09MAG2014
intervista

Riforme costituzionali. Intervista al senatore Donato Bruno

INTERVISTA | di Federico Punzi RADIO - 16:10. Durata: 6 min 33 sec

Player
"Riforme costituzionali. Intervista al senatore Donato Bruno" realizzata da Federico Punzi con Donato Bruno (senatore, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente).

L'intervista è stata registrata venerdì 9 maggio 2014 alle 16:10.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Calderoli, Costituzione, Forza Italia, Governo, Lega Nord, Politica, Presidenziale, Riforme, Senato.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.
16:10

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Siamo con il senatore Donato Bruno di Forza Italia che è membro della Commissione affari costituzionali e del Senato senatore martedì scorso è stato adottato il testo bus e del Governo sulle riforme ed è stato approvato l'ordine del giorno di Calderoli che ha un'impostazione molto diverso dalla dal testo del Governo perché voi di Forza Italia avete deciso di votare
Il testo del Governo anche se non vi convince la soluzione proposta per il Senato non ci convince perché noi riteniamo che quelle modifiche si dovranno fare il contenuto dell'ordine del giorno
Calderoli rispecchiano esattamente la maggioranza
Della della Commissione Jacques c'è stato un dibattito con settantotto interventi di ieri della maggioranza affatto quelle riflessioni che Calderoli gara rappresentato dal doppiaggio
Sembrava
Giusto e opportuno che il mondo vota temo perché in una riforma costituzionale e di ricerca del tempo del maggio scorso
Poi è stato l'emendamento della
Presidente Finocchiaro che è stato ritirato
E a quel punto dobbiamo necessariamente votare umbra presto perché
Altrimenti dove si appiccica scusi il termine atecnico l'ordine del giorno se non hai testo quindi quelli saranno gli emendamenti e noi voteremo
Che andranno a modificare il testo che è stato approvato
E che funzioni dovrebbe avere secondo voi come dovrebbe essere composto il Senato
Guardi il Senato dove abbiamo detto
Una rappresentanza dei comuni molto più ridotta di quanto oggi viene rappresentata
Densità di popolazione su quello abbiamo a verificare il centodieci centoquindici centoventi
Senatori che verranno eletti correnti all'elezione di ogni
Singolo Consiglio regionale Chesnot questa ci sembra e ci appare
Una tesi insostenibile anche se devo ammettere che ieri c'è stato un problema
Audizione i costituzionalisti eguali era abbastanza ovvio si sono divisi su questo punto tanti hanno sostenuto che detenzione indirette funzionato così come si è prospettato ha una sua
Va bene c'è una sua validità qualcuno
Dichiarato detto riferiva l'elezione diretta quindi è una materia che sta sul tavolo
Ed è oggetto credo di approfondimento da parte di tutti i Gruppi il ventuno nomina del Presidente della Repubblica devono essere non dico eliminati Patitucci sensibilmente ancor più di cinque
C'è il criterio del detrazione dell'IVA della Corte costituzionale così come invece è assente quindi io credo che
Gomme enti per
Discutere trattare e evidenziare in emendamenti che scade il giorno ventitré di questo mese alle ore
X ecco io credo che in ogni capiamo dobbiamo fare un'ulteriore riflessione ma credo che siamo sulla strada
Che questa volta insomma la riforma si faccia
E secondo in questi giorni Berlusconi ha rilanciato il tema del presidenzialismo che tra l'altro era anche un oggetto se non sbaglio del suo ordine detto il giorno in Commissione che però adesso c'è una proposta di legge
Della nostro senatore casta e
Che della presidente Finocchiaro a Roma tenuto non ha ritenuto di attivare
La discussione odierna per cui
Ci siamo fatti carico di presentare un ordine del giorno che non è passato in cui si diceva che subito dopo l'approvazione della
In prima lettura della nuovo firmato così coperti uscita d'amore migliore dei modi di S.p.A. e rispondente alle aspettative soprattutto dei cittadini avremmo dovuto affrontare questo tema
E non è stato
Appoggiato equity non è passato all'ordine del giorno però rimane quella proposta e noi appena finito l'iter
Perversione Aldo in una cornice e credibili chiederemo ricapitalizzare
Sempre in Commissione europee tra non intendete legare la questione il tema d'impresa lo fa non volevamo l'ordine del giorno al nord per bevande Gargano impegnava
La Commissione il Governo ad affrontare il tema del presidenzialismo subito dopo addirittura licenziato in prima lettura il testo
Quindi non è una condizione insomma reca stessi
Poi c'è un'altra questione che fa parte del testo base ma credo anche dell'ordine del giorno di Calderoli che è il la possibilità di deferimento
Alla Corte costituzionale dell'ingordigia anni queste porta scusi dell'ente così sì devo dire che ieri è stato oggetto
Il grandissimo approfondimento da parte
I soggetti che abbiamo audito perché c'è un po'ma questo è un problema di separazione dei poteri cioè un po'di c'è la sanzione l'idea che soprattutto in materia di ineleggibilità e incompatibilità accidentale si possa ricorrere alla Corte Costituzionale il problema è che se uno può ricorrere
Con un quorum
Che vale dovrà dovrà essere stabilito direttamente alla Corte dei fossi e in data
E in Senato che delibera e poi si ricorre alla Corte insomma parte diciamo che un tecnicismo ma l'idea
Chi sarà il ricorso direttamente alla Corte costituzionale e sul tavolo ma non c'è il rischio di fare entrare la Corte costituzionale che è un organo comunque sia
Giudiziario nel nel processo legislativo rischio c'è però c'è anche questo aspetto che il passo crepe a valutarlo
Noi correremo il rischio con una sola campana anche perché non siamo abituati dobbiamo abituarci
Con una sola Camera di aprire in base a quella legge elettorale che è stata votata allargata il rischio è che si abbia una maggioranza e che la maggioranza
Tacciata d'inverno tra virgolette su cui decidere fra dispone e quant'altro quindi a tutela delle minoranze il ricorso alla Corte cost
Io credo che sia un bilanciamento che dobbiamo
Valutare Marche può può trovare accoglimento
Perfetto ringraziamo il senatore Bruno guancia Rava arrivederci