23MAG2014
rubriche

Conversazione settimanale con Rita Bernardini

RUBRICA | di Alessio Falconio RADIO - 10:33. Durata: 31 min 18 sec

Player
L'assenza di liste e di candidature Radicali alle Europee 2014: il ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo per carenza di democrazia nel sistema dell'informazione, anche pubblica, e le iniziative nonviolente.

Le proposte Radicali in tema di proibizionismo e in materia di tossicodipendenza e di uso della cannabis a scopo terapeutico.

L'emergenza carceri, la missione europea del Ministro della giustizia Orlando; i trattamenti disumani e degradanti nelle carceri italiane ed il "macabro gioco dei tre metri quadrati".

Il dossier di Radicali Italiani al Consiglio d'Europa che contesta le
affermazioni del Governo italiano che darebbe per risolto, o in via di soluzione, il problema del sovraffollamento delle carceri italiane.

leggi tutto

riduci

10:33

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Come ogni venerdì e il momento dell'intervista con
Rita Bernardini segretaria di radicali italiani instauriamo buongiorno Rita buongiorno a lei io
Proprio che gli ascoltatori no intanto diciamo che tra poco trovi il tempo tecnico di trasferire la documentazione sul sito di Radio Radicale punto it sarà anche esponi bile una documentazione relativa al dossier carceri però ne parleremo davvero tra poco perché l'Italia vogliamo cominciare con
Visto che siamo alla vigilia
Della a chiusura della campagna elettorale
Con le elezioni che però non sono elezioni sono una truffa e per questo non vedono la presenza di liste radicali è una scelta ben precisa è una scelta volta denunciare
Una realtà di illegalità diffusa e incontestabile dati alla mano e l'ultimo dei quali dicevamo nel senso di di creare cronologico del termine
Tra poco sarà possibile anche capire il dossier sulle carceri per come pubblicato
Su sui nostri siti però
E questo per dire che
Non ci sono quindi candidature radicali vita non ci sono nel Veneto pene candidature delle radicali perché non ci sono elezioni
Le le elezioni esterno voi radicali debbano essere
Democratiche danni nel nostro Paese e la costa ormai fieri ratificata l'illegalità
I danni non è possibile il nostro Paese presentarci liberamente con gli stessi candidature
E questo non lo diciamo semplicemente per lamentarci per esprimere una posizione
E noi siamo precedenti e appigli da questo punto di vista nel senso che
Abbiamo presentato come tu ricordato di denunce ad ogni livello ricorsi ad ogni livello
E l'ultimo in ordine di tempo è quello appunto alla Comitato dei Ministri delle Consiglio d'Europa e in cui ripercorriamo
La sentenza Torregiani e quelli che non è stato fatto dall'Italia perché quello che doveva fare l'Italia
In primo luogo era di uscire da una situazione di totale illegalità e quindi ripristinare una pena legale
Ma questo dati alla mano non è accaduto e lo documentiamo nelle nostre cinquantasei pagine di ricorso ma la nostra attività non si limita semplicemente a questo
Perché noi
Abbiamo
Già con la peste italiana diciamo documentato
Tutti tutte le violazioni ai diritti umani fondamentali che sono state fatte nel nostro Paese e in particolare nel momento referendario nel momento elettorale
E abbiamo documentato soprattutto quell'aspetto che fondamentale in una elezione democratica che ha il diritto dei cittadini a conoscere
E qui questa nostra denuncia non riguarda semplicemente i radicali non riguarda i radicali ma riguarda proprio questo diritto violato
E e da questo punto di vista abbiamo preso
Tutte per esempio le sentenze che sono state emesse dall'Agcom che ha il compito di controllare e l'informazione politica nel nostro Paese
Abbia e quindi le vittorie più utili quarantasette intense a nostro favore che però
Non sono state rispettate dalla RAI
Siamo arrivati a vincere fino al TAR del Lazio che
Chiamato ad esprimersi in questo
In questo tipo di contestazioni il TAR del Lazio si allunga dato ragione ha detto addirittura che la RAI doveva essere commissariata
Che non avesse ottemperato alla RAI norma ottemperato non è stata commissariata e tutto è arrivato come prima e allora ecco di qui
E grazie alla collaborazioni al lavoro del Centro d'ascolto dei programmi radiotelevisivi condanni detto di Marco Beltrandi
E di altri supporti professionali
Stiamo per portare alla Corte europea dei diritti dell'uomo un altro nostro ricorso
Certo è capitato nella nostra storia pensiamo alle elezioni in
Lombardia
Che
Abbiamo avuto ragione sia stata data ragione dopo che il Governatore
Dopo l'intera consiliatura quasi un'intera consiliatura cioè noi avevamo fin dal primo momento
Con Marco Cappato Lorenzo li Parini documentato che le firme e che erano state depositate per a supporto del listino di Formigoni erano palesemente su altre
Abbiamo vinto ci hanno dato ragione ma questo non è accaduto
Nell'imminenza del voto cosa che avrebbero potuto constatare immediatamente se avessero voluto mai accaduta a molti anni di distanza
E questi sono i problemi della democrazia italiana questo è un aspetto diciamo però ecco non
Diamo a guardare perché non abbiamo mai giocato al tanto peggio tanto meglio
Noi e non stiamo a guardare con
La nostra azione non violenta in primo luogo quella di Marco Pannella
Cerchiamo
E lottare e come si può lottare in un Paese
Dove diritto e democrazia fanno
Proprio in soffitta quindi
Non ci sono liste radicali non ci sono candidati radicali mai radicali non sono assenti dalla politica perché questa è una cosa che
Che va
Il direi proprio di esaurito troppo utilizziamo le armi
Non violente che abbiamo procedono quella del ricorso alle giurisdizioni
Del farci forza del
Dei pronunciamenti delle mafie magistrature pensiamo al messaggio alle Camere e delle Presidente della Repubblica
Del farsi porta del ricorso alle giurisdizioni noi riteniamo perché anche questa è una valutazione
Che credo debba essere tenuta in considerazione ecco che sia in atto ormai da tempo
Uno dei veri e propri comportamenti distorte sovversione rispetto alle ma
Viene autorità garanti
Che si sono poi pronunciate pensiamo alla Corte europea dei diritti dell'uomo ma ripeto pensiamo anche alle comportamento lineare che ha avuto il nostro Presidente della Repubblica
Che ci auguriamo voglia continuare a attenere questa mano che porgiamo
Che gli ha consentito proprio perché ha avuto capacità di ascolto
Di presentare quel documento che rimarrà come documento fondamentale del quale però il Parlamento non ha tenuto conto del messaggio alle Camere dell'otto ottobre dello scorso anno
Rita primari parlare della missione a Strasburgo del ministro Orlando vorremmo però
Dare anche un po'una notizia
Ridare tornare su un punto perché quel contesto di illegalità
Dovuto non solo
Alla sistema in forma di informazione che come ricordati
Dossier alla mano viola da anni e le non tanto le regole del giornalismo soltanto ma anche le regole scritte quelle
Quelle che poiché starebbe alla base del del del presente dell'attività di servizio pubblico per la RAI
E non solo diventa poi impossibile
Fare
Anche il diciamo compagni
Con organizzare un congresso convocato e quello dello ottavo italiano del congresso del Partito Radicale
Non violento i ieri Marco Pannella proprio date sollecitato nel corso di una riunione rispetto al modo di di comunicare questa questa scelta obbligata
A poco appunto ribadito questa avevano questo stato di cose cioè è una non notizia perché è una convocazione che non arriva nessuno in pratica
C'è un conclude è una convocazione che non raggiunge
Il destinatario
Che
Ritorna indietro non perché il destinatario non lo accolga
Ma semplicemente perché pure essendo stata spedita chi perde lungo la strada
Per appunto questo sistema per cui questo sistema in cui siamo immersi in cui viviamo in cui insieme ai cittadini italiane italiani stiamo decisamente vittime però vittime che ripeto
Non si arrendono che per cui il congresso è stato tra virgolette convocato
Ma non è stato possibile organizzarlo avrebbe dovuto iniziare oggi pomeriggio proseguire nella giornata di domani e di domenica ma purtroppo per il momento perché non ci vogliamo arrendere
L'ottavo Congresso del Partito radicale non violento transnazionale tra il partito per il momento non è organizzato ma vogliamo abbiamo tutta l'intenzione sentite organizzarlo ma per questo
è chiaro cioè che ascoltare audio radicale per questo abbiamo veramente bisogno
Della mano o di tutti oltre tutti hanno bisogno anche e della nostra io a questo proposito voglio veramente ringraziare
Il settimanale gli altri
Che ivi Tiozzo ha votato nella prima pagina con un ringraziamento I radicali diciassette ai radicali
E né seconda pagina c'è un fondo del suo direttore Piero Santo nenti che dice finché c'è Pannella
E c'è speranza e poi una lunga intervista che noi no voluto fare devo dire devo ringraziarli perché
In questa intervista c'è anche la foto di un'iniziativa della quale vado orgogliosa perché nella
Nella nel solco delle disobbediente civili
Iniziate da Marco Pannella fin dalla metà degli anni Settanta sulla irragionevolezza del proibizionismo e cioè la foto della distribuzione
E della marijuana a piazza Montecitorio della marijuana da me coltivato a piazza Montecitorio
Ha i malati del social cannabis plebe dirà Kaleidos a un'iniziativa domani fanno una grande e importante iniziativa alle c'è un Convegno internazionale in cui si parlerà
Della cannabis terapeutica delle sue proprietà del fatto che in Italia nonostante teoricamente la legge lo consente in realtà non vi è possibilità di accesso
E del fatto che e c'è una proposta concreta e cioè l'auto con l'attivazione questi social cannabis club
Che dovrebbero di risponderci in tutta Italia con
L'aiuto l'ausilio di scienziati di medici
Che controllino
La qualità della marijuana coltivata perché non è un tipo di marijuana semplice ma è un tipo di marijuana particolare che deve contenere e i principi sono tantissimi i principi
Benefici della marijuana ma appunto deve essere devono essere temi particolari che vanno coltivati in un certo modo e questo
I nostri amici Andrea Trifoglio Lucia aspiri
E sono riusciti a
Veramente a sollevare
Questo questa problematica che è problematica seria per i malati oncologici per i malati
Di sclerosi multipla PRI malati di AIDS di glaucoma ecco e sono oggi in questo convegno internazionale al quale prenderà parte
Anche il Governatore
Da Nichi Vendola e che ha deciso stadi sostenere poi
Lo sappiamo non radicale no bisogna
Bisogna insistere perché poi le cose si facciano veramente anche una legge che consenta questi
E chi è in tutt'Italia questa è la nostra volontà alcuni deputati e senatori hanno proprio penso per esempio a fango Gozzano proprio depositato le nostre proposte di legge in materia
Rita dicevamo invece approdo dei Sandro Gozi perché sembra quasi e sto Segretario rapporti con l'Unione europea siamo
Proprio per per per citarle salutare un un amico un compagno radicale oltremanica l'età della
Iscritta esatto e invece ieri chi ieri a proposito di di di Europa è andato il Ministro della Giustizia
Andrea Orlando è andato a a Strasburgo immissione diceva un mission impossible perché sulla carta recuperare una sito
Non è rispetta i parametri posti dalla Corte lo per i diritti dell'uomo in vista del ventisette ventotto maggio è impossibile ad oggi
è però almeno ieri ha trovato Grazia
Dal punto di vista delle siamo del TAR dell'accoglienza nella in una figura che ha detto a rilievo burocratico sicuramente in
Portante ma non è la Corte lo Pelleriti dell'uomo ditta come stanno le cose ma guarda questa cosa non è ieri l'abbiamo denunciata cioè il fatto poi ho saputo che nella legge segretaria
Cioè con gode il Consiglio d'Europa quindi una figura
Molto importante ma
Di tipo
Amministrativo insomma che dovrebbe essere al di sopra delle parti è bene invece questa addirittura anticipato quasi il giudizio
Della del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa dicendo che l'Italia fa sto molto
Che ormai
Ha ottemperato che la situazione ed è notevolmente migliorata
E non spettava certo a lei alla burocrazia europea che fa parte della Burgo burocrazia europea non a caso è un'italiana
Gabriella Battaini Dragoni non spettava certo a lei di esprimere un giudizio politico su quanto
Fatto o non fatto dall'Italia per ottemperare a quanto prescritto né dalla
Scritto come obbligo anche
Dal che dalla Corte europea dei diritti dell'uomo
Io va be ricordo a chi ci segue che fra poco questi questo nostro dossier firmato da che abbiamo fatto insieme a Deborah Cianfanelli firmato da nei due e dalla presidente di radicali italiani Laura scontri fra poco sarà disponibile però ripercorriamo
Tutti gli aspetti che sono contenuti nella
Sentenza Torregiani e che sono indicati come violazione dell'articolo tre della Convenzione europea sui diritti umani
Quindi abbiamo avuto una condanna che spesso sentiamo parlare gli appunti che sarebbero stati fatti dalla corte tovaglie di qualcosa che non è una condanna e allora siamo costretti a sottolineare invece il valore
Di e di questo che è una vera di questa che è una vera e propria violazione e una carta fondamentale che è stata recepita nel nostro ordinamento
E cesso ci sono molte tabelle nostro dossier sono tabelle ufficiali le commentiamo una per una e anche in alcuni casi le confrontiamo
Ma io ho qui sotto occhio una lettera che ho ricevuto
Da dal carcere di Oristano
Vi ricorderete quando ho detto perché si stava facendo il macabro gioco dei tre metri quadrati si chiama tutti i detenuti
E almeno mai chiamate Marrali e così siamo apposto questa era la politica questa è stata la politica del da
E nel confutare i dati veniva fuori questo a questo aspetto per esempio della Sardegna dove
A fronte di mille ottocento posti ritenuto disponibili in realtà i detenuti erano mille cento quindi
C'erano state a cento posti inutilizzabili a nostro avviso scrivevamo tranne
Che si decidano deportazioni di massa perché parlo di deportazioni
Parlo di deportazioni perché il nostro ordinamento penitenziario prescrive
Che intervenuti debbano essere debbano trovarsi in istituti
E non troppo lontani anzi vicini alla famiglia in mostra in modo che possano
Mantenere i rapporti con i figli con le mogli con i genitori
Ebbene questi tre detenuti che dicono battiamo in un carcere una struttura nuova o quasi che avrebbe tutti i requisiti per essere perché noi si sia trattati come esseri umani dice però da due giorni fa accadendo una cosa strana hanno messo le reti davanti alle finestre si tratta di quelle esempi fisse
E in genere vengono messi contro legge negli istituti penitenziari
E per impedire che i detenuti buttino di sotto che ne so bottiglie rifiuti diciamo no sì bene
è però queste reti sono vietate perché perché impediscono l'ingresso della luce e dell'aria
E questi denunciano proprio questo dice la nostra stanza non ha più la luce naturale
E l'aspetto sembra quello di farla sembrare più piccola e noi siamo già in tre in una cella per due ma qual è
è la cosa più importante che denunciano questi detenuti come una vera e propria violazione
E dice noi siamo stati mandati qui con la scusa del sovraffollamento però siamo a mille chilometri di distanza dalle nostre famiglie dei nostri affetti
Dice noi abbiamo sbagliato e siamo qui per essere di abilitati e per pagare il nostro errore ma i nostri figli e le nostre mogli come devono fare per vederci se
Una volta alla settimana che devono spendere così tanti soldi il costo della aereo per il re più persone evidentemente se ci sono i figli oltre a patto che perdono
Sicuramente alle giornate di scuola ci come fanno le nostre famiglia raggiungerci quindi noi siamo costretti ad interrompere qualsiasi contatto è questa e rieducazione
Se su questo il trattamento umano previsto dall'articolo tre della CEDU
E sicuramente no e da quel gioco che hanno fatto hanno praticamente smistato i detenuti fregandosene e dei rapporti familiari
E per cui magari
E questo è accaduto mi è stato raccontato raccontato il genitore valli con il suo pacco e gli si dice
E
O la moglie o i figli dice No guardi il tuo congiunto non c'è qui è stato trasferito dove non si sa
E quindi altri giorni per capire dove è andata a finire su una situazione surreale
Ravvedo stesso hanno fatto qualche appunto il macabro gioco non delle tre carte ma dei tre metri quadrati e il però insomma
Difficile pensare che questo basti per
Per il vostro Paese il signor no anche perché nella sentenza era scritto chiaramente ha scritto chiaramente che i tre metri erano un parametro
Per il quale se erano meno di tre non si non si discuteva proprio era già considerato trattamento inumano e degradante sopra
Entrano in gioco giustamente tutti gli altri fattori
E che non è più volte abbiamo ricordato l'igiene l'accesso o alle cure e sappiamo quante quanti dei servizi si muove io no indicarcele perché non curati
E e abbiamo più volte citato anche il rapporto che è stato fatto dalla società che raggruppa i medici penitenziari
E sulle e malattie anche infettive che sono
Venti volte superiori di quello chi ha scade al di fuori della nostra società
Insomma cioè di chi diciamo no oltre al fatto che il lavoro non c'è che
La possibilità di studio è
Veramente un'offerta bassissima e qua con tutti questi trasferimenti sapete che cosa è accaduto
Che chi aveva intrapreso un percorso di e magari
Cioè a quei pochi fortunati che avevano intrapreso un percorso di studio e che magari fra poco avrebbero dovuto tenere che Errani Besson padri trasferiti da un'altra parte che è servito subito
Insomma comunque vada le condizioni dei detenuti non possono che peggiorare per un aspetto per l'altro perché per andare incontro non ha alle richieste della CEDU ma
Per cercare di preparare una una scena meno impresentabile di quella reale e poi in realtà finiscono per aggiungere la beffa al danno per per usare un eufemismo però a questo punto Rita c'è da chiedersi
Perché siamo al ventitré di maggio ormai insomma il ventisette è arrivato ventisette ventotto arrivato che cosa c'è da aspettarsi a al netto di questa si della del diciamo della della scena di ieri l'incontro va tutto bene bravo governo da parte di questa funzionaria che poi
Immaginiamo l'ICI è stata nominata dal governo quindi
Non c'è neanche troppo da stupirsi però poi si arriverà all'esame vero i nodi arriveranno al pettine o no vedremo vedremo se prevarranno appunto i giudizi dei burocrati con la realtà dei fatti
Questa mi sembra la cosa importante soprattutto
A me sembra incredibile andò i radicali appare incredibile che e non siano tenuti in considerazione
No quelle proposte che sono state fatte
Dal dalla massima magistratura che esiste nel nostro Paese e cioè il Presidente della Repubblica che al vertice eccetto attenzione noi abbiamo l'obbligo di rimuovere
Le cause strutturali dobbiamo subito impedire che si prosegua questa tortura e suggeriva ai provvedimenti di amnistia ed indulto
Che non sono stati proprio privi in considerazione di qui anche la denuncia
Prima era la diffida e poi la denuncia presentata da Marco Pannella Giuseppe Rossodivita a tutte le procure della Repubblica perché verifichino uno per uno
Le le condizioni seggi e detenzione si sia non i parametri della legalità costituzionale certo e qui e la denuncia per violazione
Per i capi i maltrattamenti in famiglia insomma è un vero e proprio reato previsto
E insomma la magistratura è stata un po'diciamo così dormiente su questi diritti fondamentali in questi decenni
è dovuta arrivare la Corte europea dei diritti dell'uomo ma dove stavano i magistrati dove i banchi traviso degli anche a dovere lavano che loro hanno l'obbligo di verificare le condizioni di detenzione pensate che
Poiché la corteccia aveva chiesto sommersa dai nostri ricorsi di prevedere un rimedio interno Del Piero delle violazioni di diritti fondamentali e quindi per i trattamenti inumani e degradanti
E le nostre Breuil recenti modifiche legislative chiamate inopinatamente svuota carceri hanno previsto come rimedio interno il reclamo al magistrato di sorveglianza
Ma la magistratura di sorveglianza è ormai danni carente non solo nel suo organico di magistrati
Ne sono previsti e cento settantatré e i posti coperti sono centocinquantotto ma
è carente in un modo incredibile terre il personale amministrativo e di cancelleria
E e che proprio di questi giorni lo ricordavamo ieri la denuncia
è del tribunale del di sorveglianza di Bologna il il suo Presidente ha dovuto fare un provvedimento presidenziale
E in cui ha deciso che nelle udienze verranno trattate solamente le istanze dei soggetti detenuti e quindi bloccando di fatto tutte quelle altre domande
E che poi rischiano di ingolfare essi di nuovo le carceri perché se non si dava accesso alle misure alternative per i soggetti liberi e poi questi vanno a finire in galera
E quindi e le riabilitazioni i reclami essendo così aumentar Doyle carico di lavoro da in tutti i tribunali di sorveglianza si dice non ce la possiamo fare
Perché per esempio
Fra i tanti adempimenti che hanno c'è anche quello di rivalutare
I giorni di liberazione anticipata che con la liberazione anticipata speciale sono arrivati a settantacinque quindi da quarantacinque a settantacinque devono ricalcolare ieri tutto
Per chi per i detenuti che hanno avuto avuto sensate in queste carceri legali un buon comportamento
Riterremo in questo istante
L'agenzia Ansa dà conto di un comunicato un comunicato di radicali italiani che di si radica Vitaliani hanno inviato al Consiglio d'Europa un dossier di cinquanta due pagine in cui utilizzando una in gran parte dati forniti dall'amministrazione penitenziaria
Contesta le affermazioni del Governo italiano si
Su cui il problema del sovraffollamento delle carceri sarebbe risolto in via di risoluzione
I radicali chiedono quindi al Consiglio d'Europa di tenere conto di queste informazioni nel valutare se l'Italia ha rispettato i termini imposti ve dalla sentenza Torregiani in scadenza il ventisette maggio
Si è espressa sordi lo ricordiamo in tutti i siti radicali e io ringrazio in particolar modo anche Radio Radicale e ci mancherebbe sarà a disposizione
Visibile a tutti questa
Questa nostra memoria e che e abbiamo depositato e consegnato nella serata ieri
Vita
Grazie lo dico al fra l'altro
Diamo un appuntamento perché i conti a dopodomani mattina la rassegna stampa e regime la condurrà i tempi
E e poi faremo anche un approfondimento per questa giornata di mobilitazione quanto mai mobilitazione entro l'anno rappresenta e Santoro ordinario saldamente all'anno degli altri che
Evidentemente magari pur lamentandosi considerano le elezioni democratici insomma direttamente presente
Sì così
Grazie davvero Rita Bernardini