31LUG2014

Rifoma costituzionale: collegamento con Claudio Landi dal Senato della Repubblica ed interviste in diretta a Luciano Uras e a Felice Casson

COLLEGAMENTO | di Andrea Billau RADIO - 17:12. Durata: 4 min 10 sec

Player
Registrazione audio di "Rifoma costituzionale: collegamento con Claudio Landi dal Senato della Repubblica ed interviste in diretta a Luciano Uras e a Felice Casson", registrato giovedì 31 luglio 2014 alle 17:12.

Sono intervenuti: Claudio Landi (corrispondente di Radio Radicale dal Senato), Luciano Uras (senatore, Misto - Sinistra Ecologia e Libertà), Felice Casson (senatore, Partito Democratico).

Tra gli argomenti discussi: Camera, Carcere, Costituzione, Decreti, Destra, Fiducia, Forza Italia, Giustizia, Governo, Grasso, Istituzioni, Lega Nord, Movimento 5 Stelle, Ostruzionismo, Partiti,
Polemiche, Politica, Regolamento, Renzi, Riforme, Senato, Sinistra, Sinistra Ecologia Liberta', Voto.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci

17:12

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Irrigui grazie molte Andrea oggi è una giornata complicata qui al Senato come tutti i nostri ascoltatori avranno capito e compreso alla ripresa dei lavori dell'Aula dopo le votazioni importanti di questa mattina infatti è ripreso il dibattito sulle questioni mi procedurali perché se non abbiamo inteso male qui abbiamo ora un esponente dell'opposizione e ce lo spiegherà meglio Luciano Mura di pelle infatti ieri capigruppo dell'opposizione hanno chiesto l'annullamento del voto dell'ultimo voto di questa mattina quello sull'emendamento riguardante la composizione
E della Camera dei deputati il Presidente del Senato Piero Grasso ha cercato di spiegare la sua posizione e la sue e decisioni ma insomma le contestazioni comici mentre piuttosto forti tant'è che se anche qui che non abbia inteso male alcuni gruppi dell'opposizione di fatto stanno prospettando minacciando e la non partecipazione ulteriore alla i lavori del Senato alla natura in aggiunta abbiamo capito bene pelle gli altri gruppi come Cinquestelle come lega
Praticamente dicono ho qui le regole sono certe o uno non sono più disposti a partecipare
Assolutamente sì avete capito perfettamente questa mattina purtroppo tempi Vito
Di fare di esercitare un diritto elementare da parte del senatore proponente l'emendamento che è stato
Distolto dalla originaria modalità aveva di votazione cioè quella segreta per essere proposto la votazione palese ma il proponente l'aveva assolutamente il diritto di poter ritirare l'emendamento di trasformarlo in ordine del giorno e altri avevano il diritto
Di poterlo fare proprio
Oltre questo c'è da dire che noi tutti avremmo dovuto sapere quali e emendamenti sarebbero stati preclusi dalla votazione di quell'emendamento cosa che invece non è stata comunicata quindi
Si tratta di capire quali sono le regole questo abbiamo chiesto al Presidente regole
Che non possono essere modificate con riunioni repentine
In Conferenza dei capigruppo e di
Giunta del Regolamento ogni mezzora ogni tre quarti d'ora insomma le opposizioni sembra di capire pongono un problema di certezza delle regole certe e chiare le procedure che in un
L'iter come delicato come quello della riforma costituzionale potete capire non è proprio la faccenda secondaria da Prodi Presidente del Senato cercherete ci dalle il suo ruolo evidente che si trova perché integrati in una certa situazione
E di difficoltà vedremo quali saranno le determinazioni ora della Conferenza dei capigruppo che per la convocate che era stata riunita e vedremo quello che succederà ora però spostiamoci momenti in Commissione e giustizia perché
Poco dopo questa mattinata faticosa si sono riunite alcune Commissioni medico merito tra cui la Commissione giustizia e in questa Commissione abbiamo qui con noi Felice Casson
Del Partito Democratico relatore di un provvedimento piuttosto importante riguardante il decreto carceri che non abbiamo capito male è successo un parapiglia insomma il governo andato sotto tutto senatore Casson
Non è successo un parapiglia il Governo però è andato sotto nel senso che si trattava di votare in Commissione giustizia è una serie di emendamenti sul decreto legge cosiddetto carceri
Che la questione delicata c'erano diversi punti critici sono state delle contrazioni delle perplessità
Sull'emendamento si è formata una maggioranza
Un po'anomala nel senso che ha votato a favore di un emendamento Forza Italia Movimento cinque Stelle Galli lega e il Capogruppo di SEL pacifiche assoluta e quindi il Governo è andato sotto
Ecco questo l'avrete è una cosa importante sul piano del merito ovviamente ma questo è anche importante dal punto di tavolo politico questo lo diciamo noi non lo dice il senatore Casson ovviamente evidenti che ci sono dei problemi di maggioranza qui e nel Senato è successo in Commissione giustizia peraltro successo anche nelle due ultime MO-BO dazioni di fiducia delle Governo qui in Aula dove il Governo che ha ricevuto la fiducia ma non ha la maggioranza non ha ricevuto la fiducia e la maggioranza assoluta dei membri il che diciamo così pone lo stesso gabinetto in una situazione piuttosto delicata queste tutto naturalmente alle prossime puntate