31LUG2014
intervista

Intervista a Roberto Giachetti sul libro di Davide La Cara ed Antonino Castorina "Viaggio nelle carceri" (edito da EIR)

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 4 min 38 sec

Player
"Intervista a Roberto Giachetti sul libro di Davide La Cara ed Antonino Castorina "Viaggio nelle carceri" (edito da EIR)" realizzata da Giovanna Reanda con Roberto Giachetti (vice presidente della Camera dei Deputati, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata giovedì 31 luglio 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amnistia, Bernardini, Carcerazione Preventiva, Carcere, Diritti Umani, Emergenza, Giustizia, Indulto, Informazione, Libro, Malattia, Provenzano, Radicali Italiani, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 4
minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Quindi dice Presidente della Camera Roberto Giachetti del Partito Democratico avremo ad un libro ghiaccio nelle carceri al dove sta scritto ed esponenti
Dei giovani democratici e c'è un contributo produttivo e di Rita Bernardini
Certo parlare di carceri parlare in generale delle questioni legate ai problemi
Il punto della situazione del mondo carcerario non porta voti
Questo è stato detto vedi tutte nel corso della conferenza stampa quindi diciamo a poco appetibile piace poco ma poi forse invece se le persone a conoscersi effettivamente se quel muro così alto di cui parlava lavora Coccia forse
Diventa sti trasparente
Non me ne sono convintissimo ho detto anche in altre occasioni che se ne avesse la porti la possibilità per
Sei ore non di più di fare aprire alle televisioni
Le carceri mandare semplicemente dei reportage veri però reali di quello che di quello che è la vita e le condizioni delle carceri per
Cinque minuti per una settimana penso che il problema delle cacce sarebbe risolta perché ci sarebbe la rivolta popolare cioè vedere quello che noi tra virgolette fortunata abbiamo la possibilità di vedere
Sarebbe più che sufficiente per far saltare la coscienza diciamo
Certo non porta voti perché ovviamente diciamo si preferisce fare intendere che negarcelo semplicemente il luogo dove affossare gente che ha sbagliato che ovviamente ha sbagliato il punto vero che è un fatto
Culturale sul quale ancora siamo parecchio indietro e che invece ne so perfettamente abbiamo un vincolo da punto a punto di vista costituzionale che è quello di
Agire perché le persone siano recuperata la società
E su questo diciamo siamo molto molto indietro sul fatto invece di detenerle siamo avanti nel senso che siamo in una condizione che supera anche la realtà
Ci ha condannato la giustizia europea si sono fatti sicuramente in questi ultimi tempi un po'di cose che sicuramente aiutano ma è chiaro che non sono minimamente risolutiva bisognerà battersi perché se è possibile farne di rifiuti
Grazie solo
Trans annotazioni io stessi carcere preventivo ma come ho spiegato in conferenza stampa prova e carcere preventivo
è un problema che va guardato e lo dico a tanti miei colleghi non quando può accadere che anche qualche parlamentare sia vittima di una carcerazione preventiva magari ingiuste
Ma quando i cittadini normali che sono la stragrande maggioranza lo ricordava sanzione ti saranno almeno il venti per cento professori carcerazione preventiva
In questo momento la popolazione carceraria quando tocca a loro risolviamo il problema per la gente comune e questo sicuramente
Cadrà positivamente anche per i parlamentari
Ma se non si tocca l'istituto della carcerazione preventiva è difficile poi lamentarsi che qualcuno di noi insieme
Rita Bernardini ha scritto anche è un contributo in questa delibera sta facendo così lungo Stati a Gratteri dritto alla salute
Carceri che c'è la vicenda di Bernardo Provenzano i la vicenda poi del quarantuno bis che è un po'inutile
L'emblema di quello che era dichiarano tenuto tortura di Stato verso anche l'Europa
A parte il fatto che
Senso tre cose che terrei separate cioè o meglio nel senso del pellegrino
L'iniziativa personalmente digiuno di diritto e ovviamente l'ho sentita
Qualche giorno fa
Oggi uno giustissimo riguarda il tema appunto sappiamo quanto
L'incedere anche gli ultimi giorni ci abbia consegnato purtroppo altre vittime di
Sottovalutazioni disattenzioni e poi questi sono quelle che muoiono poi magari sono tante persone che soffrono
Che siccome non muoiono non fa notizia diciamocelo chiaramente
Il tema di Bernardo Provenzano è un tema assolutamente reale
Che prescinde per quanto mi riguarda quarantuno bis nonostante la cosa grave se proprio quattro bis certo una persona che è nelle condizioni in cui è che praticamente non è in grado di intendere di volere che non so quante procure quanti giudici di sorveglianza hanno testimoniato che effettivamente quelle condizioni
Possa stare in carcere solo perché il simbolo
Di qualcosa che ovviamente
Ha rappresentato ancora vittoria dello Stato al momento in cui ho arrestato però ci deve far interrogare ecco qui veramente c'è una riflessione da fare sul tema del quarantuno bis che pure diciamo a mio avviso
Manifesta talune criticità
Dal punto di vista per l'appunto della
Della durezza della detenzione però è un discorso un pochino più
Approfondito che va fatto perché
Diciamo una questione diversa cioè tutto il problema Provenzano era una persona che sta in quelle condizioni poi quarantuno bis è un'altra questione forsennata già