07MAG2014
intervista

Intervista a Raffaele Lungarella sul flop della cedolare secca sugli affitti

INTERVISTA | di Stefano Imbruglia RADIO - 18:55. Durata: 9 min 59 sec

Player
Raffaele Lungarella - ex respondabile dei servizi delle politiche abitative della regione Emilia Romagna e collaboratore della Voce.info - parla del flop della cedolare secca dopo aver analizzato i dati delle dichiarazione dei redditi del 2012 (primo anno effettivo di applicazione della norma).

"Intervista a Raffaele Lungarella sul flop della cedolare secca sugli affitti" realizzata da Stefano Imbruglia con Raffaele Lungarella (ex responsabile del servizi polirtiche abitative alla regione Emilia Romagna).

L'intervista è stata registrata mercoledì 7 maggio 2014 alle 18:55.

Nel corso
dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Affitti, Ambiente, Beni Immobili, Berlusconi, Burocrazia, Casa, Decreti, Economia, Enti Locali, Evasione Fiscale, Finanza Pubblica, Finanze, Governo, Irpef, Ministeri, Reddito, Societa', Stato, Tasse.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.

leggi tutto

riduci

18:55

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale ci occupiamo di tasse lo facciamo prendendo spunto da una misura vera fa resa dal Governo Berlusconi qualche anno fa ossia la cedolare secca per che abbassava la tassazione sugli fra una parte degli affitti e appunto introducendo questa cedolare secca e noi cerchiamo di capire da attraverso uno studio che è stato pubblicato sul sito del lavoro sul punto in fondo
Gli effetti che ha avuto adesso dopo circa due anni e mezzo insomma dalla da entrata in vigore se realmente servita a a fare emergere le il nero e se soprattutto ha portato nuove nuova linfa alle casse dello Stato e ci faremo aiutare in questo mostro Stura mai in questa nostra mali sin dal cura dove dello studio che è un esperto di politica politica abitative e si chiama Raffaele lunga Rella de collegato telefonicamente con noi benvenuto lunga nella
Prospera c'era
Allora insomma lei assai analizzato il redditi del due mila e dodici insomma
Per capire insomma quello che è successo ci aiuti sulla cedolare secca
Sono i dati pubblicati dal Ministero delle Finanze sulle dichiarazioni dei redditi del due mila tredici che riguardano i redditi prodotti nel due mila dodici
Il risultato che risulta che che che emerge che
La cedolare secca da
Un
Gettito è un risultato inferiore alle attese sostanzialmente nel due mila dodici che è un anno in cui
Per tutto l'anno poi i contratti registrati in tutto l'anno potevano essere fatti con la cedolare secca
C'è stato un aumento ma sostanzialmente inferiore a quello che poteva essere tenuto conto che nel due mila undici per solo sei mesi si poteva utilizzare questa
Questa dice mentre sette degli altri anni potevano essere falsati perché già si era non avevamo che c'era pure seppure con lei somme con altri sono ramo parlato subito di flotte della cedolare secca però dice ora
Abbiamo un anno di tempo quindi somma
Ed è stato il primo anno nel due mila dodici è stato mezzo anno il secondo ha espresso ne sono stati registrati quattromila quattrocentotrenta mila nel secondo anno ne sono stati registrati seicentonovanta mila
Quindi probabilmente ci si aspettava che fossero molto di più i i
Proprietari delle abitazioni che scegliessero questa modalità di
Di pagamento del assessore canoniche molto vantaggiosa per per i proprietari soprattutto per i proprietari che ha
Hanno redditi molto elevati perché e
Si pagava si paga per nel due mila undici si pagava il ventuno per cento per i canoni arriva li l'ho dimenticato il diciannove per cento su quelli concordati quindi si potevano ottenere dei risparmi rilevanti
Mentre prima questi questi incassi chiamiamolo si andavano a concorrere sul reddito quindi aveva una tassazione molto elevata insomma in un anno e quindi ora tutto perché avevano soli quaranta per cento dei diciamo la metà diciamo a ridare a occhio e croce allo Stato invece in questo modo abbiamo il quinto o un quinto o un quinto ecco
Malgrado questo non finora non ha dato grandi riportati tant'è che e l'anno scorso color la cedolare sull'aliquota della cedolare almeno sui canoni son corredati è stata ridotta al quindici per cento
E
Nel decreto che sul Piano casa che è in discussione adesso in Parlamento piene ulteriormente ridotta al dieci per cento
Ma qua prego prego no volevo che secondo lei vi ecco insomma
Perché ce le seicento e le parti ci ha dato un numero seicentonovanta mila anche ogni sa quanti sono subordinare orientativamente le persone che stanno in affitto in milioni di lire all'anno
Le persone complessivamente sono due milioni assente
Siamo parlando il venti per cento che
Tenendo conto anche dei canoni di quelli che hanno fatto la cedolare sul canone concordato si arriva a circa settecentocinquanta mila quindi sostanzialmente come se fossimo intorno a un quarto del totale delle dei canoni registrati
Però questo che è qualche cosa signora secondo lei insomma in base a quello che sono le sue analisi questo seicentonove anta mila sono canoni che esistevano prima e poi non è un mese
Sì perché non del nero quindi era idee originali la dell'euro oppure erano persone che magari avevano già il contratto registrato quel punto hanno disdetto quello
Esplosa non rientra tra difficile tardare da dire perché e naturalmente il riciclo dei contratti contratti durano otto però cinque anni
Perché sono quattro più quattro quelli a canone libero e tre più due quelli a canone concordato quindi un po'difficile dire quanto probabilmente ci sono tutte e due le componenti se c'è una parte di un po'di emersione può esserci soprattutto perché sono aumentati il numero dei contratti che sono stati fatti che sono stati che sono stati registrati
E quindi quelli potrà probabilmente una quota però quanto è di emersione e quanto di trasformazione di passaggio dalla tassazione IRPEF alla tassazione cedolare questo è un po'difficile da
Capire bisognerà poi aspettare probabilmente l'anno prossimo e
L'anno prossimo e quello successivo ancora per vedere se l'ulteriore abbassamento dell'aliquota soprattutto sui canoni concordati che sono una quota
Piccola del totale dei canoni sul su cui si applica la cedolare secca se questo numero dei canoni concordati sarà aumentato cioè se
L'abbassamento della aliquota delle tassazione effettivamente fa
Emergere del del vennero senta c'è siccome poi tutto questo ha un costo nel tempo e aver abbassato o da tassazione sia quindi c'era anche un punto di pareggio insomma tra ecco che è stato toccato oppure ci abbiamo rimesso pronti
Per ora ci abbia rimesso dei soldi perché il
Per per fare per fare pari sostanzialmente dato il il dato il numero di contratti e l'imponibile per il
Due mila dodici
Sarebbe necessario sarebbe stato necessario che almeno il sessanta per cento dell'imponibile derivasse da emersione
Quindi sostanzialmente che e settecentocinquanta mila
Contrasti almeno un trecentomila derivasse da emersione ma è una cifra enorme
Anche perché poi fondamentalmente anche se uno con la cedolare secca facendo un calcolo della Selva anche anche venti per cento e più di zero quindi fondamentalmente
Chiedevate evade insomma non
Chiaro che abbassando
Così ulteriormente può darsi che arrivando al dieci per cento forse e c'è una certa non convenienza più ad evadere però di quel dieci per cento vale sui canoni concordati
E quindi
Chi vuole pagare il dieci per cento deve in qualche modo deve accettare una
Riduzione dei canoni rimpetto a quelli di mercato sente l'indice nel suo studio faceva notare una cosa anche secondo non credo
Può essere molto interessante dal mio punto di vista e che ci potrebbe essere una parte dei proprietari di immobili
Chi ha scelto di affittare anche a canone concordato a con la cedolare secca perché per agevolazioni burocratiche
Ah sì certo infatti una delle delle degli dei dati che emerge da questa
Da questo confronto potrà il due mila undici del due mila dodici
E che
Sostanzialmente l'ordine incremento dovuto in parte rilevante allora fatto qui hanno scelto il complicano né il la cedolare secca
Cittadini contribuenti che hanno un livello di reddito molto basso e che
In alcuni casi non avrebbero neanche convenienza economica passare dall'IRPEF alla cedolare secca
Ma
Punto è che però se uno passa alla cedolare secca si libera di un certo numero di e di Mystic infici perché l'unico impiccio con la cedolare secca e che
Bisogna mandare una raccomandata all'inquilino quando si firma il contratto poiché non c'è più
Da salienti ci rivediamo dopo quattro tua funzione annida dopo tre anni otto volte dopo tre anni quindi
O dopo otto però
Uno mandata raccomandata dopo non è che ogni anno deve andare a fare il segnale del contratto mare per la fase
So di registro e quindi semplificando le una battuta prima di chiudere possiamo dire che forse cioè sempre interessante un punto di vista della sburocratizzazione che non la tassazione per la riduzione le tasse
Aiuterebbe certo però che chi non vuole pagare anche con l'immagine della non ha né nemmeno gli obblighi Copreno sicuramente una semplificazione aiuterebbe aiuterebbe un po'
Va bene la ringraziamo Raffaele lunga Rella esperienza politica grazie grazie qua