14MAG2014
istituzioni

Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)

ASSEMBLEA | Roma - 10:46. Durata: 5 ore 28 min

Player
Il Consiglio Superiore della Magistratura, nel corso del plenum, incontra il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, sulle problematiche attinenti il funzionamento del sistema giudiziario.

Registrazione audio dell'assemblea "Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)", svoltasi a Roma mercoledì 14 maggio 2014 alle ore 10:46.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Superiore della Magistratura.

Sono intervenuti: Michele Vietti (vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Francesco Vigorito, Mariano Sciacca,
Tommaso Virga, Bartolomeo Romano, Guido Calvi, Alberto Liguori, Paolo Auriemma, Aniello Nappi, Roberto Rossi, Gianfranco Ciani (procuratore generale presso la Corte Suprema di Cassazione), Nicolò Zanon, Giuseppina Casella, Paolo Corder, Vittorio Borraccetti, Alessandro Pepe, Giovanna Di Rosa, Adalberto Albertoni, Andrea Orlando (ministro della Giustizia, Partito Democratico), Filiberto Palumbo, Glauco Giostra, Angelantonio Racanelli.

La registrazione audio dell'assemblea ha una durata di 5 ore e 25 minuti.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amministrazione, Azione Penale, Corruzione, Cronaca, Csm, Economia, Funzione Pubblica, Giustizia, Informazione, Intercettazioni, Magistratura, Ministeri, Prescrizione, Presidenza Della Repubblica, Prevenzione, Riforme, Stato.

leggi tutto

riduci

10:46

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Difficile
Barba
Anche Ilaria
Facendo una frase
Ordinaria stare Ravacciano falsari diventare magistrato vagante
Che qui con voi a quell'atto di farla qui
Trenta esagerato ma insomma
Abbiamo il microfono acceso Ilario che si sia il consenso
La seduta è aperta
Se per cortesia i consiglieri prendono posto
è in visita al Consiglio un gruppo di studenti della Facoltà di giurisprudenza dell'Università di Milano
Frequentano il corso di diritto costituzionale dell'ordine giudiziario è tenuto dalla professoressa Francesca Biondi che accompagna il gruppo
Gli studenti sono in sala conferenze segue i lavori in collegamento audio video sono stati ricevuti dal dottor Fiorentino all'Ufficio studi che ha illustrato il ruolo e le competenze
Del consiglio a loro va il nostro saluto di benvenuto Quarta Commissione profondo scusa procede ma verranno anche al plenum credo
Il passaggio in plenum A B e
Ventuno
Fa se vogliono venire a li facciamo ENI
Allora propose l'articolo quarantacinque cessazione della dottoressa muscolo consigliere Sciacca vi riporto
Non ci sono interventi chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti modifica della circolare in materia di criteri per la valutazione di professionalità consigliere Frigo
Va beh
Consigliere Vigorito non c'è comunque va al pomeriggio ai concorsi Enrico ritorno il Consigliere RACANELLI chiede il rinvio del quarantacinque sulla modifica della circolare in materia
Se si in realtà è collegata volevo solo spiegare è collegata con una pratica
Fissata all'ordine del giorno ordinario
Che viene da un rinvio di due o tre settimane
Ed è specificamente la questione delle assenze per maternità
Sì sì allora va al pomeriggio
O al seguito prima Commissione sempre articolo quarantacinque l'utopia Minuzzi Consigliere Vigorito
Va bene chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato a
Contrari con carica Canelli e Pepe approvata
Andiamo all'ordine del giorno speciale a
Richieste fattore
No chi è favorevole chi è contrario chi si astiene approvata all'unanimità dei votanti
Ordine del giorno speciale B
Consigliere Nappi
Delle due pratiche di prima cioè tutte e due Leo le uniche due che sono qua zero di Zen sui Minicis va bene
Vanno all'ordinario
Allora
La pratica del Comitato di Presidenza e secretata quindi magari la facciamo dopo
Per comodità terz'
Cosa
Ma c'è scritto pratica secretato
Frasi affrettare
Va be allora
Scusate devo fuorviato dalla punto non è segretata
Allora l'Assemblea il sette maggio autorizzato l'indizione della procedura di gara per la progettazione realizzazione e messa in esercizio del nuovo sistema informativo del Consiglio
La commissione giudicatrice ha proposto all'esito delle operazioni di aggiudicare la gara alla società HP essa Italia essa Garelli al prezzo globale
Di Euro due milioni novecentotrentacinque ottocentoquattro IVA esclusa paga uno sconto
Del trenta virgola settantacinque sulla base basta
Si propone di aggiudicare in via definitiva la gara le condizioni economiche sopra riportati di autorizzare la stipula del contratto
Consigliere Sciacca
Sì se il Presidente mi consente volevo fare alcune brevi riflessioni visto che con la delibera del Comitato di Presidenza che oggi si conclude
In modo concreto e operativo tutta questa prima fase che copra coincidere peraltro con la fine della consiliatura qui vanno ricordati alcuni passaggi
Di questa iniziativa abbiamo iniziato nel due mila dieci e del due mila undici agli inizi del due mila undici abbiamo ma tu un protocollo di intesa fra il Ministro della pubblica amministrazione e il Consiglio Superiore della Magistratura sempre nel due mila e undici
Costituito il Comitato di Progetto la sto a elaborato la prima
Diciamo analisi completa di tutte quante le strutture le funzioni del Consiglio Superiore
E successivamente nel due mila dodici abbiamo appaltato al Dipartimento di Informatica della Sapienza di Roma l'analisi dei processi dei flussi statistici del Consiglio Superiore e delle lavorazioni delle singole Commissioni
Nel due mila tredici due mila quattordici si è proceduto quindi sia all'aggiudicazione provvisoria alla Società capì che oggi arrivi in plenum ed è stata avviata la gara per il monitoraggio è bene ricordare che su questo progetto sono stati reperiti complessivi fondi per cinque milioni ottocento mila euro
Dei quali mille un milione cinquecento mila euro della funzione pubblica e successivamente tramite il MEF abbiamo reperito con delibera una delibera CIPE altri tre milioni di euro
La il ribasso d'asta che abbiamo realizzato sulla gara della l'aggiudicazione oggi discutiamo
Mette diversi milioni di euro a disposizione delle Consiglio superiori per le successive attività
In questa sede bisogna ricordare l'analisi che è stata compiuta
E che ha interessato ripeto tutte le strutture consiliari tutti i processi lavorativi delle singole Commissioni
è stata fatta una analisi di tutti i flussi statistici di carico delle Commissioni ed è stato per la prima volta annualizzato in modo approfondito il sistema informatico Consiliare
Alcuni settori d'intesa col Comitato di Presidenza sono stati esclusi dall'analisi mi faccio riferimento in modo particolare alla Sezione disciplinare bene e a tutta l'attività relativa alla formazione e la parte relativa alla Ragioneria la contabilità e alla gestione del personale
Per il pregresso nulla
Presidente la ringrazio visto l'interesse della pratica faccio finta e vado avanti
Poi chi verrà dopo di noi si renderà conto di quale intervento si sta per fare all'interno del Consiglio Superiore della Magistratura nel concludere ribadendo l'interesse dei consiglieri per il Progetto voglio solo sottolineare
Che siamo in presenza di intervento che la
Che investirà la prossima consiliatura e per il quale probabilmente occorrerà strutturare una serie di gruppi di lavoro ad hoc

Sci
Va bene grazie Consigliere Sciacca in realtà come dire nonostante
Alcune distrazioni intervenute durante la sua relazione dovute a forze cauto maggiore io
Condivido appieno la sottolineatura che lei ha fatto dell'importanza
Di questa vicenda e della
Credo del grande risultato che va ascritto
Alle in particolare alle Commissioni che si sono succedute a tutto il Consiglio per il conseguimento di questo obiettivo che all'inizio sembrava un obiettivo
Ambiziose quasi irraggiungibile oggi diventa una realizzazione concreta e credo che sia probabilmente una delle realizzazioni più importanti che noi
Lasceremo in eredità ai nostri successori
Terza Commissione dottoressa mattone richiamo in ruolo Consigliere Virga
Sì me Presidente al
Dottoressa Matone per scadenza del termine
Previsto ad accusare scusi Consigliere Virga forse presi da questo entusiasmo autocelebrativo non l'abbiamo votata qui
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata all'unanimità dei votanti prego Consigliere Viventi grazie
Allo dicevo la scadenza di appunto del periodo di permanenza fuori ruolo
Il
Consiglio ricorderà che
La collega Matone aveva richiesto aspettativa ex articolo ventitré bis è già pervenuto la precedente
Presenta occasione la relativa proposta è stata disattesa
Il TAR ha confermato l'orientamento espresso dal Consiglio superiore e quindi se invitato la dottoressa Matone scegliere
La sede per il rientro non essendo disponibile quella sede originariamente occupata
Cioè procura alla Repubblica per i minorenni di Roma
La collega a optato per la Procura della Repubblica di Roma ecco funzioni di sostituto
In questi termini conclude la delibera tenendo conto che se che presso la Procura di Roma e allo stato attuale vi sono tre posti liberi e quindi ne rimangono due
Ci sono interventi
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene approvata l'unità dei votanti
Esame dello mandi candidati con profili problematici per il concorso Consigliere Virga si l'ultima delle pratiche relativo al nuovo concorso in magistratura
Si in sostanza vi sono vi è una non ammissione e per la mancanza dei titoli previsti dal bando si tratta di quattro candidati le ragioni sono specificate è anche nel nel parametro che segue se tutti gli altri invece si propone l'ammissione con riserva così come è tradizione
è perché poi le le verifiche su Ceroli condizioni
Verranno eseguite dal Ministero dopo la le che sarà esaurita la prima fase del concorso ce l'ho scritto
Grazie ci sono interventi no chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti
Motivi aggiunti nel ricorso al TAR Lazio dalla dottoressa tralascio consigliere Romano si conformemente al parere dell'Ufficio studi si propone di resistere in giudizio
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvata all'unanimità dei votanti
Consigliere caldi
Accenda accenda per favore
Tizio al plenum
Che
Ieri è stata emessa una sentenza un provvedimento della prima sezione del TAR che io appena avuto occasione di leggere che sarebbe opportuno
Che l'intero Consiglio ne prendesse atto e
Sia necessita sicuramente di una decisione si tratta
Della ricorso presentato dalla dottoressa Luisa del bianco in relazione ha un posto credo che fosse cari presidenti di sezione presso il Tribunale di Forlì a avvicini un po'il microfono scusi
Presso il Tribunale di Forlì
Nel corso
Della procedura la Commissione aveva espresso un parere favorevole per la Del Bianco il plenum ha votato per la del tema poi queste sono normale e fisiologica
Evoluzioni delle decisioni la cosa che però
Io vorrei sottolineare e che
Nel dispositivo di questo provvedimento si legge
Che il Tribunale amministrativo regionale del Lazio
Dichiara la nullità della deliberazione del plenum del ventotto ottobre due mila tredici
Del provvedimento con cui il ministro ha giustizia nominato Giovanni tre R nell'ufficio subito
Dichiara Giovanni trarre cessato dall'ufficio predetto con offre tutto dalla comunicazione della presente sentenza
Bene ordina al Ministro della Giustizia di assumere il conseguente provvedimento demandando alla Segreteria della Sezione di trasmettere immediatamente a tal fine copia dalla precedente sentenza
Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa
Io
La scorsa volta
Non discuto ancora una volta con il Commissario Virga in cui ho accennato
Contro
Coraggio con sul
Consigliere Virga in cui i sostegni che i toni di alcune sentenze e secondo me andavano al di là ma questo è un provvedimento che
Più che i toni debbo dire e veramente
Al di là di ogni immaginabile e possibile incidenza nei confronti
Della nostra attività io credo che
Sarebbe opportuno
Intero plenum fosse informato leggesse con attenzione
Questo questo a questa sentenza e si aprisse anche una discussione più approfondita sui rapporti che possiamo aprire tra Consiglio e
Il giudice amministrativa
Va bene così cali allora
Magari faccio distribuire questa sentenza così tutti se la possono leggere poi eventualmente faremo
In altra sede al limite in occasione della nostra Costituzione della nostra appello al Consiglio di Stato per contro questa sentenza potranno essere fatte le osservazioni
Prima Commissione incompatibilità dottoressa Capasso chiedere Mazzoli sia di riprendere la la
L'interconnessione dibattiti avevamo sospeso sui direttivi se fosse possibile tanto va bene dovendomi se non ci sono obiezioni si qua facciamo i direttivi che avevamo accantonato la volta scorsa
Va bene allora
Pericle quelle rinviate dal sette maggio avvocato generale della Cassazione proposta in favore del dottor stabile Consigliere Di Rosa
C'è di rosa
Eramo fatte sì
Avevamo fatto anche la discussione
Sensi avevamo fatto anche la discussione
No erano rimaste forse qualche di qualche dichiarazione di voto
E
Va be
Mi chiuderla
No va be'chi vuol parlare
La
Eh ma esigere che c'erano già
Va be va be Chups coraggio Consigliere Liguori
Cioè Borraccetti la prego mi lasci fa il mio lavoro Consigliere lei vuole
Dunque
Due minuti dunque Presidente signori Consiglieri io ho ascoltato il dibattito la scorsa volta in occasione
Della pubblicazione di cui stiamo discutendo e o annotato alcune riflessioni e chiedo
Visto che ci accingeremo in qualche modo
Relazione dell'impotenza ci accingeremo a creare un precedente mi
Sento la necessità di esprimere quanto segue dunque facendo
L'opera
Così adeguare la prego stamattina c'è una certa superiori
C'è
E io dicevo in sé di comparazione tra il dottore stabile dottore D'Ambrosio
A primo acchito potrebbero Cocea Di Rosa la prego perché se poi distruggo proprio lei che è la più vicina al Consigliere Liguori quando le sue proteste sono minori onorato prego
E è quella che dicevo sempre di meno anzi quasi mai dicevo sulla anzianità di servizio mi sono
Premurato di fare una specificazione nel senso che
Da conteggi da me effettuati in concreto operando una scelta culturale dalla quale ovviamente me ne assumo la responsabilità
Io trovo che il Consigliere stabile
Accusa trentaquattro anni servizio spesi ininterrottamente
Negli uffici di merito
Mentre dall'altra parte ovviamente depurato dei dieci anni che il consigliere D'Ambrosio ha svolto fuori ruolo ma dirò le ragioni per le quali
Il il il quando la la la tale le lenti il periodo di e se ci sono funzioni giurisdizionali è pari ad anni trentotto
Ma non è questo il dato che mi appassiona perché ovviamente quello che più
Mi ha colpito dalla discussione che si è avuto nello scorso plenum è
Il
è il tema relativo alla valore diciamo così alla valorizzazione del periodo che
Il
Una cosa stampaggio può dirlo e relativo al periodo
Di svolgimento dell'incarico prestigioso del dottore D'Ambrosio quale governatore della Regione Marche
Eviterò le ragioni delle mie perplessità che ovviamente nulla toglie e nulla aggiunge
A questo prestigiosissimo incarico però mi ero annotato come correttamente il Presidente Rossi
Nella sua proposta e con la onestà intellettuale che lo ha sempre caratterizzato salvo che io mi sia distratto non ha mai citato in sede di comparazione l'esperienza regionale su questo io
Ne sono sicuro arrivo subito nel senso che quando il prenderò sulla sua proposta comparati due magistrati in platea
Non accenna in sei di comparazione diciamo al quid pluris rappresaglia fa questa esperienza come governatore dalla gerarchia
E allora io a leggo nella proposta che invece correttamente il Procuratore generale
Sul punto a a
Espressioni
Hai espressioni puntuali dove dice io su questo invito ad una riflessione perché
Si potrebbe creare un precedente quindi importante riempire di contenuto questo passaggio in punto di attitudini direttive perché dice nel suo rapporto informativo
Correttamente di potere generale
Si tratta a pagina centodiciassette
Evidentemente di due funzioni istituzionali elevate
La seconda dalle quali partiamo dico io dividi Governatore comporta in particolare l'espletamento di attività progettuali e poi attuative di grande respiro
Sicché la relativa esperienza costituisce un bagaglio professionale sicuramente utile anche nella prospettiva dell'esercito di funzioni
Direttive in ambito giudiziario
E poi va avanti per un altro dico allora la la domanda che mi sono posto la seguente
Non più tardi di qualche giorno fa in sede plenaria abbiamo avuto modo discettare sul disegno di legge relativo alla
Candidabilità e soprattutto al ricollocamento in ruolo
Dei magistrati eletti nelle Commissioni elettorali siano esse politiche amministrative europee e via dicendo
E è indubbio che siamo tornati in Commissione al solo fine di rendere un unico parere anziché due era questo il tema quindi a breve vedremo un unico fare
Io trovo però come comune denominatore le due proposte vedrò la connessione con quello che sto per dire colta perché siamo affrontando il riconoscimento legittimo è scontato del diritto costituzionale è stato possibile cioè anche i magistrati possono concorrere però
Nel contempo ho trovato in quel parere in quei pareri molto chiari nominati
Una scelta di campo che registra il termometro del dibattito politico c'è il legislatore le Commissione giustizia che cosa hanno precisato cioè dico si sta dibattendo alla Camera al Senato
Si sta dibattendo di questo tema l'articolo sei in particolare
Si occupa del ricollocamento in ruolo degli eletti al Parlamento europeo e nazionale e che cosa dice da una serie di
Opzioni al termine del mandato
Dice il magistrato che ritorna dopo il mandato elettivo in sede giurisdizionale a questi opzione
Siamo a Turato anzianità di servizio se ne va in pensione
Se questo non è accaduto può scegliere un vi è un distretto diverso da quello elettivo
è comunque per cinque anni non potrà che svolge funzioni giudicanti e comunque e questo è puntuale per due anni e c'è il divieto di incarico direttivo e semidirettivo mi sette chiedo dove vuole arrivare arrivo
Vediamo che cosa ha previsto il legislatore in questa fase ovviamente
Preliminare e di studio al Parlamento per i magistrati che hanno competenza nazionale uffici nel caso di specie la Corte di Cassazione
Dice il magistrato cassazionista eletto
Quando rientra in magistratura o
Che colloca l'asse di provenienza
Con la funzione che esercitava o presso altri uffici per cinque anni e comunque viene ribadito in maniera puntuale il divieto di incarichi direttivi e semidirettivi per due anni
O addirittura
Il rientro perciò poco dallo Stato presso il Liceo agisce con incarichi dirigenziali e comunque non equiparati a incarichi direttivi e semidirettivi
Ora
Non siamo sicuri che oggi stiamo per decidere un incarico direttivo perché
L'incarico di avvocato Generale presso la Corte di Cassazione è un incarico a tutti gli effetti avente natura direttiva
La domanda che mi pongo e ovviamente nella legittimità del profilo ci mancherebbe altro
Del profilo del consigliere D'Ambrosio non non vi sembra in controtendenza con i lavori parlamentari assegnare un magistrato che ha svolto
Correttamente e con grande equilibrio funzioni di ammesso e per dieci anni ha assegnato l'incarico direttivo alla Corte di Cassazione in un periodo storico che stiamo vivendo di chiarezza e cioè
Chi ha avuto un mandato parlamentare amministrativo
Non può per due anni in tutte e due le proposte dall'articolo sette non può assumere incarichi direttivi e se mi tesi per due anni
Ma questo come dire è una riflessione ma io
Voterò convintamente il Consigliere stabile per una riflessione
Del merito del collega ma il collega ha svolto ininterrottamente attività degli uffici giudiziari di primo e di secondo grado è stato applicato alla procura generale di Roma in inchieste delicate per un anno
E l'unico in platea con incarico direttivo perché ha coordinato un gruppo di lavoro alla Procura di Roma
A svolto così come consigliere d'Ambrosio oltre adesso esodo componente effettivo dell'azione disciplinare
Ha preceduto la terza Commissione ed è stato componente anche della settima Commissione io ritengo che al netto ripeto della percorso professione eccellenti due magistrati la preferenza debba essere debba andare al consigliere stabile
Consigliere Auriemma
Si concentra sempre allora alcune diciamo passaggi che a me sembrano essere stati imprecisi da alcuni relazioni in particolare i vorrei appuntare l'attenzione
Tutto ciò che ci ha detto il relatore Rossi in relazione alla situazione della conoscenza dell'ordinamento disciplinare
Da parte del dottor D'Ambrosio comprende la comparazione
Ci ha detto che il Presidente D'Ambrosio certamente è persona che conosce il disciplinare mentre questa conoscenza specifica il Consigliere stabile non ce la consigliere D'Ambrosio il Consigliere stabile
Mi sembra o comunque ho recepito così evidentemente sbagliando se Roberto Rossi mi sta dicendo che ho sbagliato
Va bene comunque anche se ho sbagliato bene questo mio errore così sottolinea un passaggio che a me sembra fondamentale sono andato a ricontrollare devo dire dei vecchi libri del Consiglio Superiore perché purtroppo il nostro così ma che non ci dava
Questo elemento io verificato che il consigliere D'Ambrosio ha fatto parte tra l'ottanta sei e il novanta se non sbaglio della sezione disciplinare ma il consigliere stabile ha fatto parte della sezione disciplinare
Tra il due mila due due mila sei e mi ha fatto parte come componente effettivo allora tutti coloro che sanno oggi quanto lavoro quanta applicazione quanta dedizione quanto impegno ci vuole
Me lo svolge l'attività di componente effettivo della Sezione disciplinare sanno quanto il nuovo ordinamento giudiziario le è stato approfondito dai tre componenti che di quella Sezione hanno fatto parte e non si può dire che
Tra il due mila due due mila sei cioè quando il Consigliere stabile in non in epoca remota come l'ottimo consigliere D'Ambrosio ma in revoca in epoca recente che il Consigliere stabile a esaminato l'ordinamento e la la questi li la leva di riuscendo a disciplinare
Tra il due mila e due il due mila sei prima dell'ordinamento giudiziario noi sappiamo ricordiamo siamo abbastanza anziani per ricordare quale è stata la dinamica che ha governato la rete sì onere del decreto legislativo centonove del due mila e sei e noi sappiamo benissimo che il legislatore del due mila quattro quello dell'ordinamento giudiziario quello del nuovo
Decreto legislativo sulla questione disciplinare approfondito le proprie conoscenze della materia
Disciplinare verificando quali fossero state le soluzioni trovate proprio della sezione disciplinare tra il due mila e due ed il due mila e sei
E quindi è importante comprendere questo passaggio noi abbiamo un magistrato il Consigliere stabile
Full a cui sul lavoro del quale sul lavoro della sezione del quale della quale
Faceva parte il legislatore affondato il nuovo ordinamento giudiziario
Naturalmente è ovvia la conoscenza da parte del consigliere D'Ambrosio dell'ordinamento giudiziario e della questione disciplinare ma lo ripeto ha fatto parte della Sezione disciplinare soltanto
In epoca remota mentre invece in epoca recente il Consigliere stabile in quel particolare contingente ed importantissimo momento storico per quel che riguarda in esce la scelta del consigliere Sabbioni noi sappiamo che quanta esperienze quanta autorevolezza abbia il consigliere D'Ambrosio nel settore penale
Ma che cosa dice la circolare perché poi alla circolare necessariamente ci dobbiamo rifare
Leggo testualmente nell'ambito della verifica atto attitudinale va riconosciuta particolare pregnanza alla pluralità delle esperienze maturate che significare un in altre parole capacità di conoscere tutte le ha argomenti
Cosa ci ha detto il Procuratore generale quando parlammo della nomina del consigliere acuisce apprendano o del Consigliere fede e lì a Procuratore generale la necessità di aderire dei procuratori generali aggiunti che conoscessero una pluralità di materia e sono andato a rileggere
Le sanzioni da dal risentire attraverso Radio Radicale le dichiarazioni del Procuratore generale
Ho bisogno ci disse giustamente come ogni dirigente e quindi il massimo dirigente particolarmente sottolinea questo passaggio di magistrati che conoscono i settori in modo che io possa adottare il mio ufficio ad ogni settore
Ecco il Consigliere stabile a patto il Pretore a patto il giudice ha fatto il Pubblico Ministero in primo grado a patto che il Consigliere di
Di Corte d'appello ha fatto il Sostituto Procuratore Generale quindi a questo punto noi lì liberi da noi
Dobbiamo verificare quello che ha fatto e come lo ha fatto lo ha fatto bene tant'è che
Faccio l'esempio della Procura Repubblica perché purtroppo i tempi sono ristretti fu nominato fu nominato in Procura Della
Quindi ancora
Nella sua giovane età come responsabile del sud del gruppo dei reati contro il patrimonio ma ancor di più è stato nominato dirigente di un settore ma questo lo si ritrova all'interno della motivazione che viene valorizzato all'interno del mozione domo l'azione anche come Procuratore generale e la dedizione all'ufficio all'edizione d'ufficio e
Tre anche Bach verifica e verificata attraverso il ruolo i di responsabile ufficio stampa che gli è stato dato che gli sono stati dati dal procuratore nera dal procuratore generale Esposito prima ancora del Procuratore generale Ciani
Un'ultima annotazione mi si permetta perché il il collega Liguori mia andava fatto sì che io non richiamassi l'attività e l'approfondimento che il Consigliere Giostra
Il Consigliere Romano hanno fatto in sesta Commissione con quella delibera in una relazione alla nuova proposta di legge
Ma un altro passaggio il qualcuno ha sottolineato ritengo relatori che ci sono ben dieci anni di differenza e quindi un'anzianità marcatamente maggiore
Ricontrolliamo quei termini certamente non si può dire che il momento in cui si ci sia posto fuori ruolo sia negativo mandiamo la calcolare sono dieci anni la differenza di concorso tra il Consigliere
D'Ambrosio il Consigliere stabile e minori di dieci anni
Quindi quel di divario è solo apparente colmato dal periodo fuori ruolo ca non può certamente dirsi che sia negativo
E il e il l'attività svolta dal consigliere D'Ambrosio ma certamente non può essere negativa nei confronti del Consigliere stabilire l'attività svolta ad altri quindi ritengo che su quella questione dell'anzianità bisogna un attimo riflettere e bisogna dire che all'interno della magistratura hanno svolto
Lo stesso periodo di servizio anzi mi verrebbe ardita dire a conti fatti
E un periodo maggiore il consigliere stabile
Consigliere Nappi
Albini

Io pregherei i colleghi prestare attenzione come è stato fatto finora mono non sufficientemente nei confronti di chi è intervenuto perché stiamo
Decidendo un posto di particolare rilievo di particolare importanza
Ho capito
Se la cavi insisto nel dire che occorre un minimo di attenzione perché stiamo decidendo un posto di particolare rilievo
E voglio dire subito che
I due interventi che mi hanno preceduto
Non mi hanno per nulla convinto debbo dirle li ho trovati francamente
Estranei diciamo un po'alla dinamica delle considerazioni che sono state fatte che debbono essere fatte
Chissà chi siamo in controtendenza rispetto a quello che si sta discutendo in Parlamento mi sembra che sia un argomento del tutto estraneo Parlamento si sta discutere i lavori preparatori sono in corso quando ci sarà la legge valuteremo
Quale sarà la legge e come deve essere applicata ma i lavori preparatori sono allo Stato assolutamente estranei alla nostra dinamica di valutazione
Quanto poi alle considerazioni fatte circa l'anzianità voglio ricordare che e da qui voglio iniziare
Che quando lo scorso anno abbiamo abbiamo iniziato a discutere sulle nomine in Cassazione la quinta Commissione ebbe l'occasione di a udire il dottor Lupo allora Primo Presidente della Cassazione
Che pose in modo assai fermo il problema dell'anzianità e ci disse che al di là di tutto quello che può accadere nei giudizi di merito
Per la Cassazione il problema dell'anzianità era un problema di particolare rilievo
E tant'è vero che noi in quelle nomine ci siamo attenuti a questa regola per quanto possibile tenendo conto che in Cassazione l'anzianità a
Un rilievo e vi è una sensibilità particolarmente forte
E al di là dei conti un po'stravaganti che sono stati fatti ora dal
Consigliere Auriemma circa nei periodi sottrarre aumentare dieci anni
Considerazioni assolutamente gratuite stiamo i dati e i dati sono questi il dottor D'Ambrosio è stato nominato con DM del dicembre mille novecento sessantasette
Mentre il dottor stabile che è stato nominato con DM maggio mille novecento settantasette ci sono dieci anni
Per l'esattezza nove anni e sei mesi di differenza a favore del dottor D'Ambrosio ma vi è qualche perché l'argomento in più
Il
Dottor D'Ambrosio dal dieci luglio due mila sei è sostituto procuratore presso la Corte di Cassazione
Mentre il dottor stabile ed altri settembre due mila sette il sostituto procuratore presso
La Corte di Cassazione quindi vi sono dieci anni di più di anzianità e vi è un'anzianità maggiore presso
La Procura Generale della Cassazione in qualità di sostituto
Ora
Io non vorrei fosse sottovalutato perché purtroppo la discussione si è divisa ma noi abbiamo avuto l'intervento del Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione
Che debbo dire con un atto che io ho molto apprezzato e direi anche con
Equilibrio con rigore ma anche con un po'di coraggio ha fatto una scelta non si è astenuto
Evidentemente il Procuratore generale che deve avvenire accanto a sé il sostituto
Più vicino cioè l'avvocato generale ha fatto una scelta
Ora
Io non so chi frequenta la tassazione io frequento la Cassazione
E debbo dire che tra il dottor stabile e il dottor D'Ambrosio c'è un divario veramente notevole di stima di apprezzamento
Certo che il dottor stabile magistrato apprezzabile ed apprezzato male qualità tra i due magistrati sono incomparabilmente superiore rispetto al
Prestigio che gode il dottor D'Ambrosio rispetto al dottor stabile su questo credo che nessuno che ha frequentazioni conto la Corte di Cassazione possa dire il contrario
Al di là delle argomentazioni su
Così un po'speciose che sono state avanzate dottor D'Ambrogio sicuramente gode di fama indiscussa e di qualità indiscusse sul piano
Dottrinale e sul piano anche dell'attività ordinaria di magistrato della procura generale presso la Corte di Cassazione
Dobbiamo valutare anche
Come dire
Ciò che è stato fatto in concreto siamo stiamo parlando di magistrati di pubblici ministeri e quali processi in quali processi emersa alla il la qualità superiore del dottor stabile rispetto al dottor D'Ambrosio
Il dottor D'Ambrosio ha fatto il più importanti processi in Cassazione
Che noi abbiamo visto negli ultimi anni
Egli è stato
Impegnato nei più importanti processi riguardanti Cosa Nostra
è stato Pubblico Ministero per la strage di Bologna contro la cupola di Cosa nostra ma soprattutto il dottor cioè e il Procuratore Generale lo ha ricordato
Vi è
Un atto
Del dottor D'Ambrosio che è stata quella di proporsi all'indomani dell'assassinio dottor Scopelliti come sostituto
Che in udienza sosteneva l'accusa contro coloro che poi sarebbero stati identificati con i responsabili
Si tenga presente che in tutti questi processi di particolare rilevanza dalla strage di Bologna
Alla alla cupola di Cosa Nostra fino al procedimento a carico degli assassini dottor Scopelliti il dottor D'Ambrosio ha sostenuto l'accusa e
La Corte di Cassazione ha dato ragione all'appunto ciò ha vinto il processo
Quindi siamo di fronte a un magistrato di grandissimo prestigio
E io vorrei
Che coloro che sostengono la candidatura del dottor
Stati descrittivi indicano quali sono le qualità quali sono i processi che gli ha fatto quali sono al di là delle frasi generiche l'eccellenza capacità organizzativa quali sono i processi che ha fatto e a questo punto mi domando e domando a tutti
Potremmo in qualche modo scavalcare quella che è stata l'opinione del Procuratore generale il quale ha indicato che come è suo braccio destro come ha
Sostituto indicato come avvocato generale
Ha indicato il nome del dottor D'Ambrosio con
Certamente con equilibrio con atti di stima anche nel dottor stabile però c'è poco da fare
Questa presa di posizione per me e gli straordinari privi
Il dottor D'Ambrosio e certamente un magistrato che gode una stima altissima presso il Foro presso il Foro e presto naturalmente tutti i magistrati ordini guardate che
Pur avendo fatto tutti questi processi voi non avete mai visto
Dichiarazioni prese di posizioni pubbliche dichiarazioni inopportune mai c'è stata un atto del dottor D'Ambrosio che abbia travalicato quella che la normale deontologia un magistrato esemplare
Il dottor D'Ambrosio magistrato esemplare
Chi ha svolto i più difficili e delicati incarichi con equilibrio con rigore con serietà con impegno anche con un sacrificio enorme
Naturalmente l'argomento che è stato speso più volte e credo che davvero in modo inopportuno e quello che è stato Presidente della Regione Marche
Sarà che io lo conosco molto bene perché io sono un artigiano che ho avuto possibilità di confrontarmi con lui essendo il mio collegio corrispondente più o meno all'area in cui lui ha amministrato la Regione
E amministrato la Regione in modo esemplare con lo stesso equilibrio con cui egli ha fatto il magistrato
Non voglio entra nel merito perché è stato già risposto Dal Verme Procuratore Generale come deve essere valutato questo percorso
Vorrei soltanto ricordare ai colleghi ai magistrati che hanno espresso qualche riserva sulla
Sulla
Sulla partecipazione a Luxor sul ruolo politico quegli avuto quale Presidente della Regione market
Che non è la prima volta che questo accade non è la prima volta
E i componenti di certe aree culturali chiamiamole così sicuramente ricorderanno che il Presidente del Tribunale di Bari Presidente del Tribunale di Bari è stato Presidente della Regione pubbliche
Eppure eppure è stato nominato è stato nominato poi Presidente del Tribunale di Bari e credo
Non lo ricordo e lo ricordo
Glielo ricordo io prima
Liguori consigliere Rigoni non se lo ricorda benissimo glielo ricco
Sì e voglio dire che Kid dottor il dottor Savigno è stato un ottimo magistrato un ottimo presidente della Regione
Della Regione Puglia ed è oggi un ottimo Presidente del Tribunale di Bari e nessuno
Nessuno
Delle avrei culturali
Chi oggi si ergono a parlare del dottor D'Ambrosio allora disse alcunché su questo tema quindi a questo punto lasciamo stare questo argomento quello reputo assolutamente specioso
Valutiamo i due magistrati per ciò che si sono
Con la dovuta anzianità con il dovuto prestigio e con la dovuta qualità e quindi io esprimo con un forte consenso da parte mia
Di aderire alla richiesta che ha fatto anche il Procuratore generale e di votare per il dottor Vito D'Ambrosio
Consigliere Nappi
Grazie Presidente io credo che
Questa sia una di quelle delibere
Che possono connotare un'intera consiliatura
Ci sto perché i dati oggettivi su depongono univocamente a
A favore del dottor D'Ambrosio
A qualcuno vedo qualche segno di dissenso da parte dell'autorevole Consigliere Casella ma
Visconti mi consentirà di esprimere la mia opinione insomma
Scarpe Galtarossa disoccupato ad altra soccombono ad altri sul
Disoccupata altrove mamma

Dicevo i dati oggettivi depongono tutti in favore del dottor D'Ambrosio
Ma ma la maggiore anzianità ed esperienza la specifica esperienza
Nella nell'ufficio di Procura Generale della Corte di Cassazione
La di la dalla produzione scientifica
Rilevante che il dottor D'Ambrosio può vantare e tutto
L'insieme dei dati oggettivi
E messo in discussione da una da un solo fatture cioè noi non staremmo qui a discutere nessuno
Si sognerebbe di metterei indubbio la preferenza per il dottor D'Ambrosio rispetto al dottor stabile
Se il dottor D'Ambrosio non ha fosse stato Presidente denari regione Marche con una quindicina di anni fa
Ora
Il il dottor il Consigliere Auriemma sostenuto addirittura che questi dieci anni dovrebbero essere sottratti dall'anzianità
Del del dove dottor D'Ambrosio la cosa mi sembra francamente singolare
E
E comunque
Il dottore il Consigliere Liguori e invece evocato una applicazione anticipata della nuova
Della disegno di legge in materia di incandidabilità che è stato di già discusso nel Consiglio ma
Quella quelli si
Di legge quant'se fosse quand'anche fosse in vigore
Non precluderebbe al dottor D'Ambrosio di concorrere per incarico direttivo perché quel disegno di legge che pure e così controverso sul punto
Prevede che chi abbia svolto attività politica non possa a a vere incarichi direttivi per cinque anni dopo il rientro dati gli attori da qui ne son passati più di dieci
Da quando il dottor D'Ambrosio
E rientrato
Quindi può
L'unica cosa che si rimprovera al dottor D'Ambrosio e di aver fatto e pare che l'abbia fatto bene visto che è stato rieletto do poi dopo il primo la prima con consigliatura regionale questo Consiglio insomma questo Consiglio
Questo Consiglio che ha perdonato il dottor Bocciolini
Per quello che era che aveva commesso alcun B dentro quindici anni fa
Il do questo consiglio che esprime
Può apparire di valutazioni positive succo magistrati che addirittura
Sono stati si sono proposti comune fondatori di movimenti politici di movimenti politici autonomi
Questo Consiglio non perdona al Consiglio al dottor D'Ambrosio di essere stato presidente di una Regione
Quindici anni fa ora
Come dicevo prima all'amico Vittorio Borraccetti i gruppi sono importanti
Hanno un ruolo importante lassù l'associazionismo ha avuto un ruolo determinante nella formazione della di una comune cultura dell'autonomia dell'indipendenza
Ma i gruppi rimangono degli strumenti
Non possono essere non possono essere il fine dell'attività consiliare non si può ampliare arrivare a votare per schieramento anche contro la propria coscienza
No anche controllato
Coscienza e non è possibile nono non ho capito per causa protesta Consigliere Casella su lei pensa di rissa votando contro la sua coscienza
Lei crede che di San votando contro la sua coscienza e lo dica
E quindi allora perché mi interrompe perché mi interrompe materie
Dai pendolari nascono ribadisce Salis è le
E le
Eletto è lei che è la la claque tirata in ballo prima la consigliera casella quindi
La prassi era odierna stia tranquillo su
Ma quando si è trattato quindi valutare
La pregressa attività del dottor Bocciolini Consiglio ha ritenuto che potessero essere perdonati attività
Impresse ben più gravi di quella di essere stato Presidente di una Regione quando si è trattato di valutare si tratterà di valutare Magis dati che hanno assunto con un ruolo di
Politica non nobile ma di
Di contratto così posizioni faziose Noè la abbia ispirò valutazioni positive ora dicevo il gruppo importante ma non può giustificare
Posizioni di schieramento che vadano contro la consapevolezza di tutti questa delibera
Potrà suscitare nell'ambiente soprattutto dalla Corte di Cassazione dove tutti ci conosciamo dove tutto è noto ciò che qual è il valore di ciascuno questa
Delibera potrebbe pregiudicare
Ancor di più l'immagine del Consiglio e e i componenti laici che si applichi si accingono a votare che si accingono a votare non possono non possono dimenticare che
In questo in questo luogo non contano io non possono contare gli orientamenti politici pregressi di un magistrato che per il resto per tutta la sua attività
Professionale ha dimostrato valore impegno e serietà d'altra parte
Noi abbiamo la testimonianza del capo dell'ufficio dei due magistrati in competizione e mi creda è e credo che che questo dato non possa essere trascurato da chi si accinge ad esprimere una valutazione in una prospettiva istituzionale
Consigliere Rossi replica
Ah chiedo scusa chiedo scorge agosto serre lei sa che è scritta sull'onda della
Della Porta dichiarazioni voto dopo allora va bene faceva rosso
E forse chiedo scusa anche l'altra volta del mio intervento un po'di passione andato al di là delle diciamo di di quello che è necessario siamo decidendo i profili i due candidati
Non mi piace neanche dei invocare la coscienza cerchiamo riguardare invece i profili tecnici su cui
Ognuno di noi credo deve riflettere un attimo
Allora premiamo un argomento razionale perché ovviamente al di là dei di quello che ognuno di noi ha come pensiero bisogna razionalizzare il discorso del del problema usiamo questo termine del fatto che il dottor D'Ambrosio a patto che dieci anni un'attività di tipo politico
Allora dobbiamo sicuramente
Per evitare che su questo argomento si crea indubbiamente
Oggettivamente
Un pregiudizio vedere quali sono gli indici normativi
Eventuali che possano in qualche modo dire che il dottor D'Ambrosio debba in qualche modo subire una valutazione non positiva per questi dieci anni
In una
Gioco diciamo di confronto un altro collega pur valido ma che presenta degli indici a mio avviso meno importanti di rilievo e viene invocata la la norma
Non ancora in vigore dei due anni e però io qui voglio ribaltare l'argomento sapete che c'è una norma che dice che noi consigliere il Consiglio superiore per due anni non possiamo fare di più direttive
Non prima riuscite ricco beh un Consiglio superiore che dopo prendendo questo indice normativo qui esistente dicesse che noi non possiamo fare più direttivi a vita secondo me sarebbe una norma secondo legge
O sarebbe una norma interna o un provvedimento interno secondo legge secondo un criterio
Corretto stiamo attenti qui
A utilizzare argomentazioni questo tipo
Qui in concreto nessuno ha posto un problema concreto di valutazione di indipendenza e di autonomia perché questo è il profilo da parte del consigliere D'Ambrosio
Si fa una valutazione meramente astratta completamente sganciata da dati normativi che pur quelli in itinere prevedono un periodo di cinque anni noi invece diamo una condanna a vita
E così lo facciamo lo facciamo concretamente momento in cui andiamo a votare
Posso anche capire un'astensione che in qualche modo sia un segnale alla politica perché sia più rigorose su questo molto è questo
E andiamo al di là del nostro ruolo sostituiamo i nostri pensieri personali pur legittimi o uno solo l'istituzionale ed è questo a mio avviso non c'è consentito
L'UE sul disciplinare io l'altra volta fu molto corretto dissi che tutti e due erano
Componenti sono sati componenti ordinari di Sezione disciplinare ho solo detto il dottor D'Ambrosio in più affatto un'attività disciplinare all'interno della Procura generale
Questo detto l'altra volta e lo ripeto anche oggi non non ho niente e credo che sia una progetti Ivo tutte e due componenti sezione disciplinare una fatte in più un'attività di questo va bene terzo ultimo
Discorso il problema della pluralità delle attività attenzione però ora la circolare dice
è importante la pluralità delle attività iniziata e nel all'inizio della carriera che poi si specializzi in questo caso esattamente quello che è stato fatto nella delibera del dottor D'Ambrosio in cui è stato valorizzato il fatto
Che all'inizio c'è stata una pluralità e poi si è specializzato cosa che non è avvenuto il contrario
Va bene Consigliere il Procuratore generale in replica
Pulita
Grazie Presidente ma qualche brevissima considerazione in replica
Sulla scorta di quanto è stato detto nelle dibattito che
Si è appena svolto
Se io dovessi rifare oggi il rapporto
Per il dottor D'Ambrosio per qualsiasi altro magistrato che avesse avuto un'analoga esperienza
Per quanto concerne le capacità organizzative evocate dalle Consigliere Lippi liguri lo rifare negli stessi esatti termini perché io ritengo
Che
Le capacità organizzative
Possano o debbano essere valutate anche per dei magistrati non solo per ciò che si è dimostrato nello svolgimento
Della
Attività giurisdizionale ma anche nell'eventuale svolgimento del di attività amministrativa perché poi la capacità di
Organizzativa sì estrinseca anche degli uffici giudiziari in una attività sostanzialmente amministrativa d'altro canto
E voi lo sapete io
Lo sapete perché siete stati destinatari diretti rapporti e pareri per anche personalmente infatti in relazione all'attività svolta presso questo Consiglio
E
Io stesso lo evidenziato in quei rapporti per
Qualcuno di voi che avuto
Da Ventura di fare vicini evidenziata la capacità organizzativa dimostrata nella gestione delle Commissioni di cui si è Presidente
Allora ne dovremmo desumere che queste capacità organizzative dimostrati intende esercizio di attività amministrative non debbono essere valutate
D'altro canto queste capacità prescindere ci può essere un magistrato di elevatissima dottrina
Dica diciamo uno scienziato del diritto che si rivela incapace da un punto di vista organizzativo
Per cui
Se evidenziare quel
Quel passaggio del mio rapporto lo ha fatto senza criticare il Consigliere sicuri dire però credo che sia
Opportuno rilevarlo per tutta l'attività svolta dal magistrato
Sulla
Problematiche legate al disegni di legge in corso di discussione
Mi è stato già risposto non mi soffermerò ulteriormente il e dottor D'Ambrosio è stato ricollocato in ruolo nel
Dopo l'esperienza alla Presidenza della Regione Marche nel due mila e cinque
E quindi sono decorsi oramai
Quasi nove anni per cui anche se fosse in vigore quella legge se dovesse passare se fosse o comunque in vigore quella legge non ne deriverebbe una preclusione
Ad un ad un incarico
Ad un incarico direttivo
Per quel che concerne il disciplinare anch'io
Ho evocato il disciplinare per la verità quando io l'avvocato il disciplinare nel mio intervento della volta scorsa non mi riferivo tanto dicendo che
Il dottor D'Ambrosio lo aveva
Svolto
Ma lo aveva svolto so bene anche il dottore stabile come componente della Sezione disciplinare
Mi riferivo all'attività disciplinare che il dottor D'Ambrosio ha svolto a differenza del dottor stabile in ambito della Procura generale e lo ha fatto
Dopo le entrate in vigore del nuovo sistema disciplinare
Voglio soltanto ricordare tanto per una collocazione temporale
Che il dottor D'Ambrosio a rappresentato l'ufficio oltre ad aprirlo istruito nella fase delle indagini ha rappresentato l'ufficio
I in udienza
Quando si è trattato di discutere uno dei procedimenti che sono stati più seguiti materia disciplinare quello a carico del
L'ex magistrato dottor De Magistris o terminato presidente soltanto
Una rettifica se mi consente il Consigliere Calvi che nell'indicare
Il differente periodo trascorso in Procura generale da due magistrati non ha tenuto conto dei cinque anni in cui il dottor D'Ambrosio è stato magistrato di appello applicato che poiché era questa dizione ma era un'attività magistrato d'appello applicati facevano la stessa attività che facevano
Che fanno i sostituti tant'è che tant'è che in qualità di
Magistrato di appello applicato ha rappresentato unitamente ad un altro magistrato di appello applicato purtroppo deceduto la scorsa settimana il dottor Mario Martusciello e ad un
Sostituto pleno iure diciamo l'ufficio nel processo contro
La cupola mafiosa e quindi si uniamo questi partiti differenti periodi ci sono quattordici anni di prima Renzi di permanenza in Procura rispetto ai che sette del de dottor
Del torto stabile e forse mi ricollego
Ho terminato al fatto che nell'ambito dell'ufficio uno scavalco di dieci anni crea dei problemi di non poco momento grazie a causa dei costi Gaza nordica l'azione di voto
I
La presa di posizione del procuratore generale non può essere ignorata è un dato oggettivo di peso lo diceva bene il Consigliere Calvi
Che nessuno di noi credo poco trascurare
E questo è un dato metto da parte
Poi c'è la questione Bettella
Dell'aver svolto un'attività politico-amministrativa apicale Presidente di Regione sia pure in un tempo ormai lontano dieci anni fa
Per cui se anche fosse in vigore il disegno di legge approvato da un ramo del Parlamento ciò non impedirebbe legalmente diciamo
La nomina un ufficio direttivo
Ma
Ecco colleghi voi mi avete insegnato che oltre alle regole
Formali esistono le questioni di opportunità anzi spesso sono state fatte
Stessa Consigliere Nappi che ha richiamato la lettera delle disposizioni scritte affatto
Spesso questioni di opportunità che vanno al di là delle delle leggi scritte diciamo al modo in cui il legislatore ha formalmente redatto una
Una una regola come dire da un insieme di principi costituzionali ben noti che adesso non richiamo diciamo si può ricavare è come dire un disvalore il fatto di aver
Sposato un'attività politica così in prima fila di essersi schierati in questo modo
Probabilmente proietta in modo ineludibile und dubbio sulla posizione di impegno l'apparenza di imparzialità indipendenza terzietà
E questo è il secondo dato che io devo mettere
Accanto all'al primo
Ne devo trarre quale conseguenza al di là della del richiamo alla coscienza al di là della devo trarre un richiamo molto molto pragmatico che non vuole essere come dire un giudizio di disvalore nei confronti di nessuno
Si auspicherebbe un rientro in Commissione affinché magari anche altre posizioni vengano vagliate se questo non fosse possibile sei relatore non fosse d'accordo
Però io mettendo insieme i due dati che secondo me pesa hanno perché pesa a giudizio del capo d'ufficio ma pesa anche come dire una valutazione di inopportunità che in fin dei conti
Per quanto riguarda me e gli altri consiglieri RAI ci ha fatto parte è stato forse uno dei pochi figli Rossi che aveva
Ricondotto ad unità le nostre scelte consigliare di questi anni
E allora alla fine se non ci fosse un rientro in Commissione che io auspico mi vedrò costretto all'astensione
Consigliere quindi lo chiedevano Valeria che dovrei cominciare va bene Consigliere Casella dichiarazione di voto
Sì credo che sia la seconda volta che del collega D'Ambrosio viene sottoposto alla valutazione del plenum io non ho espresso il voto in suo favore la prima volta non lo farò neanche in questa circostanza
Non lo farò perché o una posizione personale che può essere criticata criticabile quanto si vuole ma che molto chiare molto netta e che credo di aver applicato con coerenza in questa consiliatura
Il magistrato che scende in politica non è un problema se piace non piace a mio avviso non deve tornare a fare il magistrato la legge oggi consente che faccia il magistrato
Viva Dio potremmo anche con una sorta di self restraint evitare che vada svolgerà
Incarichi dirigenziali apicali o particolarmente importanti
Quindi non c'entra niente diciamo il richiamo suggestivo che ha fatto il Consigliere Nappi
Potrei ribaltarlo associarmi a quello che ha detto testé il consigliere Zanon ci sono altri validissimi colleghi mi domando ad esempio perché non sia stato preso in considerazione il Consigliere Velardi ad esempio
Quindi non c'entra nulla e suggestivo
Diciamo l'affermazione del Consigliere Nappi
La mia preferenza in una valutazione comparativa in base alle proposte che oggi sono state presentate mi dispiace non può andare al consigliere D'Ambrosio
Che per dieci anni e Stato politicamente impegnato quale Presidente della Regione
Quale Presidente di Regione e io credo che la credibilità della magistratura si fondi fortemente sull'apparenza di credibilità che è sceso in politica per me deve fare un passo indietro rispetto a chiunque altro
Il Consigliere Corder
Grazie Presidente
Io riscritto per una dichiarazione di voto e poi ho trovato nelle parole del consigliere Zanon esattamente l'architrave del del mio intervento cioè nel senso a me hanno colpito e credo che debbano colpire
Tutti i consiglieri le parole del Procuratore generale
Che mai come in questa poco in questa occasione sono parole pietre
C'ha parole sul merito parole coraggiose
Come deve essere un capo
Quindi sono parole che occorre temere di cui Conor occorre tenere cura
E sono parole nette e nessuna scelta dal punto di vista del merito della professionalità ed il curriculum senza ovviamente negare contestare la legna
La bontà di di di percorsi professionali di entrambi i candidati
Resta però il nodo dell'altro corno del dilemma cioè le ragioni che ha spiegato bene meglio di me il consigliere Zanon cioè le ragioni di opportunità
Qui non si tratta di
è evidente che dal punto di vista della legittimità non c'è nulla da dire
Ma resta il fatto che stiamo parlando stiamo discutendo di incarichi apicali
Stiamo discutendo di incarichi politici apicali stiamo discutendo di incarichi politici apicali di durata notevole cioè non stiamo parlando de minimis
Questo il punto questo è il nodo e il nodo come sapete tutti incide anche questo questione incide non ha a che fare non solo con l'essere ma con l'apparire
Io credo che sia necessario rimeditare e tornare in Commissione questo la richiesta che appoggio ovviamente in caso contrario mi asterrò
Facevo l'accetti e voleva parlare
Prego
Beh ormai fu intervento concludiamo
Qui la questione è stata porterà spostata negli ultimi interventi su un piano di principi
Sui quali personalmente non sono assolutamente d'accordo non si possono invocare ragioni di opportunità in presenza di diritti costituzionali garantiti a tutti i cittadini e i magistrati non si può dire
La legge consente però io personalmente ritengo di no perché qui non si è a titolo personale
Qui si è eletti dai magistrati per svolgere delle funzioni secondo legge a partire dalla Costituzione meno per quanto riguarda i magistrati lo stesso discorso per gli altri al Parlamento
Che cosa vuol dire a titolo Persotti io personalmente sono contrario ma che modo di ragionare
Noi non possiamo essere a titolo personale in presenza di leggi che dicono chiaramente quali sono o lavora e sono i doveri
Ma addirittura
Addirittura si è prefigurarsi è fatto ricorso al richiamo ad una legge in fieri la quale comunque non costituirebbe una volta che fosse diventata legge non costituirebbe preclusione alla nomina di D'Ambrosio
Per dire sostanzialmente anche se ci fosse quella legge io personalmente ma cosa significa ragionare così né io non non credo che sia questo il Piano su cui possiamo ragionare perché
Le valutazioni di opportunità sono soggettive dipendono da uno come peso però qui non siamo è come se i giudici decide in base in una camera di consiglio dieci di sera sei la legge prevede che questo non sia reato ma secondo me è reato
Siamo a questi livelli insomma il ragionamento
Siamo ora
Sì io credo francamente che dire e che fa che il problema c'è ma e il problema c'è a monte a una soluzione nella legge attualmente vigente
Ne potrà avere un'altra ma qui noi dobbiamo decidere la stregua delle regole vigenti no ma la stella di valutazioni personali ultroneo
Perché questa è questo
Il metodo si può applicare a parte si può piegare per tutto eppure non è non è più finita così quindi francamente su questo piano io credo che
Non non qualsiasi rimeditazione non porterà lontano
Perché dobbiamo ragionare alla stregua delle leggi vigenti a partire dai princìpi costituzionali
Non trascurando quelle zone largamente
Anche se torniamo in Commissione penso che il nodo sia questo va beh
Dicevo che ma la prego lei ha già è già intervenuto siamo alle dichiarazioni di voto
Votiamo su cosa vuol parlare quasi si sta discutendo la sul ritorno in Commissione su invito quindi su questioni diversa da quella prestanome capite però così è vorrà cede la sua dichiarazione di voto la fa su quello che vuole la rinuncia
Su potiamo al ritorno in Commissione coraggio dichiaro aperta la votazione
Tu tiranno vota atto
Dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli sette contrari quattordici astenuti cinque è respinto votiamo le proposte a Albergo Posta verde Proposta B rossa dichiaro
Stabile verde D'Ambrosio rossa
Dichiaro aperta la votazione
Dichiaro chiusa la votazione comunica i risultati ha ottenuto voti la Proposta A tredici la proposta B nove astenuti quattro e approvate
è approvata la proposta a
Presidente Tribunale minorenni Taranto Proposta A in favore della dottoressa Santella consigliere Pepe
Sì Presidente che è una proposta a maggioranza commessi come si vede preliminarmente
Ricordiamo che si tratta del posto di Presidente del Tribunale per i minorenni di Taranto sappiamo bene anche per
Si tratta di un tema di stretta attualità sia sotto il profilo della dibattito all'interno delle mailing list dell'Associazione sia all'interno del dibattito
In Consiglio perché stiamo ragionando anche in Commissione per dare maggiore valenza sempre a norma di circolare sulle attitudini specifiche nel settore anche
Minorile che la nostra circolare
Da
Particolari di rilievo per il conferimento di questi uffici alla professionalità e dalle specifiche esperienze acquisite dal candidato nel settore minorile
Desunte concretamente dalla qualità della durata della pregressa attività giudiziale dell'impegno culturale esplicita esplicati nel medesimo settore
La proposta in favore dottoressa
Buon Bina Santella nasce non soltanto dal profilo professionale che emerge dalla motivazione e dalla competenza specifica che la dottoressa Santella acquisita sia in primo che in secondo grado
Come si vede dal dal medaglione
Ma anche dalla particolare competenza che la dottoressa Santella in materia di settore minorile perché come si vede la dottoressa Santella
Dal novantasette al due mila nove e benché svolgesse attività al Tribunale di Taranto ha più volte sfatto applicazione al Tribunale dei minorenni che il tribunale
Oggetto del posto a concorso non solo ma dal due mila e nove al comma in Corte d'Appello a Taranto e diciamo svolge la propria attività
Nella sezione minorenni e quindi si occupa proprio va proprio del settore minorile dal due mila nove in modo specifico non solo
Ma in quanto componente della Corte d'appello
A anche composto la Commissione la Corte d'Appello chiamata alla nomina dei giudici onorari minorili
Oltre a questa competenza specifica che ribadisco ancora una volta costituisce un requisito di particolare rilievo nella scelta perché di questi uffici direttivi
Relative a materie specialistiche dobbiamo ricordare la particolare competenza dottoressa Santella in materia ordinamentale avendo svolto l'attività di componente del Consiglio giudiziario nella Corte d'Appello di Lecce dal due mila otto due mila e dodici
E tutte le competenze di carattere organizzativo e che vengono desunte dai vari di e sono riportati motivazioni legate anche alla presidenza di collegi nel settore penale
Alla luce di tutte queste circostanze riteniamo che sia prevalente la dottoressa Santella tante che nella proposta contrapposta sta
Che in cui si propone il dottor Ionta aiuti un collega particolarmente bravo e la cui competenza è assolutamente da
Evidenziare si afferma chiaramente
Che il la dottoressa Santella si afferma chiaramente che la dottoressa Santella a maggiore
Competenza settore minorile tant'è vero tant'è vero che si fa una motivazione nella quale si dà
Valutazione comparativa di parità tendo oltre tenendo conto della maggiore anzianità di servizio del dottor Ietto aiuti ma sappiamo che la maggiore anzianità di servizio è un requisito sussidiario
Che non può soltanto superare il requisito attitudinale che che deriva appunto dalla particolare competenza settore minorile per questo proponiamo al Presidente Proposta B in favore dottore dio t'aiuti consigliere Calvi
Secondo me se lei è più sintetico del consigliere Pepe può acquisire qualche consenso in più
Sarò straordinariamente sintetico allora e voglio soltanto ricordare che il giudice invio degli utenti magistrato di tribunale
Del giudice di tribunale
Di Taranto ed è un magistrato che voglio leggere soltanto una sintesi dei pareri espressi nei confronti di questo magistrato e stato di
Inizio al Consiglio giudiziario di legge magistrato esemplare
Per le l'interesse il lavoro svolto per le materie giuridiche trattate assicurando sempre un incremento negli ultimi anni di produttività senza
Trascurare le verso i quali nelle sue qualità nelle sue decisioni sia nel settore penale che nel settore civile
Per quanto riguarda
Il darà il confronto con la dottoressa Santella certamente magistrato magistrato
Apprezzato e apprezzabile vorrei ricordare che i
La dottoressa Santella attualmente ricopre
La carica di magistrato d'appello mentre invece
Il dottor Geo tre minuti e il magistrato di primo grado
Rispetto alla dottoressa Santella ancora una volta vorrei far notare che c'è una maggiore anzianità di oltre sette anni e questo in qualche modo mi consente di
Sostenere
Che
Prevale in ogni caso il dottor di otto aiuti
Interventi
No possiamo votare Santella verde di o tagli uti rosso
Dichiaro aperta la votazione
Consigliere Nappi voti Consigliere Borraccetti
Se Nappi vota
Chiedo io no Segretario regionale cala distacco cieca Auriemma
E a festeggiare ossia Cazzarrò ha votato Auriemma
Tutti hanno votato Procuratore generale
Non c'è
Dichiaro
Ma
Può votare Procuratore generale
Procuratore generale vuol votare o no no dichiaro chiusa la votazione
Attenuti che è un po'al Comune che risultati ha ottenuto voti la proposta sedici la proposta B sette astenuti uno è approvata la proposta a
Consigliere Calvi non è non esservi non essere sintetici
Va bene
Presidente decorare di Novara proposta in favore della dottoressa Marigliano i Consiglieri Liguori
Sarò sintetico Presidente lo spero altresì Mariani è stata sostituto Busto Arsizio sorveglianza Novara giudice Lowara
Giudice sezione lavoro Novara oggi consigliere corta però l'avallo a Torino a un parere attitudinale la strage positivo all'esordio magistrato ha trattato in sede distrettuale affari penali civili e lavoro nel segno della
Poliedricità delle spese professionali
Addirittura svolto funzioni di componente effettivo dal due mila otto due mila dodici al Consiglio giudiziario di Torino e quindi al documento documentato a conoscenza ordinamentale
Che serve per il posto di cui stiamo trattando ha contribuito in materia di Standard
Vi è stata anche presente ed è per sé della Commissione pari opportunità Consiglio giudiziario di Torino dall'aprile due mila dodici
All'ottima produttività presidenza di collegi a importanti sentenze che inviti invito a leggere nella proposta su temi delicatissimi che hanno fatto scuola in campo nazionale
Ed europeo il magistrato che ha avuto sia funzioni requirenti e giudicanti civili penali
Lavoro ragion per cui riteniamo sia la più idonea per ricoprire il posto che ci occupa
I in favore del dottor Lamanna consigliere Rossi
Allora partiamo da un primo dato che ha una sua importanza dottor la mano e Presidente di Sezione la dottoressa
Mariani non lo è ovviamente noi
Tante volte abbiamo nominato idrico vi pregherei tante volte abbiamo nominato persone che
Non sono Presidenti di Sezione ritenendo prevalenti a un Presidente di Sezione
Questo non c'è dubbio però occorre allora andare a vedere nel merito nello specifico perché abbiamo ritenuto di superare sale per la proposta della dottoressa Mariani questo elemento che è un elemento indubbiamente
Che ha una certa valenza Alloni o vedere se per caso
Il dottor dottor La Manna come merito e attitudini è persona che ha meno competenza beh andiamo a vedere non è un concreto nelle vari chiacchiere dei
Dei vari aggettivi quello che ha fatto in concreto
Andate a vedere l'elenco delle sentenze
Che hanno un'importanza giuridica fondamentale
Né all'interno del diritto che sono state fatte dal dottor Filippo Lamanna che Presidente di Sezione di una Sezione credo indubbiamente di importanza
Indubbia perché quella fallimentare e anche credo sia sezione fallimentare anche di sezioni specializzate di tra industriali abbinano e non a Canicattì compiuti rispetti Canicattì dove ovviamente ci sono altri tipi di di diciamo di di problematiche parliamo di Milano
E
Vi ripeto andate a vedere l'elenco delle sentenze pubblicate all'interno no un modo di dire lo sappiamo e lo dico
Gorgonzola sull'asse
Che in e in cui implicano una qualità tecnico-giuridica che
Diciamo è indubbia da un punto di vista tecnico non solo parliamo della della sentenze
Per esempio riguarda la bretella fondiaria l'autogrill
L'Auditel Fastweb eccetera eccetera sentenze tutte pubblicate su riviste giuridiche indubbiamente per chiunque
Fa diritto fallimentare dal punto di riferimento da un punto di vista tecnico tant'è vero che direttore scientifico la rivista on line il fallimentari lista e dei comitati scientifico della rivista giurisprudenza di merito eccetera
Allora allora si può deposita ovviamente le sentenze in
In nei tempi giusti e ha una produttività estremamente elevato
Allora andiamo a vedere come ha svolto l'attività
Organizzativa B la svolta in maniera eccellente
Sono riportate anche qui non aggettivi ma fatti situazioni vi invito a legge né
Il controllo sulle azioni responsabilità i tempi la riduzione dei tempi delle procedure le modalità di controllo dei conti dei singoli procedure e chiunque sa quello che succede ahimè né né né in in queste situazioni sa quanto questo diventa importa
Addirittura con una sorta di ratti indù per il curatore eccetera eccetera eccetera
Non ma non solo a una spiccata attività organizzativa che ha svolto nell'ambito ad esempio delle informatizzazione delle procedure
E però
Si dice dall'altra parte in la dottoressa
Ma di anni a fatto diciamo più attività diciamo più esperienze però anche qui non bisogna dimenticare che il dottor Manna affatto oltre quello
Anche ile funzioni giudicanti penali
E in più
Quindi
Al contrario attività organizzative così specifiche da parte della dottoressa Mariani validissimo col validissima collega non non so se escutendo questo ovviamente
Mai come al solito io nella comparazione parlare lo fate lo si stanno grave l'autore per favore
Da dottoressa Mariani
Però da un punto di vista organizzativo quello che viene evidenziato come unico elemento
è quello
Della partecipazione al Consiglio giudiziario della Commissione flussi indubbiamente elemento di estrema importanza non c'è dubbio ma elemento che a mio avviso da solo non può superare
Tutti gli altri la serie di elementi come ha evidenziato prima
E
Difficilmente allora si può giustificare che solo questo elemento pur importante pur notevole sotto tale profilo possa superare il dato formale se vogliamo ma
Che ha una sua sostanza di Presidente di Sezione
E la qualità degli elementi che sono stati messi in evidenza
All'interno della
Diciamo della procedura
Proposta
Chi è che vuol parlare Consigliere Vigorito
Ma proviamo un attimo a ragionare sulle anche soltanto sulle carte che abbiamo a disposizione
Perché
Basta guardare le due proposte per rendersi conto che in questo caso non c'è nemmeno da fare il paragone
Non c'è nemmeno da fare il paragone tra queste due magistrati
Il dottor la mamma ha svolto funzioni penali e quindi è un giudice da una pluralità di esperienze dopodiché ha svolto funzioni civili funzioni fallimentare
Nell'ambito delle funzioni civili la proposta contiene due pagine due pagine di sentenze che attengono a materie come ispezioni alla banca di Consob e Banca d'Italia
Convenzioni internazionali le più grosse società italiane i più grossi casi di di di diffamazione Telecom Auditel quello di più importante che è stato fatto
Molte delle cose più importanti che sono state fatte in materia civile dal Tribunale di Milano
Dopodiché
Il dottor La Manna diventa Presidente della Sezione fallimentare
Non di di un tribunale minore ma della sezione fallimentare del Tribunale di Milano che veniva da una situazione particolarmente grave c'erano stati
Procedimenti penali e misure cautelari interdittive nei confronti di giudici di quella
Di quella Sezione
La Sezione viene rimessa in ordine viene rimessa in ordine dal punto di vista dell'organizzazione viene rimessi in ordine al punto di vista delle pendenze dell'organizzazione dei curatori le circolari emesse dal dottor La Manna in materia
Fallimentare in materia di organizzazione della sezione diventa un punto di riferimento per
I tribunali fallimentari italiani
Il dottor alla Manna
Dal punto di vista scientifico è uno dei più apprezzati esperti di materia fallimentare tanto che dirige la la alla rivista il fallimentari distratto
è un magistrato che si occupa della materia telematica
Si se ne occupa tanto che il Tribunale fallimentare di Milano e uno di quelli pilota anche rispetto
Alla all'inserimento dei nuovi sistemi informatici del nel
Tribunale
Si potrebbe continuare che doveva per per molte decine di minuti sul profilo professionale di questo magistrato
La dottoressa
Mariani è un giudice è uno un buon giudice
Che ha fatto parte del Consiglio giudiziario di
A Torino
Non mi risulta nient'altro
Sì Pierre-Henri abbia
Sì Presidente vorrei dare ragione del voto che
Dopo aver letto le proposte io esprimerò né contro ora del dottore La Manna
Per le seguenti ragioni
Il
Qui siamo in presenza di due ottimi magistrati perché non si può dire che la dottoressa Mariani non abbia
Dei degli ottimi dedotti inizia non ad un ottimo percorso professionale
Però presenta come lei sa io sono molto attento
In qualità di giudice allude
A quelli che sono gli orientamenti che ci esprime anche il giudice amministrativo
Quasi in presenza di una Baggis tratto ottimo del Consigliere alla Corte d'appello
Cioè scusate il magistrato di sorveglianza Novara pretore giudice a Novara Consigliere se c'è un lavoro Annovazzi associno
E poi di un Presidente di Sezione che ha avuto anche
Una
Consigliere per esperienza in Corte d'Appello
Ora il
Ne sappiamo l'abbiamo sempre detto anche in osservanza delle di alcuni principi condivisi dalle giudice amministrativo che l'essere stato Presidente di Sezione ovviamente non è un titolo che esclude gli altri
Però
E quindi va in comparazione ma un titolo che
Prendo cinque operazione richiederebbe negli altri magistrati che si contrappongono la presenza di e elementi di particolare
Rilievo
Ora
A me sembra che la semplice lettura della proposta fatto
In
Spero di non aver sbagliato ostacolo del collegato Mariani
Individua questo elemento qualificante nella partecipazione al Consiglio giudiziario e nella conoscenza insomma delle dinamiche della Commissione dalla Commissione frutti flussi ora a me sembra
Che sia un elemento di
Diciamo scarsa rilevanza se comparato a chi avuto la capacità la possibilità di confrontarsi con esperienze
Significative in materia di organizzazione
E soprattutto nei confronti di chi quelle esperienze da condotte in materia fece in maniera talmente ripetitività di eccezionalità come quelli che emergono dalle dei fedeli
Del consiglio giudiziario
Quindi pure in presenza di due colleghi ottimo livello professionale perché altrettanto abbiamo prevedere degli Stella collega Mariani
Io credo che nella per il posto in di cui stiamo discutendo che quelle il dirigente di un e Tribunale
Credo che
Il la proposta
A favore
Dottore la Farina s.p.a. diciamo la proposta anche sotto un profilo motivazionale più quell'
Alle alle regole e principi
Alle finalità del Consiglio è chiamato ad assolvere nel nelle proprie dieci con la copro con le proprie decisioni
Sì eredi Rosa
Chiedo scusa sia pasta
Allora io intervengo perché vorrei spiegare le ragioni del mio voto per la dottoressa Gabriella Mariani
Vorrei riepilogare che sotto il profilo professionale
è già stato detto è descritto nei pareri quello che quelle che sono le caratteristiche del posto
Di cui ci andiamo ad occupare e quelle che sono le caratteristiche dei due aspiranti
Vorrei però aggiungere
Che la dottoressa Mariani ha già lavorato a Novara a differenza del dottor lama La Manna e vi ha lavorato con va svolgendo varie funzioni è stata pretore al momento della Pretura è stata presso la sezione distaccata
è stata poi giudice al Tribunale di Novara
E pertanto ha una conoscenza diretta di un ufficio che è a ha delle sue caratteristiche delle sue connotazioni
La dottoressa Mariani svolge da quattro essere ha svolto per quattro anni le funzioni di componente del Consiglio giudiziario è stata componente della Commissione flussi
E ha lavorato al Progetto Strasburgo con diretto riferimento al Tribunale di Novara che l'ufficio rispetto al quale si sta per decidere l'assegnazione del posto
Presidente io so che hanno già tutti deciso come devono pagare però forse a qualche contributo fattuale si può fornire nell'ambito della discussione io alcun chiedo ai miei colleghi cortesemente se è possibile
Di essere ascoltata sì prego e dicevo che ha curato l'applicazione in ordine allo smaltimento degli affari a questo Tribunale
Di periferia sicuramente di provincia rispetto alla prima prioritaria
Funzione che il Tribunale e in particolare la sezione fallimentare del Tribunale di Milano assume a Milano
Sì che ha una conoscenza concreta dell'ufficio del territorio dei colleghi delle situazioni della penosità di quelle situazioni perché il Tribunale di Novara non è certo un ufficio
Diciamo importante patinato
E e pieno di carenze organizzative e pieno di applicazioni e pieno di una serie di difficoltà e di una serie di penosità
Che tra l'altro
Affondano le loro origini nella precedente situazione del Presidente di cui nessuno appunto ha parlato e
Che comunque fa parte della storia di questo ufficio
Perché o dato la mia preferenza alla dottoressa Mariani non condivido quello che dice il Consigliere Vigorito che si tratta Consigliere Vigorito nemmeno il paragone mi sembra un'espressione eccessiva
Nemmeno il paragone solo due magistrati il Consigliere Vigorito nemmeno il paragone mi sembra davvero troppo
Poco fa il
Dottor Zanon
Il Consigliere Zanon perdonatemi ha fatto riferimento alla alle questioni di opportunità che ci permettono di leggere insieme alle regole formali
La il ragionamento verso il quale andiamo a fare
E dirò di più al consigliere Rossi che dirò che avendo acquisito le autorelazioni di questi colleghi
So benissimo che il Presidente la mamma scritto trecento ottanta sentenze pubblicate dal mille novecentottantacinque in tutte le riviste professionali
Trecento ottanta sentenze credo che sia un record storico importantissimo lui non ha detto il numero delle sentenze perché forse appunto non non le ricordava e so benissimo che si tratta di un numero impressi vo
Però vorrei venire azzardi qualche dettaglio rispetto al quale
Vi sono delle ragioni per le quali credo che la figura di un magistrato sicuramente meno
Esposto dal punto di vista anche mediatico
Che e meno ridondante ecco forse sia più appropriato per quell'ufficio di cui vi ho detto prima
Ho preso le autorelazioni dei due magistrati che sono molto importanti perché sono le testimonianze il modo con il quale loro si raccontano
Sicuramente il Presidente La Manna affrontato avviene nella nell'accingerci nell'accingersi
Alla Presidenza della Sezione a cui è arrivato giovanissimo rispetta tutti i Presidenti di Sezione che ci sono a Milano giovanissima queste il dato
Sul quale vorrei che Nieri civili colleghi riflettessero
Ha assunto dicevo una una una situazione molto pesante
Perché vi erano stati dei degli interventi penali nei confronti però di due giudici della sezione Consigliere Vigorito non di tutta la sezione quello che invece emerge dall'autorelazione che pare che il Presidente la mamma abbia risanato l'intera Sezione come se fosse ammalorata e la mobilità
Da una serie di inquinamenti che riguardavano su un sistema non è così non è così
Perché lei i gli interventi sui magistrati da allontanare riguardavano i magistrati da allontanare
Ed è vero infatti che gli altri magistrati non sono coinvolti ed è per questo che mi hanno colpito frase alquanto generiche e che non trovano proprio riscontro nell'autorelazione
Perché il parere
In cui si dice che si deve votare l'imbarco il Presidente La Manna dice egli è capace di saper motivare tutti i magistrati dell'ufficio
Ora io vorrei che tutti i Consiglieri leggesse non l'autorelazione per capire se è così ha agito o se invece si presenta
Come e il come dire il moralizzatore di un'intera sezione cancelleria compresa il che credo che non renda onore a coloro che hanno lavorato in condizioni molto difficili
Guardate che queste affermazioni le a fondo su frasi precise tipo riguardo all'attività svolta presso la Sezione fallimentare del Tribunale di Milano e il Presidente la mamma che parla
Evidenzio che appena insediata ho subito cercato di sensibilizzare i colleghi della Sezione sulla necessità di adottare regole certe e trasparenti e con divise in materia di attribuzione degli incarichi a curatori commissari giudiziali liquidatori e soprattutto di rispettarle e farle rispettare
Insomma questa non è la storia della sezione fallimentare di Milano la sezione fallimentare di Milano ha avuto sì due mele marce ed erano due non era noto
E su questo ci sono molti problemi all'interno di quella sezione che si afferma così ben diretta ecco poi vorrei dire che mi pare che anche la la
L'eccesso di attenzione mediatica che sia stata prestata e che il Presidente
Resta alla a queste sue
Ai suoi provvedimenti credo che non siano forse come dire congrui rispetto all'ufficio che si intende assegnare
E mi spiego il dottor Lamanna valorizza come carattere saliente dell'attività svolta
La il fatto di essere stato l'autore del decreto in data venticinque giugno due mila otto nel notissimo caso riguardante lo hanno Englaro
La donna in stato di coma vegetativo al Centro di aspro dibattito
Questo suo decreto e gli dice ha registrato milioni di contatti e i siti web propiziato un ulteriore sviluppo degli studi in campo bioetico tanto che sono state redatte decine di tesi di laurea commento del mio provvedimento pubblico dato comunque annotati molteplici riviste giuridiche la delicatezza l'importanza della materia hanno peraltro determinato una nutre la serie di reazioni non ultima l'emanazione finanche di un decreto legge con cui si intendevano eliminare gli effetti del provvedimento
Risultato non raggiunto per il fermo diniego a svolge sottoscriverlo dal presidente il provvedimento poi ha resistito alle impugnative e prosegue dicendole vantando diciamo così degli approcci che a mio parere non sono come dire funzionali all'attività e al significato dell'attività
Guardate che alla fine mi sono in sostanza convinta che questo tipo di professionalità forse lo è
Sicuramente sicurissimamente e degnissima sotto il profilo culturale appunto il monumento uscì trecentottanta bis concludo Presidente
Però forse non è non è proprio per quella che è la dirigenza di un ufficio con una carenza di organico pazzesca
E dette e quindi diciamo che ha forse meno bisogno di una perfetta conoscenza del diritto fallimentare perché hanno pare fallimentare l'ultimo dei problemi
Oltretutto siete stata vantata la questione è che sia Direttore scientifico della rivista fallimentare ma insomma signori Consiglieri
La rivista fallimentare quella dove scrivono i curatori gli avvocati di settore ha sede a Milano e curatore e e presidente di questa sezione che ha questi problemi anche a queste interenti interessenze economiche non so se questi siano poi titoli
Che che vanno a dovere essere spesi in questo contesto per queste ragioni concludo ritenendo che sia prevalente e più appropriato e più opportuno chi può buttare la dottoressa Mariani
Aperta la votazione
Baglioni perde la banda rosso
Tutti hanno votato c'è Sciacca
Di chi ha Procuratore Generale rinunce
Dichiaro Fuzio non c'è
Dichiaro chiusa la votazione comuni che risultati ha ottenuto voti la proposta a sette la proposta B quattordici astenuti tre è approvata la proposta di
Procuratore pubblica di Varese Proposta A in favore del dottor Perrotti conosce che Di Rosa
Nell'ambito di questa
Rosa di aspiranti
La dottoressa Perrotti è stata da me individuata come persona meritevole della proposta
Perché è un magistrato che ha svolto l'attività per sedici anni di giudice per dodici anni di sostituto e da cinque anni il Procuratore della Repubblica di Verbania che un ufficio con cinque sostituti in pianta organica sempre presenti
La sua carriera si connota per l'eccellenza della sua professionalità che si è particolarmente articolata in relazione al settore della fallimentare della bancarotta
E poi ha svolto affatto importanti processi
Discarica di Cerro Maggiore Banca Antonveneta e così via
Sono descritti così come durante la sua permanenza alla Procura della Repubblica di Verbania assolto molto bene le funzioni anche di dirigente amministrativo in assenza di quella figura
E quindi conclusivamente
A assolto una serie di attività organizzative che si sono poi
Concretizzate nella riorganizzazione del personale amministrativo nell'eliminazione dell'arretrato nell'informatizzazione del servizio nel contenimento delle spese di giustizia
Nell'abbattimento dei costi di circa il settanta per cento e una è una collega che
La proposta che presento ritiene prevalente in ragione del fatto che rispetto agli altri aspiranti non ha diciamo hanno ha una professionalità di maggiore di maggiore respiro
E rispetto al perché vi sono non dimentichiamo due procuratori della Repubblica il dottor affetti e il dottor Barile
Che sono figure sicuramente da valorizzare e da menzionare tuttavia presentano delle carriere articolate con un profilo professionale
Di minore
Varietà perché come dicevo la dottoressa Perrotti è stata lungamente giudice oltreché sostituto e pertanto nella sua lunga carriera e la più anziana anche in senso di anzianità anagrafica rispetto
Alla dottoressa Borgonovo ha avuto modo quindi di svolgere funzioni
Più particolarmente vorrei aggiungere poi che
In conclusione proviene da un ufficio più grande rispetto a quello della dottoressa Borgonovo ma tanto più grande tanto più grande perché Varese
Che ci accingiamo a decidere ebbene a otto sostituti in pianta organica oltre al Procuratore
La Perrotti quella che più si avvicina all'ufficio perché ha diretto un ufficio di cinque sostituti oltre a lei la dottoressa Borgonovo persona eccellente bravissima ha però
Svolto un la sua funzione direttiva in un ufficio con due sostituti che peraltro sono stati lungamente assenti quindi in un ufficio che ha le dimensioni
Di meno della mente dettare ridotte rispetto alla dottoressa Borgonovo e dunque un ufficio nel quale e difficile espletare capacità organizzative articolate
Vorrei dire che queste lo lo colgo in relazione alla proposta diciamo all'altra proposta che poi verrà illustrate sulla quale riservo eventualmente la replica
Nella quale si evidenzia infatti che si distingue quindi prevale sugli altri candidati la dottoressa Borgonovo perché approda in casa ha svolto le funzioni
In ufficio di particolare esperimenti esprime complessità con comprovate doti gestionali sperimentale
E nella direzione della Procura della Repubblica di Crema Makrem è stata soppressa e un ufficio che è talmente piccolo che è stato io li ho visti fisicamente questi uffici così come ho visto prima il Tribunale di Novara
Ho visto il Tribunale di Velletri quello che era il tribunale di Crema sono uffici estremamente piccoli mi sembra quindi che le affermazioni generiche siano infatti tali e tali siano reperite riferite
Vorrei aggiungere che la proposta della dottoressa Borgonovo anticipo in questo e quindi spero di ridurre i tempi su un'eventuale replica viene preferita la dottoressa berrò
Lotti perché ha fatto la DDA e l'Internazionale vorrei forse ecco chiedere questo anche
Per completezza quando avrebbe fatto la DDA e qual è l'attività internazionale che ha svolto la dottoressa Borgonovo perché
Nella motivazione questo non si cogliesse sarebbero le ragioni per le quali si preferisce l'assetto la seconda la prima
Concludo quindi chiedendo che sia valutato che la dottoressa Perrotti proviene da un ufficio più grande dove ha diretto a una carriera anche da giudici ha quindi ha una contezza diverso e più completa della giurisdizione
E
E più anziana qui diversamente votando si preferirà di votare il dirigente di un ufficio più piccolo
E che ha fatto solo il PM e che è più giovane ufficio più piccolo che ha fatto solo il pm e che è più giovane ufficio più grande che ha fatto il pm ed è più ed è anche stato un giudice che è più anziano queste due figure stiamo votando
Queste sono gli elementi distintivi delle delle tre posizioni PM anche il giudice ufficio piccolo ufficio grande e più anziano più giovane grazie
Proposta il Consigliere Calvi
Ma
Debbo dire che gli argomenti usati dalla
Collega Di Rosa mi sembrano assolutamente
Poco confacenti alla questione che stiamo trattando
La Procura di Brescia una Procura che in questo momento soffre molti problemi di Varese valenza è una procura che soffre molti problemi sappiamo tutti
Da quali problemi è stata investita
E quindi occorre che all'ufficio
Così delicato di Procuratore della Repubblica di Varese sia inviato un magistrato
Che abbia le capacità di governare
Questo
Qui
Momenti così difficili
Io francamente
Dire che la dottoressa Borgonovo abbia fatto
Presidente
La pregherei di corregge obiettori scritto Borgonovo no POR concorrono rimango rimango abbandonare per questo anche Giugliano Perrotti uno studioso di voce sia da un sono correzioni che si possono tranquillamente fare
Ma
Non è esatto dire
Che abbia fatto soltanto il Pubblico ministero perché la dottoressa Borgonovo applichi esigibile otto collegi e ha trattato processi con il processo Sindona
Processo Sindona è stato trattato in un collegio presieduto dalla dottoressa
Porgono dottoressa Borgonovo a un perché come dire un percorso
Professionale straordinariamente interessante si è occupata di reati societari di reati fallimentari
E soprattutto si è specializzato a Milano in misura decisamente elevata nel settore della tutela dei soggetti deboli
Si è occupata anche di criminalità organo organizzata dimostrando eccellente capacità e competenza tant'è vero che al riguardo va segnalato il cosiddetto processo dell'autoparco
E il processo a carico dei grossi in cui era coinvolto anche
Un magistrato
è stato Procuratore la Repubblica di Crema ma non è che l'altra concorrente sia stata Procuratore della Repubblica di Milano
Leggermente più grande ma siamo di fronte
A
Procure molto
Circoscritta
Tuttavia la dottoressa Borgonovo
Nella gestione della Procura di Crema ha dato un'impronta straordinariamente positiva
Vorrei soltanto ricordare
Che dal due mila otto quando è arrivata la procura di Crema ha iniziato un operativo gli organizzatori delle organizzino dell'ufficio
E con lo smaltimento della rotta della dell'arretrato e l'adozione di buone pratiche anche partecipando al progetto europeo finanziato dalla Regione Lombardia
Che hanno consentito di fronteggiare le sopravvenienze di garantire il servizio giustizia e cittadini
Nonostante la mole di lavoro più alta d'Italia in relazione al rapporto numero dei magistrati popolazione del territorio
In particolare la procura di creme estrema è stata completamente ristrutturata e riorganizzata
Beh questi dati non possono non far riflettere sulle capacità sull'intelligenza sul rigore professionale che ha mostrato la dottoressa Borgonovo nel gestire una procura difficile sia pure piccola ma difficile con pochi
Pochi
Soggetti in grado di aiutarla era gestito in modo tale da risultare addirittura tra le migliori d'Italia in relazione appunto al rapporto tra numero dei magistrati vocazione del territorio
Mi sembra quindi che la dottoressa Borgonovo abbia tutti i titoli per andare a Varese e credo che Varese attenda veramente un magistrato serio di polso è capace come appunto la dottoressa Borgonovo
Consigliere Bettoni
Yoon mi associo a la valutazione fatta dalla Consigliere caldi a proposito della dottoressa Borgonovo
Ribadendo quella situazione particolarmente grave nota atti Italia attraverso la stampa che riguarda l'attuale condizione della futura di danese
Modo particolare non ritengo assolutamente accettabili in tour dunque qui un criterio di discriminazione
Tra piccole e grandi sedi giustizia tutte le sedi ingiustizia hanno l'identica i mettere
Qualificata caratterizzazione identità
Oltre a tutto l'appartenenza della dottoressa Borgonovo togata a
Il tribunale di Crema introduce un elemento che io ho già più volte illustrato in questa sede cioè
Nella provincia di Cremona esistono due realtà molto molto differenziati Cremona con una matrice e una natura eminentemente cittadina ed agricola
E
Crema che invece è una realtà molto articolata con altre tecnologie e con altissime specializzazioni
Faccio solo un caso le officine mila ettari presenti in crema a devono fino a pochi anni fa
Circa otto mila a detti operai di fabbrica in una struttura dove addirittura ci si muove all'interno con il treno
Quindi
Parlare di sedi grandi o piccole assolutamente pretestuoso perché tutti i magistrati hanno la stessa dignità e tutte le sedi hanno la stessa
Evidenti di una stessa caratterizzazione e la stessa dignità
Quindi a mio avviso
In questo momento abbiamo bisogno a Varese ne parlo proprio come lombardo e anche come
Una attento conoscitore del nostro territorio abbiamo bisogno di un magistrato capace
Di aderire a una situazione come quella di Varese che anche se molto differenziata
E attraversata da una crisi profonda che riguarda lo sviluppo di polli industriali concorrenti al di là ah della frontiera che a poche a pochi chilometri di distanza quindi si intrecciano problemi non astratti
Di conoscenza di realtà internazionali
Ma una realtà molto precisa di ottantacinque mila frontalieri
Che attenti afferiscono alle Province di comunque Varese sonde in parte lecco quindi a mio avviso identikit che ha presentato predatore dottoressa Borgonovo
Mi spingono a dichiarare piena solidarietà e a votare per la dottoressa Porcu dichiaro aperta la votazione
Perrotta Perrotti verde Borgonovo rosso
Consigliere Casella
Fuzio non c'è
Tutti hanno Procuratore generale
Dichiaro chiusa la votazione comuni che risultati ha ottenuto voti la proposta sei la proposta B quindici astenuti quattro è approvata la proposta di
Occorre modificare
Il dispositivo
Della proposta approvata Bindi nel senso che
Con il contesto
Che attualmente Sostituto procuratore a Cremona hanno una crema
Va beh adesso reca va bene consigliere Calvi
Va bene
Presidente sezione consapevoli Caltanissetta con ferma dottor Aloisi Consigliere Di Rosa
Dottoressa Lai presenti al suo lavoro Tribunale Calia riconferma Consigliere Di Rosa
Non ci sono interventi
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate la uno e da due all'unanimità dei votanti
Torniamo alla prima Commissione incompatibilità dottoressa Cavallo consigliere Sciacca
Inoltre essa cavallo è sostituito della Repubblica presso il Tribunale di Bologna
La pratica è relativa al rapporto di coniugio con un avvocato che esercita l'attività del settore amministrativo civile penale e si occupa principalmente di attivi di diritto dell'immigrazione ma in ambito non penale ed è uno studio individuale
L'unico profilo che la Commissione ha esaminato e approfondite quello relativo alla inserimento dell'avvocato Pristina inizi
Nell'i turni dei difensori d'ufficio va sottolineato che si tratta di un inserimento programmato per solo otto giorni l'anno il Procuratore della Repubblica c'era
Con una nota comunicato che è l'organizzazione dei turni dottoressa Cavallo è strutturato in modo tale da evitare qualsiasi interferenza il parere positivo del Consiglio giudiziario si propone l'archiviazione della pratica diamo
Ci sono interventi chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti
Dottoressa Ferrari
Mazza ioni
Busacca
Gittardi
Mogliano
Ma Pacchioni
Possiamo votare da due la sette chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata unità dei votanti incarichi dottor Patrono consigliere Marini
Cortesi
Calabria
Capone Mimmo da Arcangelo Campanato Palmieri va bene
Non ci sono interventi votiamo dalla uno alla otto chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti consigliere Sciacca dotto Morlini
Palazzi
Votiamo nove dieci chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvato dall'unità dei votanti
Consigliere Giostra dalla undici non alla sedici non ci sono problemi salvo richieste di chiarimenti diritto chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti
Consigliere Carosi dalla diciassette alla venti
Nessun problema
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti Consigliere Vigorito dalla venne turno alla venticinque
Mi ricordo chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti
Cossiga Carnelli dal ventisei alla trentatré
Mi riporto Presidente chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate all'unanimità
Dei votanti
Settima Commissione istanza di revoca avanzata percentuali di Belluno della delibera otto gennaio due mila quattordici consigliera causa il Presidente sull'ordine dei lavori di questa pratica saperlo già informato la Presidente Casella e spero di non
A bussare eccessivamente della sua pazienza come quello del del plenum ma se fosse possibile un nuovo rinvio per formulare una proposta alternativa
Benissimo
L'abbia già rinviata Consigliere Casella Elio sì
Capitolo bensì oggi ho un non sono al meglio delle mie condizioni fisiche quindi chiedo che sia consigliere come altezza usando un'espressione che poteva essere equivoca e quindi lì mi fermo
Allora allora
Se
Allora il discorso è questo che su questa pratica già abbiamo assunto una delibera
E va bene in una certa direzione Paini abbiamo parlato lungamente in una Commissione
C'era come dire una prima idea del Consigliere Borraccetti di appunto ritornare in plenum mo'con due delibere contrapposte
Abbiamo lavorato perché in Commissione si raggiungesse l'unanimità su questa delibera che sottoponiamo oggi al plenum
Che sostanzialmente ribadisce le oggettività contenute nella precedente delibera l'assenza di redazione di in programmi di gestione precedenti
Diciamo e però riconosce alcuni risultati che sono stati raggiunti dal Presidente
Secondo quanto detto nell'ispezione ministeriale tanto è vero che il dispositivo contiene una trasmissione titolari dell'azione disciplinare all'evidente scopo
Di
Come dire far comprendere che rispetta quella presa di posizione iniziale la trasmissione titolari per l'esercizio dell'azione disciplinare questa nuova delibera
Una sorta di invito appunto al Procuratore generale e al ministro per rivedere quella nostra originaria posizione quindi mi pareva che questa seconda delibera tenesse conto delle esigenze
La prospettate da tutti i consiglieri in ogni caso
Diciamo il
Io lamento solo che se dobbiamo andare con due delibere ecco contrapposte avrei evitato uno sforzo motivazionale ecco
Preso atto di questo mi rimetto alla plenum scelgono
No io appoggerei anzi appoggio la richiesta di rinvio perché leggendo la
Gli è venuto in mente che tenente mente mie che mi è balzato agli occhi in modo evidente una cosa che credo che non sfugga a nessuno
Noi stiamo dicendo guardate che la relazione sull'ispezione ministeriale condotto dall'undici settembre
Al tre ottobre due mila dodici ha dato atto dell'impennata della produttività registrata si negli ultimi due anni sintomatica di una piena e convinta adesione di tutti i magistrati al programma grato al presidente Sensi articolo trentasette
Dopodiché vi siamo siccome non è seguito
Perché le procedure che noi Consiglio Superiore abbiamo dettato e che fanno parte di quel solito
Il meccanismo burocratico che viene addossato i capi degli uffici volevamo addirittura farvi fare l'azione disciplinare cioè stiamo dicendo
Questo qui ha ottenuto i risultati che la legge imponeva di ottenere ma siccome non ha seguito le nostre tolto un posto di regole
Di di normazione secondaria apriti cielo non va bene come lei
Burocrati di mettiamolo stampino negativo cioè rendiamoci avente lo colleghiamo pur avendo però o sarebbe meglio scrivere proprio qualche qualcos'altro anche in questa delibera o quanto meno se ce ne fosse una che prende atto che forse una libertà di forma nel raggiungere gli obiettivi previsti dalla legge sarebbe meglio che il Consiglio lasciasse o no però quotati costeggia merito allorché o discutiamo il merito e poi la votiamo o la rinviamo perché se no non è che
Consigliere Casella morale sul rinvio andiamo alla prossima seduta di plenum
Bene allora il problema Popolare di Lodi pomeridiana ben ma voglio dire è la prossima settimana si però consigliere Codega prossima settimana zero pietà è morta
Sono mesi che attendo questa proposta alternativa
Secondo me sei consiglierei di chiazze Consigliere Corder ieri sera la salonisti sarebbe stata la proposta all'esame delle case l'ho detto
Variare viaria negli anni
Ci tengo a dire una proposta tutti alle povertà
Che era stata predisposta dal consigliere cosa che io avevo però condiviso
Era stata portata in Commissione poi
Come spesso succede la Presidente la versione era stata accantonata perché era
Avrebbe raccolto il mio voto la mia decisione solo e quindi a questo punto io credo che sia invece caro che noi rappresentiamo una proposta alternativa quindi c'avete delle migliori speranza emiliane nominare osservazioni fino adesso non anticipo il merito ma io sono
La stanza su questa impostazione Pasquale dai la Libia
Il Consigliere CASELLA decreto de preservare i milanesi tutte
Presidente io ho qui diciamo mi riporterei sostanzialmente anche questa diciamo delibere il frutto di una lunga riflessione in una Commissione
E di una lunga interlocuzione in particolare con il Consiglio giudiziario di Milano
Perché diciamo la l'addebito tra virgolette che si muove alla Presidente del Tribunale di di Milano consiste sostanzialmente in questo nella vera
Deliberato la messa a concorso di alcuni posti senza che
Ciò sia stata preceduta dalla necessaria interlocuzione con i Presidenti di Sezione
E questo è oggetto di una diciamo vigorosa critica da parte del consiglio giudiziario credo proprio di non ricordare male all'unanimità
E critica che viene ribadita anche da un ulteriore pari re che noi abbiamo specificamente richiesto al Consiglio giudiziario doverosamente dopo che la Presidente Pomodoro c'aveva
Detto ma io questa interlocuzione in qualche modo l'ho fatta
Perché ho ascoltato i Presidenti di Sezione in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario il Consiglio giudiziario di Milano appunto dopo aver ricevuto da noi queste controdeduzioni della presente pomodoro a
Riaffermato con appunto ulteriore vigore nettezza sempre all'unanimità
Che
Giustamente un conto è l'interlocuzione per redigere la relazione di inaugurazione dell'anno giudiziario io un conte li interlocuzioni specifica che
Diciamo deve precedere la gli interpelli all'interno degli uffici
Sostanzialmente probabilmente si scontrano anche due visioni in qualche modo di due due mila due ma ecco forse diverse visione agli interni degli uffici una più favorevole ad un metodo partecipato di gestione degli uffici uno diciamo
Come dire che e più sostanzialistica o meno formale da questo punto di vista
Tant'è che comunque la Commissione all'unanimità ha ritenuto che fosse corretta l'impostazione del Consiglio giudiziario
Io forse diciamo però se c'è l'accordo della Commissione perché non ho avuto modo di parlarne diciamo l'ultimo capoverso della proporvi una parte motiva
Prima di tanto premesso lo farei iniziare dalla dalla parola i vizi formali sopra rappresentati il rendono superflua ogni altra considerazione
Quindi eliminerei la ritenute legittimità della procedura concorsuale
Ma non riusciamo sì va bene va bene per eleganza stilistica
Però gliela meglio a alla Commissione anche le aree Noiret conforme all'impatto ma che servono accetti no io qui uno dei casi in cui il nuovo vediamo
A favore
In Commissione
A parte il fatto che aderisco comunque sia la modifica prospettata dalla
Presidente relatrice di questa pratica
Dicevo io ho votato a favore anche se aveva molte perplessità e oggi queste presenta penso doveroso esternando e perché si tratta anche qui di un approccio di tipo formalistico perché in realtà
La Presidente del Tribunale di Milano il pre-CIPE
Ci ha detto di avere sentito informalmente i Presidenti di Sezione di averli consultati
Quindi abbiamo fatto come dire una consultazione scritta all'interno specificamente di questa procedura ma ci ha detto occupa avuto occasione di consultare i Presidenti di Sezione
Perché questa specifica violazione di tipo formale tra l'altro nomine così sicuro che la circolare la disciplina tabellare della circolare
Faccia conseguire una sanzione un vizio dell'atto conclusivo un vizio del provvedimento
Per cui
Tutto sommato anche questo tipo di non approvazione si conoscono nessun piano assolutamente formalistico la sostanza
Che negli atti di
Governo delle istituzioni è molto importante che risulta del resto dalla stessa come descrizione della vicenda una delibera
Non è messa in discussione curiosamente la decisione non se non è messa in discussione come il rispettosa delle regole
Che disciplinano la materia specifica c'è soltanto un'attrazione formale della circolare non è ricollegata a un la sanzione specifica della
Come dire nullità del provvedimento
Le ragioni per cui io su questa non vuole votare contro per non contraddirmi troppo ma almeno mi asterrò
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene Borraccetti Nappi allora votiamo col voto elettronico su dichiara aperta la votazione con quella modifica che si sia modificata gettate mi pare nessuno discute
Tutti hanno votato
Dichiaro chiusa la votazione favorevoli dieci astenuti quindici approvata
Detti decreto precedeva d'appello di Reggio Calabria Consigliere casella
Porto
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti
Quesito sulla interpretazione del Circolo forzo la formazione delle tabelle consigliere Zanon mi riporto
Nessun intervento chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti Notre presente volare minorenni Napoli Consigliere Liguori due parole Presidente perché riteniamo essere un delibera importante
Innanzitutto a pagina novantatré scappato un punto esclamativo ultimo penultimo capoverso magari soffiare
Lo eliminiamo come
Ciò appaiono da tre un penultimo capoverso dunque il Presidente Tribunale per i
Cosa facciamo
Il Presidente dei milanesi di Napoli interrogo al Consiglio superiore
E
La sua curiosità è quella di conoscere quali provvede organizzativi debba adottare in ipotesi di presenza nella sua pianta organica di magistrato affetto da carne patologia
E quindi con handicap grave
C'è anche la richiesta del magistrato ti riduzione nell'assegnazione degli affari e si fa si annota che nel medesimo ufficio o di altro magistrato continuità riconosciuto al cento per cento
E in questo caso c'è stata una soluzione organizzativa che adesso compatibile sul consumo salute offerta con la funzionalità
Fiction
Il la prima risposta che noi dovremmo fornire a questo quesito pecche la nostra circolare al alla quarantacinque punto due esclude quindi fa divieto di riduzione dell'attività lavorativa
E prevede soltanto esoneri da compensare con attività maggiormente compatibile con le condizioni di salute del magistrato
Ricordo come la circolare registrati diverse modalità organizzative per
Sopperire alla difficoltà in base ai casi concreti pensiamo nel settore civile è possibile una riduzione del numero delle udienze
Dedicare mangiato magari più alla volontaria giurisdizione perché meno diciamo impegnativa a livello fisico il CIPE il GIP si può immaginare l'esonero sul turno convalide e quindi maggiore richiesti archiviazione in massa di sorveglianza
La riduzione in materie colloqui in carcere sono una serie di
Come dire attività che possono come dire non danneggiare ulteriormente le già precarie condizioni socio del magistrato
Che cosa accade nel caso di specie nel caso di specie cioè
Che laddove vi sia domande del magistrato di essere assegnato ad altro settore c'è questa possibilità ma nel caso di specie il magistrato questa richiesta Nola avanzata
E quindi sopperisce l'ultimo paragrafo che il cinquanta punto uno che purtroppo prevede in questi casi il trasferito d'ufficio
E che in assenza di domanda e nella impossibilità pratica di trovare soluzioni organizzative tecniche settima e per i minorenni non le partecipate e non le trova
Deve procedere così a tramutamento d'ufficio con la motivazione specifica laddove la sua permanenza oggettivamente pregiudichi la funzionalità dell'ufficio quindi
Responsabili diamo genericamente e quella della indicazione normativa del ventaglio di possibilità question rimessa possa del tribunale perché trovi quelli più adeguati comunque nel rispetto di trucco sfiducia alla salute al magistrato
Va bene chi è favorevole chi è contrario chi si astiene approvata all'unanimità dei votanti chi saltiamo un attimo la quarta e facciamo rapidamente l'ottava
L'ho o qualche buona ragione per pensarlo nomina degli esperti di volare sorveglianza che gioca labile considerevoli M. posso dilungare devo riportare al bravo
C'è un emendamento che è stato distribuito fondamentale che pezzetti si inserisce all'interno
Condividono arma
Va bene poi dottor Cottone lei conosciamo ricorso al TAR Lazio conosciamo la vicenda e quindi ci costituiamo nomina dei mio onorari minorili Corte d'Appello che giocano aprire lavorano meno evidente
Formatori decentrati con della magistratura onoraria le abbiamo già fatta in settimana scorsa e conosciamo le problematiche dottoressa Hummer cui ci
Sì ugualmente medico
Sto alla alla
Dottor Foti Cantore godevano dal Lazio
è una una costituzione
Va bene votiamo da uno a sei chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate
Allora Anita dei votanti nota da poco da generale d'appello di Napoli Consigliere Borraccetti interessi procuratore generale della Corte d'Appello di Napoli chiede
Di sapere se è possibile destinare in applicazione
Ad un ufficio di Procura del distretto un numero di vice procuratori onorari pari a due terzi dei magistrati ordinari presenti non organico
Rispondiamo che secondo la legge si possono applicare i vice procuratori onorari fino al numero massimo consentito di quelli previsti per l'ufficio
Come nostro adesso l'applicazione
Conseguente
Andrea
Una recente
Decreto ministeriale che ha
Il che ha rideterminato che ha determinato le pianta organica dei nuovi uffici del Tribunale della Procura della Repubblica di Napoli nord il numero dei magistrati della Procura
Minuti trenta unità quindi si può arrivare fino al numero di trenta perché
La disciplina dei vice procuratori onorari prevede che
Il numero dei vice procuratori onorari addetti ad una Procura sia pari
Al numero dei sostituti in
In funzione quindi si può arrivare fino al massimo consentito l'allevamento dottor Ciampaglia
Servono cedimento invece il seicento vado avanti
E
La stessa situazione riguardante il dottor Spirito sono
Sono stati sottoposti a procedimento disciplina con una contestazione di scarsa produttività
In realtà questi due magistrati parlo di entrambi perché la situazione da stessa
Come
Risulta dalla stessa proposta del Consiglio giudiziario sono stati destinati a svolge le funzioni in sostituzione
Dei giudici di volta in volta impediti e non sono stati mai dotati di un ruolo autonomo
Non sono cioè mai stati esercita titolare di un proprio ruolo sì che l'attività giurisdizionale
è stata esercitata invia episodica in assenza di qualsiasi possibilità di programmazione dell'attività
Nella proposta del Consiglio giudiziario si nel parere del Consiglio giudiziario si aggiunge anche la considerazione che
In realtà questo ruolo assegnato episodicamente al giudice queste sostituzioni del giudice onorario aspetto al giudice mancante faceva riferimento anche a una particolarità
Del ruolo del giudice sostituito perché questo giudice aveva dichiarato la propria determinazione a non proseguire la propria attività e non era mai stato sostituito con un altro
Giudice in sostanza ci sono dei difetti di organizzazione
Probabilmente che non si possono essere addebitati ai due magistrati onorari interessati in relazione ai quali la proposta del Consiglio giudiziario e e quindi
Anche della Commissione e nel senso della
Archiviazione
Sì per la verità rischiamo di far passare un principio anche un po'pericoloso cioè se sostituirci un giudice che ha dichiarato di non voler fare nulla puoi far nulla neanche tu
Non è che se però non è stato dottor non gli è stato assegnato un ruolo questo giudizio per cui
Di volta in volta nell'ambito ma non è che un uomo se lui doveva sostituire quello che non faceva nulla non è che l'ha autorizzato non fare nulla neanche lui
Cioè questi han fatto Ciampa cinque sentenze nel primo semestre due mila dodici due sentenze del secondo semestre due mila uno quattrocento cioè
Nulla e non per nulla il Presidente della Corte richiede la revoca
Ora che poi è vero che il Consiglio giudiziario di Napoli ma dietro questa sei idea che esercizio episodico dell'attività giurisdizionale ma
Se questi devono sostituire quegli atti che non facevano niente non fanno niente a loro volta
Giustamente sembra una buona estate
No il punto è questo che non sono mai stati nome sta non è stato designato in sostituzione perché se fosse stato designato in sostituzione
La questione e si chiudeva qui perché non c'è mai stato un provvedimento di sostituzione del golpe e voi cari supplenza dico di affidavano quelle almeno
Così
Sulla base di qua del parere del Consiglio giudiziario di Napoli
Della Corte d'Appello di Napoli veniva incaricato volta in volta di andare a svolgere specifiche attività senza che vi si dicesse questo è il tuo ruolo perché tu sostituisci il giudice che mancante
Se su questo punto c'è bisogno di di questo abbiamo discusso nei limiti in cui si discute in ottava Commissione ma indichi spiega odierna quindi si mette in dubbio
La
La dialettica della Commissione
No però queste abbiamo discusso e due abbiamo discusso del ma nei limiti perché siamo stracciati tra
Una commissione e l'altra per cui non abbiamo mai
Tanto tempo
E la Commissione produttivi
Però qui insomma di questo questi due casi sono stati approfonditi in Commissione
E e la nostra conclusione era stata questa
Non credo che cambierà l'assetto nell'ammissione cioè effettivamente cioè se addirittura si dice che inciampa
Ingrassato chiamato
Al volgevo di enzimi sostituzione di uno giudice onorario il cui ruolo era composto da cause pronte per la decisione risalenti al due mila e tre e agli anni precedenti
Non lo so
Sì Presidente però allora se la leggiamo tutta rosso possono essere tutta nota non vuole o provocato è no voglio norma se si ritiene di
No io sollevavo come riflesso
Il dottor Campa secondo quanto lui scrive e che il Consiglio giudiziario ritiene
Di considerare verificato nel periodo di riferimento non vi è mai stata assegnata dal magistrato responsabile dell'organizzazione del lavoro la titolarità avviene con guolo come era invece è accaduto in passato
In ragione della necessità del tribunale veniva di volta in volta contattato dalla cancelleria
Per sostituire magistrati titolari togati onorari nel due mila otto non era mai stato invitato a tenere udienza
Nel due mila nove aveva avuto due volte l'invito a tenere udienza aveva sempre dichiarato la propria disponibilità a questo non è stato dato un ruolo non è stato
Messo in condizione a lavorare votiamo nella stessa situazione per Grillo
Da allora votiamo la sette chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato sta riportanti votiamola otto e la nove possiamo tale insieme Ciampa il Grillo
Sì possiamo votare con voto elettronico dichiaro aperta la votazione
Rischia
Tutti hanno votato primo Presidente
C'è
Casella non c'è dichiaro chiusa
La votazione
Favorevoli undici contrari cinque astenuti quattro sono approvate si intendono per entrambe nomina di onorari minorenni Messina consigliere Pepe importo dottor Tomaselli consigliere Ferone
Votiamo la dieci la undici chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Sono approvate all'unanimità dei votando di
Consigliere Di Rosa quella pratica della Sesta che veniva
Rinviata quella no perché la questione disse
La rinviamo questa no dico la facciamo dopo
No no va beh no volevo sapere se danzerà comportava discussione questa pratica
Comporta discussione sì
Come
Sì va bene
Ah sì sì ma poi queste quella che va fatta col quarantacinque
Di Quarta ha sì sì no giusto giusto veniva dobbiamo rinvia per forza va bene allora la seduta è rinviata alle ore sedici e trenta un vi raccomando la puntualità perché c'è il ministro
La seduta è aperta
All'ordine del giorno l'incontro con il Ministro della giustizia sulle problematiche attinenti il funzionamento del sistema giudiziario
Signor Ministro della Giustizia le porgo il benvenuto a nome mio personale e di tutto il Consiglio superiore della magistratura
è la quinta volta in questa consigliatura che si rinnova il nostro incontro con un diverso Guardasigilli
Non tocca ovviamente a noi esprimere valutazioni sulle dinamiche politiche che hanno portato a questi avvicendamenti che certo non aiutano la continuità dell'azione di Governo in materia di giustizia
Il nostro augurio perciò e che lei possa restare a lungo l'interlocutore non solo di questo ma anche del prossimo Consiglio
Una interlocuzione stabile è condizione essenziale perché Ministero e Consiglio possono condurre una seria politica giudiziaria che esige
Continuità coerenza rispetto del passato insieme lungimiranza riformisti ca
Ma l'incisività della
Innovazione riformisti ca dipende
Anche
Se non soprattutto dalla sinergia e dalla compattezza dell'azione dei diversi protagonisti della scena ordinamentale
Perciò
Terminata la stagione del conflitto o almeno così ci auguriamo lungo talvolta aspro certamente defatigante
Il mondo della giustizia deve ritrovare un orizzonte di pacificazione e di dialogo quale precondizione indispensabile per ogni fruttuoso percorso di riforma
è con questo spirito che dall'Osservatorio privilegiato consigliare dell'ultimo quadriennio
Provo brevemente a recuperare in occasione di questo nostro incontro con le linee guida che hanno ispirato l'intento riformistico dei suoi predecessori perché ne venga raccolto
Quasi come staffetta il testimone e se possibile si passi dalle parole ai fatti
Il Ministro Alfano si è occupato a lungo della riforma delle intercettazioni una esigenza certamente ancora attuale se si tiene conto dell'importanza degli interessi in gioco
Che annoverano diritti fondamentali della persona il diritto di cronaca e esigenze investigative insopprimibili
Si stanno proprio in questi giorni riversando di nuovo sui giornali paginate di intercettazioni di conversazioni intercettate
In cui non tutto è rilevante per l'indagine e viceversa qualcosa attenta alla riservatezza delle persone le legislature passano ma il problema resta il riso
Il ministro Palma ha tenuto a battesimo la legge delega sulla riforma delle circoscrizioni giudiziarie una tappa fondamentale fondamentale importanza perché si è messa finalmente al centro l'organizzazione degli uffici
Come condizione di efficienza del servizio giustizia
La fase attuativa è stata accompagnata da polemiche di campanile sterili e strumentali nonostante l'intervento sia stato almeno a mio parere meno incisivo di quanto fosse auspicabile
Speriamo che non si registrino altri passi indietro
Il ministro Severino ha compreso che l'efficienza del diritto civile in generale di quello dell'economia in particolare è un fattore centrale nella competitività del Paese
Ma la sua meritoria iniziativa di incrementare la specializzazione e la rapidità dei processi societari con la creazione delle sezioni per l'impresa
Non ha prodotto i risultati sperati a distanza di più di due anni da loro introduzione del nuove sezioni si dibattono con i problemi burocratici derivanti dalla fusione di quelle preesistenti
Senza che le imprese ne abbiano ancora tratto beneficio
La specializzazione delle competenze dei magistrati e non ho difficoltà a dire anche degli avvocati e un'esigenza irretrattabile
è finita l'epoca del giurista generalista
L'idea dell'accorpamento delle materie affini in sezioni con competenze esclusiva va coltivata
Perché favorisce la prevedibilità delle decisioni e la rapidità della risposta di giustizia due fattori irrinunciabili per invertire la tendenza negativa della giustizia civili
Il ministro cancellieri oltre alla problematica dell'affollamento carcerario su cui qualcosa si è fatto e sappiamo che la sua attenzione è massima anche in relazione
Alla procedura di infrazione europea
Ha affrontato alcuni importanti aspetti del processo civile
Sul punto qualche proposta ha suscitato perplessità ma l'idea di porre in via prioritaria il tema della giustizia civile resta valida e bene ha fatto anche lei signor ministro
Ad annunciare di voler presentare a giugno una proposta organica in materia
Se riterrà di avvalersi di competenze esterne che il numero ristretto in tempi ridotti con le azioni NU le tante proposte già elaborate penso per tutte ai lavori della Commissione Vaccarella
In un progetto unitario che offra soluzioni efficaci avrà la mia la nostra disponibilità come le ho già manifestato pubblicamente
Il presupposto però
E una politica giudiziaria che stabilisca priorità ed obiettivi da cui le singole soluzioni discendano
Nessuna soluzione tecnico processuale potrà avere successo senza la riduzione del numero delle controversie che quotidianamente si riversano sui nostri tribunali
I sistemi alternativi di Risoluzione tra cui la mediazione obbligatoria non sono ostacoli per l'accesso alla giustizia e nemmeno un attentato alle prerogative degli operatori di settore ma una assoluta necessità
Deflazionare la domanda di giustizia contenzioso mi auguro almeno che sul punto non si torni di nuovo indietro
Dal mille novecentonovantacinque ad oggi si contano almeno quindici riforme del processo civile senza che si sia mai riusciti ad abbattere i tempi
Occorre a mio parere mettere in discussione una lettura Tribunale eccentrica dell'articolo ventiquattro della Costituzione secondo cui
Lo sbocco ineluttabile per ogni controversia sarebbe il processo e il processo almeno attraverso tre gradi di giudizio
Bisogna pensare a mio parere anche qui a riti modulati sulla natura il valore della controversia dove il giudice scelga nel contraddittorio delle parti la tipologia di procedimento più idonee all'accertamento della verità processuale
Questo consentirebbe un impiego di risorse effettivamente coerente con le necessità di ciascuna lite ben oltre l'attuale ed inefficiente io sono mia dove tutto è trattato allo stesso modo
E poi non moglie controversia deve avere necessariamente un appello e un giudizio di Cassazione
è
Assolutamente prioritario rivedere il meccanismo della prescrizione per evitare che l'esercizio dell'azione penale teoricamente obbligatorio sia beffato da strategie processuali dilatori
La custodia cautelare va collegata a un'evidenza di colpevolezza che possa portare dopo l'applicazione della misura un celere accertamento definitivo della responsabilità
Ma soprattutto occorre che il legislatore rinunzia di introdurre ogni giorno una nuova fattispecie di reato
Nell'archivio del suo ufficio legislativo signor Ministro troverà almeno quattro progetti compiuti di riforma del Codice penale anche in tema di depenalizzazione
Per ciò che riguarda il Consiglio superiore la riduzione del numero dei Consiglieri l'attuale sistema elettorale pensato nel due mila e due per ridurre il peso delle cosiddette correnti della magistratura
Non sembrano aver giovato al miglior funzionamento del Consiglio stesso
Una riforma del Consiglio che aumentando il numero dei Consiglieri separi il giudice disciplinare dalle competenze gestionali di carattere amministrativo e che selezioni diversamente i togati attraverso una nuova legge elettorale
Porterebbe un beneficio all'efficienza del sistema nel rispetto delle prerogative del Governo autonomo
Esiste una proposta in merito che il suo predecessore si accingeva a portare in Consiglio dei Ministri che potrebbe utilmente essere recuperata anche in tempi Barelli
Nel confermarle la leale collaborazione del Consiglio Superiore le auguriamo signor ministro buon lavoro in particolare in vista dell'impegnativo appuntamento del semestre europeo
Da cui auspichiamo venga un contributo determinante per la soluzione di quei problemi che la nostra giustizia
Che della nostra giustizia e che sembrano incontrare resistenze insuperabili in una logica puramente nazionale
Grazie la parola al Ministro della Giustizia
Grazie
Grazie signor vice Presidente
Signori Consiglieri vi ringrazio per l'accoglienza che mi avete riservato e desidero manifestare conforta quanto sia onorato di poter intervenire dinanzi a questo consesso che è l'espressione massima dell'autogoverno della magistratura
Rivolgo innanzitutto un indirizzo
Di saluto al Presidente della Repubblica anche nel suo ruolo di Presidente del Consiglio Superiore
Considero l'incontro di oggi una tappa fondamentale del percorso di impegno istituzionale intrapreso assumendo le funzioni di ministro della giustizia
è mio intento svolge l'azione di guida del Ministero nel pieno rispetto di un principio di leale collaborazione sviluppando quanto più possibile un sereno confronto istituzionale
Mi preme precisare che questo sperimentato modello di cooperazione operativa consente ferme le prerogative delle rispettive istituzioni di fare
Di dare concretezza al dialogo istituzionale da un sistema di confronto formale ad uno piana più avanzato e fast fattivo
Si tratta di un metodo di lavoro da svilupparsi ulteriormente anche per poter
Favorire il confronto con le altre componenti del mondo della giustizia a partire dall'Avvocatura
In ognuno di noi ben chiare ferma la consapevolezza che i valori costituzionali dell'autonomia e dell'indipendenza della magistratura sono posti a tutela e garanzia dei diritti del cittadino della persona a partire dai soggetti più deboli
In tale ottica si inserisce anche l'impegno del Ministero della Giustizia di assicurare l'adozione delle misure necessarie per la tutela della dignità della persona nell'esperienza umanamente drammatica della detenzione
Al fine di rendere attuabile concretamente la funzione rieducativa della pena valorizzando quanto più possibile i percorsi alternativi al carcere ed effettive condizioni di accesso al lavoro per i detenuti
La recente condanna da parte della Corte europea dei diritti dell'uomo nella procedura Torregiani
E l'appassionato monito del Capo dello Stato che ne giustamente conseguito hanno posto in luce il tema del sovraffollamento carcerario riproponendo la necessità di San di soluzioni rapide da individuarsi a vari livelli anche di carattere straordinari
Le misure adottate sinora strutturali normative ed organizzative hanno un valore culturale oltre che sul piano dei risultati concreti che confido possa essere riconosciuto in tutte le sedi istituzionali e politiche
Penso in particolare all'avvenuta introduzione di meccanismi di probe action
E di estensione del raggio d'azione delle misure alternative al carcere anche attraverso l'attentato attenuazione degli effetti della recidiva alla riduzione invece dell'Area applicativa della custodia cautelare in carcere
All'impulso dato i meccanismi della cooperazione internazionale finalizzati al trasferimento delle persone condannate nei Paesi d'origine
All'avvio di un ampio processo di razionalizzazione modernizzazione dell'edilizia penitenziaria di un complessivo miglioramento delle condizioni di vita salute lavora all'interno degli istituti penitenziari
Da realizzarsi anche mediante la collaborazione delle regioni e la stipula di protocolli protocolli come quelli in corso di sottoscrizioni ancora oggi con la Regione Lazio
Si tratta di interventi corrispondente all'indicazione contenute nel messaggio alle Camere
Con il quale il Presidente della Repubblica ha voluto lo scorso otto ottobre richiamare l'attenzione delle istituzioni repubblicane del Paese su quella che gli aveva già avuto modo di definire un'emergenza assillante da affrontarsi con ogni possibile intervento
Degli effetti concreti sull'emergenza carceraria di tali interventi ha già riferito alle Commissioni giustizia del Senato e della Camera e sul loro complessivo significato tornerò parlare nei prossimi giorni nelle medesime sedi
Per rispondere alle sollecitazioni sorte nel dibattito seguito all'esposizione delle mie linee programmatiche
Più in generale si impone un complessivo ripensamento del nostro sistema penitenziario per garantire al meglio l'efficienza di gestione e per tutelare a livello più alto
La dignità delle persone che mi sono ristrette e di quelle che vi lavorano
In questa prospettiva si scrive anche la mia scelta di istituire una commissione di studio che sarà chiamata in tempi rapidi ad attuare la delega la legge perché il Parlamento ha approvato per la depenalizzazione di reati di minore allarme sociale
E per l'implementazione delle misure alternative alla detenzione della dette da alternative della detenzione domiciliare dell'affidamento in prova ai servizi sociali ma anche a delineare le linee di un'organica revisione del nostro sistema sanzionatorio
La condizione detentiva è la più grave e drammatica emergenza ma certamente non è l'unica che abbiamo dinanzi a noi
Sul fronte della giustizia penale ci si muove su un duplice versante corrispondente all'esigenza di interventi relativi sia al sistema processuale che a quello sostanziale
Sotto il primo profilo è necessario assicurare l'effettivo svolgimento dei giudizi e la loro di ragionevole durata anche intervenendo incisivamente sulla disciplina della prescrizione
Disponiamo
Grazie al lavoro svolto negli ultimi anni dalle commissioni di studio istituite presso il Ministero della giustizia di tutti gli elementi rilevanti per le scelte da complessi
Vorrei ricordare che spesso si tratta di lavori che rappresentano anche un punto di equilibrio nel dialogo tra magistratura ed avvocatura
I tempi PRIT ritengo sono maturi per un'iniziativa del Governo in grado di corrispondere al bisogno collettivo di maggiore effettività della giurisdizione e della sua funzione di tutela dei diritti delle persone coinvolte nel processo
Sotto il profilo sostanziale va portata a termine una necessaria manovra di integrazione della disciplina per il contrasto della criminalità organizzata
Che affronti delicati nodi dell'efficienza della gestione dei beni sequestrati compie confiscati
Della tutela dei mercati finanziari e delle imprese dal rischio del riciclaggio anche attraverso il superamento ormai indilazionabile del tradizionale divieto di incriminazione del cosiddetto autoriciclaggio
Uno schema di disegno legislativo su questo terreno è stato già predisposto e trasmesso alla Presidenza del Consiglio
Appare necessario rafforzare altresì gli strumenti di prevenzione e repressione della corruzione per assicurare al meglio la trasparenza e la legalità dei mercati e la ripresa degli investimenti produttivi
E questo settore decisivo per l'immagine del nostro Paese e per la stessa credibilità delle nostre istituzioni
Occorre rimuovere le criticità rilevabili nel sistema delle incriminazioni acché ancora o oggi ostacolo l'accertamento degli illeciti collegati all'azione della pubblica amministrazione dell'impresa che entra in contatto con essa
Ma soprattutto
Urge restituire forza al sistema dei controlli amministrativi in funzione innanzitutto della prevenzione di ogni rischio i distorsione della funzione delle funzioni pubbliche ed il sistema economico
Credo che l'attenzione nel dibattito pubblico e anche nella discussione politica sia eccessivamente
Concentrata sull'aspetto sanzionatorio penale e meno attenta alla analisi della funzionalità del sistema della prevenzione
Naturalmente uno dei principali obiettivi questo Ministero è quello di recuperare risorse ed efficienza al complessivo apparato organizzativo che sostiene l'esercizio della giurisdizione
In tale direzione pur nel quadro del necessario contenimento della spesa pubblica sono state adottate e sono in corso di di predisposizione alcune delle misure necessarie a migliorare le quotidiane condizioni di amministrazione della giustizia
Le stesse anche notevoli differenze dei tempi della qualità delle risposte giudiziario oggi possibili nelle diverse realtà territoriali del Paese
Pure in condizione di assoluta parità normativa dimostrano non solo che esistono grandi margini di miglioramento nelle condizioni date ma anche che la leva legislativa non è in sé decisiva per produrre il cambiamento che il Paese richiede
Lo SI di più l'azione quotidiana necessaria per assicurare la razionalizzazione la modernizzazione dell'organizzazione giudiziaria
Anche il Ministero della Giustizia dinanzi a sé la necessità di dar corso ad una profonda revisione organizzativa che consente di recuperare ogni possibile margine di semplificazione strutturale e di efficienza operativa
A loro volta di uffici giudiziari si tra uno Dina dinnanzi a una ineludibile sfida imposta da una domanda collettiva di maggiore efficienza
Nell'utilizzare al meglio le risorse umane e tecnologiche disponibile nell'attuale nell'attuazione puntuale di processi di informatizzazione nella ricerca di ogni opportuna forma di coordinamento e sinergia
Di ciò
Vi è bisogno anche per ritrovare il segno di una profonda condivisione delle riforme necessarie e di una corale partecipazione alla loro coerente attuazione
Il riforme ha bisogno soprattutto la giustizia civile
Come ha già avuto modo di illustrare alla Commissione giustizia di Camera e Senato in questo settore nonostante l'elevatissima produttiva dei jet produttività dei giudici italiani ed i progressi fatti pendono ad oggi oltre cinque milioni di procedimenti
Un peso insostenibile per qualsivoglia sistema processuale si impone dunque di agire con urgenza sia sul versante del contenimento della domanda
Sia su quello dello smaltimento dell'arretrato
In attesa di un'organica rivisitazione del nostro sistema processuale secondo canoni di modernità semplificazione ed efficienza che oggi risultano grandemente appannati
Sono a tal fine in corso l'elaborazione di specifici schemi di intervento normativo
Che introducano forme alternative di risoluzione delle controversie anche attraverso il discorso all'istituto della negoziazione assistita complementare alla già avviata mediazione nonché all'estensione dell'arbitrato alle cause pendenti
Io ritengo da questo punto di vista che sia molto importante che anche i prossimi interventi
In termini di riforma del processo abbiano una necessaria lungimiranza e non siano legati diciamo a interventi di carattere puntuale che spesso hanno provocato più problemi di quanti non ne abbiano bisogno risolti
Quindi lungimiranza ed organicità degli interventi ma contemporaneamente una capacità di intervenire sulla domanda in modo invece tempestivi
Perché nessun tipo di riforma reggerebbe a questo tipo di domanda e a questa crescita che si è determinata nel corso del tempo
Si sta inoltre procedendo sulla strada di una da tempo attesa riforma organica della magistratura onoraria
Da cui far discendere in un'ottica di recupero e valorizzazione delle diverse professionalità e competenze un significativo progresso del sistema in termini di affidabilità del sistema
Altre importanti misure in tema di sostegno dei processi di innovazione organizzativa dell'amministrazione della giustizia sono tra le priorità delle linee programmatiche che ho avuto modo di esporre innanzi alle Commissioni competenti dei due rami del Parlamento
Penso in primo luogo all'informatizzazione del processo civile e all'importante Scott scadenza del trentuno trenta giugno due mila quattordici riferita l'introduzione dell'obbligatorietà del processo civile telematico
Mi sono note le particolare sensibilità che lei Presidente Riserva da tempo al tempo al tema dell'informatizzazione
E l'attenzione tenuta dall'intero Consiglio anche con recenti significative determinazioni di indirizza gli uffici giudiziari
Sono quindi certo che proprio su questo tema potrà proseguire si versi il raggiungimento di obiettivi proficui sulla strada del confronto tecnico ed istituzionale in uno spirito di collaborazione e nel rispetto delle prerogative di ciascuno
In tale direzione si orienta anche l'istituzione del tavolo permanente sul processo civile telematico che vedrà il suo avviso
Che che vedrà al l'avvio dei suoi lavori il diciannove di mance
Una scelta voluta proprio al fine di verificare in una dimensione di analisi e confronto aperta i vari attori istituzionali lo stato di realizzazione del processo civile telematico nelle diverse realtà territoriali
In tale sede
Sarà valutato ogni possibile suggerimento che scaturirà dalle riflessioni che innanzitutto il Consiglio all'Avvocatura riterranno opportuno manifestare
E mento al mente anche in direzione di una modulazione dell'entrata in vigore della bontà dell'obbligare i dell'obbligatorietà del telematico nel rispetto degli obiettivi e degli impegni assunti con il decreto legge centosettantanove del due mila dodici
Si vuole così accompagnare nel miglior modo possibile gli uffici giudiziari in questo decisivo percorso guardando anche oltre la scadenza del trenta giugno due mila quattordici
In quest'ottica ritengo fondamentale anche una rimodulazione in termini di incentivo e disincentivo del contributo unificato
Naturalmente anche il dibattito che seguirà
Il mio intervento potrà contribuire all'analisi dello Stato e delle prospettive di lavoro collegate a questa fondamentale scadenza
Mi attendo comunque
Proprio dagli uffici giudiziari dei loro dirigenti dagli ordini forensi un serio impegno nella prestare in loco tutte le necessarie soluzioni organizzative che agevolino l'avvio del telematico auspicabilmente sulla scorta degli esempi delle realtà più virtuose
Ove proprio dall'adozione di protocolli congiunti con l'Avvocatura si sono prodotti più significativi risultati
Il ministero da parte sua intenzione di perseguire l'obiettivo dell'informatizzazione anche reperendo e destinando per quanto possibile le necessarie risorse
Ritengo in proposito utile comunicare di aver disposto nel senso della destinazione agli obiettivi di dispiegamento ed efficiente tenuta dei processi di informatizzazione
L'intero importo per oltre otto milioni di euro delle risorse derivanti al Ministero della Giustizia stizza del contributo unificato
Si tratta di una misura necessaria spetta specie per compensare gli effetti che anche sulle risorse per l'organizzazione l'informatizzazione produrranno gli ulteriori tagli al bilancio del ministero previste dal decreto legge sessantasei del due mila e quattordici
La proficua collaborazione tra Consiglio e Ministero sono certo verrà portata avanti anche nel lavoro già da tempo avviate finalizzato alla costruzione di un più efficiente sistema informativo del Consiglio
La realizzazione del quale può essere di utile contributo anche per alcune scelte che il Ministero ed il Consiglio possono operare in un comune percorso di responsabilità istituzionale
Penso e mi riferisco ad interventi quale l'opera di completamento dell'importante riforma della geografia giudiziaria realizzata nell'ottica di razionalizzazione e l'uso di razionalizzare l'uso delle risorse senza sacrificio per l'efficienza del servizio su base territoriale
In questo senso voglio rassicurarla signor Presidente nessun elemento di arretramento è all'ordine del giorno
Ma è ovvio che il completamento della riforma richiederà l'esecuzione
Di attività legata alla riduzione della scopertura di organica presso gli uffici giudiziari per la quale sarà fondamentale la fattiva collaborazione con il Consiglio sia sul piano tecnico sia su quello delle complessive valutazione dei criteri oggettivi prescelti
Per arrivare alle migliori individuazioni di un progetto per la rimodulazione delle piante organiche e la razionalizzazione dei criteri di mobilità
E sempre nell'ottica della revisione di organizzazione complessiva della macchina giudiziaria e di una
Più coerente utilizzazione delle risorse oggi disponibili in concreto presso gli uffici
Giudiziari
Credo sia più non sia più procrastinabile la piena realizzazione di un vero e proprio ufficio per il processo
Costituendo uno staff con funzioni di assistenza al magistrato con compiti di ricerche giurisprudenziali e dottrinali nonché di un supporto all'introduzione delle nuove tecnologie
Nella prospettiva della riforma della magistratura onoraria lo studio del Ministero è prevista la possibilità di un opportuno coinvolgimento del magistrato onorario nella fase del suo accesso
Nei compiti inerenti all'ufficio per il processo al fine del compimento di tutti gli atti preparatori necessari all'esercizio delle funzioni giurisdizionali
Si tratta di linee progettuali aperte naturalmente alle riflessioni al contributo del Consiglio che proprio sulla frizione dei tirocini negli uffici giudiziari sia di recente pronunciato contro confermando il favore verso gli stessi
In quella delibera sono dettati agli uffici giudiziari
Giudiziari linee organizzative dirette ad un'opportuna uniformazione delle parti delle prassi ed è tracciata in modo del tutto condivisibili
Una lettura del tirocinio formativo come strumento organizzativo per la realizzazione dell'ufficio del processo per il quale deve essere considerata anche una prospettiva di incentivazione economica
Resta naturalmente in tutta la sua obiettive crescente gravità il noto do dei vuoti degli organici del personale amministrativo
In quel
Panorama di ritratti che lei ha fatto di tra il Ministero mi piacerebbe essere associato soprattutto alla sfida per colmare i vuoti di organico nel
Del personale amministrativo potrà sembrare un'ambizione contenuta ma io la ritengo invece assolutamente fondamentale
Ho intanto disposta che tutti i risparmi di cassa fin qui realizzati per oltre sei milioni di euro nei capitoli di spesa riferiti al personale amministrativo siano utilizzati per attingere alle graduatoria degli idonei dei concorsi per funzionari
Già espletati dal Ministero dell'interno e dall'Istituto per il commercio con l'estero
Non si tratta di una misura decisiva ma credo che l'ingresso di centocinquanta giovani iniqua dell'amministrazione della giustizia possa essere oggi un segno di cambiamento significativo un piccolissimo segno un segno e paga lo stesso
E poi allo studio un piano di interventi finalizzati a dare piena giustificazione tecnica finanziaria all'evidente necessità di bandire nuovi concorsi per il personale e per attingere alle risorse disponibili secondo le regole della Mondial nella della mobilità interistituzionale
Interventi finora indicati sia pure non esaustivi spero possano contribuire anche ad alimentare una nuova visione del sistema giudiziario
Alla costruzione del quale certamente riveste un ruolo fondamentale la Scuola superiore della magistratura
La scuola è stata indicata dal legislatore come uno degli ambiti in cui il Consiglio e Ministero sono chiamati a collaborare ed operare
Anche per la predisposizione delle linee programmatiche delle attività didattiche
Ho certamente intenzione di proseguire nella nell'attenzione riservata alla formazione dei dirigenti
Per contribuire ad accrescere la loro consapevolezza della necessità di professionalità sui temi dell'organizzazione della gestione delle risorse del controllo dei flussi di pendenza nonché in ultimo del delicato compito di vigilanza del lavoro dei magistrati
Sono convinto che proprio partendo da un dibattito in ambito di formazione potranno tenersi validi spunti per una riflessione che ritengo opportuna di alcune componenti dell'attuale struttura del sistema disciplinare
Tale riflessione sarà certamente condotta rispettando l'equilibrio delle rispettive competenze tra potere politico e giudiziario e salvaguardando il valore fondamentale dell'indipendenza del magistrato richiamato dalla Costituzione e dalla normativa sovranazionale
Va riconosciuta la sezione disciplinare del Consiglio di aver svolto il proprio compito anche in questa Consip consigliatura con rigore ed equilibrio
Non posso non ricordare di aver indicato nelle linee programmatiche del ministro del mio ministero esposte in Parlamento l'esigenza di un urgente verifica delle condizioni
Per procedere ad un'armonizzazione delle diverse giurisdizioni partendo ed ha riconosciuto bisogno di una comune base di valore di enti di valori deontologici possibile soltanto attraverso l'introduzione di un sistema disciplinare di segno unitaria
Anche ciò potrà contribuire ad una seria ricerca dei migliori e più adeguati criteri dell'avvio dell'azione disciplinare
E con spirito si sereno quindi
Che immagine ed auspico una stretta interlocuzione con il Consiglio anche su questo impegnativo percorso e nel più generale sforzo di maggiore valorizzazione della capacità di lavoro e di gestione del RU
O lo che deve essere proprio di ogni magistrato
Ai giovani magistrati che proprio nei giorni scorsi ho avuto modo di incontrare nel caloroso saluto che il Presidente della Repubblica loro riservato
Rivolgo il mio pensiero nella speranza che essi sin dall'inizio della loro carriera possono partecipare con fiducia alla costruzione di un sistema giudiziario moderno ed efficiente
Non mancherà certo l'impegno del Ministero per continuare ad assicurare concorsi in ingresso con regolare cadenza reperendo le risorse Accio necessari
Segnale ricordo peraltro come il concorso attualmente in atto se il primo a realizzarsi con modalità di partecipazione telematica on line assicurando trasparenza velocizzazione delle libere l'attive procedure burocratiche
All'ultimo tema mi sia consentito fare
Ad un ultimo tema mi sia consentito fare un breve cenno
Nelle linee programmatiche esposte in Parlamento indicato la mia disponibilità a raccogliere i frutti di una riflessione che credo sia ormai matura come ha recentemente sottolineato proprio il vicepresidente di
Una riflessione sull'adeguatezza degli attuali contenuti della legge che regola il funzionamento e l'elezione dei componenti del Consiglio Superiore della Magistratura
Spero che dal dibattito che seguirà l'intervento possono derivare elementi di riflessione suggerimenti utili
Ad orientare le iniziative che in questa delicata materia potranno adottare ASS al fine di sostenere una condivisa domanda di maggior funzionalità dell'azione di istituzionale del Consiglio
In particolare la visione degli stessi degli effetti che ogni ritardo nel ricambio dei vertici tizi degli uffici giudiziari produce sull'efficienza del servizio
Mi induce a sottolineare il bisogno sociale di assicurare una rapida copertura dei posti direttivi e semidirettivi
Che invece anche in relazione ad uffici assai importanti sovente non ha trovato realizzazione
Nonostante l'autorevole richiamo del capo dello Stato
Signori Consiglieri mi accingo a concludere questo mio intervento con un'ultima considerazione la stagione che si è aperta e densa di sfide per il nostro Paese resiste tese ancor più arte ardue dalle obiettive difficoltà della crisi economica
Tuttavia proprio in questa fase possono aprirsi prospettive e nuove opportunità per la giustizia italiana
Il prossimo semestre europeo come lei ricco me ha ricordato
Lei signor Presidente sarà anche un'occasione per il sistema giudiziario italiano di sviluppare la condivisione con gli altri Paesi europei di nuovi progetti e lungimiranti prospettive
In tale opera mi conforta l'idea di Porter contare sulla collaborazione del Consiglio Superiore della Magistratura
Che di per sé incarna un modello di sintesi del pluralismo decisionale rappresentativo e democratico cui si guarda con attenzione rispetto in tutta Europa e nel mondo
E con questi intendimenti e sentimenti che rivolgo a voi tutti un grazie sentito per l'attenzione che mi avete rivolte naturalmente un augurio di buon lavoro grazie
Grazie signor ministro ha chiesto di parlare la consigliera casella ne ha facoltà
Grazie Presidente grazie a lei signor ministro per la sua presenza oggi che ci offre l'opportunità di riflettere
Sulle perduranti criticità del servizio giustizia e di rafforzare in tal modo la leale collaborazione che deve informare l'attività delle nostre istituzioni
Il dialogo istituzionale tra il CSM il Ministero da lei diretto è indispensabile perché l'efficacia dell'azione giurisdizionale oggi più di ieri strettamente sistematicamente dipendente dalle politiche ministeriali
E la circostanza che questa consiliatura volga al termine non può esimerci dal continuare a confrontarci e a ragionare insieme sul futuro della giustizia nel nostro Paese
Alla luce anche dell'esperienza consiliare vissuta un'esperienza sulla quale molte cose vorrei poter dire se il tempo a mia disposizione non fosse tiranno
Mi limiterò solo ad esprimere il mio rammarico perché non siamo riusciti nonostante gli sforzi sinceri profusi da ognuno di noi
Ah risolvendo in maniera adeguata la questione dei tempi dell'azione consiliare ancora troppo lunghi e rispetto ai quali avverto l'esigenza di un deciso miglioramento
Da attuarsi forse
Anche attraverso modifiche legislative che senza minare la funzione rappresentativa del Consiglio nel rafforzino l'efficienza l'autorevolezza e il prestigio oggi in firmati anche da decisioni del giudice amministrativo
Talvolta sbrigative né i modi ed e sono tanti nel merito dell'azione amministrativa
E di queste ore signor ministro una sentenza del TAR Lazio in sede di ottemperanza che merita la sua lettura e la sua attenzione
Ma volgendo lo sguardo altrove esprimo la mia totale condivisione per la sua attenzione al processo civile di cui in passato si è discusso troppo poco soprattutto si è discusso troppo poco
Degli effetti negativi del suo mal funzionamento perché quando lo Stato non in grado di dirimere con celerità le controversie tra privati c'è il rischio che soggetti terzi si candidino a svolgere quella funzione
E purtroppo spesso anche sfruttando l'assenza statuale le organizzazioni malavitose trovano il proprio consenso
In questo senso
Accanto a ripensamenti della normativa sostanziale anche codicistica ravviso la necessità di un profondo aggiornamento del Codice di rito mediante un intelligenze intelligente due giurisdizionalizzazione di talune
Tipologie di contro di controverse
Penso non nuova prospettiva per il processo civile contumaciale alla previsione espressa del divieto di abuso del processo e dell'obbligo di sinteticità
Deliberi difensivi
Già contemplato nel Codice del processo amministrativo
Più in generale penso all'estensione delle preclusioni propria
Del modello processuale laburista con una maggiore applicazione del rito sommario
E alle possibili modifiche del giudizio di appello di Cassazione anche secondo quanto suggerito da questo Consiglio nelle delibere del febbraio del maggio due mila dodici
Ma oggi e soprattutto il tempo di generalizzare il processo civile telematico
Il CSM si mostrato particolarmente interessato alla diffusione del processo civile telematico
è opportuno però meditare sulle possibili criticità di una sua implementazione non adeguatamente programmata e priva della somministrazione delle necessarie infrastrutture tecnologiche
Infatti occorre governare il cambiamento sempre con la chiara consapevolezza
Che come scriveva Calamandrei
Il giudice non è una di quelle macchinette automatiche in cui basta introdurre da una parte una moneta
Perché dall'altra escano Amercia belle confezionata la mediazione intellettuale del giudice rimane indispensabile e devono essere preservati il tempo e le giuste modalità
Per una decisione ponderata e ragionata non vi è dubbio che il PGT assicura una migliore gestione di un ruolo agevoli gli adempimenti velocizzi le notificazione le comunicazioni
Sia particolarmente adatto allo svolgimento di taluni procedimenti
Ma occorre realisticamente riconoscere allo stato attuale nonostante il grandissimo impegno profuso da tutti i protagonisti di questa importante innovazione che si continuano a registrare una serie di disfunzioni ed inadeguati
E di inadeguatezze che consigliano non già assolutamente di rinviarne l'entrata in vigore
Ma piuttosto di valutare l'opportunità di modulare diversamente l'applicabilità delle disposizioni in tema di obbligatorietà eventualmente limitandole ai soli procedimenti di nuova iscrizione
Altri interventi assolutamente urgenti sono a mio avviso ma li ha già lei elencati oggi e su questo esprimiamo profondo apprezzamento la creazione dell'ufficio del processo
Su cui l'attenzione del CSM
C'è stata anche mediante l'approvazione della risoluzione sui tirocini formativi il pronto reclutamento di nuovo personale amministrativo non ultimo la riorganizzazione generale delle piante organiche
Necessarie per realizzare un doveroso riequilibrio tra i diversi uffici che tenga conto dei carichi di lavoro reali
E della reale qualità e quantità degli affari un'ultima brevissima considerazione sul versante penale perché al di là degli temi arcinoti riguardanti la depenalizzazione l'indispensabile riforma della prescrizione
Preoccupa fortemente la proposta di legge approvata dalla Camera dei deputati oggi in discussione al Senato in tema di misure cautelari
In tribunali del riesame particolarmente oberati
Arresta davvero difficile
E lo dico per esperienza personale considerate le imponderabili contemporanee sopravvenienze organizzare il lavoro in modo tale da essere SICU e di rispettare il termine motivazionale perentorio eccezionalmente previsto dal testo di legge in discussione ho concluso signor ministro
Ricordando a tutti noi che il Paese attende risposte ormai indifferibili
I tempi infatti non sono più una variabile indipendente a lei non può sfuggire tale consapevolezza e siamo pertanto fiduciosi che saprà agire nel modo politicamente più intelligente per contemperare
L'esigenza di efficacia dell'azione giudiziaria con quelle di tutela dell'assetto costituzionale della magistratura e delle giuste innegabili garanzie procedimentali e processuali grazie grazie a lei la parola al Consigliere Liguori
Grazie Presidente benvenuto signor ministro la giustizia qualche riflessione sul sistema giustizia tra prodotto interno lordo ed efficienza
Era tempo che la politica si interroga sul tema delle riforme atteso che il nostro Paese ne ha urgente bisogno perché possa ripartire la crescita economica e valore espresso dal nostro pillola lo richiede
Da più parti fonti autorevoli affermo che l'inefficienza dei nostri tribunali
è quantificabile in un punto percentuale di PIL pari a qualcosa come oltre quindici miliardi di euro il che comporta che le aziende italiane ed estere preferiscono indirizzava i loro investimenti verso altri paesi
E ovviamente non intendono sopportare ulteriormente
Anche il costo aggiuntivo rappresentato dalla irragionevole durata del contenzioso
L'analisi economica del diritto e uno formidabile strumento di analisi di scelte indispensabili dello Stato contemporaneo ormai globalizzato caratterizzato dall'intero indotto un plico in un mercato aperto dove la disciplina giuridica ancora oggi è una variabile indipendente
Le famiglie italiane hanno visto aumentare la spesa per consumi passando dal settantotto per cento del due mila all'otto al due due mila tredici mentre gli investimenti sostenuti dalle imprese sono scesi dal ventuno peggio del due mila al diciassette per cento nel due mila tredici
Il che ha comportato che il PIL e si cresciuto ma solo per maggiore spesa in beni di consumo mentre gli investimenti sono calati di quattro punti il che significa mancati investimenti pari a sessanta miliardi di
Euro
Il nostro Paese si mantiene vivo grazie solo i risparmi accumulati in passato degli italiane che oggi non sono più forza lavoro occorre dunque al fine di attrarre nuovi investimenti nel nostro Paese un cambio di rotta
In modo da abbandona emanato analisi sino ad oggi condotta in base alle performances sui tribunali
Per abbracciare un metodo di analisi che si soffermi sulle peculiarità di detti tribunali al fine di enucleare i casi di efficienza così e The best practices cercando di replicare in altre realtà giudiziarie
Analizzando i bilanci sociali di tre realtà giudiziarie del nord Milano Brescia e Varese
Certi solo per diversa consistenza numerica della pianta organica
Si è potuto notare che i costi sopportati dalla collettività vedi voci di spesa per stipendi magistrati per stipendi perciò amministrativo
Per Latiano dalla struttura sono in percentuali simili indi insistere sull'accentramento dei tribunali verso macro aree provinciali oltre una certa misura
Non arrecherà maggiori economie di scala avendo raggiunto quello che gli economisti chiamano il questo punto di rottura
E allora le proposte di riforma devono partire necessariamente da un'attenta analisi anche economica
Della tipologia di provvedimenti giudiziari maggiormente richiesti dalle singole realtà giudiziaria
Sì da offrire al territorio amministrato oltre che personale specializzato anche un'offerta giudiziaria che tengo conto della specificità della domanda di giustizia che perché proviene in gran parte
Dai bisogni economici di quella realtà
Il percorso che si intende seguire si dipana lungo due direttrici che sono essenzialmente rinvenibili a nel far emergere nel fare emergere il tecnicismo efficiente presente nel timore italiani virtuosi
Nel creare modulare delle procedure standard che possono con i dovuti accorgimenti essere adattate alle varie realtà giudiziarie
Dai ma dai dati emerge che il costo per unità Bittante di un provvedimento di quelle realtà nettizzate è pari a quasi quattrocento euro
A questo punto sarebbe interessante interrogare uno dei tanti imprenditori della piccola e media impresa che nonostante tutto che va ancora avanti la carretta e chiedergli se è soddisfatto
Del servizio reso gli a fronte dei quattrocento euro sostenuti per mantenere in piedi la baracca che oltre al tetto costo economico e costruito su e costretti a subire anche il ritardo impasti risposto
Tale ultima riflessione è di fondamentale importanza tardano tre motivi a comprende la specificità del costo per tipologia di poteri giudiziari richiesti al singolo ottimi Tribunale osservato
Vi conformare alla formazione delle piante organiche del tribunale secondo una logica accosto provvedimento ai fini di creare delle economie di efficienza cinque formulare un'ipotesi riaccentramento geografico di competenza
Per determinati tipi di provvedimento che risultino troppo onerosi per essere erogati secondo la logica locale al fine di creare conviene scale oltre che di efficienza concludo
è arrivato il momento che l'azienda giustizia affianchi alle risposte in termini di produttività
Ormai riconosciuto elevate anche a livello europeo
Anche e soprattutto risposte calibrate sui bisogni economici delle realtà giudiziaria amministrati grazie
Ha la parola il Consigliere Sciacca
Signor ministro nel salutare
Io guardo le buon lavoro non posso non ricordare come la crisi che viviamo costituisce il dichiarato banco di prova del Governo il quale che lei rappresenta e sul quale intende cimentarsi
La crisi che viviamo credo debba essere affrontata come momento di passaggio reale come antidoto all'immobilismo all'incapacità di questo Paese di autoriformarsi
L'organizzazione giudiziaria l'informatica e la statistica si impongono sempre più come tematiche centrali che richiedono uno sforzo congiunto di collaborazione tra il Consiglio il Ministero e gli uffici giudiziari
Questa consiliatura volge al suo naturale termine possiamo oggi affermare che la collaborazione tra CSM Ministeri in questi quattro anni oltre a essere stata leale è stata soprattutto reale e continua
Abbiamo rafforzato la competenza consiliare ad interloquire e cooperare preventivamente alle linee di politica giudiziaria e i progetti del Ministero
In tal modo il CSM inteso proporsi come coatto ore delle politiche di giustizia per la parte di sua competenza attraverso una diversa lettura della leale collaborazione secondo principi di informazione preventiva e di codeterminazione
Fortunatamente sono passati i tempi nei quali c'è sembra prendeva solo da notizie di stampa e su internet e la decisione del ministero di varare un piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia
La decisione congiunta di istituire il diciotto maggio due mila undici un comitato tecnico CSM Ministero di giustizia ha consentito di rispondere proprio a questa esigenza
Il settore dell'informatica giudiziaria suscita grandi speranze ma al contempo solleva rilevante profonde preoccupazioni non si torna indietro
Deve andare avanti una delle più importanti riforme della pubblica amministrazione forse l'unica vera riforma che lo Stato italiano è riuscito a portare avanti tra difficoltà organizzative matasse legislative scarsità di risorse finanziarie
Non affronto quindi volutamente altri temi di politica giudiziaria che pur meriterebbero un confronto con lei signor ministro convinto come sono del significato politica riformatore che il processo civile telematico riveste per questo Paese la giurisdizione
Porre la rigorosa distinzione delle responsabilità politiche istituzionali e professionali
La data del trenta giugno deve essere piuttosto che uno scoglio contro il quale ci infrangere il no un nuovo passaggio per il definitivo consolidamento di una riforma che processuale organizzativa informatica e anche finanziaria
In questi giorni secondo i dati di monitoraggio generale sul PCT che questo Consiglio a trasmessa al Ministero anche per le valutazioni di competenza sintetizzo l'esperienza di questi quattro anni in alcune somme se raccomandazioni naviganti primo
Occorre costruire una relazione stabile tra legislazione organizzazione ma soprattutto tra legislazione e informatica le norme processuali sono vicini al collasso di fronte a una riforma qual è il PGT che in primo luogo processuale
E come se applicassimo la domotica in una casa dove ancora si pensa di dover scaldare l'acqua nel focolare e controllare che le lampade a petrolio siano tutte spente prima di andare a dormire secondo
Dobbiamo innovare l'organizzazione degli uffici consapevoli che la soluzione informatica funziona bene laddove si sono così tristi staff di presidio della donazione comune di regole
Procedure fra le diverse anime dell'ufficio e gli utenti
L'Ufficio per il processo deve essere attuato istituzionalizzato altrimenti il PGT sarà monco di una fondamentale componente strumentale terzo
Un grande tallone di Achille poi costituito dal nodo della governance dell'innovazione giudiziaria nell'attenzione ma è sciolta tra strategie nazionali del Ministero e del CSM
E la capacità di gestione presidio a livello locale dei progetti spesso il centro è una zavorra per gli uffici giudiziari
Il costo da pagare potrebbe essere alto se non insostenibile di fronte una diffusa perdita di fiducia dello strumento PCT
Alcune cose oggi però dobbiamo necessariamente ripeterle per potere collaborare realmente oltre che lealmente
Si continuano a registrare una serie di allarmanti disfunzioni che fanno temere circa l'effettiva te tenuta del sistema pur dovendosi dare atto pubblicamente dell'acqua alta professore età del grande impegno del personale ministeriale
In particolare mi riferisco all'insufficienza delle dotazioni strumentali assegnata agli uffici e la prevedibile limitatezza della banda di trasmissione
Alla limitata efficacia dell'approccio dei moduli di formazione tradizionale alla mancata previsione di sessioni di aggiornamento sul rilascio delle nuove funzioni
Hai mal funzionamento del sistema di rilascio delle Pecci spesso correttive alla intempestività dell'assistenza tecnica fornita dagli uffici con conseguente impossibilità per l'utente di superare le diverse un passo che spesso si scontrano nella fase di avvio di nuove procedure
Alla limitata considerazione di disagi e dei condizionamenti per l'attività propria del giudice oltre che delle possibili ripercussioni sul piano della salute
Ove l'obbligatorietà del PCT comporterà la necessità di consultare esclusivamente a video gli atti anche complessi articolati
Vado alla conclusione
Lei ha parlato di un piccolo grande segno quando ha fatto riferimento all'assunzione di nuovo personale amministrativo
E in questo passo della mia relazione facevo riferimento alla previsione dei pensionamenti tra il due mila quattordici due mila cinque l'età media del personale e via dicendo non leggo questo passo
Prendo atto e spero fortemente che questo piccolo grande segno possa veramente preludere a un grande piano di ripopolamento delle cancellerie perché
Tutte queste parole che ho affastellato per la brevità di tempo uno dopo l'altra sarebbero solamente chiacchiere se le cancellerie non verranno ripopolare
C'è tanto da fare signor ministro voglia credere oggi che il CSM ancora una volta pronto responsabilmente
A dialogare operare fattivamente al di là di slogan nel desideroso di fatti e non di parole di progetti sui quali costruire piuttosto che di muri da erigere buon lavoro signor ministro
Grazie ha chiesto di parlare consigliere Palumbo ne ha facoltà grazie signor Presidente mi rivolgo al signor ministro benvenuto tra noi
Solo poche settimane di lavoro ci dividono dalla conclusione del nostro mandato
Ci auguriamo tuttavia che questo breve periodo possa comunque essere occasione di una fruttuosa collaborazione istituzionale
Un primo tema di riflessione e e che ci appare di particolare importanza riguarda l'attuale normativa che disciplina l'ordinamento giudiziario e lo status dei magistrati
è noto che un ramo del Parlamento ha già approvato un disegno di legge sull'accesso dei magistrati alle cariche politiche amministrative
Colmando meritoriamente diciamo noi lacune normative assai gravi sulle quali in passato lo stesso Consiglio Superiore aveva richiamato l'attenzione del legislatore per il tramite ovviamente del Ministro dalla giustizia
Ci auguriamo che tale disegno di legge venga definitivamente approvato perché si tratta di un fondamentale segnale di attenzione alle garanzie sostanziali di imparzialità e di indipendenza dei magistrati
E attenzione anche alle immagini e all'apparenza di imparzialità della magistratura così importante per la fiducia che essa deve ispirare nei confronti dei cittadini
Abbiamo colto in alcune sue dichiarazioni signor ministro una rinnovata attenzione anche i temi direttamente attinenti i problemi del governo autonomo della magistratura e alla stessa organizzazione del Consiglio Superiore
E si sta recuperando sui ritardi e che avevano caratterizzato la copertura dei posti direttivi vacanti degli uffici giudiziari mi ha fatto riferimento
Ma che ne ha parlato il Capo dello Stato invalidi suoi interventi sollecitando
La Commissione il Consiglio nella sua una sua interezza
A darsi da fare per abbreviare il più possibile i tempi
E devo dire e che il Consiglio da parte sua ha già operato delle riforme strutturali molto molto importanti che tengono accelerare il percorso amministrativo finalizzato la nomina dei dirigenti
Siamo recuperando sui ritardi e lo dico anche a nome della quinta Commissione che come lei sa propone il nomina dei dirigenti
è nostra opinione tuttavia
A questo ovviamente richiamo i miei colleghi laici
Che si debba non si debbano escludere anche in questa delicata materia interventi legislativi che rendano le procedure più snelle vedrà lei signor ministro come possibile
Operare in questa materia e bisognerà operare anche una radicale riforma della normativa anche di natura costituzionale che disciplina l'accesso e la composizione del Consiglio Superiore della Magistratura anche lei mi ha fatto riferimento pocanzi
Ci permettiamo di sottolineare signor ministro che l'integrale rinnovo di tutti i componenti del Consiglio la scadenza del quadriennio
E come delineato dall'attuale articolo centoquattro della Costituzione costituisce una scelta una scelta radicale certamente motivata e da importanti ragioni attinenti all'opportunità di evitare incrostazioni istituzionali
Ma anche una scelta non del tutto ragionevole dal punto di vista funzionale giacché costringe ogni consigliatura ripartire da zero a me è capitato questo contributo in Consiglio sapeva assolutamente nulla di come funzionava il Consiglio medesimo
Tanto è negativo sul piano dell'esperienza della conoscenza sia delle complesse normative primarie e secondarie che disciplina lo stato dei magistrati ordinari sia delle regole e delle prassi di funzionamento dello stesso organo di autogoverno
La componente laica andrebbe incrementata ma parlo a mio avviso un'eventuale voci di dissenso infatti che viene espressa dai laici oggi può essere radicalmente neutralizzato dalla voce contraria espressa dei togati
E questo succede spesso
Ciò appare
O meglio non appare in armonia con la norma costituzionale
E secondo lui secondo cui si prevede un organo di come di governo della magistratura che attinga anche alle forze che provengono dall'Avvocatura della catenina e quindi sono soltanto i togati in tal caso a decidere le sorti una certa delibera
Bisogna evitando il più possibile che magistrati appaiono autoreferenziali ma questo è un discorso vecchio ma pensiamo anche a modifiche costituzionali mirate modifiche che riguardino le procedure nei tempi della nomina dei componenti
Si potrebbe in proposito prevedere
Prendere esempio dalle modalità di rinnovazione parziale dei componenti previste per la Corte costituzionale si potrebbe introitare quella normativa
Tanto eviterebbe che tutti i componenti del CSM provenienti dalla magistratura dell'avvocatura e l'Accademia ogni volta partano da zero ma l'ho detto già prima
Esperienza comune che nel primo anno di consiliatura e delicata l'apprendimento di nozioni e prassi
Mentre e irragionevole
Che al momento in cui i consiglieri hanno acquisito piena padronanza dei problemi generalmente dibattute in Consiglio debbano lasciare tutti contemporaneamente per far posto ai nuovi Consiglieri
Signor ministro modifiche del sistema elettorale anche lei mi ha fatto riferimento
E prevista per la componente togata del Consiglio Superiore affine dia di attenuare il controllo delle correnti sul voto e Space Espresso dei singoli componenti togati
Qui avevamo pensato a un voto singolo trasferibile attingendo dalla dottrina che ormai si è manifestato sul punto
Che implica la possibilità per l'elettore di scrivere sulla scheda in ordine di preferenza più nomi dei candidati che si vorrebbero eletti scelti fra anche star liste diverse
Così l'elettore potrebbe sia scegliere solo candidati indicati nella lista a cui appartiene
Sia preferire singoli candidati di altre liste questo in qualche modo atti dovrebbe il sistema delle correnti che molti criticano ma nessuno tentano di risolvere la ringrazio per l'attenzione eh
E passo ad altro
Ha chiesto di parlare consigliere Romano ne ha facoltà
Signor ministro data la ristrettezza del tempo assegnato e mi mi limiterò anche ragione della mia specifica formazione professionale ad alcuni brevi cenni sulla giustizia penale
Non posso però non riconoscere che il sì il problema più grave del nostro sistema giudiziario globalmente inteso e costituito dallo stato comatoso nel quale versa la giustizia civile
Fonte di vero danno per l'economia del Paese e dello stesso rafforzamento della criminalità organizzata
Che notoriamente offre una più efficiente giustizia alternativa
Con ricadute ovvie sul settore penale
Qui occorrerebbe un serio piano straordinario di smaltimento dell'arretrato che rappresenta la vera palla al piede del sistema che tende all'equilibrio del bilancio annuale ma che sconta un
Profondo deficit strutturale
Perché per quel che attiene alla giustizia penale materia delicatissima nella quale è politicamente più difficile effettuare gli interventi riformatori
Occorrerebbe certamente una migliore definizione dei per i disposti giuridici sulla base dei quali gli organi del pubblico ministero avvio no e concludo la loro attività di indagine
Il contenimento della durata della fase delle indagini preliminari così da aggiungere con sollecitudine al contraddittorio processuale quando questo si imponga
L'introduzione di vincoli temporali all'esercizio dell'azione penale o alla richiesta di archiviazione dopo la conclusione delle indagini
Come pure si potrebbe pensare alla inappellabilità delle sentenze di assoluzione per imputazioni lievi
Tenendo conto del resto dei rilievi formulati dalla stessa Corte costituzionale nella sentenza che dichiarò l'illegittimità costituzionale della legge che rendeva inappellabilità tutte le sentenze di assoluzione
Ancora occorrerebbe tornare a riflettere operativamente sulle intercettazioni come strumento che Abbado operato cum grano Salis e con rispetto della riservatezza e tutte le persone coinvolte
Ma il vero scandalo del nostro Paese
è rappresentato da ricorso ampio ed esteso a misure cautelari restrittive della libertà personale spesso prima che siano celebrato il processo di primo grado
La vera inciviltà dell'Italia e che quasi la metà dei detenuti siano ancora in attesa di giudizio addirittura di primo grado
Con conseguenti situazioni di gravissimo intollerabile sovraffollamento carcerario ed il concreto rischio di commistione tra detenuti in attesa di giudizio detenuti definitivi reclusi ed arrestati
Al riguardo il mio pensiero ma soprattutto le moltissime persone persone assolte dopo lunghissimi ed ingiusti periodi di custodia cautelare che rovinano per sempre la loro vita e peraltro costano la società
Ma somme ingentissime
Alla luce di quanto appena osservato ritengo allora che la via maestra per la riduzione dell'insostenibile sovraffollamento carcerario e del rispetto degli obblighi imposti ci dalla sentenza Torregiani
E altri contro Italia doloroso sentire
Questa
Espressione debba consistere nella drastica riduzione per via legislativa della possibilità di ricorso alla custodia cautelare specie se in carcere
E solo dopo sia ragionevole incidere su coloro i quali quella pena scontano in base ad una sentenza definitiva di condanna come fatto peraltro ancora tiepidamente
Con le varie svuota carceri
In tale ottica desta perplessità il superamento il il rinvio del superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari disposta dal recente decreto numero cinquantadue del due mila quattordici
Per quel che concerne la durata dei processi il connesso problema della prescrizione che certamente rappresenta una sconfitta per lo Stato e per le eventuali vittime del reato credo che occorra affrontare il primo problema
Per scongiurare che reati si prescrivono e non ampliare semplicisticamente i termini di prescrizione perché ciò comporterebbe un obbligo allungamento dei termini di durata del processo
Se almeno una parte delle misure appena menzionate abbandonasse la sfera dei desiderata e trovasse effettiva attuazione lo stato della nostra amministrazione della giustizia e quindi del nostro Paese sarebbe significativamente migliore di quanto lo sia oggi
Forse non ci vuole molto ma sarebbe certamente tanto
Un significativo banco di prova per lei sarà rappresentato dall'assolvimento dei compiti affidati al Governo con la legge numero sessantasette del due mila quattordici mi riferisco in particolare alla delega in materia di pene detentive non carcerarie
E l'introduzione con l'introduzione tra le pene principali della reclusione domiciliare e dell'arresto domiciliari e alla delega per la riforma della disciplina sanzionatoria a cui lei faceva riferimento che consente un'ampia depenalizzazione
Con trasformazione illecito amministrativo di moltissimi reati è la individuazione di ipotesi di vera e propria dei criminalizzazione con l'abbandono dell'area dell'egli cita tout-court
Trasmetto invece le mie perplessità sull'ampliamento a mio avviso eccessivo della discrezionalità del giudice dovuta all'interruzione della non punibilità per irrilevanza del fatto
Sul punto mi permetto di consigliarle una particolare attenzione rigorosità
è necessario dunque avere il coraggio politico politico di predisporre da attuare le riforme possibili cercando di cambiare ciò che non convince nell'attuale quadro normativo
Piuttosto che ripercorre stanche rinata litanie o consuete lamentarsi io
Ecco signor ministro le auguro di avere il coraggio di predisporre interventi strutturali e di avere il tempo di attuarli conto concretamente
Parola al consigliere Zanon
Grazie aggiungo anche il mio personale benvenuto a quello
Negli altri colleghi signor ministro mi concentrerò su un tema specifico che in particolare quello dell'elaborazione di criteri di priorità nella trattazione degli affari penali
Si tratta di un tema strettamente collegato alla questione dei rapporti tra risorse umane di tempo a disposizione della magistratura e affari da trattare
Anche di una questione che coinvolge diversi principi costituzionali non sempre necessariamente concordi
Da una parte gli articoli tre e centododici della Costituzione
Uguaglianza di fronte alla legge penale obbligatorietà della della dell'azione penale e dall'altra novantasette ottantuno dalla stessa Costituzione è un buon andamento degli uffici e tutela delle risorse a disposizione
E si tratta di una questione che riguarda ormai non più o meglio non più solo l'attività a monte dell'esercizio dell'azione penale cioè l'attività di indagine delle procure
Ma l'attività giurisdizionale a valle di questo
Cioè l'ordine di priorità nello svolgimento dei processi penali
Accade sempre più spesso che oberate dipendenze
E motivate dalla giusta esigenza di usare al meglio le scarse risorse umane di tempo soprattutto le Corti d'Appello inviino al Consiglio provvedimenti tabellari
Che stabiliscono scelte di priorità nella formazione dei ruoli di udienza e quindi nei tempi di trattazione dei processi penali
Si tratta di provvedimenti che ahimè non si limitano a dare esecuzione alle priorità assolute nella formazione dei ruoli di udienza previste dalla legge
In particolare l'articolo centotrentadue bis delle disposizioni di attuazione del Codice di procedura penale
Ma operano anche scelte di priorità ulteriori non basate su norme primarie
In alcuni casi vengono considerati esplicitamente non riveste enti carattere prioritario e quindi posti su binari morti e sostanzialmente accantonati processi a rischio di prescrizione
Con scelta che noi consiglieri laici consideriamo discutibile sul piano costituzionale anche deontologico
Già che il messaggio che in questi casi passa ai magistrati anche i cittadini e che per certi reati lo Stato non darà risposta
In altri casi ci si riferisce poi a priorità concesse a non meglio identificati processi per reati che approvando che provocano allarme o attesa sociale con scelte non solo prete ero contra legem ma che paiono del tutto arbitrarie
Quel che soprattutto crediamo solleciti una riflessione in ambito politico
è il fatto che questa pur coraggiosa assunzione di responsabilità dei capi degli uffici giudicanti
I quali certo lo sottolineo non vanno biasima atti sol perché cercano di usare al meglio le scarse risolte risorse disponibili per far fronte alle pendenze
Questa pur coraggiosa assunzione di responsabilità
Rischia però di disegnare un ordinamento a macchia di leopardo in cui ciascun distretto di Corte d'Appello fa parte per se stesso con compromissione del fondamentale principio costituzionale che primo ricche prima richiamavo
Di eguale soggezione dei cittadini alla legge penale sul territorio nazionale
Può essere che il Consiglio Superiore intervenga come ha già fatto in passato sul punto con risoluzioni di carattere generale
A nostro avviso però così come non spetta alla responsabilità dei singoli capi degli uffici da soli decidere su queste fondamentali linee di politica giudiziaria e criminale
Allo stesso modo pensiamo non spetti intervenire al solo Consiglio Superiore
Che da questo punto di vista pensiamo non possa funzionare quale unico vertice organizzativo decidente
Nella forma di governo parlamentare disegnato dalla Costituzione non è pensabile escludere su questi temi l'intervento del Parlamento e forse anche della legge
Eventualmente sulla base anche dell'iniziativa dell'Esecutivo certo gli uffici giudiziari e i loro responsabili e lo stesso Consiglio non possono che avere un ruolo essenziale
Nella segnalazione dei problemi ed è l'indicazione delle possibili soluzioni
Ma è la politica crediamo che deve coordinare infine decidere senza affidarsi ancora una volta alla supplenza della magistratura in questo campo pensiamo altresì che al Ministro della Giustizia
Spetti un ruolo centrale perché secondo la giurisprudenza costituzionale il Ministro è il principale organo politico responsabile di fronte al Parlamento proprio per il buon funzionamento dell'amministrazione della giustizia
In questo quadro nel cui riferimento al quale
Ci auguriamo la politica possa recuperare per intero la propria autorevolezza e capacità decidente con queste parole
Le rinnovo signor ministro i migliori auguri di buon lavoro grazie
Ha chiesto di parlare il Consigliere Borraccetti ne ha facoltà
Anche da parte mia signor ministro e anche da parte dei colleghi Cassano Carfì Vigorito e Rossi
Un cordiale saluto di benvenuto
In questo Consiglio un Consiglio superiore a composizione invettive pluralista
Caratteri questi del Consiglio essenziali
Per una funzione di governo della magistratura che tuteli da una parte l'autonomia dell'ordine giudiziario dall'altra parte l'indipendenza di ciascun magistrato nell'esercizio delle funzioni giurisdizionali
Abbiamo sentito un suo cenno a una ipotizzata riforma del sistema elettorale del Consiglio Superiore della Magistratura
Penso che
L'unica preoccupazione da manifestare o meglio l'unica esigenza del manifestare questo proposta ossia quella che qualsiasi intervento di questo genere vada nel senso di rafforzare
Le caratteristiche dico io fatto cenno cioè la composizione elettiva e pluralista del Consiglio
Anche oggi in questo dibattito come altre volte il Presidente invece
Vicepresidente del Consiglio ha ricordato
Che abbiamo ASP Ascoli ospitato discusso in questa sala con quattro Ministri della giustizia in questi
Quattro anni anzi in un periodo un po'inferiore in quattro e lei è il quinto sì
Quinto Ministro della Giustizia che viene
Beh abbiamo più volte parlato anche oggi dei molti risolti i problemi della giustizia italiana dei rimedi necessari della nostra leale collaborazione
Però ancora una volta anche dagli interventi che mi hanno preceduto
Questa crisi di efficacia ed efficienza rimane irrisolta
Anche se nello stesso tempo troviamo
Dire che i magistrati quotidianamente
Pone la situazione di grave difficoltà che dura da decenni fanno fronte al dovere di
Tutela dei diritti e di tutela della legalità
E sono anche impegnati nella ricerca nell'adozione di soluzioni organizzative tese al miglioramento dell'efficienza
Anche mediante l'innovazione tecnologica e qui da qualche intervento specifico che mi ha preceduto lei ha avuto anche modo di vedere come ci sia un'attenzione forte anche nel merito di queste questioni
Però qui è necessario un elemento di chiarezza nessun miglioramento organizzativo
E possibile senza disporre dei mezzi necessari il che vuol dire risorse finanziarie personale formato strumenti tecnologici
L'impegno il Consiglio ha sollecitato i magistrati al massimo dell'impegno sul terreno realizzativo anche continuerà a farlo e l'ha fatto anche per quanto riguarda sono le proprie attribuzioni però
Non è certo uno spunto polemico però voglio ricordare qui che la responsabilità costituzionale per la predisposizione dei mezzi e dei servizi necessari al funzionamento della giustizia
è del Ministro della Giustizia è delle strutture ministeriali e la doverosa collaborazione del Consiglio che in questa consiliatura si è espressa anche nella partecipazione a più momenti e luoghi di comune consultazione
Sappia lei ci ha ricordato che lunedì diciannove enne parte un altro di questi momenti e luoghi estesi a tanti altri soggetti istituzionali
Ecco non può intendersi come assunzione di corresponsabilità da parte del Consiglio in relazione al tempestivo apprestamento
Dei mezzi e servizi necessari
Ciò vale in questo momento particolare quello che sto dicendo in relazione alla vicenda del processo civile telematico che secondo noi deve prendere avvio secondo i tempi stabiliti
Ma che non vede ancora tutti gli uffici dotati della tecnologia necessaria del personale formato dell'assistenza tecnica necessari come già qualcuno prima di me ha rilevato
Mi sono stati molti interventi legislativi in questi anni
Che hanno aggredito soprattutto per quanto riguarda la giustizia civile i punti di criticità dovuti all'elevato numero di cause civili pendenti e arretrati
Ma però riprendo qui quello che lei stesso ha già detto sostanza che altri hanno detto
Sono necessari interventi ma
Lei ha detto giustamente non più interventi puntuali
Sì sono necessari su questo siamo d'accordo interventi sistematici in tema di recitazione sostanziale e processuale ordinamentale di organizzazione ti Investimenti di Investimenti
Ci vuole una visione d'assieme ci vogliono interventi sistematici
Per quanto riguarda interventi finora fatti abbiamo valutato positivamente anche questo è stato detto l'introduzione della per quanto riguarda il settore civile dura
Mediazione civile obbligatoria apprendiamo ora del progetto della negozio azione assistita che mi sembra anche vada in un'ottica
Di stabilire riduzione dell'elevato contenzioso civile perché senza la riduzione della domanda qualsiasi altro intervento avrà effettivi imitati
Così anche
Abbiamo apprezzato e apprezziamo le novità legislative sulla semplificazione del rito processuale tuttavia con una avvertimento
Non bisogna nelle città nel corrispondere all'esigenza di semplificazione stravolge i caratteri propri della giurisdizione e soprattutto i caratteri che deve avere la decisione del giudice che deve essere meditate e di qualità
Sotto il profilo del miglioramento dell'organizzazione un punto importante è stata quella della
Revisione del consolidamento dei tirocini formativi dei laureati in giurisprudenza negli uffici giudiziari
Bisogna fare un passo ulteriore anche qui lei ha accennato quindi doni prendo il senso di pieno condivisione quella vale a dire di trasformare questi istituti in momenti della costruzione dell'ufficio del processo
Per quanto riguarda la giustizia penale quello
Tra le cose che voglio riprendere qui rispetto a quello che è già stato detto è anche qui legato all'intervento di intentare nel sistema di interventi sistematici e di carattere generale
E allora riprendiamo per l'ennesima volta
La esigenze di ridurre drastica
Mente l'estensione del diritto penale se non altro l'estensione del diritto penale
Che si caratterizza con la previsione della sanzione detentiva
Il diritto penale deve colpire le condotte che ledono importanti interessi individuali e collettivi e ahimè e questa è una parentesi che devo necessariamente fare
Purtroppo l'Italia è afflitta da un enorme estensione dell'illegalità
Da molti delitti che ledono importanti interessi individui individuali e collettivi e da questo punto di vista quello che lei dice sulla prevenzione da salutare favorevolmente ma la prevenzione non sta solo sul piano
Degli interventi normativi sto San piano della cultura politica dell'idea dall'amministrazione dell'Inter ed è interesse generale e questo è tutto compito politico
Oltre le iniziative legislative ma per tornare al diritto penale dobbiamo tutelare i beni essenziali della collettività ma in questo la tutela deve essere efficace
Cioè non può essere
Una sanzione penale minacciate non irrogata o vanificata alla fine dalle lungaggini dell'alcol il processo penale e dalla riduzione intervenuta nel corso di questi anni dei termini di prescrizione perché qui
Non dobbiamo dimenticare che sulla prescrizione CNH corso di questi anni ha agito nel senso di ridurne i termini con degli effetti devastanti su molti processi importanti
Allora pretendere che la tutela penale sia efficace non significa contraddire la concezione garantista del processo che a cui noi aderiamo convintamente non c'è contraddizione tra la richiesta di un diritto penale serio e coerente e quella di un processo giusto mentre non è serio
Un sistema giudiziario con un numero elevato di archiviazioni o procedimenti per prescrizione
Questa situazione dovuta anche agli effetti negativi della modifica del sistema delle prescrizioni
A
Prodotto
Ha costretto costringe gli uffici giudiziari ne ha parlato poco fa consigliere Zanon ad intervenire per trovare dei criteri di priorità per gestire il carico della domanda penale negli uffici giudiziari
Stretti tra l'esigenza di rispettare i principi dell'uguaglianza e dell'obbligatorietà dell'azione penale ma dall'altra parte
Di non gestire i processi penali con un'indifferenza burocratica rispetto all'oggetto e di interessi in gioco nelle specifiche vicende
Quello che dice
Consigliere Zanon il punto di principio è condivisibile però a questa scelta i capi degli uffici sono stati costretti dalla situazione che viviamo
Due accenni rapidi perché il mio tempo credo che si sta consumando a due questioni altrettanto importanti che riguardano l'ordinamento la riforma delle circoscrizioni è stata un'importantissima riforma
Però sopito dopo averla fatta è stata parzialmente contraddetta
Io ho avuto notizia ho letto su qualche giornale che c'è anche
In discussione in elaborazione presso il Ministero della giustizia un progetto per ritornare ancora indietro e ripristinare degli uffici abrogati mi auguro che non sia vero che sia una notizia non
Fondata
Però il problema è che quella riforma è stata troppo timida l'ha già detto il vice Presidente nella sua introduzione
E che bisognerebbe ampliarla a toccare le Corti d'appello la loro distribuzione che bisognerebbe avere il coraggio di affrontare una revisione di carattere generale che faccia riferimento alle esigenze reali miei diverso i distretti
Che ha
La domanda di giustizia alle esigenze reali rispetto alla domanda di giustizia diversi rispetti che
Devono poi suggerire le risorse da destinare a quel distretto legato al tema della
Revisione delle piante organiche cerco della revisione delle circoscrizioni giudiziarie c'è quella delle piante organiche anche qui
La revisione è stata finora limitata agli uffici interessati
Dagli accorpamenti e dall'abrogazione delle sezioni distaccate ma c'è urgente bisogno di un po'revisione di carattere più generale stiamo ancora aspettando su questo punto la proposta ministeriale su cui dobbiamo
Esprimere il nostro parere che riguarda
La revisione completa delle piante organiche e questo è un altro passaggio importantissimo dal punto di vista della razionale distribuzione delle poche risorse che oggi abbiamo
Ho sentito anch'io con
Piacere
L'accenno al personale amministrativo perché il personale amministrativo eh uno dei punti
Ne voleva parlare il consigliere Sciacca giustamente punto del personale amministrativo
è un punto essenziale rispetto al buon funzionamento della istituzione giudiziaria perché l'amministrazione della giustizia non è soltanto attività dei giudici non è soltanto attività dei magistrati
è per rimanere l'attività pubbliche dell'istituzione e anche attività di tante altre figure professionali che sono necessari al funzionamento della giustizia
In tutti i suoi aspetti
E
A proposito di personale amministrativo anche qui ho colto un cenno ho finito abbia ho colto un cenno
Positivi perché di cui personalmente da una valutazione positiva nelle sue parole a proposito della RIS necessaria riforma anche della stessa struttura ministeriale
Ma in generale sia per il Ministero sia per l'istituzione giudiziaria nel suo complesso da tempo abbiamo imparato che sono necessarie
Competenze oltre a quelle proprie dei magistrati professionali e dei magistrati onorari altro punto importante ma che non posso trattare ovviamente
Sono necessarie dal punto di vista amministrativo considerato in senso lato atto la porto di saperi non solo giuridici sono necessarie competenze informatiche organizzative e tecnologiche
Ecco tutto questo è molto importante occorre mettere dentro l'amministrazione giudiziaria queste competenze che finora non ci sono state nel modo
In cui o meglio nella misura in cui ci dovrebbero
Stampa
Le ridotte finisco le ridotte risorse di cui disponiamo perché viviamo un tempo in cui le risorse sono ridotte
Esigono razionalizzazione dell'organizzazione complessiva
E a tal fine la collaborazione tra noi e lei signor ministro tra il Consiglio le strutture ministeriali secondo le proprie attribuzioni e responsabilità diventa ancora importa più importante decisiva
Abbiamo ascoltato l'elenco di una serie di propositi riformatori importanti che corrispondono a esigenze molte volte segnalate nel corso dei decenni
Ci auguriamo che diventino presto iniziative concrete buon lavoro signor ministro
Ha chiesto di parlare consigliere Giostra ne ha facoltà
Grazie anche a nome del Consigliere Calvi signor ministro le porgo un cordialissimo saluto soprattutto un sincero augurio di buon lavoro
Premesso che condividiamo lo speech le linee espresse dal vicepresidente Vietti per un'attenta rimeditazione delle regole che presiedono all'elezione dei componenti di questo Consiglio vorrei soffermarmi però su un tema specifico
Abbiamo particolarmente apprezzato che nella sua audizione al Senato lei abbia posto all'apice delle emergenze l'indegna situazione carceraria come poi ribadito qui oggi
Molto è stato fatto e possiamo dire con soddisfazione che è molto più ciò che è stato fatto ha seguito il solco tracciato dalla Commissione mista istituita dal CSM ben prima della condanna di Strasburgo molto però resta da fare
E non tanto per assicurare
In un prosaico calcolo geometrico della sofferenza i fari i fatidici tre metri quadrati pro capite ai nostri detenuti
Ma per garantire condizioni cacce carcerarie non indegna di un uomo e per offrire opportunità di graduale reinserimento sociale
Non si tratta di facile buonismo alcuni reati meritano pene severe prolungata mente privative della libertà
Ma niente foto rizzare lo Stato a togliere oltre alla libertà anche la dignità e la speranza
Un compito arduo il suo e non sono le difficoltà strutturali e le rigidità normative a preoccupare di più ma una diffusa resistenza culturale a porvi mano
Quella resistenza scomposta che ha reso travagliato l'iter dei recenti provvedimenti in materia penitenziaria peggiorando lì
Quella stessa resistenza che accompagnato con sgangherate polemiche il preannuncio ministeriale di un rimedio compensativo
Fondato sulla riduzione della pena proporzionata la durata del trattamento detentivo inumano e degradante sofferto durante la sua ispirazione
Polemiche che spero non abbiano indotto a sopprimere o o a manipolare l'embrione legislativo ma che certo hanno differito il parto di tale il giusto provvedimento
Che ci consentirebbe di affrontare con maggiori possibilità di successo e con minore impatto economico il reiterazione me cui saremo chiamati il ventotto maggio
Davanti alla Corte di Strasburgo
è inutile provare a vincere questa cieca renitenza culturale con argomenti e dati sempre scrupolosamente ignoranti più importante e tentare di capirne le ragioni profonde
Da quando con la globalizzazione lo Stato non è più in grado di sviluppare una propria politica economica né di garantire le rassicuranti protezioni sociali della seconda metà del secolo scorso
La collettività avverto un senso di disarmata precarietà e di permanente vulnerabilità e si è ormai rassegnata a ridurre le proprie istanze di protezione alla mera tutela della sua incolumità
Rispetto alla quale ritiene che lo Stato possa ancora offrire garanzie
Questo su inconscio collettivo di rimediabile in sicurezza
Costituisce un giacimento di nessun risibile di redditizio opportunità politiche
Gli stent ORIM manifesti impegnati sulla fermezza della repressione si rivelano puntualmente un ottimo strumento di procacciamento di consensi
Tanto che ci si imbatte spesso in politicanti che tutto ignorano tranne quanto sia remunerativa la retorica della sicurezza pubblica
Quasi ad ogni stagione meteorologica ne corrisponde una sicuri tare in cui viene citato l'allarme di turno pedofilia stupefacenti furti in appartamento immigrazione clandestina eccetera
Troppo spesso il potere politico non volendo non potendo non sapendo a prestare i rimedi socio economico o culturali
Mette mano alla fondina legislativa e le munizioni sono sempre le stesse più carcere più reati meno garanzie processuali meno benefici penitenziari
Si tratta di un investimento a costo zero a bassissimo rischio e ad alto rendimento in termini elettorali
Per questo non basta dire come pure è stato giustamente detto
Che le recenti riforme sono importanti ma insufficienti
Bisogna avvertire che recano conquiste purtroppo precarie
Al primo reato commesso da soggetti misura alternativa o il primo riacutizzarsi reale o mediatico di un certo fenomeno criminale si riapriranno i consueti scenari
Cubitali titoli di giornali insistite zoomate sul dolore delle vittime confermeranno molti cittadini né loro latenti timori alimentando lì
Timori che troveranno non disinteressato udienza in quei politici specializzati nel cogliere con prontezza felina ogni opportunità demagogica offerta dalla nostra democrazia emotiva
Le cose potranno stabilmente cambiare soltanto quando ci sarà un potere politico forte e culturalmente coeso in grado di spiegare che la sicurezza sociale non si garantisce versando i criminali già puniti con il carcere
Che sono soltanto il due tre per cento degli autori di reato
Ma ponendo le premesse socio economico per ridurre al minimo le ragioni del delinquere
E fornendo alle forze di polizia risorse personale e strumenti un potere politico in grado di far comprendere che le misure alternative alla detenzione che accompagnano il percorso di recupero del condannato
Non rappresentano un modo per rendere in effettiva la pena bensì per renderne effettiva la funzione assegnata la delle costituzione un potere politico in grado di affermare
Che l'evasione all'azione criminosa ad un soggetto ha messo ad una misura alternativa
Evenienza statisticamente molto rara ancorché amplificata dismisura dei media non è necessariamente frutto di un errore del magistrato che l'ha concessa o di una disfunzione del sistema
Ma il tributo che si paga ad una scelta di politica per il penale che dati alla mano offre enormi vantaggi anche in termini di sicurezza basti pensare al drastico abbattimento della recidiva
Forse non ci sono le condizioni politiche culturali per una simile svolta
Ho sospirare che lei voglia comunque tentare sulla o che almeno condivida la convinzione che le cose da non fare non sono meno importanti di quelle da fare
E mi auguro per quel che vale è che lei riesca quando immancabilmente le pressioni si faranno più forte e più forti sarà la tentazione di inseguire
Un facile consenso attenere sempre la rotta della sua azione politica lontano dai comodità e nefasti approdi del populismo penale
Grazie la parola al Consigliere Racanelli
Grazie Presidente
Signor ministro intervengo anche a nome dei colleghi Virga e Pepe la ringraziamo per la sua presenza segno da parte sua ed un rispetto istituzionale nei confronti del Consiglio della sua volontà di un serio sereno confronto sulle numerose gravi problematiche del sistema giustizia
L'abbiamo ascoltata con attenzione e condividiamo alcune priorità da lei evidenziate
Da parte nostra nel rispetto dei reciproci ruoli istituzionali siamo disponibili a contribuire con proposte suggerimenti a confrontarci seriamente e serenamente senza pregiudiziali di alcun tipo
A causa di breve tempo a disposizione mi soffermerò su alcuni aspetti particolarmente meritevoli di riflessione e il Consigliere Pepe mi evidenzierà alti nella sua recente audizione innanzi alla Commissione chiusi
Il Senato lei ha detto testualmente occorrerà una riflessione anche sul tema del sistema elettorale del CSM
Per assicurarne la piena neutralità ed una maggiore impermeabilità all'influenza di interessi di parte sottoscriviamo le sue parole e le invitiamo ad andare avanti
La degenerazione del correntismo un fenomeno che esiste e che non può essere negato il problema c'è e riguarda tutti compreso il GIP associativo che io rappresento
Nessuno può tirarsi fuori anche storicamente diversi sono i livelli di responsabilità direttamente proporzionali al peso dalla forza che diversi gruppi associativi hanno investito negli ultimi anni all'interno dell'Associazione nazionale magistrati che all'interno del Consiglio
è necessario trovare soluzioni anche perché l'ho mai totale trasparenza dell'attività consiliare consente a ciascun magistrato di seguire controllare tutto ciò che avviene viene fatto nella sede centrale da governo autonomo forte ed in parte giustificato è ormai il malessere dei magistrati presso l'attuale sistema e di quindi indifferibile intervenire sul metodo di elezione dei componenti togati
è necessario intervenire anche sulla struttura della sezione disciplinare
Mantenendo l'attuale proporzione tra membri togati e laici ma configurando la come articolazione separata dal Consiglio ugualmente inserite nel sistema del governo autonomo e prevedendo una diversa modalità di nomina di suoi componenti
In materia disciplinare appare opportuno prevedere esplicitamente l'applicazione dell'intera disciplina vigente nel processo penale
Ad esempio in punto di ricusazione e di controllo sull'esercizio l'azione disciplinare non che prevedeva ed istituto della riabilitazione per i magistrati condannati in sede disciplinare
In questa sede non possiamo non esprime perplessità e preoccupazione pur nel rispetto dell'autonomia della sovranità del Parlamento sulla riforma in cantiere in materia di misure che gravi segnalo come criticità l'eccessiva riduzione dell'aria di applicabilità delle misure cautelari della custodia in carcere degli arresti domiciliari
è la introduzione di nuove ipotesi di responsabilità disciplinare per situazioni che generalmente non dipendono dalla responsabilità del magistrato ma da disfunzioni imputabili a sistema
Peraltro l'eventuale ritardo non solo fa scattare la responsabilità del magistrato ma rende inefficace la misura cautelare e solo in via eccezionale ne consente l'innovazione queste nuove ipotesi di responsabilità di sì penale non tengono assolutamente conto dell'attuale situazione critica degli uffici giudiziari sotto il profilo dei carichi di lavoro che in alcune situazioni possono tranquillamente essere definiti inesigibili
Le disfunzioni e le criticità del sistema non possono essere risolte con lo strumento disciplinare
In conclusione signor ministro mi permetto di esprime un auspicio
Se e quando in futuro si tornerà a parlare della necessità di ridurre i costi e di possibili interventi sugli stipendi dei magistrati
è auspicabile che lei intervenga ufficialmente rendendo pubblici i dati sulle retribuzioni dei magistrati per evitare ancora una volta la diffusione di notizie false strumentali dirette solo a delegittimare la magistratura
Recente presunta polemica enfatizzata da alcuni organi di stampa in relazione ad alcune dichiarazioni l'Associazione azione magistrati è stata solo la conseguenza di un equivoco interpretativo
I magistrati nel ricordare i principi costituzionali che assistono alla retribuzione dei magistrati come garanzia dell'autonomia dell'indipendenza e la giurisdizione non desiderano trattamenti privilegiati ma chiedono soltanto che la redistribuzione delle risorse venga in modo equo a parità di capacità contributiva e dunque con strumenti di natura fiscale e non con soluzioni inaccettabili che incidono unicamente sul pubblico impiego senza colpire gli evasori e le retribuzioni del settore privato
Signor ministro come lei sa in queste settimane due Commissioni consiliari sono impegnata svolge accertamenti su alcune situazioni verificatesi presso l'ufficio giudiziario della Procura di Milano
Stanno emergendo fatti gravi meritevole di essere profondi può essere l'occasione per una riflessione sulle conseguenze delle modifiche introdotte negli uffici di Procura con la recente riforma in materia di ordinamento giudiziario peraltro viste anche le ultime agenzie di stampa
La invito a valutare l'opportunità di disporre un'ispezione ministeriale presso la Procura di Milano per restituire serenità ad un ufficio giudiziario che merita la ma sì ma attenzione per l'importante e positivo ruolo svolto nella storia del nostro Paese e poteva questo è necessario eliminare ogni possibile opacità
Signor ministro le auguriamo buon lavoro
La parola al consigliere Pepe
Sì grazie anche da parte mia signor ministro auguri e buon lavoro grazie per la sua presenza qui oggi
Il suo intervento ha toccato molti punti di grande interesse anche per questioni di tempo in accordo con i colleghi Virga Racanelli
Mi concentro solo su alcuni temi peraltro già trattati da altri consiglieri e che riguardano in gran parte punti e le emergenze da lei segnalate
Già si è parlato del processo telematico dell'ufficio del processo tratto insieme questi due argomenti perché li riteniamo strettamente collegati
L'innovazione tecnologica di informatica
è con tutta evidenza la precondizione fondamentale per pensare ad un servizio giustizia più efficiente e rapido che stia al passo coi tempi moderni
Il processo telematico in particolare è una grande occasione di modernizzazione di sfida per il futuro tuttavia
Diffido dalla partenza dedicate a doppia velocità non mi piace l'immagine dell'Italia giudiziaria a macchia di leopardo con un processo telematico quei parte in alcuni uffici non in altri
I fatti ci dimostrano che qui non è questione di nord e sud perché difficoltà sono sparse appunto a macchia di leopardo su tutto il territorio nazionale
Forse strofa Actinvest eventi e sforzi innovativi formativi sono alcune realtà giudiziarie non e non è giusto che altre realtà e relativi utenti
Partono appunto con l'handicap senza averne concrete responsabilità
Così come non mi sembra giusto utile conveniente il messaggio complessivo dell'esistenza di tali e giudiziarie differenti alcune moderni ed efficienti altre l'arretrato in affanno ma a prescindere da tutto questo discorso
Quelle che mi preme evidenziare che il processo telematico deve essere visto come una risorsa per valorizzare il lavoro il ruolo del giudice e non per scaricare su di esso altre responsabilità incombenze sopperendo in tal modo alle carenze endemiche di mezzi e risorse umane
Per questo sono contento che lei signor ministro
Abbia espressamente indicato come di ulteriore priorità l'istituzione dell'ufficio del processo o del giudice ovvero di una struttura di assistenza qualificata al lavoro del giudice struttura presente in vari Paesi
Che possa essere di aiuto l'espletamento quotidiano del lavoro giudiziario riprendo sua dichiarazioni
Ivi inclusa l'assistenza del processo telematico soltanto un giudice non solo di isolato ma munito di una struttura di supporto tecnica amministrativa ed anch'l'informatica convincerò meglio affrontare con armi efficaci non spuntate la sfida contro l'abnorme domanda di giustizia anche questa espressione da lei utilizzata danni
E si sente nel nostro Paese
La Bonheur me domanda di giustizia si può vincere o meglio combattere anche in altri modi concorrente non alternativi le sue proposte di incrementare la competenza per materia valore giudice di pace o giudici onorari
Di favorire la composizione dei conflitti in via sto giuridico stragiudiziale di semplificare e rendere più snello rito civile
I specializzare sempre più uffici di attuare al meglio ad la depenalizzazione di rimodulare la disciplina descrizione reati vanno in questa direzione rispondono in gran parte richieste sollecitazioni più volte formulato dal CSM e dalla magistratura associata
Altro problema rilevante che la risposta l'abnorme domanda di giustizia non è uguale in tutte le realtà giudiziale
L'ha ricordato lei l'hanno ricordato altri colleghi
Questo dipende soprattutto da una da una non adeguata distribuzione delle risorse sul territorio nazionale la revisione della geografia giudiziaria attuata recentemente ha già in parte razionalizzato la situazione ma resta l'altro steppa
Che abbiamo ricordato prima quello decisivo secondo noi la rideterminazione complessiva delle piante organiche fatta soprattutto tenendo conto dei carichi di lavoro gli uffici valutati questi carichi pensando anche la qualità dei procedimenti
Non si può perdere questo treno il Consiglio è pronto a dare il suo contributo sul punto fornendo il proprio parere sulla definitiva proposta ministeriale prendo atto con soddisfazione che lei oggi ha detto che c'è la chiara volontà di
Proseguire sul punto
Un ultimo cenno sul tema della formazione professionale la Scuola superiore della magistratura sopperendo molto bene erogando un servizio di qualità mi sia consentito
Proseguendo nel solco della positiva esperienza consiliare in materia ma restano alcune criticità derivanti da scelte normative innanzitutto il tirocinio dei magistrati e costruito in modo tale da rendere troppo breve frazionata
La FOP formazione pratica presso gli uffici giudiziari vi è una pratica pendente in sesta Commissione avente ad oggetto proprio questa tematica confido che questo Consiglio
Possa presto a votare una delibera con cui si proponga al legislatore e al ministro di intervenire sul punto nell'interesse esclusivo di una più efficiente e formazione professionale dei giovani magistrati
Inoltre occorre forse ripensare la scelta di effettuare tutte le iniziative formative a Scandicci
Si tratta di una sede prestigiosa che dà lustro a scuola la stessa formazione ma sono indubbi inconvenienti legati sia la lontananza dei luoghi di ristoro di alloggio sia alla maggiore difficoltà di raggiungere tale sede dalle varie località italiane
L'esperienza della formazione di consigliare ha dimostrato chiaramente come sia non so più comodo ma sia più utile più utile a fini formativi l'organizzazione di corsi in cui perfetta coincidenza tra luogo di formazione e luogo di ristoro di alloggio e non prendo ovvio che una città come Roma sia più facilmente raggiungibile per cui più
è possibile che aumenti la motivazione e comunque si riducano le difficoltà penso ad esempio le donne magistrato con figli a partecipare alle iniziative formative centrali
L'ITEA potrebbe essere quella di spostare la formazione permanente a Roma le strutture del tipo di quello utilizzato dal Consiglio nel corso della sua esperienza
Si realizzerebbe così un doppio mento tra i luoghi di formazione iniziale e permanente che trova riscontro in vari Paesi europei hanno i vicini ad esempio in Francia in Spagna
Concludo
Nell'interesse della giustizia dei cittadini per modernizzare rendere efficiente il sistema giudiziario italiano non occorrono nuove riforme della giustizia ne abbiamo già avuto una rilevante nel due mila sei due mila sette
O norme propaganda anti magistrati ma interventi mirati e specifici appunto realizzati in ottica di efficienza e modernizzazione del sistema degli uffici giudiziari
L'Italia non ha bisogno di infinite discussioni sulla separazione delle carriere sulla responsabilità civile del giudice temi che in tutta evidenza nulla hanno a che vedere con l'efficienza la qualità del servizio e su quali già da troppo tempo è stato perso troppe energie sono state spese
La giustizia non può continuare ad essere terreno di scontro politico
La magistratura non può esservi stata presentata con un problema ma al contrario come ho ma risorsa per il Paese si è messa in condizione di lavorare al meglio
I dati ci dicono ho finito signor Presidente che l'Italia vive il paradosso di un sistema schizofrenico nel quale la durata dei procedimenti e tanto levata quanto elevata la produttività dei magistrati ai vertici delle classifiche europee e anche lei l'ha ricordato signor ministro
Si tratta di primati in contraddizione tra loro che certificano inoppugnabili mente che problemi sono strutturali che appunto il sistema
E che certificano inoppugnabili mente che la magistratura italiana è una risorsa non ben utilizzata il dibattito odierno mi pare che stimo nomino questa volontà di cambiamento nell'affrontare in modo laico e propositivo i temi spinosi della giustizia grazie signor ministro è ancora auguri di buon lavoro
Parola al Consigliere Corder
Grazie signor Presidente
Signor ministro la ringrazio per l'attenzione dimostrata con la sua odierna presenza che rappresenta ancora una volta una preziosa occasione di ascolto e di dialogo sebbene questo Consiglio sia per così dire sul viale del tramonto
Ho a disposizione tre o quattro minuti quindi mi perdoneranno i perimetri persone rasserena eccetera back office
Magari per lei
Se posso continuare Presidente però recupero
Grazie i mali della giustizia italiana sono noti da tempo e la loro elencazione ormai una inutile litania
Anche i rimedi proposti
In questi anni sono stati in numerosissimi si sono tentate varie riforme mai veramente risolutiva
Credo che l'energia del nuovo Governo è quella del nuovo Guardasigilli dovrebbero
Concentrarsi su alcune priorità uno riduzione della domanda di giustizia è già stato detto due reperimento di nuove risorse per incrementare la qualità
E la quantità del personale amministrativo tre una più equa ripartizione degli organici della magistratura in territorio italiano
Partiamo ancora una volta dà i dati
Secondo appunto i dati raccolti dal degli uggia sti score Border mila tredici ossia
La comunicazione sullo stato della giustizia nei Paesi membri resa dalla Commissione al Parlamento al Consiglio e presentato all'assise
Per la giustizia nel novembre scorso a Bruxelles l'Italia si trova il terzultimo posto per la durata dei processi civili
Avendo dietro di sè solamente Cipro e Malta
L'Italia all'ultimo posto per quanto concerne il rapporto tra procedimenti pendenti e il numero di abitanti per fare un raffronto la Francia ha un rapporto tra pendenze abitanti che è pari a circa un terzo di quello dell'Italia
In questo quadro l'Italia per contro un numero di giudice per abitante che la colloca al penultimo posto della graduatoria europea con alle spalle la sola Malta
La Spagna per fare un esempio un rapporto pari al doppio dell'Italia il nostro Paese terzo nella classifica del rapporto tra numero di avvocati e numero di abitanti solamente il Lussemburgo del Belgio hanno un numero di avvocati per abitante superiore al nostro
La Banca Mondiale colloca l'Italia centotre esimo posto su centottantanove Paesi quanto efficienza del sistema giudiziario
Da tali dati emerge dunque che tra le altre la maggiore negatività come è stato già detto che caratterizza l'Italia rispetto agli altri Paesi europei sta nell'abnorme domanda di giustizia
E il numero spropositato di processi pendenti non può essere dispiegato di certo con una scarsa produttività dei magistrati risultano ancora una volta dei dati degli organismi internazionali come è stato detto
Che i magistrati italiani hanno una produttività ai vertici della graduatoria dei Paesi occidentali nei costi segue ne consegue
Che un abnorme domande giustizia non si può aggredire con un rafforzamento dell'apparato sanzionatorio carico dei magistrati si può rispondere sul
Mente in tre modi
Aumento dell'offerta razionalizzazione dell'offerta o diminuzione della domanda
Sebbene come abbiamo visto l'Italia abbia un numero di magistrati per abitante inferiore rispetto agli altri Paesi europei è utopistico oggi in epoca di crisi economica pretendere un decisiva incremento dell'offerta attraverso l'aumento sensibile delle piante organiche
Anche se è sperabile e che una indizione con cadenze regolari dei concorsi ogni anno nello stesso perito periodo per garantire certezza i giovani
Sotto il profilo dell'offerta di giustizia e vengo così appunto la seconda priorità sarebbe però necessario un piano di investimenti utile oggi anche sotto il profilo occupazionale
Avente ad oggetto riassetto del riassetto del personale ministra TV finalmente la celebrazione dei concorsi per dirigenti come lei ha già preannunciato la formazione la valorizzazioni professionalità nuove come quelle informatiche ed organizzative
Perché ad esempio al fine di reperire nuove risorse per il personale al di là dell'ormai nota spendi eredi uno si batte la strada della realizzazione di progetti
Che possono essere premiati con la concessione di fondi europei occorrono ovviamente progetti fondati sul merito che trovino consenso nelle istituzioni europee
Ma come diceva ad una norme domanda di giustizia si può rispondere con una razionalizzazione dell'offerta ciò è stato tentato con la revisione delle circoscrizioni era l'occasione per
Spendere meno ma anche per distribuire l'organico dalla magistratura in modo più ecco nel territorio italiano e vengo alla terza priorità
è noto a tutti che vi sono evidenti squilibri espropriazioni di organico tra gli uffici è noto a tutti che vi sono uffici
Sopra dimensionati che consentono inviare disposti giustizia in tempi ragionevoli dove magistrati avvocati personale lavorano con un minimo di serenità e uffici sottodimensionate dove avviene il contrario
è noto a tutti che in tal modo vi sono cittadini di serie A
Che godono di una giustizia sufficientemente efficiente i cittadini di serie B che vedono i propri giudici affogare tra i fascicoli
La riforma delle Circoscrizione anche secondo l'esplicita intenzione del legislatore avrebbe dovuto rappresentare l'occasione per superare o quanto meno mitigare queste diseguaglianze
Ma in realtà la formulazione definitiva delle piante organiche è stata alquanto deludenti occorre porre mano una nuova distribuzione degli organici
Per intanto non resta dunque come accennavo che diminuire la domanda
Attraverso interventi organici di lungo respiro occorre forse ripensare la possibilità di tutelare tutti ma proprio tutti i diritti allo stesso modo come se tutti gli di fossero di ugual valore oppure quindi ad esempio meditare sulla possibilità di limitare i gradi di giudizio per alcuni tipi di controversie di giudizi come ben osserva
Avuto riguardo ricorso per Cassazione finisco Presidente oggi professor Trimarchi in un articolo sul Corriere
Il quale richiama giustamente le esigenze di ridurre il numero delle controversie per non sacrificare sempre di più la qualità del servizio
Occorre attraverso un piano pluriennale incidere sul numero degli avvocati ad esempio introducendo coraggiosamente il numero prescritto predetti fini predefinito chiedo scusa sin dall'università
Del resto lo svilimento della professione al quale si sta assistendo deve essere arrestato se non vogliamo che anche l'avvocato finisca per essere scelto su gruppo
Occorre per restare per ragioni di tempo il giudizio civile ma anche sul versante penale potrebbe essere introdotte queste misure pensare a Camera Vitali obbligatori magari presso gli ordini forensi a costi contenuti trasparente predefiniti che faccio da effettivo filtro rispetto procedimenti
Davanti ai giudici deve ma soprattutto
Sì se si vuole ridurre la domanda occorre una sorta di rottamazione dell'arretrato ammettendo anche le decisioni col suo dispositivo per alcuni tipi di controversie se non si abbatte l'arretrato qualsiasi riforma si perderà per strada
Occorre un orizzonte temporale lungo perché solo pensandolo giustizia fra dieci anni si potrà sperare in una giustizia più efficiente
Sono convinto che seguendo la strada del recupero di efficienza di efficacia e la giustizia tutta si potrà affrontare con maggiore serenità il delicato capitolo delle riforme costituzionali come quella dell'organo di autogoverno
Per restituire adesso Pineschi che efficienza e credibilità
Per fare del nostro organo un esempio per tutte le altre istituzioni nella valorizzazione della professionalità e del merito magari iniziando da subito con la riforma del sistema elettorale e di con
Sezione soprattutto della sezione disciplinare come sezione autonoma con la stessa composizione proporzionale del Consiglio grazie conclude la serie degli interventi quello del Consigliere Nappi prego
Grazie presidente signor ministro
Nel corso della sua recente audizione in Parlamento
Lei ha notato come a parità di risorse
E di discipline normative ovviamente risultino notevoli differenze di di resa di rendimento del sistema giudiziario nei diversi uffici
Questo rilievo inconfutabile chiama in causa la responsabilità del Consiglio Superiore in particolare per quanto attiene alle sue competenze in tema di valutazione di professionalità e di situazione dedicati degli uffici
Eppure dunque l'esigenza di una riforma legislativa dell'autogoverno
Nella prima prospettiva quella della valutazione di professionalità sarebbe necessaria una più dettagliata disciplina legislativa del procedimento Consiliare
Perché si assuma alla fine un modello effettivamente professionale e non burocratico come oggi di delle valutazioni aperto anche al contributo che il ceto forense
E perché si prevengano illusioni amministrative nella pur recente riforma dell'ordinamento giudiziario
Nella seconda prospettiva quella degli incarichi direttivi è indispensabile una definizione legislativa
Della gerarchia tra i diversi criteri di valutazione rilevanti
Io occorrerà favorire anche con una disciplina transitoria le norme l'attuazione delle norme che prevedono un previo specifico addestramento professionale quale condizione legittimante per l'accesso alla
Carriera
Direttiva agli incarichi direttivi
Non è più ammissibile che sono nel sistema giudiziario ormai ci si improvvisi dirigenti
E che una prospettiva esclusivamente individualistica
Di tutela delle aspettative di carriera dei singoli finisca per rassegnare nelle mani del giudice amministrativo decisioni determinanti per l'efficienza degli uffici
Il giudice amministrativo ha una logica di tutela individuale ma la nomina di un capo d'ufficio risponde prevalentemente a un'esigenza di tutela della collettività e dell'efficienza degli uffici
Quanto all'organizzazione dello stesso CSM io non so si starebbe utile l'ennesima riforma del sistema elettorale sangue forse salvo forse una disciplina legislativa della delle delle elezioni primaria
Ritengo però che sarebbe indispensabile un intervento sul procedimento di selezione dei magistrati addetti alla segreteria e all'Ufficio studi del Consiglio che hanno un ruolo importante
Per rimuovere l'attuale situazione di condominio sindacale di questi incarichi
Come è stato ricordato lei e il quinto Ministro della Giustizia di questa consiliatura
Ma rappresenta qui un Governo che per la prima volta sembra vere
La sfrontata saggezza necessaria per cercare di cambiare un Paese che è bloccato dai veti incrociati delle corporazioni e dagli opposti conservatorismi
Una seria riforma della giustizia si Giorgio una visione complessiva dei problemi ordinamentali e processuali sia penali sia civili non ha di certo bisogno del trentesimo intervento il VII in due anni sulle misure cautelari personali
Come eppure c'è disegno di legge con una proposta di legge oggi in Parlamento sul piano processuale sì processuale sono improcrastinabile riforme del sistema delle impugnazioni e della magistratura ordinaria come lei
Ricordava per far fronte all'albo enormità della domanda di giustizia ma con un orizzonte meno angusto di quello che ha indotto a prevedere la trasformazione i ricorsi per Cassazione dinamico di appelli inammissibili
Una
Nato cosa IP
Incredibile che pure è stata è stata fatta e che ha creato e crea contrasti di giurisprudenza creano lungaggini processuali come e mi possibile rilevare dall'esame delle sentenze della Corte di Cassazione
In questa prospettiva sarebbe indispensabile ante un intervento sull'ordinamento della professione sotto forense in particolare per quanto attiene all'abilitazione all'esercizio dinanzi alle giurisdizioni superiori
Signor ministro la situazione del nostro Paese per quanto riguarda il sistema giudiziale e tale da esigere una riforma radicale
Se non saremo in grado di una
Di fare una riforma di tale radicalità rischiamo un arretramento culturale e istituzionale che non sa fare sarà facile recuperabile buon lavoro signor ministro
Grazie si conclude così la discussione ha chiesto di replicare il ministro
Naturalmente non risponderò all'insieme degli stimoli e delle sollecitazioni anche dei contributi molto importanti che sono venuti da questa discussione cercherò di cogliere alcuni punti che sono stati ricorrenti nei diversi interventi
Ringraziando sin da Dora per la qualità e per la costruttività delle indicazioni che sono venute da questa discussione
Che saranno oggetto darne attenzione nel mi riflessioni propedeutica qualunque iniziativa di carattere legislativa ed amministrativa
Raccolgo in primo luogo uno stimolo e una sollecitazione a guardare con
Attenzione I segnali in qualche modo
Innovativi che vengono dalla magistratura amministrativa e che nelle forme segnalano una preoccupante atteggiamento che credo vada in qualche modo
Inquadrato individuate poppe al quale è necessario penso anche dare una risposta
Devo dire che
Mi sta molto piacere che nel corso del tempo e non sicuramente per merito mio l'attenzione del dibattito pubblico e anche della discussione in questo contesto si sia riportata
Al tema dell'organizzazione è stato un tema per molto tempo trascurato in secondo piano naturalmente c'è sempre che si sta che si è occupato di questo tema e profondamente alle che diciamo un conflitto che ha caratterizzato
La discreta discussione il dibattito sulla giustizia oscurato questa parte che ritengo sia la parte fondamentale per provare a dare una risposta
A molte delle questioni delle problematiche che sono state qui sottolinea vorrei per questo e così come
Sono contento che sia condivisa una attenzione al tema del della giustizia civile
Che per le stesse ragioni diciamo in qualche modo è stata
Oggetto diciamo di una minore attenzione rispetto
Al tema della giustizia penale nel corso di questi anni ci sono naturalmente i fatti storici poi ci sono anche i fatti di carattere
Come dire spettacolare naturale che caratterizzano la
Giustizia penale rispetto a quella civile ricordo sempre che sono pochissimi anzi che non esistono telefilm dedicati ad avvocati civilisti riscontro in tre mesi sul processo penale c'è un'amplissima un'amplissima letteratura
Che naturalmente CAT catalizza l'attenzione dell'opinione pubblica e forse anche per questo diciamo al ministero ho trovato una ponderosi stima elaborazione sul fronte penalistico
Assai meno per quanto riguarda invece l'idea di un input di un impianto nuovo riguardo al processo civile nel quale come ho detto si è proceduto nel corso del tempo molto spesso
Con ad interventi che dovevano avere una valenza risolutiva colpi di genio che talvolta non si sono rivelati tali e anzi hanno in qualche modo disarticolato alla già
Precaria è insufficiente organicità del processo da questo punto di vista
Io penso che si debba tener conto di un aspetto
Politico che si pone di fronte a noi non abbiamo bisogno di un intervento nel lungo termine per quanto attiene appunto una restituzione di a
Di organicità e di armonia al processo
Perché interventi puntuali asporto ad interventi caratterizzati spesso appunto dal nulla dall'espediente si sono ribellati controproducenti ma contemporaneamente abbiamo bisogno di dare delle risposte immediate rispetto a un tema che è quello della
Crisi economica della
Del peso che il processo civile impone anche Alan al
Al buon andamento del
Del nostro sistema economico e produttivo e da questo punto di vista la politica si trova a gestire una contraddizione non semplice che può anche
Risultare fatale negli interventi che si ipotizza
Io credo questo che da un lato si debba potrà guardare a una riorganizzazione del rito aspettandosi i risultati nei tempi giusti quindi non avendo la fretta di attendere dei risultati nell'immediato
Ma contemporaneamente ci sono due terreni sui quali io penso ci sia la possibilità di migliorare rapidamente e dando anche un riscontro
Effettivo all'opinione pubblica agli elettori i cittadini che riguarda la due temi che naturalmente non riguardano soltanto quest'ambito il tema dell'organizzazione
E quindi del supporta l'attività del giudice anche della supporto all'attività complessiva del funzionamento del servizio il tema della diminuzione della domanda come ho provato a dire
Per il quale mi auguro che si cessi diciamo un utilizzo retorico del tema della privatizzazione Della giusti
Si tratta invece di restituire alla società anche delle forme di autoregolamentazione dopo che nel corso del tempo molti soggetti che svolgevano funzioni mediazione a società sono venuti meno la loro funzione per ragioni di carattere storico è una gran parte del contenzioso
Della conflittualità se inevitabilmente scaricata sul sistema
Giustizia anche diciamo domande che un tempo erano risolte da figure diciamo così semplicemente caratterizzati da autorevoli F buonsenso non necessariamente istituti o istituzione
Da questo punto di vista
Credo che si possa fare un lavoro importante
Si può fare un lavoro importante nel breve periodo anche questo saluto e nel rispetto naturalmente delle indicazioni della costi
Sì oneri del divieto dell'istituzione di giudici speciali nella direzione
Di una maggiore articolazione delle offende l'offerta di giustizia e della specializzazione dell'offerta di giustizia
A questo punto di vista io ritengo che
Ci siano degli embrioni che sono stati sviluppati lo ricordava il Presidente introducendo che però al momento sono rimasti assolutamente incompiute che invece penso possano essere ulteriormente
Attivate
Inc nato in questo su questo fronte è assolutamente fondamentale il passaggio del trenta ti del trenta di giugno
Devo dire una cosa su questo
Io considero questo passaggio con un passaggio che ha una valenza più generale rispetto alla
Organizzazione del servizio insomma io considero il il processo civile telematico come l'apripista di uno ulteriore informatizzazione del servizio nel suo insieme credo che siano molti diciamo ulteriori risvolti che si possono produrre nell'ambito del penale e anche delle parti attualmente non rese come obbligatorio rispetto al processo civile telematico
Dobbiamo dire qui che non c'è soltanto un elemento
Di
Che caratterizza il Paese a macchia di leopardo voglio dire
C'è anche registriamo un superamento e questo credo che sia un dato positivo del tradizionale dualismo del nostro Paese ci sono
Ci sono
Distretti nei quali
Distretti nei quali si sono realizzate delle
Delle importanti innovazioni probabilmente il trenta di giugno è una data che servirà soltanto a ratificare processi già realizzati e ci sono realtà che sono rimaste più indietro ma non necessariamente la distribuzione di queste realtà e tra nord e sud del Paese
Questo a mio avviso a rafforzare un ragionamento che riguarda anche
Il ruolo e la responsabilità di chi è chiamato alla conduzione degli uffici in questo senso credo che sia molto importante raccogliere un'indicazione che muta in questa discussione riguardo alla
Individuazione della dei criteri
Di valutazione professionale anche tenendo conto dei risultati che si possono determinare ora lo dico questo perché sono consapevole del fatto che in alcune realtà ci sono invece dei problemi di carattere oggettivo dei CARA dei problemi che riguardano
Tanto la dotazione
Del personale quanto anche la carenza degli strumenti informatici si tratta di distinguere ci sono appunto realtà in cui l'elemento soggettivo è stato determinante e realtà nelle quali invece ha pesato molto l'elemento oggettivo io quindi non
Darei un giudizio complessivo credo che andrebbe articolata la valutazione del perché delle difficoltà guardando al
Distretto per distretto e cercando anche il PD individuare che cosa non ha funzionato senza nessuna volontà naturalmente
Persecutoria nei confronti di chi non è stato in grado ma ritengo che in questo senso ci sia bisogno di un'analisi seria in cui nella quale in cui
Naturalmente l'organo di autogoverno può dare un contributo assolutamente fondamentale
Sono d'accordo sul fatto che lei
Le lacune i limiti che si sono determinati possono essere superati
Con non so con un rafforzata cooperazione tra le diverse componenti della giurisdizione e con una più intensa relazione anche con i soggetti presenti sul
Sul territorio
Per quanto concerne
Il tema dell'autogoverno che ha rappresentato un'altra parte che ha suscitato attenzione credo nel del rispetto alle
Questioni da me poste nella rosa nella relazione introduttiva io vorrei fare semplicemente questa considerazione
è del tutto evidente che qualunque riforma della legge elettorale del funzionamento del l'organo di autogoverno non ha nessuna e non può avere se vuol corrispondere all'indicazione costituzionale
Non può avere nessuna volontà di pregiudicare il pluralismo
Il tema è come questo pluralismo si coniuga con appunto le funzioni proprie che la Costituzione assegna all'organo di autogoverno ritengo da questo punto di vista assolutamente fondamentale
Da subito dare un'indicazione almeno per quanto mi riguarda insuperabile ritengo che quest'ora giovamento si debba muovere all'interno delle coordinate dell'attuale assetto costituzionale
Per due ragioni uno perché credo diciamo che allontanarsi dalla Costituzione in quest'ambito non abbiamo mai portato grandi
Risultati ma dall'altro questo è un aspetto più pragmatico perché ritengo che un percorso che si dovesse avviare con affrontando diciamo questo aspetto complicherebbe molto
L'approdo a ipotesi di innovazione che sono ampiamente condivise che sono frutto anche di una discussione che se sviluppata nel confronto di questo organo quindi a questo punto di vista ritengo che questa sia la strada
Più ragionevole e più proficua
Devo dire per quanto riguarda concerne il tema raccolgo le preoccupazioni che riguardano
Alcuni interventi sulla custodia cautelare
Ma devo sottolineare al tris altre si è qui come a a riprova del fatto che la norma non sempre l'elemento è la chiave di svolta rispetto ad alcune
Prassi ad alcune disfunzioni che nonostante ad oggi non ci siano stati interventi di strutturare revisione della custodia cautelare i detenuti in attesa di primo giudizio sono
Sono diminuiti considera in modo considerevole
Questa prova del fatto che diciamo così il clima la temperie culturale la sollecitazione che incide anche sull'attività della magistratura può dare di per sé attraverso diciamo la disciplina
E la carica la caratterizzazione di alcune prove prassi e di dei buoni positivi risultati detto questo io continuo a pensare che per un altro tema che è emerso in alcuni interventi
Quello della
Soluzione del tema carceri nel nostro Paese o comunque della civilizzazione del sistema penitenziario nostro Paese interventi in itinere che dovranno sicuramente raccogliere alcune indicazioni che sono venute anche dalla magistratura sulla custodia cautelare
E il recepimento della
Pronuncia della Corte costituzionale sul tema delle droghe possano dare un ulteriore e il un'ulteriore risposta all'indicazione che vengono da Strasburgo in termini almeno quantitativa
Perché un altro capitolo completamente riverso rimpatri spetta invece una risposta di carattere qualitativo che va tutto a costruire il nostro sistema penitenziario entrato più volte in crisi non soltanto per una ragione
Noi diciamo strutturale
Ma anche perché disponesse semplicemente di una leva il carcere a differenza di altri sistemi che ci sono presenti all'Italia che ricorrono almeno occupa più o meno quanto noi diciamo al carcere che però dispongono io di una doppia
Di una doppia possibilità sulla quale nei periodi di affanno del sistema carcerario si è fatto rospo sia spostato il peso mi riferisco al sistema delle pene alternative
Che nel nostro Paese va sostanzialmente costruito ed inventato rispetto diciamo alla tradizione di altri Paesi che su questo fronte si sono già
Si sono già
Cimentati e la qualità riguarda anche il tema del carcere cioè di chi inevitabilmente deve dovrà restare in carcere
Noi stiamo rispondendo a Strasburgo cercando di articolare appunto il ragionamento da un lato c'è un punto che riguarda la questione dei numeri metri quadri ma dall'altro c'è anche ciò che avviene all'interno del carcere
L'effettiva finalità rieducativa del carcere e da questo punto di vista ho chiesto a
Al dipartimento per l'amministrazione penitenziaria una
La costruzione di una banca dati che indichi l'insieme delle attività che sono svolte nel carcere lo sviluppo della collaborazione sul fronte del
Lavoro in carcere il tema dell'educazione permanente all'interno del carcere a qualità del sistema sanitario all'interno
Del carcere tutti elementi che non sono racchiusi in quella cifra
Che PCI collocato il singolo istituto penitenziario al di sopra al di sotto dei metri quadri Standard individuati indicati da
Dalla Corte di
Di Strasburgo e in questo senso è molto importante
L'attività che
Potrete mora svolge della magistratura di sorveglianza che devo dire a credo raccolto la sfida che veniva da
Da Strasburgo ma che in questo senso è determinante anche nel
Sollecitare
Individuare pratiche virtuose che possono diciamo cambiare le finalità la natura e la natura della della pena è vero su questo tema c'è una speculazione
Che spesso
Compromette anche gli interventi che hanno un respiro più ampio
Io credo che si debba far notare come questo sistema anche dal punto di vista di chi sta e si pone in un'ottica securitaria è un sistema non efficiente
Perché ha dei costi superiori a molti altri sistemi penitenziari europei ma se lo guardiamo dal
Dal punto di vista della prodotto usiamo questo brutto perché la
Il tasso di recidiva noi abbiamo uno dei sistemi che produce la più alta recidiva lì a livello europeo
Quindi anche dal punto di vista di chi reclama quello strumento come strumento di rassicurazione sociale e di superamento delle fenomeni di devianza vogliamo dire che l'attuale sistema non funziona neanche da questo punto di vista ammesso che potessero che possa
Corrispondere alle indicazioni così come alle indicazioni di carattere costituzionale sul penale una parte importante del ragionamento è sicuramente già contenuto oggi nella delega
Che il Parlamento ha voluto a
A espresso in termini più per quanto attiene il tema della
Depenalizzazione
E delle
E dell'archiviazione per irrilevanza ottenne antica del fatto
Sì ritorniamo al ragionamento di prima qui è più matura lo voglio dire fu un'elaborazione si tratta di scegliere tra ipotesi diverse ma su tutti i temi che sono stati posti nel mio ministero nel ministero che dirigo ci sono degli approfondimenti dei beni
Delle degli scenari degli elementi anche addirittura che arrivano all'articolato che sono stati prodotti nel corso di questi anni e che spesso lo voglio dire al di al di fuori al di là della polemica voi lo sapete benissimo sono stati il punto di equilibrio e il
E l'elaborazione congiunta tra frutto di un confronto tra Avvocatura e magistratura io credo che si tratti di ripartire da lì e credo che
Si tratti di fare i conti con
Una crisi del processo che spesso ha
Gli stessi caratteri le stesse piste gli stessi presupposti
Di ciò che ho detto riguardo al processo civile interventi
Puntiformi contraddittori che hanno messo in discussione l'impianto originario della scelta del processo
Accusatorio non mi pronuncio sulla fondatezza di quella scelta dico soltanto che spesso si sono fatte molte cose in contraddizione con quello determinando una crisi
Del processo che spesso toglie qualunque efficacia dette efficacia di di deterrenza alla ipotesi di sanzione
In questo senso penso che un ragionamento più sereno si possa fare per come restituire negli stessi termini
Rispetta i quali ho parlato a cui mi sono riferito per il processo
Civile c'è un una ricerca di un respiro di una lite lungimiranza e una capacità di guardare agli effetti anche appunto SDI sistema su rispetto al processo civile sulla questione della
Della prescrizione ASS assegna la prescrizione una rilevanza fondamentale non perché la come qualcuno scrive dice la sia un'aberrazione del nostro sistema è sicuramente un elemento di garanzia che caratterizza i sistemi
Giuridici che civile ma perché così come organizzato attualmente è una delle cause fondamentali della crisi del processo in questo senso una discussione ponderata è una un confronto che si è già sviluppato ci può consentire di realizzare degli interventi
Che non siano ancora una volta oggetto di uno scontro
Ideologico o sistematico
Sulla riforma delle circoscrizioni io penso questo che la riforma che si Astrea li tratta
Non è una riforma della geografia giudiziaria
è una soppressione di alcune sedi
Però io penso che sia stato meglio quella che niente lo dico perché spesso diciamo ipotizziamo delle riforme a prescindere poi dall'effettivi passaggi che si devono realizzare in sede parlamentare nella quale
Naturalmente le ragioni nei singoli territori hanno un qualche peso
Per questo la difendo ma sono anche consapevole del fatto che alcune scelte che erano contenute nelle nella delega hanno in qualche modo
Costituito un'ipoteca al raggiungimento di un obiettivo che era quello appunto di una
Più ragionevole razionale distribuzione degli uffici sul territorio
Qui
Hanno pesato sicuramente
Il non coordinamento con al
La il super l'idea di ieri di superamento delle Province
Ha pesato la famosa regola del tre che non devo illustrare in questa sede e è sicuramente una lacuna è stata la mancanza di una
Moltiplicata poi dalla regola del tre di una mancanza di un ragionamento generale sulla sulle corti d'appello
Io penso che vada oggi portata a compimento la riforma e non vada contraddetta
Naturalmente ci sono alcune criticità che emergono di cui bisognerà tener conto sono criticità che sono anche segnalato espresso dagli Uffici stessi e in alcuni casi sono criticità che si
Evidenziano in modo patente ma ritengo che dal punto di vista diciamo belle segnalazioni ragionevoli non parlo delle soluzioni ma parlo delle delle criticità espressa effettivamente emerse
Sono criticità che si contano su una di poi sulle dita di una mano quelle diciamo che mi meritiamo una qualche forma di
Correzione
Quello che invece ritengo auspicabile e ma naturalmente questo non può che prescinde da un confronto con le forze politiche in questo caso varate dalle forze politiche
Di maggioranza e anche di opposizione perché talvolta questo tema
Diciamo presuppone un consenso che è superiore a quello descritto a quello
Necessari a fare le riforme costituzionali perché
Abbiamo visto come dire siano spesso trasversale diciamo le opposizioni ad alcune scelte che che che si realizzano su questo fronte ma se questo
Se questo ragionamento ci fosse io credo che riprendere quei punti che ho citato che a mio avviso non sono stati affrontati dalla riforma della geografia meriterebbe per
Seguire anche un impulso complessivo che il governo vuol dare alla riorganizzazione della presenza dello Stato sul sul territorio
In relazione a questo io sono assolutamente convinto che si debba anche procedere alla revisione delle piante organiche il Ministero è impegnato in questo senso in un confronto ora
Naturalmente le le le le responsabilità sono quelle che assegna la legge la Costituzione ma in un confronto che è può essere deve essere assolutamente costruttivo con il con il Consiglio quindi
L'impegno è a procedere rapidamente in questa in questa
Direzione
Vorrei
Riprendere diciamo una considerazione che
Anzi vorrei riprendere un argomento che è riemerso che è emerso in alcuni interventi mi riferisco alla questione e al tema
Del rapporto con l'Avvocatura
Io sono convinto che al tema dell'avvocatura si debba guardare in in modo un po'meno illuministico perché è inevitabile che in un sistema nel quale si sono creati
Questi squilibri ci siano anche resistenze di carattere corporativa che queste siano più forti tanto più diciamo si è determinata una crisi dello status
Del dell'avvocato
Non credo che sia sufficiente un intervento concepito e realizzato dall'alto credo che il tema del confronto con l'Avvocatura il tentativo anche di fare emergere interno dell'avvocatura delle posizioni più innovative che sono presenti
Sia uno sforzo che vale ogni attenzione perché penso che qualunque tipo di riforma non possa essere realizzato fino in fondo se c'è diciamo una
Un non coinvolgimento di questo soggetto della giurisdizione
E
Concludo o se invece su un tema che ritengo sia assolutamente
A
Che sia assolutamente che assolutamente importante che riprendo dalla relazione del presidente Vietti che riguarda l'occasione che ci è offerta dal semestre di presidenza
Io considero che quei sei mesi potranno essere anche un momento nel quale si può costruire
Una discussione un po'più impermeabilizzata rispetto appunto alla democrazia alla democrazia emozionale come è stata definita anche in questa sede
Lacci si può anche
Confrontare con degli standards sono quelli del resto d'Europa e lo si può fare anche cercando di dare un contributo all'evoluzione della dello spazio di giurisdizione che si vuole costruire a livello
A livello europeo
Non mi faccio soverchie illusioni so che ci sono delle grandissime difficoltà che derivano anche dalla differenza di ordinamenti e di atteggiamento dei Governi in ordine a questo tema però credo che sbaglierei mosse non coglie Simo fino in fondo l'occasione che ci è data da questo passaggi
Che
Che coincide io credo positivamente con l'avvio di una riflessione che a giugno vogliamo promuovere sul tema della giustizia è una presso coincide con la proposta che avanzeremo su
Su questo tema insomma uno dei metri di misura che credo dovrà essere utilizzato è quanto la proposta che mettiamo in campo corrisponde in qualche modo agli stando anche a livello europeo si sono realizzati e farlo all'Inter al nel contesto del se messo piede che serve assolutamente
Una occasione fortunata e
Da cogliere con tutte le
Con tutte le nostre forze quindi non ritengo assolutamente né una perdita di tempo ne è una
Occasione di protocollo
L'insieme degli incontri che la magistratura organizzerà a livello sovranazionale nel corso
Di quei
Sei mesi che l'Accademia promuoverà anche in quell'occasione che mi auguro anche l'avvocato lo all'Avvocatura sia in grado di promuovere nell'arco di quelli sei mese
Perché credo che nella discussione che ha caratterizzato
Il dibattito sulla giustizia il nostro Paese le lime l'elemento provinciale il condizionamento che spesso diciamo così appunto l'impulso emozionale
Ha determinato abbia pesato troppo compromettendo anche delle soluzioni che talvolta erano apportate Dima a portata di mano mi auguro che appunto essere sotto i riflettori
Per un periodo significativo possa essere il viatico anche per raggiungere degli obiettivi che fino ad oggi non sono state alla portata di mano
Ringrazio a nome di tutti il ministro per la sua attenzione la sua disponibilità sospendo la seduta per cinque minuti in plenum riprende alle ore diciannove
La seduta apre è ripresa
Sera come sta
C'è un quarantacinque di Ottava avvocato Dal Monte un contenzioso alta Consigliere Auriemma ci sono voci vorremmo costituire
Va bene chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unità dei votanti
Consigliere Borraccetti ci aspettano lavori lunghi e impegnativi quindi si metta tranquillo capisco che lei
Ha esaurito nel suo lungo intervento molte risorse però
Settima
Designazione sì è vero ma io infatti non lasciata
Designazione dei componenti del tavolo tecnico Consigliere Casella
Per qualche
Nessuno di questi
Molte rapinatore sia
Sì dai
Si riferisca fu intanto di stipulare praticamente come appunto è stato detto anche nel discorso oggi dal ministro è stato istituito questo tavolo permanente per l'attuazione del processo civile telematico e a un tavolo permanente che siede presso
Il Gabinetto del Ministro e al quale sono stati invitati a partecipare tantissimi istituzioni
A tutte le leggi usciamo le sigle rappresentative dell'avvocatura
Il notariato lei associazioni dei consulenti tecnici insomma è un tavolo permanente molto ampio il Consiglio deve ovviamente partecipare a questo tavolo permanente i consiglieri indicati e delegati per questa partecipazione sono
La il Consigliere Virga il Consigliere Liguori il Consigliere Sciacca e la sottoscritta
Questa decisione è stata assunta dalla VII
Sì questa goccia questa tesi è unita è un tavolo volto a un tavolo nel tavolo
è unita
è un tema ma non è il tavolo comunque io voglio dire che questa decisione è stata assunta all'unanimità tranne diciamo
Che nella parte relativa alla partecipazione quale sterno del Consigliere vita perché su questo punto il Consigliere Borraccetti si è astenuto quindi ciò ho fatto una relazione
Diciamo esauriente va bene Consiglio Borraccetti
Nel corso del tavolo
Allora identificano
Sul ruolo grosso facciamo provocazioni su Consigliere Borraccetti io credo che sia una la questione di serietà da parte del Consiglio in questo tavolo tecnico
Ci deve essere qualcuno ATER in Consiglio secondo le attribuzioni
Regolamentari della settima Commissione nelle attribuzione regolamentare della sete invasione c'era materia informatica
Dal mio punto di vista è sufficiente quindi che partecipi alzavano la Presidente della settima Commissione se proprio si vuole aggiungere qualcuno
Con il mio dissenso a suo tempo
Dissenso che però non è arrivato fino a le forme
Di negare di fare DD di esprimersi in un voto siccome di fatto era stato
Deciso dalla settima Commissione su richiesta della Presidente
Di essere affiancata dal Consigliere Sciacca per la materia informatica
Io personalmente non ho obiezioni che vada anche in questo tavolo il Consigliere Sciacca che sta tra l'altro in tutti i tavoli possibili abbiamo creato nel corso
Cioè
Però trovo veramente singolare non me ne vogliano i colleghi perché insomma non è questione personale che si aggiunga un altro Consigliere della settima Commissione
E che poi si aggiunga un Consigliere esterno alla sede ma non per questioni su di loro e attenzione io ne faccio una questione solo di principio
Quindi
Personalmente sono contrario al fatto
E lo ridico qui che ci sia una delegazione di quattro persone quando sono sufficienti due consiglieri che ho indicato un pregiudizio anti calabrese
Va bene frutto di metodo sapere se no dopo è facile poi dire del
Le ironie su sulle composizioni di riferitemi pubbliche mi paiono del tutto fuori
Va beh e Consigliere Virga però qui voglio dire all'azione che tutti devono giustificare perché ci vanno loro qui
La la settima ora e ti di tutta evidenza che questa delegazione è sovrabbondante dopodiché immagino che la Commissione ne abbia
Ne abbia discusso e questo sarà il punto di equilibrio che ha trovato quindi non so voglio dire non stare a non partecipare come se qualcuno non partecipa non viene diciamo non avevano mai già qualcosa di meglio da fare insomma
Consigliere Virga ma
Rete per siccome io non ho partecipato neppure le riunioni del di Settima Commissione e si è diciamo tutti emotiva nominata sua insaputa no perché Ital nomina non è stata a mia insaputa perché mi è stata mi è stata mi è stato chiesto
Però nonché no non capisco l'iter e di questa di questa proposta perché
Anche da un lato si risolve allora il Presidente della settima Commissione che va se fosse così io non avrei nessuna difficoltà poi siccome Soc mi è stato detto che in settima Commissione
Si è detto che martedì
Eventualmente il altri che conoscono la materia del civile io so che il Consigliere CASELLA insomma fatto tanto civile nella sua
Attività professionale anche si è occupato pure al processo telematico
So che il il Consigliere Sciacca e componente mi risulta della settima Commissione siccome mi è stato chiesto e
Per perché i da mi sono occupato dalla vita proprio il processo telematico perché mio tribunale e
Come e in sostituzione del Consigliere Racanelli che appunto
Pur conoscendo avendo pro praticato il civile non ha più intenzione di di di praticarlo io dottor me disponibilità però se ho ben compreso non col fine gennaio ben compreso non so perché l'astensione riguarda la mia partecipazione non riguarda la partecipazione degli altri tre comporre in o no di due di due
Sì sì no è chiaro è chiaro che non riguarda solo io quasi questo non vuol dire così io così io io avevo va be'aver vinto la votiamo però diciamo se non è gradita io non non ho difficoltà
No non la trovo ridicolo se c'è da portare un contributo
E dei CCT si può confrontare quali interna per qualcuno va verrebbe a riferire
Va bene votiamo su
Che ha l'aperta la votazione no non dichiaro aperto nulla perché il nostri AEM visto che abbiamo parlato molto di telematica fino adesso tutti il sistema è saltato
E quindi chi è favorevole chi è contrario
Borraccetti Vigorito caldi chi si astiene
La
Nato
Picasso danno Liguori Pepe per Rossi Carpi giostra io non partecipo
è approvata anzi non grande successo consigliere casella
Applicazione extradistrettuale della dottoressa Troiano così elaborò accetti
Si riporta
Fa bene a chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti modifica oggi pragmatiche riferite che la valutazione possono dei magistrati Consigliere Vigorito questa
D'accordo oramai è collegata amara una pratica di Sesta che veniva oggi all'ordine del giorno se la ricorda se ricordate
La pratica che attiene al criteri di valutazione del lavoro dei magistrati in presenza di un periodo di maternità
La Commissione la Quarta Commissione su indicazione del plenum ha deciso di esaminare questa problematica
Congiuntamente a
All'insieme dei problemi connessi alle assenze dei magistrati
Per vari motivi e alle incidenza di queste assenze sulle valutazioni di professionalità è una tematica che
Peraltro in quarta ritorna abbastanza spesso solo pochi giorni fa è stata verso una nuova pratica
Relativa a questo tema in relazione ai periodi di sospensione per sanzioni disciplinari indicazione complessiva
Che emerge dalla dalla delibera ma nello stesso senso della delibera della proposta di delibera di Sessa nel senso che si tratta di definire i criteri di valori le modalità di valutazione del lavoro dei magistrati laddove
Questo lavoro in tutto o in parte
Non non è stato espletato nel quadriennio e si afferma che salvo quelle specifiche ipotesi in cui l'assenza del lavoro comporta una perdita di anzianità sostanziale
E in tutti gli altri casi la valutazione dei Consigli giudiziari del Consiglio Superiore non può che essere fatta nella sostanza allo stato degli atti quindi lo l'indicazione che che perveniva dalla sesta Commissione
è stata acquisita dalla deliberati quarter e sarà ampliata anche a tutte le altre ipotesi in cui si tratta di valutare il lavoro di magistrati che per qualche false dell'attività lavorativa non lo hanno prestato
Va bene possiamo votarla chi è favorevole chi è contrario chi si astiene approvata all'unanimità dei votanti queste fatta queste fatta
No Consigliere Borraccetti
Va beh per il resto pensavamo di fare la lezione del Segretario generale non credo che lei voglia mancare a questo appuntamento così importante
No vede che
Visto che si è riseduto immediatamente
Stava ricevendo l'ho detto troppo presto
Che laddove
No allora il il Primo Presidente mi aveva chiesto la cortesia di trattare l'argomento della nominare invece ragionare questa sera perché ha un prova domattina
L'alternativa è che esauriamo il resto dell'ordine del giorno stasera e domattina si faccia solo quello perché comunque il primo Presidente poi alle undici
Mezzo a improrogabilmente si deve allontanare
Prima facciamo
Facciamo tutto il resto rapidamente allora coraggio non si
Allora settima valutazione della
Queste secretata va bene tanto possiamo anche
Interrompiamo la seduta pubblica con
Solo Consigliere Fuzio
Non c'è dove
Ciononostante mi riparta salvo integrale la relazione
Se le funzioni addetto allo Stato né di Porto Salvo integrare a seguito
Possono prima aveva detto micro
Perché
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Approvata all'unanimità dei vota se essa non sta a cuore si son fatte capannelli alle mie spalle vi sono grato
Dove questo Ferraiuolo
Giudizio negativo va bene Dottò ressa Murreddu consigliere Calvi
C'era calmi

Ma io magari un'obiezione perché anche qui l'anno alla non positività in realtà è una grazia perché in realtà ci sta
Si instaura negativi
Eh ho capito ma ci sta una negatività grosse ho capito
Ma e recidivo nell'abbandonare la gente in carcere oltre i termini in un caso trentaquattro giorni nel facili
Questa è la prima volta nel due mila sette cinquantuno giorni di di ritardo
Cioè
è un'abitudine
è un'abitudine
I credenti
Mi deve permettere però devi guardarmi negli ultimi
Stiamo discutendo la causa se la
Pratiche secretate cioè nel due mila sei si è salvato con un'ordinanza
Una bonifica vera della sezione disciplinare e va bene
Dicendo che era una colpa apparente
Trentaquattro giorni senza che i reati consentissero
La in carcere poi
Nel due mila sette di nuovo cinquantuno giorni di ritardo
Resta da ridire
No ho capito ma io dico che mi pare poco la non positività ora capisco che rispetto I nostri Standa
Perché
Consigliere Pepe io le ho già detto che lei a una un grande futuro come difensore della Sezione disciplinare
Siti poi cambiando i prezzi
No poi cambiato al Presidente della Sezione disciplinare il suo lavoro sarà anche agevolato ovviamente però
No
Dava al gran parte
Si
L'ho capita
Va beh da chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Albertoni Racanelli Marini Vietti
Apro no credo per gli stessi
Approvata
Allora dottore consigliere Sciacca dottoressa fedele
Servola reca Presidente sicuri Francesco vento pur se non fosse sostituito match accanto si è allontanato
A
A sé Carrega governare positiva né anche
Silvio
Su questa
Ho un'unica obiezione ma
No l'obiezione che non può essere nominato è stata nominata uditore con DM del due mila quattordici va bene a trovare è un'obiezione
A grazie Etiopia fatti
Sterili più diciannove ottobre del due mila quattordici quindi su questo queste somme va bene e quindi con questo mi acquieto sa chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
I è
E approvata all'unità dei votanti sia Presidenza autorizzata con
Al coordinamento formale
Della
Somiglianza sì ma solo perché non solo più dell'ordine giudiziario ovviamente cioè impieghiamo su quelli che se ne sono andati
Va beh interrompiamo la seduta pubblica
Consiglieri
Torniamo in seduta pubblica consigliere Nappi nota del dottor De Nunzio
Chi è favorevole chi è contrario glielo spiego approvato all'unanimità dei votanti sesta Commissione dottoressa spaventi Consigliere Di Rosa
Spaventi
Proprio al collegato a quello riguarda la vita
Presidente
Presidente
Qui non c'è il Consigliere Di Rosa non c'è da presidi Preside dove lo sesta Commissione
Chi è
No allora
Chi è il vice Presidente
Consigliere Casella no lei non c'è
Assessora se no la sesta
Io che il Consigliere Cassano questa questione della delle donne da dibattere vitalità
Presidente mi riporto
Dobbiamo penalizzando l'apprendimento Pepe
Collegato o Consigliere Di Rosa eccola pellicole preparato
Consigliere Di Rosa la pratica spaventi
Dal dottore
Per la verità sì dopo e nota perché l'alloggio nella foto a fare l'esatto su cui si era già nella scienze nasceva
Forse è bene di ricordare nuovamente questo nasceva in relazione alla
Andare ad una valutazione di professionalità definita nei confronti della dottoressa la vigna spaventi
Che aveva la cui valutazione era stato evidenziato in senso
In negativo rispetto al disagio che l'ufficio aveva subito la sua assenza dall'attività lavorativa
E non prestata per il periodo di astensione dal lavoro per maternità
Per la dottoressa aveva presentato osservazioni era poi intervenuto il Comitato pari opportunità
Che aveva deliberato il del Comitato Pari opportunità presso il presso la Corte d'appello di Roma per la verità perché
La dottoressa fece osservazioni e queste osservazioni pervennero al Consiglio Superiore della Magistratura
Che aprì un fascicolo proprio all'esito della decisione sulla valutazione di professionalità della dottoressa spaventi
Io nell'ambito di questo fascicolo
Fece il deliberò di veri trasmettere gli atti al Comitato Pari opportunità presso il Consiglio Superiore della Magistratura
Al fine di valutare insedieranno addirittura considerazioni da svolgere in ordine alla conferma del dirigente che aveva formulato questo tipo di giudizi
La pratica è stata poi archiviata rispetta la conferma che il dirigente che in realtà era un magistrato facente funzioni presso l'ufficio ed è stata però
Tenuta in vita
Per quello che riguarda l'attività del Comitato Pari opportunità
Affinché venisse evidenziato che non deve esprimersi disvalore
In ordine alla all'assenza
Giustificata
Del magistrato per assente appunto per ragione di maternità e in generale per l'assenza per maternità obbligatoria rispetto alle le all'aspetto organizzativo e alle eventuali
Deficienze che ne possano derivare all'interno dell'ufficio
Ci viene ozono
No io vorrei naturalmente premettere che non vorrei che il mio intervento sia fra inteso in alcun modo perché non intendo discutere chi nessun senso
Valore costituzionale della maternità le tutele per la donna magistrato tendono a non è questo ma volevo capire
Cioè se il periodo
Che va in valutazione è un periodo che è interamente di l'astensione obbligatoria che magari più di astensione che si sono succeduti e che coprono l'intero periodo in valutazione
E
Atteso che voi dispiegate
Io prendo atto che non si può non
Fare il parere anche se non è stato prestata nessuna funzione giurisdizionale perché ci sono
Do anche quelli in fuori ruolo per ragioni politici proprio per i quali si fa comparire va e che cosa bisogna scrivere cioè se non si può dire che è stata assente perché
In maternità
Perché si teme che questo sia un considerato un disvalore cosa devono
Cioè in caso non so se poi questo sia il caso concreto premette qui un periodo c'è stato uno ma nei casi in cui non ci fosse cosa bisogna scrivere questi pareri rispondere scusi se fossi io avevo chiesto alla domanda cosa scusi
Consigliere
Io dato che condivido la sua perplessità perché anch'io procedo un po'stravagante che durante breve maternità si faccia riferimento all'autorelazione vorrei capire in questa relazione si è riferita al periodo di maternità che cosa si scrive ma
Come dire detto questo però temo che l'obiezione sia tardiva perché abbiamo votato nel quarantacinque la modifica della circolare che riprende pari pari questa dicitura
E anche lei
E quindi
Ahimè

è un problema
Sì è che al nord lo so dunque nello so dell'autorelazione cosa si scrive però soprattutto in uno Stato a caso arriviamo le parole residente la difficoltà è questa
Qualcuno mi scusi faccia parlare
Faccia sfogare così ovvie ma poi così vuol rispondere dopo soltanto per ricordare doveroso io richiedo al ritorno in Commissione che la discussione su questo specifico quesito
Era nato su un passaggio sia assumeva e peraltro lo si assume parzialmente in questo momento
Che la dottor lamenta la dottoressa spaventi che i molteplici passassi passaggi del parere si valutino le negativamente l'attività non poté prestata non prestata nel periodo del astensione
In realtà io avevo obiettato aggiungerei una frase ma la pongo all'attenzione del relatore
Su tali passaggi aveva riferito giace il Presidente del Tribunale perché io mi sono andato a leggere il parere
Gentilmente la dottoressa Di Rosa una pappa vere insomma in Commissione Polo riletto in realtà cosa diceva il Presidente del Tribunale peraltro facente funzione
La collega se non sbaglio Longo non sbaglio diceva che
La dottoressa spaventi si era resa disponibile nel in determinati momenti addirittura di entrando dalla maternità
Ma che questi vari momenti erano frammentati e quindi non poteva i criteri nella sua interezza quindi mi sembra che
Ciò che segnalai l'altra volta e che ritengo attenuato in questa occasione sia il problema che la Spagna si duole di qualcosa che non è detto dal Presidente del Tribunale a Roma ma va benissimo la risposta quesito probabilmente
Con questa forma più attenuata
Non si arriva ancora ad al dire che e la la dottoressa spaventi si doleva ove di qualcosa che in realtà il Presidente del Tribunale non diceva
Ripeto l'espressione testuale nel breve periodo non si può valutare la diligenza ma pur tuttavia la dottoressa spenti è rientrata anche durante il periodo di maternità questo per ricordare il dato storico di quello che è avvenuto
Va beh comunque vive la la manovra a tenaglia fatta dalla commissione con perché l'altra volta obiettivamente l'obiezione fu ma questo va messo dalla modifica della circolare
Nella distrazione generale passata la modifica della circolare quindi ormai tutto questo superato
Chi è favorevole chi è contro come si cela oltre tutte creste vero possiamo revocare quaranta g cava
Chi si astiene
Chissà no chi è contrario
Contrario chi si astiene
Vietti Borraccetti Albertoni Zannoni caldi Palumbo
è approvata
Avrebbero avuto una resipiscenza
Tre allora dottor Sorrentino questa anche l'avevamo già
Trattata mi pare no Consigliere Casella dove
Consigliere Casella oggi lei va be'che ha detto che non era in condizioni fisiche prestante ISSI me a stamattina dessert ripresa
Allora
Aveva fatto un altro tavolo perché i consiglieri Sciacca non anche in plenum a presiede un tale
Piccole
Con
Su con la Presidenza ero tornata al posto di magistrato segretario che è un po'più non Assante di quello allora si commentino queste torna anche quello lentino turn
Ma diciamo allora la volta precedente allora io in maniera insomma come dire non credo incoerente ma diversamente ragionata ecco diciamo così propongono questa volta
L'accoglimento di questa revoca allora
Allo scorso plenum ero relatrice di una pratica di una proposta con cui chiedeva che fosse non accolta l'istanza di revoca del trasferimento del dottor Sorrentino
E destinato appunto da Catania a Salerno c'era stato un'istanza del Procuratore Salvi che segnalava talune esigenze di servizio che imponevano a suo avviso
Di fare ricorso a quella disposizioni di circolare che consente la revoca della delibera ovviamente sempre che non si sia presi ancora possesso
Dunque dopo il dibattito di plenum ma
Il plenum ha restituito alla terza Commissione io ho ritenuto opportuno farmi carico di quello che appunto il plenum aveva detto a anche alla luce per la verità di una nota più precisa e più approfondita del procuratore Salvi il quale
Ha segnalato in maniera specifica quali sono i procedimenti
Di cui
Do Sorrentino sta curando le indagini
Ha specificato che il l'eventuale posticipato possesso non tranquillizza circa la definizione dell'indagine e ci ha anche rammentato che con una nostra recente risoluzione
Noi abbiamo vietato l'applicazione ad processum ma corrisponde sostituti trasferiti ad altra sede con riferimento alla fase delle indagini
Alla luce del dibattito di Play non ma delle precisazioni del procuratore di Catania
E e ritenuto che è ragionevole interpretare il disposto della circolare ragioni di servizio Connery ferimento anche all'effettività come dire dell'azione penale relativamente a singoli procedimenti quindi non ragioni di servizio intesi soltanto come carenza di organico e quindi propongo la revoca di quella delibera di trasferimento
Alla procura di Salerno l'ultima considerazione che lei la comparazione tra le esigenze di servizio della Procura di Catania e quelle di Salerno militano quanto ai dati numerici delle vacanze decisamente a favore della Procura di Catania che ha sei o sette vacanze rispetto a Salerno che ne ha una sola
Consigliere Zanon
Volevo solo dare conto brevemente del delle ragioni che hanno mi hanno portato in Commissione a votare contro
Proprio il collegamento con i ragionamenti che si sono fatti in Settima sulle sul sul modo di di applica di di fare le applicazioni extra distrettuali di pubblici ministeri alle indagini
Ragionando sul principio di in personalità e sul fatto che non è che uno se ne va ma vuole poi tornare perché
Come dire mostra un certo attaccamento ai a a determinati fascicoli
Siccome devono essere estese anche a questa valutazione di Terza Commissione a maggior ragione se mi si dice che proprio
Siccome la settimana non consente più queste applicazioni extradistrettuali allora sai che c'è io di fronte uno che ha chiesto il trasferimento chi come noi non noi non posso fare in modo che si sconti ma seguisse il suo fascicolo lo induco induco tra virgolette o
Mi spesso è indotto a rinunciare
A un trasferimento già deliberato e che noi dovremmo addirittura revocare in autotutela questo sicuramente secondo me è inaccettabile perché è un modo per
Aggirare proprio la delibera di settimana che
Che che ha invitato a un impiego più cauto delle applicazioni extra distrettuali di pubblici ministeri nella fase delle indagini preliminari
E per questo voterò contro perché mi pare che le ragioni siano esattamente le stesse
Che
Quelle che hanno ispirato la la l'atteggiamento del Consigliere Virga
Conto della mia astensione su questa pratica
Perché
Secondo su questo su questo elemento che in questi casi la revoca possibile soltanto quando mi sono prevalenti motivi disse
Ora al di là dell'applicazione o meno faccio presente che il collega Sorrentino affatto domande Gibuti di servizio prevalenti sarebbero la pendenza di una serie di procedimenti assai delicati
Che coinvolgono varie società eccetera
Ora il collega Sorrentino piede la revoca e
Ma quando questi procedimenti già attendevano
Presso l'ufficio dove presta servizio ma anche per un secondo le ragioni di questa mia perplessità sulla possibilità di consentire secondo la nostra circolare alla revoca
Dovuta dal fatto che in realtà questi procedimenti non sono gestiti da un solo magistrato ma da due magistrati del pubblico ministero ora a me sembra che
La le prevalenti democratico di servizio quando comunque il Pubblico ministero preposto alle indagine
Già c'è perché torno a ripetere sono due magistrati io credo che siamo veramente al limite
Dell'arte per la non concessione della revoca che è questo il motivo della dell'astensione
Si è Sciacca
Come ha già osservato il relatore il Consigliere CASELLA il Procuratore della Repubblica di Catania con una seconda nota dettagliato quali sono i motivi di servizio assorbenti e prevalenti
Che devono consentire l'accoglimento della domanda di revoca
E da questo punto di vista io l'avevo già detto nell'intervento che ho il precedente plenum ma si tratta di due
Indagini tra le più grosse che in questo momento già si gestiscono alla Procura della Repubblica di Catania
Una riguarda una società di costruzioni erede del dei fastidi Cavalieri del lavoro e che gestisce appalti a livello nazionale e internazionale
L'altro procedimento riguarda il il concordato preventivo poi divenuto fallimento dell'accordo dell'unica compagnia aerea siciliana e anche qua con una serie di problemi societari di bancarotta e via dicendo molto molto complessa
Il riferimento che ha fatto il Consigliere Virga la presenza di un altro pubblico ministero delegato da questo punto di vista come dire il dubbio si scioglie proprio se si ha riguardo all'articolazione alla particolare complessità di questi procedimenti
è
La
Disponibilità mostrata la volontà mostrata in un primo tempo dal collega che voleva rientrare nella la diciamo a Salerno
E si è dovuto poi confrontare tant'è vero che abbiamo l'assenso del collega alla richiesta del procuratore cioè se fa alla fine per una richiesta congiunta
Con le esigenze di servizio della Procura della Repubblica di Catania che tutta una serie di accertamenti istruttori indagini in corso molto complesse anche di natura finanziaria e contabile siano compiuti dai due pubblici ministeri titolari di questi due procedimenti
Consigliere Nappi
No cioè se non ho capito male questa richiesta di revoca sopravviene alla pubblicazione della vacanza del posto
Di di provenienza
E così o no cioè il posto di provenienza es è stato già
Prego
Ho capito no il posto di provenienza cioè Catania non è stata ancora pubblicato quest'Ussai facendo riferimento al dato testuale della circolare circo non sarebbe poi indi altrimenti la Regione avrebbe così ma non è stato pubblicato il posto di sostituto Catania
A seguito del tra mutamento disposto di Sorrentino ora
Quindi confermo questo dal punto di vista della legittimità il problema è quella dalla valutazione
Dei prevalenti motivi di servizio allora
Prevalenti motivi di servizio possono essere ritenuti il fatto che questo magistrato sa conducendo delle indagini
Tanto più che il perché quella il fatto che questo collega stesse conducendo questa indagine si sapeva già prima che lui proponesse la domanda di assieme allora
Caro mi rendo conto che ci possono essere situazioni eccezionali in cui ma si valuta male un Arlacchi esigenza che un magistrato sia
Esproprio luglio a condurre un'indagine però
Se noi cominciamo a darle conoscendo qual è il il mossi tali Cuba qui sembra cominciamo ad allargare che ogni volta che uno si pente
Sì si dice che la che ci sono prevalenti esige ADI servizio perché sta facendo un processo che
Cesseremo a luglio un'indagine non si può fare più
Allora
Io
Non sono d'accordo
Ecco questa è la sì quando va bene
Chi è favorevole chi è contrario
Allora voto elettronico su
è aperta la votazione
Chi è che Consigliere Vigorito voti così l'Auriemma
Chi Celli
Marini non c'è giostra non c'è
Romano non c'è
Dichiaro chiusa la votazione
Poiché favorevoli undici contrari nove astenuti due approvata
Ma lasciamo pure non esageriamo del sciagure riceve esagerato corsi e appello così li fate conto Morgigni Consigliere Casella
Ricorda urlate dottor Scalabrini veniva biogas consigliere Cassano
Scalabrini ricorso al TAR Lazio
Riporto Presidente votiamola due da tre chi è favorevole chi è contrario
Ah scusi la due spie Morgigni chi è favorevole chi è contrario Racanelli Pepe chissà e chi si astiene
Auriemma
Poco poco convintamente è approvato
La la tresca Labrini chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
E approvata l'unità dei votanti Consigliere giù Virga
La pratica
Dottor interrompiamo la seduta pubblica
Consigliere dottor consigli dottoressa Consiglio scusi tesi presente un trasferito extra ordinem dovuto
La Commissione Presidente sezione dura lecco consigliera Rossi proposto Romita in favore del dottor Manzi
Non ci sono interventi chi è favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato l'unità dei votanti conferma Presidente senza dei quali Busto Arsizio dottor le otto a Consigliere Di Rosa
Non ci sono interventi problemi no presente situazione di Trieste dottor Gulotta consigliere Palumbo
Nessun intervento problemi niente presente situazione Cagliari dottor Gatti consigliere Pepe
Dottoressa Donzelli presidente senso di una Napoli consigliere Rossi
Idem dottor può dighe presente sezione Tribunale Cagliari
Consigliere Pepe dottor Melillo Procuratore aggiunto tribunale Napoli
Votiamo dalla uno alla sei chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti ricorso al TAR Lazio del dottor I di Roma consigliere Calvi
Va bene chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
è approvata l'unità dei votanti settima Commissione decreto pronto il giornale di Messina concede Albertoni porto anche per la anche darla due ci sono interventi votiamo la uno la due
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate l'unità dei votanti
Programma di azione volgere di civili Corte d'Appello di Messina che l'articolo trentasette
Te consigliere Albertoni possiamo fare quella minorenni Messina Tribunale Messina in tribunale Barcellona Pozzo di Gotto e
Tribunale di patti
Ci sono interventi su questi
Da possiamo votare dalla tre alla sette chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvata l'unità dei votanti il Consigliere Liguori sul distretto di Caltanissetta ci son problemi
Sulle mie nessun problema vi porto sono tutte sue
Chi è favorevole chi è contrario chi si astiene
Sono tutte approvate all'unanimità dei votanti l'ordine del giorno è così esaurito salvo una pratica non secondaria che allora però
Viene trattata domani mattina io direi se possibile essere con il Ministero consentono facciamo dieci un quarto
Dieci
Ce la facciamo le dieci
Presidente
C'è la terza alle nove
Costa
Per me va bene
No no io non è mia e del Primo Presidente desidero
Guardi
Alle dieci
No lo so ormai allora
Il mio caso sedute è rinviata a domani alle ore nove dieci
Il mio problema era sollecitato la presenza di almeno