29LUG2014
intervista

Intervista ad Augusto Minzolini sul dibattito politico sulla riforma costituzionale

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 2 min 40 sec

Player
"Intervista ad Augusto Minzolini sul dibattito politico sulla riforma costituzionale" realizzata da Claudio Landi con Augusto Minzolini (senatore, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente).

L'intervista è stata registrata martedì 29 luglio 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Costituente, Costituzione, Finocchiaro, Parlamento, Partiti, Politica, Riforme, Senato, Voto.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Abbiamo raccolto tra di noi e come abbiamo detto qui di fronte alle costruzioni di Forza Italia allora che cosa ne pensi e di quel dibattito dico
Il giudizio ma anche poco fa no
Candidati interessante perché nasce proprio dalla situazione che si è venuta a creare che comunque era nota
Nel senso che
è evidente che o si riconquistare dire proprio uso l'espressione conquistano spirito costituente
Che crea le condizioni per un dialogo costruttivo un confronto
Magari serrato ma lo stesso il tuo sui patti dar vita diciamo a questa riforma
O altrimenti rischiamo di impantanarci di fare diciamo delle battaglie quasi ideologico e non è il caso io patito Uto questo dibattito quello che mi interesserebbe di più
Al di là di una logica diciamo di ritirare gli emendamenti e quel poco di riacquistare è una sorta sovranità dell'Aula
Dopo nel confronto e nelle tentativo di riformare la mano al ritorno alla Repubblica parlamentare no dell'Aula nel senso però come metodo io credo che ad esempio sarebbe già un segnale importante
Se per caso tutto quello che viene detto sulla possibilità di spacchettare gli emendamenti che pagheranno voto segreto fosse ridotta diciamo a un minimo di razionalità
E non serva soltanto a creare un meccanismo di coercizione della volontà dell'Aula
Visto che
Come dice giustamente la
Presidente Finocchiaro la cosa necessaria in questo momento è
Dare al Senato la possibilità di autoriformarsi
Io credo che bisogna anche garantire o che in questo tipo di ruolo dando la possibilità ai senatori di esprimere fino in fondo il
La loro opinione
Senza avere
Dovere H pronti diciamo ecco come chi va a
Possibili pressioni che possono derivare diciamo da da questa quella segreterie di partito ricordo ancora che ad esempio nell'Assemblea costituente
Fu molto più utilizzato il voto segreto dell'appello nominale
Faccio dei conti così per una lettura fatta diciamo in questi giorni credo che
Ci furono quarantatré voti segreti
Sui diversi articoli
Contro
Ventitre
Invece brutti ad appello nominale
Allora se noi riuscissimo anche soltanto questo a riconsiderare a riprendere questo insegnamento
E quindi dare la possibilità a ogni singolo senatore di esprimere fino in fondo il proprio volere su questa autoriforma del Senato io credo che sarebbe una grande conquista rigettiamo questo Minzolini come sempre un saluto dalla radio radicale