20MAG2014
stampa

Conferenza stampa di presentazione del concorso "Parole liberate: oltre il muro del carcere"

CONFERENZA STAMPA | Roma - 13:14. Durata: 31 min 31 sec

Player
Viene presentato il concorso per poeti della canzone rivolto alle persone detenute delle carceri italiane, organizzato dal Premio Lunezia in collaborazione con il DAP (Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e Dipartimento per la Giustizia minorile), l'associazione 'A Buon Diritto', Associazione Antigone, Osservatorio Diritti Umani, Associazione La Ribalta - Centro Studi Enrico Maria Salerno, Ristretti Orizzonti, Storieria.com.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Conferenza stampa di presentazione del concorso "Parole liberate: oltre il muro del carcere"" che si
è tenuta a Roma martedì 20 maggio 2014 alle ore 13:14.

Con Stefano De Martino (patron del Premio Lunezia), Michele De Lucia (saggista), Valentina Esposito (membro dell'Associazione Culturale La Ribalta Centro Studi Enrico Maria Salerno), Claudia Carrescia (co - founder di Storieria), Riccardo Monopoli (attore).

Tra gli argomenti discussi: Arte, Carcere, Comunicazione, Concorsi, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Diritti Umani, Finanziamenti, Giustizia, Integrazione, Lavoro, Liguria, Ministeri, Musica, Politica, Radio Radicale, Servizi Sociali, Spettacolo.

La registrazione video della conferenza stampa dura 31 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

13:14

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

è una pervenuti che audio altissimo
Dunque
L'iniziativa diciamo che
Abbiamo sposato mi fa piacere constatare somma che
Si muovano già attenzione mediatica interessanti in questo momento siamo in onda sul televideo RAI
Abbiamo avuto l'intervista con il GR uno un'ora fa tutto questo nasce
Da questa rassegna musicale
Diventata ormai insomma per nostra fortuna appuntamento della cultura musicale italiana insignita del titolo di fare si fa lo storico che appunto il premio non è sia che da vent'anni ormai si svolge
A
In Lunigiana votava Ullate e Carrara
Eppure non è il sia un festival musicale impegnato nella valorizzazione dell'arte canzone
Questo grazie anche insomma attivo e lire tesi che stanno cercando di
Vendere più importante è questa forma d'arte affinché venga consegnata ai posteri con la maggiore dignità perché secondo noi somma è ancora relegata a un livello non
Non non sufficiente
Quest'anno il festival arrivava dice Marisa edizione sarà seguito andava educational del dato
Da Radio RAI
Avremo servizi su RAI news quindi suo ma c'è una crescita mediatica interessante
Io ho pensato
Naturalmente è un fascicolo nel quale sono passati quasi tutti i big dalla canzone che hanno trovato meriti e si sono così esibiti appunto per
Per valori musica letterari questa tesi appunto che è stata redatta dal critico Paolo ottavo anche sottoscritta da molti intellettuali tecniche intellettuali critici
Della della musica
L'iniziativa di parole liberate mi sta molto a cuore
E in qualità di di autore di questo Festival ho raccolto l'idea secondo me molto futuribile molto potenziale
Idea appunto di
Di Tuccio parodie di Michele De Lucia al direttore artistico che qui al
Al mio fianco perché ritengo che
Diciamo nel mondo dei detenuti ci sia sostanzialmente una sensibilità è una
E fonti di ispirazione per
Per fare molto dal punto di vista poetico letterario
Credo tra l'altro che siamo anche i primi e perché di concorsi di poesia diciamo nei penitenziari esistano esistono da un po'di tempo ma credo che sia la prima prima volta che gli venga data l'opportunità
Di far sì che una loro lirica e diventi una canzone quindi in qualche modo diventino può eletti della canzone così come come città
Come cita il bando
Quindi un po'un'iniziativa che in qualche modo
Può
Può a diciamo le caratteristiche di fare parlare
Disse parecchio anche nel momento in cui
I problemi insomma carcerarie sono molto diciamo
In argomento sommava molto discussi
Quindi questa cosa civici fa piacere che sono stato suo malcontento
E ho buoni auspici che questa iniziativa
In qualche modo si consolidi nell'ambito del
Del premio non è sia o destinato compiacere appunto la direzione artisticamente a Michele De Lucia che era che vedo insomma la persona giusta per affrontare un tema di questo tipo tema sul quale
Ci lascio la parola
Grazie a Stefano Di Martino De Martino patron del premio Lunetta SIAE grazie a tutti voi per per essere qui per questo primo incontro con
La stampa per presentarvi proprio il
Il senso e come funziona di di questo
Concorso per poeti della canzone riservato alle persone
Detenute nelle carceri italiane e per illustrarvi brevemente come come funzionerà l'organizzazione di questa che Stefano giustamente diceva prima
Una prima volta da molti punti di vista però vorrei fare un brevissimo passo indietro per
Ricordare a tutti soprattutto agli amici che poi
Speriamo informeranno su questo nostro incontro
Alcuni valori aggiunti significativi
Veri e più profondi di questa iniziativa
Come sapete l'articolo ventisette della costituzione italiana
Stabilisce che le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato
Credo vista la situazione delle carceri italiane che questa
Questo sia uno dei dettati in assoluto meno rispettati della nostra Carta fondamentale
Proprio rispetto a questo e a proposito di contesto noi abbiamo un secondo
Elemento che aggrava la situazione e rende più urgente l'impegno di tutti quale che sia poi
Il modo il canale il tipo di iniziativa in cui ci si impegna dire
E questo secondo elemento è dato dal fatto che come sapete l'otto gennaio scorso
La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Italia per le condizioni inumane delle carceri italiane
Proprio a causa del loro strutturale sovraffollamento e come sapete c'è un ultimatum per l'Italia che è quello di mettere mano alla situazione positivamente entro il ventotto maggio
E praticamente ci siamo senza che
Nulla sia accaduto allora proprio in questo contesto ragionando su
Sul concetto di apertura prima di tutto di comunicazione di espressione
Perché questo è un Paese in cui troppo spesso c'è
Il dentro e il fuori
Gli insider gli outsider
I buoni e cattivi
I santi e i peccatori che in quanto tale quindi è giusto che
Siano quasi dimenticati e sono dimenticati in grandissima parte allora abbiamo pensato con
Stefano con una agli altri amici che poi con ricorderemo né ringrazieremo per il loro supporto il loro impegno alla loro partecipazione a questa a questa iniziativa
Abbiamo
Pensato a qualcosa che
Riallacciare se i figli a un livello culturale artistico e civile tra questi due mondi proprio tra il mondo di chi sta dentro e il mondo di chi sta fuori invitando
Le persone detenute a esprimersi a esprimersi appunto per la prima volta
Con l'immediatezza che alla poesia legato alla canzone
Con quello che poi succederà una volta che avremo la lirica vincitrice ci tornerò tra
Tra un attimo
E d'altra parte però anche dal punto di di vista della di chi sta fuori delle persone non detenute delle persone
Libere poi ognuno secondo la sua esperienza sensibilità eccetera dove
Prima e dopo le le
All'inizio alla fine della parola libere potrebbe mettere o meno delle virgolette o molte virgolette ma
Capire che
Quella è una parte di società
Che addirittura rispetto che ha diritto racconto fermo restando poi
Le responsibility le responsabilità di chi
Di chi commette reati che qui non sono in discussione qui c'è in discussione la legalità anche del sistema
Carcerario e
L'obiettivo nostro di creare un ponte di comunicazione e di
E di espressione come funzionerà tutto questo
Il primo ringraziamento che i primi due ringraziamenti che voglio fare riguardano innanzitutto il
DAP Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
E Dipartimento per la giustizia minorile e Rita Bernardini già parlamentare radicale che
Ci ha messi in contatto con il DAP è stato un aiuto prezioso importante devo dire al DAP abbiamo trovato davvero una accoglienza entusiastica per questa per questa iniziativa
Abbiamo fatto tutto piuttosto rapidamente il DAP ha già trasmesso la circolare a tutte le direzioni di tutte le carceri italiane con
Allegato il bando la scheda di partecipazione i contatti nella preghiera di diffondere al massimo
Delle possibilità e poi abbiamo tra
Le associazioni co promotrici
Alcune sono anche rappresentate
Fisicamente qui altri amici non hanno potuto raggiungerci ma voglio ricordarli ricordarli tutti sono con noi in questa iniziativa parole liberate oltre il muro del carcere
A buon diritto Associazione Antigone
L'Osservatorio diritti umani
Storia di appunto comma la ribalta Centro studi Enrico Maria Salerno e ristretti orizzonti
Voglio ringraziare anche Radio Radicale che sta registrando i lavori di questa conferenza stampa che li renderà disponibili nelle prossime ore di modo che poi potremmo continuare a lavorare più che sulla io mi auguro per questa iniziativa
Con la stampa il più possibile
Perché
Chi si occupa di informazione davvero la grande e bella responsabilità di fare conoscere quello che vogliamo fare quello che stiamo facendo a chi a chi non non ecco io non ha potuto essere
Essere qui
Ancora per i ringraziamenti davvero di cuore all'onorevole Roberto Giachetti che il vice Presidente della Camera Roberto molto volentieri ci avrebbe portato saluto ma come potete immaginare queste sono le ultime battute della campagna elettorale per le elezioni europee
E e quindi credo che ancora ieri non sapesse dove sarebbe stato oggi
In giro per l'Italia comunque con
Con diversi impegni
Come funzionerà il concorso per poeti della canzone parole liberate oltre il muro del carcere vi dicevo il bando è già stato diffuso trasmesso grazie alle associazioni
Copro motrici che vi ricordavo poco fa
Che tutte quante
O quasi o comunque in vario modo si occupano quasi tutte di
Di carceri
E di detenuti
Loro saranno fondamentali perché davvero sono quelli che vuole poi con le associazioni dei parenti dei detenuti su questo
Alessandra Terragni sta facendo un lavoro molto importante proprio per
Diffondere il passaparola che poi è sempre uno strumento decisivo iniziative come come questa
Saranno un po'alle nostre Ino in altri ambasciatori Castanza coloro che veramente si assicureranno che i bandi che il bando sia fisso che la scheda di partecipazione sia disponibile
E che questa cosa all'interno delle carceri si sappia noi abbiamo un termine per forza di cose perché dobbiamo
Ricevere il materiale entro lunedì ventitré giugno
Ci sarà poi una Commissione che
Ci stiamo attrezzando al meglio per questo ci sarà anche l'attore tonica Errani che da sempre molto attento do a tutte le problematiche che tutte le iniziative che riguardano
Che riguardano le carceri
Dati dal materiale che riceveremo spero tra l'altro
In in misura consistente quantità importante noi risolveremo
Trenta liriche finaliste che pubblicheremo sul sito dell'un extra anzi Vito subito la alla pagina dedicata che www punto premio lune sia punto it
Slash
Parole liberate li trovate comunque tutto il materiale troverete anche la registrazione di questo incontro
E
E via via ogni notizia che man mano
Ci sarà
Dai trenta finalisti risolveremo isole Remo lettere liriche prime classificate
E queste saranno annunciate dal palco del premio l'un ex a Marina di Carrara il venti di luglio e poi
Ultimo passaggio ma non meno importante perché è quello che poi davvero farà probabilmente volare oltre il muro queste queste parole
La lirica prima classificata verrà affidata a un musicista un cantautore italiano che
La musica era quindi ne trarrà una
Una canzone quindi diciamo che
Abbiamo vari step il ventitré giugno il venti luglio e poi successivamente questo completamento diciamo di questa
Prima edizione che
Sarà poi di
Un fatto nuovo nel fatto nuovo e importante perché davvero credo che non si sia mai fatta una cosa una cosa del genere qui accanto a me ci sono anche Riccardo Monopoli che
Fa parte di questa impresa che tra l'altro impegnato con
Duccio Parodi Enrico Maria papiers Giampaolo categorie oli cui ed altri amici
In un'altra cosa molto importante rispetto al mondo delle carceri che allo spettacolo se fossi Fabrizio
Musiche di tendere testi di fatti dagli autori è stato poi
Questo evento nel carcere di Marassi l'anno scorso l'occasione che ci ha fatti incontrare e che ha
Portato a
Far partire questa iniziativa
Io ora mi fermerei qui poiché riserveremo chiaramente uno spazio al termine per
Le domande se ve ne saranno e darei la parola ora a Valentina Esposito
Del centro studi Enrico Maria Salerno alla ribalta che da tantissimo tempo lavorano proprio su questo fronte
Intanto volevo
Volevo accendere il microfono prima cosa ringraziare Michele perché noi sono dieci anni che lavoriamo a Rebibbia Centro studi Enrico Maria Salerno
Sul fronte del teatro e possiamo ormai dire dopo dieci anni di attività
Che abbiamo una quasi una statistica scientifica
Possibile sulla sulla sugli affetti
Che hanno queste attività all'interno dei penitenziari ne trattiamo circa cento detenuti l'anno abbiamo tre compagnie quindi sì possiamo come dire toccare con mano le affetto che hanno che anche il fatto che al contributo dell'arte in contesti con me
Quello che imita insidiare io
Da vari punti di vista ovviamente dal punto di vista trattamentale
Quello che porta all'arte un salto è un salto di qualità da tutti i punti di vista accelera
La scolarizzazione dei dei detenuti e soprattutto permette loro delle delle fughe possibili legali nel mondo dell'immaginario e nel mondo
Nel linguaggio negli universi simbolici che l'arte può creare quindi
è anche una strategia di sopravvivenza se vogliamo o no è un modo di impiegare il tempo
è ciò che è spesso e rende possibile la permanenza in luoghi con me
Come Rebibbia dove spesso si sta in sette in quattro metri quadri quindi insomma parecchio complicato la quando quando arriva un contributo di questo genere
C'è una figlio di libertà che ti porta fuori
Che spesso di Pitti permette proprio di superare detenzioni anche lunghissime
A questo si inserisce anche una come dire una ricaduta dal punto di vista proprio della sicurezza sociale perché
Stiamo lavorando adesso però qua sia un'analisi statistica di quanto questo tipo di attività poi influiscono sulla recidiva e questo anche è un aspetto
Che bisognerebbe considerare in modo molto molto attento da parte delle istituzioni
Abbiamo dei dati dei primi diciamo dei primi dati che che addirittura parlano di un calo della recidiva dal sessantacinque per cento al sei quindi per chi svolge questo tipo di attività
E chiaramente chiaramente uno l'ultimo aspetto è quello del reinserimento prese Limentra che è una parola voglio dire che possiamo analizzare da tanti punti di vista la nota l'inserimento lavorativo
Per chi li esce a fare di questa frequentazione dell'arte anche una professione
Ma anche l'inserimento sociale perché è zero queste sono inizia dire che abbattono le mura che che permettono a queste persone di uscire dai con loro contesti di origine di non tornare da dove sono venuti
Di
Di confrontarsi con altre categorie sociali di di conoscere gli degli universi sconosciuti fondamentalmente
E
E e questo è Air France e questo è il vero senso costituzionale della pena poi permettere a queste persone di uscire in un altro modo allora io
Con con grande veramente passione ho aderito a questa iniziativa perché cono lo quando dei professionisti del settore
Co veri professionisti del settore e non delle persone improvvisate perché di questo ha bisogno il carcere la laddove c'è il massimo della necessità ci deve essere il massimo dell'offerta
Quindi quando persone qualificate dei settori artistici danno il loro contributo
Queste queste cose vanno seguite perché hanno veramente veramente una come dire una una ricaduta positiva
Io spero che questa sia la prima edizione di una lunga serie perché che la mia esperienza è che nel carcere bisogna stare stabilmente bisogna diventare quasi semiliberi se si vuole e in qualche modo influire sul contesto
Non se ne fa nulla il carcere di esperienze episodi che che vanno e vengono
Delle persone che entrano e poi scorie sono lì per qualche tempo per strumentalizzare il contesto non ci sarà nessuna risposta
Se l'esperienza episodica e la stabilità che darà sicuramente a questo premio
Una
Un valore che io sono sicura avrà
E quindi tanti auguri e quindi buona fortuna e io mi farò tramite a Rebibbia e sicuramente con tutte le i detenuti che fanno già le attività da ti sei trattamentali e anche oltre perché è importante che le persone che lavorino sul campo facciano con insomma diffondano questa questa notizia
Perché la collaborazione della direzione del DAP è sicuramente importante ma è anche vero
Che il nostro ruolo è proprio questo cioè quello di mediatori
Tra tra l'altro il basso diciamo così quindi in questo sta la nostra collaborazione
E anche insomma il nostro al quotidiano lavoro grazie
Grazie Valentina grazie a Valentina Esposito
La parola adesso accade RSA di storia punto com
Si accende grazie
Storia punto com a che fare con le parole
Noemi mettiamo in bella
I pensieri di privati di aziende che ci affidano le loro storia
E
Facciamo libri facciamo libri personalizzati quindi
Questo non è uno spot però mi sento un po'un pesce fuor d'acqua rispetto alle di competenze e alla conoscenza nella problematica delle carceri che ovviamente a livello di sensibilità individuale abbiamo tutti anzi mi colpivano essere mediatore
Che dicevi tu e realtà riflettevo sul fatto che
Dovremmo esserlo un po'tutti
E in questo storie a appunto il felice di esserci perché
Sappiamo
La forza delle parole la conosciamo perché con i nostri clienti i nostri clienti ci affidano i loro racconti e la parola immaginando Napoli
Come questo meraviglioso titolo parole liberate recita
Ha una forza di suggestione un impatto che
Davvero abbatti muri oltre i muri e questo a mio parere
Già a già fa vincitore questa sezione di prego del premio noi saremo incaricati di selezionare le liriche anche l'idea di
Di persone che all'interno di un contesto punto privato di una libertà e sono anche d'accordo su quello che
Diceva ma Michele a proposito dei concetti quanto sposiamo liberino voi qui rispetto e all'uso delle parole che facciamo noi in tutti i giorni
E anche la suggestione di affidare le parole a qualcuno che le legga
Senza sapere poi la musica che verrà attuato un viaggio elevato con uno spessore una suggestione che secondo me è già fa vincere chiunque vi partecipi quindi
è ovvio che noi avremo questo l'incarico di selezionare
Prima le trenta lire che e poi la lirica finale
Però io sono già in moto sanata perché in parte la nostra professione ci faccia conoscere l'emozione che proveremo quindi volevo semplicemente sottolineare questo aspetto di quanto sarà
Emozionante comunque indipendentemente da chi vincerà sono veramente felice più partecipare grazie
Grazie a Claudio che riesce a la parola ora Riccardo monopoli
Niente solo per
Per concludere
Concludo io che sono l'attore anche deprime lunedì sia da tanti anni quindi insomma
Prendendo atto questo compito di salutarvi si non
Flussi qua io essi ci fosse Enrico Maria papere se farei concludere il tema Enrico Maria Paola penserei casa canzone distoglie
L'altro spettacolo e semplicemente volevamo solo tagli a questo punto e aprire un posto dibattito se
Se qualcuno ha da fare delle domande
Siamo qui
Domande domande domande potrebbe anche essere un buon segno perché vuol dire che siamo stati
Chiari e diretti forse anche sufficientemente sintetici o vorrei dire ancora solo un'ultima cosa anche questo perché ci sentirà magari
Dalla radio recuperare
Laudi utili questi lavori
Noi contiamo davvero tanto sui detenuti perché noi sappiamo che ci sono dei tesori di a volte
A volte manca lo strumento per portarlo fuori e noi speriamo nel nostro piccolissimo di
Non solo dare al loro mandando la loro diamo hanno gli stessi e credo a tutti quanti quelli che stanno fuori una
Una opportunità in più perché a volte ci costruiamo
Muri e barriere ci chiudiamo dentro da soli in una gabbia buttiamo via la chiave ecco il
Il senso di questa nostra
Iniziativa e anche quello di andarla a riprendere quella chiave
Aprire la gabbia in qualche modo uscire prego
Se può usare il microfono per cortesia così si sente poi dalla registrazione
Questa iniziativa è semplicemente
Per
Far esprimere i carcerati attraverso nelle loro canzoni
Oppure a un anche uno scopo
Roma è unitario
No non ha semplicemente per fare esprimere i detenuti
è uno strumento nuovo e in più mai provato per far esprimere i detenuti ma
è uno strumento per fare ascoltare tutti gli altri anche
Io metto considero questa cosa esattamente esattamente sullo stesso piano
Beni in locazione
Schiacciate adesso funziona
Non so la cosa che mi era venuta in mente che ad esempio di queste canzoni sì poteva fare un un cd
Per per prendere dei proventi e magari quei proventi darli a qualche
Signora moglie di qualche detenuto che ha figli a carico senza avere un mestiere ad avere un
Un lavoro ad esempio
Guarda io la ringrazio per la domanda e ho capito che non era una clip una critica ma un'integrazione forse mi sono espresso male ma lo penso veramente
Di noi stiamo iniziando una cosa nuova e probabilmente questa cosa nuova a tali e tante implicazioni possibilità i dati che poi si potranno aggiungere in corso d'opera e questa per esempio
Lei ci ha dato già un importante elemento in più
Di riflessione potrei rispondere subito magari speriamo
Intanto partiamo poi vedremo già quest'anno e poi anno dopo anno
Dove riusciremo ad arrivare però sicuramente saremo al cento per cento aperti e disponibili rispetto a chiunque vorrà
Darci un contributo di idee per
Arricchire questa bella e positiva apertura di significato ed efficace sempre maggiori senz'altro sì
Poi un'osservazione fatta è pertinente perché è fatta da un cantautore Andrea Sisti che ha vinto il premio l'urgenza e quindi insomma rientra diciamo in un pensiero assolutamente fattibile assomma infuria in futuro
Io vorrei
In conclusione ringraziare
Colui che ha fatto tanto e tanto farà anche per questa iniziativa ne sono sicuro che Michele Mondello al nostro ufficio stampa dalla meta
E con questo vi salterei e viene grazie a lei
Chiedo scusa ma realtà ci siamo dimenticati un ringraziamento coi
è importante perché riguarda la persona che c'era regalato il
Tutto il titolo di questa
Di questo concorso che Alessandra bar
Uomo testo BOT modesti autrice di un libro di poesia che si intitola proprio parole liberate anche un po'ragionando insieme
è
è nata questa idea e abbiamo preso in prestito questa formula che ci sembrava rendere al meglio quello che stiamo cercando di fare