11MAG2014
rubriche

Rassegna stampa vaticana

RUBRICA | di Giuseppe Di Leo RADIO - 00:00. Durata: 29 min 26 sec

Player
Puntata di "Rassegna stampa vaticana" di domenica 11 maggio 2014 condotta da Giuseppe Di Leo .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amnistia, Buddismo, Carcere, Cattolicesimo, Chiesa, Corte Suprema Americana, Cristianesimo, Cultura, Diritti Umani, Dottrina Sociale Della Chiesa, Economia, Elezioni, Esteri, Francesco, Fuci, Galantino, Geopolitica, Giovanni Paolo Ii, Giovanni Xxiii, Giustizia, Induismo, Indulto, Integralismo, Islam, Kasper, Moro, Nigeria, Onu, Paolo Vi, Pedofilia, Politica, Rassegna Stampa, Religione, Sacerdozio, Societa', Teologia, Tortura, Usa, Vaticano.

La registrazione
audio di questa puntata ha una durata di 29 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La rassegna stampa vaticana
Di Giuseppe Di Leo
Buongiorno vaticana tax e il
Titolo di un pezzo del foglio dell'altro giorno sulla Santa Sede che sarebbe secondo le organizzazioni non governative in burocrati dell'ONU consideri finisce il foglio
Di Ginevra
Sarebbe
Colpevole di reati di tortura e vediamo cosa scrive il foglio solo il ventitré maggio si conosceranno le conclusioni dell'audizione dell'osservatore permanente che il Vaticano presso le Nazioni Unite monsignor
Assillano Tomassini
Chiamato a difendere la Santa Sede di fronte al Comitato delle Nazioni Unite per la Convenzione contro la tortura
In molti fra questi il quotidiano britannico Gargano si aspettano una replica di quel che accadde a febbraio quanto il Comitato per la convenzione per i diritti del fanciullo al termine di una dizione
Mi ha rivolto si accuse ridicole contro la Chiesa cattolica colpevoli di essere cattolica cioè di non promuovere
Contraccezione
Aborto dicono introdurre la teoria del già interne su scuole di non prevedere il sacerdozio femminile si sa che ogni occasione è buona scrive il foglio per montare la gogna anticattolica
Come si ricorderà dopo la condanna di febbraio il foglio siffatto promotore di una lettera indirizzata Papa Francesco firmata da migliaia di personalità fra gli altri Alain Besançon Rogers Prato non Giuliano Ferrara Ilaria Occhini
Stanislav gregari vi si aspettava che la Chiesa
Non subisse il ricatto vi si legge delle avanguardie fa Lazzate del mondo secolare sulla questione dell'infanzia e si metteva l'accento su certe tribune falsamente universalista falsamente umanitari
Che pretendono di smantellare lo spazio pubblico e privato dell'educazione cristiana a colpi di leggi mio giacobini di pronunciamenti solenni il Guardian riportava le dichiarazioni di organizzazioni non governative che pretendono risarcimenti dal Vaticano per le vittime di abusi da parte del clero affiancate a quelle dei professionisti del mondo dei cosiddetti diritti riproduttivi
Che vorrebbero assimilare alla tortura i pretesi ostacoli alla contraccezione aborto incarnati dalla dottrina cattolica
A febbraio una risposta della Segreteria di Stato vaticana era sembrata timida sconcertata
Nei giorni scorsi il diritto nella sala stampa vaticana padre Federico Lombardi è invece ammesso
Preventivamente in chiaro in una nota che la Santa Sede aderito alla Convenzione contro la tortura per conto dello Stato della Città del Vaticano
E che quindi la sua responsabilità giuridica per l'applicazione riguarda il territorio di competenza dello Stato della Città del Vaticano su questo
L'avevo già avevamo già parlato la settimana scorsa però è bene ripeterlo padre Lombardi ricorda che il progresso di adeguamento alle esigenze della convenzione compiuto nel campo normativo è stato molto rilevante
E parla della pressione esercitata sui comitati e sull'opinione pubblica
Da organizzazioni non governative fortemente caratterizzato ed intatti ideologicamente
Per inserire anche nella discussione sulla tortura la questione degli abusi sessuali su minori attinenti invece piuttosto alla convenzione sui diritti del fanciullo
E a proposito di rapporti tra Santa Sede eh ONU il Papa ha ricevuto l'altro ieri ed Erwin mattina nella sala del Concistoro in Vaticano
I membri del Consiglio dei Capi esecutivi per il coordinamento delle Nazioni Unite capitanati dal Segretario Generale delle Nazioni Ban Ki Moon come riporta l'Osservatore romano di ieri
Nel saluto del Segretario dell'ONU c'è l'invito a Papa Francesco a visitare la sede dell'ONU a New York a nome della famiglia delle Nazioni Unite
Il Segretario generale Ban Ki-moon ha rivolto al Papa parole di seduto e di ringraziamento all'inizio dell'udienza in meraviglioso affermato Ban Ki Moon essere con lei
Ha ricordato che due volte all'anno tutte le principali istituzioni delle Nazioni Unite si ritrovano insieme a discutere sono parole di Ban Ki Moon della nostra missione globale cioè promuovere la pace i diritti umani lo sviluppo
Poco sostenibile nel suo saluto
Papà Francesco ha affermato il significativo che questo incontro si realizzi pochi giorni dopo la solenne canonizzazione di miei predecessori i papi
Giovanni ventitresimo Giovanni Paolo II essi ci ispirano con la loro passione verso lo sviluppo integrale della persona umana e verso una comprensione fra i popoli evidenziata anche attraverso le mogli pene
Le visite di Giovanni Paolo II alle organizzazioni di Roma S.p.A. Gianni orca Ginevra Vienna in nero Bia Parigi all'Aja
I risultati degli obiettivi di sviluppo del millennio specialmente nel campo dell'educazione ed è la diminuzione della povertà estrema ha proseguito il Papa rappresentano anche una conferma della validità del lavoro di coordinamento di questo Consiglio di capirsi Cucchi
Non si deve tuttavia perdere di vista al tempo stesso che i popoli meritano ispirano frutti ancor migliori
E proprio della funzione direttiva non conformarsi mai ai risultati acquisiti ma impegnarsi ogni volta di più poiché ciò che è stato conseguito si assicura soltanto cercando di ottenere
Ciò che ancora manca nel caso dell'organizzazione politica economica mondiale quello che manca è molto
Visto che una parte importante dell'umanità continua a essere esclusa dal beneficio del progresso e di fattore negata esseri umani di seconda categoria
I futuri obiettivi dello sviluppo sostenibile dovrebbero quindi essere formulati con generosità e coraggio affinché ha proseguito il Papa arrivano al FIP arrivino
Effettivamente incidere sulle cause strutturali della povertà e della fame a conseguire ulteriori risultati sostanziali
A favore della preservazione dell'ambiente a garantire un lavoro decente per tutti a dare una protezione adeguata alla famiglia
Elemento essenziale di qualsiasi sviluppo economico-sociale sostenibile
Si tratta in particolare
Ha proseguito Papa Francesco di sfidare
Tutte le norme di ingiustizia opponendosi all'economia dell'esclusione alla cultura dello scarto alla cultura della morte che purtroppo potrebbero arrivare a diventare una mentalità accettata passivamente
Per questa ragione a voi che rappresentate di più alte istanze della cooperazione mondiale vorrei ricordare un episodio di circa duemila anni fa ha raccontato nel Vangelo di San Luca
L'incontro di Gesù Cristo con un ricco pubblicano Zaccheo che pressione decisione radicale di condivisione di giustizia
Quando la sua coscienza è stata risvegliata dallo sguardo di Gesù
Questo è lo spirito che dovrebbe essere all'origine al termine di ogni azione politica ed economica
Lo sguardo spesso senza voce di quella parte di umanità scartata lasciata alle spalle di Desio muovere la coscienza degli operatori politici ed economici e portare a scelte generoso e coraggiose
Che abbiano risultati immediati come la decisione di Zaccheo questo spirito di solidarietà e di condivisione guida tutti i nostri pensieri e tutte le nostre azioni si è chiesto il Papa
L'episodio appunto
Proseguite concluso l'episodio di Gesù Cristo e Zaccheo ci insegna che la promozione di un'apertura generosa efficace concreta alle necessità degli altri deve essere sempre al di sopra dei sistemi delle più rilievi economiche
E sociali
Gesù non chiede al secche o di cambiare il proprio lavoro né di denunciare la propria attività commerciale lo induce solo apporre tutt'tu liberamente ma immediatamente senza discussione al servizio degli uomini tutto ciò mi permette di affermare se quinto i miei predecessori che il progresso economico e sociale
E quo si può ottenere solo congiungendo le capacità scientifiche e tecniche è un impegno di solidarietà costante accompagnato da una gratuità generose disinteressata tutti i livelli
A questo sviluppo equo contribuiranno pertanto sia l'azione internazionale impegnate a conseguire uno sviluppo umano integrale a favore di tutti gli abitanti del pianeta sia legittima redistribuzione di benefici economici da parte dello Stato
Si è indispensabile collaborazione dell'attività economica privata e della società civile
Come sapete il Papa non si scrive tutti i discorsi ovviamente però questo è sicuramente una
Il discorso in cui in più ma dice il suo pugno la sua mano sperimenta sensibilità come del resto anche nell'intervento all'Emilia nella messa a Santa Marta
Che ci viene riproposta sempre l'Osservatore romano di ieri la testimonianza di San Giovanni Paolo secondo affermato il Papa come di tanti grandi Santi nella storia della Chiesa mostra
Che la regola della santità il diminuire perché il signore cresca
E tutti abbiamo bisogno degli ultimi giorni tutti abbiamo visto gli ultimi giorni di San Giovanni Paolo secondo lì non poteva parlare il Gran Teatro Litta di Dio il grande guerriero di Dio
Finisce così annientato dalla malattia umiliato come Gesù
Richiamando la testimonianza di papà guitti uguale
Papa Francesco ha tracciato il profilo della santità nell'omelia della Messa celebrata venerdì mattina nella cappella della scheda Santa Marta qualche ora prima di ricevere Ban Ki Moon e la delegazione dell'ONU
Ognissanti ha detto papà Francesco non sono eroi ma donne e uomini che vivono la croce nella quotidianità sono persone scelte da Dio proprio per mostrare che la Chiesa e salta pure sento composta da peccatori
A proposito poiché l'ha chiesta edificatoria interiore che essa poi ci ritornerò con un altro intervento Bruno
Che Papa Francesco ha fatto qualche giorno fa sempre Santa Marta intanto Matteo Mazzon si vaticanista del foglio
Sul foglio degli bilancio quindi otto maggio ci ricorda la guerra ideologica dottrinale intrapresa da parte di sudamericane
Su alcune scelte operate dal Vaticano avevano stappato bottiglie di champagne e le suore della leadership Conferenza un weekend religiose l'associazione che raggruppa quasi l'ottanta per cento degli religiose statunitensi
Quando avevano saputo dell'elezione di Bergoglio erano passati pochi minuti dall'habemus papà ma che già spiegavano i giornali e televisioni con Francesco sarebbe stato possibile una curare una nuova filosofia
Che sanasse finalmente il vulnus rappresentato dall'ineguaglianza fra uomo e donna
Suo orpelli sacche in un passato leader per il suo rifinite sotto osservazione vaticana per le loro posizioni non in linea Colin magistero Romano ha affermato si continua a dire che Maria è stata molto importante
Ma poi non si guarda mai alla donna su un piano di uguaglianza rispetto all'uomo per farlo c'è un solo modo porre sul tavolo la questione delle donne rette
Il Papa però
Ha già fatto sapere che il tema non è né sarà all'ordine del giorno un capitolo chiuso aveva rimarcato Papa Francesco
Nella lunga celebre interviste aerea di ritorno da Rio de Janeiro spiegando che la discussione si era già esaurita sotto il Pontificato di Giovanni Paolo II ma suor Teresa poco importava Giovanni Paolo secondo il morto replicava
Negli ultimi mesi la disputa tra Roma queste associazioni e il suo le statunitensi era proseguita sotto traccia
Poche apparizioni sui media nessun comunicato interviste cancellate marce in pantaloncini corti e scarpe da ginnastica posticipate
L'ordine di tenere un basso profilo era partito dall'arcivescovo di si attua Peter salute in cui compete la sorveglianza sull'adeguamento degli statuti della Conferenza
Hai dettami del Vaticano a rompere quel silenzio ora indirettamente l'ex Santo Uffizio con documenti ufficiali pubblicato sul sito internet del dicastero
Firmatario dell'atto il Prefetto il cardinale Müller perché il trenta aprile incontrato a Roma i vertici del di queste associazioni delle suore
Dopo i convenevoli diritto e lo speech applicalo possa continuare nel miglior modo possibile il porporato tedesco il passato elencare uno dopo l'altro i capi di imputazione
Primo fra tutti quello di non rispettare il programma di riforme proposto da Roma
Anzi
Di mettere in atto comportamenti che saranno letti come aperte provocazioni
Non solo nei confronti della Santa Sede ma anche dell'episcopato americano
L'esempio citato il relativo alla decisione delle suore ribelli di conferire loro prestigioso premio annuale alla consorella Elisabeth Johnson teologo alla Ford Ammini Université di New York retta dettato i gesuiti
Passati alla storia per il suo in cerca del dio vivente libero del due mila sette
Messo all'indice nella Commissione dottrinale dell'episcopato negli Stati Uniti in quanto sostenitore di posizioni vicine all'eresia l'archeologa infatti fa trapelare qualche dubbio sul dogma della Trinità
Si mostra non convinta dell'unicità salvifica di Cristo a suo giudizio
La verità è conoscibile solo sommando il meglio di vari credo dall'induismo al buddismo
Dal cristianesimo alla religione islamica e apparecchio de dire anche in merito alla creazione così come è narrato dalla genesi a difesa della teologo accreditata dei vescovi statunitensi ed al cardinali Müller
Si è alzata la voce del cardinale Walter Kasper secondo il porporato
Tedesco incaricato dal Papa Francesco debbo dire il dibattito fra i cardinali preludio al Sinodo su famiglia il matrimonio
Ebbene
Secondo il porporato non è una tragedia questa condanna che l'articolo che risale Johnson avuto e il tutto su qui supererà dopo tutt'no a ha rilevato il cardinale Kasper anche San Tommaso d'Aquino fu condannato dal suo vescovo per cui la Teolo ca buona compagnia
Resto negli Stati Uniti perché c'è stato importante
Utenza della corte di suprema perché ha consentito consigliato un legittimo non in contraddizione
Con la alla costituzione americana
Il conservare la preghiera la commenta Marco Ventura sul Corriere della Sera di ieri dal mille novecentonovantanove le riunioni del Consiglio Comunale di gru x una città di cento mila abitanti nello Stato di New York
Si aprono con una preghiera affidata a turno al rappresentante di una delle chiese presenti in blocco un gruppo di cittadini ha contestato l'iniziativa
Il nome di pari diritti di chi non crede e di chi crede diversamente il Municipio ha difeso invece l'invocazione cristiano
Nelle varie versioni confessionali non ha voluto organizzare preghiere ecumenico e interreligioso e mi ha invitato ministri in rappresentanza
Di religioni non cristiane la controversia è finita l'ora in tribunale
Però lunedì scorso la Corte Suprema
Ha deciso in favore del Comune di Greenpeace ancorché confessionale la preghiera organizzata da un organo comunale non lede il divieto di istituire una religione di Stato
Previsto dal primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti per il giudice Kennedy
Estensore della sentenza la preghiera in occasioni pubbliche diventata col tempo parte dell'eredità e della tradizione nazionale
Invocando la benedizione di Dio sulle scelte compiute in nome della comunità si sottolinea l'importanza diritti civili e si riconosce scrive ancora il giudice Kennedy il ruolo della religione nella vita di tanti privati cittadini
La decisione ha rafforzato la crescente distanza della Corte suprema dall'interpretazione del primo emendamento in chiave di lei cita
Di neutralità delle istituzioni di separazione fra Stato e Chiesa
La Costituzione ci dice ora invece la Corte Suprema inviolata non quanto il Governo preferisce una chiesa un'altra o la religione alla non religione ma soltanto quando scrivono i giudici Scalia Tomassi il Governo usa del suo potere per finanziare la Chiesa
Obbligare i precetti religiosi interferire nelle dottrine religiose
L'orientamento e chiaro hanno sottoscritto conclude Marco Ventura la decisione sono cinque Giudici tutti cattolici sul nove sarà arduo conciliare
L'America cristiana della tradizione con le tante fidi dell'America di oggi
Forse
Forse sarà molto meno arduo rispetto
Alla problema del multiculturalismo anche religioso che c'è in Europa probabilmente li bassi le basi della
Costituzione dell'AMA anche della cultura politica oltre che giuridica americana
Consentono di risolvere in maniera meno belligerante rispetto a quella del vecchio del vecchio continente
Ed è la differenza tra l'evoluzione americana una delle differenze fra riduzione Micalella rivoluzione francese
Intanto intanto anche la questione belle ragazze rapite dalla
Albo quaranta e terroristi di fede islamica Abu quarant'in Nigeria
C'è stato un appello Bale anche bella Santa Sede ne ha parlato sia l'Osservatore romano ossia
Sia avvenire anche altri giornali sa finalmente
Anche se con ritardo l'opinione pubblica mondiale sta per essere informata finalmente sul fissa autentica tragedia
Altrove avevano accettato
Ci ritorneremo alle prossime settimane naturalmente io ne ho parlato già
In precedenza scorse puntate di rassegna stampa vaticana ma su questa
Tragedia venuti colpisce
Parte della gioventù nigeriana
Di questo importantissimo Paesi del continente africano ci ritorneremo intanto avevo accennato a una dura reprimenda di stampa
Francesco chi ha un posto nella chiesa nella chiesa anche l'Osservatore romano fa una sintesi di questo umilia pronunciata la Santa Marta
Nella chiesa non c'è posto per chi segue Gesù solo per vanità per voglia di potere o per desiderio di accumulare denaro
C'è posto solo perché lo ama e lo segue proprio perché lo ama è stato molto chiaro Papa Francesco nel riaffermare l'atteggiamento giusto del cristiano che si mette in cammino sulla strada del Signore
E nella mattina del cinque maggio nel corso della messa celebrata nella cappella di Santa Marta il Papa ha preso spunto dal brano il vangelo di Giovanni nel quale si racconta della folla
Che spalmata grazie al miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci operato del Gesù
Non vedendo la più Vacirca farlo non vedendolo più va a cercarlo sull'altra sponda del mare Gesù ai subito il Papa richiama l'attenzione della gente su alcuni atteggiamenti che non sono buoni anzi fanno male
Dopo la moltiplicazione dei pani la gente era gioiosa per quanto fatto da Gesù al punto che voleva farlo ore mai rifugi da solo andò a pregare Summonte
Poi questa gente che lo seguiva con il cuore lo Amato ha saputo che Gesù era dall'altra parte andava a cercarlo
C'è superò vi rimprovera per questo atteggiamento in verità vi dico voi ricercate non perché avete visto dei segni ma perché avete mangiato quei panni vi siete sazi atti
E come se dicesse commenta il Papa voi mi cercate per un interesse
E credo ha aggiunto il Papa che hanno i faccia bene sempre a chiederci perché cerco Gesù la risposta si può ricavare proseguito il Pontefice dagli stessi insegnamenti Gesù il quale accenna tre atteggiamenti
Che non sono buoni nel seguire Luigi o nel cercare di io il primo è la vanità a proposito della quale il Vescovo di Roma ha fatto riferimento in modo inchini Gesù
Contenuti nel Vangelo di Matteo quanto tu fai l'elemosina non sappia alla tua sinistra a ciò che fa la tua destra e poi ancora
Tu invece quando prendi entra nella tua Camera è chiusa la porta prega il padre del tuo nel segreto infine quando di giornate non assumete aria malinconica con gli ipocriti
Ma tu profumati la testa e l'avete il volto perché non si veda che stai dice un anno
E questo ha notato il Papa lo dice soprattutto ai dirigenti i quali volevano farsi vedere perché gli piaceva a cominciare sì e si comportavano come veri Pavoni
Ma ha ammonito il papà la vanità e pericolosa perché può farci scivolare verso l'orgoglio la superbia quanto ciò accade tutto è finito un pastore che vanitoso non fa bene al popolo di Dio
Quei dirigenti di cui parla Gesù nel Vangelo amavano vestirsi con indumenti di lusso annotato
Ancora il Papa
E ha confidato che quando vede un pastore un prete un vescovo che per va per la strada vestito maestosa mente come se fosse a un ricevimento montano si domanda
Ma cosa pensa la gente di questo non segue Gesù quel pastore sia parecchio vescovo consegue Gesù può lo segue un po'ma gli piace la vanità
Questa è una delle cose che Gesù rimprovera e allo stesso modo rimprovera chi insegue il potere
Alcuni sono parole di Papa Francesco seguono Gesù perché inconsciamente seguono il potere e il Papa ha ricordato le richieste di Giovanni e Giacomo i figli di Zevio che volevano un posto di potere quanto fosse venuto il regno promesso
Nella chiesa ha commentato il Papa ci sono arrampicatori e ce ne sono tanti
Ma sarebbe meglio aggiunto Papa Francesco che andassero verso nord e facessero alpinismo e più sano ma non venire in chiesa per arrampicarsi la terza cosa che ci allontana dalla rettitudine dell'intenzione sono i soldi
Ci sono infatti sono parole del Papa
Quelli che seguono Gesù per i soldi e con i soldi cercano di approfittarsi economicamente della parrocchia della Diocesi della comunità cristiana dell'ospedale del collegio
Pensiamo alla per la comunità cristiana che ha avuto questa tentazione Simone Anania essa finirà questa tentazione c'è stata dunque sin dall'inizio
E abbiamo conosciuto tanti buoni cattolici buoni cristiani amici benefattori della Chiesa anche con onorificenze varie tanti
Che poi però si è scoperto che hanno fatto negozio un po'oscuri
Erano veri affaristi e hanno fatto tanti soldi si presentavano come benefattori della Chiesa ma prendevano tanti soldi e non sa impresa non so
Di puliti
Bel pezzo di mano Coppa ossa
Su Avvenire del sei maggio i detenuti e papà Francesco sì la vita riparte oltre le sbarre un giorno qualcuno ha scritto non fatemi vedere i vostri palazzi
Ma le vostre carceri poiché da essi si misura il grado di civiltà di una nazione
E oggi lo scrivo da una galera doppi giorni della Pasqua nei quali abbiamo rivissuto pure nulla pro di giusta battaglia fra la vita la morte del sovraffollamento di disperazione
Come forma di passione il dramma del suicidio di un ragazzo giovane di un agente di Polizia penitenziaria come giorni di silenzio il battesimo di Cristiano come annuncio della Pasqua
Si ride feritoie di una garanzia misteriosamente all'opera dentro una disgrazia feriale certa
Essere Chiesa qui dentro e una cosa profondamente tremendamente seria scrive Marco Pozza il male dei nulla giustificato ma abbiamo il dovere di cercare di comprendere
Per il perché di ogni vita verrà inviata con la grammatica di quella Misericordia che come annotava Benedetto sedicesimo non cancella la giustizia
Quei piedi lavati dal Papa Francesco nel carcere minorile di Casal del Marmo sono subito valsi la mole sicuro di tanti che nella vita hanno fallito
E poi la Chiesa come ospedale da campo la memoria delle mamme dei detenuti l'immagine inedita della cella come punto di contatto con Dio le lettere inaspettate sono uomini e donne
Più oggi guardano al Papa Francesco come profeta speranze di misericordia non gli chiedono di spendere parole politiche neanche delle amnistie o indulti gli chiedono prima di tutto un ricordo nella preghiera
E poi possano sperare di essere da lui rappresentati al cospetto di tribune
Dimentica il lontani dal loro a cominciare dalle tribune parlamentari
Non collateralismi con i candidati e interessante quanto scrive
Ferma
Monsignor Garda buttino vescovo di Cassano Jonio l'occasione ormai della campagna elettorale per le europee spero non lo si legge su Avvenire né l'altro giorno spero di non essere costretto e soprattutto spero che non siano costretti nostro fedeli
Ad assistere al mortificante spettacolo di vecchie sospetti collateralismi
Con candidati con partiti e movimenti politici
L'ha detto il vescovo di Cassano Jonio al Segretario della Conferenza episcopale italiana Monsignor Louis Nunzio Galan Tino in vista della prossima tornata elettorale che interesserà oltre al Parlamento europeo anche alcune amministrazioni comunali della diocesi calabresi
Ebbene che sappiamo
Una volta per tutte aggiunto monsignor garantito
è ripeto Segretario della Conferenza episcopale italiana che chiunque vede il vescovo un sacerdote impegnarsi nell'orientare influenzare il voto ipotizza una sola cosa l'interesse personale o la ricerca di favoritismi di varia natura
Preferisco che non si realizzino opere ex novo o che non si sistemino strutture se questa deve essere la contropartita diretto indiretta di un impegno diretto di noi sacerdoti
Durante tutte le elezioni a favore di Tizio di Caio
A cui io chiamo piuttosto informiamo i nostri laici ha concluso Monsin organo aiutino a considerare la politica come la forma più alta di carità
Aiutiamoli e forniamo lì a maturare nel bene comune
Come ci chiede la dottrina sociale della Chiesa incoraggiamo le a competere a spendersi per creare condizioni di vivibilità vivibilità nel nostro territorio avendo a cuore il rispetto della persona della legalità e dell'educazione alla vita
Buona del Vangelo ed è un richiamo giusto che cade nella settimana in cui abbiamo ricordato un eccidio alla anniversario della morte del nove maggio
Nel settantotto di Aldo Moro l'uomo che si è spesso
è una politica avendo non concezione al taglio fu allievo di Paolo sesto Giovan Battista Montini allora assistente dello Fucci e poi la notizia della prossima beatificazione
Di Giovan Battista Montini Papa Paolo sesto
Napoli tutto è politica ma la politica non è tutto diceva a Paolo sesto e purtuttavia ci sono pagine splendide scritte in un italiano
Veramente oggi difficile rarissimo
Trovare richiamava al valore appunto del servizio della
Della politica
E con questo richiamo se significato dell'impegno dei politici
Autentico impegno per la collettività richiamato più volte da Papa Paolo sesto si chiuda nell'appunto abbiamo appuntamento odierno di rassegna stampa vaticana che lo ricordo potete la cui replica potete
Ascoltare nel pomeriggio dalle ore sedici su Radio Radicale l'appuntamento è per domenica prossima
Grazie per l'ascolto e buona giornata
Abbiamo trasmesso
La rassegna stampa vaticana dj seppe di le