16MAG2014
istituzioni

Consiglio Superiore della Magistratura (Disciplinare)

UDIENZA | Roma - 11:26. Durata: 1 ora 29 min

Player
Registrazione audio di "Consiglio Superiore della Magistratura (Disciplinare)", registrato a Roma venerdì 16 maggio 2014 alle 11:26.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Superiore della Magistratura.

Sono intervenuti: Annibale Marini (presidente della Sezione Disciplinare del CSM, Popolo della Libertà), Aniello Nappi (magistrato, membro del Consiglio Superiore della Magistratura, Ind), Ignazio Patrone (procuratore generale), Raffaella Falcione (giudice presso la Sezione Lavoro del Tribunale di Velletri), Raffaella De Pasquale (magistrato distrettuale giudicante presso la Corte di
Appello di Roma), Tommaso Pietrocarlo (avvocato, difesa dott. Vincenzo Saveriano), Vincenzo Saveriano (magistrato).

Tra gli argomenti discussi: Csm, Disciplinare, Magistratura, Saveriano.

La registrazione audio ha una durata di 45 minuti.

leggi tutto

riduci

11:26

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Dottor Vincenzo saperi e hanno
Assistito
Dramma
Suo difensore avvocato Tommaso Pietro Carlo
E
Dottor saperi hanno lei acconsente al collegamento con Radio Radicale o preferisce che venga interrotto
Acconsente allora facciamo percorreremo in proporre al radicale il presidente Nappi ringrazio
Grazie per il titolo onorifico no va bene
La mia ignoranza del rito nel e nella prassi siccome avrei delle istanza istruttoria eventualmente da fare al Collegio le faccio dopo la relazione
Sono delle
Cosimo
Dagli atti risulta che nell'anno due mila dieci il dottor Giuseppe Miliano sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di latina
Allora sostenuto l'accusa nel procedimento penale conclusosi in primo grado con la condanna a due anni di reclusione per lottizzazione abusiva di Carmine Ciccone
Cognato della moglie del dottor
Vincenzo Saveria altro sostituto dalla medesima la Procura
Con una lettera indirizzata il ventisette dicembre due mila dieci al Procuratore da la Repubblica il dottor Giuseppe Miliano l'ha mai avuto che il dottor Vincenzo saperi hanno ricevuta per il visto in data ventitré giugno due mila dieci la sentenza di condanna
La e l'ha trasmessa alla sua segreteria la segreteria del dottor Miliano solo il trenta settembre due mila dieci impedendo di così di proporre tempestivamente l'impugnazione per far valere l'esiguità della pena irrogata
La questione era stata discussa in una riunione dell'ufficio il venti ottobre successivo perché c'era stato un avvicendamento nella direzione dell'ufficio
Vi era cambiato il procuratore e il dottor Vincenzo Suriano aveva allora ha chiesto di essere esonerato dall'incarico di vistare le sentenze finite le eventuali impugnazione
Il realtà il dottor sahariana dei Saviano aveva l'incarico di vistare solo le sentenze monocratiche quali fosse intervenuto il vice procuratore onorario però di fatto
Viste le lei vedi stampato
Sicché il Progetto organizzativo della Procura era stato in tal senso modificato cioè nel senso della richiesta del dottor salariale
Modificato in data tre novembre novembre due mila dieci con la previsione che le sentenze che le eventuali impugnazione delle parti private fossero trasmesse direttamente i magistrati titolari dei procedimenti
Ciò nondimeno era stata ancora il dottor Vincenzo
Saviano avvistare gli appelli proposti dagli imputati del processo a carico di Ciccone il venti ottobre il cinque novembre e il diciannove novembre due mila dieci precludendo così anche la proposizione dell'appello incidentale quindi
Dottoressa Reiana va di Stato agli appelli
Sia il venti ottobre cioè prima della modifica del progetto organizzativo della Procura sia il cinque novembre e diciannove novembre in
Quindi in data successiva a quella del Progetto di
La modifica del progetto della
Organizzativa
A chi gli ATO per difetto di dono il procedimento penale che era stato promosso a suo carico per il delitto di abuso d'ufficio il dottor Vincenzo avete arrestato
Poi sottoposto a procedimento disciplinare per aver violato le disposizioni di servizio arrecato un indebito domanda vantaggio a Carmine Ciccone
Nel corso dell'interrogatorio reso al Procuratore generale presso la Corte di Cassazione in occorrono alcune memoria l'incolpato ha contestato gli addebiti
Quanto all'addebito di aver trasmesso in ritardo al dottor Miliano l'abisso di deposito della sentenza pervenuto di il ventitré giugno due mila dieci
Egli annegato che in base al Progetto organizzativo allora vi in vigore gli spettasse di stare le sentenze collegiali come quella in discussione pur ammettendo che di fatto era luglio
A ricevere tutti gli avvisi deposito tardivo di sentenze monocratici a monocratiche sia collegiale
Assegni ha sostenuto però di avere
Preso visione dell'avviso solo il ventotto settembre due mila dieci probabilmente perché
L'avviso era pervenuto quando la sua segretaria era in ferie
E di avere perciò erroneamente attestato
Di averlo ricevuto tra il ventidue e venticinque settembre solo successivamente aveva accertato che l'avviso era pervenuto nel mese di giugno come dimostrato da un accesso al sistema informatico da parte di intimo collaboratore
Suggerì comunque al dottor Miliano di sollecitare la Procura generale presso la Corte d'appello a interporre appello avverso la sentenza disse che per l'utente la Procura erano scaduti i termini di impugnazione
Quanto all'addebito di averlo omesso la trasmissione al dottor Miliano anche degli appelli degli imputati
Precludendo così pure l'appello incidentale ha dedotto che egli vi stava di fatto anche gli anche gli appelli ma solo su richiesta del sostituto titolare del procedimento viene trasmetteva poi copia per l'eventuale appello incidentale
E considerato il numero delle impugnazioni non si era accorto di aver bissato anche gli appelli proposti nel procedimento a carico di Ciccone che solo per cortesia avevo prestato insieme a tanti altri
Pur dopo l'adozione del nuovo progetto organizzativo nei il dottor Miliano c'era attivato per aderire copia di questi appelli
In
In ultimo voglio notare che il dottor Miliano nella sua
Perché è un elemento di fatto che può avere assume un significato
Nella sua deposizione darà dinanzi al procuratore della Repubblica di Perugia nell'ambito del procedimento penale promosso dei conti contro il dottor
Saviano
Il dottor Miliano
A De abbia riferito che nel corso delle indagini preliminari
Non c'è non c'erano state atti di
Comportamenti Inter interferenti da parte di tutto se negli anni per quanto riguardava quell'indagine che
Che interessava i vertici comune ma tuttavia il dottor Saragnano gli aveva
Consegnato una memoria del dell'indagato e gli aveva chiesto di leggerla
Prima di assumere le conclusioni
Questi sono i fatti
Sì beh per rapidissimo Presidente ovviamente non l'ufficio non si oppone all'audizione delle testi che sono state indicate dalla
Dalla parte incolpata Piero
Questo Presidente questo procedimento nonostante la intervenuta archiviazione del procedimento penale a Perugia
A un che diciamocelo di antipatico nella parte che riguarda il rapporto di affinità ex rapporto di affinità della moglie del magistrato eccetera
Per chiarire esattamente anche i fatti che sono stati peraltro perfettamente riportati nella relazione che abbiamo appena udito
Io credo che forse davanti al Consiglio sia opportuno che vengano sentiti anche il dottor Giuseppe Miliano del dottor Andrea De Gasperis che e al Procuratore della Repubblica che ha promosso la riunione
E che poi accordo anche se poi in atti vi sono delle loro dichiarazioni anch'mio giudizio non coprono l'integralità dei fatti anche perché
Il pubblico ministero penale era interessato ovviamente alla prova
Da fare
Buongiorno
Raffaella Falcione nata a Sulmona l'otto maggio del mille novecentosessantaquattro
Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto a mia conoscenza
Grazie si può illustrare per cortesia qual era la procedura seguita per l'impugnazione delle sentenze collegiali nella Procura di latina
Allora la procedura delle più la impugnazione delle sentenze collegiali divergeva rispetto a quelle delle sentenze del rito monocratico soprattutto in considerazione del fatto
Che IPM togati non partecipavano seconda per casi eccezionali alle udienze del rito monocratico
Quindi si era creata una situazione di preoccupazione perché io VP o non Sempre segnalavano le sentenze
Per cui era opportuno proporre impugnazione quindi si era
Stabilito di organizzare un servizio in modo tale da consentire a tutti i pm titolari dei procedimenti
Di impugnare le sentenze qualora lo ritenessero necessario anche in considerazione di una certa giurisprudenza che
In quel periodo
Diciamo era un po'invalsa presso rito monocratico c'erano molte assoluzioni anche per reati di una
Certa gravità
Diversamente per il rito collegiale la prassi è che ogni pubblico ministero delegato per le indagini preliminari
Segue anche davanti al collegio i processi che riviene particolarmente rilevante questo tour dalla prima udienza poi tutto lo svolgimento del processo
All'esito se la sentenza è una sentenza di assoluzione una sentenza di condanna che comunque si riteneva di dover impugnare io personalmente o Sempre seguito alla prassi di seguire il deposito della sentenza questo perché
Non Sempre e le comunicazioni da parte della cancelleria del tribunale all'ufficio della Procura
Diciamo avvenivano
In modo corretto e quindi poteva capitare che qualche sentenza
Noi non fossimo avvisati che era stata comunicata all'ufficio di Procura per cui scadevano i termini per l'impugnazione quindi io personalmente a appresa la soluzione a davo
In carico alla mia segreteria di informarsi giorno parlo del deposito della sentenza oltre ovviamente mi annotavo i termini che il Collegio si era preso per il deposito
E addirittura per uno scrupolo mio personale io avevo anche contatti diretti con la cancelleria del tribunale penale mi faceva avvisare dall'allora funzionario che dirigeva
L'ufficio di cancelleria quando era depositata la sentenza in modo tale da averne immediata comunicazione poi da poter
Valutare se impugnare o meno
E poi proporre impugnazione
Questo
E quello che accade
Pertanto in che periodo la dottoressa ha svolto le funzioni e alla Procura di latina io ho svolto le funzioni dall'otto aprile del mille novecentonovantanove al tre aprile al trentuno marzo scorso dal due
Di aprile sono giudice del lavoro presso il Tribunale di Velletri perfetta solo perché aprire varchi molti anni
Grazie a voi buongiorno

Raffaella De Pasquale
Nato a Roma non reggendo settanta
Residente a Roma
Consapevole della responsabilità morale e giuridica che assumo con la mia deposizione mi impegno a dire tutta la verità e a non nascondere nulla di quanto è a mia conoscenza
Ci dice per cortesia qual era la procedura seguita la procurati
Latina mi impugnazione delle sentenze collegiali pronunciate al tribunale si praticamente ognuno dei sostituti eseguirà
Deposito insomma
Stava attento per
Il calcolo del termine per l'impugnazione a seconda del deposito della sentenza se le sentenze non venivano depositate nei termini si tende si chiamava ogni tanto la cancelleria
Prima c'era verificare che fosse stato il deposito perché in realtà poi il Tribunale mandava all'avviso dei nostri sono in Procura però non veniva mandato i sostituti quindi non potevamo sapere a volte poteva capitare che
Arrivasse ritardo poi il l'avviso di deposito e quindi eravamo noi chiediamo tramite le nostre in segreteria telefonavamo nella cancelleria del tribunale per sapere se erano state depositate o meno le sentenze
In quale periodo e lei ha lavorato alla problematica dal due mila uno al due mila dieci
A luglio luglio due mila dieci
Allora
Concludo su tutto Presidente
E
Poi alla fine spiegherò perché vi è una istanza istruttoria
Come risultato bene dalla relazione e come del resto è evidenziato nel capo di incolpazione in atti Presidente qui i fatti di cui stiamo discutendo sono nettamente due
Il primo si riferisce a una violazione da parte del dottor Saverio e hanno
Dell'onere dell'obbligo crediti arrivata dall'organizzazione dell'ufficio
Di comunicare al collega Miliano che aveva svolto le funzioni di Pubblico Ministero nelle indagini preliminari e al procedimento il deposito della sentenza
Siamo a cavallo dell'estate lo dico nel senso che non è una giustificazione ma effettivamente ci sono a questi termini
Il procedimento è molto complesso
E certe del Pacifico in atti che l'otto segregato svolgeva de facto queste funzioni che dava non gli erano attribuite sulla base delle disposizioni organizzative della Procura di latina
Sono in atti
Detti norme di organizzazione interna prevedevano esclusivamente il vaglio da Padova o se lo diranno
Delle sentenze emesse dal giudice monocratico qualora
Avesse partecipato all'udienza il vice procuratore onorario circostanza che e per tabulas ed è stata confermata anche dare testimonianza odierna
Della prima delle due testimoni che sono state ascoltate in questa sede
Devo anche dire sotto questo profilo
Che
Mi sembra pacifico per lo meno non è approvato in atti il contrario e quindi ciò non può non ricordare a a favore del dottor se Adriano
Il fatto che il dottor Miliano
Per prima cosa intendeva
Ha dichiarato che avrebbe avuto intenzione di impugnare la sentenza quote pena ma
Non perché vi fossero delle posizioni per le quali
Vi era stata una soluzione e e lui invece avesse chiesto aveva chiesto la coda
Situazione quindi
In qualche modo di dirvi diritto-dovere del PM di impugnare ma non
Rispetta un'affermazione di ingiustizia totale della della della sentenza rispetto alle prospettazione dell'accusa
Lo stesso mediano dichiarazioni che sono in atti dice
Sì io avevo chiesto quattro anni gli andati solo due mi sembrava che la pena non fosse sufficiente qui su questo punto non c'è discussione
Così come fare nomi se discussione o per lo meno al nostro ufficio da un'altra Giunta alcuna prova quindi non vi è discussione
Sul fatto che dottor mediano non avesse attivato i meccanismi che sono stati riferiti anche oggi
Dalle due testimoni per quanto riguarda
L'avviso o a qualcuno ditemi quando avete depositato la sentenza perché
Non l'aveva detto alla cancelleria del tribunale non aveva detto alla Segreteria del dottor salariale non l'aveva detto al collega
C'era questa prassi che edotto sereni hanno riceveva secondo la quale fosse vero che ci aveva tutte le tutti i depositi
La prassi deve presume siccome conosciuta da mediano qua non ha detto lo voglio io questo e quindi avesse voluto essere avvisato l'avrebbe dovuto fare
Quindi sull'episodio relativo a il vecchio ordine di servizio della Procura il deposito della sentenza al mancato avviso al collega e quindi
Sarà impossibilitato il pubblico ministero di proporre impugnazione in via principale e io mi sono in ufficio sia personalmente converta salette io quindi l'ufficio seguito dal fatto che non vi sia addebito da rivolgere nei confronti dottor Saveria
Perché noi
Non esiste proprio alcun elemento in base al quale
Si possa ritenere che l'abbiamo fatta talmente nascosto nel deposito di questa sentenza al fine di non far svolgeva
La seconda parte invece
A mio giudizio richiederebbe un ulteriore chiarimento e dirò perché
Allora l'incidente avviene probabilmente ma vengono altre sicuramente al passaggio e da un procuratore della Repubblica o nato Procuratore della Repubblica il quale indice una riunione organizzativa
Che se non sbaglio
Il mediano nel suo esposto indica il venti ottobre ma se non sbaglio dal verbale i dati e del cinque ottobre del due mila dieci le date
In questo caso sono importanti hanno una
Perché il verbale datato cinque otto per un errore che fa se non sbaglio dottor Miglio
Vedo che anche la difesa è d'accordo
Abbiamo discussione sapere hanno dice io non voglio più fare questo servizio perché è un servizio che non è previsto nemmeno dai nove organizzative qui non c'entra niente con questa cosa ognuno si segua i collegiali critiche impugnare
E su questo ha perfettamente ragione
Vengono emesse delle
Nuove disposizioni che sono datati nuovi criteri oggettivi sono datati tre novembre del due mila dieci
Quando vengono depositati gli appelli degli imputati nei confronti della ridetta sentenza per lottizzazione abusiva e
Certezza di una certa importanza quanto
Reato contestatore pene erogate per questo genere di reati
Siamo a cavallo allora il venti di ottobre è già venuta dall'Unione non ci sono ancora i criteri organizzativi il cinque novembre il diciannove novembre sono Jamma stati modificati i criteri organizzativi
Non solo c'è già stato l'incidente dell'appello in via principale nel senso che mi diano se già informato del come mai la sentenza
Mediano apprende che la sentenza depositata a giugno e che e sapevano nulla fatto non gliela comunicate lo viene a sapere a settembre per quello di cui ha dato ce ne importa
Allora sotto questo profilo io lo dico guardi con animo assolutamente sgombro Presidente da pregiudizio alcuno perché come ho detto che il primo episodio secondo me non non conta disciplinarmente
Questo procedimento a
Una punta di antipatici tal di là del fatto che il giudice penale nella sua autonomia attributo Ministero il G.I.P. in conformità hanno ritenuto e io sono trimestre contento perché non
Non da scheletro che non vi sia stato alcun reato penale ma c'è questa spetta antipatico che questa importante sentenza per un caso importantissimo per la Provincia di Latina di lottizzazione abusiva
Dove erano fioccate delle pene anche di un certo rilievo ma che secondo il pm non erano ancora sufficienti
Va succede un secondo episodio di visto su delle sentenze quando almeno per due degli appelli delle etichette organizzativi erano stati modificati
E
Quando
L'attenzione otto sahariana e di collocato la lista avrebbe dovuto essere particolarmente attenta acuta proprio perché
Era un fascicolo che riguardava una persona già a fine della di cui poi so e questo è l'elemento di antipatia particolare in questo procedimento
Che si riflette anche all'incolpazione allora secondo me Presidente questo episodio il il la seconda parte cioè il fatto di non avere informato il collega per quanto tempestivamente della e là sotto
Ormai avrebbe dovuto farlo e non ha provveduto trattenesse gli appelli vedi degli input dei condannati perché non rispettavano più in base a criteri oggettivi la giustificazione del tipo non volevo e non dare l'ufficio degli affetti
Ma preme tutto quanti mai saranno stati può essere che ti arrendetevi son cambiati vuole e non dall'ufficio non è quello il problema non spetta
Non gli spettava più questo compito e come mai lo esercita proprio in questo processo
Quindi su questo punto secondo me andrebbe sentito il Procuratore della Repubblica che è stato sentito ma sotto profili parzialmente diverso si in atti ci sono altre dichiarazioni ma non sono esattamente questo profilo quantomeno a medio rischio risulta sembrerebbe
Secondo certe è rimasto in ombra e non viene trattato nella richiesta di archiviazione del pm tanto meno del decreto del G.I.P. l'aspetto relativo a questo invito ad attivare la Procura generale
Prassi da un po'oppure attratti più che però sappiamo tutti avviene molto spesso l'alto il nuovo ordinamento
Giudiziario preveda addirittura delle forme di coordinamento fra procure generali e Procura della Repubblica per cui quella che era una volta una prassi un po'alla corridoio adesso diventato in qualche modo anche una forma di coordinamento fra uffici
Su questo punto se ho letto bene i verbali di Olivetti ancora stamattina al dottor Miliano non sono state svolte domani
Quindi
Il pubblico ministero concluderebbe come segue Presidente
Preliminarmente chiede che vengano convocati il dottor Giuseppe Miliano
E il dottor Andrea De Gasperis al fine di sentire sulle circostanze che ho testé indicato in modo che anche nell'interesse lotto Satriano qualunque dubbio sulla sua condotta venga dissipato pienamente
Quindi non non è un'intenzione assolutamente punitiva perché si eviti anche semplicemente il dubbio su un suo interesse indiretto o in qualche modo un favoritismo nei confronti di uno dei condannati
Se
Il
La Sezione disciplinare nonché aderisse a questa mia richiesta io chiedo
Mi perdoni che riprendo il capo di incolpazione che naturalmente dunque
Che per quanto riguarda l'illecito
Di cui al
Primo capoverso del capo di incolpazione quello relativo
Alla
Ricezione non comunicazione dall'avviso di deposito sentenza venga prosciolto e che invece venga
Nei suoi confronti erogata la censura per quanto riguarda la seconda parte la condotta che si è consumata successivamente con gli appelli incidentali l'assenso conclude
Adesso si accesso
Io credo che proprio da alcune considerazioni del prossimo al Procuratore generale che avete che lo hanno condotto
A domandarsi
Che anche l'episodio secondo debba essere approfondito e in particolare
Motivate dal perché in una vicenda così delicata il dottor Saveria hanno non avrebbe comunicato al dottor Miliano questi appelli incidentali
Io ritengo che proprio da questa considerazione del signor Procuratore Generale si ricava agevolmente che per questi fatti
Non c'è nessun tipo di addebito che si possa fare al dottor Saveria e che
Proprio per effetto di quello che
Le allora collega del dottor saperi avevano riferito
Vi sia chiarissima la prova che
Il dovere l'obbligo l'onere diremmo meglio di attivarsi non spettava a lui ma semmai al suo collega ma
Vorrei procedere in modo più ordinato signor Presidente proprio per affrontare un po'tutte le tematiche
Come ricordava il signor Procuratore Generale qui le contestazioni sono due sulla prima su cui
Il Procuratore generale ha concluso chiedendo il proscioglimento vorrei solo limitarmi ad alcune considerazioni sintesi
Noi abbiamo
Una previsione
Della piano organizzativo chi vigeva nel momento in cui doveva essere proposta l'impugnazione principale
In particolare il paragrafo nove lettera comma uno
Che stabiliva chiaramente che
L'onere di attivarsi per l'eventuale proposizione dell'impugnazione principale su sentenze collegiali spettava al sostituto interessato
Per le sentenze emesse dalla Corte di Assise dal tribunale collegiale dal tribunale monocratico col PM togato sarà quest'ultimo a decidere sulla necessità opportunità dell'impugnazione
A tal fine a tal fine e questo coincide perfettamente con quanto hanno riferito le colleghe del dottor Saviano
Rispetto alle quali mi permetterei di aggiungere quello che tutti un po'abbiamo definito una prassi in realtà non era una prassi era un prego
Piano organizzativo del due mila e nove
A tal fine
Ciascun sostituto prenderà personalmente in nota delle relative scadenze quello che ricordava
E darà ecco il punto
Le opportune istruzioni anche alla propria segreterie
Questa è la regola
Verrebbe da chiedersi signor Presidente
Assolto a tale oneri il dottor Miliano
Vado
Immediatamente alla fine di tutta la mi il mio intervento e poi tornerò indietro ma brevemente
Cossa affatto il dottor miliardi lo dice lui stesso nulla signor Presidente
Se noi leggiamo
Il suo chiamiamolo esposto
Ci accorgiamo che il dottor Miliano
Riferisce
Di essersi attivato presso la cancelleria del tribunale
Quell'onere di cui hanno riferito
Lo sapete in che data viene effettuata questa richiesta
Il ventuno dicembre del due mila e dieci
Quando già era abbondantemente spirato il termine per l'appello principale nel frattempo il dottor Miliano se
Era avvenuto che era spirato il termine per l'appello era stata effettuata la riunione del cinque dicembre
Ci del cinque ottobre
Cioè sassi era perfettamente avuto contezza della situazione e ricordando le parole del signor Procuratore Generale sia era in presenza di un fatto
Che localmente aveva destato
Una certa
Come dire
Risonanze
Cosa fa il sostituto interessato cui incombe l'obbligo meglio onere di cui al piano organizzativo di cui vi ho descritto si attiva
Ma lo fa
Dopo sei mesi
Salvo una settimana dopo che la cancelleria gli avrà detto Consigliere
Mi pare un po'tardiva
Una settimana dopo presenta l'esposto
Il ventuno dicembre riferisce
Di aver telefonato alla cancelleria
Che le avrà detto fuori tempo massimo
Dopo una settimana
Così sto più tranquillo
Presento le spot
E allora
Se questo è il Presidente
è io utilizzando proprio l'argomento del signor Procuratore Generale dico
Se veramente qui andava fatto l'appello
Perché la pena poi parleremo della pena qui parliamo di un abuso d'ufficio che all'epoca prevedeva nel minimo sei mesi più di un reato edilizie
Il tribunale impose due anni di reclusione la mia modesta esperienza del tribunale delle Corti di Roma io non ho mai visto per un abuso d'ufficio innovazione di trazione abusiva dare due anni di reclusione men che meno
Quattro anni e sei mesi richiesti dal dottor Miliano francamente
Non credo di dover aggiungere altro
Con la confisca del compendio
E allora
Se anche
Le date hanno la loro importanza eh ci sarebbe un po'da riflettere anche sulla richiesta istruttoria
Del signor Procuratore Generale sulla quale per carità io formalmente non mi oppongo e mi rimetto
Perché se codesto onorevole Consiglio all'esigenza di approfondire lo faccia
Concludo sul capo ha ricordando come diciamo noi avvocati quando non vogliamo apparire pedanti
Sommessamente
Che il delitto e o meglio chiedo scusa l'abitudine l'illecito di cui alla
Lettera per Cassazione ormai estremamente costante che io cito con disinvoltura ma insomma nonché abbia questa grande esperienza qui presso la Sezione disciplinare
Dice chiaramente che è un illecito di danno
E come tale deve essere oggetto anche di Dolo io ho trovato delle sentenze che
Hanno non hanno condiviso decisioni della Sezione disciplinare ma ormai sono parecchie quindi dire che la giurisprudenza delle Sezioni unite eh consolidata
La violazione della lettera è un illecito di evento e quindi occorre
Che
L'evento sia conseguenza diretta voluta o comunque preveduto a dalla gente come conseguenza dell'azione o omissione
Starei per dire anzi lo dico così taglio corto l'archiviazione di Perugia che esclude categoricamente il dolo secondo me rende proprio insussistente
E il fatto di cui alla incolpazione sub a
Fra l'altro e concludo veramente su questo punto quando le Sezioni Unite parlano di concreto concreto accadimento lesivo
E ci sarebbe da domandare
Se la mera possibilità di proporre appello e quale sarebbe stato l'esito dell'appello
Più di due anni
Intanto
Se è un illecito di pericolo concreto o meglio Cuneo ma che è un illecito di danno noi il danno eventuali non possiamo dire
Ma
Se applichiamo e forse questa sarebbe la regola più giusta un po'di buonsenso sappiamo benissimo che da
Un procedimento del genere una condanna di quattro anni e sei mesi non sarebbe mai sfociata
Passo in estrema sintesi per volere essere veramente stringato alla seconda delle incolpazioni
Ricordiamo o meglio gli avvocati dicono sempre ricordo a me stesso e quindi io dico la stessa cosa che
In questa contestazione la viola il diciamo così il fatto deve essere grave cioè occorre la gravità ed infatti
E
Ora
A parte le brevi considerazioni di merito che mi accingo ad effettuare qui c'è un problema se un fatto del genere possa essere grave lo dico in maniera
Estremamente diretta
Se non sia più grave il comportamento di chi è titolare del fascicolo
Già sa che vuole impugnare ammesso che sia vero a questo punto il dubbio è lecito
Vuole impugnare o servi le disposizioni e riuscirà ad impugnare cioè chi è
Veramente negligente in questa situazione chi è veramente legge
Quindi noi abbiamo un
Vicenda parlo della seconda parte cioè dell'appello incidentale in cui
Colui che vorrebbe proporre l'appello incidentale al quale chiederò Presidente se lo convoco reti in vita sua quanti appelli incidentali ha proposto a me non è mai capitato venticinque anni
Però la ragione vera e posto Pitti è già spirato il termine per l'appello principale c'è stato l'equivoco condotto Orsa veri hanno
E francamente
Ancora spetti stavo per dire la cicogna che ti porti la sentenza sulla scrivania
E
Fra l'altro e concludo abbiamo sentito e l'abbiamo richiamato illustrissimo signor Rocco relatore nella memoria che abbiamo inviato qualche giorno fa abbiamo sentito i due Segretari del dottor media
Nessuno dei due ha riferito di aver ricevuto nessun tipo di istruzione né per il principale né per incidentale
Quindi noi per concludere che per rispondere alla signor Procuratore Generale dovremmo censurare il comportamento del dottor Saveria il quadro fra l'altro
In base all'ordine disservizio richiamato non aveva nessuno
E che
Lo voglio precisare bene se noi leggiamo il provvedimento organizzativo del dottor De Gasperis del tre nove
Stabilisce accurata della segreteria intesa come segreteria dell'ufficio non la segreteria personale tozzo arriviamo
Questi avvisi questi appelli dovevano essere da e di chi ha violato la disposizione regolamentare
Il dottor Saveria avrebbe dovuto in presenza di una violazione di un altro ufficio porre rimedio alla violazione l'altro ufficio per un compito evidentemente di segreteria
Qual è la vera causa del mancato a pezzi lo incidentale ammesso
Che volesse essere fatto l'essersi attivato soltanto in data ventuno dicendo
Come il dottor Miliano ci dice chiaramente io ritengo Presidente e concludo anche sulla base delle queste brevi argomentazioni voi possiate prosciogliere ampiamente il dottor Saveria ringrazio
Crea molto sconcerto del dolore perché
Ricevere un esposto una denuncia da parte di un collega non è così tutti giorni dopo trent'anni di
Anzianità anche perché col collega Miliano i rapporti erano ottimi
Stato a cena cassa miglia
In un momento in
Sì allora vi dico soltanto per quanto riguarda
La Procura di latina vive un momento particolare di attrito con il Procuratore della Repubblica io ero il sostituto anziano il Procuratore aggiunto era a ma aveva avuto un un intervento particolarmente grave
Mi hanno osato affidate sostanzialmente la cadere da si evince chiaramente a tale delle funzioni che alla prova del procuratore aggiunto
Il coordinamento e di lì io trae origine dal fatto di questa serie innumerevole di assoluzione che si verificano
E mi dovevano arrivare alla mia segreteria soltanto gli avvisi depositato oltre a guardare queste compito più importante più impegnativo tutti gli statini di udienza
Cioè i vice procuratore onorario ogni mese mi arrivavano decine e decine di statini di udienza di più io dovevo controlla
Io voglio soltanto che l'equivoco purtroppo si è verificato dava per questa prassi impropria che si era verificato che al mio ufficio arrivavano arrivavano anche dopo già anche gli avvisi delle sentenze depositate in ritardo
Dei Tribunal Bornigia
Questo perché l'impiegato ha detto non era in grado di poter distinguere se l'ammissibilità e sentenze volgarità si riferisse al Collegio ad monocratico
Perché come si vede chiaramente c'è avvisi devo del tribunale dibattimento non c'è la specificazione
Allora io mi sono fatto carico per andare incontro uffici anche di quest'ulteriore onere perché ovviamente un segretario non può di stimolo possa avere sì il trecentoventitré di competenza perché c'era anche facendole del monocratiche per collegiale allora a quel punto di vista
Portatili tutti i danni che io prova smista le cose
Per il collegiale quindi era un un'operazione di mero smistamento io non poteva interferire nelle scelte del collega chiaramente mentre interferivano nelle valutazioni dei vice procuratore onorario dando le deleghe e ci sono agli atti che dà o di volta in volta
Per e per l'eventuale appello
E struggente rimasti nazifascisti insieme ad altri avvisi è chiaramente questa Wiese tribunale collegiale non era l'unico cioè banche avvisi tribunale monocratico artisti bar collegiale di Bossi sentenze in ritardo e ne capitano cinque in un anno non di più la maggior parte la monocratico bene
Per il secondo aspetto la riunione del cinque ottobre non venti ottobre il cinque ottobre dell'appello degli appelli delle parti l'anno si è parlato assolutamente perché l'aspetto relativo allo smistamento degli avvisi delle dette fossimo delle sentenze
Io ricordo non l'ho detto perché non ero sicuro e quindi quando non sono sicuro non le dico certe cosa procuratore di Ferruccio ma l'ha detto nella sua estrema correttezza il Procuratore De Gasperis PM Di Pietro
In relazione al secondo esposto per essere seconda relazionasse condiviso premesso che il cinque ottobre ho fatto presento soltanto questa procedura improprie perché non era più il casco viste gara rivali procuratore titolare il procuratore aggiunto giacere in sede
Degli appelli
Delle parti private per l'eventuale appello incidentale la Procura di latina avulsa da venti a non è stato mai promosso una per legge
Questo
Procuratore De Castro essa ha riferito che in quel periodo intermedio dal cinque ottobre e nei giorni successivi
Io ricordo che ho mandato la mia segretaria perché avevo un onere
Gravoso la mia segreteria per tutti questi appelli hanno quaranta cento appelli messi tutti quanti insieme
Di portare gli appelli alla segreteria del Procuratore
Visto che era cambiato la disposizione e questo io credo ma non solo di averlo detto proprio il quattro novembre perché io quella mail provvedimento del tre novembre viene messo sulla intranet e io lo leggo il pomeriggio del quattro novembre
Mi arrivano questi appelli sì la seconda tornata quelle del quattro novembre io mando la mia segretaria prova la segreteria e dottor De Castris va beh ormai bensì il timbro farli firmare a Saviano
E lo dice espressamente
Questa disposizione cioè quella del tre novembre non è stato immediatamente applicata nell'ufficio che ha proseguito nella prassi e previgente prima di recepirli integralmente lavoraste previgente io mi stavo che andavano in archivio non è che lì dove lo manda via per le parti private ai sostituti
è stata
E proprio in questo periodo di transizione che si è verificata la vicenda oggetto di segnalazione del collega Miliano ricordo che la segretaria addetta al dottor Saviano mi riporto materialmente un elenco di appello delle parti private
Perché questi diritti in relazione a quanto era stato discusso nella riunione di questo brutto
E io stesso senza vararlo peraltro parlare con il collega ma avendo constatato che separati con Marzio
Cioè voglio dire io non ho
In queste forze sono stato tratta per così dire ho ritenuto per non gravare sull'ufficio e per non dar fastidio approvo rotonde largo che era arrivato da quindici giorni mettermi la e con estrema pignoleria di questo
Ovviamente voglio bis
Soltanto questo per quanto riguarda il secondo episodio grazie di tutto

Ma
Amministrativi
Scusate
No
Certe azionista seminuovi componente eccelse
Metto in dubbio
Grazie
No
Pensiamo
No
Grazie
Infine
Tali
Io
Siamo
Credo che sia
Ho
Stiamo
Però
Sicurezza e
Cioè
Certo
Il
Si

Sia
Quindi
Io
Sta
Tra
Alla
è un'area
Cercando
Ma
Risposta grazie
Si
Risposta
Ritengo
Come
Grazie
Punto
Il
Certo
Va
Grazie
Tutti
Non
E
Siamo
Sì insomma
Non al popolo italiano la Sezione di centrare il Consiglio
Protocol gestito tuona visti gli articoli diciotto e diciannove del decreto legislativo ventitré febbraio due mila numero centonove dichiara il dottor Vincenzo parliamo responsabile dell'incolpazione ascrittagli e gli infligge la sanzione disciplinare della censura
Un giorno un giorno
Buongiorno così
Dottoressa Liguori
Buongiorno a lei che copre
Grazie e
Lei acconsente al collegamento con il valore di Caprarola interrompiamo collegamento