19MAG2014
intervista

Intervista a Vincenzo Di Nanna sul caso di Katia Reginella accusata in concorso con il marito Denny Pruscino dell'omicidio del proprio figlioletto di due mesi

INTERVISTA | di Alessio Falconio RADIO - 11:10. Durata: 16 min 14 sec

Player
"Intervista a Vincenzo Di Nanna sul caso di Katia Reginella accusata in concorso con il marito Denny Pruscino dell'omicidio del proprio figlioletto di due mesi" realizzata da Alessio Falconio con Vincenzo Di Nanna (avvocato, membro della Giunta di Radicali Italiani).

L'intervista è stata registrata lunedì 19 maggio 2014 alle ore 11:10.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Cronaca, Diritti Umani, Giustizia, Magistratura, Teramo, Tortura, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 16 minuti.
11:10

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Con Vincenzo dinamica militante dirigente radicale Abruzzese vogliamo occuparci nella sua veste di avvocato ma evidentemente non solo di avvocato di un caso drammatico che che segue professionalmente che adesso potrebbe arrivare alle giurisdizioni internazionali e la Corte europea dei diritti dell'uomo delle libertà fondamentali come causa pilota Bongiorno Vincenzo buongiorno aggressione parliamo di una vicenda terribilmente
Drammatica che ha avuto anche l'onore delle cronache e che però
Potrebbe a vere e a tutrice dovrebbe valere l'attenzione della giurisdizione internazionale della CEDU perché di cosa si tratta di incertezza
Si tratta di una situazione incredibile di un interrogatorio tortura così loro descrivo nel ricorso proposto già proposto il sedici maggio alla Corte di Strasburgo
Perché cosa succede una madre accusata di concorso nell'omicidio del figlioletto attenzione la condotta omicidiaria materialmente è posta in essere dal marito
E lei accusata di una sorta di partecipazione perché avrebbe omesso di soccorrerli minore
è una
Condotta di partecipa che ecco contente di configurare il concorso di persone solo se sia
Riusciva a dimostrare la sopravvive entro del bimbo che
Secondo l'accusa secondo lo l'imputazione
Sarebbe stato brutalmente ucciso dal padre che avrebbe preso il neonato battendolo in terra
A questa scena non assiste neppure la madre secondo l'accusa sempre
Interviene sul luogo dell'orribile delitto in un momento
I pochi istanti successivi e assiste a questa scena terrificante scioccante per ogni male ora cosa hanno deciso di fare
I pubblici ministeri ascolani
La sentono nel corso di interrogatorio durante le indagini e nonostante sia stata già certificata una condizione di ritardo mentale prima dei consulenti di parte poi
A seguito di ben tre perizie d'ufficio
E le mettono in mano un bambolotto e dicono declinare la scena
Dell'omicidio
E lei dirà all'inizio di no però dice a questo quello che devi fare in RAI il pubblico ministero
Piccioni Cinzia Piccioni Pubblico Ministero in servizio presso la Procura della Repubblica di Ascoli e questo quello che devi fare
Procede questo orribile esperimento attraverso una serie di domande suggestive a raffica quando per i consulenti d'ufficio del
Tribunale spesso si tratta di una persona fallimento accusata
Patologicamente suggestionabile e quindi verranno ripetere e rinnovare
Il trauma così in questo modo subito già allora perfetto della morte del figlio alla quale neppure assiste ma interviene
Dopo perché si trova in un'altra stanza cioè lei è chiamata camminare la condotta omicidiaria ripeto commessa materialmente dal marito questo che provoca un malore mi incomincia a far male la testa e a questo punto
Brescia pietà ai pubblici ministeri ci va sospendiamo cinque minuti
A me questa scena far sembrare mi sembra che possa essere paragonato a quello di un interrogatorio della Santa Inquisizione dove solo per far riprendere l'accusato sì brava si sospendeva illo poi la procedura per poi riprenderla
Ed ottenete il risultato che era quello di della confessione o del dell'estorsione di risposte di tipo
Auto anche autoaccusato certo
Questo fatto grave gravissimo del dell'omicidio in cui lei e al tempo stesso ma soprattutto vittima più
Che autrice o concorrente
La condotta tossico si colloca nel post delicato ma a mio parere quindi farebbe comunque un patto successivo mai tipico metro cioè nel reato di maltrattamenti in famiglia
Che la vittima in questo caso la moglie che subisce violenze di ogni tipo persino di tipo sessuale certificate anche dalla Procura
Intercettazioni telefoniche arriverà risalenti al due mila sei dopo Romano e anche intercettazioni relativa a questo processo
Costretta a subire violenze sessuali mediante rapporti a tre con l'attuale cognato ritardata per un ritardo purtroppo dalla nascita
Ritardo che viene qualificato di tipo medio dal primo consulente d'ufficio nomina nominato dalla Corte di Assise di Macerata che un certo punto ritiene la persona totalmente incapace di partecipare al processo
Poi questo giudizio viene ribaltato come spesso accade su richiesta della Procura aggredire da un'altra consulenza che comunque confermo ma recentissima comunque la diagnosi di ritardo mentale
Processo che diventò una veramente procedimento un esperimento con una cavia umana
Dove ripeto la vittima e la persona offesa prima di tutto la madre
Sicuramente violenti in famiglia che di cui abbiamo notizia anche prova anche dalle lettere che sono state acquisite della dal fascino nel fascicolo dell'quindi questo da una parte un fatto tragico dall'altra degli abusi psicologici certamente tali si possono definire
Posti in essere tramite questa tecnica particolare di interrogatorio diciamo che nessuno la domanda in nessuna parte dei avuto da
Da obiettare qualcosa questo mezzo no assolutamente quindi che purtroppo in una sede
Prevale all'estero è questo il problema all'introdotto c'è questa
Io non parlo di ricostruzione ma costruzione mediatica della mamma Prina che fa vendere di più istituzionali o almeno certi giornali essi nel caso di cui ogni land no firmare la moderno
E quindi avviene la metamorfosi e dal reato di maltrattamento in famiglia di cui lei rispetta e vittima si passa all'accusa di concorso nell'figlio quando praticamente la sua il suo ruolo sarebbe praticamente evanescente se non nullo e lo apprezziamo nella parte postbellica insomma
Quando anzi che denunciare accusare il marito come spesso accade alle vittime di di questi reati di maltrattamenti
Non riesce a staccarsi dal quello che viene
Anche definito il suo carnefice
E questo attenzione perché che oltre al ritardo mentale che poi e congenito invalidante
Ed è incredibile ma la Corte d'Assise dispone la perizia soltanto dopo che attenere a mo'era stata disposta febbre Teramo in prima linea una perizia per un reato minore il reato di danneggiamento delle suppellettili dell'Arcella
Perché la signora appena entrate in carcere a uno scompenso perde letteralmente il controllo e distrugge mobili della cella
Nel diario clinico penitenziario della prova di questo scompenso di tipo psicotico e
La diagnosi che fa il perito di Teramo
Sul punto in relazione a questo reato minore questo reato satellite
è di ritardo mentale contro disturbi di personalità borderline e la prova dello scompenso psicotico la rinviene nel diario clinico penitenziari
Scompenso che apre un fatto che è si traumatizzante ma mai quattro ossia l'INPS primo ingresso in carcere ma mai quanto lo l'aver assistito alla uccisione del proprio figlio
Vincenzo quindi la Corte europea dei diritti dell'uomo dicevi è una causa in qualche modo pilota come potrebbe sostanziarsi questo ricorso agli al di là della delle formalità ovviamente certo laddove
Come nel basso su questo punto
Sul fatto che viene utilizzata innanzitutto abbiamo una una voragine una lacuna nel nostro ordinamento come per c'è un tenente ci ricordava almeno al nostro Segretario di pratica italiani Rita Bernardini per cioè il fatto che la l'Italia ancora non ha introdotto
Il reato di tortura lo ha fatto il Papa
Abrogando l'ergastolo a proposito per tra la per la povera cade reginella pende una richiesta queste su le conclusioni della dell'lunghissima requisitoria del Pubblico Ministero Cinzia Apicella richiesta di ergastolo con l'isolamento diurno c'è una persona ritardata di mente
Che dovrebbe essere messa in condizioni di isolamento diurno sembrano richieste lordo ripeterò in Corte d'Assise e spero di avere la capacità dialettica necessaria per convincere i giurati
Mi sembra veramente una vicenda grottesca per quanto riguarda sì a mio giudizio si configura una violazione dell'articolo tre cioè di
Condizione di tortura o sottoposizione a un trattamento inumano e degradante perché una madre già traumatizzata
Dalla dalla scena che poi quella del capo di imputazione in cui lei praticamente
Viene e e avrebbe omesso dopo i divi di difendere il figlioletto ma questo è tutto ancora da dimostrare
Poi ben possibile che così come ha avuto uno scompenso patologico psicotico quando
A in occasione del dell'ingresso e allora nel nel carcere cioè in conseguenza della
Per lo choc derivante dalla prima carcerazione così potrebbe averlo avuto per più facile immaginarci lo
Dinanzi alla un'esplosione di così
Grande violenza
E quindi l'ipotesi che dallo svolgimento di un atto istruttorio cioè di un atto dell'autorità giudiziaria italiana pubblici ministeri che interrogano Cinzia Piccioni e Carmine Pirozzolo i
Che internauti interrogano signora all'interno dalla Casa Circondariale
Possa derivare dalla modalità di conduzione dell'interrogatorio una trattamento inumano e degradante paragonabile alla tortura anzi dico non paragonabile eh tortura
Staremo a vedere che giustamente tu sottolinei anche la diciamo la portata di frontiera di questo tuo ricorso che però
Aprirebbe anche una
Insomma un varco su sui metodi di
Di conduzione di questo tipo di Dini di fase dei procedimenti
Forse
In Italia metro altrettanta luce di quanto già stiamo facendo su
Su altri aspetti della macchina del sistema giudiziario Vincenzo
Assolutamente d'accordo tanto più che abbiamo questa lacuna e questo ritardo da parte dell'ordinamento italiano
Quindi ad uniformarsi a alla normativa interna ANAS per introdurre delitto di tortura non c'è tutela e la tortura può derivare sia dal tenere in carcere stipati come sardine ipotesi
Carcerati sia anche dalla conduzione e dal tipo di attività da lo svolgimento di attività istruttorie in maniera tale da
Offendere la dignità del dell'accusato
In questo caso non è soltanto una Cusato che
Non parliamo del rapinatore che poi insomma ecco viene
Maltrattato durante l'interrogatorio parliamo di una persona con ritardo mentale congenito che viene sottoposta ad una ad una modalità interrogatorio che
Poi considerata quale la cultura considerato che imputazione fa riferimento ad una condotta omicidiaria posta in essere da una terza persona viene chiamata a
Ripetere questa condotta utilizzando un bambolotto
Avrà avrà uno scompenso avrà un malore incomincia a fare nella testa si sospende
E Vietti leggo questa è una cosa che esterne
Terribile da ricordare est
La signora continuava continuerà anche dopo l'interrogatorio anche durante l'interrogatorio a
A collare il bambolotto
Evidentemente ha rivissuto il trustee e
Cioè operando di una persona che secondo la
Meno favorevole delle perizie d'ufficio meno favorevole all'accusata più favorevole all'accusa
Avrebbe un uno sviluppo intellettivo che non supera quello di un bambino di dieci anni
Quindi la facile suggestionabilità anche lo stesso sistema del bambolotto le domande suggestive quindi si va a riempire di contenuto un vuoto perché realtà su quella scena c'erano soltanto loro marito e moglie
Ma propone la procura in questo momento una sorta di giustizia sommaria stavo Lince rispondono tutte e due allo stesso modo senza distinzione di ruoli essenza distinzioni di responsabilità
Vincenzo l'ultima considerazione davvero in chiusura gli estremi quando si terrà adesso la tutti ancora
L'arringa delle della difesa Benigni sia e non solo finiremo perché sono scriverlo
Comunque ci sono due due difensori dell'altro di dell'altra accusando
Inizia l'arringa prevista per mercoledì dinanzi alla Corte d'Assise di Macerata e allora Lucia generale per mediante la quale il Pubblico Ministero ricordavo ha chiesto
Per lo scarso con l'isolamento diurno e come oggi non ha adempiuto volevo dirottando compartecipare che durante
Che leggendo il declino penitenziari questa povera signora
Troviamo un certo punto una certificazione a firma del medico del carcere che dunque lei dov'
Allora per la distruzione suppellettile del
Per la scelta è stata assolta perché ritenuto assolutamente non imputabile al da un altro tribunale che è quello di Teramo
E però era stata punita dalla dall'amministrazione penitenziaria avevano negato non so per quanti giorni di posizione i la la possibilità di di attività in comune con le altre
Carcerate ebbe i medici dovranno quindi la direzione Catullo sospendere l'esecuzione di questa sanzione di tipo disciplinare
Accogliete delle precarie così certifica medica condizioni ti salute mentale della signora immaginiamo ora che di sottoporla alla pena accessoria dell'isolamento diurno per tre metri
Sarebbe una condanna a morte
O gli preferisce morte per pena ahimè accettata e la statistica dello Stato dalla condizione della condizione delle carceri della nostra giustizia
Grazie davvero l'avvocato Vincenzo diranno ai ci aggiornerà ai fini del tu nel corso della settimana se ci saranno
Delle novità Ettore io vorrei parlare di questo terribile caso grazie vince sgravio