23LUG2014
istituzioni

Consiglio Regionale del Lazio - Seduta n. 31 (2ª sessione) del 23 Luglio 2014

CONSIGLIO REGIONALE | Roma - 11:43. Durata: 6 ore 6 min

Player
Seduta n.

31 (2ª sessione) del 23 Luglio 2014.

Registrazione video di "Consiglio Regionale del Lazio - Seduta n. 31 (2ª sessione) del 23 Luglio 2014", registrato a Roma mercoledì 23 luglio 2014 alle 11:43.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Regionale del Lazio.

Sono intervenuti: Daniele Leodori (presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Partito Democratico), Mario Perilli (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico), Giuseppe Emanuele Cangemi (consigliere della Regione Lazio, Nuovo Centrodestra), Davide Barillari (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle
(gruppo parlamentare)), Francesco Storace (vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio, La Destra), Silvana Denicolò (consigliere regionale del Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Pietro Di Paolantonio (consigliere della Regione Lazio, Nuovo Centrodestra), Luca Gramazio (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Francesco Storace (consigliere della Regione Lazio, La Destra), Giancarlo Righini (consigliere della Regione Lazio, Fratelli d'Italia), Marino Fardelli (consigliere della Regione Lazio, Lista Civica Bongiorno), Fabrizio Santori (consigliere della Regione Lazio, La Destra), Cristiana Avenali (consigliere della Regione Lazio, Lista Per il Lazio), Gino De Paolis (consigliere della Regione Lazio, Sinistra Ecologia Libertà), Marco Vincenzi (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico), Michele Civita (assessore alle Politiche del Territorio, della Mobilità e dei Rifiuti della Regione Lazio).

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Beni Culturali, Casa, Edilizia, Finanziamenti, Governo, Infrastrutture, Lavori Pubblici, Lazio, Legge, Ministeri, Paesaggio, Regioni, Sport, Stato, Sviluppo, Territorio.

La registrazione video ha una durata di 2 ore e 18 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

11:43

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno
Iniziamo
I lavori del Consiglio
Comunico ai sensi del Regolamento del Consiglio regionale
Che sono stati presentati i seguenti atti proposta di legge numero
Centottantaquattro interrogazioni a risposta scritta
Dalla numero cinquecentosettantasei da cinque novanta l'emozione dalla duecentoventidue alla duecentoventisei
Informo che sono pervenute una risposta all'interrogazione a risposta scritta numero
Duecentosessantotto trecentonovantacinque quattrocento quattrocentoquindici quattrocentoventuno quattrocento
Quarantacinque quattrocentocinquantanove quattrocentottantuno e cinquecentonove
Comunico infine che il Presidente della
Regioni Nicola Zingaretti sarà assente la giornata odierna perché
Impegnato in attività istituzionali
Ai sensi dell'articolo trentaquattro comma cinque del Regolamento del Consiglio regionale sarà computato come presenti come presente ai fini della fissazione del non
Io legale dell'Aula
Grazie
Ha chiesto di intervenire il Consigliere Cangemi
Allora e io approfitto
Sull'ordine lavori chiaramente
Perché noi abbiamo difficoltà nel comunicare
Con alcuni con alcuni assessorati specie con l'assessorato alla sanità
Guida dopo dall'esimio Presidente Zingaretti
Perché io non lo ha sollevato il problema ieri in Commissione sanità
Spesso mi dispiace che c'è il collega lena ma
Mia cura questa cosa
Sia affrontata già nelle prossime settimane sono altrimenti sarò costretto a intervenire in maniera diversa perché
A mezzo stampa risulta e questo è un fatto molto grave
Che il direttore sanitario aziendale dell'oppio a Roma RC
Risulta indagato dalla procura di Cassino per il reato di inquinamento ambientale
Come viene
è
Fosse vero ma questo qui
La stampa ha riportato nessuna smentito quindi mi sembra di capire che la situazione è veramente gravi
E di è vero che i direttori sanitari e qui gli amministrativi sono nominati dal direttore generale ma è vero pure che il direttore generale e nominato dalla politica
Voi avete tirato fuori e questo escamotage vere diciamo così rendere meno meno drammatico no la scelta politica delegata sui direttori però io chiedo un intervento intanto
Presidente se può se può tramite la sua Presidenza Presidente
La sua Presidenza comunicare al commissario e quindi al
Al signor Presidente della Regione
Sempre che non si è impegnato a preoccuparsi di diventare Presidente della Conferenza delle Regioni bensì un po'al Lazio anziché
Rischiare di mettere in difficoltà anche le altre regioni quindi penso che la sua regione
E quindi su questo il bicchiere un intervento diretto l'ho chiesto io consigliere Alena macchiano l'intervento diretto e vorrei sapere se
Se è il caso di intervenire e lo dico a componenti essa la Commissione sanità perché
Qualora fosse vera questa cosa io dico che un direttore sanitario indagato per un reato cui si così grave davo augurali asino
Quindi
Io credo che sia il caso di intervenire proprio perché ieri ho partecipato all'ultima parte della Commissione sanità dove si ribadiva l'importanza di tenere alto il loro me praticamente della sanità nel Lazio quindi questo qui credo non faccia onore né alla sanità nel Lazio nel soprattutto a chi ha scelto alcuni dirigenti quindi
Chiedo un intervento diretto da parte della Presidenza farò una lettera scriverò una lettera al Presidente della Commissione
E spero a breve mediare idee risposta su quanto ho su quanto di grande successo presso l'azienda RM C
Anche sentito il consigliere Perilli
Sì grazie Presidente prendo la parola perché
A mio giudizio i lavori di quest'Aula anzi a nostro giudizio non possono iniziare
Senza affrontare
Una questione che secondo noi
Dirimente per la credibilità di questo Consiglio e
Nel sua Presidente agli odori in quanto riguarda una questione
Che noi abbiamo sollevato anche attraverso un'interrogazione formale alla Giunta ma
Quella riguarda la Giunta invece in quest'Aula
Intendiamo affrontare una questione che la riguarda che attende una risposta non può più tollerare
C'è un silenzio generale sia da parte credo di questa Assemblea proprio per quella credibilità che ha poc'anzi ricordavo sia sua Presidente che rappresenta questa istituzione
Anche al di fuori di quest'Aula quindi nel massimo
Esponente
E mi riferisco alla questione per chi dovesse ascoltare propria per la prima volta quindi per tutti i cittadini e che riguarda appunto la
Il fatto che
Lei Presidente gli odori ha percepito
Praticamente in sintesi due diversi stipendi cioè quelli che per circa otto nove mesi per il libro lungo periodo il suo emolumento come
Relativo alla carica che ricopre sia andata ad accumulare quella a quella come stipendio come emolumento per dipendente regionale e su questa vicenda ci sono state da parte sua
Delle
Dichiarazioni tutto molto contraddittorie mai un comunicato ufficiale
Che potesse chiarire in qualche modo al di là della questione delle robe tecnico qui francamente mi consenta Presidente non crede nessuno perché
Siamo un po'stufi e credo che lo siano in molti di ministri acché allora la quale qui insaputa sono state date d'esempio case oppure
Regalate case o presidenti la Regione che sono andati in vacanza per regali di amici o quant'altro insomma quindi penso che la chiarezza rispetto a questa doveva essere avvertita molto in precedenza molto di più di quello che adesso ci troviamo ad affrontare
In quest'Aula quindi questo è un atteggiamento che per noi è già un motivo come poi concluderò sufficiente perché delle sue dimissioni Presidente nell'interesse di questa istituzione
Il fatto lo ripercorra un po'i fatti che hanno costituito questa vicenda così che lei
Possa se ritiene comunque fornire una sua versione sarebbe la prima forse l'ennesima dipende dai punti di vista delle quali si opera si può guardare però fatto sta che nessuna persona nessun cittadino accetta o potrebbe accettare il discorso
Che è un un Presidente di un Consiglio di un'importante Regione percepisca per mesi
Un doppio stipendio quindi si presume anche con le relative dichiarazioni
Dei redditi che attestano la provenienza appunto anche
La la l'ammontare di queste somme per relativo pagamento delle tasse possa accampare flebili inconsistenti contraddittorie
Diciamo così argomentazioni
Che in qualche modo come fanno capo a non me ne sono accorto oppure bisogna presumere che lei ha un flusso di denaro così importante nelle sue nelle sue casse private che in qualche modo lei non se n'è potuto render conto me io penso che dinanzi a queste ditte
A cura dei dinanzi a queste argomentazioni
Non ci sta ci sia nessuno capaci di poter comprendere realmente quello che è stato e che sta ed è un grave una grave inadempimento che potrebbe dare
Origine ad altre
Anche a un un illecito se lo si vuole vedere da altri punti di vista ma quello che interessa noi in quest'Aula oggi Presidente avere una risposta e credo che lei ce la debba politica e non solo su questa vicenda anche etica direi perché
Vedete in questi giorni in questi mesi dall'inizio della legislatura non si è fatto altro da partire dal Presidente Zingaretti e per bocca di voi colleghi ogni discorso da spending review
Della mi pare che ci fosse proprio la proposta di legge una Regione pulita di cui fidarsi tutte le belle dichiarazioni
Il il fatto che questa Regione abbia messo mano finalmente in parte secondo noi non non non abbastanza tagliare i costi della politica e poi ci accorgiamo che il Presidente
Di questa istituzione ha percepito due stipendi per otto nove mesi
E solo alla fine a solo alla fine anzi per un quasi un intero anno quattordici mesi per un intero anno si rende conto ieri perché il bonifico di restituzione avvenuto l'altro ieri il ventuno luglio è accampata c'è no no io non me ne ero accorto norme tecniche l'Amministrazione è troppo comodo l'Amministrazione dovrà anche dare conto risponde la nostra interrogazione
Ma lei Presidente deve rispondere a quest'Aula
E credo
Che questo sia un obbligo di verità e di giustizia che sia richiesto è atteso da tutti i cittadini perché
Dico che in questa vicenda e su questo noi richiediamo le sue dimissioni
Non non c'è stata chiarezza sin dall'inizio non c'è stata una volontà
Di avere una posizione coraggiosa su questo punto
Perché solo in data quattordici luglio ripercorro brevemente lei a un giornalista ha dichiarato che il pagamento relativo questi copisti gli stipendi si è verificato per un errore tecnico dell'Ufficio del personale e qui torniamo all'errore tecnico
Che lui stesso ha avuto cura celle Presidente di segnalare agli uffici competenti
E aggiunto che lo stipendio debitamente percepito è già stato sospeso lo diceva questo il quattordici luglio che in corso la procedura di restituzione delle somme versate
Noi abbiamo presentato il quindici luglio un'interrogazione è un accesso agli atti è e poi il diciassette luglio su Repubblica lei dichiarava che se n'è accorto dopo sei sette mesi della sua elezione
E ascritte mediamente gli uffici della Pisana per segnalare quello Malika nella sua lettera definito incredibile
Il diciotto luglio il fatto Quotidiano diceva circa sei mesi dopo le elezioni si è accorto della cosa nel gennaio scorso ha chiesto la sospensione dell'attribuzione del dipendente in seguito ha restituito l'intera somma l'ufficio preposto chiedendo anche al direttore di approfondire la questione vista la gravità
Meno male della dell'errore commesso dopodiché un'altra versione ancora c'è il Presidente ha denunciato la questione il venti maggio scorso i pagamenti indebiti sono stati sospesi e successivamente la dare ha chiesto agli uffici come restituirgliela some quanta montava
E
Ruspa sostenendo che peraltro che l'interrogazione i cinque stelle non avesse attivato questa diciamo questa ravvedimento quindi
Troppe
Troppe cose Presidente io penso che questa questione che la riguardi direttamente sia degna diede la sua attenzione
Quindi
Quindi caro Presidente in tutta questa vicenda è impossibile o notare le troppe contraddizioni le reticenze direi anche le bugie perché quando in realtà le le le dichiarazioni sono
Contrarie sono scorso non sono concordanti è evidente che ossia sia messo da una parte una cosa e poi si è detta un'altra che la cosa sia discordante quindi non credibile
Ebbene noi abbiamo fatto anche degli accessi agli atti abbiamo visto l'esempio nel nel sistema si ripaga e comunque a disposizione di tutti i Consiglieri che effettivamente questo è l'unico dato certo in questa vicenda
E che lei ventuno ha restituito diciamo una nasca una somma che dovrebbe diciamo con comprendere più o meno quasi tutti gli stipendi anche se credo che non sia comprensiva e al centesimo
Di ventiquattro mila euro e quindi la somma di tutti gli stipendi mensili percepiti per adattarsi è passato dall'inizio della legislatura quindi francamente io penso Presidente che la sua posizione non solo
Fossi indefiniti di indifendibile sia dall'inizio ma si sia aggravata
La sua atteggiamento come dicevo reticente senza averne anche sentito la necessità
Di dare un comunicato di fornire un comunicato a nessuno dei consiglieri ha sentito la necessità di sollevare tre in prima ancora questa
Questa domanda lei in Aula o con altri atti formali ebbene questo secondo noi è un fatto dirimente quindi Presidente noi il nostro gruppo formalmente chiede le sue dimissioni rispetto a questo atteggiamento
Nella vostra nella campagna elettorale della maggioranza l'abbiamo visto tutti ci sono stati quei cartelloni
Pubblicitari non le chiamiamo così di propaganda in cui
E i miei migliori provvedimenti migliori iniziative erano accompagnate ce lo chiede questo ce lo chiede qualcuno ce lo chiede quest'altro adesso
Ci sentiamo di dire che le dimissioni del Presidente le Doris Lo richieste da tutti i cittadini di buonsenso che non si riconoscono più in questa istituzione e che vogliono veramente che spende un altro corso serio onesto e trasparente
L'aiuto
Ora volevo
Ripercorrere chiarire questa discenda da lei sollevata perché
Lei ritiene che ci siano ci sia soltanto una data certa è quella del ventuno luglio io credo che invece ci siano date esce
Perché ampiamente provate e molto chiare nel susseguirsi nel
Diciamo così nella sua
E nella loro successione la prima da una certa quella del
Quattordici marzo due mila tredici nel momento in cui io
Richiedo presento la richiesta di collocamento in aspettativa non retribuita per
Mandato elettivo
Che è la seconda richiesta di aspettativa perché ce n'era stata una precedente per
Candidatura
Presentata il venticinque gennaio che mi è stata accettata e non era stata retribuita assieme la lavorazione dei letti presento la prima richiesta di collocamento in aspettativa senza retribuzione
A cui segue una determina
Scusate con il collegamento collocamento in aspettativa senza assegni determina
Del ventotto tre
Questo collocamento in aspettativa relativo fin dal dodici di marzo questo aspetto è questa l'eliminazione
E quindi mi collocati in aspettativa non retribuita così come prevede la legge
Con le dichiarazioni che dice lei del maggio del due mila tredici o non
Possono verificare la credo sbarrato dello stipendio da dipendente perché ha relativa allo all'annualità due mila dodici
E quindi col nella dichiarazione due mila tredici e lei del maggio due mila tredici questa
Come dire questo errore da parte degli uffici e la che lo stipendio non è riscontrabile
Nel
L'altra data certa che quasi sussegue è quella del venti maggio del due mila quattordici momento in cui
Si che fa riferimento all'inazione divertiti quel periodo lì del due mila tredici
In cui io il venti maggio segnalo agli uffici
In
Particolare all'ufficio del personale nelle persone della dottoressa cioè delle responsabili al trattamento economico segnalo
Che erroneamente mi viene attribuito
Vielmi viene accreditato lo stipendio da dipendente e mi pongo a disposizione per l'eventuale restituzione dello stipendio a seguito di queste
Mie numerose richieste nel mese di giugno
No fatto questa segnalazione l'altra l'altro dato certo è che nel mese di giugno
Viene sospeso dietro mia segnalazione la credo dello stipendio e questa è un'altra data certa è un altro atto certo rispetto a quelli che lei ha semplicisticamente enunciato
L'altro
Certa il quattordici di luglio darà in cui vengono aggiunte varie fasi un giornalista che mi chiede di questa
Di di questa situazione io gli confermo all'unica dichiarazione ufficiale da me fatta su questa vicenda glielo confermo la
Come dire la situazione che fino a maggio mi era stato due mila quattordici cassato accreditato lo stipendio da dipendente che io avevo segnalato la cosa è il venti maggio
Che era in corso la procedura di restituzione perché nello stesso giorno del quattordici luglio mi ero sentito con gli uffici
E mi hanno detto che nella giornata successiva al massimo entro la giornata successiva alle quindici luglio mi sarebbe arrivata la comunicazione del sono né da dover restituire
Il
Giornalista ci abbia bonifico e ti faccio sapere mi scrive una messaggio il quattordici mila diciassette trentasei nella quale mi dice
Gentile Presidente approfondire il caso dopo aver parlato con lei ritenga un cioè ci sarà il momento elementi per occuparsene quindi contrariamente a quanto annunciato non daremo notizia della vicenda legacci e la ringrazio saluti
Lo stesso giornalista come confermato dalla
Vostro capogruppo nel momento in cui io il sedici o avvisato di questa situazione alcuni capigruppo mi dice che la conoscenza di questa situazione
Addebiterei vada tramite il giornalista di in questione tramite questo giornalista voi affrettati il quindici a presentare
Interrogazione scritta
Come già anticipato il quattordici il quindici se esso mi arriva la richiesta che agli atti compreso dai novanta novantuno cinquantacinque nella quale si dice
Si fa e chiarezza sulle somme
Che io devo
Restituire eccome anticipato sempre quattordici o il sedici mattina a meno di ventiquattro ore dalla richiesta che viene fatta dagli uffici o informali in unica soluzione ovvero la realmente secondo le modalità
Normalmente in rosso tra all'interno degli enti pubblici con l'istituzione
Rateale meriti comprendiamo la
Diciamo così la restituzione dell'importo nemmeno il ventuno come voi dite ma il ventuno
è l'accredito del bonifico e quindi il passaggio delle risorse e quindi da questo punto di vista noi iniziamo molto prima che
Ci sia interrogazione e chiudiamo la vicenda così come avevamo già anticipato il resto per quello
Che mi riguarda
Come dire adesso tutti i passaggi sono definiti e molto chiari e si può
Evincere chiaramente che la segnalazione avviene
Dal sottoscritto e non da altri il sottoscritto si pone in aspettativa non retribuita così come prevede la legge
Che è il vero dovere e che a un consigliere eletto dipendenti dura più pubblica amministrazione a quello di
Porsi in aspettativa non retribuita e nel momento in cui
Mi accorgo della
Dell'orrore fatto dagli uffici in affidarmi lo stipendio da dipendente restituisco immediatamente l'intero importo segnalo
E mi metto a disposizione per la costituzione ed esibisco all'import l'intero importo
Comprensivo degli oneri che vengono
Pagati dall'Amministrazione quindi l'intera somma lorda
In una indurre passaggi successivi questi sono i fatti così come enunciati da parte mia chiave non c'è stato nessun motivo di sottacere anche perché ve lo dico molto chiaramente
Insomma
Fare sottacere una cosa che avviene attraverso bonifici tra enti pubblici tra due enti diversi
Sembrerebbe un esercizio di pura francamente assoluta stupidità quindi da parte mia non c'è stato nessuna
Volontà di sottacere alcunché anzi l'immediata segnalazione nel momento
E in cui o verificato questa anomalia da parte della
Gli uffici del trattamento economico della Giunta
Quindi questo è
Il motivo e tutti i passaggi mi sembrano molto chiarii certificati anche da lettere che arrivano dai dirigenti e che hanno seguito questa
Diciamo così questa qui sia in questione
Io
Credo di aver chiarito i passaggi nel dettaglio anche con le modalità
Di restituzione nel dettaglio da me effettuate quindi la data che voi date del ventuno e anche una data non corretta e lavare Stra cioè la data di accredito come ho già detto non è quella di
Restituzione per quello che mi riguarda fatta con bonifico
Io per il resto credo di aver
Definito la questione grazie
Passiamo all'ordine del giorno io se ci sono
Altri interventi altrimenti sul resto c'è la risposta del Presidente Zingaretti che
A cui avete richiesto per iscritto segnali cioè scusate degli
Far darvi luce sulla
Dicendo a tutti gli atti che io vi ho
Enunciato
Sono e saranno pubblicati sul sito quindi per quello che mi riguarda la massima trasparenza rispetto alle procedure
Adottate fermo restando che c'è stato da parte degli uffici
Un errore che andrà approfondito approfondito da parte
Della la struttura della Giunta che che che credo nei prossimi giorni verificherà che cosa non ha funzionato in questo meccanismo ma che non può essere in nessun modo addio al sottoscritto grazie
Procediamo con
Consigliere Barillari
Se
C'è su cui su un ordine
Sull'ordine del giorno non solo con questo
Tema non solo sul quale lei si è ampiamente pronunciato
Sono al sud sui media sulla sulla rete che però credo
Se non essendo all'ordine del giorno credo somma potere tornarci quando e dove volete in qualsiasi momento rimango a disposizione per qualsiasi tipo di
Chiarimento in materia però è così
Dobbiamo continuare dopo un dibattito su questo penso credo non è questa almeno il Consiglio deputato a fare questo perché non è iscritta all'ordine del giorno
Per
Consigliere Odorico esso è il momento il luogo per discutere di questa faccenda io
Inoltre sull'ordine dei lavori mi fa parlare prego sull'ordine lavori prego
Speravamo che lei ha asserito fosse finito
Ma sembra che il passato il presente
Posso parlare scusate stiamo parlando è una questione molto importante
Si può parlare in quest'Aula
O pensate che sia risolto così
Questa situazione è stata macchiata una condotte illecite immorale consigliere Lodoli lesse intascato diecimila euro ogni fine mese davvero guardi che non è una nota allegata
Nel
Non è una brutta nell'officina nel morale non si
Parlare agli altri posso parlare
Posso parlare
Posso parlare
Mi deve spiegare a quest'Aula come mai lei non si è accorto di avere ventiquattro mila euro sul suo conto corrente in più si che avevamo fatto notare noi
Chiedo a qualsiasi cittadino del Lazio
è andato via Torino
Chiedo a qualsiasi cittadino del Lazio
Chieda quali che muoiono di fame chiedo ai precari e disoccupati ad usarlo chiede all'Italia e che non riescono a pagare gli allarmi dello scudo insoluto
Voi avete sollevato la questione
è legittimo
Il Presidente ha dato una risposta io credo che debba essere del caso
Ovvero un bellissimo la risposta del Presidente la Regione la Conferenza dei capigruppo a determinarsi ci deve essere un dibattito perché ciascun consigliere ha il diritto di essere informato gli argomenti all'ordine del giorno
Nessuno ha impedito al suo collega Perilli di intervenire
La presidenza dà una risposta formale perché siamo in Aula
La componente in imbarazzo tutta l'Aula sulla questione che conosce forse lei e il Presidente allora io la prego di interrompere il suo intervento di consentire all'Aula di procedere
Tale sarà convocata sicuramente la Conferenza dei capigruppo eventualmente per decidere il da farsi però ci vuole un minimo di correttezza da tutti voi perché i colleghi che sono venuti qui solo di preparare il piano casa quello che ho sollevato la questione che ha una sua rilevanza
C'è stato una risposta per quello che riguarda altre tanto rilevante non possiamo oggi sovvertire l'ordine del giorno davvero scorsa seduta di Consiglio quando la vicenda era già nota non subito la parola
Allora io sono d'accordo che si debba parlare ma se ne parla nel momento in cui la mettiamo all'ordine del giorno ed è un diritto mettere all'ordine del giorno ci sono anche altri colleghi essere iscritti a parlare ma rischiamo di uscire dal seminato
Allora io sarei
Perché è da lei di interrompere questo intervento e consentirci di proseguire con i lavori altrimenti diventa davvero difficile la gestione dell'Aula
Gli imbarazzi non affrontare Isolabella rimembranza nulla di segreto come nella relazione vale la regola dalla così ma dall'altra sociologia davvero
Io la sorvegliabilità Lippi ha una sua parliamo almeno il trenta per cento e del Consiglio non ho capito in questo Mentana presentate senza è consapevole che colore
E coloro che cosa ha detto poco fa
Dunque mi faccia parlare per favore perché la questione importante non si può rimandare l'ordine del giorno è rilevante questa questione
Bellini chiedo scusa chiedo sulla Barillari io la sto pregando di evitare di costringere a fare un'affermazione io trovai possiamo agisca
Tale adesso sono
Cosicché non è un ordine del giorno apparteneva allora quella causa allora i siti ma anche a parlare di in questo
Collega Barillari
Allora procediamo con l'ordine del giorno
Vale anche ovviamente degli altri Consiglieri proseguiamo con l'ordine del giorno sul piano casa e credo che sarà bene la parte vuole Presidente
Verificare per la convoca la Conferenza di capigruppo perché il diritto a discutere c'è però dobbiamo sapere quando si discuta perché questa è una regola Consiliare stabile ai nostri regolamenti
Ora pare torniamo all'ordine del giorno
Vinicolo
Deriva basato sullo stesso tema prego
Grazie Presidente chiedo normalmente immediatamente la formulazione era di gruppo
Ca
Bellini su cosa
No no
è la prima
Allora derivano noi adesso chiedo al Presidente del Consiglio questa questione nel frattempo andiamo a chiusura della discussione generale sul Piano Casa non passiamo ancora gli articoli
In che non era ancora stata conclusa ci sono altri interventi in discussione generale sulla piano casa
Allora
Prego Gramazio
Sospendo cinque minuti la seduta riprendiamo alle dodici e venti
Però
Ho
Opportuno
Sospendiamo
Infatti
Sì pertanto ora solo la
Dicevo
Dal Comune
Non è
Tre
Sono io fin
Lei ha
Precisa
Grazie
Lo rinviamo
I lavori del
Consiglio così come definito nella
Conferenza dei capigruppo
Ha chiesto niente consumi Cangemi
Prego
Vede Presidente
Forse lei non ristabilisce un po'di ordine
Per quanto riguarda i lavori dell'Aula qui Fini fiera finirà peggio rispetto
A come avevamo immaginato rovinò potesse finire
Il Consiglio regionale cioè siamo qui da questa mattina alle undici
Poi la strada una sospensione forzata per un motivo che riguarda si laurea ma era tutto quanto rivolto verso la sua persona
Iniziamo i lavori ritardo rispetto a quella data annunciata più volte
In più
Quello di via su un provvedimento
Così importante
Per il centrosinistra
Vista la presenza
Nientepopodimeno che dall'Assessore Cividate che è un po'diciamo così
Si muove un po'come il Presidente della della della della
Della Regione quindi voglio dire è uno degli esponenti più importanti di questa Giunta
Io voglio capire se
Visto che ripeto mancava buona sostanza della maggioranza di messa in quest'Aula se vi interessa o voglio dire
Non vi interessa andare avanti su questo su questo argomento perché vede
Onestamente e ledere prende in mano la situazione
Lei deve gestire i lavori dell'Aula rispettare gli orari rispettare
E anche quando ci sono le pause poiché
Fa rispettare i consiglieri i lavori consiliari che sono qui da stamattina perché io onestamente
No io non so predisposta andati in questa situazione qui cefalea dentro una barzelletta cioè quest'Aula è veramente deprimente
Cioè quindi voglio dire o ci si metta al lavoro in maniera seria
Rispettando gli orari rispettando anche quello che esce la Conferenza dei capigruppo però ecco poi che si vada avanti o comunque
Fa lecitamente qual è il vostro problema che la devono dalla maggioranza della problemi all'interno ma non non lo so
Ragione Pontida questa mattina quindi allora e dobbiamo ad errori la maggioranza alla
All'Aula però ecco che si che essi una volta per tutte si faccia chiarezza suo sull'ordine lavori dall'altra
Serietà rispetto
Io così veramente io mi ci trovo male
Ha chiesto introduce la discussione generale
Debole
Riprendiamo i lavori del Consiglio così come definito una capigruppo ha chiesto di intervenire il consigliere ridico
Rinuncio all'intervento molto superiore
Consigliere Carbognin
Può
Qui non c'è da considerare
Che ho sentito il consigliere di Padova
Ha detto
Quindi localmente
Per detenzione
Per successiva repressione
Però
è durante
Allora grazie Presidente
Grazie assessore
Cercherò di concentrarmi rispetto
Ha il dibattito della scorsa settimana
Alla sua nuova
Relazione sulla delibera settantasei nel tentativo di di concentrare un po'l'Aula su sui lavori in corso
Ora
è evidente che siamo
Discutendo uno dei provvedimenti più attesi che in questo primo anno e mezzo circa di Giunta arriva in Consiglio regionale
Un po'perché
Sul piano casa in questi anni si è sviluppato un dibattito molto molto sostanzioso molto articolato
In tutte in tutte
Le Regioni dopo quella che furono come ebbi modo di dire
In
In a in altra circostanza un'intuizione geniale all'epoca del Presidente Berlusconi immaginando questo strumento
Da fare poi adottare da tutte le Regioni come uno degli elementi principali per riattivare un tessuto economico soprattutto per le tantissime aziende che a tutte le latitudini sono presenti sul territorio nazionale
Debbo dire che il Lazio ebbene su tale tema un approccio un po'faticoso un po'farraginoso ho memoria di quando durante la Giunta Marrazzo la RU varato il primo Piano casa ma di questa realtà di questa Regione proposto
Dall'allora Assessore allo all'urbanistica in
Consigliere il consigliere Montino Piano casa che discutemmo esattamente in questo periodo dell'anno in un luglio
Del due mila nove piuttosto piuttosto caldo e credo che stancamente porto
A
Uno approvazione anche molto poco convinta
Da parte della stessa maggioranza e debbo dire che poi a distanza di mesi
Le critiche
A quella in quell'epoca furono mossi a quell'articolato purtroppo si eravamo esatti in quanto credo l'attuale assessore all'urbanistica l'assessore Civita potrà
Essere testimone
A quel Piano casa arrivarono un numero davvero bassissimo di domande di richieste da parte da parte
Dei cittadini
Successivamente la revisione di quello strumento urbanistico
Nella Giunta successiva quella volpe
Vini non nacque tanto da
Un presupposto ideologico da un'impostazione culturale età
La necessità di rimarcare la differenza rispetto a un atto di programmazione fatta fatto dalla Giunta da una Giunta di un colore politico diverso nasceva invece
Da
Una oggettiva
Danno oggettivo osservazione e constatazione del fatto che
Il Piano Casa redatto dall'assessore Montino di fatto non era utilizzabile e quindi ripeto non prelevati
Un pregiudizio ideologico quanto per l'attenta analisi di ricostruire uno strumento che potesse essere in qualche maniera fruibile sia dalle aziende sia dai cittadini sia dagli enti lo ali venne
In maniera sostanziale riscritto e rivisto dall'assessore dall'assessore Ciocchetti che produsse un
Un articolato che ad differenza del precedente dovrebbe invece un livello di gradimento e di applicazione e di possibile applicazione decisamente decisamente più importanti
Ho fatto questa va veloce
Questo velocemente racconto di quanto è accaduto nelle nelle passate stagioni perché
Ritengo che invece
In questo momento noi ci troviamo ad esaminare
A quella che poi è quella che può essere
Una legittima revisione che è una nuova Giunta fa di un documento redatto da una maggioranza diversa
Credo invece che
In questo in questo dibattito che stiamo facendo la scorsa settimana
Stanno emergendo è una serie di piccole forzature che però ammesse se messe tutte insieme rischiano di diventare
Uno scoglio importante che a mio avviso derivano in buona parte non del tutto ma invece dalla volontà
I cambiare in maniera pretestuosa a quella che era quella che era una legge approvata da
Un'alleanza giunte da una diversa maggioranza
E a onor del vero almeno per quanto mi riguarda ritengo che tale impostazione sia
Da
Addirittura più riscontrabile nella non la proposta di legge settantasei cioè quella che stiamo esaminando piuttosto che
In quella successiva che andremo poi ad analizzare quando verrà Kalent quando verrà calendarizzata
Perché
Ricordo perfettamente
E debbo dire fu anche un momento come posso dire all'interno del centrodestra di scontro piuttosto aspro quando
Lavora l'allora Ministro dei Beni culturali espressione del PdL impugnò il piano casa della Regione Lazio ci furono le dimissioni di tutti gli Assessori espressioni del PD e nelle anche perché
Ritenevamo che
Buona parte di quelle osservazioni nascevano
O da
Una lettura superficiale del Piano Casa di questa Regione o
Da alcune
Diciamo impostazioni che non ci con cinque che non ci convince quale ed alcune rigidità che trovavamo davvero poco poco comprensibili e allora e ritrovare oggi all'esame del Consiglio questa delibera che in qualche maniera risiedere come è giusto che sia quelle che sono
Le osservazioni che all'epoca furono mosse dal MIBAC ma invece che di sì nel rispetto dei ovviamente dei ruoli istituzionali e nel rispetto di quelle che sono le prerogative del Ministero dei beni culturali invece però di tentare di difendere non il Piano Casa Ciocchetti
Bensì
Le prerogative e la capacità legislativa del Consiglio regionale del Lazio a me sembra che ci sia un atteggiamento un po'troppo pigro un po'troppo supino nei confronti nei confronti del
MIBAC e debbo dire che su questo aspetto mercoledì scorso
Il consigliere Sbardella avuto la possibilità di spiegare
Debbo dire il in maniera oltreché esaustiva molto chiara quelli che sono le criticità che mi sento di condividere
Quelle che sono i punti che non ci convincono
E quelle che sono una serie di questioni che rischiano di diventare una progressiva debolezza che la Regione Lazio poi dovrà scontare in un rapporto soprattutto per quanto riguarda le materia di natura urbanistica con il Ministero dei beni culturali da qui da qui a I grosso alle prossime ai prossimi alle prossime stagioni perché
Se questo coma debbo dire agli ha riconosciuto anche nella sua relazione
Introduttiva l'assessore Civita
Resta uno strumento che può effettivamente contribuire
A rilanciare un pezzo della nostra economia regionale e quindi dare sfogo a un numero consistente di
Di impresa e macché a dare risposte al numero importante di cittadini che potrebbero veder risolti i piccoli problemi del lavoro guidavo dichiara che però in quel contesto fanno davvero fanno davvero la differenza
Io faccio fatica a comprendere
Per quale motivo non c'è una difesa un po'più forte un po'più consapevole di quel lavoro ripeto non tanto come produzione di una Giunta di centrodestra quanto piuttosto come lei dice emanata da questo Consiglio regionale anche perché
Le vertenze o voi i tavoli aperti con i membri con il MIBAC
In questi giorni o meglio
Nei mesi
Precedenti ma che avranno i loro
Un un continuum ma anche nelle prossime nelle prossime settimane nei prossimi mesi su questi temi sono diversi
Penso
A quello sul PTPR penso a una serie
Di questioni che arriva che riguardano
Alcuni vincoli sui quali ancora non c'è una parola di chiarezza e soprattutto di certezza dice definitiva alla
Non voglio pensare né solo propensa a pensare che
Le o se il ricevimento delle osservazioni del BIM del MIBAC in maniera così come dicevo pigra vuole essere come posso dire un pezzo della delega della trattativa con il Ministero stesso risk metto ad altre questioni che con tale organo la Regione Lazio soprattutto la Giunta dovrà dovrà affrontare ridendo invece che sarebbe opportuno da questo punto
Rivendicare il lavoro che è stato fatto rivendicare la legge che è stata approvata in questo in questo Consiglio regionale
è tentare con il Ministero e con la sovraintendenza invece gli addebiti addivenire a
Dato un compromesso virtuoso che da un certo punto di vista salvaguardi quelle che sono più che le preoccupazioni le competenze del merito del DURC del MIBAC ma dall'altra però sia rispettoso
Del del lavoro fatto da questo da questo Consiglio da questo Consiglio regionale
E allora per queste motivazioni avendo ascoltato anche
Nella nella passata seduta del Consiglio regionale
I precedenti interventi io resto Fort alle flesso fortemente contrariato perché
Stiamo rischiando di inficiare un lavoro che in questo primo anno a ricevuto un obiettivo riscontro positivo da parte di tutti oggi si di che si chiama lo stakeholder che in qualche maniera si interfacciano con il Piano casa regionale
Senza avere però la consapevolezza e soprattutto la la convenzione che tale atteggiamento con il boom bacche possa essere poi
From possa dare dei frutti dei frutti positivi
Esistono poi
Una serie di questioni più specifiche prettamente tecniche che sono presenti in più nella proposta di legge successiva che in questa che stiamo affrontando affrontando oggi che però pongono dei problemi ancora maggiori e pongono degli interrogativi anche più pesanti perché
In alcuni casi mi perdoni l'assessore mi sembra che
Con un pizzico di demagogia invece
Si tenti addirittura nonostante
Alcune battaglie che il Partito Democratico fece in questa stessa in questa stessa aula di estendere ed allargare
Le possibilità e le maglie che
Il Piano Casa dell'ex assessore Ciocchetti aveva invece in qualche in qualche maniera costruito pertanto il nostro giudizio su tale delibera negativo
Che sentito il Consiglio regionale
Grazie Presidente
Dunque la
Vicenda legata al Piano Casa della nostra Regione affondo ormai le radici negli anni
E dopo un primo tentativo di dare attuazione a quella che era stata un'intesa
Raggiunta nella Conferenza Stato-Regioni per dare attuazione
A
Quel provvedimento legislativo nazionale che assunse proprio il nome di Piano casa che aveva come ricordiamo
Alcuni obiettivi il più saliente più importante da questi era quello del
Rilancio dell'attività edilizia
In molte occasioni traino fondamentale all'economia non solamente del dello Stato ma in particolare della nostra Regione rispondere a quelle esigenze
Importanti esigenze abitative di numerose famiglie insieme fine in un'ottica anche di semplificazione
Amministrativa nel rilascio dei cosiddetti permessi di costruire o alla semplificazione delle
Che denuncia di inizio attività
Ebbene la legislazione regionale che è seguito a questa
Norma quadro
Ebbene assunse ovviamente sfumature diverse in ciascuna regione anche in Regione di sensibilità le diverse sensibilità politiche delle
Regioni
Che governavano a quel tempo la Regione Lazio assunse un provvedimento
Nella guida Presidenza guida Marrazzo che insomma passò
Alla storia per
Aver consentito al rilascio se non ricordo male di
Numero inferiore alle cento concessioni
Permessi di costruire il frutto di quel
Piano casa e così tra le priorità che la quindi stazione Polverini assunse con l'allora assessore Ciocchetti ci fu proprio quella di
Rivedere il piano casa per renderlo demente
Per fargli centrare quelli erano stati gli obiettivi appunto di rilancio del dell'attività edilizia e della semplificazione amministrativa
Piano casa che come
Sappiamo è stato poi oggetto
Di un contenzioso che questa proposta di legge
Sembrerebbe punterebbe a sanare
Per rendere operativo quello strumento in realtà l'assunto quel valore noi contestiamo quello che in realtà questo provvedimento di legge in realtà punti non solamente più che
A sanare questo contenzioso
Sta tra lo Stato e la Regione realtà poi come avrò modo di illustrare
Anche l'obiettivo di in realtà di risolvere anche alcuni problemi che si sono venuti a creare nel
PRG della Capitale d'Italia
Ma soprattutto noi avremmo preferito che si facesse chiarezza in ordine al
Contenzioso alle competenze che la Regione
Dovrebbe riservare e avremo infatti preferito resisterà quest'impugnativa che ci avrebbe consentito una volta per tutte di fondi di fugare
E e avrebbe sicuramente fatto
Chiarezza in ordine alle competenze attraverso questo contenzioso che qui in realtà si punta ad evitare maniera malcelata perché poi
Alcuni criticità che emergono beh sono di tutta evidenza nel merito di questa proposta di legge
Riguardano ad esempio
La questione delle percentuali di premialità dei volumi degli edifici demoliti
Che nostro avviso sono troppo basse e che non consentono
Di centrare
Uno degli obiettivi principali
L'obiettivo della demolizione e ricostruzione è un obiettivo importante perché consente
In particolare per quegli edifici particolarmente vetusti di superare anche delle criticità
Sulla stessa sicurezza degli edifici abbiamo siamo in presenza di una Regione che ha un
Nemmeno un indice di sismicità importante sa in presenza di numerosi fa belga fabbricati che ovviamente non rispondono alla normativa attualmente vigente la demolizione e ricostruzione con la premialità della cubatura avrebbe consentito
Di
Mettere a norma da un punto di vista sismico numerosi edifici e quindi
Tutta una serie di opportunità
Tra queste quella che segnalo appunto quella della sicurezza degli edifici non verranno centrati perché la premialità non renderà
E economicamente conveniente l'intervento di demolizione e infine una considerazione la vogliamo porre
Sulla pianificazione paesistica la la tutela dei beni e delle aree sottoposti a vincoli la legge ventiquattro del novantotto prevedeva delle deroghe
Ai PTPR come mai quella legge non è mai stata oggetto di impugnativa ministeriale mentre nei confronti del piano casa fin dalla sua nascita sono state sollevate
Una serie di questioni che oggi impongono
Questa
Il tipo questo tentativo come detto che però non
Chiarisce bene la volontà di risolvere il conflitto Stato-regioni che noi avremmo preferito sicuramente potesse essere oggetto
Di una pronuncia definitiva da parte
Del della Consulta sulle competenze in modo anche da dare certezza di riferimento al quadro normativo nazionale grazie
Ha chiesto interlocuzione far danni
Per
Presidente
Il mio intervento che poi contiene anche delle osservazioni che sono certo oggetto anche di alcuni emendamenti che sono stati presentati
Che poi avremo modo appunto discutere all'interno dei capitoli di Sissi della legge però colgo l'occasione per
Avere la propria approfitto della presenza della dell'Assessore
Perché alcune questioni penso che meritano della discussione generale alcuni approfondimenti
Ovviamente le modifiche a questo Piano Casa riguardano sostanzialmente due diciamo due caratteristiche durare la prima è che è un'abrogazione di interventi
In zone protette previste dalla legge regionale
La ventuno zero nove poi modificata nella nel due mila undici
E poi la non applicazione del Piano Casa dei Comuni senza piano regolatore vigente ho adottato ecco su questo alcuni comuni soprattutto io parlo per quanto riguarda la provincia di Frosinone hanno anche sollevato lei Gentile
Assessore delle idee
Osservazioni nelle misure straordinarie per il settore edilizio e interventi per l'edilizia residenziale sociale con una lettera l è stata
Recapitata a qualche mese orsono sono circa venti sindaci che firmano appunto questa lettera sicuramente lei avrà Uto modo di leggerla e di capire anche quella bontà tra virgolette delle proposte che i sindaci stessi
Di questi comuni della provincia di Frosinone andavano a ad esporre in sostanza loro chiedono di
Eliminare dalla proposta della legge regionale
Almeno due punti
Il punto quello che penalizzerebbe fortemente l'ha una larga fetta di popolazione regionale residente in aree sprovvisti di strumenti e di strumenti di programmazione territoriale che
Generale creano a detta loro dei primi cittadini certezza normativa e amministrativa
E il secondo punto e come ci si pone dinanzi ai procedimenti avviati o pendenti oppure non definibili
Prima della nuova legge e se ciò arrecherebbe anche un danno economico a tutti coloro che hanno un certo qual modo utilizzato interpellato nel miglior modo possibile
In maniera corretta diciamo così la suddetta legge regionale la ventuno la ventuno zero nove
Allora
Questo io penso che questa proposta di legge regionale che oggi
Inizia con questa o meglio continua prosegue con la discussione generale in certo qual senso deve andare anche incontro a quelle che sono delle aspettative e quanto riguarda il tema dell'ESA dell'edilizia noi
Le faccio facciamo ecco un esempio porta all'Aula questa
A questa attenzione la Provincia di Frosinone abbiamo un distretto di un certo qual modo può essere andavo annoverato come distretto dell'edilizia
Quello che insiste sulla zona del frusinate Fusina neo frusinate alto Boville e quant'altro ci sono tante aziende che oggi vivono del tema dell'edilizia
E si aspettano quindi da questa proposta di legge regionale dalla settantasei e conseguentemente anche dalla settantacinque
Degli interventi che un certo qual modo possano come dire rilanciare il tema dell'economia edilizia sul campo dell'edilizia
Negli anni passati era stata presa come diciamo fattore positivo la
La
Alle questa questa opportunità veniva vista come opportunità questa legge regionale oggi francamente vediamo che ci sono forse delle
Limitazioni che un certo qual modo
Rendono questa legge regionale come non più
Porto veda ma forse come un problema o piccoli problemi è che spero poi in fase di discussione degli articoli possano trasformarsi
E
Queste osservazioni anche in qualcosa di di positivo per dare appunto delle risposte sul sul territorio e poi faccio presente
Ripeto approfitto la presenza dell'Assessore che ci sono
Tecnici
Che sollevava una problematica che è quella legata alla
A ha dei vincoli
Che
Si basano su una cartografia chiede
Viene rimuovere buttata che sia forse
Non corrispondente alla realtà dei luoghi ecco anche questo è un aspetto su cui vorrei soffermare nel mio nel mio intervento un aspetto che spero ecco che
L'assessore possa a trovare
Poi una
Giovamento e un una sensibile disposta a a quando vado a osservare cioè che
Per quanto riguarda la Regione Lazio Actl usata è molto datata e quindi non essendo aggiornata no non rappresenta
La vera realtà dei luoghi in questa situazione e quindi si si sono visti
Porre vincoli paesaggistici suzione ormai totalmente urbanizzate e che quindi non è una più nessun paesaggio di valore da tutelare è questa l'osservazione principale che viene
Che viene mossa altra
Situazione
Quella dei piccoli Comuni della nostra provincia a provincia di Frosinone che lamentano il fatto che non s'non essendo dotati di un Piano regolatore oggi si vedono tra virgolette
Esclusi da un intervento sostanziale di edilizia nel proprio comune di riferimento
E mi unisco o forse la proposta che ha fatto anche qualche altro autorevole esponente
Che mi ha preceduto Duranti intervento non soltanto di anno ma anche l'altra volta cioè quella di inserire
Una possibilità un'area per quanto riguarda la proroga il termine di applicazione della legge Piano casa
E la proposta che ho visto è stato anche è fatta oggetto di qualche emendamento addirittura con integrazioni fino
Al due mila e diciotto proprio per rispondere a quelle esigenze che difetto
Ci provengono non soltanto da
Da chi a livello tecnico è interessato al tema su edilizia
Del settore edilizio ma anche da tutti quei cittadini che un certo qual modo hanno utilizzato interpretato nel miglior modo possibile questa opportunità
Che negli anni precedenti vive appunto venivano annoverata quale
Punto di forza se il settore dell'edilizia e mi auguro che alcune osservazioni che sono contenute sia all'interno degli emendamenti ma anche all'interno di questa discussione generale
Possiamo trovare accoglimento da parte di quest'Aula da parte di
Della maggioranza che governa la Regione Lazio grazie
Numero non è presente ci presentate dal Presidente chi sintesi un concime Gramazio
No credo che la maggioranza non abbia
Raccolgo lavori del Consiglio il Presidente Storace nonché alla maggioranza di avvolto da dire su la settantasei del piano casa ma detto questo
Inizierò tra
Da non tanto un tema di di merito che affronterò inseguito del del mio intervento quanto ad un tema di metodo
La modifica del Piano casa è stata sbandierata da questa Giunta questa maggioranza già nel momento delle della campagna elettorale
Ed è poi proseguita rispetto
A la Sua alla legge alle leggi portata in Giunta e al lavoro fatto dalla Commissione
All'interno della Commissione stessa sicuramente la parte crea
A osservato credo l'opposizione
Sia stato di assoluta responsabilità cercando di
Velocizzare quello che era
La un quella che bisogna considerare che era considerata che viene considerata una necessità rispetto
A
Le esigenze del nostro territorio rispetto al fatto che
Dal Piano casa Berlusconi alla ha poi alla sua declinazione così che al piano casa motivo Montino e poi ha alle sue modifiche con quello dell'assessore Ciocchetti
Derivano naturalmente raffigurare criticità e problematicità asseconda insomma di
Quale fosse la la maggioranza che governava il nella regione
Detto questo io credo che soprattutto nell'ambito della proposta settantacinque che
Tratteremo o quando sarà calendarizzata
Ci sarà anche abbastanza divertente riuscirà a recuperare assessore Civita qualche comunicato dell'epoca di qualche suo o ex su tuttora collega di partito che probabilmente gridava allo scandalo e grida ed è tuttora lo scandalo leggendo la legge che lei ci propone ma
Fa parte anche questo dalla politica non ci scandalizziamo di questo il metodo
Il metodo perché io credo che
Così come cerca diceva ci siamo detti in capigruppo
La
Necessità importanza la priorità
Della legge settantasei della legge settantacinque rispetto a quello che accade nel mondo produttivo avevano un'importanza assoluta
La domanda che ci facciamo di fronte all'importanza assoluta a di queste due leggi del combinato disposto tra la settantasei la settantacinque e quella di immaginarsi e di comprendere realisticamente per quale motivo si è quella priorità fosse così
Andrà fosse così evidente
Perché qualcuno ha scelto di
Portare questa legge
Diciamo allo scadere dei tempi del consiglio regionale
Perché in realtà il tempo ci sarebbe stato il la la la Commissione aveva naturalmente appunto licenziato il testo naturalmente
Detto questo quanta disponibilità dell'opposizione a ritrattare molti dei temi che sono rimasti aperti e che probabilmente condannerebbe nel Consiglio regionale a un mese un mese e mezzo
Di lavoro temi che variano naturalmente da quello esclusivamente produttivo e di capacità di sostenere lo sviluppo di questo sistema a altre frange che sono maggiormente invece
Per una concezione totalmente ambientalista back
Io credo che di fronte a la declinazione
Politica di un atto importante come il
Piano casa avremo bisogno e avremmo dovuto avere bisogno di un maggior tempo a disposizione ho paura assessore Civita che a cercare di fare le cose un po'di fretta al per
Riuscire
A
Almeno a manifestare che si è tentato di tutto per arrivare ad un risultato credo che possa rischiare di invece di diventare
Una trappola per tutti specialmente per il Consiglio regionale
Lo dico perché
Conosco e naturalmente vediamo quotidianamente quelli che sono i temi più importanti non solo e ci arriviamo immediatamente Dellai e della legge settantasei ma maggiormente denari già settantacinque che sicuramente vedrà appunto
Un dibattito molto ampio
Io spero credo immagino
E comunque mi auguro che la gli incontri le nostre difficoltà il riuscire a confrontarsi potrà apportare pezzo per pezzo a migliorare quella che è
Di un'evoluzione che vedo con più che continua a vedere abbastanza tortuosa
Per l'arrivo per riuscire a votare le leggi a meno che indi colleghi della maggioranza non tortuosa e non tortuosa osti peraltro era è utile ricordarlo credo si festeggerà Oscar belliche
Momento importante anche per i colleghi del Consiglio regionale ma a parte la parentesi che non che non si è che non serviva
La difficoltà di riuscire a
Terminare questo percorso
Non tanto prima delle ferie estive quanto costringere l'Aula alla alla vostra maggioranza assessore Civita a restare in Aula credo fino a Ferragosto se si vuole realmente portare esattamente non è la riforma del Senato però diciamo gli auspici sono gli stessi
Nel merito e nel metodo io credo che questo è stato sbagliato settanta giorni di non convocazione del Consiglio regionale a fronte di magari una legge così importante a
Toffano un po'era poco importante questa legge
E allora era inutile sospendere il Consiglio regionale per settanta giorni o questa legge non era così importante si poteva fare a settembre ma allora non comprendiamo la fretta esagerata e non
Perché qualcuno non vuole comprendere le necessità che il mondo che è fuori dall'Acquario della Pisana abbia
Ma proprio perché io credo che il lavoro fatto bene dalla un lavoro fa ben fatto dal Consiglio regionale che porti il confronto che riesca a trovare sintesi importanti sia proprio utile per lo sviluppo e per aiuta e con questa legge quel mondo dell'imprenditoria quanto le famiglie quanto tutte coloro che nell'indotto della del piano casa a possono trovare una forma sia di sviluppo che di gratificazione a domanda
Ora
Invece
Si vuole sulla legge settantasei io naturalmente ho scritto qualche appunto sul quale
Già avuto modo di confrontarmi ma
Naturalmente intanto
Mi interessa dire che la legge settantasei ma per una scelta con cui non ne faccio mistero chiacchierando proprio l'assessore Civita al
Ci siamo appunto arrestato è stato oggetto di confronto sembra un po'a mio modo di vedere
Una resa che con una resa incondizionata al MIBAC si era scelto di andare ente
La resa in condizione non ho copiato frase appuntato l'onorevole Storace ma il problema di riuscire
A fare definitiva chiarezza su materia concorrente come questa era secondo noi una scelta intelligente ebbene e questo non vuol dire non prende in considerazione quello che è successo in altre regioni che invece questa stessa battaglia l'hanno perduta ma riuscire a creare una differenza o comunque un sol quali in tali interno all'esterno del quale si sa
Alle siano propri compiti e proprie responsabilità senza collegava Rossi lei lo conosciamo andarmi lo strato dover vivere con la spada di Damocle del MIBAC
Su tutto quello che fa la Regione che praticamente diventa realtà un organo estremamente sotto tutela rispetto a
A rispetto a
A volte segnalazioni a volte addirittura vere e proprie ingerenze
Questo però diciamo rinnovo a
Alla rende purezza
Dell'ente Regione secondo me
Era probabilmente o viabile e avrebbe orrendo lo viado avuto il conte il il consenso di tutto il Consiglio regionale proprio appunto per i motivi di estrema che esprimevo pochi minuti fa
Quello in cui avremmo avuto bisogno avremo necessità di saperi e di indicare di dire quali sono i reali confine all'interno del quale istituzione Regione può muoversi nella pianificazione ambientale e la pianificazione territoriale
E questo non è stato fatto
è naturale che esistano e
Purtroppo ci sono punti sui quali questa Regione con il MIBAC deve confrontarsi
Non è un punto misterioso quello dei sette vincoli di Roma non è un punto misterioso ne abbiamo parlato quello dei toponimi a Roma non è
Un appunto misterioso al
Il merito di alcune scelte che il MIBAC ha fatto ne parlo a microfono proprio perché è giusto che si faccia risulta abbastanza strano oggi che noi continuiamo a confrontarci o magari rischiamo di essere sotto ricatto se chiude dicono da chi a volte ancora non ha scelto se
In via lo spazio di Monti dell'faccio necessità o meno di un vincolo o vive di questo dire di questo o di quale futuro dovrà vivere
Ebbene
Oltre quelli che sono e li ho segnati così non non rischia di sbagliare naturalmente al di là di questo e oltre ossequiosa delibera e rende legge settantasei
Che appunto sembrano segua il MIBAC si aggiunge anche naturalmente quello della definizione finale mi sembra del PTPR se non sbaglio sì del del PTPR dove Governo e Regione stanno valutando insieme alcune proprio se ci sono quattro punti sulla legge settantasei di cui abbiamo parlato e che voglio illustra l'Aula a ci sembrano ancora abbastanza difficili da ha dichiarato sulla costui quali CRC ci sentiamo assolutamente distanti uno
Sembra poteva essere risolto dall'Aula degli emendamenti che sono stati presentati
è quello riguardo i piccoli Comuni al e agli strumenti agli strumenti urbanistici in relazione i piccoli Comuni che pur dopo non potrebbero avere la possibilità
Di di aderire tra virgolette al piano casa
L'altro è naturalmente quello rispetto alla alla questione dell'integrazione dei bacini sciistici intercomunali dove al
Non viene prevista non viene vista la deroga che
Probabilmente oltre alla cozzare con quello che sono le disposizioni del MIBAC sicuramente poteva rendere una Regione che comunque ha possibilità di PIL di sviluppo rispetto a questa vicenda competitiva come tante altre regioni sono invece al
Regioni limitrofe solo sono in grado di fare
Non lo è naturalmente sul punto di vista e lo dicevamo di quella che consideriamo purtroppo un'arrendevolezza
A esagerata a al governo centrale proprio perché reclamiamo il diritto di scegliere di riuscire a dare
Noi stesse risposte importanti al nostro territorio e allo sviluppo del nostro territorio
Credo naturalmente che il dibattito che arriverà sugli emendamenti gran parte gran parte di questi
O quasi esclusivamente di merito non vuole
Essere un motivo di ostruzione
E non lo è ma questo credo sia abbastanza ormai abbastanza noto a a
Il possibile sviluppo immediato della
Della della legge in oggetto come siccome della legge settantacinque
La necessità di riuscire a da ad instaurare un dialogo un confronto che possa portare a quella sintesi di cui parlavo prima rispetto alla capacità di fa uscire da quest'Aula il
Piano casa o la versione del Piano casa migliore per il nostro territorio è l'unico nostro auspicio
Se questo vorrà dire che qualcuno dovrà aspettare magari ancora dieci giorni per vederlo pubblicato piuttosto che quaranta giorni
Non sarà un problema di difendere una scelta che va esclusivamente nel merito collega buona CONI per
Dare la possibilità
Allori di essere consapevoli di quello che facciamo nella maniera più intelligente
E hanno i sempre la possibilità di offrire a un territorio la migliore alle già disponibile con questa ottica a oggi abbiamo lavorato e con quest'ottica continuiamo la volare lo facciamo lo faremo naturalmente anche sulla legge settantasei così come se si deciderà lo faremo sulla legge settantacinque rimane
Un errore secondo me è abbastanza una bava un errore abbastanza marchiano di metodo di questa maggioranza e secondo me anche suo assessore Civita
Rispetto alla voglia di accelerare come per portare in dote a qualcuno che non c'era in questi banchi un risultato che si era promesso io credo che l'unica cosa che noi dobbiamo portare in dote che dobbiamo porre fuori da quest'Aula e quello di portare le leggi migliori
Che possano in questo caso come il piano casa dare sviluppo dare tutela l'ambiente dare sostenibilità dare ricchezza al nostro territorio senza bisogno di dover risparmiare un giorno per poi magari doverci vergognare per quattro anni grazie
Che sentito il consigliere Storace
Grazie Presidente colleghi assessori
Io sostanzialmente tre questioni da porre
Come base di un ragionamento che poi
Approfondiremo con gli emendamenti la questione è un suggerimento diciamo di
Ordine strategico
Sul percorso con cui volete rimettere mano al Piano casa la seconda e di rapporto con lo Stato
E
Mi rifaccio a molte delle cose che ha detto qui Luca Gramazio Laterza e ovviamente sul merito di alcune questioni
Suggerimento fossero nell'offensiva l'espressione rete
Piacere in questa legislatura quando abbiamo approvato il Piano Casa vigente
E pochi possono immaginare quante sedute in Commissione poi in Aula ci sono state cioè abbiamo fatto un lavoro enorme
Lavorò che serviva a garantire attuando le normative nazionali
A garantire
Progresso economico in questa Regione
Io credo non ci sia nessuno in quest'Aula che possa negare il valore dell'edilizia come settore per quanto riguarda
La ricchezza da produrre la nostra Regione
Ovvio
Nessuno parla al microfono a dire dobbiamo garantire la speculazione ci mancherebbe
è altrettanto ovvio l'accusa da parte di chi si oppone una legge
Ma proprio perché
Voi siete arrivati al Governo di questa Regione anche
Promettendo
La demolizione e ricostruzione del piano casa
è avete il dovere di essere un po'prudenti perché altrimenti succede quello che leggiamo sui siti e si percepisce nella pubblica opinione che ha votato voi non noi
Vuoi rischiate di ingannare gli avvocati
E cercherò
I dimostrarlo qui e porre gli emendamenti che seguiremo non solo D'Antimi e sono una trentina
No perché voglio andare
Alle questioni che sono aperte ovviamente post mostrando attenzione anche gli emendamenti degli altri colleghi
Perché ormai la partita sulla chi propone chi deve dare un parere è una pratica che riguarda il Consiglio regionale e allora sulla strategia i suggerimenti comuni chiamavano
Ma hanno metteteci nella condizione di dover inasprire
Il confronto in Aula
Perché non è io credo che ad agosto si fanno i bagni nuove case
E quindi si è la legge viene approvata a settembre non credo che l'edilizia avrà un crollo improvviso non otto previsti gli ombrelloni questa legge
Occorre
Però se verrà così vuol dire che sul litorale c'è qualche elemento di compromissione assessore quindi sarebbe un utente anche la gestivo azione
Allora
Se noi maggiori oggi non credo che andremo a votare gli emendamenti siamo in due o quattro gatti cominceremo domani maggio Presidente Loddoni
E
Se poi
Anziché le quattro sedute che ci mancano sulla legge settantacinque diventano sei o sette perché dobbiamo andare a settembre
Se il prezzo da pagare una legge scritta meglio io credo che essa debba essere
Accettato da tutti lo diceva poc'anzi inquadra Marzio persino a quelli che vanno io sola provare ad aprire
Nel frattempo sono passati mesi
Perché l'altra più avevo capito a chi si riferiva Gramazio voglio indagato sapere ancora qualche rimasuglio del gol di un gol lo sono azioni ente e ho scoperto chi aveva fatto certe operazioni
Quando la prima questione e sulla tempistica suggerirei
Qualche secondo in più
E qualche ricorso in meno
Questa è una questione di natura
Più squisitamente politica cioè
Come richiede la porta di quel Piano casa vigente e la rivoluzione che avete promesso
Lo dicevo poc'anzi edilizia settore trainante dell'economia
Se ricordo bene i calcoli e al trenta per cento del PIL laziale
Cioè stiamo parlando
Di grandi questioni
Per l'economia regionale
Eppure qui in quest'Aula
Vicino sempre cito sempre generale Malaman sull'Asinara e senza essere seduto vicino allora Capogruppo Montino
Scene già dei incredibili lanci di emendamenti in Aula uscita dalla stessa
Con i costruttori allora vi dicevo grazie stadi arrivato all'arte però insomma lasciamo andare avanti
C'era
Una partita politica che si giocava anche con le categorie
Ma volevo legato e Maria scrivere quella norma
E lo stiamo facendo riferimento ad esempio la questione che è stata caro sono sicuro anche al collega Mitolo riguarda il comprensorio
Per quale espressione
Però mi sarei aspettato dalla maggioranza di centrosinistra che cambia verso
Che dice
Buttiamo via quella legge
E andiamo verso la politica opposta in linea con le sceneggiate da un lato
Perché variata gli emendamenti si facevano passare se potesse tornare qui collega Di Stefano
Di raccontare ed una storia emendativa straordinaria
Ebbene
Distefano Marco è quella del PdL o l'altro voi personalmente
Le
Cioè al confronto conosco dei costruttori che sono gli ambientalisti diciamolo
Ebbene
Poi è arrivata al Governo la Regione
Navigo clinico
Lì c'è un solo su internet
Valanga di proteste del sinistra contro la nostra legge contro la quale lei ha buona memoria voi
Allora mi chiedo
Se il mondo è diventato inquilino
O se invece
Vi siete accomodati con gli stessi che accusavate di trattare i condoni
Di qui la protesta di allora io ammazzo ho capito il ritardo
Io voglio solo capire se la strada opposta ora Sessa
Ho scelto soluzioni per entrambe le strade con i nostri emendamenti abbia presentato emendamenti in senso ambientalista emendamenti in senso opposto cioè ci siamo trovati quell'a metà strada tra gli emendamenti ne circola sella e quelli del collega Sbardella
Abbiamo cercato
Il capire come si può trovare una strada è più possibile unitaria perché non si può scherzare con questa cosa
Voi avete scelto un'altra strada ancora quella che
Ed è ma se ha definito dell'arrendevolezza della parola che mi ero scritto appunto ci scherzavamo
Sul fatto che non avesse copiato
Ma per quel motivo bisogna dare ragione sul piano casa Galan colleghi
Perché questa è la sostanza
Voi state dando ragione a Galan
Che poi il Ministero
Che fece la maratona unanime su questa questione
In quest'Aula perdonate la nostalgia
Erano i colleghi in meglio non dirlo che tiravano fare dichiarazioni di Violante il santo calano
Però che veniva qui a dirci che anzi faremo fare speculazioni
Era il verbo
Allora molto
In meno
E
Gravemente la cosa voi stessi capovoga avanza poco trovano
E comunque al di là
Dei giochi di parole che ciascuno di noi capace a fare
Voglio capire perché la Regione deve anticipare la riforma costituzionale che all'esame del sarà
Allora fare al Renzi gioco sporco per cui tutto deve torna allo Stato
Rivendicate
Nel confronto innanzi alla Corte costituzionale il collaudo che è un ente sovrano fa
Per rilanciare Direzione Edilizia invece no
Che vuole MIBAC questa vecchia andava Centauro che volete e la filosofia vaso tanto se
Con anche qualche piccolo assurdità che sarebbe bene sgombrare
Dal terreno di gioco
Avanti alla vigente non è il male assoluto
Nella settantacinque lo affronteremo questa questione con ampolla più chiarezza se possibile
Non è sicuramente il bene la riforma che voi proponete con la settantasei
Io cito solo alcune questioni in discussione generale
Quale modo di soffermarci spero
Abbiate pazienza
Su questa questione apprezzo
Che l'altro giorno in capigruppo il collega Vincenzi
Ha detto avevamo alla maggioranza che non avete intenzione di fare maxiemendamenti e ci mancherebbe pure
Anche perché gli emendamenti sono esigui
E questa è la materia oggettivamente
A
Esattamente dava calmarsi entrano le minime modifiche che stravolgono tutto
è già successo è già successo questo quindi insomma vorrei dire a lei il bis
Allora
Ci sono alcune questioni che sono qua non si capisce perché c'è l'ostinazione accedere alla volontà del Ministero
E faccio riferimento subito
Tanto per farle stare attento anche Midolo
Al comma
Dal comma uno quello di abrogare il comma tre tre dell'articolato dall'ICE
Parliamo Terminillo per intenderci
Ora io dove chiunque viva il territorio
Non ha vissuto la questione cistica comunque orrenda speculazione anzi con l'opportunità
Col territorio non ci sono orde di barbari che arrivano a Rieti e improvvisamente fanno rilascia le torri gemelle
E lì gli sciatori devo passare in mezzo al Ministero
Stiamo parlando di una struttura un'infrastruttura che può servire al tema al al territorio al turismo all'economia
Capisco le osservazioni del Ministero delle culturali ho letto
Ma c'è
Una via di mezzo anche qui che si può perseguire
La disciplina
E per via esclusiva della legge statale
E chi impedisce a Stato e Regione di prevede la legge regionale che è la fine del film è
Nell'accordo con lo Stato
Perché ci può essere la via mediana
D'accordo non volete che decidiamo noi siete convinti che dovete decidere solo voi troviamo un'intesa nella settantasei
Affinché sia possibile un regime di deroga Lisi
Per cui quello che noi vorremmo fare comunque
Poi lo discutiamo con voi
Credo che sia la via di mediazione migliore
Invece no si dice tecnicamente va bene
Galan ha disposto questa cosa non si può fare tutti i successori dichiara
Dovranno accettare questa cosa io credo
Che il diritto a respirare da parte della Regione non sia stato abrogato da nessuna norma costituzionale
Altro esempio
E quella più complicato
Ritorniamo al comma otto che la riforma l'articolo ventisei della legge
Il riferimento all'errato dall'incerta perimetrazione dei vincoli
Testo originario prevedeva l'adeguamento degli strumenti urbanistici su proposta della Giunta e con deliberazione del Consiglio regionale
Tale diamo a questa norma
La leggiamo con attenzione
La conca aderiamo quattro enorme che voi avete messo insieme
E scopriamo un regime di deroga che è straordinario
Complimenti
Perché nemmeno il mio amico Ciocchetti sarebbe riuscito a fare quello che avete fatto voi assessore
Col pieno consenso nostro non so saggio col pieno consenso la vostra maggioranza ed i vostri elettori
Dovete trovare la via di mezzo
Ma si può prevedeva ad esempio
La deroga per i Comuni sia pure piccoli sia pure minimi chiamarlo strumenti urbanistici vigenti dal regolatore
Su questa questione credo forse di essere più vicino
Con qualche collega con il quale solitamente non solo il giro che con altri
Non è ammessa una deroga per chi non è in grado di sapere adottare strumenti urbanistici
Ma dove si avvicina al diritto da garantire anche agli imprenditori anche ai costruttori oltre che all'associazionismo
Perché altrimenti qui diventa il trionfo dell'arbitrio
Credo che su questo aspetto vada colta la necessità di ripensare
Il sistema di deroghe per i Comuni che ora abbiamo un piano regolatore vigente o adottato
Proporremo anche Assessore io lo dico perché su questo spero che lei voglia andare incontro bene allora voi ma i vostri elettori
Interventi sulla riduzione dei premi di cubatura previsti
Per gli interventi di ristrutturazione edilizia
E gli ampliamenti previsti delle strutture di interesse pubblico
Non credo di dover seguire la linea di chi dice no sul pubblico non si tocca nulla
Come ho letto in qualche emendamento nel gruppo cinque sei
Ora è evidente che nemmeno possiamo consentire esattamente il contrario
Quindi ridurre i premi di cubatura almeno al venti a quindici la misura simbolica gli dite
Ora serva a far capire che decide chi fa amministrazione e non chi fa altro tipo di attività
Ecco su queste sono le questioni principali sui quali volevo
Intervenire in discussione generale poi sugli emendamenti c'è molto interverremo su ognuno spero in maniera puntuale
Assessore utilizzerei la serata che ha di fronte che studiarsi bene le questioni che sono all'esame dell'Aula
Lo dico termini propositivi non non offensivi
Cioè sotto ogni emendamento credo che ci sia una filosofia che serve a garantire sviluppo Vacca rispettare l'ambiente in cui lo sviluppo
Deve potersi
Devote trova le sue potenzialità
Io resto dal punto di prima
Una legge varata ormai un paio d'anni fa
Rimane gialla in maniera
Ah strategica probabilmente un errore
Perdere il conflitto con lo Stato senza nemmeno discuterla partita è una catastrofe
Ecco io credo che nel passaggio che riguarda
L'approvazione o il tentativo di approvazione la legge settantasei lavoro settantasei
Il passaggio ben più impegnativo spero dal punto di vista muscolare ma cerebrale anche se certe volte si fa poco uso con la materia grigia che abbiamo in testa
Spero che ci sia la capacità di ragionare di prendersi il tempo che è necessario
Affinché si arrivi approvò di una legge fatta bene
Non voglio di esaltare la legge vigente
Ci possono essere cose da correggere ma mi rifiuto di pensare che sia tutto da buttare a mare
Perché dai comunicati quello emerge voi a vedere i testi irrealtà sono difformi dei comunicati alla non si capisce l'enfasi che si dà a certe a certe parole e a certi fatti che non troviamo esistenti nella legislazione
Allora cosa c'è bisogno di
Serrare un po'le fila far capire a tutti quale la fine del film
E cerca di coinvolgere il massimo possibile assemblarli assessore su questo voglio farla riflettere conclusivamente
Non è pensabile che si dia all'esterno l'immagine di una maggioranza che approva la legge vigente tutta acquartierata agli ordini di chissà chi
Questo volo potete togliere dalla testa
Perché quello sì emendamenti vi dimostreremo che ben altri possono essere gli obiettivi se avete coraggio ma siccome quelli che pensano di comandare ieri voglio pensati come neanche oggi piano quanto questo coraggio spogliatoi milioni i fatti
Spero
Che ci possa essere spazio invece per la discussione su politica seria
Che non si voglia una bandiera di maggioranza o di coalizione sul piano casa il piano casa come iniziato e ci sono emendamenti vostri nella legge vigente che fu approvati a questa Assemblea
è stata una legge che è asservita cominciati
Lo commettiamo errori all'esempio
Anche sul limite temporale che la legislazione
La legge aveva una durata di tre anni credo che noi dobbiamo ragionare in tempi temporale molto più avanzare la tempistica molto più avanzata per consentire a ciascuno di voi a programmare il futuro dell'economia
Mi auguro
Che ci sia una discussione all'altezza del tema
Che non ci si debba stare a difendere da cose inesistenti ma si possa stare nel merito delle parole che scriviamo in calce la
Che si entri nel Consiglio Santolini
Ma
Mai letto
Grazie
Presidente
Credo sia stato detto
Ma
Potuto anche dal punto di vista tecnico
Si è entrati nel merito
In questa discussione generale siete
Tentativo dico
Soprattutto da parte della
Questa opposizione
Di far comprendere
E questa legge di fatto scontenta tutti
Poco queste crisi esistenziali del centrosinistra o della sinistra in generale che si
Verificano in queste occasioni e
Questa legge incarna la crisi esistenziale della sinistra ogni volta
Che
Si parla ad esempio di
Sicurezza legalità
Ecco a sinistra c'è la crisi esistenziale dobbiamo
Però stare attenti a chi ha bisogno il buonismo per il business della solidarietà collegato a questo buonismo che di fatto me manda in crisi
Quelle che sono il le le spinte dal
Dal anche dalla gente di sinistra che vuole legalità che volete sicurezza e dall'altra rimanere immobili di fronte a questo tema
Le crisi esistenziali della sinistra di fronte a questi temi che riguardano l'ambiente
Io mi rivolgo soprattutto a chi è presente all'interno di questa maggioranza che viene dalla società civile che ha affrontato questi temi
Le affrontati parlando con il territorio salvaguardando l'ambiente il territorio e si trova invece coinvolto
In questa crisi esistenziale della sinistra che di fatto
Li mette in mezzo a una situazione in cui non si decide né da una parte né dall'altra o meglio si decide in peggio quello che avverrà
Con questa legge
Nell'intesa tra lo Stato Regioni gli enti locali sul piano casa
Non si
Va
A soddisfare
L'esigenze
Che Stato Regioni enti locali avevano pensato con il piano casa fronteggiare la crisi economica con il rilancio dell'attività edilizia
Risponde ad esigenze e abitative delle famiglie
Introdurre misure di semplificazioni procedurali dell'attività edilizia ecco
Questa crisi esistenziale della sinistra che interviene nella discussione di questa legge fa sì che tutto sia confuso e ci siano ombre che non ci siano decisioni che tutto sia fermo perché dobbiamo dare
Una risposta ai costruttori ma dobbiamo dare una risposta agli ambientalisti dobbiamo dare una risposta le associazioni dobbiamo dare una risposta ai nostri consiglieri e quindi volendo dare risposte a tutti
Ecco questo è il risultato delle
Delle decisioni che vengono
Prese all'interno di questa normativa ma basta vederlo
Basta vederlo lo ha detto già il Presidente Storace lo ha ribadito il PIL consigliere ritienilo a ribadire il Consigliere Gramazio lo hanno detto già
In tante occasioni basta farsi un giro su internet o comunque parlando con chi è stato audito all'interno delle Commissioni e io vorrei capire
Che cosa si fanno a fare le audizioni chiamando tutte le associazioni i mesi e mesi poi arriverò anche al punto della
Del cosiddetto della cosiddetta melina che questa maggioranza ha fatto su questo tema perché ci arriviamo anche a questo ma che si fanno a fare le audizioni invitando tutti i consiglieri
Cercano di coinvolgere quando poi nulla viene recepito all'interno di questa normativa
Nulla
Perché ripeto se si vuole
Dare una risposta a tutti questi sono i risultati
Ora basta farsi ripeto un giro io
Leggerò una Mele che è arrivata questa mattina
In cui
Sostanzialmente si dice che
Grazie al Piano casa che viene definito Piano casa Polverini Zingaretti chiedere il cambio di destinazione d'uso e trasformando gli uffici in case ancora prima della posa del primo mattone
Cioè questo è quello e il giudizio di chi ha sostenuto in questa campagna di nell'ultima campagna elettorale con cui avete organizzato convegni avete chiesto voi ci avete chiesto preferenze
E ora
Queste persone
Si trovano non solo ad aver subito una melina per mesi perché voi avete convinto il ministro Brai di
Con la delibera di Giunta che avete approvato appunto a settembre che è questa che stiamo discutendo solo ora
A rinviare
La discussione di fronte alla Consulta l'avete convinto sono passati altri mesi
E poi i risultati sono andati
Nel verso opposto rispetta quanto chi vi ha sostenuto e quindi c'è stato un inganno vero e proprio io da parte loro la chiamerei una truffa elettorale ciò che è quella di dire signori cambieremo tutto alla Regione Lazio il piano casa sarà stravolto saremo nella vostra direzione con voi
E poi
Nel momento in cui si va a prendere uno dei primi grandi provvedimenti sui terreni che voi cioè che la sinistra considera da sempre
Unico referente ecco questi sono i risultati alla fatemelo rispetto a le cose che mi si di coscienza fatevi un esame di coscienza rispetta questi atteggiamenti
Per esame di coscienza che deve essere fatto nel profondo rispetta questi temi rispetta la volontà realmente di dare una risposta a livello sociale
Quindi per dare molte risposte in termini di emergenza abitativa per dare risposte in termini diritti
Tutela dell'ambiente e per dare risposta al rilancio del settore
Per il settore economico edilizio
Ecco
Su questo
Lo hanno fatto egregiamente diversi colleghi da maggioranze dell'opposizione di centrodestra presentando degli emendamenti mirati anche il sottoscritto ne ha presentati alcuni
A mio avviso importanti
Che però essere analizzati per poter in qualche modo migliorare il provvedimento ma ripeto
Fermo restando stravolgimenti che non ci saranno perché ripeto
Vi siete più volte stracciati le vesti in quest'Aula durante la passata legislatura e lo avete fatto attaccando in maniera feroce
Colonne e comportamenti al limite dell'isterismo
E poi quando governate voi tutto e se è vero tutto è tranquillo anche i consiglieri che prima si stracciamo le vesti di cura si nascondono in maniera silente dietro decisioni che vengono prese
Da questa maggioranza che sono poi tutto il contrario basta confrontare
Gli atteggiamenti
Da qui
Non è vero questo
Non è vero perché ognuno di voi ha un suo referente che sta al all'appaltarla mento al Senato quindi non prendiamoci in giro qui allora De
Su questo
Detto questo
Credo che sia opportuno
Cercare di migliorarla ci sono degli emendamenti interessanti
E sono stati presentati
Cercare di salvare il PIL salvabile ma
Diciamo che al ad oggi al momento questa legge non è potabile
Non è accettabile qua questo lavoro che è stato fatto anche con fatica all'interno della Commissione di ascolto di audizioni di possibilità di confronto con le realtà alle associazioni
Che si sono confrontate con noi ecco questo potrebbe essere un percorso innanzitutto
Di riandare a ad analizzare
I singoli verbali delle audizioni di chi è stato
Ascoltato
Portarlo di nuovo in discussione ma io credo che
Il lavoro che è stato fatto non è andato in questa direzione quello dobbiamo
Cercare di migliorarla almeno voglio faremo con una visione
Fascetti ca e negativa alcuni quindi già da un
Fin da allora se non ci saranno diversi atteggiamenti o stravolgimenti della legge il voto sarà contrario questo
è incerto
E soprattutto
Sulla
Questione della proposta di legge settantacinque che sarà la successiva come si interviene in maniera puntuale anche sulle norme edilizie
Il ragionamento è lo stesso allora cerchiamo o meglio cercate di evitare nuove figuracce nei confronti della Pubblica opinioni delle realtà delle associazioni e sulla proposta sulla sulla proposta settantacinque cercare di
Non a venire questo tipo di atteggiamento che c'è stata sulla proposta numero settantasei che stiamo approvando oggi e sta approvando in questi giorni
Quindi
L'appello naturalmente va innanzitutto a chi durante la campagna elettorale ha svolto un'azione
Di confronto con le realtà
Hanno ambientaliste con le realtà che si sono
Sistemi secondo i documenti anche approfonditi all'interno della Commissione l'appello va a loro perché non siete non si rendano
Complici di una decisione che va nel verso opposto di chi vuole tutelare il territorio rilanciare l'edilizia
E soprattutto risponde alle esigenze delle famiglie rispetto con all'emergenza abitativa grazie
Grazie all'età di prego
Così le valli Vincenzi
Grazie Presidente
Allora è come qui chiamata in causa ma anche
Se non diciamo no per carità direttamente per dire che non ho nessuna crisi esistenziale assolutamente per rassicurare anche da questo punto di vista
E e anche per dire appunto che non non mi nascondo non mi sono nascosta e e comunque appunto il lavoro fatto anche in Commissione in questo
In questo inutilmente e a testimonianza appunto del fatto che
Appunto non mi nascondo bene la maggioranza insomma non si nasconde e purtroppo invece a volte non ha trovato diciamo così
Supporto nascondiglio a Desio parto magari dagli ex lei adesso dice bisognerebbe ascoltare le insomma i Comitati quello che ha detto quindi ciò mi sono ritrovato a volte anche
Senza la sponda di queste persone che versano parlano in questo modo però
Va bene insomma io credo invece che il lavoro che è che è stato fatto sia stato
Un lavoro lungo difficile compresso
Perché ritengo anche che è giusto ascoltare tutti gli interessi e le diverse posizioni che sono in campo
Poi evidentemente spetta alla politica a trarre appunto
Fare una sintesi e prendere e prendere una decisione
E questo lavoro è stato tanto lungo proprio per la difficoltà del tema
E credo anche che al
Nel prendere questa decisione quello che deve sempre prevalere per quanto riguarda appunto a amministratori pubblici e Greco consiglieri regionali come siamo noi debba sempre prevalere l'interesse pubblico
Perché
è questo che noi siamo di e di questo che noi siamo portatori e quindi è giusto e legittimo sono giusti e legittimi interessi privati ma al centro di qualsiasi decisione io credo debbano essere messi gli interessi
Gli interessi pubblici nella nostra funzione e detto queste e per questo credo che sia stato un
Una punto importante è una volontà politica importante anche quelle espresse dall'assessore
E portata avanti dalla maggioranza di voler
Quindi recepire quelle che erano le osservazioni fatte dal MIBAC
Perché il MIBAC che nella sua funzione appunto
Del ministro di mistero e a tutela anche del del paesaggio dei beni ambientali dei beni paesaggistiche e culturali esperto delle obiezioni dell'intera e nella salvaguardia dell'interesse pubblico quindi io credo che se ci sono appunto leggi regionali che non rispettano questo interesse pubblico e sono contrari anche a dalle alle leggi nazionali è evidente che
è compito
Di
Chi invece vuole rispettarle queste leggi aderire a quelle che sono le osservazioni quindi io credo che da questo punto di vista
Sia stata giusta e
Diciamo e dovuto il gesto della rispetto e del quindi rivisitazione della legge in base a queste a queste osservazioni
E
Credo appunto in particolare che lavoro fatto per la proposta di legge che che oggi Andrea stiamo discutendo e quindi la proposta di legge
Settantasei sia stato un ottimo lavoro proprio perché interviene che va a salvaguardare le parti più delicate e più
Belle nel nostro territorio o come
Le aree parchi le aree agricole il titolare il litorale
Le aree vie di alta montagna e quindi credo che insomma gli interventi fatti l'azione fatta in particolare
Su questa legge sia stato
Un un ottimo lavoro credo anche ma insomma non entro nel merito qui perché qui stiamo discutendo della proposta di legge settantasei
Che anche sulla proposta di legge settantacinque siano stati fatti denti passi in avanti rispetto
A quello che l'attuale legge
Credo che ci sia anche un'esigenza di intervenire velocemente su queste proposta di legge anche perché appunto altrimenti sono in vigore leggi ben più dannose
E quindi è necessario e urgente intervenire è nostra responsabilità intervenire
Velocemente urgentemente quindi spero proprio che arriveremo invece a
Conclusioni a votazione di questa legge nel più breve tempo possibile io ribadisco quanto già espresso più volte
Anche gli ambientalisti come me pensano che insomma il settore edilizio sia un settore comunque importante nell'economia credo che però
Ne al al tempo ad oggi nel sito del mondo d'oggi si possa fare un'economia edilizia diversa da quella che si è fatta finora un'economia che si punti appunto sulla rigenerazione urbana stop al consumo di suolo e quindi intervenga in maniera diversa di quello da quello che si è fatto finora credo anche
Appunto che pur
è evidente stando in un momento di crisi
è evidente a tutti crisi diverse crisi sociali economiche ambientali credo che questo però non possa essere
Lei diciamo la motivazione
Che dieci che chiedo che possa essere usata per distruggere tutto il territorio perché
Questo non ci fa uscire dalla crisi e perché poi alla fine della crisi
Quello che ci rimarrebbe sarebbe veramente troppo poco e che si diciamo sensibili nel potrebbe contro di noi quindi io credo proprio
Che spero proprio che la proposta di legge settantasei così con me uscita dalla Commissione insomma sia approvata così come con queste modifiche apportate con recepimento del osservazioni del MIBAC perché una propone sono veramente importanti osservano
Servono a tutelare il nostro territorio appunto pur nelle considerazioni o ad evidenti di una crisi che stiamo vivendo e di un rilancio economico di opporci deve sfere grazie
Vincenzi prego dopo la replica l'assessore
Grazie Presidente lei ad usare censiti all'ottavo livello Paolis che aveva chiesto
Come loro
Chiedo di anticipare Presidente
Non so dove di usura colore
Sono sono sono io che ho ceduto al compagno Vincenzi
La possibile Dorigo
E la Giunta
Non ho abusato della Presidenza provvisoria già con queste parole
Varie razze Major poi non è che c'è molto di essenziale da dire l'intervento che mi ha preceduto quello di Cristiana era stato insomma abbastanza esplicativo
Anche
A beneficio dei colleghi di opposizione non crediate che questo tema compresso e poi così incatenato tra la settantacinque la settantasei oggi discutiamo della legge settantasei
Non sia
Scevro all'interno della maggioranza
Di confronti
A volte anche a volte anche importanti diciamo a volte anche duri non arriva a parlare di scontri chiaramente però c'è stato un confronto anche con l'assessorato acceso che dura da diversi giorni e che anche oggi pomeriggio non abbiamo portato avanti su delle tematiche che riteniamo fondamentali e importanti
Ma questo attiene questo ragionamento soprattutto
Alla legge settantacinque che andremo a discutere io penso
Che
Questa legge invece settantasei
Ben fatta dal fatta perché intanto
Nelle sue viscere l'osservazione del dibattito e che sono stringenti Pepe sotto il punto di vista della salvaguardia ambientale sono stringenti specialmente negli ominidi
Uno di aver tendendo dal comma uno dell'articolo due nel comma due dell'articolo due
Che richiamano anche quello che andremo poi a discutere della legge settantacinque
Salvo sono tematiche che
Che
Abbiamo a cuore l'assessore lo sa
Ma abbiamo a cuore soprattutto e questo lo dico con grande sincerità io accetterò quello che avviene rispetto riguarda queste leggi accetterò vuole viene
Se
Il nostro riferimento la nostra stella polare sarà quella del nostro programma
Noi abbiamo siamo andati di fronte ai cittadini del Lazio e questo è vero con un programma con il Presidente Zingaretti che
Nel quale sotto le davamo che l'importanza di non consumare più suolo
E di riprodursi organizzare
Invece
Rispetto alla riqualificazione dell'esistente
A me sembra che sulla settantasei stiamo andando in questa direzione quindi
Non è che c'è molto da dire in questo senso mi ha fatto un emendamento ha fatto un emendamento
Sulla sul compostaggio che poi ci arriveremo alla fine ho cercato di mettere un limite anche lì
A ha un'idea che chiaramente fra confrontandomi con l'assessore ha visto che è comune però ha cercato di mettere un paletto se poi sarà accettato dalla discussione del Consiglio un paletto
Che io ritengo sia importante ecco nel suo complesso nella sua nella sua battuta dalla sua estensione la legge a me sembra a me sembra questa legge
Diciamo accettabile ripeto come aspettiamo chiaramente la discussione generale nella discussione o no in cuoio imparato ho appreso
In questo
Tempo che sia in Commissione che in Consiglio molte volte molti ragionamenti fatti dai miei colleghi consiglieri anche l'opposizione alla fine vanno convinto insomma no quindi accetto la discussione con con serenità
Sempre però tenendo presente quello che è il programma
Del nostro programma il programma il centrosinistra il programma del Presidente Zingaretti che secondo me nei questa legge e non l'assalto rivedo
Nella settantasei ma tanto meno nella settantacinque
Dovrà essere stravolto perché sono significa dire bugie agli elettori e questo non va bene grazie
Vincenzo
Regolari
Grazie Consigliere
Debba
Bisogna
Già
D'Italia
Grazie
Grazie al Consigliere De Paolis ma
Mi sembra che la discussione
Generale sulla legge settantasei
Abbia
Evidenziato
Che siamo in presentava una
Siamo in presenza una proposta di legge
Sostanzialmente
Abbastanza condivisa
E che rappresenta il frutto di un approfondimento di alcune questioni che sollevate dal Ministero dei beni
Culturali
Sono state oggetto di approfondimento con una
Proposta di legge varata dalla Giunta dall'assessore Civita ma poi di un approfondimento di una discussione
Prima di tutto in Commissione con
Ho una capacità anche emendativa come
Ormai
Registriamo
Quasi routinariamente dalle Commissioni con il contributo sia della maggioranza che dall'opposizione che ci consenta Al-Quds consegnano un testo licenziato per l'Aula
Che al di là del numero degli emendamenti che spero potrà essere
Come dire sfoltito assottigliano nel corso della discussione dei singoli articoli all'esame delle quindi dell'intero articolato
Che ci fa fare un passo in avanti rispetto all'iniziativa
Che ha suscitato e continua a suscitare interesse attese aspettative
Sia dal punto di vista del mondo imprenditoriale sia anche dal punto di vista della
Possibilità
Di
Effetti benefici sulla comuni sulla nostra comunità
è utile ricordare che questa proposta di legge era già stata calendarizzata nella
Mesi nei mesi scorsi per la sua approvazione ma che poiché è stata ritirata perché in qualche ora modo rappresenta una parte di un proposta di modifica dell'attuale legge casa
Che sostanzialmente ci consente di acquisire un risultato complessivamente
Migliorativo dalla proposta di legge della legge attuale e che un utile
Discuterà affrontare
In una modo articolato seppure divise in due proposte di legge però abbiamo messi in sequenza in modo tale che poi
Sia la discussione sia soprattutto
Il
La legge definitiva possa essere davvero un contributo utile per chi
E ripeto non soltanto gli operatori del settore ma complessivamente la nostra comunità si attende come risultanti utili
C'è stata anche una discussione sulla altra legge in Commissione abbastanza
Esauriente comunque migliorativa modificativa vedremo come nella discussione generale che essa
Spero auspico
Immediatamente dopo quindi prima del
Della pausa estiva al di là
Quindi della capacità poi di lavoro concreto che saremo in grado di fare in modo tale che potremo
Alla fine registrare come è stato negli obiettivi registrare un risultato che
Non potrà non essere utile e di questa utilità
Ne è conferma anche alcune sollecitazioni che come sappiamo
Abbiamo ricevuto
In ordine
Ad un tema che evidente ci si pone davanti e cioè
La scadenza delle norme nell'attuale Piano casa sono è ormai di scena e al trentuno dicembre di quest'anno e quindi
Trentuno gennaio due mila quindici o meglio meglio naturalmente l'arco temporale
Della dell'anno solare sostanzialmente
E che invece ci pone quindi come domanda di una proprio perché sono norme migliorative di un impianto che rimane comunque sostanzialmente nella volontà della amministrazione di mantenere e quindi la richiesta di una prorogatio la quale sicuramente già abbiamo dichiarato di
Di essere
Favorevoli proprio perché la riteniamo comunque un contributo da questo punto di vista ecco allora
In attesa delle
Delle discute delle
Conclusioni della replica dell'assessore e senza entrare poi nel merito specifico perché
Lo hanno già fatto bene i colleghi del Gruppo del PD e cioè il Presidente della Commissione Pannunzio ma anche il nostro relatore di maggioranza e la legge il consigliere Bellini gli altri e gli altri gli altri interventi della
Listino per il Lazio il Capogruppo la la consigliera venale ma anche
Ho apprezzato anche gli spunti propositivi da parte dell'opposizione come sempre
Credo che nelle prossime ore nei prossimi giorni potremo continuare a lavorare
Con proficuità nel esaminare gli emendamenti e e i singoli articoli per arrivare
In tempi ragionevoli all'approvazione delle due leggi
Sapendo
Le avremmo fatto un'ulteriore passo in avanti un'ulteriore avremmo raggiunto un ulteriore
Obiettivo utile appunto non solo per l'istituzione Lazio ma soprattutto per la nostra comunità grazie
Non ci sono più alti non ci sono altri iscritti a parlare io dall'Aula parola l'assessore Fiore davvero
La replica al dibattito grazie
Grazie Presidente grazie Consiglieri la discussione
Che c'è stata in questi giorni l'orologio dunque un contributo positivo
Così come
Un contributo positivo è stata la discussione che ci ha impegnato negli scorsi mesi io ricordo che la Giunta approvando i due proposte di legge sia la settantasei oggi in discussione che da settantacinque
A settembre dell'anno scorso quindi
Abbiamo nella sostanza anche voi in questa consiliatura
Ripetuto
Ripetuto le
Le vicende che alcuni consiglieri hanno ricordato
Che prima hanno impegnato la Giunta Marrazzo e poi hanno impegnato la Giunta Polverini ad approvare il loro piano casa
Allora io voglio dire con grande chiarezza
Ho sentito sia il Consigliere Di Paolo sia al consigliere che ha Gramazio si dal consigliere Storace oltre agli altri che hanno
Nella sostanza ci hanno detto che noi con questa legge
Una resa incondizionata al MIBAC
In primo luogo se voi vi leggete con attenzione
Le questioni poste dal MIBAC e dal Ministero dell'agricoltura che denuncia un'ignoranza non ricordo chi era nel Governo Berlusconi perché non fu solo Galan ad opporsi ma fu oppure il Ministro dell'agricoltura
No
Il a lavorare ma non era già al Sindaco di Roma
Lazio poneva in altra forma quindi dicevo noi non abbiamo ripreso
Tutti gli elementi del ricorso
Abbiamo preso e queste è stata elemento di discussione DD e condivisione con il made by h
Gli elementi che anche secondo noi sognavano giusti e sono da salvaguardare
Io devo essere sincero non credo che la nostra che la nostra
Regione sia una Regione particolare
Cioè
Il Terminillo è una montagna come ce ne stanno altre in Piemonte altre in Lombardia altre in Veneto altre in Valle d'Aosta Regioni
A Statuto ordinario
Dove ci sono non migliaia di chilometri di piste
E come
In Veneto in Lombardia in Piemonte in Valle d'Aosta si è riusciti a realizzare
Per gli impianti sciistici
In Abruzzo io credo che anche dai lavori si potranno realizzare degli impianti sciistici tra l'altro
A fronte di un finanziamento che abbiamo ereditato dalla passata Amministrazione di cui do atto a circa venti milioni il consigliere Mitrano ce la fa sta la sta seguendo passo passo
Tranne i prossimi giorni si aprirà la conferenza dei servizi in via ordinaria
Per l'approvazione del progetto che prevede un investimento della Regione lo ripeto che l'abbiamo trovato dalla passata Amministrazione i venti milioni più altri investimenti
Per un totale
Mitolo forse mi ricordo male de sessanta settanta milioni dico bene adesso
Per realizzarli impianti sciistici che credo possono aiutare arrende a a rendere più fruibile
A da al avviare un vero sviluppo osseo sostenibile per quei territori poi probabilmente ci sarà pure qualcuno
Che pensa che sia sbagliato farli ma io penso che sia giusto farli rispettando le leggi ordinarie dello Stato
Per lo Stato perché il Codice Urbani è una legge dello Stato che non prevede
Sentito il MIBAC ma obbliga le amministrazioni sul per oggetti
A acquisire il parere obbligatorio del MIBAC quindi secondo quindi da una parte c'è una convinzione nostra
Che è possibile costruendo rapporti normali di collaborazione quando si collabora con gli altri si collabora
Senza che questa collaborazione desse pesa uno una resa incondizionata ci saranno momenti di contrasto momenti nei quali
Ognuno farà presente le proprie argomentazioni al momento in cui si lavora e si trova una sintesi tra le diverse
Quindi in primo luogo da voi su i punti che abbiamo messo nella settantasei condivisi dal MIBAC e che porteranno al ritiro della
Del ricorso in Corte costituzionale ne abbiamo posto i conti abbiamo posto i punti che hanno i CIPE avevano più importanti anche per nostra
Convinzione
E in secondo luogo abbiamo fatto perché pensiamo lo dicevo prima che è importante una collaborazione tra i vari enti tra i vari istituzioni dello Stato
E tra l'altro bisogna
Non si tratta di una prova muscolare tra noi e il MIBAC si tratta di
Come dire di provare davanti a collaborare dava e dall'altra partiamo rispettare io muove le funzioni di ognuno quindi quando il MIBAC
Mi esprimo diciamo in modo un po'rozzo allarga la sua sfera di influenza
E pensa di
Determinare politiche urbanistiche che sono di competenza dei Comuni della Regione allora è evidente che noi
Spiegheremo
Con piglio deciso lei funzioni e le competenze che noi e che i Comuni hanno però quando ci sono leggi dello Stato che prevedono
Ed è ripeto la legge
Urbani urbani altro minuscolo altrui sul governo Berlusconi che l'ha fatta questa legge e quindi diciamo sforziamoci tutti poi di applicarla
E e cinque la legge e cosa c'è scritto c'è scritto che titolo oggetti c'è un obbligo quindi Kent noi andiamo a
In sede di Corte costituzionale
Completamente disarmati è perché è evidente che a una semplice lettura appare evidente che ci ha
Che su queste questioni
Diciamoci ha ragione il MIBAC cioè
Lei aveva un senso la verifica in sede di Corte costituzionale nell'ipotesi che il MIBAC avesse incomba su un terreno proprio di competenza della Regione
Quindi per questo io penso che noi non abbiamo avuto
Non abbiamo un abbiamo non abbiamo avuto una resa non abbiamo lavorato sotto ricatto o non abbiamo avuto un atteggiamento pigro abbia semplicemente provato rispetto anche a convinzioni che abbiamo
A ricostruire un rapporto normale e di collaborazione con altri enti
Questo tra l'altro ce l'ha favorito ci ha favorito
E ci ha permesso di
Fare l'accordo
Di siglare l'accordo con il MIBAC
Per di fare odi siglare l'accordo con il MIBAC per l'approvazione definitiva del piano paesaggistico
Guardare il Piano paesaggistico diciamo nella normativa legata al Paese
Al Piano paesaggistico ascoltato per esempio con attenzione tutti gli interventi ma anche nel merito alcune proposte che faceva
Il Presidente Storace
La norma uno dei suoi emendamenti prevede esattamente quello che abbiamo già fatto
Cioè l'accordo con il MiBAC per fare il piano per redigere definitivamente il Piano è per consegnarlo Consiglio consigliere Sbardella ragione
Per tempo al Consiglio per poter per fare in modo che poi il Consiglio abbia alcuni mesi per poterlo valutare in Commissione e poter discutere in Aula assolutamente
Si sarà se ci sarà bisogno
Daremo un ulteriore chiederemo al Consiglio di dare un'ulteriore proroga per permettere sempre l'esame del piano
Proroga per le norme di salvaguardia per dare al Consiglio la possibilità di poter discutere
Ed approvare definitivamente
Piano il Piano paesistico badate lo ricordo il piano paesistico e le norme che sono a corredo del piano paesistico servono e da e danno certezze a tutti
Perché determinano quali sono le aree che noi reputiamo irrinunciabili dal punto di vista culturale ambientale e paesistico da quale somalo le aree che possono essere trasformate
Dalle scelte urbanistiche dei Comuni quindi determinano una certezza per tutti ci consentiranno anche di semplificare l'iter autorizzativi perché avendo approvato definitivamente il piano
Ci sarà un riferimento certo certo a cui ogni amministrazione ogni ente pubblico potrà riferirsi
E anche
Auspichiamo tutti ma dipenderà anche dal lavoro che sapremo fare tutti insieme
Con norme tecniche di attuazione del piano per paesistico che siano trasparenti chiare e nello stesso tempo che faciliti euro una semplificazione e non
E non invece una complicazione nella vita delle attese le istituzioni come dei cittadini
Ma quale pensiamo ed ha finito consiglieri che la proposta settantacinque eh legata a
Diciamo come obiettivi a la proposta che oggi noi discutiamo come questa proposta prevede
Di eliminare e l'enorme scusate però di eliminare l'enorme
Che possono stravolgere la pianificazione ambientale e paesistica così noi con la settantacinque facciamo una semplice operazione noi abbiamo già detto sia in campagna elettorale abbiamo scritto nel programma sia in tutte le iniziative che
Si sono succedute in questo anno e mezzo ossia prima della proposta delle nostre
Delle proposte delle nostre leggi approvato in Giunta sia nelle
Numerose riunione della Commissione su questa proposta di legge in particolare abbiamo detto con grande semplicità che noi vogliamo migliorare l'attuale piano casa levando in primo luogo parlo ovviamente della settantacinque
Bando
Le norme che possono stravolgere la pianificazione urbanistici ed urbanistica dei Comuni
In particolare una
Che nella quale
A fronte di una
Possibilità di cambio di destinazione d'uso nei piani attuativi si dava una premialità pari agli dieci per cento di tutta la volumetria del piano attuativo il che significa per Roma centomila
Se il piano attuativo di un milione di metri cubi duecentomila se il piano attuativo di due milioni di metri cubi ma Roma ci sono anche i piani attuativi di tre
Quattro milioni di metri cubi
Quindi una premialità che arriva fuori da ogni pianificazione urbanistica di questa natura noi questa premialità la cancelliamo del tutto
Dopodiché noi puntiamo noi puntiamo con forza perché siamo consapevoli della crisi dell'edilizia siamo consapevoli che l'edilizia rappresenta il trenta per cento del PIL della nostra
Regione e siamo anche consapevoli la dico con una battuta che le nostre città non sono belle e non le vogliamo migliorare
E quindi noi lavoriamo per semplificare la vita di chi vuole intraprendere diamo sfiduciato
A chi vuole intraprendere nella logica e nella dai dove un indirizzo Barzola
Rigenerazione urbana verso il territorio già realizzato già costruito
Anche con norme più semplici tutto questo tutto ciò tutto ciò
Può aiutare anche su questo per questo sia un forte legame uno sviluppo sostenibile
Queste
Entrambe le leggi quindi rispondono a un criterio
Tutelare le aree che vanno tutelate e indirizzare verso la rigenerazione le premialità
Una parte delle premialità per affrontare l'emergenza casa e per dotarsi di un po'di risorse per gli interventi per dotare i comuni di risorse per fare le opere pubbliche
Dopodiché è evidente che
Se l'attuale piano casa nonostante tutte le deroghe edilizie tutte le deroghe previste non ha determinato
Quell'enorme massa di richieste di proposte
Cioè Noemi avere anche una
Un impianto civilistico in questi
In questi due anni di attuale rigore dell'attuale piano casa è perché probabilmente le deroghe eccessive deroghe
Determina uno stato di incertezza
Che alla fine è bloccata tutti
Bloccare il dirigente che esamina quel progetto e BO bocca quell'Amministrazione che poi deve dare il nulla osta su quel l'iter
Quindi conviene io credo per tutti che
Si ricostruisca un rapporto di collaborazione si ricostruiscano norme più rispetto fosse
Delle attuali leggi dell'attuale legislazione e si via e si cerchi con forza e con coraggio la semplificazione senza
Senza quindi deroghe eccessiva ecco questo è stato il nostro sforzo e questo sforzo lo voglio dire da finito parlato fin troppo
Su entrambe le leggi non c'è dubbio è stato uno sforzo che abbiamo condiviso uso condiviso in una discussione molto libera e molto aperta
Per me è stata aperta che è stata anche elemento che ha contribuito a farci a farmi ragionare con animo più concreto su varie questioni
Nella nella lunga maratona di sedute che abbiamo fatto nella Commissione io spero che anche nella discussione sugli emendamenti si possa dichiarare lo stesso clima né possiamo tutti insieme e migliorare l'attuale piano casa
Facendo questo un buon servizio a tutto il territorio regionale grazie
Terminata la
Discussione generale
Sospendiamo i lavori dell'Aula
Aggiorniamo la
Seduta a domani ventiquattro
Luglio alle ore undici e trenta
E quindi la seduta è sospesa e riprenderà domani ventiquattro alle ore undici e trenta grazie