20MAG2014
rubriche

Radio carcere: informazione su giustizia penale e detenzione

RUBRICA | di Riccardo Arena RADIO - 21:00. Durata: 1 ora 56 sec

Player
L'ennesimo suicidio tra le fila dalla Polizia Penitenziaria.

La lettera dossier inviata dai Radicali al Comitato dei Ministri in vista della scandenza fissata per il 28 maggio dalla Corte Europea per rimediare all'emergenza carceraria.

La denuncia per maltrattamenti sottoscritta da Marco Pannella in merito alle modalità illegali attraverso cui si eseguono misure cautelari o oridini di esecuzione delle pene.

La seconda visita che il ministro Orlando effettuerà a Strasburgo il 22 maggio.

Puntata di "Radio carcere: informazione su giustizia penale e detenzione" di martedì 20 maggio 2014 ,
condotta da Riccardo Arena che in questa puntata ha ospitato Gennarino De Fazio (Segretario nazionale della Uil penitenziaria, Unione Italiana del Lavoro), Rita Bernardini (segretaria di Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Agenti Di Custodia, Amnistia, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Diritti Umani, Diritto, Formazione, Giustizia, Governo, Indulto, Lavoro, Legge, Magistratura, Ministeri, Napolitano, Orlando, Pannella, Penale, Presidenza Della Repubblica, Procedura, Radicali Italiani, Renzi, Salute, Sentenza, Strasburgo, Suicidio, Torreggiani, Vibo Valentia.

La registrazione video di questa puntata ha una durata di 1 ora.

La rubrica e' disponibile anche in versione audio.

leggi tutto

riduci

21:00

Scheda a cura di

Riccardo Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

No crei ulteriore investiti quindi vorremmo rivedere questa norma nella direzione di all'isola platea omogenea non vogliamo favorire i cittadini
Chiave Canicattì popolare ma dobbiamo favorire i cittadini occorreva dico che è già diceva il Mariano nonché quanto indipendentemente se vivono in casa nell'ultima
Domande ma e telegrafica la risposta insomma la lotta agli abusivi in questo momento mentre noi stiamo parlando lei alla Camera Fauré alla Camera stanno vero manifestando
Una serie di persone che hanno occupato o gli immobili pubbliche
Per cui siamo rivedere assolutamente il tema della residenza l'abbiamo chiesta il Governo si contano i settant'anni genericamente a quanto succede questo
Ma che verranno tolte la possibilità di avere di che luce l'attivazione di luce acqua e gas insomma queste cose e il relatore per la residenza
Negri e spero che verranno diciamo a partire dall'applicazione del decreto quindi solo per coloro che da oggi in poi invitassero
Nel dire speriamo si mettano definitivamente gli abusi di occupare abusivamente applicati fra noi chiediamo che sul tema della verifica della residenza e ci sia diciamo un approfondimento che il Governo ha definito il tema in questo momento
Vicenda lesivo di molti altri diritti quali per il diritto all'ala tenta alle tale
Abbia e non posso non è rilievi da un provvedimento che riguarda
Il tema della legalità
Diciamo sul sull'abitazione quindi da questo punto di vista la nostra chiederemo garante del Governatore porta a fare un approfondimento e una modifica eventuali laddove ci sarà la necessità come pensiamo
Va bene allora la ringraziamo Raffaella Mariani del partitocratico grazie essere sarà con noi perché
Naturalmente a quello italiano il tribunale
Cinque Codice di procedura penale
L'Italia d'appello di Palermo seconda sezione
Data cinque aprile mille novecento
Buonasera buonasera e ben trovati all'ascolto di Radio Carcere da parte di Riccardo Arena sarà questa una puntata dove affronteremo
Diversi temi temi ovviamente collegati con il collasso in cui versa la nostra giustizia e con l'emergenza carceraria emergenza carceraria che in particolare tra pochi giorni rischia di far scattare salatissime sanzioni verso l'Italia ed infatti come forse saprete
Mancano solo otto giorni
Al ventotto maggio ovvero data che la Corte problema fissato perché il nostro Paese risolva la degradante realtà delle nostre carceri una data giunta ormai alle porte che però non sembra proprio interessare gran parte delle la politica finché in questi giorni è così impegnata per le prossime elezioni europee l'elezione del venticinque maggio ed ormai è noto lo abbiamo capito tanti politici soprattutto i più votati
Mai e poi mai parlo di giustizia di carcere a pochi giorni da un'importante data elettorale un modo di fare con meglio un modo
Per ignorare una priorità di un Paese democratico che dovrebbe dimostrare anziché dimostra la scarsa qualità della nostra politica e va detto anche che dimostra purtroppo anche la nostra
Poca maturità la poca molto ritardi noi cittadini e già perché
Se un politico durante le elezioni non parla di giustizia il carcere è perché sa che il cittadino non ne vuol sentir parlare a meno che non ne sia chiaramente coinvolto quindi da un lato c'è una scarsa preparazione della politica d'altra parte dobbiamo prendere atto con la nostra poca maturità
Ma veniamo a noi salutando subito gradito ospite che ci aiuterà a fare chiarezza in un momento così torbido e difficile buona azione ben trovata ride Berna Dini segreta all'idea di Ca'italiani ci abita buonasera un saluto a tutti allora l'idea stessa raccordo io partirei da una notizia di cronaca che provo insomma
Tanto notizie di cronaca monde una notizia che ci riporta alla dura realtà presente nelle carceri ed infatti purtroppo ieri a Vibo Valentia si è verificato l'ennesimo suicidio tra la polizia
Pepe iniziare a ma vediamo vediamo cosa è successo
Vibo Valentia lunedì ventuno maggio Francesco Corigliano di quarantacinque anni e assistente capo della polizia penitenziaria si uccide sparandosi con la sua pistola
Di ordinanza
Francesco Corigliano che lascia una moglie e due figli se ucciso del parcheggio del carcere Vibo Valentia carcere dove Francesco Corigliano
Faceva servizio col suicidio di Francesco Corigliano salgono a cinque gli agenti che si sono suicidati nei primi cinque mesi
Del due mila e quattordici
Una media di un suicidio al mese
Allora ricapitoliamo cinque suicidi in in cinque mesi una media di un suicidio al mese tra la fila tra le file degli agenti della polizia evidenzia una drammatica e tristissima media che riguarda soltanto la Polizia penitenziaria nessun'altra Forze dell'ordine ha un'incidenza così alta
Di suicidi una tristissima media che però
Pochi pochissimi politici prendono in considerazione un'indifferenza che suscita
Una domanda che ci arriva proprio dal cuore forse secondo gran parte della politica forse gli agenti dove si evidenzia RIA sono considerati
Uomini di serie B che lavorano per uomini di serie C ovvero i detenuti collegato con noi c'è Gennarino De Fazio segretario nazionale della UIL penitenziari
Ciò Gennarino buonasera
Cioè ritengo buona per buona per agli ascoltatori aveva creato una inverso
Buonasera qui non si sente mai così diamo i
Si può fare ecco all'agenda vi ho dato tutto oltre se segretario nazionale della cui penitenziaria tu lavori
In Calabria conoscere bene questo gruppo lega c'è lavorato insieme
Esattamente trenta libertà al relatore
Diciamo anche emotivamente coinvolto perché il Comune sconoscevo conosceva e conosceva il cui ufficio per noi tutti
A me che ugualmente dramma al piano e ci ho lavorato insieme anche nello stesso ufficio
Senti generico che faccio prima Rollo domandavo prima ma non è una provocazione forse per questa politica che rimane silente difformi rispetto a questa statistiche in e sonante dei suicidi che si registrano per gli agenti Obizzi evidenziare
Forse per questa politica voi siete uomini di serie B che lavorano per uomini di serie C
Devo certamente decentrate di universo parallelo alla città e per la realtà in guerra anche perché niente che non vengono nemmeno essere sullo stesso piano delle delle città azionarie
Forse era opportuno se ne parla pene quello se ne parla al
Sull'onda degli eventi diciamo sull'onda emotiva poi dettate da eventi di cronaca per bancarotta come come in questo periodo ma nell'ultimo anno interne ormai nota
Condanna le credo che la
Però al di là degli appelli ordinaria degli ordini del giorno in Parlamento di fatti concreti se ne vedono
Ben poco e aggiungo quei tempi che qui vengono cioè quelle con la propria operativa da parte di il rinnovamento ad una relazione proprio
Alle prescrizioni che derivano anche dalla cantante operativa gravi attentati esclusivamente sugli operatori su quelli ferma in prima linea cioè gli agenti
E riduzione Bernard Accoyer però viene
Ebbene l'ordinaria si è fatto in termini poi strutturale che poi conclude miglioramenti anche organizzativi in termini di
O generico ma insomma tu lo dicevi anche prima Francesco Ciccio era un tuo collega avete lavorato fianco a fianco
Ma cosa si prova cosa prova un agente da polizia evidenziare che vede suicidarsi un proprio collega l'ennesimo e dall'altra parte vede una politica che rimane che resta indifferente non provate una profonda solitudine
Sicuramente oggi solitudine spavento anche in Francia lo segue il senso di di impotenza facendo un attimo di autocritica
Ciascuno rispetto al proprio ruolo perché poi
E Alberto fare in quest'anno e di non far niente ma ad Amelia ma al fine di attenervi Giannini perché insomma anche l'anno scorso ci sono state corretto è questo il punto tre
Così alte ma d'altronde nel due mila alloggi si specifichi poliziotti penitenziari sono cento non sono stati centoventiquattro
Sono per cui
Speriamo che il propellente odierno nei numeri bandierine ecco dei Carabinieri della Guardia di Finanza della Polizia di Stato questi
Per fortuna voglio dire però sono queste questi questi dati così elevati di episodi suicidario non si registrano solo solo nella polizia evidenziare si registrano ecco per questo dico forse la politica dovrebbe aprire una seria riflessione servigi Marino rientrato stamattina quando ci siamo sentiti mi dicevi che in qualche maniera però
Questi atti estremi che si registra la Polizia penitenziaria voi in qualche maniera li registrate anche
Nel linguaggio in una sorta di assuefazione alla disperazione che volevi dire
C'è fatalmente anche riprendendo quello che unisce ritrovo circa un'eventuale mi adopererò dato complessivo però
Sicuramente insomma nelle altre porzioni positiva dice
Fondo Cilento almeno di quel popolo prenotano operativa penso ovviamente andare a ricercare le cause di un oggetto del problema come quello che delle accuse professionale diventerebbe un esercizio del titolo arbitrario vanno non può direttamente collegato ai carichi di lavoro reperiti però scuola almeno alcune voglio dire l'elemento scatenante però probabilmente io ritengo che risolvere quotidianamente a contatto con la sofferenza convertendo i diritti negati accolta però anche di però con una certa violenza non preventivabili per quasi quotidianamente avvertito per vie di per quell'elemento di largo soppressione
Sarebbe è un altro candidato e poi di usurpazione avviate per cui quel mutamenti venga raccolto il perseguiti
Allora allora parlarvi citate
Va avvenga o meno percepiti
Ora qui come persona consuetudine perché abbordaggio emergerebbero carcerario loro Rossi sul tema
Ingenua perché mentre spesso non vengono meno infatti venne Lambert vengono messi emerso in serva per per precarietà perché producono beni delle elezioni diciamo di di di non vi è l'entità però non parliamo gli eventi tragici come quelle di uno
Dovrebbe trovare invece una
Certa virgola trentatré per trenta secondi come si
L'evento suicidario fosse l'epilogo fisiologico di quel degrado in cui si lavora ridare Natalin è una realtà insomma sono ecco lei ci diceva che sono cento ventiquattr'Trovo gli agenti di polizia penitenziaria che si sono suicidati
Negli ultimi dieci anni se ho capito bene
Ecco io ho cercato di rintracciare questi nomi non li ho trovati è difficile trovarli
Sembra quasi che debbano essere dimenticati
Noi facemmo qualche anno fa non so se se lo ricorda una manifestazione a Piazza Navona organizzato assieme al detenuto ignoto in testa
In cui leggemmo tutti i nomi dei detenuti che si erano suicidati in carcere ed era una sfilza veramente lunga centinaia e centinaia
Di vite che non c'erano più
è possibile avere questo elenco per ricordarlo in per ricordare queste storie in qualche manifestazione pubblica perché io credo che sia importante
Anche per i loro familiari Pannella diceva
In mai in un telegiornale hanno intervistato le mogli
I parenti di questi che hanno deciso di farla poliziotti agenti alla De Pace possibile trovare leggo di queste persone
Rimanga impiegata una no non è così semplice riguardino andiamo noi sicuramente abbiamo Francia da tempo e sul nostro sito intorno al abbiamo il diario di bordo in cui anzi viviamo tutti gli enti lirici
Prima vi portiamo ovviamente progettualità ma riteniamo poco conto non solo per cui rispetto agli utili potremmo ripartire
Andando in più anni Trenta però preparata difficoltà
E peraltro o l'Amministrazione nominarli fornircela
Nel senso trincerandosi almeno così è stato incassato
Al dietro di Abraham presunta del diritto di pratiche ma di una banca dati concreto esclusiva collegamenti inutili seduti genuino
Cioè erogati in qua sicuramente per quel poco che posso dire con certezza che quando era vice capo vicario del Mar del dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Presidente materne sintetico emergente normali perché cioè ve lo ricordate la bretella motivi libraio tema dal prende ma è presente ma abbiamo e non vedeva neanche che andate ma quel che accade si ciambella di anche lievemente ed anche di quello all'Imperatore Garante
Certo Padova come fa ristretti orizzonti anche qualche sindacato potrebbe fare l'osservatorio delle ricette in Carpusi dovrebbe dovrebbe farlo
Accetto da qualche anno avremo amatoriali board però è corretta vera
Potevate pendente meno avallato anche agli altri uffici seria perché lei ha detto numero preciso per quel siccome ha detto centoventiquattro per questo le ho fatto una domanda
Va bene casomai voi insieme proviamo a chiederlo al DAP vediamo magari ci risponderanno positivamente generino grazie grazie genere le false per il tempo che ci ha concesso
Grazie e buon lavoro
Grazie
Buonasera ecco ricorderà Gennarino del faccio il segretario nazionale della UIL penitenziari che è intervenuto non a caso proprio perché ieri a Vibo Valentia sia il su citato un altro agente la Polizia penitenziaria il quinto nei primi cinque mesi delle due mila e quattordici allora Rita Bernardini veniamo hanno evitiamo anche al allo Stato alle condizioni del momento politico vediamo a
Anche alle vostre iniziative anzi partiamo dall'inserire i radicali voi in attesa la scadenza del ventotto avete inviato innanzitutto una lettera a Strasburgo
Sì veramente la traduzione sarà pronta domani
Perché insomma non si tratta di molte pagine sono Ciro Alfano altro pagine e
E occorre usare il mentre in italiano conosciamo i termini tecnica cento occorre una traduzione adeguata per il Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa
Perché noi seguiamo una procedura che è prevista dalla
Regolamento di questo comitati di dei ministeri e cioè
In virtù dell'articolo nove comma due
E possiamo presentare evidentemente le nostre memorie
E che io dico che si contrappongono a quelle che sono state già depositate e che sono riscontrabili sul sito
Del del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa presentate dal Governo italiano ecco questa lettera che inviate al Comitato dei Ministri la inviato in
Non è morire sia giustamente al Comitato dei Ministri perché io ricordo incidentalmente non si ascoltatori che la Corte europea dei diritti dell'uomo così come la stessa Corte ha scritto una sentenza dove Gianni
A essenzialmente le sue pronunce hanno essenzialmente un carattere
Declaratoria e quindi poi dopo spetta allo Stato convenuto nel caso di specie all'Italia insieme al Comitato dei Ministri a trovare i mezzi giusti per risolvere i
Ovvero quindi voi giustamente avete scritto questa lettera al Comitato dei Ministri si perché no il Comitato dei Ministri ha un ruolo di giudice nel senso che deve verificare
E se effettivamente a seguito dei di una sentenza in particolare di quella sentenza pilota l'Italia
A rispettato la condanna quindi che cosa ha fatto ha ottemperato sino all'Italia e ha varato il giovane altro ecco in questa lettera inviata al Comitato dei Ministri acché invierete alcune o dei Ministri cosa essenzialmente avete scritto
Ma guarda e sono sviscerati tutti gli aspetti della detenzione in Italia quindi
Si parte e naturalmente viene vista la
Il contenuto della sentenza Torregiani e si parla innanzitutto di sovraffollamento ma non è soltanto quello
Non è solamente io continuo a leggere dichiarazioni anche oggi le ho lette provenienti dal DAP
Non ci sono più celle con meno di tre metri quadri
Va beh insomma la sentenza Torregiani parlava di altro parlava di trattamenti inumani e degradanti o almeno non parlava
Esclusivamente dello spazio a dispongo la realizziamo velocemente Ceresella dopo in questa lettera è bene quindi parliamo delle con
Usando le tabelle che il Ministero della Giustizia rende pubbliche sui vari aspetti della vita detentiva
E le e commentiamo e diamo il nostro punto di vista e quindi
Si parla della custodia cautelare in carcere
Si parla della Burgo in carcere degli investimenti che vengono fatti un meno sul lavoro in carcere delle malattie che si contraggono in carcere ci sono non vengono curate
Esatto e è un luogo il la Società che raggruppa i medici penitenziari anche oggi è tornata in vista del congresso
Su questo argomento dicendo che sono parlando di veri e propri Lazzari
Tetti addirittura la società la quella la Società italiana di medicina e se e sanità penitenziaria afferma che è lì e il boom va in carcere c'è il boom della tubercolosi epatiti Aizhen con numeri allarmanti l'incidenza di queste malattie intuitus
Senza in celle maggiore rispetto fuori di venticinque alle quaranta volte quindi stiamo parlando evidentemente di malattie che praticamente fuori non esistono
Masi più e che invece in carcere proliferano proliferano con situazioni veramente drammatiche di persone
Gravemente provate nel fisico nella psiche perché sono anche c'è un'alta percentuale di malati psichiatrici e non può essere la cura quella del carcere così come ci sono episodi del proprio
Oggi veniva segnalato alla carcere dirò di opera un fatto del genere di
Disabili che dovrebbero trovare disabili fisici in questo caso che dovrebbero trovare posto in strutture dove vi siano superate le barriere architettoniche che invece si trovano la quasi tutti gli istituti non sono adeguati
Per coloro che hanno difficoltà di deambulazione se c'è un luogo pieno di barriere architettoniche aggrava il Chiarenzi torna
E però ecco quindi il si esamina la questione e della salute del lavoro delle dei reati anche quali sono i reati
Maggio che portano poiché
Le persone in carcere e vediamo che un ruolo
Molto pesante lo svolge io adesso vedremo come cambieranno le cose
Ma insomma l'ha svolto sia la Bossi-Fini che la Fini-Giovanardi
Che voglio ricordarlo erano oggetto di nostri referendum che però non
Non siamo riusciti nonostante le promesse a persona secondino a parlare
Delle organizzazioni di sinistra non siamo riusciti a portare a termine con la raccolta delle cinquecento mila
Firme necessarie poi anche non dimentichiamo la ex Cirielli non nella parte in cui ha dimezzato la prescrizione ma nella parte in cui a riso automatico l'applicazione l'aumento di pena in base alla decisiva
Certo
E già ma il carcere proprio in Italia una struttura un sistema recidiva antenna cedere il proprio e si potenzi può dire che chi viene recluso nelle nostre su
Strutture
E e sottoposto ad una pena illegale così come abbiamo denunciato arriveremo
Ecco chi è sottoposto a questo irrealtà Bach quasi in una struttura che incita istiga
Promuove la recidiva perché è chiaro qua e se andiamo ad analizzare le singole situazioni poi
Evidentemente qui a Radio Carcere ne conoscete molte ma
è importante per esempio che non si interrompano i rapporti familiari
Adesso mentre ascoltiamo le dichiarazioni che provengono dal dato che ci dice beh
E tutti sono sopra i tre metri hanno più di tre metri quadrati a disposizione parte che questa cosa fa proprio soffrire
Vederla ridotta così ma detto questo e la Corte disse la la la sentenza Torregiani
Non imposto il discorso in cui si è già noto aveva allora non mi metto manca discutere sono sotto i tre metri quadrati è già torto addirittura anche quattro anche quattro certo qui perché bisogna valutare tutto un'altra serie di parametri
E ma quello che voglio dire questa lontananza adesso in queste ore proprio mentre parliamo e soprattutto nei giorni precedenti
E si sono fatti il micro trasferimenti che io chiamo deportazione
Per cui capita ed è capitato frequentemente che per dare questi tre metri quadri
E poi arriva il familiare per il colloqui gli dicono suo figlio suo marito è stato trasferito in ogni caso neanche dove
E non gli dicono neanche dove e soprattutto non lo avvertono prima prima perché insomma preparano i parli da portare anche con il mangiare che
Evidentemente deteriorabile niente e non trovano il proposito a proposito di questi trasferimenti che stanno avvenendo in cui sei ore nelle Carcina schiacci quelli delle case circondariali tipo Poggioreale tipo
San Vittore questi sono fatti però in un anno
Strutture come mamma già di Viterbo che simbolicamente un carcere rigido severo insomma c'è un regime di alta sorveglianza ormai che storico
E la tendenza del DAP la strategia del DAP sembra essere quella di smantellare alcune sezioni dell'alta sicurezza da così come la guerra l'operazione che stanno facendo così come verrà nel carcere di Viterbo e creare carceri per detenuti comuni e carceri per detenuti di alta sicurezza però
E alcuna logica questa operazione però poi tradisce un principio che tutti giustamente sotto degli anni cioè
Il la possibilità che il detenuto sia detenuto in carcere vicino alla città di residenza propria famiglia se questa è previsto evitando che l'ente dall'ordinamento penitenziario e da una logica se consideriamo
L'articolo ventisette della Costituzione cioè se la pena deve tendere alla rieducazione al rinsavendosi sociale del detenuto
Poi dove si reinserisca il detenuto una volta scontata la pena se ha interrotto i rapporti con la famiglia con infiniti dire con un filo di voce ma noi volevamo Irma leggerlo scherziamo
Ecco queste è la situazione tra l'altro ancora avete fatto bene a i preparare questa lettera da inviare a Strasburgo anche perché
Dopodomani giovedì ventidue maggio se non ci saranno sorprese dell'ultima ora e il Ministro della Giustizia le Orlando sia dei era per la seconda volta a Strasburgo quindi in qualche maniera il vostro documento la vostra lettera al Comitato dei Ministri vuole fare anche da contro altare alla firma
L'unica andrà a fare il ministro vanno Strasburgo o sbaglio certo noi rappresentiamo credo la situazione reale
Quando Marco dice che in atto e non solo per le carceri un vero e proprio dei veri e propri comportamenti di sovversione
Nel rispetto a quanto hanno affermato i massimi magistrati a partire dalle Presidente della Repubblica beh è questa la realtà
Cioè perché proprio ci sono e comportamenti del Governo comportamenti del Parlamento che di fronte e proprio a
Messaggi che hanno un contenuto istituzionale altissimo perché il messaggio
Alla Camera dei Deputati da parte del Presidente Repubblica il più alto a
Altro istituzionale che gli può compiere noi però ci troviamo
Di fronte proprio ad atteggiamenti
Sovversivi nel senso
Che si sovverte
Quello che solennemente si è tentato il si vuole affermare inciso Berta attraverso azioni che attraverso anche un missioni e
Certo certo che sono in piedi cioè il non prendere in considerazione e poi io questo è oggetto
Non di una memoria ma di una vera e propria denuncia
Non si tiene in considerazione che è impedito al nostro Paese al nostro Stato
Il praticare una piscina illegale sia in custodia cautelare che
In detenzione non parlare della risposta di giustizia per non parlare poi di ciò che avviene nelle aule dei tribunali censimento soltanto si omette una riforma del sistema delle pene
Ma si omette anche di metter mano alla riforma di un potere sovrano dello Stato forse dovrà essere la prima riforma che resti doveva fare ma c'è stornata assolta dicono faremo la riforma della giustizia e qui gli hanno risposto molto bene credo le Camere
Penali perché
è dava non so quante da decenni una volta mero divertita a riprendere le frasi di Berlusconi ci vuole la riforma chiuse ma non solo lui tutti gli altri hanno dichiarato come necessaria
La riforma della giustizia e poi ci ritroviamo che in realtà quello che si chiede
è una stretta sanzionatoria questa è la riforma che proponevo quando fa una stretta sanzionatoria sui reati di mafia il falso in bilancio cioè come se la giustizia
Forse è solo quella fosse solo quelle non riguardasse come a detto la Corte europea dei diritti dell'uomo e il Comitato dei Ministri
Milioni di persone nel nostro Paese e qui c'è un aspetto
Che del messaggio del Presidente della Repubblica è stato completamente trascurato perché quando
Ha fatto riferimento all'amnistia
Chiaramente ha detto che il provvedimento di amnistia
Agisce a monte e cioè sui procedimenti penali pendenti che sono in un numero spropositato destinati a essere prescritti boia anche
Anche con comportamenti che poco hanno a che fare con le nostre leggi fondamentali perché le circolari come quella di Bologna
Per cui si chiede di non celebrare di Roma no la
Anche la Corte anche la alla Procura di Bologna dove si chiede di non celebrare
I procedimenti penali che sono
In prossimità di prescrizione ma uno dice in prossimità cioè fra cinque mesi tra sei mesi no fra due anni e mezzo
Quelli li mettiamo da partenze li mettiamo in un armadietto se ne sono scoperti di questi armadietti
E quindi noi abbiamo un potere quello della magistratura
Che non avendone il titolo
Spagna politica giudiziaria fa ad opera delle delle delle misure che dovrebbero Helene di competenza del del le la voglia lunga delle del legislatore e e lo farà
Appunto utilizzando le circolari
Devo dire che fino all'altro ma adesso magari certe di più la limpidi ITA delle circolari prima lo facevano
Senza dire niente cioè erano direttamente i pubblici ministeri che si dice si sceglievano
I procedimenti da celebrare quelli da farci ridere in prescrizione tesi non contravvenendo tutti tutti alla principio che noi contestiamo ma che loro
Vogliono mettere a fondamento di tutto il principio costituzionale dell'obbligatorietà dell'azione penale soggetti degli hospice sono sfogliando la volumi senza sentenza pure Gianico perché voleva dire arrivare a questo in quanto la Corte nella sua sentenza pilota non parla soltanto di numeri sovraffollamento come insiste il dato come insiste ministro Orlando affezionato così tanto
Ai numeri e così poco lontano dalla conoscenza della reale vita che si svolge in carcere ma la Corte la Seat
Vedi Strasburgo ha parlato anche di interventi necessari prima dell'azione penale e dopo parlando dell'azione penale
Esso non trovo la pagina pazienza ma insomma nella sentenza dove Gianni la Corte Europea richiama l'importanza di riformare l'azione penale ai criteri della opportunità e non della obbligatorietà
Certo
è un passaggio importante c'è un passaggio importante un nome
Va bene Bernabè devi fare il file devo fare ora fino a tornare
Questa è un passaggio fondamentale e probabilmente anche nel così come con la sentenza Torre Giannini
Visto l'alto numero di ricorsi che erano stati presentati si è deciso di fare appunto la sentenza pilota sì prima di esaminarli perché sono lì sospesi quest'congelati cioè mila quattromila cinquemila case
è probabile o gli altri che sono arrivati nel frattempo è eccetera eccetera
Anche se adesso da gennaio di quest'anno non è possibile direttamente se non per chi è uscito dal carcere negli ultimi sei mesi
Non è possibile ma prima bisogna passare dalla con il reclamo al magistrato di gran lunga audizione
Ecco fra l'altro voglio ricordare a chi ci segue che nelle sito sia del Partito Radicale che di radicali italiani è possibile scaricare questi moduli seriale avevamo per chi è detenuto
Al magistrato di sorveglianza e sia per il ricorso per chi è fuori
Ho anche per coloro che hanno già fatto il reclamo mano hanno avuto soddisfazione traccia
A certo certo uno può fare reclamo vedersi non riconosce negare a chi ha ragione anche il punto fare ricorso a Strasburgo cioè che l'anno che può essere fatto non solo per il sovraffollamento ma per tutti i diritti riconosciute pressoché inutile si lega mancanza di cure mediche la lontananza da residenza blu per famiglia
La mancanza di igiene tutto il trattamento la mancanza di lavoro
Lavoro e studio e studio c'è certi i detenuti a me se ne sono capitati tanti
Hanno dovuto interrompere proprio a causa dei trasferimenti il proprio percorso di studio magari stavano facendo che non solo
Ragioneria ove si vota chimico
Un altro istituto tecnico e si sono ritrovati geometra per esempio
E trasferiti in un altro carcere dove quel corso non c'era magari di mancavo un anno no e e quindi un per un percorso di riabilitazione interrotto ma questo lo fanno non soltanto per i detenuti condannati per pene
Ieri diciamo tre quattro cinque anni l'hanno fatto per gli ergastolani Marcello Dell'Anna che adesso ci sta ascoltando e Serge Baudo è causa di Nuoro ne è testimone mentre stava Spoleto si è laureato ha fatto tanti esami insomma
E poi l'hanno sbattuto Abbado e Carlos insieme a tanti altri gas solare quanti altri hanno perso quelli
Fine della variante certa ma non solo ma poi lui non solo si è laureato
Ma adesso insegna
Diritto penitenziario avuto solo un attimo a un corso formativo per avvocati quel giovani avvocati è molto bello che questo sia Caselli ridato la domanda che ci facevamo tra l'altro anche stamattina
Era ma e messo Orlando ma che ci fa fare dopodomani a Strasburgo visto che il ventotto scade l'ultimatum cioè che ci fa fare urlando
A sei giorni di distanza l'ultimatum a Strasburgo quando poi
Non è cambiato niente quando poi il Parlamento lo approvo nessun'altra legge il Governo ha fatto nient'altro io idee ho il sospetto che vada trattare un rinvio tutte
Ma qua non lo so certo il tutto non mi appare limpido nel senso che non è qualcosa di ufficiale
Di istituzionale voglio dire
è una sua andato darli certo che è un politico e un ministro lo può fare
Mi preoccupa sinceramente la tanta sicurezza che dimostra per esempio il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
Nel dire siamo ottimisti ce la faremo c'è un ottimismo al dato c'è ottimismo per la scadenza del ventotto maggio come dire guardate che vedrà vedrete che poi alla fine la Corte europea il Comitato dei Ministri riconoscerà i nostri sforzi non a caso
Proprio Ministro giustizia Andrea Orlando qualche giorno fa annunciando la sua seconda visita a Strasburgo
Ha detto i provvedimenti legislativi adottati in materia di carceri
Hanno ridotto l'attenzione dei numeri i numeri poi ha detto abbiamo lavorato i numeri che sono persone esseri umani capite esenzione brava
Abbiamo lavorato ancora dei temi sono abbiamo lavorato su tutti gli appunti su tutti gli appunti che ci sarà soci sono stati mossi vostro
Burgo con la legge quella sentenza Torregiani ha esilio in una dogana azione pubblica ho risposto che
Al ministro Orlando che la Corte europea non ha fatto appunti ha condannato l'Italia
Per una condanna reati
Riferisca io che la la la cui raramente decisa condanna è questa sono sessantaquattro pagine e secondo voi questo Governo questo Parlamento affrontato tutti questi punti
Io non vi voglio annoiare nel leggerli ma sono tanti i trattamenti inumani e degradanti violazione dell'articolo tre non sono ad un puntino è a tutto campo proprio non solo sovraffollamento non solo numeri ma anche la salubrità della Shell all'illuminazione e i bagni il diritto alla salute diritto al lavoro il diritto allo studio il diritto all'ora d'aria tutto altre c'è questa cioè in questa sentenza c'è tutto anzi c'è tutto quello che puzza potrebbe trovare
Nella legge ed ordinamento evidenziarlo che leggendo la sembra che abbiamo delle carceri fantasia il ministro Orlando detto abbiamo lavorando su tutti gli appunti
Questo è sessantaquattro pagine su tutti gli appunti che mossi da Strasburgo e chiude i miei sono dicendo siamo e speriamo viviamo nella speranza che Strasburgo apprezzi il lavoro che è stato fatto
Ebbene qui ci vorrebbe Pannella grida come ha fatto nei giorni scorsi scorsi
Spesse contra spende ma
E cioè nove abbia
Non dobbiamo semplicemente a venire dice spero che succeda no bisogna
Agire bisogna essere speranza perché altrimenti
Cioè non si guarda al rispetto
Al rispetto di una condanna chi e come aveva detto il Presidente della Repubblica umilia l'Italia in Europa pensate
Stiamo a poche ore dall'è così detto dalle cosiddette elezioni europee c'è e noi radicali
Non siamo presenti con liste e candidati ma siamo presenti con altro con le cose che tu hai ricordato queste ERS questa sera alle memorie
Che presentiamo al Comitato dei Ministri la denuncia che abbiamo presentato in tutte le procure della Repubblica siamo presenti
Adesso proprio sulle elezioni con un altro ricorso Chirico riguarderà tutto il settore dell'informazione
Cioè perché
Tu prima all'inizio hai detto il cittadino non ne vuole sentir parlare ma
Sei
Le coscienze cioè la nel
Si formano ma è ovvio madre da una che l'Unione cioè non lo credo che voglia sentire parlare
Degli urli di nella mattinata di un'adeguata formazione e i mass media sono assolutamente responsabile soprattutto tutto questo viene fuori dai confronti deliri politici confronti che non ci sono cioè
Accade sempre che uno sta da una parte l'altro gli risponde e gli insulti sì inseguono i contenuti spariscono e i contenuti spariscono e il faccia a faccia che contrappone
Scelte politiche diverse
Sì tutto questo non non c'è e e noi parliamo d'Europa cioè parlano di elezioni europee quando qualcosa lo fa e non parlano di questa condanna
E non parlano dei trent'anni di condanne che l'Italia ha avuto per l'irragionevole durata dei processi è certo l'argomento è assai scomodo
Perché andare a votare il venticinque maggio poi già scadenza il ventotto qua il destino ci ha messo lo zampino età e io non lo so di che cosa stiano cioè
Lo so purtroppo Caruso chiusa perché siamo bombardati
Di che cosa stiano parlando ma
Ebbene si sente e nel parlare di oggi c'è stato un richiamo sempre di Napolitano ma di federalismo di Europa che non sia delle relazioni e delle patrie ma sia in Europa federalista oggi questo
Poco interessa non esiste Napolitano che tra l'altro poco qualche giorno fa è tornato sul tema delle carceri intervenite legarci intervenendo al convegno sui duecentocinquanta anni da pubblicazione
Delle libero dei diritti e delle pene di Cesare Beccaria
Napoli Presidente Napolitano che ha affermato legalità e umanità costituiscono principi della pena chiaramente così costituiscono principi irrinunciabili tanto più in un contesto come quello attuale in cui le chiedo di citando il sistema giustizia rischio di scivolare verso un impegno imbarbarimento come ci mostra purtroppo l'emergenza carceraria che il nostro Paese si trova ad affrontare
Parole che sono
In un altro polo in un altro universo rispetto a quelle pronunciate da urlando si e sicuramente sono parole forse anche meno forti di quelle che ha scritto nelle Santarcangelo essa già scritto obbligo annuncio
Cioè perché l'ha scritto però e qui senta ma lei sa no perché pochi sanno leggere altrettanti pochi sanno capire ma insomma l'ha detto il Preside
Tante dalla Repubblica sa perfettamente e ce lo ha spiegato meglio di nostre mille parole
Che è vietato
Praticare una pena illegale
Io a me è capitato l'altro giorno e devo ringraziare per questo Monica mischiati i nostri compagni di Bologna che hanno organizzato questo convegno a me è capitato
Di trovarmi a fianco una persona che devo dire che è sempre disponibile al dialogo questo usi
Il Presidente del Tribunale di Sorveglianza Francesco Maisto Francesco Maisto ecco però
Io dico possibile che si doveva arrivare all'umiliazione di questa sentenza
Cioè dove sono stati intontita tesse Annet e paga lo diceva qua a Radio Radicale radio carcere speso diritto due l'amo passavamo vola svegliato e lì si
Tra l'altro non è solamente una scadenza cioè tutto quello che si doveva fare lo si doveva fare
Prima della condannabile ma dell'otto gennaio abbiamo bisogno da voi veniva largo erba redige rappresenta
E la ed è questo che noi abbiamo le nostre legge l'ipocrisia noi ci siamo
Dopo la sentenza sugli malori
Ci noi ci siamo accorti che i nostri calci fanno schifo la politica se n'è accorta quella politica Padovanelle ente no no non c'era il denaro io parlo proprio di quella soltanto alzerei valgono quell'ANPA è ovvio che parlo di quella politica no senso accordi dopo che la Corte europea Heinz racconta l'Italia ma perché prima non lo sapeva sì Maesano statica come i funghi sono oggi di non accorgersi ci vorrà una sentenza di nota cioè
Per fare la sentenza pilota dobbiamo in gol fumare
La Corte di Strasburgo anche sul discorso dell'irragionevole durata dei processi perché le condanne ci sono già state cioè
A seriali entreranno nei siamo i da quel punto di vista
Siamo i più condannati lì proprio abbiamo il primato non siamo mica io non vi reiterati esatto nemmeno la Serbia cifre
Da questo punto di vista alla sterile perché volevo velocemente ricordare ma lo faccio l'ente velocemente mentre il ministro Orlando ha detto a pochi giorni della visita che fra Strasburgo dopodomani ha detto che abbiamo ridotto la tensione di non oneri abbiamo lavorato su tutti gli appunti che ci sono stati mossi da Strasburgo ricordo sfogliando velocemente la sentenza Torregiani quelle messa da Strasburgo ricordo che la Corte si è si è
Soffermato non soltanto sul sovraffollamento ha detto badate bene quattro metri quadri a testa per detenuto in una cella e già trattamento disumano e degradante figuriamoci tre
Di cosa stiamo parlando poi ha voltato pagina detto badate bene voi dovete prevedere un programma soddisfacente di attività di lavoro di istruzione di sport queste attività sono cruciali per il benessere dei cittadini detenuti e anche in quando torneranno in libertà ma non solo la Corte ha detto anche per quanto riguarda la vita intramuraria detto anche di garantire un facile accesso a strutture adeguate di bagni e di e il mantenimento di buonista
Verdi igiene sono componenti essenziale in un ambiente umanoidi tenuti devono avere accesso devo ma la cosa della TBC che ricorda di prima è appunto il quaranta quaranta volte in più e c'è il contagio elargizioni
In carcere
Su questo pure ha risolto l'anno non mi sembra
Poi ancora la Corte dice increduli devono avere accesso adeguato a spazi dove poter fare il bagno o la doccia te dico è un onore abbiamo il wc accanto al fornello dove senza leader cioè
Le donne di tutte le guide si lavora con la consecutio va bene e la bottiglia elaborava e inoltre ed è auspicabile che la corrente si è resa disponibile all'interno delle celle ora che arriva l'estate intanto celle mancherà la concorrente
L'acqua corrente beh mi pare che la sentenza parli anche di acqua calda
E anche di acqua calda esatto e il e è poi così e poi va avanti le cure mediche l'allora Daria la la la l'ATC nelle celle ci sia sufficiente illuminazione sufficiente areazione che ci sia luce artificiale
In ISPA insufficienze perché il detenuto possa leggere e studiare e poi ancora ridurre il ricorso alla custodia cautelare in carcere rei pure l'esercizio dell'azione penale e appunto si invocava prima non più l'obbligo dell'azione penale ma l'azione penale quando è opportuna
Se il tema tutti questi punti a ha affrontato Orlando da quando mi sono sentito dire in questa dicono perché poi la complicità
Del sistema del fra
Partitocrazia perché io continuo a chiamarla in questo modo non trovo altri immobili
E
Magistratura e dei suoi correnti eccetera Cuccia deve dice Orlando vicenda per
Si sono ridotti ed è vero
I detenuti
In custodia cautelare anche sì continuiamo ad avere una media e questo lo abbiamo scritto nelle nostre memorie
Che è dieci punti superiore a quelle europea cioè siamo al trentasei per cento dei detenuti in attesa di giudizio però
Insomma in questi ultimi tempi accade che ci stanno un po'più attenti a
Alla custodia cautelare un pochino ANICA tanto mica mica il giusto a quanto basta davvero chic è esatto
E allora
Tutto questo beh intanto provoca ingiustizie perché bisogna rendere con chi caccia cioè questa complicità perché
La legge sulla custodia cala la riforma ancorata stava parlando
No e la prima riforma voglio ricordarla fu fatta a seguito
Di uno scandalo radicale quando si candidò
Toni Nigri
Come no anche alle elezioni quindi do perché lì il la durata della custodia cautelare le infinite anti
Al poi si sono ridotti si può i terzi se vogliono cura verso la Regione si però rispetto ad allora non ce la prima riforma fu fatta a seguito di quello scandalo
Radicale
Comunque io consigliere nostri ascoltatori soprattutto i cittadini liberi di andare sul sito del Ministero della giustizia perché li trovate
La sentenza Torregiani
Sono sessantaquattro pagine
Ve la leggete e poi di fatto un vostro convincimento e capite se è vero o no che il ministro Orlando affrontato tutti i temi sollevati da questa sentenza andare sul sito www giustizia punti leggervi la sentenza e poi ditemi se ho torto o
Ha ragione allora Rita abbiamo pochi minuti a nostra disposizione però dobbiamo affrontare un tema che davvero importanti infatti come i nostri ascoltatori sa nel mese di settembre due mila e tredici del Marco Pannella insieme all'avvocato Giuseppe Rossodivita hanno inviato a tutte le procure d'Italia
E a tutti G.I.P. al DAP una diffida su come viene eseguita la misura cautelare ovvero la pena nel nostro Paese
E la notizia è che nei giorni scorsi sempre Marco Pannella insieme Giuseppe Rossodivita che non sono penalista ma che segretario del Comitato radicale per la giustizia Piero Calamandrei
Dopo aver atteso che il popolo di rispondesse a qualifica che è una messa in mora ora Rosai prima fragili terza permesso lo sai
Hanno presentato una denuncia a tutte le procure Repubblica d'Italia esatto per individuare irresponsabili
Naturalmente si appellano alla sentenza Torregiani facile proprio citata
Ma chiesi chiede alle procure della Repubblica e di attivare l'azione penale nei confronti dei responsabili dei trattamenti inumani e degradanti si cita un articolo del Codice
Penale e cioè l'articolo cinquecentosettantadue i cosiddetti maltrattamenti in famiglia
L'appello è l'aggancio alla leggi dal non abbiano il reato di tortura in Italia in Vaticano ce l'hanno
Province scommesso noi ancora non ce l'abbiamo in Vaticano vale oggi albero pure indagato Bertoni se per cui localista ed essere monouso ma
Abbattuta troppo veloce no ecco e quello che hai voglia di risiede giustamente appellabili se attaccati
Una questione di iure condendo cioè grazie il reato di maltrattamenti può essere applicato anche al di fuori del nucleo familiare no no c'è scritto nella norma c'è scritto che è esteso a tutte le situazioni il maltrattamento in famiglia
Nella norma proprio dell'articolo cinquecentosettantadue insomma
Si riferisce a tutte quelle situazioni che sono equiparabili e quindi gli ospiti Silvia simili
Cioè a quelle persone che sono affidate alla custodia di qualcuno
E chiedo Chennedy viene responsabile quindi l'articolo è pieno però alcuni questa denuncia presentata da Giuseppe Russo diverrà Marco Pannella e anche da molti di noi nel senso di soggetti costituenti l'area del della se la galassia radicale
Però ecco si fanno si fanno qua delle richieste proprio da radicali nel senso vedano in quando l'ho letta andare via Prè a ogni Procura si chiede andarli a prendere ogni misura cautelare in carcere andare a prendere ogni o non lo l'ordine di esecuzione della condanna e andate a vedere voi pm andrebbe riletto per detenute in deroga del detenuto e andare a vedere come di fatto quella misura cautelare o come quell'ordine di esecuzione Chateau illegale
Se è legale cioè se la corrisponda ad eseguirla fino a estesa ad esempio in Europa in modo legale queste quello che si chiede
E pare naturalmente si chiede anche di informarci se hanno intenzione di promuovere questa azione penale o se ritengono infondata
La denuncia sul punto a braccetto
Perché questo è quello che si chiede alla fine quando c'è non c'è il riferimento logorio cento acque questo è pacifico qua
Questa visto che c'è l'obbligatorietà dell'azione penale del nostro Paese questa denuncia anzi queste denunce denuncia che avete presentato a tutte le procure d'Italia
Dovrebbe terminare in due modi o con la richiesta di archiviazione dipende richiesta su cui deve decidere circa o richieste di via giudizio non può questa denuncia rimanere nel cassetto dei PM non può
Devo dire che a Bologna è stato quasi simpatico il Presidente del Tribunale di Sorveglianza episodi simpatico sì ma esse simpatico giunge volevano ha parlato di stato di necessità
Cioè che loro Pier di carenza di organico per tutta una serie sono stati costretti a fare
Quello che hanno fatto e che continua a fare
Sì però mai se è stato uno dei primi magistrati che avendo carattere
è intervenuto all'indomani del della vostra diffida affinché ENEA lodato lei lei caratteristiche sì ma lì Prada ha parlato di stato di nesciri cosa potevo fare
In che Paese è stato carino c'è stato un pezzo del convegno perché naturalmente l'ha detto ho le mie fissazioni invece abbiamo tutti ma lei
Ci va a vedere il siccome l'ho sentito erano presenti una cinquantina di detenuti allora l'ho chiesto direttamente allora vice viene ci viene a vedere
Le vostre ascelle nei primi di luglio Bologna no per la telecamera non è vero no non abbiamo mai visto del così come non hanno visto
Gli altri perché lui è il Presidente gli alberi cioè dell'ufficio è però il discorso è che quando i magistrati di sorveglianza entra il carcere chiama il detenuto
Cioè non basta vedere i luoghi di detenzione
Eccetto nella saletta colloqui cioè perché in realtà lui è il responsabile del trattamento
Come no
Adesso inquinato dello cancelliere ancora di più e quindi è responsabile delle condizioni di detenzione però il Presidente Pavarin
Presidente del tribunale sorveglianza di Venezia quando gli è stato presentato reclamo per il sovraffollamento delle celle del carcere Santa Maria Maggiore
No l'ho fatto l'indagine
Certo ci sono dati allora
Penso demanda pure prima c'è però comunque ottenerlo stanotte insomma bisogna
Pratico potrebbe essere un'idea quella di fare reclamo non soltanto per tutti i diritti
La nelle carceri salute istruzione lontananza famiglia ma anche per il sovraffollamento perché a quel punto il maggiore sorveglianza non solo deve sentire il direttore o la direttrice
Ma deve fare un sopralluogo censite
Ha poi qui de abbiamo anche si programmava tagliamo vogliamo vedere tutte
Le istituzioni e cioè le ASL
Sono chiamate a fare una relazione se se siete finale sì quello sulle condizioni degli istituti
Bene ministeri relazioni semestrali avrebbero dovuto denunciare prima della Corte europea qual era la situazione ci sono reati perseguibili d'ufficio e certo non c'è mica bisogno della denuncia
Poi se a casa noi abbiamo una Presa che non è proprio europea promossa un'azione amministrativa esatto passiamo i guai passione lì sono proprio inagibili molti
Non su istituti è parte di istituto eppure non si è fatto niente come è stato di necessità
La necessità quale
Quella di rispettare la legge
La nostra parte io voglio conservare
Io ricordare uno Stato nella ragion di stato certo io ho ricordato l'oste Renzi quando hanno detto i motivi
Per cui era contrario all'amnistia stava facendo la sua campagna per le primarie come
Dice e ma che cosa noi dobbiamo insegnare la legalità i nostri giovani stava Bari come oggi e dobbiamo fare queste quindi che gli diciamo questi so colpevoli a parte che non tutti hanno avuto la sentenza definitiva
Dice e li facciamo uscire ogni
Due-tre anni dal carcere questa non è
Noi ringraziamo la legalità alla persona per così intelligente come come Renzi non si concentri così tanto su un problema di sé centrale secche
Boffa tuttora vite si può fare una missione indulto in maniera fantasiosa nuova si possono fare le riforme Manzo ma anzi si devono fare le riforme
Porca miseria non ossia dispone capisco il messaggio che voleva dare
Ma si può accompagnare quel messaggio con le riforme devono essere fatte anche per l'immediato però il messaggio che voleva dare non teneva conto che c'era qualcuno che stava dando il cattivo esempio
Ma certo e lo Stato e accetto già chiuso come si diceva queste poche righe era condannato e recidivo però
Abbiamo due minuti sì io ritorno su questa cosa cioè su questi comportamenti di veramente sovversivi
Guardate
è triste il fatto che ci sia solamente Marco Pannella e dei radicali questa radio a
Rappresentare
Non dico la legalità rappresentare le leggi fondamentali
E a difendere istituzioni come de delle massime magistrature che si sono pronunciato insomma non stiamo qui
A difendere la Corte europea dei diritti dell'uomo che ha messo quella sentenza il Presidente della Repubblica che
Nell'ambito della sua funzione e costituzionale è il più alto magistrato frasi quaranta presiede il CSM nel momento in cui afferma determinate cose poi abbiamo visto qual è stato il dibattito parlamentare
Quindi e tutto questo io vorrei che
Ci riflettessero gli ascoltatori di Radio Radicale può portarci e lo vediamo sempre di più
Ma lo vediamo solamente noi perché siamo visionari può portarci a momenti veramente gravi per la vita goliardica del Paese la brutta proprio delle persone dove la violenza
Si può affermare e dove perdiamo definitivamente quel bene
E che è la libertà nella democrazia lo stato di diritto e lo stato di diritto cioè
Questa è la raccomandazione si tratta di diritti umane si gioca col fuoco sono perfettamente d'accordo Rita grazie per il tempo che cioè i concesso insomma fino fino a tardi grazie ad
Essere stata con noi io ricordo i nostri ascoltatori che coraggio carcere torneremo dopodomani giovedì ventidue maggio alle ore diciannove e quarantacinque e adesso ecco i nostri contatti
E allora come al solito prima di salutarvi vi ricordo i nostri contatti ovvero come entrare in contatto con noi gli radio carcere prima di tutto il numero di qua di Radio Radicale ovvero
Sei
Quattro otto otto sette otto uno ripeto zero sei
Quattro otto otto sette
Otto
Uno chiamateci anche durante tutta la settimana richiamate ci si vede subito un danno dal processo un danno dalla detenzione chiamata al numero zero sei quattro otto otto sette otto uno e raccontate la vostra
Vicenda poi vi ricordo il nostro sito interrato vero radio carcere punto com vi ricordo che siamo presenti sia su Facebook che su Twitter su Facebook e siamo presenti in due modi con due pagine la pagina che troverete cercando Ricardo era su Facebook
Oppure la pagina che
Troverete cercando radio carcere su Facebook e poi su Twitter siamo presenti sempre con
Radio carcere ed infine soprattutto le persone detenute ricordo l'indirizzo dove inviare le vostre lettere dal carcere come migliorare il legame che c'è tra bond che è stato in carcere e noi che ogni giovedì facciamo sentire la vostra voce leggiamo le vostre lettere queste l'indirizzo dove indirizzare le vostre lettere dalle carceri
Radio radicale pubblica radio
Carcere
Via
Principe Amedeo due
Zero zero uno otto cinque
Roma scrivete scrivete scrivete non lasciate che le ingiustizie che subite rimangono protette dal silenzio e da quelle quattro mura esteri medici anche
Per informarci in quali carcere avete creato i comitati per l'amnistia e per la giustizia sono più di quaranta
Le carceri dove sono presenti questi comitati insomma l'obiettivo è arrivare
A duecentosei carcere quindi raggruppabili in cinque sei dieci persone mandateci le firme
E scrive etici che avete creato il Comitato in tutte le carceri italiane noi ad uno aspettiamo altro che ricevere queste segnalazioni infine scrive e dice anche
Per dirci se avete
Ha aderito alla l'autonomia Dental Satyagraha che radicali hanno iniziato il ventotto febbraio Satyagraha lotta non violenta che terminerà il ventotto maggio date in cui
La Corte europea dei diritti dell'uomo ha dato la scadenza l'Italia per porre rimedio a collasso in cui versa
La giustizia l'emergenza e all'emergenza carceraria quindi se decidete di aderire a questa lotta non violenta
Scriveteci vi ricordo che ho trovato non violenta che può essere adottata in tante forme usate anche la fantasia potete fare lo sciopero e la fame
Potete fare lo sciopero dell'ora d'aria lo sciopero del carrello insomma non sono della parola state in silenzio voglio dire usate anche la fantasia ma mobilitate vi mobilitate mobilitati io ringrazio Fabio Ambrosi per l'assistenza in regia video grazie anche per l'assistenza prestata in regia audio e grazie grazie a tutti voi che anche questa sera
Da una casa dalla macchina da un camion e dalla cella sull'affollata avete acceso Maraglino ascoltare una piccola voce la voce
Di radio carcere l'informazione sul processo penale e la detenzione vi ricordo che con radio carcere torneremo dopodomani giovedì sì ventidue maggio alle ore dieci a nove e quarantacinque non mancate a tutti voi a tutti voi un caro saluto da Riccardo Arena
In nome del popolo italiano intercomunale
Venticinque Codice di procedura penale
Ma del popolo italiano la Corte d'Appello di Palermo seconda sezione
In data cinque aprile del mille novecento