13MAG2014

Collegamento con David Carretta sulle prossime elezioni europee. La situazione politica in Polonia.

COLLEGAMENTO | di David Carretta e Lanfranco Palazzolo RADIO - 09:06. Durata: 4 min 39 sec

Player
(collegamento realizzato nello spazio del notiziario del mattino).

Registrazione audio di "Collegamento con David Carretta sulle prossime elezioni europee. La situazione politica in Polonia.", registrato martedì 13 maggio 2014 alle 09:06.

Sono intervenuti: David Carretta (corrispondente di Radio Radicale dal Parlamento Europeo).

Tra gli argomenti discussi: Elezioni, Esteri, Europee 2014, Guerra, Kaczynski, Liberalismo, Minoranze, Politica, Polonia, Putin, Russia, Secessione, Tusk, Ucraina, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
09:06

Scheda a cura di

Guido Mesiti Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno a voi oggi andiamo un po'più in un Paese vicino all'Ucraina
La Polonia dove la crisi Ucraina condizionando la campagna
Elettorale e probabilmente il risultato del voto del venticinque maggio fino a pochi a poche settimane fa il partito d'opposizione quello dei gemelli Caccin
Chi legge e giustizia era dato nettamente in testa sul partito del Primo Ministro liberale dall'alto uno schema del partito richiama la piattaforma chimica ma da quando è scoppiata questa crisi Ucraina
Il Governo ti Tuscania sembra aver recuperato in modo sostanziale popolarità è
Attualmente i sondaggi danno piattaforma civica intesta attorno al trentuno trentadue per cento mentre
Il partito di Jaroslaw cacicchi legge giustizia attorno al trentatré uno
Per cento a seguire sempre secondo i sondaggi l'alleanza democratica di sinistra diciamo nel l'equivalente del Partito Socialista polacco che sta attorno al dieci
L'altro credo potrebbe venire da augurare al partito fondato
Da poco che si chiama il congresso della nuova
Destra guidato da un personaggio abbastanza
Controverso Iannuzzi corpi in mucche è dato i sondaggi al sei per cento ma in crescita si tratta di una versione polacca dei i parchi americani Michele liberista dal punto di vista economico alcuni dei però
Anarco liberista ultraconservatore sulle questioni sociali e soprattutto anti europeo è un altro partito anti europeo almeno dal punto di vista storico il partito dei contadini e dato torno
Al cinque per cento vengono meno i liberali in Polonia e questo una
Perdita significativa almeno per ora sembra che
Non riescano a
Trovare una collocazione politica significativa
Questo significherebbe una perdita anche per il Parlamento europeo
Ma insomma rimane il fatto che il il l'attuale premier Valtur Oscar malgrado le contestazioni del degli ultimi anni in particolare
Per una razionalizzazione dei fondi pensione e per altre vicende interne
Sembra
Sembra recuperare terreno sulle forze più conservatrice ore azionare vedremo se questo sarà confermato
Confermato dal voto
E questo carcerati cocaina a proposito dell'archivio carina abbiamo subito le parole di Mogherini di Rimini degli esteri dell'Unione europea
Hanno ampliato la loro lista nera delle sanzioni inserendo tredici personalità russe o ucraine pro russe
Tra chi è colpito dal bando dei visti dal congelamento dei patrimoni finanziari due Società della Crimea
Sono state inserite rientra in questa
Lista nera ma non c'è consenso sulla possibilità di passare
Alla fase tre
Delle sanzioni quelle più dure quelle economiche e commerciali
Soprattutto non c'è ancora un consenso su come reagire a Vladimir Putin che invia in continuazione messaggi contraddittori ma poi sul terreno non si muove ieri il Cremlino di fronte referendum di domenica
Ha detto che rispetterà la volontà del popolo dell'est dell'Ucraina stamattina il Presidente dell'OSCE ha spiegato che in una conversazione telefonica Vladimir Putin a sostenuto la Roadmap
Dell'OSCE per tentare di arrivare a una soluzione pacifica sul terreno però la la ventata in qualche modo dei giallorossi sia dal punto di vista politico che dal punto di vista militare
Continua e nel frattempo quaranta mila soldati russi malgrado le promesse di Vladimir Putin sono ancora
Alla frontiera Ucraina insomma parole o retorica di aperture diplomatiche ma poi nei fatti la Russia
Continua a comportarsi come ha fatto nelle ultime settimane gli europei continuano ad essere divisi sulla reazione nei confronti di Mosca