01AGO2014
intervista

Intervista a Laura Bianconi su riforme e tumulti nell'aula del Senato

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Roma - 00:00. Durata: 1 min 46 sec

Player
"Intervista a Laura Bianconi su riforme e tumulti nell'aula del Senato" realizzata da Giovanna Reanda con Laura Bianconi (senatore, componente della Commissione Igiene e Sanità, Nuovo Centrodestra).

L'intervista è stata registrata venerdì 1 agosto 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Costituzione, Grasso, Incidenti, Istituzioni, Lega Nord, Movimento 5 Stelle, Partiti, Polemiche, Politica, Riforme, Senato, Sinistra Ecologia Liberta'.

La registrazione audio ha una durata di 1 minuto.
00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Senatrice Laura Bianconi noi centrodestra ieri lei è stata vittima
Questi quanto è accaduto nell'Aula del Senato un appunto
Il problema alla spalla
Granché chiediamo innanzitutto come sessanta
No
Sono un po'ammaccata perché ho avuto chiuderà spalle vomito si però sono questo poco insomma sono più ammaccate le istituzioni io sono
Capitata soltanto nel momento sbagliato nel posto sbagliato due
C'è stato il tafferuglio e quindi
Sono rimaste incastrate lì nel mio opposta
Significa
L'immagine dell'istituzione
Molteplici
Ecco l'immagine dell'istituzione e anche patire la forma che è stata completamente disattesa penso stamattina il Presidente grazie
Sta svolgendo i lavori con un ritmo serrato le opposizioni avverso Moshiri terra sia uscita sta nel
Trentacinque se l'ha dichiarato che non voterà si pone della lega ma secondo me si possono fare le riforme economiche ma così
Guardi
Dobbiamo dire che avevamo chiesto ripetutamente da più parti il fatto che sì eliminasse ero emendamenti ostruzionistici per
Confronta
Sissignore serenamente ma anche se erratamente sui veri nodi della riforma costituzionale questo non è avvenuto ora le opposizioni non è che possano andare sulla Trentino
Sarebbe un ulteriore sfregio oltre che alla Costituzione anche alle nostre istituzioni hanno non meriterebbero assolutamente grazie accasati esce