15 MAG 1986

Intervento di Roberto Cicciomessere sulla politica nucleare civile dei paesi della Comunità europea

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 32 min 26 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Roberto Cicciomessere sulla politica nucleare civile dei paesi della Comunità europea", registrato a Parlamento Europeo giovedì 15 maggio 1986 alle 00:00.

Sono intervenuti: Roberto Cicciomessere (parlamentare europeo).

Tra gli argomenti discussi: Cee, Controlli, Energia, Europa, Ii, Nucleare, Parlamento Europeo, Superphoenix, Tecnologia.

La registrazione video ha una durata di 32 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Roberto Cicciomessere

    parlamentare europeo

    Signor presidente, in un minuto e mezzo posso solo evocare i titoli dei problemi che ritengo più importanti e che hanno come terminale la Comunità, ovvero l'assenza di un'unione politica capace di indirizzare e di decidere in questo settore. Il primo problema centrale è quello del controllo, che tale è non solo perché riguarda la salute dei cittadini, ma anche perché, se effettivamente fossero decise e messe in atto a livello comunitario perlomeno le misure necessarie per rendere "non pericolose" le centrali nucleari, queste ultime diverrebbero "non più competitive" sul mercato e, quindi, sarebbero escluse. Se su questo problema di fondo vanno segnalate da parte soprattutto delle industrie, ma anche dei governi, delle colpevoli omissioni, ancor più colpevole mi pare l'omissione da parte della Comunità europea, la quale è incapace di determinare i livelli minimi di sicurezza. Ripeto, concludendo, che se venissero effettivamente adottate le procedure di controllo e di sicurezza necessarie le centrali nucleari sarebbero definitivamente fuori mercato. ll secondo problema fondamentale è quello del Superphoenix. Di fronte al tentativo di sviluppare tecnologie che presentano rischi ancora maggiori di quelle attualmente utilizzate, io credo che la Comunità, il Parlamento europeo, debbano dire una parola definitiva in proposito decretando che il Superphoenix, le filiere autofertilizzanti e cosi via devono essere abolite. Concluderò osservando che le centrali nucleari sono un po' come la "roulette russa è possibile che per molti anni il colpo non parta, ma in fondo può sempre partire. E noi abbiamo, mi pare, motivi validi, tutte le buone ragioni, di fondare la nostra esistenza su prospettive diverse da quelle del suicidio nucleare.
    0:00 Durata: 32 min 26 sec