08MAG2014
manifestazioni

Mafie e antimafia al Nord e al Sud

MANIFESTAZIONE | Cinisi - 16:44. Durata: 1 ora 58 min

Player
Esame del progetto del memoriale della lotta alla mafia, e dibattito sulle lotte per la casa a Palermo, nell'ambito della Commemorazione del 36º anniversario dell'assassinio di Peppino Impastato (dall'8 all'11 maggio).

Registrazione audio della manifestazione "Mafie e antimafia al Nord e al Sud", registrato a Cinisi giovedì 8 maggio 2014 alle ore 16:44.

L'evento è stato organizzato da Centro Siciliano di Documentazione "Giuseppe Impastato" - Onlus e Gap di Rimini e Osservatorio Antimafie Monza e Brianza "Peppino Impastato" e Stampo antimafioso di Milano.

Sono intervenuti: Umberto Santino
(presidente dell'Associazione Giuseppe Impastato), Nino Rocca (componente del Comitato lotta per la casa), Marco Fraceti (membro dell'Osservatorio antimafia Monza e Brianza " Peppino Impastato "), Sara Mancini (membro dell'Associazione Gruppo antimafia Pio La Torre), Stefano Biagianti (membro dell'Associazione Gruppo antimafia Pio La Torre).

Tra gli argomenti discussi: Abusivismo, Ambiente, Anziani, Badalamenti, Casa, Controlli, Corruzione, Criminalita', Donna, Droga, Edilizia, Emergenza, Esposizione Universale, Estorsioni, Famiglia, Finanza, Finanziamenti, Giustizia, Greganti, Impastato, Infanzia, Istituzioni, Lombardia, Mafia, Magistratura, Minori, Narcotraffico, Ndrangheta, Nigeria, Palermo, Piazza Fontana, Politica, Prostituzione, Riciclaggio, Sequestro, Sfruttamento, Sicilia, Sinistra, Stazione Di Bologna, Storia, Stragi, Territorio, Urbanistica.

La registrazione audio di questa manifestazione ha una durata di 1 ora e 58 minuti.

leggi tutto

riduci

16:44

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora buonasera
Quindi l'incontro con cui cominciamo a inizio di quest'anno ha come titolo mafia antimafia
Al nord al sud do l'organizzano del centro Asia e documentazione Giuseppe Impastato
L'Osservatorio antimafia di Monza a Brescia
Monti aprire Brianza
E poi il gatto
Che significa
Gruppo antimafia Pio la Torre di Rimini
Quindi noi come centro
Diremo alcune cose sulla nostra attività
E poi su questo
Su questo sostegno che stiamo dando fa parte diciamo la nostra storia
A queste ultime manifestazioni
Di lotta per la casa a Palermo
Qui io pienamente
Il nostro l'attività del centro
Dico brevemente perché ci siamo da trentasette anni
E quindi venga soltanto per un motivo anagrafico
Le cose da dire sarebbero un tantissime non so se sapete che
Il centro è nato
L'abbiamo fondato
Agli a Tunisi che tra l'altro mio compagno e
E io
Nel settantasette quindi prima dell'assassinio di Peppino Impastato la nostra prima iniziativa è stato un convegno nazionale dal titolo Portella della Ginestra una strage per il centrismo
Trovate
In questo
In questo volantino
Una
Breve storia del centro e poi nel risvolto cioè maschera su Peppino Impastato
Ci siamo occupati subito
Della vicenda di Peppino
Se i abbiamo dedicato il centro successivamente
Voglio chiarire che si hanno a che io abbiamo nove anni in più ripetibili nubili non siamo i compagni Peppino facciamo parte di un'altra generazione
Militava amo in gruppi a sinistra il Partito Comunista diversi conoscevamo Peppino ma io per esempio ho saputo soltanto dopo
Uno degli aspetti a mio avviso fondamentale della
Diciamo dalla personalità di Peppino che poi è stato il motivo per cui abbiamo dedicato il centro
Cioè che Peppino
Provenivano famiglia di mafia
Il padre risulta documentalmente che era affiliato e Lozzi io
L'occhio
Era Cesare Manzella che erano il capomafia
Qui
Io ho fatto il comizio che doveva fare Pipino perché i compagni che mi conoscevano perché avevo seguito
Il lavoro regionale per il manifesto sapevano inoccupato di mafia da tempo ma
è stato proprio in quell'occasione anche
è cominciato un rapporto
Tra noi dal centro di Palermo i familiari che autonomamente
Giorno sedici maggio decisero di costituirsi parte civile compagni di tempi è stata una lunghissima storia
Questa perché
Pur essendo abbastanza facilmente individuabili del responsabile del delitto
Per molti anni si è operato un depistaggio
Perché a ritardato notevolmente tutta la vicenda giudiziaria
è una battaglia che abbiamo vinto dico abbiamo nel senso dei familiari una madre Giovanni la noia di Giovanni si ricetta alcuni compagni Peppino noi al centro perché abbiamo ottenuto un risultato
A livello giudiziario con la condanna
Dei mandanti
è un risultato a livello politico
Con la relazione dalla Commissione parlamentare antimafia su depistaggio
Di cui l'anno scorso abbiamo fatto pubblicare una nuova edizione che è la terza questo è un fatto unico nella storia dell'Italia repubblicana
Cioè che è una un soggetto istituzionale come la Commissione parlamentare antimafia
Abbia
Pratica giudicato altri soggetti istituzionali qui si dice chiaramente che il procuratore capo del tempo siamo a Gaetano Martorana che poi è morto e il
L'allora Maggiore sopra anni
Che era
L'ufficiale della Regione Carabinieri hanno depistato le indagini le indagini
Seguendo la pista del
Terrorista suicida e quindi oggettivamente coperto i mafiosi noi abbiamo proposto
Che
Questo che è stato fatto per Peppino venisse fatto per
Una serie di eventi che hanno insanguinato la storia del nostro Paese
Piazza Fontana eccetera eccetera su cui o non esiste una verità giudiziaria o c'è una verità giudiziaria assolutamente parziale come per esempio per la strage alla stazione di Bologna sono stati condannati due ragazzotti fascisti è ovvio
Si tratta di qualcosa di molto più ampi la proposta fino adesso non è stata accolta
Qui l'attività del centro e
In primo luogo l'attività di ricerca cioè un centro storia aveva costituito una biblioteca eccetera le ricerche trovate una sintesi nel
Nel
Volantino di cui parlavo
Tra
Le pubblicazioni più recenti cioè
Una riedizione
Direzioni che ho fatto subito dopo le stragi di Capaci e via meglio questa è la mafia come soggetto politico
In cui affronto
Il tema
Appunto della soggettività politica la mafia
Che non vedo soltanto come un rapporto tra mafia e politica come se fossero delle realtà
Totalmente diverse
Ma affronto il problema dalla mafia
Già di per sé come associazioni
Criminale gruppo politico in quanto
Nel suo complesso di norme
Un suo
La coercizione
L'ancoraggio al territorio un suo apparato amministrativo per applicare le sanzioni
Nella prefazione
Che ho scritto l'anno scorso mi pongo il problema che riguarda sia
Il potere nella sua articolazione attuale sia la Maschio le mafie
Perché adesso si parla di trans nazionalizzazione eccetera eccetera questo un problema che riguarda anche
Le mafie che si trasferiscono per esempio soprattutto la 'ndrangheta
Nel
Nord Italia ma
Già
La mafia siciliana già nel corso delle ottocento una parte si è trasferita negli Stati Uniti
Io dico per farla breve che attraversiamo perché alcuni dicono che ormai non esistono più gli Stati nazionali
Tutto il potere è nelle mani
Di soggetti transnazionale la Banca mondiale eccetera eccetera io dico che viviamo una fase di transizione in cui ancora
C'è un potere degli Stati nazionali e ci sono che debbono convivere con questi poteri transnazionale per quanto riguarda la mafia io dico che
Quella che ho chiamato signori io territoriale cioè il controllo pressoché totalitario anche sui rapporti interpersonali oltre che sull'economia eccetera eccetera
Convive appunto con una trance nazionalizzazione qui abbiamo un esempio nelle vicinanze vicini se l'aeroporto di Palermo su cui
Badalamenti esercitava appunto la signoria territoriale è stato funzionale
Per
Il ruolo
Che già negli anni settanta poi negli anni Ottanta la mafia ha assunto
Nella fabbricazione ed all'esportazione dell'eroina questo è un esempio di come
Un aspetto che appare arcaico il dominio su una zona su un'area territoriale
Si sposa con traffici internazionali
Piano soprattutto sviluppato
Il discorso sua finanziarizzazione la mafia e poi soprattutto
Antimafia questo è l'unico libro Storie moneta antimafia in cui
C'è
Una ricostruzione
A cominciare dalle lotte contadine fino ad oggi soprattutto delle lotte sociali contro la mafia cioè delle lotte che hanno
Un ancoraggio con il terreno dei bisogni eccetera eccetera
Attualmente
Siamo impegnati in una serie di ricerche sia sul piano
Diciamo una ricostruzione storica sia sul piano
Dell'attualità
Per esempio stiamo proponendo perché ancora questo discorso sui fasci siciliani che sono le prime lotte contadine sono movimento di massa il più grande d'Europa in quel periodo un più di trecento mila persone note centonovantuno novantaquattro
Non sano entrati
Diciamolo la conoscenza più diffusa
Abbiamo fatto una serie di iniziative
Anche con la CGIL con lampi con altri e con una delle cose che stiamo cercando di fare
Un po'ricercare tutti i processi che furono fatti ai dirigenti ai militanti militanti dei fasci assieme una serie di altri incerti
Un altro terreno su cui abbiamo lavorato e quello della scuola
Con uno producendo
Cioè il lavoro nelle scuole in Sicilia cominciamo nell'ottantuno con una legge dopo l'assassino del Presidente la Regione Mattarella
In pratica all'inizio c'eravamo solo noi quindi abbiamo prodotto dei materiali
Rivolgendo soprattutto agli insegnanti ma anche a
Agli studenti
Non sono potuti venire delle insegnanti delle maestre che stanno lavorando una sorta diciamo di
Silla bario una sorta di
Testo elaborato con noi ragazzi in cui si cerca di
Di sgranare questo discorso abbastanza
Difficile diciamo dal rendere in un linguaggio accessibile per
I ragazzi delle scuole elementari cioè la nascita come organizzazione criminale ma su tutto come sistema di rapporti
Tutto il quadro
Che abbiamo cercato di costruire in questi anni
Io termino illustrando questo progetto a cui lavoriamo da alcuni anni che è quello di
Costruire a Palermo per l'ho chiamato memoriale elaborato la lotta alla mafia perché non ci piace la parola museo
Cosa pensiamo di fare pensiamo
A un grande contenitore
In cui ci sia un percorso non solo museale sulla mafia insomma antimafia
Che dovrebbe seguire né falsa
La falsa riga di questo di questa nostra cartella
Che ricostruisce appunto il percorso storico da quelle diciamo fenomeni tre mafiosi il pizzo al mercato la cucina di Palermo e documentabile fin dal sedicesimo secolo
Fino ad arrivare alte articolazione attuale mettendo al centro soprattutto il fatto che
Sin dall'inizio c'è stata una reazione c'è stata una risposta
Ha una fenomeno mafioso
Che comincia con le lotte contadine
Prosegue fino ai nostri giorni
Insieme con questo
Dovrebbe creare
Cioè verseremo la nostra biblioteca che è una delle più consistenti esistenti
Poi ci dovrebbe essere un itinerario didattico fatto dagli alunni cioè pensiamo ad uno spazio molto articolato
Molto da vivere e quindi non è il Museo unico in cui si entrava
Si vedono un poco ricorso voi ma come qualcosa che
Viene prodotta è continuamente in riprodotta validi dai fruitori dovrebbe essere anche uno spazio per incontri ovviamente Cineteca dire teca perché ormai
è un mondo di immagini
Abbiamo avuto un incontro con l'attuale assessore ai beni culturali l'abbiamo rivolto puro alla Regione ma non abbiamo mai avuto nessuna risposta
Pare anche perché la cosa possa
Possa in qualche modo
Avviarsi a una realizzazione non ci illudiamo ci sarebbero tempi lunghi però pensiamo che
La memoria così come si è fatto a Cinisi con la casa a memoria e così come si vuole fare sullo con il casolare ha bisogno di strutture
Non può essere legata un rituale che
Di tanto in tanto comunque avviene attraverso una commemorazione anche se queste cose hanno una loro validità ha bisogno di
Di spazi
In cui la memoria si materializzava e in cui
La memoria si fa vivere quindi si sviluppa ci deve essere una continuità
Nel rapporto con con la storia coniugando la con l'attualità eccetera eccetera quindi è un progetto molto ambizioso non so se
Ci riusciremo
Poiché il centro da sempre e qui darò la parola Nino Rocca da sempre cerca di sostenere le iniziative che avvengono sul territorio quindi noi abbiamo avuto un ruolo per esempio
Nel
Nei primi anni Ottanta nella mobilitazione conquista ovazione dei missili lui Sacco AMISOM eravamo pure contro i missili sovietici
Come abbiamo avuto un ruolo
All'interno
Nei limiti e le nostre forze all'interno di quello che accade solo al territorio
Stoppare il film I cento passi
Sì ma
Questa è un'altra cosa del film inesatta no Idra nuova sinistra ci mettevamo in no
In ordine alfabetico lista ed era proibito proibito che si facesse alla campagna elettorale personale siccome io seguivo il lavoro regionale nel manifesto e poi per problemi
Per comunismo noi abbiamo espulso personaggi che si permettevano soltanto di sottolineare il loro nome pompe adesso è finita
Dicevo sosteniamo le iniziative le mobilitazioni lotta che avvengono solo un territorio
Endemica a Palermo ma che adesso si sviluppa ancora di più perché c'è
Ci sono gli effetti della crisi ci sono le nuove povertà sono è lotta per la casa
Abbiamo seguito la lotta per la casa
Negli anni settanta siamo più vecchi di quanto
Dimostriamo
Quando ho dopo il terremoto che non è stato non ha avuto come epicentro Palermo però a Palermo il centro storico era larga parte pericolante
Ci sono state le occupazioni per tempo dello zaino e di altri quartieri popolari
Attualmente c'è
Una fase di lotta per la casa che è cominciata negli anni scorsi e che adesso
Si si accresce appunto come effetto della crisi cioè ci sono una serie di piccoli commercianti artigiani eccetera che prima potevano farcela adesso non posso più pagare l'affitto
Una specificità di questa fase ne parlai nonché chiamerei
A venire qui al tavolo una specificità che
Dopo le parole di Papa Francesco aprite i conventi eccetera eccetera
Credo più spontaneamente che sul nostro imputo anche se qualcuno pensa che noi siamo dai demoni civilistica Torino
Si sono occupati conventi abbandonati da anni e lasciati al degrado e istituti religiosi abbandonati da anni
Io non voglio raccontare io lo introduco
Che il Papa ha detto aprite i conventi eccetera eccetera ma esperienze che
Che abbiamo avuto con lui non prima persona
Dimostrano che è un conto sono parole che diceva Francesco un conto sono i comportamenti reali che invece sono molto legati alla difesa del diritto di proprietà Escobar Chiesa cattolica
Una grande proprietaria prima Terrien era da sempre immobiliare eccetera evidentemente
Le parole del Papa hanno un anno molto seguito sia per quanto riguarda l'atteggiamento della Curia sia per quanto riguarda l'atteggiamento per esempio delle suore
Che
Dirigevano questi sì tutto Sacro Cuore che era
Un istituto c'era pure la Sezione per i poveri li ma neppure si incontravano era soprattutto un istituto per la borghesia l'aristocrazia palermitana la parola amino Rocca Grazia
E
La situazione a Palermo ma credo che
E la stessa situazione forse meno grave non so in tante altre città d'Italia è riscontrabile a Roma eccetera nelle grandi città
A Palermo alla situazione sul sulla problema dell'emergenza casa è esplosa soprattutto quest'anno
E in maniera incontenibile
Pensate che soltanto negli ultimi sei mesi sono stati occupati quattordici edifici con centinaia e centinaia di famiglie
Il Comitato di lotta per la casa a cui
Faceva riferimento
Di cui parlava Umberto e nasce dodici anni fa dodici tredici anni fa proprio dalle famiglie senza casa ma allora il problema era più contenuto
E allora con l'aiuto anche di Umberto del centro in passato noi riuscimmo ad ottenere che i beni confiscati potessero essere utilizzati anche come
Per i senza casa
Che era la prima volta quando ne parlano
Esatto quando ne parlammo la prima volta con il Prefetto urlo ciclista in faccia dicendo vale è impossibile poi in effetti si realizza
Negli ultimi
E quindi dicevo negli ultimi sei mesi sono stati occupati più quattordici edifici
E negli ultimi tre mesi
Di cui negli ultimi tre mesi nove e difficili tra cui edifici religiosi istituti religiosi abbandonati e scuole abbandonate
E quant'altro
Noi siamo in contatto quasi con tutti queste questi occupazione
Si tratta
Ormai
Trecento quattrocento famiglie
Se voi pensate che Palermo seicento mila abitanti seicentocinquanta forse insomma meno abitanti
Una volta è arrivato a settecento Bazzo tra seicentocinquanta settecento mila abitanti
Ha una lista d'emergenza cioè che l'ha vista cui si accede soltanto con criteri molto restrittivi cioè senza il reddito è senza casa
Di mille quattrocento famiglie
In più ci sono queste famiglie non tutte
Molte di queste famiglie non sono iscritte nella lista d'emergenza e quindi si arriva
A duemila e forse più famiglie
Ora rispetto a questo questo fenomeno che è dilagante e che continua con un ritmo incalzante perché
A Palermo si sta verificando
Probabilmente anche nelle altre città che chiudono i commercianti più fu più tradizionali e di Palermo più radicati nel territorio
E ad ogni chiusura di questi commercianti e o piccole imprese e la conseguenza è che molte famiglie finiscono per strada
E
Forse l'unica industria e che regge e anzi va a gonfie vele
E l'industria del sesso la la tratta ma quello è un altro argomento poiché
Di cui magari diremo qualcosa poi alla fine
Come al nostro ordinamento antitrust
Della mafia
Come nigeriana

Che di cui mi occupo pure ma è un argomento magari poi
Mi accenniamo perché si parla di mafie internazionali
Che hanno soltanto la mafia nigeriana Palermo ha un fatturato annuo di dieci milioni di euro
Sono cinquecento ragazze schiavizzate nella
Appunto nell'industria del sesso ma ritorniamo a noi
E
La la metodologia che noi abbiamo sempre utilizzato in questi quattordici anni è un po'quella di Danilo Dolci anche se poi non non ne facciamo esplicito riferimento ma
Di fatto è questo cioè nel senso che contattiamo le famiglie o le famiglie ormai ci contattano perché abbiamo
Siamo diventati gli stili datoriale nulla
Alle occupazioni ufficialmente e quindi
Spesso mi telefono dice vogliamo incontrarvi incontriamo avesse famiglie e
Si programma
Si individua un edificio
Che è vuoto e e si procede all'occupazione
Mai è una prassi ormai abbastanza consolidata
E
Quando abbiamo occupato sia il convento delle vergini che quello del Sacro Cuore questi due
Grossi istituti quello Sacro Cuore ancora più grosso
C'erano le suore la mattina dopo perché di solito queste occupazione si fanno
La notte insomma
Nelle prime ore del mattino la notte e poi l'indomani insomma vengono a scoprirlo e quando si trattò del come dovrebbe regimi c'era
Il parroco della cattedrale monsignor saluto il quale la prima cosa che fece
Fu quello di chiamare i carabinieri e io mi rivolsi a lui gli dissi ma
Cosa che veramente ragiona bene il Papa dice di aprire le porte lo richiede e lei chiama i carabinieri
Che naturalmente fanno a loro identificazione loro denunzie
E poi si procede così
Ma questa è ormai diventata la prassi anche al convento e lo vedo del del Sacro Cuore la suora l'indomani chiama i carabinieri io chiedo di parlare di mediare eccetera mi disse con lei non citarlo parlo soltanto col cardinale
Abbiamo parlato con il cardinale
Questo gran Filippis diedero il cardinale
E il quale
Di fronte al problema drammatico delle famiglie ci siano andati con le famiglie con le donne con i bambini nel suo palazzo elegantissimo il ricco
Ricco Palazzo della
Della curia arcivescovile e gli abbiamo detto lo vedete
Lei ha il coraggio eravamo d'inverno di buttare fuori queste famiglie per strada
Dopo che
Dettata
E ha detto di aprire la porta anzi gli abbiano tagli abbiamo portato la lettera che avevamo fatto al Pata
E lui si arrabbiano
Dicendo
Dice quello che avete scritto è falso
Perché la Curia non possiede nulla la Curia a Palermo possiede i tre quarti del patrimoni immobiliare
Gli abbiamo pure detto lui e lui ci rispose non è vero e se se mi chiama Papa Francesco gli dirò che avete detto delle penso
Ma
E questo è il personaggio ma gli altri non sono di meno insomma aperta non si fa a gara ad essere
Diciamo
Non dico anticristiani picchi non c'è bisogno di
Di medi di il richiamarsi al all'etica cristiana basta le dico umana più elementare
E
Adesso ci troviamo in una situazione molto grave
E la nostra strategia è stata quella
Di sollecitare le istituzioni a farsi carico di questo problema
Abbiamo più volte sollecitato il Sindaco di Palermo dicendo
Guardate che questa situazione e
Una situazione ormai dirompente non passa giorno che non ci siamo famiglie che ci chiamano perché ormai
Tutti i rifugi che erano predisposti
E che funzionavano negli anni passati adesso sono totalmente Ricolfi me
Il comune noma più nessuna non dà più nessuna risposta è la cosa più grave e che quando quattro cinque e dieci famiglie si riuniscono per occupare qualcosa non si rivolgono più
Al Comune perché sanno che il Comune non va più non va più nessuna risposta
Il patrimonio immobiliare del Comune e di sette mila e difficile
Di questi
Di questi sette mila quattro mila sono già utilizzati altri tre mila c'è messo
Questa
C'è messo indisponibile non si capisce se questo indisponibile
Significhi
Che e già utilizzato potrebbe essere già utilizzato peraltro oppure se
Se non è abilitabile eccetera e in ogni caso noi abbiamo detto dal momento che il Comune di Palermo ha più di tre mila edifici
Non sappiamo quanti centinaia e centinaia di edifici forse migliaia c'era io la Curia di Palermo
E poi ci sono gli edifici della
Della Regione abbandonati
Poi ci sono le caserme abbandonate
Poi ci sono a quel demanio poi ci sono quelle della no lasciando perdere proprio la Provincia supporto in città poi ci sono i beni confiscati Palermo gode
Della del primato di avere più beni confiscati tutte le altre città d'Italia
Soltanto multi IVA l'ultimo acquisto è stato
La immobiliare a Strasburgo
Mobiliari a Strasburgo di e come si chiamava Vassallo Vassallo x Vassallo
La immobiliare a Strasburgo ha più di mille e cinquecento edifici non si capisce
Perché questi edifici non vengono ancora appartamenti insomma per tale non si non si capisce
Perché questi non vengono dati
Dovevamo fare un incontro a nulla alla Prefettura ma apertura
Se ne è lavato le mani le mani dicendo che non era non era disponibile a un tavolo tecnico
E il Comune Tascini
Non dà nessuna risposta
E per cui noi ci stiamo veramente arrabbiando e se mettiamo in strada queste famiglie che sono centinaia e centinaia
E
Non è qualcosa da fare
E la faremo anche di grossa
Perché quello che si è verificato ormai da tempo da qualche tempo e che i politici una volta che sono eletti si chiudono nei palazzi e a tutto pensano meno anche ai disagi della gente
E il ma questo tutti i partiti
E venutosi Brass qua per lei erano quando è venuto SIPRES il giorno in cui è venuto mai facevamo una manifestazione con sciopero della fame delle famiglie proprio davanti a
Palazzo di Città
Abbiamo telefonato perché lo facessero venire lì alla
Alla manifestazione
E lui che dalla Grecia sa che cosa significa in grande disagio
Ciò di queste famiglie
Ebbene non è venuto non lo hanno fatto venire
Perché era più comodo parlare con lui tra quattro mura e nei palazzi della della politica
Perché questa gente che fa politica dai dai dai cinque stelle alla alla sinistra alla destra qualunque
E della città non conosce nulla non conosce il disagio della città quando abbiamo fatto una manifestazione un'assemblea cittadina sul problema dell'emergenza casa con centinaia di famiglie
A parte che non ci volevano neppure dare Laura consigliare ce la siamo presa con la forza
E non ci hanno dato i microfoni
Di consiglieri dei cinquanta consiglieri del Comune di Palermo ce n'è non soltanto due
Due
E questi Consiglieri non conoscono Palermo non conoscono questa Palermo che si dibatte disperatamente per sopravvivere giorno dopo giorno
E la cosa ancora più grave e che
Questo l'abbiamo detto l'abbiamo scritto l'ho scritto pure Umberto articoli sul giornale
E che questo Comune sta consegnando il disagio sociale alla mafia
Sta consegnando il disagio sociale a personaggi molto sospetti ascia cambi
Ad avvoltoi che approfittando della
Bellanova esigenze della disperazione emergente finisce per vendere le case che vanno ad occupare
E noi che siamo in prima linea
E dobbiamo stare molto attenti perché da una parte denunciano queste cose dall'altra parte però non possiamo troppo esporci
Perché il territorio non viene controllato dall'Amministrazione pubblica dalle istituzioni il conto di il territorio e i vari territori sia in periferia che in centro storico viene controllato dalla mafia
Alla Sacro Cuore dove ci sono più di cinquanta famiglie
è un gran casino
Non è non è gestibile una situazione di questo genere
Proprio la scorsa settimana una mi telefona e mi dice Nino guarda
Che mi hanno presa pregnante sono andata a finire in ospedale
E gli ho chiesto chi erano stati li conosco
Lui non vuole che si facciano
E perché ha paura
E questo succede spesso
Perché quando c'è un concentramento di persone
Molto numeroso di famiglie molto numerosa e poi le logiche che scattano questo già lo diceva mecc Davis in
L'universo degli slum e le logiche che scattano solo quello della sopraffazione
Non sono
Non è il sottoproletariato rivoluzionario
Qui si tratta di sottoproletariato
Che vive e sopravvive cercando ogni in modo per potere tirare avanti per i propri figli e per se stessi
E quando scattano queste esigenze primarie di sopravvivenza è possibile di tutto
E chi è più forte
Vince chi è più debole soccombe
E noi non possiamo far nulla tutto questo che noi
Rischiamo che io vi sto dicendo l'abbiamo detto in tutti i modi nella stampa l'abbiamo detto agli amministratori l'abbiamo detto al Sindaco eccetera lavoro risposta è stata il silenzio
Adesso Orlando ha fatto il rimpasto ma quello che è rimasto totalmente immutato e il problema dell'emergenza casa
Ecco di fronte a questa situazione è talmente drammatica
In cui
Ci sono tante situazioni al
A parlare delle situazioni con cui giornalmente veniamo a contatto c'è da rabbrividire perché mai a Palermo c'era stato un livello di povertà e di miseria come queste mai
Mai mai c'era stato e non si vede la luce dal tunnel siamo in questo tunnel sempre più buio
E non si vede una via di uscita e nonostante noi abbiamo dato all'Amministrazione comunale abbiamo
Dato è indicato le vie per uscire da questa situazione attraverso l'autorecupero attraverso altri strumenti per potere riappropriarsi del del territorio
E con l'Amministrazione nonno non ha dato sino ad ora alcuni ma risposte
E io credo e termino qui credo che
Il passo successivo a questa situazione drammatiche
In cui le famiglie aumentar hanno è una entreranno in maniera esponenziale
E le famiglie occupanti le famiglie sbandate le famiglie che non sanno più
Che pesci pigliare voi pensate edifici scolastici ancora in costruzione occupati tecnico scusi con tutti i problemi che questo comporta
Famiglie con disabili e dammi piccolino con disabili si anziani che bambini che minori insomma ceneri tutto il prossimo passo sarà l'assalto i supermercati
Se
Queste ma amministrazione se questa politica chiusa
Nelle nei propri palazzi e nei propri interessi semplicemente di poltrona
Non si sveglia non apre gli occhi non si rende conto
Che siamo vicini sull'orlo di un baratro
Ecco queste
La situazione e
Credo che di tutto questo quello che ne guadagna e certamente una
Una logica mafiosa una cultura mafiosa che sempre di più
Diciamo controllerà il territorio che è totalmente allo sbando
Sì io avevo dimenticato prima di dire che
Uno dei progetti di ricerca che erano in corso è questo che riguarda
Il ruolo della mafia locale ed in questo tratta in questa tratta delle nigeriane perché fino adesso non ci sono diciamo
Evidenze di carattere giudiziario ci sono per quanto riguarda i rapporti tra
La mafia locale storica
Alcuni alcuni soggetti nigeriani per quanto riguarda il traffico di droga
Questo è interessante per capire i rapporti tra
In territori dove agiscono vasche storiche e dove si insediano nuovi soggetti criminali
Perché
Situazioni potrebbero acque potrebbe evolvere in varie direzioni uno potrebbe essere la conflittualità e non ci sono segni che ci sono conflittualità
L'altro può essere una complicità e pare che per quanto riguarda il traffico di droga una cosa nostra che è in difficoltà abbiamo cercato si sono cercati reciprocamente
Di riagganciare assi all'interno del traffico di cocaina
L'altro può essere una convivenza cioè per esempio l'affitto dei locali la concessione di spazi all'interno delle aree esterne comunque è un problema che si porrà sempre di più
Perché questi gruppi emergenti
Che sono sono hanno avuto un'evoluzione sull'onda di
Prima del traffico di droghe e poi il suolo
Sul mercato del sesso hanno già una loro come ricordava anche Nino una loro notevole capacità o di accumulazione
E quindi credo che si andrà sempre di più verso forme verso forme di convivenza fra ma si storiche e mafia emergenti
Adesso c'è Marco Frassinetti
Dell'osservatorio
Antimafia Peppino Impastato Monza Brianza una provincia credo sarà accorpata all'interno di questo discorso
Pare un'altra un'altra di queste trova Tina
Che vengono fatte passare per
Riforme
Che parla
Sul tema che diventa sempre più stringente del ruolo delle mafie nelle grandi opere
Tra l'altro marchi Marco viene da
Una esperienza che rispetto alla mia
Io sono stato condannato in in sede civile in seguito a una richiesta dell'ex Ministro Mannino per alcune frasi pubblicate in un mio libro lui invece è stato viene da una
Da un'altra vicenda giudiziaria riguardante le denunce che ha fatto e questa volta ha trovato magistrati che viene interamente hanno capito che non si tratta di diffamare si tratta di dire le cose come stanno la parola a Marco
A scuola
Innanzitutto
Buon pomeriggio grazie che
A chi ha organizzato questo giornate di darci l'opportunità
Divenire qui a cinesi a
Imparare perché noi
Al nord siamo un po'
Magari non proprio all'anno zero ma siamo all'anno uno e quindi questo ponte
Ideale con cinesi
Anche se io ho avuto
La fortuna
Di conosce la storia di Peppino
Già nel mille novecentosettantotto perché io avevo ventitré anni e stavamo tutti e due nella stessa organizzazione che la democrazia proletaria io a Milano per lui a Cinecittà
Quindi la storia di Peppino ce l'abbiamo un po'addosso quindi
Però partiamo appunto da un ragionamento che per noi
Questo
Tematica del dell'organizzazione criminale che in Lombardia è in particolar modo la 'ndrangheta è un fatto
Così invasivo ma è estremamente innovativo cioè
C'è stata per anni una cultura al nord alimentata dalla
Dalla dallo status quo che la mafia era al sud perché al sud c'era c'era la povertà c'era l'indigenza e dentro questo meccanismo
La conoscete meglio di noi questa questa favola
Poi quando è cominciata invece a crescere l'idea che
L'organizzazione criminale si insediava anche al nord non era in Lombardia
Poi quando invece qualcuno ha iniziato ad alcune inchieste alcuni arresti hanno portato
Le
In evidenza che l'organizzazione criminale era presente anche in Lombardia era in Brianza
Poi quando si è arrivati a stabilire che
Era in Brianza era solo in un Comune Comune di Desio che è quello noto per la presenza della delle due 'ndrine gli a monte Moscato
Quindi piano piano si è creato tutto questo Hall Urso
Quindi come vedete in questo lavoro che non è
Presentiamo cerchiamo di stabilire una sorta di
Genesi
Della dell'organizzazione criminale alla al nord tenendo conto che
Già negli anni negli anni io ottanta novanta a cavallo dalla famosa Tangentopoli
Moltissimi uomini legati a Cosa nostra e alla 'ndrangheta
Vennero arrestati
Quindi ci fu già in tempi fra virgolette meno sospetti un'operazione di
Pulizia diciamo
Da parte del del
Dell'organizzazione statuale quindi
Politiche più polizia inchieste magistrati che me portarono quindi
Alla al tavolo degli imputati a Bari sul banco degli imputati moltissimi moltissimi mafiosi
Ma quello che
Non
Venne fatto
Con Tangentopoli è stata la polizia culturale dei nuovi soggetti politici che nascenti
Che in particolar modo e la lega Nord in particolar modo Forza Italia che era una sorta di rigenerazione del vecchio del vecchiume socialista democristiano e in parte del vecchio PC
Perché se no non si capisce
Quello che poi
Andremo a dire quel meccanismo consociativo le cosiddette o hard intese che in primo luogo prima di essere politiche sono economiche
Comunque la presenza dell'organizzazione criminale in Lombardia datata intorno a due mila dodici due mila tredici e più o meno Cuesta essenzialmente come vi dicevo
Ranghi età perché Cosa nostra è in una situazione dove
è inutile la conoscete la storia di mancano ad Arcore
Segrate
Mediolanum Fininvest del nord tutte queste
Piccole organizzazione sta
Imprenditoriali che ha e al alla fine erano no qui al sud
Qui si Cilia Dell'Utri garantiva l'apertura dei negozi all'onestà piuttosto che le parabole delle delle televisioni di Berlusconi
E al nord Berlusconi garantiva a tutta una serie di soggetti no che iniziavano a fare
Affari in
Non più con i sequestri o con
Un traffico di stupefacenti limitato ma
A grandi affari che cominciavano a prendere come vedremo
Anche la finanza
Pura e se semplice da uomini che lavorano con capitali sporchi nella borsa come grande lavanderia per il riciclaggio e la ripulitura di questi di questi denari
Tenete conto che parliamo di milioni milioni milioni di Euro
Quindi miliardi delle vecchie lire
E quindi per poter riciclare milioni milioni di euro
L'unica via
Fra virgolette legale per poter ripulire queste
Proventi sporchi sono le grandi opere e quindi grandi appalti
Nell'inchiesta infinito che è stata l'inchiesta al nord veniva chiamata infinito al sud crimine in Calabria ha portato in galera circa trecentosei
Persone legate alla alla 'ndrangheta centottanta erano in Lombardia e cinquanta erano in Brianza
Suddivise in quindici lo locali tanto per capirci c'è allora se sezioni chiamatele come volete di soggetti criminali che
Colonizzato al territorio c'è tendevano a controllare
Attraverso un'attività che
Usura piuttosto che
Non so se avete sentito questa storia della Banca di Seveso Cal trovato quell'addirittura da una banca che forniva
Perché e lo vedremo dopo
Gli il
L'altro corno del problema gli imprenditori
Sono uno dei canali con i quali l'organizzazione criminale riesce
A fare affari perché
Quando un imprenditore in disgrazia va in una banca a chiedere un finanziamento
Di chi viene praticamente versato e non gli viene concesso se invece vai
Da queste finanziarie in ventiquattro quarantotto ore ai soldi che chiedi il problema che dopo venti giorni ed evitare il triplo e se non sei in grado di dagli enti il triplo loro che prendono
Il negozio
La concessionaria o l'impresa
E il meccanismo dell'impresa e quello più proficuo perché poi con l'impresa pulita
Posso partecipare alle gare d'appalto perché la persona che fino a quel momento non è stata scoperta quindi parliamo di Ivano Perego di lecco piuttosto
Che di manda di
Mandalari di Bollate piuttosto chiedi Casiraghi a di Pavia
Fino a quel momento questi signori possono andare in Prefettura chiedere il
Documento
Dunque
I magistrati della dell'operazione Infinito scrivono che
Il la criminalità imprenditoriale io non sarei stato capace forse il bollo il buon il bosco Umberto
Sì no loro lo scrivono
Che limita il perito nel capitale sociale dell'organizzazione criminale capitale sociale per chi fa diritto commerciale esatto
Esatto nonché coi quali
A
Suffragare un po'questo rapporto questa sinergia con l'organizzazione criminale da parte degli imprenditori
Questa inchiesta fatta dalla
Dalla Camera di commercio di Monza e Brianza che ha intervistato mille
Mille
Imprenditori a vario titolo iscritti alla alla Camera di commercio Malia
Spalmati un po'su tutta la Lombardia e alle domande più importanti in particolar modo la domanda qua se si ritiene che
Ci siano imprenditori che hanno rapporti con l'organizzazione criminale per fare in breve solo il cinque per cento dichiara che sicuramente
Non ci sono imprenditori che hanno rapporti con l'organizzazione criminale
Il novantacinque per cento per un motivo che sono gli appalti che se non avviamento degli affari che siano ritengono che ci siano imprenditori che fanno affari con le organizzazioni criminali
Tra loro e la procura antimafia
Di Milano la DDA di Milano spesso e volentieri e lo ha ripetuto anche recentemente atti
Serio Contourella continuo a sottolineare il fatto che non c'è da parte degli imprenditori
Strozzati versati usurati eccetera eccetera le denunce contro i loro
I loro i loro i loro strozzini
Questo avviene poi quando vengono arrestati allora qualcuno apre i libri ma
Come spesso dicono quando scattano le manette
è tutto finito il problema che dovremo cercare spesso e volentieri no di fare
Prevenzione quindi quando facciamo le denunce quando diciamo attenzione a quel politico attenzione a quell'imprenditore attenzione a questa impresa
Il riferimento che ha fatto prima Umberto alla mia alla alla mia soluzione io sono stato denunciato dalle l'amministratore delegato di Infrastrutture lombarde che è una stazione appaltante
Della appalti Fitch o della Regione Lombardia
Una creatura di Formigoni
Una S.p.A. che per natura commerciale privata saltava tutte le procedure degli appalti
E li faceva in maniera discrezionale
E noi
In per
A come si dice imparando un po'da a da Peppino abbiamo fatto un flash Moba davanti a questa villa Reale di Monza
Dove c'era uno di questi appalti e abbiamo aperto fittiziamente delle buste dichiarando davanti alla stampa davanti a chi c'era chi sarebbe stata l'impresa che vinceva la gara e poi è stato quella che ha vinto
Quindi noi abbiamo commesso e la reato di lesa maestà perché è abbiamo
Parlato male della grande S.p.A. di Formigoni dalla Regione Lombardia
Siamo entrati nel Guinness dei primati come Osservatorio perché non solo c'ha querelato la stazione appaltante ma c'è anche correlato Kia vinto l'appalto Italiana Costruzioni
Lei fratelli Navarra soggetti che sono stati condannati a Roma per la costruzione del centro natatorio primordiali la di nuoto per una mazzetta di cinquanta mila euro per lavorare bla bla bla bla bla bla
In tutte e due i casi siamo stati assolti perché
Tutto quello che è stato
Scritto e diretto no non solo uno dei nostri accusatori adesso sta in galera che Antonio Rognoni l'amministratore delegato di Infrastrutture lombarde
Che fare mentre c'era in atto il processo questo è finito dentro ma anche i fratelli Navarra non dovuto
Sono stati condannati insieme anemone Balducci tutta la banda dei furbetti del quartierino Deroma eccetera eccetera sono stati condannati
Quindi non ci siamo trovati né leggere le carte infinito di tra le tante inchieste perché poi il problema è
Che
Oltre l'ordinanza di custodia cautelare che magari sono di centocinquanta duecento pagine ci sono le relazioni della Polizia giudiziaria I magistrati
E poiché sono ricche di un mondo solo settecento mille pagine
Dove ci sono dentro tutte le pieghe e questo sistema di potere dal quale estrapoli nomi e cognomi e infami li denunci
Questo è quindi noi abbiamo portato nel nord nei dibattimenti atti della magistratura l'ONU teoremi di Marco fra ceti o di qualcuno dell'Osservatorio
Quindi non abbiamo trovato la presenza dell'organizzazione criminale nei cantieri della Brebemi BreBeMi è un'autostrada che collega Milano Bergamo Brescia
In questi canti in questi cantieri non solo c'era la presenza dell'organizzazione criminale ma c'era la presenza di un'impresa che si chiamava Perego contratto che metteva rifiuti tossico-nocivi nella sotto manto stradale
Per cui dopo un po'di tempo questo manto iniziava a piegarsi perché il percolato scendendo e non teneva più
Il il il
Il la massicciata
L'abbiamo trovato nel cantiere della metropolitana M M cinque
Una delle opere che dovrebbe servire per Expo l'abbiamo trovato nel cantiere della tangenziale Stramilano altra opera che dovrebbe
Servire per expo l'abbiamo trovata nei cantieri delle viene di vie d'acqua questa o proprio urbanistico che taglia la città non
In canali navigabili verso Expo con day by barconi per vedere la città di Milano eccetera eccetera
Ma una cosa invasiva per perché nel
Nel centro del del del sito di Expo dovrebbe esserci un lago a qualche tra e a qualche
E questo era
Ma poi l'abbiamo trovato dentro un'altra opera che si chiama Pedemontana
La stessa società che si chiama Stra Barga che è una multinazionale
Austriaca è la stessa che lavora nel cantiere della TAV in Val Susa
Il passaggio dalla colonizzazione territoriale delle quindici locali
Alla colonizzazione economica è questo
Molti di voi si chiederanno ma se non ci sono i soldi
Chi sta pagando queste opere
E allora
Abbiamo non dico al coperto trucco perché no però dentro questi appalti
Queste società una si chiama Mantovani che lavora per la costruire la parte superiore dell'Expo e l'altro si chiama CNC legata alla lega delle cooperative
Di Ravenna
Avevano nell'associazione temporanea di impresa
Anche delle piccole aziendine
No
Che sono state allontanate dal cantiere perché la DDA avuto l'informazione ha segnalato che per Mantovani aveva in associazione temporanea di impresa
Una società che si chiama Ventura S.p.A. legata ad una famiglia di Cosa nostra di Barcellona Pozzo di Gotto
Mentre per quanto riguarda
CNC aveva all'interno della propria associazione temporanea d'impresa la Pegaso S.r.l. una Società legata ai Di Stefano
Di
Una 'ndrina una potente Andrea calabrese uno si pone il problema ma ci sono finite per caso queste imprese dentro questa associazione temporanea qualcuno l'avrà decise
E allora si capisce chi paga perché il meccanismo qual è nel tubo di queste imprese linee arrivano i soldi per pagare la gestione dei cantieri
Perché nono ombra di dubbio di essere smentito due due ruspe su tre nel cantiere di Expo adesso che stiamo parlando sono legate a società
Della 'ndrangheta Touré ruspe su tre
E e in più il meccanismo ma che
Sono questi soggetti che parole perché poi arriverà la fattura di stato avanzamento lavori che i soldi puliti no andranno a compensare
I soldi che sono stati anticipati da qualcuno è in questo modo alla fine uno può riciclare e noi
Denunciamo ormai da tempo che expo è la più grande operazione di riciclaggio di denaro sporco che faranno le organizzazioni criminali italiane
A livello mondiale
Giusto per parlare di transnazionalità
Quindi il il ragionamento di
Tornando un attimo un po'facendo un piccolo passo indietro
Noi nel due mila dieci aveva un prefetto Milano che ricevo che la mafia non esisteva
Lo diceva non facendo una dichiarazione ai giornali davanti alla Commissione antimafia che faceva il giro delle
Quattro
Dei quattro cantoni in Italia incontrava tutti i vari soggetti
Questo prefetto ha fatto carriera
E mi sembra che sia diventato uno dei manager
Recentemente confermati da Renzi non in una grande dovrebbe essere in
Nel giro di Finmeccanica o giù di lì
Il nuovo prefetto che invece è un soggetto che conosce la città di Monza che si chiama tronca perché ha vissuto
Molto le le attività
A
Perché era lì un soggetto che stava nella questura nella Questura di Milano
Rilascia questa dichiarazione che potremmo rilasciarla noi oggi la consolidata penetrazione delle imprese mafiose nel cantiere di Expo la consolidata penetrazione non solo che esiste
Ma Dida pur
Una dimensione di presenza stabile costante dentro il cantiere
E allora si capisce perché CNC
Che lavora anche in Val Susa insieme Astra bada come dicevo prima
Aveva nella sua associazione temporanea di impresa la Pegaso S.r.l. perché la Pegaso S.r.l. aveva il subappalto il lavoro di guardiania non armata del cantiere guardiania non armata nei cantieri vuol dire che arriva un camion
Tiro giù numero della targa prendo il documento del conducente lo faccio entrare Lori far tutto suo lavoro verifico che esce
Se arriva di via Corelli finanza Commissione antimafia eccetera eccetera io faccio vedere coi a campione io posso andare a vedere quel camion col patrocinio un quell'impresa se sono
Per caso S.r.l. in sé sono CM cinese sono Fincosit se sono a Maltauro se solo Impregilo se sono se sono verso quelle che devono lavorare in quel cantiere
Anzi sfatiamo
No il mito che expo porterà duecento mila trecento mila posti di lavoro tutte balle tutte balle le imprese che lavorano in quel cantiere sono sette
Sette
Se ci saranno duecento trecento lavoratori sono i tanti
Ci sono duecento trecento lavoratori sono tanti ma
Che
Qualità di lavoratori che tipologie di contratti e allora qui veniamo allo scandalo nello scandalo
Quindi non c'è solo
Imprenditori l'organizzazione criminale la politica purtroppo anche le organizzazioni sindacali hanno le loro responsabilità
CGIL CISL e UIL ho sottoscritto un protocollo di regolarizzazione dei rapporti di lavoro no
Dove viene legalizzata la schiavitù perché finisce contrattualmente finisce dentro un contratto il lavoro di diciotto mila volontari
E io con
Posso stabilire se chi entra
è un volontario o è un magrebino che prende un euro all'ora e mi lavora nel cantiere
Se poi a guardia ANIA ci sono questi signori della Pegaso S.r.l.
Questo è
Il
Per ora
Il il il trucco che siamo riusciti uno noi e ovviamente chi siano le pagano siamo da soli ESO infortunato
Però noi al cerchiamo in qualche maniera di
Allora cosa è successo che la politica è arrivata in soccorso avete sentito in questi giorni
Renzi Alfano dichiarare che se si tolgono i controlli antimafia l'Expo prende il turbo perché sono in ritardo
Perché i controlli no quale di finanza la ASL entrano e fanno delle verifiche
Tenete conto che noi come Osservatorio abbiamo chiesto agli atti l'accesso agli atti
Per avere i verbali dei controlli
Ma noi ancora oggi ci hanno mandato al Copasir per avere i verbali dei
Dei dei
Controlli che fanno le cantieri ci ha mandato al Copasir lasciamo un anno che stiamo aspettando c'è andato un elenco il giorno tot siamo stati
Ma non ci interessa sapere quante volte siete stati in un cantiere le interessa che cosa avete riscontrato in quel cantiere allora noi diciamo che i controlli non ci sono le cose che ci sono solo quelle che fanno i magistrati le inchieste
No e proprio ieri sera ne hanno presi altri sette dopo i trentasei che hanno preso legati ad Expo
Lasciamo perdere Greganti entra Stefano Frigerio no Greganti briganti eccetera eccetera che sono
Ma
Il capo ufficio acquisti e capocantiere Paris
No quello che deciderlo voi se comprare latte o comprare Daloui o comprare da loro lo hanno arrestato
Allora adesso il problema che si pone se le inchieste vanno avanti Expo in Italia salta
L'ex con Italia salta e noi diciamo che per le cose che ha detto prima il compagno che mi ha sulle questioni dalla casa sulle questioni del lavoro sulla
I soldi devono essere utilizzati per queste cose e non per opere che sono inutili
Autostrade che non servono a niente
Ma il problema che il meccanismo delle larghe intese raccoglie raccoglie tutte questi tutti questi personaggi
In questo meccanismo delle larghe intese
Che hanno visto questa no attrazione fatale tra Renzi a Berlusconi no è soltanto il frutto finale
No avvelenato di larghe intese economiche
Dove la Compagnia delle opere delle opere e la lega delle cooperative hanno occupato mano militare la catena decisionale
Sia stato uguale quindi nel Governo e nei Ministeri ma anche regionale di gestione Point pratica della
Del cantiere
E quindi voi vedete Maurizio Lupi Maurizio Martina a che è stato capogruppo del Partito democratico alla Regione Lombardia oggi c'è il ricovero in villa
Ma Martina è un uomo di Bersani e Bersani è stato detto che il consiglio di amministrazione dei CNC
Fabrizio Sala lo conosciamo perché Assessore è stato assessore all'ambiente della Provincia rivolse Brianza vorrei dire una cosa cancella lo il nome Provincia ma sono tutti gli enti nominati
è quella e quegli enti no
Produrranno quel famoso traffico di interessi dove più di ventitré mila persone verranno ricollocate
Nel deposito degli elefanti di questi enti che comunque noi pagheremo per cui
Sotto il profilo generale la Provincia non c'è più perché ci saranno queste città metropolitane che poi vogliamo vedere cosa ma poi
In realtà
No quindici venti o trenta nominati in una provincia di cento mila e una provincia di Chieti di un milione e la Provincia di quattro milioni ci saranno questi enti no che faranno quelle funzioni
E che noi pagheremo quindi non è assolutamente vero
Quindi e vengo alle conclusioni Giuseppe Sala Giuseppe Sala eh
Contemporaneamente amministratore delegato di Expo spam
Ed è il commissario ad acta di expo controllato e controllore nella stessa figura
Quindi questa situazione eh assolutamente intollerabile
E lo è per questo continuiamo la nostra la nostra battaglia perché è pensiamo
Che
Non solo Expo lo si debba fare tanto quanto non si debbano acquistare gli F trentacinque tanto perché tutte queste risorse devono essere utilizzate in maniera diversa e
Vi voglio semplicemente fare
Vedere
Si chiama
Expo si chiama nutrire il pianeta ecco quaranta che cosa succede per nutrire il il pianeta per sono boschi
No bensì sono boschi della propria terra Dellai diciamo a Pianura Padana alla limitrofa a alle
Prealpi Orobie che
Questo già il disastro che viene fatto boschi distrutti
Per far passare un'autostrada inutile che non serva assolutamente a niente
Questi erano campi biologici
Campi che servivano per fare
Tutta una serie di ortaggi biologici vengono tutti distrutti
Di che cosa stiamo parlando
Il quale nutrimento di di di chi e allora l'avevo letto che è l'Expo per nutrire il sistema mafioso criminale
Ecco questo è un po'il sintesi della lavoro che noi di cerchiamo di fare di continuare a fare perché fino a che avremo la possibilità e l'opportunità
Noi vogliamo creare le condizioni perché le risorse che con tanti sacrifici perché poi poi servigi fanno fare a noi questi parla sempre di soldi mai dei loro soldi parla sempre dei
Dei nostri soldi
Attenzione
Quindi però prendere coscienza anche di queste che tutte queste cose ci riguardano perché tutte queste risorse sono frutto del nostro lavoro del nostro sacrificio
E da questo punto di vista noi dobbiamo pretendere
E vengano utilizzati per le cose che servono e in una situazione di crisi bisogna stabilire delle priorità e oggi per noi le priorità sono caso lavoro
Istruzione perché anche il meccanismo della scuola il taglio del degli insegnanti
Tutto per
La salute la sanità
L'assetto idrogeologico del Paese l'acqua pubblica i servizi alle persone
Questi sono in tempo di crisi le cose che per noi devono essere incentivate e non grandi opere inutili che servono soltanto a ritirare la mala politica e le mafie grazie
Per quanto riguarda questi problemi che poneva Marco cioè da tenere conto del fatto che in questa grande capacità finanziaria della 'ndrangheta soprattutto in Lombardia si spiega con il fatto che mirano
è una delle città dello mondiale tra le più forte consumatrice di cocaina
La 'ndrangheta calabrese
Io ci credo poco a queste egemonie come credevo poco per esempio all'egemonia a livello mondiale di Badalamenti ma comunque Cosa Nostra negli anni settanta e primi anni Ottanta avuto senza dubbio un ruolo fondamentale nel traffico di eroina
La 'ndrangheta adesso ha un ruolo certamente importantissimo nel traffico di cocaina tutto questo significa accumulare grandi masse di capitali
Che poi fanno diventare questa organizzazione una sorta diciamo di sportello sempre aperto di banca sempre aperto con
Le i condizionamenti e tutte tutte le articolazioni di cui parlava anche Marco
Questa faccenda che ci sono una serie di impresa sono legate più diciamo un ruolo tradizionale dei guardiani eccetera ma io credo che ci sia da riflettere sul fatto che
Buona parte di questi grandi capitali così come si tentava di fare per il ponte sullo Stretto fluisce anche direttamente nella grande operano
Quindi non si tratta soltanto di ruoli tradizionali che persistono
Perché per studiare ma
Adeguatamente le mafie bisogna
Tenere conto del gioco fra aspetti storici che persistono tra questo estorsione prendono aspetto storico
E aspetti innovativi con cui si coniugano gli aspetti storici quindi le guardiania rientrano diciamo non è che aspetti tradizionali ma tutto questo gioco
Di
Di utilizzazione di queste grandi masse di capitali una parte fluisce direttamente nel sistema finanziario ecco
Si procura l'autoporto valorizzazione all'interno del sistema finanziario una buona parte influisce indirettamente o direttamente all'interno del finanziamento di queste grandi opere
La conclusione di Marco e molto tranchant cioè
Io credo che l'ex post si farà ma sarà una grande opera che servirà soprattutto per le cose che diceva lui
Pisapia e gli altri cioè come difendersi dicendo che qualcosa resterà qualcuna di queste opere resterà il fatto fondamentale è che in Italia da tempo
Non esiste più una sinistra seppe sinistra si intende quello che storicamente era la sinistra cioè la sinistra era superato otto
La rappresentazione a livello politico a livello sindacale di interesse le classi subalterna oggi sinistra dovrebbe essere
E il caso anche facile che citava che citava Nino per la presenza anche enti si passa a Palermo a sinistra oggi dovrebbe essere
Il soggetto che rappresenta
Gli interessi diffusi e di tutto questo mondo dell'emarginazione oggi siano organizzi precaria disoccupati non sei più sinistra
Infatti io credo che non esista una sinistra sociale si sono soltanto
Pezzi di ceto politico e cercare in qualche modo di salvarsi ricorrendo anche a queste formule che lo trovo una sorta di prolungamento del berlusconismo come liste nominative
Adesso Stefano essa era parola tutte e due
Noi abbiamo un tempo fino al diciotto e trenta
Non so se poi possiamo aprire un minimo Minoli dibattito prego che annunciano faremo perché poi ci sarà un'altra iniziativa
Quindi
Stefano essa piano portato un cd Romagna nostra le mafie sbarcano in Riviera e l'ICE soprattutto tutto tutto questo sistema diciamo del del turismo in cui
Ci sono sia mafia storica e come Murphy emergenti come quella russa può hanno portato un libretto
Beni confiscati in provincia di Rimini credo che parlerete di questa vostra attività di documentazione di queste presenze letti questo uso sociale dei beni confiscati la parola
Però
Buonasera a tutti sono Sardella gruppo antimafia che la torre di Rimini e
Noi come associazione lasciamo lasciamo fisicamente a Rimini mai da almeno
A Corleone grazie all'esperienza
Che alcuni di noi fecero nel due mila otto e presso la cooperativa lavoro e non solo di Corleone
E che appunto lavora sui terreni confiscati alla mafia è stato un'esperienza molto importante che comunque ha lasciato il segno quindi una volta tornati a casa
Abbiamo voluto proseguire non non volevamo che la cosa si fermasse a quindici giorni all'anno in cui potevamo aiutare questa realtà ma volevamo comunque dare una mano in in modo attivo
E quindi venne fondata appunto nel due mila e nove l'associazione
E
Inizialmente con lo scopo
Di aiutare la cooperativa di Corleone
Quindi facendo delle cene di autofinanziamento che poi di cui poi de volevamo a loro il ricavato
Questo è servito per la per aiutarli ad acquisire dei mezzi agricoli
Per ultimamente l'ultima cena che abbiamo fatto servirà perda il Progetto della di laboratorio per la lavorazione dei legumi
E poi però non non volevamo fermarci soltanto a questo allora ci siamo chiesti
Quali fossero le problematiche del nostro territorio invece
E quindi con un lavoro di ricerca
Abbiamo piano piano iniziato a tirare fuori quello che succedeva effettivamente nella nostra buona nonostante
Pochi anni fa comunque perché appunto parlava del due mila nove due mila e dieci
Ancora dei rappresentanti delle istituzioni dicessero che appunto la mafia o le mafie in generale perché poi ce l'abbiamo ne abbiamo di vari ed eventuali
Dicevano che appunto non esistevano e che non non bisognava preoccuparsene perché eravamo forniti di anticorpi molto efficaci
Che in realtà se non si sono rivelati tali
E
Grazie grazie al nostro lavoro di ricerca quindi abbiamo oltre a scrivere articoli che pubblichiamo periodicamente sul nostro sito internet è nato questo dossier
Di cui parliamo dei beni confiscati nella nostra provincia
E all'interno appunto aveste una prefazione in cui si parla anche dell'agenzia nazionale se se li volete tra l'altro sono pieni di potete
Prendere parliamo appunto di di quelle che sono le problematiche interne all'Agenzia nazionale per i beni confiscati sequestrati
E ci occupiamo in particolare di quelli che sono nella nostra provincia e in particolare di quello
Di un ristorante di Bellaria ad esempio che comunque è un esempio positivo perché si è fatto un progetto per il riutilizzo
E verrà sembra perché verrà utilizzato come una casa della salute
E cioè a come un punto in cui avverranno alla distribuzione di dei farmaci oppure la centro prelievi oppure lo spostamento ad esempio o di anziani lo racconti
Loro aiuto
E oltre a queste a Rimini un altro un altro esempio di un bene confiscato per cui è stato pensato un riutilizzo da poco tra da pochi mesi
E è un bene per cui si è pensato di che si è poi un appartamento che si è pensato di utilizzare per l'emergenza abitativa
E infine è particolare di quello dirimere confiscata cattoliche invece per cui
Abitato inspiegabilmente da una persona che si dichiara un terzo in buona fede ma
Evidentemente tramite in un bene confiscato quindi su su questo aspetto stanno facendo degli accertamenti
E infine il nostro lavoro dell'ultimo anno praticamente che ci ha molto assorbito è stato questo documentario anche perché
Cerchiamo sempre di trovare qualcosa di nuovo per attirare l'attenzione allora abbiamo abbiamo provato ci siamo lanciati così sulla
Lo sulla cinematografia e abbiamo contattato regista che ci ha aiutato e volevamo proiettare una parte di questo documentario di cui poi vi parlerà Stefano
Ve ne parlo prima poi vi lascio al video in realtà cercherò di essere brevissimo fondamentalmente il documentario parla dei quattro storie quattro inchieste che sono avvenute e che hanno riguardato territori romagnoli di Rimini
E l'obiettivo nostro gli obiettivi sono diverso sì il primo è quello di smontare quelle che sono gli stereotipi che al nord spesso vengono utilizzati del fatto che la mafia le mafie sono interessate al nord sono riciclaggio
E quindi solo alle movimentazioni di denaro
Portando alcuni alcuni imprenditori a volte esprimersi positivamente perché dicono portano denaro è una cosa positiva c'è stato chi ha fatto dichiarazioni del genere
E facce per fare questo abbiamo puntato molto in queste quattro storie a sottolineare quel
Quello che alla fine l'uso della violenza che viene fatto anche in territori
Dove le mafie non sono presenti e forti tradizionalmente ma appunto in territori che stanno conquistando come la Romagna
E dopodiché se anche si e viene fuori anche nel documentare la collaborazione di alcuni imprenditori locali
Con questi personaggi ovviamente e questa sfatare anche un po'al mito dei gli imprenditori
Del nord che sono bravi che
Che mie che denunciano e che e che non si fanno sottomettere da questi personaggi
Ma invece queste storie hanno dimostrato a tutti che ci sono alcuni imprenditori che con questi collaborano
E alcuni che invece vessati non hanno denunciato e quindi anche il fenomeno come diceva Marco prima dell'omertà
Che è comune al nord quanto al sud e quindi tante volte si è puntato il dito nei confronti di di chi subiva la mafia asciutti dicendo Emma sono omertosi su quasi solo meritano no perché non denunciano invece anche da noi e ci sono si sono riprodotti questi
Questi meccanismi e paradossalmente in una delle storie emerge non solo questa problematica ma ancora problematica legata a quella che
Piergiorgio Morosini nostro conterraneo chiama una domanda di mafia
Cioè
Ci sono stati dei casi in cui degli imprenditori sapendo con chi avevano a che fare si rivolgevano mafiosi
Per andare a estorcere denaro all'imprenditore concorrente o per la o per riscuotere dei crediti sapendo che
I personaggi a cui si rivolgevano appunto erano legati alla criminalità organizzata un'ultima cosa che dico brevemente sul documentario tempo ci inorgoglisce perché
Non abbiamo ricevuto alcun fondo se non
Alla fine alla fine la Provincia ha pagato la la stampa del documentario quindi una fattura loro non abbiamo ricevuto tra l'altro fondi a diciamo denari a sua fondo perduto
Però alla produzione del documentario assieme al regista tutta al noleggio delle attrezzature e e così via l'abbiamo potuto fare grazie a una campagna di raccolta fondi che abbiamo lanciato su internet
E che support c'ha
Sorpreso particolarmente perché siamo riusciti anche a scatola chiusa perché nessuno sapeva quale sarebbe stato il risultato di questo progetto a raccogliere mille seicento euro
Che ci hanno permesso appunto di produrre il il documentario ricevendo donazioni da più parti d'Italia e non solo da a conoscenti e persone delle nostre zone questo
CIACE non può dietro particolarmente
Niente non dico nient'altro un'altra cosa che ci siamo un po'in cui mi sono ritrovato per la presentazione di Marco è un nome che Palmino Honda che guarda caso controllava a suo tempo le bische anche anche riviera
Sì vi lascerò alla al firmato
Storce
Una mafia che non ho fatto cui è più facile ricordare gli eroi che l'hanno
Tutta
Piuttosto che parlare
La Romagna
Per la ricca e progredita
è stata al teatro di quattro casi emblematici
Quattro storie violenze e affari criminali
Che hanno sparso sangue tornare spiagge
Una delinquenza che in Romagna assunto volti e nomi diversi all'inizio si chiamava mafia siciliana poi
Ha preso il nome di 'ndrangheta calabrese
Per quanto riguarda l'intervento dei dei calabresi Riccione diciamo nell'ambito dell'INPS che
Avevano attento un bar sostanzialmente vicino alla bisca sia in termini
Via Gambalunga pieno centro di Rimini
E qui a due passi da piazza Cavour che si trovava una delle tante bische clandestine della richiesta dove ogni sera si giocava tanto
E quindi diciamo che all'inizio degli anni Novanta praticamente avevano fare bar
Con parecchi giocatori perché magari si va avanti il tema Albano sparute Marcel disse sapere povera
Il se oggetto diciamo con più forse iniziative anche forse in parte capacità in più si era dato atto al traffico di stupefacenti perché lui
Sempre che all'inizio degli anni Novanta nel pianeta viene arrestato
Traffico di droga
Erano gli anni ottanta dei siciliani di Milano guidati da Angelo e vanno in onda detto intervallo scendono in Riviera per controllare le discariche
Per dominare le da Imola Riccione il tema lo fa uccidere due gestori di case da gioco
Dopo il suo arresto
Dei tavoli verdi Romagnoli passano sotto il contestuale controllo dei Corleonesi Di Giacomo Riina ed il successore direttamente da
Ciminiere
E sottoposto di quest'ultimo e Luigi di modifica
Che in Romagna nei primi anni novanta inizia a collaborare con incertezze Gabriele guerra
Profondo conoscitore dell'ambiente del gioco d'azzardo
Vengono entrambi arrestati nel mille novecentonovantaquattro
Nel settore delle piste si crea un vuoto di
Questo in questo vuoto
Si inseriscono Man Ray venisse
E
Che
Colgono l'occasione quindi impegnarsi in un'attività in gioco d'azzardo che annunciando i rischi collaterali giudiziari prossimi allo zero
Si realizza una specie di
Di progressione no criminoso e approfondisca di Riccione
Siccome è stata la nostra esperienza
Con
Ma ci devono
Scusa
Se mi clandestina
Perché in realtà si innestava su un circolo cittadino
Eccetera
Tra virgolette in regola
Noi abbiamo avuto molte
Segnalazioni intuizioni sia c'era qualcosa che non va
Voi siamo d'accordo pesanti fino ad ora al provvedimento di chiusura
Se il Circolo teste della bisca
Fu un provvedimento non semplice perché una parte
Della città
Tutto alcuni commercianti
Ai cittadini
Che godevano qualche beneficio dei soldi che giravano
Personaggi
All'inizio non capì
Provvede
Dei calabresi di Riccione impongono le proprie regole alle bische di tutta la Romagna
Le conseguenze per chiunque si fosse opposto divennero ben presto chiare a tutti un sistema di intimidazioni di minacce e anche di rappresaglie vere e proprie
Che genera questa situazione DTT Moreno
Una situazione di timore che dal punto di vista diciamo poi gli eventuali indagini genera anche aumentando l'omertà aveva le sue radici nel timore che questi personaggi potevano incontri
A partire da Mario Domenico Pompeo capo dell'omonima cosca di Isola Capo Rizzuto in provincia di Crotone che aveva dato il lasciapassare calabresi per la gestione delle peacekeeping
In questo senso poiché si capisce che ma se
E lì si Intini anche
Devono prendere contatti anche con la conosca indirettamente con scadenza molto
è un'organizzazione tipica quella dei calabresi di Riccione Maselli se Lentini entrambi affiliati alle diverse cosche della 'ndrangheta non ricevano direttamente ordini da Crotone
I calabresi distanza in Romagna pagano un tributo che proviene dai proventi del gioco d'azzardo è il prezzo che Maselli stanca
Per continuare a gestire le pischello medio
Violenza e minacce non solo rivolte verso i criminali ma anche contro le istituzioni
Le vittime di minaccia si sentono isolate costrette ad uno stato di terrore dal quale è molto difficile uscire
Sì io ho ricevuto una minaccia molto pesante una lettera con due proiettili
Con minacce personali a me soprattutto
Ma pesato di più ai miei figli
Scappa
La vicenda più difficile dalla mia esperienza amministrativa
Diversi giorni quasi una settimana
Non sono riuscito a reagire Ancelotti gemme spesso ottimo
Ormai questa cosa
Tripoli ottenuto comunque segreta per circa sei mesi
è stato difficile perché
Sia dal punto di vista umano personale sia dal punto di vista collettivo
Affrontavamo una cosa nuova per noi ma il nichilista che pensavamo molto lontana
Proprio su questo stesso
Giochetti
Cerca di fare del malaffare la socialità sul fatto che
Fra maggioranza
Delle persone non penso nemmeno lontanamente di essere coinvolto
Tutti i giorni come questi
Quindi
è stata la prima volta per noi per fortuna abbiamo reagito
Intento de
Spiagge stracolme di turisti potente e pensioni e gestione familiari che registrano puntualmente il tutto esaurito
La Romagna fa tendenza perché garantisce il divertimento più sfrenato e i prezzi più logici al cinema esce Rimini Rimini manifesto vacanziero di un'intera generazione per una città che non dorme ma
Gli investimenti della malavita traggono linfa da due settori in particolare
Sicuramente gioco d'azzardo e la trovo crimini era uno straordinario era eh uno straordinario perché
Però se se dovesse ridurrà codesto
Ancora siamo dentro una situazione come dire di controllo piatta
Tutta questa attività era in funzione del riciclaggio
Il CIPE ha già c'era già
Tante che curiosamente
Una fonte ufficiale era
Quella del
Dell'allora direttore della DIA di Gennaro che nell'ottantatré
Informo la Regione Emilia-Romagna né ci badate che
E voi siete una regione a rischio e
Già la costa adriatica la riviera romagnola appetibile per la malavita organizzata di stampo mafioso ottantatré
Il problema è che iniziano già attività economiche in mano alla malavita organizzata
E queste attività economiche attengono in un contesto economico Rimini
Se le mafie dovevano investire i propri capitali illeciti la Romagna la presentava una realtà adatta allo scopo
L'asse Ravenna Forlì Cesena Rimini produce da solo il due virgola cinque per cento del PIL nazionale
In zone come Rimini l'evasione fiscale raggiunge livelli elevatissimi i redditi imponibili stando ai dati del Sole ventiquattro Ore su sono tra i più basso
Essendolo Mugnai la città con la fedeltà fiscale più elevata Rimini si pone al settantesimo posto in Italia
E da tempo questa realtà e dal punto di vista del movimento del denaro te una realtà ai vertici
Diciamo dell'evasione fiscale un fiume carsico che Croce accentra essa intreccia inevitabilmente con il denaro
Diciamo ad abitare della malavita organizzata si appariva una economia
Sotto traccia
Che era un'economia che il in qualche modo non aveva controlli
In questo informe enormi forme Padrin totalmente impegnative
In questo favorito dalla presenza di San Marino
Ma
Nelle infiltrazioni della criminalità organizzata in Emilia-Romagna in i traffici illeciti San Marino gioca da molto tempo un ruolo determinante e lo ha giocato soprattutto nei periodi in cui l'economia sammarinese non è stata trasparente
Bene il ruolo di San Marino è proprio determinato da questa sua
Possibilità di rendere
Opachi e di mescolare i capitali di provenienza illecita con quelle di provenienza lecita
Quindi
Segreto bancario anonimato societario
Che ci sono stati fino con
A un certo momento hanno favorito l'afflusso di capitali di provenienza illecita o
Il regolare la vicinanza di ridefinire fatto che multi albergatori che molte persone che lasciano un'attività gli enti fiera portassero il nero nelle banche e di San Marino ma cosa abbastanza abbastanza nota
San Marino
E dal sempre un un grosso equivoco nell'economia italiana
Il fatto è che
Un grosso equivoco nel senso che
Tutti sapevano tutto
Tuttavia il denaro sporco non li ha già mai da solo
Presto arrivano gli omicidi che attengono in Calabria la cui pista porta dritta fino al Monte Titano
Dunque uno degli elementi determinanti della inchiesta Criminal Minds l'attività di dossier raggio fatta in particolare da un soggetto che si chiama Salvatore Vargiu che era titolare di
Una agenzia di investigazione sita a San Marino la CIO
Questa agenzia di investigazione che collaborava con Carnate il cui patron Marco Bianchini è uno dei principali indagati dell'inchiesta Criminal Minds
Ecco in questa collaborazione con Carla che rientra tutta una serie di dati ed informazioni che questo Vargiu a raccolto nella memoriale che porta al suo nome e il cosiddetto nel memoriale Vargiu
Abbiamo detto che i due imprenditori si avvalevano chi guarda spalle da un lato imbarco Bianchini il patron di carne accade con al suo fianco Bruno Platone
Di Riccardo Ricciardi e dall'altro Claudio Italveloce imprenditore anconetano come a suo fianco Ardian trattasi l'albanese
Ebbene avvengono almeno due episodi abbastanza eclatanti e gravi nella Repubblica di San Marino
Il primo al Grand Hotel primavera quindi due imprenditori si incontrano per un chiarimento mai chiarimento non arriva anzi
Arrivano le minacce
Cari amici Procida contendenti
L'altro episodio prudente ancora molto più grave è che sotto le feste
Vicino a Capodanno
Si incontrano Riccardo Ricciardi il vita luci anche in questo caso sembrava per la rifusione di un credito che Bianchini vantava nei confronti di pista Lucci
Per la verità anche qui c'è una lite e Riccardo Ricciardi prende per i grandi novità lucidità luci e lo allunga dalla finestra del
Quarto piano della mio imponenti che è un edificio
Molto alto e non mi minaccia di di buttarlo di buttarlo diciotto
In questi anni avvengono altri strani episodi primo fra tutti la bomba molotov fatta scoppiare sotto l'abitazione dell'imprenditore della carne Marco Bianchi
I responsabili non vennero mai individuati
In questa escalation criminale sia alzato il livello delle minacce
Tant'è che vengono richiamati da soggetti in causa le affiliazioni o comunque di collegamenti a dei clan
Campania comunque l'idea callo e dei Cavalieri
Sottoposto di Bianchini
Improntati all'interno della criminalità organizzata campana telefono ad un suo conoscente
Una persona in grado di risolvere il contrasto conti Perrucci
Questo soggetto e Giovanni Pascarella
Camorristi campani picchiatori riminesi
Ma anche mafiosi di alto spessore criminale
Con uno di questi ideali bianca Zanzi giunto in Italia dalla vicina Albania dalla seconda metà degli anni Novanta si costruisce un vero e proprio impero immobiliare tra Cattolica Riccio
Con i proventi del traffico di droga
Terzo filone dell'inchiesta Criminal Minds che per la verità riguarda crimini e la Riviera che s'a Marino
E legato
A ciò che ruota attorno a questo caso dazi Ardian questo albanese
Ebbene questo soggetto in passato era già stato
Implicato in un Presidente procedimento nel quale gli era stato confiscato un immobile posto sotto sequestro uniti immobile terra questioni legate al traffico di stupefacenti
Nonostante questo gestiva di fatto ancora tramite un prestanome una discoteca di cattolica sembra cattolica era anche il primo il mobile sequestrato
Discoteca di Cattolica alla balcanica nella quale
Filiera nel giro di prostituzione e di traffico di stupefacenti che entra nell'indagine fino al massimo
Il mattino del ventidue febbraio due mila undici
I titoli dei giornali parlano di camorra Rimini estorsioni casalesi riviera si tratta dell'operazione vulcano la più importante indagine degli ultimi anni nei confronti delle mafie in Romagna
Pochi immaginavano che tra Rimini Riccione San Marino potesse essere presente un'organizzazione criminale di stampo camorristico impegnata strozzare non solo economicamente decine e decine di
Dietro ad affari milionari attività apparentemente lecite complessi intrecci economici
Si celano gli interessi dei clan di camorra che cercano di espandere sempre di più ed ora approfittando di una crisi economica
Senza precedenti
Società di recupero del credito che venivano create da questi imprenditori legati alla camorra servivano sostanzialmente
Per avvicinare imprenditori in crisi in difficoltà economiche e quindi per prestato del denaro a strozzo
Se questo denaro non veniva restituito poi il problema è un altro che non si parlava solo di tassi d'interesse usura ma anche di violenze vere e proprie sulle loro vittime sugli imprenditori che non erano più grandi rischi del credito
Rimini e San Marino subiscono l'influenza di clan bande e cani sciolti
Immobili società aziende tutto passa poco a poco nelle mani della criminalità organizzata
Alcuni imprenditori però non sono solo alcuni come Francesco Agostinelli con questi personaggi preferiscono fare affari
Agostinelli ha contatti con i vertici del clan dei Casalesi per loro spaccia droga sulla riviera romagnola
Compie
Truffe ed estorsioni Mainardi dove non si accontenta tant'è che tenta di rilevare sia la banca centrale sammarinese sia la finanziaria si incarica
All'interno della quale vengono riciclati i proventi dei clan mafiosi e di camorra
Due mila tredici poi l'ultimo capitolo della vicenda fin caspita
Si chiama Titano l'operazione della DDA napoletana nei confronti dello stesso gruppo criminale delle indagini pubblica
Riciclaggio traffico di stupefacenti progetti d'espansione nel mercato immobiliare e degli appalti suda vige Pesaro una discarica
E tra i nomi più illustri che finiscono nella rete degli investigatori
Compare soprattutto quello di Carmine Schiavone nuovo reggente del clan dei Casalesi
A lui fanno riferimento gli investimenti in territorio romagnolo che sammarinese
La richiesta subisce un altro durissimo
Come
Per quanto tempo per modernizzare quasi del della Riviera del divertimento ce le amministrazioni locali hanno parlato di anticorpi
Hanno detto che impossibile perché questi fenomeni potessero essere presenti dello struzzo purtroppo invece se sono dovuti ricredere io oggi ho fatto un passo indietro
Il dato positivo delle inchieste che hanno caratterizzato questi ultimi anni è relativa alla criminalità organizzata in Riviera e nella Repubblica di San Marino
Oltre a fare emergere il marciume del quale la collettività reso consapevole fanno anche un altro merito
Quello di aver reso consapevole la classe politica di quanto si agitava attorno alla riviera i a San Marino
Tant'è che proprio sul Titano è stata fatta una Commissione d'inchiesta politica in particolare legata alle vicende
Vulcano i alla ruolo di Francesco Vallefuoco nella Repubblica di San Marino e in Riviera
Non si tratta solo di un rapporto tra Stati
Ma molto più concretamente anche di sostenere il tessuto sociale del territorio
In questo territorio fino due-tre anni fa mirava proprio il problema al di là della difetto di denuncia io dico che secondo me c'è necessità di circolarità di informazioni
Uno ente e non sa quello che fa l'altro ente non è il momento in cui ognuno deve fare il suo pezzo e il momento in cui bisogna difendere il territorio
Qui dobbiamo lavorare subito intervenire subito
Decollo unica lungo vulcano due
Criminal Minds
E ancora
Anima Laos Titano Mercedes
Le cose Smirnov tale sforzo
In questi nomi era chiusa la sta ed è criminale della Romagna e che semmai
Riciclaggio gioco d'azzardo investimenti Lecce
Traffico di stupefacenti
Ma soprattutto estorsioni sparatorie minacce violenze e dodici
Una rete grigia sottile fittissima che si addensate attorno agli
Alle banche alle persone
Tra l'indifferenza diffusa di poli dica gran parte della cittadinanza
La criminalità organizzata continua ad acquisire società ed imprese per riciclare propri capitali sporchi
Ad ogni maxi operazione di contrasto si accompagnano grandi titoli evocativi sui giornali locali
Titoli che si leggono
E ben presto si dimette
Senza lasciare tracce coscienza
Io
Io aggiungo solo una cosa cioè che questo qui non è ovviamente documentare intero ma documentare intero dura cinquanta minuti è infatti in questo qui per esempio sta tagliate molte presentazione dei personaggi che intervengono
Giusto per completezza di informazione
Nel nel in ordine chi interviene come intervistato nel nel video sono il Procuratore il sostituto procuratore di Ravenna
Che Isabella Cavallari ed ex Sindaco di Riccione Daniele Imola
E ne ho Grassi ex parlamentare saggista
Siena
Dopo auspicato non c'era vera persone che parlavano non si non si capiva chi fosse
Due giornalisti
Davide Grassi che figli invece di Ennio che avvocato appunto ha scritto un libro sul su queste vicende
Qui in attesa che arrivino
Ci sono già
Siamo in orario io volevo dire soltanto una cosa cioè
Questi contributi e che arrivano al nord mi sembrano estremamente interessanti perché
A parte figure di studiosi storica e come Nando Dalla Chiesa e qualche altro
Questi studi sulla sulla mafia
Al nord duro
Diciamo che sono più neri vistisi
Si pongono una serie di problemi che
Con cui io mi sono incontrato diciamo in seminari presso
La facoltà di scienze politiche la cattedra di Nando Dalla Chiesa oppure in un convegno che è il bis e di un convegno precedente che c'è stato a Bologna a febbraio
Pratico ogni due anni monomarca all'Università di Bologna
C'è una sorta di
Di seminario
A cui partecipano vari studiosi alcuni diciamo storici cioè lei M. altri invece molto Lovanio per esempio c'era
Una relazione di Vincenzo Scalia che tra l'altro socio del centro sud popoli San Marino che è una ricerca in corso
Lui ha dato una sorta diciamo di
Di anticipazione ho visto che ce ne dà una postfazione c'è un suo piccolo scritto
Sono estremamente interessanti perché è un po'lo spunto dalla mafia del futuro
Nel senso che queste ma sia che si trasferiscono sono state studiate soprattutto per quanto riguarda la realtà storica degli Stati Uniti
In cui la cosiddetta Cosa nostra compare già nell'Ottocento
Con
Un'articolazione
Io finisco subito che ha portato a una sorta di autonomia della Cosa Nostra Sicilia la cosa nostra americana rispetto alla Cosa Nostra siciliana
Da sottolineare il fatto che questo termine che ormai entrato non è un termine storico Cosa Nostra compare delle dichiarazioni di un tale che tra l'altro un breviario Giovanazzi
Nel McClellan convitti del Milan novecentosessantatré e poi io ricompare nelle dichiarazioni di Buscetta quindi è un termine importato dagli Stati Uniti di cui non c'è documentazione
Negli studi e nelle inchieste riguardanti la mafia storica Sicilia
Ora una cosa interessante
Che si è realizzato soprattutto in Lombardia
Una sorta di micidiale combinazione
Fa un'analisi Arcai scissi ma arroccata nei villaggi in cui è difficilissimo andare una volta mi sono messo per andare a San Luca c'era la strada interrotta
Bene di tentativi di autonomizzazione dei così detti locali i locali raccolgono più 'ndrine 'ndrina l'equivalente alla nostra cosche eccetera i tentativi di autonomizzazione che ci sono stati in Lombardia
Sono stati il rapidamente repressi
Con l'eliminazione fisica di chi cercava di autonomizzazione c'è un tale Carmelo Novella rilevato un certo punto ha detto a questi patriarchi di San Luca di Platì eccede guardate che
No il non rispettiamo queste nostre madri e padri eccetera però qui svolgiamo una seria attività che sono diverse la
Ed è che si possono oltre nel nel centro arroccato su un pizzo di montagna la risposta è stata nuovo
Nel senso che la modernissima Lombardia com'era modernissima un strade nel modernissimo Canada dipendono gerarchicamente dato l'attività salvo che dagli altri posti
Perché ci sono questi patriarchi quali dicono voi svolgete le vostre attività legata alla realtà metropolitana ma il controllo continua ad essere in Calabria
E si è intanto realizzata o una capacità da parte di queste 'ndrine trasferite in Australia in Canada in in Lombardia
Dico una notevole capacità di presenza sul territorio le forme tradizionali storiche la forma Trezzano è storica e il pizzo l'estorsione
è una grande capacità di inserirsi anche nei traffici moderni a cominciare dal traffico di droga continuando con tutti gli altri
Io non lo so quanto tempo potrà continuare questa sorta di egemonia dei centri storici calabresi rispetto ad altri quello che è sicuro perché
E qui c'è il discorso su cui io sono d'accordo su un certo punto ridomando meno di mafia
Che ci sono convenienze da parte dei contesti
In cui questi mafiosi trasferiscono altrimenti nonno
Altrimenti non ci starebbero la grande convenienza a mio avviso è rappresentato dal fatto che sono portatori di grande liquidità
Il cane comporta in periodi di crisi in cui l'accesso al credito per le vie normali o non esiste o è difficilissimo comporta che questi si presentano come gli unici capaci di finanziamenti in tempi rapidi è in tempi
In tempi
Abbastanza compressi
Per cui il problema
A mio avviso di fondo e che non viene affrontato seriamente è
Agire non soltanto
Su i processi di investimento di riciclaggio eccetera ma agire sui processi di formazione del capitale
è a mio avviso se non si abolisce il proibizionismo delle deroghe che rappresenta il canale fondamentale fino adesso per l'accumulazione illegale non è possibile fare una lotta seria contro le mafie perché
Sono assolutamente in disaccordo con le cose che dicevano Pannella e prima che ho fatto parte pure di queste di questi gruppi prima che aderissero berlusconismo eccetera non finiscono le mafie
Perché fanno altro finirebbe però o sarebbe fortemente limitato il pilastro fondamentale dell'accumulazione illegale questo però io credo che poi troverà come il muro di Berlino per intanto assistiamo a questa faccenda cremati si trasferiscono in un mucchio di contesti dipenda o meno i nuovi insediamenti dai dalle vecchie centrali il fatto è che si si possono inserire perché c'è una contesa possiamo dire
Di
Grande liquidità in un periodo in cui la liquidità non circola e loro si presentano come gli unici in grado di finanziare attività sia lecite che illecite questo è un punto fondamentale su cui credo che noi siamo in grande in grande ritardo
Finiamo così evidentemente un dibattito strozzato perché ci sarebbe un mucchio di cose da dire sia
Su quello che facciamo qui sia su quello che facciamo altrove
C'è da dire poi per quanto riguarda l'omertà e chiudo che c'è una sorta al contrario di quello che alcuni sociologi scrivevano che li contesti non si possono ricostruire come nelle patrie
C'è da dire che
Invece il contesto si stabilisce perché c'è questa convenienza fondamentale legata al
Alba alla grande liquidità
è il contesto o si specifica anche informe come omertà eccetera che sembravano forme storiche
Dei meridionali deve primeggiare sono
Forme di copertura Debis i missili copertura io a fare
Povertà insistenza che cosa serve più che paura eccetera serva a coprire di affari sotto traccia
Una cosa da dire che
Mentre l'antimafia da noi ha una storia
L'antimafia al nord dove
Ancora questa storia deve costruirsi sarà
E c'è da fare un discorso per esempio otto lungo
Per quanto riguarda l'antiracket
Non so io non ho i dati a oggi
Questo mio libro la terza edizione del due mila nove porto i dati sull'associazione antiracket tassazione anche in realtà si fermano al Lazio
Altrove esistono estorsione e usura ma non c'è associazioni manterrà
C'è una cultura di Tripoli vistata la pistola in tasca l'imprenditore il commerciante che
Che dice che si difendono se
Questa è una delle cose che dovremmo esportare
Cioè
Il tanto di buono che abbiamo costruito qui come storia dell'antimafia come pratica anche per quanto riguarda l'anti 'ndrangheta ancora qualcosa che assolutamente meridionale grazie