29LUG2014
intervista

Intervista ad Andrea Marcucci sull'iter parlamentare e sul dibattito sulla riforma costituzionale

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 3 min 11 sec

Player
"Intervista ad Andrea Marcucci sull'iter parlamentare e sul dibattito sulla riforma costituzionale" realizzata da Claudio Landi con Andrea Marcucci (senatore, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata martedì 29 luglio 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Chiti, Costituzione, Governo, Istituzioni, Legge Elettorale, Ostruzionismo, Parlamento, Partito Democratico, Polemiche, Politica, Referendum, Renzi, Riforme, Zanda.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo qui con noi ancora una volta Andrea Marcucci senatore del Partito Democratico senatore Marcucci
Ma a che punto siamo con questo dibattito e con questo iter della riforma costituzionale stamattina
Il presidente che ed il Senato richiedano una disponibilità al ritiro degli emendamenti se l'ha puntualizzato la sua posizione ma non è chiaro quello che accadrà ora che sta succedendo proprio in questi minuti in queste ore
Ma guardi si è aperto un confronto il Governo si è sempre disponibile dimostrato disponibile lo ha fatto in Commissione
Lo sta facendo in Aula è chiaro che da una parte c'è la disponibilità politica a anche guardare con attenzione al testo
Cercando un accordo per poterlo migliorare probabilmente ci saranno delle parti anche consistenti rilevati
Sul sulle quali diciamo la posizione sarà più rigida ma c'è complessivamente un'attenzione nei confronti dell'approccio emendativo
Per la prima ci deve essere un passo indietro da parte di quelle forze politiche
Che hanno utilizzato gli emendamenti
E il numero degli emendamenti
Non per migliorare il testo ma per impedirne la votazione e la discussione pareri che bene promessi appunto proprio sui tempi da una parte si dice siamo disposti a ridere gli emendamenti però ci vuole un impegno del Governo in campo nel cambiamento di alcuni aspetti della riforma l'altra parte il Governo dice lo prima dovete ritira gli emendamenti e poi vediamo ho capito bene
Ma guardi io le dico come la penso come sempre con molta chiarezza
Se gli interlocutori lavoriamo per migliorare il testo si discute di questo
Se invece c'è un atteggiamento che palesemente ha palesemente come obiettivo quello di impedire la discussione e la votazione del testo allora non ci può che essere una rigidità quindi io mi auguro
Che
Dietro la presa di coscienza la presa d'atto e la buona disponibilità data dalla presidente Chiti
Possa seguire un accordo complessivo per una fortissima riduzione del numero del ma c'è una croce reciproca CRA diciamo gli opposti schieramenti
Ma guardi io parto sempre dalla buonafede quindi da parte nostra scene
Lo abbiamo dimostrato stamani in Aula con l'apertura fatta dal Presidente Zanda credo che il Partito Democratico nel tema
Un po'in questa legislatura abbia dimostrato la propria affidabilità sul tappeto sul tavolo ci sta sulla riforma costituzionale ora siamo chiari ci stanno anche aspetti della riforma elettorale
Allora io su questo ho sempre avuto una posizione molto personale nella riforma costituzionale
Ha un iter particolare appunto la doppia lettura la possibilità di referendum la legge elettorale e comunque una legge semplice
Come prevede la Costituzione a singola lettura una legge cosiddetta ordinaria metterli sullo stesso piano è un errore
Detto questo o nella trattativa fogli politica tutto ci sta bene ringraziamo come se prendiamo azionato il PD considero molto vicino al Presidente Renzi Polo ascolta barra d reca