24MAG2014

Coltivazione sperimentale di cannabis per scopi terapeutici: collegamento in diretta con Giulio Manfredi

COLLEGAMENTO | di Mirella Parachini Radio - 14:08. Durata: 5 min 46 sec

Player
Collegamento in merito alla presentazione da parte di una delegazione radicale, di una petizione presso il comune di Torino per una possibile coltivazione sperimentale di cannabis per scopi terapeutici.

Registrazione audio di "Coltivazione sperimentale di cannabis per scopi terapeutici: collegamento in diretta con Giulio Manfredi", registrato sabato 24 maggio 2014 alle 14:08.

Sono intervenuti: Giulio Manfredi (membro dell'Associazione Radicale "Adelaide Aglietta" di Torino, Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Associazioni, Cannabis, Comuni, Giovani, Malattia,
Petizione, Radicali Italiani, Salute, Statuto, Torino.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci

14:08

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

E ci occupiamo adesso della della presentazione da parte di una delegazione radicale composta da Igor Boni che è candidato alle regionali nella lista PD in Piemonte Giulio Manfredi e Silvio viale Press sono il comuni di Tonino a proposito della possibilità di attuare un ma coltivazioni sperimentali di cannabis a fini terapeutici per parlarne abbiamo in linea Giulio Manfredi che saluto c'è oggi vogliamo vivere però segretario dell'associazione radicale Adelaide Aglietta allora rigore avete raccolto delle firme per fare questa petizione comunale
Sì scusa oltre per i pugliesi sottofondo ma ci sono in
Via Garibaldi recettori trovino per le ultime valuta la campagna elettorale ed Enrico cori
Che come ha ricordato è candidato alle Regioni da differenti e
Abbiamo accolto in questo venir meno di venti giorni circa quattrocento firme ricordo che lo Statuto comunale della città di Torino prevede
Come cuoco ma la togliere trecento firme quindi è stato un ottimo riscontro
Hanno firmato credo uno schieramento trasversale non solo i giovani ma anche
Perciò in una certa età anziani in questi anni nonostante simili mi hai parlato un po'l'esperienza ai quali esaltante l'anno scorso ai tavoli però sono anche legale quando accogliamole firma sulla petizione
A sulla proposta di legge riferivo polarità socio Luca Coscioni però sono anche legale che firmava l'appunto giovani vecchi acculturati e non eccetera
Più o meno naturalmente in scala minore visti anche i tempi ristretti
Che avevo posto lo stesso le stesse dinamiche
Quindi mi pare che
Che abbiamo verificato sul campo che il tema della cannabis ma anche
Prepotente evitate al peso della cannabis è un tema che a
Superato l'Oscar cinismo
E i tabù
Da cui è da cui è rimasto sta qui rimasto vittima anni se non decenni etniche appunto ai questo argomento trattato stenta le paura e di un tempo ricordo che noi abbiamo avuto già a gennaio un ordine del giorno
ATO uno a firma Silvio viale Consigliere Gallucci reali comunale radicale la lista PPE cosciente del Comitato nazionale di carica italiani
A favorire la cannabis terapeutica questo ordine del giorno approvato dal Consiglio Comunale di Torino
Da cui nostro slogan partiamo dalle parole i fatti ok aprite votato a favore la cannabis terapeutica ove è possibile
Che il Comune di Torino
Nell'ambito del territorio cittadino affidi sono questi istituti scientifici uno di tutto buona fusto e l'altro il plastico piante del legno
Che poi sodo
Allora tutte le competenze tecniche
Per paura coltivazione ricavando ABI ospite ovvero più ponendo a volerlo ecco ricordiamo Giulio che
La la il farmaco che attualmente disponibile viene dall'estero ed ha un costo elevatissimo quindi ha un senso anche da questo punto di vista la nostra
Nonostante il dato mi dicono costi altissimi chi sono a carico dell'ammalato comunque a carico dell'unità nazionale
Ecco che siamo tutti i cittadini perché naturalmente più equa internazionale lo paghiamo noi
E poi mi dicono anche tempi lunghissimi tempi burocratici perché ove oscurità dove da Roma e niente
Quindi dove si vede perché appunto se è possibile Silvio viale ci ricorda
Tempo fa e che è una situazione un po'simile a quella di avere e Alghero quattro otto sei non ha più
IVA bocche poteri sfiduciato con fino a pochi anni fa importata dall'estero ma era poi vita in Italia e si venga a Senna buttati
Anche in questo caso anche per la cannabis terapeutica andare oltre e legalizzare la definitivamente in Italia come è stato per l'aereo qua dottor
Perché l'aborto farmacologico va bene allora si terrà in conto ucciderai al corrente delle dell'evoluzione di questa proposta
Che adesso la il primo passaggio il cosiddetto diritto di tribuna cioè il poi chiedere consiglio comunale do qua convocare una conferenza stampa cosicché polemico ma dai che lo ricordo sono io Giulio Manfredi dico buoni
E Alessandro Poletti dato che fa parte del Consiglio Cisaria Associazione Luca Coscioni
Appunto il riavvio firmataria Galli questa conferenza stampa illustreranno i media
L'oggetto della loro proposta e poi naturalmente
Ci sono alcune corse lo comunale ma
Però al tempo che ha paura anche da quando io ricordo che alle stando apprezzato il malato di distrofia muscolare e quindi insomma è molto vicino forse anche a questa tematica per questo motivo ed è membro del consiglio generale dell'Associazione Luca Coscioni per quel principio
Delle lotte radicali come fuori quando può eccolo attualmente e la salutiamo veramente con affetto grazie grazie Giulio mansioni di buon lavoro
Piacevole dallo spazio