06AGO2014
intervista

Gli effetti collaterali delle attività estrattive in Abruzzo. Intervista a Dante Caserta

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti TERAMO - 00:00. Durata: 17 min 5 sec

Player
Nel documento denominato Strategia Energetica Nazionale, approvato con decreto interministeriale l’8 marzo 2014, troviamo un capitolo intitolato "Produzione sostenibile di Idrocarburi" nel quale gli estensori scrivono: "In particolare 5 zone in Italia offrono un elevato potenziale di sviluppo: la Val Padana, l’Alto Adriatico, l’Abruzzo, la Basilicata e il Canale di Sicilia".

Allo stato dell’arte, nella zona di mare B - così classificata sul sito dell’Unmig - comprendente le coste abruzzesi, sono state autorizzate 20 concessioni di coltivazione e 5 permessi di ricerca.

Nella stessa
zona B sono state avanzate altre 8 istanze di permesso di ricerca.

Un autentico assalto.

Dante Caserta è consigliere nazionale del WWF.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale mentre Assomineraria Feder petroli e l'Unione petrolifera italiana premono per ad aggiungere a un raddoppio o magari a triplicare
Il greggio estratto in Italia in terra e in mare il Presidente del consiglio Matteo Renzi
Si esercita in ultimo bersaglio su quelli che definito quattro comitatini
Quattro comitatini e persone che però per come la vediamo noi stanno provando a ragionare di costi e benefici e magari a parlare e a far riflettere
Su un aspetto i costi ambientali collegati alle attività di estrazione di idrocarburi e le attività estrattive in generale
Nei giorni scorsi Celestina Cominelli dalle pagine de il Sole ventiquattro Ore in un articolo intitolato Basilicata Sicilia Adriatico sui progetti idrocarburi investimenti del diciassette miliardi ha tra l'altro scritto
Dietro una delle dieci linee guida dello sbocca Italia c'è tutto un lavoro firmato basso mineraria
Un lavoro che ci porta alla strategia energetica nazionale alla Senna nella quale tra l'altro è stato scritto
Nel capitolo produzioni sostenibili e di idrocarburi in particolare i cinque zone in Italia offre un elevato potenziale di sviluppo la Val Padana l'alto Adriatico l'Abruzzo la Basilicata e il canale di Sicilia
Ma noi per parlare di tutto questo siamo in collegamento con Dante Caserta Consigliere nazionale del WWF Dante buongiorno
Continuiamo così tutelante
Sul c'è un blocco molto interessante non lo suggeriamo subito in apertura di la nostra conversazione che fa riferimento al WWF Abruzzo principali all'Abruzzo la Gramigna si chiama o sbaglio
Cicchelli blocchi delle procure di Teramo
Neanche è uno il fine suggeriamo suggeriamo insomma di leggero questo blocco allora c'è una situazione
Che incombe sulle coste dell'Adriatico e non solo ma adesso parliamo in particolare le cose vanno io dico la dicendo brina nella quale magari ci vorrai parlare brevemente ma tutti i permessi di ricerca vigenti e quelli che sono stati avanzati permettere
Un po'di piattaforma mettiamola così al largo delle coste dell'Abruzzo delle cose lo adriatica come stanno le cose fa aperta e coerente enorme che è stato avviato alcuni anni fa
E qui si iniziò a vedere adesso voi i primi segnali tangibili
Ossia qualche dato ad oggi il cinquantuno per cento della superficie regionale in Abruzzo interessata dall'Istat sui nuovi permesso di ricerca cauti concessioni
Ordini
E concessioni stoccaggio vale a dire che pratica la Regione verde d'Europa
Motta magari Serra Li sui parchi
Nazionali e per Roma Natura insomma tutelata in realtà un paio di riunioni in Italia che
A e come dire che più definire delle delle
MiFID impedite le multinazionali petrolifere appeal perché aggiunge poi una presenza dei diritti
Istanze di permessi Abate perché interessa circa sui mila chilometri quadrati del mare antistante
La costa la costa abruzzese
Diciamo che c'è usati questa fortissima che ha vissuto momento dico di forte mobilitazione popolare alcuni anni fa quando si voleva creare una raffineria dal cosiddetto centro
Oggi adottato da senzatetto poche per la produzione niente di nuovo e in olio si famoso un po'in in in tutta Italia
E credo che fortunatamente grazie avranno una fortissima mobilitazione popolare si recita a a scongiurare questo però non non non ha impedito
Che contemporaneamente tutta una serie di richieste compresa quella cui accennava prima c'è un bene a mare alla piattaforma petrolifera all'Argo del della costa tiepida quindi davanti alla costa di
Di Chieti per intenderci della della Provincia di Chieti piuttosto in qualche modo avanzata Fini tornasse poi peraltro prepotentemente all'attenzione
Top il famoso decreto lo sviluppo e la NATO dal dal Governo dal Governo fonti del diritto di replica codice perché ha infatti superato quelli in cui il
Quel blocco che aveva invece introdotto la Prestigiacomo il due mila dieci ai temi dell'incidente nel Golfo del Messico che magari conoscete low cost APG dettaglio rispetto a questo dato e tre solo emblematica una scelta da parte
Del Governo e da parte dei Governi che crede dell'ultimo paralisi tutti quelli che ci stanno succedendo quello degli ultimi anni
Intestata effettivamente deriva dell'Abruzzo umiltà un'area dove
Cercarli intervenuti
In in maniera pietà tanti nuovo organicamente peraltro tutto quello che invece sono le politiche fatte a livello
Regionale che vanno invece verso una produzione
E di qualità sia dal punto di vista del piede in ogni particolare ma anche dal punto di vista della come via dell'offerta turistica di un certo tipo della protezione della natura attraverso un sistema di aree
Naturali protette che diciamo copre circa il trenta per cento del nostro territorio
Ricordiamo lo storno lo straordinario parco nazionale che c'è in Abruzzo e sentire quindi chiusa e dicendo da uguale Tosi investe per valorizzare
L'agricoltura le produzioni agricole il turismo il pigli straordinari paesaggi dell'Abruzzo magari si investono anche da fondi europei aiutami se sbaglio e dall'altro lato però
C'è in onde anche sul territorio abruzzese non solo sulle
Sulle coste al largo dell'Abruzzo tutta una serie di permessi di ricerca che se venissero autorizzativi di tutta evidenza
Visto che per quanto si voglia parlare di produzione sostenibili attività estrazioni nero carburi attività estrattive sono notoriamente delle attività impattanti tolto prima citavi la vicenda
Del Golfo
Del Messico della piattaforma credo di ricordare che si chiami dittu a terra e proviamo a immaginare che cosa succederebbe
Se un incidente come quello verificatosi a largo delle coste del Messico si verificasse del Mare Nostrum nell'Adriatico e viene in mente che pur con i suoi limiti la Convenzione di Barcellona
Insomma è una politica un poco folle quest'anno
Allora
Sicuramente è un incidente come quello che si è sviluppato del Golfo del Messico non potrebbe svilupparsi nel
Per il mare Adriatico perché le condizioni sono totalmente diverso e anche dal
Perché dico di quantità il Sabatelli doping idrocarburi che potrebbe diversa
Finiti in mare quello che però è altrettanto vero che e ci troviamo di fronte appunto un colpo che ha
Di contorno concediamo qui ci troviamo all'interno del mare Adriatico che un mare chiuso all'interno di un mare altrettanto chiuso del mar Mediterraneo
Cauti cambio annuale praticamente pareri allorquando nei fatti ci vogliono dieci tredici miliardi perché ci sia un ricambio
E all'interno del bar del Mar Mediterraneo e quindi un incidente in mare come quello adriatico quindi effettivamente la comitive laico
Parlo comporterebbe la compromissione totale di quelli che sono tutte attività che si svolgono lungo lungo la costa avviene soltanto un problema di incidente perché capiamo
E tutta una serie di situazioni anche intossicato ce lo hanno o ce l'hanno dimostrato come la gestione
Con contento insomma in un di un distretto petrolifero comporta una come Commissione e di parte del territorio considerevole perché il pacchetto attuatori di attività non possono essere accolte
Quando noi non sentiamo il presidente dell'al Consiglio dei Ministri parlare di quattro comitatini
Allora la percezione che sia sorprendente
Mal consigliato pali informato in Abruzzo
Ad aprile del due mila tredici ed è stato una manifestazione a Pescara che se un corto le fonti della della Questura che notoriamente sono conti
Con al ribasso a rischio impatto circa quaranta mila persone
Ho manifestato il costituzionalista non è una manifestazione contro
La piattaforma petrolifero mobilità mare a cui accennavo a cui accennavo prima ora quella cosa lungo europeo di cogliere ambientalista dove in merito agli ambientalisti o manifestazioni così atte ad un investitore ambientalisti
Che sicuramente svolgono il loro ruolo e continua ad accoglierlo ma il fatto che qui c'è un'intera regione orecchie ha fatto determinate scelte di investimento acquisti
Si faceva riferimento che a una serie di impegni come dire i livelli occupazionali che sono garantiti da queste tra queste scelte e che praticamente arrivare dall'alto completamente velocissimo amiche invece non vengono assolutamente condiviso e non quella che la popolazione che in qualche modo deve andare
Ha a subire oltretutto quello che indichiamo invitiamo veramente il riferimento era in a avvenire in Abruzzo auspicare e quelle che sono con le sue ragioni così che finalmente ci si può confrontare sui numeri perché se poi andiamo a vere quelli disturbo i dati reali forniti uomini o delle associazioni ambientaliste va beh le stesse per lo stesso mondo dell'associazionismo
Appunto petrolifere stiamo parlando di situazioni per cui ad oggi il fare quello che la partita attiva per i conti entro luglio Monica andiamo alla ricerca dieci milioni tutti i tipi di tonnellate
Tenete presente che il TAR digitalizzato e intorno Doha circa settanta milioni di tonnellate consumate ogni giorno quindi stiamo parlando soltanto di
Numero uno che si potesse superare tutto il territorio specifiche in merito al presente verbale candidato dovremmo ruba confusione persone copia immobili a nostro avviso
Solo otto settimane
Un pugno di ballerine
Sì appunto in Giunta incomprensioni veicoli di un territorio francamente un tappo perché dovrebbe
Farci riflettere cosa vogliamo fare del dell'Italia cioè se ne vogliamo effettivamente
Fare dell'Italia un Paese dove
Semplicemente perché ci sono delle richieste
Esperanto sono motivate dal fatto che noi abbiamo detto agli atti più basse al bordo anche su questo ci farebbe molto ho molto da dire battute abbiamo accolto lo dobbiamo fare utilità di un distretto minerario un difetto pletorico soltanto perché coinvolgono determinati multinazionale oppure se ne voglia fare dell'Italia un territorio in cui attraverso una politica energetica di un certo tipo vada perso quello che uno sviluppo sostenibile
Proprio per l'Italia che è un Paese che ha una forte
Pensa
In via prioritaria caccia alla prostituzione rapinare imperitura proprio per cento del millenario un patrimonio architettonico artistico che non affari
Nel mondo dovrebbe contare sicuramente su e lo stupro altre altre situazioni quindi un centottantuno come di una contestazione da parte loro dal punto di vista al digitale perché il problema tutta la sua valenza pagina
Contestazione anche dal punto di vista assolutamente economico accennavo prima ho cercato delle delle varianti Alitalia c'è un sistema
Il fatto apposta per
Attirare pressoché impegni qui appare quello che è attorno al mondo non possono fare però gli atti che vengono pagate
Allo stato Colour solitamente gran parte e più basse al Borgo Cese molti raggiungono papale appena il dieci il dieci per cento peraltro su quello mutui partita estratte e peraltro soprattutto
Non vengono pagate e poi chi prende parte milioni quindi quasi infatti vengono estratti oltretutto in cinquanta mila tonnellate di mediterraneo che viene estratto voti poi dopo
Istruzioni di spiegazioni quelle pubblicate su tutte quelle
Mi è parso che iniziali i
I tanti avere dobbiamo che gli altri Paesi Minoletti che girano partono dal venticinque per cento arrivano fino
All'ottanta all'ottanta per cento
Non parliamo poi dei canoni tramite internet di concessioni tutelabili giusto francamente ridicoli tutte non permessi di prospezione citarle si paga circa tre euro per chilometro quadrato
UAL proprio soltanto alla pesca coltivazione si arriva comunque una cifra altrettante reti idriche e quella di
Oggi
Satta euro per chilometro quadrato mediante dal punto di vista come dire
Del ritardo per le tasse molto il dello Stato siamo antitetiche francamente non giustificano minimamente una scelta di questo tipo Shelqim
Pensando all'Italia poi guarda al Kazakistan io ti leggo questa dichiarazione di Marsiglia di Federpesca Molin presidentite del Petroli
Che chi scrive beni dovrebbe essere la nostra grande sorella e sviluppare il lavoro per tutta l'industria italiana invece abbiamo le nostre aziende compiuti quarantotto per cento di fatturato in Kazakistan questo è un intervento della Presidente Marsiglia in cui paure
All'intervento del Presidente di
Dell'Unione petrolifera italiana Alessandro Gigliotti
Dante nei diritti grazie ne approfitto per ricordare che nel due mila la Commissione bicamerale sul ciclo dei rifiuti sottolineava che Dio ottocentonovanta siti inquinati presenti in Basilicata la meta
Di questi era stata inquinata contaminata dalle attività di prospezione ricerca trasporto e di estrazione idrocarburi
Tra l'altro in Basilicata non esiste ancora l'anagrafe disciplinata bonificare prevista nel mille novecentonovantasette dal decreto Ronchi aggiungiamoci anche
Che nella zona di mare bene così classificato langiu big sono già oggi presenti venti concessioni di coltivazione
E cinque permessi di ricerca per un totale di trentasei piattaforme attive centoquarantacinque pozzi allacciati sempre nella zona PIP abbiamo tra l'altro pendenti
Ulteriori otto istanza di permesso di ricerca cioè non è altro aggiunge rione ringraziarti ti saluto e ci aggiorniamo perseguire un po'l'evolversi della situazione in Abruzzo
Io ringrazio voi segnalo semplicemente che attualmente la battaglia contro la piattaforma obbliga a cui accennavo prima al tema trattato e quanto si doveva trovare assolute miglia dalla costa che sarà concertata peraltro ad una grande dare petrolifere attorno a cinque dodici ore per porgere il primo come dice il trattamento
INPS
Come dire di rilevamento di quello che il petrolio fortemente
Quanto implicano un volto alla portata scadente stiamo facendo una battaglia su questo abbiamo presentato le osservazioni acché la ricca presenta trentaquattrenne attacco una mobilitazione che parte dagli Stati Uniti con la professione insomma l'Italia sabbia
Se arrivano i più piccoli comuni appunto se non centinaia e centinaia
Gli abruzzesi e avete degli enti locali e le associazioni e comitati che hanno presentato osservatori
Tutto questo intervento quindi il ribaltone comitatini Tecce veramente una Regione che si sta muovendo in maniera compatta per adempimento diverso da quello che qualcuno vorrebbe incidere per per questa Regione
Grazie Grazia Dante Caserta Consigliere nazionale del WWF Italia