10 MAG 2014

La settimana parlamentare vista dalla Presidente Boldrini

MESSAGGIO | - camera.it - 20:08 Durata: 3 min 37 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Organizzatori: 
Player
"Hanno l'età delle nostre figlie le oltre duecento studentesse nigeriane rapite dagli estremisti di 'Boko Haram'.

Bambine e ragazze sequestrate solo perché hanno la 'colpa' di studiare.

Una storia scandalosa sulla quale è importante che ci sia la più ampia condivisione e mobilitazione, ad ogni livello".

È associandosi all'appello che gira in rete con l'hashtag #bringbackourgirls che la Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini, apre il video settimanale da oggi on line.

"Non si può accettare" aggiunge - che i diritti fondamentali - e il diritto allo studio è certamente uno di
questi - vengano calpestati.

Non lasciamole sole!".

Il filmato continua con un passaggio sul Giorno della Memoria per le vittime del terrorismo, che si è tenuto ieri a Montecitorio.

"La testimonianza in aula di alcuni familiari delle vittime, alla presenza di tanti studenti" afferma la Presidente "è importante perché spesso in passato è accaduto che i riflettori si accendessero piuttosto sugli autori dei delitti".

La Presidente ricorda che il 9 maggio è anche il giorno di un’altra ricorrenza, quella in cui si diede vita, nel 1950, al primo nucleo dell’Europa unita.

"L'Europa è, ancora più di ieri, il nostro orizzonte" sostiene - "E spero che tutti e tutte facciamo valere, con il voto alle elezioni, il diritto di far sentire quale Unione vogliamo".

leggi tutto

riduci