14MAG2014
dibattiti

Il mondo nella rete: diritti, vincoli, opportunità

CONVEGNO | Roma - 17:00. Durata: 2 ore 13 min

Player
La pervasività di Internet e delle reti sociali ha attribuito una dimensione nuova al rapporto tra libertà e mercato come tra democrazia e diritti.

Convegno "Il mondo nella rete: diritti, vincoli, opportunità", registrato a Roma mercoledì 14 maggio 2014 alle 17:00.

L'evento è stato organizzato da Istituto per lo Studio dell'Innovazione Media Economia Società Istituzioni.

Sono intervenuti: Vincenzo Zeno Zencovich (ordinario di Diritto Privato Comparato all'Università di Roma Tre), Guido Scorza (avvocato, esperto di Diritto delle nuove tecnologie), Stefano Rodotà (professore emerito di
Diritto Civile all'Università "La Sapienza" di Roma), Antonio Nicita (economista e studioso di Analisi economica del Diritto, commissario AGCom), Paolo Gentiloni Silveri (deputato, membro della Commissione di vigilanza dei servizi, Partito Democratico), Antonio Palmieri (deputato, responsabile comunicazione elettorale e internet FI - Ideatore di Rete delle Libertà, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente), Stefano Quintarelli (deputato, Scelta Civica per l'Italia), Antonello Giacomelli (sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle Telecomunicazioni e Frequenze).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Comunicazione, Controlli, Diritti Civili, Diritto, Economia, Garante Comunicazioni, Informazione, Internet, Mercato, Privacy, Riservatezza, Tecnologia.

La registrazione audio di questo convegno ha una durata di 2 ore e 13 minuti.

leggi tutto

riduci

17:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Prendere posto
Chiedo scusa se possa invitare tutti a prendere posto
Per
Allora
Buon pomeriggio
Posso pregarvi di
Buon pomeriggio a tutti benvenuti a questa seminario dell'ISEE il mondo la Rete diritti vincoli e opportunità i e relatori sono
Eccellenti anche il pubblico ringrazio in particolare
Le autorità presenti il tema è un tema di generale interesse come illustrato nella nella presentazione dell'invito
Nel distico contenuto l'invito se non che il quattordici maggio il giorno dopo il tredici di maggio e il tredici maggio il giorno nel quale
La che lasciava ombra della
Corte di giustizia all'Unione europea reso questo arresto
Provocato dal giudice spagnolo sulla vicenda di cui al Spei nei
Della quale si attendeva da molto tempo la decisione le conclusioni l'avvocato generale sono risalenti a quasi a quasi un anno fa e quindi c'era molta attesa per questa decisione ora io non è che voglio sovvertire il programma del dell'incontro ma
Nel momento in cui il suo titolo è il mondo la Rete diritti vincoli e opportunità mi pare che
Sia inevitabile parlare di questa decisione che a mio sommesso parere per averlo guardato un po'le vicende dello sviluppo della del governo delle reti in questi ultimi venti anni mi pare assumere un ruolo in qualche modo epocale o
Quanto meno segna un punto di svolta significativo in una nel quadro della regolazione reti pongo solo tre problemino no
Non ho risposto ripongo in termini
Problematici perché credo che saranno i temi sui quali dovremo interrogarci primo tema
Che un tema di cui dibattiamo da molto tempo ma del quale
Abbiamo soltanto dell'Epifania il data gay ne è un evento è un esempio molto chiaro il problema della sovranità digitale chi
Controlla la Rete e
Come di fronte a una delle reti che sono transnazionali internazionali globali chi sono i soggetti che possono fissare delle regole che riguardano le reti ora noi abbiamo visto con riferimento alla tutta la vicenda mediche Anna
In particolare legato al petto nota degli altri atti dico di sicurezza interna dopo
Terra del sistema dopo l'undici settembre
Come gli Stati Uniti abbiano assunto nei confronti la Rete quantomeno per te terminati finalità un certo tipo di asserzione di controllo dicendo io controllo anzi controllo più quello che avviene fuori
Sulla rete che quello all'interno all'interno vagone garanzie fuori non ci sono garanzie ora questo è un punto molto importante che è emerso con chiarezza
Quando l'anno scorso è scoppiato il caso data che il
Qui abbiamo una risposta europea da parte la Corte della Corte di giustizia la quale dice
Uno operatore il principale il più grande il più importante degli operatori
Sulla rete globale e soggetto né quando opera nella la Regione Europa nell'Unione europea alle regole europee quindi è una speculazione di sovranità
Da parte l'Unione europea io non dico che sia giusto non dico che sia sbagliato perché poi certo punto le affermazioni di sovranità
Hanno un fondamento fattuale prima ancora che giuridica cioè se si impongono con i fatti hanno una loro forza se non riescono imporsi solo una mera
Esibizione
Ter vale allora nella misura in cui qui si afferma che nel momento in cui se ci sono delle società di questa degli società che svolgono attività sulla Rete questo caso raccolta di pubblicità
Questo
Lieto l'attività che si svolge sulla Rete sia pure di un soggetto globale all'interrompa e attività che è soggetta alle leggi europee ora questo è io lo vedo termini sovranità
Vedremo poi come questo influisce già in parte notate bene indirettamente nella decisione di annullamento della direttiva sul datare tenterà anche lì
C'era sostanzialmente implicitamente un'affermazione di
Sovranità nella misura in cui il tema del data rete insomma rileva nei rapporti transatlantici penso banalmente alla vicenda tanto del PNR trasporto ero quanto dei codici
Della della vicenda Swift solo per evidenziare come questo incide significativamente nel dialogo
O nel alterco speriamo di no transatlantico primo punto secondo punto parliamo di
Diritti vincoli e opportunità ora nel momento in cui noi affermiamo la Corte di giustizia afferma determinati diritti nota abbiamo notiamo bene che innanzitutto
Egli afferma INU crea una una serie di diritti tra cui il diritto all'oblio il punto è molto importante perché questa figura che tu in parte era stata elaborata dalla nostra dalla nostra giurisprudenza ma in tempi molto risalenti e con riguardo alla carta stampata
Vediamo come si sta progressivamente attraverso decisione della Corte di Cassazione decisioni della
è il nostro è garante della privacy abbia assunto un rilievo maggiore qui abbiamo una consacrazione giurisprudenziale a livello al massimo livello cioè quello dalla Corte di giustizia il ma punto e quindi abbiamo nuovi diritti e abbiamo ovviamente anche vincoli perché vediamo che Tomé tutta la
La
La decisione tende a porre dei vincoli sul soggetto individuato come titolare dei dati che poi quindi viene assoggettato alla
A alla necessità di
Rispettare alcuni alcune regole in particolare si dice non ha molto senso che il soggetto insegue a tutti i siti dove pubblicato una certa notizia quando potrebbe raggiungere quelle FI
Dopo semplicemente agendo nei confronti
Del motori di ricerca naturalmente non è che non dico sono d'accordo non sono accordi cosa vede
Che questo evidentemente
Crea un contesto nel quale i diritti sono molto ben
Molto più definiti e anche i vincoli sono molto più definiti non sappiamo cosa succederà domani ma possiamo immaginare che questo è una
Una scorciatoia rispetto al soggetto il quale deve ma immaginiamo rettificare centonovanta siti manderà una sulla richiesta di rettifica e precisazione dirlo o omise di obliterazione
Al solo motori di ricerca e con questo
Pensa o ritiene di aver risolto il problema
Terzo aspetto
Sarò molto breve per lasciare
Spazio agli illustri ospiti
Il terzo punto però è un problema
Dell'opportunità pure acquista questa vicenda nasce da una straordinaria opportunità che ci è stata offerta dal libero mercato e dall'inventiva cioè Google è l'espressione massima del
La congiunzione tra innovatività intenti dei tibetani inventati attività creatività e azione di impresa e attività di impresa
Tutti noi utilizziamo Google e lo utilizziamo quotidianamente sarebbe ben singolare che noi come singole un certo punto
Sputa Simo sulla motori di ricerca che
Con costantemente
Costantemente utilizziamo dico solo dato che
Google giustamente dice competition is clicca web non provate usare Bing poi ditemi che cosa trovate
False fate la ricerca su Bing tanto per non non voglio farlo spoke pro dunque ma sappiamo come utenti quali Solima allora il problema fondamentale e come trovare il punto di equilibrio
Tra una qualche cosa che ha rivoluzionato la nostra vita al ha rivoluzionato la società della conoscenza cioè non la nostra conoscenza di qualsiasi argomento importante un futile e accresciuta infinitamente attraverso i motori il motore
Per di ricerca per eccellenza
Qual è il punto di equilibrio
La Corte di giustizia dice prevalgono i diritti fondamentali rispetto alla
Alla esigenza di di imprenditoriale del profitto economico dell'impresa ora questo dal punto di vista di una gerarchia
Così in termini formali e così ma noi dobbiamo anche porci il problema di come fare in modo che questo tasso di innovatività questi servizi che ci dà uno resi
Continui a esserci francamente aderire dei diritti fondamentali e poi essere privati di quel diritto fondamentale dell'accesso all'informazione
A me francamente ma dispiacerebbe anche se sono fra coloro i quali ritiene che l'identità personale la reputazione diritti a personalità badano protetti sulla rete quindi sono in una posizione e di o come dire di di di dubbio tra queste queste due posizioni
Semplicemente mi pare che sia giunto il momento
Di una riflessione sulla
Su quel punto di equilibrio e chiedersi attesi è una tesi piuttosto vecchiotta almeno dal che io ho presentato tempo addietro all'albori della disciplina Travisi italiana cioè sulla negoziabilità
Dei negoziabilità dei diritti e della personalità ai dello in particolare in questo capite personali
è dunque la possibilità di negoziare l'accesso a un consistente numero di informazione attraverso un rapporto più trasparente con i soggetti che raccolgono queste informazioni dico questo solo
Mantengo ipotizzo una tra le tante ipotesi solo per dire che noi sicuramente non è che possiamo permetterci di tornare alla situazione pre internet e fare finta che ma puoi dire
Possiamo
Nel nostro pur grande Europa possiamo imporre all'impresa è un certo modello e pensare che quello sia l'unico modello accettabile credo che una riflessione da parte
Da parte nostra europea i cultori dell'ambiente della della dei diritti a personalità e dell'equilibrio della funzione sociale dell'impresa della rispetto della dignità umana credo che dobbiamo aderire all'intelligenza di trovare un punto di equilibrio tra queste diverse esigenze che
Tutte erano interessi che si sono comuni nostro interesse all'accesso informazione assolutamente
Fondamentale
Abbiamo la fortuna peraltro di avere qui stasera professor Rodotà lo dico così gli imperi incidenza poiché la decisione
Boogie al
Di di ieri si fonda su gli articoli sette e otto della Carta europea dei diritti fondamentali
Il cui libro estensore per la maggior parte vuole forse il sette c'era già perché c'era già antichi già c'era già ma all'otto vuol dire la l'autore qui accanto e qui presente con noi
Capite bene come poi il commento che il professor Rodotà vorrà dare di questi recenti sviluppi
Della
Della sua legislazione della normativa Rodotà sarà particolarmente importante però innanzitutto la una informazione non per voi che siete in sala ma la l'intesa questo Convegno dovrebbe essere trasmesso in diretta stringhe adesso vado sul sito della ISIN per vedere
Se effettivamente così e quindi anche le persone che non sono potute venire potranno seguirlo e a questo punto do
Con grande piacere la parola all'avvocato Guido Scorza che ha contribuito in maniera significativa all'organizzazione di questo evento
Ha innanzitutto buonasera grazie per essere qui io comincio dalla diritto dottore anzi comincio dai diritti d'autore su questo evento che come dire vanno equamente attribuiti in parte al professor Rodotà che autore del del libro il mondo della Rete quali e i diritti e quali vincoli in realtà il titolo lì si fermavano e abbiamo aggiunto semplicemente
Quali opportunità per guardare anche come dire al futuro in chiave prospettica quindi i primi Credit i primi diritti d'autore su questo evento vanno certamente al professor Rodotà
I secondi realtà vanno ad Antonioni cita commissario Agcom il quale eletto il e libero ha detto ma
Una a discussione su questo mi farebbe piacere da lì è nata da lì è nata l'idea e poi il resto lo ha fatto per la verità ISIN ma noi siamo stati spettatori o poco o poco più di un evento che mi auguro come dire riesca ad affrontare i temi che si
Propone di affrontare che nasce lo ricorda la professor Zanco vice in una fortunatissima o sfortunati sì ma lo direte voi alla fine di questa chiacchierata concomitanza di eventi e cioè a ridosso di una sentenza
Che cambia in parte il il il il panorama io come dire immeritatamente modo euro due esperienze straordinaria mi piacerebbe che come dire fosse il dialogo quello al quale stiamo per assistere tra il giurista e l'economista oltre che il diano
Talmente modo euro due esperienze straordinari e mi piacerebbe che
Come dire fosse il dialogo quello al quale stiamo per assistere tra il giurista e l'economista oltre che il dialogo naturalmente tra le esperienze professionali che ciascuno dei due rappresenta
Sulla sentenza sulla sentenza sulla sentenza Google
In maniera tale anche da provare poi rendere concrete le considerazioni che che andremo facendo io ma Avanzo subito una perplessità insomma è in questo momento a caldo più una provocazione che non una riflessione matura
Di fatto la Corte di giustizia dicendo il motore di ricerca e titolare di tutti i trattamenti
Dice a ciascuno di noi scrivete Bubola scrivete Binde scrivete a Yahoo quando avete interesse acché in il vostro nome il vostro cognome i vostri dati non vengano più collegati ad una determinata pagina a un web dice a dire ora ce lo dice il caso di partenza in questa vicenda addirittura quando l'appeal contenuto pubblicato su quella pagina web può ritenersi legittimamente legittimamente pubblicato ecco allora qui il tema né che per me può anche essere provocazione rispetto alla una delle cose che andremo dicendo il motore di ricerca una corporation né che vive nel segno del profonda della del profitto in maniera del tutto legittima quando riceve queste richieste di rimozione di di di indici zone si ritrova di fatto di fronte ad un bilanciamento molto originale di interessi può scegliere di cancellare divisi indicizzare e così come dire abbatte il rischio si pone al riparo da ogni futura contestazione può scegliere
Però mi chiedo e chiedo perché dovrebbe farlo di difendere il diritto all'informazione della Anna collettività
Volendo sulle sue spalle il rischio che poi un garante PRAE sono autorità giudiziaria la chiamino a rispondere di un trattamento illecito di dati personali allora qui il dubbio che a me
Nasce è
Chi mai di fronte ad un motore di ricerca che rimuove troppo e cioè che rimuove ogni link ad ogni formazione negativa che riguarda ogni cittadino europeo potrà permettersi il lusso di trascinare quel motore di ricerca di fronte a un giudice
Per dire tu non dovevi di sì undici Zare temo ma magari sbaglio voi auspico di sbagliare che il motore di ricerca molto semplicemente a quel punto risponda ma io non ho l'obbligo di di Cindy ci Zare è di UDC Zare l'universo di garantire ancorché sia diventato di fatto la porta di accesso privilegiato al sapere all'informazione di garantire a a chiunque di essere da me indicizzato quindi siccome mi conviene di indici di zona
Punto interrogativo non è che stiamo delegando troppo privatizzando in qualche modo un tema tanto delicato come quello della privacy e la buona moderatore può fare soltanto una cosa per essere buon moderatore che è parlare il meno possibile e qui e questo è e la consegna che mi ha avuto attribuisco nel andare avanti in questa chiacchierata lo faccio aprendo digitalmente quindi in genere nella presentazione dei libri dovremo stare la copertina del libro del professor Rodotà qui se lo facessi la IPA ad voterebbe e non consentirebbe più a nessuno eccolo lì perfetto sta la carta ancora conserva una sua sta utilità lo faccio prendo il libro del professor Rodotà nella prima pagina del primo capite Toro e e leggendo una citazione probabilmente cara molti e che è la migliore delle provocazioni per questo dibattito Governi del mondo industriale stanchi giganti di carne d'acciaio io vengo dal cyberspazio
La nuova dimora della mente in nome del futuro invito voi che venite dal passato a lasciarci in pace non siete benvenuti tra noi non avete sovranità sui luoghi dove ci incontriamo è la dichiarazione di indipendenza mille novecentonovantasei non del del professore Rodotà ma di John Perry Barlow poeta e saggista con il quale realtà poneva il tema del quale noi oggi discutiamo e è affare dello Stato e a fare degli Stati governare governare la rete c'è da dire questo nel libro Di Stefano Rodotà emerge in maniera chiarissima che ancorché il novantasei per molti di noi e l'anno della mia Laura insomma relativamente dietro l'angolo in realtà per le cose della Rete e e tante e tante aree lasciali di lasciali fa ragion per la quale forse si allora si poteva professare l'indipendenza
Cerca convinti che nessuno avrebbe colmato quel vuoto di potere oggi
Ma la butto lì come provocazione ancora tanto per il giurista quanto per l'economista o oggi il rischio è che se lo Stato fa un passo indietro le Corporation possano fare un passo avanti e in realtà qui il giurista che in media ICE se c'è una legge tra virgolette universalmente applicata in una comunità di miliardi e miliardi ormai di di utenti sono le condizioni generali di servizio di Facebook piuttosto che di di di di Google quindi non è che come dire dire indipendenza oggi e dire che i giganti d'acciaio gli Stati facciamo un passo indietro significa dire che poi la rete resterà di tutti il rischio è che dirlo oggi professarla oggi quell'indipendenza
Sia che poi i soggetti privati quel passo avanti lo facciano quindi taccio passo la parola a Stefano Rodotà perché ci racconti i suoi hai il suo il suo scritto quest'ultima provocazione
Intellettuale che cade tra l'altro anche qui le coincidenze ci perseguano per ci perseguono ma in un momento in cui il Brasile il Senato e quindi la seconda Camera brasiliana definitivamente approvato il Marco civil che è il primo testo che si occupa davvero di governance della Rete un testo al quale il professor Rodotà ancora una volta
Legato a doppio filo perché il Brasile arrivato prima temo che si è arrivato onde genio decenni prima considerato dove siamo noi in Italia però in realtà quel cammino che si è da poco i giorni concluso in Brasile era ha iniziato ad un tavolo ma immagino ce lo ricorderà Stefano Rodotà al quale Stefano Rodotà con Gilberto Gil erano seduti insieme il il Governo italiano il Governo brasiliano sinché davano sulla strada della governance di internet poi la storia è andata come è andata ma che oggi siamo un passo indietro almeno questo è il mio punto di vista il Brasile è un passo avanti
Dieci minuti quindici a ciascuno direi per un primo giro e poi magari qualche provocazione più avanti
Tirargliela fra l'altro tema volevo salutare il sottosegretario Giacomelli ringraziandolo per la sua presenza in questo gradita presenza questo incontro
Molte grazie io sarò cerco di stare nei
Limiti di tempo giustificatissime i e quindi sarò molto schematico ma
Questa decisione di ieri non dico che abbia cambiato le carte in tavola secondo me no perché
Era abbastanza prevedibile io posso dire avvocato generale a a Lussemburgo era stato meno tranchant della Grande Chambre però
Mi sembrava che si andasse in questa direzione va fatta questa battuta io poi non parlerò di questo libretto perché
Insomma le cose vanno più avanti faccio una sola notazione
Che mi sembra quella
Che qui si collega meglio alla discussione che è stata aperta mi pare in modo impeccabile Asia
Denso di Gaza in codici pietà Guido Scorza e cioè alla fine di questo libretto io dico una cosa in tono un po'infatti qua immaginifico che
Insomma una Costituzione di internet lascerà ma
Non come sono nate le costituzioni che conosciamo e finisco dicendo qua sì una Costituzione
Quello che sta accadendo è esattamente un processo di costituzionalizzazione
Che molti avevano ritenuto improponibile
Parlo sbagliato e questo è un dato di fatto io non entro nelle polemiche ci sono poi Vione Kenzo Zela messi in evidenza in questo momento nel mondo sta avvenendo un processo di
Costituzionali
Per chi conosce l'influenza enorme che ha in questa materia il Brasile
In questo momento
Per chi sa come viene è stata accolta questa decisione in Brasile e dalle associazioni per la tutela dei diritti civili negli Stati Uniti si rende conto del valore
E infatti zoo planetario di questa discussione perché
Per una ragione molto semplice perché noi abbiamo ragionato in questi anni o altri hanno ragionato
In una
Con un atteggiamento tutto sommato non non dico rassegnato ma troppo facilmente realistico questi sono soggetti planetari dov'è il soggetto di governo planetario che può intervenire
E questo aveva terminato una serie di una se sorta di alziamo le mani e ci
Rassegniamo è l'Europa non solo rassegnata
Non si è rassegnata ed è importante non perché io ci abbia messo le mani certo che ci ho messo le mani anche oltre quelle che erano le mie speranze in questo articolo otto dello comprenderlo confessare
Ma c'è un passaggio significativo perché l'argomento ci sono riferimenti alle direttive precedenti
Però l'argomentazione è tutta legata
Agli articoli sette otto e più si va avanti nella lettura di questa
Complesse anche prolissa sentenza poi
Il riferimento centrale articolo
Qual è perché ho fatto questo riferimento faccio questo riferimento per una ragione molto precisa perché la Corte di giustizia sta sì profila e si presenta ormai come la vera Corte costituzionale europea
Se questa sentenza viene dopo aver ricordato tu la sentenza sulla data dei tecnici e allora noi abbiamo avuto due indicazioni molto importanti venute dalla Corte di giustizia la prima che riguarda il settore pubblico voi non potete
Nell'accogliere conservare le informazioni riguardanti le persone come se stesse usando una rete a strascico
Non c'è dubbio badate che quella sentenza non sarebbe stata scritta in quel modo se non ci sto fosse stata la questione che noi abbiamo chiamato in modo sbrigativo patente
Ed è una risposta e ricordiamo che prima di quella sentenza il Bundesrat Samsung ritta Corte Costituzionale tedesca era intervenuto
Dicendo e incompatibile con l'identità costituzionale tedesca quella
Diretti l'identità costituzionale e quindi c'è un percorso che non nascono dal nulla abbiamo dunque una
Un embrione un po'di più secondo me
Perché
E un cammino iniziato
Cambiamo chiamati in altre occasioni di un internet Bill of rights come prodotto complesso di comportamenti
Dire azioni giudiziarie di attenzione del legislatore
Questi
E in questo momento noi non possiamo dimenticare
Che e in corso e dovrebbe avere concussione proprio nel periodo di presidenza italiana l'approvazione del nuovo regolamento per la tutela dei dati personali ca l'importanza e nord non è la revisione della direttiva
Del novantasei
Del novantacinque che
è in corso da tanto tempo e prosegue questo Regolamento che diventerà immediatamente operativo e che già lette ha già messo in fibrillazione molti dei Paesi europei
Che vedono in questo di nuovo lo spossessamento di sovranità in questa materia pensate ai veri Stati federali cioè il
La Germania due che ha per ciascuno dei lender un garante e che si trova che ha sempre mantenuto un molta attenzione la propria
Autonomia che si troverà di fronte a questa uniformità e dire
Allora il primo passaggio e questo noi dobbiamo valutare questo documento come un documento di rilevanza costituzionale leggendolo non isolato la decisione di ieri ma come il pezzo di una costruzione che si sta svolgendo in diversi luoghi del mondo
Ed è ovvio che nel momento in cui
La più grande regione unificata del mondo che sono che appunto l'Unione Europea ventotto paesi assume questo
Atteggiamento poiché esattamente ci troviamo di fronte a una materia che non conosce confini evidentemente questa è una decisione destinata ad avere effettivo al di là nei confini
Diciamo dello STIR della stessa Regione europee
Seconda considerazione
Queste hub questi ultimi atteggiamenti ci dicono
Io son d'accordo con quello che diceva Zeno
Attenzione perché una serie di benefici sono venuti dal fatto che si è potuto lavorare liberamente in questa materia e tuttavia era abbastanza prevedibile ripeto
Che uno rientri una
Un orientamento come si dice tutto Marchetti oriente a un certo punto avrebbe avuto
Ah si sarebbe incontrato con quest'altra questione negli ultimi anni quante volte è stata certificata la morte della privacy moltissime volte quando
Marta SUCCHER venga detto alla privacy è finito ci sono tutta una serie
Di
Scott ma nell'IVA tanti anni fa disse voi avete zero privacy rassegnate e Mark Zuckerberg ha detto semplicemente la privacy è finita come
Noi ci troviamo di fronte al problema di come questa
Market oriente
Quest'atteggiamento tutto market oriented oggi deve essere considera questore io sono
Abbastanza
Io sono abbastanza soddisfatto di questa
Sentenza lo dico adesso dirò quali sono i problemi importante
Affronto subito una questione perché non c'è dubbio di questo abbiamo discusso molte volte in passato
La
Il rischio di una censura difensiva da parte dei soggetti privati
Mi chiedono o di cancellarlo meglio di idee indicizzati anche cosa diversa
Io faccio perché non voglio andare incontro al rischio che poi vengo portato in tribunale collo il rischio poi a seconda dei paesi mi posso trovare anche di fronte
A la liquidazione di danni molto elevata e che comunque
Io l'ho visto
L'immagine conta molto per queste sue
è dunque
Questo obiettivamente un rischio io lo voglio segnalare per come un problema un problema che non può essere scansato dicendo abbiamo la sentenza
Secondo si Conte
Seconda questione la linea difensiva che è stata
Proposta
Da sempre tabù Galli in particolare io me lo ricordo anche quando
Presiedeva l'Autorità garante per la protezione dei dati personali Hugel ci rispondeva ma noi in Italia abbiamo soltanto dalla gente che raccoglie pubblicità
Nella sentenza ci sono passaggi molto importanti che riguardano prima il territorio secondo c'è una sottolineatura esplicita il fatto di
Raccogliere pubblicità rappresenta io adesso enfatizzo un po'rappresenta il nesso più forte per un soggetto che
Opera per il profilo
Dall'interrare la fonte del profitto e quindi anche qui quella difesa che era abbastanza debole laddove ci sono state autorità nazionali per la tutela della privacy
Che hanno un po'abbattuto i pugni sul tavolo come si continua a dire perché in tante situazioni
Numero
Qualche concessione avverrà fatta perché sapeva che quella linea era in sé insostenibile questo è un punto sul quale noi dovremmo tutti riflette
E allora certo che c'è un problema le parole che ha usato Enzo Genna all'inizio la sovranità digitale solo al valore aggiunto perché qui è un problema di sovranità
Il problema che nello spazio nel
Nello spazio planetario dove ci sono questi soggetti che sono i veri padroni del mondo diciamo la verità
L'esercizio di sovranità e passato già ai soggetti privati quindi qui non c'è soltanto iter ma voi state dimmi no
C'è un problema di riequilibrare questa sovranità anche era sottratta qualsiasi contro e in una logica democratica questo non è accetta
Questo è un punto sul quale noi dobbiamo riflettere
Non volevo dire che qui ci sia in ragione di tutta una serie di questioni che
Non voglio esaminare un fallimento del mercato ma certamente
Tutti i tentativi di affidare unicamente all'autoregolamentazione
Non sono andati invano non hanno dato i risultati attesi pensate soltanto pensate soltanto a quello che è avvenuto negli Stati
Negli Stati Uniti fino a un certo punto c'è stato un ostilità radicale a qualsiasi intervento legislativo se voi guardate adesso sia norme federali sia soprattutto
A norme statali molto importante
Pensate soltanto non c'è soltanto questo la legge della California niente vieta l'accesso al datore di lavoro ai dati Facebook dei dipendenti e degli aspiranti all'impiego
Impedendo anche a ramengo la possibilità di negozia
Io ti chiede il consenso no questa una materia non negoziabili ed è una legge se voi andate a vedere che razza di sanzioni
Civili e penali ci sono e sapendo che negli Stati Uniti può darsi le sanzioni vengono applicate particolarmente significativa e che ci dice Comelli sia cambiato l'atteggiamento di fondo io ricordo bene
Io stato sentito due volte al Congresso degli Stati Uniti la prima volta
Trattato ma come queste europeo che viene a darci lezioni autoritario e via dicendo alla Commissione del Senato sono stato
Difeso solo da un signore che scoprì dopo essere John McCain quindi non
Ma sono stato sentito due anni dopo già l'aria era cambiata
E quindi anche qui dobbiamo valutare questa vicenda che non Quai riassumendo e concludendo
è fortemente enfatizzata e messa in cima all'agenda da questa sentenza di ieri e che però
Vede
Primo come accade in questa materia un ruolo importante
Degli organismi di controllo in questo caso le Corti costituzionali
Punto f Samsung Eric prima Corte di giustizia di Lussemburgo ad otto quindi una indubbia costituzionalizzazione del tema piaccia o non piaccia
Secondo l'attenzione di alcuni Paesi per
Portare in una dimensione costituzionale il tema è il caso sia pure
Io sto avuto o monco molti contatti e quando si scriverà Gusso Marco Silvia e loro di quelli che lavorano promossa leso non sono soddisfattissimo però il risultato è importante
Ed è destinato a influenzare tutta l'area
La Tino americana che attenzione io questo lo dico senza polemica ma registrando un fatto ha deciso di adottare un modello più vicino al modello europeo che erano al modello gli Stati Uniti adesso è un altro dato obiettivo
Fatto anche con una sorta di ostentazione culturale e politica
Dunque abbiamo
In questo momento dobbiamo valutare questi fatti nella prospettiva globale che gli appartiene e la domanda a questo punto è
Qual è il ruolo della politica o di o che cosa sto dicendo il nuovo della politica fino a questo momento è stato piuttosto
Diciamo defilato per essere garbati
In sede o l'istituto ricordare alcune esperienze che io ho avuto e altre che si sono consumata in questi anni
La pressione degli interessi che non sono solo gli interessi americani anche se si fanno sentire molto
Chi conosce la vicenda della
Del Regolamento il fiume di emendamenti chi li ha presentati glia sostenuti lo sa benissimo e le difficoltà che ci sono ancora
La politica è stato molto debole nei confronti di tutto questo e accertato semplicemente la logica di dire io mi tengo da parte vediamo che cosa succede
è stato ricordato non ho firmato io l'accordo italo brasiliani vale un titolo e allora con delega del Ministro per
La pubblica amministrazione fu il sottosegretario Luigi Vimercati che quindi
Firmo questo documento
E io devo dire molto sinceramente molto palle polemicamente state perduto un'occasione perché dopo che quel documento fu firmato ci furono molti Paesi che chiedono chiesero di aderire a quel documento Governi italiano che non era
Governo centrodestra un Governo di centrosinistra fece cadere questo come fece
Il Governo successivo adesso il Governo italiano e chiudo su questo si trova una posizione molto importante
Perché noi sappiamo già che i greci hanno fatto un tentativo che era destinato a non avere successo di concludi
Arrivare all'approvazione del regolamento durante la loro presidenza loro lasceranno la Presidenza fine giugno primo luglio
Sopra all'Italia ma già all'inizio di giugno di fatto il dossier sarà passato all'Italia
E questo è un punto molto importante perché quei soldi Cuni sostengono esagerando
Che questo sarà veramente uno dei punti chiave
Dell'agenda del semestre italiano perché questa partita si dovrà chiudere allora
E allora la consapevolezza di tutto quello che sta avvenendo che io
Ho cercato di
Non di riassumerne ad indicare sommariamente e
Quale sia la
Qualità della partita politica non c'è dubbio
Che deve essere
Pienamente compressa
Ultima annotazione non è un caso
Anche se a mio giudizio questo è un punto da approfondire che nella sentenza di ieri cioè esplicita eccezione per le cosiddette figure pubblica
Questo è un punto molto importante cioè le figure pubblica questa possibilità di idee indicizzazione
è esclusa
Conformemente a quella
Che una linea che è emersa e devo dire sinceramente che è molto evidente in particolare nel cosiddetto Codice di autodisciplina
Dell'attività giornalistica in Italia che su questo punto
Lo posso dire è stato adottato come modello in molti Paesi europei per questo punto non per altre cose certo qui c'è un problema che già è stato sollevato da alcuni negli Stati Uniti e cioè
La riduzione possibile del ruolo di intermediari dei giornalisti se l'eccezione giornalistica che ha sempre accompagnato l'accesso alle informazioni non debba essere visto odiata e ripensata
Mi fermo qui
Io avrei naturalmente come immagino ciascuno di di di noi tante cose ancora da chiedere al professor Rodotà ma lo facciamo nel giro successivo adesso passo invece la parola ad Antonio di città commissario Agcom ma prima studioso ed economista
E che quindi insomma può darci un angolo di visuale diverso su questi su questi temi
Grazie studioso l'economista però di analisi economica del diritto in particolare e quindi diciamo un economista che
Come sa in particolare anche preso zero zero in Provincia e attratto dal Ministero del diritto e quindi diciamo da sempre legge
Le cose molto interessante Busa vota compreso questo libretto del quale in parte
No il mistero che il diritto perché il diritto a differenza di quello che gli economisti pensa no non è un dato che non si muove che non cambia ma è un dato che cambia con la società che cambia nei contenuti che Cambria frazionamenti
Che proprio questo e il tema interessante rispetto alle cose di cui stiamo parlando
E in parte diciamo racconterò visto che posato danno l'ha fatto
Quali sono le cose molto interessanti che ci sono in questo che abbia chiamato libretto ma che non è affatto libretto perché contiene alcuni passaggi che secondo me sono
Uno snodo molto importante per approfondire questo tipo di discorso che poi porta anche a decisioni come quella di ieri e cioè
La sintetizzo quella che la relazione fra questa che chiamiamo un diritto costituzionalizzato all'accesso di internet
E cerchiamo di capire perché perché
La relazione che secondo me è fondamentale e che pro saluta esprime in un passaggio molto importante a mio avviso per questo processo che ha visto
Di par anche di parlarne cioè tra libertà ai proprietà
E infine che l'ambito un po'più della policy citato anche dal possono datata che e quello della relazione fra queste libertà e il mercato in mercati sia nell'ottica del market oriented che diceva lui
Ma sì anche nell'ottica del capire quali sono i fallimenti del mercato e come rimediabile cioè soprattutto se la ridefinizione dei diritti o il processo di difeso diritti ancorché costituzionalizzato i
Non si anche un modo poi di far funzionare in un certo modo il mercato e quindi la relazione importantissima della quale dobbiamo essere sempre consapevole in varie dimensioni fra le regole e gli incentivi cioè purtroppo
Visto che noi rispondiamo con incentivi alle regole il mondo che abbiamo nella nostra mente
E come sanno bene coloro che si occupa di economie diritto non è automaticamente quello che riteniamo con le regole le regole non sono la soluzione del problema le regole sono la cornice all'interno delle quali le nostre libertà
Ci lunghi economiche e così via producono il risultato al quale aspiriamo
Ora detto questo il primo punto che velocemente quello analizzare questo che trovo molto interessante della definizione
Che è fatto il professor Rodotà di questo diritto di accesso ad internet sottolineando che non è un diritto
Piaccia è solo tecnico o tecnologico cioè non è semplicemente l'essere connessi che pure è un tema importantissimo specie in Italia specie in questo momento storico specie alla luce
Nei dati che conosciamo sul digital device sulla distanza che Alitalia nella connessione a banda larga rispetto sia fissa che mobile
Rispetto alla media europea non è quello
A e più in generale una espansione c'è un diritto alla Rete
Che corrisponde ad un'espansione del complesso dei diritti che rilevano per la nostra persona
E che il professor Rodotà definisce il come il diritto che caratterizza il nostro essere al mondo come persona che è una definizione più trovo
Molto bella perché fa capire che non stiamo parlando della persona virtuale non stiamo parlando la persona che si collega a internet e stiamo parlando della persone sui diritti in una società che cambia
E che cambi in un ordine di complessità nella quale e appunto l'attore la persona che si
E fa capire che non stiamo parlando della persona virtuale non stiamo parlando la persona che si collega a internet e stiamo parlando della persone sui diritti in una società che cambia e che cambi in un ordine di complessità
Nella quale e appunto l'attore la persona che si esprima sulla Rete ad essere l'oggetto chiamiamolo così per semplificare rispetto al quale noi definiamo questo diritto
E poi importante perché quando si parla di questa persona il il complesso dell'attività sono solo è vastissimo cioè non riguarda soltanto il diritto
Di entrare sugli interessi scambiare messaggi di informarsi di essere informato di avere accesso all'informazione rilevante
è un insieme
Di azioni compreso quello di introdurre diciamo delle opere che siano risulta doverosa creatività
Di accedere ad altri di ricomporre liti scomporre e l'insieme di cercare notizia cioè e tutto quello che noi facciamo che Karadzic caratterizza il nostro comportamento
Ora questo è un passaggio secondo me molto interessante perché fa capire che quando non ci occupiamo di singoli pezzettini
O della privacy o anche del diritto d'autore o di altre questioni che sono legate di concorrenza tra i vari soggetti di accesso ai contenuti e così via
Stiamo parlando nel mondo della Rete così come definito in questo libro dal professore come ad un insieme di comportamenti
Che vanno al di là ai fatti quello del prossimo CIPE giustamente articolo diciannove ricreazione riversare i diritti dell'uomo che parla anche delle idee e non soltanto della libertà di espressione allora
Il passaggio interessante che questa libertà di espressione non è quello che diciamo non è più soltanto il free spicci o perlomeno un free speech
Allargato e il nostro voi lo definisce il nostro se elettronico il nostro sei che sta sulla rete
Allora questo è una prospettiva diciamo che apre un mondo molto complesso è molto interessante e per quale ragione
E perché mette insieme io diciamo Taddeo una deviazione da economista mette insieme dei meccanismi di domanda e offerta che si auto sostengono cioè mettere insieme l'esperienza nella Rete complessiva
Come la creazione di un mondo dei dati e qui c'è un passaggio fondamentale cioè quello che noi
Chiamiamo libertà di espressione e nello stesso momento in cui si manifesta crea il suo speculare mondo dei dati che quello di cui abbiamo appena parlato cioè
Quel mondo che noi rappresentiamo intanto vive in quanto esiste la libertà di espressione a sua volta quella legal libertà di espressione in questo senso compenso intanto esiste in quanto esiste quel mondo dei dati che e viene rappresentato come il mondo della conoscenza globale comune c'è un global Commons nel quale ciascuno di noi
E prodotte produsse ed è il prodotto di questa conoscenza comune rispetto alla quale ci deve essere un accesso libero
Arco
Paritario qui diciamo neutrale eccetera eccetera
Questa misura nella quale io
Mi trovo perfettamente a un passaggio però tanto che anche voi lo merita attenzione e ed è questo cioè e il passaggio fra la libertà
E la proprietà
E un passaggio per il quale II e III c'è bisogno non tanto di risposte come spesso purtroppo le siamo intrappolati nei nostri dibattiti e le nostre polemiche una risposta univoca ma quella che lui definisce una strategia istituzionale
Diciamo io come gommista delle istituzioni cioè come diciamo aderenti a questo filone di socio economici di calcio molto perché le risposte istituzionali non hanno una regola non hanno una normativa non hanno una legge all'una infrastruttura
Un insieme di regole un insieme di a Prato che disegna un'organizzazione istituzionale delle scelte
Ed e delle azioni ora il questa organizzazione di risposte strategie istituzionali si trova di fronte ad un dilemma che è tipico della diciamo del nostro tempo del mondo della Rete cioè del divorzio se volete fra libertà e proprietà
Rispetto a come l'abbiamo sempre considerato
E che riguarda per esempio anche la privacy cioè mentre l'approccio tradizionale della frase quello di dire io devo difendere
Il mio essere lasciato da solo e quindi in qualche modo è un diritto costruito sulla nozione del diritto di proprietà privata
Nel nuovo mondo il diretto la paralisi del diritto al controllo di quello che è la propria il proprio sei
Elettronico e quindi c'è un problema di accesso il quindi una struttura unificata dell'accesso che non riguarda solo l'accesso
Hai al a internet ma riguarda anche l'accesso alla espressione di me che su internet e si trova ed è un ribaltamento totale rispetto alla mozione semplicemente di tutela che abbiamo immaginato noi e che si ricollega appunto proprio
Alla vicenda che avete citato voi e cioè alla decisione di ieri però questo passaggio che rivela un altro che dal punto di vista economico del mercato è molto importante
E cioè quello che dicevo appunto il divorzio fra libertà proprietà cioè per la prima volta nell'evoluzione del capitalismo
Noi abbiamo che la libertà non dipende come in un caso non è un attributo della proprietà privata come l'evoluzione Società capitalistiche
Non è neanche alcuna tributo della proprietà pubblica come nell'accezione della tradizione diciamo marziana
Ma la proprietà privata che viene generata dalla libertà di informazione sulla Rete una proprietà privata propri abitanti
Dai quelli che il professor Rodotà definisce i signori della Rete cioè quei soggetti che grazie alla manifestazione di libertà di espressione sulla rete diventano proprietari di dati che loro non hanno prodotto
E quindi qui c'è un punto diciamo di snodo fondamentale perché se si generano questi grandi Mundi
Di elaborazione dei dati che vengono utilizzati per creare altri mercati
C'è il terzo problema di accesso che
Il professor Rodotà accenna soltanto nel libro ma perché appunto diciamo
Da quello che ha detto loro lo dà per scontato cioè il problema dell'accesso a questi dati
C'è il problema dell'accesso ai dati prodotti su internet Ai fini della loro valutazione sul mercato
E questo secondo me e uno dei punti cui sul sul quale con il quale dovremmo fare un po'il conto in puro perché se questi dati resto nel questa aggregazione certamente
Dal punto di vista delle tutele ci sono sentenze come queste che possono imporre dei vincoli
Sono singoli specifiche istanze ma il problema generale di mercato che si pone e quella della endogena causazione cumulativa per cui chi ha più accesso esclusivo a questi dati riesce anche ad essere
Come dire super dominante e sui relativi mercati e creando barriere endogene all'entrata e questo mi importa all'ultimo punto cioè quello della relazione fra libertà e mercato
E cioè al tema che quando non li anche facilissimo ed essi in una cornice costituzionale
A questo tema del diritto all'accesso
Ci dobbiamo porre il problema di che cosa fare tutti questi dati cioè se dobbiamo andare verso un mondo di open data e quindi se immaginare una struttura di accesso a questi dati e per la loro non discriminatorio
Per qualunque lo sfruttamento ovvero se invece questo mondo deve continuare diciamo in questo modo immaginare altre forme di disciplina con regole antitrust per esempio o con altre forme di regolamentazione e a questo punto però si pone un altro problema che infatti non è affrontato nello stesso modo negli Stati Uniti
è un'Europa e cioè che cosa significa quando uno cosa intendiamo quando parliamo di rete perché adesso stiamo operando una parte alta della rete ma non stiamo parlando stiamo parlando dell'isola
Della città invisibile ma non stiamo parlando del ponte cioè di come arriviamo questa rete purtroppo
A l'Europa diciamo gli Stati Uniti vivono situazioni diverse presenta unitariamente non Europa vive ancora situazioni diverse abbiamo costruito una regolazione delle reti fisiche
Ispirazione della internet
Basata su principi completamente diversi basata sull'idea che ci possa essere la concorrenza infrastrutturale Ra
Tra soggetti verticalmente integrati che poi sviluppa non nei contenuti e quindi in qualche modo abbiamo immaginato delle regole incentivanti per ripicca investire e nella creazione di reti che poi potessero permettere titolare di questa rete di trarre dei benefici anche dall'accesso all'informazione
Questo ci porta ad un passaggio importante che è quello della neutralità della Rete o della net neutrality
Oggi il complemento e uno di questa impostazione giustamente dice l'accesso se è un diritto di accesso costituzionale deve essere paritario deve avere la stessa qualità per tutti
E quindi la net neutrality si pone ovviamente come uno strumento di garanzia
Diventa anche uno strumento disciplinante nel momento in cui come dire permette anche
Di disciplinare eventuali posizioni dominanti più capacità di essere informato capacità anche di sottrarmi attività queste informazioni e così via
Ma il tema che però poi si porrà questa parte deve in particolare
Dell'osceno è un po'più complicato cioè la net neutrality deve essere uno strumento definitorio ex-ante un obiettivo che noi raggiungiamo questa ma è un tema aperto
Perché a secondo di come lo andiamo a definire noi abbiamo due mondi completamente diversi se non lo imponiamo come principio allora stiamo dicendo ricostruisce gli eletti
Che abbiamo in mente un modo sostanzialmente di common Karjer laddove la rete è soltanto una grande Commodity un grande ponte che deve servire per arrivare
All'isola felice di internet
E qua sopra significa anche che le discipline Agip opere che abbiamo sul lato del mercato delle posizioni dominanti devono venire da altre parti non possono venire da forme di integrazione verticale o da concorrenza verticale
Dall'altra parte se invece diciamo no sono ammesse forme di discriminazione ci poniamo il problema della discriminazione tra i soggetti e quindi ci poniamo il problema della violazione di questo diritto
Allora dal punto di vista economico in realtà ci potrebbe essere ma lascia aperta un'altra soluzione sia quella di immaginare
La lettera o tralicci come un punto di arrivo
Perché i maggiori sostenitori della net neutrality oggi sono proprio gli ottimi
Cioè sono proprio quei soggetti che della discriminazione dell'accesso avrebbero un effetto negativo perché il loro scopo e raggiungere il massimo numero tutti i soggetti quindi non escludere nessuno
Ora il tema che manca da questo dibattito e appunto la contrattazione di questo tipo di diritti cioè
Anche se non sia mettesse la net neutrality e quindi se mettessimo forme di discriminazione siamo sicuri che il mondo tre avremmo
è un mondo con discriminazione non sarebbe un mondo nel quale gli utenti sono disposti ad essi a pagare permanente neutrality quindi la net neutrality potrebbe essere
Il risultato finale
Di una contrattazione di mercato sono domande che semplicemente pongo
A che però pongono un problema anche appunto ai regolatori cioè nel momento in cui noi siamo io sono d'accordissimo in questa strada diciamo di Bill of rights sull'intera rete perché chiarisce il quadro
Della rappresentazione disse e quindi giustamente come si è preso nota pone anche i problemi dell'accesso a questi dati
Io vedo o un mondo nel quale questi dati sono una nuova forma di bene
Nei quali deve essere dato un mandato via stress oppure c'è ancora spazio per una politica delle regole
Che magari non le rispetta tutte costituzionalmente oggi male può ottenere come nel caso della neutralità della Rete come obiettivo finale
Grazie
Grazie ad Antonio ad Antonioni cita per quest'altro angolo di visuale sicuramente stimolante nel frattempo la discussione come era assolutamente prevedibile è passata dalla teoria alla governasse quindi dal correttamente il professor Franco dice diceva probabilmente amiamo lo questo dibattito invitandoli protagonisti della governa la politique cattiva perché naturalmente la domanda che che che sorge spontanea che in realtà è nelle parole di Di Stefano Rodotà è domani l'Italia prende in mano un testimone importante che è quello della Presidenza del semestre del semestre europeo a dei temi che le sono imposti dall'agenda dei quali non può sfuggire in relazione i quali si tratta intanto e non è poco di decidere come gestirli ha però naturalmente una serie di opportunità forse l'ultima parola dentro il titolo di questo pomeriggio è proprio l'Italia che potrebbe essere il promotore di un Bill of rights
Europeo di cui a questo punto l'usciamo almeno a individuare trasversalmente una finalità e quella di restituire al pubblico quella Bova maschi in caso contrario vediamo saturata da interventi di natura di natura privata allora io inviterei in successione al podio qui al tavolo dei relatori i nostri ospiti che sono l'onorevole Paolo Gentiloni poi l'onorevole Palmieri c'è in col lamento via Skype anche l'onorevole Quintarelli poi lascerei naturalmente un a qualche battuta ancora al professor Rodotà il professor unicità per chiudere poi con nell'intervento del sottosegretario Giacomelli
Paolo Gentiloni il
Podio e come dire cosa dovrebbe fare cosa potrebbe fare anche il nostro paese nella prendere il timone del semestre di presidenza della
Dell'Unione europea
Ma questo
Lo lascio dire soprattutto Antonello
Credo concluderà i nostri
I nostri lavori io volevo reagire ad alcune cose che ho ascoltato
Da Stefano Rodotà e che ovviamente
Attualizzano lavoro una battaglia che Stefano fatto
Forse negli ultimi quindici anni adesso non io
Bene diciamo quello sull'internet Bill of Rights forze nasce
Una quindicina d'anni fa
E
Va beh dicendo naturalmente che
Mi piacerebbe molto che la alla una delle sfide della
Defilata e
La politica sconta su questi temi una una grande arretratezza
Culturale di di iniziativa non c'è il minimo dubbio
Io personalmente non era il ministro della pubblica amministrazione del sottoscritto avevo
A lungo discusso con i colleghi brasiliani quel di quel d'accordo
Che poi il il Sottosegretario viale chiacchierando a Brasilia a firmare
Su alcuni punti c'erano
Poi ci ha convinto dei brasiliani tiene erano dei super intellettuali di di grandissimo successo che discutevano queste cose
Esperienza abbastanza affascinante c'erano anche delle cose su cui non eravamo del tutto d'accordo non sul contenuto della del
Dell'accordo ma sui discorsi che
Che Gilberto civile altri facevano sulla governance mondiale di di di internet sul rapporto con le Nazioni Unite
Temi che sono credo tuttora molto complicati e aperti però io lo dico
Chiaramente se quel dossier può ricevere un impulso importante o addirittura definitivo dal semestre italiano io credo che sia
Una cosa sacrosanta perché sacrosanta perché
Credo che sia matura la c'è stata lordo ricordava Stefano anche negli Stati Uniti un'evoluzione della situazione c'è una sensibilità sul tema a livello globale
Crescente
Non perché ci sia una sfiducia crescente nei confronti di
Di internet certamente c'è un fenomeno culturale di
Di disto Pia nodi internet abbastanza diffuso
Labile
Però
Nell'insieme io credo c'è una consapevolezza che si tratta di una
Di una realtà di uno dei motori fondamentali per l'economia la democrazia nonostante le delusioni le primavere arabe tutto quello che volete ma insomma resta
Credo la consapevolezza che stiamo parlando di
Un grandissima
Novità per tutto l'insieme del nostro mondo e che quindi lo stabilimento fisso di diritti
In una carta dei diritti lo ha ricordato anche Bernerslee qualche settimana fa sarebbe un risultato
Importante
Anche perché questa invece è una maturazione recente legata soprattutto al caso snodano è evidente che
Non ci troviamo soltanto di fronte a uno strapotere di alcuni
Mega soggetti privati
Che accumulano un potere informativo che non ha precedenti nella storia dell'umanità
Ma
Ci troviamo di fronte al fatto che questi mega soggetti privati hanno e come dei rapporti con alcuni Governi
E in particolare con due di questi Governi
Alcuno quella americana l'altra quello cinese quindi
La cosa che ha seminato anche un certo senso allarme nella comunità internazionale secondo me
O comunque l'allarme più recente quello legato al caso snodano e che
Tutti parliamo ormai da anni dello strapotere di Google oppure di di di di alle barbarie non so che ma
Qui è emerso che questo strapotere certamente un livello di concentrazione di privata che non ha precedenti Rejeb negli old media noia ci siamo battuti per anni contro la concentrazione gli al meglio media che fa ridere rispetto a livello di concentrazione che c'è in questi giganti
Ma questi giganti utilizzano le loro informazioni
Non in modo del tutto autonoma rispetto ad alcuni Governi no e quello che è emerso a credo aperto da questo punto di vista
Un capitolo che è forse quello più delicato almeno dal mio punto di vista son tutti delicati nell'ambito di un indice delle del
Dei diritti fondamentali di interne
Sul cui vado rapidamente per concludere perché dico delle cose abbastanza ovvie
C'è un tema che è la premessa di tutto del tema dello stabilimento dei diritti che ha il diritto all'accesso no Stefano un certo punto ne propose anche la costituzionalizzazione ma
Costituzionalizzazione o non costituzionalizzazione
Se parliamo soprattutto del livello europeo è chiaro che il punto iniziale di questa
Di questo Carta dei diritti deve essere il diritto all'accesso no senza il quale eccetera eccetera
Secondo certamente la net neutrality
Certamente la net neutrality
Sapendo che ci sono tutte le sfumature di cui parlava prima Antonio unicità e sapendo io ne aggiungo un'altra che la migrazione verso il mobile
Dell'accesso a internet rende la net neutrality
Perché voi sapete benissimo che andando su internet
Attraverso i nostri cellulari la net neutrality è già molto relativa nel senso che è affidata
Allora signor Vodafone o al signor cioè al gestore ghetti gestisce la tua piattaforma
A maggior ragione questo deve essere uno dei principi a mio parere della Carta dei diritti
Terzo ne ha parlato Stefano la privacy la sentenza sul caso spagnolo Coppa del diritto all'oblio
Stando attenti a il ri lo dico giusto per fare il Bastian contare non Bastian contrario di chi ha usato stando attenti a
Lo segnala un articolo che ha letto questa mattina sul sul Financial Times a proposito della sentenza medesima
Stando attente agli sconfinamenti possibili tra una cosa sacrosanta che questa sentenza in materia di privacy il diritto all'oblio e
Diciamo travasare questo in un principio generale di responsabilità delle
Piattaforme sui contenuti e sulla loro quindi rimozione forzata
Perché naturalmente questo è un altro aspetto di questo grande problema che l'Authority ha cercato di
Affrontare nei suoi riflessi italiani con
Il Regolamento sulla
Copywriter al quale io non posso che fare degli auguri nel senso che già era vedere se regge innanzitutto alla prova di resistenza con
La giustizia amministrativa e alla prova
Dei fatti no lo dico
Perché condivido e capisco moltissime critiche che ha sentito in giro però sono il primo ad essere consapevole che
Quando l'autorità poi dice sì va bene ma
Il Parlamento
Nel su queste cose
Non si è mosso obiettivamente
Io ed alcuni miei colleghi in Parlamento ci siamo mossi molto su questi argomenti ma soprattutto
Per evitare guai no perché la cosa che è più frequente in politica in Parlamento su queste materie sono l'arrivo di proposte di
Che che
Modificano le cose in peggio ultimo capitolo di questa
Di questo indice credo forse uno dei più delegati ovviamente quello della governance
Dove
Io
Io sono un po'conservatore però sono pronto a a ricredermi sono un po'conservatore perché non credo a una ONU Ytzhak Silone della governance
Tra l'altro
Partecipare anche una cosa in cui era presente anche Stefano a Tunisi nove anni fa se non ricordo male cioè nel due mila cinque in cui c'era tutto un dibattito di questo genere io resto dell'idea che avevo allora e cioè che
Passare dalla Elkann a al palazzo di vetro non so se sia un affare per la libertà della Rete quindi
Ci starei molto attento e contemporaneamente non sono favorevole al partito
Che vedo abbastanza rafforzarsi dei favorevoli a
Quella che in gergo chiamano split internet no cioè
All'idea che poi internet è un insieme di città-stato o di aziende o di singoli Paesi che ognuno se la regola come gli pare e che poi
Il dialogo tra queste diverse realtà è molto difficile e quindi
Mentre ho le idee molto chiare dal mio punto di vista sui capitoli precedenti di questo indice
Quando si arriva al tema della governance io credo che bisogna lavorare molto ancora sulla traccia su cui appunto Stefano affaticato in questi anni coinvolgimento degli stakeholder
Organismi dialogo internazionale Europa se riusciamo a fare l'internet Bill of Rights ma non ci sono invece a mio parere scorciatoie né ONU né scritta nel
Grazie
Grazie
Grazie a Paolo Gentiloni io inviterei a raggiungere il podio Antonio Palmieri
Sette minuti lo dico anche perché abbiamo due commissari Agcom in una sala in periodo di par condicio è un ex commissario Agcom egualmente in sala quindi direi siamo in streaming spetta agli ultimi per l'onorevole Palmieri raccordo domandare quanti ne ha usati Gentiloni
Allora io temo
Co confesso di confesso di aver dato il tempo a voi su quello di Gentiloni quindi in realtà la par condicio ammesso che si applicasse la ritualità io per primo lo confesso
Io non ho capito ma non sto a pretendere che un deputato di Forza Italia capisca tutto al volo quindi io mi scuso per la mia mancata comprensione
Io sostanzialmente o vi ringrazio mi scuso ancora perché poi dovrò rischi appare da un'altra parte perché sia l'attività parlamentare che la campagna elettorale
Sono due urgenze
Che mi aiuterà però dire la prima delle due cose che vorrei dirvi cioè a dire Paolo l'ha accennato
Ha omesso di dire che a Tunisi c'ero anch'io perché in campagna elettorale non può fare finta di essere mio amico però
Il
Il
Il punto delle divario culturale della classe dirigente quanto meno italiana è un punto di partenza a mio avviso ineludibile dal quale
Coi bottiglia dal dal quale non si può prescindere e che di fatto genera da un lato quell'attività che abbiamo svolto in Parlamento
Sia
Dico abbiamo perché di fisco senso Gentiloni a differenza di quanto le ho fatto con me il sia
Pro cercando di promuovere iniziative in positivo sia soprattutto con attività alla Rosato che non è capogruppo in Aula del PD ma l'antico stop della Nazionale di calcio quello che sapete acqua nelle Nereo Rocco diceva tu prendi tutto quello che corre sempre prende anche la palla non fa niente ecco
Noi spesso ci siamo impegnati in quel tipo di azione di
Ma questa azione era frutto appunto di una
Di un divario culturale che rende la politica perché la politica e la madre di tutti i disastri questo Paese
Però e anche nei media e anche nella classe imprenditoriale di questo Paese o a questo fa sì che
Da parte dei media avvenga raccontato tutto quello che riguarda
La digitale in un modo
Io lasciatemelo dire prevalentemente approssimativo
Che non aiuta l'opinione pubblica a farsi un'idea vera delle questioni in gioco
Dall'altro lato stesso discorso vale per il mondo dell'impresa perché ugualmente non c'è quella quella spinta eccezion fatta per le imprese ed enti di digitale evidentemente però se c'è Confindustria digitale qui ci sono in sala illustri esponenti
Però se togliamo il digitale confido sto in quanto tale
E lì cioè nei
Nei programmi dei progetti che le proposte questo nuovo questo aspetto che chiamare nuovo credo sia riduttivo perché direi che queste sono nuove tecnologie
Vent'anni dopo all'avvento della Rete mi sembra quanto meno diciamo così per ingenuo ora da questo punto di vista questo un punto saliente sul quale credo tutti si debba fare un'azione
Comune e una grande alleanza il secondo punto anche questo genti valida
Già l'ha affrontato sommariamente perché lui un parlamentare di maggioranza un grigio parlamentare di maggioranza io che sono un altrettanto dice parlamentare minoranza lo posso dire ma non è lo dico sorridendo perché lo direi anche se fossi in maggioranza e noi
C'è qui il tema coinvolge credo primariamente del Governo
Lo coinvolge perché
Sottosegretario Giacomelli
Se lo sa credo bene anche se da poco in questa nuova incombenza lo coinvolge perché a questo c'è questo importante appuntamento del semestre europeo
Ma c'è soprattutto il fatto che la gran parte dei problemi non possono essere affidati o legislazione puramente nazionale e quindi almeno l'ambito dell'Europa e l'ambito giusto io sono stato tra quelli che si è opposto allattava Web tax proposta
Da Francesco Boccia ma mi sono posto dicendo che boccia poneva e lo ribadisco pone un tema giusto è vero che rientra uno delle cose che ho potuto sentire negli interventi accento i nostri
Ma al tempo stesso
I la forma il rimedio ha sbagliato perché quella cose quelle cose lì vanno affrontate tutti insieme
E non è un modo per buttare la palla in
Io che rientra uno delle cose che ho potuto sentire negli interventi accento i nostri
Ma al tempo stesso
I la forma il rimedio da sbagliato perché quella cose quelle cose lì vanno affrontate tutti insieme
E non è un modo per buttare la palla in corner
è un modo perché purtroppo da realtà si è voluta purtroppo non lo so se tutto o comunque la realtà è questa un mondo totalmente uno reso ancor più dalla rete e dentro questo mondo si può pensare che nel nostro Paese
Possa essere così una una luminosa si fa per dire eccezione
La terza il penultima cosa o due minuti
O alla prima e credo che mi sembra positivamente si sta superando una malattia dell'infanzia di internet che era quella di considerare anche qui lasciatemelo dire che gli internet fosse
La prosecuzione del sessantotto con altri mezzi oppure diciamo finalmente il mondo perfetto dove da un lato non dovevano esistere le regole che vigono nella vita cosiddetta reale
Dall'altro comunque la questa ampia e vasta comunità dove c'era questo Popolo della Rete che faccio viveva
Beatamente serenamente parafrasando un antico leader del
Della PD
Paola
Credo che quei quello che sta succedendo e che succede in questi anni ci ha portato io dico felicemente a superare questo equivoco
Ancora sui giornali si legge di popolo della rete il popolo eretico dico al due mila quattro non esiste e resiste semmai oggi un popolo in rete perché ci sono ma contatti venticinque trenta milioni di italiani evidenti che non si può parlare più di una piccola comunità di G che che sono appassionati ennesima lettoni e stanno loro solo internet
Allora e sia del
Prende consapevolezza del fatto che il capitolo nel mondo della Rete le cose brutte tanto quanto nella realtà
Allora perché è fatto da per da essere umani quindi imperfette imprecise quindi chiudo su questo
Su questo punto bisognerebbe sorgono salute bisognerebbe stare insieme ore e ore ma questo gioverebbe la vostra salute ed essendo poi passata la Quaresima non avete motivo di passare ore e ore via compagnia
Ringrazio treni voluto qui tra voi torno a fare il
Deve avere un pezzo a tormentare un pezzo da Campa il manager e il augurandovi
Questo sì di un buon voto
Non dico per chi votare ma dico che è importante invece andare a votare venticinque maggio proprio perché anche questo è un modo per significare che un popolo cioè in rete con fuori dalla rete grazie e buona continuazione
Grazie
Grazie ad Antonio Palmieri grazie a Paolo Gentiloni anche che ci saluta abbiamo in
Collegamento abbiamo in collegamento Stefano Quintarelli o dovremmo avere in collegamento Stefano Quintarelli ma c'è
Il
Bello della diretta
Ciò ci sarà
Il quale in realtà mi aveva anche mandato un sms per invitarmi alla lettura di un suo posto di qualche tempo fa su internet bene comune perché internet è un bene è un bene è un bene comune non l'ho letto perché essendo l'unico sms ricevuto
Dei tre politici in An sala prescindere dalla sottosegretario avrei come dire telematicamente violato una regola
Di par condicio ci sei se fa no
No
Questo
Sinistra
Tempo fa hanno Quintarelli che non è qui con noi a è collegato via Skype essendoci già passato penso di poterlo dire senza ledere la sua privacy perché ha subito di recente un intervento
Chirurgico che semplicemente gli impedisce di muoverti sta benissimo per fortuna ma fa fatica a muoversi e quindi con noi
Se non c'è si andiamo
Andiamo avanti
Direi allora siccome è era comunque sulla sul tavolo un passaggio dai politici di nuovo a professor Rodotà il professor in uscita per raccogliere alcuni spunti di riflessione poi appunto affidare le conclusioni al Sottosegretario Giacomelli io andrei avanti in effetti in questa in questa in questa direzione per è il professor Rodotà nel lasciarlo poi ovviamente libero di raccogliere gli spunti
Che che ritiene c'è un capitolo del suo libro che secondo me anche un tema di governasse importante stecche dedicato all'anonimato
Perché poi come dire tutti i diritti presuppongono che ci sia qualcuno che che metti trovare ivi incluso quello alla parola qui abbiamo RAI due opposti no abbiamo Frank la Ruhr relatore speciale delle Nazioni Unite
Che dice agli Stati guai a negare a chiunque il diritto di esprimersi anche in forma anonima attraverso attraverso internet abbiamo una serie di spinte e viceversa regolamentari e nonché vorrebbero ammesso che fosse possibile circo
Scrivere anonimato in rete però non voglio costringerlo dai in questa in questa risposta è sicuramente un tema ha forse interessante per molti
No io sarò rapidissimo primo mi devo scusare gliel'ho detto mentre andava via con Paolo Gentiloni perché lui era il ministro come si dice di riferimento quando
Fu firmato quell'accordo Italia Brasile mi scuso ma
Il ci sono stati molti passaggi di mano in quegli anni per quanto riguarda questa materia non sempre sono riuscite a starci dietro
Seconda questione
L'insistenza su est
Giustissimo ricordare
Che non possiamo soltanto preoccuparci del privato rami vicenda cosiddetta data che interne sei turismo ci dice che c'è una prepotenza del pubblico che ha utilizzato anche il privato per le sue attività quindi mi pare che dobbiamo questa volta restituire al privato quello che sono non in maniera elogiativa
E tuttavia
Questo mi riporta alla politica perché dopo la faccenda tratta gay
C'è stata una reazione violenta da chi le motivazioni non mi interessa dalla cancelliera tedesca Merkel e dalla Presidente bar brasiliani in modo molto più marcata usiamo ma russe
Che arriva da voi in un'iniziativa congiunta di queste due che ha portato la questione davanti alle Nazioni Unite e adesso non voglio
Discute ma cioè questo ponte tra Europa e Brasile oggi è un punto
Io dico politicamente non solo escluso l'avverbio veramente nel senso più lato molto significativo e l'intento che altri Governi europei siano stati disattenti non fa loro onore
Terza questione
Non posso il rublo volevo soltanto sollevare come tema perché Antonioni cita quando ha detto attenzione che le informazioni tramite tutta questa complessa vicenda legata a grandi signori della Rete informazione cementato un Bettin
Che non possiamo ritenere
Dentro o fuori dal mercato perché
Quando si dice a conoscenza in rete è un bene comune
Si fa un discorso però in termini di bene il tema è troppo vasto per poterlo affrontare quello mi pare una sottolineatura che volevo riprende quanto alla uno all'anonimato ed è normale siamo partiti da una premessa quello che
Illegale
Ho fly nei legale anche on line questa questo travaso non è sempre fatto ci provò il consiglio
Di Stato francese con un patto parere molto tranchant dicendo ma che serve non ce l'abbiamo già tutte le regole non è così
E tuttavia il problema esistente perché soprattutto per quanto riguarda i diritti fondamentali della libertà di espressione l'anonimato e capitale quando si fa il discorso sulla nominato del sul del fuoruscito politico che se se venisse identificato
Creerebbe poi i danni I familiari rimasti nel paese su gli amici
E a lui stesso si dice una cosa sacrosanta e allora le procedure o il ma le parole e ho finito
Che sono state adoperate quelle di un anonimato protetto c'è un'anonima ATO che serve per garantire diritti Monti fondamentale ma può essere rimosso
In situazioni nelle quali invece ci sono altri diritti implicati
Non facciamo soltanto il discorso sulla sicurezza perché lì la questione del bilanciamento e più complicato ma certamente quando sono implicati diritti individuali della persona spesso diciamo la cosa più banale
Diffamata imminente il problema esiste
Grazie
Io
Sull'anonimato approfittando anche della presenza del Sottosegretario Giacomelli ricordo un lavoro che si era intrapreso nel precedente Governo con la la task force
Di Caio sulla Agenda digitale in cui si era elaborato un decreto tra l'altro abbiamo Stefano Quintarelli che in qualche modo ne era stato anche
Sponsor un decreto sull'identità digitale che aveva tra gli altri obiettivi anche quello di creare questa condizione di protezione dell'anonimato per rendere tutti rintracciabili ma solo
Dove davvero necessario mentre il meccanismo di fondo era che si potesse circolare Inner Rete lo dico in maniera un po'metaforica dietro a un numero is so anonimo e poi quindi affidare ad una fase eventuale successiva a l'identificazione del soggetto a questo punto uno una cosa sola
Nella sentenza come in quella del l'ultima come in quella
Corte Costituzionale tedesca
Una sottolineatura molto importante e legata al fatto che attraverso modalità di raccolta delle informazioni si costruisce l'identità altrui
Il discorso sui profili che poi incide molto sulla natura di bene delle informazioni è particolarmente importante
Tema enorme ma lo volevo solo ricordare perché nella sentenza assegni vedete quanti figli comuni ci sono
Beh qualche decennio fa penso che sia passiamo pagine care a molte di noi scriveva Stefano Rodotà parlava di moltiplicazione delle identità
Digitali all'epoca non c'era oggi quello scenario è diventato uno scenario assolutamente reale mentre si continua a tentare un collegamento forse parte dei problemi dei quali stiamo discutendo con Stefano Quintarelli che non è come dire in un altro continente
Ma che a Milano io passo il tanto la parola per qualche spunto anche ad Antonio unicità anche lui non voglio costringerlo indenni su tema in particolare però in c'è un una una riflessione forse anche di tipo economico che a me venuta ascoltando molte delle cose dette pensando la sentenza di dei giorni giorni scorsi della Corte di giustizia la Corte di giustizia dice
Non si cancella non si deve cancellare non si deve necessariamente cancellare
Ma si deve di indicizzare il che significa che il contenuto resta il che significa che in una serie di basi dati nulla vieta che quei dati ivi inclusi quelli di indicizzazione restino nessuno può impedire certamente non accadrà
A forze a soggetti pubblici a soggetti privati di avere un Google diciamolo male parallelo
In cui l'indicizzazione sopravvive allora io mi mi chiedo con la curiosità del giurista all'economista quindi per me addirittura l'economia è magia quindi questo
Esteriore esatto quindi come dire è una di è colpa di di di comunicazione del la creazione di queste basi dati a questo punto non più pubblica ma cui in cui
Finiranno con il confluire una quantità di dati personali assolutamente importanti
Non creerà una a simmetria nel possesso del dato con una serie di riflessi sia politici che economici insomma oggi nel bene e nel male chiunque interno di un motore di ricerca sa tutto o son molto di ciascuno di noi
Domani se porto alle estreme conseguenze questo ragionamento pochi punti Novara interrogare un motore di ricerca parallelo per avere una montagna di
Informazioni su ciascuno Dinoia ecco questa è soltanto una mia provocazione per tempo e naturalmente tutti gli spunti che ha raccolto fanno parte di questi duecento rinuncia
Sì passo dal parto da questi ultimi il punto che tu sulle due molto importante che appunto la relazione fra
Messa in una battuta fra free speech e free lance no
C'è questa idea che
Che ho voluto sottolineare proprio leggendo rigoroso nota che
A noi abbiamo una faccio un'altra faccia della nostra libertà di espressione che quella della propria vita di questi dati ora il punto che è stato analizzato anche da diversi economisti e studi empirici
Della indicizzazione e che ovviamente l'indicizzazione ha un valore economico ma non soltanto da parte di chi si fa indicizzare anche per fini pubblicitarie ma anche da parte di chi cerca perché il tempo e la risorsa più scarsa che abbiamo
E quindi presenta alcuni studi dimostrano che neanche il primo imposto nella ricerca di mura quello più importante ma il secondo il terzo il quarto per esempio no
Ora questo significa che innanzitutto come dire c'è un tema che di nuovo il posseduto da evidenzia molto bene che è un tema diciamo di cui molti hanno parlato
E cioè della selezione e culturali della ricerca cioè la differenza tra il fitness diciamo così della risposta e lo scorporata
Anche in un senso di diversità rispetto alla progettazione che un tema culturale diciamo che qui Donato
Ma c'è anche l'altro aspetto della medaglia cioè la trasparenza alla quale tu sta citando cioè che effettivamente in qualche modo i processi di indicizzazione quale che sia l'algoritmo o alla dittatura dell'algoritmo
Come la definisce Rodotà permettono comunque un controllo anche nella profetizza azione col col famoso controllo democratico del quale si parlava
A tal proposito facevo riferimento all'open access non dico che non ci possa essere cioè stabiliamo se il terzo di bello di accesso essendo un bene formazione oppure che sia un bene per il
Ma nello stesso tempo evitiamo anche che si che sia un bene crudele privato addirittura nel senso che sottolineature cioè del rispetto al quale non c'è neanche un controllo rispetto al cui accesso non c'è neanche o contro democratico di nuovo la vicenda sono delle
A cui si riferiva ci riferivamo prima sottolinea un po'questo aspetto invece in relazione a quello che ho ascoltato diciamo poi i regolatori si devono porre il problema della relazione tra una cornice chiamiamola costituzionalizzato
Di questi diritti e la costruzione pro di tutti i mercati che a questi diritti sono collegati perché il link che c'è la relazione fra aspetto costituzionale disegno di policy
E politica e fondamentalmente il tema è da una parte il tempo delle nostre decisioni dei risultati e la complementarietà istituzionale delle scelte che facciamo
Che da questo punto di vista la complessità pro aumentare
E questo forse costringerà a chi prende le iniziative a sottolineare quali sono gli obiettivi ai quali vuole tendere e in quanto tempo posso che in taluni casi alcune politiche apparentemente nel breve periodo possono sembrare contraddire
Magari il riferimento costituzionale ma in realtà sono lo strumento per perseguirlo
Grazie
A questo punto un cambiamenti a un
Tor proviamo a visto che abbiamo parlato né di gravi patologie mettiamo il telefonino il vostro è un po'conti diamo a a chiedere ancora qualche istante di pazienza Sottosegretario che ne ha
Per la verità gli va dato merito già dimostrata tanto è qui con noi dall'inizio
Abbiamo Stefàno
Vediamo
Qui Roma c'è Milano ci sei
Cioè lui certe politica nel senso però luce dall'inizio perché continua a mandare sms la mente virtuale solo gli faccio fare la relazione gli sms ve la leggo
Scusate facciamo l'usura
Stiamo parlando
I controlli non uguali
Sentire
Cioè questa non è l'immagine diciamo così del mondo della rete Protti sentiamo messo il microfono di sino alto telefono
Al sud
Vale per entrambe approntarlo proprio affrontiamo un problema
Legittimazione
Potrebbero lei come ha risposto
Ho sentito che lei ha ricordato ha avuto un intervento chirurgico che è stato
Fissato la settimana scorsa per di o una pietra di controllo fornitori trovi il tempo di accesso
Facili per
Purtroppo abbiamo rintracciato atto confermava papà Potop acque
Condivido quello che diceva
Palmieri che c'è un tema
Quindi valido culturali
E devo dire che noi italiani ma facendo tanto per superarlo vede che la società Terna facendo tanto voglio ricordare un'iniziativa che si chiama operatorio
Provvedono Giulio mobili
Immobili segnala programma migliore non è granché
Sei sette anni poi per
Cosa importante perché indignato erogabili norma prevede che tra questi banchi di elettori
Vedete noi abbiamo in particolare molto concentrarla Bashar
Newman guardare la popolazione oltre i quarantacinque anni quindi questo è un tema
Serve ad avvicinare
Doganale trattare un'immagine diverso tale tecnologia rispetto a quella che è stata giustamente citata come
Un'immagine sempre negativo
Negativa
Certe cose sono andate espandendo in località la Gianna Matera perché vedevo i suoi doing fa in questo fine settimana alla Camera ci sarà un accattonaggio milioni è una mia non è una roba brutta sono degli sviluppatori di i dati che rompe il grande argenterie piace andare a capire il completamento delle cose a costruire
E che anche questo serve a governare un'immagine negativa della Rete ne vorrebbe che questo aspetto lo spavento perché da ricordo che subito dopo che è stato annunciato l'accattone della Camera UniCredit ha fatto il SUAP Antonio ARPA organizzando il suo accordo tanti ragazzi che andranno a sviluppare applicazioni per la banca con
Mi sembra che questo avvenga
A far percepire
Ed altri queste non sono compreso per arricchire bisogna superare questo digital device culturale
Oggettivamente molto di più purtroppo di
Devo dire purtroppo di quello che fa la previsione
Che tende a blindare sempre un'immagine negativa alla garantiamo facendo delle attività alla Camera al Senato in Parlamento deve superare il digital device grazie parlamentari
Se c'è Antonio ancora
Mostrava potevamo tranquillamente parlando lui
Abbiamo organizzato questo intergruppo parlamentare per l'innovazione tecnologica
A livello sai persone adesso siamo cinquantanove perché attivo da due mesi
E in due gruppi considerate che sarà diverso perché cinque aprile al primo maggio elezioni quindi ma il momento è stato così tanto concentrato
Dichiarazioni
Però abbiamo prodotto un atto prima gli atti tra interpellante piuttosto che proposte di legge con emendamenti e diverso di questi sono sono stati approvati
E e questo
Ci siamo organizzati con un sistema di scopo delle persone che si occupano di fare monitoraggio legislativo nelle varie Commissioni e capire come si può andare a migliorare come diceva Paolo Gentiloni prima
Le proposte di legge non ce ne sono in itinere ad andare a portare un po'di valore aggiunto tecnologico e innovativo all'interno dell'attività parlamentare
Tu hai ricordato il tema dell'identità digitale
Devo dire che questo è un tema Guido e Amelia mi appassiona in modo particolare è stata una proposta che ho avanzato a inizio legislatura e che poi abbiamo in qualche modo dal sulla quale abbiamo lavorato particolarmente con l'onorevole Coppola Paolo Coppola Colantonio Palmieri e poi abbiamo col segnalato al Governo al Governo precedente e speriamo che adesso dovrebbe essere somala quattordici anche il premier dovrebbe ricercato questo è un tema che ha a che vedere
Con questi diritti di cittadinanza digitale
E la protezione dell'identità delle persone sicuramente DSM tra europeo cita una possibilità di dare un impulso a quanto si è tardiva Clyde io dal punto di vista noi dobbiamo cercare di sensibilizzare il Governo spingere nella direzione di portare in Europa una proposta italiana abbiamo interna di locali i tempi sono maturi
Quello che è successo in Brasile
Grazie in Brasile dove papà approvato il mago Silvan dimostra che i tempi sono maturi e ma non solo anche l'apertura della governabilità Margherita arrivando dagli Stati Uniti
So che Paolo Gentiloni accetti coraggio la prima cavalcarla e l'ONU B ma ci sono delle firme battuto Intelisano il sistema multiple Corder possono oggi graditi incardinato nel ma positiva brasiliano è che unico anche di buona
è un esempio di scuola che nasce in Italia ed è stato accordato la ecco anche in Italia dovremo mettere mano alla governabili intera probabilmente perché oggi alquanto sul baratro disordinata
Sul tema della legalità e mi avvio a Baghdad stiamo lavorando c'è ancora entrata per loro colpa
Il sistema non minuto alla tua conclusione sia per ragioni di par condicio e sia perché non so se tutori di Macerata unicità non riesco a capire una parola di quello che dite su qualche
C'è ancora un regolamento ebraica
Grazie c'è Antonio unicità in sala che ti sta tenendo letteralmente in braccio cioè a il telefonino tra le mani e si sforza di tenerlo vicino al microfono cambiato chiaro ok ma
Anch'io un minuto perché è il microfono in Libia un minuto quando mini
Sul tema della sovranità ecologica vantaggi fabbricato sloveni ho fatto la prima interpellanza al riguardo
E poi mi sono messo a lavorare a
A un tetto di una proposta di legge per la società tecnologica
E e devo dire che
Complice anche la mia situazione
Sono andato molto a rilento quando arrivi a scalare caro poi mi sono veramente molto complicati copie un aiuto
Arabe Parolo adottava che adesso vi sta dando una mano ad ultimare il petto
Ho ha prodotto diverse quote spero finalmente di arrivare a una proposta a Bari
In ultimissima cosa che volevo dire riguardarla neutrali
Il tema cioè di
Come dimensione dell'esistenza e come quindi luogo dove si svolgono scambi sociali ed economici
è è ormai un fatto conclamato Albora continuano diciamo da qualche anno da normali e nell'evidenza delle cose in Calabria la dimensione dell'esistenza
Ove si svolgono si sviluppano crescono scambi sociali ed economici e chiaramente il problema dei diritti civili e e e della concorrenza buono
Io sono un sostenitore della neutralità della rete non tanto
Per una in questione ideologica sull'innovazione o e
Che peraltro cioè voglio dire ma proprio per il fatto che io credo che
E la libertà di espressione che la concorrenza sono dei beni tutelati dalla legge però sono tutelati in qualche modo export
Purtroppo più in grado di Google ad esporre concorrenza in Europa ricca dal due mila e dieci
E che va bene riconosciuti per il due mila sette due mila otto e che va bene avremo una tempesta nella una decisione nel due mila e quindici
Nel
Tempo cura
Negli ultimi capiamo cioè noi ricorda imponga
Per capirci così radicale quindi io credo che la misura
Ogni giorno a tutela della neutralità siano un
Un meccanismo per costruire io non sono un avvocato
Sono informatico siano un meccanismo per contribuire
Ex ante delle garanzie
Riguarda la libertà di espressione sia per quanto riguarda
La concorrenza
Più così prosecutor
Non dobbiamo fermarci a livello della Rete a mio avviso
Perché
Motivo abbiamo la ripeterò darebbe
Agisce non c'è già un attimo prima regolamentare per cui darebbe è che il gruppo regolamentata sempre tutto quello che abbiamo già
Non è regolamentato celebre nelle telecomunicazioni
E
Vediamo l'interoperabilità e cogliamo agli organi alla prova
Da una da un operatore Armando nell'arco della della giornata ogni strategia
Operatore over the top ribadendo concetti che sono percettore ebbe per acquisire nuovi e infine lo in
Perché curiosa i prezzi non se ne vanno più questa chiaramente ad una una distonia completa per quello che
Il sistema di valori che abbiamo incorporato nel gradevole
Per quanto riguarda l'infrastruttura e quello che invece si è sviluppato e per quanto riguarda i servizi nel caso di specie della della ricerca e l'accesso all'informazione
Io la ritengo io dico da tempo pezzi per economia di togliere di attuare quanto meno retributivo bellissima coda una separazione delle attività per come avviene anche
Rettore finanziario per cui chi fa l'accesso ai servizi non dovrebbe essere anche il soggetto che fa dall'intervista Virga teme che finisce per promuovere fondi propri
Che Stefano
Ma
Stefano
Allora Stefano tanto io hai chiuso ci sei Scarpa ok allora no dobbiamo assolutamente ringraziarti intanto scusa CIPE r.l. difficoltà nel collegamento e abbiamo il sottosegretario Giacomelli che è stato con noi dall'inizio e al quale toccano le conclusioni di questa chiacchierata quindi intanto grazie grazie
Grazie anche si infetti si
Grazie a te
Grazie anche
Grazie a te grazie anche ad Antonioni cita che è stato il lotto Brazzo tu la mente la parola è Antonio il braccio poi in quella Conferenza evasa facciamo
Inviterei sicuramente il Sottosegretario Giacomelli al podio per le conclusioni di questa Checchinato almeno le conclusioni politiche poi non so se il professor Franco vice voglia trarre quelle in una dimensione più teorica o accademica
Intanto
Per le alta vorrei avvisare Antonioni sciita
Che circolano in sala fuoco
Che hanno sullo sfondo Sky bloccato
E un autorevole commissario
Del dell'Agcom che con un mezzo della telefonia
Supplisce io penso che se esita connesse la liberatoria
Per queste immagini la prossima campagna
Pubblicitaria alcune nuove società sarebbe
Assicura
Diciamo o applichiamo il diritto d'autore sulla fotografi già
E poi sempre chiede la Google divisi ma si può fare adopero dimostra dimostriamo il ruolo del Garante insomma età dappertutto
No
Il dato interessante perché diciamo
Questo rapporto tra
La potenzialità della Rete la
Diciamo la capacità di organizzare la sinergia dei mezzi completa qualche apprendimento biologiche
Siamo seri parte dall'acquisizione che l'economia e magia il diritto del ministero
E però tuttavia chiede
In questo momento alla politica al Governo ma più complessivamente al sistema
Delle istituzioni
Risposte invece molto
Più certe e più fondate su
Una questione così complessa e così vitale
Visto il clima visto le definizioni vorrei anche precisare solo sempre per lealtà che la mia partecipazione non deve essere oggetto di gratitudine ma al contrario
Ero e sono molto interessato
Riflessioni di questo tipo fatte da diversi punti di vista non
La mia partecipazione
Non deve essere oggetto di gratitudine ma al contrario
Ero e sono molto interessato
Riflessioni
Di questo tipo fatte da diversi punti di vista non in questo momento per uno specifico motivo di delega ci tengo a precisarlo che rimane uno stato d'animo affidato alla tradizione orale ma
Perché credo
Che comunque
Ormai
La forza
La
Vorrei usare un termine senza
Nessuna qualificazione ma la pervasività della rivoluzione della Rete
Non ha non ha
Un confine una dimensione
Mi veniva in mente ma lo dico con rispetto
Naturalmente per tutte le dimensioni
Che tutto sommato
Discutiamo certo con più interesse di questi aspetti ma
Discutiamo con
Straordinaria forza delle regole della par condicio sulle emittenti tradizionali per cui
E non c'è in un improvviso furore nel domandarsi da tutte le parti compresa la mia
Ma
è ancora questo il tema centrale rispetto alla relazione di ciascuno e di tutti
Con
Il la fruizione
Di contenuti l'acquisizione di informazioni la valutazione cioè quanto vale
La partita del cuore piuttosto
Che uno
Una
Organizzazione sulla lì
Quindi
Mi rendo conto che
Questo punto di vista ancora una
L'affermazione sulla centralità della Rete sulla forza di presunte la rivoluzione questo comporta ha probabilmente una dimensione concettuale acquisita ma ancora una non piena contezza
Dell'effetto ad onda che
Che investe travolge tutto e che costringe a tutto tutti
A
Misurarsi con un nuovo paradigma
Che cambia il senso del voto delle cose
Lo dico come
In base di
Riflessione per
Una
Questione su cui si avverte sempre di più
L'esigenza e viene difficile usarlo ma insomma
Di regole e nello stesso tempo ogni volta
Che
Questa dimensione si prova approccia la in questi termini ci si rende conto
Siccome la portata sia più ampia di quella
Che noi immaginiamo più però non voglio sottrarmi a qualche riflessione sarebbe interessante in realtà per me dal mio punto di vista
Ricominciare ora il dibattito
E provare a formulare molte domande
Intanto credo
Diciamo almeno un punto sia
Chiaro io credo che i tempi
Appuntamento diritti
Che aprile in Brasile lo diceva se ho capito bene Quintarelli e io lo condivido
Ha segnato un approccio che probabilmente
è l'approccio e la scelta di un metro
Cioè l'approccio molti stakeholder
In questo processo decostituzionalizzazione
E io penso che sia probabilmente
Il l'unico approccio
Che tiene conto della realtà
è un po'a mio avviso sarebbe un'illusione immaginare di tenere dentro la dimensione
Dei responsabili dei Governi
Ma nemmeno solo dei Parlamenti
Uno sforzo
Di
Concorre mandare avanti questo processo di costituzionalizzazione a cui accennava il professor Rodotà
Diciamo
Di cui ogni spunto andrebbe dal mio punto di vista ripreso approfondito
E naturalmente non possiamo non notare come
In questo processo ci siano anche elementi che danno una direzione di marcia io penso che
Non so ecco certamente per me è stato un elemento importante alla recente pronuncia
Federal Communication americana
Diciamo
Sicuramente
In termini geopolitici
Insomma una
Testimonianza
Sicuramente non sospetta
Che in qualche modo pone
Aldilà
L'una
Successiva ridefinizione ma se la pone il tema del rapporto tra gli utenti le Telecom e in qualche modo se almeno io la declino Cosima mi piacerebbe fosse un
Un punto in qualche modo approfondiamo e in qualche modo dice che se la netta Notre neutrali che rimane un riferimento almeno per noi è così in termini di principio
E lo è
Certamente questa
Deve anche
Voler dire la capacità di tener conto della parità di condizioni tra
Agli operatori
Che è un bene a un principio un concetto che si fa presto con dieci parole ad affermare
E che a mio avviso almeno io lo so è molto più compresso definire
Non solo per gli interessi in gioco non solo perché evidentemente Europa Stati Uniti avranno approcci su questo
Probabilmente diversi ma
Perché in qualche modo entra anche con forza la spinta della pubblica opinione che ha una percezione della Rete
Come in qualche modo sciolta rispetto
A tutte le questioni che attengono a questo tipo di concetti vissuti come limitazione
Io penso sia stato ben definito per il perché di questa percezione con cui dobbiamo tutti fare i conti
Se cioè
La Rete
E l'espansione della dimensione del se
Diventa in qualche modo
Quello spazio
Quell'attività diventa in qualche modo
Afferente al diritto della persona io lo dico probabilmente in modo improprio da credo professor
Rodotà potrebbe dir meglio sviluppare questo non c'è
Che quindi noi comprendiamo bene come entriamo persino rispetto
Hai
Diritti di una
Libera e paritaria concorrenza alla dimensione assolutamente diversa più importante straordinariamente più sensibile e capace di cambiare per molti aspetti è stato detto che in qualche modo
La Rete ampia libertà dance
Ci vorrebbe un provocatore come Gentiloni che a questo custodi chiosare
Per dire che dobbiamo anche
Riflettere se in qualche caso non avvenga l'opposto
Chi
Cioè
Attraverso quali meccanismi vengono
Proposte le possibili soluzioni chi recinta per noi di sentieri attraverso cui
Questa ulteriore acquisizione avvenga avviene
E nello stesso tempo
Come in qualche modo questo entra in relazione
Con gli altri strumenti
Allora
Se la Rete
è sicuramente una espansione
Come
Si è detto della dimensione di se non c'è dubbio che il tema
Della privacy diventa
La risposta alla domanda
è giusto pagare
Più libertà o l'espansione per la dimensione individuale in termini di privacy è un costo accettabile
Prima ancora che in termini politici e giuridici in termini di percezione di idea della persona dei suoi diritti e di come noi la immaginiamo nel contesto delle relazioni e le relazioni con i livelli
Che sono i livelli del potere
Livelli del potere istituzionale e politico economico finanziario del controllo
Queste
è un punto evidentemente a cui rispondere
Mi pare
Anche fare anche a mezzo
Sia pure con la specificazione che è stata detta
Che la sentenza di ieri in questa cita una indicazione di marcia in questa direzione
E dunque
Interviene su
Su un punto importanti così come l'altro punto importante è quello
Della tutela dell'informazione rispetto alle relazioni con i Governi ma anche rispetto
Al diritto di ciascuno di non essere identificata nemmeno a fini commerciali non c'è solo la dimensione
Della libertà rispetto
Alla politica al controllo del potere istituzionale
C'è anche la libertà di ciascuno di rimanere in qualche modo non individuato attraverso
Una fotografia eccessivamente profilata al punto dall'etere
Il proprio diritto
La privacy e nemmeno a fini commerciali
E io penso che anche qui un conto mi rendo conto che
Sa perfettamente affermare un principio altro è immaginare da modalità e il percorso
Ma
Ancora sempre
Per
Per il fatto che
Naturalmente o ciascuno di noi prima di arrivare a questo convegno ha fatto altre cose
Mi domando se dal punto di vista del Governo oltre a porsi il tema di come
Rispetto a questi temi intende esercitare un ruolo dentro la dimensione europea
Intanto sennò normale concepire l'idea
Che si assume la Rete come centrale e la rivoluzione che essa propone come un fatto che segna un'epoca
E tutto sommato tutto il resto rimane
Immaginiamo rimanga uguale
Mi è facile l'accenno
Qualche discussione di queste ore di questi giorni all'organizzazione del servizio pubblico potremmo fare
Riflessioni su molte altre questioni della vite cioè quando siamo in grado di assumere il nuovo paradigma che la Rete e la sua forza
Importa e in altri non la stessa domanda in altre parole
Ma siamo davvero sicuri di vivere più come opportunità che non come il rischio
Questa io penso che questo sia
Il vero
Io ritengo che
Con la consapevolezza dei rischi di cui abbiamo parlato
Della questione della sicurezza della questione del rapporto con la privacy
Delle questioni dal punto di vista del diritto dell'economia di cui
Si è detto tuttavia che indubitabilmente l'avete rimangano straordinario momento di opportunità in termini individuali perché cambia le potenzialità
Di conoscenza di consapevolezza di relazioni sociali e di relazioni complessivamente con dimensioni diverse in dimensioni è una opportunità
Di
Crescita e arricchimento culturale
In termini sociali in termini collettivi cambia la relazione
Tra la politica la dimensione pubblica e il cittadino all'elettore cambia la valutazione del tempo di interazione quindi io credo che
E in termini di opportunità che noi dobbiamo
Guardare alla ricerca dobbiamo non smarrire con l'idea secondo me della
Necessità
Di regole
Il principe la rete non può mai essere
La rete dei Governi
La rete degli Stati che rimane uno straordinario spazio di libertà opportunità il che non significa
Certo senza regole poco luogo che in qualche modo è sciolto
Dalla necessitate rispettare principe e cardine che ciascuno di noi si avverte con difficoltà traducibile nella rete ad alta avverte importanti nella vita di ogni giorno
Allora questo complesso e riflessioni su cui invece dovrebbe ricominciare e avere invece risposte approfondimenti come si traduce nel ruolo che da qui a breve l'Italia
Ma
Io ho fatto né nei giorni scorsi un
Nell'interno incontro cortesemente
Accertato devi farlo con la commessa Negrus dispetto anche
Mi interessava avere al suo punto di vista
Sul pacchetto
E lei ha portato su come
In realtà il Parlamento abbia quasi risposto rilanciando del Parlamento europeo
E anche
Condividere un punto che in questa fase per noi è prioritario acquisire su una serie di dossier questo
Quello della Crusca uno le più importanti ma le questioni sollevate ne aprono altre nelle siamo sa acquisire informazioni e punti di vista
Sono partito da lei ma
Non potremo non fare alcune valutazioni incontri di tipo bilaterale con alcune
Paese con alcuni soggetti
E chi vede quale può essere il rischio
Almeno dal mio punto di vista
In una
Solo in una affermazione di principio che non
Produce
Oppure può essere costruito
Come lo sforzo di sintesi e condivisione
è questa la parte più difficile più complessa
Forse anche quella su cui diciamo il nostro Presidente Consiglio deve fare qualche
Qualche momento di riflessione maggiore diciamo certamente
Sue più l'attitudine all'affermazione del e alla spinta innovativa e tuttavia
Su questa partita c'è una sensibilità ci sono posizioni e interessi
E noi dobbiamo fare uno sforzo perché vedete affermare sulla quantità ex come ha fatto il Presidente del Consiglio ma anche altri
Che
La sede naturale è l'asset la dimensione europea o affermare ed è un principio condivido che la
La configurazione minima quella europea in cui possiamo affrontare la sua relazione
Significa però
Non cavarsela quando si diciamo per sfuggire alla discussione del Parlamento italiano ma di fatto assumere un impegno che quella sede da venti diventare produttiva di atti
Che cambia e non
La sede di una discussione che poi
Trasmette
Un
La necessità da altri organi
Cioè in qualche modo
La dimensione europea che ai limiti che conosciamo che su questo il professore potrebbe dir meglio
Siamo qui
Fermi a mio avviso nel processo di costruzione dell'Europa omaggio cessione di sovranità
E ora quando parliamo di questi temi la scontiamo tutta perché non esigenza non esiste altra strada se non
Su ogni dossier
Sono stati citati punto importante
Regolamento sulla protezione dei dati personali per esempio ma
Cioè alle questioni che
Appunto la Crus e altre che ci sono e qualche altro obiettivo che noi
Vorremmo porre in essere identità digitale richiedono con ciascuno dei soggetti pensiamo solo al paese maggiori un approfondimento
Che è un approfondimento complessa allora noi ci approcciamo
A questo periodo con questa consapevolezza e con un lavoro intenso in queste settimane
Che
Non ha una
Grande visibilità esattamente perché non è finalizzata a grandi annunci ma la costruzione dell'azione di modelli
Che prova acquisire
La possibilità
Di segnare la Presidenza esattamente un'affermazione che anche sui temi
Più importanti e difficili la dimensione della politica delle istituzioni e la dimensione europea
La seconda dal punto di vista culturale sono in grado di dare risposte
Non solo di evocare uno stato tale questa è la sfida vera
In fondo potrebbe essere declinata così anche la sfide temi italiani ma
Non
Non entro e in questa
In questa dinamica ma in fondo la sfida assumiamo che proprio questa allora io vorrei rilanciare
Agli amici al tavolo ma anche
Ad altri soggetti non solo quelli ricoverati per
Il problema vero
Momentanei insuperabili problemi
Se il modello se condividiamo il punto
Il modello molti ste cose può essere
Diciamo l'unico approccio realistico
E aperto sintonico rispetto anche alle aree
Per questo processo io credo che
Un modello analogo debba essere quello che caratterizza il modo con cui l'Italia si avvicina e svolge la sua Presidenza
E cioè non soltanto
Una messa in campo della dimensione politica istituzionale
Ma una capacità prima di tutto di sviluppare come sistema Paese
Una forzati relazione analisi e valutazione sintesi
Che sia esattamente il supporto e che faccia di questa Presidenza su alcune questioni non me ne sfuggono altrove gli altri settori ma io penso e dell'importanza di questa ce ne siano poche
Ce ne siano un po'
Che faccia di questo l'assunzione di responsabilità in Europa del sistema Paese
E non di una leadership istituzionale
Io penso e questo ci avvicini di più la possibilità di lì i risultati concreti
Naturalmente accanto a questo grande tema
è quello di base
Custodirlo diritto d'accesso l'efficacia dei programmi e sulle infrastrutture sulla rete
Anche da questo punto di vista io penso
Che sull'agenda venti venti sui suoi obiettivi sulla relazione tra l'impegno dell'Europa e quello degli operatori degli Stati nazionali si possa
Porsi qualche obiettivo ambizioso
Anche di segnali più importante e tuttavia
Detto quello come sistema d'accesso
E detto sarebbe interessante una volta a discutere di quella questione anche qui se non ho capito male a cui tendere Lia accennato facendo forse un'analogia se l'ho capito bene con il sistema
Del gas venuta
Distinzione
Tra
Il fornitore d'accesso e
Chi fornisce invece
I contenuti del servizio ma insomma su queste sulla situazione delle ad un'altra volta sarebbe interessante discuterne e tuttavia un riflesso sulle cose un po'alleanze
Sì grazie alla convenzione di base
Internet per tutti significa moltiplicare la nostra capacità di realizzare gli investimenti e dare darete la connettività ma nello stesso tempo internet per tutti significa
Intervenire in modo
Che l'espansione di sì significhi maggior libertà e non uno scambio tra uno un diritto dell'altro che a parte la dimensione della persona
Io credo che su questo se
Lavoro fatto
Dal professor Rodotà da qualche riflessione
Che faceva nel suo libretti qui a ulteriormente arricchito
Da chi è impegnato nella dimensione industriale e commerciale da chi è impegnato nella dimensione culturale e nel far ridere gli spazi della Rete
Se noi proviamo a non fare di questa appuntamenti semplicemente un punto già importante riflessione
Ma un modo per costruire
Un livello di sintesi io credo che possiamo provare a porci un obiettivo ambizioso
Che è quello sulla questione della governance sulla questione del rapporto tra i diritti della persona e la capacità di potenziare appieno la libertà che la rete rappresenta
Sul rapporto tra net neutrality e parità di condizioni per gli operatori economici
Sul rispetto
Della privacy come trattamento dei dati e diritto alla inviolabilità di sé non la dico bene ma
Proprio il professore alla inviolabilità sia rispetto alla dimensione del potere politico di quello commerciale
Ecco io penso sia l'idea di un mercato unico e sia la prima dimensione
Della
In qualche modo di una crescita dell'Europa io penso come sistema Paese sistema Italia possiamo porci l'obiettivo
è più difficile se questo diventa sulla leadership di un Governo che coordina un periodo di Presidenza quasi come un adempimento
Per cui
Il rilancio attraverso quale processo che quale modalità o possiamo insieme individuare ma è l'assunzione di responsabilità ad un Paese a me piacerebbe finisco su questo non voglio approfittare oltre la vostra tesi
Pesce avrebbe che costruisse mo'delle condizioni certo non necessariamente dentro l'ambiente l'ambito
Del semestre ma cominciando a lavorarci già da ora
Per cui quello che fu la Società del carbone e dell'acciaio rispetto
Alla consapevolezza della dimensione
Comune dell'Europa
Per
Oggi
Non fossero i carbone dell'acciaio che oggi lo fossero
La Rete
E le sue implicazioni
è proprio impossibile che almeno tra i Paesi fondatori si realizzino condizioni di una condivisione più stretta che sia motore il traino di tutto la patria Europa rispetto a questo
Ecco io vorrei Luther mi di no e vorrei
Illudermi che un arriveremo anche a un convegno in cui ricorderemo questa fase
Di negoziazione bilaterale di costruzione di sintesi tra tanti Paesi di piccoli come una fase che insieme abbiamo superato per avere almeno su questo
Una condivisione in cui la sede europea diventa la sede naturale non perché noi lo diciamo quasi come scoperta come consapevolezza ma perché lo è nel divenire delle cose e perché lo è nella relazione con gli Stati Uniti e nella siccome lì c'è anche un aspetto culturale e condivisione nella comune assunzione
Della necessità di fronteggiare di fronteggiare altri tipi di rischi
Che pure esistono sono presenti e che vanno
E che vanno e quindi a cui evidentemente va data risposta ecco mi rendo conto di avere
Concluso diciamo aggiungendo le mie personali domande a a riflessioni importanti
Però io credo né in questo momento sia soprattutto in queste settimane sia importante soprattutto questo dal punto di vista del Governo riuscire a creare un sistema
Che
Esattamente come fa la Rete
Amplia la dimensione del Governo ha una responsabilità diffuse collettiva se la rete è davvero
Esattamente questo come noi pensiamo io penso che l'unico modo per affrontare questi temi la dimensione del semestre ventagli esattamente la possibilità di una risoluzione concreta
Sia che
Proviamo con questo approccio ad avere una comune responsabilità grazie
Io la la ringrazio credo che il suo auspicio sia l'auspicio di di Totti saluto intanto il
Professor Rodotà
Che che ci lascia lascio la parola invece al professor Zaico Riccio per la chiusura della sua se vogliamo chiamare Quintarelli no questo tour de force eviterei no grazie grazie a tutti voi
Grazie alla sottosegretario era solo per darvi appuntamento alle prossime iniziative del listino e ringraziare i relatori e i partecipanti arato