09MAG2014
rubriche

Furore. Storie e letture della crisi economica

RUBRICA | di Stefano Imbruglia RADIO - 18:52. Durata: 25 min 59 sec

Player
Temi della puntata.

Nella prima intervista raccontiamo, attraverso la testimonianza di Mimmo Sorrenti, presidente della Cooperativa Birriificio Messina, la storia di 16 lavoratori che hanno deciso di rinunciare la tfr e hanno formato una cooperativa per salvare il posto di lavoro, Nella seconda intervista, Pino Scalenghe - titorale della PSA e tra i fondatori di "Imprese che resistono" ci racconta la sua decisione di vivere la crisi anche come una opportunità e lo scorso hanno ha rilevato una parte di una azienda per allargare il suo giro di affare ed essere più competitivo.
18:52

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno Stefano Imbruglia bentrovati all'ascolto di Radio Radicale queste furore storie letture della crisi economica una delle rubriche di Radio radicale che dedicata e i temi dell'economia quella puntata di oggi è conteremo due storie di due aziende una prima un'azienda storica di Messina il Birrificio mi si ravvisa Messina anche topo una serie di traversie chiuso e una parte dei dipendenti sedici questi lavoratori hanno deciso di mettersi in cooperativa investire il loro TFR per far ripartire l'azienda e non ci facciamo d'acqua ci faremo raccontare un po'tutta la storia come è nata la vicenda è quello che hanno intenzione di fare dal Presidente della cooperativa birrificio di Messina che si chiama Mimmo soffrendo il
Mentre la seconda intervista racconteremo la storia di un imprenditore che una vecchia conoscenza anche di Radio radicale che l'abbiamo sentito più volte ospite questi microfoni con imprese che resistono si chiama Pino Scalenghe che il titolare e l'amministratore delegato della TSA
Io Scalenghe dalla Resistenza possiamo dire che è passato insomma all'attacco henné l'anno scorso aprire messo su una nuova azienda insomma rilevando in parte insomma che eccetera ma da contare per dare un po'più forza e ad ci sono di crescere ma ci fa appunto ci faremo raccontare questa come è nata la sua decisione quali sono i suoi programmi futuri l'appunto dallo se supino Scalenghe però iniziamo a parlare della birra Di ma del Messina con il Presidente Lella cooperativa birrificio di Messina Mimmo Sorrenti accogliamo il buongiorno
Buongiorno a lei allora somala Sorrenti lei è il presidente della cooperativa birrificio Messina giusto
Sì all'anno retoriche evidentemente perché i miei colleghi non hanno voluto che dopo il precedente Governo ha voluto che lo facevo io allora senta ecco questa racconti ha un po'la storia e come è nata
Mille bivi film come questa cooperativa allora
La storia in una data parecchi anni fa
Il germe vogliamo nel novanta quando abbiamo iniziato a correre un problema con la nobile a Messina che allora era l'abile a Messina della città
Garganiche M.
Coraniche M. la Moretti l'alberello e tutto quello quelli prodotti che facevano faceva viene amiche né che le fa tuttora
è così abbiamo iniziato a lavorare con anima perché quella Birra Messina esiste da da molti anni insomma aveva decennali veramente in allo stabilimento che ha compiuto novant'anni l'anno scorso
Quanto lavoratori impiegava ladini momenti di maggior floride io lo so quando sono entrato io eravamo centottanta famiglie più trentasei la libertà invece
Do rimangono duecento persone che è l'immagine quante famiglie lavoravo intorno allo zuccherificio e voi per la appunto quando insomma avete iniziato a pensare la cooperativa quando la rilevato il gruppo Heineken o quanti eravate di lavoratore
Noi abbiamo lavorato con anni che riceviamo quando eravate i lavoratori condanne che ne siamo scesi un pochettino perché siamo arrivati a ottanta alcuni sono stati trasferiti in altri stabilimenti alcuni sono andati in pensione prima
Insomma
Quindi eravate rimasto ma non o meno della metà una ottantina è un po'meno della metà poiché nel
Nell'anno due mila e sette
Due mila e sei
E anni di M. ci ha annunciato
Che l'anno due mila sette sarebbe l'ultimo sarebbe stato l'ultimo anno della produzione della Birra Messina ad essi non aveva sì non aveva più intenzione di continuare
A a portare avanti questo stabilimento perché voi nello stabilimento di Messina producevate solo a marchio biro Messina oppure anche per gli al
I marchi del gruppo Anec la nuova normativa alla prima che del Bolton del mio gruppo anni che noi parliamo di un quadro per
Moretti immesso
Prima prima facevamo c'è quindi più gruppi di prima quindi loro probabilmente non deve omologo del processo di riorganizzazione industriale hanno deciso di concentrare in altri punti e quindi cosa è successo
è successo che noi giustamente nel due mila e sette ci siamo messi già dal gennaio due mila sette
Approdo estrarre contro annegarne perché non lo avete giustamente doveva tutelava del vostro posto di lavoro
Esatto e così sono dette iniziate delle tratte per le trattative con
La famiglia Faranda che era la famiglia che è stata prima proprietaria dello stabile nel quelle che hanno fondato la Birra Messina
La fa la famiglia parando e la famiglia Lo Presti poi è rimasta solo la famiglia Faranda però questi erano i discendenti immaginiamo non quelli di novanta anni fare si no
E non si sia presentato il figlio dei del nostro diciamo datore di lavoro della Birra Messina
Con e così hanno fatto questa trattativa anni che non accettato
Ed è stato rilevato lo stabilimento è stato rilevato lo stabilimento e cosa è successo
è successo che i primi di sementi del due mila otto perché lo sapete è stato rilevato il ventidue dicembre del
Due milioni due mila sette dal due mila sette
Abbiamo iniziato nel due mila otto a ancora produrre marchi per anni che ne abbiamo prodotto apertamente perché questo rientrava probabilmente nell'accordo che c'è l'accordo nell'accordo
Perché mentre abbiamo prodotto
Marchi anni che ne problema onestamente non ce ne stanno
Poi poiché dimissionato pochettino di problemi e noi siccome annegarne allora ci doveva ci doveva limitare non c'era quindi adattare il TFR per operare nel settore RC doveva dare tutte
La famiglia il dottore Faranda ci ha chiesto se il nostro tessuto R
Veniva
Danni che ne veniva dato a lunghi quindi per una forma di finanziamento insomma gli operai e fare siamo nell'azienda
Noi ci siamo fatti una riunione e abbiamo deciso di trasferire oltre il terzo serve alla alla CGIL a e nel frattempo appunto la Birra Messina aveva cambiato nome entri scempi e diventano di scene perché l'abile a Messina
Esiste ancora ma non è ma non è fatta a Messina mi anche in Sicilia fatta Massafra
Per il Mar rigenerato Ranelli n esatto il marchio rimasta danni che ne nera né che ingiustamente sono viene stretto perché sorprendo allora
E si chiamava chi sceglie la società che sono necessari abbiamo dato il nostro TFR però i problemi sono iniziati ugualmente
Abbiamo cercato di perdita d'aiuto all'azienda facendo nel momento in villa e nove un ciclo di cassa integrazione di quindici giorni ciascuno nel frattempo era diminuita dava indipendente
No no
Erano sempre ottantina insomma sì no no no e non diminuito quando Giobatta dei gol crescerle eravamo cinquantuno quindi ancora un ulteriore cancellare altra quasi una moneta
Poi nel frattempo nel due mila nove si compravamo di nuovo in crisi
Dottore Faranda
La Società altri scende ha chiesto a qualcuno che era già pronto per fare la mobilità per accompagnarle in per
Alla pensione
Abbiamo fatto una mobilità volontaria di dieci persone siamo circa quarantuno nel due mila e nove ma nel due mila e nove abbiamo fatto a cassa integrazione per aiutare
L'azienda può ad andare avanti
Questo non è bastato non ci siamo terrificanti nuovamente nel due mila dieci abbiamo fatto un contratto di solidarietà
Lavoravamo due giorni due giorni
Sì con contratto di solidarietà umana e l'azione della radicale ora è tarda dando diminuzione contemporanee lo stipendio prego ma abbiamo visto che non andava avanti
Secondo me oggi con con l'esperienza di oggi vuole diciamo tutti graduatoria
Non c'è una sola legge c'erano secondo voi delle problemi gestionali consona legati alla gestione e quindi voi praticamente un certo punto la famiglia Faranda proprietà del gruppo decidere ha deciso di chiudere
Nel due mila undici a maggio ha deciso di chiudere
Ci ha mandato una lettera licenziamento a tutti i quaranta dipendenti entra
A tutto e quarantuno quanto ma prima di questo gestiscono pure un po'però dobbiamo velocizzare un pochettino anche di altri sei minuti prima dei pensionati per capire quindi questo terreno che c'era della
Della fabbrica non era un terreno edificabile
Lo diceva sempre ricette noi possiamo del sequestro dell'ambiente tipica edificabile ci spostiamo in un altro terreno e così poi
Quindi lei pensa potevo potrebbe esserci perentorietà la speculazione edilizia ecco peggio perché questo terreno già Maggi bella famiglia che ha rilevato dal gruppo americano ha ricevuto dei finanziamenti pubblici delle cosa insomma per no no non ha ricevuto niente abbiamo siamo andati noi operaia abbiamo occupato il al Comune la la la sala consiliare
E abbiamo fatto votare per il bene nostro
Che diventerà dobbiamo velocizzare signor sono identici com'è nata è nata la cooperativa
Avellino praticamente c'è voluta aveva aggiunto dove
Ma anche questo fa il passaggio per gli ascoltatori viene se vi erano arrivati licenziamenti e quindi voi avete fatto cosa abbiamo fatto alcune tavoli di trattativa ma abbiamo visto che
E parlando non voleva più continuare abbiamo fatto l'anno di presidio davanti allo stabilimento dopodiché il nove agosto abbiamo deciso
Perché non c'è un'altra soluzione non si facevano avanti ne su uno nel segno e sono imprenditori abbiamo deciso di formare una cooperativa che adesso porta il nome di non
Beneficio Messina
Che stiamo lottando e abbiamo già avuto dalla Regione Siciliana due capannoni da fare lo stabilimento e così faremo lo stabilimento che ha alla fine di ottobre ma entro l'anno spero
Quindi entro l'anno di quest'anno entro il due mila e quattordici del due mila quattordici
Speriamo che inizieremo ecco quindi voi come lo avete finanziato perché a me ancora un minuto e mezzo quindi possiamo racconta quindi voi dicembre
Sono stati tutti quaranta dipendenti o solo una parte dei nuovi lavoratori impedisce in replica al sedici ahimè Diego
Prego alcune hanno preso altre strade alcuni si sono trasferiti in altre città
Sedici di questi dipendenti che lavoravano con riteniamo la Birra Messina per semplificare insomma non hanno deciso di finanziaria secondo questa roba cooperative come noi abbiamo
Ecco noi metteremo vociante FR
E la mobilità perché noi siamo in mobilità metteremo un cinquanta milioni e cinquanta mila euro a testa quindi voi praticamente state cercate Cendon investimento sul vostro futuro quindi non modificando il nostro i trent'anni di lavoro
Li stiamo rischiando nuovamente
E qui adesso nell'ultimo mese e mezzo quindi come pensate voi di organizzarvi cioè se siete solo operaio ci sono anche personale all'interno di questi sedici lavoratori vanno all'esterno del lavoro grazie
Lire grazie alla solidarietà che c'è stata nella città di Messina abbiamo trovato delle persone che ci stanno aiutando moltissimo vivo la fondazione della comunità di Messina
La persona di Gaetano Giunta che c'era affatto aperto un fondo per lo start up di partenza
Poi abbiamo trovato tre zone che sono state Marco molto vicina a noi dico che sono adesso nella squadra dei geometri cementa vedere nessuno se ne nove tanto perché non li conosce nessuno e non nazionale prego EPO
E poi di diciamo che stiamo facendo tutto noi non
Ha un programma di costare di vendere la birra a Porta a Porta Anaao on-line e perché abbiamo avuto molte adesioni
Quindi voi pensate quante operata
Il bar ristorante rientrano alla nostra vita
Quindi che si chiamerà birrificio Messina come si chiamerà nella vostra mirabili ufficio Messina
Perfetto allora noi diamo al suo figlio sì per fare bene neanche la birra quindi si chiamerà abiti firmati lieta che il beneficio Messina poi la birra avrà avrà un nome particolare insomma richiesta è una terzietà perché noi usciremo con due richieste
Adesso non lo posso dire se non lo vuol dire noi le volevo fare entrare un po'di pubblicità va bene allora ringraziamo il presidente della cooperativa birrificio Messina Mimmo Sorrenti grazie essere stato con noi grazie grazie a lei e a tutti ed hanno storie di imprenditore a Todi
Che di fischiano il proprio TFR fa rilevano l'agenda per la quale lavoravano ha una storia di un imprenditore che tre datori di imprese che resistono chi ha deciso di rilevare in parte no l'azienda mette crescere con la sua attività vedere insomma come
CREL continuare a vivere a fare l'imprenditore ed io prendevo in questione e Pino Scalenghe qua diamo il buongiorno controllato program board giorno tutti gli ascoltatori allora torniamo sentirci ci eravamo sentiti diverse volte in cui gli anni insomma lei è stato uno dei fondatori del gruppo imprese che resistono valore adesso la sentiamo per cose diverso insomma lei con la sua azienda insomma l'APS ha
Qualche anno fa insomma fatto Nacci ha deciso nonostante la crisi di
Crescere insomma perché diciamolo pure maggiori diciamo per gli ascoltatori non l'abbiamo sempre saputo nella sua inserite sede che era diciamo non esattamente stava chiudendo ma
Continuate a guadagnare anche durante la crisi economica ecco lei un qualche anno fa ha deciso di crescere e che mettere su una nuova azienda cos'è successo ci racconti
Dunque è successo questo è un effetto Torrani azienda storica APS anche a un'azienda nata nel mille novecentosettantanove
è un'azienda che fa una lavorazione per conto terzi un particolare tipo di saldatura con utili per i forni quindi io sono un conto terzista non ha un prodotto vino sono molto vicino all'estero un'azienda di servizio
E da questo punto di vista e c'è un grosso limite che è quello geografico nel senso che i clienti non possono essere lontani che dei tanto perché diversamente i costi di trasporto diventano troppo rilevante rispetto al costo lavorazione stessa e quindi questo
In termini di visibilità nel medio e lungo termine è un limite è che potendo uno cerca di superare l'occasione per provare a superare questo
Limite mi nata nel due mila dodici a fine due mila dodici
Quando uno dei settanta clienti di PSA questi sono i numeri cliente importante dell'Emilia
Mi propose un'attività derivante da che cosa loro avevano rilevato da un'azienda tedesca produttrice di motori
Però autoveicoli industriali un reparto che costruisce tubazioni che poi vanno montate questo motto
E una parte di questa attività tenevano dentro una parte volevano appoggiarla ad alcuni fornitori di fiducia poi abbiamo un rapporto con questo intendo ormai ventennale e mi hanno proposto era interessato
Di collaborare con loro nel fare un certo numero di particolare
Io o imprevisto lì la possibilità per la prima volta ricostruire un oggetto
Un finito quindi un qualcosa che potesse mettermi nella condizione di avere una tecnologia che mi collocarsi sul mercato diversamente rispetto all'essere diversamente quindi anche più forte da un punto di vista anche contrattuale
Diciamo che certamente chi apre la possibilità soprattutto di non avere un limite geografico cioè mentre la mia saldatura non vengono certamente dalla Germania faceva fare perché sarebbe troppo costoso il trasporto
Se io dovessi portare
Un tubo nel senso di un prodotto finito di quelli che costruiscono sul mercato tedesco piuttosto che francese quello avrebbe un senso
Quindi da una collocazione sul mercato diverso è il fatto di detenere quel tipo di tecnologia quindi
Se ho ben capito quanto indica che le permette
Ebbene economia di scala che di e quindi espandersi espandere suo col suo volume da fare anche una impossibile non raggiungeva prima
Esatto non tanto in termini di economie di scala ma quanto soprattutto proprio in termini di di di possibilità di collocare un oggetto sul mercato cosa diverso e rendere un servizio cosa diversa da
Da un oggetto un oggetto non poi portare in Consiglio parte del mondo un servizio bisogno di una seria gente che sono vicine per a fra quella questa è un po'è un po'la viva Arcore
Quindi la la prima idea che mi è nata fu quella di mettere la mia azienda che aveva un pezzo di tecnologie che serviva insieme a qualche altra azienda che resiste
L'altro pezzo di tecnologia questo è un ragionamento che io ho sempre fatto c'ho sempre cercato di nonna investire su qualcosa che esistesse già sul mercato e non avesse saturazione cioè
Beh io Antonio discendere aveva investire è una cosa che ma nemmeno
Che mai vuol dire una cosa in cui c'è da qualcuno che ce la
Magari non è neanche gli oratori per cioè cosa fai ti metti a fare concorrenza a qualcuno che non ha lavoro mi pare una presenti diciamo non elevato incinta non do
Stesse licenze inique casi meglio aggregarsi insieme a qualcuno che ha quella tecnologia che magari non è satura e saturare
Quindi la mia prima idea è stata quella di mettere insieme a un'altra azienda mia fornitrice Cainero altezze vengono diramati che mi mancava
Purtroppo dopo una serie di Meli rivalutazione eccetera se non avete raggiunto l'accordo ci è costato adesso quello che succede molte volte Schiavon volti dalle sue mentalità diverso
Però lei non si è dato per vinto no a quel punto io avevo comunque mantenuto un'opportunità di riserva che era quella di legato un'azienda che vicino alla alla mia previsionale piacerà
Che faceva proprio quel tipo di prodotti e che stava chiudendo
Quindi mi sono messo in contatto con questa azienda
Ho
Acquistato alcuni macchinari di quelli che non avevano a che servivano per fare questa lavorazione
Ho fatto entrare in nella nuova società che ho costituito il figlio di questo imprenditore c'è un ragazzo di trentanove anni parla le lingue il comunque voglio dire avendo lavorato in quell'azienda un po'di know how ce l'aveva
è
E ho costruito ritornano a Nuova Zelanda quindici ottobre contabile mando una parte di quell'azienda somma i macchinari quindi risparmiando anche lei sugli acquisti immagino aveva questo
Luisella comprarla seconda mano rapidamente le ho comprato usati nei lei avesse dovuto comprare i nuovi meccanismo probabilmente no no me l'avrebbero finanziato le banche
Mentre invece sono riuscito farmaco finanziare dalle banche e sono partito assumendo da quest'impresa il responsabile tecnico e responsabile la qualità e responsabile per la produzione
E poi son partito con degli interinali non sapendo ancora ovviamente quando si sanatoria provando insomma se c'è mercato meno insomma se danno idea dalla teoria alla pratica bisogna cercando di prendermi qualche cautela no
Poi siamo partiti da aprile dell'anno scorso indifesa tredici
Del due mila tredici quelle famose tenente un anno adesso la situazione oggi qual è e quella che ventina
Assolutamente satura quindi al lavoro ci lavorano quattordici persone
Che diversamente sarebbero in un anno quindi è passato da zero a quattordici di penalità euro quattordici dipendenti con delle buone prospettive di mercato
Una prospettiva di medio lungo termine a seconda di come andranno le cose può aiutare a quella di far confluire le due aziende in una sola
Quindi fare lì effettivamente delle economie di scala chiedere un'azienda che abbia un posizionamento su un mercato più forte
Della singola posizione di unione delle due quindi andando nel nel nel solco del
Creare un'azienda un'azienda che possa anche trainare un indotto
Tant'è che noi oggi con la nuova azienda abbiamo attivato un indotto perché medesima informatori alla facciamo all'esterno legislature la fiamma soggetti presago tradizionale facciano
Terno quindi sono quaranta Raitre quindici persone quattordici esame dirette più lenta otto più lento senta leggerne amici sono rimasti due minuti e mezzo a questo punto visto che dell'interessata
Anche la il suo processo mentale insomma perché poi legge contro commemorare ricordato all'inizio è stato uno dei fondatori di imprese che resistono indi una diciamo lo un'impresa perché era sulla linea difensiva fine per utilizzare una metafora calcistica sportiva fino a qualche anno fa però a un certo punto ha deciso diceva bene c'è la crisi
A riserva anche delle opportunità basso l'attacco cioè come presa dal differiti vie da E.ON tattica all'italiana alla ormai l'olandese insomma percepiamo oche comunque questo è un po'una caratteristica il tono che ricordo è una
Va da un'idea di Lucca Perrotta che è stato lui ci si muove nella direzione
Però non mi andava ma come non va anche ad altre in
Ho ripreso il mare siamo solo sulle nevi sulle sue imprese non solo diciamo da non parliamo delle associazioni parliamo proprio di no no no global agli italiani parlavo dia anche altri imprenditori che facevano parte imprese che resistono
Stanno sviluppando la ripresa cioè non ce l'abbiano nostro DNA a me non andava
Di
Con il Carmine sull'idea comune che tanto tutto si sfascia tanto inutile alla lamentela al fare ma noi non ci interessa il fare
Avendo le occasioni l'opportunità né si è presentato l'opportunità l'ho valutato ovviamente per interamente ho valutato i rischi
Ho deciso di accollarmi quei rischi e ho deciso di assolvere la funzione che sento mia che è quella di imprenditore di fare impresa di sviluppare l'impresa di creare lavoro
E quindi ho accettato poiché non è mai cosa pensa di cioè nel senso quindi in un futuro prossimo ora stiamo parlando evidentemente solo comprese le ore con le pensa di avere grazie e quindi possibile crescere quindi anche superare quel gatto perché voi spesso alle imprese italiane viene acque sui insomma accusate Diliberto esprimono legno
Io
Credo profondamente nel fatto che la gara ideazione sarà il futuro dell'impresa italiana
Cioè l'individualismo e l'individualismo del piccolo e aggregare o che non vuol dire diventare vende di mille persone
Io non ho nessuna riduzione intenda un'azienda di venti trenta quaranta cinquanta persone che nasce da aggregazioni li colloca sul mercato già diversamente dalla dalle singole aziende
E quello secondo me rara idea vincente anche perché non si sommano capacità imprenditoriali
Che molte volte si compensa no
Cioè molte volte e gli imprenditori hanno delle peculiarità c'è quello che è più bravo tecnicamente quello che è più bravo gestionalmente quello più bravo commercialmente
Il metterli insieme
Quindi se lo deve fare nelle anche da quel punto
Con abbattuta bisogna dire che forse bisognerebbe molti imprenditori dovrebbe a prendere cioè superare quell'egoismo individualismo che ci hanno imprenditoriale per mettere insieme le conoscenze e solo così si può sopravvivere
Assolutamente due ragionamenti veloce fare BR-PCC no che
Io mi scuso e voglio fare queste due non si sa mai perché la difesa portanti la prima è usuale ma un imprenditore mi disse anni fa
Io ho scelto di essere socio di un'azienda che guadagna piuttosto che essere Padova un'azienda che perde rifletteteci
La seconda hub due aziende che si accreditano
Ne creano una il cui il conto economico e migliore della somma dei conti economici e due per un semplice problema di economie di scala perfetto noi ringraziamo Pino Scalenghe grazie se è stato con noi avvolgono
Bene e anche questa puntata di furore storie letture la crisi economica si conclude qui prima di salutarvi ricordo non sono che sono stati gli ospiti il primo era Mimmo Sorrenti della cooperare per residente la cooperativa birrificio di Messina che ha raccontato punto la storia delle imprendibili lavora tori che hanno stanno mettendo in cooperativa per far sopravvivere all'azienda vadano novità l'azienda e poi quella di Pino Scalenghe uno dei fondatori di imprese che resistono che ha deciso di crescere e ammesso su rilevando una nuova azienda quindi
Quasi raddoppiato troppi lavorare dipende in ti prima di salutarvi ricordo ancora che potete trovare questa puntata di furore sia tutta quella andata in onda nella su do di Radio Radicale pure avere Italia punto it lo spazio rubrica e se volete comunicare con noi gradiremmo sempre siamo dire semplicemente
Salutarci potete scrivere CIA io ascolto chiocciola Radio Radicale punto it da settembre un saluto buon proseguimento con i programmi di Radio Radicale e con questa pubblicazione di sentirci martedì prossimo alle sette meno quarto