06AGO2014
intervista

Intervista a Carlo Nordio sulla riforma della Pubblica Amministrazione, sulla giustizia civile, sulla responsabilità civile dei magistrati e sul Satyagraha radicale in corso

INTERVISTA | di Sonia Martina RADIO - 13:18. Durata: 20 min 27 sec

Player
Carlo Nordio è Procuratore aggiunto a Venezia.

"Intervista a Carlo Nordio sulla riforma della Pubblica Amministrazione, sulla giustizia civile, sulla responsabilità civile dei magistrati e sul Satyagraha radicale in corso" realizzata da Sonia Martina con Carlo Nordio (magistrato, procuratore aggiunto del Tribunale di Venezia).

L'intervista è stata registrata mercoledì 6 agosto 2014 alle ore 13:18.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amministrazione, Anm, Carcere, Civile, Csm, Decreti, Economia, Giustizia, Magistratura, Nonviolenza, Pensioni, Radicali Italiani,
Responsabilita' Civile, Riforme, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 20 minuti.

leggi tutto

riduci

13:18

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo in collegamento telefonico Carlo Nordio Procuratore aggiunto a Venezia dottore buongiorno
Buongiorno a voi
Senta stamattina lei ha rilasciato un'intervista alla a mezzo ma oggi il Corriere alla sera pubblicato l'intervista che era fatto sulla giustizia però lei ha fatto notare una cosa molto importante che riguarda il decreto sulla pubblica amministrazione no che praticamente riguarda la i duri i giudici che andranno in pensione
A settant'anni e non più a settantacinque anni no quindi
Dica lei che cosa succederebbe
Ma guardi secondo me è una catastrofe totale
E mi stupisco che anche l'attesa Associazione nazionale dei magistrati non ne abbia così fatto un vero caso nazionale l'impiego
E
In questo momento tutte le cariche cosiddette con un orrido neologismo apicali
Della la nostra Repubblica quindi Presidente della Corte di Cassazione il Procuratore Generale della Cassazione tutti i precedenti della Corte d'appello tutti i procuratori generali
Tutti i procuratori della Repubblica
Tutti i presidenti di tribunale
Sono ripeto tutti salvo forse qualcuno no
Penso pochissimi sono tutti al di sopra dei settanta anni per ragioni che non sto qui a spiegare ma come tutti sanno sfavillante ritardata per lunghi anni Sissi serio fondamentale ecco nella carriera
Allora questa provveda decapitazione di culture perché civilistica renderebbe
Tagliamo accentuare tutte queste tutte queste Procure tutti questi tribunali tutte queste corti
E fin qui problema sarebbe
Per così dire
Vale
Ma la desiderabile pratico e diventerà pratico nel momento in cui tutti questi posti
Dovessero o meglio dovranno essere ricoperti trecento possono tenere performance allora questa copertura viene attraverso quella complessa procedura che tutti conoscono
Seguito dal Consiglio Superiore della Magistratura
Allora pochi sanno perché non siamo all'interno del paese delle meraviglie che quando si tratta di nominare un aperti ce
Siamo così ricopre un posto di un arbitro apicale uso sempre queste brutte parole burocratiche è
C'è il tema impiega dei venti ci sono ragioni equilibrismi sono ragioni correnti ci sono ragioni anche di valutazioni serie di professionalità comparative eccetera
Per cui mediamente quando si tratta di nominare prego il Procuratore generale Procuratore della Repubblica di Roma o di Milano
Si impiegano alcuni lei di qualche volta anche più di un anno allora vogliamo immaginare cosa capiterebbe antico perché intera quando
Tutte queste rapporti dovranno essere ricoperti entro un termine ragionevole mettiamo entro sei mesi trascurato se non saranno più uno o due Rallo cinquecento
Superiore
Avrà inteso che faciliti e parlo no non ce la fa materialmente a meno che non fosse non proceda tirando la monetina cosa che peraltro potrebbe anche essere un sistema abbastanza ragionevole certa
Ma soprattutto perché
Quelli che prenderanno il porto dei pensionati lasceranno a loro volta riporta il quattro punti
E su rapporti
Noi chiamiamo semidirettivi cioè sono i procuratori aggiunti come il sottoscritto meno sono i pro e i Presidenti di Sezione i quali
Faranno subito domanda per prendere il porto degli altri che sono stati diciamo elevati ahimè I matita
Ce ne sono quelli e quindi a loro volta Savasta
Certo senso operavano Tsunami proprio un'onda lunga e ripetuta che il certe M.
Non riuscirà assolutamente avvertire ma soprattutto provocherà negli uffici giudiziari nota quell'arteria di paralisi che noi conosciamo perfettamente
Allora anche che magari pubblico non riconosce che si verificano allorquando si libera un posto cioè
Ma difatti cominciano a guardare di più al porto al quale ambire piuttosto a quello che fanno ricomprendono e per il quale stanno lavorando in quel momento queste sono realtà
Note a chiunque in magistratura Norbert trentacinque anni come me ma anche da dire ecco tutto aperta deceduti ora e organizzativa
Che produrrà
Secondo me è un collasso totale ma ben che vada una forte rallentamento delle proteste ente evidente contrasto con quello che pare Betetto dell'obiettivo del Governo e quello invece di snellire direi depurate da tutti
Senta cento questo corollario anche se io non mi intendo molto di economica non riesco a capire dove porta estere diritta no
Quando ma l'intenzione cinquecentosessanta Maritati e guardi che io non rientra tra questi e quindi non sto parlando per me anti osservati ambire a prende il posto di uno di quelli che se ne vanno
Quando doveva andare in pensione cinque tedeschi più che cinquecento magistrati più quelle che chiederanno una pensionamento anticipato comma o una persona che era più o meno equivalente lo stipendio più da liquidazione gravano
E lo Stato deve pagare e che pure in termini di attentati ultima cosa non è vero che questi saranno sostituiti dalle nuove generazioni perché
Innanzitutto i nuovi assunti non potranno prendere il posto di quelli che sono stati i pensionati ma per il due per ecco personali prendere il posto di quelli che a loro volta prenderà si sposteranno eccetera eccetera che sono prima di partito
Ma poi che nel tempo insegna che per assumere trecento magistrati occorrono tre anni noi avremo un vuoto proprio di organico che Italia preoccupante della magistratura era lettera ancora di più i processi
Questa è la mia preoccupazione e non ho sentito riporterà pedonali su questo però Natoli per i temi aggredito averne livelli dalla mia rottamare sia risale
Tutto è però così possibile a questo mondo dovrebbe però spiegare razionalmente come pensano di risolvere questo problema
Senta e questo diciamo va bene per il penale ma siccome la priorità del Governo no pare essere la giustizia civile cosa succederebbe qui
Ma perché la cosa io
Parlo percentualmente in genere quando venni peritato degli amici radicali
Di diritto penale perché faccio così sì sinora sono se non starò a tutti piacerebbe prego gli stessi criteri
Cioè il i presidenti dei tribunali Presidenti di Sezione Presidenti di Corte d'Appello segua anche le cause civili quindi questo rallentamento questa
Questo Tsunami questa debacle su un produrrà sicuramente un rallentamento
E uso un termine eufemistico perché secondo me tra addirittura una sospensione per parecchio tempo di molti protetti tenga presente che i processi di riallocare subiscono dei rilievi
Annuali o addirittura biennali perché i magistrati vengono sostituiti perché chi rappresenti un trasferimento per esempio perché i giudici giovani e le giovani colleghe vanno in maternità
Ecco questi e venti provocano quella che gli avvocati è purtroppo che le parti conoscono benissimo come
Come rinvii
Teocoli ingiustificati apparentemente ingiustificati
Ho incomprensibili imputiamo meglio questa parola incomprensibile e che sono invece più ideologici perché o in ogni magistrato ha il diritto chiedere il trasferimento e anima dilatati dito a diventare madre ma se non lo si è
Se non si del esaminano questi fenomeni in una prospettiva razionale alla piena poiché il perché ciò accade ci si domanda perché accada
Bene la risposta è questa settore sposti cinquecento magistrati dei livelli apicali e li manda in pensione ci saranno duemila mobili tutti almeno di cui mille nel procedimento incivili
Creerà hanno una confusione e una
Chiamato detto proprio qui ognuno personali che a sua volta renderà
Uno dei processi
Però almeno un paio d'anni impossibile
Insomma questo ovviamente a avrebbe poi un grosso
Peso sull'andamento insomma dell'economia no quindi è proprio vero come dicono i radicali che poi la giustizia e dappertutto no c'è
Tocca tantissimi settori senta
Io adesso le volevo chiedere parlando invece della responsabilità civile no perché lei dice che in effetti lei
Dice che la pena pecuniaria non è o non è un deterrente perché voi avete delle assicurazioni no e e che tra l'altro pagate molto care io così avevo una curiosità perché ho letto poi sulle cronache del garantista hanno il quotidiano diretto del ero Sansonetti che all'incirca un magistrato paga centocinquanta euro l'anno di
Assicurazione no perché ovviamente il premio è piuttosto basso perché praticamente ventisei anni dalla legge Vassalli non
C'è mai stata praticamente una ecco no quindi però a parte questo lei dice no sarebbe meglio
Sanzionare in termini di carriera hanno quindi riconoscere ancora più effettivamente una responsabilità
Esatto giusta
Giustissima allora domani
L'anno scorso ha avuto con un Marco Pannella una recentissima chiacchierato per radio radicale la domenica questo argomento è stato soltanto sfiorato
Però è uno di quegli argomenti con i quali io con i radicali dibattito che ne volentieri batto volentieri perché sono
Convintissimo che la situazione attuale sia assolutamente iniqua
E che sia necessario introdurre un principio di responsabilizzazione
Dei magistrati molto più coloro premiante ed efficace di quanto non esita adesso si tratta soltanto di trovare lo strumento allora ce lo strumento è quello direi inattivare al magistrato di farli pagare
Pecuniaria mentre il suo errore dico subito che da questo è avvenuto vent'anni fa con il referendum che si è visto che fine ha fatto dare avvenuto con la legge Pinto di cui nessuno parla mai e credito che fine ha fatto
Per di più il magistrato non si sente non può sentirsi non non posso impieghiamo così più responsabilizzato
Perché teme il risarcimento civile in quanto a affrettate le armi per affrontare il problema quest'arma si chiama assicurazione
Le chiedo che lei ha fatto sono vaste
Perché ripeto no rispetta non proprio la scarsità cause disastri tanto chiamati in causa io ho detto che noi paghiamo
Cifre elevate perché molte di noi per cui sottoscritto in modo molto più prudente non si cautela non soltanto contro la responsabilità civile
I tagli estere Tione sale selettività eccetera ma soprattutto contro quella che noi più paura che è la responsabilità contabile per varie erariali bensì noi diffidiamo quotidianamente su come sono in Procura
Centinaia di multe non quotidianamente la mensilmente centinaia di migliaia di Euro riferiti ad intercettazioni eccetera
E se un domani magazzino la responsabilità diciamo della Corte dei conti quella contabile graverebbe sulle nostre spalle per cui prudentemente che assicuriamo o almeno io mi assicurò
E qui le cifre sono più elevate anche sotto questo profilo ma per quanto riguarda la proposta di legge credo che con una moda con un modesto supplemento
Anzi integrate o mensile tutti Maritati sarebbero assicurato secondo
E da una per così dire un esempio molto significativo
In merito ed è quello che riguarda i mezzi si è creduto a suo tempo che la sanità pubblica e i diritti del malato fossero meglio tutelati a
Diciamo chiamando in causa i medici che sbagliava poiché si è accorti
Che che verificato l'effetto contrario neanche i medici non solo perché spendono un sacco di soldi ne assicurazioni ma soprattutto perché vadano a non essere coinvolti in cause penali
Attuano quella che si chiama la medicina difensiva mai anche questo è un dibattito ordinario nei congressi medici i quali entrato stesso perfetto nel non vorrei che un domani in Italia instaurate soprattutto da parte dei colleghi più giovani
E magari hanno molto più da perdere di quelli come noi che pone sono ormai verso carriera una sorta di ticket difensiva in cui giungere
Pensa di più alla propria autotutela che non a aggiudicare in libertà per conoscenza e coscienza svolge un ultimo aspetto che anche qui
Rivela che condanna il dilettantismo del legislatore che non si pone questi problemi
I progetti più importanti quelli dove vengono irrogate le pene più severe reato sono decisi accorti
Dove i giudici in maggioranza sono popolari d'accordo per scegliere è composta in maggioranza da cinque siccome lei laici singolari che hanno lo stesso peso e lo stesso diritto di voto
Del del precedente del giudice a latere allora c'è l'accordo del file manderà allargato che una persona innocente sbagliando
E poiché
Sarà chiesto un giusto risarcimento allo Stato questo già esiste ma anche gli unici che hanno sbagliato lo si chiederà ovviamente anche i giudici popolari perché sarebbe incostituzionale chiedono soltanto al Presidente
Che magari è stato messo in minoranza dei Giudici popolari ecco è stato previsto questo
è stato previsto cioè la possibilità di chiedere il divertimento anche i giudici popolari emettere previsto perché se non lo fosse sarebbe tutto incostituzionale
Il percorso è previsto e probabilmente lo sarà
è non si troverà più io dicevo quale disposto a fare sei mesi grafiche di Corte d'Assise
Tale disciplina trova abbia detto perché non vengono retribuiti figurarsi un giorno quando dovessero rischiava di essere chiamati a rispondere
Sa positivo che cosa bisogna fare e bisogni bisognerebbe incidere nel settore un settore dove veramente la sanzione può far male e può essere
Dico rieducativa ma sicuramente
Diciamo preventiva nei confronti del magistrato negligente c'è coltivare la sua carriera
Mai ai limiti della destituzione perché un magistrato che sbagli per dolo o per colpa grave o gravissima e magari Baldi reiteratamente
Più che dover pagare Itaca suo meglio di
Parco dell'assicurazione è meglio che cambi niente incerto certo senta io le faccio un'ultima domanda che riguarda il
Satyagraha in corso le lo saprà di Rita Bernardini era segretario dei Radicali Italiani che è in sciopero della fame dal trenta giugno scorso e anche di Marco
Pannella nonostante la situazione della per la sua salute per il diritto proprio alla salute in carcere il diritto a essere curati i
E come caso emblematico decido le cito ad esempio quello di
Bernardo Provenzano ecco che cosa ritiene che cosa ne pensa lei
Di questo aspetto della salute com'è garantita
Garantita nei limiti in cui le modeste risorse dello Stato consentono di garantire cartelli
Unite in strutture sanitarie adeguate membri che non è garantita quadri perdente per l'Italia purtroppo le strutture carcerarie su questa quelle che sono qui naturalmente
Entriamo in un problema molto molto più più vasto e complesso perché le risorse finanziarie non ci sono saranno probabilmente ridotte allora
E quindi che si tratta di ricusare veri sovente anni fa era diverso scusi se la interrompo
No o fino al sistema carcerario è sempre stato altri of Terzo Mondo
Ed è
Sempre stata una delle ragioni anche di
Conflitto e talvolta di angoscia da parte di magistrati almeno quelli sensibili e garantisti
Quando applicando la legge doveva fare il loro dovere mandano in prigione una persona sapendo che questa è la rete ma che la persona ma che la prigione
è un carcere
Ci dice glielo chiedono perché abbiamo passato negli anni in cui insomma da risorse economiche ce n'erano e certo Ciarallo ce n'erano ma vedo e costruire un carcere dovuto costruire un carcere adeguato anche di strutture prive di strutture sanitarie
Raccordo dannatamente complessa prima di tutto circa il principio del
Dal noto My Back no non dico le mie spalle nessuno vuole un carcere costruito vicino
A casa sua o vicino alla sua città
Poi a parte la la miliardi permetti che servono per costruire l'edificio in sé o muore poi mantenerlo con una struttura di personale
Mi realizzato addirittura ultra specializzato e non solo non esiste ma che continua a essere ridotta
Allora se non vogliamo illuderci che le risorse possono essere aumentate perché sappiamo che non lo saranno perché i soldi non ci sono l'unica cosa da fare è quello di ridurre quelli che sono i nostri obiettivi cioè quello di non mandare in prigione tutti tutti per tutti i reati commessi alla bisogna
Limitare il carcere inteso come limitazione della libertà personale dietro le sbarre
Ai reati gravissimi il più importante allarme sociale con i soldi che si ritardano rimodernare le carceri e adeguarle distrutte dirle strutture
Sanitarie idonee e trovare tutto un sistema di pene alternative alla la prigione
Battaglia benemerita per i quali
Per la quale i radicali citata sembra che mi trova da sempre convinto anche perché il carcere
In quanto tale è veramente come dite a Pannella criminogeno cioè trattando e concesso che alcune persone ed è buono debbono per legge e anche per
Razionalità finire in prigione perché sono socialmente pericolose perché l'allarme sociale che hanno creato non tollero dovrebbe laddove libertà eccetera detto questo è evidente una
Quanto meno una mentali popolazione carceraria che potrebbe benissimo espiare la pena attaccherà di quella preventiva
Inviarla in altre strutture agli arresti domiciliari tutto e di sostegno come avviene ormai nella gran parte dei Paesi civili quindi la bonifica di deflazione del carcere sia attraverso l'amicizia
E quindi l'indulto
Associati insieme ma soprattutto attraverso una radicale depenalizzazione
E una radicale revisione del sistema sanzionatorio come aveva proposto tra l'altro la Commissione da me immeritatamente preceduta quello consentirebbe un recupero di risorse
Che a sua volta consentirebbe di adeguare le strutture carcerarie
In termini anche di sanità decorosa certa
Certo va bene allora la ringrazio ringraziamo Carlo Nordio Procuratore aggiunto a Venezia per essere stato con noi a Radio Radicale grazie a voi tagliola