13MAG2014
rubriche

Rassegna stampa estera

RUBRICA | di David Carretta RADIO - 07:10. Durata: 19 min 57 sec

Player
Puntata di "Rassegna stampa estera" di martedì 13 maggio 2014 condotta da David Carretta .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Consumi, Crimea, Economia, Energia, Esteri, Euro, Europa, Gas, Geopolitica, Medvedev, Mercato, Politica, Putin, Rassegna Stampa, Reddito, Referendum, Russia, Sanzioni, Tasse, Ucraina, Ue, Usa.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 19 minuti.
07:10

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Quel giorno gli ascoltatori di Radio Radicale martedì tredici maggio questo l'appuntamento con la rassegna della stampa internazionale a cura di David Carretta diversi i temi di cui ci occuperemo quest'oggi partiremo ancora una volta dalla
Crisi Ucraina dai referendum che si sono ottenuti domenica
Nell'est del paese risultati bulgari ieri
I Ministri degli esteri dell'Unione europea hanno ampliato la loro lista nera di sanzioni ma in modo non del tutto convincente nel frattempo dal Cremlino arrivano
Segnali non positivi la Russia
Ha detto di rispettare la volontà del Popolo delle regioni dell'Est
Dell'Ucraina il Primo Ministro Dimitri Medvedev ha minacciato di tagliare il gas
All'Ucraina leggeremo un editoriale da Libération molto duro nei confronti degli europei che non sono all'altezza della situazione e poi un'analisi interessante
Dalle mondo sugli occidentali spiazzati dalla nuova arte della guerra di Vladimir Putin in Ucraina il successo del referendum separatisti illustra la strategia del Cremlino cioè di imporsi senza combattere
Vedremo poi anche in un editoriale di perfidia o che parla di punto di non ritorno in Ucraina e paragona la situazione
Alla ex Jugoslavia e poi parleremmo d'la situazione economica
In Europa dell'annuncio da parte di decoro diversi Governi di voler tagliare
Le tasse in particolare sui redditivo più poveri secondo Ferdinando Giuliano del Financial Times questa non è la strategia
Più intelligente i tagli alle tasse nella zona euro sono sempre popolari ma non sempre prudenti occorre avrebbero
Misure sul lato dell'offerta più che sulla domanda cioè tagliare il cuneo fiscale delle imprese anziché aumentare le
Capacità di spesa
Per i cittadini da farlo ciò Times leggeremo anche un commento di vuol farlo un cow che riguarda l'Italia al dibattito sull'Euro gli europeisti in Italia devono far funzionare la moneta unica e dallo stesso quotidiano della City di se ne daremo anche un
Bell'articolo di Peter spighe le che ricostruisce momenti più tesi della crisi della zona euro un pezzo
Appassionante sul vertice di che hanno del due mila e undici ma cominciamo dall'Ucraina dal editoriale di ieri di Libération dal titolo
Vernice il quotidiano progressista
Francese aveva in prima pagina
Una foto di un separatista ucraino e le mani di Putin sull'Ucraina
Questo
Era
Era scritto scrive rivelazione invece nel suo editoriale guerra in Europa il focolaio ucraino titolava recentemente in copertina grande settimanale tedesco Der Spiegel
Le informazioni che provengono da questo Paese alle frontiere dell'Unione europea annunciano giorno dopo giorno combattimenti feriti morti città conquistate riprese
Sono dei bilanci sanguinari che non hanno precedenti nel vecchio continente dei tempi dell'ex Jugoslavia Putin con successo e impunità
Prosegue la sua guerra di conquiste lacrime ai ieri oggi l'Ucraina dell'Est violando tutte le regole del diritto internazionale
Forse domani toccherà la Moldavia o i Paesi baltici numeri della difesa delle minoranze russe che il presidente Russo dice essere minacciate
Il referendum di questo fine settimana nelle due Province ucraine sono delle mascherate destinate a dare una vernice
Democratica a una conquista territoriale organizzata ed ordinata dagli uomini di Putin gli ufficiali russi dei servizi segreti che ci sono
Installati dalla Crimea l'Ucraina dell'Est degli uomini addestrati ad azioni clandestine il cui anonimato indivisa nasconde male la loro identità per Libération si può già predire il risultato di queste
Consultazioni elettorali manipolate organizzate in città in stato d'assedio nelle mani dei indiano Borutti di Putin non c'erano liste elettorali non c'era alcun campo avverso non c'erano osservatori indipendenti
I veri corda anche che per errore un sito ufficiale del Cremino perfino messo in dubbio i risultati del referendum in Crimea
Eppure e qui sta il punto i dirigenti europei si accontentano di sanzioni limitate continuano a di ingoiare queste manovre grossolane
Condotte in un Paese l'Ucraina che ha avuto il torto di credere alle promesse e agli ideali dell'Unione europeo così
Il biasimo nel suo editoriale di ieri le mondo oggi invece pubblica una lunga interessante
Analisi sugli occidentali spiazzati dalla nuova arte della guerra di Putin questo il titolo in prima pagina
In Ucraina il successo del referendum separatisti illustra la strategia del Cremlino imporsi senza combattere scrive le Monde
La Russia manterrà una pressione militare sui confini dell'Europa anche se la crisi Ucraina si concluderà rapidamente questa l'analisi che viene fatta negli ambienti della difesa
A Parigi come alla NATO dove si prende atto della rivoluzione strategica provocata dall'annessione della Crimea da parte di mosche in marzo
La crisi in corso è l'asserzione di una potenza militare russa ritrovata riassume una fonte francese a Bruxelles nonostante l'anarchia nell'est dell'Ucraina gli esperti occidentali ritengono che Vladimir Putin
Conservi il controllo della situazione sul terreno dicono anche che per realismo che no economico il Presidente russo non vuole andare oltre nell'escalation
Armata a condizione però di ottenere una federalizzazione del Paese
Ma indipendentemente da ciò che accadrà nei prossimi giorni
Delle nuove relazioni di sicurezza dovranno essere definite la crisi ha messo la NATO in ebollizione perché secondo gli esperti l'aggressione russa
Con contro la Georgia del due mila otto l'annessione della Crimea Evora l'infiltrazione dell'Ucraina illustrano una nuova dottrina
Di Putin i russi spiega Jannis Berzin sa dell'Accademia della difesa nazionale della Lettonia hanno piazzato
L'idea dell'influenza al cuore della loro pianificazione operativa questa nuova forma di guerra non può essere caratterizzata come una campagna militare nel classico nel senso classico del termine
La versione russa della guerra moderna spiega Berzin se è fondata sull'idea che il
Territorio principale della battaglia sono le menti
Di conseguenza la guerra di nuova generazione
E dominata dall'informazione dall'azione psicologica l'obiettivo di ridurre al minimo necessario l'uso di mezzi pesanti
è un nuovo modo di concepire il rapporto di forza spiega nel mondo citando un generale francese che aggiunge il tutto avviene senza preavviso con piccoli distaccamenti per non provocare una risposta
Con mezzi convenzionali dietro però c'è una pressione importante lo dimostrano per esempio i test missilistici intercontinentali effettuati in marzo ed aprile
La dimostrazione di forza nucleare del nove maggio a Mosca con la sfilata dei sistemi di difesa e se quattrocento di missili intercontinentali topo la M
Le forze russe vicine all'Ucraina sono posizionate su due livelli quaranta mila uomini a cento chilometri dalla frontiera Ucraina ma quindici mila uomini che sono a meno di dieci chilometri
Ieri da caccia non hanno mai penetrato lo spazio aereo ucraino ma l'hanno sfiorato più volte Putin inoltre inviato un battaglione di paracadutisti a Kaliningrad dalle in Calabria russa in Europa
Dopo l'annuncio americano
Del dispiegamento di quattro compagnie di soldati in Polonia e nei Paesi del Baltico buona reattività globale unità d'élite ben addestrate comandi Inter armi aggiornati dopo la guerra di Georgia impiego di
Sì Blair armi
Per gli e Sperti quella che la Russia sta conducendo in Ucraina è una
Guerra senza contatto nella quale però
L'esercito russo ritrovato coesione e disciplina
Secondo militare francesi e russi violano gli statuti del forze convenzionali
In Europa il problema è che gli occidentali non sanno come rispondere la NATO sotto la pressione dei Paesi dell'est Europa dei veri asse riesaminare le sue reazioni
Con la Russa
Alla luce delle garanzie di sicurezza ma
Ci sono divisioni tra gli occidentali le divisioni tra ventotto paesi europei
Pesa hanno al contrario dei polacchi o dei baltici che reclamano forze permanenti americane nuove per la NATO alle frontiere con la Russia Francia Germania vogliono mantenere la cooperazione con Mosca filo che appunto le Monde spiega che
Il Governo francese intende ancora consegnare due navi porta elicotteri Mistral
Contratto da uno virgola due miliardi di euro malgrado le proteste denti alleati così
Le monde racconta gli occidentali impreparati alla nuova arte della guerra di Putin le figlia o ieri invece pubblicavano editoriale
In qualche modo si impatta etico nei confronti dell'abilità del presidente Russo punto di non ritorno al titolo
Il padrino Russo ha interesse a guadagnare tempo scrive il quotidiano conservatore francese la marcia inesorabile verso lo smantellamento dell'Ucraina superato il punto di non ritorno
Gli elettori pro russe di don bassa hanno inviato a Kiev fu un messaggio di rigetto che modifica l'equazione politica
I legali lì rispetto alla costituzione del Paese giudicati illegittimi dalle potenze occidentali i referendum indipendentisti organizzate nelle repubbliche autoproclamati di don Ezio e lunga Anzasca
Non potranno essere ridotti a una farsa criminale come vorrebbe il Governo ucraino se la popolazione ha rigettato ha partecipato numerosa a questo voto e anche
Per il sostegno di mosche l'incuria di chi arriva mal consigliato dagli europei ed agli americani il Governo provvisorio ucraino non ha fatto nulla per calmare i timori dei suoi
Cittadini russofone in
La nuova situazione per la figlia o non potrà essere ignorata da nessuno dei protagonisti di questa crisi
Altre regioni dell'Ucraina orientale oppure la Transnistria in Moldavia saranno tentati di seguire l'esempio di don bus se il Governo centrale
Accresce il suo sforzo militare per recuperare le in club separatiste
I dirigenti locali si sentiranno legittimati a difendere la volontà popolare con le armi magari con il sostegno di Mosca
La figlia o ricorda che in Bosnia Erzegovina ventidue anni fa fu il referendum per l'indipendenza a mettere un punto finale ad ogni speranza di riconciliazione
Diventando l'elemento scatenante di una guerra civile preparata da lungo tempo da Belgrado e dalle milizie pro serbe una volta di più gli occhi sono tutti puntati sulla di mi reputo in
Dal punto di vista politico geografico demografico un'annessione lampo Dolly Vance sarebbe nettamente più problematica di quella della Crimea il padrino Russo
Ha dunque interessa guadagnare tempo per consolidare le nuove Repubbliche indipendentiste e lasciare conta Gio estendersi nel resto dell'Ucraina
Se un dialogo politico riuscirà ad aprirsi con chi R. Putin a tutti i mezzi per ottenere la federalizzazione che reclama in caso contrario potrà praticare la politica del fatto compiuto così
Lei figlia o le mondo oggi ve lo segnaliamo per chiudere questa pagina dedicata all'Ucraina pubblica anche una sorta di Ritratto di Vladimir Putin e nella sua nuova dottrina all'ombra dello zar il titolo il pensiero politico di Putin sembra
Inserirsi in linea diretta con quello di Nicola primo che rigettava tutto ciò che poteva contestare la sua autorità così la vede l'Hammond
Per passare all'economia e alle decisioni prese da alcuni Governi tra cui quello italiano
I farmaci al Times ieri pubblicava un'interessante analisi di Ferdinando Giuliano i tagli alle tasse nella zona euro sono sempre popolari ma non sempre prudenti
Scrive Giuliano pensando probabilmente alla governo del suo Paese d'origine poiché loro espliciterà nel nel pezzo durante la crisi della zona euro
I Governi si sono lanciati in importanti aumenti delle tasse per rafforzare le loro finanze pubbliche riconquistare la credibilità dei mercati
Ma ora che l'economia inizia riprendersi politici si stanno chiedendo se non sia giunto il momento di
Ridurre il carico fiscale
I vincitori più probabili saranno le famiglie che beneficeranno di tagli alle tasse sui redditi e altre regalie simili
Questa spinta verso un allentamento della pressione fiscale più forte nei Paesi del sud della zona euro in Grecia la coalizione di governo di Anthony is Samaras sta distribuendo un dividendo sociale da cinquecentoventiquattro milioni di euro che andrà a un milione di famiglie pensionati disoccupati di lungo periodo in Italia Matteo Renzi vuole restituire ottanta euro al mese a quelli che guadagnano tra gli otto mila i ventiquattro mila euro l'anno
Lo spagnolo Mariano ramo io ha promesso di tagliare le tasse sui redditi più bassi più di recente il dibattito è arrivato anche in Germania alcuni responsabili della sede UD Angela Merkel
Staro difendendo le ragioni di un taglio delle tasse ma la cancelliera il suo Ministro delle Finanze Wolfang cioè due
Si oppongono a questa idea sostenendo che le entrate fiscali non stanno aumentando in modo sufficiente per tagliare queste tasse ma nel due mila e quindici quando le entrate dovrebbero accelerarsi più del previsto sarà
Più difficile dire Nine secondo Ferdinando Giuliano
L'urgenza di tagliare le tasse ha senso dal punto di vista politico tra due settimane gli elettori andranno alle urne per scegliere il prossimo Parlamento europeo
I partiti euroscettici come il Movimento cinque Stelle in Italia dovrebbero ottenere buoni risultati in allentare le tasse sulle famiglie segnerebbe una svolta dopo anni di Cindia sempre più stretta
E sarebbe anche un aiuto per cementare la ripresa in corso nelle zone euro eppure e questa
L'elemento chiave ci sono ragioni per essere scettici sulla razionalità economica di questi tagli alle tasse
La questione non è tanto che i Governi non hanno margini di Bilancio per allentare la cinghia
In Italia per esempio il taglio delle tasse non è uno stimolo fiscale di Bilancio perché il Governo sta finanziandolo attraverso una riduzione equivalente della spesa in Germania le finanze pubbliche sono già in surplus
La vera questione se la zona euro debba concentrare il suo potere limitato su un taglio delle tasse sui redditi in sostanza su gli stimoli alla domanda
Il problema commettere più denaro nelle tasche dei cittadini che i consumatori potrebbero risparmiare una parte di questi extra euro oppure spenderli in prodotti importati da Paesi fuori dalla zona euro
Questo farebbe poco per aiutare l'industria europea che sta già pagando un prezzo molto alto a causa dell'euro forte
In più se non c'è una ricetta valida per tutte l'economia della zona euro che si governi di diversi colori politici potrebbero a vere
Preferenze diverse ci sono ricette migliori una per esempio secondo Ferdinando Giuliano è quella
Di investire di più come chiedono i socialdemocratici tedeschi al Governo di Berlino l'altra priorità dei Governi europei dovrebbe essere di ridurre il costo del lavoro a carico delle imprese
Che in Italia e Spagna e al di sopra della media dell'OCSE il percorso per una ripresa sostenibile della zona euro passassi da una diversa politica di bilancio rispetto all'ostilità attuata nei Governi durante la crisi
Ma scegliere in modo saggio dove mettere i soldi altrettanto importante della decisione di cambiare direzione così Ferdinando Giuliano sul Financial Times di ieri
Il quotidiano della siti a proposito dell'Italia pubblicava anche un commento di vuol far non causa intrattenuto al nostro Paese gli europeisti in Italia devono far funzionare la moneta unica
Un cauda conto del dibattito in Italia sull'uscita dell'Euro o la lega Nord che vuole andarsene il Movimento cinque Stelle che vuole un referendum Berlusconi che ha detto
Che un tasso di cambio dell'euro più basso è una precondizione per restare insomma il cinquanta per cento dei voti
Alle prossime ore elezioni europee potrebbero
Andare a partiti che in un modo o nell'altro vogliono uscire
Dall'Euro la domanda è perché questo dibattito avvenga in Italia e solo in Italia la risposte perché gli italiani hanno sofferto più di
Altri Paesi non hanno avuto il boom del credito immobiliare che ha permesso i cittadini di altri Paesi in crisi di diventare più ricchi negli ultimi quindici anni l'altra ragione che l'Italia a differenza di Grecia e Spagna sì affidata all'ostilità come solo strumento di un giustamente o
Economico insomma torto o meno
Molti italiani credono che l'Europa non stia funzionando per loro il problema è che i sostenitori della moneta unica non sono riusciti a spiegare come l'Italia possa prosperare in unione monetaria
Con la Germania qual è l'elemento chiave di monca o che senza un'unione politica che preveda anche convergenza economica trasferimenti mobilità del lavoro e regolamentazioni simili
Beh le riforme strutturali non sono sufficienti d'Italia farà fatica ad aggiustarsi da sola all'interno dell'Unione monetaria e allora
Anche in vista delle europee soprattutto dopo occorre aprire secondo monca o questo dibattito quello dell'Unione politica della zona euro
Per chiudere sempre da Fortune Times vi segnaliamo un un appassionante ricostruzione di Peter Spiegel dei momenti più duri della crisi dell'azione euro al vertice di Cannes spesso cito ieri ma il primo di una serie quindi vi consigliamo di recuperare
Peter Spiegel il vertice di cani di leggere quelli che usciranno nei prossimi giorni ma per oggi è tutto io ho scorto chiocciola Radio Radicale punto it la casella e-mail dove potete commentare questa ed altre rubriche non ci fermiamo da David Carretta una buona giornata l'ascolto di Radio Radicale