio di me ha poi diffusa una circolare
E e tuttavia io noi tutte riteniamo che sia una misura assolutamente di non solo di civiltà ma vista ancora l'estensione del fenomeno
Assolutamente indispensabile e che perciò con siamo molto contenti che sia stato così tempestivamente e recepito dalla legislazione italiana
Chiederemo al ministro Orlando e abbiamo già chiesto che la certificazione magari possa avvenire invece che ogni sei mesi come la direttiva europea se non vado errata
Prevede possa avvenire una a cadenza magari biennale o annuale anche perché davvero a un costo per cui sei molti dipendenti devi avere una certificazione
Siccome a carico del datore di lavoro
Una certificazione che potrebbe dal punto di vista economico pesare molto
Vi dicevo poco fa che il testo di cui la mozione che Vanna a omesso di ricordare di è stata presentata anche in coincidenza con la giornata internazionale
Venti villotta alla nazionale di lotta alla feto perno grazie pedofilia che si celebrava formalmente lunedì cioè ieri
Queste è stata l'occasione formale per cui la mozione ha preso corpo voi ed è stata depositata e poi iscritta
E quindi arriva tempestivamente in Aula oggi sarà votata il testo iniziale che era il testo del Partito Democratico che è
Peraltro
Del gruppo del Partito Democratico partito che resta comunque l'unico ha da dire una
Specializzazione sulla tema dell'infanzia dell'adolescenza cioè noi abbiamo il nostro partito ha
L'onore di e anche come dire lo rivendica orgogliosamente una tradizione di grande attenzione alla cultura nei confronti dell'infanzia dell'adolescenza
E Vanna io Oriella responsabile di questo sedimento all'interno del partito
Mentre io in questo momento sono la vice Presidenza della bicamerale infanzia
Vi dicevo oggi diventerà un testo di maggioranza e quindi questo testo probabilmente avrà qualche modifica tra le modifiche previste presumibilmente ce n'è una che ci sta a cuore
E che però noi formuleremo con un auspicio come una auspicio
E che riguarda la possibilità per la Polizia postale
Io sostenere l'estensione ve lo leggo perché siccome sono cose molto tecniche
L'estensione della
Della possibilità di indagano e questo era il suo articolo vanno
Della attività di indagare quindi accentuare attività sotto copertura per il reato di adescamento e minori che avviene ovviamente
Soprattutto sulla Rete Polizia postale si occupa di questo oggi non è qui con noi
E lo avevamo invitato Cottini c'aveva come dire assicurato comunque la sua attenzione il
Responsabile nazionale della Polizia postale dottor Apruzzese
A.N. voi sapete che la Polizia postale svolge un compito
Direi grandissimo e con
Anche risultati oggettivamente di grande rispetto e grande rilievo
Da tempo sta chiedendo
Che si possa anche
Effettuare che loro possono effettuare le loro attività di indagine sotto copertura pare che il Governo ci dice che ci sono dei problemi
Dal Ministro dell'Interno arriva come dire la precisazione che ci sono dei problemi per potere accedere a questa
Possibilità noi comunque con ora come dire non intendiamo mollare e quindi cercheremo di capire
Quali sono gli ostacoli e ENI di capire se invece sarà possibile ottenere per la Polizia postale questo precisa possibilità di azione
Io credo che ci siamo detti tutti se avete delle domande forse anche perché noi io almeno le due e cinque esatte devo scattare se avete delle domande siamo qua
Ma guardiamo un po'di rispondo io solo sul patteggiamento pure perché io mi sono anche pronunciata
E devo dire che è stato a
La una delle poche volte in cui
Ho notato che come dir si scatenano dei mondi abbastanza inquietanti ve lo dico perché
Ho ricevuto mail Twitter molto insultanti cose abbastanza pesanti il che
Come dire testimoniati questo mondo è un mondo
Che molto attivo e e anche molto
Aggressivo
Io sono del parere che il patteggiamento che però voi sapete viene disposta dal giudice in questo caso
Ovviamente non si debba essere concesso
E che i giudici debbano vere da questo punto di vista una particolare sensibilità perché oggettivamente parliamo di un reato
Particolarmente odioso
Tutti i reati sono odiosi ma questo è davvero un reato abominevole
Perché lo sfruttamento l'abuso sessuale dei bambini e delle bambine quando poi sentita parlare a parte che come giustamente la dottoressa due ricordato quattordici cinque anni
Sono davvero dei fatti che possono cambiare la tua vita
E stile segnarla in maniera
Definitiva
Perché sono persone che poi soffrano di depressioni anche continue in età adulta che
Subire una violenza che davvero arriva l'anima non è un caso credo Carmela la comincino abbia usato l'espressione cuore
Perché
Arrivano proprio nell'nel più profondo dell'intimità e quindi
E quando sei piccolo
Chi sente indifeso c'è probabilmente una grande quantità di ragione anche per cui non vengono avvengono le denunce perché persone di cui ti fidi ti fanno una cosa di questo genere cioè
Avvengono in famiglia quindi io certamente
Sono favorevole al fatto che i giudici si guardino bene oppure dico mettano un impegno particolare e un'attenzione particolare nel concedere il patteggiamento in questi casi
Ci sono poi casi invece dove non si può lo sconto di pena è invece un diritto e quindi lì ovviamente non sia per questa questione
Giungo che appunto io sono preoccupata di una cultura di
Tolleranza chiamiamolo così nei confronti di questo reato di questi tipi di reati perché sono reati che annientano la personalità che distruggono la personalità dei
Dei bambini dei preadolescenti degli adolescenti
E delle ragazze e tra il minimizzare e sdoganare come uscito com'è uscito appunto da questa
Ricerca un po'scioccante no quando leggiamo che il trentotto per cento degli italiani ritiene normale avere rapporti con decreto che abbiano rapporti con minori ecco credo che tra appunto sdoganare ritenere accettabile questo e avvierà invece una eccessiva attenzione alla penalizzazione di questi
Reati credo che si possa soprattutto e si debba soprattutto lavorare sul versante della prevenzione e dell'accompagnamento delle vittime ma anche degli abusanti
Ne facevo riferimento prima ci sono persone adulte che
Avvertono la loro stessa pericolosità e che vorrebbero essere accompagnate
E naturalmente questo discorso coinvolge i Comuni le ASL e le Regioni le politiche sanitarie le politiche sociali le politiche scolastiche le politiche educative