17AGO2014
dibattiti

Panorama di mezzo agosto: incontro con Mario Deaglio e Laura Montanaro "Economia e tecnologia: come sarà il mondo tra dieci anni?"

DIBATTITO | Courmayeur - 18:00. Durata: 1 ora 18 min

Player
Nell'ambito della manifestazione promossa dalla Fondazione Courmayeur "Panorama di mezzo agosto 2014".

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Panorama di mezzo agosto: incontro con Mario Deaglio e Laura Montanaro "Economia e tecnologia: come sarà il mondo tra dieci anni?"", registrato a Courmayeur domenica 17 agosto 2014 alle 18:00.

Dibattito organizzato da Fondazione Courmayeur Mont Blanc Centro Internazionale su Diritto Società e Economia.

Sono intervenuti: Mario Deaglio (economista ed editorialista de "La Stampa"), Laura Montanaro (pro rettore del Politecnico di Torino).

Tra gli
argomenti discussi: Biologia, Crisi, Economia, Energia, Grafene, Internet, Investimenti, Italia, Ricerca, Schumpeter, Societa', Sviluppo, Tecnologia.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 18 minuti.

leggi tutto

riduci

18:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La prima che sono credo quindici anni che facciamo queste anzi l'idea di questo incontro era nata come il fatto che tra pochissimi giorni
Praticamente tutti quelli che sono qui tornano ai loro lavori con la loro attività normale che cosa si ci può aspettare
Una seconda risposta perché abbiamo sbagliato tutto l'anno scorso
Dico abbiamo tutti gli economisti tutti quelli che fanno previsione sono
Si fa tutti gli enti internazionali stanno correggendo ribasso la crescita mondiale se c'è qualcosa di serio che non siamo riusciti a considerare
Dove così il segreto di queste cose è nel fatto che le economie moderne per i tre quarti producono non più beni ma servizi cioè cose invisibili
Che hanno una dinamica produttiva molto diversa cioè in pratica tutte le spese si fanno all'inizio e poi basta Necchi per attivare la domanda o non attivarla
E quindi l'andamento delle congiunture fortemente condizionato dalle speranze dalle paura dall'ottimismo come si diceva prima o dalla mancanza di ottimismo
Si poteva pensare l'anno scorso ha trovato abbiamo avuto anche un cambio di Governo in mezzo che comunque gli italiani si avviassero verso una
Visione leggermente più ottimistica del futuro anche per la presenza di nuovi leader eccetera per discorsi in parte nuovi ma non è stato così come lo è stato solo in minima parte
Le prime indicazioni che abbiamo su come la gente spende il buono scolastiche ottanta al mese
Non che fanno acquisti ma che pagano debiti
Debiti non dimentichiamoci che i debiti sono tanti in giro alcuni legali altro illegali ma ci sono lo stesso
Ci sono i debiti per gli acquisti ad arte che in molti erano indietro quindi ci si rimette a posto su queste cose
Si fanno aggiustare i denti ai figli
Che per molte famiglie italiane è una spesa non coperta servizio nazionale molto e molto importante quindi abbiamo tutta una serie di angolazioni sulla realtà perché ci inducono a pensare che prima o poi l'economia partirà
Ma esattamente stabilire il prima o poi nessuna capaci
In America pensavano che il PIL del primo trimestre sarebbe stato meno zero virgola uno quando mutilati compete Stato meno due virgola novanta la roba dice proprio abbiamo lo strumento di misura che non funzioni
Ecco allora l'idea di dire va bene la macchina è caduta un pochino nel fosso in un modo o nell'altro faremo dei pasticci magari tireremo fuori ma poi su con cosa succede in che direzione andrà
Che che cosa ci aspetta in tempi un po'più lunghi
E su questo in maniera assolutamente telegrafica
Vi dirò che noi siamo ritornati in parte a un economista mi fa piacere che vedrete Rita abbia citato l'altro giorno cioè Joseph Schumpeter questo economista austriaco che
E attivo tra gli anni Trenta degli anni Cinquanta
Perché quello che è andato il più vicino dal fare una teoria generale dell'economia della Società della politica
Che cosa perché è importante Schumpeter in questo contesto perché anche sullo basandosi su opere precedenti
Un uso chiamato contratti fa eccetera ha osservato che nell'industria e nell'economia in genere le innovazioni non vengono casualmente ma si raggruppano
In determinati periodi e curiosamente questi periodi avvengono ogni cinquantacinque sessanta anni
Il primo periodo sicuro mille ottocentoquaranta quarantacinque
Abbiamo il vapore motoria vapore motore a vapore vuol dire alle Ferrovie vola anche dire le navi a vapore vuol dire l'uso del carbone in grandissima quantità
Le prime macchine che fanno le prime fabbriche sono fabbriche tessili che fanno il cotone il conto una che viene dall'India ben lavorato in Inghilterra pensate un po'poi viene rimandato anche in India come vestito costa meno fare quello
Che non produrrà in India con i sistemi tradizionali
In sostanza una serie di indicazione di questo genere e su questo il mondo fa un boom
Che dura fino al mille nove c'era il mille ottocentosettantacinque ottanta poi c'è un periodo di
Abbassamento e si arriva al secondo punto che quello a cavallo tra ottocento novecento
Per mille ottocentonovantacinque mila novecento l'elettricità diventa il sistema dominante si inventa no le biciclette le motociclette le automobili egli
Tutti in pochissimi anni si inventano vengono messi sul mercato molti dei principi si conoscevano già
Ci sono materiali nuovi come la gomma ci sono le prime materie plastiche la bachelite si inventa l'aspirina anche un mondo che cambia sulla base di questo inquadramento pur in presenza degli sconvolgimenti politici ieri
Di una guerre mondiali e cose del genere arriviamo al
Mille novecentocinquanta cinquantacinque con un mondo ricco distrutto
Che cambia i sistemi produttivi il petrolio diventa la fonte principale
Ilia e il jazz diventano uno strumento di di trasporto notevole letti levi la televisione diventa la cosa principale le fibre artificiali rivoluzionato il modo di fare i vestiti
Inventiamo gli antibiotici
E gli elettrodomestici cambiano la vita delle famiglie le donne e degli standard a lavorare perché c'è la lavatrice la lavapiatti decollo di questo genere quindi di nuovo un motivo su cui abbiamo costruito questo l'Italia lo sa benissimo perché è stato uno dei
Poltrone di questo per andare avanti
E così con questa strano orologio della storia non sappiamo bene perché succeda questo non ci possono delle ipotesi ma non lo sappiamo arriviamo al periodo attuale cioè diciamo due mila cinque due mila dieci mettiamoci fino al due mila quattordici
Dove fonti di energia veramente nuove forse no
Però queste scoperte americane del Franchi cioè di trovare il petrolio Ofanto mandorle roccia che a noi fa molta impressione e può essere
Non non possiamo farlo in Italia parola subito a Torre di Pisa infatti date trovato quindi non lo facciamo noi
Ma lo fa qualcuno
A questo si associa il risparmio energetico che comincia a funzionare
Si parlava prima con Ludovico di queste sono delle spugne leggerissime e naturalmente in un'auto se uno mette una cosa di più leggera risparmia carburante
Una serie di innovazioni incrementali che hanno portato a risparmi oggi ci portano ultimo rapporto della scelti due settimane fa dichiara ma questa riduzione del consumo
Di di petroliere in Asia potrebbe essere non congiunturale ma strutturale c'abbiamo imparato a consumare di meno
Quindi c'è quello
Poi naturalmente abbiamo internet internet che cosa vuol dire lo conosciamo da quindici vent'anni ma è soltanto da tre quattro anni che in qualche modo incide duramente sul nostro modo di vivere
I cosiddetti socialmente è tua ma lo sapete che gli italiani che sono collegati a Facebook sono oltre venti milioni
Quindi la vita della gente viene in qualche misura essere scandita da queste cose
E quindi ci troviamo con una serie di
Dovrà prospettive totalmente nuove i telefonini di una volta erano dei telefonini fatti sulla vi siamo sulla falsariga dei telefoni servivano a parlare ma ieri mi trovavo aveva bisogno in cantina di vedere la luce mio telefonino alla pila
Il mio telefonino meno che il caffè sa fare quasi tutto alla calcolatrice alla carta geografica questo sta cambiando la vita fatto massa critica quindi ci troviamo con una situazione di questo tipo
Ora
Quali sono io risultati frutteto diceva queste cosa innescano dei processi di distruzione creatrice
Noi vediamo soprattutto la distruzione poi a un certo punto probabilmente qualcosa si comincia a vedere di creazione
Una cosa che sicuramente fanno questi questi blocchi di agricole di divieto della popolazione in due parti cioè in fratture orizzontali seccamente legate all'età la maggior parte di quelli che son qui non sono nati con internet
I miei nipotini sì e ce l'hanno nel sangue nel senso che loro toccando i tasti senza saper sono entrati nella logica io ho bisogno di un libretto distruzione non mi danno più libretto distruzione sui telefoni è una cosa dice vai su vai su internet Chieti
Ma questo non si è mai visto insomma non si è mai visto e quindi c'è questa forte differenza questo disagio che abbiamo tutti nel nel comunicare che si traduce anche disagio che poi comincia per vedere delle
Diciamo delle delle presentazioni politiche ma cioè abbiamo i giovani che prima si chiamano fuori dal sistema forse adesso cercano in vario modo di rientrare
E poi l'orologio delle generazioni lentamente si sposta il numero dei giovani che sono in queste condizioni tende a migliora ad aumentare e quindi andremo su questa strada
Il problema che dovremo vedere
L'Italia come si colloca in tutto questo e che che risultati avrà e quali sono
In concreto le principali applicazioni tecnologiche
Prima di dare la parola Laura volevo dire che a Laura che la prima volta che partecipa e qui la ringraziamo il panorama di mezzo agosto eh pro rettore del Politecnico di Torino ed è ordinario di scienza e tecnologia dei matti viale con particolare riferimento I materiale aerospaziale quindi saturazione un qualcosa che è un po'un altro dei piccoli poli di Torino magari non così conosciuto ma l'aerospaziale è un polo veramente importante a Torino Laura
Un pomeriggio a tutti grazie dell'invito io mi ricollego
A quanto il professor Deaglio stava dicendo
Innanzitutto introducendo per chi di voi magari poco avvezzo alle nuove tecnologie quella che e la classificazione che comunemente viene data alle nuove tecnologie nel mondo dell'ingegneria si distinguono in due grandi categorie
Quelle che vengono chiamate con termine anglosassone ma desta spending Technologies e dei TIR zapping distrattive Technologies
Che cosa sono le sta spending Technologies potremmo dire che sono le tecnologie incrementali
Cioè quelle tecnologie che portano un avanzamento progressivo rispetto a una tecnologia che è già consolidata quindi quelle
Tecnologie che sostanzialmente
Non sconvolgono il mercato non sconvolgono i sistemi produttivi
Sono un passo in avanti ma non sconvolgono neanche la nostra abitudine il nostro modo di relazionarci con queste tecnologie
Invece le distrattive tecnologico devono dire tecnologie dirompenti tecnologie più coltura
Tecnologie che segnano effettivamente una frattura rispetto al passato sono tecnologie che si basano su concetti completamente diversi
Che dando vita quindi anche a tecnologie produttive completamente differenti sconvolgono anche talvolta in modo significativo al mercato entrano nella nostra vita come diceva
Prima porre sono Deaglio modificando le nostre abitudini a nostro modo anche di relazionarci con la realtà
Con il mondo che ci circonda
Tanto per fare un esempio per collegarci a quanto dice si diceva prima su internet pensate al grande passaggio dalla posta tradizionale alla posta elettronica alle e-mail
Con le e-mail da casa nostra ma oramai anche in qualsiasi luogo né ci troviamo con una il fondo una IPAB
Noi possiamo mandare non sono un messaggio quindi come era un tempo una lettera ma una cartolina cioè un'immagine ma addirittura un filmato in qualsiasi parte del mondo con un millisecondo mediamente di tempo necessario e comunque la quasi certezza che il nostro messaggio arrivi a destinazione
Pensate il cambiamento rispetto alla posta tradizionale non più carta non più buste non più francobolli non più personale per la raccolta la validazione alla distribuzione dei nostri messaggi
Ecco questo è una distratti tecnologiche ha chiaramente modificato nostro modo di comunicare con gli altri e di quindi
Partecipare con gli altri del nostra vita dei nostri pensieri con un un click istantaneo
Quali saranno le reti estrattive Technologies nel futuro sicuramente moltissime
Perché internet sta favorendo sicuramente la crescita di queste rispetto alle tecnologie incrementali
Questo perché perché gli studiosi di tutto il mondo comunica non ha mai in tempo reale
Uno studioso a Torino uno scienziato Torino si connette e dialoga con uno studioso negli Stati Uniti con un giapponese un australiano
In tempo reale si condividono le idee si condividono le conoscenze e si avanza molto più rapidamente
Sicuramente questo non rappresenta quella diffusione quella Miconi trazione della conoscenza che fa sì che un'idea che viene una persona in un qualsiasi ancor o del mondo possa trovare un moltiplicatore nella mente e nel cervello nelle idee di tantissimi altri che si trovano anche fisicamente molto lontani da lui
In Europa in questo momento sono stati lanciati due grandi progetti la la Comunità europea li sta sostenendo
Si chiamano progetti flagship progetti nave ammiraglia progetti bandiera perché sono considerati i due progetti che possono effettivamente portare
Un ritorno tecnologico straordinario nella vita di tutti noi nella nostra società
Uno si chiama Human Brain cioè cervello ma
Nell'altro un progetto graffi né cioè dedicato i materiali innovativi
Vi dirò due parole su questi due progetti tanto per farvi
Comprendere come il panorama del tecnologia potrà aprire delle delle finestre anzi dei portoni assolutamente ampi futuribili
Quasi con televisione alla Star Trek
Il Progetto Human Brain si basa su quella che è l'attuale tecnologia nota come ideologia computazionale
Qualsiasi processo anche biologico che possa essere tra tradotto in un modello poi introducibile altri all'interno di sistemi computerizzati che possono analizzarle farci comprendere come quel processo avviene
Quindi anche i processi mentali che avvengono all'interno del cervello umano
Attraverso ovviamente una coniugazione tra
Medicina né un coscienza e scienza della vita ingegneria ci può portare a conoscere i meccanismi di funziona in tutto il pensiero i meccanismi per i quali noi siamo consapevoli di noi stessi quindi meccanismi per i quali noi siamo esseri umani
Questo oltre a portare ad un avanzamento nella conoscenza del nostro essere perché siamo fatti così ovviamente apporre delle potenzialità straordinarie
Negli ambiti ad esempio della medicina comprendere come funziona il cervello umano e potendo simulare
Può anche voler dire a questo punto comprendere quali sono i disturbi
Neurologia ICI psichici nella nel meccanismo con i quali questi disturbi si manifestano e pertanto poterli non solo comprendere meglio ma anche curare in modo più efficace
Da un punto di vista dell'ingegneria
C'è sicuramente il fatto che il cervello umano e un
Un'entità in grado di fare
Calcoli di prendere decisioni di fare delle scelte in un tempo molto rapido anche scelte molto complesse in un tempo brevissimo e con un
Consumo energetico molto molto basso ecco che allora se noi riusciamo a comprendere come lavora il nostro cervello possiamo pensare di sviluppare dei sistemi con più ritratti di tipo neuromotoria dico cioè dei sistemi computerizzati che
Sfruttino quelle che sono le capacità del cervello umano simulando che attraverso una modellizzazione
Ci rendiamo conto pertanto che tutto questo appare delle prospettive straordinarie prospettive straordinarie che si possono concretizzare solo se poi noi abbiamo a disposizione dispositivi e materiali Inga vado di permetterci di concretizzare questi nostri progetti ed ecco il secondo grande oggetto bandiera della Commissione europea della Comunità europea che poggia e toccherà Fenech questo
Materiale che è stato isolato per la prima volta nel due mila e quattro
Nel due mila e undici l'IBM già costui costruito il primo ciò cui dente Garato quindi il primo prodotto con una grandissima capacità di calcolo nettamente superiore a quella dei circuiti intera carati tradizionali
Che che cos'è e un foglietto sottilissimo di atomi di carbonio
Parliamo quindi di materiali cosiddetti nano strutturati nano materiali cioè parliamo di quella scala del dimensione della materia che si misura al miliardesimo di netto
Questo materiale esse in molte più leggero dell'acciaio può arrivare anche essere cento volte più resistente dell'acciaio è un materiale che può essere
Peraltro caratterizzato da una conducibili conducibilità conduttività scusate elettrica di circa trentacinque volte superiore a quella della fame e quindi abbiamo a che fare anche un materiale stop assolutamente innovativo che può portare a cambiare completamente i nostri dispositivi i nostri sistemi e portarci ad esempio a delle innovazioni nel settore dell'energia
Laddove abbiamo ancora dei limiti importanti per quanto riguarda soprattutto l'accumulo di Energia dalle fonti rinnovabili nel settore della computer Istica e quindi delle capacità di calcolo
E in tantissime altre i settori industriali
Marsilio
Male ecco
Che capitale ci vogliono in Italia per fare un lavoro del genere rimanere a livello diciamo di quello che sta succedendo impianto i capitali devono interagire con quelli di altri Paesi qui si parla di il termine è un discorso certi
Poi più del capitale finanziario che pure importante ma guardando di ordini di grandezza non è poi così elevato perché il capitale umano
Cioè che tipo di preparazione diamo i nostri giovani e come facciamo a mantenere dei valori che sono che noi crediamo essere i nostri eccetera di fronte a un mondo dove succede tutto questo
Guardate che queste cose sono già attive tra di noi
Farò solo qualche esempio dei costi INEA ha smesso di fare carte geografiche sapete perché perché c'è Google maps
Le carte di Google map non sono accurate buone però vanno bene per la generalità delle cose non si fanno più incito pentire perché c'è qui chi PDA
Il nuovo equity PTA va benissimo se dovesse sapere la data di nascita di una persona che fate proiettili trattava
Su certe voci la qualità è molto varia Treccani sta valorosamente mettendosi su internet facendo una cosa del genere ma cambia subito abbia subito tutto quanto
I giornali
Lodovico parlarcene tutti i giornali mi sembra che differenze tra chi piange il singhiozzo da chi piange sono un poco sono sono due curve che in questo
Mentre non si incrociano da una parte la discesa degli incassi dovuti alle coppie che diminuiscono e la discesa degli incassi dovuti alla pubblicità che diminuisce
Dall'altra parte la sua vita degli abbonamenti vedere cosa o che però le velocità sono diverse per cui non si è in corso per le aziende grazie regionalistica soffrono molto per loro conto economico mette proprio qui abbiamo questa transizione difficile
Che sta facendo dei cambiamenti mostruosi il Washington post è uno dei giornali più belli del mondo è diventato l'organo di una squadra di baseball
Venduto per pochi spiccioli cioè siamo a livello di queste cose durissime che non sono facili da capire
Il libro ripeto Walter Barberis i libri soffrono in realtà reagiscono a questo ci sono gli box siete entrati bene negli box e cambia tutto non qui la transizione sarà probabilmente più gestibile
Ma sicuramente vedrà che il ricco Filippi che di libri potrebbe raccontarci molto
Ecco però tutto questo implica dei cambiamenti sostanziali nel nostro modo di
Di guardare alle cose e direi anche poi alla fine a nostro modo di lavorare
Noi continuiamo a parlare di lavoro con un'immagine mentale che risale agli anni Cinquanta
Il posto su una linea di produzione il posto dietro una scrivania
Ma abbiamo visto prima che si può comunicare con internet da qualunque parte del mondo si può diciamo tra virgolette lavorare che è un lavoro magari di tipo diverso anche in in questa maniera
Quindi militi viene in mente una cosa che mi il collega a quello che ha detto perché tradita qualche giorno fa le corporazioni che sono lui ci ha detto fino a trecento circa i risultati
Le corporazioni oggi sono di tipo fortemente difensivo cioè si simmetrico approvazione si fa un albo per impedire che qualcun altro faccio le stesse cose o faccia delle prestazioni a prezzi troppo bassi eccetera principale funzione
E in quella difensiva
Quando sono nate avevano anche delle funzioni invece di tipo più generale le vere riforme da fare in questo Paese sono di convincere la gente a riprendere gli atteggiamenti di altro genere oggi noi abbiamo a Milano a quanto mi dicono più avvocati che in tutta la Francia
E questi avvocati lavorano praticamente solo in Italia gli avvocati francesi ma poi anche quelli olandesi belgi inglesi naturalmente lavorano su tutto il mondo
Ecco possiamo in qualche modo fare lentamente ma nemmeno troppo lentamente perché altrimenti qualche cambiamento di queste cose riprendendo proprio Peppe De Rita che diceva lo Stato deve riprendo un po'il suo ruolo di imprenditore e poi luoghi impedito per
Può essere visto in modo molto ampio ecco su due progetti del genere lo Stato deve favorire l'imprenditoria privata tale migliori condizioni e perché possa crescere una una nuova siamo imprenditorietà in questo generano secondo voi lo Stato su progetti così importanti deve avere un ruolo diverso
Io direi che comunque deve dare delle regole
E deve stabilire le valutazioni quello che questi ultimi dieci quindici anni mi insegnate che i mercati da soli
Non si autori coinvolti o bene anzi alla fine abbiamo scoperto in questi sei mesi che
Il libero che o laico che era principale tasso del denaro era
Non trasparente c'era qualcuno che manipolano lo stesso e questo per loro lo stesso il prezzo del petrolio più alcuni altri Paesi quindi una supervisione Cisterna un fissare i paletti sicuramente ci vuole
E poi su questo vorrei anche sentire il parere della professoressa Montesano su come vede lei che molto vicino ai progetti quale tipo di intervento può avere lo Stato su tutto
Innanzitutto io direi che la ricerca oramai non può essere più limitata a quello che e finanziamento che può dare una nazione
Questi progetti viene indetta e conto che sono dei progetti dire grande ambizione e peraltro ci confrontiamo
Per esempio nel caso dell'Human Brain con un progetto parallelo analogo che è stato lanciato dal Presidente Obama negli Stati Uniti quindi ci confrontiamo con direi delle ricerche che vengono condotte all'interno di continenti e quindi dobbiamo
Pensare a livello europeo io credo che
In mondo della ricerca e diverso sicuramente oramai dal dal mondo dell'imprenditoria perché noi
Siamo alla mai abituati a lavorare in modo globale a confrontarci con una realtà che una realtà di tipo mondiale ma soprattutto a fare massa critica
Con le persone che ci possono aiutare che ci sono complementari a noi ovunque essi si trovino nel mondo quindi
Io credo che una cosa è molto importante prima dalla richiamava professò Deaglio cioè
La circolazione delle persone ecco questo secondo me fondamentale dobbiamo liberarci dall'idea che il lavoro sia un lavoro fisso in un luogo come era qualche decina d'anni fa
Dobbiamo pensare che è vero che interne certi ci aiuta a far circolare le idee ma è importante che le persone si incontrino lavorino anche fianco a fianco e nel mondo della ricerca è fondamentale che soprattutto i giovani
Possano fare delle esperienze fuori io sento molte volte parlare dei cervelli in fuga questo non sarebbe per il nostro Paese un corso problema se poi questi ragazzi potessero rientrare
O se comunque a un flusso di nostri giovani verso l'esterno corrispondesse un padre il flusso di giovani bravi di altri Paesi verso di noi questo purtroppo non è
Quindi era alta molte volte noi ci impoverisce amo formiamo dei giovani molto bravi ma poi regaliamo questa formazione ad altri Paesi ecco questo credo che sia un problema molto molto grave
Ma Mario volevo anche chiedere una cosa il venti
Capitalismi in questa situazione come futuro vedi organizzato a e invece capitolo cioè eternità i soldi ha detto
Prova ne che abbiano delle iniziative un progetto eccetera è stato laddove
Questo tipo di rivoluzione che stiamo vivendo più avanti è stato uno degli elementi fondamentali
Fa piacere vedere che il Politecnico di Torino se non sbaglio è fa di queste cose mi pare che avete finanziate centocinquanta ci ca in paese di ex studenti e non è una cosa da poco credo che tutto sommato facciano più di dieci mila lavoratori
Ecco le cose dovrebbero andare in questa direzione
Nessuno per farlo quindi quindi questo è e quei metri collega quello che volevo dire e cioè sapete quanti sono in Italia i membri delle corporazioni
All'incirca tre milioni e mezzo sapete quanti sono gli operai dell'industria all'incirca quattro milioni
Noi non possiamo identificare il problema soltanto con quello del salvataggio getta dobbiamo coinvolge le corporazioni nel fare da
Da da motore iniziative dei giovani e di andare avanti su queste su queste linee altrimenti ci troveremo improvvisamente tagliati fuori
Riflettiamo su questa cosa dei tassisti che peraltro i problemi sono nostri ma sono anche di
Tanti altri con un'applicazione che si può prendere col telefonino
è possibile chiamare un taxi in qualunque luogo qualunque momento ti dicono subito quando arriva a una tariffa che è sensibilmente minore di quella fissata dalla corporazione
Allora i tassisti tutto il mondo si son messi a scioperare hanno fatto la sua voce in bolletta il problema di trovare
Con un accordo i tassi Stato e le ragioni ha investito un capitale fa un orario di un certo tipo
Però non si può negare che oggi c'è un sistema più efficiente come si fa compenetrare i due ecco che la le corporazioni devono riuscire a venir fuori dallo Cucio difensivo e cercare di costruire qualcosa di nuovo su questa base
No su questo io vorrei collegarmi per dire che effettivamente poi ci sono dei nuovi mercati
Che i giovani sanno intuire molto di più delle generazioni precedenti
Sinora abbiamo parlato dell'internet delle persone cioè il fatto che noi oramai siamo quotidianamente connessi grazie a appunto nostro cellulare piuttosto che mai pardon nostro personal computer a casa
Uno delle distrattive Technologies che si sta sviluppando e internet delle cose ovverossia
Le infrastrutture senso dei attuatori
Tutta una serie di oggetti che ci circondano
Che saranno sempre di più tra di loro interconnessi è in grado quindi di
Scambiarsi informazioni attualmente essi considera che ci sono nove miliardi nel mondo di
Diciamo cose oggetti che sono tra di loro interconnessi nel giro di dieci anni si prevede da crescita esponenziale difficile dire tanto è vero che ci sono delle stime che dicono che
Saliranno solo cinquanta
Miliardi e altri che dicono che arriveranno al trilione di altri IARD o di di
Di numero come vado ebbene che cosa potranno creare queste interconnessioni tra gli oggetti tra le infrastrutture prevale il senso che ci circondano
Ad esempio una delle conseguenze
Principali che potrebbe nascere sulla quale si sta già lavorando e quella dei veicoli a guida autonoma o quasi autonoma
Toyota insieme ad Ugo La già fatto circolare per trecento mila miglia un veicolo completamente autonomo nella guida
Vi rendete quindi conto che ad esempio noi potremmo pensare che sulle nostre autostrade ci siano
Capo urbane di camion senza autista che si guidano dà soldi grazie al fatto che sono connessi con la le strutture viarie con i semafori con i sensori che
Monitorano dal nuovo illo copiare giochi senza i pericoli ad esempio dei colpi di sonno della stanchezza o dell'impotenza dei degli autisti
Ovviamente tutto questo deve portare a uno sviluppo di tecnologie che ci permettano di dare anche intelligenza ai nostri sistemi di guida
Perché pensate quante do il guidatore si trova di fronte non lo so al semaforo verde ma un pedone che incautamente gli attraversa la strada di fronte
E la nostra capacità di scelta ci porta ovviamente a sapere cosa fare noi dobbiamo è stata in grado di trasferire a questi dispositivi a questi oggetti a queste cose queste capacità
Ma vi rendete conto di quello che può essere il mercato e le potenzialità da un punto di vista anche economico dietro a un mondo fatto così
E
Dal punto di vista due Mario ma dal punto di vista il mio da un lato dobbiamo inserirci tutto questo
Dall'altro
Dobbiamo renderci conto che questa relazione ma c'è anche la distruzione e quindi dobbiamo cercare di fare qualcosa che riduca il dolore sociale e tutto questo comporta di cui peraltro se non siamo tagliati fuori
E avere ben presente queste due parti
Quindi ritorno alle mie cifra insomma due e mezzo tre per cento di crescita
Che ci consentirebbe di avere un polmone cioè salato finanziario
Se noi avessimo le entrate che da sole crescono sul due mezzo tre per cento senza nessuna manovra eccetera e facessimo un po'di disciplina l'amministrazione pubblica va tutto a posto nel giro di dieci anni quindici c'è questo che importa
E allora a questo punto potremmo decidere noi ci appare un po'più di spesa di cui un po'più di là oggi abbiamo dei money completamente completamente legati quindi questo è da fare ma a questo non è che parta subito
E questo garante tenute in conto questo motore che teoricamente dove deve andare a regime
Per andare a regime deve bisogna farli qualche lavoretto questi lavoretti sono le riforme ma queste riforme non sono del degli articoli di legge le riforme sono riforme di comportamenti sono comportamenti che devono essere
Previsti da regole nuove ma poi se c'è la regola non c'è il comportamento le cose non vanno bene quindi ecco perché rigori della crisi finisce quando gli italiani cominciano ad avere coraggio
Cioè sapere che comunque c'è un dolore da affrontare ma che se noi lo controlliamo in un certo modo questo valore ci porta da qualche parte altrimenti siamo fuori dall'orizzonte mondiale
Questo è un poco quello che secondo me
Diventa importante e poi bisogna a questo punto ricominciare a riflettere su politiche industriali certo a questi in questo quadro di crescita due e mezzo tre
Le che cosa facciamo crescere come ci collochiamo eccetera e qui invece la politica industriale esattamente questo cioè individuare i settori vedere cosa succede se pesco in un certo modo di che cosa hanno bisogno eccetera eccetera
Questo è quello che diceva
Beh peraltro giorno cioè ritorna questo primato della politica in molte forme ma certamente in questo sistema perché già su uno dettare le regole come si diceva prima poiché seguire poi poco sostenere anche economicamente le start-up perché comunque queste queste aziende vanno sostenuti all'iniziazione diventa veramente una delle scelte di politica industriale determinante per tirar fuori il Paese
Qui tu hai fatto riferimento avevo questo aspetto fondamentale che perde la mia visione si chiama digitalizzazione del prodotto ecco
Citare qualche idea di gruppi se la famosa fotocopiatrice citare qualche idea di cosa sta succedendo in prospettiva in quest'area che io ho trovato una fascino straordinario
Sì tu stai parlando di quella che molti definiscono la terza rivoluzione industriale
E cioè quella che si chiama il tre di printing la lo stampaggio tridimensionale cioè
Tecnologie di produzione degli oggetti di tipo additivo noi normalmente siamo abituati a produrre degli oggetti per stampaggio oppure per sottrazione di materiale città pensata dalla vocazione atto cucciolo ecco tanto per dire
Asportazione di tutto invece in questo caso si parte e si utilizza una macchina che molto simile
Alla stampante che utilizziamo comunemente oramai collegata al nostro personal computer che però ha una stampante che stampa
Vivi dimensionalmente cioè su un foglio invece in questo caso si utilizza una stampante che in grado di stampare degli oggetti tre dimensionalmente
Cioè si parte da quello che
Il diciamo il Progetto computerizzato quindi attraverso delle tecniche computerizzate che ci permettono di
Dare all'oggetto la fuoco ma e le caratteristiche desiderate e a questo punto questo Progetto questo oggetto che tradotto Union
Il numero
Calcolo in un quindi un parametro di tipo compiute Ristich co alla macchina
Stamattina lo trasforma in un oggetto andando a scampare spaccato dopo sparato
L'oggetto spesso quindi è come se voi aveste la vostra stampante due di assuma quale via via aggiungete ogni volta un foglio e foglio dopo foglio si costruisce un oggetto tridimensionale
Si dice che sarà la democratizzazione completa totale della produzione perché ognuno di noi praticamente potrebbe avere in casa sua
Questa stampante tre D se ne stanno già producendo dei dei diciamo dei prototipi anche qua relativamente di basso costo e quindi potremmo fare ognuno di noi a casa sua
Il Progetto definirle il modello su un computer e poi ordinaria la macchina di stampa c'è questo oggetto
Si devono ancora superare alcuni limiti tecnologici nel senso che
Non si arriva ancora alle caratteristiche diciamo meccaniche fisiche fina ali tipiche dei prodotti comunemente ottenuti con altri tipi di produzione industriale ma si sta lavorando e credo che effettivamente nel giro di non molti anni
Si arriverà effetti a sostituire la produzione industriale tradizionale con questi atti team hanno fatto niente tanto per dirvi Boeing così come generale letto x stanno già costruendo
Componenti
La Boeing sta costruendo componenti che viaggiano su una ventina di dopo aviogetti con questa tecnica quindi la tecnico oramai e validata
Si deve ancora diciamo perfezionarla
è ovvio che questo potrà rappresentare effettivamente di nuovo una rottura straordinaria rispetto
Alla produzione industriale del passato con tutte le conseguenze che io non sono né esperta di tipo economico ma che immagino ma sicuramente anche di tipo sociale sempre di più avremmo bisogno di persone con un elevato grado di suzione in grado di operare aree con queste parti né per progettare gli oggetti creare gli strumenti di calcolo che permettono la macchina poi di realizzare fisicamente
L'oggetto in stampaggio
Una considerazione
Se non vado errato una parte di queste tecnologie dove è nata a Torino
Che fine faranno alle impresa è altamente specializzate in genere di tipo personale che hanno questa tecnologia futuro del Paese si gioca col su queste cose
Abbiamo visto troppo imprese cresce fino a un certo livello e poi cambiare nazionalità
Perché forse la cultura di quell'impresa e troppo legata alla persona o perché all'esterno dell'impresa non ha trovato stimoli e strumenti sufficienti
Quindi anche questo va tenuto in conto nel quadro delle delle cose da fare perché il Paese possa
Possa andare bene insomma su queste cose
Per il resto un altro grande settore su cui riflettere perché qui abbiamo come diciamo noi un vantaggio competitivo certe cose le abbiamo solo noi Monte Bianco eccetera nel turismo
Cioè in un'ottica di nazionalità noi dovremmo
Pensare a una politica turistica
Dove poi il privato al pubblico collaborano eccetera quello tutto da da discutere da vedere ma bisogna che sia chiaro che questa è una priorità e noi soffriamo quindi una terribile sbaglio di regole che c'è stato
E cioè noi abbiamo distrutto il Ministero del turismo dato le competenze alle Regioni il risultato è che
Abbiamo
La Toscana vende la Toscana e il il Lazio vende il Lazio ma il turista straniero vuole l'Italia
E quindi rimane difficile anche proprio sul piano dell'offerta di fare un'offerta che con baci con una domanda
In questo quando abbiamo fatto questa cosa con il primo Paese al mondo come turismo adesso siamo al quarto abbiamo molte possibilità di riprenderci abbiamo tra i tipi di turismo in sono tantissimi sono almeno venticinque trenta
Al turismo gastronomico al turismo legato allo sport al più che altro
Il turismo spirituale e religiosa Cecen tantissimi
Come si fa stabilirà a cucire tutto questo in un progetto che tenga insieme Società non lo so ma so che un Paese come l'Italia difficilmente può fare a meno di questa dimensione
Se siete d'accordo io aprirei un attimo di dibattito con il pubblico regolare riceva abbiamo cominciato sennò con le cose dell'anno scorso bene o male qualche prospettiva bisognerebbe riuscire a dare una argomentare in conclusione
O lo facciamo come conclusivo con forse forse in modo che
Andandosi se qualcuno vuole andare via o economico via perché
Tratteniamo il pubblico
Allora c'è qualche domanda dal pubblico prego Quinzi
Uno che di tecnologie Aversa parecchio
Non Ludovico si aspetta che io parli di valute no vorrei che da questo convegno
Uscisse una cosa
La nostra società e malata di mancanza di azione di voglia di fare i giovani devono gettare allora il cuore oltre l'ostacolo e poi andarselo prego presto dobbiamo dirlo chiaro e forte cosa ne pensate
Paola
Beppe o meno abbastanza difficile parlare male dei giovani perché vivono vivo costantemente in un mondo di Giovanni devo dire che
I giovani di oggi sono pieni di risorse purtroppo siamo noi che non abbiamo sufficienti risorse per un po'
Io credo che
Si deve si deve avere maggiore coraggio ma in maggiore coraggio e anche legato alle opportunità che vengono create
Allora prima porre sono le reali o ricordava il il nostro incubatore e quindi fa piacere poter dire qualche cosa dell'incubatore ma non solo anche dei nostri team studenteschi
Nel nostro Ateneo c'è un incubatore di impresa che si alimenta anche se non solo
Delle idee progettuali dei nostri giovani ricercatori soprattutto i giovani ricercatori perché la creatività nella parte iniziale della vita
E dei nostri studenti così come esistono dei team studentesche che attraverso la competizione
Manifestano una grandissima tre attività e una capacità di innovazione
Purtroppo devo dire mancano le risorse
Ma non è che io voglia lamentarmi di questo il momento quello che quindi
Ognuno deve fare un po'con quello che ha
Dico quello che abbiamo cercato di fare noi in questo ultimo periodo
Pur con un taglio potessimo di quelle che sono le risorse che vengono date all'università
Noi da quest'anno abbiamo aumentato di duecento al mese lo stipendio dei nostri dottorandi di ricerca le nostre dottorandi di ricerca ricevevano degli stipendi che erano miserevoli
Tanto che i giovani finivano di non fermarsi a fare della ricerca mentre noi abbiamo bisogno di ricerca perché l'innovazione nasce dalla ricerca nel nostro Paese può progredire sono se
Diamo l'opportunità ai nostri giovani che ripeto sono bravi e sono creativi
Di esprimersi è ovvio che però e difficile arrivare prendere una laurea anche bene e poi decidere di fermarsi a fare della ricerca con dei salari che sono dei salari
Diciamo poco di eco cose ecco
Senza lamentarci facendo dei sacrifici abbiamo dovuto tagliare altre cose noi abbiamo deciso di puntare sui giovani ecco a me piacerebbe che un po'tutto il Paese
Facesse dei sacrifici e puntasse sui giovani
Grazie
Avvio posso portare una testimonianza di diverse decine d'anni
Visto che sono in pensione da qualche mese
E vi posso dire questo
Vent'anni fa se io chiedevo ai miei laureandi ma lei cosa non fare nella vita essendo questa una lista di Torino la risposta cerca lavoro alla FIAT
Cerco lavoro al San Paolo oppure credo di fare qualche concorso comunale sostanzialmente questo poi in realtà c'erano anche finivano poi anche in altre aziende
Negli ultimi cinque o sei anni ho notato un forte cambiamento qualitativo
Cioè sono cominciati a sbocciare dei giovani che fanno i progetti che mi vengono a dire questo sarebbe il mio business plan o quest'idea in testa lei cosa ne pensa le cifre sono giuste o sbagliate
Quindi il il clima oggi più favorevole
Naturalmente si tratta di una piccola minoranza
Ma queste piccole minoranze si cominciano porta dietro i compagni di corso parlo di enti di esempi concreti
E su quella base se trovano la struttura giusta che Dida
Il giusto tempo di capitale c'è ed è giusto vuol dire sia come quantità non verrà viene troppo né troppo poco e in quello gli americani sono molto bravi
Sia anche poi come qualità cioè prima gli fai fare
Una aziendina di un certo tipo poi magari entra in società un finanziatore magari c'è un ente pubblico che ci mette una firma di garanzia no tutte queste cose possono avvenire se andiamo avanti su questa strada
Credo che andiamo nella direzione giusta d'altra parte Riplay è proprio l'ARPA
Coccoli quel quel modo quest'Ustari assolutamente descrivendo oggi un'azienda quotata è una delle aziende più avanzata che abbiamo in Italia o più di Tizio abitazione del prodotto azienda quotata ma è nata in quel modo assolutamente in quel modo lì
Prego
Io cinquantatré anni sono nata negli
Da quando ne avevo venticinque come una lista programmatrice di computer oggi faccio la giornalista
Sono rimasto un po'scioccato o per un attimo desiderato leopardi che scrivesse una Ginestra
Che interpretasse la vostra cosa però in un attimo mi son trovata riflettere il professor De Rita ci ha parlato l'altro giorno di
Una società italiana diciamo così che non è più capace di avere dei sogni che siano qualcosa di più di un soggetti visto esistenziale voi invece oggi ci avete raccontato di ambiti
In cui i giovani sono portatore di sogni che forse non è più la casa non è più l'automobile non è più l'impresa ma magari alla ricerca magari è proprio il sogno ingenuo voglio fare un'inversione che cambi il mondo
Mimmo Càndito quattro giorni fa ci parlava di un giornalismo in quel caso nel campo del
Giornalismo di guerra ma io mi permetto di dire nel contante nel campo del giornalismo di cronaca di società che sappia essere testimone autentico della realtà che vede allora io ho avuta l'impressione che quella realtà che voi ci raccontate
Io non l'ho vista e non ha mai potuto vedere un ambiente una nicchia che invece dei sogni Riahi che potrebbe raccontare e dare elementi variabili anche diverse alle qualsiasi sociologica che vengono interpretate
Facendo spezzando una lancia per il mio la mia professione
Ma forse con il mondo della ricerca che voi conoscente che oggi ci state facendo scoprire non potrebbe fare più un po'più di comunicazione popolare dati di cinque da TG quattro da oggi da chi
Perché quell'altro voglia di sognare capacità di sognare che state rappresentando diventi patrimonio anche di altri Federico Rampini un anno fa scriveva del libero e presentato lo qui
Voi avete ridarò oggi e noi abbiamo il tempo ci faceva notare che la mia generazione cioè quindi quadrava fra i nati fra il
Quaranta e sessantacinque
è la generazione del vedi Bomba quindi noi un po'vecchia un po'depressi siamo sicuramente molti di più sia dei nonni
Che hanno una storia e che hanno coltivato questioni che dei giovani che li stanno riaprendo non dico facciamo un passo indietro lasciamo a loro il posto perché io non ho voglia di andare in pensione
Ma se quel mondo comunicasse un po'di più anche volgari basandosi e popolari Zantomio forse non si metterebbero in moto qualche
Qualche elemento in più per tirare un sorriso e riprovarci grazie
Rispondo dicendo innanzitutto che siamo della stessa generazione perché io sono nata nel sessanta quindi che
Siamo praticamente coetanee una delle cose che viene contestato al mondo della ricerca ha ragione e la scarsa comunicazione questo è vero
Il mondo della ricerca in questo momento e non sto parlando solo del mondo la ricerca universitario ma anche il mondo della ricerca industriale
E non sto parlando solo in Italia sto parlando a livello globale e in una fase secondo me estremamente di pace
C'è una commistione di cultura in questo momento scientifica e tecnologica e non solo che sta creando delle nuove prospettive
Accennavo prima a Ludovico il binomio che si sta creando in alcuni
Paese si è già fortemente consolidato tra il mondo delle scienze della vita la medicina la biologia l'ingegneria
Con tutte le
Conseguenze strepitose che possono derivare
Dal combinare le nuove tecnologie alla alla diciamo alla conoscenza del del funzionamento dell'organismo umano
Da migliorare la nell'anno le terapie pensiamo le terapie tutte le grandi malattie al supporto attraverso aiuti di tipo o Potì esatto alle persone anziane o portatrici di handicap
Alla capacità ad esempio attraverso i sistemi ingegneristici computerizzati di analizzare migliaia decine di migliaia di casi clinici simili confrontarli tra di loro e
Quello che il mondo dei big data l'ente mi mi seguirà
E andare a identificare per ogni singolo individuo quella che può essere la terapia migliore sulla base
Di un numero straordinario di casi che sono stati seguiti
In tutti i posti al mondo il mondo della ricerca in questo momento veramente vive un periodo che non è assolutamente depressivo
E i giovani che vivono nel hanno la possibilità di vivere nei
Laboratori di ricerca di qualsiasi e ripeto
Ente universitario o privato che si occupa di questo secondo me possono trarre questo spirito estremamente positivo
Effettivamente lei ha perfettamente ragione c'è scarsa capacità di comunicazione forse perché si è pensato si nota
Che comunicare non fosse cioè comunicare con diciamo il mondo
Non comunicare tra di noi non comunicare tra chi fa scienza chi fa tecnologia ma comunicare con gli altri non fosse così indispensabile
Ora ci stiamo rendendo conto che il documento con motivo molto semplice per quando iniziano a mancare le risorse
E vedi che si sta tagliando sulla formazione sull'educazione sulla ricerca
Ti rendi conto che sì sì la società accetta che si tagli
Sull'educazione sulla formazione sulla ricerca senza reagire e perché non siamo stati capaci di fa comprendere quanto è importante il nostro mondo e quanto il nostro mondo vivace
Ed è pieno di
Post pettine
Prima di parola favola male
Volevo dire una volta nel giornalismo italiano esisteva un segmento piccolo ma
Non piccolissimo di giornalismo scientifico
Esiste ancora in teoria ma è molto o si ficcato ingegnere tende a spiegare i grandi concetti di passi avanti che si fanno nelle liste
In realtà in questo momento c'è spazio e c'è necessità devo un giornalismo scientifico che racconti al Paese quello che sta succedendo nel Paese cioè le cose buone che si stanno facendo
è vero che le università sono restie a parlare c'è proprio una specie di problema culturale no non cerchiamo di essere idea di avere i linguaggi precisi poi il giornalista invece non è preciso eccetera
Però credo che questo si possa superare in qualche maniera si stia già superando
Quindi io mi aspetterei di vedere nel giro di
Pochissimi anni
Pochi ma diciamo dieci venti giornalisti relativamente giovani ma
Signora anche lei tifoserie entrare in questo che vanno a scoprire queste realtà a raccontare
Il giovane che non trova i soldi perché non ci sono o laddove invece li trova
A raccontare che ha vinto una commessa per l'estero che ha fatto un contratto o un accordo di ricerca con un altri per un altro Paese insomma c'è questa realtà del paese che del pessimismo viscerale di questi anni non abbiamo voluto vedere
Si vedeva ricche la parola comunicare la sua vera accezione latina e comuni sforzi ove in questo senso vuol dire e della domanda sua
Cerchiamo diventa non solo vi informale ma di rendere partecipi perché più si amplia la partecipazione più evidentemente risultato meglio
è questo che
Domanda
Vediamo con la conferma di quanto sostengo da anni quindi in Italia la cultura scientifica è sempre stata sconsiderata di seconda battuta di serie B contro cultura umanistica di cui si cibavano tutti i giornali e tutta l'intellighenzia
Ora
L'unica cosa che ha sempre vissuto tale operazione della scienza sia la scienza senza cooperazione senza scambi
Voi internazionali mondiali non ha mai vissuto e questo è stato detto anche questo è ovvio ecco erano ha sofferto dalla globalizzazione tutto il resto soffre terra ha sofferto l'organizzazione ha sofferto l'industria sofferto l'economia
Che non ha saputo reagire e se qualcuno ancora più sostiene che di uscire dall'euro che lo sostiene con le protezionistiche che sono antico produzione ora
L'importante è che
Io l'ho parlato anche con calabresi aiuta a più riprese e la stampa direi che fra tutti i quotidiani e quella che fa più da dedica più spazio
Ha una cultura scientifica dicono il caso straniera
Ha dimostrato in questo Paese di analfabeti di ritorno quantomeno la gente non sappia neanche un abbia il più alto pallida idea di cosa sia una sequela senza cosa sia un dopo scientifico dato perché è vero c'è altro Franco appuntato parto andare
è il caso con la già citata professor Bragaglio di dare più spazio
Nei giornali nella Santa Rita unica azione alla cultura scientifica perché essi vengono fatte domande a professoressa numero subito non so il nome o Alive Calarga Cattaneo tra Cattaneo forse
Forse
Casi Stanica non nascono più e non ci sono più magistrati idioti analfabeti che che incaricate la gente inquisita a fare delle cose che non sta né in cielo né in terra
Grazie
Adrai sicuramente sì
Tenendo presente che questa cosa è già successo in Italia
Io sono andato a visto di anni un poco la storia del Paese dopo l'Unità e ho visto con curiosità che circa cento e quarant'anni fa
Nascono quasi parallelamente o se sono il Politecnico di Torino il Politecnico di Milano
Il Politecnico di Torino nasce per un'azione pubblica
Cioè il Governo riconosce l'esistenza prende i vecchi istituti tecnici superiori fa questa nuova scuola avendo subito l'idea che questa deve avere una valenza internazionale deve concentrarsi su alcuni settori l'elettricità è stata una delle cose che non sono subito il Politecnico di Milano invece nasce per istanza tra società civile
E Cattaneo che mettere assieme le varie organizzazioni professionali che hanno bisogno di entra nello stesso campo e fanno e fanno questo i due poli Tech
Sì hanno poi fatto strada poi c'è stata l'Università di Bologna che ha avuto la sua importanza ma e qui ecco lo sforzo collettivo e con le molte facce dei questa cosa quindi
Dovremmo ritornare a queste cose e ed è bene che ci sia la sensibilità pubblica
Perché se non c'è la sensibilità pubblica che l'Italia appena nata aveva fortissima cioè dire se un Paese arretrato rispetto al resto d'Europa bisognava recuperare adesso siamo no ancora arretrati siamo lì sulla china se ce ne accorgiamo prima di essere in fondo è meglio
D'Avola
Io vorrei solo aggiungere una cosa ben nuove tecnologie non comportano Urso scienza
Comportano anche aspetti di tipo economico abbiamo visto aspetti di tipo etico aspetti di tipo giuridico
Quindi in realtà la scienza deve comunque coniugarsi anzi direi sempre di più di quanto non è stato nel passato anche con quelle che chiamiamo di scienze umane
Non a caso le scuole tecniche tendono a mai a portare anche insegnamenti di scienze umane quindi la cultura umanistica
Al loro interno perché
La figura del dello scienziato del tecnologo di domani deve essere una figura a tutto tondo
Questo può anche aiutare forse una migliore comunicazione perché lo scienziato di per sé è un po'carente in questo aspetto
Serie sette il rischio
Negli Stati Uniti questo è un po'più una
Una discussione fondamentale che è in corso tra proprio le Scienze Umanistiche che si stanno restringendo troppo secondo loro questo errore la cosa importante altra domanda prego
Ecco una uno scienziato vero
Io sono in sé Bertolini a
Faccio il mestiere
Mario a
Scusa ma ti chiamo ma professor De agli atti
A elencato
Ha detto che ogni cinquant'anni c'era un Banci e di tecnologie che vengono sul
Ah con si viene a conoscenza sul mercato il cinquanta
Mila ottocentocinquanta novecento novecentocinquanta e duemila
Anche se da tutto quello che è stato detto è ovvio però guardiamo
Tirare una conclusione logica questo non avviene per caso viene avviene solo come frutto del ricerca scientifica
E
Allora
Io toccato un motto che avendo lavorato per la mia maggior parte della mia vita all'estero nasce in titolo usare
Da politici cinesi giapponesi americani ma mai da un Presidente del Consiglio italiano
Che si dice questo la ricerca scientifica è strumento fondamentale dello sviluppo economico
è chiaro queste in mente magari c'è la la Cina adesso
Va più avanti di chi lo subisce insomma e quindi il tema
Che propongo all'amico Mario per l'anno prossimo speriamo di essere ancora qua eh la ricerca scientifica come strumento fondamentale
Dello lo sviluppo economico trarremo Palace
Ma
Quando
Si parla di ricerche scientifiche io volevo chiarire
Chiesi
La ricerca scientifica che produce più tecnologie
Che si crede o no Eda ricerca fondamentale quella più nel mondo di alla ricerca teorica
E allora questa
Idea
Dieci lucrativa allora e
Prendiamo il giorno e di scientificità quello scrivono molto molto specie sui giornali
Invece
Voi en
Accenna qui a due passi è un posto dove fanno ricerca fondamentale la particella ma basta che andiate
Al germe dove io mi mi diverto al diverso
Apportare
Ogni legislatura il consigliere regionali dalla Valle d'Aosta lì silente sollevi ingegneria showroom tecnologia l'insieme della fisica
Perché è molto semplice
Perché le scoperte scientifiche sono scoperte cioè si toglie la coperta e si vede che cosa c'è sotto che c'erano messo il Padreterno chi per lui
Il problema allora quando si deve fare una scoperta
Ma ritiene anche adesso c'è in questi grandi centri di ricerca lato Mascia io mi chiedo se non viene la domanda per cortesia la domanda la domanda
E per forse è un commento
E allora
Finisco
La
Per fare queste scoperte
Bisogna inventare nuove tecnologie Pertoldi allora coperte toglierla coperte e quelle agli invenzioni a quelle scenda ove le nuove tecnologie non quello che c'è sotto la coperta
E questo a andrebbe chiarito se no si parla di ricerca e poi così in maniera generica cluster
Ma
La il tema che è stato suscitato e è molto importante ed è molto attuale oramai in modo della tecnologia si riferisce a quelli che si chiamano dei sistemi complessi
Ovverossia dei sistemi per i quali riuscirà ad arrivare alla scoperta scientifica
Richiede una serie di conoscenze diciamo trasversali tanto è vero che oramai la ricerca non è più una ricerca
Di punta ma è una ricerca multidisciplinare
Senza dei pool di ricercatori che hanno competenze variegate e che ti allocando insieme riescono ad affrontare i problemi complessi quali ci troviamo di fronte
Ognuno apportando contributo della sua cultura non è possibile più avanzare l'esempio fatto del CERM e un esempio classico
Nel quale la ricerca fondamentale fatta da fisici della materia si sposa con la ricerca tecnologica condotta da il gli ingegneri
Se i fisici della materia e l'ingegnere ognuno con le proprie competenze non fossero in grado di dialogare e di costruire insieme delle nuove tecnologie
Non si riuscirebbe ad arrivare alle nuove scoperte questo è uno degli aspetti caratterizzanti diciamo questa fase questa era della nostra ricerca
Mario
Ancora una domanda e poi
Magari facciamo una piccola conclusione
Banale
Dappertutto si usa la parola ricerca in tutto il mondo la parola ricerca indica essenzialmente lo strumento
Si impone poca attenzione beni fate voi queste riunioni sono in questo senso allo scopo della ricerca o agli scopi realistica io per ridere dico non si dovrebbe chiamare istituto di ricerca hanno istituto di trovata
Perché quello lo scopo il resto è solo strumentale
Direi che è difficile dissentire da questo
Bisogna per spostare la domanda e dire ma allora quali sono i problemi fondamentali su cui ebbene ricercare su cui benevola se vado indietro nella storia dell'industria abbiamo un settore importante
In genere con una presenza pubblica notevole che è quello dell'energia
Quello
Viene prima degli altri
Quindi noi cerchiamo cerchiamo proprio di
Dopo dobbiamo trovare determinate fonti che ci diranno una determinata quantità di energia con vincoli molto precisi che toccano tutta una collettività grande limite tutto il mondo
Quindi queste l'aveva ricerca
Poi ci sono le altre che sono sempre più settoriali dove
Nelle imprese in genere c'è la tendenza a fare la ricerca incrementale cioè io già una cosa che funziona voglio funzioni un po'meglio costi un po'di meno
Tant'è vero che in tempi normali se le imprese per caso vengono a fare scoperte di altro genere tengono nel cassetto
Facciamo il nome e cognome FIAT dopo che hai
La FIAT verrebbe degli ingegneri bravi che inventarono questo sistema per cui sulla stessa linea si potevano mandare prodotti diversi bastava cambiare venne fuori questa ricerca in un momento in cui l'impresa andava benissimo
I rapporti col sindacato andavano bene
Bene tenuta nel cassetto perché stare a introdurre questo che avrebbe sconvolto cioè
Al passano
Vent'anni a un certo punto i rapporti non sono più facili il mercato è meno che mai
Difficilissimo
Qualcuno si ricorda che nel cassetto cioè dopo che e si mettono le poteva corretti in funzione questo è uno dei motivi dell'addensamento temporale cioè le le scoperte avvengano ma poi il passaggio dalla scoperta allora allora
Detto avviene solo in momenti determina valzer c'è un solo confine la ricerca prove competitiva la ricerca competitiva allora il confine dato dal mercato
Al mercato che ti dice quando una ricerca diventa competitiva e quindi tu devi industrializzato la prima rimane non è ca settima rimane del patrimonio diciamo dell'azienda e o delle aziende ottanta per cento di ricerca quindi qua del confine
Se non ci sono più domande per dar retta a a Laura un breve intervento conclusivo e poi a Mario nel panorama il panorama vero in mezzo a cosa
Ma io non ho vorrei innanzitutto collegarmi a all'ultima osservazione dicendo che effettivamente
Se guardiamo alla grande programma quadro che la Comunità europea ha lanciato che si chiama Horizon Twenty Twenty c'è l'orizzonte due mila venti
Questo si basa sulle grandi sfide della nostra società eleganti sfide della nostra società vogliono dire ha proprio una ricerca trasversale e multidisciplinare volta ha delle finalità ben precise
Una l'ha citata porre solo Deaglio l'energia l'altra è la salute
L'altra l'invecchiamento della popolazione possiamo stare molto bene però il fatto che viviamo di più porta tutta una serie di conseguenza sulla società che richiedono nuove tecnologie richiedono nuove conoscenze
L'alimentazione si applicherà
L'Expo due mila quindici dedicato a nutrire il pianeta questo un altro grandissimo tema su quale proprio la ricetta ma in modo trasversale deve operare
Io vorrei chiudere con una considerazione di questo tipo forse
In nel nostro Paese nel passato se dell'uso un po'il
Il popolo italiano da parte del mondo della ricerca soprattutto pubblica perché c'è stato un
Anche una gestione poco nazionale dei finanziamenti finanziamenti per lo più veniva hanno distribuiti a pioggia
Il che portava a piccole ricerche in lavoratori ristretti chiusi su se stessi beh questo questo tempo è finito
Non è più tempo dei finanziamenti a pioggia ma soprattutto non è più il tempo di una ricerca che non sia seguita e valutata nel nostro Paese è partita una valutazione della ricerca pubblica
Che sta dando i suoi risultati io credo che sulla base di questo bisogna altare fiducia soprattutto i giovani ricercatori di questo Paese
Perché possono portare dei contributi significativi
E riprenderà a finanziare la ricerca ma con uno spirito differente riprenderà finanziarla su dei grandi temi riprenderla finanziarla sostenendo anche le azioni di sistema della Commissione europea dalla Comunità europea
Non possiamo più giocare a mio avviso in questi ambiti
Nel chiuso del del nostro pochi stretto mondo ma dobbiamo imparare a giocare veramente a livello globale
Ecco da queste grandi temi ritardiamo alla dura realtà che tra pochi giorni
Ricominceremo a rifare le attività solite e quale mondo ci troveremo davanti che cosa possiamo aspettarci per i prossimi sei mesi un anno
Ma intanto ce una cosa su cui non avevamo sbagliato l'anno scorso proprio qui io mi ricordo di aver parlato dei rischi di guerra
Questi rischi di guerra sono fortemente conosciuti noi oggi abbiamo una semicerchio di guerre o situazioni comunque paragonabile a quello
Che va dall'Ucraina fino alla Nigeria passando per fate voi il conto alla Siria l'Iran l'Afghanistan eccetera eccetera e bisogna vedere se riusciamo a tenere questo sotto controllo o no da questo dipende l'andamento dei prossimi mesi
Quando vediamo le esportazioni tedesche che diminuiscono perché usi non comprano quando vediamo io russi che ci dicono che ci chiudono lo spazio
Sopra la Siberia per cui per andare da Milano a Pechino si mette il doppio del tempo
Allora anche i contraccolpi mediatici possono essere quindi questo una colazione presente ammettiamo che tutto vada per il meglio
Ammettiamo che tutto sommato la nazionalità prevalga che queste situazioni vengano diciamo così smantellate una per una
Qual è il secondo la seconda cosa che dobbiamo tenere presente
Quello che farà la Banca centrale europea cioè le politiche che l'Europa si vorrà dare
In parole molto semplici e gli Stati Uniti hanno ritardato la crisi ma non ne sono veramente diciamo smussato la crisi ma non ne sono veramente usciti stampando denaro valanga
Quello che ci aspettiamo che la Banca centrale europea faccia nei prossimi due tre mesi
Editare del denaro non una valanga ma
E lo studio con lo strumento delle banche io do il denaro la banca solo quando la banca già una pratica aperta per dalla una determinata impresa
Quindi una cosa molto più efficace che non dovrebbe avere dei rischi di sistema e dovrebbe rilanciare l'economia
Quindi se avvengono queste due cose allora il nostro a livello europeo è solo un rallentamento e anche l'economia italiana ne avrà dei benefici
Quest'ultimo trimestre andato male soprattutto per le esportazioni che sono scese ma non sono scese perché i nostri prodotti non andavano bene sono sceso per questi rischi generale allora possibile in maniera sommessa pensare a due trimestri consegni più
Adesso non chiedetemi quanto più perché dipende da moltissime cose
Su questo orizzonte generale cioè la domanda di ciascuno di noi se la domanda che faranno le famiglie
Di nuovo si sta accumulando ancora della domanda inespressa la gente ha paura e mette i soldi in banca e che poi si va anche ai sono fortemente cresciuti credo che sia un invito utile per tutti a fare le spese ragionevoli senza paura
Se noi facciamo questo la domanda interna ricomincerà a salire perché sono
Gli elettrodomestici l'automobile con tutto quello che e l'insieme dei senza darci particolari o foriere ma si inverte Lia definitivamente questa tendenza prima che è stata alla alla caduta e poi alla stagnazione adesso dovrebbe riprendere
La crescita
Questa crescita va ripresa come rodaggio quindi vanno fatte
Quelle modifiche dei meccanismi che ci consentano di andare verso questi livelli di crescita relativamente alta per noi supponiamo che la cosa più bella sarebbe c'è ritrovandoci qui tra un anno vedessimo che il trimestre prima chiuso con più uno per cento poi l'anno dopo due e poi ci mettiamo in carreggiata e per dieci anni diciamo andare avanti in un mondo che non ha pure grazie
Grazie Laura grazie Mario
Appuntamento il ventidue agosto con Domenico Quirico che in questo momento proprio in un teatro di guerra quindi si può dare qualche cosa di veramente molto up to dentro grazie infinite
Del
Strategici
Sembra siccità
Invece
Sarà
Globalmente
Ebbene diamogli l'avanzo
Pertanto farsesca
Grazie
Essi non
Un
Nemmeno il problema a
Del
Al