09MAG2014
dibattiti

La condizione penitenziaria delle persone trans e omosessuali

CONVEGNO | Napoli - 10:06. Durata: 6 ore 16 min

Player
Promosso con il patrocinio della Regione Campania, Consiglio dell'Odine degli Avvocati di Napoli, Ordine Psicologi della Campania, Ordine degli Assistenti Sociali della Campania, Assocaizione Transessuale Napoli, Arcigay Napoli e Mondo.

Convegno "La condizione penitenziaria delle persone trans e omosessuali", registrato a Napoli venerdì 9 maggio 2014 alle 10:06.

L'evento è stato organizzato da Camera Penale di Napoli e Centro di Ateneo SInAPSi e Fondazione Genere Identità e Cultura e Osservatorio Nazionale sull'Identità di Genere e Rete Lenford Avvocatura per i diritti LGBT.

Sono
intervenuti: Paolo Valerio (professore), Carmine Antonio Esposito (presidente del Tribunale di Sorveglianza di Napoli), Adriana Tocco (garante per i Diritti delle Persone Detenute della Regione Campania), Domenico Ciruzzi (presidente della Camera Penale di Napoli), Maria Piccirillo (tesoriera dell'Ordine degli Psicologi della Campania), Alessia Schisano (avvocato del Foro di Napoli), Paolo Valerio (professore e direttore del Centro SInAPSI dell'Università "Federico II" di Napoli), anna lisa Amodeo (componente del Servizio Anti-Discriminazioni e Cultura delle Differenze del Centro di Ateneo SInAPSI), Maria Claudia Di Paolo (provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria del Lazio), Stefania Perri (dirigente del Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria del Lazio), Giovanni Di Blasio (dirigente del Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria del Lazio), Carmen Bertolazzi (presidente di Ora d'Aria Onlus), Luca Chianura (responsabile di Psicologia Clinica presso il SAIFIP), Alexander Hochdorn (borsista di ricerca presso l'Università di Padova), Riccardo Polidoro (avvocato e presidente dell'Associazione Il Carcere Possibile), Nunzia Cipolla (mediatrice culturale della Cooperativa Sociale Dedalus), Massimo Farinella (responsabile salute del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli), Stefania Boccale (avvocato), Leila Pereira Daianis (presidentessa dell'Organizzazione di Volontariato Libellula), Daniela Falanga (segretaria dell'Associazione Trans Napoletane), Fabio Gianfilippi (magistrato di Sorveglianza presso il Tribunale di Spoleto), Carla Maruzzelli (avvocato del Foro di Napoli), Tommaso Pelliccia (avvocato del Foro di Napoli), Anna Laura Alfano (magistrato di sorveglianza presso il Tribunale di Napoli), Ottavia Vozza (responsabile nazionale Questioni Trans dell'Arcigay), Antonio Rotelli (presidente Avvocatura LGBT - Rete Lenford).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Assistenza, Associazioni, Avvocatura, Carcere, Cassazione, Costituzione, Criminalita', Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Discriminazione, Lgbt, Magistratura, Omofobia, Omosessualita', Penale, Psicologia, Sessualita', Stato, Transessuali, Unioni Civili, Violenza.

La registrazione audio di questo convegno ha una durata di 6 ore e 16 minuti.

leggi tutto

riduci

10:06

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Adriana
Buongiorno vendi inutili
Io sono Paolo Valerio e
A costi da parte dei lavori per poi dare compiti moderare a la vocato all'effettività
Io comincerei subito a dare la parola porta un saluto al Presidente del Tribunale tutto l'esposto ringraziandolo per
La
Gentile di una quota accogliente in questo splendido contesta prego
Sono io che ringrazio voi tutti voi che avete organizzato questo incontro che ha un altro significato non solo culturale ma soprattutto umano
Colgo l'occasione per rivolgere un saluto alla dottoressa poco al agli avvocato ci Sozzi all'avvocato della
Polluzione
Dice
Carcere possibile
E chiedo scusa se non saluto tutti perché non conosco i nomi in questo momento vengo a conoscenza della locandina
Mi consentite un saluto affettuoso specifico particolari al collega Fabio già definiti che io ho conosciuto di cui ho apprezzato le doti umane e professionali quando sono stato Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Perugia
Da qui dal dalla pubblicità provengo
Nonostante io sia napoletana
E abbiamo lavorato insieme con entusiasmo anche con confronto dialettico perché l'esercizio della giurisdizione esige innanzitutto un confronto dialettico che il giudice con
Con l'avvocato
E magari collegiale dei singoli giudici la verità non è mai precostituite
La verità non è mai un dato statico ma è un dato dinamico che si conquista quotidianamente e quindi come tali unità inevitabilmente anche un dato mobile strategicamente condizionata
Quindi dove sono contento che l'ho saputo che veniva a Napoli di gara e l'occasione per salutare non mi sottraggo molto tempo l'importanza di questo convegno di questo incontro di studio eccezionale dal mio punto di vista
Io sono
Un po'fissato per la tutela dei diritti umani
Ci sono altri c'è una carta una categoria di diritti anche questa non chiusa non hanno omesso di finite ma aperta una categoria di direi di che spetta all'uomo in quanto tale in quanto appartenente al consorzio umano e non in quanto componente di questa o di quella comunità statale
E tra questi diritti a mio sommesso avviso ma inquadrato anche il diritto alla identità sessuale
Diritto individuale riconducibile all'articolo due della Costituzione
Ci sono diritti fondamentali che spettano a ogni individuo e che non vengono e non devono esserci incisi minimamente nello ed esercizio dalla esecuzione penale
La condanna una pena detentiva veniva il soggetto condannato soltanto del diritto di libertà personale ma non degli altri questo secondo me e un futuro è un punto fondamentale
L'esecuzione penale deve essere ricondotta nell'alveo della legittimità costituzionale
è un discorso ampio che richiede interventi strutturali su molti o su tutti gli edifici
Periodi e degli istituti penitenziari richiede anche un aggiornamento culturale quotidiano di ognuno di noi a cominciare da me e lo dico soltanto per me
Ma
Non possiamo trovare ambiti nelle difficoltà oggettive che esista oggi abbiamo noi con i giudici di sorveglianza abbiamo uno strumento normativo alludo all'articolo trentacinque bis della legge penitenziaria
Che costituisce una rivoluzione
Il tema un po'empatico una rivoluzione nell'ordinamento penitenziario e nei rapporti tra i giudici ed amministrazione penitenziaria
Tramite questo strumento normativo il giudice
Acquisisce un po'un io non dico potete ma un dovere di controllo sulla gestione dell'attività a amministrativa penitenziari quindi non e il vecchio siglano dell'articolo trentacinque così reclamo con effetti soltanto platonici
Quattro il giudice ha il potere di incidere c'è tutto un sistema non voglio essere monotono Serra
Illustrato meglio di me dai relatori ma
Con questo nuovo strumento il detenuto a un interlocutore che il giudice il giudice deve fissare l'udienza in contraddittorio con le parti interessato una decisione impugnabile
Davanti al tribunale di sorveglianza ancora se impugnabili in Cassazione quando è diventata definitiva l'Amministrazione deve eseguire i provvedimenti
Se non li segue può i il l'interessato il condannato può chiedere il giudizio di ottemperanza
E con il giudizio di ottemperanza il ciclo si chiude il magistrato può anche nominate un
Commissario ad acta per esecuzione dei provvedimenti quando
Quanto
Il soggetto lamenta violazioni di che cosa violazioni di norme legislative la legge penitenziaria o di norme regolamentari
Il Regolamento di esecuzione della legge penitenziaria da cui nasce un grave pregiudizio all'esercizio di diritti spettanti ai detenuti
Quali sono questi diritti
E tutti i diritti fondamentali che l'uomo escluso il diritto di libertà che viene compresso dall'esecuzione della pena della pena detentiva quindi è una rivoluzione
Sul piano procedimentale il nuovo istituto del trentacinque bis ma sul piano sostanziale non è una rivoluzione
Ecco e la richiesta di applicarle quello che dice la Costituzione l'articolo ventisette della Costituzione quindi lati nuovi compiti nuove responsabilità per il giudice di sorveglianza ma anche il nuovo impegno nuovo slancio
L'invito che faccio a me stesso ovviamente e di utilizzare questo strumento senza toni enfatici
Senza impostazioni così demagogiche consentitemi l'aggettivo forse non è esatto ma modo fermo e deciso perché il compito del giudice è la tutela dei diritti delle persone che si rivolgono a noi
Il compito del giudice e l'applicazione delle norme esistenti
E il compito di
Giudice di sorveglianza che in modo specifico più pregnante perché a lui si rivolgono le persone
Che hanno un si trovano una situazione oggettiva di sudditanza nei confronti dell'amministrazione penitenziaria tutto questo deve realizzarsi
In un clima di armonia e di collaborazione con l'amministrazione penitenziaria ferma restando la distinzione delle competenze e terzo protestanti compito principale in declinabile infungibile che spetta al giudice quale garante dei diritti dei detenuti
Ringrazio e vi auguro buon lavoro
Do ora la parola alla dottoressa De tocco che garante dei diritti dei detenuti prego
Grazie
Per avere organizzato in questo momento di riflessione
Su
Una questione particolarmente significativa nel senso che
La condizione dei trans
In carcere e una condizione di doppia sofferenza perché non solo vivano la privazione della libertà e in alcuni casi
Per lo meno in alcuni istituti penitenziari le difficoltà connesse con il sovraffollamento con la fatiscenza degli istituti
Eccetera ma anche soffrono la condizione della diversità io ho incontrato
Alcune volte
Dei trans innanzitutto voglio dire che quest'anno siccome
Il
L'ufficio di esecuzione penale esterna organizza ogni anno un concorso letterario
Quest'anno abbiamo premiato o Valentina
Che appunto ristretto
Sto o ristretta a Poggioreale
E ha scritto una lettera al padre che era appunto il contenuto del del
Compito del testo che lei
Ha composto
E e in cui esprimeva appunto tutta la sofferenza della sua
Condizione precedente al carcere il rifiuto del padre naturalmente
Il suo guardarsi allo specchio riconoscersi simile alla madre ma con gli occhi del padre quindi era una lettera
Complessa bella che appunto è stata premiata con un
Una piccola somma di un'arma sempre utile io voluta anche conoscere questa persona e ne ho registrato
La l'attuale sofferenza perché lei ha scritto questa lettera le parole che non ti ho detto però non ha risolto per niente il suo rapporto con il padre
Ma poi
O avuto anche dei reclami
Da parte di trans questi reclami siccome poi tra l'altro
La attuale
Disposizione stabilisce che i garanti detenuti siano destinatarie di reclami poi non si capisce nonché dovuti cosa dobbiamo fare dice questo
Io continuo a fare quello che ho sempre fatto ogni volta che ho una denuncia la trasferisco alla Procura della Repubblica però devo dire purtroppo che la denuncia da me presentata
Io ho presentato la denuncia del detenuto che riferiva non del di violenze
Tipo che saggi ma riferiva di essere stata costretta a spogliarsi in pubblico ecco io immaginavo già la situazione era così chiara
E questa diversità induceva a comportamenti violenti di questo tipo farla spogliare e lei dice e hanno fatto spogliare davanti agli uomini io capisco già dice ma perché
E è una situazione estremamente difficile
E né cattivone comprendevo il contesto tuttavia questa denuncia è rimasta senza
Esiti
Invece la Procura della Repubblica si è mossa e debbo dire
So che hanno cominciato anche ad ascoltare i detenuti quando io denunciati pestaggi quindi da questa differenza di trattamento
Si comprende anche la difficoltà della condizione del trans
Cioè la violenza non fisica ma psicologica diciamo così di costringa spogliarti davanti agli uomini
è è sembrata una cosa di poco rilievo rispetto
Ai pestaggi che poi sono stati invece oggetto di apertura di un fascicolo da questo io appunto ho dedotto ho dedotto normativo già nero
Consapevole ma ho avuto conferma di come sia difficile
Vivere la condizione del carcere
Perché
è in qualche modo in vari modi diverso quindi la nostra attenzione del dell'ufficio del garante a tutte queste situazioni cioè
E con quello che riusciamo ovviamente a fare in realtà si voleva anche aprire a Poggio Reale uno sportello
Per i trans ma tuttavia
Non è stato consentito questo
Come tante altre cose lo Sportello giuridico insomma sono state ritenute dalla direzione delle cose inutili già c'erano altre cose quindi
Questo
è ancora un'ennesima riprova che c'è molto da fare su questo terreno vi ringrazio
Ora la parola all'avvocato ci tutti che e uno anche gli organizzatori di questa questo evento il Presidente della Camera Penale eterno Domenico
Io ringrazio Paolo Valerio perché e tutte le altre associazioni
Che hanno consentito questa riflessione ritengo
Importantissima certo di fronte
A quello che è l'inferno carcerario
Sancito anche dalla Comunità europea
Rispetto ai CCD le migliaia di suicidio ormai
Accadono le nostre carceri
Alcuni appunto hanno ritenuto
Che magari questo potesse essere un
Discorso marginale rispetto a questa tragedia infinita che il carcere
Non lo è tetti tutto quello che riguarda la vulnerabilità delle persone
Non poco essere inserito in una scala di valori di convenienza a seconda del periodo storico evidente che si tratta
Di tutela della vulnerabilità delle persone e che quindi non non può esservi tutto meno o più importante come
Con me
Come problema io sono molto felice di questa collaborazione perché ritengo che
La Camera Penale di Napoli
Voi sapete i penalisti si occupano dei diritti delle persone nel momento in cui l'estrema ratio
Dello stato così
Sì sì sì si appalesa cioè nel momento in cui le tensioni sociali più forti trovano uno sbocco attraverso
La
Il processo penale la sanzione penale
E
E quindi voglio dire il fatto che la Camera penale sia riuscita sinceramente grazie alla collaborazione di tutte le associazioni esistenti sul territorio
A è diventare un centro di tutela dei diritti e le persone assieme a tutte le altre associazioni questo francamente mi rende
Pieno di orgoglio e allora anche
Questo tema che è un tema come abbiamo già detto assolutamente Rile
Tante è stato trascurato nel tempo
In questi ultimi anni in questi ultimi decenni
Il progetto della nostra Costituzione
Avrebbe imposto non
Il mantenimento
Della Costituzione così come ma un allargamento dei diritti cioè noi avremmo dovuto lottare per ampliare al massimo
La tutela di tutti quei diritti perché la Costituzione in via teorica purtroppo in questi ultimi decenni abbiamo dovuto addirittura difendere l'esistente abbiamo dovuto
Strenuamente difendere la Costituzione che abbiamo l'abbiamo potuto proiettare alcun allargamento c'è stato un ritardo mio barriere spaventoso
Rispetto a questa allargamento di tutela che pure il costituente arriva ovviamente previsto
Allora credo che sia
Giunto il momento che allargare lo sguardo di volare alto di capire che una settorializzazione dei problemi e
Un moto per
Non
Modificare le cose
Sì sì settorializzato di problemi attraverso magari Lipper specializzazione che oggi spesso rischia di
Trasformare lo stesso magistrato in un automatica diritto in un
Propulsore di sentenze da computer sì
Non si allarga lo sguardo e si attingono le radici di una cultura umanistica che caratterizza tra l'altro il nostro Paese si rischia di smarrire le condizioni necessarie
Per affrontare in maniera complessiva un problema
E allora
Noi dobbiamo mutuare anche dalle moderne scienze sociali devono esserci questi incontri dobbiamo dire no
All'Iper specializzazioni che impedisce di individuare l'esistenza corretta di un problema
Io
Termino questo ringraziamento a tutti voi partecipanti
Dicendo che credo che sia mio dovere
Un accenno su quello che
Questa dilagando all'interno del nostro Paese cioè su questo uso simbolico del diritto penale questo uso improprio del diritto penale
Finalizzato sì teoricamente alla tutela dei diritti delle persone parlo per esempio a tutte quelle leggi di contrasto in tema di omofobica il transito via
Ecco io voglio dirlo in questa sede perché magari non tutti siamo diverse associazioni e quindi
Con ovviamente
Vi sono opinioni diverse io credo che
Utilizzare la norma penale e la tutela penale
Rispetto a delle quindi manifestazioni del pensiero per quanto rendo possa essere
Per esempio
Parlo del negazionismo negazionismo a mio parere non va tutelato attraverso la promulgazione di norme penali
Ma il negazionismo va
Tutelato attraverso una crescita culturale cioè ci
Ma penalizzare
Letizia afferma Tele lei
Dei concetti ovviamente
Totalmente inaccettabili attraverso l'uso del diritto penale a mio parere è un comportamento non corretto per una democrazia e così è
Rispetto all'omofobia alla transfobia
Pensiamo in positivo
Pensiamo a promulgare leggi cosiddette attive
Che consentano
L'inserimento culturale di tutte le persone penso alle unioni civili ma penso all'assistenza ai diritti ed i ricchi ereditari non utilizziamo
Il diritto penale in maniera impropria perché questo
è un tema delicatissimo per la democrazia e quindi per la libera manifestazione del pensiero anche orrendo quale può essere quello di chi esprime
Il
Negazionismo o l'omofobia e ringrazio ci vedremo successivamente per la tavola rotonda previsti grazie per la
C'è ora l'attenzione dell'ordine degli psicologi che porta qui il saluto del Presidente lato di Stato Total prego
Buongiorno a tutti io prima di tutto ringrazio verso valle Rio terzo di invito e per il coinvolgimento dell'ordine in quanto voi professor Valerio
è stato il primo promotore in Campania anche presso il nostro ordine in quanto è stato Consigliere
Per due mandati gli ultimi demandare e questo nostro ordine dove affrontato questo tema una veramente in una maniera eccezionale
In quanto è stato il promotore delle linee guida in quanto da da psicologi la cosa importante e quella di analizzare contesto cosa che il prezzo valere ha sempre fatto
Tant'è vero che oggi in Campania ci fu possiamo vantarci di
De anche del nostro approccio del nostro sull'approccio psicologico a questa tematica e anche a cambiamento di di alcuna e la tecnologia che veniva data utilizzata
Anche perché se vogliamo parlare tutti
Un cambiamento no un'evoluzione ed un approccio alla diversità non possiamo trascurare contesto come avete fatto come è stato fatto oggi no parlare della di tanti dell'omosessualità le contesto penale quindi
L'importanza di mettere insieme
Il professionalità quindi interdisciplinarietà per affrontare degli argomenti così delicati io ti ringrazio attuassero verso entro la prossima legge
Ringrazio l'ordine gli psicologi come saluto finale
Io sono qui anche a nome del Rettori professore Massimo Martelli che oggi non è potuto essere qui con noi ma mi ha pregato di portare un saluto suo particolare
Volendo punto e chiedendo appunto imparare anche
Insomma di quanto l'ateneo in questo momento si è impegnato in questo in questo contesto sia
Nell'ambito di un del di un progetto di attivare un polo universitario penitenziario
Attraverso sinapsi io su questo mi sono anche direttore cento sinapsi c'è il centro servizi per l'inclusione Attilia partecipa degli studenti che al suo interno un servizio il servizio antidiscriminazioni cultura delle differenze
L'Ateneo e molto impegnati in quest'ambito l'Ateneo è stato uno dei primi in Italia a precedere un libretto universitario temporaneo per quelle persone
Io vorrei provare non nutro alcun termine transessuale
Ma con cera parlare persone già interbancaria persone in condizione di genere la cultura è cambiata vedremo poi no quanto alcuni temi possono talvolta ancora essere
Gabbie ittiche tanti e anche
Punto travolta
Offende la dignità delle persone
Quindi nostro lettore
Purtroppo non può essere ottima mi ha pregato di portarvi saluto a nome suo io vorrei frutto ringraziare proprio per essere qui con un'entrata Rutelli il Presidente dall'Italia in Ford
Incartarsi stiamo qui dobbiamo
Da tempo anche al mese
Ma soprattutto a Domenico ci Lucent ognuno Atelli
Hanno subito accolto
La proposta di poter parlare riflettono questione che apparentemente riguarda una piccola parte l'approvazione carceraria che apparentemente rispetto ai grandi
Alle questioni molto dolorose che ogni giorno vengono
Purtroppo alla ribalta sul sulle pagine dei giornali
Purtroppo ciò che non sarà proprio il dottor Contestabile appunto per una serie di gravi eventi accaduti
Non lo faccia però che voglio parla della filosofia avvicinarsi del Centro Servizi tributi Mattia partecipa degli studenti dei nati
E che qualunque tipo di intervento che tende a sostenere tende non a facilitare ma riconoscere
Con imitare diritto il bisogno di uno studente avrà ricadute su tutti gli studenti dell'Ateneo
Un esempio molto banale loro però più di handicap perché l'handicap è una condizione
Porto degli handicap virtù opportune indicato e contesto etiche all'handicap
Uno studente con disabilità motoria
Certo avrà un handicap per fare l'esame o in un'aula al quarto piano senza ascensore senza abbattimento di barriere ma se la barriera battuta potrà andare de il suo quarto abbiano a fare l'esame
Di questo potrà avvalersi anche uno sente giovane che avrà un un incidente d'auto troppo la gamba o un un docente anziano che potrà fare fatica relativi quarto piano quindi come dire è un po'questa la filosofia con cui abbiamo anche ipotizzato
Questo incontro
Attraverso il riconoscimento dei diritti dell'iter della persona più dipendenti il discorso del Presidente del Tribunale
Questo avrà ricadute su tutta la popolazione carcerarie e soprattutto vorrei colori aprì una voce
Sulla
Anche popolazione sul personale
Perché credo che oggi con le faremo e anche poter ampliare il campo delle conoscenze e questo compito università e far conoscere alcuni fenomeni dare un nome
Fa conosceva felicitazioni
è una delle
Milioni strategie per poter abbattere stigma che nascono appunto assorbibile pregiudizi uno degli stenotipie
La persona trans
E
Prostituta oggi dire una pressione gender variante non solo talvolta può fare questo lavoro perché cacciato di casa perché i genitori non lo sostengono o non la sostengono
Ma può essere
Uno psicologo può essere un architetto può essere un avvocato
Perché appunto
Ora
Sono all'università esultante le cambiamo la cultura diffusa riusciremo a davvero dare dignità a queste persone e a tutti gli altri
E soltanto il non cominciamo un lavoro molto precoce nelle scuole riusciremo a sostenere le persone
Che hanno
Appunto modo altro diverso di essere che non deve essere invece costi che
A doversi allontanare a causa di bullismo omofobico tra fondi
Bene quindi grazie a tutti
In realtà io oggi sono anche di bisogna essere non soltanto rappresento
La tenevo ma rappresento anche l'Olimpia lo stimo torna trial di genere in futuro Presidente e Lonigro è uno dei organizzato di queste vento
Ma ci saranno anche altri due restanti Alloni che potranno poi dopo mi limito a presentarlo garantendo anche la fondazione genetica cultura tenuto anche presente che un'assoluta una fondazione
Che appunto ha con me finalità lotta al
Pregiudizio stigma rispetto alle questioni di genere e questioni violentemente giusto
Il mio compito di apertura dei lavori e di salute terminato d'ora la parola all'avvocato sfidano che Modena interventi
Con la Provincia di Terni moderiamo ci tutti
E purtroppo cominciamo con un'ora di ritardo ci fu un atto agli aspetti organizzativi quindi
Credo che il compito del nostro moderatore San quello di fanno scandalo dei tempi ed essere abbastanza
Non rigida ma rigorosa altrimenti gli ultimi saranno penalizzati e e questo penso che sia un aspetto che non vogliamo
Quindi a cominciare da lì
Gli interventi prego di darmi un tempo e io rispetterò e questo tempo
Per tutti voi rispettarlo prevalesse
Grazie buongiorno sarò una sorta di signorina tutti ormai per però in jeans e non in gonnella al di là di ogni semplice battuta benvenuti diamo inizio a questo nostro convegno che vuole essere un momento di dialogo e di confronto non soltanto sulla
Situazione carceraria italiana che è ben nota soprattutto ai colleghi penalisti quelli della Camera Penale ma addirittura alle persone omosessuali e transessuali che nell'ambito di una situazione già di Ragusa vivono un'ulteriore discriminazione
Dovuto al lordo orientamento sessuale
Come è stato detto o da le persone che dei relatori che mi hanno ricevuto preceduta e che hanno voluto portare il loro saluto qui i temi sul tappeto sono tanti e sono molto stimolanti ma una cosa lasciatemela dire e sicuramente una battaglia culturale che parte anche del Tribunale di Napoli grazie
Alla caparbietà possiamo dirla Di Domenico ci Luzzi e della Camera penale perché credetemi nonostante siamo in una o l'ATI previdente giustizia non era scontato organizzare quest'oggi un dibattito da questo tema a torto considerato di nicchia bando invece non lo è invece ora di parlare di diritti civili perché in Italia sembra che il tempo di diritti civili non sia mai quello giusto
E ci auguriamo che proprio da momenti simili poi si possa addirittura incidere sulle Giselle attore per estendere garanzie e tutele e perfetto il
Beh rare situazioni
Tra cittadini di serie A e i cittadini di serie B perché in effetti l'Italia la maglia nera di diritti civili
Io mi fermo qui e dopo la parola al professor Valerio
Che ci introdurrà proprio non a caso il suo intervento è quello iniziale perché ci condurrà per mano nella problematica delle persone LGBT io la ringrazio
Grazie a Lecce ma io punto usare
Come titolo variante di genere trustee di perché lui l'odio
Pensando anche al contesto in cui ci troviamo e quanto questi aspetti sono aspetti cruciali
Il il mio intervento avesse un po'di apertura anche quindi per chiarire alcuni termini che talvolta non sono molto conosciuto in notti pensando soprattutto al mondo del
Mondo è mondo legale quindi
Costruttivi su cui noi ci basiamo e psicologi rivolgerlo costrutto appunto che oggi hanno a che vedere
Con il genere e vediamo quanto genere sesso o identità di genere infilarsi attuale sono due costrutto e concetti diversi
E vediamo anche quanto tutto questo in qualche modo abbia poi poco a che vedere con l'orientamento sessuale o a vedere con
Prendete usuale in modi e con circostanze diverse
Ormai identità di genere un termine abbastanza diffuso
Che però il sono concetti che hanno avuto tutta una serie di modifiche negli ultimi tempi e di questo in qualche modo la potremmo vedere insieme
O di cui parliamo naturalmente e un costrutto concetto abbastanza più ampio che quello dell'identità
E sappiamo quanto l'identità
Sessuale fa parte dell'identità e quanto l'identità
Inutili più oggettiva ed molto molto personale
Per ora su fin d'ora non siamo sempre mossi in quello che da punti di vista del gender studies dire definito un contesto patriarcale
Gente visita ettolitri esista vetro normativo consentendo questi temi bene la cultura patriarcale la cultura in cui ancora c'è bisogno di parlare di quote rosa cenno tra cultura in cui ancora
Considerato privilegio o dicendo con parole semplici è meglio essere maschio che essere donna insomma in quanto il maschio tutti i diritti
Donna a qualche diritto a tutto molti doveri pensando anche o con l'uso spesso le dinamiche nella relazione familiare leggende lista
Esistono due generi maschio o femmina e non c'è un'altra musica di novanta tra questi due termini bene la scienza in qualche modo
Ci sta dando delle risposte un po'diverse
Penso a questo punto una psicanalista
Nancy Sodaro che parlando di questioni vere che era chiedere contingente e con l'orientamento sessuale
Conia vigente con intenti in via di gente c'è quando meraviglia di genere non intendiamo il profondo sentimento che ciascuno di noi all'F maschio o femmina
Quanto pagano di questo dobbiamo fare immaginarci un po'come
L'arcobaleno cioè che non potevamo permetterci con tutto e di nuance di colori
Tra l'essere
E sentiti profondamente maschio o profondamente donna
E e questo attiene anche con l'orientamento sessuale
Pensando al concetto di
Dinari di genere cioè i due i due ambiti maschio o femmina questo oggi non soltanto dall'assenza
Dagli spingendo stabilisse viene diffidato ma anche dalla realtà giuridica legislativi alcuni Paesi
La l'acronimo la sigla che in qualche modo noi utilizziamo per gestire la la popolazione è leggibile LGBT approviamolo l per lei dica
G perché
Di bisessuale ti ancora transessuali o transgender derivanti che chi vi ha tra gente e c'è poi
Una idea Intercity somali
è presente il sessuali o oggi contermine medico con disordini della differenziazione sessuale sono i bambini e bambine che nascono genitali e che possiamo dire e qui c'è il senso di quanto poi
L'ideologia sottesa uso le parole e per molto forte
Perché alla fine con genitali atipici oggi in Italia ambigui ciò domestiche femminuccia che nascono
Con ma seri problemi per cui è difficile allenarci assegnare il sesso ben sappiate che bandire bandire con genitali atipici io capisco questo uso foro uno su quattro mila cinquecento
è una popolazione nascosta di cui non ci sono abbastanza e per questi
Appunto le due caselle maschio femmina sono troppo strette
E la legislazione i Paesi europei penso alla Germania da primo novembre di quest'anno tre della terza casella dalla quale poter in qualche modo
Dare la possibilità a medici e i suoi genitori di poter
No consentirgli di conoscere quel bambino bambina per il quale talvolta è difficile
Assegnare il sesso
E tutto questo ed sempre poi stile al vecchio mondo medico che prevedeva interventi di Chirurgia ri ricostruttiva
Pensiamo nell'ambito di queste di questi ambiti esistono una
Polizia ma sindromi Morris o delle belle donne
Ho insensibilità agli andrologia testosterone cedono maschietti x y per i quali e
Il testo Soru funziona per cui nascono con micro Pini testicoli tenuti beni in una mondo nel quale e difficile accettare di tollerare un maschio incompleto
Si ipotizza che l'unica soluzione e costruivano pagina e
Quindi si può costruire una donna ma incompleta perché non sarà mai persone potrà vere gravidanza Uffizi bene
Oggi
Il principio di autodeterminazione far sì che
Sempre più le associazioni sì credo lotti non
Perché appunto
Questa pratica non venga svolta inedita infantile opponevo Natale ma quando la persona potrà autodeterminarsi
Un po'questo a che vedere anche con l'ambito in cui noi ci muoviamo cioè quello della
Della identità di genere
E quindi a questo vogliamo solo con i simboli di genere c'è quello lì e quali noi sin un da bambini siamo educati
Perché si è maschio B di rigiocare col pallone si sia maschio vidi usare il fucile la pistola anziché femminuccia DD andare a giocare con le bambole o la cucina le pentole
E sappiamo quanto questo talvolta
Crea o creare a bambini e bambine problemi
Tutto questo a che vedere quindi con la cultura quindi ci muoviamo nell'ambito del
Il mio e di genere di orientamento sessuale punto diciotto e i genitori ci chiedono le psicologica ma come è successo cui sto
Ma io
Stesso rispondo BO
Ma non perché sia uno psicologo ignorante e non abbia studiato abbastanza da perché Pretura a che vedere con l'abilità capacità plastica perché del cervello
O di quella complessa macchina
Psicofisica che L'Unità mente corto rispetto alla quale l'abbiamo ancora un mistero da risolvere
Ciò detto ancora come mai
I neuroni e poi inviati a dire coscienza consapevolezza tutte le mozioni che in qualche modo coinvolgono a livello soggettivo tutti noi
Bene rispetto a tutto questo
Quando devo dare delle spiegazioni che incuranti di polizia di genere ed includono anche lilla
Orientamento sessuale o la creatività o il modo di essere di sviluppare la nostra personalità
Né possiamo dire che certamente il patrimonio genetico è un aspetto importanti ineludibile perché a che vedere con il corto
A che vedere con
Lardo indelebili
Ma è sufficiente
Perché per l'attacco mirati del cervello e le modifiche che a livello
EP genetico geni potrà dire del potersi adattare a contesto esterno franche importanti contesti sono anche importanti le relazioni affettive emozionali
Tutta la storia biografica fin dalle prime fasi
E utile del bambino bambina
Allora deve sotto il problema dobbiamo dire il cinquanta per cento di quel conflitto tra natura e cultura che per tanti se codici A in qualche modo coinvolti
Purtroppo
Debbo dire questi genitori ogni steso o a voi che siete qui no non basta che certo non c'è un terzo fattore che in qualche modo scompiglio e le carte
è il caso il caso
è il terzo fattore che in qualche modo insieme alla patrimonio genetico e insieme al contesto otto del gruppo socio-culturale affettivo nel quale noi siamo immersi nel primo utilità
E quello che determina poi lo sviluppo di ciascuno di loro
E quindi quando parliamo oggi di identità di genere in tutte le possibili varianti questo potere
O parliamo di rete banca sessuale cioè
La direzioni da sette unità dell'effettività non del stupirsi pone dell'altro sesso secondo quello che ho una costrutto Edo normativo ma anche per tre persone del del proprio sesso bene noi parliamo di qualcosa che a che vedere con tutto questo
Quindi poco un qualcosa che è naturale
Allora quando si parla di
Crimini o peccati Couto natura non è naturale ecco questo è quello è un concetto che va affidato e potete parlare qui oggi con i giudici psicologi avvocati assistenti sociali perché è molto importante
Perché tutto questo si dà quindi la cultura generale
Non è il naturale che una coppia
Di due persone dello stesso sesso abbia un figlio
Certo si trova le soluzioni e contesto della affettività e l'aspetto il più importante
Naturale che la persona che
Nasce con un
Corto di maschio possa sentirsi profondamente donne desiderare in questo Ente deluso dalla società
Questo punto anche la scienza ha dovuto prendere atto di questo
Quelle sono psichiatri conosco il DSM quinto il manuale diagnostico statistico delle malattie mentali perché c'è stato un grosso lavoro nell'ambito di questa grossa task force nordamericana
Un lavoro teso a cominciare togliere tutta quella lunedì patologia di malattia mentale che finora ha connotato
Quello però ostinava transessuali sino ad oggi vogliamo sempre di finire varianza di genere o vogliamo definire
Diffusa di genere
Con molti problemi
Perché appunto dei patologie tale crea poi dopo la pulizia sociale culturale e altri problemi sì non è più tra ripeto una malattia allora perché lo Stato o le arti potrebbero pagare per farmaci interventi chirurgici quindi vediamo quanto
Sapendo che per altre condizioni di non malattia come la gravidanza che l'aspetto più normale psicologico più bello della vita di una coppia
L'ospedale lì pronto a sostenere
E sapendo
Che in qualche modo
Tutti quei aspetti che noi come psichiatri psicologi chiamiamo psicopatologici
Se esistono e si sono verificati in certe persone
Lo sono non perché essere tanti attualità perché mentale
Ma ma perché e questo lo dico io Paolo Valerio nel mille due mila quattordici ma lo scrive Iran blocchi nel
Mille novecentonove
Quando scrive il suo libera
Che Turatti ridire con
L'aria
Allorché dalla DG comincia palio così solita finalmente il termine precedente era sodomia e la Turchia richiede del luogo
Ieri quanto rotelle abbiamo visto un libro dei mille settecentoquattro practice criminali che descrive un processo in
Affrontato due persone scoperti dalla guardia e dalle Guardie
Fullin mura
In atteggiamenti diciamo
Assente posti bene loro giustizia di azienda dell'iter di scaricare il ventre in realtà appunto furono condannati afro
Oggi appunto e quindi i fan blocchi in questo suo libro appunto dice
Quanto tutti qui è stato che non c'è più Psicopatologia tra le persone Franz omosessuali e questo sessuali e critico disagi che vengono iscritte nelle persone
Oggi chiamiamo diverso famoso tende anche a me non piace ma che in qualche modo
Sono legati al contesto sociale rifiutate e quindi essere attenti a non confondere il
Posto per propter hoc mille novecento
Nove Ivan blocchi
E c'è il senso di quanto poi il rischio di una scienza che venga per certi versi
Modificata dalla politica possa portare quello che oggi riconosceva interrotte dedite persone a passi indietro
Ivan blocco veniva la Germania che era il centro all'epoca
Del di una cultura di apertura
Un ritmo
Lo stesso frodi
Contezza
Bene si è dimenticato con il gioco di libri e con l'incendio dell'istituto
Dice suggerì Berlino di queste ricerche
Abbiamo dovuto aspettare gli anni Settanta perché appunto con l'Aston UE il
I diritti ripresero molto il quale fosse riconosciuti
E perché appunto fosse possibile Aglietti le Americans ecologica la sostituisce riconoscere che l'omosessualità non è una malattia mentale
Qui quello che oggi si comincia a fare come lotta per le persone
Gender varianti ogni sfere di genere è stato fatto non sentiamo anziani fa per le persone omosessuali esaminando i sono stati dei
Passi
Inizialmente il primo passo era quello di riconoscere
Non malato di mente l'omosessuale
Chi era felice e sereno con l'atto condizione ma quello che è un po'di
Problemi
Quindi ecco distonico quello era malato mentale poiché è dovuto ancora riconosce che anche la persona che aveva un problema che oggi noi
Che amiamo omofobia in terrorizzata e che riconosciamo e se legato a quello che il Mandolesi stress
Vedete anche uso termini anglosassone quanto la cultura tutti anche per i suoi sviluppata
Bene che anche le persone non fossero malati di mente e oggi sappiamo che chiunque propone terapie di partire citerebbe per curare l'omosessualità è una persona che deve essere
Quella stigmatizzata
E pulita lordi si oggi come accennava prima
Il testo dell'ordine dice dizione della Campania che ha nel nel suo Codice deontologico un capitolo legato appunto a questioni che hanno a che vedere una presa in carico di persone
Di persone omosessuali l'esperienza del sito transessuale
Quindi come dire quanto sta cambiando la cultura e quanto importante quindi oggi che
Tutto questo avendo che perché la conoscenza e il primo e il primo punto da cui poter partire e quindi tutto quelli che sono state ridotte delle persone
Per cui se il diritto e lo sono costretto
Sapendo che non basta l'Udu tre generazioni
Io ho sessantasei anni ho studiato medicina ridiventare psicologo perché all'epoca letizia psicologie quindi è stato un percorso un po'più lungo il mio rispetto a questo
Bene nelle attività che Matteo che mentali assicurava l'omosessualità con comma shopping sugli indici
Potete Napoli che Paese arretrato no Ulivo solo avvocati modalità soubrette Banti che negli anni Sessanta fece molto scalpore
Abbiamo rilievi con Carmen Bertolazzi no recitava o comunque testimone di nozze tre banche era un filo comune capoluogo le persone di cultura
Aveva un mio compagno giorni fa fratello
Giovane laureato
Architetto anche pittore
Ed è una relazione affettiva vedo l'insieme
Beni genitori
Modenesi Di Gioia fratello attendono il giovane lo portano dal professor Rossini luminare dell'epoca il quale
Non ha fatto il mitiche minuto l'ha fatto altro che applicare il buonsenso eletto
Quindi io non voglio neanche stigmatizzare Rossini in quanto
Quelle era
Il protocollo terapeutico ipotizzando che fosse utile fare naturalmente
Lì assegno una terapia a base di come sull'ICI e a base di
Talk show
Andò forse un po'meglio apre davanti ebbero da anni di carcere
Non è di carcere non perché appunto molte storie che la nostra Regione a me pulito omosessualità disinfezione liscia Scip libri nordamericani perché appunto
Il Codice
Fascisti da Codice fascista
Napoli fu il primo che ha
Tolto ogni pena ma
Il Codice fascista non non ritenga opportuno preoccuparsi omosessuali perché appunto il popoli Dario godibili non bisogna fare leggi apposta
Ma fu punito per plagio nove anni di carcere
è utile cambiata nessuno oggi si preoccuperebbe del rapporto affettivo
Tra giovanile al fratello e per le badanti all'epoca Moravia Pasolini gli intellettuali sorsero ma purtroppo la legge
Delle poco fa applicata
Legge che e in un contesto che si parlava di
Squallido mondo il vizio
Balletti rosa balletti Pertini
E sappiamo gli scandali indenne generazione che erano i temi che usate all'epoca dell'istituto questo e soggetti da tavola del tribunale
Nel luogo della cultura l'auditorio bellissimo tribunali e parla del diritto delle persone
Transessuali omosessuali a dire
Un riconoscimento della loro condizione
E a dire e poter rischiare con dignità la colpa perché
Il tribunale
Andato a sentenza il carcere talvolta
E anche
Però appunto che ci fosse stata qui
Tarantina che un vecchio seguirlo napoletano cede racconta delle vessazioni che però negli anni Sessanta le persone
Oggi diamo transessuale però femminili dicevano perché bastava essere travestiti o essere in qualche modo toccati un po'più previste portati no al commissariato e sarà un ottimo notte in guardia
La cottura è cambiata come dicevo però non basta una generazione Jack cresce perché uno psicoanalista nordamericano si interessa di questo la volta disse
Da quando
è stata
Deve patologica ATO l'omosessualità negli Stati Uniti e per l'OCM non farlo
Alla prima legge che in qualche modo riconosce tutto questo ci sono voluti due o tre generazioni Fura leggibili Clinton dove il tasto dolente che consentiva alle persone ai militari di essere in
Servizio militare anche gli omosessuali purché dalle parlassero
Ora con l'ultimo Presidente le cose sono cambiate noto vedete meno c'è una una regola più o meno simile quando ero ragazzo per poter talvolta non far precipitare
Le persone ce ne sono molti somali
Allorché pericolo perché avevano subito riconosce automaticamente una psicosi per cui per poter entrare poi viselli nel Pubblica amministrazione non era possibile
La cultura cambia le cose cambiano
Ci sono nelle forze di polizia abbiamo fatto noi una perizia delle persone transessuali non ho fatto e lì si spera di
Decessi
Appunto incidono attinente e tolta l'arma missive il servizio civile la parte civile ma siamo riusciti a ottenere tutto questo
E quindi spero che
Questo convegno
Possa in qualche modo aprire
Un discorso interrogarla condizioni queste persone vedere in che modo
Le persone
Con variante genere
Ho con
Appunti sull'igiene possessi Lo Sciuto nella loro dignità e non essere costretti a subire quello che
Agli ATO coniugi gli scriveva
Umiliazioni
Spero che se si comincia a fare questo nel carcere si possa ampliare come l'Università credo il bisogno di
I fare un libretto universitario temporaneo prima queste persone penso all'ospedale no
Penso
A un caso che è accaduto a Napoli poco tempo fa la persona gender Valiante appunto costretta essere dico varata in un reparto maschile
Ora
Diremmo c'è una preoccupare di questo quando a Napoli c'è questo
Difficoltà di accogliere
Le persone in ospedale tra cui talvolta sono lasciati in barella
Io direi di sì
Non tanto perché quest'unica persona ed è questo il suo diritto
Ma perché chiunque è stato in Gran Bretagna
Sei anche lì esistono sale
Di sei otto dieci dodici letti ma anche quelle sale hanno talvolta una tenda che
Fa
Proteggere attraverserà persone il pudore di una persona
Qual è l'ospedale testo Gazzetto corto poterla presso la pudica diritti non si è mai mostrata Luigi vitali se lasciato lì allo sguardo di tutti
Quindi poter garantire il diritto a quella persona la privacy sia lottare anche di tutte le altre persone che possono sentirsi a disagio momenti in cui
Sono esposte alle viste di tutti
E quindi l'auspicio
E perché il discorso e quindi quanto oggi concetti chiara che li volete non sessuale già vigente sono fidati della cultura quanto di più
Non si parla di tangenti dirigismo transito chioma vigente variato con tutte le compresse nuance
E quanto forse ciascuno di noi possa portare
Tornando al discorso degli enti diciotto Rocco una piccola parte omosessuale un transessuale
Che appartiene a tutti poi Cisi presenziavo sentiamo normali
Tentando quanto la sessualità polacchi dire con la fantasia con l'immaginario e quanto certamente UDC voi hanno queste aree dobbiamo votare irreale
Chi nell'udibile e reali che siamo qui ma c'è il simbolico eccetera quante volte il simbolico per alcuni ricorrente reale
C'è poi l'immaginario chi non ha mai chiudere gli occhi durante
Un rapporto sessuale per avere
Le proprie fantasie e sappiamo quanto oggi finali il virtuale Tononi fiscale la Cassazione ha previsto che tutto quell'attività
Che hanno a che vedere col vincolo infatti esse
E che hanno aspetti pagamento sono sanzionabili quindi reale diventa questo tagliare e viceversa
Spero quindi che da questa giornata venga Moggi uno scempio diritti di tutti grazie
Ringraziamo il professor Valerio per la sua esaustiva introduzione anche per la terminologia adoperata perché le parole sono importanti ed è giusto adoperare i termini giusti appropriati
Prima di cedere la parola alla dottoressa Modena volevo ricordare relatori che gli stiamo registrando gli atti di questo convegno quindi tutti gli interventi che poi saranno messi a disposizione in termini scientifici di chiunque ne farà richiesta
Do la parola ad Annalisa moderno del centro affina sì ad analizzarne citi conosciamo non abbiamo bisogno di dare di altre presentazioni grazie
Salve
Credo che sia la prima volta nella mia vita accademica
Se leggerò una relazione in genere preferisco quando intervengo
Negli eventi scientificità mantenere un contatto con
Con i presenti il contatto lo mantengo soprattutto attraverso il contatto cullare
Stavolta però
Preferito scrivere una relazione che vi vorrei leggere io sono una psicologa clinica
Ho cercato di prepararmi ad oggi studiando la letteratura scientifica sull'argomento la letteratura del mio sentirci settore scientifico disciplinare
E purtroppo non ho però si è trovato
Degli articoli che mi potessero aiutare a comprendere come
Le organizzazioni penitenziarie possono prepararsi e accogliere le persone trans
Addirittura alcuni articoli sono stati per me è un po'fastidiosi paradossalmente perché utilizzavano un linguaggio colpevolizzava ante
Per le istituzioni io come psicologa clinica sono stata formata il sono abituata
A leggere quello che accade all'interno delle organizzazioni e dare un significato ho provato a guardare che cosa c'era su internet anche sui principali
Motori di ricerca io ho trovato diverse testimonianze però sapevo
Che ci sarebbero state delle persone molto più autorevoli di me apportare delle testimonianze per cui alla fine ho deciso di utilizzare i paradigmi teorici che utilizzo nella pratica clinica
E nell'area della prevenzione del disagio psicosociale per
Per riflettere in qualche modo insieme a voi su questo tema spero di non annoiarvi nel leggere e che magari le mie parole
Possano lo stesso arrivare alle vostre menti e attivare magari delle questioni su cui dibattere
Ho accolto con molta preoccupazione ma anche con grande interesse l'invito da parte della Segreteria scientifica di questo convegno
A proporre una riflessione psicologica sulla questione delle della condizione delle persone tra anzi in carcere
Con preoccupazione perché credo che il tema costituisca un terreno difficile complesse sono su cui bisogna ancora tanto riflettere ma anche con curiosità intellettuale perché mi
Il mittente di pensare sul come mai è così difficile promuovere una cultura delle differenze nelle nostre istituzioni
Soprattutto in quelle deputate alla formazione all'educazione forse alla rieducazione e di certa la socializzazione
Costituisce una sfida questo tema poiché nelle organizzazioni penitenziarie per definizione e per il mandato sociale
Sono governate da principi e regole ferree in cui non c'è spazio per le eccezioni e per le specificità di ciascuno di noi
Probabilmente un costrutto utile per comprendere quello che accade alle persone Transat nelle organizzazioni carcerarie può essere anche ricondotto al costruttore diete Rosi istmo o etero normatività
Cioè quel dispositivo intrinseco ad ogni istituzione e che dal punto di vista delle teorie sul gente R.
E dell'est ex almeno richiesti ha proprio la funzione di mantenere ordine all'interno del caos istituzionale
Per tracciare il solco di azione di tale paradigma ho ripensato alle esperienze che come servizio antidiscriminazione facciamo per promuovere una cultura delle differenze
Come coordinatrice del servizio antidiscriminazione e cultura delle differenze del centro di Ateneo sinapsi
Dell'Università degli Studi di Napoli Federico II mi adopero per promuovere una cultura delle differenze sempre e ovunque
Stiamo preparando un evento per venerdì prossimo volto alla formazione dei docenti delle scuole primarie sulle questioni connesse allo stigma di genere
Ho deciso di utilizzare anche la fase di pubblicizzazione dell'evento
Per provare a scuotere elementi
I stilare un pensiero nuovo contaminare di speranza
L'anima di chi governa le nostre istituzioni scolastiche e così mi sono recata in molte scuole per invitare personalmente i dirigenti
E spiegare loro il perché di un evento su questi temi e il perché avessimo deciso di dare spazio ai bambini
è un evento che prevede la lectio magistralis da parte di un
Di un bambino e centrato su un workshop condotti da bambini della scuola primaria
Perché i bambini sono considerati i conti li consideriamo sia opportunamente formati i veri promotori del cambiamento sociale
L'esperienza in queste scuole è stata molto frustrante
Vorrei raccontare di questa esperienza vissuta per condividere con voi costa intendo persona ecco calco di azione di matrici etero assistite
Attive nelle organizzazioni in cui viviamo e che si depositano nelle cerniere di contatto e scambio tre livelli delle organizzazioni
Sono stata accolta con sospetto accusata di essere una militante dei diritti LGBT come seppure lo fossi questo potesse essere una colpa
Perché forse anche omosessuale
Transessuale strana un po'troppo eccentrica e di certo stramba non mi considero per fortuna una persona normale ma non pensavo che questo potesse essere una colta
Il mio risulta emotivo è stato impressa fiamme dire danno profonda angoscia di tipo persecutorio una dirigente mi ha chiesto se quello che le stavo proponendo avesse davvero un'efficacia dimostrata
Come ad esempio i corsi di disostruzione delle vie aeree in ambito pediatrico
Un altro dirigente ha chiesto ad una collaboratrice del servizio SerT forse una sporca omosessuale
Un altro dirigente ancora e declinato l'invito dicendo che nella sua scuola non esistono questi problemi di stigma dj nelle e che l'unico impegno degli studenti
E quello di studiare e certo non distrarsi su questioni amene e Miss egli sembrava di capire legate al sesso
La mia formazione psicoanalitica mi ha aiutato a resistere a violenti attacchi frontali subiti dalla mia professionalità
Comprendere come la gente dico tanta aggressività gratuita brutale infame fosse la paura delle istituzioni di non poter agire secondo i dettami dell'onnipotenza e del controllo
Mi ha aiutato hanno contro agire
La teoria psicanalitica messa appunto presso la Tarvisio Clinic di Londra sul funzionamento delle organizzazioni ci può aiutare a comprendere perché sia così tanto difficile promuovere il cambiamento sociale
Persino quando tutti indicatori spesso anche quelli di tipo economico mostrano che sarebbe la soluzione migliore
Tutte le istituzioni nelle quali trascuriamo la nostra vita sono organizzate da una serie di parametri e dimensioni peculiari
La definizione dei confini l'attribuzione di una leadership la presenza di norme formali e informali condivise aiuta le istituzioni a funzionare
Se non ci fossero regni Rebel caos e l'istituzione qualunque essa sia fallirebbe nella propria missione
Questo è vero per tutte le ossia istituzioni e le organizzazioni sociali famiglia scuola aziende gruppi formali e persino le organizzazioni penitenziarie
Che non si differenziano nel loro funzionamento da qualsiasi altro organizzazioni
Ciò che differenzia le organizzazioni sono le loro missioni il mandato sociale che raccolgono
Ciò che li differenzia e la differente capacità dei dirigenti del management di modulare con flessibilità la
Creatività intelligenza il funzionamento delle organizzazioni in base alle contingenze specifiche
Mutamenti inevitabili che devono essere affrontati
Le organizzazioni sono vive cambiano si muovono secondo certe dinamiche ed assorbono nel loro funzionamento organizzativo
I cambiamenti del Macro sociale nel quale sono inserite e i bisogni le resistenze le tensioni di Chiesa fa parte
Tali cambiamenti costituiscono talvolta dei movimenti dell'UDC
Che possono spaventare e anziché promuovere il cambiamento l'ostacolano alimentando angosce di tipo persecutorio seminando terrore emana essere sofferenza
In chi utilizza e dire sta fa parte
Oppure spingendo verso dinamiche regressive ed allargando il divario tra chi è al potere
E lo agisce con forza e chi invece lo subisce e direi sottoposta perisce
La dinamica di esercizio di potere consente di fissare i ruoli che sostituiscono l'individuo messo piantano le specificità
E così ad esempio la relazione tra Gennaro Esposito e Saverio rustico è sostituita dalla relazione tra la guardia il detenuto la guardia il potere del detenuto lo subisce
In queste relazioni di potere non può esserci spazio per alcuna specificità soggettività le eccezioni sono bandite
Esistono molti modi per mortificare bandire tali specificità e così sapere non è più Saverio
Ma ad esempio il numero mille trecento oppure la scheda x y oppure categorizzare Dolo come il tossico le extra comunitario il transessuale eccetera eccetera
Le organizzazioni penitenziarie nel loro regime totalitario implicano inoltre una riflessione su come alcuni principi possano essere rispettati
Primo tra tutti il principio di uguaglianza sancito dall'articolo tre della nostra Costituzione che prevede pari dignità senza distinzioni disprezzo
Senza alcuna distinzione tra i generi
Vorrei aggiungere secondo il principio di tutela della salute ad esempio alcune persone Transit sono costretti a sospendere sospendere le cure ormonali durante l'esperienza di teen titola
Il passaggio da un processo di categorizzazione semplificazione ad un processo di idee umanizzazione purtroppo è facile
Le poche categorie che riescono a sopravvivere sono quelli funzionali al mantenimento dello status quo tra queste quella che segue la la logica del mina ritmo di genere maschio effimera
Questo potrebbe risultare un buon sistema di categoria per mettere ordine tra le persone e suddividerle chiaramente
Se non forse che la nostra identità è una dimensione molto complessa come si diceva prima il professor Valerio
E che la logica del binari istmo di genere mal si adatta
In chi non identificasse esteso partendo dal proprio senso biologico in chi della propria identità mi ha fatto l'esito di un processo e non un dato di fatto
Ed allora alla violenza della reclusione della punizione di sottrazione della propria libertà si aggiunge la sottrazione di alcuni dei diritti che rendono la nostra esistenza umana
Che esercita il potere il controllo del dominio e colui che controlla il FIS dei ruoli illogiche arcaiche patriarcali diceva prima il professor Valerio e in cui le identità non hanno spazio
La violenza dilaga
Attraverso ad esempio processi di secondaria vittimizzazione oppure in forzati attribuzioni di identificazione della persona con il suo senso biologico
Oppure con l'inserimento in padiglioni che non tengono conto del sentimento di identità di genere
Il clima organizzativo intriso di dinamiche primitive
Talvolta interiste disse personalizzazione e la gerarchia del comando attraverso attraversa
Tutte le relazioni tra le diverse subcultura e persone presenti con diversi ruoli nell'organizzazione
Difendersi sopravvivere psicologicamente richiede molte risorse mentali
Molte persone transizione ma non solo le persone Tanzim perita
Detenute utilizzano l'isolamento il rifiuto di partecipare alle attività
Per difendersi
E provare a mantenere vivo quegli io così fragile e già precedentemente colpito da ripetute esperienze di rifiuto discriminazione violenza e soprusi
Una riflessione condivisa di una specifica sensibilizzazione e utilizzo il termine sensibilizzazione perché vorrei accentuare la dimensione dell'altra Bettiza azione prima ancora della dimensione della formazione
Quindi una specifica sensibilità azioni di coloro che lavorano nelle organizzazioni penitenziari sembra essere l'unica strada per garantire il rispetto di diritti umani
Di tutti coloro che sono reclusi e che spesso diventano vittime di crimini di odio
Frutto dell'ignoranza e di una cultura di genere che nell'ancoraggio alle logiche del binari istmo di genere riproponeva un funzionamento sociale di tipo essenzialmente taccheggio interista
Grazie
Ringraziamo la dottoressa Modena del centro sinapsi e non solo e do la parola alla dottoressa Di Paolo
Prego di raggiungerci qui al tavolo che
Ma per la dottoressa provveditore regionale e l'amministrazione penitenziaria del Lazio collegheranno anche la dottoressa Perrelli dottor Di Blasi
Prego
è una relazione che si articola contro i relatori e siamo contenti di questa
Assolutamente
Grazie
è io
Sono qui anche
Intanto ringrazio e saluto tutti i presenti sono molto grata al professor Valerio che cita invitato e ci ha ospitato in questa giornata di studio
Io qui rappresento il porto anche il saluto del capo del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
E anche perché durante l'amministrazione penitenziaria poco sentito adesso la relazione che
Certamente capisco al di là dei toni anche attratti da drammatici e preoccupati condivido ma voglio
Però sottolineare
E anche testimoniare l'attenzione dell'amministrazione penitenziaria
Per tutte le tematiche che attengono al trattamento in anni neutri penitenziario delle persone
Leggibili chi
E
Che degli interventi che sì cercano di porrei i in essere anche attraverso un protocollo che Stato siglato
Tra il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria e Dipartimento delle pari opportunità del Consiglio dei Ministri
E che proprio tendono a mettere in atto rinvia stabilire delle linee di intervento
Per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni
Sull'orientamento sessuale sull'identità di genere
Cioè comitato che è stato costituito il con il comitato di pilotaggio che è stato costituito presso l'Istituto nazionale antidiscriminazioni razziali a seguito di questo protocollo che è stato fatto nel due mila tredici
E a
Alcuni è stato coinvolto proprio l'ufficio del Provveditorato regionale del Lazio e qui noi siamo
I BTP presenti il gruppo di lavoro proprio su delega del Capo del Dipartimento
Proprio lo scopo nell'obiettivo che ci è stato dato è quello di conoscere e monitorare la situazione delle persone LGBT
In stato di detenzione che fortunatamente allo Stato sono un numero
Di questo mi rallegro non così elevato il dottor Di Blasi e poi illustrerà quale nella geografia in Italia negli istituti penitenziari stato di detenzione soprattutto soprattutto questo
E diffondere la cultura del rispetto la cultura del rispetto dei diritti umani e in non della discriminazione all'interno degli istituti penitenziari
E proprio da questa iniziativa è nata poi la
Predisposizione di un progetto pilota finanziato dal Dipartimento delle pari opportunità e diretto a migliorare appunto le condizioni di vita delle persone e le IGP detenute
Con particolare attenzione alle persone sta agendo
Attraverso un'attività
Di informazione
I sensi blitz azioni e di formazione
Rivolta alla popolazione detenuta e agli operatori sia la popolazione detenuta sia gli operatori dell'amministrazione penitenziaria e qui ringrazio particolarmente Carmen Bertolazzi che vedo qui presente
E che in qualità di coordinatrice delle associazioni coinvolte atto era il Progetto negli istituti penitenziari che ospitano appunto le persone LGBT
Io sono qui presente oggi malgrado sono venuta convinta sostenere e oggi le
Le
Il Progetto
Che questo convegno ritengo
Molto importante storicamente ti succede Biffi come è già stato detto in un contesto così autorevole
In cui si vede coinvolto sia il mondo scientifico sia quello dell'Avvocatura sia quello della magistratura quindi sicuramente mi sembra un traguardo molto importante no nel nella conquista dei diritti civili in genere
Ma dicevo la mia presenza qui
Non è
è più una testimonianza che io non ho soluzioni non proporrò delle soluzioni né io né nell'amministrare nell'amministrazione che rappresenta
In
Alla pretesa di riconosciuto di non sapere quali sono le soluzioni
Ma
Convinta come sono di quello che ho sentito dire finora
Che dei problemi è importazioni problemi importanti e confrontarci e sui problemi e interessante creare un flusso culturale e questa quindi è la mia testimonianza mia degli uffici e dell'amministrazione penitenziaria qui questo vuole significare oggi
Perché come è stato detto dai grossi persone che mi hanno preceduto il mondo penitenziario al momento è proprio
Nisso sotto osservazione per tanti entrati i problemi
Quindi di cui noi poi gli operatori penitenziari ne subiamo anche
In buona misura anche le conseguenze in tutti i sensi
Sia perché
Accolte ci sentiamo anche accusati sicuramente di atteggiamenti che non non ci sono proprio e sia perché i miei stessi poi subiamo le conseguenze di un sistema che certamente
Fortemente in crisi e che fortemente va riveduto
E che comunque l'Amministrazione ha adesso il progetto di Progetto di rivedere chiari visto già con interventi
Non solo di carattere strutturale ma anche di
Di rientra in visione di quella che è la vita penitenziaria alcuni all'interno degli istituti
Chiaramente
Il
L'Amministrazione quindi cerca di adeguati con interventi che possano significativamente incidere sulla vita sulla diversa in su sulla diversa gestione di questi detenuti anche in relazione a quelle che sono
Le evoluzioni normative sia in campo europeo che in campo diciamo italiano per questo campo nazionale e di questo la dottoressa verde si è fatta tentativi farci una
Ricostruzione è un po'
Diciamo storica che
Può anche
Quindi portarci a far capire come voi siamo arrivati al GP iniziamo a parlare grazie
Credo che c'era il provveditore del nostro gruppo di lavoro è nato da pochi mesi abbiamo subito sentito l'esigenza
Di comprendere
Che cosa quale ambito normativo esistenti in materia proprio ospiti tutela dei diritti delle persone LGBT
E in particolare in materia di
Eliminazione della discriminazione
Che purtroppo esiste in relativamente all'orientamento sessuale e l'identità di genere
Il panorama nazionale sicuramente non non dico niente nove sedute assolutamente noto a tutti voi e non è confortante messo in paragone con
I Paesi europei noi abbiamo donna
Proposta di legge sulla homo
Fobie a che è stata presentata dall'onorevole Concia Giada n nel due mila e nove
Oggi il DDL si trova il DL Scalfarotto si trova all'esame ancora del Senato perché passato alla Camera nel settembre due mila tredici
Si trova al Senato dove discute su duecento novanta emendamenti circa
Quindi è naturale che
Siamo diciamo un po'
Assolutamente in difetto rispetto anche alle linee guida date con le serie con dal Consiglio d'Europa e dall'Unione europea anche
Nella
Che con l'elaborazione la Carta dei diritti né delle
Della Carta dei diritti umani a specificato poco delle linee di indirizzo per tutti i Paesi membri sono la Corte costituzionale con una sentenza del due mila e dieci mila
Cento
Mila centotrentotto a non assolutamente appunto bocciato appunto l'idea del matrimonio tra dell'Unione quindi matrimoniale tra persone dello stesso sesso
Ma ha riconosciuto nella diversità cioè appunto l'orientamento sessuale e le persone appunto o LGBT come legittimi portatori
Di istanze di parità
Invitando quindi il Parlamento rimandando quindi al Parlamento la l'onere cella
Di eliminare e di
Formulare
Degli indirizzò i legislativi e delle leggi volte proprio all'eliminazione delle della discriminazione fondata appunto su
All'orientamento sessuale e sull'identità di genere
Quindi pensare che il nostro Stato ecco quell'anno il nostro legislatore possa aiutarci
A superare queste diciamo difficoltà è ancora lontano
Il pensiero del genere quindi sebbene a ci siamo concentrati rinvia ad esaminare ciò che l'Unione l'opera ha fatto su questo o su questa materia e devo dire che il panorama è confortante soprattutto dopo il due mila e dieci
Perché il Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa elaborato formulato una raccomandazione numero cinque molto
Specifiche attente invitando
I Paesi membri ad eliminare ogni discriminazione fondata ogni discriminazione fondata sull'orientamento sessuale e identità di genere
Rivedendo le proprie leggi anche promuovendo del degli interventi finalizzati a combattere una discriminazione e a garantire
Tutelare appunto i diritti di queste di queste persone
Il panorama europeo come dicevo cioè molti degli altri Stati e con molti Stati come la Norvegia il
La la Francia la Svezia hanno recepito immediatamente queste queste direttive
Presso questi Stati il reato dell'uomo trans fobia e tutelato appunto a livello penale non
Ritengo che riteniamo appunto dall'esame appunto di questa di questa normativa che anche in Italia qualche passo appunto sia stato fatto in questo senso proprio come dice il provveditore
Perché l'UNAR presso il Dipartimento delle pari opportunità a di fatto con una la elaborazione della strategia nazionale per le persone leggi Bitti
Esplicitato o degli obiettivi veramente e specifici niente
Indirizzando cercando appunto di orientare la l'attività
Delle singole amministrazioni
Questa infatti è un aspetto diciamo molto
Importante perché poi come vediamo appunto l'Italia
Diciamo si gli interventi appunto a tutela del delle persone LGBT si sono svolti sempre in questo senso più che altro diciamo organizzatorio
Quindi non non legislativo e con la strategia Lunar a recepito
Approfonditamente molte obiettivi delineati appunto dalla dall'Unione Europea dal Comitato dei Ministri e presso il Consiglio d'Europa anche
Perché appunto nella con la raccomandazione di cui appunto parlavo sono state è stata declinato in un allegato specifico
La
L'intento e l'obiettivo di eliminare ogni discriminazione differenza anche per le persone LGBT detenute
Infatti in questa questa allegato si dice proprio che gli Stati membri sono chiamati ad adottare appropriate misure per garantire la sicurezza la dignità di ogni persona detenuta
Ninna in un carcere o comunque privati in altro modo e della libertà
Comprese le persone tutte le persone LGBT e prevedendo così misure di protezione a favore di un
Delle persone ristrette
Contro esplicitamente e non lo dice contro le aggressioni fisiche perpetrate impossibile che possono essere applicate ed altri detenuti ma anche vengono viene citata anche in
Il personale
E questo
Questo aspetto appunto è stato approfondito quindi dalla
Dalla dall'una e va nella lavorazione della strategia
Perché è lì dove sviluppati sviscera praticamente gli obiettivi che l'amministrazione penitenziaria delle anni diciamo perseguire Perrella a tutela delle persone LGBT detenute
Prevede interventi specifici
Sia in ambito di nell'ambito formativo in particolare nell'ambito informativo e laddove la strategia
Ogni delinea che gli interventi da attuare nell'ambito della istruzione e quindi anche delle persone libere quindi nell'ambito dell'istruzione scolastica in genere
Espone e illustra anche i contenuti di un protocollo che stato appunto siglato dal Dipartimento delle pari opportunità dalla e dalla dal mio Nurra
Dove laddove praticamente insomma previste una serie di interventi da niente
Sviluppare all'interno degli istituti scolastici mi spiace che la dottoressa questo momento non è presente ma la nostra il nostro pensiero il nostro obiettivo è che
Anche all'interno
Delle sezioni
Scolastiche che stanno sono organizzate all'interno degli istituti penitenziari
Possa possano realizzarsi i svilupparsi appunto essere realizzati gli obiettivi stabiliti in quelli specifici protocolli perché è importante come appunto diceva dicevo appunto i relatori che mi hanno preceduto in particolare il provveditore niente imputare di
Eliminare ogni discriminazione all'interno degli istituti penitenziari anche attraverso la sensibilizzazione dei detenuti
Che vivono all'interno dell'istituto che accoglie
Dove sono accolte punto le persone LGBT
Detenute
Il come gruppo di lavoro abbiamo poi esaminato ciò che l'amministrazione penitenziaria ha fatto negli anni precedenti
è in effetti è stato realizzato nomina
Progetto Imperia per la cui illustrazione Pastore istituisco la parola
A il provveditore allora Lele Progetto venti aveva fatto l'Amministrazione penitenziaria già nel due mila dieci proprio per diciamo volto proprio a individuare quali erano le esigenze e quindi
Ha
A dare il proprio degli input finalizzati alla conoscere e a migliorare la vita dei livelli dei detenuti a detenute transgender
Ristretti degli istituti di questo vi parlerà ampiamente il dottor Chiambretti
Però di volevo semplicemente anticipare che questo era stato rivolto a tre filoni le principali per tematiche dei principi principali e cioè
Soprattutto alle creazioni alla creazione di poche strutture idonee a ad accogliere le persone transgender
Era poiché volto alla creazione di una rete funzionale
Ed operativa tra istituti penitenziari strutture del territorio che offrono servizi sanitari in
Materia di tra ambiente turismo e soprattutto ad una formazione dedicata al personale che pure mi sembra molto importante
Ora però prima di il sapere quali sono questi risultati
Chi sicuramente poi hanno già inciso su quella che la vita delle persone detenute il dottor Di Blasi si illustra da come sono suddivise quante sono
Dove sono
E come vengono trattate attualmente
Dunque già potete in qualche modo alle mie spalle già sta dando già c'è una prima proiezione di quelle che sono i dati che non abbiamo rilevato a pochi giorni fa
Che praticamente testimonia la presidente e la la presenza di sessantanove detenuti transgender che sono distribuiti su alcune regioni in particolare sul sei istituti
Penitenziari perché attualmente la la struttura di vimini reparto regalini di Rimini è chiuso per ristrutturazione
E quindi non può evidentemente accogliere alcuno questa diciamo così questa proiezione risponde poi l'esigenza che di cui ha già fatto cenno la dottoressa Di Paolo
Legale che nasce proprio dalla dall'esito del PEA del due mila dieci ovvero quella di creare
Delle sezioni dedicate per per detenuti transgender
Diversamente dalle condizioni che precedentemente si erano in via verificate
Devo dire che tuttora ancora in unirsi dura abbiamo un una situazione
Non così infelice ancora un po'promiscua che collocava i i detenuti questa tipologia di detenuti all'interno di sezioni precauzionali in sezioni protette
Che ospitano anche attualmente sono presenti il sedile evidenziare che ospitano tutti coloro tutti quei detenuti che per problemi di compatibilità per problemi di tipologie di reato che sono particolarmente invisi alla restante parte della popolazione detenuta
Ovviamente potrebbe immaginare che questa condizione
Ovviamente una situazione che che che si auspica ci si auspica possa essere in qualche modo anche superata ma che chiaramente deve
In questo momento corrispondere un'esigenza soprattutto di tutela della del che come dire tra sicurezza insomma dei detenuti presso la Corte il suo dovere
Sono sezioni che chiaramente hanno una separazione ulteriore insieme e che quindi faccio riferimento espressamente là dove ancora c'è questa situazione non consentono la partecipazione
Detenuti anche transgender a alle attività trattamentali
Perché chiaramente devono essere anche queste contingentate gli spazi devono essere suddivisi
Le esperienze che invece hanno avuto diciamo così un risvolto maggiormente rispondente a quelli che erano gli input delle del programma del del piano del piano d'azione di cui si parlava
Sono stati appunto gli istituti
Poggioreale abbiamo detto Roma Rebibbia
Lombardia a Milano San Vittore che invece e ancora purtroppo in una situazione che dovrà essere definita rispetto ad una sezione dedicata Piemonte idea Firenze Sollicciano Bellone Rimini poter osservare che si tratta tutti i tempi di sezioni che sono all'interno di istituti sezioni maschili diversamente
Solamente collocata quella di sono sono ubicati nella nell'istituto penitenziario di Sollicciano dove invece sono all'interno della sezione femminile
Si tratta prevalentemente di di soggetti che sono in una fase diciamo di transizione nel tufi mail e quindi chiaramente anche dal punto di vista anagrafico per per l'Amministrazione questo diventa un elemento diciamo così
Problematico ma sul quale si sta cercando di operare proprio per superare queste criticità devo dire che appunto alle attività trattamentali
Alle quali sono questi sono queste persone vengono comunque avviate sono sicuramente in una fase di incremento rispetto anche alla al passato questo ovviamente grazie alle associazioni
Che che hanno particolare attenzione a queste o grazie anche comunque l'intervento per esempio delle scuole in cui
Un un dei minori un denominatore comune devo dire all'INPS per quanto riguarda tutti questi istituti
Che poi se ci sarà tempo potremmo un attimino declinare magari rapidamente
Meglio è proprio la presenza comunque dei corsi scolastici c'è i Centri territoriali permanenti o come si chiamano oggi ci sono i centri per l'istruzione per adulti presenti ministri dei penitenziari sono presenti anche in queste Sezioni
E con loro svolgono attività soprattutto legate a corsi di alfabetizzazione le due come vengono classificati junior oppure squali nei
Tale scuola media e anche degli istituti di scuola media superiore come per istituto commerciale che è presente nella nella sezione dire Pippia
Quindi diciamo questo livello di integrazione necessari ovviamente perché difficilmente si possono creare numerosi corsi dedicati ad ogni tipologia dei detenuti questo potere capirlo però contribuisce anche
A creare diciamo delle condizioni come dire
Guidate in cui
Possono essere attuati anche quella serie di interventi di cui si faceva prende cenno prima anche relazione
A ai sensi di azione senza dal elementi appunto di sensibilizzazione sulla discriminazione di genere proprio anche all'interno di questi percorsi scolastici
Procedendo insomma c'è un c'è qualche altro elemento che possiamo un attimino valutare quello della presenza dei dei transessuali dei transgender che sono prevalentemente stranieri questo insomma è un dato abbastanza acquisito
Prevalentemente di origine sudamericana e e appunto il è una presenza fatta particolarmente rilevante insomma forse è giusto su Napoli abbiamo un po'un'inversione di tendenza
Per quanto riguarda la loro condizione giuridica questo come dieci serve anche a capire quanto sono stabili all'interno degli istituti quindi che tipo di attività trattamentale può essere condotta con
Nei nei loro confronti voglio dire che il detenuto definitivo condannato ovviamente deve essere
Tra virgolette trattato quindi voglio dire posso in osservazione
Vanno elaborati percorsi specifici a loro destinati
E quindi si può ben comprendere che
E il numero di presenze di condannati definitivi
Nel nel nel valore assoluto abbastanza rilevante e che quindi questo impone all'amministrazione penitenziaria di attivare percorsi il più possibile tra l'altro individua individualizzati questi un elemento sul quale
Credo che insomma si debba si debba ritornare ogni tanto dovremmo sempre ricordarci perché comunque
L'ordinamento penitenziario prevede queste ore per quindi per ogni soggette per ciascuna peculiarità bisognerà in qualche modo attivarsi ma devo dire che la direzione almeno per quello che
Ci risulta delle dal dato insomma dei dati che abbiamo raccolto anche in questi ultimi
In quest'ultimo periodo sembrano andare in tale direzione ovviamente senza dover dire che la signora che la soluzione è stata trovata rispetto a problematiche insomma connesse
Diciamo quindi che appunto sul Poggio Reale abbiamo questa presenza di di dodici detenuti attualmente
Sette le stanze detentive comunque una spazio dedicato
Le attività trattamentali sono oltre i corsi scolastici che comunque sono presenti sono legati anche l'attività di di tipo o laboratoriali o di consultorio quindi di di tipo più
Se non esclusivamente terapeutico ma insomma comunque di sostegno
Su Poggioreale abbiamo delle problematiche legate alla situazione sanitarie comunque quali un altro diciamo filone voi sapete che l'Amministrazione evidenziano ha più competenze in materia sanitaria perché comunque c'è stato il passaggio
Alla sanità pubblica però ovviamente questo interferisce fortemente l'andamento di questo rispetto poi alla gestione delle delle persone all'interno soprattutto
Per interventi che vanno svaluta vanno ovviamente vanno vanno attivati proprio per evitare delle ricadute
Dovute a un disagio non solo di identità ma ovviamente anche poi
Di mancanza di terapie ormonali ed laddove si verifica
Rebibbia a una ugualmente una sezione
Che può ospitare fino a venti posti dodici sono i detenuti attualmente
C'è un'attività abbastanza diciamo così intensa tra l'altro rientra allo stesso reparto all'interno di quella
Di quell'intervento che l'Amministrazione sta attivando su tutti quanti gli istituti penitenziari quindi non solamente legati
Ai detenuti transgender cioè quella
Comunque di apertura maggiore all'interno delle sezioni se non addirittura di sorveglianza dinamico ovvero comunque una presenza costante anche dei
Del personale di polizia penitenziaria ma comunque con dei momenti di apertura abbastanza significativi
Molte come dicevo sono le attività anche qui è soprattutto l'intervento delle associazioni in particolare possiamo vedere
Insomma Circolo cultura omosessuale Mario Mieli associazione ci transiti Bellora due mila uno hanno già per quest'anno avviato già in passato
Vi erano delle attività ma anche quest'anno sono
A testimoniano praticamente l'avvio di un ulteriore progetto che avrà dei risvolti anche sul piano trattamentali su diverse su diversi aspetti tra l'altro ecco
Lasceremo o anche un diciamo un dettaglio maggiore rispetto a queste iniziative che del quale potete pareri anche successivamente prendere visione
Per quanto riguarda le DDA diciamo che la situazione
Seppur non esistano dei diciamo così degli di di protocolli di intesa definiti e specifici
Per questa problematica comunque sono attivi una serie di servizi interni che comunque garantiscono su una serie di diciamo visite e terapie ed altro tenendo conto che oltre a quelli agli aspetti di tipo legati all'identità di genere molti di questi soggetti spesso hanno anche delle problematiche sovrapposte corredato ossido dipendenza
E quindi richiamo anche i servizi territoriali per le tossicodipendenze comunque ugualmente insomma rilevante
San Vittore come dicevo e all'interno purtroppo ancora in questa situazione di di cambiamento che riguarda appunto la la mancanza di una se
Dedicate quindi risente ovviamente di una insomma disagio ovviamente avvertito credo che l'unico aspetto che si sta cercando di
In questa fase insomma di attenzionare quello di
Cercare di disporre di trasferimenti non appena comunque i gradi di giudizio siano siano stati espletati quindi per evitare una permanenza in una situazione che non è esattamente quello
Più idonea
Nonostante tutto comunque anche all'interno di questa sezione ripeto con integrazione spesso all'interno di DDT sezioni molto complesse
Come potete ben capire parliamo di Sezioni che ospitano sex offenders insomma tutta una serie di ecologia comunque al all'interno vengono realizzati comunque delle attività
E dei momenti di integrazione ovviamente con la tutela degli aspetti legati alla sicurezza Enzo
Canali nella stessa situazione per quanto riguarda gli aspetti sanitari anche qui non ci sono protocolli d'intesa ma comunque possono essere seguiti dalla del servizio sanitario il sanitario nazionale come
Vengono seguiti anche gli altri ristretti
Sollicciano che forse si caratterizza maggiormente rispetto agli altri
Appunto
Consente la partecipazione alle attività trattamentali anche all'interno delle sezioni femminile e non solo ma anche quelle maschili quindi comunque vengono date delle delle opportunità legate anche alla presenza di corsi no e quindi alla scelta dividere ha la possibilità
Di recarsi presso
Partecipare ad uno lì questa attività presto o presso un
Un un reparto piuttosto che l'altro
Altro elemento importante è anche quello comunque dell'inserimento in alcune attività dato lavorative non sono numerose però quelle che afferiscono
Alla alle attività diciamo quotidiane pulizia insomma quei servizi che devono essere in qualche modo gestiti vengono comunque
Vengono inseriti in questa attività lavorativa e talvolta anche come succede la Sollicciano anche diciamo in una modalità di articolo ventuno anche se circoscritto interno alla al penitenziario
Forse rispetto alle altre diciamo così all'altro panorama che abbiamo un po'registrato seppur non presenti protocolli esiste comunque un sono delle formule delle forme di collaborazione con le strutture locali anche con i servizi dedicati quindi quelli che hanno specifico competenza
Che c'è comunque inattesa sappiamo che comunque c'è al fino cioè c'è comunque il tentativo di arrivare alla sottoscrizione di un protocollo con delle strutture che si occupano specificamente di disturbi di identità di genere
Belluno un'altra struttura che ospita un rilevante numero di di persone transgender a interno dei quali vengono svolte peraltro un diversi attirati attività lavorative che questa forse quella più rilevante al rispetto alle altre ovvero
La possibilità per alcuni di queste persone di lavorare attraverso per conto di una ditta fare donne l'assemblaggio di persone quindi
Il il numero dei detenuti comunque su turnazioni consente anche la possibilità per loro di come dire avviare anche delle
Dei percorsi di inserimento e quindi come dire dare una prospettiva anche di reinserimento seppur difficile ovviamente vista la tipologia e anche il quale esigenza manifestate
Da questi soggetti per appunto l'inclusione non solo sociale ma anche lavorativa
Dire quindi che sostanzialmente quello che possiamo registrare anche qua in conclusione ecco comunque la necessità di migliorare
L'aspetto soprattutto di tipo trattamentale oltre a quello della collocazione che sul quale l'Amministrazione ha già sta già intervenendo va ovviamente migliorato ma ecco soprattutto quello poi di
Come dire rilevare tutti i bisogni che non siano solamente quelli di sostegno non siano solamente quelli
Quindi legati al bisogno immediato dell'attività ma anche quella di creare delle prospettive in ambito formativo sociale e anche lavorativo
Grazie
Vorrei dire un'ultima cosa può e non vi chiediamo di più che nell'ente nell'ambito di questo progetto pilota che stiamo facendo appunto
Insieme alla dottoressa Carmen Bertolazzi abbiamo pensato di
E
Indagare conoscere e sviluppare anche il fenomeno
Dell'omosessualità in carcere riferito alla condizione femminile
Perché siamo convinti avendo nel Lazio carcere femminile piuttosto numeroso credo il più numeroso d'Europa
Abbiamo capito come
Questa condizione di omosessualità dedichi dello studio vada fatta in maniera diversa e assuma dei significati diversi
Quindi ci sembra giusto avendo questa possibilità di mezzi sia economici e quindi che portano ad avere poi delle professionalità che ci possano aiutare
Cercare di migliorare e studiare e capire questo aspetto che sicuramente
Servirà poiché a migliorare anche la condizione poi delle delle detenute all'interno degli istituti evidenziare il primo passo che faremo insieme Anna
Ha in collaborazione con l'assai uscissero
Passai FIP Artieri di cui qui è presente il dal perché non è che adesso vi parlerà
Vorremmo sottoporre
Fare
Innanzitutto un'attività di ricerca attraverso la somministrazione elaborazione di un questionario
Che però sarà nostra cura poi sottoporre il somministrare alle detenute sempre in presenza di un operatore qua penitenziario qualificato
Questo sempre volto con la finalità di non creare ulteriori Angozzi o ulteriori
Aspettative negative diciamo nei confronti della popolazione detenuta che molte volte
Le ansie che lei vede le ansie lei i traumi delle persone detenute sono dovute secondo me proprio la cattiva gestione di quella che l'informazione all'interno degli istituti alla mancanza
Proprio di spiegazione
Cioè non si comprende che una persona privata non sono dell'ALDE stanno privata oggigiorno
Tutti quei mezzi di cui noi non sappiamo fare più a meno gravi telefonini c'abbiamo i tappeti c'abbiamo da una persona
Che adesso va in carcere tutto questo lo perde nell'istanza immediatamente e allora nei che siamo liberi siamo proprio bersagliati no
Dall'informazione continua eccetera pensate ad Avezzano e depositata destra che oltre a essere spaventata di cui esso viene infilata di tutto ciò quindi secondo me
Ogni volta che
Viene somministrato il testo o se si avesse la fonte svilita
Alle persone di spiegargli almeno quello che
Si sta facendo il secondo me abbatteremo molte delle frustrazioni che ci sono all'interno degli istituti penitenziari grazie
Grazie amo la dottoressa Di Paolo la dottoressa per il dottor Di Blasi opera la loro significativa presenza è testimonianza qui quest'oggi
E
Peraltro ci lasceranno le loro preziosissime slide e quindi avremmo immediatamente il materiale questa Robin Hood mappe interessantissima io chiamerei qui la dottoressa Bertolazzi dottor cellule
Non siate i timidi raggiunge i termini Frasson lasciatemi solo
E quindi proseguiamo
Dei nostri lavori
Allora do la parola dottoressa Bertolazzi Presidente di quarant'anni Onlus grazie
Allora
Preme
Qua
Allora innanzitutto raccolgo l'invito fatto dal Presidente della Camera Penale cioè quello di uscire dalla specializzazione che nel mio intervento significherà
Allargarsi al contesto carcere perché noi dobbiamo assolutamente affrontare il contesto carcere per poi parlare della nostra specificità
E con l'altra che era di pensare positivo sono solamente d'accordo positivo significa propositivo e permettetemi una citazione cinematografica noi dobbiamo fare come il signor Wolf dei Pulp fiction di Tarantino
Dobbiamo far sparire il cadavere il che ha dato in questo senso alla problematica
Allora
Allora la prima questione e appunto io dicevo il carcere qui già stato detto nel carcere però abbiamo abbiamo istituti maschilisti tutti femminili due sessi ben definiti separati
E questo vale per tutti cioè non vale soltanto per la popolazione detenuta ma vale comune delle eccezioni anche per il personale
Devo dire ci sono state le modifiche nel tempo una volta nel passato ma nemmeno un passato tanto lontano l'accesso alle donne peraltro era proprio vietata se non erro bisognosa d'anni Cinquanta
Ora abbiamo operatori operatori sia nella Polizia penitenziaria e soprattutto nel personale penitenziario civile al femminile anzi presente tra le educatrici una prevalenza di figure femminili
Però le persone che stanno a contatto con la popolazione detenuta anche lì c'è essersi binari cioè al maschile ci sono
Gli agenti di polizia maschile con delle eccezioni al femminile rispetta i colloqui alla presenza femminile e al femminile c'è una presenza prevalentemente femminile con in genere dei ruoli dirigenziali maschili
E quindi questo significa ovviamente una serie di problematiche devo dire che invece c'è una ribaltamento del dei dei
Dei sessi invece nell'accesso della diciamo della società esterna c'è una grande prevalenza di donne da quando la riforma penitenziaria ha permesso l'ingresso di volontari e operatori sociale
Per cui entro non molte più donne sia negli istituti maschili che femminili e mentre
Entrano pochi maschi tant'è che il mondo del volontariato si pose il problema di proporre volontari maschi
All'interno dell'istituto questo voglio dire è stato anche dibattito perché come dire entrano altri finale altri marginali e poi entrano in campo e l'immaginario quale quello del sesso
Allora il carcere un luogo in cui il senso è proibito
La vita non si può fare sesso e però non è un luogo senza sesso
è un luogo consesso ritenuto illegale
Che può essere libero può essere anche meno libero cioè costretto cioè diciamocelo nelle carceri ci sono dei rapporti sessuali so che per l'Amministrazione questo come dire
Non compare non compare se compare può comparire come una sorta di reato se non addirittura il reato di atti osceni in luogo pubblico oppure non so come la definizione attuale
In carcere si fa del sesto si fa del senso fra le persone detenute si fa dissenso fra persone dette tutte e non persone detenute sia che vengono dall'esterno sia che facciano parte del personale penitenziario è un non detto ma è una realtà
E su questa discussione devo dire che si è sempre parlato anche di
Fare cioè
Del tabù sesto di superarlo
E devo dire che molte legislazioni europee internazionale l'hanno superato ma parlo se citiamo sempre i paesi nordici come se fossero chissà che cosa parlo della Spagna nella Spagna assolutamente sono ammessi dei colloqui
In piena Pride si fra partner dissesti diversi dissi dello stesso sesso
Dove viene rispettata la privacy cosa si avvenga durante questi colloqui non è questione dell'amministrazione penitenziaria si può parlare si può non parlare si può fare del sesso si potere i momenti di grande affettività riguarda unicamente le persone
In Italia non ci siamo mai riusciti sono state fatte bene nove proposte di legge una mi ricorda una porta anche dietro perché
Che fu addirittura elaborata fu benissimo processo da un gruppo di parlamentari insieme alle donne detenute di Rebibbia femminile nove proposte
Si fece anche una discussione dell'ampliamento insomma della questione
Quando fu approvato il Regolamento nazionale ci fu un grande dibattito ma non c'è stato niente da fare in carcere il sesso rimane un tabù
Questa questa
Queste frasi questa poesia e che vedete potete leggere sono state mi sono state inviate da diciamo una delle prime persone transessuali proseguito nel carcere vedete no non c'è e ci siamo nel mille novecentottantasette
Katia Giorgianni che oggi non c'è più
Si trovava al
In nella sezione precauzionale si trovare insieme a violentatori e ad altro se trovare insieme quella che Roma
Per molti tempi creò grande allarme sociale che era la banda dell'Arancia Meccanica entrava nelle case rubava violentava strutturava insomma una dote e Cal
Io Giorgianni dovette condividere i lati lo Spritz spazio il tempo con persone di questo genere avendo molti problemi
Ma non era l'unico problema
HTA Giorgianni doveva stare in carcere come maschio
Ora
Appunto che cosa è successa do dall'ora attaccati a Giorgianni cosa succedeva allora e come si è arrivati ad oggi
Allora in in origine
Io ovviamente parlo molto come dire la mia è una testimonianza di esperienza quello che io ho vissuto nel carcere più di trent'anni di frequentazione
All'inizio c'era assolutamente non esisteva né il termine cioè omosessuali transessuali non esistevano se esistevano come si diceva era una grave malattia
E quindi qual era il concetto concetto che in carcere finivano delle persone che erano appunto persone travestite
Per una tutta una serie di reati e quindi una volta entrati nell'istituzione carcere dovevano stare tra gli uomini ed essere quello che si riteneva fossero effettivamente cioè degli uomini
Quindi era assolutamente proibito o avere qualsiasi manifestazione alla femminile carteggio Gianni doveva stare in carcere siamo nell'ottantasette non è che siamo negli anni trenta
E vestirsi da un uomo insorti mi ricordo benissimo che soltanto
L'audacia
I diciamo audace e anche la passione per la questione dei diritti di un direttore di carcere
Fece Rossi che vuole poteva avere un registrino e un rossetto Peroni tanto potere esprimere sentirsi donna qual era tant'è che nell'ottantasette fa l'operazione nell'ospedale di Roma ma perché era proibito e il direttore
Portando
Arcate Giorgianni questi questi oggetti compiva in realtà un reato
C'abbiamo poi il periodo di un cambiamento sociale abbiamo il periodo del post riforma
Chimico prende il piede e devo dire che un grande ovviamente e anche l'amministrazione penitenziaria ha dovuto confrontarsi con quelle che erano un po'e la nascita delle delle associazioni
Che con di persone transessuali che combattevano tre persone tre transessuali questo è stato molto importante
Perché ovviamente non era attivo soltanto una questione
Di alcune persone illuminate ma c'era proprio movimento alle spalle c'erano delle associazioni che pretendevano riconoscimento dei diritti
E quindi si comincia a come dire a
A capire che il problema esistente e si comincia e anche a concedere
Ecco perché era fare delle eccezioni a concedere le persone detenute delle eccezioni però siamo ancora molto o come dire a livello individuale certe in quelle in quell'epoca
Nell'atrio del post riforma tipo tutta una generazione di direttori penitenziari che avevano una particolare sensibilità presso le tematiche dei diritti e questo sicuramente fu di aiuto
Negli ultimi anni noi abbiamo un aumento dei numeri
Delle persone transessuali ed è un cambiamento assolutamente del TAC come si ricordava nei primi anni entravano le persone che combattevano per i loro diritti che finivano in carcere c'erano i fogli di via venivano mandati al confino cioè la la non osservanza
Di tutte diciamo le norme di di isolamento e invece via via arrivano in carcere molte le persone straniere ma perché perché comincia anche
Essere maggiore la presenza di persone straniere all'esterno e comincia si evidenzia anche il fenomeno della tratta di esseri umani dello sfruttamento stesso dello sfruttamento sessuale
Che non ha assolutamente esonera
Lambito transessuale in questo te terrificante fenomeno e quindi
E quindi cominciano a entrare in carcere molte persone straniere soprattutto centro-sud americane ovviamente una un come dire
Uno detto notevole contributo all'ingresso in carcere delle persone transessuali il reato di clandestinità per cui si finirà in carcere soltanto perché non si avevano i documenti
Che cosa è stata la risposta
La risposta dell'Amministrazione penitenziaria nel corso degli anni beh innanzitutto
Dall'inizio in cui non esisteva il fenomeno e quindi le persone andavano a finire nel sezioni maschili punto e basta non si potevano assolutamente si dovevano gestire do Cuomo in e quindi il problema non esisteva dalla negazione
Del problema a un certo punto si è cominciato a capire che invece il problema esisteva che il fenomeno doveva essere affrontato anche in termini penitenziari come
è stato spiegato prima vengono le persone vengono collocate nelle sezioni precauzionale ecco cosa che avviene ancora oggi abbiamo visto rispetto a San Vittore quindi degli istituti con
Il violentatore con altri target che assolutamente come dire come le forze di polizia che hanno commesso dei reati comunichi che benché non possono stare con resto dei
Detenuti
Dopodiché è stata anche impostata una nuova idi a quella che
Le persone transessuali hanno diritto
A quello che diceva la legge c'hanno diritto di un loro percorso di un loro riconoscimento e quindi si è cominciato ad attivare le sezioni dedicate
L'eccezione dedicate sono ovviamente come è stato spiegato o molto difficili da attivare e sono anche come devo dire comunque una mediazione perché sempre in un carcere maschile si trovano
Non hanno degli spazi sufficienti non hanno delle opportunità sufficienti
E soprattutto come dire non abbiamo ad oggi una risposta il che fare voi non lo conosciamo
Fu fatta tempo fa una proposta ne discutevo con alcuni partecipanti
Che in Toscana ad Empoli si sarebbe dovuto attuare un carcere dedicato le persone transessuali come sperimentazione per arrivare poi a tre istituti sperimentali euro uno al nord uno centro al sud
Istituti che avrebbero dovuto essere di bassa soglia e che fossero dedicate alla per alle persone transessuali e basta con personale per formato ad hoc
Ci sono stati pareri diversi si è anche detto come dire è una posizione di tutto rispetto che poteva essere ulteriori ghettizzazione il problema è che ad oggi noi non abbiamo trovato una soluzione che ci soddisfi
Devo dire è stato qui citato il Progetto il progetto che è stato approvato dall'lunare e che vede una rete di associazioni qui sono presenti
Alcune libello la con lei la poesia Chianura con l'Istituto metafore di ricerca lo
Ogni via ma diciamo il capofila il limite di Bologna l'associazione transgender e della Toscana
Quindi che vede una serie di realtà che si sono messe insieme per
Riflettere e sperimentare un percorso coloro che possa essere di successo un percorso che non riguarda soltanto la popolazione detenuta
Lo faremo attraverso gli sportelli ma anche per il personale penitenziario attraverso una formazione che speriamo possa essere una formazione
Di successa ma soprattutto sarà una formazione sperimentale in Aula e anche on line quindi noi non abbiamo una soluzione oggi al problema io credo che questo debba essere un buon punto di partenza non abbiamo soluzione
Allora rispetto io vere anche dedicare perché noi parliamo molto delle persone transgender infrante transessuale e transgender ma
Abbiamo anche il problema della realtà omosessuale e questo è un altro tabù
Una realtà omosessuale io peraltro ho letto invito tutti a leggere nel sito dell'amministrazione penitenziaria tra i documenti proposti in un corso di formazione dell'Amministrazione
Allora alcuni siete funzionari operatori penitenziari
Hanno preso hanno fatto una ricerca hanno preparato una sorta di tesi invito tutto me l'aveva segnalata peraltro un'altra vuole l'organizzatore delle con
Vennero tende
E e interessante interessante molto discutibile insomma l'omosessualità deve dista per esempio in questa ricerca come
Una scelta inevitabile date le circostanze e nessuno si pone il problema che forse una situazione così estrema
Come la carcerazione quindi l'isolamento totale possa riproporre alcune questioni del sette la propria sessualità delle proprie relazioni con l'altro questo non viene mai preso in considerazione cioè se omosessuali in carcere perché non c'è altra possibilità
Anche questa è un tema tutto da discutere peraltro è molto interessante io almeno ho sempre trovato molto interessante perché come la questione dell'omosessualità
Nelle istituti maschili
Sia un tabù parlarne con i detenuti proprio cioè come dire una barriera un muro mentre invece femminili è una questione che si possa affrontare
Con grande apertura anche con grande serenità cioè le donne parlano molto della loro sessualità e quindi in quel sito
In carcere della loro omosessualità che sono omosessualità che sia risalga precedentemente alla carcerazione o che si riferisca solo la prima privo della carcerazione invece ne maschili
Esiste
Però questo è io poi vorrei dare anche un'altra riflessione la questione dei numeri noi sappiamo che il diritto di uno il diritto di tutti quindi non sono i numeri che definiscono
La validità di un diritto però dobbiamo anche essere realisti e pragmatici noi abbiamo dei numeri vanno dei cinquanta e i novanta adesso siamo a cinquantanove abbiamo visto sessantanove ecco Santa nove però diciamo che nel corso degli anni
Questa è stata l'oscillazione di fronte o numero dei detenuti
Che voi sapete voi vedete eccetera
Questo significa anche capire quanto è difficile
Molto spezzo proporre percorsi sperimentazione innovazioni investimento di risorse su questo tema
Non significa che non bisogna farlo però dobbiamo anche capire che rispetta la realtà del carcere nel suo complesso e molto complicato
Ecco quale che cosa possiamo fare io dicevo non c'è una risposta precisa
Noi non abbiamo una risposta precise non la riusciamo a dare noi che siamo del privato sociale non riescono a darla lei istituzione
Non riescono a darle altri istituzione come abbiamo visto i garanti ma anche il Dipartimento delle pari opportunità
I Lunar quello che noi possiamo fare e quello di
Lavorare tutti insieme io sono molto contenta che oggi ci siano
Come dire ci siamo tutti
Pitta rappresentazioni ci sono le associazioni che lottano quotidianamente per le persone transessuali c'è l'amministrazione penitenziaria perché senza l'amministrazione penitenziaria e noi non possiamo cercare discutere confrontarci per trovare una soluzione
Troviamo il mondo della giustizia che
Ha promosso questo incontro avvocati e magistrati
Troviamo mondo anche accademico della ricerca ecco
Se noi non ci mettiamo tutti insieme e affrontiamo questo tema ovviamente ognuno dalla sua prospettiva ovviamente in uno con
Le proprie soluzioni e ci confrontiamo e cerco cerchiamo di trovare una soluzione comune
Noi continueremo ad andare come spesso siamo andati fino ad oggi ognuno per conto proprio ognuno nella sua parte
I senza però poi trovare una soluzione
Per le persone che ne hanno bisogno cioè le persone che sottostanno in carcere vi lascio con questa la frase che mi piace molto da quando l'ho trovata devo dire lo utilizzo molto ma devo dire anche la persona che
La scritta credo che dica molto rispetto a questo tema grazie
Ringraziamo la dottoressa Bertolazzi procediamo speditamente col dottor Luciano Mura psicologo responsabili Psicologia Clinica presso il servizio di adeguamento dell'entità fisica identità psichica del sancisse
Sì buongiorno a tutti anch'io ringrazio gli organizzatori a me il compito di presentare questa ricerca che appunto fu fatta nel due mila nove
E il gruppo di lavoro ARDEL appunto iniziato tra il due mila e nove finito nel due mila dieci e ha permesso la prima indagine nazionale sul tema
Da cui
Re poi è scaturito anche un articolo magari posso darlo
Ciò non posso alle Carlo diciamo l'uditorio così avete
L'acquisiamo immediatamente perché
Nota che l'intero articolo così ci sono appunto tutta una serie di dati che comunque oggi non è possibile presentare in effetti e abbastanza rivoluzionario
E anche appunto rispetto al tema e rispetto le pubblicazioni scientifiche sul tema
Dal punto abbiamo scoperto che a parte gli americani quindi gli Stati Uniti che hanno appunto
Hanno pubblicato stiamo parlando di una decina di articoli su questo tema in Europa non c'è nulla diciamo quindi c'è questo articolo i italiano appunto una gran parte della ricerca che avviene
Rispetto
Appunto agli Stati Uniti dove
Ci sono sicuramente
Molte differenze rispetto diciamo la nostra alla nostra situazione
Vi leggo soltanto appunto del della propria due due righe Cerlino appunto si inizia
In questo modo la l'elaborazione appunto della ricerca
La presenza di detenuti transessuali in alcuni istituti pone istanze specifiche e particolari alle quali l'amministrazione deve corrispondere con un trattamento penitenziario adeguato
Anche al fine di evitare forme di emarginazione all'interno di una stessa popolazione detenuta
Quindi il fu lo stesso dipartimento dell'amministrazione penitenziaria a coinvolge
Appunto Carmen Bertolazzi come
Diciamo come associazione o di una taglia in diciamo il sottoscritto in quanto responsabile del servizio del San Camillo
Chiaramente c'erano rappresentanti di alcune sedi periferiche
Belluno Firenze Roma e Napoli appunto fu fatto all'epoca un questionario specifico che
Critiche ha rivolto alle alle
Detenute transessuali transgender
Che fu compilato concorde l'aiuto di un educatore o di uno psicologo in quanto appunto paghiamo oggi una popolazione adesso vediamo la prossima appunto diapositiva
Diciamo una popolazione composta essenzialmente da persone straniere all'epoca ci diranno stiamo parlando del
Fine due mila nove erano appunto
Circa una novantina di persone detenute tra cui quattordici italiane
La stragrande maggioranza sono appunto appartenenti al mondo diciamo della dell'America latina e principalmente del Brasile
Il le brasiliane sono quasi la metà erano quasi la metà abbiamo visto che rispetto ai dati di oggi sono per fortuna leggermente diminuita alle persone detenute nel giro di
Diciamo di una decina di un'Italia in cerca all'incirca
Chiaramente
Questo comporta tutta una serie di riflessioni intanto c'è questo tema
Che tra appunto il logo
Se calcoliamo l'ottantacinque per cento non persone straniere soltanto il Settecento aveva il permesso di soggiorno
Quindi se abbiamo appunto anche nell'attuale il reato contestato all'epoca CEA uno
Buona prevalenza anche della violazione dalla legge Bossi-Fini oltre
Diciamo tutte quelle quei reati connessi diciamo contro la persona quale rapina furto in alcuni casi omicidio
E con Rocco con altre piccole diciamo percentuali rispetto ad altri reati
Una prima riflessione nel nel senso meglio definito campione disomogeneo
Senza una precisa diagnosi
Questo diciamo una fosse un aspetto un po'tecnico non non non è che volevo parlare di diagnosi però chiaramente
Non abbiamo confrontato questo questo campione con il campione appunto
Del del servizio il servizio parlo appunto del servizio del San Camillo che attivo dal novantadue
E chi ha un numero abbastanza consistente chiaramente di persone diciamo e tra i primi in Europa anche le nostre ricerche riguardo appunto la popolazione afferente al servizio
La popolazione afferente al servizio noi Peter diciamo anche per mission istituzionale dobbiamo fornire appunto una diagnosi per vari motivi anche con i lati all'eventuale percorso presso il tribunale appunto per delle azioni azione chirurgica di sesso
E chiaramente in questa situazione cioè per il per quanto riguarda le persone detenute si tratta di un campione disomogeneo nel senso che non sappiamo poi se dovessimo
Diciamo essere costretti a dare un'etichetta a livello del da punto del del del GSM o comunque
Diciamo a livello diagnostico non sicuramente sì che ci troveremo davanti ad un campione più disomogeneo con situazioni anche abbastanza appunto variegate e diverse tra loro
Questo appunto il confronto su alcuni dati
Diciamo abbiamo ritenuto più importanti tra i due campioni
E questo chiaramente sono
Diciamo un confronto che fa sempre un un particolare aspetto sia nell'appunto nei vari uditori scientifici ossia rispetto alla stampa o o o ad altre
O ad altri contesti nel senso che il primo il diciamo appunto la la la la prima grandissima differenza e proprio la provenienza
La provenienza nel senso appunto la percentuale delle persone italiane la percentuale delle persone straniere
E quindi come potete vedere noi al servizio del San Camillo ormai data appunto da vent'anni
Sono nella stragrande maggioranza persone italiane cui abbiamo punto novantadue per cento ci siamo sempre orientati più o meno su questa
Su questo tipo di
Diciamo su questo tipo di percentuale
Quando appunto invece le detenute
Abbiamo soltanto diciassette per cento delle appunto delle persone italiane
Questo secondo me poiché è un dato che andrà generalmente
A un po'a spiegare e a contestualizzare i dati sul si dice l'età media
Ci troviamo aprirà e abbastanza simile quindici permette ulteriormente di fare questo confronto
E vediamo come appunto a partire dall'istruzione ci troviamo dei campioni completamente differente
E nel senso che noi il
Le le
Le utenti del SAI FIPE nel senso che queste utenti queste trecentoundici chiaramente sono può esser
Non abbiamo inserito nel campione gli exploit Emma
Cioè i femmina verso maschio perché non avrebbe avuto senso il paragone
E quindi abbiamo confrontato sia l'istruzione sia l'occupazione se la condizione abitativa con i dati di Stati tra gli anni
E abbiamo appunto ormai sono anni che lo diciamo cioè non c'è nessuna differenza tra il CREL le persone transessuali
Italiane almeno quelle che afferiscono al servizio e appunto la popolazione generale
Questo appunto un una fronda diciamo seppure viene ribadito negli anni chiaramente continua non si capisce per quale motivo a fare molto scalpore
Che nel nel senso che sicuramente sono numeri che vanno proprio contro qualsiasi se io ho tipo ancora esistente oggi rispetto appunto alla popolazione transessuale e transgender
Per fortuna c'è appunto un un ottimo o comunque un buon inserimento
Sociale lavorativo anche i dati anche dal punto di vista dall'occupazione sono paragonate dati Istat
E c'è una diciamo una tutta una serie di dati correlate la famiglia d'origine che è un aspetto sicuramente in poi tante e cioè la famiglia d'origine c'è la famiglia d'origine di dividendi che appunto tendenzialmente italiana
Pelillo più noi siamo il riferimento del centro-sud
Quindi paghiamo diploma Lazio ma anche di una buona parte DD regioni meridionali diciamo la famiglia oggi cioè la famiglia accompagna le persone al servizio accompagna anche oggi
Accompagna anche i bambini gli adolescenti al servizio perché sappiamo
Su una tematica che non nasce a diciotto anni ma nasce in un'età molto precoce
E e non esistono quasi più situazioni di
Diciamo diretti di di marginazione familiare e di appunto quelle cacciate
Di casa che avvenivano
Molto più spesso negli anni Settanta negli anni Ottanta in Italia
E sicuramente su
Rimane un un evento traumatico per la famiglia rimane un evento che che che richiede chiaramente
Con una serie di risolse
Familiari e personali riorganizzazione però la famiglia c'è la famiglia tiene la famiglia italiana
Sì è a testa diciamo SIS le famiglie italiane si sono aperte a a questa tematica
E e anche il tema della prostituzione i dati sono sempre
Più il basso
Qui il ventisei per cento quindi sono parlando delle persone italiane è sicuramente un dato ancora altissimo ma che appunto nel tempo si sta abbassando significa esperienze appunto c'è la domanda e l'esperienza dei CATA la prostituzione
Che può essere stata anche soltanto una volta però diciamo dice il dato rimane preoccupante ma sicuramente appunto molto in ribasso anche perché in qualche modo
Ora il PIL il discorso del complesso però sicuramente l'inserimento sociale e lavorativo
De delle persone
Sempre in appunto in in via di
Diciamo di di di affermazione di di di stabilizzazione anche attraverso chiaramente l'impegno delle associazioni
Ricordiamo la CGIL con l'Ufficio nuovi diritti e quant'altro
Se andiamo nel campione appunto delle detenute all'epoca e il il grado di istruzione
Non è assolutamente paragonabile abbiamo chiaramente ed dei dati molto molto più scarsi calcolando che appunto una buona parte solo
Sono appunto provengono da dall'America latina
Lo stesso vale in parte per l'occupazione chiaramente precedente all'attività precedente alla detenzione la prostituzione arriviamo additati quale il novantuno per cento quindi più o meno immaginiamo
E che quasi tutte le persone detenute si prostituivano prima dalla detenzione e la condizione abitativa chiaramente soltanto il quattordici per cento delle persone vivevano con la propria famiglia d'origine
Molto probabilmente possiamo pensare che questo il campione delle italiane
Che appunto e ha ridotto che hanno che avevano appunto questo tipo di possibilità e chiaro che le persone straniere si organizzavano in modo diverso quindi quali partner amici
Ho anche da soli
Cosa cosa andiamo un po'a
A sintetizzare rispetto a questi dati di vi leggo due righe del pena cioè di del di quello scritto direttamente dal dal tatto e all'epoca
In particolare appare evidente che il dato identità di genere non esercita un'influenza determinante sulle scelte devianti mentre la provenienza geografica e sociale la condizione di clandestinità appaiono le variabili significative
In ordine alla
Commissione di reati e quindi veniamo pure al punto centrale che appunto non è l'identità di genere non è il disturbo dell'identità di genere
Non è la condizione appunto transessuale e transgender a
A apportare appunto a scelte devianti per ripetere il PIL per via o comunque a situazioni di emarginazione
Che di fatto nella stragrande maggioranza delle persone italiane questa condizione d'immaginazione non esiste
Chiaramente al servizio noi vediamo appunto tantissime persone che sono assolutamente servite collocati appunto socialmente dal punto di vista della famiglia
Dal punto di vista lavorativo e quant'altro ma nel momento in cui si incontrano appunto numerose identità negative quali migranti transgender
Nove Co.la.Ri. clandestine detenuti tossicodipendenti e quant'altro
Non ci si può appunto che aspettare una una una un appunto una situazione di di una situazione di devianza
La condizione di migrante può comportare appunto la totale mancanza di un sostegno familiare affettivo un conseguente o senso di abbandono e di isolamento
E questo appunto il e probabilmente il il fattore principale che quanto meno diciamo è stato identificato dalla ricerca e
Vic chiaramente
Sono stati anche identificate alcune criticità nella detenzione che però possiamo appunto chiaramente immaginare tutti queste vengono provengono anche da altro tipo di ricette
Quindi
Come possiamo conclude appunto quali proposte non soffrono so sentire soluzioni visto che
Appunto facevamo la battuta che le soluzioni e non le ha nessuno però oggi c'è appunto
Si vuole un minimo di riflessione anche su su quello che il pena su
Diciamo con cui
Con cui
Concluse tutta la liceità
Questa appunto sono proposte tra tra le conclusioni del PEA
Alcune conclusioni della Commissione americana l'unica punto Commissione a livello internazionale TLN h h ci dice la Commissione statunitense i problemi penitenziari
Che riguardano chiaramente tutti gli Stati Uniti
Quindi mettendo insieme chiaramente appunto diverse riflessioni nazionali ed internazionali
E quanto meno possiamo arrivare anche a qualcosa a qualcosa che
Per alcuni aspetti può posposto e mi pare ovvio però
Sicuramente la necessità appunto di una valutazione caso per caso per quanto riguarda
Diciamo
Ogni detenuta nel suo
Sono quindi da un punto di vista psicologico endocrino logico e chirurgica o c'è il tema chiaramente dalla terapia ormonale e degli interventi chirurgici
In entrambi i casi e chiaro che appunto la situazione deve essere appunto monitorata e deve essere valutata situazione caso per caso sicuramente
Bisogna evitare gli approcci per in cui viene interrotta la terapia ormonale sappiamo quanto anche pericoloso da un punto di vista fisico interrompervi prende la terapia ormonale per per i più volte
E sicuramente bisogna dare la possibilità comunque di un accesso appunto
A ad una continuazione della terapia ormonale
Ad una possibilità quanto meno sul diciamo di di di accedere a un percorso di sostegno psicologico e infine anche la possibilità di arriva ai alla retribuzione chirurgica dissenso se questo chiaramente viene richiesto dalla persona
Questo ci ci porta un po'anche le riflessioni che che li portava le le l'équipe del Provveditore rispetto alle necessità tutti di fare diciamo di lavorare in Rete
Cosa su cui siamo tutti d'accordo che diciamo che è abbastanza anche qui sarebbe abbastanza ovvio come considerazione dopo che abbiamo visto che di fatto IP protocolli d'intesa non esistono
Tra i vari istituti appunto il territorio
Il territorio non si intende sia l'ASL diciamo punto sia i servizi sanitari ma territorio si intende anche come servizi diciamo come le associazioni degli utenti
Perché sono assolutamente fondamentali anche appunto il il il contatto con con le associazioni degli utenti del territorio
Un un aspetto che a cui accennava anche l'appunto Carmen Bertolazzi e a la lande al discorso per la collocazione delle detenute
Di fatto nel pena
Cioè quindi il PAI lo di quello che diceva il DAP all'epoca
E e necessario appunto collocare le detenute frangente all'interno di istituti opposto sezioni ad hoc Empoli sappiamo che
Fu un progetto diciamo molto prima di di partire però la necessità di istituire sezioni ad hoc viene definito direttamente dal Pio
Con
La necessità di sorveglianza mista della Polizia penitenziaria altro punto definito dal peso
Uno fosse ecco un un un altro aspetto collegato e quella anche del periodo immediatamente successiva al rilascio perché necessario anche pensare appunto ad un percorso di tutela di accompagnamento fuori diciamo almeno le primissime
Fasi sempre in collegamento con liste con me con le istituzioni
Preposte e infine questo chiaro che il discorso della formazione rimane un un aspetto importante diciamo sia
Nel contesto carcere sia in altri contesti
Chiuderei
Diciamo si chiudere i con diciamo con con
Con con questa
Con questa appunto
Diciamo conducono il focus e comunque dettando una una specifica una specificità un'attenzione al discorso appunto della famiglia
Cioè nel senso poi di fatto quello che posto può uscire da da dal confronto di questi dati e quanto
Appunto quanto il lavoro voi anche in parte culturale e formativo con al all'allegato quindi che possa arrivare direttamente diciamo alla popolazione e quindi alle famiglie è un aspetto importantissimo
Lavorare con le famiglie da un punto di vista culturale o da un punto di vista clinico perché noi lavoriamo anche diciamo con le famiglie in seduta
E sicuramente un aspetto importantissimo le famiglie pagano con altre famiglie
Viste le famiglie fanno oltre la mente da cassa di risonanza appunto con ma anche con con i vicini con con i parenti più lontani e e detta hanno in qualche modo comunque ce lo dicano
Di diffondere chiaramente una cultura appunto una cultura delle differenze una cultura in cui
Si è potuto attraverso cui si è potuto accettare tra virgolette nonostante una serie difficoltà il proprio figlio
E quindi questo permette permette una protezione permette una protezione effettiva permette una protezione sostanziali la protezione concreta
Una una persona che va via di casa diciotto anni o a vent'anni come capita spesso alle detenute
Frangente è chiaro che può avvenire spesso un un unico destino e e appunto un unico destino che che che a quello
A cui diciamo sito vivono sottopone le persone italiane negli anni Settanta negli anni Ottanta negli anni Novanta
Dove appunto
Situazioni dove che io non molto simili appunto le situazioni che oggi chiaramente appartengono a appunto a persone
E a contesti più svantaggiati l'ultima ultimissima parola e per il Papa Francesco
E no non
Io faccio appunto la la la difesa dell'appunto della famiglia non non date questioni religiose arrivo dal mondo o una forma ne sistemico relazionale familiare in quanto psicologo e comunque penso che
Le piccole aperture anche a chiaramente della chiesa di Papa Francesco sul tema
Chiaramente arrivano ancora una volta le famiglie questa volta dicono anche le famiglie di tutto il mondo non solo quelle italiane
E questo è appunto un pezzettino in più una speranza in più l'appunto proprio per essere propositivi e positivi come diceva Carmen Bertolazzi grazie
Ringrazio il dottor Chianura innanzitutto invito gli altri relatori dell'ultima sessione a raggiungermi e quindi quindi l'avvocato Polidoro
Sì sì no rimandiamo la sessione con Alexander però poi c'è il ruolo delle associazioni quindi nel frattempo inviterei
Tutti i relatori dell'ultima sessione a raggiungermi e poi volevo dire un'altra cosa sì è vero non abbiamo soluzioni da prospettare
Fra di noi però appunto pensando positivo in maniera propositiva siamo certi che anche da questo confronto odierno emergeranno magari delle buone prassi quindi già sarà un notevole passo avanti
Allora io do la parola al dottor Alexander facto
Pronunciato bene palestinesi già quale quindi
Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze cardiologiche toraciche vascolari dell'Università di Padova grazie
Buongiorno a tutti grazie mille per l'invito per la presenza
Quello che ho visto presentare un'esperienza e riesce ad attacchi afflussi porta all'epoca del due mila undici presso istituto differenze sollecitano
E ai fini della realizzazione della mia tesi di dottorato che era appunto incentrato sui percorsi transizione in ambienti fortemente istituzionalizzati tra cui appunto i carceri
E
Per quanto mi è stato chiesto appunto della rete
Dalla rete LAN forte anche da vada attacca ma penale che mi hanno invitato e tipo poi quindi quello che poteva essere una situazione un quadro generale su quelle che sono stati diciamo lei Sciacca e quindi la visibilità di questo fenomeno
E all'interno di quello che la comincia scientifica nazionale e internazionale
Quindi è un po'svolto una diciamo ricerca sistematica su quel tratto del tratto esistente sull'argomento utilizzando due dei principali tre principali risorse che ci accomuna indisponibili sono ciechi informe PAC mente
E mi sono reso conto che su questi enormi database internazionali su cui sono state pubblicato moltissime ricette per quanto riguarda i percorsi transizione diversissimi contesti in situazioni sviluppati attraverso merceologia porci differenti
Soltanto tredici ricerche e guardano i percorsi tradizioni incapace di cui undici sono stati realizzati negli Stati Uniti solo due folte contesti appunto americani
Di di cui uno oppio è stata presentata poc'anzi dal dottor Fiamingo
Questo ovviamente ci fa rendere conto quanto questo argomento ancora gode di una scarsa visibilità eccome o
è come di inizi necessitano quindi degli approfondimenti ulteriori
Dei principali risultati emersi da una certa cosa culturale che è stata presentata e pubblicate da Peterson nel mille novecentonovantasei
è emerso che tra sessantaquattro istituti penitenziari presi in considerazione tra Stati Uniti Canada o spalmata Finlandia Germania Irlanda Svizzera Spezia e Inghilterra
Soltanto il venti per cento e predispone di politiche specifiche nel quale così transizione appunto di persone in carcere che affrontano questo tipo di di passaggio
E tali politiche quarantuno più la collocazione delle detenute transessuali operate questo vale soprattutto per quanto riguarda diciamo questo fenomeno negli Stati Uniti un'attricetta che occupa uscito quest'anno
Ha si è concentrato su quello che la situazione delle persone tangente recluse presso istituti statunitensi
E sono ricerche seicentocinquanta metri tenuti frange negli Stati Uniti e di cui il la metà reclusa presso trenta Caccin maschile non solo Stato della California
Per quanto invece riguarda situazioni italiana ho preso questa questa tabella pubblicate su un articolo di di Keanu a chi aveva presentato pocanzi lui stesso risultati
E quindi alcune cose sono già stati ribaditi dagli altri relatori si può comunque e vincere che una grande le percentuali di queste ritenute sono di origine sudamericana e principalmente passi Diana
Per quanto riguarda invece la ricerca chi è stata svolta ambito di questo progetto di dottorato
Si può vedere che il cachet così come il lavoro la famiglia e quindi altre strutture amico De Marco del della vita sociale
Prevedono una di cotto migrazione molto forte molto netta a secondo del delle caratteristiche sessuali
E ascritte dal punto di vista genetico biologico questo si può vedere nel lavoro ci sono dei lavori chiaramente più declinate al femminile e maschile la famiglia stessa
E nella sua accezione più tradizionale prevede che ci siano appunto due figure di sesso idealmente opposto e questo discorso come è stato anche ribadito agli altri otto e vale anche pervicace di istituto gli istituti penitenziari
Chiaramente il la presenza di una persona che sta affrontando un percorso di transizione rompe
Un certo senso questa ricita dicotomia che sussista appunto tra
Le etichette del maschile contrapposto al femminile
I il contesto nel quale è stato realizzato la la
In questo progetto di ricerca e il nuovo complesso pendenza difensore Ciano perché come è stato introdotto dal
Precedente relatore
E uno dei fosse l'unico contesto non unicità il fatto che i reparti alla Sezione potette atta a vicenda afferisca almeno in termini amministrativi e logistici
Al reparto femminile e non è stato inserito appunto patto maschile o così come l'avevo visto è successo per le per gli altri istituti penitenziari
Quindi un attimino si può vedere la piantina che appunto il la sezione tangente e collocata al
Primo piano anzi al secondo piano terra reparto femminile dell'istituto
E sono state tale obiettivo raccolte in totale undici interviste di cui sei con i testimoni privilegiati ovvero il personale penitenziario che
E presta servizio a diverso titolo presso l'Istituto di suo diciamo
Tra cui impoverito e il sovrintendente che opera direttamente la stazione transgender come tante di Polizia penitenziaria una psicologa dell'istituto l'educatrice e la Fici direttrice del carcere
Per quanto invece riguarda le detenute tangente che al momento della realizzazione delle interviste ossia il due mila undici erano ubicati interno istituto sono state accolte cinque interviste
Particolarità che queste perso questi detenuti all'interno delle istituti di suo diciamo fossero tutte di origine brasiliana
E in particolare Polinisso tutte da due macro regioni di questo grande Paese che sono la Regione San Paolo e Del minaccia disse
Con la catena cento Paesi
In totale le detenute reclusa all'interno dell'istituto all'epoca montavano numero diciotto nel due mila undici
Per quanto riguarda il quale però ecco diciamo la prospettiva attraverso sono state studiate queste testimonianze su cui non mi soffermo più di tanto e prevedeva comunque un'analisi di quelle che potevano essere le interazioni su più livelli termico quindi prendendo come
E il riferimento quello che è l'interazione con l'arte fatto quindi il corpo linguaggio che sono due dimensioni molto importanti per quanto riguarda soltanto i percorsi Tanzi a mensa ma anche il modo con cui queste persone poi interagiscono con quello che e l'egemonia Ettore normativa
Quello che invece riguarda le interazioni quotidiane che comunque sono cariche di dissenso pragmatico di affetto e di una serie di eccezioni funzionali che dico ora quindi lenta azioni inedite non quindi quei momenti sfuggenti che però risultano essere di cosciali importanza qualora si considera comunque in qualche modo un'interazione tra una persona e l'altro
E in più Erice prese postazione anche l'impatto quindi prospettiva costrutto la lista di quanto possa avere la norma il potere all'interno di un
Contesto Tato funzionamento normativo così come Casciaro
Metodologia quindi come avevo accennato prima prevede che ci sia
Une una Porsche a questa realtà che parte tutta quello che l'interazione attraverso Epicoco attraverso il linguaggio con cui una persona si definisce non soltanto
Per se stesso ma anche nei confronti degli altri
Quello che influenza invece la situazione di trazione quotidiani di istituto e poi
Ovviamente l'impatto della sua struttura normative e culturali
Gli strumenti che sono stati adottati al fine di realizzare questo tipo di ricerca e prevedevano l'utilizzo di due programmi penali si qualitativa e quali-quantitativa degli espedienti testuali
Quindi vorrei per non soffermarmi sulle parti diciamo più tecniche legate a questo lavoro evidenziare alcuni passaggi cioè alcuni estratti che sono
Che sono insomma cosciali e all'interno delle diverse interista realizzate la cosa molto particolare e che emerso da questa da questa raccolta di di di testimonianze da questa raccolta di vissuti
è una diciamo discrasia che sussiste
E tra le diverse istanze che fanno parte della vita carceraria quindi le detenute
Che sono diciamo fossile poteri visto l'istituto che poco o non di del chiaramente del livello di poter minore in quanto Lost ed sottostanno a un provvedimento appunto di reclusione penitenziaria
E dall'altra parte invece vediamo le persone che interagiscono quotidianamente con queste detenute che sono immediata per lo più gli agenti di Polizia penitenziaria
E ogni tanto anch'io parto e come psicologico gli educatori in realtà possono copre gli agenti di Polizia penitenziaria che maggiormente e quotidianamente interagiscono con le detenute
In poi
In ultima istanza ci sono momenti di organi direzionali gestionali e amministrativi che però hanno un rapporto un tutto meno diretto e spesso e volentieri poco indiretto rispetto a quello che forse la situazione quotidiana discuta fallite all'Istituto
Quindi parto convenzionato per soli dall'intervista con la FISH direttrice del carcere quindi l'istituto differenze Sollicciano
E per quanto riguarda quindi reati reati che fossero stati compiuti appunto da queste persone che sono detenuta interno quella Sezione protetta
E le a fare un punto che la maggior parte
Comunque credo quindi che se non è comunque Fici direttrice del carcere una
Una panoramica un quadro ben definiti infatti un po'quello che mi assumo anche degli interventi precedente enti è un po'questa situazione a volte ambigua poco a volte poco di finita
A volte poco inquadrata rispetto a quello che la situazione delle ritenute tali cene all'interno dei contesti carcerari
Il settanta per cento comunque afferma e qui dentro atti disposizione
Perché non hanno ottemperato a quanto previsto insomma sono qui senza permesso vengono fermate o per lasciare l'Italia non lo fanno e poi vengono arrestati si può quindi vedere come effettivamente queste persone che all'epoca erano ubicati all'interno quella Sezione
E soffrivano forse di più in
Di tutto quello che anche il masso qua delle singole intervista di un'ascia diversità culturale ovviamente anche perché essendo tutte pastiglia né
In associato anche a questa particolare situazione di clandestinità e quindi come anche solo il fatto di non essere regolamentato cioè non soltanto di non essere riconosciuta in quanto identità di genere ma anche in quanto i di di di entità coppie di cittadinanza
Questo costituisce già una negazione una negazione di rivelazione credo introdotto il mio collega precedente di quello che è appunto la negazione dell'identità del limite come la persona
Infatti questa affermazione viene confermata era una detenuta tangente del minacce analisi
La quale comunemente molti ricchi di queste persone una scansione per gli analfabeti trazione anche di conoscenza lingua italiana afferma che hai poco ascolto spesso da qui dentro c'è poca cosa perché è una questione debba sta qui dentro che in Brasile in caso vanno stessi militari qua tutti vanno in carcere quindi anche in questo caso
Viene in qualche modo sottolineato un aspetto di cui soffrono molti istituti penitenziari non soltanto in Italia magari
Anche gli altri Paesi che le soap affollamento una sopra dimensionamento che impedisce diciamo un un intervento efficace pronto e individualizzato su quello che sono possono essere eventuali percorso educativo di inserimento sociale
Per quanto invece riguarda la collocazione spaziale infatti nell'istituto di di strisciano la particolarità che classe nel frangente afferisce appunto reparto femminile
Che un certo senso fosse una capoposto iniziativa sperimentale
E presentando appunto fenomeno Costanzo unico a livello italiano ma anche di dare lo diciamo internazionale
E intervistando ci pochi ritirarla poi diteci l'amministrazione penitenziaria all'epoca la dottoressa Maria Pia Giuffrida mi disse che lei ha poi c'è un molto la collocazione di parte della Sezione femminile perché in fondo è un riconoscimento deve ha chiesto di igiene dettava che transessuali
Quindi per per quanto riguarda il posizionamento e della del Provveditore e la collocazione spaziale
Diventa uno dei punti cruciali attraverso cui lei cerca di diciamo venire incontro all'esigenza da persona che sta
Attuando percorsi di transizione PS riconosciuto e per quello che sono diciamo le accezioni più femminili della sua identità
Quindi una un riconoscimento dell'identità filmini del trans
Che dovrebbe avvenire attraverso una collocazione spaziale
Immediata intervistando una ritenuta proveniente da regioni il San Paolo e la ferma che questo non è vero
Vedi nel due mila quattro quando io sono passate di qua eravamo quindi nel patto maschile infatti sono trasferendo state trasferite detenute da vicende maschile e femminile nel due mila cinque
Erano qui nel patto maschile nel due mila cinque finalmente siamo passati temporaneamente del patto dovesse nuovo femminile perché nostro precedente reparto era stato destinato a diventare un polo universitario
Si può quindi vedere come a una e comunque differente il posizionamento anche in termini di potere di vissuto copio anche di di contatto diretto con la realtà quindi tardi gente intenzione da una parte per quanto riguarda detenuta e invece una realtà di amministrazione quindi di potere e dall'altra
Si crea una forte discrasia perché
E per quanto riguarda umido posizionamento quindi il
Con inquadramento che è stato proposto da parte del del del Polito amministrazione penitenziaria il collocamento spaziale
Forse in qualche modo Hilla determinante più cruciale al fine di e conosce l'identità fin milite della persona in percorsi transizione
Mentre come appunto afferma queste ritenuta difendo questa realtà in primis quindi quotidianamente direttamente quanto di tenuta
E e metà con degli elementi che che in qualche modo si discostano da quello che
Forse dare la percezione da parte dell'Amministrazione dicendo appunto che è soltanto una situazione temporanea quindi in non una funzione di riconoscimento di entità quanto più una una la prerogativa di di di carattere logistico pragmatico e quindi funzionale rispetto alla gestione del contesto
Per quanto riguarda invece diciamo il rapporto con il co.co.co. linguaggio perché in corso di formazione che è stato proposto nel due mila nove
E agli operatori penitenziari
Che dovevano interagire quindi con le ritenute transgender prevedeva appunto anche un posizionamento disco sito c'è quindi di fatto rende alla persona nella ad agenti di Polizia penitenziaria di
E posizionati relazionarsi era detenuta e riconoscendo anche attraverso l'uso del linguaggio italiano dedica una lingua dicotomie data quindi si parla in maniera differente colorazione uomo o donna
Il rivolgendosi appunto a queste detenuto utilizzando il femminile
E appunto diceva la la Provincia sempre la dottoressa Maria Pia Giuffrida che secondo lei l'ubicazione di queste persone di intendere
Parto femminile e quindi il fatto che poi
Possano essere assistite da pure da agenti di Polizia penitenziaria femminili
E questo rendeva un certo senso questa situazione più
E incline a quello che potevano essere poco l'esigenza che vendica azioni di vita filmini vede la persona transgender e lei afferma che la donna poliziotta può essere più sensibile se fumata comunque distanza identità femminile del trans
Per esempio l'aspetto anche estetico l'aspetto della cura del VII del parto maschile non è assolutamente attenzionato non è così se no con tutte le sedi attività talvolta lì dove è possibile bodybuilding
Appunto e di attività assolutamente fisiche
Si vede comunque quanto anche la citazione cultuale quindi tutta una serie di connotazioni che culturalmente socialmente sono legati
Alla mascolinità la femminilità vengono in questo contesto verificati
Quindi utilizzato tornarsene alta di aggettivi tutte le sedi formulazioni che sottolineano quindi quello che poteva essere e l'identità filmini il
La sensibilità
L'aspetto estetico l'accuratezza
Qui tutta una serie di accezioni tu culturalmente storicamente sono stati associate
A quello che l'identità femminile per cui la decisione di colloca queste personalità nel contesto femminile e che si riconosce e si parte dal presupposto che è una persona che è un percorso di transizione da uomo a donna
E in realtà per conta cosa che poi porta un obiettivo che poi porta a una meta che è quello di tentare una donna
E molto interessante invece come si posizione una nata detenuta facendo ha sempre ragione di San Paolo la quale afferma appunto che è un trans
è diverso
Voi la forma fisica femminile poco no come genitale maschile
Perché ancora non voglio essere donna perché non c'ho la testa per inventare una donna a me piace essere un transito è una cosa diversa quindi si percepisce si può intravedere da questi estratti operarla
Diverso posizionamento che sussiste tra chi amministra questo contesto
Fortemente istituzionalizzato e chi l'utilità invece una realtà in prima persona quindi quello che spesso e volentieri viene identificato come
Il raggiungimento dinamica quindi tra così transizione che deve necessariamente concretizzarsi entro uno di questi antipodi dicembre
Viene vissuta invece dal pranzo in una come fra anche affermato professor Valerio una variazione una varianza di igiene che non necessariamente deve rispecchia questa rigida dicotomia perché altrimenti si ricade sempre in questa in questo Putin e di riaffermare una
Comunque una posizione ITO normativa in
In quanto si considero comunque tangente o una persona che forse ho un po'incerto senso questa questa logica ma in realtà ne rispecchia comunque gli estremi
Un altro aspetto invece che viene considerato di estrema importanza per quanto riguarda invece le detenute questo che è stato anche confermato tale redatto dal precedente
E proprio la e l'importanza che quindi viene ha scritto al concetto di lavoro il concetto di lavoro diventa quindi
E lì una delle cose su cui più bisogni tristi all'interno di un istituto perché è proprio è un'altra componente attraverso cui una persona si identifica cioè
Attraverso cui una persona su qual è la negazione c'è quindi non soltanto riconoscimento dell'alto per quanto riguarda su identità di genere ora sull'identità culturale occulti s'chiama anche il riconoscimento dell'alto attraverso il coinvolgimento di quella persona all'interno di funzioni socialmente riconosciute così come appunto il lavoro
E quindi per gli stand di tenuta sempre stati San Paolo e afferma che
Tu sai che sta dentro il carcere come una gabbia io devo combattere per stare fuori o bisogni trova un posto un lavoro bisogni trova un posto una buona assistenza sociale che mi porti riprende fuori
Appunto il lavoro diventa una dimensione attraverso quella persona non soltanto si afferma ma investa anche in qualche modo costruttivamente il tempo passa passato all'interno di istituto
è un'altra delle persone felicemente di Stati appunto ribadisce che permette
è come se fossi come se ci fossi quando le persone sta in carcere elaborando un tempo passa
Come è stato trascritto fedelmente quindi essendo questo Moro qui queste persone presentatasi Danzi esprimono
Io sto qui dentro e sto locande sto bene la voci incoraggiata Ernesto tranquilla
Quindi si vede comunque come il lavoro stesso spesso pulite aiuta la persona a ritrovare un senso di un senso di appartenenza o se riconoscimento è anche un senso costruttivo di affrontare un percorso di tensione che in molti casi può essere considerato come tempo perso
No allocazione uno dei concetti che più
Viene ribadito quando si parla di persone che si occupano di di percorsi penitenziari
E
Appunto prendendo atto è stato dissi poi dice che il tempo per me si è fermato
Per questo quando esco in premesse chiamo mia famiglia qui dentro si ferma si ferma questura voci incolore e come se io fossi stato un giorno Foa
Lei afferma questo come previdenziale quanto dei rapporti che sono che fanno parte della vita sociale
I all'infuori di questi contesti diciamo e di queste istituzioni i totali prevedono comunque che ci sia un contatto un contatto con quello che la famiglia quindi la rete sociale
E quello che appunto il lavoro che sono come ho visto nella slide precedenti
Altre due contestata verso cui una persona si afferma dando quindi era persona tangente evitando di istituto la possibilità di lavorare la possibilità comunque di mantenere manteneva contatti sociali
Con gli attori sociali significativi permette di avere appunto un percorso di risanamento i integrazione soprattutto di riconoscimento dell'altro
Relazione affetti sono appunto devo concludere in fretta
Allora li faccio un altro esempio che si presenta molto importante
In quanto è stato preso intervista
Rizzato col comandante la Polizia penitenziaria ma persone che lavora all'interno di quell'istituto da trent'anni una persona che conosce molto bene nella realtà della detenzione e conosce molto bene a quello che significa stare dentro un carcere
E la mia domanda come Louis dovrebbe posizionarsi nei confronti delle persone tangente ubicate e quanto i corsi di formazione che lui stesso ha ricevuto cosa è stato utile per lui al fine di poter affrontare al meglio questa situazione egli afferma
Che in realtà non è tanto quello che possa essere una considerazione hanno matti con costi formazione un qualcosa di temporaneo che e il segno e la persona a Como rapportarsi come conosce una realtà ma quanto più interazione diretta con questa persona quotidiane e paragone queste menti sempre secondo è stupendo
La sua
Sulla poco di piante all'istituto come
E il rapporto che sia in altri contesti tradito quotidiana come in questo caso la famiglia e appunto egli afferma poi ci rendiamo conto con uno stampo faccio un esempio un po'particolare un po'comunque come quando uno sta un po'a casa sua la mattina si alza e si vede che la mamma il padre il fratello la sorella moglie chi che se non ti chiamo tutti rispondono Singetta d'altra parte ti rendi conto
Che molto probabilmente si è alzato storto quindi voi sapete che o cosa ha avuto se c'è un problema questo discorso vale anche all'interno delle sezioni
Questo estratto secondo me
I casi comprendo molto bene quanto appunto siano importanti le testimonianze l'esperienza delle persone più che non fossili psicologi educatori che Napolitano istituto più che forse no
Diciamo le persone che la pone interno della direzione e gestione amministrazione dissentire dopo che il contributo che possono andare attraverso l'esperienza
Le persone che interagiscono quotidianamente perché sono proprio queste diciamo interazioni pesticidi tutti islamiche fanno sì che una persona possa conoscere l'altro intervenire anche attraverso questa
Conoscenza costante in una relazione di conoscere le problematiche e soprattutto di conoscere l'alto in quanto identità in quanto l'Inter compie in quanto persone grazie
Grazie ringraziamo il dottor Rocco
Allora se siete anche voi d'accordo dica una comunicazione giusto sui tempi brevi diamo
Il ruolo delle associazioni quindi l'ultima parte l'astensione atti tigna tra mattina e poi la pausa dopo la pausa pranzo riteniamo
Perché ci sarà un piccolo rinfresco offerto anche dalla Camera Penale gentilmente quindi
Dalla parola Riccardo Polidoro subito dopo la notizia Cipolla
In modo tale che cominciamo confrontarci con loro sul ruolo essenziale delle associazioni tende a
Volo buongiorno a tutti ringrazio il professor Valerio per l'invito
Soprattutto perché devo dire subito che
Il mio non sarà un intervento con cui potrò dare un contributo diciamo al dibattito in maniera concreta ma ringrazio
Il professor Valerio perché
Oggi ha riacceso un interesse
Per quanto riguarda me e per quanto riguardava l'associazione che ho l'onore di rappresentare il carcere possibile o non su questa tematica
Che in realtà noi anni fa avevamo cominciato un po'a
A capire a a comprendere a interessarci un po'all'interno degli studi piena qual è la situazione
Oggi questi interessi e di acceso e sono contento di esserlo stamattina perché lo ha preso anche dei dati dei dati fondamentale dato importante cacce così grosse è un'associazione che ha anche delle delegazioni in alcune grandi città Italia
A me quindi alla possibilità di istituire una vite varie che attiva quello che voglio dire
Ragioniamo un attimo
C'erano con i piedi per terra cioè noi dobbiamo parliamo di una situazione che credo
Tutti presenti conoscono abbiamo un ordinamento penitenziario che è del mille novecentosettantacinque che non trova attuazione
Abbiamo morti suicidi in carcere continuamente il ventotto maggio quindi praticamente domani se non oggi prossimo venturo abbiamo un termine che il PCI
Condannerà antenne stabilito la Corte europea dei diritti dell'uomo che
Per cui nella morte entro quella data
Risolve il problema del sovraffollamento e così non sarà non sarà perché anche questo Governo sembra molto o a riforme probabilmente in parte corrette
Però ritarda a provvedere su indulto e amnistia che sono sicuramente provvedimenti iniqui che rappresenta una resa dello Stato ma sono provvedimenti che uno Stato che già si è reso che già perdente in una situazione
Come quella carceraria deve necessariamente prendere
Perché altrimenti questa volta ne faremo l'errore all'inverso c'è
Altre volte sono state fatte ammesse indulto senza le riforme questa volta si rischia di fare riforme probabilmente
Corrette perché sembra che almeno in via di principio si siano comprese alcune cose
Però poiché c'è probabilmente il problema che queste riforme si inseriranno una situazione assolutamente catastrofica
E non potranno ovviamente trovare attuazione
Tornando al tema di oggi allora dite quando lei parliamo di necessità ho visto e ho sentito con piacere
I i relatori che mi hanno preceduto su quelle che possono essere di prospettive per affrontare questo problema però
Se ne parliamo di necessità di reparti particolare di Psicologia Assistenza prima durante la detenzione dopo so tutto questo non esiste diciamolo chiaramente non esiste perché
I psicologi sono pochi mi Poggioreale un rapporto di uno a seicento psicologica una psicologa seicento detenuti
Allora cerchiamo di
Inquadrare una possibilità di intervento cioè vedete e io faccio volontariato insieme a me ci sono tredici avvocati penalisti che fanno parte del consiglio direttivo
E c'era l'mediamente degli avi nostro che qualcosa di concreto evitiamo di perdere tempo perché non non ce lo possiamo permettere diciamo ecco lo facciamo con passione nove sapersi ad avere poi dei risultati
Allora quello che mi sento dire oggi che il cachet così robusto con la sua rete nazionale
A sicuramente mette a disposizione di tutti voi di tutto questo sapere la la propria rete ed è pronto a contribuire contribuire in che modo
La nostra attività si concentra soprattutto su due aspetti un aspetto di denuncia questo lasciatemelo dire cerchiamo di farlo bene essendo avvocati penalisti quindi
Siamo pronti ad accogliere su tredici almeno due o tre saranno in grado di portare avanti un discorso concreto
Può abbiamo tutta la rete degli associati ovviamente che contribuisce la nostra attività quindi su questa rete di denuncia dei dove ne possiamo offrire a voi oggi la nostra assoluta disponibilità
Per qualunque sia una situazione di maltrattamento non che sia una situazione di diritti negati eccetera
Poi c'è l'altro aspetto che cura nostra soluzione che ritengo molto molto molto importante che è un aspetto dovuto alla rieducazione dice all'attività trattamentale
Ne facciamo teatro carcere laboratori di cucina abbiamo fatto una guida dei diritti dei detenuti
Abbiamo tutta una serie di attività che assicuri che potete vedere sul nostro sito internet
E allora perché non
Approfittare anche di questa nostra
Di questa nostra possibilità cioè nel senso ne abbiamo un rapporto con ammirazione pensare che in parte e conflittuale ma in parte molto collaborativo
Ed è giusto che sia un rapporto Cushing perché noi manteniamo così investito mestieri esterni tale aspetto diciamo arresti verità rispetto alla alla misura evidenziare che ci consente poi di collaborare ma allo stesso tempo denunciare qual è la situazione
Quindi nel ringraziare ancora per averci arricchito stamattina di una serie di di cose che avevamo un po'sottovalutato in realtà come si diceva diciamo si detenuti
Transessuale o comunque lo sessuale hanno sono cento rispetta sessantacinque mila settanta mila questo può essere anche comprensibile
Però ovviamente ne siamo pronti e come facciamo con molto piacere siamo pronti ad affrontare
Queste problematiche sono problematiche grande civiltà
Che devono essere combattuti all'esterno
Del carcere nella di normale ed è giusto che sia così ma soprattutto all'interno del carcere dove la sofferenza di magnificenza Ceggia sofferenza e dove queste persone sicuramente hanno bisogno di un aiuto di un aiuto maggiore quindi
Concludo questo intervento offrendo sull'assoluta disponibilità per
Tutte e due le attività che hanno svolgiamo e attendiamo assolutamente una vostra Bossi invito a collaborare con voi grazie
Graziano l'avvocato
Questi due miliardi natanti e quindi la prima proposta concreta nella giornata
Accogliamo favorevolmente e diamo la parola per l'ultimo intervento annunciatrici Puglia della griglia bus della cooperativa riferisca
Andrea
Salve
Mi hanno chiamato qui praticamente per poter raccontare un po'l'esperienza che abbiamo vissuto come cooperativa del da Luz nell'ambito del carcere di Poggioreale perché dal due mila sette al due mila dieci
Abbiamo gestito volontariamente un un Centax colto specificamente dedicato al alle detenute trans
Insomma il nostro ingresso e di alta nasce sinceramente da una spinta
Che viene dalle persone transessuali sono all'esterno della della casa circondariale di Poggioreale perché in realtà svolgiamo servizi e attività di strada dedicata
Espressamente alle persone che si prostituiscono sia le vittime di tratta e sfruttamento
Ma anche ovviamente coloro che hanno
Diciamo tra virgolette volontariamente lavorano in strada
E proprio le persone transessuali dopo le che lavorano in strada spesso ci dicevano ci hanno raccontato un po'perché le hanno vissute o perché l'ha vissuta l'amica con cui divideva nel marciapiede l'esperienza del carcere e quindi delle difficoltà
Che le detenute transessuali vive dall'interno del carcere di Poggioreale quindi attraverso anche diciamo la disponibilità del
Dei dal direttore allora venduto ad Acerra
E degli educatori del
Ci hanno consentito insomma di poter svolgere questa attività una volta la settimana per circa due o tre ore
Quindi io insieme ad un'altra mia collega devo dire trans
Lei poi dopo un po'si è tirata indietro perché l'esperienza è stata Suma molto molto forte quindi emotivamente non ha retto in qualche modo
Comunque siamo potute entrare
E in questi tre anni insomma potuto parlare con circa trentuno persone transessuali prevalentemente erano ordinazione Anita italiana e di voglia anche
Diciamo giovani perché avevano un'età compresa tra i diciotto e i trentanove anni
Infatti delle ventotto cioè otto praticamente aumenta dai diciotto ai ventinove eviterebbe il venti dal trenta trentanove
I reati fondamentalmente che avevano un con mezzo cioè breve vi scrivo meglio scusate ma non sono molto abituato a parlare in pubblico
Allora il colloquio veniva svolta inizialmente era un colloquio individuale
Nel senso che ognuna di loro si presentava innanzitutto li svolgevo direttamente al padiglione numero zero quindi padiglione dove
Sono ospitate le persone trans e come hanno detto anziché persone prima di me
Dovete al Thaksin ospitate tutte quelle persone che in qualche modo diciamo sono protette dagli altri
Dagli altri detenuti quindi c'erano le detenuti transessuali detenuti omosessuali e sex offenders praticamente i sieropositivi i tossicodipendenti e altro quindi siamo proprio
Una zona completamente isolata c'è altra propria anche dal carcere perché io entravo superando diversi cancelli oltre un cortile c'era un quest'altro cancelli dove c'era
Solamente padiglioni Roma
Quindi insomma Potì di entrare in questo padiglione
Li fra le spettanze ma nel proprio granché perché abbiamo veramente un loculo per poter gestire questo questo centro ascolto
Le detenute venivo devo dire che in quel caso agli agenti di Polizia penitenziaria si sono dimostrati anche abbastanza disponibili
Perché non dovevano chiedere precedentemente di poter parlare i consiglieri semplicemente era chi voleva parlare in cui almeno quel giorno poteva Enzo a mettersi in fila
E poi è venire quindi collocarla svolti
Inizialmente diciamo erano individuali per poter conoscere meglio la stella persona ma sinceramente anche per poter dar modo
Ad ognuno di loro di poter parlare sfogarsi raccontare anche le difficoltà il sono legate strettamente alla convivenza ma anche diciamo alla mancanza di sostegno familiare e tutto quello che sinceramente viene determinato dalla detenzione ovviamente dalla mancanza di libertà
Però c'erano anche i momenti in cui facevamo colloqui di gruppo in cui in quel caso servivano perché nel tempo mi sono resa conto che vi si rilevano grandi conflittualità dalle stesse detenute transessuali
Sinceramente molto motivate dal fatto che c'è una completa inattività delle delle detenute e vero venti magari possiamo giustificare tra virgolette questa cosa perché sono magari un numero ridotto
Perché magari gli agenti caccia ovviamente e sovraffollato c'è mancanza di personale penitenziario tutto quello che vogliamo ma spesso hanno ritenuto la ritenuta transessuale svolgere esclusivamente eccola qui con me
Occasionalmente colloquio con l'educatore e non era responsabilità dell'educatore ma perché aveva un intero padiglione non solo da dover gestire
O svolgeva soltanto la scuola elementare
E allora quando l'ho fatto io per quei tre anni anche la scuola media ma attualmente no quella non la possono fare di più
Perché la scuola media veniva svolta fuori dal padiglione Roma
E quindi questo comunque comportava insomma comporta attualmente credo una difficoltà in più per cui ai detenuti alle ritenute transessuali è stata levata anche quest'altra opportunità
Ora immaginiamo che una persona non sta in carcere per un giorno due giorni dieci giorni un mese due mesi tre mesi c'è gente che io ho visto nei tre anni per tutti e tre anni immaginiamoci a ripetere continuamente sempre sulla scuola elementare per poter uscire dalla cella
Per tre anni consecutivi
Oltre quello non c'era niente cioè non c'è una come dire un percorso di reinserimento in qualche modo dei corsi di formazione o altro che possano poi essere utilizzati
Qualcosa da spendere no in quel sei sette anni che tutti ritrovi in carcere qualcosa da spendere fuori
Poi non solo qualcun'altro prima di me abita raccontato anche che vengono forzatamente intervenute le terapie ormonali e questo ovviamente fanno male ed è vero perché all'interno almeno in quel periodo c'era soltanto un sessuologo
Chi a richiesta della persona forniva insomma una una
Diciamo sempre terapia ma in realtà la detenuta in quel caso non era il denaro neanche perché non erano poi medicinali come dire che gli venivano poi forniti doveva automaticamente comprati ma non aveva spesso e volentieri il denaro antitetici
Molte di loro nel momento che sono entrati in cacciamo subito anche un po'la lontanamente l'abbandono della famiglia voi perché sono stati i detenuti che hanno avuto problemi magari al nord a Milano a Roma sono stati trasferiti a Napoli quindi proprio
Fisicamente la famiglia è lontana ma anche laddove il detenuto veniva semplicemente da Bari da Salerno comunque diciamo dal sud o comunque dalla stessa Regione Campania a volte la famiglia non possente andare tutte le settimane
Ad anni questo supporto insomma fare i colloqui e quindi
I detenuti lì le detenute sia italiani che stranieri dividano un senso di abbandono deriva contesto familiare
Quindi l'inattività senza di abbandono del contesto familiari terapie ormonali che vengono interrotte mancanza quindi qualunque divieti cibo che passa spezzare quella quotidianità sempre uguale a se stessa
Facevano sì che si potessero creare dei conflitti all'interno delle celle all'interno siamo tra le varie le varie detenute abbatte anche conflitti piuttosto violenti
Per cui forse
Insieme anche ad altre alle altre ad un paio di tenuta abbiamo deciso che a parte i colloqui individuali deve consentire ad ognuno di loro e di poter dare
Insomma di poter parlare investire erano utili anche questi colloqui di gruppo e Nicola quindi Gruppo sono emerse innesta anche una sensibilità in sostegno quella fine reciproca perché abbiamo parlato di tossicodipendenze
Perché molte alcuni di loro non dico tutte ma
Insomma un bel po'di loro facevano uso di sostanze stupefacenti
Di malattie sessualmente trasmissibili abbiamo parlato del lutto lutto in famiglia quando a volte tutte di una persona cara quindi un genitore proprio durante
Il tuo la tua carcerazione
L'abbandono della famiglia questa far prodotto insomma un po'di solidarietà
Fra farle detenute anche insomma quello scambio per cui Iezzi potevano ci si può dare anche in un contesto forzato di
Di convivenza
Fondamentalmente reati commessi da queste persone dal numero che mi hanno raccontato erano prevalentemente aggressione rapina furto questo in ventuno casi su trentuno
Ma perché ci campani santista come mai ovviamente no aggressioni rapine furto perché molti di loro venivano dal mondo della prostituzione non tutte ma praticamente la maggioranza
è ovviamente una persona che
Vuoi o non vuoi costretta a vendere il proprio corpo si fa per varie ragioni ovviamente perché ho bisogno di sopravvivere perché non ho altre opportunità di lavoro
Perché magari vivere la strada in quel momento prostituirmi è un modo per spot ritmi sentire amata anche in quelle ore serali dove invece magari di giorno mi devo nascondere o vengo rifiutata
è un modo insomma per potermi tagliare il più rapidamente possibile quelle diciamo gli interventi di chirurgia estetica e altre che mi servono per poter finalmente
Diventare ciò che sento effettivamente di essere
E
Ovviamente ci saranno dieci miliardi di altri motivi ma in genere diciamo possono essere questi però vi della strada non è mai semplice per nessuno
Perché si passa rapidamente dal
Dal dover compiacere semplicemente tra virgolette un cliente a doversi difendere dalle sulle aggressioni dalle sue violenze
E quindi spesso queste dinamiche conflittuali della strada
O comunque a volte la serata che ti va male tre bisogna per forza di denaro
Possono portare la persona a commettere qui quelli diciamo questo genere di creato infatti ecco perché credo io
Che siano anche i più frequenti questi investigazioni più frequenti o con mezzi dalle persone il pranzo
O comunque quelle che io ho potuto potuto conoscere
Scusate distanti o
E
Quello che forse probabilmente bisognerebbe chiedersi non soltanto il lavoro che è necessario fare all'interno del carcere sicuramente e tantissimo
Ma probabilmente il carcere
Non dovrebbe essere come dire il luogo finale ma il luogo iniziale del cambiamento attinti il senso
Perché le persone
Dagli agenti penitenziari dagli educatori gli avvocati e quant'altro tutti coloro che conosco nel carcere sanno forse anche meglio di me tutto quello che io vi sto dicendo adesso quindi
La promozione e per il cambiamento sociale e culturale diritti civili e quant'altro forse potrebbe partire proprio da lì Peter senza la prevenzione se io non trovo lavoro perché se una persona transessuale non per dirvi
Se non troverà ore quindi sono costretto a vendere il Laurentino qualcuno costituirmi esposto a commettere qualunque altro tipo di reato
Per poterlo fare automaticamente lì come dire essermi rientrerò in questo carcere ma sempre al carcere parte la spinta per poter creare risorse esterne con forza
Insomma non dovrebbe essere il luogo finale dovrebbe essere il luogo iniziale nel cambiamento perché
E forse lì che si vanno a vedere molto più frequentemente l'insieme il panorama completo
Diciamo per così dire delle disaggio che varie persone che può essere omosessuale tossicodipendente la persona transessuale o semplicemente il ragazzo che magari proviene da un contesto
Diciamo dei private economicamente e socialmente e culturalmente tutto quello che poi queste dinamiche
Che vengono dalla società esterna poi vanno a produrre si soggetti che ovviamente andranno per aver altre per tanti motivi potranno andare a finire insomma in un istituto di pena quindi un suggerimento forse e chiede
La molla del cambiamento oltre che dei soggetti privati o dal pubblico ad altro possa venire proprio dall'istituzione carceraria che non dovrebbe essere il luogo della fine
Ma forse è proprio il luogo delle un fonte di ricchezza detti è piena di esperienza in realtà
Grazie
Grazie tutti quanti noi ci rivediamo per le due qui grazie
Dignità delle persone il pranzo sul suo ordine
Vi sono ancora alcuni interventi sul ruolo delle associazioni
Allora darei la parola o il dottor Massimo fuori nel e dall'avvocato il sor Stefania boccale per il Circolo di cultura omosessuale ma riunirli prego
Grazie acceso
Intanto ringrazio anch'io
Gli organizzatori
Come si si sottolineava prima insomma questo
Importante momento di confronto insomma fra
Tutti gli attori coinvolti
Ente speriamo che possa essere davvero un punto di partenza per continuare a collaborare in modo da trovare anche delle soluzioni efficaci a problemi che sono stati
Diciamo sottolineati durante la mattinata io
Per il Circolo ma Marignani mi occupo essenzialmente dell'aria oggetti saluti
Il circolo Mario che abbia un'associazione che lavora essenzialmente PRI diritti delle persone LGBT attraverso iniziative politiche e culturali attraverso progetti e servizi
E dalla mille novecentonovantatré ha iniziato alcuni interventi anche nel
Carcere di Rebibbia nel braccio G otto
Abbiamo iniziato a lavorare appunto con un quando il gruppo delle detenute transessuali che già all'epoca vivevano nella condizione
Nella sezione separata nel braccio G otto proprio perché erano arrivate alcune segnalazioni
All'epoca fu istituito un gruppo data aiuto con degli psicologi nostri psicologi proprio per
Dare un supporto alle ragazze detenute
D'e dall'altra parte anche migliorare quelle che erano le relazioni tra
Loro e il
Gli operatori comunque dell'istituto e gli altri detenuti
Via via ci sono stati tutta una serie di di interventi strutturati estremi ristrutturati che ha portato anche la creazione di alcuni progetti più
Più organici come quello come il Progetto Princesa che ormai da qualche anno stiamo realizzando insieme all'associazione Di Bello la con lei la
Siamo già alla terza edizione quest'anno come avete visto questa mattina
Il Progetto appunto si pone proprio l'obiettivo che è quello da una parte di dare
Comunque a migliorare la qualità della vita delle persone che delle ragazze transessuale in carcere
Attraverso tutta una serie di di attività le chi per fatti che utilizziamo e composta da psicologi educatori
Operatori sociali l'assistente sociale anche un medico oltre consulenti legali avvocato e da quest'anno anche un esperto sul lavoro
Infatti l'obiettiva appunto è quello di oltre a
Effettuare tutta una serie di attività
All'interno e quello comunque di di cercare comunque di dare gli strumenti utili poi per per il futuro come diceva precedentemente anche
Cinzia di leader no Cinzia Barisano Nunzia Di di idealità lustro e no a quella di
Gli avete sicuramente una visione proiettata sul futuro cioè di di di di vedere comunque la pena comunemente ordini di inizio per un cambiamento e con questo approccio non cerchiamo di di realizzare i nostri interventi
Cioè il gruppo appunto che che segue Lella Tagliani scappati approfondita lei nel suo intervento che
Realizza una serie di di interventi legati alla alle tecniche del teatro al Teatro dell'oppresso e della danza
Ci sono dei gruppi di di alto aiuto abbiamo la consulenza legale PAI vengono svolti anche delle attività culturali che vanno dalla
Proiezioni di film ma alla comunque al dibattito anche su alcuni temi
Spesso infatti vengono comunque
Vengono richiesti comunque anche temi riguardanti quelli che sono i diritti delle persone LGBT quindi portando documentaria di sempre sul PRAE iter
Sui Paesi di origine delle delle ragazze detenute come avete visto nelle slide è infatti
Le ragazze a Rebibbia sono perlopiù di provenienza brasiliana insomma sudamericana colombiana
Quindi cerchiamo comunque anche di di mantenere anche un link con i loro Paesi di origine portando anche
Liberi in lingua filmati anche lingua documentari
E tutto questo sempre comunque in collaborazione con l'amministrazione penitenziaria e dobbiamo dire che
Forse avete PDA è uno dei quei casi un po'più fortunati tra virgolette
Proprio perché comunque è una sezione sperimentale quella del del braccio G otto perché c'è un comunque una elezione della dottoressa Corbelli se sicuramente che comunque molto disponibile
Insomma si tratta molto
Per queste iniziative e però nonostante tutto ecco questa è una riflessione uno spunto di riflessione
Che
La la sezione serve per tutto quello che è stato detto questa mattina la sezione separata
Però non dobbiamo nascondere che spesso ci sono insomma dei limiti rispetto a rispetto alla condizione
Di separa di appunto di vivere comunque separate si possono sicuramente che c'è una limitazione per quanto riguarda la socializzazione è un dato di fatto
E poi anche della dischi una discriminazione magari anche involontaria perché mancate sempre la possibilità di utilizzare degli spazi che agli altri detenuti invece concessa
Proprio qualche giorno fa parlavamo del del problema che era sorto con alcune ragazze quello dell'accesso in biblioteca ad esempio
Purtroppo vige una regola per cui esse tu ben videoteca e c'è già un detenuto
Del braccio maschile deve andare via oppure si sta in biblioteca arrivammo un detenuto del braccio maschile devi alzarti andare via
Per esempio
Quindi tutta una serie comunque di limitazioni e di discriminazioni che involontariamente comunque si creano proprio per la costrizione di separatezza e anche noi effettivamente diamo non dato come diceva anche
Del da Luz prima
Che a volte si creano comunque dei conflitti tra tra di loro spesso per questioni anche di etnia diciamo
E e quindi è una costa come dire quella la vita in un gruppo separato e quella che comunque porta tutta una serie di problematiche a cui noi associazione dovremmo affrontare giorno per giorno
L'altro aspetto invece che
Urge sottolineare che poi Stefania Boga boccale approfondita e quello effettivamente delle persone omosessuali nei come associazione non siamo mai riusciti a fare un intervento strutturato nei confronti delle persone omosessuali in carcere proprio perché non è visibile come non era visibile questa mattina cioè le persone omosessuali ci sono però non sappiamo quante sono non ci sono dati non ci sono interventi non
Chelsea della RAI letteratura come come sapete appunto cioè le dispense di cui parlava Carmen Bertolazzi questa mattina che sicuramente sono almeno comunque
Un primo tentativo da parte della Polizia penitenziaria di affrontare il problema anche se ci sono dei limiti come
Come veniva detto anche questa mattina però effettivamente è un problema che va affrontato come sappiamo appunto che quando la persona omosessuale si dichiara o visibile in maniera
Palese viene o messa nella sezione dedicata alle persone transessuali
A volte anche in Asia industriale isolamento e questo quindi crea nuovamente comunque delle condizioni di di discriminazioni in qualche modo quando invece non si dichiara può andare incontro come più volte è stato anche segnalato a noi
Da lettere o da altre segnalazioni di
Violenze subite eccetera proprio perché poi c'è il tema
Anche questo è il tabù della sessualità che non viene mai affrontato come tema ma che esiste
Quella della sessualità nel
Nell'istituto di pena in carcere che viene vissuta collegato quali comunque l'altro tema che manca che è quella della prevenzione e cura della salute
Quindi sicuramente lesse le soluzioni sono porte sono
In parte il dette quelle questa mattina sono interventi anche informativi e formativi nei confronti del
Degli operatori dell'amministrazione penitenziaria sempre nel Progetto ne prevediamo sempre i momenti comunque di coinvolgimento proprio perché essenziale del degli agricoltori e degli assistenti sociali e anche degli operatori proprio
Penitenziari
Con seminari comunque sull'orientamento sessuale l'identità di genere eccetera sono tutti aspetti che sicuramente il servono ma in una cornice come ribadita più volte anche oggi di comunque
Di di situazione talmente grave catastrofica avete il sovraffollamento delle carceri comunque non dava alcuna risposta concreta
Dicevo l'altro aspetto innovativo del progetto di quest'anno è quello abbiamo inserito appunto dei moduli sul
Sul sull'aspetto del lavoro non sono dei veri e propri corsi professionali sono un però dei momenti
Che cercano attraverso un esperto del lavoro di
A con colloqui individuali open colloqui di gruppo di andare a verificare quali sono comunque le le competenze
Della ragazze che sono detenute per offrire anche un'alternativa a chi effettivamente lo vuole alla prostituzione una volta uscito dal carcere un primo un primo un primo tassello perché non è sicuramente essenziale
E
Io penso di fermarmi qui posso solo
Collegarmi una cosa che era stato detto questa mattina proprio sulla sulla legge dell'omofobia da più persone anche dal Presidente della Camera dei mali riguardo appunto ai limiti anche di una legge del genere
Sì però voglio ricordare che appunto serve sicuramente un cambiamento culturale che si fa intanto attraverso delle li g attive la legge sulle unioni civili sul matrimonio egualitario come comunque richiede richiedono tutte le associazioni LGBT
Ma residente al posto di una legge ad hoc su omofobia transfobia parte delle associazioni gay lesbiche e transgender avevano chiesto danni
Una uno una semplice modifica a quella che è la legge Mancino cioè l'estensione di una legge Mancino piaccia che funziona
Basterebbe inserire accanto alle AA alla discriminazioni Verzè orientamento religioso e razza
I termini orientamento sessuale e identità di genere questa è una cosa che noi portiamo avanti sia come associazione sia con con con altre realtà ma che sembra impossibile
Io mi fermo qui e torno a parola Stefania per continuare con le incertezze
Allora buona sera a tutti grazie innanzitutto dell'ospitalità in questa
Aula meravigliosa io mi occupo all'interno punto del Circolo della parte legale e in parti collare del gruppo dei legali che entra all'interno della abbraccio G otto una cosa voglio dire che probabilmente condizionerà anche molto il mio intervento il programma un programma molto ricco e parla appunto delle della condizione dei miei pensieri a delle persone transessuali anonimo sessuali
Però probabilmente vi sarete resi conto che di fatto si sta parlando solo ed esclusivamente delle persone transessuali
La condizione delle persone omosessuali in carcere è di fatto una condizione pressoché sconosciuta
Anche quando noi abbiamo visto qui i dati abbiamo consentito di dati che riguardano le persone transessuali
Non c'è invece saldo insomma il tentativo che si sta facendo adesso i reati una leale uno studio sulle analoghe condizioni delle persone omosessuali in carcere perché
Perché chi accede all'interno della struttura penitenziaria
Solitamente non dichiara la somma sessualità
Se la dichiara non viene messa nell'abbraccio con gli altri detenuti ma viene messa appunto nel braccio transessuali laddove esso presente
Che
E spesso noi quando abbiamo quindi siamo andati a parlare attualmente con l'Amministrazione in questo caso con Rebibbia Nuovo complessa del nostro Progetto a abbiamo sempre detto sì però noi facciamo una bellissimo lavoro facciamo un intervento nel braccio G otto nella braccio transessuali ma cerchiamo di ampliare il discorso anche appunto alle persone omosessuali devo dire che l'Amministrazione evidenziare è sempre messa con le mani avanti dicendo no no questo è un discorso che non possiamo affrontare e ivi dichiarano vanno nel braccio transessuali questo comporta comunque una discriminazione fra virgolette una discriminazione sembra assurdo dirlo perché spesso e volentieri le persone sessuali non
Non vogliono andare nel braccio transessuali
Abbiamo adesso proprio un caso di un ragazzo ok a quando abbiamo incontrato abbiamo fatto primo incontro
La prima cosa che ha detto io non voglio stare qui io non c'entra niente con loro io non sono transessuale io sono non sessuale non voglio stare qui dentro con loro
Ovviamente salvo né nel caso di per sé abbastanza peculiare però ci si è resi conto appunto anche in questo caso la risposta che si dà alla ministra perché si deve dare in qualche modo anche come persone che vengono dall'esterno è semplicemente guardati hanno messo qui
Per evitare che tu possa avere delle conseguenze
Non non facili poi da gestire si messo in un braccio in un con i detenuti chiamiamoli Comuni non saprei come come definirli
Però anche da parte nostra è una è una risposta abbastanza istituzionale
Ma non è una risposta corretta non è quello che vorremmo dare
Sicuramente
Di fronte alla situazione del genere a questo punto molti omosessuali preferiscono non dichiarato sì
Con delle conseguenze abbastanza serie perché possono essere comunque oggetto di violenza
Ma anche con una privare Sixties della propria libertà sessuale cioè della propria libertà del proprio orientamento sessuale
I anche qui
Ci sono
Dire che a questo punto va costa costituito un braccio omosessuale
Potrebbe essere non la soluzione non giusta spesso e volentieri anche come associazione ci siamo
Scontrati sull'idea di dire ma il braccio c'è quindi struttura ad hoc a possono essere la risposta giusta non possono essere la risposta giusta sono risposte poi effettivamente detti Bisanti
Noi che entriamo dentro ci rendiamo conto che vivono una condizione diversa da tutti gli altri detenuti
C'è un'alta conflittualità tra di loro perché stanno pratica in quasi sostanzialmente tra di loro
Possono accedere a degli interventi in modo più limitato rispetto agli altri detenuti
Non fanno svolgono allora Daria insieme agli altri detenuti
Hanno Orsini due cortili come si è sentito dire prima a Rebibbia nel nuovo con plesso separato rispetto agli altri però sono cortili molto piccoli in quale loro dicono in realtà non riusciamo se andiamo tutte non riusciamo neanche a muoverci
A facilmente tra l'altro quando ci sono dei problemi all'interno del braccio il la punizione non riguarda la persona che ha commesso un determinato fatto
Ma la punizione riguarda tutte le detenute transessuali per cui vengono tutte chiuse nella cella
Cioè quasi che ci fosse una risposta collettiva ad unna fattu fatto commesso da una da una persona da una detenuta in particolare
L'esperienza che noi abbiamo avuto appunto delle persone omosessuali nel braccio transessuale quella attuale molto negativa nel senso di questo ragazzo che sta soffrendo molto
Di il di essere stato il inserito in quel braccio abbiamo un'esperienza
Precedente di un altro o di un altro un sessuale
Lì è stata una risposta forse poco positiva ma secondo me più dovuta al fatto che stavamo parlando di una persona che stava verso fine pena
Quindi lo abbiamo incontrato che di fatto erano gli ultimo l'ultimo periodo della sua detenzione quindi anche l'approccio che aveva stare in quel braccio era un approccio decisamente
Più positivo tra l'altro era uno dei pochi che poteva accedere ai lavori
Mi ricordo forse faceva lo spazio non non non ricordo bene comunque poteva anche lavorare
Ma anche qui cioè non si può andare al caso concreto cioè non si può andare al singolo caso chi si trova bene chi si trova male bisogna dare una risposta
Diverso ma
E innanzitutto cominciare a parlarne
Cioè ripeto anche questa mattina non so se ci avete fatto caso ovviamente tutti parlavano di omosessuali e transessuali ma siamo andati tutti a parlare delle persone transessuali i dati che abbiamo sono i dati sulle persone transessuali
L'omosessualità è una cosa che di fatto non esistenti all'interno della struttura carceraria per l'amministrazione penitenziaria
Non è così esisteva disperiamo che questo sia anche un convegno che posta
Cominciare a mettere sul tavolo delle trattative anche su questo tema che va affrontato e va risolto altrimenti finiremmo col parlare sempre di una parte e non di tutto grazie a tutti
Grazie
E penso sia molto importante quest'ultimo rilievo dell'avvocato vocale
In realtà anch'io ho notato questo mi ha colpito e Micheli chiedo quanto il il carcere non rappresenti in qualche modo un riflesso della società ci pensino la società che fondamentalmente omofoba
E quanto questo
Diventi avente a Potenza aumentato nel carcere in un contesto in cui quello di viene penalizzata in realtà è la
Femminilizzazione del maschio
Perché in realtà
Andando al concetti insomma del mondo reali di fuori come dire
Può massivo certamente
Ero molto alle passivo quel di cui si tende il che venga messa discrimini via
Il l'identità e anche e no la fisicità insomma e quindi quanto
Lavoro si debba fare nella socialiste
Perché forse qualche riflesso venga all'interno perché
Luigi stiamo interessando della popolazione
Carceraria che appunto abbiamo visto importante ma comunque con piccoli numeri sì peccato la percentuale di persone omosessuali che sono detenute
Certamente rimo numeri molto maggiori e sofferente molto maggiori insomma perché
E credo che però chimico contenuto tutto questo sia
Darsi suo fobia piatta e il carcere attualmente fare fuoco ben più di un suo palinsesto sapendo che il sesto è una delle parti della vita
Se ci sono anche soltanto come comportamento giusto sessuale ma anche un'affettività tutte le elezioni eccetera o in carcere vengono
No sono attivate
Quindi certamente speriamo che incontri della faremo un convegno solo su
No o molti sulle carceri per riflettere tra costruito sulla stessa utenza in senso ampio perché
Punto credo che l'aspetto più stigmatizzate rispetto a questo la femminilizzazione Emas
Come avviene in gran parte dei contesti attento nel del Meridione ancora no dove fu anche un rapporto sessuale ma si sei attivo non sei
Con lo stesso Valeron sentire un tecnico o non c'è tutto quello che
Invece faziosi subito discriminato
E finalizzato quindi penso di sì dimostri li usa molto interessante invito Antonio articolarsi torno convinto
Continuiamo il presupposto di
In
Sì prego
Proprio perché vogliamo tutti che sia un come il mio è un momento di riflessione costruttivo allora raccolgo ovviamente anch'io ventuno osservazioni però
In attesa che cambio ovviamente
La cultura circostante carcere perché poi insomma lo specchio del carcere specchio del territorio circostante
La tua riflessione sul fatto di creare delle sezioni a a parte certo pone il problema della di tipizzazione
Però
Voglio dire c'è stata una riflessione ulteriore c'è tra le due cose la ghettizzazione o lasciare le cose come stanno cioè un momento
Amministrazione ignoro
Ignoravo dovrà seguire sul problema non c'è ma noi non siamo in grado veramente neanche di all'asta e ci sono dei numeri parliamo molto terra terra se ci sono dei numeri un numero è
Un numero elevato un numero un problema e allora a questo problema io devo dare una soluzione
Ma se io dico di fatto è uno e due
C'è il problema non vado a creare un braccio non vada a creare qualche unum non vado a trovare una soluzione diversa si numeri sono così pasticche perché poi di fatto la corpo in quei numeri che noi abbiamo visto
Quello che ricade
La esatto di quei dodici attualmente in realtà sono undici più punti
Sono dodici almeno a Roma su stiamo parlando di undici uno quindi se io non riesco neanche a identificare come numero
Come non oltre non meno non nulla per cui non se ne parla e preferisco non parlarne
Cioè io Amministrazione ma a volte anche le associazioni perché poi
Ovviamente il primo passo che dovremmo fare diversi ma voi proponete
E belli e difficile anche per nove rispondere in maniera concreta
Anche per noi allora dovremmo a quest'punto iniziare a ad aprire un dibattito anche tra
Tra tutti per dire qual è la soluzione migliore
Come dire il costrutto su cui possiamo fermarci e comunque sempre quello della etero normatività
Più che abbiamo al primo posto le persone transessuali poi vengono nascosti omosessuali e poi infine diciamo abbiamo le persone trans
Che in qualche modo no solo
Ancor più stigmatizzate perché in qualche modo poi pongo ancora più problemi quindi penso che sia un tema
Che guarda fornita in generale
E nel carcere dire amplificate mostrato in modo forte ma
Chiaramente
No rifugi contro l'omofobia
E anche sulla difficoltà
Che va anche talvolta delle persone detenute addica astenuto non tanto e non solo per paura di ma mi chiedo quanti rottura dichiarate nel mondo civile all'esterno sapendo quanto anche in un certo mondo tentando la camorra tentando no a
Certi
Aspetti che hanno a che vedere ma c'è un romanzo di Fortunato Calvino proprio cuore di pietra
Quello che appunto mostra come poi tutto questo viene no penalizzato o penso al
Libero di Abbey Di Blasio usi e costumi e la camorra quindi le otto e novanta in cui in quel libro cioè
Il capitolo o matrimonio mascolino nel quale punto poi si parla di
Se Minelle Picchioni e coppette insomma e non me ne laddove appunto c'era anche in quel contesto
Qui bandito scolante alla bottiglia di per i camorristi vivere delle relazioni però in un modo si fa ritorno sempre al costo o come
Diciamo
Indietro una Costituzione Fimit comunque sono temi quindi da cento anni in qualche modo e più ci coinvolgono continuando nella nostra
Tavolo tondo ora la parola con mutuo citato all'ESA
Pereira da Janis che oltre a un'amica e previa intesa del Associazione liberi Lula prego grazie buonasera a tutti buon pomeriggio perché ancora mense era
Vorrei prima di iniziare ringraziare tantissimo la Camera Penale di Napoli l'avvocatura rici Bitti Regione in porto
Il Centro Ateneo la fondazione e Lonigro
E tutte le persone apprezzamenti interessata di associazione perché avete dato la possibilità di questo può questa giornata
Di affrontare un problema che normalmente non si affronta de nessuna maniera tanto che guardati come pieno alla sala perché è un tema Monte scabroso che non è non sono tutte le persone che sono preparate
Logicamente e ringrazio anche a Carmen Bertolazzi che siamo amiche pure noi di ora d'aria e volevo iniziare sulla nostra diciamo nostra relazione
Dicendo che a Roma nel novantasei abbiamo istituito una Consulta città e Tina con tutte le associazioni che lavorava in carcere per il problema penitenziari
Noi eravamo circa quindici associazioni allora io militavo nel circolo Mario Mieli
E di questa cinque associazioni sono diventati oggi dal novantasei adesso sono quasi novanta due associazioni
Sono tutte le associazioni che lavora in calce però una cosa li devo dire le uniche due associazioni che si occupa di problema LGBT eh libello latti Mario Mieli
Perché siamo noi che cerchiamo di portare il problema
Allora vorrei cominciare
Logicamente la mia la mia le cose che dirò molte cose sono cose mia personale non vorrei che voi poi pensati e che
Io per esempio da tanti anni esistenti parlare di suicidi no di suicide nel carcere
Sono sui CD queste persone a parte sono appartenenti alla una minoranza sociale tra queste persone ci sono anche le persone transessuali ma del loro si parla poco o quasi niente
Io per esempio sento molto parlare di carcere speciale riparte speciale tutto questo io non sono d'accordo
Non sono d'accordo perché non risolto il problema delle transessuale perché perché ha talmente complesso che
Limitare questi persona dentro del carcere è una ghettizzazione mia una forma anche di immaginare
Cioè mi spiego meglio
Noi li io sono avuto fortuna anche di entrare e al carcere di Napoli nel due mila dieci
Quando ebbi quello suicidio di una transito udienze no si era succitata ce l'ho pure qui ed nomi Consolo si chiamava
Una persona attenta e quattro anni che si era trovata con il sacchetto con la bomboletta di cassa avvertano
Da lì ho potuto notare che Napoli forse era unica città che aveva dichiaratamente dicendo vogliamo ghettizzare letta i tram perché tanto danno al maschile alle tre no
Perché mai parliamo in più allineamento Guerfi perché perché li habitué che si sentono donna ma sono maschi
Se ne parla poco degli effluenti perché commettono mi hanno almeno un reato no anche loro hanno un problema però è e meno perché sicuramente
Hanno più consapevolezza che loro escono da un sesso dominante per far parte di un sesso dominato
Per esempio per dire
Queste con un piccolo esempio a Rebibbia nuovo complesso dove noi entriamo
Può entrare il vino per i maschi male trans no
La stessa cosa succede al femminile allora perché mettete costrizioni normativa tra alla non considerati
Le persone trans che stanno nel caso che stanno dentro un cachet maschili per qui questo è la realtà carceraria
Che poi noi non io non voglio assolutamente accusare o criticare la che essi ogni delle normativa penitenziaria io credo che la normativa sono le normativa
Tocca a noi e associazioni a far
Con chi queste persone capiscono
Gli abbia una consapevolezza più grandi di che cosa è il carcere
Per le persone cosiddette normale figure di altre che non è normale perché noi ci consideriamo di persona anormale è così però
Non vecchie io sto dicendo questo perché sono sicura no perché noi lo sentiamo che veniamo trattati così
Per esempio lo sappiamo Carmine ha parlato pure della che essi unica successo nel settanta del direttore del carcere che ha permesso entrare un rossetto e è stato condannato per questo perché era proibito ma è tuttora così
Però logicamente i alcuni direttore di carcere con il carcere
Permettono a chi queste persona possono avere perché x è colluso dicono una persona entra deve lasciare la Pagliuca al registro
Io appellata però la persona a una identità femminile i è molto duro
Dovere camminare dentro del reparto senza capelli allora noi siamo riusciti almeno a Rebibbia a fare con chi e psicologi del SerT
Lì facesti a vedere almeno una parrucca decenti e non quelli che Monte volta vengono presi con quelli Paruta con paillettes e un po'dura qui in
Logico che non può andare parte quella però noi cerchiamo sempre di donare qualche cosa un po'più decenti ma anche un cappelletti in USA lo lo può andare bene
Allora io penso che la separazione del carcere non è una soluzione del problema delle persone pranzo non potrà mai essere
Allora lametta della comunità diciamo trans in Italia appartengono alle persone i straniera soprattutto sudamericane
Alcune sono odio dice né araba magrebina c'è stata pure una ragazza
Di Israele c'è stato anche
Ragazze della Thailandia della del filippina tutto però
Questa maggioranza diciamo così delle straniere in carcere stanno in carcere perché hanno commesso reato legato o alla droga o la prostituzione
Allora uno dice ma come mai prostituzione non è un reato in Italia non è un reato però tutto quello che gira intorno della prostituzione sono reati
Rubare i clienti disputare una fase di un cliente magari non sa che quelle da un maresciallo dei Carabinieri oppure può essere anche un giudice può essere un avvocato
Perché certo che poi tu non viene condannata perché fatto perché tante cosa
Logicamente la restare nel manico del coltello è stata
Più danno dei clienti e già il fatto che è un cliente del sex o me già questo è tutto il suo vantaggio però era uno un apparenze che io avevo fatto
Poi c'è
La situazione psicologica attuale delle transenne carcere e molto drammatica
Drammatica perché pensiamo accorgendo entrando adesso a Rebibbia nuovo complesso insieme con circolo Mario Mieli
Quanta rabbia loro ce l'hanno dentro non loro c'erano la rabbia chiusa portano di fuori dei suppl usi dei delle violenze della strada
Del non cattive perché tra loro molte volte sono anche delle trans che sono analfabeta
Per cui immagino una persona Malfa Betta come può affari per capire le leggi italiane
Per capire ha successo un anno fa due anni fa che
Loro i detenuti del di Rebibbia nuovo complesso parto maschile volevano fare un sciopero
Contro le cooperative perché diceva che la cooperativa che stanno vedendo il cibo costava troppo era troppo alto
Allora loro hanno mandato a tutte le parti è scritto così domani arriverà il pollo
Fatti e tornare indietro tra la racconti della Renault brasiliani analfabete
E non capivano che quello voleva dire tornare indietro voleva voleva dire di no no noi non vogliamo allora un è rimasta invece gli altri l'hanno buttato il pollo
Verso questi le guardi alle cose l'esultanza avvistati
Politiche per una settimana perché non potevo comprare niente la unica che è rimasta colpo lo viene accusato da lì o altre amiche che è stata traditrice perché lei ha detto io non ho buttato giù Paul
è inutile che voi mi fate una punizione
Invece quella lì sapendo parlare un po'meglio l'italiano è spiegato questo perché c'è tutto questo
Che è importante capire acque a queste persone allora noi
Siamo entrati la nostra esperienza comuni bello lei come anche Mario Mieli era di portare a loro questa consapevolezza ma anche culturale
Perché è complesso dire la Caisse giorni delle transfer esempio no perché non ci sono tutte le trascrisse intorno donna
Non sono tutte le trascrizioni intona necessità di operare assegni non sono tutte le trascritte il qui ci sono quelli che sono anche confuso
Confusi pensano di essere un po'vendetta dicendo invece è un problema di orientamenti sessuali però loro per tutelarsi di più preferisco restare dentro del riparto tra spero contestano detto del riparto il trust
Vengono immaginati vengono discriminate tra l'altro e trasferire di combattono sei trans che fai qua no per qui una ghettizzazione generale apporta un'altra discriminazione un'altra riti sanzioni no
Per ecco come succede in tutte le comunità hanno come la Comini da ebraica ci sono gli ebrei che vengono di quali sono i libri che veniva ci sono gli ebrei africani e di lettura che
Per tra Israele accettare queste persone stati finisce
La stessa cosa le trans loro pensano tutto con me ragiona la società di oggi no
Chi ha una definizione di binaria otto sei uomo ossei donna o se è omosessuale o sei transessuali decidere persona transgender sono trascende non accettano questo tipo di sono proprio
Non accetto non le norme no per qui
Logicamente
Se uno va in carcere non accetta demandate caccia che succede
Se la passa male no non è che il direttore del carcere va questi giorni
La non messo cacca in un'altra detenuta è accaduto dei piedi e del del dell'assistente e ha successo un putiferio perché vengono normalmente
Considerati comico tutti hanno come essere atti no
Allora con questo metodo che noi pensiamo introducendo Mario Mieli fa tutta la parte diciamo
Culturale portano i firme no il film belli dove si parla di orientamenti sessuali identità di genere si fa il dibattito
E poi sei l'intervento di una persona esperta sul lavoro perché fa degli orientamenti informazioni sul lavoro
E poi c'è anche l'avvocato la la dottoressa boccali che va in carcere per dispiegare i anche
Ma più che altro non è che noi vogliamo sostituire i loro avvocati ma vogliamo spiegare quale sono per esempio normativa i i diritti e loro in Italia per fare il percorso perché loro arrivano nel carcere interrompono il percorso
Io per questo che non non è una bella cosa perché secondo me loro dovrebbe continuare con percorsi in tutte le in tutti istituto penitenziario
Curto transizione verso la struggente in tutti i capi facesse scusati nella la transizione diverso la legge nell'opposto
Che per esempio noi c'abbiamo qui a Napoli c'è a Roma c'è in diversi città Milano dove le persona possono continuare a a frequentare quel servizio di ospedale
Solo che non è visto corsi per esempio quando io ho visto per la prima volta
Del del nuovo complesso di Rebibbia per esempio no loro dovrebbe essere un carcere modello e loro davano Monio pelle trans no all'inizio solo che
Io mi sono a brividi da quando ho saputo che loro non è che dava un ormone per le transazioni
Perché
Volevano essere più femminile davanti e lasciare più calme per la calmarle perché loro erano citati nostro allora io dico perché poi tra l'altro è anche pericoloso perché se una persona prendiamo un tipo di ormoni occhi e non è compatibile con la saluti della persona una persona può anche avere
Grave problema di di cuore il problema di per tensioni tutto quanto
Per cui il con il teatro noi siamo riusciti a dare un po'di consapevolezza non siamo riusciti a mettere in volgare quello che dovevamo fare
Ma di almeno aiutare e migliorare un po'le loro condizioni perché te ad Andorra abbia
Non c'è nessuno che vai lì e dire come fa cosa fareste per controllare l'attuarla abbia che cosa faresti e per
Non deve vivere di impulso perché loro
Hanno sempre come ha detto il professor Valerio all'inizio anche tante gli altri Luca Chianura
No che questa che che essi o di molte volte bisogna vedere anche la che sogni educativa perché molte trans hanno vissuto sempre oppressi della famiglia
No che la famiglia il padre soprattutto se il padre militari euro padre se è vero dice noto del comportare come un maschio che sa il maschio
Poi quando tu vai in carcere
E il carcere
SIOC o come se fosse il padre con scosse genitori no tu devi sei un maschio infatti
Il Duca d'ore io e operatori interni del carcere letti li davano al maschile perché dice restano in carcere maschile
Dopo che noi abbiamo fatto le nostra presentazione col teatro dello presso
Mi spiego bene che non sa perché così al teatro presso il Teatro transennato in Brasile negli anni Sessanta dopo la dittatura militare
E chi era giustamente per ricordare
I brasiliani avere con più consapevolezza ter sulla che esce ogni perché settanta per cento dei brasiliani negli anni Sessanta era un analfabeta
Allora noi dovevamo fare un programma
Utilizzando il metodo del teatro e la teoria del sociologo Paolo freni non lo so se voi avete mai sentito sulla Teoria della che Luis a una che odia del pedagogia degli oppressi
No dove le persone oppresso normalmente si fa una cena teatrale dove il pubblico partecipa e il pubblico partecipa come
Si fa qualcosa dove c'è un oppressori uno presso
E poi
Si fa una scena teatrale però senza dare soluzione non si dà soluzione devi essere proprio come e il pubblico poiché dare una soluzione no
E questo è molto bello perché si trova tutti gli elementi
Nel quale le persone
Si opprimono perché le persone a monte volte sono oppressa dentro disse perché hanno avuto una educazioni talmente rigida
Che la persona ha paura di fare qualche cosa i ha paura tanto che
E Boato hai scritto un libro in francese che si chiama inflitti dalla tette il poliziotto tento della testa
Che tutti noi abbiamo un poliziotto dentro la testa che dice il ventiquattro euro ventiquattro e qui noi abbiamo sempre paura di fare qualcosa i di essere fuori norma no
E e questo dopodiché atto dello presso che lui è venuto in Europa visto che in Europa non c'erano le oppressioni come su da me
Ca attraverso la dittatura
Ma c'erano altri tipi di oppressione nonché possono essere politiche religiose morale
Che infatti dopo lui ha creato e teatri invisibile
Teatri invisibile erano tre carino perché
Io per le gli attori diciamo così animatore uscivano per la strada per esempio c'è un racconto che lui un signore un attore
Prende la moglie la ragazza che hanno un'altra Trichet
E va in giro a Parigi con lei su un guinzaglio no
Per vedere la reazione della gente no allora c'era gente che diceva bravo fai bene perché le dona devono essere trattata così gli atti e diceva ma lei fa questo la vostra moglie ma lei ha un è un disgraziato io chiamo la polizia lo denuncio allora lì c'erano Totti come la gente pensa da una maniera così di un trattamento così
Vi ricordo che ho partecipato anche di una di una cosa del teatro invisibile a Bogotà no un ragazzo attori vieni
I c'era un cani e lui comincia a menare il cane Ulla gente si è ribellata ma come mai nani noi animali Polverino non può animare poiché passa un po'di tempo entro io
Vestito da donna tutto non con Monti esagerata e loro mi cominciano a menare no
Allora lì la gente passata
Faccia finta di niente allora c'era gente che diceva cui sta menando un travestito questa menando Madonna Man non sembra che a donna
Questa menando un gap un omosessuale perché allora non si parlava di che lei è una parola moderna si parlava di restare un Frosio no diceva così esaminando offro sa fa bene che meni allora da lì viene il problema
Come mai noi chiedevamo al pubblico come mai voi avete il fatto di storia di menare un cane e no una persona omosessuali allora poi dire che me la società e più importanti un cane che un essere umano
In questo senso no è tutto che essi ogni di
Pensiero i che essi ogni anche
Di relazioni sociale
Allora
Vorrei concludere ultimo lavoro che noi abbiamo fatto nella
Aria Rebibbia insieme con il circolo Mario Mieli era quello noi abbiamo fatto del Minotauro no Stella Minotauro che il Minotauro praticamente era
Una trans
Che portava una maschera da mostro da da Tauro che poi in realtà nella fine lei era una transessuali e lei si incontra dentro del carcere
Coccolati è stato molto bello perché per la prima volta sera uniti tutti gli altri perché loro non volevano mi chiare gli altri detenuti maschi
Con le trans perché a un problema grosso nel carcere le Trans le prime discriminazioni sono proprio degli altri detenuti
Allora
La direzione di dice noi facciamo questo per tutelare queste persone omosessuali o transessuale no però
Sono d'accordo chi deve tutelare le persone però Tonon poi tutelare del personale ghetti stando
Separando come non può e tutelare le persone mettendo con persone stupratore
Che
Violenti omofobica non scordi perché è logico che la Fini sarà questa Manuela perenni tra i poveri tra i detenuti
Logicamente se
Io penso che
Per risolvere il problema
E il detenuto che dovrebbe scegliere con chi andare se vuole andare con le donne poco col maschi o con
No che poi c'è il problema della morale pure del sesso no
Dicono ammonti tra sento la donna
Si sentono più Gaye per o vogliono avere atteggiamento Di Donna perché così
Riesce ad avere delle cosa che no attraverso la seduzione le cose a tutto
E logicamente
Vieni
Poi la creazione di sesso la che sessioni affettività
Noi abbiamo fatto anche un lavoro sulla che soluzioni della legge atto scenico in luogo pubblico perché
Se le transito vengono presi con
Facendo sesso logicamente che è considerato come ottocentonove pubblico
No i normalmente è così allora io credo che
A mio avviso una soluzione del problema della tratta delle persone tramite che poi è un altro problema perché la tratta delle persone trans
La maggior parte de le creazioni delle straniere che vengono insultata sono risultata dagli altri trans
No
E non prendono mai pesce grosse perché il pre-CIPE rosse stanno in Brasile in Colombia prendono quelle polverine che si trovava linea non manda carico quei soldi in mano che doveva riscuotere i soldi delle trans
Per poi mandare in Brasile non attraverso una Wester giugno
Che viene preso e viene portata come sfruttatrice come sfruttatore
Quando arriva nella nel nel né nel reparto vai reparto trans
Poi con le ultime leggi e che io non vuole né manco nominare il nome della legge perché cioè passa da lì in giro c'era il reato di clandestinità
Per cui molte che avevano denunciato e che non erano capace di entrare dentro non precetto articolo diciotto della legge quaranta
Diventavano clandestine e poi andavano a finire nel reparto tra
Insieme ecco quelli che erano stati denunciati
Per cui io penso che la soluzione
Per questo problema recarci risiede nella società estesa
Se la società e le istituzioni offrissero più possibilità e più visibili e dalle persone o transgender diminuirebbero il loro problema esibita debitore atti
Infatti questa il mio sogno stavo dicendo prima
Di fare una prevenzione le persone transita non commettere il reato e spiegando che cosa eh la realtà carceraria che cosa
Può andare incontro alla perché molte volte la persona finisce lì per un banale lì è reato
Per un furto per Roma qualsiasi cosa non legata anche alla la forza dell'ordine e poiché dentro diventa ancora come un avevo visto qui che sobria
E definitivi delle pena sono cinquanta i DS diciannove in attesa di giudizio per cui
Immaginari che tra questi diciannove c'è Monti che non hanno mai commesso reati in vita loro
Tanto che poi all'ex ante ed ha fatto vedere ha detto ma
In Brasile si va in carcere ladri assassini criminale qui vanno in carcere tutti basta che tu no che sei gran destina vale va in carcere
Per cui non vivo io hanno il diario più
Allora è ovvio che dobbiamo conoscere da vicino la realtà carceraria questa importante
Lavorando sul campo perché molte volta io ho sentito che non talvolta ci sono delle persone
Che parlano del programma del carcere ma non conosce la realtà bisogna conoscere la realtà perché molte volte
La teoria cambiano
Dobbiamo rispettare le leggi e soprattutto le norme carcerarie migliorare le condizioni delle detto nota trans creando freddi il sinergie che possono permettere ciò
Nessuno alla bacchetta magica c'è bisogno del contributo di ciascuno
E poi la situazione attuale richiede un intervento di chiarezza da parte del legislatore
Che sancisca in modo preciso le esigenze i limiti le modalità del trattamento penitenziario Pepe sono transessuali una normativa per la quale purtroppo nessuno mostra di avere interesse
E poi vorrei solo finire con una frase di Paolo Freire lui dice giustamente il Consiglio
Nessuno educa nessuno nessuno hanno perché il carcere dovrebbe essere una riduca azioni no dissonante educa nessuno
Nessuno si educata da solo ma Insiel Duca
Con la forse la mediazione di tutto il mondo grazie
Grazie questo brevissimo intervento chiudiamo
La tavola rotonda dell'UNIRE associazioni con l'intervento di
Daniele aiuti Falanga che il segretario dell'associazione
Tante storie napoletane responsabile dei diritti le persone entrante per farci Napoli prego vere
Buon pomeriggio ovviamente ringrazio anche io turchi attengo a dire che non ho una grande esperienza in merito alle carceri e soprattutto alle questioni
Delle problematiche transessuali omosessuali all'interno delle carceri
Ma devo dire proprio per questo
Ho voluto intervistare
Delle persone che sono state
A soprattutto nel carcere di Napoli
A
Terra a dire noti che per portare soprattutto la loro voce
Voglio
Non mi hanno lasciato un pochino interdetta
Mi sono chiesta durante gli interventi quanto tutto veniste diritto o quanto tutto indice
A rimane Spes sottaciuto perché perché forse perché forse vergognoso forse di imbarazzante e allora vi leggo semplicemente una breve
Sintesi di ciò che ha ascoltato laddove ovviamente vuoi ascolterete le mie anche lì mi considerazione e il motivo che mi ha portato a questo
Già prima di questo evento
Ho trascorso questi messi a fare ricerca ad informarmi a proposito della condizione delle persone transessuali nelle carceri perché da sempre interessata
A capire quanto potesse creare atti Tonelli solamente di un corpo già debilitato da conflitti personali
Intini e di grande rilevanza emotiva nella normalità del quotidiano
Sono andata oltre ai margini verso l'invisibile che il sempre stato motivo per me di grande interesse perché sfuggente e ripete e riparato dagli sguardi ed è dimenticato
Subisce la morte sociale
Questo vuol dire che la persona diventa di bollente più debole
Diventa Dion labile attenzione inviolabile
Come rimane scontato il fatto che ogni persona ritenuta diversa sia costretta a reclamare normalmente diritti nell'ambulanza d'appartenenza
Immaginavo quanto forse è difficile riuscire persino a chiedere l'indispensabile
Si è parati dal gruppo e per qualche motivo costretti all'incomunicabilità
Ho capito che si la stimi libertà del pregiudizio
Tollera un'unione omosessuale
Che se una persona transessuale di innescherà vita il suo percorso riconosciuto solo sotto ricatto chirurgico solo si indossa l'abito precostituito degli schemi
In galera si indica la dignità di nell'indifferenza quindi si passa dalla negazione
Allora sventramento della personalità
La privazione della libertà sempre fonte di sofferenza
Viene percepita in misura ancora più afflittiva in galera
Dove si definisce la sospensione dei rapporti umani e delle relazioni personali dove spesso la persona trans omosessuale reclusa
Sparisce dal mondo perché nonostante abbia diritto a colloqui nonostante si riconosca lesi getta l'esigenza di avvicinamento al mondo esterno
E poi per di là di quel contesto forzato che non trova dialogo per motivi annui
Ben ben chiari un esempio sono spesso le persone transessuali straniere che
Sono davvero sole
Ho raccolto voci che portavano nel tono grava il peso di un corpo rinchiusi insieme alla volontà e i desideri un tono RAS sognato nell'arbitrio dell'altro
Ho intervistato persone che per reati poco gravi parliamo ancora di atti osceni in luogo pubblico diceva
La nostra amica si sono trovate ad espiare pene lunga e sono state trattate come da loro spesso ripeto
Tutto alla stregua del peggior delinquente
Anche con reclusione a vista
In celle di isolamento scontate continuamente anche in bagno
Alcune persone trans definisco la loro detenzione una reclusione camorristica
L'arroganza di chiunque come unico modus operandi in cui persino gli operatori esteri RIS stanno bancari di umanità una promiscuità di reati e malattie che violano qualsiasi ragione
La difficoltà a recepire farmaci anche quelli essenziali a vedersi negare il indispensabile terapia ormonale
Di cui come sappiamo le persone transenne c'è citano ed è più banale strumento cosmetico per l'eliminazione dei pesi in volto ad esempio
Per unni evitabili importi mentore la persona che tutti proprio tutti raccontano tutte le persone sono in trainata in carcere dicono che appunto poi si rivedono bruttissime
Ritornano ad essere come una volta come non volevano più vedersi
Scusate
Celebrazioni questa cosa ascoltate bene
Flessioni quei movimenti del corpo che tutti facciamo in palestra attività motoria che parte che pratichiamo solitamente per modellare i nostri corpi
Nei momenti e mi fa e e nei momenti annui favori quelli di piacevole aggregazione diventano un momento di io l'anno per le vittime di alcuni degli atti che costringono alla vendita dei corpi
Al giudizio sporco al peggiore turpiloquio
Perquisizione improvvise e sedere
Anche lì e continue una molti una davvero una mutilazione alla dignità altro momento terribile a quello del dei colloqui perché ha la fortuna di avere qualcuna di là delle mura del carcere ovviamente
In cui le persone transiamo sessuali vengono lasciati inattesa insieme ai detenuti di altri padiglioni costringendo ad altre umiliazioni
Di notte soprattutto trans straniere
Prelevate per abusi sessuali anche se consenzienti sono abusi sessuali perdonatemi
Una doccia settimanale
Sotto gli sguardi attente delle guardie penitenziarie con approcci e di varia natura
In questa perversa disumanità diventa profondo profonda la necessità di trovare diversi di affettivi restano propri sentimenti o il bisogno naturale del sesso a non trovare considerazione nelle norme
La sessualità che rimane elemento costitutivo della dignità dell'uomo ciclo organico che non è possibile interrompere in carcere diventa più grande paradosso perché non viene contemplata
E anzi
Passa indifferente mentre tutto nella repressione viene solo regolarmente praticato
Ma in maniera esasperata con una tale freni siciliano che rende scorse in tante solo l'idea di ciò che può accadere nella totale mancanza dell'uso dei profilattici perché questi non vengono dati
Mi mi fermo perché credo di aver detto molto di quello che non è stato detto ma voglio dire una cosa le persone transazioni in carcere anni hanno chiesto richiedono soprattutto una cosa
Di di avere una maggiore assistenza da parte di operatori esterni
E soprattutto di essere aiutati dopo elettori alla pari cioè da operatori transessuali perché
Non si sentono comprese
Quello che noi pensiamo un strumento qualsiasi che la pizza una pinza per togliere le sopracciglia
Per loro è fondamentale perché hanno bisogno distintive vita di sentire
Parte di loro la femminilità che invece
Queste miniere che vanno perdendo all'interno delle carceri
E quindi avrebbero bisogno molto soprattutto le persone transessuali già extra comprarlo misura scusatemi straniere
Ad esempio di una
Casa d'accoglienza dove poter trascorrere il fine pena
Che invece diventa obbligatorio trascorrere in carcere perché non hanno alcun posto dove stare
Vi ringrazio molto
Ringrazio venire per questa testimonianza che incidenza apre ancor più
Interrogativi i domande che ora dopo
La moderazione a
Domenico ci tutti per la prossima tavola rotonda dedizione e tutela della dignità delle persone trans e omosessuali credo che
No
Sì è stata molto ben introdotta queste dallo d'onda dalle parole gli anni la rispetto
Quanto sia difficile
Tutelare la vita e per trent'anni regolari
Quindi penso che il dottor Calabria dottoressa Annalaura Alfano dottor da Filippi erogato Rotelli con domato pelliccia interrotta
Posto
Grazie
Sì su
Una tantum
Mediante
Chiamata fanno sentito il profumo
Pervenuta comunicazione
Sull'assenza del dottore Enzo Calabria il quale si è giustificato dicendo che ho avuto un impegno improvviso
Presso il Ministero come
Si stanno già detenuto
Io credo
Chi
Le interrelazioni tra varie esperienze tra varie associazioni
Abbiamo davvero arricchito la riflessione
Credo che sia sempre più necessario interfacciarsi interloquire incontrarsi
Perché anche questi ultimi interventi li abbiamo sentito sono interventi che hanno aperto uno squarcio uno
Si è messo in risalto come giustamente diceva la collega dell'associazione Mieli
Abbiamo parlato del problema dei transiti però poi invisibilità dell'omosessualità all'interno delle carceri
Non viene raccontata e come se non esistesse quali soluzioni quanto dolore sociale
Diversificato
è attorno al carcere
Io credo che quello che sta avvenendo nel mondo
In relazione per esempio alle riflessioni sulla sugli stupefacenti sul fatto che forse bisogna cambiare indirizzò attesta che la repressione bestiale che c'è stato in questi anni
Ha registrato un fallimento totale debba anche
E
Essere iniziata dispetto a una
Necessaria dei carceri Zazie onere cioè basta con questo carcere ora al centro del sistema penale
Io penso che tutto il sistema della carceri d'azione
Dovrà essere rivisto
Qualche timido inizio vi è stato proprio in questi ultimi giorni con delle riforme che sembrerebbero aprire qualche spiraglio manifestiamo tutti sempre
Molto guardinghi perché ogni qual volta si interviene
Nell'ambito del penale del sistema penale attraverso interventi ha vestito di Arlecchino si rischia soltanto di lanciare fumo negli occhi e di non risolvere il problema in maniera complessiva
Io
Voglio
Voglio dire che
Qualunque discorso civile da intellettuali liberi sul carcere non può non partire stante la situazione attuale da una fortissima
Richiesta
Di amnistia e indulto
Attese alla situazioni invivibile che c'è adesso all'interno delle carceri e questo
Bar detto con grande chiarezza se si vuole sgombrare la prima grande ipocrisia
Per il discorso che vige attorno
Al discorso ogni discorso sul carcere
Poi dopo si potrà ricominciare daccapo forse se c'è questa volontà politica ripensare come dicevo tutto il sistema attraverso una visione non più carcere o centri campi
Io sono particolarmente felice perché Maria Laura fanno mi ha parlato
Con grandissima stima devo dire anche il Presidente Esposito di un giovane magistrato di sorveglianza
Di Spoleto il dottor Fabio Gian Filippi il quale ha vissuto delle esperienze che immenso dei provvedimenti sicuramente innovativi rispetto
A quella che l'attuale situazione
Prima di dargli la parola con grande gioia
Vorrei però
Che tutti noi in questo scorcio di tempo nei nostri interventi
Si possa spezzare ecco a che cosa è possibile fare nell'immediato attraverso questa riforma dell'articolo trentacinque trentacinque bis ne parlavamo con la dottoressa Maiolo dal fanno
Che consente
Oggi al magistrato di sorveglianza
Atteso alla jeep maggiore giurisdizionalizzazione del reclamo attraverso
Perché possibile oggi impugnare
Il
Eventuale rigetto
Il magistrato di sorveglianza presso il tribunale di sorveglianza ma soprattutto
La possibilità di imporre proprio ai sensi dell'articolo tre dell'articolo trentacinque bis all'amministrazione penitenziaria
Di
Perché finora il magistrato di sorveglianza ha avuto no per certi versi le mani legate rispetto
A tutto quello
Che in parte ovviamente perché poi dipende sempre dal tasso culturale ed la forza di intervento dalla sensibilità del singolo magistrato di sorveglianza
Però oggi c'è questo strumento con il quale
Ponendo un termine immediato il magistrato di sorveglianza poi imporre all'Amministrazione di porre riparo a delle
Deviare il sia degli errori
Delle prestazioni che il detenuto ha subito
E allora su questa
Su questo timido spiraglio che potrebbe diventare il rivoluzionario sempre che lo diceva lo stesso Presidente Esposito che questa è una novità all'interno del sistema
Esse però e questo lo dobbiamo dire con franchezza il Presidente Esposito dei veri richiedere in seguire magari un Presidente di Corte d'Appello chi ha competenza Perotti nere
Un magistrato di sorveglianza applicato per qualche ora tesa alla carenza solo Uta i magistrati di sorveglianza di mezzi di strutture
Ecco ecco allora che il rischio che si profila e che ancora una volta vi sia
Una sorta di Fiore che viene lanciato in maniera simbolica un fiore
Che però e ben presto destinato a scomparire nella palude delle inefficienze delle carenze
Delle della impossibilità di agire realmente
Ecco noi contro tutto questo sapendo che la giustizia deve
Essere
Un bene primario come la cultura e non un dessert chi viene tagliato nei periodi di crisi
Noi ritenendo che la giustizia al servizio giustizia sia essenziale per la democrazia
Dobbiamo pretendere che vi sia un servizio non soltanto efficiente ma innanzitutto garantito per i diritti
Del cittadino perché tutte queste disfunzioni queste carenze di struttura questa impossibilità di agire e di porre in termini positivi degli spiragli di leggi
Garantisse alla fine ricadono solo e soltanto sui cittadini e sui diritti dei mille persone in genere più deboli e più fragili
Io vi ringrazio per l'attenzione e passo la parola
Al
Dottor Fabio Gian Filippi magistrato di sorveglianza presso
Il tribunale di Spoleto
Va bene così oppure
Tra tanto retta alto grazie naturalmente di questo invito a tutti alle eccessive parole del
Degli organizzatori del Presidente per esporsi programma lavora fanno
Duramente grazie io vengo a portare un'esperienza che peraltro si è
Al momento interrotta che è stata quella della
Del number seguito una sezione che aveva anche alcuni detenuti transessuali presso l'istituto penitenziario uno di quelli di cui mi occupo dell'istituto di Terni
E che poi l'amministrazione penitenziaria ha deciso di destinare ad altri fini quindi
Non ha più ospitato in questa fase più immediata detenuti
Transessuali che cos'è questa sezione io lo dico perché intanto mi serve per introdurre seppur brevemente la funzione del magistrato di sorveglianza che oggi
Come dire è stata evocata qualche volta ma sempre in termini
Un po'nebulosi forse
Lontani distanti dal detenuto magistrato di sorveglianza eh il magistrato di prossimità
è dovrebbe essere spero che sempre sia il magistrato conosciuto da ogni persona detenuta che conosce il luogo della detenzione che conosce il detenuto di operatori
Che
In grado quindi di comprendere le esigenze del sistema penitenziario ma
I diritti del detenuto che ha due vocazioni fondamentali quello di costruire
Di costruire di vagliare la credibilità di prospettive alternative al carcere attraverso un percorso di crescita di rieducazione
Del detenuto come ci è richiesto dall'articolo ventisette della Costituzione ma che anche il primo garante dei diritti della persona detenuta
E che come tale ha poteri che non sono nati oggi sono stati conferiti con lo stesso ordinamento penitenziario che lo dicevamo prima l'anno prossimo compie quarant'anni è ancora in atto
ATO in in alcune sue parti è una legge che ha
Capacità espansive della i normi come già dimostrato anche con Regolamento penitenziario del due mila tre
Avuto grandi padri e che ci ha consegnato una grande eredità da mettere in pratica che quella non completamente esaurito
Questa funzione di tutela dei diritti della persona detenuta
è sempre stata presente è stata fortemente seguita dalla magistratura di sorveglianza che ha però dovuto sostanzialmente inventare a livello pretorio un reclamo giurisdizionali Zanato con le quali la persona detenuta potesse ricorrere
Contro le violazioni ha i suoi diritti nascenti dallo stato di detenzione
La Corte costituzionale la Suprema Corte hanno nel corso degli anni elaborato una giurisprudenza che ci aveva consegnato uno strumento che era operativi
Obiettivamente il legislatore con estremo ritardo ma alla fine naturalmente un ritardo benvenuto benvenuto nel senso che che che sia terminato
Con il decreto legge centoquarantasei del due mila e tredici ora poi convertito in legge numero dieci del due mila quattordici ci ha dato uno strumento
Che ora completo di completa giurisdizionalizzazione del reclamo a tutela dei diritti della persona detenuta
Non mi dilungo sui dati tecnici perché non è questa la sede il tempo forse non è molto
Con questa cornice ritorno a quella Sezione la Sezione di cui vi parlavo di una Sezione tipo credo anche per quello che ho sentito oggi nelle esperienze che sono state qui raccontate
Così detta Sezione protetti nella quale vengono recluse normalmente detenuti appartenenti a delle realtà che sono diversissime le une dalle altre
Fianco a fianco abbiamo collaboratori di giustizia o ex collaboratori di giustizia
Sex offenders quindi violentatori
Ma anche
Coloro che hanno commesso atti sessuali con minori quindici me ipotesi di pedofilia
Ci sono detenuti transessuali che hanno in linea generale i reati di cui abbiamo parlato io avevo un caso uno dei detenuti grazie poi mi sono occupato che aveva posizione giuridica gravata da trentacinque o quaranta condanne ma tutte per contravvenzione al foglio di via
Che erano state cumulate in modo peraltro insomma forse anche da rivedere se
Con con l'aiuto di un buon difensore insomma e di di un giudice dell'esecuzione pronto a fare lo
Ma che si trova dentro con una condanna o più di otto anni per questo tipo di reati quindi con infrazioni anche i limiti massimi per quella tipologia di reato
E poi questa categoria io ringrazio il rappresentante del circo Mario Mieli che lo ricordavano prima
Con la categoria più dimenticata cioè quella delle omosessuale dichiarato della persona che
Si trova anche se inserita in questo contesto
E che ancora oggi lo è perché se il per la detenzione dei le persone transessuali sono state elaborate alcune almeno in alcuni istituti queste Sezioni particolari appunto per
La la secondi Tione che ancora oggi si vive per esempio presso il mio istituto penitenziario che sono state
Portate altrove le detenute transessuali ma invece
Detenuti omosessuali dichiarati sono ancora in questa sezione perché è una sezione discriminante perché la sezione
Rispetto alla quale non è possibile elaborare realmente dei percorsi interni che prevedano
Progetti perché ogni sotto tipologia deve essere comunque in qualche modo separata dalle altre
Perché si tratta di soggetti che spesso
Sono abbandonati rispetto ai nuclei familiari di origine oggi sentivo di una maggiore
Perché un come relatore parlava di un di un oggi che vede una maggiore integrazione delle persone
Transessuali rispetto alle famiglie di origine devo dire che la mia esperienza non insomma non non è tanto simile probabilmente
Ci sono dei
C'è una evoluzione di cui siamo tutti Rieti ma insomma in linea generale la situazione forse un po'più
Drammatica almeno quella che si vive nel contesto penitenziario
Si tratta di sezioni che non hanno dunque molte opportunità all'interno e rispetto alle quali è difficilissimo costruire delle opportunità esterne
Questo per vari ordini di di motivi innanzitutto per la difficoltà di recepire particolare per le detenute transessuali per la difficoltà di
Trovare all'esterno opportunità lavorative opportunità dell'inserimento su questo è fondamentale il rapporto che la magistratura di sorveglianza e prima ancora il servizio sociale naturalmente di guerre di educatori riesca ad avere con le associazioni che si occupano della questione
Transgender e questo perché l'unico spesso peraltro per alcune di queste persone l'unica strada percorribile è quella di un contatto con l'Associazione in assenza di un contatto con i familiari
In assenza di lontananza spesso parliamo di persone straniere ma anche le italiane possono avere serie difficoltà con le famiglie di origine
Abbiamo bisogno di questo contatto per la creazione di programmi di percorsi credibili rispetto alle quali possiamo attivare misure alternative alla detenzione se non
Partiamo da questa sinergia è molto difficile
Sotto il profilo del della dell'interno dell'istituto penitenziario c'era necessità di formare gli operatori spesso abbiamo operatori che sono serrati anche fare altissimi rispetto alla situazione di emarginazione di disagio sociale
La tossicodipendenza vede l'accesso del SerT che deserte con una competenza specifica
Ma molto molto meno è presente una competenza specifica in materia
Di diversità chiamiamola con questo brutto termine ma in materia di di questione transgender in materia di omosessualità si fa grande confusione c'è poi una confusione di fondo tra tutta la l'omosessuale e anche qualche modo subita i rapporti omosessuali che sono in qualche modo quelli di cui abbiamo oggi raccontato che sono un portato sottinteso sul potrà c'è di alcuni racconti del mondo penitenziario e l'omosessualità di chi
Entrata persona omosessuale dichiarata l'intero istituto penitenziario
E deve decidere deve fare una scelta in fondo se dichiararsi o meno perdendo qualche cosa chiedendosi anche
Se può guadagnare qualcosa su questo volevo anche dire una parola il
Sulla questione della presenza di queste sezioni separate per detenuti transessuali e la questione di eventuali creazioni di sezione del
Soltanto per detenuti omosessuali
Io sinceramente non credo che sia molto utile e proficua questa questa forma di di distinzione e faccio riferimento in questo ad alcuni progetti che sono per ora progetti pilota che si stanno
Portando avanti in alcuni istituti penitenziari mi riferisco in particolare a Bollate per quanto riguarda l'esperienza del dei sex offenders quindi tutt'altro contesto
Si tratta anche lì di una categoria di detenuti invisa al resto della popolazione penitenziaria
Bene a Bollate si sta portando avanti da tempo un percorso difficile con passaggi che non sempre
Sono di successo di inserimento invece dei detenuti sex offenders all'interno delle sezioni comuni
Utilizzando sezioni comuni che siano state particolarmente vagliate che siano magari sezioni dove si trovano detenuti lavo tanti detenuti che hanno già intrapreso un percorso fra i quali quindi l'amministrazione penitenziaria già costruito un rapporto di fiducia ha fatto di piccoli passi
Detenuti che sappiano che siamo stati educati al confronto con questa diversità
Creando un arricchimento che di entrambe le parti che del detenuto che si confronta per la prima volta con una realtà di cui magari non si è mai preso seriamente cura interesse
E dall'altro che primo primo spetta di integrazione della persona omosessuale dichiarata da persona transessuale potrebbe essere
Un primo aspetto così come lo è in questo caso addirittura per delle persone che hanno commesso dei reati così gravi come le violenze sessuali all'interno del contesto libero che è quello con il quale si confronteranno quindi piuttosto che non la creazione di sotto circuito ipotizzare anche
Per quanto monitorate per quanto a livello progettuale una invece possibile integrazione che determini anche la possibilità per queste tipologie di detenuti di accedere a quei percorsi
Invece di attività di specializzati interni che sono naturalmente più ampi più facili dove ci siano i fondi almeno per i detenuti che si trovano nelle Sezioni comuni
Rispetto alla mia esperienza sarò cerco di essere molto breve su questo anche perché mi trovo un po'in imbarazzo nel dover commentare un provvedimento che ho scritto io che è sempre una cosa un po'sua spero che perché pare diverse se no insomma ormai ha già perduto interesse si è trattato di questo un detenuto una persona ritenuta
Transessuale meno tuffi IMEI
Presso l'Istituto vivamente maschile di cui mi occupavo mi chiese tramite reclamo all'epoca era un semplice ramo trentacinque per quanto giurisdizionali basato oggi avrebbe avuto le forme del reclamo giurisdizionali Zanato trentacinque bis o tris la nuova legge
Mi chiese di proseguire le cure ormonali che aveva iniziato prima della detenzione anche in costanza di detenzione e
Mi rappresentò che non aveva non aveva mai avuto e non aveva ancora fondi per pagasse tanto che al
All'esterno alla famiglia l'aveva abbandonata aveva dovuto esercitare la prostituzione per procacciarsi
Cure ormonali cure ormonali che peraltro non erano mai state somministrate dal servizio sanitario ma aveva recepito per canali diversi quindi senza nemmeno essere conosciuta per sta al all'interno di quei contesti che come dire potevano canalizzare queste cure in modo più rigoroso e quindi anche più sicuro per la sua salute naturalmente
Il che tra l'altro mi dice qualcosa forse anche del campione così norma inserito del quale parlava stamattina e il il relatore che si occupava delle delle della situazione delle persone transessuali che ricorrono al sistema sanitario nazionale che forse è privo di tutta quella fascia che ricorre a sistemi alternativi che non sono quindi diciamo di degli ormoni dati attraverso il sistema
Sanitari
La situazione richieste una istruttoria lunga e complicata che però è stata secondo me anche che per me di grande insegnamento le prime note che ricevetti dall'istituto penitenziario non erano so
Tutti assolutamente azione perché mi si diceva che naturalmente queste cure ormonali non erano pagate per nessuno né per i libri né per i detenuti quindi
Non si trattava poco ma addirittura i sanitari diciamo giunse un po'del tutto semplicisticamente ad affermare che il
La condizione di di di persona transessuale che vuole cambiare il sesso è semplicemente dipesa da una scelta personale non è questione di salute
Che interessi medici e diciamo queste è stato il punto di partenza
Questo è stato il punto di partenza da qui però nel corso di una interlocuzione pressante la situazione è un po'mutata si è appresa la la necessità di imparare anche da parte dei sanitari quali fosse il protocollo operativo da utilizzare innanzitutto per verificare
Il percorso che la persona che si trova in condizione dico in condizione non voglio dire affetta perché stamattina abbiamo visto come sulla questione della della patologia ci sia dibattito diciamo nella nella dottrina scientifica ma comunque che abbia di sfoglia di genere deve e seguire e fui elaborato Point percorso con sessuologo con endocrinologo come le figure professionali che erano necessari per elaborarle rimaneva il punto centrale però il punto dell'erogazione
O meno a spese del sistema sanitario perché naturalmente questo è il cuore del problema soprattutto per la persona detenuta
Devo dire che la situazione che poi la conclusione di questo percorso è stato quello dell'accoglimento del reclamo del detenuto e della imposizione da parte delle magistrato di sorveglianza delle cure
Ormonali a carico della Assil
Io credo che non sia stato questo provvedimento seguito da provvedimenti successivi è stato un provvedimento che poggiava sulla necessità della tutela del diritto alla salute come tutela della integrità psico-fisica
Della persona detenuta compromessa dalla interruzione
Delle cure ormonali iniziate prima della detenzione
E e quindi dalle conseguenze che questa determinata
Il secondo parametro costituzionale adoperato è stato l'articolo ventisette perché nel momento in cui
Si fa regredire la persona ad uno stadio peggiorativo di quello che ha intrapreso all'inizio della detenzione viene pregiudicata la finalità rieducativa della pena che
L'oggetto stesso dell'esecuzione penale una pena
Che diventa addirittura contrari al senso di umanità e attenzione che l'articolo ventisette su questo ci racconta molto
Perché ci racconta di una tendenza alla riduca azione ma non parla di una di Motta attivo diciamo di una speranza quando dice che la pena non può essere contrari al senso di umanità
Una pena che vada in contrasto con il diritto alla salute è una pena che è già di per sé contraria al senso di umanità ma poi finisce per non avere nemmeno questa attenzione all'educazione perché noi restituiamo all'esterno una persona che ha
Meno chance di reinserimento di prima perché è stata piegata nella sua stessa identità personale quindi questi su queste basi è stato preso questo provvedimento
Naturalmente
è una è un'esperienza che in qualche modo a
Forse contribuito per le conseguenze che ha avuto anche
Alla apertura che oggi c'è nell'articolo trentacinque bis
Alla previsione che contro interessato rispetto alla alla posizione del detenuto che chieda un suo diritto non è più soltanto l'amministrazione penitenziaria ma si fa riferimento
Alla Amministrazione in generale per consentire che il reclamo sia portato nei confronti non solo dei provvedimenti assunti dall'amministrazione penitenziaria ma anche quelli dell'Amministrazione sanitari
E su questo c'è un grosso problema che avrei voluto diciamo sottoporre ancora una volta l'attenzione del provveditore che questa mattina era con noi comunque dei vertici dell'amministrazione penitenziaria e quella del problema dei rapporti
Molto difficili che sussistono tra il sistema sanitario che ha una autonomia regionale molto forte
E il sistema che quello invece su base nazionale del Dipartimento d'amministrazione penitenziari
Le il passaggio di competenze dall'uno all'altro di tutta la materia della salute anche al di là della questione del trattamento ormonale determina un un un enorme Gatto
Perché noi abbiamo di fronte una scelta da parte del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria sulla collocazione dei detenuti in orari Gione piuttosto che in un'altra non devo essere io al primo a dire che pur sussistendo naturalmente una priorità per la vite la vicinanza ai nuclei familiari
è evidente che non è possibile gestire purtroppo tutti in prossimità quindi l'Amministrazione si riserva una competenza d'altra parte però il livello di cure che viene assicurato dal sistema sanitario a livello regionale non è uguale in ogni regione
Per parlare di quello di cui ci occupiamo oggi la questione transessuale soltanto due regioni in Italia l'Emilia Romagna e la Toscana garantiscono cure ormonali alle persone libere e dunque anche alle persone detenute
Questo significa che ove l'amministrazione penitenziaria
Inserisca le persone transessuali in una di queste regioni si riceverà un certo livello di cura se invece rinvia in altre regioni purtroppo questo livello di cure non verrà seguito questa situazione che qui è vista plasticamente rispetta i transessuali e purtroppo la situazione
Che ha molto molto più vaste a livello numerico ipotesi rispetto al diritto alla tutela del diritto alla salute in linea generale perché il livello di tutela assicurato dalle Regioni non è purtroppo omogeneo sul territorio nazionale
Esiste quindi la necessità che le amministrazioni si parlino che in un tavolo come per esempio può essere
Il quello Stato Regioni che previsto ci sia una una voce forte che faccia sentire l'esigenza di una sanità penitenziaria in questo senso più equa perché altrimenti
I diritti vengono pregiudicati
Scusate ma
Mi scusi questo suo intervento che non è stato questo suo provvedimento stato seguito mi sembra
Di aver capito che la casa è stato seguito nel senso che lettura non è stata dei fornitori però non ci sono stati succedono Vivaro ferimenti almeno altri noti
Non ci siamo solaio da anni ormai guardarli la Corte dei conti io vigilerà né di chiederle il rimborso è possibile non mi sentirei ancorarsi cosa
No io la ringrazio molto per per la sua testimonianza tra l'altro oltre ad avere evidenziato questo gravissimo problema il problema sanitario all'interno istituti penitenziari
Mi sembra che in qualche caso
Il suo discorso si riallaccia a quello che
è stato detto Varrella Petrenga a proposito
Della necessità forse di non ghettizzare di non creare degli spazi ma di provare invece a creare
Un un rapporto un'accettazione da parte degli altri detenuti seguendo questo esperimento avvenuto a Bollate per i sex offenders
E credo che forse questa nessuno ha la formula magica come diceva prima
Però credo che questa forse sia la forma più corretta anche perché
Penso chi questa così circuito i differenziati esistono all'interno veri cursori
Alla fine prima o poi mi auguro che vengano
Comunque
Come dire
Risolti in qualche modo perché differenziare le pene insomma voglio dire posso capire
In alcuni casi la massima sicurezza ma
Io penso che questa gerarchizzazione tutti hanno diritto a una rieducazione
Non capisco perché chi ha
Accusato di rapina aggravata non abbia diritto alla rieducazione c'è questo sistema anche un sistema di controllo sociale direi
Davvero
Inaccettabile ecco dovrebbe portare invece ad un
Eliminazione quanto più possibile di circoli differenziati e quindi
Ad un'accettazione anche perché
Questa
Voglio dire questa forma
Di opposizioni parti detenute chiaramente indotta da una sottocultura perché se invece ci fosse
Un'educazione e quanti casi violenza sessuale possono avere dei risvolti che sono totalmente diversi a parte il fatto che il possano modeste
Come dire
Colpevoli nove va ricordato e chi più di un detenuto sa quante ingiustizie
Si possono subire allora credo che ci sia tutto un meccanismo culturale che induce il detenuto all'interno dei reclusi Sori a percepire
Il sex offenders come persona da evitare non voglio dilungarmi vorrei però invitare
Parlare collega
Carla Mazzarella ad una brevissima brevissima testimonianza perché così poi dopo diamo la parola alla dottoressa Anna Laura fanno in relazione alle difficoltà che può avere avuto molte esperienze
Ha difeso diversi diverse persone in transito proprio all'interno del carcere di Poggioreale
Allora credo che sia interessante la sua testimonianza su quelle difficoltà oggettive che ha avuto che ha incontrato nell'esercitare il diritto di difesa
In favore di tutte le persone entrano
Ovviamente i tempi sono ristretti e poi dopo magari
Andava proprio in centro
Ringrazio
Ringrazio il presidente della Camera penale per il figlio veramente del gentile invito che io
Ho colto con in grande piacere soprattutto perché io ho vissuto il problema insomma del carcerario della della
Del
Della persona transessuale proprio nella fase della mia formazione giuridica quando ero praticante è stata per me è una grande esperienza sia sottostà punto di vista professionale che dal punto di vista umano io mi voglio dire che
Larizza riflessione del magistrato dottor Gian Filippini mi convince su quello che io ho mai un pensiero che ho maturato l'altra mia preparazione ovvero
Il problema non è la norma perché evidentemente a norma CEE
Il problema
E e la tutela
Della dignità di un soggetto che si trova nell'ambito degli di restrizioni esperienze e le istituzioni carcerarie che già di per sé difficile per ogni individuo
Ma ancor di più perché vive una condizione soggettiva debole
Perché il problema del transessuali fisso una condizione soggettiva che lo rende ancor più debole rispetto al normale individuo in ogni caso oggi il tema di moda ed a tutela delle diversità di genere
E ovviamente questo è un aspetto particolare della della diversità di genere cioè cosa accada al soggetto che ha una situazione soggettiva che non solo deve essere tutelata ma particolarmente tutelato dall'ordinamento
E quella che è la risposta dei limiti di quello che è sicuramente un problema di pregiudizio e da quello che ha offerto appunto l'esempio del dottore cioè cercare di capire
Tenuto conto di quello che è il tessuto normativo qual è la migliore risposta che si può fare oggi per tutelare questa minoranza
Io voglio rappresentare molto prende con l'ESA dall'esperienza e quello che poi
Insomma fortunatamente c'è sfortunatamente purtroppo dare testimonianza del sentito ancora attuale
Nel nostro studio si rivolse quella che la stata la prima Presidente della sessione associazione trans Napoli la quale viene da noi proprio perché
Perché aveva avuto l'esperienza di detenzione traumatica era andata era stata arrestata per un definitivo
Insomma una cosa sconvolgente ancorché soggette incensurato non era stata concessa la beneficio della
Pena sospesa e l'avvocato non le aveva vestito avanzato istanza per la concessione delle misure alternative pur nel versandosi tifosi del speciali cinquantasei comma cinque quindi non è poi sezioni estrema
Viene inquini improvvisamente arrestata
E mi racconta che nella prima ingresso lei fu collocata non nel padiglione Roma manetta milione diciamo i ritiri dei Comuni ovviamente subendo ogni tipo di violenza
E che pur avendo rappresentato questa situazione a chi di dovere ci fu una totale indifferenza
Lei voleva denunciare a tutti costi questa situazione però lei si è trovata in una situazione per cui la sua detenzione era lunga e aveva avuto timore
Di quelle che serva a stare con le conseguenze di questa sua denuncia nell'ambito della detenzione
Ciò poi lei indotta proprio una volta stata scarcerata c'è la segretario della tiene che può confermare a
A combattere questa situazione apportare la sua esperienza
E quindi a fare in modo che nessun'altra altro transessuale potesse vivere una cosa del genere né non ha denunciato ma al Consiglio cioè ha consentito ampi penso ma al Gruppo cui
Che ha voluto formare insieme ad altre diciamo a volontari per poter farsi e questa esperienza non si ripetesse non solo ma lei
E questa è stata colgo quello che ha riferito la Daniela
E veritieri ha ritenuto proprio per quello che è stata con la sua esperienza personale della redenzione alcun mi ha chiesto di fare un istante riabilitazione affinché potesse essere consentite rientrare poi lei come volontari all'interno del carcere cosa che indubbiamente no ha trovato un sacco di
Insomma di obiezioni perché perché purtroppo è vero e pur beh è vero che
E della discriminazione diciamo all'interno del carcere c'è creano un padiglione apposito eccetera e può creare ovviamente non risolve il problema
Però una sensibilità che faccia in modo ecco cioè occorre perché è pur vero che
Sì oggi purtroppo la soluzione nei reparti reparto diciamo separate perché purtroppo bisogna segnalare che c'è un problema di trattamento penitenziario
Che ovviamente da un solo deve rispettare diciamola di polizia ma deve rispettare quello che è la diversità del transessuale che appunto a un percorso segue un percorso personale che si incide che dal nostro sistema viene identificato come un problema di salute
Ma che comunque a livello umano non è solo un problema di salute ed in carica il problema di personalità allora fino a quando il nostro ordinamento non recepirà un principio che
E sugli quello dettato dall'raccomandazione dell'Unione europea che in realtà in Europa è già stato piumino recepito quanto Minelli i sistemi normativi lo recepisco che non abbiamo un problema di come
E a regolamentare un trattamento con diciamo una normativa che gestisca la condizione di vita quotidiana ma che deve essere una norma secondo me deve recepire a livello costituzionale
Quindi di evitare un principio di gara cioè forse precisare un principio di che molti nostri principi di carattere costituzionale che tengono
Conto delle diversità di genere come principi naturali
Pieno diritto naturale ecco queste è il punto
Esattamente perché quando siamo nell'ambito del diritto della personalità qua siamo ad un secondo me mio questo mio ma adesso carriere nei diritti natura Agli cioè quelli che pendono al prima della tutela delle individuo ad individuo come persona perché appartengono alla natura nell'uomo io questo è il mio contributo che volevo offrire grazie
Fare intervenire anche l'avvocato Tommaso per i dice in maniera tale da dare tesi lei possibilità chiudere
Ci sono se ci sono
Ringrazio vivamente il mio Presidente presente la Camera Penale di Napoli
Al quale sono iscritto fin dal primo giorno
In cui ho superato l'esame diventare avvocato e vi devo anche segnalare che la mia presenza qui in doppia veste perché
Indegnamente oltre a essere iscritto il militante alla Camera penale da sempre sono anche uno dei due vice Presidenti di carcere possibile Associazione la quale Presidente Riccardo corridore che avete avuto voglio fare modo di ascoltare nell'intervento stamattina
L'orario il tempo di mi sorge messo d'accordo con Carlo Rosselli dieci minuti ogni firma
L'orario il tempo trascorso e la stanchezza che prende un po'tutti mi impone più che altro di intervenire per suggestioni a seguito degli interventi che ha avuto il piacere di ascoltare
Prima dei miei a cominciare da quelli del dottor Chianura che purtroppo non vedo più mi sarebbe piaciuto confrontarmi con lui
La sinossi fra la condizione del detenuto transessuale e del transessuale non detenuto vi restituisce un'immagine vorrei chiarire questo aspetto che
Tipica
Il detenuto italiano medio
La maggior parte delle persone che viene ospitata nei nostri istituti eh oramai con una distinzione in percentile percentuale
Geografico un po'diversa fra nord e sud composta per lo più da ex tra Corti in coda extracomunitari cioè da soggetti che non hanno le tutele che sono riconosciuti ai cittadini della Comunità europea
Uno
La mia esperienza stranamente anche chiarirà Chianura che rapine furto non sono reati contro la persona usurati contro il patrimonio manca
La mia esperienza però per quanto riguarda i detenuti extracomunitarie detenuti extracomunitari transessuali preme non premetto più ville ma persona sul fatto che siano persone siamo
Penso che non saremmo qui se noi ritenessimo delle persone
MIP mi impongono di segnalarvi Mickey anche il mondo del traffico delle sostanze stupefacenti è un mondo che interagisce fortemente sia con il detenuto extracomunitario transessuale che non
Non l'ha riscontro nella mia esperienza personale diciamo così questa grossa incidenza di reati contro il patrimonio contro la persona
La maggior parte dei miei assistiti transessuali erano tutti quanti persone che uno dovuto in un modo un altro che fare con il mondo degli stupefacenti e con il traffico degli stupefacenti
Questo li connota anche fortemente dal punto di vista geografico ecco perché molti dei detenuti transessuali provengono dai Paesi del centro e del Sud America perché
Insomma sappiamo tutti qual è l'affare del secolo i la materia prima da dove da dove proviene
Interessante questa considerazione per sempre che abbiamo avuto modo di analizzare osservando i dati percentuali e statistici
Sul problema dei suicidi in carcere non mi ha non mi soffermo anche non è il motivo per il quale siamo qui però ad esempio sarebbe interessante se si riuscisse a incrociare statisticamente i dati fra i detenuti
Che hanno avuto delle condotte autolesionistiche o delle condotte suicidiaria e i detenuti transessuali
Cercando di capire qual è l'incidenza fra le due grandezze cessioni incidenza che specifica rispetto alla condizione transessuale oppure avulsa da questo contesto
Un altro problema che ritengo sarebbe importante valutare il rapporto fra detenuti transessuali recidiva
Questo banca diciamo più nello specifico del campo di azione dell'associazione dell'Holmes della quale sono vice Presidente
Il problema con il quale ci scontriamo tutti quanti operatori del settore quello delle recidiva cioè la
Ripetizione la reiterazione di un reato
Dopo che mi è stato commesso uno per la prima volta
Il quaranta quindi il quarantasette per cento dei transessuali sono recidivi mi sembra di capire sono arrivato io tardi non ho avuto modo di a leggere questo dato
Quindi è assolutamente in linea con quelli che sono diciamo così i detenuti che non vivono quel tipo di condizione è il problema proprio quale e mi ricollego al dettato del ventidue l'articolo ventisette della Costituzione al terzo comma
Dobbiamo tutti quanti
Mettere in piedi uno sforzo collettivo per far capire acquei moltissimi che non sono qui tra noi perché siamo come al solito felici siamo felici pochi quando parliamo di detenzione siamo felici pochi il quando parliamo di detenzione condizione di omosessuale Petrin sessualità questa evidente segnale corta giustamente lei l'ha avrei qualcosa che hanno dato veramente siamo
Diciamo una una microscopica parte di un aggregato sociale che però comunque mai interessato
E questo è collegato fortemente al lavoro che ne cerchiamo di fare col carcere possibile cercare di elaborare una serie di percorsi
Che facciano innanzitutto comprendere all'aggregato sociale
Che
Il carcere produce altro carcere ma non solo per i transessuali carcere luce altro carcere per chiunque
Se non si mette se non si rende da principio di carta principio vivo quello il dettato dall'articolo ventisette della Costituzione cioè se non si offrono altri percorsi a tutti i detenuti
Che di facciano comprendere come dire che un altro mondo è possibile cioè che li sottraggano a questo corto circuito che li porta
Dal crimine al carcere dal carcere al crimine dottoressa fanno lo sa meglio di me perché e il giudice diciamo così chiari polso di questo andirivieni di Chicchi ben
Commette un reato va in carcere esce dal carcere commette un reato insomma i nostri clienti hanno facce note purtroppo li conosciamo ognuno dei campi rispettivi di competenza
Veramente altre due o tre suggestioni che vorrei sempre prendere da quello che ha avuto il piacere di ascoltare
Se è vero come è vero abbiamo qui giustamente rappresentate nella magistratura dell'esecuzione ma anche coloro che si occupano in senso scientifico di questo problema
Se è vero che la storia dell'identità di genere c'è la lacuna fra quello che io sento che la mia condizione personale quella che la mia condizione biologica è una patologia ed è riconosciuta come tale
Allora è anche vero che il nostro ordinamento sia in sede di cautela che in sede di esecuzione probabilmente una serie di strumenti che può attivare gli atti
I magistrati dell'esecuzione di posso spiegare meglio di me che ci sono alcune
Condizioni patologiche che non sono compatibili con la detenzione
Allora di quel mitico perché non è la bora are una serie di strumenti in sede giuridica che ci facciano ci diano la possibilità per coloro che vivono una condizione Ladispoli e dell'identità di genere
Lì e che
Gli permetta di affrontare il carcere soltanto come misura assolutamente residuale
Succedesse conservatore carcere assolutamente
Questo non si discute per amor di Dio però
Siccome
Sul piano della padella di storia nel senso vi spiego se è vero come è vero che il nostro ordinamento prevede che ci sono alcune condizioni lì le regate una condizione di patologia che non solo conta compatibili con il carcere
Alcune sofferenza anche di carattere psichico non solo di carattere biologico organico che non sono compatibili con il carcere
Siamo in grado di far valere i nostri diritti anche se non ci considerassimo no non è questo il problema mi sono espresso male sapevo che mi aspettavo l'osservazione come dire sono pronto al al al a confrontarmi su questa cosa non è un problema di patologia se è vero come è vero che per gli altri cittadini dette e che hanno la disavventura di vivere l'esperienza del carcere
Ci sono alcuni strumenti che fanno ritenere al giudice perché è presente all'esecuzione
Che quella condizione non ritenuta patologica immensa Enzo morale in Settima intenso organico perché ritenuta tale non sia compatibile con l'esecuzione perché non attivarli anche per le persone che vivono questa condizione
Io la nel ve la lascio come una provocazione come dire non sono abituata avere torto altrimenti
Fare un altro mestiere fare il politico se mi dicessero ed era giusto
Però voglio creare diciamo così se mi permettete anche gettando il sasso nello stagno questo tipo insomma noi abbiamo il dovere secondo me di indagare a trecentosessanta gradi palude tutti quelli che sono gli strumenti possibili se la mia esperienza scusate da piccolo cultore di Diritto mi fa osservare che il nostro ordinamento prevede che ci sono alcune condizioni che non sono compatibili con il carcere
Allora perché non vedere se ci sono degli strumenti per valutare questa condizione anche rispetto ai cittadini e le persone
Che inclusione la detenzione l incrociano con la condizione della disposizione
Questa è la provocazione che vi lascio l'ultima cosa che vi chiedo se siete interessati il nostro lavoro un carcere possibile una mera avanti da anni ne siamo sempre
Pronti a confrontarci con chiunque sia interessato all'azienda alle tematiche che riguardano il nostro lavoro che è quello sul lavoro sull'articolazione perché
Siamo da convinti da sempre che i valori
Di una democrazia che si autentica non vanno predicata ma vanno praticati assieme chi quella condizione native quindi oltre a studiare quotidianamente quali sono gli approcci giurisprudenziale
A fare tavole rotonde cedere c'era crediamo che il vero problema il vero passo in avanti sia quello dimettere a disposizione delle persone che vivono
La esperienza della detenzione una serie di strumenti che gli permettano poi di rendere quell'esperienza unica cioè di non ripeterla questo vale per qualsiasi tipo di
Reato curve in relazione ai al agli strumenti che ci sono dati e per qualsiasi tipo di detenuti sia esso un detenuto che viva la condizione della disturbo di genere o un detenuto extracomunitario un detenuto italiano vi lascio il ceto tenevo sempre però al tempo che mi resta del mio intervento grazie
Grazie
La provocazione si comprende della provocazione
Connesse a questo
Giusto il sulla necessità del difensore di far scattare le manette di liberare le persone più vasto e quindi forse c'è altro da questo
Dato atto sempre dal presupposto che diciamo così al meglio ma riconosciuti in una condizione patologica ma liberi e non terminati ma in carcere è un falso probabilmente la parola alla dottoressa Anna Laura fanno
Allora io
Se ho
L'avvocato Rotelli ringrazio la Camera penale ringrazio le associazioni
In particolare scollegato da Filippi e poi ora quindi spiegherò il perché questo mio ringraziamento perché diciamo ci ha spiegato devo dire quello che il mio Presidente del
Presidente Carmine Antonio Esposito ci ricorda sempre che noi magistrato di sorveglianza e soprattutto il magistrato a tutela dei diritti del detenuto
Io questo lo devo ricordarmi vi devo spiegare una cosa io sono la sorveglianza vi occorre Poggioreale da soli due anni fa ho svolto le mie funzioni altrove per vent'anni ci sono avvocati che mi conoscono guarda seduto di fronte come il terribile e getta che si è occupato di camorre altro avvocato della punizione che ora mi sto occupando di quella discarica sociale
Ho avanzi di giustizia come diceva Igino cappelli che però nelle città mettevamo fuori ecco questa poi è la riflessi Gione sulla quale tornerò quindi non più reati di camorra nel senso che appoggerà le predette non mi sono assegnati non più neanche colletti bianchi ma
La gran parte della popolazione del del carcere
E quindi io ringrazio vi ringrazio veramente perché per me questa è un'occasione voglio dire di
Di arricchimento perché nonostante diciamo sia abbastanza vecchina però questa funzione per me nuova
E forse quella più difficile più di quella giudice del G.I.P. anche di pubblico ministero che ho svolto perché
E la funzione che mi ha fatto conoscere il carcere questo lo dico senza vergognarmi anche i colleghi della cognizione anzi me ne sono fatta proprio un impegno
Chi non entra nel carcere non lo conosce e neanche io come G.I.P. lo conoscevo perché io mi fermavo nelle sale degli interrogatori quindi non conoscevo il carcere da dentro lo conoscevo in quelli SEG menti diciamo del procedimento
Ha ragione avete messo a punto diciamo a tema la questione dei
Dei diritti e e quell'appunto diciamo delle delle delle transenne delle degli omosessuali
Così come diciamo quelli dei tutti io prima ho detto discarica sociale cioè penso alla popolazione carceraria
Costituita dagli extracomunitari dei tossicodipendenti da coloro che commettono reati che sono legati alla marginalità economica e alla marginalità sociale sono quelli che appunto più di tutti impongono proprio
La tutela dei diritti
Io cercherò di completare l'affresco portando l'esperienza diretta del carcere Poggioreale soffermandomi su rimedio in particolare sulla
Provvedimento appunto del dottor Gian Filippi
E e quindi portando proprio l'esperienza come giudice del fatto che qui Punzio
Non è che nel profondo del mio cuore rimesso appunto diciamo ancora nel senso che
Sono poi le storie che ci portano appunto diciamo
Alla delle riflessioni alla adozione anche di soluzioni ma che non vuol molte volte diciamo impossibili
Il carcere Poggioreale nonostante ci siano devo dire delle persone eccezionali che vi operano all'interno ci sono quelle educatrice la dottoressa Sicignano dottoressa Farina che che saluto
Che si occupano reparto Salerno dove oggi ci sono gli omosessuali non realtà ghettizzata anzi se poi interverranno mi fa anche punte piacere sul punto
Veramente una realtà difficile perché innanzitutto lo sapete per il sovraffollamento voglio dire un carcere che contiene Presidente due mila settecento detenuti siamo ora dicono che ne possono contenere mille due io dico anche novecento
Allora ebbene transessuali le transessuali e sono dodici ma dice sono poche no e che in un carcere sovraffollato
Il dei diritti appunto diciamo delle transazioni veramente compressa perché
Il problema qui praticamente di diciamo già Lattanzi ogni volta che si viene appunto diciamo a trovare a confronto con l'istituzione dall'ospedale
Al carcere vive una situazione difficili sia una situazione imbarazzante e quindi le gabbie diventa il punto due non soltanto le sbarre ma anche il corpo un corpo di cui non potrà più occuparsi
Allora il reparto Roma l'ha detto l'hanno detto i rappresentanti del del Provveditorato
Il reparto nome diviso in si svolge Sindona su tre piani che al piano terra ci sono le Trans sopra ci sono i tossicodipendenti al al secondo piano ci sono i condannati per reati di violenza sessuale
Che cosa fanno le transazioni o chiuse in reparto per ventidue ore al giorno escono soltanto due ore
Sono previste delle attività si alternano ogni due mesi io mi riferisco all'ultima relazione del marzo del due mila quattordici nelle attività di scopino di rimanere e di piantone
C'è un servizio di mediazione di accoglienza che rivolta alle transenne che curato dal
Dal centro Jalla la cui finalità è quella di facilitare la comunicazione
La prima detenuta trans lei se correrò brevemente le queste storie ma sono importanti perché rispondo anche appunti alle associazioni che le hanno raccontate
E devo dire vetro la loro esperienza e quella che vivo io direttamente come magistrato
Ricordo Michela nella quale mi sono imbattuta del la racconto perché l'esperienza di una
E la storia di una trance che aveva trovato invece nel carcere un rifugio io sono perfettamente d'accordo con
Quanto detto il collega al dottor già Filippi
Le famiglie sono per lo più assenti ed è anche per vedo ecco come nella storia di Michela che rispondeva ad è raccontata condannata per reati di violenza violazione misure prevenzione quella di cui all'articolo due e quindi la più lieve della
Legge mille quattrocentoventitré cinquantasei di rapina semplice quando verrà incontro aveva una pena da scontare che era contenuta nei diciotto mesi
Aveva alleati non ostativi cioè reati che le consentiva hanno di accedere ad una misura alternativa qual è la detenzione domiciliare che non è stato possibile invece concedere perché
La famiglia era assente padre violento un morto mentre lei era in carcere
E la Michela nella fase degli arresti del cautelare era stata aveva beneficiato degli arresti domiciliari entra in carcere e su questo ci ritornerò
Perché purtroppo allora c'era la recidiva
E e quindi praticamente qua oggi una delle diciamo battaglie vinte normativamente quindi entra in carcere ma devo dire che lei ci chiesta durante gli arresti domiciliari era evasa allo scopo precipuo di ottenere l'aggravamento della misura pur di liberarsi da questo appunto fa
I tre fratelli non ne vogliono assolutamente sapere non fa appunto assolutamente colloqui
Chi se ne occupa l'educatore e la Comunità di Sant'Egidio che è presente attraverso l'opera di un insegnante che per organizzare dei corsi
Questo momento siamo organizzano un corso di lettura sul padre Franz portata Francesco apprezzabilissimo ma non è non è
Sufficiente dico io
E è disponibile ad accompagnarli in permesso perché il problema è anche quello quando anch'diritto ad avere benefici di con cento di questi benefici perché non hanno luogo dove andare a sporgere il permesso
è stato proprio grazie alla professoressa Ruocco che Michela uscirà per poche ore e deciderà per il centro della città io riporto la relazione della
Educatrice
Che descriveva questo suo rientro
E né descriveva soprattutto diciamo lo stato di paura nell'uscire da quel carcere che era praticamente è diventato un suo rifugio perché dopo non avrebbe avuto niente ricordo ancora la storia dei nulla detenuta
Sabrina marocchina reato anche questo di spaccio di sostanza stupefacente legato alla prostituzione sono tutte storie in cui queste persone arrivano alla prostituzione
Per emarginazione familiare perché non trovano lavoro molti avevano un lavoro
Parrucchiere in particolare oppure diciamo estetista certa per l'anno svolgere delle funzioni in particolare
Ma poi sono costrette alla prostituzione così come ci sono dei molti detenuti costretti a rubare perché vivono con disagio appunto diciamo economico né ne conosciamo
Parecchi
Termica che era una di quelle per stabilire che era invece una detenuta di quelle definite con una certa conflittualità diciamo dalle preveda perché litigava con le altre
E l'unica soluzione accuse che che è stata appunto diciamo totale è stato il trasferimento nel carcere sulle chat e io e quello a cui tendo cerco sempre di fare perché
Nonno altri appunto diciamo soluzione
Uscirà anche lei con me la Michela per anticipazione della pena che determina appunto fine pena più breve resterà incarico all'Ufficio di Sorveglianza di Napoli l'espulsione espulsione che è stata rigettata perché
Sabrina proveniva dal Marocco era stata costretta ad andarsene in quanto per la religione musulmana non è assolutamente concepibile e accettabile appunto diciamo essere questa scelta di carattere punteggiano sessuale sulla propria identità e quindi ora nutro sarà uscita ma non è stato appunto diciamo esclusa penso a quelle che ancora sono in carcere
Penso alla storia di Simona penso alla storia di Jennifer ma non penso che anticipare un giudizio e di essere punto diciamo violare l'imparzialità
Della mia funzione sono persone che potrebbero avere la detenzione dove c'è anzi se fossi un GP in questo momento applicherei una misura alternativa così come eravamo soliti appunto diciamo fa
Sono con stanno scontando pene per detenzione sostanza stupefacente l'altra più grave per rapina aggravata insieme
In correità con un altro con altra transessuale ai danni di clienti che addormentavano rubando appunto loro asportando loro invalidi
Come monili ed altro hanno delle pene contenute in un anno
La prima in un anno e mezzo punto diciamo la seconda la prima potrebbe beneficiare addirittura della svuota carceri un anno perché la rapina aggravata di un affidamento in prova
La seconda fortunatamente a una madre che potrebbe appunto diciamo accoglierà l'altra non assolutamente nessuno anzi eravamo riusciti a farla trasferire presso il carcere sulle Ciano
Da lì aveva avuto una misura alternativa
Presso un atto comunità di Eboli religiosa però è intervenuto un altro Comune ecco io dico queste cose per far capire che cosa succede un cumulo che comprendeva un altro reato una rapina
Che era stata commessa addirittura antecedentemente al reato appunto di droga e che facendo i calcoli aveva anche già espiato però questo cumulo spostava il fine pena
E in su in maniera superiore e in misura superiore ai diciotto mesi quindi rientra in carcere ma non ha spazio lì c'hanno rientra a Poggioreale
Tagliarsi cucirsi la bocca come fa spesso
Ultimamente Simona perché che ecco la protesta qual è non mi fanno mettere uno stivale col tacco nella mia cella
Le i problemi che sono appunto diciamo lamentati sono proprio questa la ma anche il mancato riconoscimento della propria identità
Un'identità che passa diciamo attraverso le piccole cose io queste o tipo di detenute come tutti gli altri che non hanno famiglia che non hanno
Il non hanno praticamente erogazione del denaro necessario a comprare dalla carta igienica viene erogato un rotolo di carta igienica al mese
E questo appunto quindi possiamo immaginare che cosa significhi non potersi comprare un sapone non poter comprare uno shampoo perché a Poggioreale si compra il tutto
Allora
La la la la lesione quindi diciamo del loro diritto di ad aprire un'identità accurati il proprio corpo
è atti la alla cura appunto diciamo ormonale l'interruzione del programma ecco io oltre il il provvedimento del dottor Gian Filippi su cui tra poco di turno è noia a Napoli devo dire io stessa si sapevamo che cosa fosse reclamo ma penso anche gli avvocati non lo sanno appunto neanche io cerco sempre di chiudere con
O con il trasferimento o applicando la misura alternativa perché quale funzioni il magistrato di sorveglianza e di questo i relatori
Voglio dire che a ho ascoltato
Hanno sottolineato questo questo aspetto che in realtà il magistrato di sorveglianza si riduce molte non si riduce è un magistrato alle misure alternative
E dimentica invece che in Magistretti oltre una funzione fondamentale che quell'appunto diciamo della tutela dei diritti allora dico
Sì è il carcere e e necessario i rimedi sono appunto quello di creare delle strutture carcerari adeguate Poggioreale sicuramente non lo è quella di Pozzallo sarebbe stata un'esperienza
Meravigliosa un carcere appunto diciamo per le lettere anziché un'informazione adeguata eccetera ma
è stato dato parere contrario se non sbaglio nel due mila tredici mi sembra se non sbaglio che il dato boia addirittura chiuderlo
La l'altro rimedio e il rimedio previsto appunto diciamo dalla legge quello impiegatizio il giudice appunto diciamo dei diritti
E questa la funzione principio scippo a del magistrato di sorveglianza e la ordinanza appunto del
Del dottor Gian Filippi è fondamentale
Uno stesso caso io l'ho concluso con un non luogo a provvedere perché intanto la detenuta era stata appunto diciamo trasferite perché non avevo nessuna
Diciamo speranza che la Regione canto
Perché la la l'appunto diciamo della Regione Campania potesse derogare gratuitamente quei farmaci che loro non possono più appestati perché se non riescono a questa la carta igienica figuriamoci che riescono ad acquistare appunto il
Il il le cure ormonali questa decisione io la che è intervenuta prima appunto diciamo della modifica sul trentacinque vista
è un'ordinanza diciamo fondamentale proprio anche per noi per tutti quanti noi operatori perché
E non solo appunto mette in atto come ha detto già
Dottor già Filippi l'insegnamenti proprio della Corte costituzionale della Suprema Corte e quindi ci fa capire come le norme costituzionali in questo modo
Il tutela appunto diciamo
Alla alla salute siano immediatamente vincolanti
Ma soprattutto perché secondo me risolve oggi è risolto appunto ancora più col trentacinque bis che prevede dei poteri precipui del magistrato di sorveglianza nella
Nel far sì che vengano ottemperate appunto i provvedimenti del
Del del magistrato imposti alla pubblica amministrazione perché afferma proprio il principio appunto di di legalità
Nel senso che noi abbiamo in questo caso della Amministrazione un esercizio dell'amministrazione penitenziaria
Un esercizio della discrezionalità diciamo amministratività debba proprio ad incidere sui diritti appunto diciamo soggettivi
Ma io dico diritti soggettivi ma dico anche interessi legittimi di ditemi voi se sbaglio perché quello poi
Pensiamo al rapporto a un provvedimento disciplinare ecco che oggetto di reclamo perché ingiusto quelle un interesse legittimo voglio dire c'è un'ampia GA valutazione appunto sul punto qui l'Amministrazione penitenziaria però
Come Amministrazione deve praticamente fare i conti con quelle che sono le norme sancite appunto alla Costituzione
E
L'ordinanza del dottor Giachetti è e né e e interessantissima ed è fondamentale perché
Quel Tito alla erogazione dalla cure ormonali in deve avvenire in
Imbocco modalità appunto diciamo gratuite
è ancorato ammettete che si rende necessario perché il nulla pranza abbia diritto a curare la sua la salute e l'integrità psichica e e fisica
Diritto che ancorato a quello di rieducazione c'è praticamente abbia inserimento sociale c'è tutte norme costituzionali che sono appunto dire attenti da quindi noi dobbiamo veramente usare io per prima questo Sorrento fondamentale
La terza cosa che volevo dire e cioè dal sottoscritto anche dall'avvocato
Pelliccia ma l'ha detto anche
Tornare H qualche rappresentante della delle dell'associazione emendata
Sistema cautelare e sistema dell'esecuzione questo è un po'un mio pallino il collega Gianfreda PD mi diceva prima sono due mondi distinti beh ai
Detto una cosa ben distinti ma non distanti
Allora tra poco voi farete un incontro proprio sulla custodia cautelare con la collega mirante che qui
E c'è naturalmente una
Reiscrizione nella riforma del carcere della previsione appunto diciamo del carcere però il ponte quel su tutte le storie che io ho raccontato queste persone
Derivano dalla libertà o in fase cautelare avevano avuto misure
Cautelari brande ora io lo so mi rendo conto che i presupposti della fase cautelare sono diversi da quelli dell'esecuzione
Però ritengo che la valutazione sulla pericolosità sociale a meno che non subentri incrementi diversi sia sempre plastica sarà diciamo nella modalità di di valutazione
E qui richiamo e lo so con loro lo faccio sente la Commissione giovarsi dei valori lavori della Commissione giostra di cui fa parte del Presidente secondo me quella sarebbe stata la vera riforma
L'amnistia l'indulto sono tutti qui diciamo dei medicamenti necessari ma non sono risolutivi io ritengo che il vero appunto diciamo la vera riforma sia quella di attuato con pienezza del trattamento individualizzato e li Minari di automatismi che non sono solo gli automatismi quando si va e politici sento parlare di di automatismi pensano sempre
Alla non solo i reati di camorra ma anche
Alla rapina ecco questa delle tra di alcuni di questi esempi che ho portato riguardano proprio condanne per rapina aggravata ma sono rapine aggravate
Voglio dire che non hanno un certo allarme sociale tant'è che una delle
Trans e che oggi e ancora appunto diciamo in carcere e in carcere per un definitivo per una rapina aggravata I danni appunto diciamo di un cliente
Mentre per altre rapine pendenti è agli arresti domiciliari sarà che io ancora forse porto dentro di me una mentalità di giuste l'accoltella
Ma non riesco veramente a capire perché a quando la sentenza di condanna diventa definitiva
Si entri
Rimanendo così la situazione in carcere e soprattutto in carcere come quello appunto diciamo di Poggioreale no no a ancora finito voglio dire soltanto un'ultima cosa questa voglio dire perché
Il diritto
Perché nasce proprio da una riflessione non tanto mia ma con
Il e e che secondo me è molto adeguata appunto diciamo al tema con insegnanti delle
Delle scuole in particolare cito il professor Marco Esposito che insegna a in al liceo appunto Panzini al liceo classico di Napoli io
Ho sempre pensato che la il quell'appunto diciamo della rieducazione
Della esecuzioni appunto diciamo della che la pena fosse un diritto perché legato alla rieducazione cioè espiare una pena deve essere un diritto cioè il diritto di
Acquisire la responsabilità dei propri atti di rendersi appunto diciamo riconoscibili nei confronti degli altri
E quindi questo diritto deve naturalmente avvenire luoghi di detenzione
Adeguati e quando il carcere e inutile o il carcere appunto diciamo è disumano il primo diritto ad essere
Negato perché si fa sì che una persona diventi agli occhi di un mondo di un mondo certamente appunto diciamo miope diversa da quella che Ilia stai
Professor Esposito diceva che in realtà la riflessione del carcere potrebbe partire già nell'antichità da dalla Repubblica di Crotone
E Broccon e nel parlare appunto diciamo con Pato onta con col Socrate in un visione certamente appunto diciamo
Pessimistica dice che ed è giusto ciò che attiene alla sfera appunto diciamo pubblica
è invece in e e ingiusto ciò che attiene praticamente alla sfera appunto diciamo privata cioè come tutte le condotte appunto diciamo giuste sono quelle rese pubbliche quelle che sono sorvegliate
Mentre invece nel nostro appunto diciamo intimo nell'intimità di un uomo la condotte praticamente ingiuste questo secondo il professor Esposito porta alla
Diciamo dicotomia tra ciò che pubblico ciò che è privato cioè tra ciò che e visibile e ciò appunto diciamo che e invisibile
Senza voler ripercorrere tutta la Filosofia sulla pena
Penale retributiva pena pena appunto diciamo utilitaristica quindi praticamente piena rieducativa ammesse in ma che oggi volendo dire quello che diceva tentando sul panottico non abbiamo più un panottico cominciamo verticale ma abbiamo
Un panno ottimismo orizzontale nel senso che la segregazione
Avviene appunto riusciamo
Nell'approprio negazione dell'intimità
E della e e dell'appunto diciamo riservatezza che ogni condivido dovrebbe appunto diciamo a vere sì è vero che il reinserimento sociale ha bisogno appunto di una socializzazione ed un confronto Presidente con gli altri
E anche il punto vero che per certi versi tutto quello che accade appunto diciamo in cella esposto appunto alla vista dell'altro allora
Come questi top
Della visibile del non invisibile nonna può essere ampiamente appunto diciamo più problematico nella per quanto riguarda tutta l'proprio
E le detenute transati in carcere che portano una sofferenza appunto diciamo inaudita che sono come ha detto appunto diciamo prima
Recluse in in due in due punto diciamo gatto che dicono tensioni lacerazioni tra interiorità che se lo Rita dar corpo
E animo
E chiudo con fu contestato citato i quando dice il tessuto carcerario della Società assicura nello stesso tempo le captazioni reali del corpo e la sua aperta tra messe in osservazione
E per le sue proprietà intrinseche l'apparato di posizione più conforme alla nuova economia del potere lo strumento per la formazione del sapere di cui questa economia ha bisogno
Il suo funzionamento panottico gli permette di giocare questo doppio ruolo così coi suoi procedimenti di fissazione ripartizione registrazione
è stata lunga una delle condizioni la più semplice la più rozze alla più materiale anche ma forse la più indispensabile perché si sviluppasse quell'immensa attività d'esame che aggettivato il comportamento umano
Sono passati quarant'anni dallo scenario tracciato da fuoco
Non so se si tratti di una nuova economia di potere non sta a me appunto diciamo stabilirlo però credo per la mia esperienza diretta che il nostro sistema temi intento penitenziario tenda più
Sempre ad esplicare fanno ottimismo occluso privo di formazione del sapere indifferente ai corti quanto alle persone
Grazie grazie davvero non lavora per il tuo intervento
Sorvegliare e punire erano anni la citazione
Ormai era quasi scomparsa no
Dai nostri dibattiti e mi sembra quanto mai opportuna io vi chiedo scusa ma purtroppo l'orario dovevamo chiudere alle sedici quindi
Una cosa che davvero odio quello di di di stringere i tempi però purtroppo questa volta mi sa che
E siamo costretti ad essere leggermente più sintetici per cui i dieci minuti se riusciamo all'interno dei dieci minuti
Veri sarei molto grato io cedo
La parola alla dottoressa Ottavia bozza responsabile e nazionale questioni trans
Proprio sarò brevissimo o
Ho apprezzato particolarmente la raffinatezza della nozione della detenzione come diritto a cui faceva riferimento e credo che che per voi che vi occupate di queste cose credo debba essere proprio un
Poi farò nonostante
Cioè come
Ristretto dei diritti della la persona cioè da attenzione a a questa funzione questo ruolo
E cosa che nelle carceri spesso oggi non si verifica
Per tornare brevissimamente la cosa di cui parlava lei cioè della della possibilità di di utilizzare la di un patto lottizzazione
Chiarimento brevissimo forse
No no ma ora processi pertanto è una cosa talmente
Giai il professore Valerio ad all'inizio aveva discusso della tendenza no che
Che si verifica oggi anche nel campo degli studi che riguardano la di storia di genere verso la dettato lottizzazione questa è una cosa di cui ormai
La scienza e convinta non solo in questo campo ma anche nel campo delle normative dei Paesi più avanzati questa è una realtà ai se devo essere sincera io come persona transessuale
Non intendo assolutamente barattare la mia dignità di persona con una come dire come con un
Con uno strumento che insomma diventerebbe soltanto lo strumento di tipo giuridico-legale leguleio negli
Da questo punto di vista quindi quindi sinceramente è una cosa sulla quale
Non posso essere d'accordo
Non posso essere d'accordo e
Io arrivo avevo preparato una serie di spunti all'inizio prima prima di arrivare qui ma Garofoli all'estero quindi dico preparati tra una cosa e l'altra ovviamente come capita sempre quando quando si parla
A alla fine li avete tutti brillantemente bruciati quindi Nava approfitterò per dire un po'di altre cose su alcuni stimoli che mi che perché mi avete trasmesso lo siete
Intervenuti prima ragionava innanzitutto su di una cosa cioè al di là della necessità che abbiamo tutti noi no quando si ragiona di queste cose di superare la visione etero normativa fondata appunto sulla
Sulla visione binaria nota da della da tutti strada
Dell'Ambra concezione
Nel sesto della
Società di cosa stiamo parlando noi parliamo di persone detenute in carcere sostanzialmente a parte la loro condizione transgender si sentono uomini donne mezzi uomini a Gela
Cioè noi parliamo di persone che sono detenute in carcere e che hanno documenti che non sono ancora corrispondenti alla alla all'identità no che
Che al di là di
Ciò che essi stessi percepiscono della propria persona ma che non sono documenti non conformi a ciò che la società come dire no intende per
Capire in quella persona ti riconosco o in quanto uomo oppure in quanto donna non riesco a riconoscesti in quanto qualcosa
Di altro e questa questa condizione ecco ciò volevo arrivare a a questo punto nella nella nel nella esperienza giuridica italiana e legata sostanzialmente alle modalità di applicazione di una legge che è la legge centottantaquattro nell'ottantadue che
Che regola le modalità di riattribuzione anagrafica del sesso
In base
Ad una sovra interpretazione diciamo dell'articolo tre di questa legge che recita chiaramente che il giudice
Quando sia necessario autorizza l'intervento questo significa chiaramente che il giudice se ritiene che l'intervento sia necessario dopo autorizzare ma significa che l'intervento non è obbligatorio sostanzialmente perché dico questo
Perché noi abbiamo già
Alcune sentenze a partire da dal due mila sette io non sono un avvocato che vi prego di di tigli perdonarmi se uso termini sbagliati
Questa sentenza si fanno in fitta indo negli ultimi negli ultimi periodi ce n'è una del
Giugno due mila tredici a Siena di una mia collega ingegnere tra l'altro
Ce n'è un'altra di Roma di febbraio due mila quattordici e cioè si vanno intendo sentenze che sostanzialmente interpretano in maniera più correi e non esclusiva l'articolo tre che lascia il sessantaquattro per cui si arriva alla riforma alla riassegnazione anagrafica anche in alcuni casi finora sono sette ma noi speriamo perché si stanno anche avviando molte iniziative
Con la presentazione di cause pilota sto quanto il territorio nazionale in questo momento nuovo noi armi speriamo che questi casi diventino sempre di più perché dico questo perché in pratica cosa si verifica e questo riguarda ovviamente non solo l'accesso
Al
Al
Diritto
Alla detenzione ma riguarda anche l'accesso agli ospedali per esempio no perché capita che
In sostanza la di il modo in cui si regola l'accesso dipende non da un dato sostanziale effettivo reale che riguarda la
Persona cioè e nella interpretazione che noi abbiamo subito finora della legge
La presenza di di organi sessuali Sedo ma pseudo femminili oppure oppure ancora maschili sostanzialmente quindi non riguarda questo male riguarda un come dire una una una intere detrazione
Casuale del caso specifico cioè tutti si deve più riconosciuta in quanto donna nonché ancora riconosciuta in quanto donna ma potrebbe potrebbe una persona che si trova nella medesima condizione
Sostanzialmente una persona che ha già effettuato terapia ormonale che ha già effettuato alcuni interventi escluso quello della della riassegnazione chirurgica primaria appunto potrebbe trovarsi
Potrebbe trovarsi due persone in questa stessa condizione ad essere trattate sostanzialmente IRE una Maria i tre
Firmò
Diverso l'una
Mandata in un reparto femminile perché i il documento mi dice che donna anche se ancora il fallo
L'altra invece mandata in un reparto maschile sostanzialmente quindi ci troveremo fra poco a dover affrontare anche questo questo elemento questa anomalia dal punto di vista della
Un un'altra questione nel
Nel carcere
Come come nella vita come all'esterno sostanzialmente il
Il
Il problema delle persone transessuali e questo mi veniva in mente questa questione leggendo una una cosa di un documento che avevo trovato del dell'Istituto Superiore di Studi penitenziari che che riguardava appunto una una sorta di
Indagine no sulla sulla
Programmatica
Sulla sul sulle modalità di gestione nodi queste situazioni particolare interno dei del carcere quindi dicevo per la persona transessuale
Nella vita o anche nel carcere il problema è sempre lo stesso cioè che
La persona non viene come dire osservata valutata guardata
In quanto persona ma a
Attraverso una lente deformante dello stereotipo per cui
Si tende ad osservare la quella persona transessuale come appartenente ad una categoria cioè si tende adoperare un un prof esso di una tipologia no di di di una titolo di creazione di una categoria che vi rendo conto in certi casi è uno strumento fondamentale per
Poter mettere a punto momenti utili perché gestisce poi lei attività di detenzione all'interno delle carceri però come ogni da lettura di tipo tipo lottizzante e una lettura che in qualche modo semplifica troppo la realtà
Già tutti i dati che noi vedevamo qui aziono dati relativi a non un periodo appunto fino a a al due mila dodici noi ma dobbiamo essere coscienti che sulla base di quei dati non si può programmare perché
La alla realtà della alla realtà transessuale in Italia questo momento specialmente e in e in continua evoluzione in forte emulazione
Specialmente per quanto riguarda il peso transessuali italiane che sono sempre più riconosciute all'interno dei propri nuclei familiari questo questa è una cosa che non viviamo stando a contatto con con le giovanissime persone transessuali soprattutto
Di quindi bisogna tener conto che certamente non verranno meno certamente non verranno meno le ragioni per le quali una persona transessuale
Più di altre persone e come dire vulnerabile no da dal punto di vista della propensione alla alla
Al crimine proprio per le difficoltà oggettive cui e costretta però dobbiamo tener conto anche del fatto che
Le cose poi sono
In continua evoluzione quindi è un ma
Volevo dire un'altra cosa seguirà ricordo si una cosa relativa I dati che voi avete mostrato no
E appunto mi facevano venire in mente questa questo questo palazzo che io avevo letto mentre venivo in treno all'interno di questo documento del dell'Istituto di studi penitenziari
In cui si dice velocissimamente soggetti transessuali come prevalentemente di notte loro vita risulta legata spesso il giro della prostituzione
E della droga motivo per il quale si sono emarginati dalla società che nel
Che lo stesso tempo di rifiuti agli USA questo stato di cose genera la figura del transessuale tossico tante
Tossicodipendente spacciatore che per la sua condizione di emarginato penso varie funzioni ricerca nella droga quello che il rapporto sessuale non riesce a dargli l'approccio con la droga viene vissuto come completamento ricerca di sicurezza in una vita fatta di
Di precarietà di effimeri piaceri di apporto incerte di carenza di legali tale atteggiamento conducenti soggetto alla devianza e dalla conseguente carcerazione cioè i io leggendo queste cose o immaginato a tema
Probabilmente si tende ad individuare no nella persona transessuale e transgender humus oggetto particolarmente propenso
Al crimine per una condizione oggettiva che né che non dipende evidentemente da lui ma
E allora pensava quei numeri che avete mostrato non sessantacinque mila detenuti su una popolazione circa sessanta mila di abitanti
Fa lo zero uno per cento cinquanta settanta detenute transessuali
Su una popolazione circa cinquanta mila transessuali che in Italia fa la stessa identica percentuale cioè dire questo è un dato
Che che mi sembra anche se chiaramente bisogna stare attenti perché quando si tratta di analisi sui numeri essere sulle statistiche bisogna tener conto anche della quantità dell'entità di questi numeri è chiaro che un dato
Limitato non può essere immediatamente confrontato con un dato così però in qualche modo questo mi fa piacere pensare pure questo
Possa significare che la propensione al crimine di una persona transazionale in fondo e la stessa identica propensione di una
Che ci ha un qualunque nostro altro concittadino altra questione relativa a ai numeri anche se tu mi hai vi è bruciata questa notazione che che invece di mi sembrava importante e che su appunto una popolazione
Di sessantacinque milioni di abitanti considerando una popolazione sessualmente attiva di circa quarantacinque mila abitanti noi sappiamo che i tre persone omosessuali sono circa dieci per cento quindi io se devo trasferire la stessa proporzione posso immaginare che all'interno di carceri oggi italiane siano siano detenuti circa quattro mila cinquecento cinque mila
Invisibili sostanzialmente
Allora io mi pongo se è vero quello che dicevi giustamente cioè il sesso all'interno delle carceri no non esista il sesso legale interno delle carceri esiste il sesso illegale e certe all'interno delle carceri che continua ad essere un'esigenza del sesso si pratica
All'interno delle carceri
Il sesto tra queste quattro mila cinquecento persone come viene praticato all'interno di un carcere cioè eccome e una cosa scusami
Provato delle malattie sessualmente trasmissibili appunto questo è un dato su cui dobbiamo riflettere su cui dobbiamo come dire prendere qualche
Quasi ho finito
Allora la parola all'avvocato Antonio Rutelli copresidente Avvocatura per i diritti e le leggi Pitti di rette la in forte
Grazie
E in qualche modo a me tocca tirare e fare un po'alle conclusioni anche di questo di questa giornata essendo l'ultimo relatore ad intervenire
Cercherò di essere breve intanto ringrazio tutti i relatori per aver accettato l'invito a partecipare siamo stati molto orgogliosi insieme a Paolo Valerio insieme la Camera penale ad organizzare
A poter organizzare questo convegno i relatori sono stati molto disponibili dato subito la loro
Adesione e
Quando noi come associazione organizziamo eventi formativi
Lo facciamo sovente per portare conoscenza diffondere conoscenza sui temi LGBT soprattutto nella classe forense ma poi anche in maniera più estesa
Tra tutti i cittadini
Ma tante volte facciamo anche venti formativi che servono a noi stessi per formarci questo era uno di quegli eventi nel senso che come associazione non abbiamo una grande competenza sul carcere
E però sappiamo
Dagli studi che facciamo dalle persone che incontriamo che la condizione penitenziaria delle persone
Transessuali è una condizione particolarmente difficile e oggi tutto questo è emerso sono stati portati i dati che sono importanti per poter
Immaginare interventi in futuro che siano
Più condivisi per esempio tra le associazioni
Che siano interventi più coordinati con le istituzioni per riuscire a migliorare la situazione
Ma questo convegno fin dall'inizio con parlo con l'abbiamo pensato abbiamo voluto che avesse nel titolo anche la condizione penitenziaria delle persone omosessuali
E le cose che ci sono state le osservazioni che sono state fatte oggi su quest'altra condizione sono osservazioni che io e Paolo anche Paolo Valerio abbiamo fatto fin dall'inizio
Cioè la difficoltà ad avere dati e informazioni rispetto alle persone con l'orientamento omosessuale in carcere
A avevo ritrovato su internet sul sito del Ministero della giustizia questa tesi scritta dal tre
Altre operatrici del del carcere
Che affrontavano specificamente il tema delle relazioni dei rapporti sessuali all'interno del carcere in particolare
E con riferimento alle persone omosessuali e Transat delle da un lato approvando questo documento sono stato estremamente contento del fatto che l'Amministrazione
Finalmente si occupasse di questi teme che si occupasse anche parlasse anche di orientamento sessuale identità di genere partendo dai rapporti sessuali anche se come dire queste e la via più breve ma non è quella più corretta
Ma allo stesso tempo mi rendevo conto mi sono reso conto dei limiti per esempio di uno scritto come quello
Che anche soltanto nell'arbitrio nella bibliografia citava lavori documenti e dati risalenti addirittura agli anni Settanta
E quindi questo convegno vuole essere
Un convegno di stimolo innanzitutto a gli operatori della giustizia tutti quanti in particolare gli avvocati
A sviluppare sempre di più quel loro importantissimo ruolo sociale
Che quella non solo di far sì che i diritti umani vengano rispettati ma che concetti come dignità non solo personale ma sociale delle persone diventi un po'un faro da perseguire
è stato detto qui giustamente che esiste un problema culturale è un problema culturale che fa
Affrontato va affrontato fuori dal carcere prima che nelle carceri
Le persone omosessuali le persone trans obiettivamente ancora oggi vivere una condizione
Che in alcuni casi penso alle persone transessuali di marcia marginalizzazione
La prostituzione spessissimo legata ha per esempio l'assenza
Di un lavoro l'espulsione dal mondo del lavoro quando si inizia un percorso di transizione
Per quanto riguarda le persone omosessuali le cose stanno cambiando stanno cambiando in meglio però esiste ancora oggi l'omofobia istituzionalizzato l'omofobia politica l'omofobia non nascondiamocelo anche religiosa
Quindi c'è tanto da fare sul piano culturale
In questo senso mi permetto
Di dire una cosa al Presidente ci Luzzi a proposito della legge controllo mo'transfobia e quindi dell'estensione della legge Mancino reale
Anche alle fattispecie di orientamento sessuale identità di genere
Se è vero che dobbiamo lavorare sul piano culturale non possiamo esimerci
Dal
Pretendere che due condizioni personali già oggi riconosciute dall'ordinamento come
Situazioni condizioni personali che espongono più facilmente al rischio di essere soggetti passivi del reato possano ottenere lo stesso trattamento che oggi è riservato a chi ha una certa sede
A chi li fa parte di una minoranza linguistica e via discorrendo esiste un corto circuito informativo chi oggi fa passare l'estensione della legge Mancino reale come
Richiesta di mettere un bavaglio a chi per esempio voglia sostenere che l'omosessualità la malattia
E che quindi integrino reati di opinione attenzione circo corto circuito informativo perché non è così la legge Mancino reale contiene tre fattispecie
Mai nessuno ha chiesto di estendere all'intervento sessuale inventati di genere la prima fattispecie che quella che dice che condannato chi diffonde idee fondate sulla superiorità etnica razziale
Sono soltanto superiorità etnica razziale lì non ce la religione lì non ci sono innanzitutto dissi che lì non ci sono non ci saranno l'orientamento sessuale e identità di genere che invece vengono inserite nelle altre due fattispecie che sono quelle che
Cito
Parlando di incitamento all'odio o
Incitamento alla violenza Commissione di violenza
E c'è tuttora dice giurisprudenza che anche della Corte costituzionale che hanno spiegato bene che cosa può di quindi di reato di opinione non c'è anche perché altrimenti oggi non avremmo quei reati estesi anche alle religioni
A chi inquina che è la fede oppure alle minoranze linguistiche purtroppo fa comodo oppure nella vulgata giornalistica più facilmente passato questo concetto perché sembra che qualcuno voglia mettere bavaglio ad altri non è così
Così come in quella legge viene
Una
Anche l'amante speciale per i reati comuni quando commessi con motivazioni fondate
Sulla o motivata non rientra nettezza i propri interessi sono ancora non c'è ma dalla sede della persona temi sembra chi sia un richiesta di giustizia a cui
La di poter
Mettere sullo stesso piano tutte quelle situazioni che nell'ambito civilistico già oggi sono perfettamente e precisamente identificato allo stesso modo come condizioni personali
Che espongono facilmente a discriminazione e quindi anche
A violenza
E quindi la dignità come
Elemento come sì
Diritto all'autorizzazione e soprattutto all'attenzione che la società il sociale deve avere nei confronti di tutti per arrivare a alla realizzazione di una
Società ideale nella quale non abbiamo più bisogno di leggi penali non li ha bisogno più di norme antidiscriminatorie perché a tutti viene riconosciuta non solo a stesso umanità ma pari diritti e lo stesso lo stesso rispetto
Noi avvocati in questo facciamo tanto possiamo fare molto di più e un impegno che ci dobbiamo assumere momento nel quale nostra categoria anche bistrattata per per per tante ragioni e
Le persone omosessuali nel corso del Novecento ha fatto un lungo percorso
Che ha portato alla De patto legislazione dell'orientamento sessuale per fortuna questo percorso si sta compiendo anche
Per le persone transessuali nel DSM cinque veniva citato stamattina non c'è più il disturbo della De Rita di genere ma c'è la discordia di genere che non è una situazione patologica non può essere
E questo è come dire e è importante perché
Ci porta a un discorso nuovo ci porta a parlare anche non più di identità di genere ma di genere varianti come diceva Paolo
Si aprono tanti scenari e con questi scenari ci dobbiamo confrontare
E ce ne ci dobbiamo confrontare anche
Quando le persone che già appartengono ad una minoranza nella società vivono un ulteriore condizioni debolezza che è quella dell'essere in carcere ovviamente l'augurio che tutte le persone che oggi si sono confrontate possano di qui in avanti
Trovare forme di collaborazione del cercare di migliorare le situazioni che sono state descritte
Grazie a tutti
Grazie soltanto davvero una brevissima precisazione perché poi questo è un dibattito e magari continueremo mi auguro con le stesse associazioni
Il negazionismo
è stato come sapete criminalizzato cioè chi dice una sciocchezza quale mio barriere
è chiarissimo non cioè che non è esistita la persecuzione quella non può essere avvio per dire perseguito con la norma penale la norma penale non devi aprire non devia vere una norma
Ma
C'è stato un progetto c'è stato un dibattito che c'è stato
Stava per essere come dire
No no scusa
Il
La funzione pedagogica la funzione pedagogica del diritto penale va rivista io parlo in generale
La
Non ha diritto penale non ha non può avere funzione pedagogica per quanto riguarda il tema
Detta cui tu hai fatto riferimento noi dobbiamo incentivare
Dati concreti le leggi civili attive quelle che consentono la convivenza civile i diritti ereditari non dobbiamo pensare
Di poter far crescere la società attraverso una penalizzazione
Di
Espressioni per quanto riteniamo utili ma che sono comunque rientra un diritto di del pensiero
Utilizzare il diritto penale in questo senso è al mio perire ma rispetto le opinioni di tutti
E
O un errore
Se
Io riguarda
Allora
Mi sembra
Esistono sono insistere
Si sono già delle fattispecie che possono
No e perché ingiuriasse Tinicolo CT insetti insetti dando delle noi sentisse Intini
Importo la propria strada se di dire no
Qua esistono una serie di di reati
Una serie di figure di reati non è che attraverso l'Inter ha un valore solo simbolico noi dobbiamo
Di farla finita con il valore simbolico il diritto penale
Perché questo questa promulgazione di leggi penali
Cuesta promulgazione di leggi penali io ti dico la mia opinione
Questa promulgazione di leggi penali a una un effetto come scorciatoia del consenso
Ti sembra di aver
Risolto deve riniziato risolvere un problema ma in realtà non ha mai risolto per nulla e quindi inserisce metti una pietra sopra quelli che sono invece diritti civili che dovrebbero essere
Come dire
Incentivati quelli sì che modificano davvero la cultura e la vita delle persone
Il rischio
Ironiche Presidente mi permetto di dire una cosa no proprio non so se interrotto qualcun altro cioè il mio concetto era questo
Sì si approvasse la legge Mancino reale estendendola anche l'ipotesi dell'intervento si sono dette di genere se una persona oggi dice
Gli omosessuali sono malati e lo dicesse dopo non sarebbe non è punito oggi non sarebbe punito dopo
No sia chiaro per questo dico non c'è reato opinione perché non è quella la fattispecie che si sta estendendo addebitiamo parte stiamo parlando di un principio di azione di specie solo quelle fattispecie che si estende
Così come il caso che il collega
Che il collega
Suggeriva da posto cioè
Che camminando mano nella mano si viene ingiuriati
Ci sarebbe soltanto l'applicazione di una aggravante rispetto al reato di ingiuria che già esiste in diritto penale di ripulire fatti
C'è allora c'è
Una un
Uno spazio che può
Non rientrare in una
In un preciso fatto il diritto penale deve sancire sanzionare infatti
Il
Lei reazioni per quanto per quanto irricevibili per quanto stiamo dicendo la stessa cosa mio favorevole sul fatto che immagino ci raggiunga vapore lo svantaggio Gemmati troppe
Pare che sempre ho qualche dubbio di fronte al magistrato che interviene de iure condendo è un campo che non è il suo diciamo istituzionalmente però intervenendo
A titolo massima rammento al personale ATA
Io invece senza la toga ma io credo che invece ci sia bisogno di questa legge contro l'omofobia personalmente intanto tra una settimana in tutto il mondo si celebra la giornata per le vittime
Dell'omofobia della transfobia si parla di gente che è morta non di gente che ha subìto semplicemente il fastidio anche grave dell'insulto cioè stiamo parlando di
Di una condizione di grave violenza rispetto alla quale allora quel fatto rispetto alla quale però l'unico elemento differenziale che ha fatto precedere l'uno rispetto all'altro che è stato l'orientamento sessuale
Allora io capisco le il concetto ovviamente è molto giusto quello espresso
Dal Presidente le camere penali che riguarda l'idea generale di eliminare eventualmente tutte le fattispecie in cui si ci sia stato questo aggravamento ma visto che esiste oggi
Già una legge che prevede questa aggravante rispetto ad alcune tipologie
Non estenderla anche alla condizione di omofobia di transfobia significa ahimè purtroppo implicitamente ritenere che non abbia la stessa gravità rispetta i crimini commessi però odio razziale purtroppo quello che nelle tre ore
L'errore che si è fatto rischia di posso Aldo
Non fornendo le sanzioni hanno il diritto penale del fatto nulla
Stiamo attenti perché è una strada sbagliata era assumere risposto fare osservazioni avanzate nel
Però è sotto gli occhi di tutti almeno è sotto gli occhi di chi come noi
Diciamo così operatori sul campo uno
Allora la norma penale non è una medicina che cura un deficit di carattere etico o né in deficit di carattere comportamento
La norma penale non non pur non serve affari in hanno a fargli innalzare diciamo così la il livello di civiltà rispetto a certe condotte in un Paese
è illusorio cioè io non voglio entrare nel merito se sia giusto fare un giusto farlo l'esperienza che voglio portare in
Con la quale ci siamo confrontati decine di volte dal problema di Tangentopoli e la carcerazione preventiva a tanti altri ormai con i quali sono non
Inteso ma in questo Paese al giudice penale secondo lui si è è stato dato un mandato chiamiamolo così ok di carattere etico di carattere di un alla norma penale non vedo l'ora non voglio personalizzare parlando di giudici alla norma penale
La norma penale nel nostro Paese negli ultimi vent'anni trent'anni è stata caricata di una serie di significati
Che la nostra dottrina scientifica noi si riconosce più a noi che a me riconosciuto allora va bene il dibattito aperto
Però pensare che diciamo una norma per la norma penale possa servire come discrimine
Per far aumentare il tasso di tollerabile merante sta sudista generica truppa
è illusorio perché non funzionino politica nessuno
è illusorio
Chiedo scusa
Georgiana
Dire qua perché c'è la registrazione a
Nuvoloso però
Allora ma le convertì sono uno psichiatra
E sono perfettamente d'accordo sulla metta del discorso che lei ha fatto e anche ribadito dal collega nel senso che il diritto penale di per se e uno
Degli strumenti che dobbiamo utilizzare
E che questo strumento in quanto tale ma può dire una finalità di onnipotenza nei confronti delle esigenze della società che non può che era molto più complesso
E voglio pertanto fare un esempio altrimenti non si capisce non lo capisco io
Perché in qualità di psichiatra so che quando il dottor Taormina avvocato la dottoressa Binetti
Si chiama tra Comuni mi e come voi dicono che siamo malati nessuno dirama in nulla perché il codice deontologico degli avvocati e il codice deontologico dei medici
Non riconosce come falsa questa affermazione
Ed è questo è uno dei punti sui quali dovremmo pensare di lavorare alternativamente alla questione penale e sono i codici deontologici
Che per Alitalia falliscono ancora una volta perché l'Italia non si basa sul DSM si basa sul di cd
E con l'Arcigay stiamo combattendo danni ma ancora non abbiamo ottenuto una risposta che ci chiarisca se finalmente almeno l'omosessualità che come dire cominciamo a salvare da un altro verso
Anche le persone transessuali sull'orientamento sessuale sono al momento risultiamo ancora patologici e allora una persona che mi insulta col mio compagno come poco succedere atteso
Almeno succede solo perché non ho mai un compagno
Non lo risolvo con la norma penale lo risolvo con il codice deontologico perché sarà il codice deontologico che impedirà al l'avvocato Taormina all'ingegnere non so chi e soprattutto alla psichiatra definiti e allo psichiatra Bruno di uscire in televisione
A dire che siamo malati di mente
Perché questa è una cosa che non si risolve col diritto penale ma con il codice deontologico quindi faccio un reclamo alla vostra associazione perché anche nel vostro Codice deontologico rientrino queste voci
A forma di difesa culturale nei nostri confronti e nei vostri stessi visto che
Però scusi finisco con questa sciocchezza che volevo dire
Però attenzione
Perché sull'altra metà invece sono chiaramente d'accordo sull'estensione della legge Mancino perché c'è stato una persona omosessuale che tra l'altro io ho sempre considerato un amico come Iva Scalfarotto
Che se ne è uscito con la follia
Giurisprudenziale
Che

Turni picchi fatto oggettivo come direbbe lei
Perché sono gay fatto soggettivo che ne vorremmo fosse punito con la legge Mancino
Però lo fai per motivi ideologici legati appunto all'appartenenza a un gruppo che fa riferimento alla sanità alla religione alla giurisprudenza Harlan acqua dunque altra Calcata sociale quindi qualunque cosa fondamentalmente e allora non solo non sai non hai l'aggravante ma non è mai mai una diminuzione di pena
Le sarebbe il famoso emendamento Gitti l'orrore l'assurdo della gente allora è qua abbiamo alcune categorie come i preti che ci possono aggredire
Ma che verrebbero addirittura salvaguardati dall'emendamento Gitti e giustamente delle persone come le persone di colore che se le aggredisco io ricevo un'aggravante
Mentre se qualcuno aggredisce fisicamente nei
O le
Quindi doccia decidersi dobbiamo utilizzare anche altri strumenti tra questi il vostro e il mio codice deontologico e imposto ancora ci ignora e questo riguarda tutto il gruppo complesso del sistema aggiunge dei giuristi
E però e necessario stabilire allora dobbiamo cancellare la legge Mancino
Si decida tanti il discorso è proprio questo cioè che ci sono
Delle fattispecie che non sono non rientra nel diritto penale del fatto che ci sono comunque delle opinioni per quanto in condivisibili e orrende ovviamente ma una democrazia
Non vede utilizzare il diritto penale perché poi esistono delle forme rispetto
Alla GNAM nazionali per cercare io vado da solo eguali anni queste vorrei solo concludere con questa osservazione
Sono venti trent'anni in particolare
Che nel nostro Paese e devo dire purtroppo non soltanto nel nostro Paese nelle società occidentali
Si utilizza il diritto penale per coprire i fallimenti della politica articolo tre della Costituzione
Tutti hanno diritto limpidi lo Stato si impegna a rimuovere gli ostacoli afferenti i diritti delle persone tutto quel sito e un fallimento un tv per nasconderlo
Utilizzano
Ogni tre mesi promuove azioni di norme penali per ottenere scorciatoia del consenso
Perché le grandi riforme di grandi cambiamenti culturali come tutti noi qui presente sappia
Non avvengono nel termine di una legislatura occorre tempo le lezioni incombono bisogna dare
Un effetto
Di
Grazie
Anestetizzante dalle richieste far credere che è un rapinatore
Possa magari tossicodipendente possa per un aumento di pena di un anno linfoide rare la pistola all'interno della propria giacca e quindi non compiere più la rapina e una mistificazione
Cioè aumentare le pene criminalizzare i comportamenti sempre di più soprattutto quelli che non solo con prontamente sul fatto significa operare una mistificazione che serve solo e soltanto
A
Coprire i fallimenti della politica
Allora io capisco le opinioni di tutti però penso anche che
In questa sede almeno ci siamo conosciuti cioè e ovvio cioè qual è la nostra posizione culturale
Politica aspetto ad una selvaggio di ma è diritto penale facciamo attenzione
Una riflessione
Che deve secondo me
Avvenire sempre più spesso su questo uso improprio simbolico il diritto penale
Che serve solo a ritardare i veri autentici processi di cambiamento culturale attraverso progetti di leggi attive che consentano davvero un miglioramento della qualità della vita delle persone
Tendenzialmente verso la felicità ignoti probabile è un problema fatte per
Tentare può anche fare termici una precisazione è anche un problema pratico di risorse c'è se io come dire
Metto a tutela di un certo comportamento una norma penale se non voglio che quella norma penale rimanga una norma di carta ma di cui seguire cioè devo dare la possibilità di utilizzare gli strumenti pratici materiale insomma se una condotta diventa penalmente rilevante
Per poter far sì che questa norma rimane non rimanga lettera morta devo mettere a disposizione di quella norma un cancelliere un giudice un ufficiale di polizia giudiziaria nessuno tutto una serie di soggetti quindi tutta una serie di risorse
E se io quelle risorse in utilizzarsi altrimenti nel tentativo di ottenere lo stesso obiettivo visto che so che quell'obiettivo non lo consente cioè avere delle leggi tra
Ti faccio un esempio pratico posso solo ringraziarvi tutti per essere intervenuti mi sembra che ci sia materia per continuare i nostri incontri
Assolutamente anche lì vanno rivisti tantissimi comportamenti ringrazio davvero
Tutti
Coloro i quali sono intervenuti e ovviamente in particolare i relatori per lo sforzo costruttivo
Che hanno portato
Al dibattito grazie ancora
L'esecuzione