28LUG2014
dibattiti

Cine-censura

DIBATTITO | di Gianfranco Cercone RADIO - 00:00. Durata: 40 min 13 sec

Player
Nella ricorrenza dei cento anni della censura cinematografica, il Centro Sperimentale di Cinematografia ha promosso una mostra telematica all'indirizzo: cinecensura.com In collegamento: Tatti Sanguineti e Mino Argentieri.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Cine-censura", registrato lunedì 28 luglio 2014 alle 00:00.

Sono intervenuti: Mino Argentieri (docente universitario a Napoli di Storia del Cinema), Tatti Sanguineti (giornalista e critico cinematografico).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Andreotti, Beni Culturali, Cattolicesimo, Censura, Cinema, Cultura, Film,
Ministeri, Politica, Storia, Telematica.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 40 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Un saluto agli ascoltatori di Radio Radicale è un anniversario che poteva passare inosservato anche i cinefili più appassionati
Ma il Centro sperimentale di cinematografia in collaborazione con il Ministero dei beni culturali ha provveduto a celebrarlo con una mostra telematica di grande successo di cui parleremo
Nel due mila e tredici ricorso il centenario della censura cinematografica che fu istituita appunto nel pile novecentotredici dal Governo Giolitti e la mostra telematica che si può
Visitare all'indirizzò cinese nessuna punto com senza le tre I W iniziali presenta una scelta ampliare io ragionata di documenti come i brani tagliati di fin famosi
Verbali di Commissioni di censura
Testimonianze invidio di registi e produttori insomma documenti che danno l'idea di come la censura abbia condizionato la storia del cinema italiano
L'interesse della mostra rientra in parte nella cosiddetta storia delle mentalità
Fa capire come nei decenni cosa cosa ne decenni era ritenuta Mursia ammissibile nella rappresentazione del sesso della satira religiosa nell'espressione delle idee politiche
Ma allo stesso tempo suggerisce un dubbio cioè se la storia della censura sia conclusa o se la censura continui tuttora condizionare magari in forme meno visibili di cinema italiano
Ne parliamo con due ospiti che ringrazio molto di aver accettato il nostro invito uno e il critico cinematografico e documentarista Tatti Sanguineti che uno dei curatori della mostra buongiorno porrò grazie dell'invito grazie a lei
E l'altro è Mino Argentieri già ordinario di Storia del cinema all'Orientale di Napoli e autore di un saggio classico diciamo sulla storia della censura che si chiami sentito alla censura nel cinema italiano
Ma buongiorno almeno provvisoria non
Ma ecco la prima domanda voli farla propria Tatti Sanguineti e cioè perché si è voluto o ricordare questo centenario e come con quali criteri avete organizzato questa mostra
Ma il negazione della vostra è strano a dirsi ma è
Quali incredibile ma è veramente da chi è partito dal Ministero dei beni culturali perché forse come dire
Quella specie di senso di vergogna di Arcai citati inutilità della cosa da loro un po'partita è chiaro che la chiusura
Progetto vetusto e in via via in via di apparente estinzione e ha trasferito i suoi ruoli i suoi uffici sui compiti ad altri la lite è partita dal dal dal Ministero è transitata attraverso la Cineteca dello Stato quella che dovrebbe raccogliere per legge forse non lo fa più ogni coppia la titoli Chigi raggio d'Italia ed è stata affidata qualche vecchio Marchione come il sottoscritto valide e con l'idea molto semplice di fare una mostra virtuale oggi non c'è più bisogno
I tipi di affittare una scala di appendere dello Carpineti discorrere con oggi si fa tutto virtualmente questo molte salvata in modo che il padre e la prova che la censura un argomento che filiera
Sta nel fatto che questa mostra acuto un numero incredibile di scritti di contatti mi hanno detto
Oltre tre milioni in un mese ottantanove Paesi collegati la richiesta giurisdizione in lingua Ambleto insomma a
Questa mostra è andata
Bene al di là di ogni
Di ogni attività e questo è già un argomento
Che cosicché perché è un oggetto interessate sono come vai la censura funzioni ancora c'è ancora un concetto che funziona così bene
Ma è un oggetto arcaico davvero la censura oppure con lei ha così suggeriva che in altre forme tuttora presente è così enoteche trasferisce okay oggi cella specie di luglio come dire oggi sono tale
Euforia delle tecnologie che
Si presume che un tempo c'erano lascia sulla dall'articolo io la chiusura di Corsini espressione che forse potrebbe avere anche inventato il nostro amico minori ritiri
è stata l'altra parte ecografia sulla del mercato oggi in cui apparentemente
Il come dire tutti possono fare tutto e le tecnologie del genere possono consentire ogni impresa la censura è più e più sottile più abile insomma come dire si nasconde si è
Sì camuffata unico col con altri mezzi o difensori soliti Rettori difetti voli sensori sono
Dei grandi network televisivi dei diritti televisivi sopra e poi esistono ancora le fasce protette poi esistono ancora i bollini rossi insomma
Come dire la censura e cioè ad essere non può non esserci mi abbiamo corso il bisogno nostalgia o comunque si nasconde o comunque non sappiamo come ci creda eccidi eccidi Miranda
Ma insomma ecco lo chiedo al professor Argentieri un regista che oggi può è libero di realizzare il film che vuole o comunque a
Tunica subisce dei condizionamenti
Ma si sia già vice nell'industria cinematografica
I condizionamenti sono inevitabili al di fuori dell'industria sono d'accordo pienamente contatti
Tutti possono fare tutto eredi ideale ideale il sogno di Zavattini grazie all'evoluzione tecnologica all'abbassamento di tutti
In tutti i costi alla riduzione di tutte
Le difficoltà di carattere pratico si può dire
Ha realizzato poi si tratta di vedere che cosa
Esca fuori di volta di volta in volta ma nell'ambito dire del cinema industriale direi che la stretta diventata
Sempre più il respiratore perché obblighi
Fondamentalmente le fonti di produzione contrariamente
Al passato a tre Year quaranta trenta quaranta cinquanta anni fa
Oggi per fare un film deve passare per forza di cose
Lo Stato RAI lì bene di asset e qui è qui che
Qui che è concentrato il capitale
E qui in queste sedi che si dice sì
E dopo
Diciamo la concorrenza fra produttori
è oramai non esiste più e soprattutto non esiste più quello che ha dato grande fortuna negli anni sessanta il settanta al cinema italiano
E cioè il contrasto tra
Una televisione volto conformista e uccide ma che poteva godere
Di alcune libertà non consentire alla comunicazione televisiva perché oggi non gode più di queste libertà il cinema italiano
Barbieri di fatto o diciamo questo diciamo questo col questa concentrazione delle fonti finanziarie enfasi che il peso delle televisioni
E sia incisivo nella scelta della scelta dei temi degli argomenti
Vinca per questo io negli anni Sessanta nel momento in cui la televisione rendeva la vita molto difficile al cinema italiano il cinema italiano Geocall unica Carta possibile
Che era quella di affrontare tutto ciò che la televisione
Non poteva affrontare e quindi portare i limiti dei codici dice d'usura e in questo autori produttori ma e c'erano
All'unisono il programma do tutti i generi possibili e immaginabili
E punto portando portando tutto quello che si poteva portare e avvantaggiandosi di una cosa importante che era mancata
E cioè di una relativa liberalizzazione
Del Codice di cesura che era avvenuto con il primo centrosinistra agli inizi degli anni a degli anni Sessanta perché la censura partire da quel momento
Dove deve do deve occupare tutti subito che occuparci solo
Del sesso o diciamo all'ordine del
Del delle trasgressioni
Del del del buoncostume ecco ecco qui e che era già diciamo un limite insomma abbastanza ridotto rispetto a tutta la casistica censoria
Che aveva regnato dell'Italia giolittiana dell'Italia fascista e nell'Italia possa nascere un momento torniamo un momento al presente poi gli andiamo già
Alle origini della censura diciamo attualmente
In effetti anche le televisioni diceva giustamente il professor Argentieri
Esercitano
Volontariamente o involontariamente ruolo difensori però le televisioni a loro volta sono assoggettati a una legge per la quale i film vietati ai minori di diciotto anni non possono essere trasmessi in nessuna fascia oraria come mai non esiste una reazione con come come allora insomma contro questa forma di censura
è un come dire una legge che è data come
Acquisita diciamo danni forse anche un po'anacronistica in un momento in cui la pornografia su internet è liberalizzata però non non mi pare di avvertire come dire una coscienza politica o un movimento politico qualsiasi
Che i contesti questo fatto è così non so chi ha un popolo riscuotere i voti si ma guarda io
Io credo che il problema non sia tanto una casistica dell'atto copia
Fascia divieti quattordici diciotto perché poi questi divieti in realtà si sono molto allentati esiste un patteggiamento esistere un meccanismo che si è chiamati duplicazione insomma
In realtà la chiusura ci ha molto mollato il problema eletti
Nel momento in cui si sono invertite le parti e appunto i produttori che come ha ricostruito benissimo vino negli anni Sessanta portarono furono appunto al rilancio di una
Più dai voluti onere linguistica ideologica tematica
Commerciale del cinema italiano oggi in cui il finanziamento è completamente
Nelle mani delle televisioni la televisione nel contrario con la previsione che negli anni Sessanta e Settanta aveva conosciuto
Interlocutori spesso segnali spesso pensiamo all'uomo come il cattolico Paolo Valmarana
Che cuoco che produsse Olmi Rossellini italiani e che fu come dire il
L'intento Porretta il passaggio dei cineasti al cinema ad una fase di transizione Carmina fra la fine dei sessanta e tutti gli anni Settanta un propongo un mediatore
Tra i due linguaggi due congegni produttivi oggi la realtà l'abbiamo ci portiamo dietro anche l'Abate detta
Diellas pigiare altare alta inconfutabile che i rappresentanti di questi nuovi colossi televisivi sono persone anche proprio a livello individuale
Molto più lo minare molto meno ampio mi ambizioso e molto meno coraggiose molto meno spericolate molto più conformiste
Sto più ambite molto più
Cavie la fiction italiana questo queste otterremmo di confine tra il cinema la televisione a livello più basso d'Europa cioè sempre aperta
Televisioni di piovra ieri Fanti poeti navigatori appunto parta lì
La correttivi o ma anche
Falcone Borsellino cioè voglio dire cioè se
Cioè Uncino ma molto poco in quei Papiccio molto molto conformista abbiamo abbiamo veramente
O quella televisione italiana che comunque era stata aveva avuto punte di eccellenza e periti e punto produttore ricreare come Valvano sperimentatori
Molto molto avanzati come Rossellini e tutti i vari
Figli illeciti nuova star qui dalla sua Viafora dalla sua scuola
Proprio ancor più importante per la categoria
Fra i cattolici e comunisti oggi ci troviamo
Una con una realtà Frosio dei quadri veramente mediocre io che voglio dire Micolano la vita ancora facendo questo mestiere
Potrei farvi dare una serie di gli aneddoti incredibili proprio sulla sulla quale io credo che
C'è poi sempre
La qualità umana che fa la differenza mio diceva tutti potremmo essere da una certa martedì ma di Zavattini non ce n'è più Stati la realtà vera è che tutti potrebbero essere
Questi pedina colori del quotidiano questi internauti dell'immaginario del quotidiano ma poi voglio dire alla
Alla resa dei fatti come dire anche la grande scuola di ricercatori italiani che era il cinema meno tratto da libri meno lo vendite dato più
Più più libero più originale più
Carico di spunti autonomi fa molto a che queste persone di sceneggiatori cioè persino
Come dire in testa lotta per la selezione darwiniana dei dei dei cervelli cinematografici come dire c'è stato come dire una
Un decadimento al degrado che la censura erano dire confine un poco la mediocrità nella funzionalità tua una volta ho avuto a che fare anche con la
Con la vecchia
Tali perché rappresentate dopo il lavoro
Stupendo ventuno dal passato e con una uno dei delle personalità diciamo politiche che hanno influito mi pare sulla vicenda della censura lo ricavo anche dalla mostra che ho visto e Giulio Andreotti
Andreotti che ruolo ha avuto nella politica della censura
Cinema dove l'Africa
Ma io vorrei che veniva rispondesse dai richiami si reca nei comizi nominativo dico la cosa prima che mi non risponda
Bene notte nella tua storia della censura cinematografica meno c'è secondo me nel ritratto che tutti lo fai di Andreotti cento una una quota vicina e fatta secondo me non giusta che
Tu turco va iscritto che Andreotti non amava in Cina manderò tirate c'è un cinefilo di campagna
Di quella generazione era del diciannove la generazione appunto di di piaghe pedina generazione di coloro che a otto nove anni
Allora o si vedono passare davanti agli occhi e uccelli ama molto fiammeggiante molto arbitro molto libero molto erotico molto
Molto carico molto trasgressivo e quindi semplicemente questo devo dire poi il dito segretare su Andreotti io per parte mia
Cedo la parola io come dire di rimando molto immodestamente come fanno gli
I marchi pari della televisione ma io diventato uno differente
Outlet l'opera affrontarlo da quindicina d'anni Iran da quaranta ore no io penso alla figura di Andreotti sia la figura da riconsiderare
Informa totalmente nuova e che siamo un po'prigionieri
Come dire che non è rimasto Mino del linguaggio della propaganda del PC
Del mille novecentocinquantadue cinquantatré cinquantaquattro più nessuna parola solo i panni sporchi
Si lavano in famiglia tutto l'armamentario si localistico propagandistico sintattico lessicale corrotto meno questa frase perché avvisi un'azienda è ottimo una parte abbiamo sinceramente
Non esitiamo presso l'agenzia di poi risponderà Tatti Sanguineti mi pare che avete punti di vista è un forse un vigile mente contrastanti su quattro prosciogliere razionali effettiva
Qualcosa
Donno
Dunque dare quando io scrivevo che Andreotti non amava il cinema intendevo dire una cosa che poi confermata
Dall'UVI diciamo Andreotti non amava il cinema italiano che si produceva e queste cose non le ha scritte benissimo
E chiaramente in una lettera alla Montini che allora era il braccio destro di Pio dodicesimo e cui lui parla molto chiaro dice qui la maggioranza dice la maggioranza dei cineasti italiani non ha niente a che fare
Con il cattolicesimo
I riflessi molto meno non lo sono ecco non sono dei nostri affermo
Tutt'al più sono così agnostici mentre noi il nostro obiettivo è quello di creare un cinema di fare in modo che nasca un cinema che si richiami che si richiami diciamo a i valori del
Delle i valori del cattolicissimo ecco ora questo
Diciamo in un in una repubblica che si dice laica purtroppo non lo è
Però insomma è una è un atto di arbitrio insomma ecco crea una cosa che
Pensabile
Nelle nello stalinismo pensabile diciamo in altri in altri sistemi in altri in altri regimi
Ma insomma lo Stato non può
Non può operare per favorire un orientamento ideologico culturale
E la sua funzione è un'altra è quella di garantire
Diciamo la dialettica tra tutte le pendenze di orientamenti gli indirizzi file eccetera ma rimasi una dichiarazione di intenti questa di Andreotti oneri era
Sì sì è una di voi di renderli come ci si tradusse anche indecisioni tradita no si traduce poi in azioni in azioni perché noi dove il contesto
Il contesto equidistante
E nel dopoguerra noi abbiamo fino alla
Prima metà degli anni Cinquanta
Di storici per motivi
Di opportunità politica cercano di questa cosa di metterla in linea di non considerarla
E c'è stato un tentativo di creare uno Stato clericale
D'altra parte d'altra parte questo tentativo gliele chiaramente evidenziato nei ivi inclusi in quarantacinque giorni del Governo di Badoglio
Quando il capo dell'Azione Cattolica rigetta banda Badoglio uno un Progetto in cui dice Chiara limite attenzione qui stanno per arrivare i comunisti e noi chiediamo noi dell'Azione Cattolica chiediamo che
Tutto ciò che riguarda il campo della educazione il campo dell'assistenza sociale e le comunicazioni quindi radio cinema e nei temi i beni della Exelgyn il eccetera
Io non affidati out a perciò vale dell'azione dell'Azione Cattolica ora questo avveniva dei quarantacinque giorni entro i quali poi Badoglio europei per il tempo nemmeno
Diciamo di prendere in considerazione
Questa questa proposta che però parlava molto chiaro su quello che
Poi sarebbe accaduto nell'arco di
Di alcuni di pochi
Di pochi di di di pochi anni ora questo tentativo dei criteri che l'interazione
C'è stato e avvenuto attraverso appunto il monopolio
Di tutte diciamole i mass media pubblici non dimentichiamoci che anche il Centro sperimentale
Dalla centro sperimentale furono cacciati non solo i docenti di spirito di ispirazione Margherita ma anche un uomo come Chiarini cioè gente che a rivelare diciamo posizioni filosofiche completo ma abbastanza lontani dal martirio ma erano laici e tutto questo
Tutto questo si è proiettato
In mille campi la scuola la la radio insomma tutti gli strumenti gli strumenti appunto di informazione di formazione a più larga a più larga diffusione
Nei cui confronti seguito vi fu un approfondimento ebbe Andreotti fu il bravo fu il braccio uno dei bracci più importanti di questa
Di queste operazioni che vedeva da una parte Scelba ma licei verrà nuovo che rifaceva sparare vada sugli operai inermi che cash operavano in difesa della falda le fabbriche
Nobilitate o che faceva sparare sui contadini che andavano a occupare la terra clan c'è stato uno dei
E non dimentichiamoci che la censura è arrivata ad agire addirittura
Attribuire
La malgrado e di Machiavelli a malanni sequestrato i manifesti della Venere del Botticelli solo sulle cose alluce tanti che a raccontarle oggi sembrano incredibili e qui finisco subito e Andreotti diciamo ha avuto dei meriti Clio
Non ritengo tant'è vero che in un
In un mio piccolo libricino sfida perché cercavo in un centro cinquanta pagine
Di riassumere cento anni di storia del cinema italiano
Io gli riconoscevo anni fa da intanto in un punto in merito che in
Di avervi per esempio introdotto in ordine abbia vero
Ricostruito impatto ricostruire
Cinecittà rapidamente
Riportandola alle sue originari funzioni
Secondo diga del patto digerire
Agli esercenti italiani agli americani che invero erano
Fieramente oppositori da programmazione obbligatoria
Di una certa aliquota di firme italiani il secondo grado altro elemento che gli ho riconosciuto
Gli avevo introdotto la tassa del doppiaggio
Che raccoglieva diciamo dei fondi da destinare alla produzione nazionale
Altro era merito su è stato quello di avere imposto agli americani di destinare una parte dei loro introiti conseguibili sul mercato
In Italia per attività economiche italiane e non c'ero anche che io oggi
L'Europa e proposta di questo genere cercherebbe considerato opportuno Ombolc c'è ricco però senta tattica Guidi però questa orientativo di Andreotti di creare un cinema cattolico
Così che usando anche al minimo sia ultimamente autoritari lei lo riconosce oppure no realtà dell'ambiente
Non è vero
Cogliandro ivi si trova in questo clima
Culturale Fitto perché il minore descritto benissimo va per raccontarne una che abbiamo scoperto un appunto una delle piccole cose possesso questi aneddoti viene nominato
Il trentuno maggio del quarantasette Luigi quel giorno il quarto guarda il carter il primo che sbarca i socialisti comunisti
Dal Governo è nata la guerra fredda di carte detonatori Invitalia sicura figlio di arricchirlo umano e con l'incarico di
Sbarcare IVE sinistra il Governo dice benissimo sbarcare resiste al Governo ogni giorno trentuno anche quarantasei e quindi si trova sul tavolo Raffa nominò il PIL prodotto perché
Che si chiama guerra alla guerra un filtro toni con cui si sono convinti
Tutti i migliori cervelli della cultura cattolica raccolta perché da Busto Perilli Diego Fabbri ma anche l'anarchico incontrollabile comunista Zavattini Capano finché siamo a guerra la guerra in cui si dice che bisogna
Che sul banco degli imputati no collega Ponzo strada solo qua rischia di non avere il coraggio di dire
Pietro umano è un assassino che Grossi per la casa che sono tutti Rimini contro l'umanità che l'olocausto nucleare non è meno Bravetti replicati Mauthausen meriti
E dei lager nazisti e che gli americani vanno posti come i tedeschi sullo stesso piano perché non cito del crimine un tema che da solo sarebbe stato in grado di fare scricchiolare
Tutto come dire tutto il pacchetto De Castro diano il nove il quarto dicasteri appunto il
Kosovari ed Andreotti a una come dire
Uscente inventa un sistematico sbarazzarsi di questo film lì quarantacinque giorni che è una
Non sto romanzesca però che si trova questo che in questo clima proprio una
Come dire una facilità al al Governo di carte è una sfida al Patto Atlantico la sfida
Alla guerra fredda e Andreotti si i paraurti questo film in un modo molto spericolato questo film
Viene finanziato da agiscono dentro degli ebrei americani viene fatto distribuire per non essere per non cadere sotto le grinfie del cose viene fatto distribuire dalla più piccola delle sette sorelle americane la Colombia
Andreotti riorganizzativi Andreotti naturalmente diventa prende il Capodarco lunga italiano al come da Tor fenomeno ma
Suo
Ma in realtà in realtà
è vero lo scenario di fondo che ha detto Mino ma
Andreotti a o come dire
Agli occhi prima del cinema italiano in un momento in cui gli americani ha cercato veramente di strangolare o l'Italia ricordiamoci era al mercato più redditizio dell'Europa che intonava al cinema come matti
E tentazioni di avere di dopo allora rinascere mai più l'industria italiana
E di concedere anche a questi orgogliosi Staffelli di grandissimi cineasti se si fa a Rossellini chiari fanno letteralmente la faccia dell'Italia nel mondo raccontano cioè circa viabilità non sulla crosta terrestre
Questo Paese che durante la guerra cambiato al reato un Paese limpido incerto opportunista
Ipocrita
Traditore e
E invece rilancio inoltre quando Andreotti lascerei cinquantatré
Il cinema italiano e al cinquantasei per cento degli incassi e com'è che vuol dire e
Allora la storia di come dire come la lotta a questa certamente che
Ma la spinta certamente che perché questo questa cultura clericali Raciti piante
Monnet era molto forte però è vero che non aveva questi domanda cervello euro quadri e quindi la
La la riciclare la ricostruzione dell'industria cinematografica indiana che Andreotti parte importi record perché
Lo denominato il trentuno di maggio e il tredici dicembre riapplicato di Cinecittà facendo l'operazione molto furba cosa fa scrittura appare
Cuore il maestro Perboni il maestro di De Amicis prende però è di questo cinema coraggioso il nuovo neorealista cresciuto sulle macerie De Sica che comunista non era di fare
E gli affida il ruolo di qua e quindi in realtà la
La ricostruzione dell'industria il doppio cabotaggio fra l'oltranzismo Vaticano jet diano dotino neanche Diana denoti tutta la vita combattente dalla storia molto la storia eh
Veramente più articolata per dire una cosa che va preservato molto spiegando il perché i documenti teste
Per pensa Mino pensa amico conduttore c'è consenso
E se si fa introiti cinquantadue sono arrivano quattro progetti su Salvatore Giuliano
Cioè nel senso che
Larghe qualità di quel periodo è
Incredibilmente più alta di come di come ce la siamo ridotta nello schemino e il ruolo di Andreotti e molto più complesse arti
Con l'ATO si prende ovunque si prende un uomo un vecchio uomo del Minculpop a distribuire Valtellina a mediare fra le quinte
Inaugura faccio un esempio per tutti molto voto scivola identificativo scopro agricoltori cento piccole cose che ho scoperto questi dieci anni che in cui mi hanno costretto a
Tale per voltare questi cinquanta ore dopo che l'atto con lui ad esempio per dire una cosa molto clamorosa diventerà presto amico di sordi che in realtà aveva fatto un film contro di lui mamma mia che impressione
Che un fitto dal privato che dai caratteri propri valute si giochi molto anche andreottiano il primo sordi è un film
è un personaggio che è molto Frattini dico molto pesante nei confronti dei compagni usciva la parola che la dei cattolici dico occhioni voi nei criteri dei
Dico nichilista India e invece poi
Diventeranno molto amici ma
Ad esempio ho scoperto che nel trailer del
Dei vitelloni famoso maniche col famoso il gesto dell'ombrello
Con cui sordi testo anticomunista per Ceretta lavoratori
Più del film
è tagliato mente poi nel film evidentemente
Trattando personalmente sordi con Fellini di cui diventerà amico lo è capisce e la storia e che poi è stato tagliato il banchetto di quel finiti i soldi non sarebbe diventato sordi così in fretta
Quindi non serve dopo di carte dire che la storia realtà cari amici è un grande mediatore diciamo no un grandissimo mediatore vino ma
Marco certo la pensione compare accumulate controparte con invenzioni invenzione qui blocca i soldi gli americani cento vicino nella per loro ma in realtà i grandi nemici di Andreotti stanno più a destra che a sinistra replica il patto
Più grane con la testa e con la finite io vi racconto solo questo poi fosse e abbiamo un argomento che è cambiato io sono andato ad Andreotti interessi
L'uomo con cui avevo lavorato fattori prosciutti Sovreco lo sceneggiatore disoneste obbligo pulmino sa benissimo nessun capo partigiano sindacale alti va detto che ci guarda
Che voi non avete capito niente l'uomo benissimo Corbola che di Consiglio perché la conosco così per fare ricerca Andreotti a ammaccato
Cinque firme possiamo anche dire inc che ha censurato e conosciuto fare Umberto D. uno sulla fargli Melissa l'occupazione e la figlia di soldati ammaccato cinque firmerà fatti fare
Questo è d'accordo o meno su questo Bilancio presso l'Agenzia Eric
A San Simeone Simeoni infatti fare i cinque mila giusto oggi io ho mandato alzato cinque appeal per farle fare Cibaldi va bene dirige e vero è vero che
Andreotti a contribuito
Diciamo a mandare avanti domande no la file alla la nave
Però ci sarebbe anche su questo da discutere perché perché Andreotti a IVG fatto
Ereditato il cd sistema fascista certo e i beni dei nomi solo sul piano censorio ma
Sul piano economico tu lo sai meglio di beni
I come ci diceva il qui famosi il denaro che viene dato
Ai film sulla base degli in caso
Che hanno conseguito il questo voleva dire privilegiare le tendenze diciamo non certamente non non quelle più coraggiose i migliori film italiani non hanno avuto pubblico la terra trema
La Uberto deciso il
Diamo un pochino ladri di biciclette ma insomma
E sai Rossellini rigato Salboro crescita per terra i suoi fino all'anno ma anche fatto un soldo ieri Caliari a decisione poi degli anni Sessanta col Generale della Rovere cioè lui ha anche fatto una cosa che già aerei in arrivo
Nel periodo nel periodo bellico cioè incoraggiare un certo tipo di cinema
I cattolici e lunga aveva in testa questa cosa erano terrorizzati dei film cosiddetti peer simili
I e ebbe per cui ebbene parla la loro scelta era sempre queste allora no Umberto Di tant'è vero Andreotti poi
La la famosa lettera
A dell'italiana scritta viene ascritta dicendogli ma perché non vi occupate
Ed è ovvio occupare dei degli elementi positivi
Della storia della vita
E della vita italiana che era attento il rimprovero che Diego Fabbri Boneva ossessione quando ma chiedono sparò alzo zero ossessione un capolavoro di Visconti presidio non però il discorso è un richiamo ma è un
Il discorso è chiuso perché quando spararono contro loro con dicendo che questi cinque era un'imitazione dei film stranieri
Erano intellettuali IPCA immorali proponevamo che cosa quattro parchi però le nuvole come alternativa e Campo de'Fiori corretta dopo si proporrà
Pavia vorrei fantasia quindi cioè non aderiamo Piero io sono d'accordo contatti è una personalità complessa chi devo dire la verità tanti bianche
Vi è anche simpatico per il senso di humour
Sia pure di tipo curiale che lui ha avuto mi sono addirittura arrabbiato vedendo il film di Sorrentino perché mi pare uno firme assolutamente
Un po'più
Fuori abile una deprecabile
Quindi delle
Lo riformula pochissimo prima casa assoluta univoche su questo sono pienamente pienamente d'accordo con te
Però Ili però lui insomma no non era dalla parte cattoliche sono anche d'accordo con Pent
Sulla funzione positiva che negli anni Sessanta avuto la televisione per il perché io mi ricordo che uscirà sessanta
Noi era apprezzavamo una sessantina di vista di Sicilia una dittatura essa apprezzavamo di più queste cose belle che veniva e coraggiose i debutti
Le inchieste sociali che vengono fatti in televisione che quel cinema
Che io invece faceva fiorire l'industria italiana e perché gli faceva toccare i vertici più alti sia dal punto di vista economico e anche dal punto di vista qualitativo intendiamoci nelle nella varietà
Delle varietà delle
Appunto del delle intraprese delle avventure
Dei generi scelti e le inventati e così via va bene insomma il che la figura di Andreotti ha polarizzato una discussione propone un attimo ritornare a questa mostra telematica che poter gli scrutatori se vogliono possono visitare all'indirizzo Cile censura punto com volevo sapere che tipo di documenti si possono trovare ecco che Bampo metto uno storico di tutto ciò raccolta
Abbiamo cercato di fare una mostra per novanta detti
Mettendo dentro molto laicamente
Informa comunque era abbiamo messo arditi tali distrarsi critica tal dei tali
Di chi ritiene davvero che la censura ma per dire
Per dire una cosa di quanto sia vero invece questo questo problema questa dittatura clericale quale Corsico scoperte un mese fa mentre finivamo la prima edizione in questo ultimo montaggio di questo
Prima antologiche raccolti andreottiani fra le cose che vennero tagliate nel cinquantasette ancora viene tagliato un
Documentario una una Firreri documentari indici contabilità che i dieci comandamenti prodotti dalla San Paolo Pink VII non rubare c'è la storia di ognuno in un oste di un Bettoli eredi odiosi un esercente di
I vigili che da una bacchetta un brigadiere perché
Di gli risparmi la multa sull'orario di chiusura
E la episodio infiltrati artistico non rubare dalla San Paolo firmato da un signore che potrà fare altro fatichino sarde
C'è una quindici secondi il cassetto del
Del barista fiatare è una banconota passa nelle mani del brigadiere
E e questa scena viene tagliata attagliavano ictus divorzi limitare i carichi etici sta Mauro tasso zero perché la chiara
Che cosa c'è dentro beceri tutrice di turno una mostra divulgativa nove la mostra specialistica una mostra fatta così qualunque
Per un gusto quindi comunicare una scelta del ministero che sinceramente mi sembra mi sembrano
No
Nulla ora una buona idea del dico su qualcun voglio finire con un paradosso
Fra imprese dica censura è quella lì non sapremmo nemmeno che finora ci sarebbero stati Razzini alle dieci tratti
L'Italia per mila ottocentonovantacinque mille novecentotredici la data entro cui la censura al vostro cosa solo se esiste una un catalogo ma filmografia un libro mastro
Infatti in Italia lo si vede
Un po'anche accolta quando questo ma non per tassi attivi della censura sul finale alla con le mosse Vegas e dire che
La censura a dei piccoli grandi meriti incontestabili su Andreotti io vorrei portare un assestamento amino da qualche parte vorrei veramente che così dice la convenzione gode sulla base delle Masciullo non sulla base degli slogan delle vecchie bandiere negli anni Cinquanta ma un poco sulla base anche di qualche piccolo scoperta
Abbiamo fatto frugando comunque parlando della censura in realtà abbiamo ricostruito un pezzo di storia italiana come del resto inevitabile io ringrazio molto i suoi ospiti che sono intervenuti Tatti Sanguineti Pierino Argentieri K perlomeno carotaggi vediamo fretta
Tra
Rinnovi non razionamento
A Stefano Chiarelli alla regia di questa trasmissione un saluto agli ascoltatori di radio radicale da Gianfranco Cercone