15MAG2014
intervista

Intervista a Vincenza Bruno Bossio sul sovraffollamento delle carceri

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Roma - 00:00. Durata: 8 min 27 sec

Player
Dopo il messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a Giovanni Tamburino, Capo del dipartimento della amministrazione penitenziaria (DAP), in occasione del 197esimo anniversario della fondazione del corpo di Polizia Penitenziaria, sul tema carceri, centrale per urgenza e stato di diritto.

"Intervista a Vincenza Bruno Bossio sul sovraffollamento delle carceri" realizzata da Giovanna Reanda con Vincenza Bruno Bossio (deputato, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata giovedì 15 maggio 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti
temi: Agenti Di Custodia, Amministrazione, Amnistia, Arresto, Carcere, Cattolicesimo, Comunismo, Corruzione, Cronaca, Custodia Cautelare, Digiuno, Diritti Umani, Diritto, Elezioni, Emergenza, Esposizione Universale, Europee 2014, Francesco, Genovese, Giustizia, Indulto, Ineleggibilita', Informazione, Legge, Magistratura, Mass Media, Messaggio, Milano, Napolitano, Nonviolenza, Pannella, Parlamento, Partito Democratico, Penale, Politica, Presidenza Della Repubblica, Primarie, Procedura, Radicali Italiani, Scajola, Sete, Severino, Sicurezza, Societa', Stato, Tamburino.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Anzi a Bruno borse il Partito Democratico il Presidente della Repubblica è tornato
Versa oggi Torino il capo del DAP
Parlare di sovraffollamento ed misure e non vengono
Evidentemente
Secondo
Suo parere sufficientemente
Abbiamo
Il ventotto maggio
è arrivato
Ma
Tra l'altro il Presidente della Repubblica ha mandato questo messaggio in occasione del centonovanta
Ventisette esimo anniversario della fondazione di questo Corpo della Polizia penitenziaria
Sulle spalle dei quali i ricavi tutta questa situazione carceraria quindi questi fanno anche al di là
Delle del loro dovere
Molte situazioni però giustamente il Presidente della Repubblica da una parte
A sottolineando la situazione di degrado civile nelle carceri che io stessa devo dire ho riscontrato nel mie visite
è un degrado civile umano
Penso anche oltre che alle situazioni diciamo
Dei
Detenuti diciamo
Non di massima sicurezza anche per quel che riguarda le gastronomo è una questione proprio di morte civile
Io quindi credo che lui abbia poi anche ragione quando dice che bisogna andare nati vedere
Alle sanzioni la rimodulazione delle pene soprattutto
Andare nella direzione della ministri e dell'intera
Questo però il Parlamento
Attualmente non sembrerebbe una
Una possibile soluzione
Non c'è nulla l'ordine del giorno possa lasciar presagire la possibilità di avere
E di vent'
Manzoni sì io sono un po'sconvolta perché queste questa situazione la capisce il Presidente della Repubblica alla capisce il Papa Francesco anche nel messaggio che ha mandato a
Marco Pannella
Invece villa politica che evidentemente non conosce la situazione carceraria
Con la maggioranza della politica
Anche quella del mio partito purtroppo
Non si rende conto chiari i fatti
Totti questi notizia di detenuti non siano forse dei soggetti di elettorali interessanti
Non significa che non bisogna occuparsi dei diritti degli ultimi
Io non sono questa società la società moderna può ritenersi tale
Solo quando si occupa dei diritti di quelli che sono meno garantiti ai detenuti sono fra questi
Purtroppo
Infatti di cronaca
Come dire sembrerebbero parlare alla pancia del Paese mi riferisco
Dicendo che lo sport mi riferisco a dicembre
Scajola per cui
Eccome se ci fosse
Come dire amnestica stretto
Fra la corruzione che è un male troppo
Stamattina che anche in Italia e
I giusti
Bisogno di sicurezza
Portato quasi non resteranno per cui si dice questi non sono tanti si possono affrontare perché il Paese non per ripetere un attimo va io avevo detto penso che il Paese deve capire quando parlavo di paese moderno di Stato moderno pensavo proprio a questo
Da una parte e giusto che ci sia una giustizia più forte
E che colpisca in maniera netta precisa irresponsabili di creati
Anche soprattutto di reati contro la pubblica amministrazione
Ma per colpire meglio i veri colpevoli bisogna che sia ripristinato lo stato di diritto prima di tutto una netta separazione fra il potere legislativo esecutivo e giudizio
Dopodiché nelle vicende giudiziarie non dovrebbero aderire lettura Tanza mediatica che hanno
Perché spesso non ci sono processi giudiziari ma processi mediatici gli stessi magistrati soprattutto i PM
Non si muovono in funzione della giustizia ma si muovano in funzione della pubblicità
Per cui io dico che più si è garantisti
Più sia in grado di portare avanti una giustizia etica ne è uno si garantisca più si è giustizialisti più vince la corruzione
Questa è la mia
Idea e credo che sia suffragata dai fatti perché guardiamo un attimo dopo il novantadue Tangentopoli
Siamo oltre i tanti cioè dopo l'intento quindi vuol dire
Che il giustizialismo non corregge anzi forse le
Lei tende ancora più complicata
Lei sta parlando a Radio Radicale voi su questi temi ci siamo
Più volte
I radicali fanno di questo
L'obiettivo politico principale
Se n'è parlato il motivo per cui non si presenti alle prossime
Europea è proprio la mancanza
Di regole mancanza
Questo punto Marco Pannella
Mandolossa
Fa
Devo dire che lui rappresenta veramente sin d'ora un modello per tutti poi ci sono tante così Marco Pannella che ovviamente o c'è o non condividere
Però sicuramente
Lui è il faro queste battaglie di libertà
Io che ha una formazione comunista poi dicevamo evoluta grazie a Bobbio liberali
Devo ammettere che importante che nella nostra formazione nella nostra cultura entrino fino in fondo queste battaglie libertarie forse
è vero che nella cultura
Anche capitoli della cultura comunista
C'è un po'di integralismo
E devo dire che l'iniziativa è partito da radicale aiuta a superare questi impostazione che tanti di noi hanno quindi
Mi dispiace perché nessuno della sua salute l'altra volta rischiato moltissimo
La sicuramente rappresenta una spinta
Importantissima per il nostro Paese
Vorrei fare una domanda
Massiccio ingresso
Di
Partendo da una considerazione
Di merito ingenuo grazie certamente verrà fatto neanche
Nel senso le otturazioni assieme
Candidati hanno
Tra l'altro ha fatto le primarie appreso tanti stili preferenze e
Insomma adesso ci si trova
A dover votare perché votare
Voto palese
Il segreto
Ah io non so io dico solo una cosa non ho seguito direttamente questa questione e quindi mi atterrò alle indicazioni del partito
Io dico solo questo che nel momento in cui noi parliamo di riforma della custodia cautelare
Bisognerebbe rivedere se effettivamente genovese non in quanto parlamentari in quanto cittadino
Dovrebbe essere andare in carcere prima che ci faccia un regolare processo
Oggi si sta parlando di custodia cautelare non si sta parlando di un condannato anche in primo grado
Conclude il primo grado e discutibile mirati anche in primo grado su cui devi prendere alcuna decisione su cui tra l'altro abbiamo già fatto una legge una sede Rino
Io mi chiedo se abbiamo se il Parlamento ha approvato una legge
Sede Dino che diventa automatica nel momento in cui c'è la condanna
Perché dobbiamo porci il problema
Dell'autorizzazione all'arresto in termini di custodia cautelare
Quanto
Quando
Penso che sostanzialmente in nessun cittadino
Che non ci sia una flagranza alcuni reati ce del ceto comunque ne stanno discutendo persone anche più competenti di me
Su questo questione della riforma della custodia cautelare
Probabilmente dal cittadino semplice non sarebbe stato in carcere
Ringraziamo anzi con una vasta descritti