07MAG2014
intervista

Intervista a Marco Boato sull'iscrizione al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito

INTERVISTA | di Michele Lembo RADIO - 16:23. Durata: 14 min 42 sec

Player
"Intervista a Marco Boato sull'iscrizione al Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito" realizzata da Michele Lembo con Marco Boato.

L'intervista è stata registrata mercoledì 7 maggio 2014 alle 16:23.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Africa, Alto Adige, Berlusconi, Comunicazione, Concordato, Corte Penale Internazionale, Democrazia, Diritti Civili, Diritti Umani, Divorzio, Elezioni, Esteri, Federalismo, Governo, Green Italia, Informazione, Iraq, Istituzioni, Italia, Legge Elettorale, Medio Oriente, Parlamento Europeo, Partito Radicale, Partito
Radicale Nonviolento, Pena Di Morte, Politica, Radicali Italiani, Radio Radicale, Referendum, Renzi, Saddam Hussein, Scandali, Segreto, Snowden, Socialismo, Stato, Storia, Stragi, Trentino, Ucraina, Ue, Veltroni, Verdi.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci

16:23

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo in collegamento con Marco Boato che anche quest'anno
Ha rinnovato la sua iscrizione al partito radicale non violento transnazionale tra spartito Boato un percorso il suo che diciamo è stato
Ma radicale ed è insomma lo è stato molte volte che si rinnova quali sono le ragioni
In questo momento non è stato un rinnovo ma è stata una nuova iscrizione perché era qualche anno forse dall'ultima assemblea dei mille a Chianciano dove avevo fatto l'iscrizione
Che non non avevo rinnovata anche perché in quest'ultimo periodo non c'erano stati in molti rapporti diretti però come tutti giustamente hai detto possiamo avvalerci del tu
C'è una storia di di i rapporti con il Partito radicale che dura da molti decenni ormai ovviamente non mi ha detto che gli ascoltatori di Radio Radicale oggi
Possono avere Telca memoria storica
Salgo magari in qualche trasmissione notturna del rosso archivio la la collaborazione mia con i radicali è iniziata
E già negli anni settanta all'epoca del referendum sul divorzio e delle battaglie anti concordatario
Poi nella vita il mio primo ingresso
In Parlamento sesto che poi sono stato eletto più volte ma la prima volta che sono stato eletto in Parlamento e nel settantanove all'epoca in cui perché è necessario anche Leonardo
CIACE tanti anche un gruppo di diciotto deputati avvenne proprio al nelle liste del Partito del Partito Radicale ancora nel settantotto
Avevamo fatto insieme ai radicali Alexander Langer
L'esperienza straordinariamente bella e positiva della nuova scenica noi Linke dalla sinistra in Trentino e in sul titolo quando tutto il gruppo dirigente del partito radicale di allora
Si tende a partecipare a quella bellissima campagna elettorale che fu
Ovvero un vero successo fra l'altro allora Pennetta all'attacco
Questo riguarda la storia Radio Radicale venne installata per un paio di maniche una
Radio Radicale allora non era ancora diffuso in tutta Italia ma soltanto a Roma
Una postazione per intenderci mi venga citata una radio locale che si trova molto animato il radicale
E anche quella fu un'esperienza molto del e molto positiva poi da allora nel corso degli anni
Tale riforma e devo dire dei decenni queste esperienza di rapporti politici
E anche di collaborazione con con Radio Radicale molte volte continuata nell'ottantatré
Io sono stato eletto senatore di Trento attraverso una alleanza fra radicali verde i socialisti e socialdemocratici e entrai a far parte del Gruppo federalista europeo
Decretato che proprio grazie anche alla mia presenza
Sì sfide nominò gruppo pediatrica dotare ecologista presieduto da Gianfranco la data di cui facevano parte Lorenzo scrivesse e Franco e Franco Corleone anche quei cinque anni al Senato
In questo rapporto stretto con i radicali che ho citato è stata un'esperienza molto molto bella molto positiva molto impegnativa e quindi
Quinta ruolo naturale questa questa iscrizione al partito radicale transnazionale al partito
Perché ovviamente è diverso alcune nel corso degli anni Novanta sia stata una diversificazione ci sono i vari soggetti radicali radicali italiani
Che sono quelli più impegnati direttamente in Italia e c'è il partito cioè frazionale
Che in qualche modo
Proietta le varie presidenze di vari impegni su una
Sulla dimensione appunto
Internazionale io trovo questo un fatto molto positivo a un fatto molto positivo perché la storia la decade
A
In anni lato una serie di di risultati anche con le difficoltà forse anche con degli errori non lo so ma comunque complessivamente una storia molto positiva una per tutte ma ne potrei citare altri cito una battaglia sulla pena di morte a livello internazionale sulla moratoria della pena di morte oppure la battaglia per l'istituzione della Corte internazionale
Che anche quella ha avuto un grandissimo successo all'inizio del terzo millennio
Se sono adesso io cito un po'a memoria ma insomma sono tutte le azioni per cui
Per cui pur non essendo in senso stretto io militante radicale io sono dell'idea di data quando i Verdi sono dati cioè del
Dall'inizio degli anni Ottanta ma in tutta la mia storia
Personali politica e culturale però
Avuto
Spessissimo rapporti di collaborazione e di dialogo a volte di presenza istituzionale come ha citato insieme insieme ai radicali e credo che in una fase storica in cui
La politica
Invece molto degradata
Che totalmente o quasi totalmente in vincente alla realtà sulle vicende interne nazionali
In cui c'è poca attenzione a tutti i problemi dei diritti civili dei diritti umani
Della democrazia politica sul piano internazionali pensiamo strano si pone la questione dell'Iran nelle vicende del Medioriente oggi alla drammatica
Situazione dell'Ucraina in una situazione in cui in Italia il documento si parla poco o nulla o se se ne parla se ne parla solo per ragioni di politica interna
L'esistenza di un partito come il Partito radicale che ha invece questa dimensione transnazionale Clark partitica come
Sulla base della non violenza come diminuzione assolutamente prevalente io credo che sia un fatto
Importante positivo irrinunciabile per la
Per la situazione politica italiana le dispiace enormemente che sia i Verdi che i radicali
Dopo divini nel due mila e nove a causa del della imminente l'accordo infame devo dire fra
Fra Berlusconi e Veltroni che ha imposto la soglia del quattro per cento
Per il Parlamento europeo soglia che invece la Germania alle a addirittura abolito totalmente e a me dispiace che non ci sia più una presenza radicale rappresenta leader di italiani
Nel Parlamento europeo vi degli italiani Tanda tentando
Indi riconquistarla con la lista green italiana ed europea il radicali aveva deciso
Di nominare presentate queste elezioni ritenendo che che non che manchino i presupposti democratici perché questo perché questo avvenga però
Sarebbe stato est ed è stata importante insieme a questa Presidenza
Io le ricariche dei Verdi nel Parlamento europeo negli ultimi decenni in cui in cui ci sono stati i radicali addirittura sono entrati per la prima volta nel settantanove
E il Parlamento europeo di Rieti con l'ambiente sono entrati nell'ottantanove ma dal due mila nove
Ne mi sono fuori entrambi ora proprio perché non c'è rappresenta parlamentare
Il fatto che ci sia una presenza politica iniziative di rapporti dei rapporti con l'ONU si rapporti la questione dei diritti umani
I rapporti con tutte le situazioni o le principali situazioni
Taglia fra virgolette che si verificano a livello internazionale penso anche ha molti problemi che riguardano l'Africa
Ho citato in Medioriente la cerca dato l'Ucraina ha citato il rapporto con l'ONU dal proprio per tutte queste ragioni a me sembra
Importante che che questa presenza venga rilanciata venga rafforzata che con l'iscrizione di tutte le persone che intendono a farle
Personalmente ho deciso di farlo e credo e spero
Che magari qualcun altro che mi ascolta Radio Radicale essa riguarda non tantissimi esempio ma ad esempio di quelli che hanno già fatto operativa
Bene bene Marco Boato una domanda uno degli argomenti uno delle iniziative che diciamo meglio una delle iniziative che il partito radicale sta realizzando e quella sul diritto alla conoscenza non so se lei ne ha sentito parlare diciamo un'iniziativa che si scrive un po'in questo
Questo dibattito che è un dibattito internazionale relativo anche a quanto è avvenuto con
La vicenda dell'MSI con la desegretazione voluttà o meno con l'azione di personaggi come nord né eccetera e i radicali hanno anche in questo quadro stanno studiando un'idea diciamo di legalizzazione in questo senso cioè di
E anche diciamo di adeguamento delle diverse normative
Europee e italiane su questo ecco ultimamente il Governo Renzi a dichiarato di voler
Aprire tutto quello che c'è da aprire ecco però a
Diciamo poi dal punto di vista della regolamentazione della DD come queste queste questi documenti queste cose che non vengono conosciute il diritto degli Stati a non far conoscere cosa
E quando ecco con su questo questo sarebbe un argomento anche interessante a livello europeo dato
Argomenti
Norme importanti
Tra l'altro non so se continua a dire che potesse darmi del tu se dice non so se
Se in questo senso vada anche collegata al figlio la farei tutta la battaglia che per tanti anni radicali hanno fatto rispetto alla questione dell'Iraq
Nel
Possibilità che c'era solo nasce infatti nasce proprio da lì Marco ecco utili e Carrieri l'intervento militare in Iraq di garantire l'incasso ad Amia SM
E così via quella fu una battaglia di straordinaria efficacia cui partecipai anch'io in Parlamento quando avrà la famosa mozione radicale che era stata presentata
All'inizio dal
Dall'UDC notizie fece cadere io che ero Presidente del Gruppo Misto alla Camera la feci mia
E soltanto in quel modo si rischia di farlo approvare perché dodici che l'aveva presentata si aveva in pratica l'aveva lasciata accadere all'era la seconda
La seduta della Camera del diciannove febbraio del due mila e tre
Anche in casa insegnate all'epoca Presidente del Gruppo Misto e arrivo quindi titolo di poter far mia una mozione se no rischiamo che riguarda il Sudan anche perché in quel momento i radicali non c'erano c'erano presenti politicamente ma non certamente interrogazione
E e quindi detta ma io cito questa questione l'Iraq perché la questione che anche a me sta molto ma sta molto a cuore pensare che si sarebbe potuta evitare
Tutto il disastro successivo verifiche forse dato seguito a quella iniziativa radicale che si è cercato in tutti i modi di disconoscere di non far conoscere
Di non far conoscere quelle che erano le possibilità reali
Di di renderla pratica rivenderla realizzabile è una cosa che al punto a che vedere proprio non con la diritto alla conoscenza e questo tutte lui scandali che sono scoppiate negli ultimi anni
Sul piano internazionale sul sulla vicenda Ri.Rei dei documenti segreti resi pubblici anche qui strettamente connessa alla vicenda che tu hai ricordato giustamente
Della decisione del Governo aventi i piedi
E ricca le tasse di
Segretaria divide classificarsi meglio cioè il termine più adatto è questo una serie di documenti
Ritardati riservatissimo i segreti e segretissimo e queste sono le quattro aule significa di riservatezza
Che riguardano
Un'arteria gli episodi molto gravi randagismo di altri e degli eventi molto gravi che ne hai parlato l'altro prevede
Va nella direzione giusta e quindi non riconoscere che è stato fatto un atto positivo ma
E ancora un atto episodico perché appunto riguarda la
Decisione del Governo rispetto alle sollecitazioni che erano avvenuti ad associazioni gruppi movimenti eccetera
Al Governo spesso di
Si voglia dire impropriamente togliere il segreto di Stato in realtà il segreto di Stato sulla vicenda dei tagli già la legge prevede che non possa essere opposto ma a parte il segreto di Stato ci sono dei documenti
E non solo il segreto di Stato ma sono riservati rispettati decreti prefettizi che
Chiede perché non siete eccetera certo punto dice declassificare Rieti metterli a disposizione
E nell'archivio di Stato e dell'opinione pubblica non solo degli storici dei cittadini
Non non non si va molto lontano
E da questo punto di vista io sono assolutamente d'accordo che è una battaglia importantissima sul piano italiano e sul piano europeo l'ha fatta in questa direzione
Bene Marco io ti ringrazio molto e contiamo allora di risentirci anche sull'aggiornamento di queste iniziative
Grazie io mi auguro che ci siano molti a fare questa scelta in questi giorni per dare forza al partito radicale
Che farà il suo congresso alla fine a lagnarsi nei giorni di anni l'ultimo weekend di maggio e gli operai temo che non potrò partecipare proprio perché sono in piazza
Nella campagna elettorale delle europee convegni che alle reti europee ma seguito al congresso attraverso Radio Radicale e comunque sono in contatto strettissimo sarà secondo lavoro grazie grazie grazie a Marco Boato