11MAG2014
rubriche

Fatto in Italia

RUBRICA | di Nicolas Ballario RADIO - 00:00. Durata: 29 min 22 sec

Player
Tema della puntata: Expo Milano 2015.

Puntata di "Fatto in Italia" di domenica 11 maggio 2014 condotta da Nicolas Ballario con gli interventi di Vittorio Sgarbi (critico d'arte), Oliviero Toscani (fotografo).

Tra gli argomenti discussi: Commercio, Comuni, Cultura, Edilizia, Lombardia, Milano, Scandali, Territorio, Urbanistica.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 29 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale un saluto agli ascoltatori di Nicolas Vallario e bentornati affatto in Italia rubrica settimanale di Oliviero Toscani che ogni settimana si occupa di questioni relative al paesaggio l'architettura e all'ambiente proprio conto scali buongiorno Liviero
Allora oggi abbiamo un ospite che sono molto felice di avere i nostri microfoni Vittorio Sgarbi buongiorno allora
Parleremo un po'un po'in generale di export oggi parleremo del dell'ondata di arresti che
Che ha travolto l'Expo ma non solo vogliamo parlare anche delle come dire della capacità progettuale che Xpò sta mettendo in campo e vorremmo capire sei secondo Toscani e secondo Sgarbi saremo all'altezza
Di questa di questa fiera internazionale io però
Vorrei cominciare a leggere una cosa che ricordo di aver
Di aver letto l'anno scorso di Michele Serra e sappiamo che quando Michele serve ironico e veramente molto molto efficace perché ha scritto sull'Espresso circa un anno fa
Una un pezzo che si intitolava sì ma che cavolo è l'Expo in cui sosteneva che in realtà nessuno sapesse cosa fosse in realtà l'Expo e quindi questo e significativo ve ne leggo una brevissima parte
Che dice secondo alcuni la cifra di ventuno milioni di visitatori previsti all'Expo milanese e creata nei Comuni e creazioni comunicati stampa è stata estratta a sorte secondo altri calcoli preciso si tratta di tutti i clienti che hanno sporto reclamo nelle precedenti Expo e verranno mi l'anno nella speranza di fasi di sancire un'altra teoria vuole che ogni responsabili di Expo per una simpatica tradizione scaramantica dica una cifra a caso a Mosley tocca responsabile dell'Expo di otto Guanella mille novecentottantasei disse che sarebbero arrivati tre miliardi e mezzo di visitatori so lo dal Canada efficienti giungere due gabinetti chimici vicino all'ingresso la signora Caio Ciaia capo ufficio stampa dell'Expo di Manila previde l'arrivo solo di sedici persone e fu arrestata curioso l'incidente in cui
In in cui incorse Presidente l'Expo di Bruxelles lo può anni di lavoro non avendo ancora capito la differenza tra i suoi Olimpiadi il giorno dell'inaugurazione percorse le strade della capitale di corsa reggendo la fiaccola olimpica senza che nessuno dei suoi collaboratori trovasse il coraggio di fermarlo e spie Cardi l'equivoco allora
Io
Ho trovato molto divertente questo pezzo di Serra come come tanti altri suoi ma allora Sgarbi che cos'è che cos'è questo Expo e che cos'è l'Expo due mila quindici
Ma così come si vede così come erano percepita dopo che io dall'altro
Sofferto
Testimone e protagonista dei gli anni
Per due anni di cui ho fatto l'assessore a Milano cui Milano concorreva
Da ultimo colpirne prima con altre città per avere la possibilità di essere la minore del cibo del due mila e quindi la penuria di quei giorni
Era particolarmente
Volare e soprattutto
Non si capiva cosa dovesse essere l'obiettivo assoluto si tradusse questo obiettivo diciamo in senso lato Petrini hanno acceso alimentare del mondo
Partecipo che può anche avere un suo significato ma che poi i nostri capito grave esprimerci soprattutto l'edilizia selvaggia che quella che si debba accompagnare oggi voglio solo la propria avevo potete risalenti
Ho seguito con molta attenzione sia durante gli anni
Il lavoro comune piena ma noi ci siamo separati villa lavoro di
Toscani per la difesa della bellezza ritagliate coincide totalmente con il mio pensiero nella fattispecie quello che è stato completamente ospitato
Perché è una città Pella vecchio
Per se stessi e per la sua storia e la città più importante per l'architettura del Novecento dico quindi del secolo vicino a voi
Invece trattati alla fiera in altri luoghi per costruire una politica giuridici chiuda bruttezza sordità che ho recentemente compiuto
Uno dei quali tra i più brutti è una far leva verticale fatta da tale Boeri che è stato anche Assessore che ha costruito ma c'è una specie di Diego che va verso l'alto perché rompono paletti con un po'di rametti per fingere io a fare senta ruolo verde che ha la stessa incoerente architettonica anche se meno fantasiosa fa vere sviluppata in verticale questi orrori architettonici completi quelli che non ha annunciati e che cerca di subito di combattere i fatti
Perché lui
Quell'altro che era lì perché dal
E ICI sottratti con quei grattacieli evitare siti laica poi l'area i Crespi erano il pretesto sia pure i tiranti lo potete fare una speculazione che in parte compiuta
Sfigurata completamente l'area della Fiera e anche la novità di alcuni edifici non soltanto espositivi uno dei quali soltanto salvato
Che sono nell'area della fiera corica ora che la città abbia avuto il suo volto trasformato per diventare una città come lo sente addosso Singapore perché quello debba essere la più la destinazione
E la vocazione dell'Expo è una cosa che appare singolare visto che il tema dell'Expo e il cibo ora io mi sono chiesto consento quest'ultimo anno potrò tentare correggere parzialmente la rotta cioè non abbia significato invece mostrare di Milano la sua dimensione di Città che sale così
L'ha chiamata per i turisti nell'ambito
Della architettura novecentesca e in tutto un passaggio l'ok da trecento fino a settecento e nobilitato di architetture straordinarie del tutto incognite
E allora i padiglioni che ho in mente io solo dentro la città quei luoghi non conosciuti come Palazzo Clerici che ha un affresco di quaranta metri di Tiepolo che nessuno ha mai visto come Palazzo Dugnani
Perché ancora di Tiepolo che nessuno vede come Palazzo Litta che addirittura c'era e del Ministero dei beni culturali a Milano che a quattro mila metri quadri di cui non sanno cosa fare e che affittano per
Banchetti matrimonio Contri
E poi ancora una
Adeguato un adeguamento una possibilità che l'accesso
Allora al Cenacolo di
Prima laddove non sia limitato a venticinque persone per volta con un flusso di vita fissino perché si uno viene in Italia o alle vedere quel cenacolo io prevedo che una persona matura lo consenta allora di fronte a quello che la città mostra di fronte a quello che ha fatto Bramante
A quello ricchi lì a quello che ha fatto tutta l'architettura novecentesca alta giochi prima ponti e
Con tutta la
Io ne organi cistica del primo ma questa libertà in avanti l'idea che si costruiscano due
Co all'io false piramidi davanti al cartello come padiglioni d'informazione dell'Expo l'architetto che avrebbe arrestato è la misura di un'ignoranza radicale totale
Di cui soltanto la speculazione edilizia sembra essere l'anima di una o
No alcuna ragione invece quella di dire che l'Italia e la sua civiltà e la sua bellezza es
Ho letto destra espone la sua storia i lavori pubblici non sono soltanto così una che Agata nuova come fanno sempre ovunque ma anche sistemare una quantità di Arezzo
Ci sono invece
Abbandonate dal dall'area del Tirassegno alla Trotter una serie di luoghi che potrebbero essere
Bonificati riabilitati con interventi ricordo quando ci fu l'oscuramento del ristorante Cerlino che è un ristorante che è una bellissima regolazione è stato smontato completamente per fare un'altra cosa che porta il suo nome
Attraverso il design di qualche architetto moderno dicendo tra l'altro
Girava cita del mobile si pensa che oggi avanza dentro di me ai rappresenta una conquista e lo ha detto che sia questo per cui
L'Expo
Si manifesta esattamente nell'orrore di una grafica
Più un del Reich che proprio nel logo spesso testimonianze di clienti moleste
Che credono che tutto sia nell'andare avanti in proposte nuove e allora il dominio di archistar di architetti e la
Lo sbarco smantellare sento che la città storica sono il segnale di una profonda inciviltà e solo una grande minacciano l'una opportunità quanto
Il
Diciamo il segno distintivo che l'Expo in Italia poteva poteva darsi era quello di non costruire in un di non costruire ma quello di
Come dire recuperare rivalorizzare di evidenziare il mare padiglioni e il centro storico oltre che per la
Loriga già l'opera una cascata è un'altra cosa fuori del mondo e con tutto quello vetro che non sarà impossibile unire quando sarà sporco buona estensione assolutamente
Tratta per la vanagloria riconoscerci tutto questo eh contatto ci disse che accompagna le occasione dell'Expo per favorire
La costruzione di cose nuove che sembra essere l'unico io
Non ho mai capito perché ed ho avuto l'intuizione così felice Carlo Petrini Cosco food come è stato affidato a lui il coordinamento siderale di questa ISPO con una
Chiamata a terra madre di tutti i grandi
Diciamo Paesi
I Paesi ricchi e Paesi poveri che intorno al tema dell'alimentazione potevano essere un'occasione
Fondamentale come fosse
Una una sessione dell'ONU minimo della FAO per
Risolvere alcuni problemi la fame nel mondo e anche soprattutto valorizzare quello che
Ogni
Area geografica come sua produzione autonoma per cui
Già questo bitte salgono terra come quello che è una persona che da vent'anni lavora su quella materia e il commissario è Sala non so e così via un perciò create Bagarić anche bravo il quale come unica possibilità quella di valutare e i progetti lì padiglioni padiglioni ci e e centri di comunicazione siano più o meno autorizzabili per rinnovare l'architettura dalla città non altro che peggiorando e rendendola dimenticato che si sono dei luoghi sublimi come Palazzo Bagatti Valsecchi Palazzo Clerici per vari notavo
Il museo Poldi Pezzoli da grande vera e cose semplicemente fare la Grande Brera con
Il Palazzo Citterio l'area di San Carpoforo e Palazzo Cusani che scendevano varia di un museo che si vede a un terzo suo regime di opere sarebbe stata un'occasione fondamentale e cioè la Grande Brera chiedendo in secondo luogo la
è una proiezione per un'Expo che ha un senso legato a una storia innestare un padiglione nuovo ora
Al Castello Sforzesco cioè cosa spinge quindi manca proprio il pensiero che ispiri comportamenti di quelli che regolano l'ISPO rispetto all'obiettivo che è stato indicato e che diventa
Ho detto certo sentite vi leggo alcuni numeri poi chiedo a a Oliviero di allora ventuno milioni di visitatori attesi centotrenta Paesi
Partecipanti sessanta paesi Corporate un milione e cento mila metri cubi l'area del sito espositivo che e collocata nord-ovest
Della città nell'area adiacente al nuovo al nuovo complesso fieristico di Rho di cui
Di cui parlava Sgarbi cinquanta metri quadrati di aree per eventi del programma barra QD scusa Mino cinquanta mila metri cubi scusa ristretti chiedo scusa duecento mila metri cubi di spazi espositivi per i Paesi
Partecipanti
Centosessanta mila visitatori al giorno quelli previsti compiti fino a duecentocinquanta mila però Oliviero sostanzialmente Sgarbi tirava fuori tutta una serie di temi che
Abbiamo già anche come dire affrontato nella nostra trasmissione questo dimostra davvero che c'è come dire una una consonanza in ciò che in ciò che dite no
Sì vorrei tornare un momentino su questa sul volume
Di questa di questa scorsi tutto questo comporta quanti metri cubi fisico
Il cemento
Spesso abbiamo per fare
Sul territorio ecco questo qua un'altra domanda nonostante Sgarbi più dire e quasi banale no inglese cosa che tutti
Tutte queste persone di buonsenso avrebbe pensato di fare no
Solo che credo uno Sgarbi purtroppo tutto questo nuovo non
Si su tutto questo la speculazione che saltata fuori non sarebbe stata possibile
Capisce quello che io domando ma come mai il potere decisionale
Ieri anche il potere tutti decidere proprio anche l'estetica del PPI questi Italia di queste
Di questi progetti che dovremmo Farmitalia è in mano agente inaffidabile
Ma come mai qui perché inaffidabile riesce avere questi posti cos'è successo
Veramente siamo il Paese più corrotto conducibile corruttore del mondo
Cioè se veramente la nostra
La la la la nostra grande virtù
So che da questo poi dipende tutto il resto cioè noi dobbiamo vivere ecco
Con quell'estetica incredibilmente mediocre che questa gente si riesce a produrre ma questo sta succedendo po'di tempo Vittorio
Di di i minimi che la cultura in Italia quali sono ci sono stati ultimamente mutare i beni culturali cioè uno si domanda ma cos'è successo in questo Paese
Ecco questo mi fa paura insomma e come come se a me personalmente
Mi dà l'impressione come se mi mancasse un po'di ossigeno minimamente mi manca l'aria può mancava ispirerò di fronte a queste situazioni
In che ricorda cosa siamo andati qui proprio all'inizio abbiamo anche ironizzato sul fatto che siamo riusciti a patto che subirne
Per Milano erano sarebbero da fare nei nostri ricordi va beh comunque avevamo portato questo progetto di portare a Milano visto che Milano a questa nomina di città
Così generosa no è stato degli anni Cinquanta tutti su quel poco che la città generosa che accettava
Il resto dell'Italia è stata anche la fortuna
T. Milano e piacere di avere questa
In quel avere questa energia dicembre portiamo Milano all'Expo di Milano tutte le problematiche che resta del modello ma coraggio e di quarta
Adesso ho capito però che ci hanno mandato rincaro dopo sei mesi di trattative perché su un progetto ma di non potevano non potevano speculare non potevano fare le colate di cemento non potevano fare tutte queste la piazza Gae Aulenti ma invitare la vita la piazza che ove allora io allora voglio dire primario siamo se hanno ritardato i cento anni io sono nato a Milano approvato a cinquanta metri da qua Capelli è vergognoso che la mia città sia diventata sia così in ritardo culturalmente sul resto non sul resto del Po
A me grattacieli adesso cento anni di ritardo fra l'altro anche brutti più voti di correre i cento anni fa
Ma cosa sta succedendo
Sacchetti al potere riesce a fare ferrovie qui
E chi invece al buonsenso non riesce a
A far niente
Sentire le loro seguirmi vi dico proprio così a corollario di ciò che state dicendo che
O ovviamente la la la
L'argomento utilizzato per questi per queste grandi costruzioni che ci sono investimenti compri sì vi altri due cifre per undici virgola otto miliardi di euro e di cui uno virgola sette miliardi per il sito solo per il sito espositivo
E di benefici economici stimati per il territorio inoltre trentaquattro miliardi di euro cresciuto e Pepe ditemelo Peppe
Ma io no no ma io non credo che sia
Sulla filiera queste cifre un tecnico anche visto che
Oliviero faceva riferimento inerme che noi
Io ho tentato più di lui e ho coinvolto anche l'unico nella possibilità
Di avere un luogo dove si decide c'è
O per
Che noi non abbiamo avuto
E
Fatti e con elezioni e con ruoli pubblici la capacità di incidere contro portanti cretini
è la prova che credo si sono assai più forte diciamo Papi tentativo va fatto e anche se il tentativo poi fallito del fallito a Salemi come fallito arrivano credetemi
Cioè civili tra chi fossimo noi chiamati a valutare è una cosa che
Ci subito esclusa e conquistarselo da soli è stato impossibile
E quindi quelli che io mi ricordo degli assessori Masseroli inventore talmente prive quegli elementari
Sicuramente della conoscenza che non potevano che avete in mente un uno squallido progresso
E guardo io
Lo dico
O contro il progetto del museo voluto da Rampello di ripetizione ore sta uniamo un'area come hanno fatto come agli utenti alberi
Iseppi voglio citare tutti c'è un'archeologia industriale che può essere recuperata subdola di fare cose nuove puntando quelle vecchie era una strada per questi interventi oltre
A una
Una
Spostamento nel concetto di lavori pubblici non a costruire il nuovo
Ma a tenere in piedi a mantenere a conservare a risistemare quello che esiste in una città poi così importante e interessante come Milano ma questa è un pensiero evidentemente
Sembra così semplice ma è stato rapidamente escluso ed evitato e quindi la forte speculativa ha portato ad aree di numeri di quello che
Credo sarebbe poi ottenuto senza che questo
Sia certo che avvenga ma in ogni caso avverrebbe
L'interno del male specie di qualcosa che evidentemente
E tradimento della storia della bellezza dalla città che in questo questo mi pare evidente negativo ci dava il CIPE ha provveduto in abominevole e di Boeri
Ma anche la piazza cari colleghi a partire questa stessa cosa che mi hanno
Antico appoggiamo rendendo possibile ricorda la tua storia per la verità è che la via
Dicendo sull'intervento in più vecchio di me il Pirellone
Era già una idea di Gio Ponti e che era la sede giusta
Forse ormai contabilità della Regione che bisogna accelerare privare il nuovo palazzo della Regione incrocerò mettere dentro qua leggerli o richieste già perché Formigoni o Paroli ha da essere un palazzo nuovo sostituisce quello che a questo punto sarà abbandonato linguaggi era già
Qual è la logica non c'è quell'idea di espandere cambiare intervenire considero ascendente l'UniCredit e c'è tuttora bisogno cioè quale Brebemi Magdelin cambia Bonanni e questo avviene è un delirio invernale mentre nulla quando c'è
Un Expo programmi verbale a Milano ma seguendo le giovani coppie mi
Mi sembrano legittimare l'attività degli architetti così come è stato fatto con il maxi a Roma dove c'era un'area che potrà essere perfettamente codificata siamo arrivati
Tardo tentare quello che forse per il futuro sarà possibile che gliela per margini del sistema come abbiamo non c'è bisogno di aggiungere cemento distendere gli interventi e diritti
Penso a un progetto di città nuova che poi è un peggioramento evidente tutta l'area della Fiera di Sora appartamenti è assolutamente inaccettabile sono speculazione pura e non credo neppure che invece
A collocarli però
è fatto in linea con la responsabilità dei politici locali circa una specie al illusione che occorre modernizzare occorre scende a posizionare poco rendere come Shanghai città dove
Partendo da niente si sono costruiti i grattacieli e la sta e la storia di un'architettura nuova ma
A Milano così come a Firenze così come
A Venezia
Diciamo così era la più
A rischio perché non si è mai percepita come una città bella perché c'è una città bellissima
Che è stata portata al personalmente la sua bellezza fino
Alla
Metà del secolo scorso e poi e piombata in questo specifico d'azione dell'architettura a cui era più predisposta forse anche per la sua forza industriale
Torino che le società bellissimo ecco ma senti Vittorio tinti volevo chiedere ti volevo chiedere questo Toscani nel ci siamo abbiamo già chiacchierato un po'di di Expo in questa trasmissione e spesso dice che in realtà
L'Expo i in questa epoca moderna la vogliono solamente più le città un po'un posti gli atti infatti siamo andati al fotofinish al fotofinish del consumismo e quindi Toscani dice legata alle grandi città l'Expo non interessa più e vero questo secondo te una cartina di tornasole del fatto che Milano ha perso completamente i suoi limiti tanti primati è quello di città europea e di città cosmopolita e tutto il resto è perché rispetto ove l'UPB scopa
Rileva a Milano Stendhal non c'era dubbio che vi darò fosse per lui
E in una percezione che veniva da un francese più bella di a Roma addirittura quindi come tutti i gruppi di Visco il momento che va sta perdiamo anche oggi e chinò futurismo ha come
Ricevimento come simbolo la volontari essere di una legge del più grande scrittore francese tenuti da quella dimensione dell'attuale c'era certo che dopo ed è caduta ma è capitato così come sta capitando a Milano ancora peggio a Firenze dove la città l'architettura più alta di Cruder leciti e del Rinascimento oggi acume
Biglietto da visita il palazzo di giustizia che è l'apporto l'onorevole mai con il CIPE dalla storia dell'umanità
E anche all'Expo a Milano hanno fatto una cosa che sembra uscita da a
Boscolo dalla figlia di un vostro è una cosa combina quelle se questo è capitato a Firenze impedendo di chiedere la cupola regole letti
Trasporto a Milano
è capitata la stessa cosa ma partendo da una premessa meno assoluta rispetto Brunelleschi ma in una città però che la tratta vista come capitale internazionale come capita barocca
Negli anni sì però scusi Cozzino alla dominazione francese fino a Stendhal che viene a quindi
E dodici evidente che
E già trova circa pur moderna Milano rispetto a Roma moderna c'è la più moderna nelle architetture
è un dato evidente
Tutto declina
Non so se declivio ritirarlo sia la ragione della sua quota di rinascere come si può
Ma è un'interpretazione soggettiva quindi quello che diceva Oliviero probabilmente terribile cioè che nel momento in cui partecipa colpirne
Perché avverte di essere in una condizione di minorità
Oliviero
Dei
No e devo dire che
Io spero che tutto quello che sta
Succede in più i tutto quello che
Succede questo
Tutto questo decadimento proprio culturale che lesto ci faccia si rispetti più questa batosta dell'Expo con le sue speculazione
Le col suo corruzione ci sto si rispetti e ci faccia capire che dobbiamo veramente
Vorrei vedere
E rivedere i il nostro sistema il nostro sistema mentale il nostro
Il nostro adattarsi a tutto
Devo dire esce no all'Italia predetta aveva la storia ci ha fatto pagare le tasse l'abbiamo mantenuta quando lavora male dettato una società
Pubblico allora male ed era privata però va bene e adesso se ne va perché e va bene così adesso la sede della FIAT eh a Londra e nessuno dice niente siamo siamo veramente molto tollerante né Tagliani no
Obama dicerie sui Kenneth diciamo gli altri otto cui rossa perché oltre questa è la frase della nostra
Il nostro modo di vedere di vedere la politica di vedere tutti speriamo speriamo è incredibile quanto sguardi sia molto rilevanti sopportiamo queste
Ma queste ingiustizia culturale scusate proprio questo registi una violenta culturale
L'Expo di Milano l'affollamento è dimostrato e prodotto violenza culturale fidare
E senti riguardo ci rimangono ci mandano cinque minuti volevo chiedere
Volevo chiedere a Sgarbi ci siamo molto
Occupati l'abbiamo e ne abbiamo accennato accennato prima alla Mascotto dell'escono l'Expo uno questo questo fu di fatto con
Alla frutta la
Della verdura e oltretutto e è stato come che che è stato commissionato alla Disney perché no ma vorrei che i romani ma per tutti
Certi lei
Ha veramente rovinato il culto del mondo pazienti del proprio PIL perché responsabili
I critici al decadimento bisognerebbe cominciare a dire veramente perso tutti affatto affascinati da dire no con tutti i designer del continente alla gente veramente talentuosa chiede che l'Italia che sicuramente ci sono
Per gli individui che di grande eccellenza no si va a fare
Chi va a farsi fare il gioco fresare sport alla fine
Ma allora allora no avete visto il risultato se in una una disneyana è una vergogna una ferma chi decide adesso va bene su quel ma energetiche poi
Corrotti chi decide adesso va bene questo mi piace
Infine ha deciso a quelli
Sgarbi tu che ne pensi di questo fu di poiché abbiamo peraltro abbiamo cercato di sapere chi è più sì o no sì se si deve regolare nessuno scherzi non si capisce capisce le Ferrovie per oltre
Territoriali volutamente a confine con la Punto avendo avuto Arcimboldo non c'era bisogno di ricorrere a Disney e questo critico parte
Questo tema che è diventato
Che è stato il ritardo ci ha indicato come tema centrale
Cioè ben interpretato in maniera corretta soltanto Marinetti probabile che l'unico Parigi oggi qui
Ci sarà coincidente con ritardo ossia quello che la persona seicentocinque per conto suo l'ha fatto sulla fondamenta elettivo rilievi per ricchi all'idea
Arricchire quel padiglione corda unicamente alla grande tradizione artistica italiana e quello che io gli ho suggerito e quindi probabilmente vedremo qualcosa singolare ma
Evitare o chicchessia
Stiamo pensando nell'ultimo anno tabù che nessuno ha mai chiesto niente però dico ma molti altri andando avanti nella direzione appunto che ha portato a cedere esistenti pare una cosa quando si poteva trovare qualunque altra promozione
Tecnicamente è legata ha una storia grande come la nostra linea e la tradizione
Storico-artistica sia nella modernità quindi evidentemente c'è proprio una totale assenza
Di occhi ci sono in grado di capire di testa che sono in grado di ragionare poche forse la Tonolo soltanto pochi interesse con la corruzione
Schema motivare una scelta
Generica sul nuovo cow riconoscimento internazionale che quindi dovrebbe essere la copertura una volta scelto quello totale indifferenza di flessibilità
Sulla a garantire che va bene e che quindi si può far credere
Risultato in vantaggio personale con una partita il nome internazionale quindi forse questo perché certamente
La bruttezza per tale che
Soltanto
Soltanto il nome può essere un alibi uso
Recepire una certo talmente sbagliata
Non abbiamo finito il tempo di discussione
No avevo bene gli occhi sono che non tutti i mali vengono per nuocere spero che questa lezione determinati a dare
Coro che è un male italiane organico si esprime nel suo
Nella sua migliore
Io ho l'orgoglio di ore devo dire che neanche nelle altre sedi internazionali non è che sia mai stato un un vero successo e se non arrivava scandalizzò Cerqua Monorchio scesi lesbo quelle
Targhe
Portante trovo che sia più
Anche insomma
No qui siamo male io spero che non riescono a fare
Io almeno sono di natura sto ma starà peggio fare a meno meno grave no
Carlassara
Come al solito specularità mangiata fatta velocemente se
Risparmiando per poter specularmente costante ebbe ho molta paura di questa qualità meglio del meglio non farle le cose che ricolma
Va bene non possiamo fare
Augurarci di alcunché che possa riprendersi corretto miracolo intrapreso mira Alitalia poi succederà
Diciamo bravi di noi
Come i topi no l'emergenza diventa bravi scappa doganale ex bene allora
Ci siamo occupati così in linea generale abbiamo fatto una chiacchierata sull'Expo a a ridosso dell'apertura dell'evento faremo poi un ciclo di
Puntate più come dire più specifico
Ne esca a pezzi più ridicole come dice come dice Toscani va bene grazie molte a Vittorio Sgarbi di presa con noi
E ovviamente Grazioli però noi ci sentiamo la settimana prossima con fatto in Italia