13MAG2014
intervista

Intervista a Luigi Manconi sulla scadenza del termine imposto all'Italia dalla sentenza Torreggiani della CEDU

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 16 min 26 sec

Player
Nell'intervista si parla anche dell'attuazione di una politica più razionale che fronteggi i flussi migratori verso l'europa e dell'appello di Maria Antonietta Farina Coscioni a Luigi Manconi per un'indagine sull'eutanasia silenziosa e sul disegno di legge sull'eutanasia da lui presentato.

"Intervista a Luigi Manconi sulla scadenza del termine imposto all'Italia dalla sentenza Torreggiani della CEDU" realizzata da Giovanna Reanda con Luigi Manconi (senatore, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata martedì 13 maggio 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi
i seguenti temi: Africa, Asilo Politico, Associazioni, Autodeterminazione, Bioetica, Carcere, Cattolicesimo, Censura, Chiesa, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Coscioni, Decessi, Demografia, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Disastri, Elezioni, Europa, Europee 2014, Eutanasia, Farina Coscioni, Forza Italia, Giordania, Giustizia, Il Foglio, Immigrazione, Informazione, Integrazione, Italia, Laicita', Legge, Libano, Magreb, Malattia, Manconi, Medio Oriente, Mediterraneo, Movimento 5 Stelle, Nord, Onu, Ospedali, Parlamento, Partito Democratico, Politica, Radicali Italiani, Rifugiati, Senato, Stato, Sud, Terzo Mondo, Torreggiani, Tratta Di Esseri Umani, Ue, Welby.

La registrazione audio ha una durata di 16 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Presidente Manconi il ventotto maggio erano ma scadenza oramai vicinissima lo stato di diritto come denuncia i radicali sempre più in crisi anzi è annegato in Italia tant'è che i radicali non si presentano neanche le prossime elezioni europee
Per quanto riguarda la sentenza Torregiani come ci arriviamo una politica che risposte dava secondo lei
E fattale che si arrivi male a questa scadenza
Sentenza Torregiani all'opposto come il limite estremo appunto il ventotto maggio
Questa scadenza appena poche ore dopo la chiusura dei seggi per le elezioni europee e emergerà con ancora maggiore
Il Fidenza con una residenza inequivocabile e prudente il fatto che il nostro Paese
Certo partecipa alle elezioni europee certo sui gruppi
Saranno presenti
Dal Parlamento della UE
Ma i suoi standards d'inciviltà rimarranno drammaticamente
Al di sotto
Di quanto è richiesto dalle convenzioni europee che fondano il patto più undici diversi Paesi in una comunità
E questo è appunto il dramma essere parti di una Unione Europea
Ma violare
Costantemente quei
Diritti fondamentali che costituiscono il cuore spesso dell'Unione costituiscono il patrimonio
Più significativo e prezioso della
Unità così faticosamente raggiunta e così precaria tra diversi Paesi questo riguarda non solo
La situazione del nostro sistema penitenziario e ancor prima
La crisi forse parlo aggiusta il collasso dell'intero sistema della giustizia ma riguarda per esempio
La politica per l'immigrazione che a sua volta per molte sue manifestazioni Comin respingimenti o la situazione dei centri di accoglienza è stata recentemente denunciata
Ecco il paradosso
L'Italia
Che fa alle elezioni europee con baldanza ecco competizione assoluta in corso
Tra i più importanti soggetti della competizione stessa Partito Democratico Forza Italia cinque stelle e la stessa Italia che noi rispetta i valori fondamentali dell'Unione
Ecco lei faceva giustamente riferimento alle politiche dell'immigrazione purtroppo però le tragedie del mare
Si ripetono si ripetono da mai
Certo c'è chi dice perché
Non vengono fermati all'altra sponda del Mediterraneo però insomma diventeranno sempre più brutto assicura un cimitero insomma quest'operazione Mare Nostrum nonostante i venti anni si richiama il fallimento
Non penso che il fallimento sia bella missione il mare nostrum che in merito all'ho avuto ha ridotto il numero dei morti non va mai dimenticato io so di essere persino ossessivo
Nel ricordarlo ma lo faccio perché
Penso davvero che senza memoria non ci sia presente la memoria su questo punto crudele
Addirittura feroce nell'ultimo quarto di secolo nel mare Mediterraneo sono morti tutti i giorni
Tutti i giorni sottolineo resta frequenza micidiale
Tra le sedi e le sette persone che cercavano di raggiungere le nostre coste attraverso le nostre coste il continente europeo rispetto a questi
Contabilità tragica rispetto a questo
Land con macabro di cadaveri l'operazione Maroon nostrum ha operato come
Alterazione di soccorso non
Può ovviamente eliminare problema
Non può evidentemente quindi
Rimuovere la grande questione che c'è dietro e l'incapacità dell'Italia e dell'Europa di
Realizzare politiche per i migranti e profughi capaci di accogliere politica razionali intelligenti che possano consentire
A una Area costituita da centinaia
Meriti prontamente lo facciamo
Una politica per l'immigrazione razionale e intelligente
Che deve essere in grado di dare una risposta non è pensabile che un
Popolazione come quella europea costituita da centinaia di milioni di abitanti e da un territorio così vasto
Non sia in grado di accogliere distribuire equamente all'interno dei propri Paesi offrire un'opportunità a le persone che dall'Africa cercano
Nostro Paese negli altri Paesi europei un'opportunità i flussi migratori sono imponenti sì
Per certi versi lo so ma nulla può esser fatto per impedirne il loro sviluppo o noi pensiamo che le motovedette il Mulino innalzati
Il filo spinato possono fermare movimenti di esseri umani che hanno la loro origine
Nel scambio ineguale tra nord e sud del mondo nello sfruttamento dei Paesi
Del terzo e quarto mondo da parte delle grandi multinazionali o noi pensiamo del vero che questi movimenti
Dovuti a uno scarto demografico tra
Europa e Africa possono essere bloccati con misure ridicole di polizia
Se
Non inseguiamo questa torva utopia e
Vogliamo realizzare politica razionali intelligenti dobbiamo fare cos'altro altro e possibile sì e difficile certamente ma la nostra proposta in una proposta
Che sappiamo essere audace ma sappiamo anche essere realizzabile quella cioè
Di costruire una retta di presìdi nei paesi dove si formano ossia addensano di flussi migratori
Penso paesi del Maghreb alla Giordania al Libano
Cioè
Paesi dove una rete diplomatica formata dai diversi Paesi europei costituisca dei presidi unitamente a parlare
A
Cioè all'agenzia rifugiati dell'ONU ai grandi organismi umanitari internazionali per consentire che la richiesta di asilo sia apposta gli nei Paesi africani da cui partono dove si addensano i flussi migratori
Questo avrebbe alcune norme risultato eviterebbe quello
Attraversamento del Mediterraneo in condizioni illegali e pericolose come sono quelli attuali e potrebbe portare dunque
Dei rifugiati in Europa dopo che già testato concesso loro l'asilo e dopo che già i diversi Paesi hanno stabilito le quote di ammissione
Una
Progetto semplicissimo nella sua concezione sappiamo difficile nella sua realizzazione però da lì bisogna partire cioè anticipare
Territorialmente geograficamente giuridicamente la procedura atti richiesta d'asilo
Ma perché mai un ghanese Consiliare un nigeriano devono fare quel percorso poi
Pagare dei trafficanti di carne umana poi corre il rischio di morire del Mediterraneo quando magari
Una volta che sono in Tunisia o in Giordania già e possibile considerare la loro richiesta di asilo concederla fargli attraversare in condizioni di sicurezza
Quello spazio che oggi rappresenta allo stesso tempo ma tra voleva pompa questa domanda sappiamo come
Serve una domanda non facile però non vedo altra soluzione
Proviamoci
Presidente cambiamo argomento e parliamo di eutanasia perché lei ha ricevuto un appello da parte dei Maria Antonietta Farina Coscioni dall'economia di di un paio di testate di quotidiani ecco
E tra l'altro firmatari il primo firmatario di una proposta di legge in tal senso cui al Senato che cosa così cosa può dire a Maria Antonietta Farina Coscioni e all'Associazione Luca Coscioni
Posso dire che
Credo
Nella possibilità di portare avanti questo dibattito di mobilitare non solo l'opinione pubblica che già sembra essere avvertita sensibile ma anche
La stessa classe politica
Ma devo precisare che rapporti di forza all'interno del Parlamento ancor peggio all'interno del Senato rendono questa impresa quanto mai difficile
Io ho presentato un disegno di legge sull'eutanasia ma finora non sono riuscito a farlo calendarizzare e
Ne
Solo
Solo mio fallimento personale e anche il mio fallimento personale ma è proprio il segno di una resistenza culturale e ideologica alla
Capacità
Di affrontare temi controversi per certi versi certo anche lancinanti sicuramente difficili c'è una rimozione a sua volta c'è un accenno su dati e un output cesura
Ora
Esso rispetto a questa situazione di blocco ripeto prima culturale e psicologica e poi politica
Rispetto a questa situazione di blocco io penso che si debba ancora lavorare molto
Sul piano dell'informazione
Maria Antonietta Farina Coscioni sollecitando un indagine sull'eutanasia silenzioso a quella che si contiene
Nel silenzio nell'ombra
Quindicenne nelle ore notturne delle cliniche degli ospedali c'è un idea
Non solo quanto ma ragionevole ma anche urgente
Non può essere certo la Commissione straordinario del Senato per la tutela dei diritti umani a realizzare questa ricerca e una ricerca che può fare una sola istituzioni in Italia e del Ministero per la salute
Il ministero sedute va sollecitato assolutamente perché questo faccia
Noi come Commissione io come il singolo parlamentare posso operare perché questa sensibilità si sviluppi
E quindi ben vengano tutte le iniziative che portino in questa direzione stiamo
Proprio in questi giorni programmando insieme all'Associazione Luca Coscioni a a buon diritto la realizzazione di un convegno che
Pensiamo di poter fare prima di agosto cioè ancora in questa stagione proprio su queste tematiche
Ciò per dire quanto sia necessario ancora arare intervenendo promuovere riflessione
Approfondire il dibattito impresa cronista Abbey capitanato persino oggi mentre parlo con lei
Di
Fare riferimento abbia
L'articolo scritto
In replica un lettore del foglio dove appunto sul tema
Della fine vita del fine vita io faccio riferimento alle parole di due parti non
Partiti Arcioni come direbbero i critici di Papa Francesco Mannino intendendo che Pio dodicesimo Paolo sesto nelle parole di questi due pontefici
Nell'un caso risalente al mille novecentocinquantasette nientemeno e nell'altro al mille novecentosettanta ho trovato delle
Aperture così intelligenti e il misericordioso sei
Che mi sono apparse addirittura zero il TG non sue Fausto apparivano
Nemici che di tutti i luoghi comuni quelli
Confessionali come quelli laici
Tanto sembravano attenti in primo luogo al fattore umano all'identità e delle dignità della persona perché cito queste
Due frasi di due pontefici mentre lei mi chiede del
Disegno di legge sull'eutanasia e quindi i due ambiti così lontani in apparenza l'uno dall'altro lì
Legislativo il dibattito
Della dottrina della pastorale della teologia cattolica perché paradossalmente questi due
Dimensioni si intrecciano si intrecciano e si intrecciano perché per esempio la Chiesa cattolica su questo tema fatto terribili passo indietro
Sì chiusasi rigidità simile
Quattro Pitta su posizioni dove come insegna
La vicenda di per Giorgio Welby sulla misericordia ha prevalso
Una sorta di autoritarismo dottrinario sì e non ho difficoltà a definire Tempio
Tanto sono
Contrari gioioso nei confronti di quella domanda
Di pietà si veniva da Piergiorgio Welby da sua moglie
Però tutto ciò per dire quanto
Il tema sia davvero incandescente non ci sono scorciatoie
C'è la fattibilità di una lunga
Riflessione che va condotta
Ovviamente sul piano politico ma ancor prima sul piano culturale ringraziamo il Presidente non comuni