19MAG2014
dibattiti

Discorso di apertura di Papa Francesco alla 66ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana

ASSEMBLEA | Città del Vaticano - 00:00. Durata: 36 min 38 sec

Player
Registrazione video dell'assemblea "Discorso di apertura di Papa Francesco alla 66ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana", svoltasi a Città Del Vaticano lunedì 19 maggio 2014 alle 00:00.

L'evento è stato organizzato da Conferenza Episcopale Italiana.

Sono intervenuti: Angelo Bagnasco (arcivescovo di Genova, presidente della Conferenza Episcopale Italiana), Francesco (Papa).

La registrazione video dell'assemblea ha una durata di 36 minuti.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ambiente, Anziani, Cattolicesimo, Cei, Chiesa, Clandestinita', Comunicazione, Crisi,
Cristianesimo, Cultura, Diritti Umani, Discriminazione, Disoccupazione, Economia, Emarginazione, Etica, Famiglia, Francesco, Immigrazione, Imprenditori, Impresa, Integrazione, Italia, Lavoro, Minoranze, Occupazione, Paolo Vi, Poverta', Precari, Procreazione, Religione, Rifugiati, Sacerdozio, Societa', Solidarieta', Statuto, Sviluppo, Territorio, Vaticano.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Parte del Santo
Davanti a lei sono simbolicamente riunite tutte le chiese che ciascuno di noi serve con l'annuncio del Vangelo principio della vita ecclesiale in ogni tempo
Vorremmo innanzitutto essere portatori della voce del nostro popolo
All'interno del quale il Signore ci apposti come pastori sacerdoti i ministri
E voce di Gioiosa riconoscenza per la testimonianza che lei Padre Santo ci offre quotidianamente con la sua parola il suo esempio
Questa sua presenza e quindi grazie per la nostra stessa Assemblea che per i lavori che sotto la sua Presidenza ci accingiamo ad aprire
Comunione e comunicazione e della sete sono le due dimensioni sulle quali ci soffermeremo maggiormente
Quest'ultima per approfondire insieme gli orientamenti per la catechesi quella per valutare ed eventualmente decidere circa gli emendamenti al nostro stesso sta tutto
A tale riguardo abbiamo abbracciato con piena disponibilità e pronto impegno il percorso di discernimento che lei ci ha additato
All'interno delle conferenze episcopali regionali ci siamo interrogati per individuare le forme più efficaci con cui favorire collegialità e maggiore partecipazione
Ripensando a tale scopo il nostro Statuto alla luce delle sue indicazioni
Una modalità significativa di comunione la rappresenta la rappresentata anche la visita del Segretario generale sua eccellenza monsignor Nunzio D'Antino che si è recato di persona sul territorio
I suggerimenti e le indicazioni pervenute da tutte le conferenze regionali sono stati molteplici nel segno della partecipazione della responsabilità
Nelle ultime due sessioni il Consiglio permanente ha valutato io ordinato l'ampio materiale
Giungendo ad alcune proposte che ha ritenuto di presentare alla valutazione di questa Assemblea chiamata a esercitare in pieno la logica della corresponsabilità collegiali
Tutto ciò a partire dal confronto dei prossimi giorni
L'affronteremo con la consapevolezza che
Per realizzare un'opera degna di essere definita grande non basta essere intelligenti neppure apre l'antico
Perché la grandezza va oltre nasce dal profondo impegna il cuore
Siamo qui con questa disponibili disponibilità Padre Santo la stessa con cui ora accogliamo il dono di quanto vorrà comunicarci ed essere così aiutati a nostra volta a parlare
Come lei ci diceva durante l'intento la Chiesa per la scuola
Cito le tre lingue parlare le tre lingue che una persona matura deve possedere in maniera armoniosa quella della mente quella del cuore e quella delle mani ossia dell'attività
Grazie santità
A me sembra colpito
Come finisce questo dialogo
Francesco Di Pietro
Se quello
L'ultima parola
Pietro
Che abbiamo passato
Per tanti
Stati d'animo in quel momento
Il offerteci ricordava
Delle tre volte che arrecato a Gesù e poi
Fuori
Imbarazzo non sapeva come rispondere
Poi
La pace
è stato tranquillo con queste cose ma poi
Tenuto
Attentatori ne ha facoltà
E
La tentazione della curiosità
E Dini signore e di questo che poi viene
Cosa succederà questi
Attenti
Non importa
Proseguendo
Io vorrei
Andarmene con questo messaggio è soltanto
Quello assentito vento è scontato né quello
Attendere riportato il seguente seguirci assuma così importante
E più importante da no
A me è sempre sempre colpito questo
Vi ringrazio
Quindi di questo invito
Ringrazio il presidente le sue parole
Ne ha
Ringrazio
E membri della Presidenza
Ma
Un giornale diceva dei membri della Presidenza
Che in questo modo il Papa quest'anno il mio comune il Papa questo comma del Papa
Alla Presidenza cinque o sei sono tutti uomini del papà calcolare questo
Linguaggio colpiti
Ma noi dobbiamo andare con linguaggio comunione nane ma la stampa volte innesta tante cose
Nel prepararmi a questo appuntamento di grazia
Sono tornato più volte sulle parole dell'apostolo che esprimono quanto o quanto abbiamo tutti nel cuore
Desidero ardentemente vedere dei per comunicarvi qualche giorno spirituale perché ne sia che fortificati o meglio per essere in mezzo a voi confortato mediante la fede che abbiamo in comune voi e io
Ho vissuto quest'anno
Cercando di pormi sul passo di ciascuno di voi
Negli incontri personali nelle udienze come nelle discipline visite sul territorio ho ascoltato e condiviso il racconto del speranze anche se e preoccupazioni pastorali
Partecipe della stessa mensa
Ci siamo rinfrancato atti operino quante ritrovando nel panel spezzato il profumo oggi un incontro
Facciano ultima del nostro andare verso la città degli uomini con il volto gli ha detto e la disponibilità ad essere presenze Vangelo di vita
In questo momento
Unite alle AA conoscenza per il vostro generoso servizio
Vorrei offrire alcune affermazioni con cui
Vistare il Ministero perché si conformi sempre più alla volontà di colui
Che ci ha posto alla guida della sua chiese
A noi guarda
Il popolo offre tele
Ecco
Cinquant'anni
Ricordo un film i bambini ci guardano ed avendo come
Ma il popolo ci guarda
Ci guarda per essere aiutato accogliere la singolarità del proprio quotidiano nel contesto del disegno provvidenziale
Emissioni impegnativa alla nostra
Domanda di conoscere il signore fino a dimorare in luglio
E nel contempo
Di prendere il timore nella vita delle nostre richieste particolari fino a conoscerne i volti tutti i sogni e le potenzialità
Se la sintesi di questa duplice esigenza e affidata
Ha la responsabilità di ciascuno alcuni tratti sono comunque comuni
E
Oggi vorrei
Indica terreni
Che contribuiscono ante lineare il nostro profilo di pastori finanche sa che innanzitutto comunità verrà risolto quindi suo corpo e infine anche idrico promessa di Veltroni
In questo modo intendo anche venire incontro almeno indirettamente ancora a quanti si domandano quali siano le attese del Vescovo di Roma sull'episcopato italiano
Spetterà il primo
Pastori di una richiesta che le comunità del risorto
Chiediamoci dunque chiederne Gesù Cristo
Come ha segnato la verità la mia storia
Che dice di lui nel mia figlia
Caffè nel frattempo e memoria viva di un incontro alimentato il fuoco della parola che last ma il Ministero e Uncem tutto il nostro popolo
La sede e sigillo posto sul Po senza costi a custodia senza la preghiera Sivori impasto avete esposto
Al pericolo di vergognarsi del Vangelo
Finendo per stemperare lo scandalo della società della Sapienza mondana
E tentazioni che cercano di oscurare intimato il ritiro emerso Cristo
Sono lezioni
Attenzione nella vita del cartone
Lo hanno dalla chi è più chiarezza che scatenano etiopica
Alla ricerca di un quieto vivere che schiva rinunce e sacrifici
E tentazioni nella fretta pastorale al pari della sua sorellastra
Quella CdA che porta all'insofferenza quasi tutto fosse soltanto un plesso
Tentazione e la presunzione di chi si illude di poter far conto solamente sulle proprie forze sulla mancanza di risorse di strutture sulle strategie organizzative che sa mentre in campo
Senta Sironi e accomodarsi nella tristezza
Che mentre spegne ogni attenesse creatività lascia insoddisfatti e qui faciliti entrare negli sotto per la nostra gente i comprenda allora concederci anchilosi Pasqua
Fratelli se c'è non teniamo interesse su questo
Se l'incontro con voi della sua freschezza finiamo per toccare con mano soltanto la sterilità delle nostre parole delle nostre iniziative
Perché i piani pastorali servano ma la nostra fiducia risposta altrove nello spirito del signore che nella misura della nostra civiltà si spalanca continuamente gli orizzonti della missione
Per evitare di allenarci sulle scorie la nostra vita spirituale non può ridursi alcuni momenti religiosi
Nel succedersi dei giorni delle stagioni nella ricca avvicendarsi delle età degli eventi arrendiamoci a considerare il mistero riguardando a Columbus che non passa
Spiritualità e il ritorno all'essenziale a quel bene che nessuno può toglierci
La sola cosa veramente necessaria
Anche nei momenti che abilita quando le situazioni pastorali si fanno difficile e si ha l'impressione di essere lasciati soli essa il manto di consolazione più grande di ogni anno e mezzo
E mezzo di libertà del giudizio del cosiddetto senso comune è fonte di gioia che ci fa cogliere tutto dalla mano additivo fino a contemplare la presenza in tutto in tutti
Non si canta non sta in Chianti dunque di cercare i signori
Di lasciarci cercare
Di curare nel silenzio e nell'ascolto Morante la nostra relazione con noi
Teniamo fisso lo sguardo su piloni centro del tempo della storia
Facciamo spazio alla sua presenza agli uomini è lui che il principio è il fondamento che avvolge misericordia le nostre debolezze e tutto assicura e rinnovo
E lui ciò che
Di più prezioso siamo chiamati a offrire alla nostra gente
Pene lasciarla in Balla di una società dell'indifferenza se no
Della disperazione
Lui anche
Anche se lo ringrazio
Vive ogni uomo
Migliori
Uomo deve attitudini pagine evangelica che torna quotidianamente e la mia
Meditazione passa la misura
Della santità
Se intendiamo seguirlo non ci è stata tanta strada percorrendola con lui ci scontriamo popolo fino a riconoscere con stupore gratitudine che tutto il grazie
Per finire fatiche né contraddizione per vivere umano sequestri vengono vissute proporre apertura al signore con la pazienza dell'artigiano e con il cuore del peccatore pentito
La memoria della fede e i costi compagnia appartenenze terziaria
Ecco il secondo tratto il nostro profilo
Cioè
Pastori vigliacchi essa che il corpo del Signore
Proviamo ancora domandarci
Che immagine poiché la Chiesa
La mia comunità ecclesiale
Mi sento figlio oltreché Pastore
So ringraziando Iddio o ne colgo soprattutto ritardi imperfetti mancanza
Quanto sono disposto a soffrire pregressa
Fratelli
L'ha chiesta tesoro della sua vivente tradizione che da ultimo riduce nella testimonianza santa De Giovanni ventitreesimo S. Giovanni Paolo secondo
E l'altra grazie in cui sentirsi profondamente debitori
Del resto se siamo entrati nel ministero del crocifisso se abbiamo incontrato risolto e in virtù del suo corpo che in quanto tali non può che essere uno
E il tono responsabilità all'unanimità
Le salme sacramento configura nostra missione
Che chiede un cuore spogliato di ogni interesse montani
Lontano da calamità e dalla discordia un cori accogliente capace di sentire con gli altri e anche di considerarli vigente se stessi
Il Consiglio ci consigliera postumo
In questa prospettiva
Suonano quanti mai attuali le parole con cui
Esattamente cinquant'anni fa
Il venerabile porta Paolo sesto che avremo Regioni-Enti proclamare negato il prossimo diciannove ottobre a conclusione essi
Straordinaria Tedesco mi sulla famiglia
Si rivolgeva proprio ai membri della Conferenza episcopale italiana
E poneva come in questione vitale per la Chiesa il servizio unità
è venuto il momento
E dovremmo muoverci Riccio Italia noi stessi imprimere alla vite che certi che italiana un forte rinnovato spirito L'Unità
è stato tagliato
Oggi
Questo discorso
è un gioiello
E
Come se fosse detto ieri
Ne siamo convinti la mancanza o comunque la povertà di comunione costituisce lo scandalo più grandi lei ne sia che deturpa il volto del Signore quotidiani alla sua chiesto
Non è giustificata digressione
Meglio centri meglio rinunciare disposti a volte anche a portare subisse la prova di ingiustizia piuttosto che la centrale la tunica e scandalizzare il popolo Santo Gentile
Per questo
Come pastori
Dobbiamo per fuggire da tentazioni che diversamente
Si stipulano
La gestione personalistica del tempo
Qua si potesse esserci un benessere a prescindere da quello delle nostre comunità
Le chiacchiere
Viene severità che diventano inutili
Rita mia delle lamentele che tradisce intimi delusioni
Prudenza chi giudica senza coinvolgerli e Ilassi Simone di quanti accondiscende o no senza farsi carico dell'altro
Ancora il Roversi crederci lo sia
L'accecamento indotto dall'invidia la missione chi genera correnti consorterie centralismi
Quanti il vuoto dicendo antichi e ossessionato da se stesso
E poi il ripiegamento che va a cercare nelle forme del passato le sicurezze perdute e la pretesa di quanti vorrebbero difendere L'Unità minando la diversità
Umiliando così i toni con cui Dio continua arrendere Giovanni Di Bella la sua chi ex
Chi stretto a queste tentazioni
Proprio l'esperienza ecclesiale costituisce l'antidoto più efficace
Promana dall'unità locali stia la cui forse o di coesione genera fraternità possibilità di accorgersi paragonarsi camminare insieme
E qui stia da cui nasce la capacità
Di far proprio un atteggiamento di sincera gratitudine e di conservare la faccia anche nei momenti più difficili
Quella pace che consente di non lasciarsi sopraffare dai conflitti
Che poi volte si recheranno
Crogiolo che purifica come anche di no cui darsi nel sogno di ricominciare sempre altrove
Una spiritualità localistica
Che hanno a partecipazione e collegialità
Più di un discernimento pastorali che si alimenta di dialogo nella ricerca nella fatica del pensare insieme
Non per nulla Paolo sesto nel discorso citato dopo aver definito il Consiglio una grazia un'occasione unica e felice un'incomparabile momento vertici dei carità del genere
Gerarchica fraterna voce di spiritualità di contare di pace al mondo intero di entità qualche nota dominante la libera e ampia possibilità di indagine discussioni e di espressione
Questo importante in un'assemblea
Un'antica quello che si sente
Faccia i fratelli e questo eticità alla Chiesa agli ultras per Bologna
Costi
E questo il modo per la Conferenza episcopale deve essere spazio vitale di comunioni e servizio L'Unità nella valorizzazione delle diocesi anche delle più piccoli
A partire delle conferenze regionali dunque
Nostra http interessi intessere
Frau tra voi rapporti all'insegna dell'apertura della stima reciproca
La forza di una pretesta in relazione di qualità che abbatta istanze riavvicinarmi territori con
Il confronto lo scambio di esperienze l'attenzione alla collaborazione
I nostri sacerdoti
Voi lo sapete bene
Sono spesso Rovatti dalle esigenze del Ministero e a volte anche scoraggiati per l'impressione dell'esiguità dei risultati
Il più chiaro
A non fermarsi a calcolare entrate e uscite a verificare se quanto si crede di aver dato corrisponde poi al racconto
Il nostro
Più bilanci e tempo di quella pazienza
Che è il nome dell'amore ma tu
La verità del nostro umile gratuito fiducioso donarsi aveva chiesto
Puntate ad assicurare i loro vicinanza comprensione
Fatte che nel vostro cuore possano sentirsi sempre a cassa
Curate nella formazione umana culturale affettiva e spirituali
L'assemblea straordinaria del prossimo novembre dedicata proprio alla vita dei prescritti costituisce un'opportunità da preparare con particolare attenzione
Promuovete la vita religiosa
Ieri la sua identità era legata soprattutto alle opere
Oggi costituisce una preziosa riserva il futuro a condizione che sappia porsi come un segno di Sivori sollecitazioni per tutti a dividere secondo il Vangelo
Chiedete ai consacrati Reggio ossia del religioso vi essere testimoni in giugno
Non si può narrare Gesù in maniera dannosa tanto più quanto si perde gallerie si finisce per invece la realista la storia e la stessa propria vita
Sotto
Dall'Uncem distorta
Ah ma anche con generosa e totale dedizione le persone le comunità
Sono le vostre membra
Ascoltate in Grecia
Affidati
Nel suo senso difese richiesta che si manifesta anche in tante forme di pietà popolare
Abbiate fiducia che il popolo Santo obiettivo ha il polso per individuare le strade giuste
Accompagnate con larghezza la crescita di una corresponsabilità laica riconoscete spazi di pensiero di progettazione e di azioni e le zone di ai giovani
Con le loro intuizioni e il loro aiuto riuscirete a non attardarmi ancora su una pastorale di conservazione di fatto generica dispersiva
Frammentata e poco influente per assumere invece una pastorale che faccia perno sull'essenziale
Sintetizza con la profondità dei semplici Santa Teresa di Gesù Bambino
Amarlo e farlo amare
Sia il nocciolo anche degli orientamenti e con l'annuncio della catechesi che affronterete in queste giornate
Fratelli
Nel nostro contesto
Spesso confuso rettificato
La prima missione che essi alle rimane quell'età di essere riempito di unità
Che fare menta nel farsi prossimo e nelle diverse forme di riconciliazione
Solo insieme riusciremmo
è
Questo che il tratto conclusivo del profilo dei pastori
Essere profezia terreni
Per sottratto pastori una richiesta
Anticipo promessa terreni
A questo proposito
Chiediamoci
O lo sguardo uditivo sulle persone e sugli eventi
Ho avuto fame punto sette e lo straniero vuoto malato vi ringrazio
Temo che il gettito aggiuntivo
Di conseguenza mi spendo per spargere con ampiezza di cuore semente incontrano nel campo del mondo
Anche qui si affacciano tentazioni che
A sommate a quelle
Su
Cui già
Ci siamo soffermati posposta colonna cresce ostacolano la crescita del Regno il progetto di Dio sulla famiglia umana
Si esprimono nella distinzione che a voi che accettiamo di fare tra i nostri Elia altri
Nelle chiusure vecchie convinto di averne abbastanza dei propri problemi senza doversi curare più
Dell'ingiustizia che e a causa di quegli atti
Nell'attesa steli di Ichino esce dal proprio recinto e non attraversa la piazza ma rimane asset ai piedi del campanile Sandro
Che il mondo vada per la sua strada
Nel Lazio del respiro che anima l'ha chiesta essa è continuamente convertita del Regno
Ci annunzia
E di cui e anticipo promessa
Regno che
E che viene
Senza che alcuno possa presumere definitivo il motore esauriente
Regno che rimane inoltre più grande dei nostri ischemie ragionamenti ok
Forse inclusi semplicemente e canto piccolo unni nascosto nella pasta dell'umanità
Perché spiega la sua forza secondo i criteri di esilio rivelati nella Croce del figlio
Servire il Regno comporta di vivere decentrati
Rispetto a se stessi
Proteste all'incontro che oggi la strada per ritrovare veramente ciò che siamo annunciatori della rendita di Cristo vedere la sua misericordia
Ferita e misericordia
Non discutiamone mai
La carità nella ferita sia ricordato Papa Benedetto sedicesimo e la principale forza propulsiva per il Veneto Sviluppo di ogni persona e dell'umanità intera
Senza la verità l'amore si risolve in una scatola vuota che ciascuno riempie a propria discrezione
è un cristianesimo si carità senza verità
Può venire facilmente scambiato per una riserva di buoni sentimenti utile per convivenza sociale ma macchinari
Che in quanto tali non incidono sui progetti sui processi ricostruzione dello sviluppo umano
Con questa chiarezza fratelli il vostro annuncio sia poi cadenzato sulle
Sulle eloquenza dei gesti
Mi raccomando
Loquenzi alle richieste
Come pastori sia semplice nello stile di vita
Distaccati
Poveri e misericordioso
Per camminare espliciti e non
Frapporre nulla tra cui degli altri
Sì a te interiormente liberi per poter essere vicini alla gente
Attenti ad imparare nella lingua ad accostare l'inno con carità affiancando le persone non vuole notti lungo le notti delle loro solitudine quello
Netturbini ed il loro fallimento
Accompagnati fino a riscaldare il lavoro del cuore e provocare così a intraprendere un cammino dissenso che restituisca attività speranza e fecondità dati
Tra gli obblighi sai luoghi in cui la vostra presenza mi sembra maggiormente necessaria significativa
Rispetto ai quali un eccesso di prudenza condannerei ha rilevanza c'è innanzitutto la famiglia
Oggi la comunità domestica è fortemente penalizzata da una cultura che privilegia i diritti individuali e trasmette una logica del provvisorio
Fatti di voce convinta di quella che dapprima cellula di ogni società
Testimoniate nella centralità e la bellezza
Promuove
Natività del concepito come quella dell'anziano
Sostenete i genitori nel difficile ed entusiasmante cammino educativo
E non trascurate bisogna
Dei finali con la compassione del samaritano Squitieri ferito negli affetti vedere compromesso il proprio progetto di vita
Un altro spazio io ci non meritato di disertare
E la sala
Gardens affollata di disoccupati
Si occupa attivi cassintegrati precari dove il dramma più di chi non sa come portare a casa il pane si incontra con quello di chi non sa come mandare avanti l'azienda
è un'emergenza e storica che interpella responsabilità sociali
Come chiesta aiutavamo a non cedere al catastrofico e alla rassegnazione sostenendo con ogni forma di solidarietà creativa
La fatica di quanti no
Con il lavoro
Si sentano privati persino della dignità
Infine
Lasciare un qualche si deve calare nell'abbraccio accogliente emigranti
Fuggono dall'intolleranza della persecuzione dalla mancanza di futuro
Nessuno vuole allo sguardo altrove
La carità che c'è testimoniata dalla generosità di tanta gente se il nostro modo di vivere
Interpretare la vita
In forza questo dinamismo il Vangelo continuerà a diffondersi per attrazione
Più in generale
Più difficile situazioni vissute da tanti nostri contemporanei
Il trovino attenti partecipi pronti a ridiscutere un modello di sviluppo che sfrutta il creato
Sacrifica le persone sull'altare del profitto crea nuove forme di emarginazione e di esclusione
Il bisogno di un nuovo umanesimo e irritato da una società privata e speranza
Scossoni in tante sue sta stesse fondamentali impoverita da una crisi che più che economica e culturale morale e spirituale
Considerando questo scenario
Il discernimento comunitario sia l'anima del percorso di preparazione al Convegno ecclesiale nazionale di Firenze nel prossimo anno
Aiuti per favore a non fermarsi sul piano turnover
Delle idee ma in forti cordiali capaci di cogliere
Lei comprenderà ferita e quindi strato intergovernativa mirando arrendere più giusta e fraterna la comunità degli uomini
Andate incontro a chiunque chieda persone della speranza che in poi
Accogliete nella cultura
Concetti con rispetto alla memoria della fede della compagnia della Chiesa
Quindi il segno della fraternità gratitudine della solidarietà che anticipano nei giorni dell'uomo preferisca domenica senza auto
Cari fratelli
Ringrazia il nostro convenire di questa sera e più in generale di questa vostra Assemblea
Esperienza di condivisione e dissi modalità
è motivo di rinnovata fiducia nello spirito santo
A noi cogliere il soffio della sua voce Piras assecondando alcuna fatta decalogo stiravo nostra libertà
Il compagno con la mia preghiera la mia vicinanza
E voi pregate per me
Soprattutto alla vigilia di questo viaggio che mi vede Pellegrino ad Amman Betlemme e Gerusalemme a cinquant'anni dello storico incontro a Papa Paolo sesto imparziale catena
Porto con me la vostra vicinanza partecipe solidali alla Chiesa Madre legale con cui l'azione che abitano per terra in libertà in cui Nostro Signore istituto morto risorto
Vuol dire ritornare così