20MAG2014

L'Agorà Penitenziaria 2014. Dalla teoria alla pratica: protocolli operativi in ambito penitenziario - XV Congresso Nazionale della SIMSPe Onlus (3ª ed ultima giornata)

CONGRESSO | Torino - 08:43. Durata: 6 ore 20 min

Player
XV Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria Onlus(SIMSPe), in programma dal 18 al 20 maggio 2014.

Registrazione audio di "L'Agorà Penitenziaria 2014. Dalla teoria alla pratica: protocolli operativi in ambito penitenziario - XV Congresso Nazionale della SIMSPe Onlus (3ª ed ultima giornata)", registrato a Torino il martedì 20 maggio 2014 alle 08:43.

L'evento è stato organizzato da Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria Onlus.

Sono intervenuti: Sergio Carbonara (medico), Roberto Bertucci (medico), Choroma Mahamat Faissal (medico), Shaes
Blenti (membro dell'Associazione Multietnica Mediatori Interculturali Torino), Roberto Monarca (presidente della Scuola di Formazione in Medicina e Sanità Penitenziaria), Raffaele Pempinello (direttore dipartimento di Malattie ad Alta Complessità Ospedale Cotugno di Napoli), Roberto Ranieri (dirigente medico nel reparto di medicina penitenziaria dell'Ospedale San Paolo di Milano), Sergio Babudieri (presidente della Società Italiana di Medicina e Sanità Penitenziaria), Raffaele Pempinello (direttore del Dipartimento di Malattie ad Alta Complessità dell'Ospedale Cotugno di Napoli), Guido Leo (medico, referente per le Malattie Infettive presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino), Alfredo Marzano (medico), Evangelista Sagnelli (presidente della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), Orlando Armignacco (medico), Massimo Andreoni (professore), Andrea Chirianni (vicepresidente della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), Emilio Pontali (membro della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), Andrea Chirianni (vicepresidente Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), Andrea Calcagno (medico), Girolamo Lombardo (medico), Filomena Casoran (dirigente sanitario medico presso il Carcere Lo Russo Cutugno), Carmelo Mizzini (medico), Carmen Savarese (infermiera presso ASL TO 4), Libera Maria Vaira (medico).

Tra gli argomenti discussi: Aids, Aiuti Umanitari, Asl, Assistenza, Associazioni, Carcere, Cie, Clandestinita', Comuni, Costituzione, Croce Rossa, Demografia, Diritti Umani, Donna, Epatite C, Epidemie, Esercito, Espulsioni, Farmacia, Giovani, Giustizia, Immigrazione, Infermieri, Integrazione, Istat, Istituto Superiore Di Sanita', Malattia, Medici, Medicina, Minori, Multiculturalismo, Ospedali, Polizia, Prevenzione, Regioni, Ricerca, Salute, Sangue, Sanita', Scienza, Sessualita', Sicurezza, Societa', Stato, Torino, Tossicodipendenti, Volontariato, Xv.

La registrazione audio del congresso ha una durata di 6 ore e 20 minuti.

leggi tutto

riduci

08:43

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora buongiorno a tutti
Modera ero questa sessione mi è stato chiesto dal dottor Leo di moderare questa sessione invece dell'otto Giuliani che è dovuto andar via per
Per motivi importanti allora iniziamo
Con i dieci minuti tipici della
Della prima mattinata italiana
In modo da aver dato un pochino più il tempo a chi
Doveva arrivare
E entriamo subito quindi nella
Merito della sessione e introduco il dottor Bertucci che infettivologo presso l'ospedale Amedeo di Savoia di Torino
Ma e anche responsabile sanitario del Comitato provinciale della Corea della Croce Rossa di Torino
E quindi ci parlerà dell'esperienza del CIE di Torino e la sfida della continuità assistenziale
Su storica
Non c'è molta gente in Aula ma c'è il Presidente della semplice che rappresenta tutta la sincera e quindi è come se l'Aula fosse pieno
Grazie
Piccole o di aver dato a me e alla Croce Rossa la possibilità
Di parlare di questo argomento che come pensiamo e come sappiamo molto molto delicato
La Croce Rossa
Prima di parlare dei CIE dobbiamo inquadrare
Che cosa è la Croce Rossa e che cosa fa la Croce Rossa la Società nazionali di Croce Rossa di Mezzaluna rossa in generale
è creata per soccorrere i soldati prigionieri di guerra per intervenire ecco abbiamo visto alla alla sessione inaugurale
Che cosa ci diceva la collega di di Ginevra per intervenire a favore delle vittime di guerra
Le attività di Croce Rossa si sono si sono evolute sono sempre lì a dei bisogni ventata sempre più complesse fino a che oggi si tratta di numerose attività sia a livello internazionale che nazionale da parte delle Società nazionali di Croce Rossa
Che sono inquadrate all'interno della federazione internazionale mentre
Quella che ci ha fatto vedere la collega
Nella giornata inaugurale e diversi Sierra che ha sede a Ginevra e e de diciamo così
La Croce Rossa lo spirito della Croce Rossa ed è
Praticamente soltanto è un organismo soltanto elvetico
E ha dei poteri internazionali e anche delle prerogative di neutralità internazionale che salvaguarda
La garanzia giuridica dell'azione della Croce Rossa e data dal dal diritto internazionale umanitario fra le
Fra i compiti elevati che deve promuovere la Croce Rossa e però e la Mezzaluna rossa è proprio quello della diffusione del diritto internazionale umanitario
In Italia la Croce Rossa attualmente è strutturata su tre
Organismi interni due sono di derivazione storica e sono ausiliari delle Forze armate
E sono infermiere volontarie e il Corpo militare io sono ufficiale medico
Del Corpo militare della Croce Rossa e una
è una struttura civile che una volta era spetterà a sua volta strutturata in giovani volontari del soccorso Comitato femminile donatori di sangue
Questa complessa organizzazione e indispensabile e necessaria per operare sia in territorio internazionale
In pace in guerra sia in territorio nazionale in condizioni standards e di catastrofi per il soccorso
I princìpi sui quali la Croce Rossa si basa che sono i principi fondamentali
Solo quelli dell'umanità
Perché mi sembra abbastanza intuitivo come principio sono quelli dell'imparzialità della neutralità che sono un po'più complicati
A comprendere e anche a come dire a sostenere imparzialità la Croce Rossa non prende parte alle dispute o alle controversie o alle discussioni nazionali e internazionali
E neutrale nei momenti di guerra altrimenti non può soccorrere è indipendente indipendente sia
Nell'ambito del dello Stato sia nell'ambito del suo delle sue attività ogni società nazionale e indipendente dall'altra pur
Avendo una unità
Di intenti una universalità cioè tutti ci aiutiamo tra società di Croce Rossa e soprattutto
è basata sul volontariato sulla volontarietà io sono responsabile sanitario del Comitato provinciale di Torino attivo la Croce Rossa ma a titolo e ad azione totalmente volontaria
Chiaramente nella Croce Rossa vi sono anche dei soldi anche personale pagato perché il personale della struttura che regge un po'lente
Prima di parlare dei CIE però dobbiamo vedere che cosa fa la Croce Rossa a livello a livello della della problematica dei migranti
Che ovviamente è una problematica di una delicatezza incredibile
Beh ne fa tante cose in Italia adesso sta partecipando all'azione di Mare Nostrum e il e sta partecipando anche con
Dei suoi delle sue strutture con i soccorsi speciali d'acqua
Ma fa anche ma fa anche un'attività di network per i migranti la restare in famiglia il link che è importantissimo e poi la lotta al traffico di esseri umani con le agenzie internazionali che si interessano di questo
Non solo ma
Scrutatori sempre le azioni delle varie società nazionali a livello delle conferenze internazionali e soprattutto da delle linee guida dei principi attraverso il quale bisogna operare il soccorso di queste popolazioni
Il problema che andiamo però più dettagliatamente ad affrontare quello della salute dello straniero voi sappiamo che vi sono per esempio che la partenza dei dati epidemiologici che più che poco accurati sono affatto sconosciuti
Vi sono dei problemi all'arrivo
Per esempio a Lampedusa ma non solo e poi vi sono dei problemi quando gli immigrati si disloca no
Nelle città quindi ciascuna di queste ASCO uno di questi aspetti
è un aspetto peculiare come fa la Croce Rossa ad intervenire in questo ha un network che si basa anche sulle azioni locali noi abbiamo un'attività per esempio nell'emergenza freddo nelle città
è un'attività di soccorso di strada con le nostre tipi soprattutto di giovani di giovedì meridione infermieri giorni soccorritori che lavorano
Soprattutto nelle ore notturne a favore di queste popolazioni disperati
Ed è per questo che noi riusciamo in qualche modo a sostenere sia al nostro interno che all'esterno con i nostri mezzi l'impatto
Che che ci che diciamo così nella società occidentale oggi però meno nel nostro Paese ritroviamo
Atti diciamo così a latere di questo importante gravoso fenomeno sonde la migrazione soprattutto per i migranti
Come è strutturata l'assistenza in Italia la rete di assistenza è formidabile nonostante quello che si dica
Intanto le facciamo parte di un sistema nazionale e internazionale di soccorso come Croce Rossa ma questo sistema esiste soprattutto il nazionale diciamocelo soprattutto e nazionale
Vi sono dei centri di primo soccorso e l'assistenza che sono dedicati a soccorso quando arrivano le popolazioni
Così
Come come le vediamo in televisione in quel modo tragico vi sono dei centri di accoglienza che devono in qualche modo immediatamente oltre che oltre che inquadrare dal punto di vista
Sanitario offrire un'assistenza ma anche
Inquadrare nello status io voglio essere
Voglio Esposito voglio essere un un rifugio io sono rifugiato io voglio asilo politico e chiedo asilo
Vi sono poi i centri di accoglienza che si interessano per lunghi mesi alla residenza dei richiedenti asilo in questi casi
Le persone che vi sono ospitate non sono
Coperte da Stresa rete nazionale venga corrosa fa praticamente tutto con i fondi con i pochi ormai fondi vanno messi a disposizione nel sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati che è un sistema
Di strutture una certa sette una Settimo Torinese gestita proprio al Comitato provinciale di Torino
Che invece fa permanenza di queste persone ospitalità per inquadrarli nella vita la che e nel lavoro e si interessa
Della diciamo così di dar seguito a quella che
La la parte anche burocratica per per
Per ottenere lo Stato sono presentate rifugiato dirigente asilo queste la Rete ecco ICI e stanno proprio qua tutto questo tempo e personale non sappiamo da questo momento a quei poveri ed al momento in cui questi poveri disgraziati che qualcuno di questi poveri disgraziati arriva lì
Che cosa succede per esempio dal punto di vista sanitario
Sappiamo però
Che abbiamo una rete intorno che ci dice in termini generali e culturali e pratici che cosa possiamo e dobbiamo fare
Sempre tenendo presente che il movimento di Croce Rossa è strettamente umanitario e quello che a noi interessa è che le aspirazioni di ogni individuo migrante possano essere in qualche modo soddisfatte
Vi sono poi dei centri sanitari che non sono perché che sono fuori dai CIE ma tutta l'assistenza sanitaria che fanno le Società nazionali di Croce Rossa è basata su alcuni principi di garanzia che vengono affidati
A a queste a questi enunciati
Garantire l'accesso alle cure sanitarie affrontare i problemi sanitari nelle condizioni di irregolarità e poi soprattutto anche quando su queste persone sono nei CIE bisogna assisterli sia dal punto di sanitario che poi in ambito legale
Questo per esempio
Questa per esempio la cartella e il sistema di controlli di inizio del del
Della presa in carico nello SPRAR nello SPRAR di di Settimo Torinese questo può questa scheda sanitaria il CARA di Roma
Questo che viene fatto questo che io ho elencato e uno fra le cose che vengono fatte dallo SPRAR e ve ne sono tantissime altre
Ovviamente non abbiamo tempo
La rete dello SPRAR ecco quel qui ci tengo a dirlo perché parliamo di Torino la rete dello SPRAR assicura queste persone che sono queste e queste solo queste iscritte al servizio sanitario nazionale assicura le garanzie sanitarie
Queste del CARA non sono iscritte al servizio sanitario nazionale ma hanno
Scusate hanno praticamente la stessa assistenza queste a carico diretto del servizio sanitario nazionale Croce Rossa fa praticamente da tramite queste sono gestite e pagate da Croce Rossa ovviamente su convenzioni e su diciamo così chiamiamole appalti
E i CIE veniamo i CIE i centri di identificazione ed espulsione
Dati presi dal Ministero degli Interni CIE sono questi che voi vedete che cosa devono fare questi CE B chiaramente devono identificare le persone per
Accompagnare all'espulsione ma
Sostanzialmente devono fornire assistenza mediazione
E poi nella sua alle persone e nella struttura
Devono garantire questo il trattenimento può essere anche sopra i cinque mesi sicuramente queste persone non ne sono iscritte a selezione internazionale ma vedremo che sono garantite nello stesso modo nella loro sicurezza sanitaria
Secondo la normativa vigente di RAI Internazionale clandestini devono essere respinti alle frontiere o espulsi certamente non è che tutti vengono espulsi
Bisogna comunque prestare loro soccorso e chi non può e chi e chi non deve essere espulso non può essere espulso sono i minori sono le donne incinte conviventi con
Con per esempio
Coi loro convivente non può essere espulso chi coabita con una persona che ha appena ottenuto la cittadinanza italiana e poi immigranti che ancorché clandestini assicurano che se ne vogliono andare
Si tratta dei luoghi di detenzione amministrativa
Chi entra nei CIE abbiamo detto sono cittadini ovviamente non comunitari in possesso di decreto di espulsione questo
Partecipare della Croce Rossa all'attività dei CIE canta destato numerose problematiche sia all'esterno che all'interno del movimento
Vi è la raccomandazione non siamo obbligati ancorché siamo
Un
Un un ente
Ausiliario dei poteri dello Stato non siamo obbligati ad intervenire però come vedremo poi per il CIE di Torino che ad esempio
A parte che ci hanno chiamato all'inizio perché nessuno sapeva come fare come gestire gli uffici all'interno
Ma l'esperienza e le capacità
Umane oltre che organizzative operative di Croce Rossa direi che sono state irrinunciabili oggi ci sono moltissime agenzie
Che sono diciamo così in grado di assumere questi oneri piuttosto pesanti anche dal punto di vista diciamo così
Etico se vogliamo
La gestione dei CIE ovviamente qui
Queste sono le
Alcune delle leggi che regolano dichiarazione i CIE
Se chiaramente ce ne sono pagine e pagine sono illeggibili ma sono tanto talmente tante giusto per come dire fare un po'di folklore dovesse ma quello che è importante e che invece vengono gestiti a tre livelli
Dal punto di vista giuridico sono sotto l'autorità dello Stato
La gestione della sicurezza e garantita da alcuni degli organismi polizia ovviamente e dall'esercito queste persone questi operatori non entrano non entrano nel territorio
Occupato dagli ospiti a meno che non vi siano problemi sicurezza e invece la gestione organizzativa è a carico dell'ente gestore che nel caso di Torino e la Croce Rossa vediamo rapidamente il CIE di Torino
Il Ceri Torino nasce tra i primi come dicevo nasce che la e viene chiamata la Croce Rossa e viene chiamato il Corpo militare della Croce Rossa
Che lavora sotto emblema quindi con lo spirito di nell'ambito del diritto internazionalizzare molto modo
Molto gravoso sia perché lo porta sia perché poi ce l'ha di fronte e perché nessuno sa gestire un CIE un CIE e di fatto scusatemi il termine un campo di concentramento
Allora
Per gestirlo bisogna stare molto attenti
Chiaramente viene gestito suo convenzioni e con prorogatio oggi siamo passati
A Fondi estremamente ridotti per ovvi motivi e soprattutto danni noi grazie anche attività dei nostri volontari all'esperienza che hanno i nostri volontari
Abbiamo dei militarizzato i CIE e vi è personale
Volontario e qualche dipendente che lavorano ICI
Qui vi sono dei dati per esempio il CIE di Torino ha una capienza di questo tipo massima ed una media di questi vi assicuro che gestire questi numeri lo sa chi li gestisce non è da poco
Che cosa ha fatto Croce Rossa nei CIE bene non è che noi facciamo come dire il sostegno non umanitario
Di queste persone ma soprattutto e chi ci lavora particolarmente si interessa il coordinamento e controllo dell'attività ma soprattutto a favore delle persone che son dentro quindi il lo spirito di intervento e quello dell'alleviare del migliorare del garantire
Si interviene nei momenti di tensione prima che intervenga la forza pubblica molti nostri operatori
Sono entrati quando c'era il massimo della tensione anche come dire qualcuno poiché dall'ospedale ma solo per cercare proprio la mediazione
E poi ovviamente l'accoglienza tutte le persone che sono autorizzate che possono entrare come formato il personale di Croce Rossa all'interno del CIE
Beh la formazione molto scrupolosa intanto molti sono soccorritori del centodiciotto hanno l'allegato del centodiciotto quindi di fatto sanno operare in caso di emergenza a tutti livelli del soccorso di prima linea
Tutti sono istruiti sul diritto internazionale umanitario perlomeno per la parte interessante la problematica della migrazione e le leggi che vigono in Italia tutti hanno un'istruzione di base di igiene
Somma sanno gestire per esempio banalmente ma son fatto fa notizia sui giornali una piccola epidemia di scabbia
Tutti hanno un patentino un diedi fu di del BLS di quindi sanno operare primo soccorso la defibrillazione contare
Tutti quanti sono istruiti molti di questi hanno fatto altre operazioni internazionali quindi ne sanno più di quelli che istruiscono comunque tutti sono istruiti sull'identità nazionali che il rispetto delle differenze alcuni hanno fatto corsi di lingua sicuramente molti corsi di protezione civile
L'intervento il maxi emergenza e tutti i corsi antincendio
Questa è la struttura del CIE di Torino
Non vogliono dire nulla i colori delle aree da alcun dal molti mesi c'è anche un campo sportivo che è un'area associativa comune ma che è anche un'area di attività motoria poi vedremo che gestiscono e gestita
Ed l'organigramma è questo che è un direttore che è un servizio amministrativo
Appaltato alla Croce Rossa quindi
Il
Ministero gli interni
Appalta tutte queste attività alla Croce Rossa
Vi era presenza costante di mediatrice di mediatori culturali sono due avvocati vedremo poi che attività fanno di uno psicologo su richiesta dell'ospite questo dello psicologo
Ed è anche in permanenza di questo lo psicologo e una attività estremamente importante perché sia un'attività preventiva di filtro sia un'attività di sostegno
Ah lavora con gli assistenti sociali lavora spesso con gli avvocati provo per finalizzare quello che il bisogno della persona ad una strada poiché lo risolva
Lo stesso punto l'assistente sociale che è sempre lì e che gestisce anche vari vari problemi non solo quelli di convivenza spesso anche recuperi dei crediti da casa circondariale molti di questi che
Sono spietati al CIE derivano direttamente dalla dalla dalla casa circoscrizione contrari al
Beppo devono un egregio servizio sanitario
Personali supporto per l'attività sportiva abbiamo detto e poi gestisce le piccole riparazioni
Che le grandi riparazioni conosciamo i disastri
Vedere gestire direttamente lo Stato
Che cosa viene fornito agli ospiti beh
Sicuramente una carta dei diritti sia pezzettino di carta in lingua
Sia l'aspirazione di quelli che sono i loro diritti che poi la sua è una spiegazione costante in itinere tutti i giorni ripeto assistenti sociali avvocati fanno quello
Danno gli elenchi per esempio degli avvocati del Foro di Torino che possono gestire garantire il percorso giuridico più corretto per queste persone
E poi però danno anche dei beni
Che sono vestiario di stagione
Che sono i prodotti per l'igiene personale che sono un buon economale di tre euro e mezzo di lire a Torino che ha usato una carta elettronica per cui tutti i giorni viene caricato trend tre ore e mezzo a queste persone che possono poi con il sistema del
La pistola detta che guarda che guarda il Codice a Barre
Quando vanno ad acquistare qualche cosa scaricare direttamente loro buono
Ci hanno un credito virtuale su schede telefoniche prepagate quindi possono
Telefonare attraverso i telefonini fissi che sono nelle varie aree
Vi è un televisore ogni stanza ovviamente la Letteria e poi vi è una biblioteca giornali in varie lingue
Ovviamente il Comune di Torino interviene in maniera egregia perché anche lui parlerà ce la biblioteca circolante di Torino che interviene e poi
Di sono i tabacchi d'acquisto dei tabacchi chiaramente tutto si può fare meno che vietare fumare queste persone
Assistenza assistenza legale l'assistenza sociale la posta ordinaria viene garantita ma non solo il rintraccio anche internazionale non abbiamo una rete dei rintracci non solo delle persone
Ma abbiamo una rete di rintraccio internazionale la Croce Rossa fa anche voi sapete l'avete visto nel film di guerra corrose porta i patti beh qui immaginate un libico che manda un pacco al figlio che è detenuto o che nel CIE quel pacco chissà quando arriva
è nostra la nostra struttura nostro netto garantisce anche questo è poco
Ma e anche tanto
L'organizzazione del tempo libero l'assistenza nei contatti la ricerca delle famiglie e poi chiaramente tutto l'assistenza spirituale ciascuno cioè il suo ciascuno cioè il suo ovviamente la Croce Rossa che
Come dire ha conferito non è confessionale è un'organizzazione confessionale per cui VAS ha soltanto la strada per
Che ognuno si cerchi suo confessore
Pasticceria fornitura di tre pasti al giorno la mensa è garantita dalla cucina dello SPRAR DD VII la cucina dello SPRAR di VII del Corpo militare
è praticamente la cucina che in emergenza confeziona i pasti né i terremoti in Italia
è una cucina che è in grado di garantire per tre volte al giorno tre mila pasti noi mangiamo
Sovente in questi in queste cucine va sicuro che si mangia molto bene ognuno chiaramente c'è un cioè i suoi vizietti o le sue necessità altro bisogno le sue problematiche sanitarie e la cucina pronta anche pasti personalizzate
E poi c'è tutta la parte dell'igiene che gioco forza anche se
Semplice coda comprenda
Organizzazione sanitaria ambulatorio ambulatorio praticamente vede all'interno la mission nostra e la valutazione dell'in dall'ingresso e la compatibilità
Le visite ambulatoriali la terapia le prestazioni sanitarie di primo soccorso l'invio strutture sanitarie Estero
Il nostro ambulatorio o al quaranta per cento delle persone del quaranta per cento delle persone del che sono ospitate in quel momento tutti i giorni passano ambulatorio è normale per noi per succeda questo
Vi è un Ospedaletto interno che ha gestito da un'équipe clinica
Vi sono però delle convenzioni in questo caso con l'ospedale Martini perché assicura i servizi di idea poi la radiologia il laboratorio gli ambulatori specialistici ovviamente
Vi è un servizio anche di prelievo l'infermiere che è presente H ventiquattro con il medico e gestisce tutto questo
Poi per quanto concerne malattie specifiche noi col Centro antitubercolare e con la con la media di Savoia siamo quotidianamente in contatto
E poi un altro contatto pressoché quotidiano di continuità e quello conserte
Il servizio tossicodipendenze perché molti di questi ospiti vengono ereditati dalle patrie galere molti sono in terapia disintossicante mi ci arriva la cartella e vengono proseguite queste terapie vi è poi un'ambulanza di soccorso
Che può garantire sia soccorso di base che soccorso avanzato
Sono state imputate a queste azioni problematiche relative a dalle alte dosi di prescritte a l'unità di prescrizione e dire soprattutto di psicofarmaci
E di ansiolitici B che giocoforza in una sosta media di settanta quattro giorni
Queste persone in effetti ricevono circa il trentadue
Dosi dosi di ieri sono prescritte trentadue dosi dire per esempio dello razze ma anche un bel carico e circa un terzo un terzo delle persone dentro prende psicofarmaci ma siamo siamo
Tra quelle qui non ne prendono quasi per niente su bravissima siamo tra quelli questa Torino che ne prende che ne che che ne dispensa meno che ne somministra meno quindi c'è comunque c'è comunque anche tanta popolazione che non li assuma
Il percorso sanitario nella sua semplicità e complicatissimo che è una scala di ingresso e la cosa più complicata la valutazione di incompatibilità
La valutazione di compatibilità che vedremo rapidamente e quella che input perché che poi consente alla struttura di poter dire questa persona non è compatibile col CE e quindi
Può essere dismessa sul territorio nazionale
Liberata via
Visite dietro richiesta quotidiane somministrazione dei farmaci accompagnamento visite specialistiche accompagnamento allea infine accompagnamento quando disgraziatamente necessario al ricovero
In quel momento cessa la detenzione amministrativa veniva persona ricoverata
Può da quel momento andarsene salutare che da Marx
Che non è idoneo all'ingresso alla alla permanenza e patologie contagiose diffusive le patologie che necessitano di costanti monitoraggi strumentali portatori di ausili medicali se uno ha lì una stampella l'acciaio probabilmente non lo fanno entrare perché è un mezzo contundente
Sicuramente le donne in gravidanza che ovviamente minori sui minori c'è poi la necessità della valutazione se questa minore o meno
Questo bulgara questi grafici sintetizzano ossia la presenza l'ingresso mensile nel due mila tredici sia la distribuzione
La distribuzione tra le varie nazionalità non diciamo nulla di nuovo Sandra feci che sottolineano quanto la pressione dei nordafricani sia importante quanto ce ne avremo fra poco se la Libia ri esplode
Insomma che cosa fa questa croce rossa dentro i CIE sicuramente ne gestisce nella parte organizzative sanitaria però lo spirito è quello di
Ispirare incoraggiare e facilitare ogni forma di intervento con l'obiettivo di alleviare le sofferenze umane contribuisce per quello che può
Nella Rete
A bloccare la diffusione di patologie infettive qui ci sarebbe da parlare ovviamente su un convegno per quella che e ne so per esempio le strutture territoriali e che all'ingresso
Con la sorveglianza sindromico e quant'altro fa parte della Rete
Supporta il servizio sanitario regionale e nazionale nei nei nei contesti in cui non interviene direttamente
E e sta però nella complessità di questo argomento con lo spirito di Croce Rossa e sulla e basato su quei princìpi fondamentali sette principi fondamentali dalla Croce Rossa
Io ho finito vi ringrazio per l'attenzione questo è un argomento infinito però ho cercato di sintetizzare buona giornata e buon lavoro
Grazie anche per essere stato nei tempi soprattutto per averci dato questo spaccato veramente molto interessante dell'attività che svolgete
Particolarmente encomiabile anche considerando il titolo gratuito abbiamo bisogno anche se la discussione era prevista dopo il secondo intervento
Mi è stato chiesto mi sono stati chiesti pochissimi minuti per resettare il sistema quindi qualche domanda magari in anticipiamo adesso se ce ne sono si
Si può la Veneto il Veneto in questi casi i soggetti che dovrebbero afferire civile come avremmo scusa vieni vieni vieni pure qui così

E poiché poi il vincolo da una domanda un po'superficiale non so un po'brutale
Ma vi chiedo se queste persone sono state identificate si sa chi è la stessa del paese d'origine eccetera perché non vengano rimandate e hanno un decreto di espulsione perché non vengono messi su un aereo
In prima classe magari e mandati a casa
è un posto molto importante sia di tipo organizzativo che economico uno sforzo io rispondo per conoscere rosso allora per per per convenzione internazionale la croce lo sanno sinti non si interessa
E però io le posso dire
Le posso dire che i CIE
Vengono distribuite stabiliti organizzati dal Ministero degli Interni qui tutte le persone che non afferiscono che non possono afferire ad una localizzazione regionale
Se necessario rendono dislocate penso però questo questo è un problema del Ministero degli interni
E del Ministro di Grazia e Giustizia
Per quanto concerne la seconda domanda anche di queste noioso ma no no no no no no no no ma sono importanti anche questa però anche di questa la Croce Rossa non può dare ovviamente una risposta io dono è stato mi cittadino per quello che vedo e per quello che sono
E quando lei quando lei ha in mano un decreto d'espulsione vuole andare via non va nei CIE
Chi è chiamato i CIE tra queste persone quelli che certamente per esempio non hanno ancora terminato un percorso giudichi un percorso
Di
Si procede processuale sono scusate i termini tecnici non li conosco quelli che per esempio sicuramente non possono andare perché non hanno il passaporto come lo rimandi turno somma passaporto quindi sì io dichiaro che sono italiano sono Nuova Zelanda
Se la mia se il mio consolato mi riconosce mi dà un foglio di via che vale all'ingresso altrimenti io arrivo in Italia e mi tengono
Nella stanzetta dell'aeroporto di
Leonardo da Vinci non mi fanno mentre ne uscire perché di fatto presumono apolide quelli la ricerca del documento di poi sempre di permanenza a seconda delle nazionalità né i CIE sono diversi perché vi sono delle nazioni che lo danno subito polacco
Che che magari adesso adesso e Comunità europea riceva il passaporto in due giorni quindi alla terza giornata andava in avere partiva
Il Burkina Faso ma non riceva neanche dodici anni quindi un certo punto voglio non lo so come fanno ma in qualche modo lo rimandano a casa qui il problema che è quello ed è un problema molto complicato
Volevo aggiungere visto che ha accennato alla controllo delle malattie infettive impartiva tubercolosi i nostri dati all'interno del carcere gli stranieri
Taluno QD prevalenza superiore al cinquanta per cento dei detenuti stranieri quindi immagino sì sì sì
I QT positivi
Naturalmente non non malati che l'ordine significa che c'è una circolazione una concentrazione comunque in popolazioni Group sostanzialmente sono estremamente assimilabili credo no lordo volevo capire se c'è un'azione e ci sono anche di numeri
Che Croce Rossa Italia produce che sarebbe lungo sarebbe molto interessante integrare con quelli che
Che produciamo noi del diciamo negli istituti in quelli in quindi istituti dei duecentosei attualmente aperti che collaboravano Società
Grazie per questa domanda io posso appunto sono infettivologo quindi le rispondo volentieri che intanto il lavoro che viene fatto nel carcere incredibilmente
Perfetto per cui
Quando un ex detenuto arriva al CIE generalmente appartata coda della terapia metadonica sta bene
Quindi noi non abbiamo delle grosse problematiche all'interno del CIE poi chiaro che la persona che viene Presa dalla strada e portata lì
Può vere può avere questo problema poc'anzi c'era sicuramente un soppalco e qualche volta
E qui chiariti sanitarie che fa che fa che fa il filtro visite int la visita di ingresso
I numeri i numeri come purtroppo
Tutte le cose sono piuttosto sporadici noi stiamo facendo un grosso lavoro di raccordo sia per il presente che adesso la Croce Rossa gestisce solo due CE che per il passato
Sicuramente sicuramente mi faccio carico di di preparare di approntare questo questa documentazione e poi di scambiarla chiaramente le passare poi con gli uffici termine con i nostri uffici sanitari
Se è molto interessante certi
Certo
Certo certo certo certo
Certo certo
Certo certo
Certo
Certo
Certo
Certo
Certo certo certo
A questo proposito
A questo proposito da tubercolosi volevo chiederti perché noi a Bari abbiamo il care il CIE abbiamo avuto con un po'di anni fa un'emergenza cioè
Una una prostituta che vi positiva che era nel care quindi potevo uscire trovata Motta per strada per tubercolosi
E abbiamo scoperto scoperchiato una pentola perché ci siamo resi conto che non veniva effettuata alcuna attività di screening all'arrivo
Ma purtroppo la la l'assistenza sanitaria molti di questi centri che dipende dal Ministero dell'interno non della salute chiariamolo
Era è ed è ancora in realtà come Bari purtroppo affidata
A attività a cooperative private che garantiscano i servizi sanitari ma essenzialmente quelli essenziali e di emergenza cioè non fanno alcuna sorta di presa in carico di di
Di screening eccetera
E allora volevo chiederti al riguardo io li ho letto che gli ambulatori ovviamente per le
Per i
Pazienti GIAS che hanno problemi sorveglianza Sindrom mica su cui magari se se ci chiarisce un po'meglio e ma
Quale forma per esempio per la domanda che ha posto Sergio Babu di ieri di screening di valutazione iniziale della malattia tubercolare
Voi operate uno questionario dei sintomi la visita dei ristoranti di routine allora sicuramente grazie sicuramente
La sorveglianza sindromi che ha che di fatto un'attività sanitaria in corso l'emergenza di maxi emergenza
E praticata deve essere praticata laddove ci sono grosse popolazioni e piccoli
Servizi sanitari buono noi rendiamoci conto che
Uno SPRAR come quello di vi VII ebbene organizzato per l'esperienza di chi lo gestisce lo SPRAR Disetti va organizzato dal primo centri mobilitazione
Che quello che viene chiamato in tutta Italia quando vi sono delle maxi emergenza e quindi anche la struttura sanitaria che è lì eredità delle capacità gente che
Che sa lavorare in emergenza a a tutti i livelli
Quindi è organizzato e sa fare sia la sorveglianza sindromi ca sono spread dici
Cioè tirato fuori da interessano gli anzi sembrò milioni ponesse un proprio documento istruttorio di sanità sono tredici grosse sindromi tra cui appunto la sindrome respiratoria sino diarroiche al parassita così
Febbe emorragiche che permette al medico o al sanitario nel momento in cui ha una massa davanti di decidere che quella può essere una sindrome tubercolare ne possiamo andare a fare
Schermografia tutti io ho valutazione un po'più dettagliata tutti o o tanto meno chiaramente
E i processi sanitari sono commessi quindi c'è la valutazione generale ma c'è per la valutazione clinica
L'esperienza dello SPRAR che può essere simile a quella di un CARA di Torino porta a considerare che vi sono piccole epidemie di pericolosi
Vi è un'ottima tra virgolette la fanno i colleghi io devo dire che è ottima perché alla meta di soia in dieci dodici anni ci ha Ricci sono arrivate due tout-court Colosi dello SPRAR di Torino
Due tubercolosi una polmonare
E uno era sponde lo decide che insomma è arrivata a voi
Dopo un anno che girava vari vari ospedali quindi direi che questo è un polo e lo Screen clinico scusa
Va bene potrò e sarebbe molto interessante continuare ma adesso purtroppo dobbiamo passare alla seconda relazione eventualmente
Se ci c'è ancora tempo faremo poi potremmo riproporre questo argomento in discussione allora introduco il dottor fra i saluti
Che consulente infettivologo presso Istituto penitenziario di Parma come specialista assoluta
La relazione malattie trasmissibili né detenuti stranieri prego
Esattori quindi torinese per avermi invitato parlare di un tema
Che è stato accennato che in vari spetti presente quindi delle complessità che esulano anche dal dall'intervento specificatamente sanitario
Io cito comincio con questa citazione di una persona molto più importante
Etici ricorda che le storie delle persone che si mette in viaggio essendo esso stesso un figlio che gli emigranti sono essere che si intrecciano con le nostre quindici interessano direttamente o indirettamente
Togliendo anche il campo dall'ATO etico anche dentro un discorso solo dell'opportunità si intrecciano con noi dal punto di vista di prevenzione esposizione malattie quindi condivisibile trasmissibili perché questi
Sì ci ricorda lo MS che alla salute è uno Stato che completa benessere fisico mentale sociale non semplicemente una se si chiama l'azione permetterà
Se
Prendiamo come assunto questo tipo di definizione la condizione dei migranti per le condizioni per la situazione che vive e già di per sé una condizione quindi patologica
Immigranti in carcere in un contesto anche se a quelle patologico complica la situazione
Accenno realmente su delle premesse che ne demografica
Noi iniziale abbiamo già facciamo fatica a conoscere esattamente quanti stranieri Istana quindi nel territorio
Ma dalla domanda quanti stress sono appena eletto Rettore le risposte non sono assolutamente unico
Dipende da che parte prendiamo situazione se consideriamo i dati Istat che considera quindi i residenti dei residenti
E di quelli ufficiali vengono esclusi quindi magari domiciliati ma che non sono e residente
Se prendiamo i dati del Ministero dell'interno che considera qui delle persone con il permesso di soggiorno vengono esclusi quelli magari residente che nel frattempo hanno quanto appreso il professore a questi si aggiungono
Non ho proprio capito sei giungono quelli quindi regolante presente ma non degli strati tenetene anagrafe e l'irregolare
Poi ci sono quelli nati e quindi di genitori magari uno straniero quindi uno con il mondo con uno italiano vengono conteggiati in base
Se il giro uno dei genitori se si prende quindi l'ha data il naso tribune dei genitori da Malpensa conteggiato o e stranieri rinnovo italiane quindi i dati sono abbastanza non completi tuttavia
Si considerano quindi i dati Istat
Siamo arrivati assetto punto quattro per cento dalla prossima generale di cui la maggioranza quindi donne un terzo comunitario
Di gravi crisi demografica mostrano quindi con una
Rappresentazione sull'età quindi giovanile giovani giovane adulto di cui l'ottanta per cento netta sotto i quarantacinque anni del venti per cento quindi hanno età meno quelle quindici anni
L'altra cosa e che la diffusione più grosse femminile e transessuale nella cerchia ottanta per cento appannaggio quindi prendetelo stranieri e quindi assolutamente poi interessarsi direttamente in rete almeno e quindi per i clienti
Sì si può quindi riassumere il discorso che non è che l'azione vengano viene definita una
Un fenomeno molto complesso Senato all'eterogeneità in Italia la presenza quindi di questi sette migliore sette punto quattro per cento quindi quattro cinque milioni e quindi di passi di persone
Appartengono accento novanta e Stati è che questa una caratteristica attiva e quindi l'Italia che non si è trovata in altri Paesi questo rende molto frammentarie sia l'intervento sia quindi gli atteggiamenti che si possono quindi avere nei confronti quindi dice
è un processo dinamico perché nonostante la crisi continua quindi a evitare
Avvenire quindi gli sbarchi
Leciti o illeciti clandestini uno il viaggio autorizzate che nemmeno il progetto Mare Nostrum citato quindi un attimo fa e sta lì per dimostrarci
Tende a essere sempre una cosa strutturale perché sempre di più si assiste quindi a una famiglia e quindi di stranieri che si congiungono Cercone quindi di creare per farle iniziale
Continua a essere necessario sia un altro il discorso dell'India demografico
Il discorso anche le finanze pubbliche undici per cento del PIL che è appannaggio anche tendere straniere e una cosa che si poteva sfruttare meglio alcuni al tale hanno fatto il ripopolamento di alcuni periferie
Ovvio però che sia per le norme vigenti sia per i fallimenti progettuale Negri faccia quel disagio e di deficit dell'accoglienza questo sasso otto nove si accompagnano con delle problematiche sanitarie del provati che sociale
Questo possa una
Speciale degli anziani carcerazione
Una cosa da tenere in considerazione
E il ritardo scolastico evitando così scolastico viene osservato molto di più quindi nelle straniere rispetto che noi italiani nella scuola secondaria di secondo grado raggiunge addirittura il sessantasette per cento quindi della statale descritte quindi
Ovvio che un intervento in questo senso potrebbe assolutamente anticipare o prevenire eventuali complicazioni in futuro interne quindi di devianza di carcerazione
Carcere come preferite estrinseche ed essenziale o sempre di più un avamposto più periferico interessando quindi il disagio piuttosto che prendeva alla delinquenza se teniamo quella in numeri
è un trentaquattro ci ha comunque un terzo della popolazione carceraria pende straniera
Rappresentati prevalentemente da soggette proveniente dall'Africa quindi può dall'Europa
Classi di età
Riflette esattamente dalla popolazione migrante generale è molto più rappresentato dall'età fra venticinque trentanove anni quanto per gli italiani si sposta un po'più qui in avanti
Di stato sociale sono più frequenti e quindi le stranieri
Con uno stato sociale di cioè che voi non mobile rispetto penali italiane
E delle posizioni e giuridico sono più rappresentati stranieri con a e inattesi dirigismo sfuggiti al giudizio appellanti
I reati i reati sono prevalentemente la legge stranieri che le Regioni straniere che la legge Bossi-Fini che è considerata bensì da un reato seguito alla prostituzione ed alla legge sull'arte sulle deroghe si possono molto meno rappresentati e altri tipi di reati
La presenza all'interno degli istituti si degli istituti e carcere minima per come durata
Ad una casistica il settantacinque per cento di stranieri entrati nell'anno sono usciti e che nel corso dello stesso
Dico queste sì abbiamo a stratificare le culturalmente un quaranta quarantacinque per cento passa a meno di sei giorni e quindi dal versante dello stesso
Fasce se andiamo a verificare il profilo sanitario
Già delle lontano novantotto e il piano sanitario nazionale ci segnala che il fenomeno immigratorio interessa principalmente individui selezionati di età giovanile in buona salute
Che però è a rischio riscopre in certi tipi i fattori che alcuni ereditati quindi del PAS
Dato o dal Paesi quindi l'origine altri
Avvenuti nel percorso migratorio che non è sempre facile molto più complicato e altri ancora riscontrati quindi nel Paese ospitante e in questa casa quindi l'Italia
Ciò ha spinto quindi lo ammesse affermare che vi sono evidenzia concrete di diseguaglianza sia nello stato di salute dei migranti in fase successiva all'accoglienza sia nell'accessibilità e nella qualità
Dei servizi che si offre quindi a questa fetta di popolazione
Lo stato di salute delle popolazioni migranti di tensione anch'essa buona
Questo sono i dati di Modena nel due mila otto e il quarantacinque quarantatré quarantaquattro per cento e sarà riferisce una buona salute
Condoni italiani invece buona salute insomma affetto un per cento
Anche se andiamo a vedere questo mediatico della Regione Emilia-Romagna gli stranieri di sinistri concorso quindi visite sono assolutamente sopra rappresentati rispetti prende all'Italia
Segnalo occupare questa qui non report alla Regione Toscana se andiamo anche a vedere le malattie infettive parassitario stratificati nei tre gruppi
E rappresentati e quindi all'interno le stesse carte Nordafrica ROPPA del Italia levarsi effettivi sono molto più presenti nel nell'italiane rispetto e quindi
Nordafricana dei premi e nell'Europa dell'est
Carletti vicini in Italia
Tende quindi a essere
Sovrapponibile sono andati e si dissi
Anche se in molte realtà ex molto più presente l'accorta diagnosticate una cicatrice straniere rispetto agli italiani
Ma in Emilia Romagna e siamo abbiamo raggiunto il picco del sessantacinque per cento dei casi di tipi notificati su stranieri nel due mila dieci nel due mila undici alga avuto quel genere
I casi di TBC sono a carico principalmente Europa dell'est Asia e Africa le Americhe suona quindi considerati sono a interessate che ne molto molto bene
Segnalo anche un'altra cosa che interessa molto e il ritardo diagnostico e specialmente per le TBC polmonare ecco in Regione l'esame diagnostico complessivamente si aggira attorno quindi al quarantacinque
Giorni e questo leggermente più alto prudenzialmente negli italiani che che stranieri
E molto più alto degli italiani e né gli stranieri che ho residenza più di cinque anni rispetto quindi
Alle italiane quindi appena arrivati e questo grazie effettivamente
Alla solita alla sorveglianza sindrome i cardinali scrivente si che attua quindi nel rispetto di questi tipi di propulsione
è in carcere per fortuna
E ricavo diagnostico e limitato e questa
Ma la condizione femminile nonostante
L'alta
Prevalesse l'incidenza che non la popolazione detenuta il ritardo del CIPE e
è ridotto per la presenza e l'attenzione che gli istituti pensare mettono e quindi sul sulla
Le condizione che le patologico tubercolare
I fattori di rischi
Vado veloce perché sono cose che conosciuti la molteplicità di contatti di un'alta mobilità ritenuti il sovraffollamento che ospita la reclutamento l'azione l'altra considerazione cosiddetta a rischio la scarsa cognizione igienica la malnutrizione e
Il deficit
Collettività Minelli sempre di più si sta arrivando e immaginare decide il termine di come un fattore predisponete saper una riattivazione di una malattia tubercolare sia per un relaziona quindi non della matricola
Questo lavoro asturiano che correla qual è la presenza di una malattia tubercolare sa latente si attiva con i
Bassi livelli quindi richiami mezzi in una in Corte di popolazione migrante soprattutto quindi dall'Africa
Questa per
Ed è un lavoro americano su passività che arrivi l'intrattenimento il deficit di vitamine di correlato
Con l'etnia nera ispanica
Un BMI alto con ipertensione con deficit
Di attività fisica euro a disposizione quindi un trattamento con riforma Viero puoi fare ricordo che alcune condizioni sonda presenta in carcere altra presa sapendo di stranieri
E qui cita quindi tra straniera ispanica o nordafricana
Bassa attività quindi fisica e bassa esposizione quindi al sole per il recupero e quindi attivazione del venticinque o quello
L'altra dato importante di un lavoro di gruppo di Pausania in cui hanno correlato
Una riattivazione due una tubercolosi
Legata precipuamente ho osservato principalmente a persone che presentavano un deficit rispetto quindi a quelli che e del riciclaggio la così l'attività l'ATP di è stato accennato accennato
Verso il gioco di ieri
Prima questo lavoro Carbonara quel Gruppo Sinistra e l'essere straniere corre la sempre con la positività alla tipi di rispetto a quelli alle segreterie italiano
Se andiamo a stratificare ulteriormente per elevare provenienza nelle varie aree geografiche
L'Africa provenienti dall'Africa provenienti dall'est Europa prevenienza quindi del Sud America sono correlati
Assolutamente una con la signora significativa con la positività quegli esempi più giù rispetto a chi proviene che nell'Europa occidentale
L'intuizione della che ivi ormai e stabile attorno al trenta per cento quindi la quota degli stranieri rappresentati questo andate cova nel due mila dodici
Vengono sempre di più segnalati presenza di genotipici non Bindi penalmente all'avventura dalla popolazione migranti ma anche non migrante
All'interno quindi dei detenuti è sempre il lavoro devo pulire il due mila cinque oppormi contino pendere citarlo lavoro per me fatta molto bene e
Una tassa di iscrizione del trentotto was a quell'altra dell'ottantacinque la prevalenza si aggira attorno al tre punto due e tre appunto quindi nove prescelto
Ed è fattore di rischio identificati erano quindi la tossicodipendenza e la trasmissione quindi per via sessuale
Anche la prevalenza delle partiti abbastanza è importante raggiungendo in alcuni gruppi etnici tipo passi e i proventi della Cina sui trentanove quaranta quindi percento
Le partite ci attorno alle
Fino all'otto per cento
Per l'epatite B il pieno il tipo non di in una
Ma Corte sono state osservate attorno a quindi all'otto al due per cento e si trattava di pazienti provenienti tutti quindi all'Africa
Non sappiamo l'incidenza delle partita e quindi di occulta però nella casistica generale sa aggiornati di zero punto sei al trentasei per cento vengono a far diciamo
Ampia
All'interno quindi sempre del lavoro di sale devo ieri dal gruppo il silenzio
La prevalenza di imprese andate cv straniere esagerato Nappi del sedici per cento
E la curva correlazione è stato osservato con la sia la
Avrà piuttosto che di pendenza è il tatuaggio
La cabina fu invece è stato osservato forno quindi al il cinque per cento
E la presenza del colore attorno a quindi al trentasei per cento sempre femminista
Oltre a questi profili e quindi di salute
La previdenza quindi delle dei migranti detenuti pone anche delle criticità nell'assistenza
E queste criticità io schematicamente lo suddiviso in fattori presenti anche in libertà e fattore quindi dipendente dalla caratteristica dell'essere quindi detenuti
I fattori presente in libertà sono riassunti
In un certo numero di barriere enti sono parere linguistico-culturale barriere giuridiche barriere sociale condizione fisica ambientale e il fallimento predittore poi apro project progetti migratorio la stigma e la emarginazione
Le barriere linguistiche e culturali valenza contrario ci richiama
O ci limita
La possibilità di avere quel complesso di conoscenza
Di capacità e viabilità cognitive sociale e culturale che permettono
All'individuo
Di riconoscere i propri bisogni di salute esprimerli e assumere un maggior controllo sul fattore personale e il cosiddetto il trincerarsi
Dipende ovviamente la cultura dalla lingua dal grado di istruzione Della compete su culturale euro per favore
La cultura questo insieme
Di caratteristiche materiale immateriale di una civiltà che si trasmette
Per generazione e che possano influenzare i modi di pensare di agire tende ad altre persone
L'operatore che ha presente questi variabile acquisisce una competenza culturale ad affrontare le difficoltà e la si dà l'assistere quindi pazienti culture diverse
Ossia
Acquisisce una capacità di dare risposte o congrue hai bisogno di pazienti indipendentemente dal loro differenze culturale sociale di genere violentemente esse sono altresì
I valori chiavi della competenza culturale riconosce viene rappresentata delle anglosassone una specifica nera apicidi di un triangolo in qui tengono in considerazione il rispetto te
La spinta alla ricerca dei punti di contatto
L'impatti via la sospensione del giudizio nell'approdare nell'approcciare quindi una
La persona di cultura diversa e la curiosità che
POR Bette di scoprire le priorità per la persona a volte anche in asprezza
Qualora il problema è solo linguistico alla mediazione culturale permette di accorciare del raggiungere ferocemente questo tipo di intervento
La mediazione culturale
Ecco la facilitazione alla comunicazione e trovare le parti realizzati da una terza parte che porta un apprestamento reciproco e alla soddisfazione delle reciproca aspettativa
Dissi Pando e chi voci fraintendimenti malintesi e definendo il sistema di codici linguaggi e valore culturale da adottare per il superamento della distanza vedi potesse al conflitti
Ovvio che quindi lo scopo di mediazione era faciliterà facendo salva la comunicazione la gestione della comunità Center coltura culturale con decodifica dei codici e la gestione quindi rate dei conflitti
Va però precedenza va però considerato la presenza del mediatore come una alterazione ed un setting e sette in cui siamo abituati e qui da considerare operatore pazienti omerico quindi passi
Ma questa alterazione di del sette
Poco essere compensato dal miglioramento della capacità della persona o dell'utente di conoscere esattamente cosa quel per il complesso
Di elementi che permettono di accedere o di utilizzare in modo efficace ed il permesso l'informazione ricevuta e l'indicazione che mi diceva
Quindi la Filt lettera si Sebastiano assentita o assente interessa e interferisce pesantemente sia con l'adesione alla complicarsi acqua l'accessibilità la fruibilità dei servizi ma anche come rapporto quindi operassero potente
Questo è un lavoro
Di dell'amici quindi di Brescia
Alla domanda ricevuto ma informazione sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e diciannove per cento dice di non aver ricevuto e tutti sono in persone che hanno vissuto e vivono in Italia da più di due
Quindi penso che andiamo a vedere l'ottantuno per cento che hanno ricevuto che fosse una presunta informazione il sessantadue per cento l'ha ricevuto quindi a casa propria
Ossia che i canali i canali non li raggiungi canali di informazione della Campania non raggiunge efficacemente questi perché impressione
Ossia
Non ci sono gli strumenti
In possesso della persona per poter utilizzare efficacemente per la formazione accreditate
Questo è un altro indagine dai amici quindi di Napoli su prostitute
Il venticinque per cento usa raramente quindi
Il preservativo il quattordici per cento non ne fa assolutamente uso il dieci per cento non mi riconosce
E la sua capacità di barriera e il dodici per cento dipende effettivamente quindi dalla dal cliente
E non solo i ricoveri un'urgente questo andate della Regione e mila romani ricoveri temono di gente
Cioè in urgenza e interessa prevalentemente tripli persone con STP piuttosto che le persone quindi qual condizione di regolarità
Egli è ovvio che non ci stupiamo più se un ventidue per cento in queste tutte e due lavoro uno del due mila nove una del due mila undici un ventidue per cento di infezioni Gattelli
Un Corte quindi straniere avveniva assolutamente dipende in Italia
Il secondo la seconda barriera che ho cercato di mettere prendo in considerazione era parere farle valere giuridica è stata quindi anche
C'è nate precedentemente ossia
Le politiche quindi sull'immigrazione re conoscono una
Variabilità di normativa
Che a volte sono esclusive a volte sono addirittura concorrente quindi sulla sul terreno allora una normativa sull'immigrazione e sull'asilo prendono attivo sull'assistenza sanitaria
E sociale le politico locale l'iniziativa regionale le normative sulla sicurezza elevato una stanza in carcere devo ammettere
Che è quello più chiaro normativa quindi se scarsa sul carcere che riconosce una volta che è una persona e di tenuta alla stessa fa
Parità di trattamento rispetto e quindi al Presidente italiano quindi
Mi deriva migliorativa un labirinto tortuoso compresso difficile
Seguire espresso
Ci vuole un buon avvocato potrebbe spostarsi all'interno a queste prestazioni
Questo rende complesso e difficile sia l'accesso ai benefici e quindi di legge sia l'accessibilità e servisse e facilita e favorisce anche l'espulsione sia sono espressione per motivi di sicurezza che
Espulsione per le misure alternative al carcere o espulsione per mancato rinnovo del permesso di soggiorno con ovvio possibilità di ricaduta tendere delinquenza sia fase
Alcuni dati dell'espulsione
Al trentuno dodici due mila e due mila dieci su sessantasette mila ossia sessantotto mila detenuti presenti delle imprese fra per e di tempo
Quaranta tre mila italiani ventiquattro mila stranieri la quota dei detenuti italiani che ha beneficiato di cura di misura attrazione carcere ha raggiunto i cinquantasei punto tre per cento mentre questa cosa nell'italiani e attorno solo al diciassette diciassette cinque fasce
Non è che la legge non è uguale per tutti ma vi sono altri da parte delle norme che limitano assolutamente la possibilità di accedere a questi benefici e questi intrecci di leggi a volte concorrenti a volte
Esclusiva fanno quindi il resto
L'espulsione del carcere due mila undici due mila dodici sono condizionati stranieri presente ventiquattro mila due mila undici
Quattrocentonovantasette sono stati espulsi tre punto sette per cento sostanzialmente invariato il dato anche nel due mila dodici e questa è interessato prevalentemente le tra comunità presenti Albania Marocco Tunisia
E Nigeria ed e quattro paesi hanno
Fatto il cinquanta per cento di tutti gli espulsi e quindi del carcere nel due mila undici del due mila dodici
O il sia
Le norme sì all'espulsione sia le difficoltà di accesso riducono e normalmente la decisione tendere alla completasse le persone tanto è che
Mancato completamento del Foro atto quindi trattamento e
E Foro ha quindi queste si tratta di TBC e visto molto meno nell'italiano regolare in deroga irregolare rispetto alle quindi all'Italia
Non solo anche i dati internazionali ci dicono ci confermano questo questa osservazione
Ossia
Lo status
Legale dello straniero
Determina o influenza quindi il suo accesso un meno quindi nel sistema che mi sanitaria non solo anche la sintomatologia o l'accesso alle cure è ritardato se
La per la persona che è una persona in regola ora tende a persona verranno in regola
Questo apporto ovviamente a tutto alla difficoltà o le le complicazione che possono derivare
Sospensione discontinuità quindi della terapia o dell'iter diagnostico intrapreso in alcuni casi anche con delle reattiva azione io penso che l'epatite B
In alcuni casi la presenza di resistenza e penso quindi sia la di che anche
La la Candy e
Eliminiamo otto li abbiamo tutto ciò che noi abbiamo considerato come effetto preventivo e protettivo che mi garantisce e il discorso della persona sotto trattamento con un controllo adeguato della Tirrenia
Il fattore quindi dipendente non solo quindi fra tre dipendente
Dall'essere migrate mai fattore invece complessivo che possono osservarsi nella persona detenuta quindi il detenuto emigranti a
Beffa
Tori suo e che sono legate alla migrazione Marini fattori invece che si aggiungono in più ma che interessano in tutti i detenuti ossia delle caratteristiche del detenuto
Il bisogno di salute non è considerato quindi prioritario l'estradizione di per sé si associa scarsa aderenza imperizia del follow up la persona
E difficile manipolatore o complesso deve essere detenuto influenzando sia il rapporto medico-paziente la pièce lettera Sica compagnia male
E fattore anche del carcere il sovraffollamento la mobilità l'ingresso la scarcerazione possono assolutamente limitare gli interventi e la possibilità di poter a efficacemente avere risposte
Questo il progetto salute senza barriere dell'Istituto nazionale della rete delle povertà sui carceri sua le domande
Se
Gli è stato possibile continuare a carattere interno del carcere no
Cinquantatré per cento di queste il sessantaquattro per cento era straniero
Non solo l'utilizzo dell'allora il vorrei l'attività cioè il perché l'accesso tuo al sistema sanitario in carcere più complicato la risposta
E l'utilità delle domandine per ogni richiesta
Ovvio che per chi era possibilità ho difficoltà linguistico alle più grandi e diventa quindi una barriera sto finendo mica ho colto il manca
Ho letto
Altri fattori prendendolo casa socio sanitario l'assenza quindi percorsi consigliati con rientra il contesto patologico un quarto di soggetti che è libertà asso speso la terapia
In questo caso si parla quelle la TBC riferisce che si è trovato senso da sostenere per il sociale
Utile ovvia tener conto oltre
Ha delle alle barriere che dipendono quindi essere migranti a ciò che
Caratteristico per i detenuti di alcuni fattori tipica quindi dell'essere anche mica il maggior rischio di sviluppo di diabete ipertensione esibisce serena hanno imposto quindi del tanto elettorale terapia
L'incidenza del Sindrom di modello costruzione in corso di Arta frequente quindi entrare intere nei Nieri rispetto a quello dei bianchi l'aumento rischio quindi di tossicità
Nell'ottica da fallire ANAS legato a un polimorfismo del unisono insieme a due velocità prova principi cosa cinquanta
Lo studio Penia la presenza dei sottotitoli virale diverso la nobili o la non Gigli pensione che si tratta di HP o di HPV la confessione qua in fin
Se la con alcuni parassiti scritto su ogni ASI né alcuni patologie ed epatica l'impatto delle partita occulta la riattivazione dalla tubercolosi
Concorsi terapia con interferone in soggetti che sappiamo a vivere una prevalenza di prendere atto in conclusione
La gestione e la salute degli emigrati in generale dei detenuti migranti in particolare rappresenta una sfida è una occasione di crescita per il personale e organizzazione sanitaria nell'approccio delle diversità
I detenuti di origine straniera affetti da patologia ma spesso esigenza molteplici complesse e multidimensionale ma non solo sanitario che richiede un approccio multidisciplinare culturalmente competente capace di garantire equità e favorire la
Le persi
Io vi ringrazio
Sono è stato un po'più veloce
Perché speravo siano vere infantili a sessanta mila lire
Allora grazie Corona per questa esaustiva per questa esaustiva messa a fuoco sulla problematica degli stranieri in carcere
Dunque noi abbiamo iniziato la sessione con un quarto d'ora di ritardo e comunque vedremo di recuperare
Senz'altro qualche qualche minuto rispetto all'orario di inizio e io direi una solo la veri veloce e puntuale domanda a
Con Roma
A fine issata su questa relazione essercene
Allora Giulio
Poi le altre sicuramente le potrete fare in
Subito dopo la sessione
Vuoi dire pienamente
No non naturale sintetico se tu
Allora
Il problema
Scoprono nulla mi piace avere alle spalle scusatemi Morbegno
Il problema della tubercolosi molte resistenze delle critiche quello che volevo fare Sergio Carbonara e della brucellosi il tempo un problema accennavo ieri molto importante specialmente per l'Istituto per per l'est Europa
Sono realtà cominciamo a vederci non ci sono dati per quanto riguarda esiste o o comunque anche si immette prodotti sui detenuti
Lavoriamo su questo volevo sapere se
Il fatto che
Del tuo serbatoio di
Di Parma se questo problema effettivamente dovrebbe essere rilevante
Nel vedere lo sarà sempre di più le prossime Presidente qualifico su cosa pensi cosa pensi a proposito oppure Galasso Giulio
Allora cromatico semplice semplice
Allora mi è vero è vero che lei mi DR o anche l'ex CDR comincia a essere sempre molto di più Presidente
Quando Carlo che il discorso se le l'assistenza sanitaria e soprattutto dei migranti in generale migrante detenuti né anche un'opportunità per il sistema sanitario intendo anche questo
Mi spiego
Qualora le norme questi intreccia questo groviglio di norme avvolto concorrente a volte esclusivo
Mi bloccano impediscono di avere
Un taglio o una terapia continuativa su un discorso
Platters en place capisco
Ma se il discorso del civici cambia tutto okay il problema è che il potere o contrattuale nostro e passa e poco
Io cito un esempio con detenuto media per nella carcere di Reggio Emilia quindi vicino
Ricoverato evaso dal carcere cioè dall'ospedale evasa quelle dell'ospedale né per fortuna avesse fatto le sue in otto a settimana crede di regola così evaso
E non and attività lontano e al ritornate tra Parma e Piacenza è stata quindi arrestato a Parma
Portate quindi in carcere a Parma bastava che quella persona cioè quella persona a una a la cambiato con uno
E sembrava un'altra persona sembravano congiunto e nessuno è riuscito quindi aree salire su tutto quindi il percorso successivo
Cosa è successo è passato due-tre settimana prima che si capisca che e la stessa possa ora fuggita sapessero
E cominci accorrere a tutta una serie di controllo contatti non contate il giudice avvocati crisi tutti presa
Allora questa partita si sarebbe ridotto limitato sì davvero
Le norme giuridico possono anche passare a tutelare questa cosa anzi la Costituzione ce le dice cioè
La tua salute ombre nel tuo ma anche interesse nostro la con attività potrà quindi mantenere
Se
L'interesse della collettività in questa casa e messe in gioco io posso avere
Delle norme sia in termini di premio o anche in termini di
Incitamento scioperare pare persone di presentarsi personalmente per poter continuare quindi il discorso
O che
Lasciamo il discorso etico ma però ragionamento interpone quindi di di opportunità su questo terreno è difficile o molto difficile
Carcere
Cattolica
Purtroppo se non è accompagnato a una interesse la quello era
Della terapia
Va bene chiedo scusa ma davvero dobbiamo sacrificare l'ulteriore eventuale discussione mi è stato chiesto mi dispiace
Eventualmente in privato poi un'altra domanda al fatto che NTA è stata prevista un contributo di tre minuti
Da parte della della rappresentante
Dell'associazione multietnica dei mediatori interculturali il dottor Robledo di esce I spero di averlo pronunciato bene
Una figura quindi che tutti noi vorremmo nei nostri istituti penitenziari alla luce Vieri della prevalenza non foss'altro per questo elevatissima
In molti istituti oltre che a livelli di media nazionale ma che purtroppo solo in pochissimi istituti possiamo abbiamo la fortuna di avere prego molto rapidamente due-tre minuti e poi dovremmo chiudere grazie
Ecco buongiorno allora come il nostro intervento abbastanza bene nel senso che
Ci siamo messi in contatto con dottor Leo che ringrazio naturalmente per di avere possibili c'è fatto possibile il nostro intervento in questo
Evento
Allora
Dagli siamo dell'associazione anni e che l'Associazione multietnica mediatori interculturali creata a Torino
Nel due mila cinque quasi dieci anni e che si è posta come obiettivo quello di rafforzare sostenere formare
La figura del mediatore culturale e una scelta che in qualche modo ha fatto differenza dal momento del del fondazione di questa associazione
Agli ha reso questa associazione un punto di riferimento per i vari mediatori che lavorano in diverse cooperative associazioni in questo momento ci siamo fatti questa questo ragionamento dieci anni fa per ragionando che la figura professionale nonostante che era danni
Che si era proposto siano i vari con percorsi professionali sia all'interno delle istituzioni più importanti dove l'utenza straniera iniziava esseri numeri importanti
Per cioè tenendo conto che la strada professionale in salita quindi e non c'è nessun organismo praticamente che sostiene questa figura
Al
Cos'è il mediatore culturale io ringrazio tra l'altro anche dottor fa essa il prima che ha fatto una parola panoramica qui non aggiungere niente dal punto di vista tecnico
E volevo aggiungere solo alcune caratteristiche del mediatore culturale
Le caratteristiche per esempio una è una scelta che è stata fatta che noi condividiamo e sosteniamo e che il mediatore culturale deve essere madrelingua
Deve arrivare dal dei Paesi d'origine del del del del dell'utente migrante
E questo anche perché poi soprattutto almeno né né né nei livelli base della mediazione quello del triangolo che dottor falsa la spiegato benissimo
Lì in quella mediazione di base essere madrelingua di un'altra cultura cioè arrivare da quella cultura avere avuto un percorso migratorio in questo Paese implica molte cose implica soprattutto essere capaci di di tradurre non solo la lingua ufficiale c'è anche quello
Normalmente gli utenti i nostri utenti son quelli che pagano dia le TLC la difficoltà son quelli che pagano idiomi porre portano di codici culturali
Complicatissimi indecifrabili per loro un operatore italiano il mediatore che abbiamo in mente
Interpreta idiomi i modi di dire i modi di non dire le cose e soprattutto anche i silenzi fare questo implica cioè essere parte di quella cultura
Non solo il mediatore culturale in più anche il percorso migratorio alle spalle un percorso migratorio che gli permette non solo di essere in parte empatico con l'utente ma anche una specie di scuola
Di di di integrazioni di aver superato lui stesso in prima persona tutte le problematiche legate poi all'immigrazione e questo Dida sicuramente una marcia importante nella relazione
Il mediatore culturale fa possibile
Rende possibile la comunicazione non al collo che prende il casello lo risolve cioè nonostante in moltissimi casi lo fa prende un caso lo segue lo adotta in qualche modo
Il mediatore culturale però del in origine del della sua professionalità far possibile che le due parti in causa comunico né tra di loro e quindi rendere possibile l'ACAM la comunicazione
E in questo a diversi strumenti dalle conoscenza all'INPS cultura linguistica del paese d'origine del proprio Paese quindi a quello del servizio dove chiamato a intervenire in questo caso il servizio complicatissimo cioè dal punto di vista del del Regolamento sia quello penitenziario che l'ambito sanitario son due ambiti che
Per niente facile dal punto di vista del del dell'organizzazione interna senza dover divulgare mi troppo
Volevo appunto rendere fare un appello qui in questo
Evento in quella in questa platea
Del della necessitate de del del del del della di essere coscienti della necessità di farlo intervenire di più questa figura all'interno dell'area dell'ambito penitenziario
Cioè la nostra presenza fragile timida ancora di nonostante i vent'anni di mediazione culturale la presenza all'interno del del dell'ambito penitenziario è bassa
E quindi noi auspichiamo naturalmente una maggior presenza perché
I numeri sono tali che lordo lo chiedono niente e quindi è il momento di fare veramente
Un cambiamento radicale anche in questo senso io non volevo allungarmi di più ci saranno altre occasioni questa a un primo momento di conoscenza ringrazio e auguro un buon lavoro a una
Allora crediamo con
Allo stesso ritardo con cui abbiamo iniziato
Quindi inizia adesso qui in quest'Aula la sessione successiva sulle terapie antivirali in carcere mentre nell'aula a fianco in parallelo
La sessione sulla prevenzione del suicidio in carcere grazie a tutti
Giorno a tutti
è cominciata un'altra bellissima giornata di questo contesto va bene veramente veramente interessante fino ad oggi
Parli parliamo ricominciamo a parlare di malattie infettive e soprattutto di terapie antivirali in carcere
Sono molto contento che il come a moderare la sessione c'è amico Lello tempi nello
Che oltre l'amicizia e la stima reciproca è veramente sempre presente alle nostre alle nostre attività
I congressi colgo l'occasione per andare il benvenuto e salutare una persona
Anche amica che Antonio nove spurgo s'che il Presidente della società spagnola di medicina penitenziaria
Che è venuto ad assistere a questo congresso con il quale avremo una riunione nel pomeriggio benvenuto Antonio
E do la parola
Buongiorno a tutti ringrazio per le gentili parole devolute nei miei riguardi
Certamente sicuramente della prima ora
Ed è un motivo di orgoglio per tutti noi vedere oggi questo convegno così importante a distanza di anni da quando abbiamo cominciato a occuparci sulla scia tracciati a Caio Giulio ed esercitate
Abbiamo subito capito che
Era
La via da percorrere oggi dissennata se n'è fatta e molto ancora c'è da fare
A questo proposito annuncio che
A giugno anche a Napoli avremo
Un un convegno a quale abbiamo dato un taglio lo piuttosto di bioetico perché quest'anno ricorre
Con la celebrazione
Della pubblicazione del famoso libro dei delitti e delle pene dice sarebbe carino che è stato qualcosa di fondamentale
Dell'evoluzione del pensiero giuridico
Mi riguardi teli dei delitti
Si è passati dal Medioevo all'era moderna con il libro Tibet serie che fu subito coi
Riconosciuto essere un pilastro in tutta l'Europa accolta dei tempi e che poi ha determinato sicuramente un cambiamento della
Del nel rapporto istituzionale tra
Magistratura anche dell'epoca bene
Sicuramente ancora oggi ci si rifà a quel libro e abbiamo chiamato poi il giorno dopo naturalmente parleremo i temi annui
Più vicini HIV epatiti tubercolosi immigrazione suicidio paletti e psichiatri
Tossicodipendenze insomma forse abbiamo messo tante cose ma
Ci premeva aprire un ventaglio di opportunità
Per fare il punto della situazione oggi siamo ad una svolta epocale credo nel campo del come lo è stato nel novantasei Collalto oggi credo che siamo con invidiare terre l'epatite le partitici
E anzi le ambizioni sono ancora maggiore perché si
Si parla di eradicazione
Che una un obiettivo realmente molto ambizioso e dire beni non vorrei toglie al fatto che spazio e
Ti do la parola perché chiediamo i primi prassi chiamo parlare il dottor euro Roberto Ranieri
Se riusciamo a niente rimanere nei tempi anzi essere un pochino più stringati abbiamo anche tempo per la discussione che mi pare non debba essere sacrificata su questi argomenti
Roberto ci parla della sua esperienza sull'utilizzo degli inibitori delle protrarsi implicanti HCV in carcere
Prego Roberto
A Bongiorno ringrazio molto calde mettere organizzatori questo fino al dottor Leonida società direttiva
C'è penitenziaria per avermi dato l'immissione di parlare di un argomento
Che oltre a testa ma Gonella trovo molto attuale
E anche molto urgente nell'attuale situazione epidemiologica
Dei nostri istituti detentivi
Vorrei subito precisare che ho cercato di dare un taglio questa presentazione anche per non essere ripetitivo in cui siano molto rispettati e molto sollecitati principi etici sono aiutato in questo dal fatto che il quattordici aprile uscita sono uscite le linee guida del debito e ciò che parlano del trattamento delle partitici
A livello internazionale e
è stato molto bene messo in evidenza come
Proprio nell'ultima
Come ultima gruppo di pazienti i prigionieri e i pazienti che sono stati precedentemente in stato detentivo
E questo ci riconduce a quello che è stato detto prima sull'intervento che a livello territoriale o nell'immediato nel paziente che comunque è stato rilasciato
Sono fra quelle persone riconosciute ancora una volta come ad alto rischio di contrarre oltre naturalmente ad altre infezioni l'epatite C
Così come in tutte le linee di principio di questo documento si intravedono anche altri delle volte in modo
Esplicitamente espresse delle altre volte in maniera comunque che nel fatto comprendere un altro concetto fondamentale i prigionieri o coloro che lo sono stati hanno comunque diritto ad una accessibilità sia dello screening
Sia dell'eleggibilità al trattamento sì anche di una di una possibilità di usufruire del trattamento quindi l'accessibilità delle cure che deve essere paritaria con quella del paziente che si trova in condizioni
Non dite tensione e questo mi sembra principio fondamentale
Che già risponde a una parte della nostra domanda
Che riguarda l'inibitore delle trote ASI ma potrebbe essere anche un'altra categoria di farmaci e questo che tengo a precisare il mio non è una perorazione disinibito che poteva ASI è una perorazione della situazione in cui ci troviamo allo stato dell'arte in questo momento sulla terapia delle partitici
Che e quella che deve esserci comunque lo stesso diritto alle cure e che noi attraverso una serie di interventi dovremmo arrivare a garantire questo tipo di possibilità per tutti i pazienti detenuti dovunque essi si trovino
Alloggiati negli istituti penitenziari della penisola anche perché molto bene sue patologie anche su altri documenti è stato scritto che
In questo momento i pazienti devono essere trattati per l'epatite C a secondo delle possibilità del Paese in cui si trovino del paese d'origine o quelli in cui si trovino nel momento dell'inizio del trattamento e questo l'altra situazione che secondo me ci obbliga
Un pochino dal punto di vista etico-morale a considerare che certe barriere certe difficoltà l'inizio di un trattamento dovremmo comunque cercare di riuscire a superarle per poter garantire il miglior trattamento possibile
Per quel paziente per quella situazione per il Paese nel quale si trova e quindi in questo senso
Il mio richiamo a non avere degli alibi a cercare di arrivare a possibilità di fare un trattamento anche se abbiamo
Delle difficoltà
La
Io presento dei dati che riguardano quello che siamo riusciti ad ottenere Frassetto una serie di percorsi che naturalmente non sono stati facili mettre carceri milanesi per come anche il carcere di Bollate grazie anche alla
Collaborazione del personale infermieristico siamo arrivati
A condurre quindi sono sia a San Vittore Bollate donne d'opera tutti e tre
E saranno a questo punto siamo arrivati a undici casi trattati di cui al alcuni
Realizzato recentemente Pina soltanto dei dati preliminari
Ma ripeto non mi interessa tanto che si tratti del nome vede il gruppo che mi pittore del proprio ASI piuttosto che il farmaco che è stato usato ma quanto del principio che a mio parere deve essere rispettato dobbiamo cercare tutti quanti di arrivare ad uniformarci
Al di là dei dati di prevalenza che abbiamo già sentito e nel caso del carcere per esempio di opera sono molto variabili molto ondivaghi anche relazione al fatto che le persone
Gente tipologia dire tenute che entra secondo di vari anni fine a seconda dei periodi di screening abbiamo trovato prevalenza diverso e presenti ventidue sei per cento nel periodo dal due mila otto due mila dieci quest'anno la prevalenza bassissima perché sono entrati detenuti per esempio non tossicodipendenti quello che è in
Sicuramente comune a tutti quanti gli istituti quello che ha potuto riscontrare
E credo che sia anche un'allerta nazionale anche non solo sui pazienti detenuti e che l'alta al di là del dato di prevalenza molte di questi pazienti l'alta non erano a conoscenza
E lo stato di positività dell'epatite C quindi ne abbiamo già un primo punto che è quello di riconoscere la presenza di un'infezione da dirci che già un nostro principio fondamentale
Per quanto riguarda l'altra Kama dei vari trattamenti premi inibitori della platea ASI
Di cui abbiamo sempre pochissime notizie
Naturalmente si tratta di di Alcamo che hanno così un variabile intatto
Ma quello al di là del fatto della percentuale di risposte sostenute il fatto che molto spesso
La incompletezza dei dati riguardanti non tanto il fatto che non venivano raccolti ma che non era trattamenti che non venivano conclusi e veniva discontinua che soprattutto alla realtà italiana
Da tutta una serie di considerazioni che naturalmente non sono sanitaria perciò rilasci improvvisi trasferimenti
Senza che la valutare la disponibilità a meno del farmaco e tutto quanto quindi questo inficiata la efficace di risultati che già tra l'altro anno poveri dal punto di vista numerico
Sempre una precedente esperienza di opera che ho condiviso contorni notati negli anni fa due mila otto due mila dieci
C'era si arrivava a fare un trattamento in circa il ventisei per cento dei pazienti che erano stati identificati come posizione leggibile astrattamente c'era una
Percentuale complessiva dire sponda sto tale del quarantatré per cento sempre andando avanti in esperienze personali
Di pazienti trattati sempre poca apre inibitori del protrarsi di cui ho i dati abbastanza completi quindi su cinquantasette pazienti c'era una percentuale di esse viene perché tutto sommato non era poi così male soprattutto considerando anche Geno tipo primo sempre questo situazione prendi Vittori delle platea ASI
Sulla sulla appunto trattamento classico della duplice terapia con Inter forniti ballerina si è poi
Naturalmente su proposta la possibilità di utilizzare inibitori della platea ASI che qui non mi sta soffermare per non far perdere tempo
Naturalmente hanno tenuto in tutte le categorie di pazienti sia nei giacché relatrice che HCV HIV quei infetti naturalmente percentuali di risposta sostenuta maggiori rispetto a quelle della duplice terapia con interferone ribadì Rina
E questo già di per sé dovrebbe far dire in maniera così intuitiva in maniera così automatica
Che comunque un trattamento che dovrebbe essere garantito sicuramente al posto degli atti duplice trattamento nei pazienti con Genoa tipo uno
A questo punto si pongono dei problemi che naturalmente sono presenti anche nella popolazione generale e che risultano particolarmente amplificati nella popolazione detenuta io li raccordo inutili
Faccia scorre brevemente perché poi anche professor produttive ritornerà su questi argomenti
Per esempio uno e il PIL Bardem e questo sappiamo che c'è una Giunta di un numero di compresse che varia secondo cui siamo a terapie più dolce prevede
Alla
Compresse del diritto di linea questo ancora maggiore poi nel caso di un paziente che sia anche acché dunque infetto
Questo è già un primo dato che in una popolazione come la nostra che stenta ad essere aderente alle terapie
Quando non è di manipola naturalmente costituisce già un primo principio fondamentale che potrebbe fermarci nel
Nella insomma nel prescrivere questo tipo di terapia
Poi ci sono tutta una serie di altre barriere che sono quelle comunque di riuscire a raggiungere molto rapidamente un risultato che naturalmente da una parte un aspetto positivo dal punto di vista motivazionale dall'altro però costituisce anche la possibilità di indurre
Una delusione mi è capitato in caso di un detenuto che
Che fra tenuto unico che abbia fallito fino adesso si è trovato con poco più di mille unità internazionali al termine del primo mese nel trattamento che può essere stato motivati sino
Essere addirittura è stato trasferito da un istituto
Dall'altro istituto ad opera e poi si è trovato compie numero di copie leggermente sopra quest'anno ha potuto continuare il trattamento quindi da una parte importante come motivazione dall'altra invece decade molto svolto presso la motivazione quindi anche questi stopper giusta sono dalla parte positivi dall'altro invece negativi una persona che abbia delle aspettative come può essere un detenuto
L'altro aspetto che è stato molto ben messo in evidenza ne abbiamo molti detenuti che sono HCV HIV Rucco infetti
E a parte la minore efficacia Giannotta della duplice terapia che viene un pochino diciamo sanate invece dà la possibilità di usare la triplice terapia ci son tutti gli aspetti arriva di quello già accettato del PIL Bardem
Delle tossicità che si sovrappongono e soprattutto delle interazioni tra farmaci antiretrovirali e mette attualmente farmaci inibitori del protrarsi per l'epatite C
E quindi qui ci sono tutta una serie di situazioni su cui non mi soffermo in cui bisogna tener conto dei warning nell'uso del trattamento per esempio
Recentemente quello per quanto riguarda il tono ed era stato presente superato comunque ci sono una serie di intrecci di terapia che ne pazienta che qualche c'è un concetto ancora di più devono essere superati e possono costituire un ulteriore limite alla scelta di questa terapia
Poi c'è tutta la serie degli effetti collaterali di cui sinceramente devo dire che abbiamo avuto
Che nel caso mio posso dirlo un pochino antartici pro da stata pagata passato remoto perché in parte le un pochino superati ma che però sono evidentemente molto cogenti
Sicuramente quello del rush quello dell'anemia coordina neutropenia sono quelli più importanti a parte diciamo le manifestazioni prurito rettale piuttosto che altri che sarà sicuramente più controllabili
Adesso però qualche commento invece appunto alla FIAT la presentazione ha proposto di questi comunque abbiamo
Visto che c'è tutta una serie di situazioni che quindi vanno dalle caratteristiche del Di Rosa la caratteristica del paziente
Al fatto deve essere spesso concetto con il virus dell'HIV al fatto di aspettarsi un risultato che per esempio nel caso dell'ente la preghiera e particolarmente immediato che
Tenderebbero a fermarci a cui
Si aggiungono poi quelle sicuramente non meno importanti che sono di carattere naturalmente socio sanitario ed economico che costituiscono un altro stop possibile stop nel nostro pensiero
Sulla introduzione in terapia del paziente debitore trattasi
Noi abbiamo tedeschi mi sono naturalmente rifatto Marinazzo mettesse a varie considerazioni che si possono fare alle inedita che ho citato in precedenza quello del debito e ciò
Che secondo me molto importante perché là del fatto che
Pietà machete bisogna usare
Si sofferma anche su alcune considerazioni etiche come già anticipato e poi ci sono quelli un pochino più pragmatiche delle ASL che naturalmente ribadiscono tutto quello che ho già
Citato in precedenza per cui non mi soffermo particolarmente
Naturalmente da queste linee guida si evince rispetto al passato che praticamente tutti i pazienti affetti da virus ci
Sarebbero da trattare e questo già ci pone anche un grandissimo problema dal punto di vista da una parte etico dal punto di vista economico dall'altra
Che naturalmente quelle più urgenti potrebbero essere paziente Critone uno stadio di fibrosi F tre F quattro
Ma anche su questo c'è da discutere perché invece sappiamo che sono i pazienti Stati meno avanzati che rispondono meglio la terapia e quindi ci troviamo di fronte ad un'altra forbice
Come si vede chiaramente anche da questa diapositiva dello zonizzare
C'è un altro aspetto importante che poco si tira ancora una volta un altro limite alla scelta di questa terapia che quello dell'accertare lo stato di fibrosi in cui stava il paziente che però nel caso
Dell'uso dell'impiego dei vettori del per casi manda torio
Che si è accertato meno con diversi metodi che possono essere quello che sembra essere più semplice del Cipro scan ma non sembra ancora molto percorribile
O quella un pochino più diciamo indaginoso che la biopsia epatica che paradossalmente in qualche realtà invece può essere più facilmente percorribile ma magari meno appetibile meno così accettabile da parte del detenuto quindi ci troviamo di fronte anche qui una stazione contraddittoria non mi soffermo sugli alle ventotto perché sarebbero varie considerazioni da fare
Queste linee guida sia quelle delle ASL anche quelle Del Debbio e ciò ribadiscono il fatto che nel Genoa tipo uno
Naturalmente partendo dagli Stati di fibrosi più avanzate Petretto e quattro sarebbe assolutamente indiscutibile l'uso degli editori delle porte ASI in maniera paritaria voce per rete la predette fossero
E qui non c'è discussione su questo fatto pari petto la discussione può essere fatta per tutta una serie di motivazioni mentre invece naturalmente in altre situazioni può essere ancora accettabile la duplice terapia
è la l'utilizzo degli pittore poteva ASI può essere indicato anche nei pazienti cirrotici naturalmente con opportune
Raccomandazioni quindi cirrotici compensati Ciani da e anche nei pazienti che sono a che fu HCV concetti
Ho già ribadito prima questi due principi fondamentali e qui io tengo molto perché ripeto non è una perorazione dell'uso dei vettori per poter ASI e la mia ma quella la perorazione del tratto di offrire di garantire i pazienti a meno di proporre il paziente le terapie
Che siano più adeguate per quel momento in quel Paese in quella situazione sanitaria
Che è un nostro dovere io trovo
Così come un nostro dovere dare tutte le informazioni necessarie e pazienti sicuramente sulla terapia sui possibili effetti collaterali ma e qui sì entriamo in un altro campo secondo me molto importante almeno quanto la scelta dei farmaci
Anche
Ed è uscito sue patologie viene ribadito anche da altri autori
Anche nel caso che noi
Proponessimo una situazione di ritardo di differimento della terapia il paziente che questo venga motivato perché se il paziente si trova in uno stadio avanzato
Della sua situazione di epatite cronica dobbiamo ben per riflettere primari delibera sprechiamo esso fotocopie piuttosto che altri farmaci sine per tutti quelli che si potrebbero elencare almeno dodici tredici
Che potrebbero essere utilizzati perché non sappiamo quando realmente nella nostra realtà
Questi farmaci siamo disponibili perché i siano disponibile quanto siano disponibili
E quindi ripeto mi permetto ancora di ribadire questo concetto che va al di là di un concetto scientifico quindi anche quello del del del del ferro sicuramente un principio molto importante
Da ricordare
Concludo così cerco di non diritto restano in tempi dicendo con pochino disporsi per quanto riguarda l'esperienza che abbiamo avuto e stiamo avendo nei tre carceri ripeto opera Bollate San Vittore
E il primo è il primo a prima affermazione che faccio al di là del fatto del rispetto del diritto del tutto quello che ho già detto e che è stato un lavoro di équipe
E questo è il primo punto e per questo dico che anche in situazioni magari diciamo che siano meno privilegiate perché ammetto il fatto che comunque ci siano alcuni privilegi non organizzazione supporto della struttura sanitaria la concessione da dei farmaci da parte della farmacia
Comunque lo si può arrivare tramite lavoro d'équipe comunque almeno ad arrivare una a una maggiore leggibilità di questi pazienti ad una preparazione di questi pazienti un trattamento che potesse anche essere erogato eventualmente altrove
Quindi è un
Di particolare importanza questo aspetto della collaborazione
Naturalmente con gli psichiatri e questo praticamente mandato agli psicologi soprattutto per l'aspetto motivazionale
Il personale infermieristico perché quello che si deve occupare di tutte le somministrazioni del rispetto degli orari e anche per rispetto dei vari prelievi che sono necessari durante il trattamento
Degli stessi
Personaggio stessi agenti di custodia perché comunque devono in ogni modo collaborare per certi aspetti organizzativi e anche forse
Caratteriali nel rapporto anche così interpersonale con il detenuto e personale di laboratorio
Secondo raccomandazioni come hai escono dappertutto soprattutto nel primo mese di trattamento con questi farmaci è necessario controllare ogni settimana meno l'emocromo
XE con la mia esperienza personale di dire anche nel secondo nel terzo mese visto che pagano il mio non è affatto vero che venga all'inizio ma
Viene molto più spesso tutta
Quindi strettissima collaborazione
Ecco lei e la mia esperienza riguarda i pazienti trattati solo Conte la previa non perché abbia la particolare preferenza ma è quasi inevitabile del detenuto per il numero di compresse soprattutto numero di somministrazione
Ne abbiamo pensato per motivi anche legali di proporre durante almeno alla fase iniziale del trattamento dei tre mesi coltellate delirio
Di allocare i pazienti I centri clinici quando fossero disponibili e qui devo dire con grandissimo fallimento perché alla fine
Quei pochi che siamo riusciti a convincere son tornati tutti nelle stazioni
Semplicemente perché nel centro clinico e questa è una cosa che va detta livello penitenziario è molto difficile rispettare
La cosa dello snack l'IPT col cioè tutte quelle che esistono delle sezioni dietetiche trovandosi in un centro clinico
è in contraddizione il fatto che trovandosi recente che potranno osservare determinate niente uno possa sforare da queste diete mica problema che io per esempio non avevo considerato abbastanza e se non l'avesse fatto rilevare i detenuti in realtà non ci avrei pensato
A che poi questi merendine io al tasso molto graditi perché loro parte ci hanno sempre più che va benissimo
Adesso per farci vedere brevemente così la laicità caratteristiche dei pazienti
Per quanto riguarda il famigerato la Scutaru mi son trovato solo in una situazione nel paziente ci ho rotto il competente F quattro che ha avuto Rush cutaneo che però ha risposto tranquillamente la terapia cortisonica di una settimana
Sia risolto
Non ho avuto negli altri dieci altri episodi
Mentre invece sicuramente da sottolineare il problema per quanto riguarda le mie adesso io ho riportato gli undici casi di cui al momento attuale una sola concluso gli altri stanno per concludere
Da un
Due la prima primo caso c'è stata appunto si è dovuto sospendere perché al termine del primo mese
Ah scusate nel secondo caso non abbia raggiunto naturalmente lo sta Pierluca era previsto in un altro caso ancora questo non paziente concetto ho dovuto sospendere nonostante tutti i vari
Tutti i vari accorgimenti quindi riduzione della dose della Libia delinea che vi ricordo è la prima cosa da fare prima ancora di introdurre le ripristina questo rovescio un pochino nostro concetto rispetto alla terapia duplice
A nonostante le trasfusioni nonostante le troppe vittime in questo non è stato possibile continuare tutti gli altri hanno continuato
Vedete che sono stati trattati casi anche di fibrosi inferiore ai sei trecce quattro in quelle che erano precedenti relazione o pazienti non rispondere a
Naturalmente questi ultimi casi antico questi ultimi soltanto
Tre su cinque sono arrivati aperta al termine del terzo mese il terapia quindi si può parlare anche di estendere
Riviera
In quest'ultimo in modo particolare non hanno presentato effetti collaterali e qui come al solito mi chiedo se dipenda dal fatto che siamo diventati un pochino più esperti nel corso di questa breve osservazione perché è inevitabile come è successo nelle terapie interferone che classiche
Farsi spaventare inizio e poi a poco a poco farsi spaventare meno tra questi effetti collaterali o forse abbiamo migliorato il counseling nel frattempo
Nel senso che naturalmente sappiamo che malattie infettive un ottimo counseling sono un buon counseling
Diciamo che avviene in qualche modo gli effetti collaterali almeno l'allarmismo sugli effetti collaterali
Qui abbiamo messo sempre anche polimorfismo sul polimorfismo dl ventotto non mi soffermo perché l'alta
Quelle che hanno risposto meglio Avano Titti quindi non posso dire niente ma anche in precedenza quindi ormai la grande importanza di questo polimorfismo sarebbe da discutere naturalmente su questi
Gli ultimi due in modo particolare ho cominciato due settimane fa
Qui mi sentirei di dire di essere particolarmente attenti alla mia oltre che la cosa che era scusami o perché l'anemia nonostante vari accorgimenti compare anche al secondo al terzo mese
Ma perché c'è questa ci son due curve differente di cinetica della Libia dell'INEA e perché la propria voce perché sia mi riferisco al peraltro negli ospedali nudo Roberto
Non ha osservazioni ancora che volevo dire poi concludo io ho l'impressione che
Naturalmente data da pochissimi dati che pazienti che avevano maggiore peso corporeo persona fatto in tempo quindi a maggior Prodi ma si Index siano stati quelli che hanno avuto meno effetti collaterali i tre in particolare pesavano cento e passa chili
E l'ultimo di questi Maretto meno mi sono neanche accorto di aver fatto questo periodo io ho l'impressione che realtà
Come già si fa per la ribadì Rina
Potremmo anche valutare il la possibilità che questi farmaci venissero anche dove dati ad un dosaggio un po'Tele Nord
Ed in base alle caratteristiche del paziente infatti ho chiesto se si potessero qualche modo tra
Perché ed è un'impressione che hanno avuto anche altri peraltro
Sì certo misti in cui lo si vede vedere qual è la TDM di queste di questi farmaci perché ho l'impressione che va fai varie altre fu interazioni che ci sono
Forse si potrebbe dare a qualcuno magari dosaggio minore o maggiore e forse eviteremo ulteriormente gli effetti collaterali che
L'ultima cosa che voglio dire c'è una serie di nuovi farmaci che noi ci aspettiamo e poi vedremo anche a livello detentivo quanto saranno percorribili
Io ribadisco senza nessuna mia simpatia particolare simpatia per la terapia delle partite CIPE che la trovo fondamentale dei pazienti al di là del nome del farmaco
Senza particolare simpatia per l'inibitore dei porti ASI noi questo abbiamo in questo momento non so quanto perché noi continuiamo a leggere l'intero mille andati in un mese fa era sugli altri farmaci non so quanto possa percorribile a livello italiano quando
Io penso che dobbiamo cercare di adattarci in questo periodo nei casi in cui sia possibile a trattare i pazienti con questi farmaci
Ottenendo anche un discreto risultato dal punto di vista sia clinico che dal punto di vista anche
Diciamo della nostra sensazione etica
Bene adesso io professor Gobbo dirigente dalla seconda relazione sui farmaci
Poi
Sì grazie nello grazie Roberto
Io sono d'accordo quello che ha detto pocanzi
Roberto Ranieri perché
Io adesso vengo a parlare dei nuovi farmaci e quindi c'è sapete che si apre una prospettiva straordinaria da qui a breve e vedremo quanto possa essere la praticabilità troppo è spogliato della giacchetta che ho in questo momento qui sullo scranno del nostro congresso nazionale
Ritorno a mettermi il cane cederla fare mio ambulatorio
E lì la mia ASL e di Sassari quando mi darà questa disponibilità quindi io mio dogma è sia etico e deontologico tratto con quell'ordine perché la mia svela e mette a disposizione
Fermo restando che la speranza e che avvenga rapidamente il superamento
Che tutta la letteratura
Ci internazionale ci
Ci dà visto che si parlava degli inibitori trote ASI vi ricordo come gli studi
Registrati ivi ma anche gli studi di Gal practice abbiamo dimostrato
Quello che abbia detto da Roberto poc'anzi e cioè
Come la
Vi sia una grande efficacia antivirali questi farmaci però
Sul l'altro piatto della bilancia oltre al PIL Bardane una tossicità nei pazienti soprattutto avanzati la Corte e pubblica lo ha dimostrato chiaramente
Di difficile gestione grandi mal di pancia sia i pazienti che ai
Che hai terapeuti e quindi la possibilità di avere
A a breve un armamentario infine inimmaginabile
Soltanto fino a pochi a pochi anni fa ovviamente
Diventa un qualche cosa che molto più di una speranza è molto più di un
Di
Una liberarsi appunto dei
Dei mal di pancia di cui di cui immaginavo prima
Sia in termini di durata sia in termini di effettiva gravi di efficacia che di durata delle delle terapie infatti
Abbiamo certo cerchiamo di essere più rapidi possibile dei comunque gli schemi che comunque sono ovviamente stiamo parlando ti studi
Ancora Fase due fase tre e soltanto
Alcuni di questi farmaci in particolare il
Suo fosse lui era
Sono in fase di accettazione di
E di registrazione con le cime Previre
E vedete come realtà parlando di
Terapie che mirino alla solo associazione orale il e quindi
Diventi interferone free che quello qui corrette tutti auspichiamo vedrà dal per levarci finalmente
Dei piedi il tutti gli effetti voleva che in tutti questi anni abbiamo imparato a gestire
E ci sono tutta una serie di associazioni che le varie aziende che sono impegnate sul campo nello sviluppo di queste molecole stanno naturalmente verificando negli agli stupidi di fase due fasi
In particolare vedete le
Nel nei nei regimi molti tablet che
Point
Quale
Ma passo
Tornato indietro
E l'associazione con la la vecchia ribadì Lina ancora ovviamente
Indicata Sofo scuri Simei previo appunto c'è una due molecole maggio anche più
Sono vicine aveva una una registrazione so che il Simeone sta partendo le spalle tax si europeo
E quindi anche questi in associazione con con la ribaditi
Ma le ed altre citazioni volete sono come Singh Taborre legge ovviamente Pometto che avremo a disposizione farmaci
Alla arrivata potenza antivirale basso livello di effetti collaterali e breve durata di terapia ovviamente raggiungiamo il il taglio degli stop anche nel nostro nel nostro ambito
E
Questi sono di studi di fase tre di viso Folgore vedete soltanto con interferone c'è soltanto il mio trino
Con per o legge notai per
E poi abbiamo il trattamento che giudichi due-tre di pazienti relativa ove experience di valenze vedete tempi di somministrazione di dodici settimane cioè il proprio veramente l'ideale
Per l'ambito di cui di cui di cui parliamo
E
Il fiction ride
Va anche detto infra aggiuntivi due-tre
Positroni raggiungibili due-tre
Il fucile non
Con tutti qui se non son tutti i regimi orari come potete vedere e anche ci sono degli studi che riguardano anche Gino tipo uno con
Che riguardano la cui infezione con con HIV risultati strabilianti abbiamo letti
Si è creato questo movimento anche di opinione di vita di pazienti che guardano
Sono informatissimo su internet che ti vengono a chiedere in continuazione nuovi farmaci c'è grande confusione perché poi con i farmaci
Pensano che sia lettera avrebbe Cerenova voi ce l'avete non ce l'abbiamo che prevede cioè tutta tutta una sceneggiata che pero che chiunque abbia un ambulatorio
In cui somministra questi farmaci deve subire questi tempi cioè qui vedete assolutamente quelle delle intende delle gli istogrammi
Fissi sul cento per cento di esse guerre anche dopo quarantotto settantadue settimane quindi sta straordinari efficacia straordinaria anche se
Dico no scusate con bassissimi eventi eventi avversi laiche vedete sì
Si manifestano solo nei regimi sostanzialmente in cui c'è anche in cui c'è anche l'interferone voglio dire e
Non è che spesso Folgore
è l'unico anche tutte le molecole che nella che sono un pochino più indietro nella e la sperimentazione in realtà
Mossa hanno delle degli effettivo della lega estremamente contenuti rispetto a quelle che stiamo vedendo adesso con i debitori retroterra si riferiva
Di prima generazione
Naturalmente dobbiamo stare molto attenti perché quando si parla di cento per cento di di eradicazione di guarigioni perché
Sappiamo che HCV è un virus estremamente mutata Genova
E
E già qui vedete ci sono degli studi estremamente eleganti che sono tutto a cercare delle fattori Brigitte Previti vi dirò risposta
E come il
Alla presenza di cirrosi epatica evidente idee Gino attivo nel polimorfismo interloquire ventotto bis non
Oggi gode cc
H cinque René ad alta ad alta carica basale
Peso elevato il sesso maschile
E mentre non si è visto una
Differenza all'interno del gelo tipo uno tra uno e A uno Bini
E vedete che questi sei parametri se coniugati fra di loro senti il paziente non ha nessuno di questi parametri negativi a la disco uno ho avuto anche due
Rispondo molto bene ma quando
Sì integra fra di loro si intrecciano fra di loro questi
Parametri negativi ecco che
Dei percentuali di risposte diverse guerra dodici
Dodici settimane cominciano a flettere che in maniera importante quindi
Come dire
Non tutto bisogna non solo le pillole come qualcuno ha detto che possono essere dal medico di base ma ci vuole
L'esperto che comunque sappia gestire le varie situazioni anche in divenire anche se oggettivamente tutto diventa chiude diventa più facile
E per
E per il giro TP uno perché adesso abbiamo parlato dei generi fascicoli Gino divi uno
C'è efficacia come abbiamo visto anche perché per queste anche per questi schemi ci sono schemi che punto come quelli che abbiamo già indicato nel che sono efficaci ma
Il fatto che si abbiano queste sono le ultimissime viene americane che so è che la Giordania e anche le stampano più vengono aggiornate on line quasi ogni quasi ogni settimana per
All'Associazione Sofo Spoon River
Ribadì Vinante medesime Previre
E e raccomandata per esempio dei pazienti
Che non sono eleggibili alla trattamento con interferone i dati di questo studio si mi sembra sia nel cosmo se ma ancora in fase due sono sono buoni
Sia dei pazienti dai perché in realtà per un sottogruppo di pazienti
Che che è già stato trattato che già
Era fallito in realtà noi nel nostro ambito
Che vi ricordo concentratore di tutte le patologie in particolare delle patologie
E circa di cui stiamo parlando adesso cioè delle infezioni da virus partitici
E che
Scusate dimenticavo ma ci bisogna dirlo sempre e che ha un grosso riflesso sulla salute pubblica cioè noi parliamo di carcere ma realtà facciamo in questo ambito degli interventi che potenzialmente secchi
Amministra e chi le legifera cede cedesse la possibilità perché di questo stiamo parlando quella fine oggi stiamo parlando la possibilità vivere degli stessi strumenti di poterli utilizzare
E potremmo fare degli interventi di selezione pubblica sta assolutamente straordinaria
E i dati che conoscete nostri pubblica nel negli anni hanno reso sempre la prevalenza di HCV
Nere in una formulazione che prevalentemente i tossicodipendenti
Che Paolo Scilla tra il trenta e il quaranta per cento mi son quell'anno scorso in cui
La prima la
Il tasso di torsione denti era abbastanza contenuto però siamo sempre al trentatré per cento
E questi sono i dati ancora che stiamo per per pubblicare con la Giunta di ultimi ottantotto pazienti
Riciclo e che abbiamo acquisito recentemente vedere duecentonove del detenuti trattati con terapia standard dimetto questi depositi o per dirvi appunto che
Tossicodipendenza novantacinque per cento e proprio perché sordo si vende NTGA motivi uno sono un po'di meno cinquantacinque per cento sono pazienti congiuntivi facili due due-tre vedete essendo giovani
E c'è grande siamo azione nelle
Sessantadue biopsie varie abbiamo raccolto c'è tanta infiammazione però per fortuna
Promette tempo di malattia ancora non
Non lunghissimo e quindi un grading ancora contenuto
E questo cosa significa significa che poiché efficace potenzialmente circa cento questo ambito cioè c'è stata anche protervia Standa dal competente
Quasi quaranta per cento quaranta per cento di troppa oltre di cui
Il lotti
L'ottantacinque per cento per trasferimento liberazione lo stato di cento anni stava dicendo anche Roberto cogaranzia e quindi
La verità e avere
Terapie efficaci era di garanti a dodici settimane diventa critico per poter intervenire in questo in questo ambito e allora facciamoci un po'dei conti
No sulla base
Conti che poi sono stime stime spannometrica come vogliamo dire non certamente non è scienza questa però
Sessanta mila giornalmente
Circa generalmente detenuti trenta quaranta per cento abbiamo una forviante che ci fu positivi
è stimata
Tra i diciotto e ventiquattro mila cristiani che stanno chiusi nel nostro sistema penitenziario nazionale e
Faccio vogliamo fare che
Un ottanta per cento sono quelli che realmente non HC pure ne ha
Determinabile credo che sia una una una stima realistica abbiamo dei dati sulla Corte europea abbiamo visto nel due mila otto che ci dicevano ottantadue e tre per cento che ci vuole né a positività la popolazione
Valutato in Lombardia in Catalogna e in
Frankfurter assume in
E quindi diciamo che quelli che potenzialmente annua di Rania che dovrebbero sapessero trattati beh a una forbice tratti quattordici e diciannove mila giornalmente
Giornalmente presenti abbiamo detto oltre l'ottanta per cento oggi
Ha una storia di intese
Di tossicodipendenza
E ve lo sottolineo perché avete visto quanto abbiamo spazio abbiamo dato al collega di fare del sette
Aggiorna nelle due giornate precedenti il la volontà di fare un accordo con questa e con i colleghi che vanno nel nega
Dei
Che s'che lavorano sia come fede come deserte nell'interno del carcere ma come SerT anche del territorio
Può aprire una finestra importantissima delinea auto dal giogo della presa in carico una volta che il paziente lasciati la
Lo Stato di dite attenzione e quindi sempre rimanendo nelle stime in base ai dati che vi ho fatto vedere prima
Ci aspettiamo tra gli otto e dieci mila pazienti di Gino divo facile due tre e
Se cinque otto mila otto nove mila di Gino attivo un pochettino più difficile su cui ci sarà da ragionare opposizione sulle sulle terapie ma
Lo diciamo prima se non è sanità pubblica questa
Cioè credo che questa diapositiva che noi facciamo sempre vedere scusate
E quella che
In questo caso e centrata era magari una dichiarazione era basato sulla che il buco ma oggi con
Con il nuovo corso che sta
Che sta avvenendo in questi nuovi farmaci credo che
è veramente è un'affermazione che più centrata non si potrebbe e per concludere la nostra progettualità
Noi
Cosa
Cosa fa la Società per questo per la società
Implementa
I programmi grazie anche agli sponsor in questo caso dire ad
E ci ha sostenuto in Italia negli ultimi anni col progetto
La salute non conosce confini che ancora prosegue quest'anno e e i dati dovremmo averli
Nell'arco dei prossimi due mesi dall'iter deterioramenti di quest'anno
Se stiamo tentando di avere finalmente un dato di incidenza
Che sapete quanto è difficile a Vieri è stato presentato da
Da Piero al Masi ovunque il dato nordamericano che che ci ha ci ha detto che nella tra i detenuti che è importantissimo che perché è un dato strutturato direi la prima volta che vi è un dato di incidenza strutturato
Che ci ha ci ha detto come Time detenuti non tossico dipendenti c'è un un è un'incidenza
Di
Del uno uno uno punto qualcosa per cento annuo e mentre invece credo si pendenti sale oltre il sedici
E quindi abbiamo dei tassi di trasmissioni oggettiva all'interno documentata all'interno delle mura penitenziarie
E abbiamo presentato domanda per fare a livello europeo insieme alla alla nuova Federazione europea presieduta da Roberto monarca Guidauto ben diverse
In collaborazione anche con l'operazione non deve la sanità fare un programma di
Pilota di modello pilota e di di di lavoro che possa essere
Che possa essere riconosciuto e condiviso con i colleghi delle altre nazioni dice e la terapia perché è chiaro che tutte queste persone queste migliaia di persone che stimiamo siano da trattare
Non siamo noi che autonomamente possiamo andare che aveva nostra ASL di avere i farmaci ci deve essere una volontà politica innanzitutto
Forte e il nostro compito come società il mare medicine sanità penitenziaria ma credo anche insieme agli amici del della Società di malattie infettive
Tropicali credo che sia nostro compito
Interloquire con
Il livello politico perché
Vengano fatti dei programmi specifici
I programmi specifici e appositamente finanziarie per affrontare questi che sono dei veri e propri serbatoi di malattia noi su questo non siamo tornati e
Naturalmente con il coinvolgimento delle aziende che hanno i farmaci è la nella loro produzione non possiamo essere noi andare da dire ad
Ecco può far andare da Gian Sen a chiedere la la fornitura dei farmaci sarebbe
Presuntuoso innanzitutto sarebbe soprattutto anacronistico nostro dovere e quello di interessare il livello politico se avrà buone orecchie ascolterà se non ad orecchie perderà questo treno grazie
Grazie Sergio rimasto nei tempi abbiamo
Circa dieci minuti di discussione
Voli di commentare qualcosa d'asilo concordiamo
Subito la parola al
Uditorio tra io non
Vorrei togliere molto spazio all'uditorio vorrei solo sottolineare dalle due relazioni in quello che emerge in maniera più
Significativa
Dalla prima relazione mi sembra che possiamo cogliere il fatto che
Laddove c'è la necessità e oggi noi abbiamo una terapia
Anzi abbiamo due Tel Aviv perché abbiamo ancora con la tradizionale e quella con il terzo farmaco non ci può
Perdere tempo perché sono pazienti devoluzione
Che noi abbiamo il dovere etico di trattare naturalmente tenendo presente una selezione accuratissima jet liberino di effetti collaterali ma che sicuramente non solo quelli voi
Paventati tempo fa quando io sentivo parlare di task force per affrontare
Questi gli effetti collaterali e cioè di un gruppo di
Laboratorio ecografista iter patologiche devono stare ventiquattro ore su ventiquattro ore monitor si è visto che la cosa
è possibile anche con un'attenta europee su questo poi sentiremo l'unico
Su questi nuovi farmaci secondo me è come dice Sergio dove abbiamo il dovere di
Di rappresentare tutte le nostre perplessità sul fatto che
Del la politica e quindi
Si faccia carico di un problema enorme
Che è quello che parte proprio dai punti dove il concentratore cioè la maggiore aggregazione di questi
Pazienti possa essere trattato perché in salute è un problema di sanità pubblica
Poi tutte le altre cose sulla nuova solo noterete inutile di qual è lo scrive migliore è chiaro che
Ci sono delle
Differenze dove tra schema giudici settimane ventiquattro
I genotipico la carica di reale la selezione dei pazienti ma
Mi piace ricordare quello che disse una volta un collega solo farmaci del fido risultati provati sull'autodromo voli dobbiamo mettere
Su strada e vedere che succede bene io ho detto questo e quindi adesso fossero prego prego
Io non mi chiamo fa era sono infettivo allocare attualmente ricopro da quattro anni il posto di responsabile della sanità penitenziaria presso il carcere di Monza
Volevo fare al dottor Ranieri due domande molto ma molto pratiche
Nel senso che quando a trattare qual è il timing per trattare
Questi detenuti visto le caratteristiche della casa circondariale con dei movimenti
Con dei movimenti veloci diciamo così dei
Dei detenuti e io a dei detenuti che a volte rimangono soltanto una settimana il tempo di fare la diagnosi di versare l'H cinque RNA e poi vanno via
E l'altra domanda era come gestire gli eventi avversi in istituti dove non è presente il e il centro clinico
O parte di questa risposta alla so però vorrei che non era
Chiarisse ulteriormente il dottor Ranieri grazie
Fra la dottoressa da era stato è nato un problema che è molto importante che per esempio abbiamo anche noi a San Vittore c'è un grandissimo traffico
Anche se un pochino più moderato rispetto
Per cui appunto è ammazzato getta anche una Gennaro contestazione trame professor Barbuti ieri poche settimane fa il fatto che noi sarebbe importante conoscere un pochino qual è la situazione giudiziaria della del detenuto eventualmente anche quale sia
Taglio il suo periodo di permanenza previsto al di là del fatto pari tutti i vari benefici che
E ci siamo chiesti se fosse addirittura da considerare tra i criteri da
Di cui tener presente né nella diciamo nelle darla ripara leggibilità abbiamo detto che Paesi eticamente non era possibile considerare questo discorso perché noi comunque dobbiamo fare quello che è necessario in quel momento
Sì anche visto in qualche caso a San Vittore ho già anche fatto che se si ritiene che il detenuto sia esigibile le trattamento e debba iniziarlo si può anche
In genere viene accolta se non ci sono motivazioni giudiziarie che naturalmente vanno oltre quella sanitaria indicare il fatto che il detenuto deve permanere nel carcere in cui si trova per tutto il periodo che è necessario per il trattamento
In questo fatto io l'ho l'ho già scritto Faggian due o tre volte anche ad adoperarsi tra l'altro perché questa non ci sono stati vari trasferimenti nei carceri milanesi per motivi sovraffollamento e siamo riusciti a mantenerlo
Quindi per esempio si potrebbe ricorrere d'accordo con indiretto esatto quella diretta ecco l'unico caso in cui non mi è riuscito mentre lo stavano accendete la predette fortuna eravamo secondo mese e mezzo un paziente serbo che nonostante le garanzie che pure ci avuto è stato estradato
Allora lì nonostante le mie lettere
Daria lei ha il consolato tutte queste star non sapere cosa abbia fatto l'ultima a metà l'ultimo mese di trattamento però si può e magari anche lavorare su questo fatto di riuscire a ridare a convenire che se non ci sono motivazioni giudiziari o naturalmente dei disciplinari che naturalmente
Travalicano la situazione sanitaria indicare che quel detenuto ha bisogno di permanere nell'istituto in cui si trova per il periodo necessario alla completamento dello screening al trattamento quindi questa una possibile prima
Per quanto riguarda l'osservazione delle effetti collaterali come stavo dicendo prima paradossalmente non siamo riusciti a fatto osservarle nei centri clinici perché né che avessimo questa disponibilità non siamo riusciti a convincerle ad andare
Se non in due casi su undici e poi sono tornati indietro perché decente che ci hanno alcune limitazioni
Che nel corso di un trattamento così che così difficile come quello Statuto con i tre farmaci in cui quindi uno si sente particolarmente vincolato esempio il fatto di non poter cucinare farsi cucinare dal
O non poter ricevere determinati benefici anzi costituisce un limite in realtà gli effetti collaterali con la preparazione
Della restante parte del personale sanitario e non in realtà io adesso forse sono stato fortunato che non ci sono stati particolari però sono gestibili proprio informando anche per esempio gli infermieri
Il psicologi di psichiatri tutte le cose possibili e il paziente stesso soprattutto io dico sempre
Richiede non detenuti sono sempre informatissimo i anche sui farmaci sugli effetti collaterali quindi anche dicendo che se lo sarebbero la cute e la stanchezza al e poi rivedendo le ripeto sì sì ma me quelle con il che sarà facilmente la prassi
Li vediamo una volta alla settimana a parte contro l'emocromo ha quindi quando fanno il prelievo nel caso noi grazie al cielo
Ci siamo giocati metà della riscossione dall'India
Dove
Perché ho due domande molto molto preciso ed è una risorsa
è che insuperabile
Resta il problema Nocco ristoro dei confetti
Hai visto nell'andamento diverso nell'altro virus in considerazione uno ebbi e poi il tuo voto che
Del
Che
Per quanto riguarda anche guardato benissimo non si sa neanche abbassate citi quattro cose
Però questo crea grossi problemi di anemia
Tanto è vero che c'è un certo punto dovuto sospendere trattamento anche quando ha finito il se la prende perché mi anche con le trasfusioni con eritropoietina
Quindi io penso
Che ci sia maggiore tossicità proprio del Consigliere
La mia ma non non andamento diverso dell'altro diverso assolutamente no
Grazie per la risposta altre domande tra l'altro
Quello che riguarda la depurazione sul e c'è qualche cosa da dire sul più occulto l'unico paziente che non ha risposto era un violento Dese Nord ormai da vari lavori
Che più coltivano veramente male cito ancora vorrei centralmente forse siccome ne dovremo tenere presente questa situazione
Dottoressa sani
La dottor Leo
Stavo facendo casino rinuncio a domanda perché cambio potevo però c'è una cosa da dire di cui parla voi dato che qui siamo un po'in una Goranova quindi
Con la dottoressa molte salti che ora e dell'altra sessione sul problema dei trasferimenti
Bisognerebbe
E per le ditte ri detenuti che non vengano spostati dunque laddove non possono fare cioè terapie o
Che non perdano la terapia iniziata ma anche per noi medici che non ci troviamo nella condizione
Di aver dei pazienti che hanno tutti i diritti di essere trattati per esempio con i venditori di fare sezione diretta
Farmaci per i quali la stragrande di noi non autorizzazione
Quindi andare in conflitto col detenuto che vuole essere trattato con noi che non possiamo trattarli è e che lo poteva andar bisognerebbe riuscire a trovare un sistema questo che fanno la sinistra modo tale che noi diamo
Al dato
Tramonte santi in particolare che si occupa proprio dell'allocazione dei detenuti
Aggiornati i centri almeno per quel che riguarda le
Le malattie infettive in primis per cui siamo fondamentalmente effettivo di dove si può fare cosa e cosa devo fare questo stiamo cercando di farlo in Piemonte con grosse difficoltà
Ma secondo me dovremmo a salire come livello e voi questa ti posso rispondere io
Il il problema è questo essenzialmente non ci sono
Diciamo ostacoli alla comunicazione alla direzione dell'istituto e alla Polizia penitenziaria di una lista di detenuti che hanno bisogno di permanere nell'istituto per motivi sanitari
Che non devono quindi essere spostati perché stanno seguendo un piano terapeutico che non deve essere di sconti
O altro e quindi
Allora
La il problema di stare in un istituto dove non si è in grado di curare un detenuto
O non si è autorizzati per farlo si deve comunicare per iscritto il clinico in questo caso l'infettivologo che noi non siamo in grado di trattare questa patologia di cui
Il detenuto è
Ha necessità
Deve essere scritto che non diventi una scusa non trattare un detenuto
Perché lo ricordo a tutti i colleghi è una diretta responsabilità del singolo medico se un detenuto non viene trattato pure rientrando nelle linee guida di trattamento per cui necessita la terapia è quel detenuto
Progredisce nella sua
Patologia
Poi non è
Che detenuto denuncia l'istituzione il carcere di Viterbo il carcere di Viterbo alte il detenuto denuncia e il dottor Leo col dottor monarca che non hanno trattato
Può intervenire su questo Sanja Basic grazie no volevo dire che
Effettivamente questo appunto cogente per noi ma anche ad esempio visto le linee guida vi dicevo prima nordamericane che cambiano in continuazione cioè l'ormai nota ogni settimana fa un ragionamento a loro e tanto è vero
Il discorso della
Trattabilità in base alla disponibilità che loro in Nord America che hanno già questi farmaci di cui ho parlato ora
Parzialmente disponibili scrivono che non è più che che gli pazienti veri non devono più essere trattati con voci per comporre pediatra brevi cioè indugi la disponibilità dei farmaci
Nuovi
Indicano che che non c'è non è più non è non è più
Etico utilizzare i farmaci di di di prima generazione
Il rapporto è questo cioè se c'abbiamo un piccolo Barcaccia e periferico il campo di lavoro in Sardegna
Tra
A ISA rebus no
è chiaro che anche lì non può andare ed ci deve essere bisogna organizzare Giulio anche con
Con gli ufficiosa probabilmente un elenco una massimalisti tour una mappatura di istituito ore possono essere avviate determinati voci pazienti e dove non possono essere assicurati questo volevo dire questo che però
Il problema lo dobbiamo vedere ancora più a monte la selezione dei pazienti perché non è che ci siamo messi i criteri
Proprio precisissimi per capire l'evoluzione
Di una malattia subdola come l'epatite C che poi quelli dell'anche dopo a dopo tempo la progressione
E allora il discorso è in che modo le riuscivamo a sensibilizzare i medici
All'interno del carcere a selezionare i pazienti a portarle all'osservazione dell'infettivologo laddove
C'è una tendenza
A temporeggiare perché la gestione di questi pazienti non è del tutto semplice e molto più semplice dire
Si vedrà quando ecco e allora poi ci vuole il coinvolgimento secondo me del tribunale di sorveglianza che dovrebbe essere molto più attivi nel determinare certe disposizioni a cui
Diciamo con le autorità si devono in nome
Di un principio etico per cui Google della terapia sì su questo saggio aveva appunto fatto vedere no cosa sta facendo la Società per individuare fare ad emergere il sommerso a tirar fuori no i soggetti che andrebbero poi sicuramente ha trattato
L'ultima domanda a Sergio coi tempi poi facciamo una pausa caffè molto stringata
Anche la pausa caffè dobbiamo recuperare esista ancora un ruolo in questo sta in questa situazione di
Farmaci molto costosi difficilmente acquisibile all'interno degli istituti delle vecchie terapie
Ovvero sia tu per esempio te lo dicono un'altra maniera un giro tipo due o tre
Bassa fibrosi continuare se trattarlo con peli interferone di ballerina o l'aviere siano assistant assolutamente sino non gli altri farmaci quindi o oggi assolutamente sì anzi credo che sia che sia ma ma mandato Orio
L'ho detto prima io dal momento in cui ha detto il camice che sia in carcere o che sia
O che sia il mio ambulatorio dal mio istituto faccio il medico di con quello che
Con quello che
E che ma infatti me perché io parlo parlo a livello politico perché è evidente che non
Non possiamo pensare data dieci mila persone no facendosi carico Roidi tecniche su che cosa
Adesso
L'ultimo intervento Giulio veramente perché a me mi ha chiamato in causa ANAS gioco nella mia veste redditi consulente al Dipartimento è già scusate già oggi
Già oggi
Allora due cosine veloci veloci e le linee guida dell'omessa fattore ieri che riescono un punto preciso anche
Che mandato alle per noi Taranto le azioni di carattere clinico dove siamo medici insieme infettivologi se c'è necessità
Di una terapia con cura del paziente ad accettare al paziente ma dobbiamo scrivere chiaramente
Poi
Se siamo a Milano o a Sassari possiamo procedere e poi è interessante anche vedere se voi dovete inserirlo
Come nel Lazio a livello RAI fa livello come tutti Italia quindi
Chi è giustamente come diceva Guido Leo autorizzato perché non tutti gli infettivologi sono prescrittori detenuti Forgillo punto uno
Se invece sei Serena sa è mandato olio per il dipartimento già oggi già oggi cioè ventisette varie differenze vie
Questo paziente deve fare questa terapia qual è il centro penitenziario di riferimento regionale più vicino dove è possibile poi sono insomma problemi dire non dire altre cose
Del Provveditorato o del Dipartimento se non lo fa quindi già oggetto e chiaro questo dal messaggio ho votato a portare a casa
Tenuto fuori regione in un istituto che poteva invece fare trattamenti norme cioè non è necessariamente regionale emozionanti nell'esame o
Fossero c'è
Allora dobbiamo per necessità terminare così abbiamo iniziato a Pechino in ritardo terminiamo con venticinque minuti di ritardo
Questi
Facciamo un coffee break di dieci minuti alle undici e un quarto di nuovo tutti qui grazie
Beh
Cioè a parlarci di epatite B cioè una
Vera autorità
Il professor Alfredo Marzano che tra l'altro gioca in casa e che ci parla di epatite B
La gerarchia delle partite debitorie ci sta dando in questo momento ottanta soddisfazione
Prego scusi io ringrazio per l'invito vi parlerò appunto del dell'utilizzo degli degli inibitori degli antivirali diretti nelle partite di
Per tentare diciamo di rendere più semplice questa mia
Questa questa mia
Breve lettura io preparato questo piccolo simbolo se corrisponde appunto quando all'antivirale e quindi per dirmi quando a mio parere
Esiste un ruolo dell'antivirale in particolare nell'ambito specifico della popolazione penitenziaria
Allora dovendo parlare di questo aspetto particolare dobbiamo partire da un presupposto epidemiologico
Epidemiologia dei pazienti in carcere alcune caratteristiche e la prima e il fatto che parliamo di una prevalenza alta dare un dato punto d di Piero al Marzio
Da questo documento di indirizzo prodotto dall'Ice abbiamo una prevalenza di HP semplici attorno al sei per cento quindi parliamo di una prevalenza almeno sei volte superiore rispetto alla popolazione generale
E poi abbiamo alcune caratteristiche che voi conoscete sicuramente meglio di me legate alla tipologia di questa popolazione
Quindi più frequentemente con infezioni la presenza di introito alcolico o di tossicodipendenza e quindi
La affrontare la problematica del come e quando trattare questa particolare popolazione non può diciamo non tener conto di questi aspetti particolari
A conferma di questo io sono andato a cercare alcuni quello che era disponibile letteratura
Su le caratteristiche per deve oggi che della popolazione carceraria e lo confrontata con
La mia casistica di pazienti trattati con Ente capirete Norfo vi era questi in questo caso sono duecento pazienti e come vedete si vede bene che
Il confronto con la casistica diciamo di pazienti in condizione diversa da quella della carcerazione
Fa vedere un'età decisamente più avanzata la sicuramente la prevalenza di soggetti italiani mentre arriviamo a percentuali anche del cinquanta per cento di non italiani in questa casistica di Bologna
E la l'assenza di tossici e di assunzione di stupefacenti anamnestica o rispetto alla popolazione
Carcerato
Quindi noi dobbiamo pensare che quando vi trovate a così a dover considerare e trattare dei pazienti in regime di carcerazione
Ritrovati in questa sotto categoria di pazienti che oggi da voi osserviamo in Italia
Questa è la categoria dei vecchi pazienti pazienti storici di età più avanzata
Quasi esclusivamente Antje positivi
Spesso con malattia avanzata mentre voi vi ritroverete a lavorare principalmente con pazienti più giovani spesso talvolta non italiani e quindi con Gino tipi di reali diversi dal classico Gino tipo di
Molti Nair con una certa frequenza di soggetti e positivi e quindi altissimi livelli di renderci
Tra l'altro do non dovete sottostimare l'aspetto della con infezione Delta e questo è un dato a mio parere importante perché sia nella nostra osservazione qui a Torino ma anche a livello nazionale vedete questo risultato del master Bini Dellai sto coordinato dal
Dall'Ice
Che ci fa vedere come tra mille pazienti a capire se antigene positivi inseriti nel database dalla percentuale di Delta era almeno
Il l'undici e mezzo per cento tra gli immigrati rispetto al sette per cento italiani quindi c'è una ripresa di interesse rispetto alle pratiche di Delta
In particolare legata alla agli extra a soggetti non italiani da questo punto di vista soggetti che arrivano dall'est Europa parlo ad esempio dell'Albania della Romania della Moldavia
Però da questo punto di vista vi do già un po'su un messaggio in relazione al titolo della mia relazione ruolo della degli analoghi nucleo si dice nel caso delle partite Delta non esiste un ruolo ad oggi per il trattamento con l'antivirale
L'unico trattamento di spendibile e l'interferone
E questo lavoro che ha presentato vede maiora LEA sul Londra recentemente ci conferma che anche prolungando la terapia per due anni
Associando il tè Norfo vi era l'interferone non abbiamo un dato di aggiuntivo di risposta quindi ad oggi la terapia del Delta rimane il sole interferone per unanime
Quando ci ritroviamo davanti a pazienti con il virus dell'epatite B dobbiamo oggi essenzialmente utilizzare gli strumenti a disposizione per definire di con la maggiore precisione possibile la categoria virologica di questo paziente
Perché questo è propedeutico poi alla scelta di trattamento
Noi consideriamo due Carosi categorie che sono i portatori conclamati del virus e per questo lo screening di base sufficiente fare la cavia semplice tutti pazienti esse positivi sono dei portatori conclamati
E poi abbiamo questa sottocategoria che sono soggetti a cavie semplice negativi anti corre positivi che sono dei potenziali occulti perché ve ne parlo vi accenno a questo perché potrebbe succedere
Anche nella gestione di pazienti inc in fase di carcerazione che soggetti sottoposti a terapie immuno soppressi reco malattie ematologiche ad esempio in questo caso facciano della la New Dina come profilassi
E quindi in questi soggetti portatori
Occulti o nei portatori inattivi che abbiamo definito come inattivi non esiste un ruolo per la terapia con antivirali
Ma una profilassi viene attivata solo in ambiti particolari di mono soppressione vi sarete pazienti che hanno malattie otto immunitario che vanno dalla psoriasi o l'artrite reumatoide o un linfoma addirittura un trapianto di midollo
Potrebbero fare la la nipotina e quindi ve li ritroverete con questi farmaci
Noi parleremo però essenzialmente di questa categoria che sono i soggetti portatori attivi
Che oggi possono avere un'indicazione al trattamento con antivirali e in questo caso si parla di antivirali diverso antivirali di terza generazione quindi solo due o impeccabile otto e non fuori
Allora quando abbiamo portatore conclamato oggi abbiamo qualche strumento in più per definire
La situazione del portatore attivo che le partitico cronico rispetto al portatore in attivo
Un primo dato e la positività o meno per la capire antigene se il soggetto è positivo per definizione un portatore attivo all'epatite cronica e quindi va considerato per il trattamento
Se questa condizione di positività per lei nella popolazione generale non è frequente così frequente nella popolazione carceraria come gli ho fatto vedere prima può essere
Frequente e quindi dovete porvi erano e qui subentra anche un secondo aspetto di cui parlerò che non è solo quello del trattamento della malattia di questo paziente ma anche il contenimento della potenzialità infettiva nei confronti
Degli altri soggetti della ditta comunitaria
Mentre il portatore in attivo un soggetto a capire sentito né positivo sempre anti è posizionato con le transaminasi normali
E oggi non abbiamo questo strumento in più come vedete che la capire sentite le quantitativo che ci permette di distinguere la categoria di portatori inattivi in area bianca questi sono soggetti che
Non hanno praticamente mai la riacutizzazione rispetto a soggetti in area grigia che un soggetto apparentemente in attivo il vecchio portatore sano Mario acutizza
Perché è importante distinguerli perché la terapia vada fatta solo il ruolo degli antivirali e solo nei portatori attivi oppure nel portatori in attivo che riacutizzarsi
E questa è una condizione che nella casistica europea italiana mediterranea non è infrequente perché il paterna del soggetto anche positivo come vedete povere delle lunghissime fasi di assoluta normalità delle transaminasi e poi avere una riacutizzazione
Individuare questo paziente significa porsi il problema del trattamento
Quindi come definiamo il portatore attivo dall'inattivo come vi dicevo la capire sentita quantitativo oggi ci dà una indicazione importante perché varia in relazione alle varie fasi di malattia
E noi dobbiamo in particolare individuare l'in attivo vero perché in tutti gli altri può esistere un potenziale di trattamento
Molto rapidamente sulla capire sentire quantitativo per dare appunto delle indicazioni cliniche pratica
Se voi valutate portatori inattivi nella loro totalità la quanti il la mediane attorno a due logaritmi quindi cento duecento trecento unità internazionali
All'interno di questa categoria però poi abbiamo i veri inattivi che come vedete hanno quantitativo basso e DNA sotto i duemila rispetto agli inattivi in area grigia questi ricontrolliamo una volta all'anno questi controlliamo almeno due volte all'anno
Quando poi avrete un attivo invece vedete il quantitativo attorno di mediana attorno a tre logaritmi con un ampio range e in particolare gli e positivi
Sbarbato nostri livelli molto alti per cui se voi avete un paziente la prima valutazione che abbia sentito né positivo trentacinque mila unità internazione di HP sentito né al novantacinque per cento è e positivo
E quindi se per voi l'avete in pre-CIPE di carcerazione potrete attivare anche tutta una serie
Di manovre per contenere anche il potenziale di effettività
Quando trattate questi pazienti ottenete una negatività azione DNA vedete la quantità atti il quantitativo scende
Ora questo è molto utile
Area bianca monitoraggio antivirale antivirale qua potenzialmente antivirale se passa da uno Stato virologi con l'altro
E
Arriviamo adesso alle prospettive di terapia questo è il paradigma di Stresa che abbiamo prodotto in Italia
Che come vedete da un'indicazione al trattamento modulando tra interferone antivirali in relazione all'asta di azione di Mattia che viene data su un valore di S tredici h F due dimetta via
Questo diventa importante perché come vedremo nella popolazione carceraria per le sue caratteristiche età eccetera
Non è facile fare una scelta di trattamento che come vedremo successivamente preferenzialmente dovrebbe essere limitata alla fase del Cal della carcerazione o avere dei margini poi di sicurezza sul fatto di continuarla dopo
Allora voi capite che avere un S due con una storia dip potenziale evoluzione dalla malattia di venti o trent'anni e diverso rispetto a vere una S tre che ha una potenzialità di evoluzione nell'arco di dieci anni che quindi deve imporre l'attivazione di terapia
E infatti in questo lavoro punto coordinato da Piero al magico
Si danno alcune indicazioni oltre a quelle di prevalenza al fatto che la terapia andrebbe preferenzialmente limitata alla fase della della carcerazione oppure dovrebbe essere attivata in pazienti che poi abbiano la possibilità concreta di continuare dopo la terapia
Perché se la terapia viene iniziata nel novantacinque per cento dei pazienti andrà continuato a tempo indeterminato
Il fatto di sospendere queste terapie a può avere un effetto molto deleterio
Perché se voi avete un soggetto e positivo che avete messo in terapia antivirale avete magari ottenuto la SIR conversione ad antiche quando sospendete il farmaco lui tornerà è positivo e farà un picco quello post compensare acutamente
Quindi la
Responsabilità sia nell'attivazione della terapia ma anche quella quei di poterla gestire sul lungo periodo
Allora la stadiazione diventa molto importante dove abbiamo cibo scambi sapete ma nell'epatite B funziona bene né i gradi estremi
Cioè quando paziente un portatore in attivo a meno di cinque cinque di ficus Cannata esaminati normali DNA sotto i duemila che abbia sentite né Bassolino abbiamo inquadrato bene
Paziente ci erotico spesso la diagnosi chiamo con l'ecografia ma sono proprio queste fasi intermedie dove dobbiamo prendere la decisione che ci rendono più difficile interpretazione per cui figura scanner va fatto ma
Con la prego cautela di usarlo per i gradi estremi cirrosi o fegato sano mentre il paziente che ci interessa di più e quello nella fase intermedia
E quindi questo andrà considerato nella valutazione nell'inquadramento del paziente per decidere se attivare o meno una terapia
Ricordando che le linee-guida europee le italiane danno indicazione a trattare tutti i pazienti che abbiano una storia di cirrosi in particolare di appalto carcinoma con l'antivirale
E questo può valere in particolare per polo per popolazioni che arrivano dare ad alta indegna per esempio dalla Regione
Dall'Asia e poi c'è quest'altra problematica che acque cenavo prima che quello del controllo dell'infertilità di questi pazienti
Nel momento in cui il paziente a capire sentita in positivo alta dire mia e positivo viene individuato bisogna porsi il problema della comunità e delle caratteristiche legato alla alla
Alla carcerazione
E qui le linee-guida e cioè il documento indirizzo da alcune indicazioni fare lo screening dei pazienti
Dei soggetti in particolare che arrivano dalle aree ad alta indegni anch'
E e vaccinare i pazienti che sono negativi
Con una grado di evidenza come vedete abbastanza è una quindi l'indicazione forte anche se non esistono degli studi e quindi
Come come come forza dell'indicazione viene data in relazione all'indicazione degli e Sperti
Veniamo adesso la terapia malattia lieve sia negli e positivi che negli Antje vedete le indicazioni sarebbero in Italia usare preferenzialmente le l'interferone
Però chiaramente le caratteristiche della popolazione carceraria rendono molto difficile utilizzo dell'interferone
Per una serie di motivi che vanno dalla condizione appunto di carcerazione la patologia psichiatrica potenzialmente associata
La seconda strategia in particolare nelle positivo il fatto di usare un antivirale invece che però
Che ha la funzione di abbattere l'ardire mia e ottenere eventualmente la si è
Ho
Conversione e anche
Controllando il potenziale di effettività
Questa è una strategia che con l'interferone voi dovete sapere che al di là della difficoltà oggettive di utilizzo specie nella popolazione che voi vedete le proprietà di risposta sono circa il venticinque per cento negli e positivi e non superano il quindici per cento negli ampie
Quindi
Terapia difficile con scarsa probabilità di successo
Oggi abbiamo degli strumenti legati appunto alla quantificazione della capirsi antigene che ci permettono però di fare delle stoppie russa tre o sei mesi e quindi decidere in quali
Pazienti e veramente diciamo utile continuare la terapia
Piuttosto che prolungarla per un anno mentre se usiamo un antivirale diretto nelle positivo vedette o riusciamo a ottenere la siano conversione anche a in percentuali elevate
In una certa percentuale anche perdendo la capi esenti sane anche se questo succede in particolare i soggetti giovani soggetti con una malattia recente e inneggiano tipo a
Quindi una sottocategoria particolare
Purtroppo però
In questi soggetti se voi sospendete l'antivirale avete la si errore versione a lei quello che vi dicevo prima con un picco di transaminasi
In almeno il cinquanta sessanta per cento quindi se è iniziata una terapia di questo tipo in un soggetto giovane dovete continuarla
Mentre nel soggetto con una fibrosi più significativa superiore se tre il ruolo prevalente e degli antivirali diretti
Questi tra questi come gli ho già detto oggi nel
Nell'ambito della terapia i farmaci da usare sono questi due impeccabile voti no food
Risultati ottimi questa è la mia casistica ente capite no fuori vedete cento per cento praticamente di risposta che viene mantenuta a distanza di anni
Queste sono le casistiche ente carriera vedete quarantadue mesi novanta novantotto questa casistica tre-cinque anni impeccabile novantasei novantotto per cento di risposte praticamente eccezionale breakthrough Viro logico
Questo ente no foriero novantotto ottantuno
Questo è a lungo termine sette anni vedete risposte novantanove per cento
Quindi Nolte iniziati questi farmaci voi andate avanti che avete una ottima risposta con una somma scarsissima proprietaria vere la Resistenza
Qual è l'impatto di queste terapie se avete un malato con una fibrosi significativa l'impatto è molto importante
La fibrosi regredisce
Vedete questa è la mia casistiche ente capirne su uno scompenso il CIR rotti con anche conclamato Bin non deve avere nessuna manifestazione clinica
Se ve lo ritrovate con una qualsiasi manifestazione due cinque di bilirubina dire mia venticinque unità ecografia subito perché al novantanove per cento ha un tumore del fegato
L'ultimo mese io ne diagnosticati cinque così
Scende l'ipertensione portale
Scompaiono le varici non compaiono più varici quindici al controllo dell'ipertensione portale se avete lo scompenso acuto avete una regressione dello scompenso
Questo significa che se avete bisogno di considera il paziente per il trapianto lo recuperate nell'ottanta per cento dei casi quindi non lo trapiantate più
Infatti sia a livello americano che europeo la percentuale di soggetti tre trapiantati per epatite B è in progressivo riduzione mentre aumentano gli epatocarcinomi
Se poi avete in regime di carcerazione un paziente trapiantato vi arriverà con una combinazione immuno globuli né più antivirale e anche questo mi permette di controllare la recidiva nel novantotto per cento dei casi
Tutto bene stupendo ottima terapia criticità però quali sono le criticità la scelta del farmaco nella popolazione penitenziaria penso che sia il il problema
Da porsi in maniera razionale perché se iniziamo farmaco dovremmo continuarlo a tempo indeterminato
E allora in questo c'è una variabile legata i costi e alla disponibilità di questi farmaci
Questo è il costo è
Ex fattori del dei di te no follemente capire questo considerando un venti per cento di sconto per la prescrizione ospedaliera te Norfo che costa di meno
E essenzialmente a un'altra situazione favorevole che esegue essendo usato anche dell'HIV
E voi sapete meglio di me in quanto molti di voi infettivologi a un'ampia distribuzione a livello internazionale per cui se avete un paziente anche africano è probabile che si trovi il farmaco in Africa e molto più difficile che si trovino in teca
E quindi questo potrebbe essere a favore perché non fuori
Però questi sono farmaci ottimamente tollerati ma qualche problemino in più con il Nucleo ti dico in termini di funzione renale bisogna porselo
Anche se noi sappiamo che la categoria dove invece esiste veramente un rischio per il tenore fuori e sono i pazienti che hanno dovuto fare in passato la dei fori
Questa è la nostra casistica che adesso stiamo tentando di pubblicare vedete in termini di fosforo e mia
Sì dei soggetti che non hanno l'ipo fosforo e mia si hanno sia nel gruppo A deformi il più che ha fatto prima dei fondi sia nella defluire meno cioè che ha fatto naïf che ha fatto te no fuori direttamente
Però la differenza è qua che per ottenere questo risultato dobbiamo brevi duro il dosaggio del tenore fuori una percentuale molto più alta di soggetti che ha fatto prima la dei fondi
E infatti le linee-guida europee vedete ve lo segnalavano questo che attenzione fatte la valutazione della funzione renale zero tre e sei mesi attenzione a chi ha fatto prima l'ha detto
E questo potrebbe far propendere per l'impeccabile
Però
E questo
Decidi scorsa che però la maggior parte dei The Nolfo perché ne abbiamo per lo meno in Italia arrivano da una pregressa esperienza con la telefonia
E quindi è difficile non abbiamo un'altra alternativa quindi dovremo modulare bene la terapia
Mentre nel soggetto naïf non abbiamo dei dati analoghi come vedete in questo caso pur essendo soggetti con cirrosi scompensata la funzione renale rimasta analoga sia Ponente capire che con te no
E quindi questo riporta un po'in equilibrio
Nel senso nel paziente naïf i due farmaci se la giocano sullo stesso piano
Dovendo anche considerare però gli aspetti che vi dicevo prima specifici della popolazione carceraria età caratteristiche dove andranno usciti dall'ospedale quanto durerà la loro
Durata di in carcere a me
L'altra criticità a cui ho già accennato il tumore purtroppo
Pur avendo stupendi risultati clinici oggi questo è il nostro problema principale so e questo è un paziente reale
Sono tumori grandi spesso con infiltrazione vascolare hanno un background virologi cova abbastanza particolare che non affronterò per motivi di tempo
Cosa sappiamo sappiamo che il rischio della popolazione non trattate europea e circa lo zero due per cento hanno nel paziente con epatite cronica il due per cento hanno nel paziente con la cirrosi
I dati degli ultimi dieci anni prendi quindi principalmente modello Lami Udine experience e quindi combinazione l'amico dinamica dei fondi la mia ordinate no fruire ci dicono che il rischio rimane due quattro per cento all'anno
E questo è confermato da tutte le casistiche successiva vedete qui è sempre l'AMIU di mi spiegaste
Due otto per cento hanno
Ente capire che va successivo è stato se usiamo dei farmaci antivirali più potenti con meno resistenze andremo influenzare il degrado di Rho logico daremo meno impatto carcinoma purtroppo no la nostra casistica vedete cento pazienti tre per cento annuo
Questa è la casistica Di Pietro due otto per cento annuo con teca virtù
Ente capire nel paziente e partitico cronico zero sette uno per cento annuo
Casistica nel ci erotico compensato questi sono studi dati disponibili ad oggi due sette quattro per cento annuo
Questo da tutte no foriero zero quattro uno per cento nel patetico cronico tre sette quattro per cento nel cerotti
Dato ente capitreno fornire fatto a livello era sulla vedete uno per cento annuale patetico cronico quattro per cento hanno non c'ero
E questo probabilmente legato al fatto che noi
Trattando questi pazienti per lungo periodo andiamo a bloccare essenzialmente questo alla dire mia ma non possiamo influenzare tutti gli altri meccanismi che portano al tumore
E anzi probabilmente selezioniamo una categoria di soggetti che un tempo morivano per tumore per cirrosi scompensata chi adesso hanno il tempo
Di fare il tumore
E quindi tenendo conto che le altre variabili è legato alle patto carcinoma sono letta
La durata di persistenza di positività della capire se antigene
Probabilmente questo un forte diciamo impulso a trattare precocemente pazienti a non aspettare che facciano la cirrosi
Specie poi se arrivano da condizioni epidemiologiche a particolare rischio parlo in particolare dei già noti PD ICI degli asiatici
E quindi questa e la mia ultima diapositiva
L'utilizzo degli inibitori nucleo sedici sì anche se uno sta se dovesse stare all'indicazione trattate entro il termine di carcerazione in soggetti giovani e positivi avrebbe più indicazione a farlo interferone che non gli antivirali
Però questo e le a una serie di problematiche di cui abbiamo già parlato oltre che una scarsa probabilità di risposta e di questo dobbiamo essere consci
L'antivirale è un farmaco efficace e più semplice da usare però giustifica un trattamento a tempo indeterminato e quindi nella situazione specifica della carcerazione va considerato la possibilità di fare questi farmaci di continuarli in particolare dopo l'uscita dal carcere
L'impatto sul paziente sicuramente importante se la fibrosi significativa ed è nell'arco di anni quindi se abbiamo un cerotti con non possiamo non trattare oggi questo paziente
In particolare questo vale per il ci erotico e in particolare potrebbe essere potrebbero esserci forte indicazione al trattamento precoce per quello che vi ho detto sul tumore del fegato
E poi per finire all'impatto sulla comunità che dobbiamo considerare con molta attenzione
Cioè il fatto che questi sono soggetti con l'epatite B da controllare in termini di potenzialità di infezione in comunità sia
Con lo screening
Denis di chi arriva sia con la vaccinazione ed eventualmente anche col trattamento antivirale diretto
Grazie
Alfredo ha fatto
Un excursus
Importante valido su tutto problematica delle basi dati Turbigo problematica non risolta da quello che si vede perché
I eventi fondamentale malgrado terapie valide estremamente valide della riduzione o l'abolizione della replicazione virale gli esiti importanti non sono del tutto annullati
Uno dei punti che restano da discutere
Secondo me la evoluzione in cirrosi e Vienna era ridotta ovviamente perché se la fibrosi si riduce dovrebbe essere ridotta l'evoluzione dei più grossi
Però poi lei potrà darci non lo si fa lo stesso furono riducendo la figura
Allora probabilmente
Non è la cirrosi che viene eliminata solo la fibrosi ma forse l'atteggiamento Cifronti dico
Vascolare di un fegato che poi è la vera malattia non metta è un po'la fibrosi
Ma anche forse la vascolarizzazione
Non è una scolarizzazione crea una situazione che poi resta non reversibile questo è un punto i domanda per per Alfredo
Una cosa INPS non è è stata detta ed è forse per
Il grosso pubblico utile che l'ha l'abitudine da sola non deve essere data I soggette a capire se ci positive ormai
Su questo tutte le linee guida sono d'accordo e quindi due farmacie sono quelli che Alfredo ha presentato molto molto bene Alfredo recenti non foto che opinione ai su questo problema cirrosi H cc
Sì allora quello che tu dicevi Ivan è assolutamente condivisibile nel senso e CIPE per certi versi ci mette anche un po'in difficoltà stiamo ragionando anche perché
Pur facendo delle patologia da molti anni non ha mai siamo in difficoltà a fare la diagnosi che ci sembra più semplice che quella della cirrosi se non ci chieda ma c'è la cirrosi oppure no mai oggi alla luce di questo non sappiamo rispondere
Perché probabilmente come dici tu quella riduzione della fibrosi non si associa a una
Scomparsa di quelle che sono i rimaneggiamenti vascolari che sono tra l'altro abbastanza tipici dell'epatite B che per esempio giustificano quel fibrose canne che basso anche nei soggetti cirrotici
Questo ce lo stiamo riportando anche in altri modelli per esempio adesso stiamo lavorando sull'impatto sull'ipertensione portale di una
Di un montaggio vascolare particolare che fanno nei bambini che nascono con
Mono ventricolo riusciamo a capire se cirrosi se ipertensione poste pratica sette epatica e la stessa cosa è più o meno quindi si non sappiamo probabilmente
Dare una risposta definire se cosa intendiamo come presenza di cirrosi è scomparsa della cirrosi
Rispetto all'impatto sulle patto carcinoma dal punto di vista clinico la persistenza di cirrosi e probabilmente quella che ci fa la differenza in termini di tumore perché abbiamo per esempio degli altri modelli portatore in attivo vero
Proseguiamo abbiamo delle corti a trent'anni io epatocarcinomi non ne ho mai visti
Quindi il virus da solo premente non è sufficiente ci vuole la cirrosi
Ed è molto probabile che noi pur con gli stupendi risultati che otteniamo non riusciamo a far regredire completamente questa condizionato
Forse un modello potrebbe essere nelle mani dei medici che fanno medicina penitenziaria
Ed è quello di poter valutare i soggetti dicevo o cinesi africani che hanno acquisito la malattia nella prima infanzia o alla nascita e che fanno le Protocol ci Roma senza aver fatto da Cipro
Forse lì sulla terapia con antivirali potrebbe impedire insorgenza delle potrà darci nuova perché la cirrosi non c'è cioè quindi danno vascolare non c'è quindi forse nello
Annuncia e questo profilo questo potrebbe essere così vita anche se li abbiamo variabile Gatti ecco fatto ori che per esempio popolazione africana con fattore aflatossina ma anche Giannoccari ponesse soggiorno cinque
Purtroppo voi sapete a un certo tipo terribile da questo punto di vista noi vediamo dei casi
E tra gli asiatici lui sì forse potrebbe essere una categoria meglio meglio valutabile
Però appunto è molto difficile dare una risposta anche dal punto di vista emodinamico noi abbiamo lavorato per tentare di capire se scende ma il gradiente pressorio per dirigere la parte dal presupposto se scendiamo ingente che aveva dodici tredici quindici Rosi conclamata meno di cinque
Abbiamo fatto regredire la cirrosi non faranno le Pato Cascino
Purtroppo nell'ultimo mese due di questi casi avevamo dato avevamo degli accaniti G delle gradienti uno di cinque l'altro di sei
Sei milioni l'anno Nana
Una risicoltura nella regime di detenzione sono i soggetti trapiantati che devono fare periodicamente anche le monogruppo linee
Ci sono dei dati di letteratura ad oggi perché chiariscano sei nei soggetti stabilmente soppressi in virtù degli anti nuclei sedici
Sono veramente così necessari in modo almeno da sperare in futuro di poterne fare a meno delle monopoli
Ottima domanda
A cui non è facile dare una risposta perché allora partiamo dal dato di letteratura sui o parlare del poco esistente come evidence based medicine dovrei risponderti oggi tu puoi sospendere alle mono propoli
Però il problema è legato al fatto che la maggior parte di questa letteratura arriva da Paesi asiatici e questo cosa significa significa per esempio lavoro più importante quello di funga
Che un gruppo di Taiwan che ha lavorato molto su questo argomento che io ho visto bene perché il lavoro anche su questo
Se tu vai a vedere la percentuale di soggetti donatori d'organo di fegato anti esse positivi raggiungeva l'ottanta per cento allora quello che ne sappiamo che nell'ambito del trapianto di fegato c'è un modello già conosciuto
è possibile trasmettere la immunità passiva immunità un morale quindi se tu trapianti un anche se positivo a un ricevente
Poi trasmette gli anche linfociti che producono anticorpi allora è difficile mediare questa esperienza asiatica nell'ambito occidentale ed europeo
In questo a rendere più complicata la cosa ci sono aspetti di sanità pubblica per esempio degli Stati Uniti dove il paziente dopo tre mesi dal trapianto viene
Lasciato al aggira generalista generalista una volta tornato a casa non si pone il problema immuno globuli messi o no
Quindi c'è una letteratura tra l'altro anno ed ottica perché rispetto ai numeri americani ti aspetteresti un trial di duemila persone ente la letteratura sulla profilassi l'epatite B l'abbiamo fatto in Europa
Allora la risposta più razionale e prudente che noi diamo a livello italiano e il fatto che ad oggi la profilassi combinata e quella che ti dà l'assoluta sicurezza
Quello che sicuramente però si può fare se il fatto di usare basse dosi di mono globuli Ima l'indicazione oggi e il mille unità al mese intramuscolo che non è utile falegname altrettanto indispensabile fare
Il titolo delle anti essendo il paziente dopo un anno dal trapianto
E che non cambia niente si toglie la fa in una settimana prima o una settimana dopo cosa però non semplice perché l'esperienza con tutti i miei colleghi napoletani
Per esempio è quello che molti pazienti specie quelli vecchi fatte in impara a Parigi in Francia dove l'emoglobina non costavano niente da sempre
Sono molto attenti dico caspita se però io mi faccio le partite tu medico o finisci davanti al magistrato
Quindi esiste un approccio diciamo razionale clinico
Quello che ti posso dire che però ci stiamo lavorando nel senso il nostro tentativo è quello a livello di associazione ai sua di produrre un documento che dia in qualche modo qualcosa di più preciso però una domanda difficile
Pongo ieri
Ma innanzitutto
Anzitutto grazie per aver tarato attua spendere relazione sul sulla popolazione detenuta veramente non
Non capita spesso che vengo dei relatori diciamo non calati nella realtà e che fanno lo sforzo di di adeguare le proprie quindi veramente complimenti per questi grazie
Io invece volevo intervenire sul fatto che
Tue ebbene sottolineato sul fatto che
L'orizzonte temporale l'orizzonte detentivo di che succede dopo
E con il look ovviamente perché noi purtroppo vi sia un'esperienza che
Ci è capitata spessissimo cartoon ritratti
Secondo
Le regole che la letteratura gli equivoci ci indicano
E dopodiché
Vengono liberati la terapia colatura soprattutto tutte le conseguenze con il flirt con riacutizzazione che ne consegue
Tanto che molti di voi sottile tali molto prudenti alla somministrazione e questo è un dato cioè di fatto
E siccome poi alla fine
Oltre alla quel sei sette per cento di HP e si è girata in carcere abbiamo oltre il cinquanta per cento di anche a capirci
E quindi a vocazione suscettibile poi molti sono gli italiani Giorgio tutti vaccinati ecco che noi stimiamo che poi realtà la popolazione suscettibile sia o
Parzialmente per l'anziano poi come giustamente sottolinea di quella
Quella straniera quella che dice nuovi giovani e che arrivano e quindi in realtà con lo screening parallelamente non è che viene offerto in maniera con tassi di esecuzione per tutti virus trasmissioni
Vado ematica
Così elevati ecco che sembra esserci o il problema è che invece il problema c'è
E l'interferone
Ecco interferone siccome c'è anche una necessità noi
Scusati rialzati Lupo lunga però in realtà va spiegato e noi abbiamo
Anche necessità che i pazienti capiscano che somala
Cioè il paziente viene detto paziente che ha detto liberamente perché
Alla consapevolezza e mette il bene salute al primo posto de la terra sulla scala di valori paziente tavoli bene salute
Spesso non è consapevole oltre cinquanta del nostro più studio oltre il cinquanta per cento di a capire se ci possibili lo scorrimento di con cui abbiamo fatto lo studio non sapeva che sa
A capire se G positivo
Non è consapevole e non ha bene salute tra le proprie priorità due priorità
E andarsene ove possibile otto che sarà fuori sarà quella di Cortina vale la vita che faceva
Ecco quindi come dire non è facile mediare tutto questo non è semplicissimo anche se mi viene da pensare che forse
L'interferone
Con i suoi effetti materiali
E crei come dire una bruciatura vogliamo chiamarla tra virgolette che fatti fa ampia imprinting e quel paziente o ma lo sto male sul serio forse
Ebbene
E è bene che chi rimane anche quando esco
Quindi forse forse pronte forse voi Petacco lepre lunghissima
Forse a noi conviene
Quando possibile ovviamente condizione potenze iniziale o
Un ciclo di interferone per
Anche se in carcere non è se la cosa più semplice
Allora io che ringrazio per quello che mi hai detto perché effettivamente io quando prendo una relazione di questo tipo mi pongo il problema e impara anche qualcosa nel senso che
Fare queste cose significa impara qualcosa
E per me quindi interessante punto di vista culturale eccetera questo lo dico anche per tentare di dare una risposta l'atto ottima domanda perché me lo sono posto il problema
Dal mio punto di vista io lo affronterà in questo modo considera i due aspetti il primo quello della sanità pubblica c'è il controllo dell'infezione allora da questo punto di vista
Tu hai già detto molti sono anche corre positivi quindi un'immunità ce l'hanno altri sono vaccinati io non so se sia possibile in ogni caso attivare un programma di screening di tutti sì in particolare gli non italiani al di fuori della situazione
Perché se io ho questo tipo di possibilità che sono abbastanza tranquillo del fatto che per lo meno una fiala di vaccino io l'ho fatta
Perché poi il discorso della vaccinazione portarla completamente è un discorso cui si potrebbe discutere importante che per lo meno un Buster l'abbia visto e sia pronto a dare una risposta
Allora questo mi influenza anche la scelta poi trattamento sì o no ed è per questo che ho messo la diapositiva sulla stadiazione
Un paziente che in una fase di stadi azione precoce e sul quale io non ho la sicurezza di poter continuare la terapia non paziente che mai area un tempo di carcerazione limitato un paziente su cui il counseling potrebbe essere utile lo chiamo io dico guarda tu ce l'hai questa infezione
Questa prima o poi andrà curata
Ma forse la cosa migliore che tu le inizi poi in una situazione dove la poi continuare piuttosto che darti la compressa in ospedale saper già mancarci è questa perché tu la smetti
Se invece è una malattia più avanzata sarà un motivo in più per dire
Guarda tu la malattia che ha un suo significato se hai un rischio di sopravvivenza quello quindi io ti tratto ma una volta che io ti ho trattato tu devi farlo assolutamente perché altrimenti rischi la pelle
Allora a mio parere le due cose vanno se io non ho Londra Accio controllo dell'infertilità allora a quel punto io tratto tutti che a maggior ragione mi entra gente di vent'anni è positiva quarantacinque milioni gli a capi di gennaio me lo porrei il problema di infettare tutta
Se invece su quello ho la mia sicurezza allora direi spetta valuto se la tua una malattia significativa allora era intervengo prima possibile marzo al tempo di aspettare aspetto che tu sia in un'altra situazione io la riflessione che ho fatto è stato acque
Vediamo la beffa
Sì questa la riflessione che facciamo tutti quando
Tracce in conti ci troviamo di fronte al nostro paziente no però volevo anche sottolineare
Che questa discorso che corretto dal punto di vista clinico
Se l'attesa di detenzione pochi mesi
Riferisce di alle strutture territoriali non deve essere però un qualcosa che scarica la responsabilità del medico
Perché va valutata attentamente le possibilità di progressione clinica di quel paziente
Perché i nostri pazienti lo diciamo da anni hanno gli stessi diritti di ricevere le cure adeguate che i pazienti che vediamo
Correntemente in ospedale quindi differenziare tra paziente
Il paziente soltanto che lo stato di detenzione diventa qualcosa di molto pericoloso e anche legalmente perseguibile qualora quel paziente boy ci chiama con a rispondere del mancato intervento terapeutico
Ho un'altra brevissima domanda è quella dell'utilità esse Tolo consigliere sia a tutti di eseguire un Geno tipo HPV rette rapina per
Poiché definire le migliori scelta terapeutica alla sulla seconda sì nei nei soggetti non italiane
E anche gravi no no no pay ma in particolare non italiani perché lì il fatto che sia un piano tipo a di cc influenza
E anche un cenno tipo eh ci influenza alla scelta terapeutica perché
Le però evita di risposta nel paziente dicendo tipo non di
Aumentano
In particolare se poi si associa questo alcuni i trucchetti legati agli indicatori prognostici di risposta sì contratto un è positivo
Con le transaminasi mosse l'ardire mia bassa sono nella fase migliore e quindi a possa arrivare anche a buoni risultati
E oggi con la cadesse antigene quantitativo mi posso anche mettere l'ottica di dire che ti faccio la terapia in sei mesi capisco subito se tu sta rispondendo no quindi la domanda si
Rispetto alla prima assolutamente d'accordo ma proprio ragionando su questo aspetto io penso che
Se ci si pone il problema di questo tipo di scelta e anche quindi del dare ma anche del non togliere una potenzialità
La stadiazione diventa fondamentale quindi presenti in quel caso considererei l'aspetto anche bioptico cioè il fatto di dire io faccio una mia scelta perché su un S uno S due di Sciacca con un fibra scanner di sei
La proprietà di evento clinico significativo minima
Diverso il fatto che abbia un piccole partite ma questo lo metto in conto avrà un po'di bilirubina le transaminasi ma io o no il pericolo di morte in quel paziente
Se invece un paziente con una S tre noi diamo in quel caso questo limite perché l'S tre per noi si inizierà incominciare avere delle dei setti incompleti a livello dell'obolo quindi potenzialmente può essere un problema della biopsia che ci sottostima
Il dato e quindi a quel punto può essere un motivo in più per tratta questo unito all'età se voi avete un uomo di che arriva dalla Regione dalla dalla Calabria di sessantacinque anni
Con una Antje positivo con una storia di familiarità per epatite B qual è la proprietà che anche se la biopsia mi dai seduto settore quello non abbia una forma che avanza basse
Diverso è un ragazzo di venticinque anni che mi arriva da un'area dove non ci sono vaccinati eccetera però questo va valutato sicuramente io capisco che c'è questo ulteriore
Diciamo motivazione me che deve portare le scelte però sull'altro versante va bilanciato poi col fatto questi pazienti continua una terapia perché iniziarlo da Giovanni per poi sospendere appena usciti dal dal carcere secondo me
Può essere un rischio addirittura superiore rispetto al fatto di farle fare un'ultima domanda
Forse dell'attivazione dopo stop terapeutico
Nella nostra casistica per
Ovvi motivi scarcerazione
Trasferimenti
E nel caso di stranieri anche se le funzioni sono cause
Presentazione
Basterebbe
Presenza
Una persona dove lo sappiamo l'esito essenzialmente del proposta politico iniziale è comunque un trattamento diceva Roberto dal punto di vista etico
Rendiconto oppure sarebbe un po'più attento valutando tutto un processo
Questo fare per l'HPV trattamento ma anche per le cose sarà che evitino dove la terapia
Solo alcuni rilievi ma ne ha un effetto sull'accaduto può darmi lo stesso
Gestione
Pannella crei Rucco infetto a mio parere il problema si pone di meno perché voi avete un braccio di terapia che lavora anche sul b
E quindi a questo punto che tra l'altro avete una motivazione forte al trattamento perché in termini di significa attività clinica dell'HIV e non è comparabile all'epatite B parliamo di eventi clinici né in tempi molto più brevi quindi nel confetto il problema secondo me diventa più semplice da affrontare
Nel Molise setto io starei attento nel senso valuterai tutto una serie di situazioni
Prendendo poi una decisione che RFI influenzata anche appunto da quello che è la durata prevista di carcerazione eccetera
Se ha una durata breve la malattia dal punto di vista della fibrosi lieve e io riesco a controllare il potenziale di effettività di comunità aspetterei se invece la malattia e più significativa
Oppure o una prospettiva di detenzione per tempi più lunghi o un'aderenza potenziale del paziente una terapia che accetta quindi una volta informato io la farei
Beh discorso penso io non sono esperto di trattamento in regime di carcerazione ma per esempio da quando faccio il medico ospedaliero vado a vedere i pazienti nelle parti no
Che abbiamo alle Molinette problema che mi pongo come clinico sempre
Nulla in più per paura di avere problematiche medico-legali ma nulla in meno rispetto a qualche altro paziente
E quindi questo
Solo che nella situazione specifica penso che sia un po'più difficile e che vada valutato con maggiore attenzione considerando anche dei parametri che per esempio del paziente della mia ambulatorio generico io non non mi pongo
E tossicodipendente no non succede mai cioè altre confezioni
Avrà una scarsa aderenza la terapia cosa che invece penso che nella tipologia di pazienti cacciato vada considerato con attenzione nei la mia idea è malattia lieve e si può aspettare si aspetta malattia invece significativa
Si tratta come qualsiasi altro grazie venne nell'andare a chiudere questa ossessione risalire l'argomento è stato dibattuto bene
Ampiamente in tutte le sue sfaccettature
La monito che l'epatite cronica qui rimane un grosso problema
Chi difficili soluzioni sempre
Che obbliga una atteggiamento di medica attivo da parte del medico del carcere o della nella vita riusciamo esterna ma il medico a restare il punto fondamentale perché lo grazie fare delle scelte da fare delle decisioni
Non esistono terapie standard per l'interferone a volte può andar bene
Poche volte per la verità sempre meno però
Per dei pazienti possono beneficiarne perché hanno una fase di attività uno stretching sufficiente per poter fare un tentativo
Altri dovranno essere trattati con gli analoghi così vicino progredisce
Ma indipendentemente da tutto contro medico dovrà fare un programma terapeutico che guardi
Quanto sta in carcere quanto sta fuori quali sono le caratteristiche del paziente c'è una persona costante nelle terapie oppure una persona difficile
Accolla strisciamenti compressi difficile insomma per il medico resta un serio problema e dovrà decidere da tutti e da caso a caso tra paziente a paziente sulla base di una notevole esperienza chiudo dicendo
Che purtroppo
Centri che si interessano di valide B
Non solo sempre esperti di epatite B perché cominciano a vedere un numero di pazienti e non sufficientemente elevato per fare una valide esperienza questo è un problema
Avete centri prescrittori con cinque dieci per cento ci verranno purtroppo comincia ad essere o un problema serio perché
Non si fa l'esperienza a tutto campo e Alfredo dal mostrato che il campo è davvero esteso e quindi c'è bisogno di vedere molti pazienti con epatite cronica beni
Per essere buoni medici di questa patologia e vi ringraziamo tutti per questa
Ottima che sono la vera natura siamo subito alla
Alla
Sessione successiva
Ringrazio il professor Marzano per la
Per la sua presenza però
Nell'Orlando
E
Passo immediatamente la parola alla al professor
Orlanda bisogna ecco amico oltre che
Che specialista e i massimi livelli di malattie infettive per introdurre
L'illustre relatore che arriva adesso
No alzate vado da un bel pezzo appreso anche
Appreso anche il caffè Paese me e mio compito invece dare la parola alla
A massima Andreoli come voi sapete che Massimo attualmente Presidente della Società italiana di malattie infettive tropicali
E continua e in maniera determinata a diciamo a supportare le attività a sia di questa vostra società che vede qui riuniti sia anche a
Ulteriore alto il gruppo di lavoro proprio pelle patologie infettive in ambito penitenziario
Di che vede Roberto come coordinatore e che già attualmente sta avendo diciamo un riscontro anche a livello europeo quanto meno se non internazionale addirittura
Il l'all'argomento che affronta nella sua relazione persone Andreoni e quello della semplificazione della terapia antiretrovirale in regime di detenzione in particolare
Riparlerà della due alterati
E diciamo questo è un argomento di grande interesse oggi
Tant'è che nel prossimo convegno I care che si svolgerà da domenica prossima a Roma un grosso numero di contributi arrivato su questo argomento è un po'il pensiero va magari negli anni passati in cui Massimo
Diciamo
Esperire tentativi di vedere come andava incarcerati terapia antiretrovirale ci fanno ritornare a circa dieci anni fa e di cui è che ti vedevano protagonista prego grazie Orlando grazie i gentili
Organizzatori che mi hanno invitato diciamo io credo che in realtà diciamo da parte di simili della Società di malattie infettive dare un appoggio ai colleghi che si occupano di medicina penitenziaria non sia tanto una semplice prego piacere ma un dovere perché credo che la medicina
In ambito penitenziario rappresenti una reale emergenza sanitaria e quindi credo che in questo senso tutti gli sforzi debbano essere fatti nonché poi i colleghi sono validissimi come ricordava
Il
Pasta presi dente effettivamente diciamo i successi raggiunti anche a livello internazionale di questa
Associazione sulla medicina penitenziaria sono
Recenti e sono quanto mai validi
E poi devo dire anche per un aspetto in qualche modo scientifico perché come il relatore che mi ha preceduto la medicina penitenziaria è un momento secondo me particolarmente valido
Per
Attuare strategie terapeutiche impazienti che altrimenti sarebbero difficilmente raggiungibili ma anche per provare l'efficacia di strategie terapeuti non in tal senso sperimentale
Ma il senso di pratica cliniche adesso cercherò di essere più chiaro perché dico questo perché effettivamente nella terapia per esempio dell'infezione da HIV
Ma uno potrebbe continuare sull'esempi anche del
Del trattamento delle epatiti ci sono alcuni momenti rilevanti nella storia terapeutica del paziente
E questi momenti così rilevanti possono nell'ambito penitenziario della detenzione essere svolti con maggior tranquillità da parte del medico e con maggior sicurezza per il paziente
E questo è per esempio il momento della semplificazione nella
Nella terapia io parlerò in maniera abbastanza generale di questo mi scuso ma nella terapia dell'infezione di HIV ci sono dei momenti topici
Uno è
Il momento dell'inizio del trattamento
Un altro sicuramente al momento della semplificazione della terapia cioè cambiare una terapia di successo in medicina è sempre difficile
Quindi
Decidere di fare un cambio in un paziente che sta andando bene è un momento particolare
Le scelte non sono mai garantita al cento per cento di successo
Avere la possibilità di un'osservazione diretta di quello che noi abbiamo scelto di fare nel nostro paziente
Credo che sia di
Utilità estrema sia per capire insisto a dire quello che facciamo e soprattutto per garantire il paziente che la scelta che abbiamo fatto non sia stato azzardata
E quindi quando si parla di semplificazione della terapia ovviamente è un contesto abbastanza generale che va dalle semplificazioni che riguardano la somministrazione di una singola compressa e che quindi non riguardano alla riduzione dei farmaci
Ma nella semplicità della somministrazione singola complessa una volta al giorno come vedete qui elencato abbiamo già diverse possibilità per fare questo
Quello di cui andiamo a parlare sono le semplificazioni che in realtà riguardano invece la riduzione dei farmaci che andiamo a somministrare
Come voi sapete meglio di me la terapia antiretrovirale comporta per definizione l'utilizzo di tre farmaci e quindi per ridurre la quantità di farmaci che somministriamo certamente può essere un momento di rischio per il nostro paziente
Che per definizione ha risposto alla terapia precedente
E quindi come vedete possiamo scegliere di poter fare un singolo farmaco la mondo terapia quest'oggi è possibile farlo parleremo di quando invece scegliamo di togliere è uno dei tre farmaci
E quindi di semplificare il trattamento a due farmacie come vedete la tabella si allarga abbastanza perché abbiamo diverse possibili strategie da poter utilizzare
In quello che viene chiamato l'extra greggi mentre un
Un un non regime di combinazioni con minor farmaci
Cosa dicono le linee guida italiani linee guida di italiane dicono che l'ottimizzazione la semplificazione della terapia può essere fatta
Può essere fatta ovviamente come abbiamo detto in modo terapia e normalmente se voi leggete qui quelle che sono le indicazioni sono prevalentemente di riduzione della tossicità dei farmaci
Fare un farmaco invece che tre ovviamente vuol dire spesso ridurre la tossicità
Le linee guida parlano di duplici terapie ricordano in qualche modo quelle che ho fatto vedere prima
E nuovamente ridete che è sempre la tossicità l'elemento fondamentale mentre nella single tab regime che poi sarà trattata successivamente
Vedete che l'argomento diventa leggermente più compresso anche per le possibile suicida dove si viene dove si va a finire ma tossicità e aderenza ai qualità di vita cioè migliorare la qualità della vita del paziente diventano gli argomenti forti
Questo è il cappello quando affrontiamo questo argomento che cosa facciamo sappiamo che ci troviamo di fronte a tre protagonisti di questo gioco in cui da una parte c'è il virus da parte il paziente da una parte la combinazione dei farmaci che dobbiamo scegliere
Questo riguarda sempre la strategia della terapia antiretrovirale se uno va a vedere nel dettaglio e qui sarebbe interessante calare questo pazzo che riguarda le caratteristiche del paziente in quelle che sono le caratteristiche
Peculiare in qualche modo o più frequenti del paziente detenuto certamente alcune di queste caratteristiche nel paziente detenuto possono rivestire
Particolare Riva rilevanza
E poi per vedere sempre in maniera più esplosa quelle che erano l'immagine iniziale
Quante caratteristiche del virus ci possono portare a fare una scelta piuttosto che un'altra e quali sono le caratteristiche dei farmaci che andiamo a utilizzare
Per stabilire qual è la migliore strategia che noi vogliamo adottare per quel singolo paziente
Certo nella strategia generale della
Dell'infezione da HIV normalmente si vive questo andamento in cui ha una terapia più o meno di induzione mantenimento
Subentra quella che è la terapia di semplificazione che voi capite bene che è una strategia terapeutica che dura quarant'anni certamente una strategia di questo senso ha ragione d'essere
Dico quarant'anni per dire una strategia pluridecennale in cui inevitabilmente fin dall'inizio noi dobbiamo pensare che assicureremo un percorso
Che porterà il nostro paziente a dover comunque ridurre quello che il peso dei farmaci in una storia così lunga e in questa strategia mi piace in qualche modo sottolineare che
Anche quello che sono gli elementi della strategia sono completamente diversi nelle diverse fasi e quindi se in una fase iniziale siamo molto preoccupati della potenza della terapia che scegliamo
E dell'eventuale Crossair resistenza o resistenza che si viene a creare al momento del fallimento nelle fasi successive del trattamento le cose si modificano totalmente
L'efficacia la Resistenza non sono quasi più un problema
Il nostro paziente evidentemente ha ben risposto al trattamento ad un paziente controllato
E quindici iniziamo a preoccupare di quella che la tossicità a lungo termine dei farmaci a quello che il mantenimento di una compliance che deve essere ottimale per l'infezione da HIV a lungo termine
Sappiamo su noi stessi quanto sia difficile continuare a prendere beni farmaci che ci segniamo e ci prescriviamo ci dobbiamo iniziare a preoccupare quelle che erano le resero guarda il virus cioè questo virus che
Rimane all'interno dell'organismo cosa succede di questo virus quando noi per semplificazione abbassiamo la pressione dei farmaci
Si può maggiormente risvegliare ecco queste sono le domande che noi in qualche modo ci poniamo
E quando ce li poniamo ovviamente capiamo innanzitutto quello che è la ragione della semplificazione qui sempre in maniera schematica ricordo che il sito
Giungere a una semplificazione perché ce la chiede in qualche modo il paziente è stanco UPI per
Tossicità dei farmaci si può
Fare invece in maniera proattiva cioè siamo noi stessi a proporre in qualche modo al paziente la semplificazione
Per prevenire Magare una tossicità o per la comparsa di una tossicità o per altre cause poiché in qualche modo quella quella stella centrale ci ricorda che se esistono strategie terapeutiche altrettante efficaci quanto quelle che stiamo facendo ma che sono a basso costo a minor costo
Credo che in qualche modo abbiamo il dovere anche
Di affrontare questo argomento
E allora
Vado rapido perché scegliamo di semplificare scendiamo semplificare perché le strategie che oggi vediamo vedete negli anni sono aumentate la probabilità di successo terapeutico e sempre maggiore
Questa è la casistica italiana vedete il novanta per cento dei nostri pazienti sono pronti per essere semplificati cioè sono pazienti che stanno andando bene nei quali dovremmo ragionare se vale o non vale la pena semplificata
Tossicità qui lo schema è molto semplice
Abbiamo detto prima un farmaco sarà meno tossico che darne due che darne tre mediamente una regola probabile non è detto in assoluto ma certamente probabile la tossicità è un grande problema né i nostri pazienti
Perché la prima causa di cambiamento della linea terapeutiche iniziale che abbiamo scelto
Perché la cambiamo anche di fronte a un successo perché compare tossicità e questo rimane anche negli anni vedete che le colonnine celesti che stanno a indicare il cambiamento per tossicità negli anni rimangono la prima causa ed è interessante che se uno va a vedere per esempio casistiche non italiane ma casistiche spagnole come in questo caso tenete che per i singoli farmaci noi possiamo immaginare quello che accadrà nel prosieguo del trattamento
E quindi se dovremo più frequentemente semplificare come ad esempio avviene frequentemente per l'UPI in aria
Che è molto studiato nell'ambito di regimi di semplificazione quindi un paziente che sta facendo già all'opinabili
In qualche modo è già assegnato probabilmente in una strada che lo potrebbe portare con facilità semplificare
Mentre per esempio per e fa di Renzo vedete che più spesso la semplificazione è dovuta proprio a tossicità
Che come vedremo può essere anche una tossicità tardiva occorre un po'come interessante per esempio per atto azzanna vie
Nel quale più spesso il paziente stesso che chiede di semplificare quindi anche in questo vedete come all'interno del regime scelto inizialmente le strategie future sono in qualche modo già prescritte
Quello che sappiamo che certamente in termini di soci disposti cita le linee guida europee le linee guida italiane ci dicono quali sono le tossicità dei farmaci
Che non concetto di premi tipo cioè di prevenzione della tossicità è un elemento molto utile
Perché sapere che un farmaco alla distanza determinerà un determinato danno dire
Quel farmaco evidentemente lo lo sostituirò con un altro ovviamente ha una sua estrema razionalità
E nuovamente vedete anche questa invece la Corte inglese
Vedete che se uno va a vedere per organo per apparato il sistema nervoso centrale
Gli ismi ci per tossicità riguardano prevalentemente le fare utenza sull'apparato gastrointestinale prevalentemente i piani quindi insisto a dire il medico a tutte le armi in mano per poter decidere
Che cosa fare
Cosa accadrà come comportarsi nell'ambito di questo sull'ICI
E questo è l'ultima diapositiva che faccio vedere su questo argomento di tossicità in cui vedete e questo è un elemento che spesso il medico in qualche modo trascura cioè non pensa al fatto che un farmaco che inizialmente è andato bene
E che va bene per anni magari dopo tanto tempo iniziavi manifestare una tossicità come può essere d'esempio quella livello del sistema nervoso centrale che uno si aspetterebbe fin dall'inizio
Quindi è vedente mente c'è un un quadro generale che porta il medico verso quello che il concetto di semplificazione
Certamente nel paziente detenuto io credo che un elemento rilevante tra quelli che sono le diverse caratteristiche che il paziente povere quello delle comorbidità
Perché certamente il paziente detenuto basta pensare alla frequenza in cui ci siano le coi infezioni da virus dell'epatite B o il virus dell'epatite C questo certamente crea un problema di giudizio sulla semplificazione
E qui vi faccio vedere come nelle corti italiane questo ovviamente sono la Corte generale non dei detenuti il problema delle comorbidità soprattutto andando avanti negli anni diventa sempre più frequente
Questo sia nel paziente lei perché a maggior ragione del paziente che in trattamento e ancora quello che il nuovo concetto che in qualche modo deve essere affrontato quando si parla di semplificazione del trattamento
Come nel paziente con infezione da HIV lo stato di infiammazione quindi di Moon attivazione
Sia sempre presente sia sempre maggiore rispetto alla popolazione normale
Vedete che sia per classi di età più giovani o più anziane il paziente un'infezione da HIV agli indici di infiammazione sempre più elevati rispetto alla popolazione sana non HIV infetta
Questo cosa vuol dire
Vuol dire che il paziente con infetto comunque a una predisposizione ad alcune con morbosità che nettamente più alta e manifestati in epoca molto più giovanile rispetto al paziente siero negativo
E allora a maggior ragione io credo che dobbiamo pensare a quelli che sono strategie che in qualche modo possano prevenire
Perché magari è legata alla tossicità l'evenienza di queste ulteriori Kourou con morbosità
E faccio un accenno a quello che credo che nell'ambito della detenzione sia un problema molto serio che sia la con morbosità per esempio per il virus dell'epatite C
Perché si sa
Ed è stato dimostrato come il virus dell'epatite C e possa in qualche modo mantenere uno stato di un'attivazione che anche a livello cerebrale possa essere particolarmente rilevante anche con quadri
Avanzati di disturbi in euro cognitivi che sono particolarmente presenti nel paziente con infezione da HIV ed h ci fu
E sappiamo d'altronde che se noi andiamo a vedere come rispondono i pazienti coi infetti alla terapia antiretrovirale
Abbiamo visto il novanta per cento di successo quando andiamo a vedere all'interno dei principali studi che sono stati fatti in questi ultimi anni per l'approvazione di nuovi farmaci
Vedete che differenza c'è nella risposta all'infezione da HIV tra il paziente con infetto Moni infetto
Quindi evidentemente il virus dell'epatite C pone un problema
E lo pone quando andiamo a semplificare ovviamente si vede meglio quando semplifichiamo il paziente in modo terapia con l'inibitore della proteina si vedete come il soggetto positivo per HCV sopporti la
Della diciamo la semplificazioni mono terapia molto meno me bene rispetto al soggetto HCV negativo
Quindi evidentemente questo dato ci deve far pensare che quando s'semplifichiamo i trattamenti dobbiamo saper scegliere bene il paziente
Che abbiamo di fronte
E le analisi multi variate confermano questo altri studi lo fanno vedere meno ma qual è il problema di fondo
Il problema di fondo è che il paziente con con morbosità e un politrauma tagliato
E il Polito trattato in evidentemente a una serie di interazioni tra farmaci che diventa un problema molto serio nel quale nuovamente tra bene la semplificazione cioè la semplificazione
Può essere anche finalizzata a poter curare un paziente per una malattia piuttosto buona
Se conteniamo in questo pensiero che avevamo nei confronti dell'epatite C ovviamente questo discorso sta perfettamente bene semplifico perché voglio trattare quel paziente per l'epatite C i farmaci che sta facendo non me lo permetterebbero
Semplificazione per l'aderenza qui vado rapido perché è logico cioè
Il paziente anche se risponde tende a perdere aderenza nel tempo e quindi tende a fallire per mancanza di aderenza spesso l'aderenza è un problema abbastanza complesso da analizzare perché dipende anche dalla
Formulazione dei farmaci dalla combinazione dei farmaci e quindi in qualche modo prevenire questo un po'cercando di adattare la strategia terapeutica a quella che potrebbe essere una perdita di compliance diventa fondamentale
E tenete presente che anche qui l'HIV è molto interessante perché va a fare degli studi molto sottili Kemp Bassano delle perdite di aderenza minimali
Qui siamo su pazienti che sono aderenti a più del settanta per cento quindi sono dei pazienti che giudicheremo ottimi in una osservazione a lungo termine
Bene perdere anche pochissimo aderenza vuol dire che il virus
Che per noi è perfettamente controllato e stabilmente a livelli non rilevabili se uno lo va a studiare all'interno della Shell Lula quel virus ha ripreso abbondantemente a replicare
E questo vuol dire immuno attivazione vuol dire infiammazione vuol dire con morbosità vuol dire rischio di fallimento
Quindi
Aggiustare l'aderenza scegliendo una terapia che possa favorirla per il paziente diventa fondamentale e certamente in questo senso ovviamente
Le case farmaceutiche cercano sempre di più e con formulazioni cercano sempre di più le somministrazioni semplici per cercare di chiudere questo cerchio nel quale inevitabili inevitabilmente l'aderenza vuol dire persistenza del trattamento vuol dire soppressione a lungo termine vuol dire qualità della vita
Sui costi c'è poco da dire
è chiaramente togliere farmaci vuol dire ridurre i costi
E sull'efficacia invece e su questo argomento andrò a chiudere sull'efficacia il ragionamento è un pochino più complesso perché certamente se è facile dire che un farmaco da solo e meno tossico di tre farmaci
Con una altrettanta onestà dobbiamo dire che un farmaco da solo probabilmente meno potente di tre farmaci
E quindi in qualche modo possiamo pensare a una piramide nella quale rovesciata non rovesciata rovesciata in termini di Potenza in cui la base più potente e la lattice meno e meno fallito e quindi
Nella strategia di semplificazione ovviamente siccome siamo nella parte alta di questa piramide dobbiamo pensare che stiamo perdendo in termini di efficacia
è vero questo la risposta è sì nuovamente certamente quando si semplifica soprattutto nei modi più estremi mono terapia una perdita di efficacia spesso si paga
E quindi questo lo fanno vedere tanti studi che però ricordano nuovamente sia vero semplificando perdi qualcosa ma guarda che anche mantenendo una triplice terapia qualcuno fallisce per quello che abbiamo detto prima
Fallisce perché comunque quel paziente si stanca di prendere i farmaci
E allora
Individuare bene il paziente è questo il messaggio e all'interno certamente del paziente detenuto un paziente che può essere ben individuato nel quale certamente possiamo
Garantire quella che può essere imprese in più l'aderenza al trattamento
E certamente un paziente delicato quello che viene semplificato perché come abbiamo detto di rese ardua soprattutto a livello del sistema nervoso centrale
Rappresentano un vero problema perché nel sistema nervoso centrale questa immagine un po'complessa sta a indicare
Che il virus può assumere caratteristiche diverse da quelle del sangue
Si può come si dice compartimentali Zanzi quindi acquisire caratteristiche diverse quindi noi rischiamo di fare una terapia in periferia che funziona bene ma che non funziona a livello cerebrale nuovamente vero questo la risposta è sì
Questo è uno studio svizzero che va a vedere che succede nell'i corvi pazienti semplificati mono terapia e conclude dicendo fate attenzione che in qualche paziente c'è un fallimento li corale che non si vede nel sangue periferico
E allora e chiudo
Allora noi abbiamo di fronte una serie di possibili strategie quando parliamo di Dual terapie vedete sono diverse sono qui riassunte in termini generali in cui mediamente il problema è la riduzione della tossicità
Tantissimi studi fatti
Che ci danno l'indicazione della bontà di queste strategie questi sono gli studi che riguardano il piano e con il Rampelli avere quindi un invito re dell'integrazione sia dati in prima linea che come fallimento che come i suicidi semplificazione
E questi sono quelli con inibitore del CCR cinque questi sono quelli con la nipotina vedete abbiamo tanti storico ormai ci indicano qual è il risultato atteso
Vi faccio vedere questo perché è risultato che certamente più recentemente ha sorpreso molti di noi
Perché è uno studio che non riguarda realtà una semplificazione ma riguardo una prima linea quindi un momento ancora più difficile per il trattamento del paziente
Che evidentemente seguo estrapoliamo nella semplificazione dovrà soltanto che andar bene in cui viene messo inibitore della propria anzi
La l'opinabile colla l'animo di nei confronti confrontato con una classica atti dei PIF e terapia
Quattrocento pazienti circa duecento per braccio circa studiati
Pazienti complessi quaranta per cento in più dei pazienti hanno alte divenire sui pazienti che normalmente falliscono il trattamento
E questo risultato risultati ottimali la duplice va come la triplice sostanzialmente
E anche quando si vanno a vedere i pazienti più difficili sopra le cento mila addirittura una tendenza di migliori spostano duplice terapia in cui evidentemente il messaggio forte evidentemente e la semplificazione del trattamento e la mancanza di tossicità da parte di alcuni farmaci che il valore aggiunto al successo del trattamento non è solo un problema di potenza della terapia
E allora
E allora il clinico deve iniziare realizzare questa sorte di schemi generali in cui dice faccio un
La scelta di duplice terapia e vedete qui ce ne sono molte e diverse
E cosa mi aspetto in termini di efficacia e di affetto metabolico Filippini surrene sull'osso metabolico generale sulla bilirubina sono tutti schemi che possiamo iniziare a fare per decidere la migliore terapia per il nostro paziente
Schema utilizzandole avendo davanti di fronte al problema del nostro paziente sapere se un paziente che ha un problema di immunità cosa posso fare nella semplificazione per cercare addirittura di migliorare l'immunità la risposta immunitaria del paziente
Quindi in qualche modo
Una semplificazione che non rivestirà soltanto un vantaggio magari in termini di aderenza di tossicità ma aggiungerà dei benefici ulteriori
E tutto questo cosa vuol dire che noi dobbiamo imparare a essere in qualche modo strategici abbiamo diverse strade di fronte a noi che possiamo percorrere
Con quelle che sono le strategie che oggi possiamo utilizzare la single Taborre ci mette di una terapia che inizi con editori dell'integrarsi con gli inibitori della propria ASI
Questa può essere una terapia che va bene per tutta la vita
Una singola compresa una volta al giorno probabilmente per il paziente
è semplice da portare avanti per tutta la vita ma stiamo dando tre farmaci
E quindi dovremo a vere e controllare il problema per il paziente per quella problematica con gli inibitori della poté ASI possiamo tracciare una strategia nel tempo se questa ci interessa che potrà arrivare fino alla molti ratifica
In funzione di che cosa e questa è la mia ultima diapositiva
In funzione di aver classificato il nostro paziente
Come paziente ad alto rischio a bassissimo rischio di fallimento cioè un paziente che parte molto bene alti i CD quattro basta dire mia
In questo paziente probabilmente possiamo tracciare una strategia terapeutica che con una
Breve induzione a due o a tre farmaci addirittura anche sulla beffardo Maci
Può arrivare ad una semplificazione comuni bietole della propria ASI e la nipotina
Quindi una duplice terapia certamente come abbiamo visto efficace per lunghi tempi per poter arrivare a una mono terapia in termini più avanzati
è un paziente a medio rischio di fallimento trecento trecentocinquanta ci di quattrocento mila un milione di carica virale questa strategia comporterà un'induzione più lunga e arrivare più tardi eventualmente a una mono terapia
E infine il paziente è più complesso il paziente difficili paziente ad alto rischio di fallimento certamente avrà bisogno di una lunga induzione altro
Con una terapia altamente efficace addirittura in alcuni alcuni quasi con quattro farmaci per arrivare probabilmente forse mai a una mono terapia
Ma comunque certamente in una
Strategia molto più lontana e in cui la duplice terapia
Potrà essere forse la sua strategia finale di semplificazione
Grazie
Grazie massimo per questa bellissima relazione già delineato in maniera chiara è sintetica tutta la problematica una una domanda che volevo farti presenti in tante occasioni ce lo siamo detti e tu per primo
Che la semplificazione
Della terapia antiretrovirale od adottando due farmaci
Richiede sicuramente la la scelta del paziente in questo senso qui la storia dello stesso paziente fondamentale proprio per sapere quale sia stato il Nadir decidi quattro se ha avuto mai delle patologie opportunistiche
Tutto questo credo che nell'ambiente penitenziario non sempre e facilmente individuabile o noto
E e la seconda il secondo aspetto che ti volevo che volevo sottolineare era che sicuramente adottando una terapia di semplificazione
Forse c'è necessità di un maggiori controlli può un po'più ravvicinati nel tempo cosa che potrebbe essere questa anche un elemento di difficoltà per questi pazienti
Sì giusta osservazione Orlando io penso che in realtà i dati della letteratura dicono oggi che duplici terapia siano tanto buone quanto triplice terapie ci sono tanti dati che iniziano a dire questo
Allora mettere una semplificazione estrema come può essere la mono terapia non conoscere la storia del paziente non avere tutti i dati della storia del paziente sarebbe
Per me è un elemento grave
Nella valutazione di quel paziente sia adatto oppure no a semplificare mono terapia credo che la duplice terapia permetta qualche lusso in più hanno i medici e quindi certamente avere un paziente che vediamo che comunque stabilmente negativo
In termini di dire mia
Anche senza sapere la sua storia terapeutica il rischio soprattutto se viene già da un piano di quindi con una terapia triplice che prima era già al piani il rischio di semplificarlo e togliere un analogo non curiosi dico a quel trattamento
Difficilmente ci espone a un gravissimo rischio il grande il grande vantaggio e che
Perché il il
Potremo essere sicuri in quel periodo della a
Assoluta somministrazione corretta dei farmaci e quindi poteva essere certi che quel paziente assume regolarmente quella duplice terapie quindi sapere che l'eventuale fallimento
Non è legato a una cattiva assunzione del farmaco perché questo è
L'unico vero grande vantaggio che la detenzione CIDA cioè il possibilità di aprire un monitoraggio attento della somministrazione dei farmaci
E certamente il periodo di detenzione un momento buono anche per la valutazione del paziente certo capisco
Non è così semplice effettuare teste voi Sannio accertamenti nel paziente
Però i giochi si fanno rapidamente quindi poi il fallimento dovrebbe essere atteso rapidamente quindi se quel paziente non fallisce probabilmente tu sei riuscito a dargli una terapia semplice a bassa tossicità
Che potrebbe durare lì per tutta la vita quindi anche successivamente alla detenzione quindi un momento secondo me che non deve essere perso a questo fine
Volevo fare una serie di osservazioni che sono banali e che estendo anche la platea perché non so se la mia sensazione secondo me
Questa decisione di un'eventuale semplificazione
Doppio singolo regime di vedere da parte dell'infettivologo penitenziale una particolare importanza il counseling verso il detenuto perché
Io non so se esperienza comune ma quando uno tende a semplificare
Delle volte si sente dire ma allora lei mi cura di meno
Allora prendo una cosa che è meno efficace perché banalmente nota anche se si pensa che queste persone siamo sempre non aderenti alla realtà non è sempre così
E che non possa significare che sembrare un qualche cosa come un'attenuazione dell'attenzione e quindi anche indicare una minore aderenza fece allora questo semplifica sdrammatizza in qualche modo
E allora io son tenuto in secondo luogo l'abbiamo visto dalle sospensioni allestì ai che c'erano a questo momento tra rischio cardiovascolare
Ora se noi riduciamo è sicuro che prevale il fatto che comunque
Rischio cardiovascolare si riduce rispetto invece ho rispetto rimbalzo riproducono mento soprattutto in questi detenuti e che sono cocainomane Xara e non sto ad aggiungere tutto il resto
Ottimo osservazione nella pratica clinica al di fuori del carcere quello che si fa perché anche fuori dal carcere e complesso
Togliere i farmaci no perché noi per anni abbiamo detto e lo si pazienti mi raccomando prende tutti farmene prende fame che prende prende perché se lo riprende succede un disastro via dice
Improvvisamente un giorno entro il paziente incamerano se gli diciamo ti tolgo un farmaco
Quindi questo vale
Anche all'esterno questo si risolve oggi in che modo
Che fin dall'inizio secondo me quando lo iniziamo un trattamento dobbiamo dire a un paziente guarda sappi che se le cose vanno tutte bene noi una volta detto avrei raggiunto questo ti farò questo e poi quest'altro perché togliere i farmaci conviene
Perché prenderne troppi fa male quindi
Preparare il paziente certa allora paziente detenuto
Presente detenuto ovviamente probabilmente un paziente che tu ricevi quindi non è un paziente in cui come si diceva prima
Tu se il suo medico curante fin dall'inizio può accadere ovviamente che scopra la sua positività inizia il trattamento
Però anche lì poi probabilmente certamente sarà un paziente in cui la semplificazione la farà sempre un altro perché difficilmente rimarrà lì con te
Per il tempo in cui tu arriverà e a fare una semplificazione
E questo è vero è certamente vero ma in parte rispondo alla seconda domanda cioè bisogna spiegare al paziente
E non è facile comunque
Chiunque sia al paziente detenuto non detenuto che sia spiegare che quello
Quella semplificazione che tu stai facendo e perché a le cose vanno molto bene
Di perché tu hai prevenire che questi farmaci che stanno funzionando bene alla lunga possano creare dei problemi
Che sono dei problemi in realtà per questo dico che rispondo alla tua seconda domanda che sono quei problemi che possono aggravare le con morbosità
Insufficienza renale ENI pazienti un'infezione da HIV più frequente dei pazienti Siro negativo a prescindere dal farlo
I farmaci aggravano questo
Il danno osseo è presente anche in chi non viene trattato comunque l'HIV dà fastidio all'osso
Il trattamento può peggiorare questa condizione quindi in tutto questo ovviamente il togliere farmaci in qualche modo togli un riduce il rischio di quelle con morbosità che comunque ci sono
Ultima domanda che tu intendi c'è sì ma non abbiamo visto che ridurre la potenza dei farmaci potrebbe risvegliare in qualche modo il virus è quello dar fastidio al cuore al rene all'osso e via dicendo
Vero in realtà però è i sistemi che stiamo utilizzando oggi di semplificazione non sono l'interruzione del trattamento
Ma è un abbassamento di pressione che comunque rimane efficace attenere sotto schiaffo il virus
Quindi questi rischi alla fine fanno tutto pesare nei confronti di una semplificazione del trattamento che garantisce tutto quello che abbiamo detto però le turchi poi dubbi sono assolutamente validi diciamo
Domande osservazioni
Allora passo la parola a Roberto per concludere in perfetto orario sul programma pronto la sessione severo
Rilevata a parte il commento che se possibile queste ultime due relazioni hanno ancora di più elevato livello di questo Congresso e quindi
E ringrazio veramente perché è sempre un piacere è sempre come tornare né nei banchi dell'università sentire massima Andreoni o altri colleghi espertissimi Mineo ringrazio veramente per questo
E poi brevemente
Volevo fare una considerazione tu conosci molto bene il carcere pur non essendoci mai entrato fisicamente per fortuna
Perché
Perché hai collaborato da molti anni con noi
Cosa ne pensi di l'ambiente carcere come un ambiente in cui semplificando
Privilegiare e non tanto la quantità dei farmaci ma la dose singola quotidiana per la lordi nostra organizzazione le complessità in cui si trova alle asse infermieri che
La sera in due ore devono passare alla terapia trecento persone eccetera
Ma sai
Ovviamente diciamo il carcere interessante ne siamo abituati a semplificare per migliorare la qualità di vita del paziente
In realtà nel carcere la semplificazione vuol dire anche migliorare la qualità della vita
Della
Situazione generale ambientale della sanità no quindi
è una valutazione che certamente quella che tu fai
Assolutamente è una aspetto rilevante diciamo marca un laboratorio di
Grazie assolutamente che si diciamo ecco quindi in questo senso qui colgo la
La provocazione e mi sembra che sia una provocazione corretta
Sarebbe difficile dire
Che questo sia il motivo per cui io lo faccio
è facile dire che questo è un motivo in più per farlo diciamo ecco che siano che sul devono essere due cose
Ben scandite diciamo perché nella sanità troppo spesso non quella carceraria ma nella sanità in termini generali si fanno delle scelte che sono delle di convenienza
Poco utili per mari per il paziente con questo diventa un po'pericoloso però certamente sì questo è un valore aggiunto è assolutamente ragione tecnica mondo carcerario è
è complesso diciamo una complessità generale in cui migliorare e comunque
Quella che è la la alla situazione sempre un fatto da cogliere diciamo assolutamente sì
Posso siamo in orario
No perché in realtà in moltissimi vede iniziali
Dalla mia cugina stava passando generico
Allora come
Come acqua se voi penserete questa variabile è un discorso di semplificazione di riduzione diciamo non semplice non il modo di alcunché con
Con la gamba l'abitudine perché effettivamente in molte situazioni
So che che entrato generico
Ma da soli
Vedute rischio di fare un autogoverno andato benino adesso mi trascini fai perdere tutti quei commenti benevoli che c'erano state nei confronti
Io voglio dire e questo bisogna fare attenzione come viene percepito quello che sto per dire il carcere e
Un momento utilissimo di
Validazione sperimentazione
Che non vuol dire far correre la paziente dei rischi ma vuol dire dare l'opportunità al paziente di partecipare
Ha delle
Ricerche
Che altrimenti probabilmente non avrebbe potuto fare e che servono scientificamente per concludere alcune considerazioni
E che danno un'opportunità nel mondo della
Basta dire oggi voglio dire banalmente oggi potere essere trattato con un farmaco per l'epatite C
Sarebbe avresti la fila di fuori se uno dicesse io ho qui questo opportunità chi vuol venire da me no
Il vantaggio del carcere voglio dire quale e questo in cui la sperimentazione clinica a un sistema di con
Rollo che eccezionale allora voglio dire quello che manca sulla
Sul generico qual è
E la certezza che il ceneri confusioni altrettanto bene quanto il farmaco non ce ne lo dico banalmente no
Perché perché nell'infezione da HIV e particolare il problema in cui se per caso il farmaco ce lo poniamo beh fallisce quindi non è che per salire un po'la pressione è creato resistenze quindi fai un grosso problema
Probabilmente il problema non esiste perché comunque generico e controllate validato euro allora quale miglioro qui occasione per esempio per le istituzioni
Per l'Agenzia del farmaco
Promuovere studi all'interno degli o del
Le carceri che portano farmaci ai pazienti
Portano strategie valide per i pazienti e possono testimoniare la validità di tutto quello che si legge secondo me questo andrebbe detto fortissimo
Sempre nella libertà di chiunque di partecipare allo studio per cui questo
Non viene in nessun modo toccato però voglio dire e i centri in Italia spesso funzionano bene perché la gente sa che in quel centro si fa la sperimentazione
Quindi la sperimentazione che nel sentire comune o dire stanno a fà la sperimentazione chissà che mi fa agente ormai è voluta capito che invece partecipare spesso le sperimentazioni è un vantaggio
Il carcere offre questo vantaggio quindi sarebbe gravissimo non utilizzare questa occasione
Ebbene con questa ultima sollecitazione da parte di Massimo e accogliendo l'invito di Riccardo che è perentorio che si sono dice noi andiamo a mangiare dobbiamo tutti quanti seguirli ci aggiorniamo esattamente alle ore quattordici
Dobbiamo iniziare i lavori
Capisco che il pranzo sempre una pausa abbondante nella pausa
è una pausa infinita ma dobbiamo assolutamente andare avanti anche perché abbiamo convocato già un po'di ritardo
La
Sessione molto interessante continuiamo a parlare di terapia antiretrovirale in carcere e ne abbiamo già iniziato a parlare prima ha parlato del professor Andreoni
La moderna il moderatore ve lo presento Ottone che gli anni vice presidente della Simeto oggi abbiamo il Gotha SIMET past President
AAMS basta passare vicepresidente Presidente quindi
Era presentata veramente sono contento che la sinistra ci vuole così bene diciamo Corsini
Gli atti quindi passo la moderazione direttamente da Antonio
Buongiorno visto che presto ancora è presto detto per dire per dire buonasera la cosa è molto semplice l'argomento che va da presentare se s'
Direi a parte che essere sette sempre diciamo così una un argomento di
Che si può ascoltare con facilità ma è anche di facile attuazione lo trovo particolarmente
Come devo dire particolarmente indicato il pazienti di questo tipo una terapia la più semplice possibile in carcere quando alla Terapia più idonea per
Mi sembra sicuramente è una su
Una soluzione ottimale
Il dottor
Dottor puntali quindici parla di semplificazione della terapia antiretrovirale in regime di detenzione STR segretati a regime e quindi ci parla anche dei dati della delle due società associazioni
Buon pomeriggio a tutti grazie all'introduzione grazie per l'invito a partecipare al convegno e a
Poter discutere di semplificazione della terapia antiretrovirale il compito né in parte facilitato da quanto abbiamo sentito prima di
Prima del pranzo su quali sono soprattutto come centro tutto il professor Andreoni i perché si va verso una semplificazione
Ha già presentato in via di massima quelle che sono le varie strategie ora cercherò di soffermarmi scrive parzialmente su questa strategia che quella della
Terapia tutta in un'unica complessa le lesse Tier la singola stabile single tavole tre agilmente tenendolo con un occhio sul carcere
Sia come struttura con i problemi che si porta dietro sia
Come ambiente
E in cui di cui abbiamo alcuni dati che ci permetta una fotografia della realtà attuale per cui da cui partire per vedere quali sono le effettive possibilità di semplificazione
Non ci interessa
Intanto il numero assoluto perché siamo tutti in Italia questi dieci milioni di persone però è tanto per ricordare da nessuno oltre sessanta mila però questi principi sulla detenzione valgono per l'Italia come fa cono anche per
Per gli altri Paesi è una realtà che non è trascurabile
Anche dal punto di vista della
Della semplificazione terapeutica
E questo se parliamo di semplificazione perché di questa questo ci stiamo dedicando abbiamo visto che ci sono
Un paio di criteri principali sono quelli della riduzione della tossicità ma sono a quelli anche e soprattutto della semplificazione della terapia mirata a una migliore qualità di vita migliore gestione della terapia per il paziente spesso intesa soprattutto parlando di singolo stabile Tre Cime né in un tentativo di migliorare l'adesione al trattamento e
Al trattamento del paziente
Ma quali pazienti pazienti che sono come abbiamo sentito in questi giorni difficili da individuare
Perché gli screening sono tuttora insufficienti molte realtà
Perché a volte non vengono valutati dallo specialista perché le anamnesi che danno i pazienti talora sono false non vogliono a Voltri rivelare loro stato scrissero positività per evitare discriminazioni dagli altri detenuti
Perché abbiamo
Frequenti trasferimenti che possono darci per crearci degli ostacoli sulla direzione detenzioni spesso sono brevi
E come ci veniva ricordato anche stamattina se per il paziente all'esterno la semplificazione Della terapie la terapia e all'apice delle cose per l'epatite B per l'epatite C per l'HIV
Per il detenuto paziente la terapia la salute scendono molto rapidamente nella graduatoria delle priorità di vita
Perché abbiamo difficoltà con aderì test di laboratorio in carcere sempre tempestivamente quanto meno con la stessa attento tempestività delle sterno e talora abbiamo anche difficoltà per avere degli approvvigionamenti
Di taluni farmaci soprattutto per gli istituti più piccoli e più periferici
Sappiamo anche che l'adesione altra al trattamento in ambito penitenziario è inversamente proporzionale all'isolamento del soggetto all'interno dell'istituto per cui allo stigma che può subire dagli altri detenuti
Ma è anche verso alla complessità della terapia questo è stato approvato e documentato intuitivo ma vale tanto all'esterno quanto all'interno però un fatto importante anche quella della fiducia nel sistema sanitario penitenziario
è un sistema di serie di o è un sistema di serie A come all'esterno se percepisco che ha un sistema di qualità inferiore io attenderò ad aderire di meno alle proposte che mi possono essere fatte dal punto di vista terapeutico
Ma vogliamo cercare di assistere i pazienti sappiamo anche che i trattamenti più semplici possono avere una diresse ridotta dobbiamo lavorare tanto con i pazienti
Qual è la situazione delle resistenze quando mia mi accingo a parlare di semplificazioni vorrei avere dei dati
Solidi su cui basare le mie le mie strategie però i dati sono scarsi sulle resistenze che circolano specificamente nell'ambiente penitenziario
Abbiamo anche pazienti che apparentemente hanno altresì le mie senza resistenze e qui mettiamo anche le simulazioni e gli scioperi della terapia che ci possono complicare la vita
Ma sappiamo anche che ci possono essere mancate assunzione della terapia antiretrovirale per varie ragioni e tanti le hanno provate documentare da una non disponibilità di determinati farmaci perché il paziente appena giunto con una terapia
E non è presente nella farmacia
Dell'istituto se la terapia è distribuita in infermeria possono esserci delle conflittualità con gli orari per poter uscire dalle celle e raggiungere
L'infermiere dove distribuita la terapia il non voler farsi vedere davanti all'infermeria tutti i giorni più volte al giorno a prendere dei farmaci per non essere stigmatizzati come malati all'interno dell'istituto
Per trasferimenti coincidenza degli orari della terapia con colloqui magari con i familiari magistrati i processi e quant'altro per cui sono tutti fattori che
Quanto più una terapia complicata quanto più possono complicare la vita anche in termini di ottenere un risultato adeguato dal punto di vista terapeutico
E poi ci sono anche problemi legati non istituzionali proprio legati alla tipologia di pazienti alla tipologia di vita che viene fatta all'interno dell'istituto il paziente se devi andare a prende la terapia
Stanco dorme non la prende nella nostra realtà terapia viene lasciata la mattina dall'infermiere alle otto nella cella ma alcuni non si alzano prima delle dieci delle undici
Perché tanto cosa da fare per qui
Più è complessa la terapia più somministrazioni richiede più è difficile poter ottenere una gestione accurata di questa terapia
E maltempo non è perché è brutto tempo ma questo uno
Viene dalle vengono dall'estero questi dati ma se non infermeria devo attraversare dei cortili devo raggiungere un'altra la dell'istituto per prenderla terapia
In quel caso c'era il problema che se c'era brutto tempo non c'era la copertura addirittura per assurdo non prendevano a terapie pazienti
La presenza di effetti collaterali è un altro dato che può portare a alla mancata assunzione della terapia o al a una inadeguato assunzione della terapia quattro richiamo anche al
Delle ragioni ben note per semplificare
Ed allora venendo più nello specifico della astratte la strategia con la singola compressa e appunto
è vero che va esistono anche per le prime linee terapeutiche ma novità esso ne stiamo parlando come concetto sulle linee successive per una semplificazione e gli obiettivi poi sono quelle di un miglioramento dell'adesione al trattamento
Riducendo il numero delle somministrazioni al numero di diversi farmaci
Che debbano essere assunti e il miglioramento del profilo di tollerabilità cioè ridurre le tossicità e ecco sia quelle percepite come effetti collaterali sia quelle che possiamo valutare come profilo di tossicità
Del farmaco
Quello che abbiamo adesso sono già più
Numerose come ci faceva già vedere oggi professor Andreoni
Numerosi farmaci che possiamo a dire come single tablet reggimento per molti anni ne abbiamo avuto uno solo ma ne avremo ancora di più nel futuro e dal punto di vista della semplificazione abbiamo visto già ancora con i dati che ci sono stati presentati
Questa ribaditi quest'anno tra voi che queste strategie di semplificazione proveniendo sieda terapie con un nucleo di dici come questo esempio dello dello strip Bild
Sono
Proseguire con una strategia o semplificare con un STR non ci preclude il risultato filo logico
Ma addirittura Cona altri farmaci utilizzati nella linea precedente può dire addirittura dei risultati migliori forse migliorandola
Utilizzando una semplificazione di quello che è la gestione del regime complessivo e ancora avremo in futuro come allestito scombinare ciò che ci introduce questa mattina del del dovuta gradirei con a bacca filtrati CIO
Dare una del con comici Statte trovata insieme
E qui tutti tutte queste strategie soprattutto grazie all'uso di farmaci
Spesso più tollerabile precedenti ma la semplicità di somministrazione soprattutto sono dimostrati validi in generale per i pazienti e come abbiamo già visto
Uno dei vantaggi di cui riprendo questa diapositiva già fatte dal professor Andreoni e che tutti quanti ogni tanto tutti i regimi
Possono presentare dei momenti in cui il paziente e non aderente a tutto il regime però quello che ci evitiamo con le single tavole tre ci manca sono queste parti gialle di queste colonne cioè la non aderenza parziale cioè il prendere solo parte della terapia
Che è quello il momento in cui più facilmente posso giocarmi il regime per la comparsa di resistente essendo in quel caso un regime zoppo
Ma da dove partiamo come realtà della terapie che vengono impiegate nei nostri istituti e come vengono impiegate
Dall'indagine che è stata fatta l'anno scorso in un collaborazione essi stessi imita e che ha riguardato una fetta decisamente rappresentativa quasi un quarto della popolazione detenuta italiana e con un
Un numero significativo di persone sieropositive
Lo spaccato è che quattro su cinque circa l'ottanta per cento dei soggetti detenuti a que vous positivi assumeva una terapia antiretrovirale
E
In questa
In questo gruppo la gran parte di loro quasi tre quarti avevano una presentava una soppressione della dire mia una non rilevabilità
Possiamo discutere ore ore su quel venti quinti cinque per cento venti sei per cento che non sopprimeva ma questa una fotografia per cui non possiamo sapere se avessero apprezzato la terapia
Se fossero dei vip semplicemente ne sappiamo che
Non avevano la soppressione però possiamo anche dire che una gran parte di questi soggetti
Sopprimeva la la dire mia e otteneva quello che era il risultato
Che andavamo cercando con la terapia dal punto di vista scusate corse in avanti
Dei risultati immunologici
La gran parte dei soggetti aveva CD quattro oltre trecentocinquanta solo un quarto dei detenuti aveva dei CD quattro bassi al di sotto dei trecentocinquanta
E di questi soltanto un piccolo numero una piccola procura parte non assumeva terapia soggetti in qui altrimenti sarebbe stata indicata la terapia ma perché
Perché per la maggior parte dei casi si trovava di fronte a un rifiuto da parte del del soggetto
Oppure si trattava di soggetti in corso di valutazione per cui dal punto di vista
Dell'applicazione di quelle che dovrebbero essere le indicazioni al
Alla terapia decisamente non avevamo problemi di indisponibilità di farmaci
I pazienti venivano valutati ma ci troviamo comunque nel nostro ambiente di fronte anche a soggetti che
Possono rifiutare il trattamento
Venendo poi
A D'Alia ad aspetti istituzionali
Da qui in tutti gli istituti la terapia viene somministrato dagli infermieri né dei medici nera tenuta in cella dei soggetti tutta dispensato dagli infermieri
Se nella stragrande maggioranza dei casi dire dispensata nella cella di detenzione del paziente presso la cella consegnata attraverso le sbarre
Ma vi è una finta di istituti in cui
Questa terapia viene consegnata in infermeria per cui quanto più quante più volte la terapia deve essere somministrata i pazienti tante più volte questi devono uscire dalla cella traversale il braccio
Muoversi in giro per andare a ritirare la terapia
Quante volte viene somministrata la terapia né
Solo due volte al giorno ne il diciassette per cento di istituti ma in tutti gli altri istituti ogni volta che è necessario cioè siamo di fronte a un servizio infermieristico nella maggior parte delle strutture che è pronto a dare la terapia in qualunque momento della giornata
Certo è
Non è una buona ragione per abusarne perché vuol dire che
Che il servizio infermieristico eroga terapie a tutte le ore per cui
Non è che dobbiamo
Visto che ci sono gli infermieri disponibili sovraccaricare con un numero di somministrazione
Elevato diminuzioni di stazioni di terapia elevato
Sono lì per dare tante terapie sono pronti sono disponibili però vuol dire che hanno anche un carico di terapia un carico di lavoro che è significativo e nell'ottica della semplificazione di cui parlavamo stamattina
Globale non solo del paziente ma strutturale
Può essere utile anche pensare
A terapie che possano ridurre il carico di lavoro per essere dedicato a
Ad altro e per i duecentosettantacinque soggette in terapia qual è la strategia attualmente impiegata o meglio allora nella sessanta per cento è una terapia basata su dei debitori della Procter ASI Buster atti
Un quarto assumono
Assumevano non nuclei ridici come come terzo farmaco in cui c'era già una fetta significativa di soggetti diciassette per cento del totale che assumeva una single stabile Tre Cime nella maggior parte dei casi altri tra dobbiamo collocare questi dati
Non quest'anno ma nel luglio del giugno e luglio dell'anno scorso per cui
E di Play era che
Era pur presente era stato introdotto da poco
Da qui
Comunque come era stato introdotto all'esterno
Anche all'interno degli istituti era già sotto utilizzato come come strategia
Altri soggetti a una terapie a base di integrarsi e erano presenti altre terapia tra cui delle vecchie FICS dos conviene ciò anche sapere le le prime che non sono in un'unica compressa
Due volte al giorno questo dato da sottolineare
Soltanto nel nell'ottica di di di dirci
Tra di noi che l'idea di cercare di semplificare la terapia compattare la all'interno degli istituti c'è sempre stata e queste terapie sono figlie ancora delle vecchie strategie terapeutiche che si cercavano di lì di utilizzare in carcere
In era tre single tavole tre A cena
Ed allora e
Rapidamente concludiamo su quelli che sono il i dati
A favore e contro l'impiego di queste
Di queste di questa strategia certo sembra proprio ti male per il nostro setting come semplificazione il basso carico di compresse compresse una
E è un sollievo personale e può avere anche un minore aspetto malato per il detenuto cioè il sentirsi meno malato nel suo vissuto di sieropositivo all'interno dell'istituto
Può avere una valenza psicologica veramente importante e per quelli che non si trovano magari in sezioni diciamo per sieropositivi in centri clinici ma sono con molti altri detenuti nelle stesse celle ricevere meno compresse
Aumenta diciamo anche loro status tra gli altri per cui può essere un incentivo
Anche questo pensando
Quanto abbiamo detto prima per migliorare l'adesione al trattamento e questo può anche semplificare
La somministrazione la conservazione dei farmaci c'erano dal punto di vista infermieristico e certo non è una novità assoluta cioè già dicesse oltre diciassette per cento dei detenuti l'anno scorso assumevano delle single tabù lettera g mensa
Per cui può essere una strategia che effettivamente ha un senso è usa un senso di continuità
Anche con quello che già
Sta tenendo fatto negli istituti
Ed è proprio una possibilità citava positiva di migliorare il profilo di tollerabilità di sicurezza della terapia attuale che stanno assumendo i pazienti per cui è uno strumento per
Attenere il il detenuto
In una situazione pari a quella le stare una strategia che possiamo impiegare
Che tanti colleghi già impiegano che vediamo che si può fare funziona perché detenuto anche in questo senso non è di serie B aderito ad accedere a queste strategie che possono portarli questi tali benefici
Per vedere le Lella situazione negativa certo se lo pensiamo in prima linea qualche farmaco soprattutto con le dire mi alte non è che abbiano delle varie genetiche elevate però esemplificazione
Come ci faceva vedere oggi professor Andreoni questo aspetto del delle resistenze diventa meno importante perché parliamo di semplificazione a dire mia soppressa
Per cui non ci interessa una potenza farmacologica questa fase però l'attenzione con i detenuti con la scarsa nota compliance magari quelli che fanno gli scioperi della terapia che tirano in mai mollano sulla terapia entrano e escono int con interruzioni note
Può essere
Un monito di diretto frenare un attimo su alcune tipologie di pazienti
E l'unica cosa collettivo scombinare Shawn che contengono i fari Renzo spesso
Una nota di cautela per la tollerabilità che talora non è ottimale per i soggetti con storie di tossicodipendenza attuale pregresso
Grazie
Grazie grazie a te e questi dati straordinariamente interessante secondo me
A mio modo di vedere così la prima osservazione aveva da fare la nostra sanità ne esce proporne esce proprio bene insomma se c'è se non riusciamo ad ottenere
Nei detenuti un settantacinque per cento divi settantatré mezzo non mi ricordo quant'era preciso ma siamo tra i settantadue settantacinque per cento di dire mie non determinabile
Penso che sia un dato straordinariamente interessante non va paragonabile assolutamente con quello che succede negli Stati Uniti in una diapositiva che tanto circola
Tra tra di noi quindi pare il primo dato e sta a vedere Sandro sul sistema sanitario nazionale
è
E vide evidenzia evidenzia bene che il detenuto in Italia non è non è di serie B per quanto ci sia nota ci siano tante lamentele anche da parte di istituzioni europee ne parlavo prima con la
Con la dottoressa
De del ministero quindi mi pare un'altra cosa interessante cioè alla fine la la terapia nel suo complesso non è molto differente al detenuto rispetto
Alla popolazione libera
I dati che ci ha presentato circa il sessanta per cento con inibitore delle proprie ASI il ventisette ventotto per cento con un nucleo si dice sono sovrapponibili diciamo hai ai pazienti che sono e che sono le moto Dondoli per
O tutte le difficoltà che ci sono ovviamente nel né nella nell'ambiente nell'ambiente carcerario e le le difficoltà che possa immaginare quelle delle dei dati degli esami di laboratorio per esempio ecco una cosa che volevo chiederti e poi chiamo chiede l'ora a a voli chiederti qualcosa
Cioè alla luce
Io pensavo che lo facesse la relazione verità
Ma non non li però non tre non toglieremo spazio
Lo diceva alla alla luce anche delle difficoltà che sarà pronto il non so quanti dei detenuti che toste somma i dati non ai dati molto certi su quanti hanno fatto un teste di resistenza per esempio
Poiché in base a questi dati ecco quanto e sostenibile o o o
Quanto queste sostenibile una terapia compatta in questi pazienti eh magari in alcuni casi come nella pratica clinica si verifica aprioristico il sessanta per cento sono trattati con inibitore delle proprie standard
Vista la difficoltà dell'ambiente dove c'è un concentrato di problemi per la stessa provenienza cioè noi già abbiamo difficoltà con i tossicodipendenti in regime libero con alcune terapia
In quest'ambiente sono più concentrati che ne pensi
Ci sono
Alcune tipologie di pazienti perché è difficile fare una una descrizione comune del del detenuto sieropositivo che cioè
Chi è sempre stato perfetto fuori all'interno e ritorna fuori che non ha saltato una dose di terapia
C'è chi
Tuttora continua a strumentalizzare la terapia conosciamo prede la terapia finte assunzioni della terapia io accennava quello con le
Assenze di resistenze
Di fronte a terapie chiaramente Falcone fallimentari cento mila di carica virale una carica virale che lentamente sale ma non compare nessuna resistenza nonostante notare una terapia
Complessa
La difficoltà comunque ne sette questa di di di e di avere tutti i dati completi della storia terapeutica del soggetto perché
Dipende molto dalla realtà se ci si troverà un istituto a cui afferiscono soprattutto soggetti che arrivano dalla stessa zona omogenea geografica sono gli stessi soggetti che uno segue
Nel setting esterno del dell'ambulatorio di malattie infettive e all'interno dell'istituto e magari la stessa persona che già li conosce
Diverso è la situazione per i centri grossi dove afferiscono sia detenuti da tutta la regione perché magari sono in condizioni più critiche e necessitano di ieri di avere accertamenti maggiori
E sia detenuti che appartengono al circuito penitenziario in cui dovranno starci molto ma per ragioni di opportunità per il terziario ogni tanto cambiano sede con tutto un gioco di tira e molla di terapia di
Dissimulazione e quant'altro
Riuscire talora a ricostruire le storie è difficile
Però
Diciamo che con
Qualche strumento visuale di come sono i nomi delle compresse e le loro fotografie come abbiamo
Tante volte dei bei cartelloni o dei bei degli stampati
E ricostruire in che centro in che città telefonando contattando i colleghi spesso le informazioni si riescono a tenere si resta a risalire a avere relazioni perché poi diciamolo cioè i colleghi
Effettivo di tutti i centri se contattati collaborano tutti forniscono le informazioni
Talora tracce reticenza nel dare informazioni dare delle delle delle informazioni chiare e talora
Non mi ricordo se era a Parma o se era vicenza o se ero ad Ascoli Piceno in quel periodo quando ho fatto la terapia che mi ha fatto star male ero diventato tutto rosso ma allora ricoverato qual era ha di queste non lo so
Ci si arriva poi a queste situazioni però
Forse non è molto diverso da quei soggetti che
Migrano e vadano per l'Italia sieropositivi in condizioni di vita borderline con stili di vita diciamo popolazioni hard to Riccia
Che poi afferiscono agli nostri ambulatori senza una storia chiara questi ci sono sono difficili da gestire
No Bosco
Esso
Nell'ambito
Delle
Del problema della semplificazione diventa un problema estremamente rilevante no perché non conoscere la storia del paziente e semplificare una terapia che va bene
Diventa difficile diventa ancor più difficile
Parlando di est Diarra quando sappiamo che è una terapia mediamente come tu hai già detto abbassa barriera genetica
Allora in una popolazione che nel sessanta per cento dei casi sta facendo un piano
Passare a una semplificazione ne stia con un nuovo nucleo Citicorp per esempio senza conoscere l'anamnesi farmacologica
è una cosa che viene voglia di fare perché effettivamente viene voglia di farlo ma lascia qualche problema diciamo ecco per cui su questo effettivamente era un primo commento che mi veniva da fare perché
Come diceva giustamente Antonio che gli anni
Questa sembra una popolazione come se tu avessi descritto una popolazione di qualsiasi
Ospedale Oppini chiara
Di malattie infettive cioè i numeri erano poco diversi in termini di percentuale di successi sono predetto settantatré punto cinque per cento
Mediamente si sta all'ottanta ottantacinque per cento qualcuno vanta il novanta per cento ma insomma comunque
Un successo molto rilevare che all'altro assolutamente sì il secondo dato interessante che le strategie terapeutiche non si discostano affatto di quelle che sono le strategie terapeutiche utilizzate in Italia
E questo
Ovviamente testimoniarla una delle due affermazioni finali cioè che il paziente non è un paziente di serie B cioè un paziente che viene trattato in carcere mediamente come sarebbe trattato fuori dal
Rimane questo buco enorme
Di non sapere che cosa è successo nella sua storia clinica voglio dire perché e questo devo dire abbiamo detto tante volte però non si può non ripetere
è buffo che in un sistema controllato come possono essere i carceri non ci sia una cartella clinica che segue il paziente
Perché voglio dire uno si dovrebbe aspettare deroghe non succede neanche nella pratica clinica che se c'è paziente ricoverato a Torino e deve venire a Roma o viceversa prima che riesce a ottenere quella cartella
Non è detto che accompagna paziente Richard Floris chiesta me la daranno arriverà diciamo ecco quindi
Però voglio dire un sistema come può essere
La casa circondariale poi dovrebbe essere un pochino più semplice cioè nel senso c'è una cartella nulla di male quella cartella compagni la camionetta che trasferisce il paziente diciamo o venga consegnata perché il paziente è stato
Un anno prima sei mesi primo dieci anni primari lì detenuto diciamo quindi questo certamente è un
Gap da colmare perché se no diventa difficile migliorare dei dati che sono dei dati già ottimali
E ahimè diventa un po'complesso instaurare delle
Semplificazioni perché metri verrebbe di dire che quel sessanta per cento di pazienti impianti
Potrebbe tranquillamente con buona probabilità di successo semplificare in strategie che prevedano comunque il piani perché gialli stanno
Insuccesso il passaggio contrario visto che ahimè oggi pressing tabù Regione dunque sono non curiosi dici o inibitore dell'integrarsi
Che comunque mantengono una bassa barriera genetica una media barriera genetica mi sembra leggermente più complesso
L'altro dato che mi aveva sorpreso ma che
E tutto
Nell'ambito dei dei dati positivi che è fatto vedere questo settanta settanta punto otto per cento quindi settantun per cento con più di trecentocinquanta linfociti CD quattro
Che vuol dire anche che comunque sono pazienti che
A non sono stati trattati troppo tardi
Dico comunque sono stati ben trattati hanno riconquistato una buona immunità che stare sopra i trecentocinquanta non è l'ottimale
Ma certamente già un'ottima risposta immunologica diciamo e quindi avere il settanta per cento dei pazienti che in una condizione immunologica valida è un elemento in più positivo
Altro commento e volevo fare ancora questo discorso di questo venti per cento di pazienti sieropositivi che non si tratta
Che non viene trattato di cui è fatto vedere che in realtà il settanta per cento non viene pertanto trattato perché ha rifiutato trattamento
Ecco certamente questo un dato che deve lasciar pensare cioè
Tu hai già accennato quali possono essere le motivazioni del rifiuto del trattamento
Però certamente su questi pazienti e bisogna fare qualsiasi sforzo per fare il counseling per cercare di aiutarli magari attraverso quei pazienti che invece si stanno curando no che potrebbe essere un buon sistema
Per aprire
Dei degli amici interni che aiutano a capire l'importanza del trattamenti a superare quelli che possono essere l'ostacolo al trattamento perché certo è un peccato di fronte a risultati di questo genere
Aprire sessanta settanta pazienti del gruppo che voi avete in qualche modo enucleato che non sta facendo la terapia ecco su quello credo che ci debba essere un impegno generale
Nel cercare di di di trattare
Mi fermerei qui ma hanno un altro dato interessante che voi dieci per cento di pazienti trattati con
Inibitore dell'integrarsi
Questo è veramente interessante perché io credo che nelle casistiche attuali in giro per l'Italia
Non sono tante le
Diciamole i centri che abbiano percentuali così alte inibitori dell'integrarsi farmaci ad alto costo innovativi
Ottimi ben tollerati che assicurano anche un trattamento di con morbosità e via dicendo quindi vuol dire a
Che probabilmente sono dei pazienti complessi che hanno necessitato di una scelta terapeutica avanzata
Di che questa scelta terapeutica avanzata è stata possibile farla
Che senza dire noi viviamo in ambienti in cui la farmacia al piano di sotto ti dice e ci professore dice nel Lazio si può arrivare al cinque per cento celesta al sette per cento
Non mica può continuare a dare inibitore dell'integrarsi diciamo
Evidentemente se rimando in carcere i miei pazienti potrebbero arrivare a un dieci per cento diciamo che li posso proporre questa cosa diciamo non so se gradita o non gradita però potrebbe essere la soluzione adesso a prescindere la battuta però questo diciamo
Nuovamente testimonia in maniera chiarissima
L'ottimo trattamento che questi pazienti ricevono ai fini del Trattato della terapia antiretrovirale ecco quindi questo è un merito vostro diciamo ovviamente un merito di chi fa questo lavoro che sta
All'interno del carcere a fare questo lavoro
Ci sono i commenti che minima di fare se posso aggiungere un commento che respira
Tutti questi complimenti a attacca raccolti i dati
Ci vogliono ma secondo me riflettono anche scommetto non avremo ottenuto dei risultati così paragonabile alla realtà esterna
Dieci quindici anni fa messi così a tappeto
Perché le realtà anche di frequenza del dell'attività infettivologica non erano né quantitativamente né qualitativamente paragonabili cioè oggi nella gran parte delle realtà c'è il collegamento
Con l'ambiente esterno cioè le persone che che vanno come specialisti in carcere sono spesso collegate funzionalmente o o fisicamente dipendono da unità operativa da una struttura complessa da una clinica malattie infettive
Esternare e portano tutto il bagaglio di di conoscenza di competenza all'interno per qui
Può darsi anche che questi dati riflettano questa crescita culturale della della speciali della nostra specializzazione all'interno degli istituti
Il
Se
Quindici mila trecento detenuti da qui da cui voi siete partiti è e trecentotrentotto sieropositivi che avete trovato
Erano quindici mila e trecento che sono stati testati siero logicamente o che hanno i Presidenti ve quindi ero presente in quegli istituti prevedibili quell'istituto la sieropositività Pera che
è stata dichiarata dalle persone o è stata ricavata dai test fatti su questi quindici mila e precedenti questa raccolta dati praticamente si raccoglievano le informazioni relative ai soggetti notti
Notti o per anamnesi o per riscontro all'interno dell'istituto quindi
Quindi non è un dato di prevalenza cioè diciamo il due virgola cinque per cento che esce fuori non è rappresentativo in realtà no tra quei quindici mila trecento ce ne potevano essere molti di più di sieropositivi diciamo non dichiarati un mondo di mostrare
Giusto esatto il senso e dire
Grazie inc quel quarto di popolazione detenuta italiana a nostra conoscenza in quel momento c'era questo numero di soggetti di cui potevamo avere anche tutte le informazioni
Trezeguet già di per sé stesso numero non piccolo ovviamente quindi già seppure fosse un dato di prevalenza direi che sarebbe andato rilevante probabilmente siccome sottostima ulteriormente a maggior ragione
Testimoni all'esigenza di fare studi realmente di prevalenza e incidenza questa seconda cosa non si può dire quasi
Però
Sul della
Che ormai siamo al terzo anno del due mila otto ci sarà
Le l'idea è proprio quella di avendoci dei data base
Che sono anonimi diciamo alla chi centralmente raccoglie il dato ma ogni centro conoscere
I nominativi l'idea era proprio quella di vedere se ed già tre anni di permanenza documentata se avevamo del facevano vedere delle nuove delle trasmissioni e quindi anche del citato di incidenza all'interno del
Del della struttura che non è semplicissima anche perché ci vuole il tempo e se voi numeri rilevati con il l'elevato turnover
Chi è che abbiamo qualche capitarci bias che chiuse posi Pizzato nel per periodi di assenza dal carcere poi rientrare insomma quindi in realtà non è non è semplicissimo ecco attribuire
Il
Di l'eventuale nuova infezione all'ambiente
Scusate hai visto che ci sono delle differenze non mi ricordo di averle viste forse non sono stato attento tra extra comunitari italiani
Non mi sembra che ci siano delle differenze significative il il numero di di non DD stranieri è molto ricca e molto ridotto
Ma non
Non mi pare che il saldo è differente
L'azione del due mila dodici la prevalenza di a che vedere agli stranieri era inferiore a quella degli italiani e il che in linea anche con i dati del due mila due due mila tre
Se comunque il campione non era proprio rappresentativo della realtà italiana in quanto la percentuale di stranieri era inferiore rispetto al trentasette per cento le straniere che arreca attualmente
Abbiamo le carceri questo campione qui c'era più bassa la percentuale di stranieri
Approfitto perché ho preso la parola perché
Per
Che agli atti un'altra cosa
Effettivamente i dati che escono fuori i commenti che escono fuori indicano la necessità ormai impellente di avere
Un dato informatizzato che segua il paziente detenuto una cartella clinica informatizzata che attualmente è
Al palo perché le nostre venti regioni non riescono a mettersi d'accordo su un modello unico
E questo è un dato che limita fortemente la anche la qualità dell'assistenza laddove io necessità come diceva Massimo Andreoni di conoscere la storia clinica i dati sulle resistenze di quel paziente
Chiunque lavora in carcere conoscere che cosa significa scartabellare o leggere un diario clinico di un paziente che magari è in carcere da alcuni anni diventa quasi impossibile una raccolta del dato precisa
Un'altra cosa
Il parere lo te lo chiedo e su quello
Veri esiste ancora
Dai commenti di Antonio nella sua percezione sì
Quel fenomeno di rifiuto di fare la terapia per raggiungere i criteri di incompatibilità quando ormai la legge parla chiaramente che il giudice devi chiedere un
Non diciamo così un
Un giudizio medico se il paziente la fa la terapia o non la fa
Inquietudine mensa sono pochi
O sono culturalmente di livello estremamente basso talvolta stranieri
O sono criminale di un profilo più elevato che hanno anche la competenza ne abbiamo uno adesso che abbiamo ereditato dai simpatici colleghi di opera
Dove per due anni e mezzo ha rifiutato la terapia da loro andando sotto i duecento cd quattro ma
Lui era fuori per ragioni sanitarie a trafficato droga rapine non non so bene qual è la ragione mentre aveva ottenuto i benefici di salute per cui il magistrato la incarcerato
E ora lui stava giocando a farsi sempre più resistenza inventarsi intolleranza i farmaci però non prendendo la terapia non crea nuove resistenza ai farmaci
Per cui è un gioco per lui cercare di arrivare in basso
E muovere l'avvocato e noi viviamo comunque con un soggetto del genere ti crea lavoro dal punto di vista medico legale di muoverti tu nella direzione giusta di fare tutte le cose nei giusti tempi colui che cerca di dimostrare che tu lavori male
Esistono
Per cercare di ottenere la scarcerazione con anche minacce velate più o meno al personale
Però se posso io credo che da tutti questi dati
Il dato della vera emergenza e uno cioè nel senso che
Quel settanta pazienti che non si fanno curare
E quell'numero x di pazienti che non hanno dichiarato di essere sieropositivi che non hanno fatto il teste e che quindi evidentemente non si stanno curando perché stanno in ambiente carcerario quindi se
Era
No sei sì sono il settanta per cento ha rifiutato di fare la terapia però voglio dire tu parti da una numerosità che perché questa tutto ICI nel carcere ci sono settanta pazienti che sanno di essere siano positivi
Perché o l'hanno dichiarato hanno fatto il teste e che non si stanno curando no una serie che
Settanta per cento o settanta il numero del predetto che sono quattro per i quattro quinti sì si fa fanno la terapia quindi
Questo un quinto di trecentotrentotto sono sessantasei settanta pazienti stavo arrotondato quindi non settanta per cento il settimo settanta pazienti non stanno facendo il trattamento sapendo di essere sieropositivo
Il settanta per cento di questi settanta non lo fanno perché non lo vogliono fare il trattamento questo era il settanta per cento dei
Però voglio dire tu sai che in quel momento in carcere su quindici mila persone Chennai settanta che non si stanno curando sai che c'è un certo x numero di pazienti
Che potrebbero essere sieropositivi e che non si stanno certamente curando o perché non lo sanno perché non lo vogliono dichiarare e quant'altro ecco questo in qualche modo deve essere
Tirato fuori no io voglio dire io sono una Commissione nazionale della i DS sono rimasto molto sul peso nell'ultima riunione quando i numerosi rappresentanti dei malati che erano presenti hanno detto
Basta con questo fatto che il testo della Chivu debba essere anonimo oppure delle ville autorizzazioni o quant'altro testa allora che può deve essere fatto punto e basta perché
Anche questo in qualche modo crea discriminazione il fatto che deve essere anonima
Qualcosa che mai mi sarei aspettato cioè io mi sono abbassato dicendo Dio dove so sbagliato Sava diciamo no
Allora voglio dire
Perché io non voglio dire che quindi per carità adesso dico una cosa troppo grosso e quindi non voglio dire che nel carcere ci sia l'obbligo di ieri del all'esecuzione di alcuni testano perché sarebbe troppo forte dirlo diciamo
Però questo è un problema di sanità pubblica cioè questo è un problema di interesse della collettività visto che loro stanno all'interno di una collettività no
è un argomento enorme quindi lo sto facendo comunque banalizzando l'opera un argomento enorme però voglio dire
Questo sommerso è preoccupante no quindi tutti i dati meravigliosi
Ma al sommerso è preoccupante capire come si possa
Tira fuori questo in corso un mezzo counseling facendosi aiutare da idee dei detenuti stessi a convincere la gente a fare il terzo tutto quello che vi pare a voi
Però in qualche modo questo dovrà essere tirato fuori da questi dati cioè questo è un è un elemento
E caro Roberto che
Va in qualche modo fortemente
Sottolineato e detto questa è gente che comunque
Non si sta curando
Qualcuno neanche lo sa e non si sta curando curare tardi l'HIV sappiamo quello che vuol dire si vive in un ambiente
In cui il rischio
I contatti o comunque esiste
E insomma sette doppi non dico altro però agricolo detto tanto io forse tu lo sai quanto stiamo lavorando per convincere le associazione di pazienti
A diciamo fare un passo avanti su quella che è la necessità di
Screen aree
Diciamo tutti i pazienti a rischio quindi nel carcere praticamente sono tutti affreschi quello che abbiamo tenuto finora e credo che sia un risultato che la nostra società
Abbiamo tenuto descritto sulle linee guida che il teste venga offerto
Obbligatoriamente questa offerta ma obbligatoria impegna il sanitario del carcere a sottoporre a counseling attesta il paziente
Perché e l'abbiamo già discusso ieri
Tutte le nostre tutti i nostri studi dimostrano e quando tu arrivi nella maniera dovuta al paziente detenuto fine canzoni che adeguato la percentuale di quelli che lo rifiutano eh ridicola
Numero due per cento quindi si hanno sia un'accettazione al teste che ottimale
Quindi il problema eh più organizzativo sul nostro
Certo che lotta auto ci risulterebbe John tante cose voglio dire no dobbiamo lottare però con una legge centotrentacinque novanta che ancora sta lì e non l'abbia non la abrogata nessuno
Allora forse e compito anche nostro dico nostro di Società scientifica e dire che forse il momento che quella legge vada riletta un pochettino e modificata
No se posso aggiungere una breve cosa
Su questo non è un problema di pazienti non è un problema di pile Duchessa non è un problema di counseling un problema dei medici soprattutto
Di cultura medica nella nella nostra realtà il passaggio dal ministro che la giustizia l'ASL ha coinciso col passaggio a meno del venti per cento di esecuzione del testa oltre il novantacinque per cento sui nuovi giunti è una questione culturale
Ci sono le risorse prima funzionava firma qua per non fare gli esami vai subito in cella ora funziona finiamo la visita
Facciamo l'atro cardiogramma facciamo anche il prelievo in cui facciamo rifacciamo l'emocromo ti facciamo il controllo del fegato ti facciamo gli esami delle partiti e dell'HIV va bene
Se va bene ci mettiamo anche la figura i DS e tu mi firmi il foglio ora l'ha detta molto semplificata e queste passata Traverso
La direzione dell'unità operativa la formazione di tutti i medici degli infermieri che fanno l'accoglienza e nuovi giunti
Che poi è molto semplice se esse per primo chi è preposto a fare l'obbligatorietà della del della proposta al testa anziché io l'ho proposto lo rifiuta firma qualche fa in fretta
Atene tratte in carcere non vedo l'ora di togliermi da lì di andarmi ad assestare magari vengo da una brutta giornata di arresti due giorni in camera di sicurezza dei carabinieri
Non interessa la salute
Siamo noi che dobbiamo motivarli siamo non può è specialista e che dobbiamo cercare di lavorare con i colleghi
Per insegnarle dire le cose giuste a preparare i pazienti per il per il teste a mettersi d'accordo con i colleghi perché ha la responsabilità delle stesse e di ripetere in caso di negatività poi a distanza è teste
Perché c'è il periodo finestra perché ci sono i rischi all'interno perché assieme alla tv
Che forse è quello che ci preoccupa di meno come diffusione c'è molto di più le partite ma sono cose che vanno di pari passo da un fatto secondo me molto più culturale del della della dei medici che non di altri fattori
Se c'è ancora una domanda breve
Nessuno bene allora passiamo alla prossima sezione grazie stata di nuovo estremamente interessante
E chiamo come di scassata Cassola
E chiederei anche a Sergio Carbonara termine impegni con la Federazione europea se mi può sostituire
Nella moderazione
A me tocca prima di tutto ringraziare per l'invito che è sempre graditissimo degli amici della sinistra e con cui
Ormai collaboriamo abbastanza attivamente perché Emanuele portali che avete visto prima è un'altra delle mie collaboratrici sono
Non solo a livello locale ma sono attivi anche a livello nazionale quindi è un problema che sentiamo è un problema che portiamo avanti quindi grazie a Guido e tutti quelli che ci hanno invitato e grazie all'ENI e che lavorano così tanta passione
Proseguiamo ci arriva
Proseguiamo sempre con l'argomento semplificazione adesso Andrea Calcagno ci parlerà
Della semplificazione in regime di detenzione però con un regime a Lester agire dell'ispettivo basato sul piano ai contrariamente alla probabile che ci ha parlato bestiale grazie Andrea
Pomeriggio grazie molte
Innanzitutto vitigni di Porto di prosa ripari con cui hanno condiviso mente questa ecco essere positive
E premetto demente che la mia esperienza di dismesse in carcere e nulla quindi saranno scorso veemente sulla sulla filosofia sulla strategia che possiamo adoperare per per la semplificazione di questi pazienti
Qui scusate mi si dirà qualcosa di poco applicabile o un po'più generico
A
Innanzitutto
CIPE nel prossimo androni via via presentato quindi lungo il percorso filosofico di quali sono i criteri le scelte che ci ci conducono da portare un paziente era una terapia standard a una terapia di mantenimento
E quindi come si passi da tutta una serie di elementi importanti che pesa nella scelta della terapia soprattutto del paziente nei bar
Vari
Come dire criteri che sono clinici che sono
Di esperienza del del clinico che sono
Anche immuno dirlo oggi
E soprattutto il peso che hanno quelle linee-guida nel nel come dire nel formare il nostro pensiero nostra scelta
Ora e poi in base anche al Patto integriamo davanti agli ho visto che una grossa parte dei dei pazienti in carcere che non sono in terapia non lo sono per scelta e quindi nella
Primissimo approccio al paziente i
La decisione insieme a Luigi come iniziare con cosa iniziare fondamentale
Quello che però vediamo soprattutto nella gestione dei pazienti e
Come passare dalla prima terapia a una terapia di mantenimento
Sappiamo da vari dati la Corte con Amanda e varato europei come una buona parte di questi suicida derivino sostanzialmente da una
Intolleranza bassa qui da una serie di effetti collaterali
E quindi in qualche modo questo rimane il il punto più importante per dai registi del paziente
E quindi secondo me una grossa parte la relazione di oggi cerco di farla su sulle motivazioni che ci spingono a passare da una terapia classica Trezzano a tre farmacie antirapina sostanzialmente a un solo farmaco
Ammonterebbe compia
A
è chiaro che questo percorso a
Alla base una scelta tipo strategico perché per arrivare a una mano tra Pia compia il pulsante ne parlava prima
E molto più facile farlo in un paziente che già in terapia come entra la propria casa
Qui se noi diamo tutta una serie di di motivazioni sulla carenza del paziente sol comorbilità sulle possibili interazioni farmacologiche passare da un paziente che in
Trovato chi versa più tutta la platea di passarla una montate non piace molto più semplice soprattutto se siamo di fronte a un paziente carcerato in cui non abbiamo le informazioni precedente
E poi il parametro su cui e si basano molte di queste sue c'è poco la varierà genetica
Sappiamo oggi che fallire a monitorare poté ASI vuol dire nel fino a novanta per cento dei casi non seleziona resistenza e quindi non giocarci le opzioni future
Se non è uno dei suoi più importanti di quest'anno in quest'ambito lo sullo pivot trovano procedere dopo in cui l'obiettivo proprio primario dello studio era la perde di opzioni future che si è sempre un paziente in collezione essa sia in NN in piani
E cioè tre fallisce cosa succede e nessuno dice niente non perdo opzioni terapeutica anche esserci se passano tra via con un solo piccolo azione e lo sono forse è meglio fatto in questo momento sull'argomento semplificazione abbiamo capito
En
Chiudo non mi soffermo sul sul paragone sul confronto sulla bilancia diciamo tra STR piangono therapy al perché chi ha preceduto ha fatto una bellissima Pisanelli vantaggi tutte la
Le cose positive cioè che che vediamo con Lessing tal tre giorni e quindi anche tutto il rito l'eliminazione di quel dieci per cento circa di pazienti che prendono le terapie un po'come vogliono e soprattutto prendono solo alcune terapie non altre
Quella aderenza parziale
A
Mi concederò forse di più sul su questa parte ci sui vantaggi che noi abbiamo invece per una terapia a meno farmaci va dal suo editore ha poc'anzi
E secondo me il punto più imponibile oggi e sarà in ultima negli imparato capire la la tossicità la xenofobia errati e sostanzialmente uno dei punti più importanti perché
Questo tipo di tossicità su clinica solamente in un piccolo gruppo di pazienti diventa un fenomeno clinica importante questo è quello che dobbiamo in qualche modo imparare a gestire e anche a conoscere e
è uno dei delle motivazioni più forti
Nell'andare verso una terapia però fuori free
Ogni
E ovviamente oggi nella marea gente a qui secondo me sono i due i due pesi più importanti che fanno propendere la bilancia verso questo tipo di
Mi strategia in base al paziente che abbiamo davanti o dicevo della Società renale in parte siamo stati abituati a
Confrontarci con un atto Società renale in termini di aumento la catenina o in termini di mente diminuzione del filtrato
In realtà
Una sindrome come lo siamo i falconi è un evento molto raro evento dopo quindi era anche concreti né normale se possiamo avere davanti un paziente con la catena assolutamente nei limiti ma con uno sfacelo libero tumulare
Dov'è che il la diminuzione della cretina plasmatiche è un evento che può succedere che succede con impazienti interloquire più rapidamente rispetto perché non sono interloquire
Ma anche gli ultimi dati del da fare corde ci dicono che ebbero semente reversibile
Il danno dal punto di vista globale come cartina quello che invece abbiamo imparato solo forse recentemente a conoscere un pochino meglio ciò che succede al tubo lo
A il meccanismo che oggi crediamo principalmente
Interessare la tosse adulare e quello di una sorta di in trappola mentre il treno fu Granterre alla ce lo tubolare
Però perché passa sostanzialmente lo poi trasportatore che lo ha più uno e al arriva a livello Inter sull'area del pubblico viene di costo relato diventa sono fuori di fosfato farà a la sua azione di tipo inibitoria
Ma anche una nazione sebbene meno marcata reputate farmaci di dando mitocondriale
E alla lunga allo alla lunga soprattutto se il tono per continua a concentrarsi all'interno delle cellule causa tutti quelle conseguenze che noi abbiamo di in termini turbativa
A
Questo condizionato ci sono una serie di fattori genetici di basso peso farmacologici ma soprattutto da quanta no food riesca poi a uscire nelle urine
Quindi diamo quel fatto dei lavori Ceroni misurare quanto la forcelle Lorini questi pazienti
E per esempio sappiamo che alcuni farmaci tra cui prego inverto la protrarsi ma anche comici stata danno un blocco nella esclusivamente no perché tende a essere intrappolato interne la cellula quindi facilità né facile la tossicità
E quindi accumulando segreta cellulare quello che in qualche modo ne facilita lo stesso però noi anche evitare recenti in questo vetraio in cui quota veniva confrontata con Tano fra Inter cittadinanza danni alle donne
Il un grafico che che vediamo di sorta né negli studi è in grave la catenina
Vediamo che quod comici sta da un un un aumento cosmetico da la catenina di circa un
Zero punto uno zero punto quattordici milioni quindi lamento minimo di cartina pragmatica
Rispetto al braccio di controllo
Però questo e sostanzialmente un
Punto ripeto cosmetico non ci immaginiamo che ci ha sotto un un qualche modo un danno tumulare
Effettivamente poi la vita ha i dati trenta mettendo farli tanto vedere per una scelta elementi tipo commerciale anche su quello che succede al tubo Lovere proprio ci sono seri marcatori portino posto cosa ma qualche ente
Peggiorano molto di più se noi utilizziamo un farmaco contano fruirà a bordo
E per esempio uno studio indipendente che las perché ha valutato cosa succedeva siccome filtrato perché si tratta fetente scende in una buona parte dei pazienti inconsulto enorme rete né può era a tornare a normalità
Ma soprattutto
Più del cinquanta per cento dei pazienti a questa proteine che si Artibani Improta in che è una piena basso peso molecolare che viene completamente filtrata nella pre urina e completamente riassorbita alle del tuo Polo in caso di Tombolo patria viene rilasciata all'orine
E circa il cinquanta per cento al cinquanta per cento a un
Quantità di Artibani portelloni né al di fuori dalla norma
Questo marcatore che siamo su cui siamo molto lavorando perché forzatamente un marcatore duri asporto non siamo brigata a tenerlo che ventiquattro il paziente fare tutti i marchi deturpati a prossimale classe laico Suria
La vedono il clone Nouri a eccetera eccetera eccetera ma si basa un campione Spoto corretto per categoria per dirci siamo di fronte a un paziente in cui c'è comunque un intervento funzionale del tubo lo
Che sono detenuti era un danno del tubo lo può dire che c'è un integralmente io vedere che il mio turno stare assorbendo in maniera efficace queste portino a basso peso molecolare
è chiaro che da qui al passaggio successivo cioè il danno renale cronico il dannoso cronico c'è sempre un periodo di tempo più o meno lunghe Masa capisca il paziente
Però questo dato ci dice l'attenzione Conte no povere più del cinquanta per cento a qualcosa che non vale venuto Pula
Ora
I dati sul la premi sulla terapia predisposizione nel paziente che l'
Negativi quindi non abbiamo il dato del danno da HIV sul alle dell'osso ci dicono che comunque patente contano poker
Hanno già un peggioramento lieve dalla densità nera le ossa senza solo contro Paola già solo Sfar manco di per sé dato potente che pure cattivi
Ha un impatto a quarantotto settima secondo settimana scusatemi sulla densità minare le ossa che quindi ci aumenta un pochino questa sensazione di rischio di questi pazienti
Ed io sappiamo che
Questa del la Corte Vasco una grandissima corta limitarne americani verde come il il rischio di frattura che poiché l'evento clinico importante prepara modesta mera le ossa in pazienti che hanno un'età
Ne avete più bassa rispetto con le salute da gestire come Dexia e compagnia e vede che però il rischio di di di frattura non è un rischio artisti ovviamente mani patetiche Fante no quelle sicuramente più alto gli spettacoli che non lo fanno
Il discorso di imitare la proteina ASI
Corretto e dell'ultima sbarre Tina per i farmaci concomitanti quindi per la salute no polvere rimane invece tocca la linea dello del rischi qualcuno e qui alla fine rimane non significativo per cui oggi sappiamo che nel rischio di fattura su una corte di migliaia di pazienti
E siede da associato l'utilizzo il treno cui sappiamo che a lungo termine questo rischio c'è
Formalmente non è oggi abbiamo un soggetto di quanto quaranta quarantadue anni a credo positivo interloquire non non ci aspettiamo Camilla fattura nei prossimi due-tre anni
Ma poi è possibile che vista la prospettiva dieci quindici vent'anni questo possa succedere e quindi in prospettiva futura
Possiamo ipotizzare oggi o domani un regime senza però forse
Dicevo punto del di questo discorso che della burocrazia che ha una differenza rispetto a quella classica di cui siamo abituati a trattare quella via mail di così in cui a un certo punto c'è proprio un crollo infine una morte cellulare in cui le Celotto Bari prossima ali collassano dentro il tubo lo occlude endo l'esclusione di urina e qui dando poi un danno come normare
In cui abbiamo una crescita che a volte non è completamente reversibile
Nella maggior parte dei casi questo dando Latiano oppure è un dato reversibile
Togliendo la causa irritano Florinda cellulare tende a diminuire esitano mitocondriale tende a scomparire mi questa è una differenza importante anche nel nella nostra prospettiva futura
Quali sono i fattori che influenzano Ndukwe stato Società ci sono dati sui farmaci o come tanti I.P.I.A. in particolare sembrano essere i peggiori compagni di viaggio ma anche l'età
L'etnia
La il basso peso corporeo acquista socio concentrazioni più alte a infine una un una finanza morale che già tende al basso qui strada sono caratteristiche ne vediamo spesso nei nostri pazienti
Soprattutto alcuni gruppi degli stessi
Dicevo questo è uno dei lavori su cui stiamo lavorando cercano di misurare in una corte di pazienti qua sono duecento alla fine sanno trecento pazienti delle qualità per valutare quanti hanno questi marker alterati nelle urine sporco
E anche quei confermiamo i dati simili a quelle l'asset cui sono tutti pazienti interno a fornire con molte dieci facili come tanti
Vedete che il cinquanta per cento al di sopra di questo patto mi stanno comunque perdendo portino a basso peso molecolare
Ora
E poi non a vedere quali sono i fattori più importanti per definire reale se molti variare che si associano con questa danno fece il genere le donne tendenzialmente sia per il basso peso sia geneticamente per non avere concitazione poca più alte e il rapporto le concentrazioni plasmatiche urinarie quindi più troppo veloce
E meno va via nelle urine più c'è efficiente un danno ci può anche essere una vada genetica ma effettivamente
Il fenomeno abbastanza importante ma i numeri sono bassi cui solamente otto par senso duecento avevano questa mutazione di uno e trasportatore
A
La cosa che mi pareva anche ricordarvi e discutere con voi il discorso del pubblicista perché probabilmente diventerà parte integrante delle future Singh Tamara Hicemen base sui piani
Quindici Cisa avrebbe dovrebbero esserci una conformazione di alcuni per appropriati con codici Istat e altri farmaci
A ci sono sicuramente i vantaggi di utilizzo di questa molecola come per esempio la non atti non ecco un'attività anti HIV
Un impatto metabolico prossimamente miglior ispettori toni e questo lo sappiamo alcune minori interazioni farmacologiche
Però ci sono anche delle delle spese negativi non sappiamo bene quanto ritorno a dire abbia ancora un un piccolo ruolo a ridere parcellare sappiamo che c'è un aumento e la catenina
Solo contenuto dico Bencistà quindi e difficile poi gestire in un paziente in cui vediamo uno e tre uno padre cartina sospettare se è un
Aumento cosmetico
Oppure se pretende un danno iniziale dato sia tumulare
E infine ci sono comunque a parte i costi che sostano ancora da stabilire se una servitù interazioni farmacologiche
Se guardate per esempio quindi è
A il nuovo il profano purtroppo vi era il tasso a che dovrebbe a breve insomma sostituire il che non fare perché ha livelli Plasmatic cibo ribassi ma in percentuali molto più alti
A vedete come senza senza come ci è stata si attesti a questi livelli plasmato circoli come ci è stata siamo a livelli che sono tra le dieci e venti volte più alti
E quindi questi l'utilizzo di come si sta ne aumenta di molto l'esposizione sia i TAF se riterrò fuori quindi cioè possiamo aspettare un'altra società ed anche il confronto tra
Uno dei mentre per casi già costi in fase di conformazione Congo Bencistà guidata da nei codici Istat perso sataniche ritorno a dire tutti core contro vada
Guardate come in realtà ci siano già qualche dubbio su cui non sappiamo senza senso indicativo co a verbale del CONI uno punto quattro per cento riducono Mattia a Casalbertone zero punto sei per cento
Quei dal punto di vista della tossicità renale l'utilizzo dico del posto ritorna vie probabilmente non ci date grandissimo antalgici anzi ci dà questo prova della della mente la catenina ricco che da interpretare in base alla clinica del paziente stesso
E qui questo solo con la promessa perché se non è uno dei due punti fondamentale tossicità e la barriera genetica
Nel rivedere i mettere tutti insieme i vari studi fino a pubblicare solo sulla mano terapia ce ne sono sostanzialmente studio randomizzato in quattro di manterremmo avvertono AVIR due condanna che ritorno a dire
Due anche con la zona decorata Zana lire tenenze Mentana chi male quindi oggi la strategia di piano terapisti bar sostanzialmente sull'opinabile per una lira
Al momento
E cosa ci dicono me messi tutti insieme cioè comunali si complessiva dei vari dati beh ci dicono se tremende che più tardi la utilizzano come strategia è fetente meglio è
L'utilizzo di piano terreno sul monarca qui come terapia in prima linea ci diceva che una buona parte dei pazienti aveva quanto meno vi era mia basse vere mie all'inizio
L'utilizzo in braccio mentre sono intermedio l'utilizzo di tutti gli studi semplificazione con pazienti soppressi o almeno dodici medici ma dire sui quattrocento eccetera invece a un ottimo risultato dal punto di strategico persone la cosa importante poi ipotizzare la l'appalto che con montata compia eccome un periodo di strategia in cui noi riduciamo tossicità
Senza perdere opzioni future questo dovrebbe essere forse una delle
Delle idea alla base la strategia
E quali sono i par di Tor di fallimento fare visto che non sono concorde ci sono differenze tra i suoi stessi uno del dei parametri che rimane in quanto di studi e la Grecia i quattro
Si poteva prima sul fatto che molto spesso i pazienti in carcere non avendo la storia clinica non abbiamo le tredici e quattro
E prosa androni suggeriva pretendo che è vero ma un buon numero di C quattro sopra trecentocinquanta ad esempio ci dice in qualche modo che i pazienti non sono partiti bassissimi sono stati ben trattati nel tempo che hanno raggiunto in qualche modo un livello accettabile di cinque
Ci sono ovviamente l'aderenza
In cui in quasi tutti gli studi viene viene è un parametro di una trenta scarsa è un parametro di fallimento ci sono dei parametri ciò sperimentali come per esempio la la carta che valuta sensibile polacca avuti neanche possono essere degli strumenti per aiutare
Ove disponibile
E poi c'è il discorso della servita per HCV
La confezione polacca ci vuole non in tutti gli studi sono alcuni
Si è associata come per esempio
Scusami
Ha nell'assolutismo trattenuto armi lettone venisse associata una risposta ridotta a rispetta i pazienti HCV negativi a queste prime Pinto in altri studi non è stato confermato
Quindi rimane un punto di dubbio sul impatto
E se non sia un Proxy di qualche altro mi sorprendo di sofferenza di comorbilità a in questi pazienti stessi provate nudo presente nella scelta del paziente più propone una strategia del genere
Questo dato
Scusate
Ecco qua questo secondo me vi dicevo che è uno degli studi su concetti importanti quest'anno Soprazocco voi
è un grosso studio che alcune novità importanti nel disegno e nell'anche dei risultati
è uno studio in cui i pazienti intrigo charter soppressi da almeno sei mesi non c'era un leader Nadir
Qui non c'è la Grecia di quanto dei criteri di inclusione c'era solo il caro anzi di Four canto
A venivano nelle date una uno tra piano lettera p o triplice terapia
E cosa non è innovative questo studio sono due uno e l'obiettivo ovvero non è la il tasso di percentuale di fallimento virologi come la perdita
Di opzioni future quindi il numero delle sentono aggiornati crepato ed accumula in corso di piano terra
E l'altro è la possibilità di suo vice da piangono terapie a Trid eccetera piglia
O temporanei o definitivi
Quindi patente che il braccio Piaia e per qualche motivo a cui sono elencati per esempio per ora bando dialogico due volte per tossicità temporaneamente per gravidanza per esempio prese necessita di terapie con farmaci che possa aver interazioni
Ebbene questi profili tornano triplice
Ma rimane una traccia di studio
Come alcuni vecchi soli fate con l'ordinamento bene
è una strategia cioè per un po'di tempo i pazienti hanno fatto piano terapie questa a questo tipo di strategia vuol dire che noi
Applichiamo per un po'di tempo e vediamo cosa succede quali sono i risultati
Sostanzialmente
Sono
Vanno alla fine
Sono circa cinquecento cento pazienti inclusi di tutti di le caratteristiche prossimamente interessante perché ci sono comunque pazienti comma dieci i quattro basso la mediana e centottanta entrami Bracci
Ci sono un un una buona percentuale Qatar bassa percentuale facevo questa preferenza è stata la parte clinica forse
E sono passati soppressi da un discreto numero di anni
Per alla fine del alla fine del dello studio il cinquantotto per cento dei pazienti in Piemonte vi rimane in Piemonte rapide
Però nel braccio sono top alcuni sono tornate decifrabile e cosa succede
Che è vero che patenti piano terapia hanno più roba un biologico trentacinque per cento per sul tre punto due per cento
Ma anche vero che come perde di opzioni future scusi presenze maggiori la percentuale assorbendo uguale due per cento verso su uno punto otto quelle su un paziente AV ha selezionato Ramsar tale per cui gli opzione futura
E poi lo fate anche che pazienti in Piemonte Arapi hanno selettivamente riavuto la palla al fallimento
Due paziente di questi hanno avuto mutazione italiane n che non stavano facendo
Quelli sono velocemente mutati mutazione archiviate che avevano già al Bezlan quei questo numero è ancora da ridurre in base accumulazioni davvero selezionate in corso le terapie a cui sono pronte tre pazienti su duecentonovantasei
Che hanno selezionato una ho dovuto azione maggiori qui Illy impatto sulle scelte future ed era se verosimilmente minimo
E poi correttamente ma
Non contano niente i pazienti impianti avevano avuto meno effetti effetti collaterali dirlo tre quattro esatto e poi hanno avuto un risparmio significativo in termini di economico economici
Questi studi sono confermati anche da altri dati prendo spagnoli in pratica clinica in cui e i dati sono sostanza mete sovrapponibili
E anche i i i marcatori prima del basso e la durata e soppressione sembrano anche in questo i dati in questo studio pulita fra poco
Dirci che soli due elementi più importanti per essere sarà il paziente
Se non è l'ultimo l'ultimo ambito su cui volevo spendere due parole quello sul
Le i dubbi che ci sono sulla efficacia compartimentale dei regimi a meno farmaci a per cui
In alcuni degli studi semplificazione se visto che alcuni pazienti sviluppavano sintomo di tipo neurologico qualche Si.S.E. pescheto quindi replicazione li corale con soppressione
Al periferica c'è stato e quindi è uno dei ciò all'ingrosso e punta erogativi sull'efficacia compartimentale di queste strategie
Sostanzialmente formati mal quote più
Premono di più
è vero uno degli studi che aveva cioè non c'è più l'allarme nessuno mosto di semplificazione opinabile torno a dire in cui effettivamente ci sono alcuni pazienti che hanno un roba un vero logico a livello di corale
Una più della metà di questi pazienti però da un fallimento in periferia
Quindi se noi abbiamo la possibilità immortale questi pazienti e hanno avuto Urabá un vero oggi che in periferia lire intensifichiamo e nella gran parte il paziente non succede niente a livello di corale
Ora
Dopodiché e disse anche
Una grossa discussione su quanto il riscontro di cariche apicali corale sa abbia un significato dal punto di vista clinico
Ci sono degli studi prego il gruppo svedese in cui dice che anche passi che sanno benissimo soppressi a tanti anni di pungo perché loro punti presenti ogni anno appunto non vale il dieci per cento ha comunque una vera mi una virgola Kia rilevabile
E poi se non per cinque anni e vedo che questi BP corali possono succedere fino a un quarto dei pazienti nessuno sviluppo nessuna complicazione orologio
Qui siamo in in quella se non un po'di biglietto biologico di corale non siamo davanti a quei casi di escape sintomatico che alla fine oggi
Il tratto ostacoliamo sono venticinque casi in tutta la letteratura credo a sedi che hanno effettuato una divergenza e hanno sintomi neurologici la grande maggioranza cosa fa fa un veto e torna giù
Quei questo lombare non le facciamo più di uno vivamente per me ovvi motivi clinici
E quindi potrebbe non avere significato
E poi questa bella review sempre del gruppo spagnolo ci dice che attenzione però che i pazienti in triplice terapia il rischio di esca Hoepli corale varie per lo zero il ventisei per cento qui è un un rischio
A variabile ma comunque contenuto negli studi ma una terapia questo rischio varia tra i quindici e tredici parta cinque tredici per cento qui oggi non abbiamo nessun dato che ci dica che la mano terapia effettivamente ad un rischio per di più peggiorativo permute se la replicazione li corale
Ora e infine abbiamo adesso due o tre lavori che ci dicono va bene il nostro cioè l'intervento del quale mantenuto c'era tutto sa dei test euro cognitivi i partiti che fanno solamente un faro quando peggio rispetto agli altri
Lo stile Picasso che questo studio spagnolo vado sulla risulta chiaro però costruite
Poi ci dice che
Dipendere da c'è terapia prendo un per cento a distruggano cognitivi di qualunque grado Dalia sintomatici hai mai ad fino alla mensa
I patrimoni terapia degli U solamente per il negli ultimi due anni venticinque per cento i patrimoni Carpi da più di due anni Pentium prendo un per cento
Ora non sono droghe confrontabili o sotto aspetti Ivo ma non so prospettico più tardi sono carte scrivesse però dire che già ho
Un dato di sicurezza
Che anche dopo due anni di Mortara Pia non non serviamo uno sfacelo sto nero cognitivo quindi questo in qualche modo ci dà
Una
Una tranquillità e poniamo anche qualche pochissimi dati due o tre lavori che ci dicono
Ok però come funzione al comparto seminale cioè
Comunque vogliamo prevenire la trasmissione rimane uno degli obiettivi fondamentali una terapia
Ci dicono esattamente le concentrazioni di farmaci sono uguale quell'ente che c'è tra Pia come ci aspettavamo e che la stragrande maggioranza dei pazienti a sostanzialmente una carica virale seminale
Al di sotto dei cinquecento copie lì discorso insoluti capofila metodo duecento cinquecento copie con i falconi pianoterra P quindi sappiamo che tendenzialmente dovrebbero essere tutti i farmaci abbastanza efficace nel prevenire pochette in virale a livello seminato
è
L'ultime due slide solo per per ricordare che esiste la possibilità anche ritrattate ASI di questa densa non selettiva come le ho visto prevalesse PR con i passanti che prendono soldi a non ritorna vi era a volte sono le Camere del PAT
In maniera abbastanza caotica a questo succede dal
Tra lotto per lotto il dieci per cento dei pazienti stessi a
Da questo farmaco cinetico e
Un un tormento peggiorativo torniamo ai vecchi invito alle proteste senza bussare tonico in concentrazioni basse evita molto bassa e siamo poiché la fascia di selezione possibile selezione di riviste
Abbiamo dato un'occhiata questo lavoro che stiamo varando al nostro ristabilire m sono settecentoventi alla ventitré pazienti inquiniamo visto quante volte abbiamo trovato concentrazioni zero di toner
Oggi e concentrazioni zero del pia concomitanti
Ebbene non è una frequenza elevatissima si parla tra si oscilla tra il cinque il dieci per cento in base al farmaco far prescelto
Ma
Questi pazienti che hanno un livelli non non rilevabili quindi veri molto molto bassi di ritorno a dire e anche le farà concomitante sono pazienti canore specifica tre quattro voti in più tenere in conto a fallimento nei dodici mesi successivi
E quindi questo fenomeno di aderenza non selettiva e con con fenomeni
Che in qualche modo può impattare il futuro
Quindi chiudo solamente con la slide su
Il paziente con permesso presa lungo tempo anche se abbiamo spesso punto in caso forse il dubbio di quanto sia durata la terapia è un paziente diverso Nesa
è un paziente in cui il la biomassa virale molto più bassa è un paziente in cui possiamo però semente permetterci delle strategie Zazà primi semplificazione
Segretazione o due farmacie come giorno del prossimo Andreoni o un farmaco con quei criteri di aggiustamento di limitazione di cui abbiamo discusso
Grazie
Grazie Andrea ci hai fatto un bellissimo quadro su tutto quello che è la tossicità dei farmaci di accompagnamento che sicuramente gioca a favore di una possibilità di
Semplificazione col piani
E prima qualcuno quando ne parlava professore di ore stamattina e chiedeva se secondo noi esperti o lo chiedo a te sei passare a un viavai mono terapia ci necessiti poi un'attenzione maggiore soprattutto nei primi tempi
Un cambiare la schedula di osservazione cioè nella pratica clinica cosa prevedi che ci possa essere di difficoltà maggiori
Ma
Noi perché legati tendenzialmente al una tre semplificazione facciamo un controllo un mese
Al terzo mese e poi tremenda anche quindi errato e poi dell'ANAS sì cioè alla fine aggiungiamo solamente uno in più ma preferiamo anche del paziente per il corso tutto dalla vita
Comunque abbiamo material terapia in caso non essere un piano ai vogliamo Teresa del Rea sa disturbi cioè qui il patto e vederlo fisicamente serve anche in quel senso
Secondo me il fatto di osservare precocemente i pazienti rientra quel discorso del del del sette pescheto cioè una buona parte queste che avranno poi sorgano quelli che non sto premevano precocemente e quindi è un lusso che non è un modo di
Essere un po'più tranquilli poi da lì in avanti se potete mantiene la soppressione può continuare secondo me il suo sulla sua sfera
Direi tre emendamenti ecco APPA aumentato e diminuire il condono di controlli come in altre strategie forse non è tanto applicati ecco diciamo mantenere quelli normali invece di andare a cercare di ridurre come invece facciamo in quelle terapie tradizionali
Altri come il Codice già una domanda l'ha un'altra
Grazie
Niente io volevo fare una domanda dal punto di vista pratico perché nel mentre si usa un medico visitatore a me interessava che tipo di problemini euro cognitivi avevano questi che facevano altri la triplice terapia
Di che grado e se ritornavano durante il tosco della terapia oppure era proprio
Una cosa irreversibile alla situazione reversibile
Fare dunque e
Dove i suoi spero ci dicono che la Provenza la stessa no quello che alla tornata una sorta di allarme iniziale Arno quei due casi lo sono ma noi e qualche caso selezionato di pazienti che in modo terapia avevano questi sintomi alloggi
Che andavano dalla cefalea fino al tremore fino a una per gruppo INCE fallite
Ed erano sostanzialmente dei dell'encefalite l'HIV diciamo simile quell'infezione primari ed erano tutti disturbi Carrie intensificati sparivano
Quindi secondo me è giusto che succede un evento molto raro perché appunto alla fine se mettiamo tutti insieme i cani sono una percentuale bassissima ma sono reversibili verosimilmente li associamo alla replicazione in qualche modo non controllata di HIV a livello di corale
Tenete a mente non è farmacie cioè le le l'idea era che togliendo due farmaci non non fossimo in grado di controllare in maniera adeguata che il DURC infatti in tutti questi pazienti con pure sorte Lince falliti in corso avevano replicazione li corale ne avevano so mille ottocento mille copie che pure ne Assouli cuor
Rende significati andavano posto
è chiaro che poi sottoposto chiedo scusa
Spiacevole resistenze in quei casi di sul Libor venivano fatte che tu sappia non abile ritiene se c'era appunto le scritte di un altro ceppo non ho visto i dati pubblicati tenderete sentirla se in quel caso lì potrebbe avere un significa cioè
Comunque il fatto importante lo fossero che è tornato a latere vertevano quindi ecco già questo deporrebbe sul fatto che non fossero veri Escape se non la stessa terapia forse non ci aspettavamo che li portasse alla norma
L'altra domanda ma se ci sono ventisei
Oltre a complimentarmi per la bellissima presentazione volevo come al solito cercare trasporre last situazione nell'ambito detentiva per vedere se riusciamo in con questo chiama anche i colleghi
Io penso alla
Quel dato dello studio che ha detto che ci ha cacciato poterci al trentuno per cento di fallimenti biologici e che poi non comportano naturalmente la insorgenza di votazioni
Penso anche a paziente detenuto cui nel per anni abbiamo detto che oltre alla mente decidi quattro ci dovrà essere l'ardire mia negativa ed essa per il detenuto in effetti sono due indicatori
Che adesso sono piuttosto un tempo servivano come deterrente adesso invece abbiamo visto che ci servono comporta Lecce e premesso che sono favorevolissimo comunque a queste possibilità di monumento quindi nella mia prevenzione come dobbiamo gestire
Questa situazione e forse è un problema di counseling dover travisare comunque il paziente di questa situazione secondo luogo quanto sono durati questi fallimenti ideologici sempre
Tornando naturalmente poi la triplice terapia che già
Sempre nell'ottica del fatto che il Presidente Nottola a voler semper risultato un tutti subito che quello che condiziona un po'anche la terapia delle partite ci per cui bisogna avere sempre subito risultati RPR
E peccato questa caratteristica che forse paziente fuori un po'meno anche separata non è così
Come riuscire a gestire serve una questione di counseling se ci sono alcune cose su cui possiamo comunque appoggiarci ecco volevo
Allora dove noi quando proponiamo un paziente lampo mondo terapia di glielo diciamo e cenno guardi propriamente in né Santacroce delle case andrà tutto bene c'è un quaranta per cento di pazienti in cui invece c'è effettivamente Urban biologico a in quel caso torniamo netti terapia
Partiamo dicendo glielo spiega meglio perché lo facciamo e chiaramente discorso difficile Paese inserire in questo grosso discussione anche il discorso
Del costo perché quella è una cosa molto molto complicazione il non c'entrano niente l'escussione sul discorso uscita
E quindi quello mi sembra sempre però glielo spieghiamo Jaguar e può succedere che socio cosa cosa qua non c'è nessuna conseguenza ovvero logico torniamo perché terapia nel novanta
Da cinque per cento dei casi sopra il minimo ma non c'è problema quindi crollo propri siamo un po'di cause un po'diciamo una spaventarsi soprattutto perché lui è abituato giustamente averla carica senso presso i quattro alti non vuole vedere è giusto vediamo vogliamo beneducato costante
Io io su questo però sarei molto attento farlo su tutti i pazienti nel senso che
Il problema in carcere soprattutto c'è un'alta concentrazione di soggetti difficili e quindi il parametro aderenza andando dobbiamo tener
Conto come forse il parametro
Top
Altri in queste strategie di semplificazione preoccuparci di questo più che di ogni altra cosa allora e giusto nel paziente
Consapevole e ragionevole ideale anche questo tipo di counseling va fatto
Però ci andrei un po'cauto nel tranquillizzarlo eccessivamente non soggetto
Un po'difficile perché magari dice beh va beh tanto anche se la prendono la prendo quando esco quando vadano i permessi eccetera tanto poi passo la triplice e tutto torna come prima così come e quindi come al solito individualizzato anche il tipo di counseling in base al tipo di pazienti
Così come penso che il parametro di aderenza debba essere tenuto in massima considerazione sia nella selezione dei pazienti da passare immunoterapia
Sia POIN nella monitoraggio di questi
Tenendo conto di tutti nelle varie circostanze che possono inficiare nulla e a cui noi siamo ben avvezzi nei trasferimenti nei permessi al momento della dimissione eccetera
Perché è vero che in generale si sapeva da tempo che i fallimenti anche Vieri fallimenti da in terapia da inibitori delle proprie ASI
Spesso non si associano a resistenze significative però ovviamente in tutto c'è un limite non so se il tubo
Disse
Assolutamente sì tant'è vero che se non è è una strategia che dobbiamo riservare Arpal selezionati e non neanche né patenti fuori dal carcere o diamo atto a tutti sono quei pazienti cui
Ci aspettiamo trenta società magari che che siano con un po'di tempo no se in ambulatorio sia forse quindi deve essere riservato a un a un gruppo di pazienti in cui possiamo permettercelo con caratteristiche in meno però oggi che aderenza comprensione jet altrimenti non non ha senso spiegami il motivo
Sull'altra dello Stato per l'altro esempio l'ora però il criterio di due tre la rete sono i tre
Dire mie sopra cinquanta però in generale due le rimesse per cinquantasei giorni sanzioni pedonali remi appena l'avete gliela faccio le farse confermato torna indietro chiudere Camassa impotenza due settimane con un'abile mi abbasso titolo probabilmente non è abbastanza per selezionare
E cioè a noi dire d'altro canto che una semplificazione del può favorire l'aderenza cioè bisogna come al solito tener presente tutti i paletti
Non so se ci sono altre considerazione
Dubbi
Allora possiamo eccetera la pausa caffè grazie veramente della bella presentazione
E grazie a tutti e mi raccomando tutti qui alle sedici e trenta per l'ultimo sforzo sedici e quindici annunciato il tiranno mi dice adesso che c'era invece ora quindi per tu per il lavori di gruppo grazie
Quindi abbiamo radio radicale che c'è sempre stata in realtà molto vicina parte
è stata vicina al non soltanto a noi resterà sempre vicina comunque ai problemi ai problemi della popolazione detenuta insomma questa è una cosa che e nota
E allora ci registra quindi quindi
Direi che dobbiamo essere un pochino più formali
Allora lo scopo di questo gruppo
Ora stiamo prendendo i nomi no quindi stiamo registrando il titolo la lo abbiamo detto prima lo rileggo giusto
Per
Nostri uditori
Allora abbiamo delle problematiche sulle quali
Vogliamo riuscire a capire se caccia costruire dei protocolli operativi che siano universale Begins come
Universali disabili c'è utilizzabili
In tutte le carceri italiane in modo da vere la possibilità di
Raccogliere dati omogenei noi sappiamo bene come
Il momento in cui il paziente detenuto arriva in accettazione nuovi giunti si anche detto nel congresso
Dovrebbe essere per noi sanitari momento fondamentale
Che il momento in cui viene scritta
Viene iniziato ma viene programmato il percorso clinico del paziente detenuto ora noi sappiamo bene che non tutte le persone che vengono arrestate sono in realtà malate questo è vero però noi sappiamo anche bene
Come l'incidenza di certe apra prevalenza di certe patologie nelle carceri italiane sia estremamente elevata abbiamo sentito ieri
Alcuni dati che ci parlavano per esempio della tubercolosi che ha un'incidenza ditta venticinque quaranta volte superiore a quella della polizia italiana
Non parliamo dell'HIV anche qui siamo su incidenze
Dieci venti volte superiori non parliamo dell'epatite C circa un terzo i detenuti sono affetti da Petit Ricci le pratiche di un pochino di meno ma comunque sempre prevalenza almeno dieci volte superiore corpose è chiaro che
In queste condizioni ne abbiamo già di base
Un'operazione che ha dei problemi patologici che ha delle malattie alle malattie spesso curabili a delle malattie per le quali la diagnosi precoce è fondamentale
Sia per la cura sia e dato che questo sia stato detto del Congresso per
Prevenire e evitare ridurre la diffusione il contati ciò e all'interno di un istituto ovviamente e anche all'estero
In questo senso la
Ingresso è un momento fondamentale
è un momento fondamentale e purtroppo questo noi dobbiamo dire la nostra esperienza un po'dei comunque un momento al quale quasi mai viene data la giusta importanza
Troppo spesso l'ingresso del paziente un atto pubblico burocratico
In cui si fanno alcune cose tante volte senza pensare che abbiamo davanti magari demandando poi
A quando va in sezione il il prosieguo non deve essere così a mio parere noi dobbiamo riuscire a capire
Intanto l'in parte le solite poi ovviamente perché poi comunque ci sono al di là delle belle idee ci sono comunque i tempi tecnici che spesso sono ridotti
In carcere come Torino abbiamo già dati Cucio dieci quindici venti persone contemporaneamente arrestate e quindi questo comporta anche delle difficoltà organizzative qui dobbiamo capire
Quale sono le cose essenziali quindi così il primo motivo sostiene questo capire quale patologie noi abbiamo interesse a identificare l'ingresso patologie infettive e non infettivo ovviamente perché
Dovendo tenendo presente però anche un'altra cosa
Il costo di questa manovra cioè noi non possiamo ovviamente
Utilizzare sprecare delle risorse che non abbiamo cioè voglio dire non ci mettiamo a fare a tutti la mutazione della della dell'altro trombina per vedere se all'ufficio di fatto non avrebbe nessun senso
Noi dobbiamo ragionare su quello che la prevenzione mirata alla persona e all'ambiente in cui si trova
Che ha poi certo se la persona mi dirà che a quarant'anni ci ha avuto tre angioplastiche a sei parenti con infarto allora andremo anche a cercare quello ma è un discorso clinico individuale invece quando ne parliamo di misure
Preventive solo
Certamente ritirati sull'individuo Massolo mirate anche sulla popolazione eccetera
Quindi lo scopo primo e questo infatti è scusa se ti interrompono e a San Vittore abbiamo abbiamo capito questo che era questo il momento più delicato all'ingresso del detenuto
Al carcere abbiamo creato non lo so ho parlato alcun alcune volte fosse colleghi anche a Torino che ce l'avete però abbiamo creato un servizio nuovi giunti
Che e da noi opera ventiquattro ore su ventiquattro dove facciamo lo screening dalla TBC con la Mantu RX a tutti gli extracomunitari e se lo positivi
Quando ha in caso dubbio facciamogliela quanti Ferone non solo ci limitiamo a questo ma faccia mancia abbiamo un protocollo per lo screening delle malattie infettive a tutti cioè gli offrano con un consolidate pericoli di novanta per cento detenuta accetta di fare questa
Questo screening delle malattie infettive e noi abbiamo scadenzare talmente tante anche al dottor Ranieri abbiamo scoperto l'incidenza del delle che la malattia più diffusa all'atto dell'ingresso e l'H cd questo è un dato che si sospende perché abbiamo meno abbiamo abbiamo
Ho scoperto negli ultimi anni che c'è un abbassamento della Candy è una Salento della dall'H ci fu quindi i nostri detenute che entra servissero vi giunti
A farlo tutti lo screening per la malattia infettiva e questo è molto importante voi sapete così preveniamo le malattie che e si possono diffonde all'interno del carcere
Quindi abbiamo pure un team di psicologi psicologi e psichiatri che solo suolo dedicate a servizio nuove giunte per le perché lo sappiamo da ho scoperto che il RIS societario menta né nella popolazione detenuta nei primi giorni del loro ingresso e quindi cerchiamo di inquadrarli nei primi giorni e l'indirizziamo Nenni con vista psichiatri e psicologi
Non solo ma ottimizziamo quel percorso che delle visite che devono fare cioè ho già Pepe preventive amo le visite cardiologiche eleva le visite Bizet diabetologica le varie visite detenute ha bisogno quindi nonché il detenuto già arriva il reparto
Con tutta una programmazione di visite che spettano all'interno del carcere
Allora questo che ci ha detto il collega e c'è una cosa interessante potrebbe essere il primo passo poi ora ovviamente non è non è lo scopo di questo inizia il momento ma lo sarà sicuramente in seguito
Quello di raccontare le singole esperienze
Però dovrebbe essere il punto di partenza per cui io raccolgo proprio questa tua testimonianza dicendo bene e poi ci sono altri punti quindi screening dove giunti cominciavo a darci una prima tempistica ciascuno
Ci racconta che screening ingresso per le malattie infettive o altro si dir fatto nel proprio istituto
Oppure se è a conoscenza anche di altri istituti per esempio San Vittore ma il collega opera o viceversa ancora doveva santo e quindici porta le esperienze
Documentando le quindi mettendo a Fianchetto la sua il carcere in cui ciò viene viene viene seguito questioni seguito ovviamente mandando per me la tutti quei utile vediamo
E
Tanto per fare già un passo avanti sto in corsivo quindi
Sono soddisfatto signornò vorrei qualcosa di diverso quale so le problematiche paradossalmente noi le Vallette abbiamo una problematica di per screening cioè vengono sottoposti a screening
Molti più pazienti di quelli perché dico patologie Genova essendo la casa circondariale valenze anche oggi ci sono dopo due tre giorni del periodo non ci sono anche questo la tempistica ma questo è il secolo per cui direi
Primo poi voi ci diamo dati del primo lavoro raccogliere dati su quello che si fanno i nostri istituti
Quello
E
Su quello che vorremmo che si facesse se qualcosa di diverso
Dei di istituti viciniori se li conosciamo e delle appunto delle riflessioni su questo Roberto idrico all'applauso grazie grazie ma non basta non basta non basta non basta
Quindi questo il primo punto quindi ci diamo un
Ora poi la tempistica che non l'ha quindi avete segnato preso appunti poi eventualmente gli amici che ci stanno registrando
Citato la cassetta così abbiamo sappiamo quello che abbiamo detto che ce lo ricordiamo
Che ci serve anche per il nostro lavoro
Per non
La registrazione un fine audio ma io sono un pochettino vecchio quindi barra zero ancora è già tanto che non ci abbia detto il dato del bando e Toffolo
Astratte bene però dicevo quando noi parliamo di misure epidemiologiche c'è anche un altro problema
Che paradossalmente alle volte viene dimenticato che quello della sorveglianza continua
Noi tante volte facciamo lo screening all'ingresso facciamo bene lo facciamo male chi lo fa meglio chi lo fa peggio chi lo fa Ricchiuti fa libero però poi una volta che il detenuto e dentro ci dimentichiamo di lui sinché non gli viene la malattia
Ovviamente questa è un grosso buco nero
Perché
E perché e diamo di nuovo una definizione epidemiologica
Più classico che se noi abbiamo detto che la prevalenza
Di certe malattie infettive in carcere molto elevata prevalenza voi lo sapete una fotografia prevalenza io
Vi faccio una foto questa è la prevalenza delle persone che sono in sala alle
Diciassette zero quattro del venti maggio eccetera
Però se io voglio sapere
Quante persone entrano quante persone escono in questa sala faccio un'indagine di incidenza no ove la prevalenza una foto l'incidenza è un filmato quindi
Voglio sapere quante persone sono entrate in sala in questa mezz'ora allora devo registrare gli ingressi riuscite le uscite eccetera lo stesso del carcere no dire che le Vallette a mille cinquecento detenuti non dice niente
Oggi a mille cinquecento detenuti ma in un anno quanti solo quelli che passano sono otto mila quella un'indagine di incidenza
Tornando al nostro campo noi abbiamo
Sentito anche in queste relazioni che aldilà dell'alta preferenza esistente
Anche
E dati di di prevalenza Uccio Gianni grazie i dati di prevalenza non solo tanto ben conosciuti ma solo a
Cioè cioè si sa qualcosa abbiamo dei lavori
Perché perché ci siamo sempre tutti soffermati su quello dati l'incidenza non c'è niente in Italia
In qualche altro Paese hanno visto per esempio quante persone HCV negative
Diventa lo HCV positive per ogni anno di carcerazione questo è un dato di incidenza ed è un dato molto importante
Perché ci dice qual è il rischio di trasmissioni che sono in carcere
E ci dice tante altre cose perché la trasmigrare HC guardia l
Con il tatuaggio con lo scambio di siringhe forse anche con rapporto sessuale sicuramente molto più Gora porto omosessuale che non fu quello te lo sessuale ma in carcere e molto più facile da rapporti omosessuali no quelli che si chiamano omosessuale ma soci uomo che fa se sopra tuoi perché invece dell'omosessualità femminile che altrettanto se non più diffusa però fortunatamente il rischio di trasmissioni malattie volto diverso molto più basso di malattie
Di questo tipo di Ali otto allora una tecnica
Quindi secondo punto del nostro lavoro riuscire a visto che non so se qualcuno li ha già perché tutti abbiamo degli iscritti se qualcuno ha dei modelli di sorveglianza quindi
Allora li propone e dice noia Bari
Facciamo questa cosa qua faccio un esempio banale io faccio la Mantu all'ingresso però ogni anno di alla rifaccio I negativi ogni ai positivi in ovviamente Agnani allora
Quindi secondo dato raccogliere chi fa cosa
E lì credo caro pochi dati ma nello stesso tempo provare a pensare a chi dovrebbe fare cose su questo è un altro grosso lavoro quindi questo sarebbe secondo me il punto poi chiaramente io pistola cedo le mie idee poi ovviamente dobbiamo parlare no
E infine
E infine il terzo punto
Che che anche questo sembra banale ma in realtà e fondamentale la gestione dell'isolamento c'è una volta che noi abbiamo
Evidenziato una malattia trasmissibili in carcere
Cosa facciamo allora qui apriamo un mondo
No e abbiamo fatto Torino una bellissima esperienza poi se volete la condivideremo tabella finalmente
Sulla su quali oggi sito di isolamento per via respiratoria I tempi dell'influenza H uno N uno tra un lavoro in cui veramente ho visto lavorare insieme
La direzione sanitaria la direzione del carcere infettivologo pro omologo e gli assistenti gli infermieri dato lavoro bellissimo
Un rifugiato molto molto bene il lavoro di formazione di informazione va tutto bene tant'è vero che
Non abbiamo avuto molti casi di influenza ma non è dovuto nessun caso secondario sono l'uno
Della mamma che allattava il bambino se presa dal bambino quindi quelle aree infruttuosa
Tanto tutti i casi con diagnosi molto precoce tutti i casi chimicamente andati molto bene quella è ubicato un modello di isolamento abbiamo scelto la sezione isolare fatto una cosa che poi la sezione in cui sono stati trovati era una sezione in cui non c'erano i vetri alle finestre
D'inverno sarà per quello che lei se lo si è preso niente perché l'aria pulita però quello
Piccoli dite e che è una cosa un po'così tanto per seri
Quindi però ci sono tantissimi altri problemi chi lavori in calce sa benissimo la le crisi di panico e isteriche che vengono tutte le volte che salta fuori che qualcuno ce la tubercolosi
Non lo sanno bene in parte ovviamente le le apprensione se giustificate in gran parte doloso oppure tutti il problema
Dello se è un riso lamento c'è quello che diventa più che sull'evento di ventuno stigma a quello è sieropositivo non lo voglio in cucina ce l'ha parlato ieri il il ragazzo del il peer educato e dunque anche su quel
Questo sarebbe importante di nuovo raccogliere delle esperienze si sono state raccogliere dei protocolli se ci sono se ci sono
E oppure pensare e proporre a dei modelli questi a me sembra lo le tre cose su cui dobbiamo lavorare ora mi fermo perché ho parlato abbastanza lascio la parola
Al microfono
Serve intanto devi il microfono
Oh Madonna
Allora Sergio Carbonara
Malattie infettive consulente infettivologo casa circondariale di Bari
Dunque il importante che teniamo conto di alcuni distinguo nel momento in cui valutiamo questi protocolli
Quindi chiaramente il discorso il
Del rapporto rischio beneficio fattibilità
Quindi ogni intervento deve essere proposto commisurato a rischio
Del singolo istituto o comunque è chiaro dovendo dare delle indicazioni generali dovremmo ammettere proporre questo requisito
Quindi che ne so interventi di screening della tubercolosi come avevo detto chi è stato al corso iniziale secondo tutte le raccomandazioni vanno individualizzate in base al contesto
E in definitiva tenendo conto del grado di rischio di quell'istituto e ci sono i parametri
è
Della fattibilità in base alle risorse
E quindi ad esempio una casa di reclusione sì andranno
Probabilmente adottate delle mi interventi diversi da una casa circondariale
Una casa istituto a minor rischio adotterà degli interventi meno intensivi rispetto a un ad alto rischio e così via
Ora poi per scendere nell'operativo io ovviamente mi posso far promotore del di uno proposta
Per quanto riguarda
Lo screening iniziale e poi la sorveglianza durante la detenzione della tubercolosi con relativa procedura di isolamento
Ovviamente sulla base delle raccomandazioni insistenti del lavoro già fatto del protocollo
Sia pur datato
Già già vigore da parte del Ministero dalla giustizia del Ministro della salute e così via
Poi l'altro effettivamente aspetto metodologico che direi di va perseguito e vorrei guardare le procedure di isolamento
Probabilmente appunto conviene
Distingue io ho in mente un manuale di procedure dell'isolamento che adottato già presso la mia azienda ospedaliera
E quindi come al solito magari se c'è una punto di partenza chi ce l'ha allo poteva fuori così magari ci si basa su qual è
Lo si
Considera come spunto possibile mai questo manuale ce lo può mandare vero esattamente era quello di volevo proporre pertanto lì ci sono delle misure
Standard
E quindi sono le norme universali fino a non so ma lozione adeguanti io al momento del prelievo il lavaggio delle mani prima e dopo il contatore paziente eccetera
E poi le misure le prove prosegua Dante procedono isolamento distinte per tipo isolamento quindi respiratorio
Contatto troppo lezzi
Senza mente son qua
Ora e quelle respiratorie ripeto io avendo già mai fatto questo lavoro da tempo posso farmi promotore di una proposta
Servirebbe che qualcuno si faccia promotore dopo magari avrà raccolto queste esperienze degli altri tipi di procedura
Per esempio contatto classico caso il classico di il caso di acari ossia ad esempio no oppure drop Lazio in caso di influenza basta
Sergio va benissimo o ovviamente sei perfettamente dello sviluppo dicevo diciamo che la mia idea no
Era un po'come si fa Colucci con il Mibtel si ritrovano i gruppi e ripartire collo brainstorming in questo caso è un brainstorming per me il perché non abbiamo modo di vederci questo preistoriche arrivano
Tutte le proposte istituzionalizzate ma arrivano anche le proposte magari dell'ingegno italico no pensate
Quando avremo queste proposte della coglieremo a questo punto
Verranno magari
Faremo faremo un primo screening su quelle realizzabili in
Poi dobbiamo stabilire bene un pochettino però poi su queste proposte arrivate a tutti ciascuno di loro commento
Comincia a dire per esempio questo posso fare in modo tale che si riesca ad arrivare e poi evidente che dopo un po'di lavoro per mail dovremo trovare l'occasione
Di incontrarci almeno magari una volta in qualche posto intermedio poi vedremo quale migliore perché certamente per arrivare anche la discussione perché va molto bene no la mail però
Però questo ne parleremo poi dopo i cui assolutamente vero quello che dice Sergio questo vale
Ovviamente per tutti e tre i punti di cominciamo a a raccogliere questi dati a pensarci e ama andarceli
Altre cose
C'è una cosa che io invece vorrei vorrei chiedere alla direzione sanitaria a chi direzione segretari referenti azienda a chi non fa il consulente infettivologi forti fitti volo perché è chiaro che
Da una parte ci siamo noi
Che
Dispensiamo saggi Consiglio come diceva De André sigla che la gente
Beh buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio ecco nel senso che noi ovviamente a parte a parte gli scherzi noi a mente facciamo delle riflessioni
Su quello che si dovrebbe fare
Non sempre queste cose sono cose che si possono fare ok facile fare allora in questo senso è importante
La posizione di chi impegnato nella direzione quella che noi chiediamo direzione sanitaria qui ci sono Milene Carmelo però non so se ci sono altre persone eccoli io chiedo alle persone che
Alla fine poi devono in qualche modo regolamentare mettere in pratica gestire forse anche far digerire all'amministrazione penitenziaria certe procedure
Di segnalare su questo lavoro che arriverà arriverà anche voi chiaramente a voi occupa tutti dunque quelle che possono essere le criticità nelle dell'applicazione degli stessi
Perché io posso anche dire bene a tutte le persone che arrivano faccio una ricurva una TAC ad alta definizione disto che son tutti fumatori per vedere se hanno il cancro al polmone
E dopodiché Lucia mi dico Milena decedute scemo e finisce lì
Ma avete capito quindi questa è una cosa importante ora vedo voi due e anche altri se hanno questa cosa che in qualche modo ci sia questo riflessione
Cose microfono per
E Nova per collega
Primo caso nel quale
Carte
Presente
è acceso
Se ricordi in un po'di anni fa quando
Ha
Dottoressa Casolaro Filomena e dirigente sanitario medico al carcere delle Vallette
Torino
Carcere Lo Russo e Cotugno scusate allora noi volevo ricordarti dire appunto alla platea che un po'di anni vanno avanti
Noi dalla Direzione era proprio partita dalla direzione la voglia e
L'opportunità di fare a tutti gli ingressi
Per screening Atella TBC linee malattie polmonari la lastra del torace e non lo facevamo veramente a tutti non so se tu lo ricordi ma non lo facciamo tutti
Era ACTH cinque sei anni fa nel passaggio
Con la medicina penitenziaria alla sarà
Questo discorso non si è più potuto fatte per questioni di costi
Non avete escluso l'ARRA dietro il CCT tale
Rettore nono in realtà non è vero questo qui nel senso che la scelta di non fare la radiografia come di non farli quanti Ferone non è stata questione di costi
Ci si ma io riconosco io ricordo questo è però però io ricordo che è andato avanti dolorose le l'accesso alla base un ragionamento molto più sofisticato
Cioè sta però il nostro era non l'abbiamo più fatto per una questione di costi nel proprio ruolo non è così
Non ho non è così allora ricordo male è nato un protocollo che è stato
Devo dire la verità può scoppiare stato da me mugugni materiale che mi ha provocato Sergio Carbonara molto del fatto su quello che era allo screening
Della ricerca di sintomi della malattia tubercolare attiva anche quella che faccia il cash o meno a che fare sanciamo rantolo ora pesano vede la radiografia del torace ma assolta
Tutto in determinate situazioni perché questo vero ma non è perché la radiografia del torace fatto tutti non soltanto in esame costoso se vogliamo ovvero dall'inutile
è un esame inutile quindi la motivazione è stata invece quelle una cosa fatta bene c'è una motivazione che una volta tanto l'onestà cioè quello di eliminare il quand'tifano l'estromissione non di costi ma di soldi buttati
Perché quel titolo lo sembra niente a far diagnosi quote tubercolare infatti io non stavo parlando delle quantità non stiamo parlando dell'ANAS Alagna mille cento
Dopo averne ampiamente discusso con tutti anche con lo pneumologo
Di limitare le ristorante c'è alle persone che avevano determinato punteggio tutelato scorretto che sei dove giunti vedi che si no ma difatti io che non è una dose di costi
Ma io ha però io ricordo cioè adesso no parlando parlando del patto scusa un attimo parlando il fatto di quello che uno vorrebbe fare
Io questo ecco io questo l'ho tirato fuori
Più che altro per ricordare che comunque
Quello che noi vorremmo fare dobbiamo tener conto anche dei dei mezzi e dei costi come giustamente l'avevi ricordato tu
Però in un carcere piccolo
Come quello non di Torino si potrebbe anche fare una come dire
Ecco si potrebbero anche fare queste ricerche certe cose quanti però la lastra eccetera eccetera ma in un carcere grande come quello di Torino
Questo non è un lavoro infatti milanese altamente accordissimo Conte ed esattamente quello che ha detto Sergio
Carbonara cioè teniamo conto chi ogni contesto di ogni istituto ci sono istituti
Case circondariali c'era una cosa alte sicurezze e e la raccolta delle esperienze singole ha esattamente questo significato chiaro chiaro che accusa sul dica che
Assunte assume ogni carciofini tessera casi a noi non siamo neanche un carcere piccolo cioè San Vittore di Mila la casa circondariale
E noi facciamo lastra e facciamo il la Mantu quindi sono e l'eco nel non siamo a differenza del Piemonte che voi siete sotto una ASL
La Regione Lombardia è sola è solamente quella che ogni carcere afferisce all'azienda ospedaliera
Quindi la nostra azienda si tratterà di riferimento che l'ospedale San Paolo sommesso i mezzi ci ha dati i mezzi per continuare a fare queste radiografie nota ne cito una radiologia digitale e abbiamo abbattuti i costi delle las abbiano che la legge oggi dieci tra la radio in Cina non è il problema non è quello
Scusa un secondo canoni prima non è quello
Nel senso che Roberto tu che sei a San Vittore anche
La stessa
A acché allo score quindi non viene fatta a tutti ok perché a tutti sennò guarda te lo posso assicurare io ve ne Sat
Tutti allora quello non è un volle quello lo le secondo me poi ne parleremo ovviamente non darlo per allora ma quello non è un'efficacia
Perché la e dimostrato
Che è dimostrato che la radiografia del torace fatta a tutti
Non è un esame utile non permette di
No ma io io rispondevo soltanto alla dottoressa che dicendo che non l'avete fatto più per una questione di costi allora ci dobbiamo mettere d'accordo se è una questione di costi o serve non serve vorrà no no no posso
La scusa allora scusa ho capito male io avevo capito male io allora possono ora fermi una sì ma andiamo andiamo per allora Carmelo Vizzini carcere di Torino che incaricato Lo Russo Cotugno
Allora per quanto riguardava l'ideologia noi prima facevamo dittu a tutti dopodiché si son trovate una Radiologia molto vecchia
Che non riusciva a sopportare la richiesta perché non è abbiamo circa otto mila ingressi l'anno
Più tutte uguali in quel di San Vittore più tutte le altre radiologie che facciamo per
Problemi vari ortopedici cosa succede per cui la nostra macchina radiografica sostituire
Non ci sono stati i soldi però sostituirla poi c'è stato il passaggio
Quindi ci siamo dovuti adeguare assolutamente alla
Alla situazione va nuovi fondi che avevamo a disposizione
Adesso anche noi adottiamo un sistema in cui prima facciamo uno screening
E quindi nei casini
Meritevoli facciamo
Ecco questo modo di fare razionalizzare però scusami Carmelo io vorrei vorrei dire
Scusa parlando
Allora
Scusate
Sì va be'comunque in un'arena secondo scusatemi
Però alla noi l'abbiamo già dal primo
Noi dobbiamo tener conto visto che noi già in direzione sanitaria
Quando facciamo un qualcosa oltre perché l'aspetto clinico
Dell'aspetto economico perché se non ci abbiamo messo presentarci cresce e c'è un'altra cosa cosa poi per quanto riguarda ad esempio la Mantu noi non lo facciamo proprio riusciamo procurarceli
Ed erano no allora non è vero perché lo siamo procurati allarmi e nell'altro abbiamo anche una grossa difficoltà proprio
Insomma non sappiamo dove finisca i detenuti entrano leggerò scusati millenaria andare poi dopo quarantotto ore cercarci il detenuto
Va tutto in carcere per legge novantuno opzioni Camera per l'attenzione scusami un attimo il problema non è non è che perché ultimamente ci hanno anche evidenziato
Leone dei medici allora caro ancora ora vi richiamo un attimo all'ordine perché se no molto bella questa discussione ma non è ora che dobbiamo farla
Ora
Noi dobbiamo il
Far perché risolverlo e quindi l'ho già detto prima non raccontiamoci le nostre esperienze allora dobbiamo ragionare soltanto sulla protempore ci scrive sulle non lo sulle procedure
E su quello che dobbiamo fare e poi queste cose ce le diremo per me il non ora perché se no a meno anche vera che oggi sia domani mattina
Elena
Votando il microfono nelle la scusa lastre lì da Viterbo
Salva tutti
Fatti forse venne detto tu giustamente guitto nelle scambiarci rispettive esperienze laddove sicuramente c'è chi ha
Tra virgolette maggiore fortuna nel senso che si trova in un centro in una regione dove di disponibilità economiche anche lavorative cioè di personale effettivamente a disposizione
Sono un tot rispetto ad un'altra quindi l'utilità e cercare di omogeneizzare in maniera efficace no ed efficiente valga per tutti quindi non ci siano chi è il primo della classe che l'ultimo
Cercare di fare in modo che quelli siamo tutti uguali però nell'efficienza
Forse potrebbe essere una un faccio
Una una domanda Sergio che insomma una grande esperienza in merito quel protocollo che mi pare che risalga intorno al due
E due mila otto
E quello di cui abbiamo parlato prima
Più che altro nello screening che era finalizzato non solo della tubercolosi latente ma quello che forse oggi fa più paura è casi di tubercolosi atti oppure di persone che apparentemente asintomatiche
Magari hanno una caverna nonché a livello polmonare e solamente dopo tot giorni possono manifestare una febbre noto se e quant'altro quindi potrebbe essere utile oggi non Sergio anche a luce forse dl di un problema che sta aumentando in maniera esponenziale e non solo come
Numero di casi osservati ma anche come tipo di casi dicevamo appunto
Dal punto di vista della sensibilità alla terapia standard e quant'altro se rivalutare magari
Tra qualche tempo anche un una
Strategia comune che possa essere nuove diversa sia nell'approccio allo Stridi allo Scream
In che poi
In merito alle fermate diverso allora Cosimo II se il pre-CIPE vorrei dire soltanto una cosa rispetto a quello che diceva nella
è chiaro che è un po'quello che dicevamo oggi al bordello noi dobbiamo avere nulla minimo
Che tutti possono fare che sia il minimo inderogabile cioè noi non possiamo accettare che non ci sia un carcere che non si faccia ostili per l'HIV per le partite
Ecco quello poi certamente se qualcuno avrà la possibilità di far la sorveglianza delle del tubercolosi latente
O delle dirci epidemie piuttosto che
Tanto di guadagnato ma dobbiamo stare attenti che deve partire dal piccolo e non dal grande se no chiaramente
Ci troveremmo nella situazione è un po'quello che si diceva anche l'Alessandria se dobbiamo fare tutti l'invito alle porte ASI ma se non li possiamo fare cioè dobbiamo ragionare dovesse molto concreti ecco poi se qualcuno vuole o può fare un veloce lo dica sì d'accordo Sergio
Sì allora senz'altro ancora una volta fattibilità in rapporto al proprio contesto
Dunque per quanto riguarda tubercolosi chiaramente
Ne accenno adesso però poi nullo
Che succede Specchia
Che siamo arrivati quasi alle cinque e mezza finisco quindi lo scrive la tubercolosi è chiaro che ne parleremo meglio però
Quello che dice giustamente nella e già quello però che era stato recepito in quel protocollo
Cioè tutte le
In cui noi
Nostra volta avevamo recepito le raccomandazioni delle principali istituzioni internazionali prima tra tutto l'OMS
Data la priorità alla diagnosi precoce e la gestione della malattia attiva e questo lo si fa soprattutto screening dei sintomi è resto RACE nel soggette a rischio sarà quello che avevamo fatto voi seria avanzano risorse
Che vuol dire non solo soldi ma anche il più shop più che lo possono fare
Fate anche lo screening per la gestione del trattamento dell'infezione tubercolare latente tenendo conto che almeno uscire un po'di tempo fa
Questo era raccomandato solo quando uno non solo lo può fare ma può anche garantire un trattamento dell'infezione tubercolare completato
Perché dice altrimenti voi la diagnostica
Tuo quanti from poi non riuscite a fare un trattamento supervisionato e completato perché Bossuto nuovo non me lo consente insomma
Che poi questa cosa qui poi
Forse ci possiamo ridiscutere perché molti colleghi mi fanno presente Consiglio c'è un intreccio duraturo nel tempo
In Umbria Rizzato il minimo che che ad alto rischio di malattie endemiche prima che se ne va male se vado a tre mesi voi fattibili prima io forse devo fare ma questo non riesco
Allora scusa un secondo poi ti do la parola certamente Carmelo riflettere meglio d'arte
Prossimo le cinque mezza mancano ancora due gruppi quindi dittatura più aspettare gli altri per la chiusura possiamo ancora chiacchierare un attimino però volevo dare provare prima prima che Carmi ci dica la sua esperienza a dare un attimo una scadenza
Allora chiedere il vostro il vostro Consiglio su questo io direi
Che noi possiamo darci l'obiettivo di raccogliere le prime riflessioni a tempesta cerebrale presta holding
Diciamo permette a giugno
Fine giugno in modo tale che ci abbiamo la nostra è stata il nostro vacanze per ragionarci e pensarci e poi dare la prima risposta concreta in autunno questo vi può andare bene come tempistica
C'era le allora scusa secoli dove c'era un attimo allora questa pensateci mentre mentre Carmen ci dice la sua opinione
Allora io sono carne Savarese lavoro presso la casa circondariale di bere a come infermiera e volevo dire che a monte prima di pensare agli screening valuterei quelli che sono i fattori di rischio della della persona come diceva giusta prima Carbonara quindi
Non c'è solo la tubercolosi per quello che riguarda le malattie trasmissibili ma dobbiamo
Dobbiamo pensare a tutto il ventaglio delle altre malattie trasmissibili quindi avere un'idea del tipo di persone del tipo di soggetto che ci troviamo davanti ed prima di pensare a un
Allo screening generale perché
Viene da pensare alle
Carioti mi viene da pensare alla l'HIV secondo me
Potrebbe essere anche un'idea quella di formulare una specie di questionario ben strutturato con delle domande molto semplici e che che possono essere
C'è proprio una risposta crociata fatto nell'immediato prima di pensare se una persona poi sulla base della letteratura scientifica possa essere
Ammesso uno screening o meno però forse questo lavoro potrebbe far parte del
E l'altro gruppo
Però quello che dici tu molto interessante nel senso che
Tu dici se uno viene dalla dal Togo
Avrà l'HIV magari non orale patite CIA ma magari c'è parassiti intestinali perché non facciamo di partito lo dici
Questo qui è è una riflessione così larga
Cani pensiamo proprio a un è hanno un'anamnesi diagnosi
Si all'attuale detto la carica si scusi persone ascari di odia carica di sarebbe la scabbia
Da quelle quella è una cosa però
Fa parte dell'esame clinico che comunque deve allora
E del tutto evidente allora tendo a precisare questa cosa qui del tutto evidente che ci sono due aspetti diversi ma
Noi dobbiamo lavorare uno screening minimo per tutti poi
è chiaro che sul singolo soggetto dalla lametina però quello non è più screening quella è diagnosi di malattia sulla persona quindi quello cioè dire scrivere che deriva dalle ma delle persone vitale presa le bollette intendendo queste intendevo e viene formulare una linea con questi denari e di Salò offesa dalla scabbia ma non c'entra assolutamente nulla è ovvio che
E che alla visita di ingresso vengono valutate tutte le le particolarità del caso
Ma pensavo ad esempio alle malattie
Come
Insistito R
C'è gli operatori fanno al ventinove sorge uno noi
Sì ma una una
Scomparsi identificare il proprio le persone a rischio in cui vengono dichiarate di impedire comportamenti a rischio tanto da
Da far pensare che quella persona potrebbe essere sottoposta al test dell'HIV
Doloso d'accordo su questo non sono a costo non sono d'accordo ai sughi insita che sappiamo terminata
Aree a quello quello aumenta
Quello che dice una cosa che in effetti presidio per la tubercolosi si fa già
Sul discorso dei comportamenti a rischio perché lui eccetera è non sono d'accordo perché i il vero rischio il loro comportamento cioè che non ci che ci non ci dicano le cose
Allora utili certe che non le faccio lo di fa il teste nono
Il carcere il testo certe cose deve essere necessariamente di Massafra siamo appaltati sicuri che il comportamento e sia uniforme anche in merito ai questionari all'altezza della Nanto compiuta sta archeologa e lo vedrei poi nell'ambito di quello che vien fuori dei vari istituti evidente centri storici e capire
Istituti e quindi effettivamente
Mettere come protocollo operativo condivisa a quanto diceva lei di mettere com'un protocollo condiviso questo questionario a tutti gli istituti può essere uno strumentale
Allora
Tutt'uno
Do la parola tu non c'eri però in realtà quello che vi abbiamo detto che faremo questa raccolta di dati in cui ciascuno porterà quello che fai quello che vorrebbe fare le persone
Quello che dice Carmen chiaramente ce lo metterei sulla bell'ovviamente
Magari con un modello già pronto
Legale presentati io
Io mi chiamo fai era
Io mi chiamo va e ne sono la responsabile della sanità penitenziaria presso la Casa Circondariale di Monza
Per vent'anni mi sono occupata di pus di profilassi poste esposizioni
Per cui
Se c'è come si diceva possibilità mi piacerebbe occuparmi in questo gruppo delle trasmette alla trasmissione per via parenterale
Nel mio no nel mio istituto all'ingresso viene fatta tutta una batteria di esami siero logici la capirsi argilla cacci fu l'HIV previo consenso la loro due
Non sapete quante Lowell attenti che ho trovato in più viene fatta la Mantu ma la Mantu viene fatta solo I nuovi giunti
Dalla libertà mentre quelli che provengono da altri istituti se sono Mantu positivi fanno direttamente la lastra Storace
Ho perso il filo del discorso no niente volevo dire che volevo occuparmi dello screening delle malattie a trasmissione parenterale
Perché o un po'di esperienza volevo mettere questa mia esperienza
A ovviamente noi ti ringraziamo in realtà ed è la mia idea era di nuovo ti Dole dare ancora dei ruoli ben definiti
A me riuscire ad avere questa raccolta e poi certamente vedremo se sarà necessario
Avere dei dissolto sottogruppi io credo che se noi lavoreremo in dieci quindici venti persone probabilmente
Riusciremo a fare tutti insieme ma questo direi che lo vediamo delle dell'evoluzione
Allora
O a tasso da privati tutti i gruppi quello
La politica
Ok perché vedo il Presidente
Quando vedo il Presidente VD eri
Con quella faccia
Con quella faccia dice Guido basta è ora di concludere
Seicento stavo dice la parte che diamo gli amici di Radio radicale che ci sta registrando no ma stiamo dicendo che questa
Lavoro dei gruppi no che c'era sembrata
Eravamo anche un pochino pessimisti cedo mamma mia siamo dopo tre giorni di lavoro alla fine della giornata non ci sarà nessuno o c'è l'altre persone
Che saranno Lincoln a farsi la flat
E invece non si riesce a farli smettere di parlare c'è questa è veramente la miglior soddisfa
Ma è la miglior uso di
Però se ha già eccetera è la miglior sottilissimo e al miglior soddisfazione che un'organizzazione di un progresso possa avere che non se ne vogliono andare via
Allora
Allora abbiamo ancora un Group
O che sta finendo
Appena ci raggiunge questo gruppo pensavamo di fare i saluti no è il carico commesse esce allora lo so c'è ancora qualcuno
Do soldi come procediamo
Allora io direi allora sul gruppo dello screening e c'è ancora qualcuno che vuol dire qualcosa se no possiamo concludere e concorde
Con questa questo impegno
Ad avere entro metà giugno un primo giro di me il citato il foglio con le mele sparito sta girando co
Ora
Potrebbe
Di cosa facciamo
E di cosa potremmo o vorremmo fare devo certo
Lista
Degli acquisti ed è di quello che possiamo comprare e di quello che volevo comprarsi ACAI
Se qualcuno la capacità di farla perché noi ormai di fatto lo abbiamo già detto no previsioni demografiche assolutamente sì utilizzato contralto Sergio
Tu mi confermi che tutte le diapositive presentate prima o poi saranno a disposizione sul sito
Appunto ma e quelli di ieri sicuramente non già formato PDF anche quelle di oggi riconfermano son già qui all'interno e poi chi ha la chiavetta vorrà lì e se la scarica duri che
Sul saldo come per la cura di Bari verrà fatto una uno spazio dedicato al
Al a questo congresso in cui verranno riportati tutto il materiale che sarà possibile anche
La rassegna stampa le tutto e presentazioni il programma se qualcuno ha lasciato
La propria relazione scritta rapidamente anche promesso va astratta
Grandi
Quindi troverete troverete tutto in maniera dedicate sono non so darvi tempi perché anche qui
Chiaramente su queste cose Beatrice troverai anche tutta una serie di note biografiche pratiche di lavori eccetera
Allora
Chiudiamo i lavori
Delle di questi gruppi quindi congederei i coordinatori che sono al mio fianco inviterei il Presidente della società
Professor Sergio la pruderie tabù di ieri a venire a dirci qualcosa
Grazie grazie Guido
Tra l'altro giorno ad intense io devo dire che sono
Ma realmente io sono molto iper critico invece questa volta
Sono proprio
Sono proprio contento di come di come sono andati i lavori di Juan come è stata la partecipazione di ringrazio veramente perché non la mente
In queste occasioni a quest'ora dopo tre giorni pieni c'è il fuggi fuggi generale
E invece il fatto che voi abbiate continuato con passione a discutere a parlare
Un
è gratificante per noi e che effettivamente dedichiamo tanto a far funzionare a far funzionare le cose a me sembra che
Al di là delle dei risultati di questi gruppi che comunque sarà fondamentale vi garantisco che
Per lui è importante far vedere che ci siamo
Ma non tanto che ci siamo a che fare produciamo
Dei
Dei dati produciamo delle
Delle raccomandazioni delle
Dei modi di comportarsi dei modelli ecco dei modelli da condividere da scambiare
E da che cosa più importante per sostanzialmente
Omogeneizzare i comportamenti il più possibile sapete che c'è una grandissima bisogno gelida nei
Abbiamo scoperto ieri duecentosei istituti penitenziari esso
Dovrebbero chiedere primo dobbiamo chiede qual è il cui centoseiesimo che è stato aperto recentemente e che fra l'altro io ero duecentocinque del Consigliere ieri ci ha detto che se un duecentosei
Ma
è fondamentale fare gruppo partecipare coinvolgere
Gli altri che possono essere interessati e andare avanti così per gruppi di lavoro per gruppi di interi interdisciplinari
La Società disposizione il sito disposizione mi sembra che abbiamo
C'è stato veramente una ieri mattina una
Una bella messa appunto sulla prevenzione
Un comma un'ampia discussione sui rapporti
Che devono esserci tra il sistema sanitario nazionale
E l'amministrazione penitenziaria abbiamo avuto modo di incontrare una vice capo del dipartimento che insomma in qualche modo ci ha stupito no voglio dire esso oggettivamente
Favorevoli ci ha stupito favorevolmente dati devo dirvi che
Quel discorso che ho fatto ieri così
Abbraccio sul
Sulla situazione spagnola sul fatto che a fronte di dati inequivocabili nella mente nelle carceri spagnole Venezia avvenuta distruzione della distribuzione dei condom
Coi era la prima volta penso di averlo ascoltato dalla
In maniera ufficiale da da un rappresentante dell'amministrazione penitenziaria
Fino all'altro ieri ha sempre avuto un atteggiamento negazionista sia sul sesso che sull'acqua
Che sull'uso degli stupefacenti in questo ambito quindi
Evidentemente qualcosa sta cambiando di è chiaramente un singolo ma è un singolo che ha una posizione certamente
Molto rappresentativa e in
Speriamo che esprima una
Chiaramente le parole sono parole i fatti sono fatti quindi voglio dire però ha espresso mi sembra con forza la necessità che ci sia collaborazione
Siamo siamo pronti a dare tutta la collaborazione che eventualmente ci dovesse essere e bisogno
Tanti tanti argomenti
Purtroppo ovviamente essendo infettivologo oggi ho partecipato alle recessione infettivologi che non ho potuto partecipare alle sessioni sul
Sul suicidio solo di tipo psichiatrico vede del del minorile
So però che sono state partecipati insieme
E che quindi
Possiamo trarre veramente delle conclusioni estremamente
Positive da questa tre giorni torinese che è stato organizzato in maniera straordinaria
Le nuove il carcere nuove
Ha un po'ieri sera almeno un po'come di colpito vedo tanti
Soprattutto perché legato
Alla storia diciamo del
Dell'epoca nazifascista
E però insomma per chi è abituato a lavorare in carcere non è che si è rimasto questo bilancio che è stato giustamente vera
Vecchio carcere del centro di Sassari dove io ho lavorato fino a luglio dell'anno scorso non è che fosse
Così diverso e poi hanno trasferito in quel nuovo in periferia
Quindi
Grazie Guido grazie agli organizzatori grazie a tutti voi se qualcuno e continua a discutere la giù quindi
Certamente e senza fine angolato al piano di sopra ci c'è il gruppo di lavoro con gli stranieri che sta lavorando
Guidauto Bernières salute senza senza barriere il la Federazione europea che sta prendendo corpo tante anime tante cose che si sovrappongono
Le une le une alle altre ma questo significa un grande movimento un grande un grande fermento una grande necessità una grande voglia da parte di tutti di partecipare e di e di crescere ecco viene chiederei così Pratola
Un convegno un congresso che ha dimostrato
La grande voglia di crescere di tantissimi insieme scambiando le proprie esperienze crescendo crescendo insieme grazie a tutti e altro all'anno prossimo a Cagliari
Allora
Io
Ho aperto o questo congresso no domenica sera anzi in realtà lo aperta anche con la prima lezione domenica mattina
E quindi lo credo io io penso molto contento di quello che mi ha detto Sergio e spero che sia vero anche però io devo ringraziare moltissimo innanzitutto tutte le persone che han partecipato questo è sempre sempre sembra
Così pleonastico ma è molto importante perché ho visto veramente persone che hanno fatto i salti mortali per essersi e che sono sempre stati presenti
E se ancora più di metà degli iscritti sono qua dentro a quest'ora questa devo dire perché organizzare un congresso non può e e lui la vera somministrazioni verrà riconosciuto ma non basta
Devo ringraziare ovviamente moltissimo Kimi aiutati in questo lavoro sosta di tanti Beatrice è stata comunque è un ispiratore come spillatrice costante Lucia
Mi sempre fra molto vicina Sergio lontano ma ancora più lontano fisicamente molto vicino perché i numeri di telefonati leggi in di meriti siamo scambiati
Il supporto che mi ha dato sempre Clio incoraggiamento il Consiglio è anche un grosso aiuto da coprire i fondi non è da dimenticare quando io definisco Sergio il mitico Presidente perché per me e veramente un mito
E di questo io sono veramente molto grato questo lo fa che rafforzarlo sta amicizia pensate che questa lo siamo trovati a sciare insieme esserlo sul sulla seggiovia parlavamo del Congresso quindi è stato un lavoro però
E doveroso fare altri due ringraziamento innanzitutto
Non li cito ma avanti vari ringraziata torinese di sponsor che ci hanno aiutato molto raccoglie questo un congresso che costa molto no ovviamente non posso dare ancora un Bilancio perché
Siamo ancora in corso ma
So che sicuramente non andremo in rosso e questo è già importante
E molti palati perché come voi poter immaginare questi congressi si fanno con la sponsorizzazione delle case farmaceutiche pubblico all'onda nulla o quasi nulla anche
Scusami anche se per la prima volta quest'anno anche lastre celato qualche soldino lo sappiamo ancora quanto sette due mila cinque mila questo lo ma comunque c'erano qualcosa quindi questo e già per quella più voti quesito ha detto di no
Comunque quello che è importante dire per i colleghi e le case farmaceutiche che hanno investito in noi senza avere garanzia e senza avere nessun ritorno
Perché noi in carcere curiamo le persone e non facciamo sperimentazioni e non facciamo
Non vendiamo farmaci ecco devo dire che tutte le lei li sposo camper cippato lo hanno fatto fatto convinti della bontà
Della valore sociale del del riconoscimento l'impegno che facciamo e questo è una cosa che secondo me e da dire
E poi devo fare un ultimo ringraziamento particolare alla Segreteria organizzativa sia lacca dici che è stata veramente perfetta
Che alla alla Segreteria della sinistra se vogliamo neonata
Ora non so se c'è letizia nella persona di letizia
Solo su altra persona fantastica che veramente anche a lecco telefonate per riuscire a a risolvere dei problemi tecnici di neonato sito di neonati iscrizioni on line che sappiamo che è andato problemi e difficoltà
Li abbiamo risolti siete tutti libero di qua vuol dire che siete tutti ludiche iscriversi certamente per la
Iscrizione per Callieri due mila quindici che è obbligatoria per tutti i presenti mandataria
è sicuramente gradita il sistema funziona meglio io odi di lascio l'ultima cosa Sergio ha detto giustamente questo congresso STU un progresso per crescere
Io l'ho affrontato con Lucia e Beatrice che insomma di conoscono molto bene anche personalmente sanno tutta una serie di riflessioni personali no con un grosso punto interrogativo c'è questo per me
Guido Leo eh la fine e l'epilogo o è un inizio
Non lo so ancora dipenderà moltissimo da voi
Da tutti voi io ho lanciato abbiamo lanciato dei messaggi più persone dal coglieranno e più mi trascinerà hanno a far sì che questo per me quindi per la società e per tutti qui in Piemonte si iniziò e il nostro primo inizio
E questo dobbiamo farlo Giada non dico da subito ci riduciamo tre giorni e costituire
La sezione regionale per il Piemonte perché non ce l'abbiamo esistere perché ci siamo dobbiamo formalizzata
Veramente grazie grazie grazie tutti un bacio e ci vediamo