30LUG2014
stampa

Conferenza stampa del Presidente dell'Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) Raffaele Cantone

CONFERENZA STAMPA | Roma - 11:18. Durata: 50 min 21 sec

Player
Il Presidente Cantone presenta i nuovi componenti dell'Organo collegiale dell'ANAC, Michele Corradino, Francesco Merloni, Angela Ida Nicotra, Nicoletta Parisi e illustra la riorganizzazione complessiva dell'Autorità e le iniziative che si intendono adottare per rispondere alle istanze del Paese ed alle richieste del Parlamento sui temi della corruzione, della trasparenza e della corretta gestione degli appalti pubblici.

Il Presidente spiega anche come si integreranno i rinnovati compiti di vigilanza sui contratti pubblici con le competenze della soppressa Avcp (Autorità di vigilanza sui
contratti pubblici) nell'equilibrato esercizio delle funzioni in materia di anticorruzione e trasparenza, a seguito del dl 90 del 24 giugno 2014 in corso di conversione.

leggi tutto

riduci

11:18

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora Gaza
Sicuramente
Organo amministrativo
Siamo quasi
Una piccola squadra di calcio in genere viene a livello mondiale cinquantacinque
Grazie
Fare
Sistemica cioè
Nostro Segretario generale
Tuttavia

Risultante dalla comincia
Dov'è questo il mio
Oggi ma non
Manca una seria che
Cervantes dobbiamo girare i costi
Queste
L'ordine
Sboom
Ho
Capisco successivi grazie
Allora buongiorno a tutti
Malgrado ormai siamo vicinissimi alle ferie almeno per voi mi auguro per tutti i colori noi avevamo
Necessità di far conoscere l'autorità completo perché
Ormai da quindici giorni
Sono stati nominati hanno preso servizio il con gli altri quattro componenti dell'autorità nazionale anticorruzione autorità nazionale anti corruzione che come sapete
Con il decreto legge assunto decreto legge del novantuno anche del due mila quattordici anche assunto una serie di punti di ulteriori e rilevanti per esempio sul tema della vigilanza dei contratti pubblici
L'Autorità è formata da cinque persone anche nel caso di specie è stata utilizzata giustamente la rappresentanza di genere che però non ha inciso assolutamente sulla qualità tutt'altro
Cinque persone che si dovrà occupare di quelli che sono i compiti dell'autorità nazionale anti corruzione precedenti a cui si sono aggiunti i conti dell'Autorità della vigilanza di contratti pubblici
Io oggi non voglio parlare farò parlare soprattutto i colleghi dirò brevemente come ci stiamo provando ad organizzare e siccome io
Normalmente credo e dico
Che il nostro compito impotente contrastare la corruzione non ha non è compito semplicissimo ovviamente sia chiaro che non dobbiamo scoprire la corruzione dobbiamo provare a fra fare applicare
Le regole che prevedono la prevenzione la corruzione e devo dire che questi primi giorni di contatto con i colleghi inviarmi rendono molto più ottimista sulla possibilità di ottenere risultati
Le prime riunioni che abbiamo fatto l'Autorità sono state diciamo eccezionali ieri sera abbiamo lavorato fino alle nove sulla vigilanza dei contratti pubblici e si è creato un'armonia assoluta
Con alcuni soprattutto con le due colleghe io non li conoscevo precedentemente il professore Merloni conoscevo benissimo con il collega Corradi se un magistrato come medici conoscevamo da tempo
Si è creato un'armonia che mi fa pensare molto positivamente sulla possibilità di ottenere risultati
Fermo restando che c'è un punto i nostri risultati hanno potranno essere positivi a condizione che noi mettiamo un tassello e che tutti gli altri facciano la loro parte
La cultura l'imprenditoria e la politica perché se tutti quanti insieme mettiamo un tassello io credo che possiamo provare a diventare come gli altri Stati europei nell'ambito del contrasto alla corruzione
Come ci stiamo organizzando
Tenendo presenti anche in numerosissimi pontili che ci sono stati attribuiti dal decreto legge abbiamo approvato a dividere un po'il lavoro ovviamente è una divisione che non fa non rappresenta un compartimento stagno a anzi tutti faremo tutto ma ci sarà tendenzialmente il tentativo di creare una specializzazione anche un po'tenendo conto del background di partenza e allora abbiamo diviso allo Stato in quattro grandi ambiti
Lo lavoro della dell'autorità della nuova Autorità anticorruzione
Il tema specifico del contrasto alla corruzione e quindi dell'anticorruzione in senso stretto se ne occuperà soprattutto il professore Merloni professore Merloni
E ordinario di diritto amministrativo alla l'Università di denuncia ma soprattutto è stato componente della Commissione che ha partecipato alla scrittura della legge centonovanta io credo sia uno dei maggiori esperti italiani in materia di anticorruzione
E fatemi dire che una volta tanto diciamo nella scelta dei componenti sia che è stata privilegiata la qualità
Diciamo dei componenti la scelta non è stata fatta col bilancino politico ma è stata fatta ingenerare valorizzando la qualità
Voglio aggiungere io l'ho detto sempre
Chi la scelta è stata fatta nell'ambito una short list che io stesso avevo predisposto del ministro quindi sotto questo profilo assolutamente tenendo Fiorito le proprie le professionalità quindi professore Merloni si occupa di anticorruzione
La professoressa Nicotra che è una Costituzione distano
Anche per una serie di attività che hanno avuto notorietà nazionale si occuperà di uno dei temi che io credo sono vitali nel contrasto alla corruzione la trasparenza
Noi abbiamo una legislazione in materia di trasparenza che richiede interventi adulto sei perché l'ordinario non lo dico lo anticipo la trasparenza e la vera e propria alternativa il vero e proprio strumento attraverso il quale noi possiamo vincere la corruzione
La professoressa Parisi docente di diritto internazionale si occuperà soprattutto dei rapporti internazionali
Noi dobbiamo migliorare la nostra immagine a livello internazionale fra l'altro la legge centonovanta espressamente prevede che l'Autorità nazionale si interfacci con gli altri organismi che si occupano di corruzione a livello internazionale
E la professoressa Parisi che è una internazionalista che viene d'accordo di trasparenza International e sotto questo profilo la figura professionale ideale a crearci anche una serie di rapporti sul piano internazionale
Dulcis in fundo il più giovane il collega
Corradino che è un magistrato di valore che io conosco e stimo da tempo non sospetto che ha dimostrato in tutte le sue esperienze una grande competenza nella materia di diritto amministrativo a cui abbiamo attribuito credo compito più pesante catena
Quello di provare a occuparsi degli appalti pubblici
L'autorità di vigilanza di contratti pubblici è un vero e proprio mostro dal punto di vista della quantità delle persone che ci sono
Molte chi elevatissimo livello
Con competenze che devono essere assolutamente sviluppate il Piano di riordino Provera capire in che modo l'autorità possa incidere in una prospettiva diversa
Il consigliere Corradino vede il Consiglio di Stato e che ci occupato al Consiglio di Stato di appalti e la persona ideale per provare a razionalizzare l'intervento che dovrà essere fatto su un tema che è assoluto mentre quello più delicato anche perché da qui opporre ci dovremo confrontare con le direttive comunitarie in materia come saranno recepite rappresenterà l'ennesima unificata legge degli appalti speriamo una modifica in senso positivo
Fatemi dire un'ultimissima parola su i componenti dell'Ufficio che io ho trovato autorità nazionale anticorruzione era formata da ventisei persone ne abbiamo il nostro Segretario generale
Che è una lavoratrice instancabile il Segretario generale mi manda l'e-mail del suo lavoro a mezzanotte allora perché continua a lavorare e io continuo a leggere un'ecografia
Perciò nelle
Diciamo
Il gruppo che lavora in questa Autorità che un gruppo ristretto a grandissime qualità
Fatemi dire ci sono autorità indipendenti autorità indipendenti ho avuto il privilegio per un brevissimo periodo perché ormai l'Autorità è cambiata rispetto a prima di trovare un'autorità indipendente che sul piano delle qualità professionali e umane era eccezionale era anche piccola era una piccola famiglia oggi siamo questo cambiati
Transitata una splendida esperienza io sono ottimista che poi qualche risultato potremo più e basta adesso non dico più nulla
E passo la parola ai colleghi io direi cominciando
In ordine
Così come lo presenta Francesco basta pochissime cose soltanto per dire
E l'autorità
Già si è occupato il tema dell'articolo della prevenzione della corruzione ma oggi diventa
Un
Soggetto centrale perché come sapete il decreto legge Castrano esondazione dei prossimi giorni prevede espressamente trasferibilità l'autorità di tutti i compiti in materia di prevenzione della produzione
Quindi questo significa che l'autorità sarà il nuovo del Dipartimento della funzione pubblica il soggetto che per esempio andrà perché la qualità dei Piani di Resinelli amministrazione adotta per
Prevenire la Costituzione
Sarà un lavoro complesso però noi contiamo molto di stabilire un rapporto
Sostitutivo con l'Amministrazione non vogliamo essere soltanto vigilante gendarmi noi vogliamo aiutare le amministrazioni a dotarsi piani di qualità nello stesso tempo le
Essendo il nostro compito controllare tutta la materia dei codici di comportamento altro strumento pensare di fare televisione
Noi dobbiamo fare in modo
Che si investa una rotta cioè che il funzionario pubblico cominci a concepire se stesso come
Una persona che ha dei
Non ha più privilegi ma è al servizio Citterio soprattutto a quelle responsabilità e deve essere seria imparziale rispetto al cittadino
Su questo c'è posto lavoro da fare i codici di comportamento sono lo strumento
Noi pensiamo che possiamo aiutare qualche volta bacchettare anche le amministrazioni che non facciano bene il proprio lavoro ma sempre con questo spirito
Di esso fu di supporto Eugenio Forgillo tante altre cose importanti di cui occuparsi ma semmai
Questo risponderemo abbia poste domande
Volevo soltanto dire che
Ci attendono compiti importanti e
A questo filone non
I soli bravissimi
Dipendenti della dell'anarchia attuale nessuna
Si dovranno essere valorizzati dall'intera nuova autoritarie
Tra l'altro
Fare in modo che l'intero staff dell'Autorità sia a servizio insieme in maniera molto coordinata sia della prevenzione della corruzione sia del profilo
Dei contratti pubblici mi fermo qui Presidente benissimo penso che fa il terziario gare soltanto
Si politica ci sarà sicuramente un momento di dibattito
Il più con riferimento alla trasparenza bisogna sottolineare che della trasparenza diviene un vero e proprio diritto fondamentale dei cittadini ed
Bisogna garantire come già è scritto d'altra parte nella legge novanta del due mila dodici sul livello essenziale delle prestazioni come avviene per i diritti civili e sociali
E da questo punto di vista l'autorità lavora già dall'aprile del due mila quattordici con una campagna di ascolto gli utenti e dei cittadini sia con riferimento alle segnalazioni di dati che non vengono pubblicati ad esempio nei siti istituzionali
Che hanno il dovere di pubblicare alcuni dati ma anche con questi riti sull'applicazione della normativa
Che appunto dovrà essere seguita e su cui l'autorità vera degli orientamenti di massima per gli enti istituzionali visto da sottolineare un aspetto a cui teniamo molto chiare la trasparenza legata all'attività di prevenzione della corruzione probabilmente dopo fondamentale
Per la prevenzione stessa attraverso un rapporto di leale collaborazione con gli enti cioè il nostro
Lavoro la nostra attività e prevalentemente quella formativa e di collaborazione con gli enti affinché si comprenda l'importanza della trasparenza fondamentale rivedere la trasparenza alle luce di principi che la rendono effettiva cosa ha significa trasparenza non è soltanto implodere dati sulla rete affinché tutti possano conoscere
Ma dati significativi quindi punteremo molto sulla qualità delle informazioni è delle notizie che verranno dati ai venti e ai cittadini di trasparenza significa fra l'alto semplificare il linguaggio affinché tutti possano comprendere
Alcune terminologie magari non sono alla portata di tutti i cittadini e di coloro che non sono esperti nella materia e poi la trasparenza deve portare anche all'utilità dell'informazione ad esempio che senso avrebbe pubblicare un bando già scaduto o
Nell'imminenza della scadenza se questa informazione non è utile ai fini dell'operatore economico degli organismi che appunto si confrontano
Condotto
La pubblica amministrazione con gli enti territoriali con gli enti dello Stato in genere e delle per le Regioni delle Province dei comuni per LEA sulle autorità che appunto hanno questo rapporto e devono avere questo rapporto diciamo quasi simbiotico pongo i cittadini e con gli utenti in generale
Quindi il nostro lavoro sarà prevalentemente a quello di collaborare di prevenire e di sottolineare l'importanza e la trasparenza anche attraverso la formazione degli amministratori pubblici che si devono rendere conto che attraverso un'adeguata attività di pubblicazione delle notizie e possibile
Lavorare sulla relazione che quello che l'autorità deve fare lavorare affinché la prevenzione e non si verifichi quindi più che è un'attività di carattere repressivo oppure di Sisto le sanzioni pecuniarie per
Per coloro che per esempio non pubblicano affidati che invece sono tenuti a pubblicare l'aspetto importante e prevenire quindi entrare in una logica europea in una logica
Di maggiore sfiducia fra i cittadini le istituzioni
Grazie
Ancora
O è un compito molto interessante quindi questa Agenzia si è posta
Gli avvocati anticorruzione significa tagliare
Che è quella della legalità
L'Italia ad avere
Senza consenso internazionale io
Possiamo già fino
Come spiegazioni politiche nazionali quindi attendiamo
Delegazione nei consessi internazionali velocità depositarla
Perché ormai l'introduzione
Cioè
Combattuta
Stante alle leggi nazionali chiaramente
Relaziona quindi lavoriamo già
Sia a livello universale della
Il primo impegno che avremo avviene antagonista
Siano sempre nell'ambito
A livello regionale no debba
Probabilmente il Consiglio d'Europa
Vetro
Per darvi un'idea dico come piacevole come è importante
Interessante elettorali
Sapendo che
Evidenzia necessità stiamo lavorando medicine
Bellavia darglieli no ristampare
Dedicati all'altra che serve a proteggere i dipendenti perché dall'intera anche l'amministrazione pubblica registrati di irregolarità e illegalità
Ieri ottimi ufficio hanno risposto contribuendo a
Alla confezioni di queste regole
Possano immorale tutte le altre osservazioni IGP infernale nel secondo
Quindi l'Italia partecipa se costruire le regole complicità anche vera vendere veri
Costruite da qui per esempio azienda il collega l'esigenza
Consigliere Copertino evidenzia che l'Italia si applicano le norme internazionali
Fa
Del diritto di vedere
Alternava
Naturalmente coltivare la cultura della legalità significa incidere nel campo della formazione condivise
Senza
E quindi secondo settore eventuali
Contabilità
Presentata e poi la plastica
Porre anziane che non intendiamo avviare punto con la scuola
Ragionamenti risulta essere col decreto legge novantadue mila quattordici l'unico che internazionale formazione
Disponendo gli atti di convenzione con l'università verrà
Formazione
Appunto per avviare
Tirocini formativi e di orientamento per i giovani che
In virtù del titolo di varia natura perché hanno lavorato queste materie materia
Collegati alla nostra competenza possa utilmente avvantaggiarsi di un pericolo
E non decidere
Nella loro
E poi diamo il tempo giuridica rapidamente per il servizio civile nazionale
Dimodoché una sorta di giovani possa avvenire
Danno sistemi la cultura della legalità vi ringrazio
E io credo che
Consigliere
Fattibile
Si arriverà
Convocazione della
Fidanzate dall'Autorità nazionale
Io credo che questo
Non sia stato un atto formale
Dal presenziare esiste inclusivo sempre possono
Erano
è un posso Carnia risulta positivo garantisca almeno
La nostra rivoluzionare nazionale
Affidabile
Perché la norma il minimo
Giornalismo strategico
Notevole delle obiezioni che se
Ambulanza
Malati modalità
Ma
Ma sia esterno presenziare
Ordinanza conoscitivo diffuso
Ma finale tutta
L'obiettivo principale preliminare
La prevenzione
Questa previsione della questione
Pongo anche nella filosofia bisogna
Patrimonio informativo
Vale
Finanza
Ma anche
Assertori musei e atti conosciuto io vorrei che
Nostro Presidente
Va bene importante
Da signorina
E allora
Usi agricoli inviterei
Come
Dall'ARPA forte oppure
E
Confrontarsi
Va vorrei arrestati
Grazie se qualcuno vuole diciamo fare domande
Vorrei chiedere qualche cosa con riferimento ai temi fino a questo momento trattati
Possiamo fare una chiacchierata ancora di una mezz'oretta
Prego
Sono
Restano
Presa
A
A
Ci sono
Allora sulla questione delle varianti dirà qualcosa il collega il Consigliere cosa diciamo io posso dire semplicemente un passaggio diciamo di carattere generale quella norma sulle varianti rappresenta anche un po'una norma in qualche modo minaccia
Cioè
L'arrivo delle varianti all'autorità nazionale anti corruzione serve semplicemente a rendere noto l'esistenza delle varianti cioè il se noi all'interno di un appalto una variante non la conosciamo non possiamo capire sì quella variante ci sono settori di rischio
Noi proveremo a fare il monitoraggio al cosa dirà poi il consigliere Corradino io non dico col problema del
L'articolo trentadue fatemi dire che su questo articolo trentadue sul commissariamento si sta creando anche un po'di preoccupazione eccessiva leggo da parte di qualcuno che ci sarebbe persino una violazione del principio di separazione di tutti
L'abbiamo detto con chiarezza quando si applica l'articolo trentadue articolo trentadue si applica in presenza di elementi concreti non applicheremo mai non richiederemo mai commissariamento delle imprese in presenza di fatti di mero sospetto
Solo in presenza di elementi molto concreti nella richiesta di Maltauro noi li abbiamo indicati che sono quantomeno un livello indiziario tale da giustificare una misura cautelare quindi gravi indizi di colpevolezza
Ok un rinvio a giudizio quindi non faremo mai commissariamento su fatti assolutamente collegati a meri elementi di sospetto
La storia del commissario commissariamento di Malta un rappresentante un po'per certi versi una sorta di prova pilota di una norma che ovviamente una norma nuova che deve essere verificata verificheremo come materialmente si può calare nella realtà concreta di un appalto
Perché in realtà questa norma introduce una novità assolutamente rilevante il commissariamento io preferirei dire il commissariamento della commessa
Noi non abbiamo commissariato Maltauro che continua ad avere i suoi organi amministrativi come prima le abbiamo previsto un commissario che si dovrà occupare specificamente solo dei lavori dell'architettura dei servizi come diceva lei
Bisogna capire tutto questo come si calcola il concreto per esempio come Maltauro riuscì cioè come il commissario della malta o non riuscirà a gestire i suoi rapporti con gli organi amministrativi quindi questo è un problema sorta anche di prova pilota
Per capire una norma che io ci credo che sia una norma positiva rivoluzionaria una norma attraverso la quale si lavora con davvero per gli effetti riparatori della corruzione non con chiacchiere possa veramente essere calata nel concreto
Su come la attueremo su altri fronti lo verificheremo lei diceva la piastra nei confronti della piastra io ad oggi non ritengo che ci siano assolutamente le condizioni previste quelle indicate dall'ufficio in questo senso non ci sia un livello
Di indizi che giustifica assolutamente la possibilità di operare una commissariamenti
L'evoluzione eventuale delle indagini poiché la verificheremo
Per quanto riguarda la modifica che è stata introdotta in nella camera noi ad oggi questa norma non è ancora applicate le sapete benissimo che il decreto legge attualmente in vigore è quello approvato il ventiquattro giugno
Quindi verificheremo cosa uscirà all'esito della conversione del decreto-legge
Se resterà la norma sui concessionari general contractor
Capiremo con riferimento specifico al MOSE che una regolamentazione molto particolare c'è una legge speciale che riguarda il MOSE si può essere calata omino nei confronti del MOSE
Questo ovviamente è un tema che si vorrà dopo il decreto legge negative qualcosa dunque le varianti scendeva
Sicuramente il ridimensionamento ad oggi
Quindi
Io sono un avvocato consente manuale proprio però ci sono
Raffaele
Carmelo residenza al fatto che otto
Andare a fare altrettanto
No
Dobbiamo verificare
Proprio
Ritiro
Insomma
Compreso
Il momento
Anzi
Tre anni
Quindi diciamo
Parlo di
Gli appalti dovremo affrontare
Vengo
Germania
Qua veramente
Senza
Il
Situazione onestà
Per andare a controllare
Posizione sciatto
Prego
O alzare un po'la voce
Alzare un po'la voce
Fabio
Vorrei
Richiesta
Vorrei
Tra l'altro
A appieno
Se
Il dovere
Allora
Devo
Leggi
I fornitori
Ma
Gli altri
Chi
Virtuoso prospettate
Faccio qualcosa
La Commissione
Allora
Con riferimento alla prima domanda io sono stato audito o in Commissione affari costituzionali
In Commissione affari costituzionali che ho depositato testo che conteneva una serie di proposte migliorative riguardava diciamo dei punti sostanzialmente minori della parte del decreto legge che ci riguarda
Gran parte di quello possiamo usare tutte accolte nel testo
Approvato
Ad oggi alla Camera
Ci sono diciamo delle altre cose sulle quali io credo che dovremo confrontarci DDA appunto che riguardano soprattutto il sistema sanzionatorio dell'autorità nazionale anticorruzione
Ci sono alcuni aspetti che riguardano la normativa sulla trasparenza su cui abbiamo bisogno di confrontarci per fare di miglioramenti come diceva
La collega Nicotra per una trasparenza che sia una trasparenza di qualità meno avanzati ma più dati significativi
Io credo che però tutto quello che poteva essere stato fatto con un decreto legge che non dimentichiamo provvedimento comunque extra ordinem provvedimento d'urgenza è stato fatto
Io credo che non andasse neanche troppo sovraccaricato un provvedimento del genere con altri provvedimenti che invece dovranno eventualmente essere presi in via ordinaria
Le nostre richieste che riguardano
Temi specifici però sono state in gran parte tutte diciamo sulla questione degli appalti chiedo al professore Merloni in termini
Perché su questo punto c'è già una Commissione che sta operando
Noi proveremo a interfacciarci professore nell'Olimpo dire qualcosa anche socialmente esisteva
Credo siano una Commissione
C'è presieduta dal Vice Ministro Nencini temprato avuto anche un incontro con il Presidente D'Antoni
In questa Commissione dall'Autorità rappresentata dal suo dirigente Giorgetto generale
Che naturalmente riferisce noi abbiamo
Pregato questo dirigente per ora presenza sarà quel livello perché quella è la composizione della Commissione quando siamo assolutamente consapevoli dell'assoluta importanza di seguire da vicino
Tutta questa partita perché
Non è soltanto in gioco lastrico cedimento delle direttive non è soltanto in gioco riscrittura del Codice degli appalti più più gestibile
Ma nel nuovo Codice degli appalti si ridefinirà anche il ruolo dei compiti dell'Autorità anticorruzione questa materia e quindi noi
Siamo assolutamente consapevoli eseguiremo molto da vicino tutto quanto tutta la vicenda
Va bene
Prego
Mirabile di ordine pubblico
Ma la funzione è ormai sostanzialmente operativa cioè dal ventiquattro giugno sostanzialmente l'autorità di vigilanza di contratti pubblici c'è più
Il che ha significato che dal venticinque giugno quelle funzioni sono state acquisite dall'ANAC
Noi ci siamo mossi
In una prima fase io da solo e poi
D'accordo con tutti gli altri componenti con questa logica
Siccome la decreto legge prevede che dovrà essere fatto un piano di riordino entro il trentuno dicembre del due mila quattordici
Di tenere ancora in questa fase un po'separate le due strutture
Anche perché ancora fisicamente sono separate una si trova
In via di Ripetta anche se si tratta di una sede che in via di dismissione perché diciamo
La precedente struttura aveva già individuato un'altra sede
Che sarà galleria Sciarra sede nella quale ci trasferiremo tutti in una logica anche di spending review
Dicevo di tenere separate le due strutture non dal punto di vista diciamo solo formale ma
Prevedendo che per esempio le riunioni della che riguardano la vigilanza dei contratti pubblici vengano fatte in modo ancora separato delle riunioni che riguardano la diciamo la gestione dell'attività anticorruzione però abbiamo immediatamente unificato la struttura amministrativa il nostro Segretario generale e diventato Segretario generale di tutta la struttura
E abbiamo in siamo cominciati a intervenire su una serie di provvedimenti su una serie di fatti organizzativi
Che non erano in linea con la nostra idea di gestione di un'autorità indipendente per esempio abbiamo eliminato tutti gli staff
Nel provvedimento nella nella riunione di ieri visto sono stati eliminati tutti i contratti a termine con dirigenti esterni sono stati eliminati tutte le commissioni esterne che rappresentavano anche una grave dal punto di vista economico e dispensa
Nell'immediato tutto questo anche in una serie di effetti diciamo di risparmio ma il risparmio che fra l'altro è uno degli obiettivi previsti dal decreto legge uno dei passaggi
Questo serve anche un po'a
Diciamo a fare quello che diceva il collega Corradi cioè anzi questa non è più una duplice autorità e un'unica autorità quella nazionale anticorruzione
Che oggi si occupa in quella prospettiva di vigilanza dei contratti pubblici
E io credo che il primo esempio che si deve dare alla comunità ed andrebbe ad alte
Cioè l'anticorruzione in primo luogo la dobbiamo fare vinta e questo ha significato una serie di interventi anche sul piano
Diciamo della riorganizzazione del personale
è un'autorità diciamo che ha grandi professionalità
Soprattutto tecniche ma anche dal punto di vista giuridico nodo ridare però per esempio un numero elevatissimo di dirigenti
Ci sono sei direzioni generali dell'autorità di vigilanza dei contratti ci sono quarantasette i dirigenti di seconda fascia
Ci sono uffici di dirigenti con due soli dipendenti
è un tema che richiede evidentemente una riorganizzazione a trecentosessanta gradi che non vuole mortificare nessuno
Ma che ovviamente richiede una riorganizzazione sia nell'ottica dell'efficienza sia nell'ottica del risparmio ma no del risparmio fine a se stesso sia nell'ottica di evitare gli sprechi
Questo secondo passaggio che segua una serie di fatti che sono già avvenuti immediatamente l'eliminazione degli scafi l'eliminazione delle delle diciamo delle nei contratti a termine di dirigenti esterni
Piccoli passaggi la restituzione immediata nell'auto di servizio al Presidente l'eliminazione la figura del portavoce del Presidente
Sono semplicemente dei piccoli passi attraverso i quali poi
Procederemo con la riorganizzazione che avverrà entro il trentuno dicembre
è infatti vero
Tra l'altro
è stato
A
Ma guardi su questo una questione di numeri la questione dei numeri diciamo allo stato noi abbiamo fatto assolutamente soltanto una sommatoria cioè
I dipendenti purtroppo pochi dell'autorità nazionale anticorruzione che si aggiungono ai dipendenti dell'Autorità di vigilanza dei contratti pubblici ad oggi
Non abbiamo fatto interventi che fanno sì che per esempio ci sia un uso Busia ancora
Perché io credo che l'osmosi dovrà verificarsi quando faremo la riorganizzazione a trecentosessanta gradi
Se lei mi chiede se diciamo c'è stato un aumento di organico certo l'aumento di organico numericamente c'è stato
Però evidente un punto l'aumento di organico ci è stato tenendo presente che noi abbiamo acquisito le competenze di noto l'Italia aveva trecentocinquanta dipendenti per fare quelle competenze non è che ci hanno dato i trecentocinquanta dipendenti senza darci le competenze
Quindi se noi andiamo a verificare ad oggi aumento di organico non c'è stato è chiaro che ne abbiamo la possibilità a questo punto
Di operare con una quantità di professionalità che sono anche varie alcune che riguardano il settore tecnico che ci consentono di guardare
Con maggiore tranquillità al futuro la capacità sarà quelle di riorganizzarla in quella logica abbiamo detto tutti fino a questo momento noi siamo l'autorità di prevenzione della produzione
Quanto all'articolo trentadue
Ma l'articolo trentadue riguarda un potere che non ha niente a che vedere diciamo con l'autorità giudiziaria o medio
Quel potere è un intervento riparatore io dopo l'intervento dell'autorità giudiziaria c'è già un provvedimento giudiziario che riguarda fatti di corruzione che riguarda fatti
Turbata libertà degli incanti di concussione tutta una serie di reati che sono indicati dall'articolo trentadue il commissariamento deve servire a una funzione specifica cioè di evitare
Che qualcuno possa approfittare possa ottenere il profitto del correlato connesso quindi noi su questo punto non abbiamo interlocuzione con l'autorità giudiziaria se non quella di ottenere gli atti dall'autorità giudiziaria e mezzi
Quanto al fatto che noi trasmettiamo gli atti eventualmente di dei fa anche commenti riguardano reati si tratta di una di una diciamo non c'è bisogno di una norma giuridica noi siamo pubblici ufficiali come pubblici ufficiali qualunque ipotesi
Che possa integrare il reato dobbiamo trasmettere all'autorità giudiziaria cosa che ci capita sistematicamente e quotidianamente ad arrivare
Esposti più banali molti dei quali non hanno nessuna attinenza con l'attività di prevenzione che noi
Automaticamente mandiamo direttamente all'autorità giudiziaria
Ovviamente il tema
Che è sottinteso in questa domanda è una quello di provare a creare rapporti con l'autorità giudiziaria che siano chiari nel senso che non ci sono invasioni di competenza in questo senso voglio segnalare che la Camera ha introdotto una norma utile
Anche se forse avrebbe dovuto prevederne un ulteriore una norma utile che prevede che i provvedimenti di commissariamento che sono adottate vengano comunicati all'autorità giudiziaria ma nel caso di specie con riferimento a valutarlo
Anche in assenza della norma la fino a persone di cui ho messo a conoscenza
Del commissariamento la nota del Procuratore della Repubblica di Milano
Quindi anche in presenza in assenza della norma era stato fatto c'è una cosa invece che forse in quella norma avrebbe dovuto essere prevista
Che riguarda il meccanismo di informazione al contrario perché
Se casi eclatanti come quelli dell'ex Foro a quelli del MOSE se ci saranno altre vicende di questo tipo
Possono essere note senza bisogno di un'altra comunicazione ufficiale siccome quella è una norma che teoricamente si applica ad ogni ipotesi di corruzione o del sistema degli appalti
Forse era opportuno prevedere un meccanismo di obbligo di comunicazione dell'autorità giudiziaria e l'Autorità nazionale anti corruzione come facciamo a sapere
Che in una Procura certa Province è stato fatto una una un'indagine che ha portato misure cautelari nei confronti di un appalto
Di cui eventualmente la stampa non ho parlato comunque non non è sufficiente per noi saperlo a mezzo stampa poiché
Grazie dell'altra parte io lo voglio dire con chiarezza non intendo assolutamente utilizzare questo pontile che fra l'altro il potere specifico del presidente dell'Autorità nazionale anti corruzione in presenza di elementi di meno sospetti
Nel senso che quella norma quando prevede gli elementi di sospetto vuol dire una cosa diversa a mio modo di vedere
Che gli elementi di sospetto consentono di attivare diciamo un meccanismo di monitoraggio ma non bastano gli elementi di sospetto per chiedere il commissariamento di le aziende c'è bisogno di un livello probatorio
Che dimostri l'esistenza dei fatti corruttivi o di altri fatti leciti penalmente rilevanti per poter
Attivare la nella procedura del commissario
Prego escluso
Faccio
Articolo trentadue Superjet ora
Non riesco
Infatti
Ma
Gesù
Con lei
Sveglia
Desidero
Terza considerazione dello stato
Grazie
Beh
Va bene
Nuove aziende
Il lavoro ENAC
Per la prima di tutto la questione dei rapporti volta si è verificato un riferimento alla vicenda molto
Non abbiamo messo quindi sul sito lo scambio di lettere che c'è stato con la prefettura di Milano perché ci sembrava ancora in quella fase ma quando è intervenuta la sentenza del TAR tette e chi non lo sa il Tavolo Lombardia annullato
L'aggiudicazione di Maltauro
Ma non ha disposto lo scorrimento perché ha ritenuto che fosse un'ipotesi di nullità
Per cui scattava per violazione del protocollo di legalità non voglio scendere i tecnicismi collega sicuramente il più bravo dirlo ma non mi sembra opportuno visto che viene dall'al Consiglio di Stato e che si dovrà pronunciare
Dicevo l'ala non persone
Perché ormai seppur
Dicevo
Quando cioè che cosa la lettrice dai TAR sostanzialmente ha detto alla commissario all'Expo
Noi annulliamo la la l'aggiudicazione adesso sei tu Vigneri disporre lo scorrimento della graduatoria e l'attribuzione al secondo in
Diciamo
Che era risultato l'atto è stato anche una serie di valutazioni sull'opportunità la necessità di farlo eccetera
Quando è emersa la sinistra ha sempre esaltare il Prefetto di Milano via trasmesso la sentenza ufficialmente mi ha chiesto sente inghippo
Confermare la mia richiesta io credo cornuto correttamente e io ho scritto ed è quello che credo che si tratti di una cosa che non hanno niente a che vedere
Cioè che non c'è nessun conflitto molto perché il commissariamento presuppone l'aggiudicazione
Finanche c'è l'aggiudicazione si può fare il commissariamento
Quando l'aggiudicazione viene ad essere caducato automaticamente il commissariamento viene minimo nel caso di specie
Se la la sentenza del TAR viene il punto è impugnata
E l'aggiudicazione resta come effetto bandita il commissariamento resta se il Consiglio di Stato cui la società Expo si è rivolta impugnando
O sta per rivolgersi perché il prefetto atteso una determinazione la società Expo che dichiarasse che dichiarava
Che intendeva impugnare la decisione quindi fino a quando c'è l'aggiudicazione al commissariamento opera quindi nessun conflitto voltar due cose completamente diverse
Che hanno presupposti giuridici completamente diverso quindi il TAR si ritiene che l'aggiudicazione debba essere annullata fa venir meno il commissariamento
Se l'aggiudicazione resta quella è una norma utile fondamentalmente utile ad evitare che Maltauro possa continuare a lavorare a prendersi profitti del reato
Allora diciamo molte questioni tecniche cui affrontiamo un volta per volta il primo punto riguarda la questione centrale di acquisto
Allora il tema delle centrali di acquisto il decreto legge famoso degli ottanta euro aveva previsto che tutti i Comuni dovessero dotarsi di questi dovessero aderire al centrali di acquisto che svolgono una funzione evidentemente di razionalizzazione dell'ISPESL
Soprattutto per una serie di categorie termine merceologico
Come al solito accade poi diciamo vengono fatte le norme però le strutture come si organizzano se ne se ne occupano in pochi per cui quando entrata in vigore materialmente guardate il primo luglio
Che doveva materialmente dovevano essere materialmente pronte le centrali di acquisto la maggior parte dei Comuni queste centrali di acquisto non le aveva posta in essere
E
Il Governo ha fatto un incontro un tavolo con la Regione con gli enti locali in cui sostanzialmente a detto noi rinviamo l'entrata in vigore di questa diciamo di queste centrali pubbliche di acquisto e quindi
Della normativa vietava all'autorità di vigilanza dei contratti pubblici
Bilanci cioè
Consentire di fare
Appalti in prima persona
Quell'accordo non era un accordo vincolante genera un accordo che non poteva far venir meno la legge tant'è che io ho scritto una lettera affari autorità Presidente del Consiglio dei Ministri il Ministro degli Interni
E la Conferenza Unificata oltre che il Presidente l'ANCI in cui ho detto che fino a quando non ci sarebbero state modifiche normative noi non avremmo potuto rilascia l'ICI
C'è stato detto successivamente che nel decreto legge novanta è stata introdotta una norma
Che prevede espressamente diciamo
Lei il rinvio con doppio Scaglione a seconda della tipologia di appalti primo gennaio due mila quindici o primo luglio due mila quindici
E nella seduta di ieri noi abbiamo ritenuto di sbloccare circa perché esistono purtroppo delle situazioni urgenti che soprattutto i piccoli Comuni devono fare ci sono tutti gli appalti che riguardano le scuole
Che devono partire né che sono in parte contenuti nel cosiddetto sblocca il tavolo questi nomi diciamo faccio fatica a ricordare
Ci sono sono tutta una serie di attività che devono essere svolte anche espressamente nell'attività quotidiana dei Comuni
Quindi noi ieri prende preso atto che la Camera ha approvato l'emendamento abbiamo disposto che il da questo momento in poi cioè da oggi possono essere i dati cinque per fare gli appalti secondo nell'ordine
Poi il provvedimento non c'è ancora sul sito
Non c'è il provvedimento sul sito
Non c'è

Vanno messi
Abbiamo finito possiamo
Salutarci grazie
Confermo
Imporre
Antonella prego