30LUG2014
istituzioni

Consiglio Regionale del Lazio - Seduta n. 31 (4ª Sessione) del 30 Luglio 2014 (X Legislatura)

CONSIGLIO REGIONALE | Roma - 17:08. Durata: 1 ora 44 min

Player
Seduta n.

31 (4ª Sessione) del 30 Luglio 2014 (X Legislatura).

Registrazione video di "Consiglio Regionale del Lazio - Seduta n. 31 (4ª Sessione) del 30 Luglio 2014 (X Legislatura)", registrato a Roma mercoledì 30 luglio 2014 alle 17:08.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Regionale del Lazio.

Sono intervenuti: Francesco Storace (consigliere della Regione Lazio, La Destra), Giuseppe Emanuele Cangemi (consigliere della Regione Lazio, Nuovo Centrodestra), Francesco Storace (vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio, La Destra), Valentina Corrado (consigliere della Regione Lazio,
Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Pietro Sbardella (consigliere della Regione Lazio, Misto), Giancarlo Righini (consigliere della Regione Lazio, Fratelli d'Italia), Michele Civita (assessore alle Politiche del Territorio, della Mobilità e dei Rifiuti della Regione Lazio), Massimiliano Valeriani (vice Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Partito Democratico), Devid Porrello (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Giuseppe Simeone (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Pietro Di Paolantonio (consigliere della Regione Lazio, Nuovo Centrodestra), Luca Gramazio (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Fabrizio Santori (consigliere della Regione Lazio, Misto), Enrico Panunzi (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Casa, Edilizia, Lazio, Paesaggio, Regioni, Territorio.

La registrazione video ha una durata di 1 ora e 44 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

17:08

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Colleghi evase della ripresa Gramazio si accomodi
è stata presentata la proposta di legge numero centottantasei
Del trenta luglio due mila quattordici concernente modifica alla legge regionale
Quattro aprile due mila quattordici numero cinque Tutela governo e gestione pubblica delle acque
E se è stato assegnato ai sensi articolo cinquantacinque del Regolamento alla sesta Commissione consiliare permanente che il Presidente Pannunzio opportunamente convocato alle dieci domani per esprimere il parere di competenza
Di conseguenza nella sospensione serale di domani sarà dato integrazione eventuale dell'ordine del giorno che prevederà anche al suo interno la proposta di legge settantacinque
Ha chiesto di parlare per ordine lavori collega Cangemi
Prego
Grazie Presidente
Chiaramente Consiglio riprende alle diciassette no c'eravamo convocati ci
Ma o meglio
Colleghi per favore rispettoso Guidauto Josè Valentini di tagliare spalla Presidenza grazie
Qualche giorno chiave riconosciute
Oggi il cliente storia in forma
Qualche giorno fa e il Presidente della Regione
Si appellava Laura
Fino a un'agenzia dovrà invidia invitava i consiglieri
Andare avanti o lavoro chiedeva di velocizzare i lavori da Laura e lo faceva un'agenzia
Dinanzi a ridicola
Vi dico la come tutto al comportamento di quest'Aula che non riesce a per numero legale quindi
Mi invitò
L'invito al presidente Zingaretti e di venire in Aula
Garantendo anche lungo la sua presenza del numero legale che pare che questa maggioranza non riesce e non riesce a tenere quindi vendita Presidente attraverso di uffici
A verificare
A verificare se il Presidente Zingaretti può garantire oltre alle agenzie che fa la sua presenza in Aula e non garantendo la invece con una presenza assenza come farà mai da un anno e mezzo
Grazie collega Angelica per parte mia mi devo scusare con l'Aula perché la capigruppo si è protratta di più rispetto al tempo preventivate alle quindici e non abbiamo dato comunicazione del ritardo
Sì che si interviene sull'ordine lavori Corrado prego
Grazie Presidente mi preme fare questo quest'intervento sull'ordine dei lavori perché anche noi come opposizione abbiamo assistito agli appelli fatti a mezzo stampa del Presidente della Regione
Appelli che invitavano l'opposizione mettere collaborativi e hanno nel cercare di protrarre di allungare i tempi di esame di questa proposta di legge
Ebbene noi vogliamo veramente capire quali quali sono le intenzioni
Di chi governa questa Regione e della maggioranza in merito ai lavori di questo Consiglio che viene continuamente riaggiornato vertenza
A appunto della della maggioranza un numero estingue dei consiglieri di maggioranza
E chiedere fare richiesta mi dispiace che non c'è il Presidente Bedoni che impegnato in Cina
C'è insomma c'è lei vice Presidente però io chiederei anche la presenza del del Presidente Zingaretti come ci contente nostra articolo del regolamento l'articolo ventisette perché magari del Presidente
Forte è qui presente che renderebbe da solo conto di qual è la reale situazione debellare il reale stato dei lavori di quest'Aula
Così è riferita magari di scrivere sulla stampa fare appelli appelli gli farei alla li farà
Se riterrà opportuna la sua maggioranza che
Non è mai presente il numero sufficiente per proseguire l'andamento dei lavori grazie
Grazie collega Corrado su un suo intervento desidero specificare che stamattina alle undici in Aula
E Laura sentito il collega Valeriani dal pronto mi sostituirà
Abbiamo l'audizione del Presidente Zingaretti reimmissione
Per compiti istituzionali
Ora dobbiamo proseguire procedere
Alla rimesso in votazione del subemendamento e l'altro
Subemendamento su cui io stavo chiesta la verifica del numero legale dalla collega De Nicola
Gruppi
Passaggi
Procediamo con la verifica del numero legale
Prego
Abbruzzi enti e Mario
Agostini Riccardo
All'origine ma Antonio
Avenali cristiana
Baraldi Michele
Barillari Davide
Bellini Fabio
Bianchi Daniela
Beati Silvia buona forni Marta Buschini Mauro
Cangemi Giuseppe Emanuele
Carrara Cristian
Ciaramella Mario
Corrado Valentina derivino Fabio De Paolis Gino
De Nicola richiedente Di Paolantonio Di Pietro
Fare ed è lì Marino
Favara Baldassarre
Falteri Enrico Maria
Già ancora rossa
Gramazio Luca lena Rodolfo
Devo dare italiane assente per motivi istituzionali Lupi Simone
Scusi Manzella Giampaolo
Uno due un'unica o no Daniele
Malattie aderiranno Vannuzzi idrico
Patané Eugenio Perilli Gianluca permanendo la Gaia Peter angolini Maria Teresa Peter alti Piero
Vorrei però delibere
Quadrana Gian Luca
Trichini Giancarlo Sabatini Daniele Santoni Fabrizio
Barbetta Pietro Simeone Giuseppe Storace Francesco
Tante sia Olimpia Tortora saccoccia Scarpa
Valentini Riccardo Valeriani Massimiliano
Vincenti Marco
Zambelli Gian Franco francesi
Mario
Valori Gemma Antonio Barillari Davide superati Silvia
Cangemi Giuseppe Emanuele
Corrado Valentina deliberò Fabio Di Paolantonio Pietro fardelli Marino Gardena Marzio Luca
Gruppi Simone
Palazzi Antonio alle hanno
Perilli Gianluca
Appena nella larga AIA poverello devi idee Grillini Giancarlo Sabattini Daniele Santoni Fabrizio Sbardella Pietro
Simeone Giuseppe Storace Francesco davanti a un impianto vincenti Marco
Sì con la con l'aiuto
Lettura della legge numero legale presenti ventisei dei consiglieri assenti giustificati motivi istituzionali presente numero ai fini del numero legale è ventotto
Quindi chiediamo siamo info in fase di voto collega Cancian posso
Siamo in fase di voto abbiamo verificato il numero legale quindi il voto sul subemendamento utilizzare uno favorevoli
Il consigliere Di Paolantonio il primo firmatario
Allora
Favorevoli
Quanto
Parere alla Giunta che lo sforzo è stato già stabilizzato prima il parere contrario
Allora
Favorevoli
Contrari
Astenuti
Respinto
Emendamento
Parte seconda pagina nove
Primo firmatario considera Blasi
Borrello prego per l'illustrazione sull'ordine dei lavori prego
Consigliere Cancian tre piccole
Chiedo altresì il Governo a pagina nove volevo sapere lei ha detto che due consiglieri
Risultano presenti in quanti missione volevo sapere chi sono i Consiglieri dove in quale missione sono andare su esso andare invece per conto del Consiglio
A questa comunicazione alla data dal Presidente Storace stamattina parlo parliamo del Presidente gli odori del Presidente Zingaretti io non so la lettura che ha data allora solarium e analizzare la richiamo lavorano altra volta
Consigliere Morello prego
Adesso verosimile
Grazie Presidente
L'emendamento che stiamo per nemmeno interesse a monte analizzando porta con sé una modifica alla legge ventiquattro manto otto più precisamente nell'articolo cinque comma cinque
Che cosa dice questo articolo quest'articolo parlare questo comma parla delle tutte le strutture che vengono montare e costruire diciamo così per
Nell'area balneare quindi
Camper
Motivi soccorso strutture sanitarie quindi strutture strettamente indispensabili a campeggi servizi balneari
Noi che cosa chiediamo con questo emendamento chiediamo che all'interno del testo di legge queste attrezzature che vengono comunque installate
Anche nelle nelle classificazioni anche PTPR mi delle classificazioni di zone anche dei dover picchiare a nord PTPR lo prevede
Vengono comunque aree che vengono comunque fatte vengono aggiunte le parole costruiti da mani fatta carattere precario
Proprio per far intendere che queste strutture comunque utili all'attività nelle commerciale o comunque di servizi che vengono dati i cittadini
Nelle zone balneari o dei campeggi dannosi installate non abbiano un carattere permanente
Proprio per la salvaguardia
Della delle fasce costiere marittime di cui quest'articolo cinque uguale vuole appunto mettere attenzione quindi l'emendamento trovi teso a
A
A salvaguardare ancora di più queste queste aree apponendo il carattere di precarietà nelle strutture che ho appena appena citato grazie
Ci sono interventi
Consigliera Mancin prego l'assunzione sia europee
Allora io volevo ringraziare il consigliere Borrello perché Blasi i firmatari di questo emendamento perché mettono
All'attenzione un o una cosa importantissima credo che su questo c'è stata anche qualche pronuncia della Corte di Cassazione che ha definito
Tutto quello che è il precario non necessita di particolari autorizzazioni quindi credo è il nove a pagina
Pagina due
Numero nove
Cioè pagina nove secondo fascicolo quindi su questo nel merito si è pronunciato anche la Corte dicendo che tutto quello che
Il precario cioè non è stabilmente a terra
Non necessita di ulteriori autorizzazioni quindi credo che in linea e quindi deve essere favorevolmente accolto proprio in linea con quello che vuole
La alla norma straordinaria che cerca di velocizzare quindi rendere meno ho
O ardito il percorso per tutte quelle imprese che vogliono migliorare la propria ricettività e quindi in questo caso le
Nelle nel settore balneare quindi è possibile fare questa cosa
Ha una data da prendere assolutamente in considerazione che
Grazie per la lavello posto all'ordine del giorno dell'Aula io voto a favore di favorevolmente a questo
Di Paolantonio prego
Solo l'illustrazione sì
Sì grazie Presidente io faccio mio faccio mie le considerazioni appena illustrata dal Consigliere
Simeone perché
Troppo spesso in quest'Aula ci siamo preoccupati di tentare di venire incontro a quelle che sono le reali esigenze dei cittadini e di e di e delle delle imprese soprattutto
Nel campo della semplificazione delle scelte si
Amministrative delle certezze de e delle tempistiche erario che questo sia
Un caso quello che prende in considerazione
L'emendamento dei colleghi Borrello e Blasi che va esattamente in quella in quella direzione cioè
Evitare
Delle sovrapposizioni ma soprattutto
Dare un piano di certezza
Rispetto ad alcune situazioni che invece
Chiedo almeno di creare non solo delle lungaggini da un punto di vista delle tempistiche ma anche degli esiti molto molto scuri
Non ci sono altri interventi parallelo consigliere Gramazio prego
La parola al consigliere Avanzi prego così
Rispetto a l'emendamento dei colleghi Blasi e Borrello evidente che
Lo schema di emendamento proposto all'Aula introduce se non vado sbaglio
Una vincolistica restrittiva rispetto alla questione alla alla possibilità
Della fruizione di
Manufatti diciamo di carattere precario
Cioè quindi in realtà perché dal porre al collega Borrello rischi seguendo un attimino l'attenzione non è
Un'apertura a quelli che vengono costituite considerati manufatti di carattere Cario ma un ulteriore vincolo agli stessi
Allora intanto il problema credo il problema da porsi credo sia quello di capire vi quando si parla
Di manufatti di carattere precario
Cosa si intende in maniera particolare
Perché umano fatto divorata laureare può essere anche un gazebo può essere anche una deriva
Quindi rischiamo
Di andare a chiudere eccessivamente all'interno di questo emendamento possibilità a chi invece
Dovrebbero essere consentite piuttosto che
Ristrette per questo io
Come diceva l'emendamento invece il lega signore ho un dubbio rispetto alla capacità e la portata modificativa e soprattutto all'utilità
Dell'emendamento in questione
Rispetto appunto alla materia di cui di cui parliamo proprio perché
Se non riusciamo a circoscrivere nell'ambito chiedo la dell'emendamento
Di cosa parliamo in maniera specifica abbiamo delle difficoltà anche a poterlo votare a domanda che faccio al collega Borrello così come potrei estendere l'assessore CDU al Presidente Valeriani una tenda da campeggio manufatto precario
Un gazebo montato l'occasione
Ecco
è un atto precario una volta collega Cangemi piuttosto che un camper
Avevano fatto è un atto precario
Perché in quel caso io credo che noi invece andiamo a rischiare di
Diceva
Esattamente diceva non mi suggerisca onorevole Augello che sa
Che la sovranità rischia di mettermi in difficoltà rischiamo ma invece di mettere dei vincoli rispetto a ha possibilità commerciali e non commerciali che invece vengono utilizzati sul nostro territorio e che naturalmente non regalo minimamente
Danno nemmeno ne sarà danno all'ambiente quindi
Rispetto a questo
E non per strumentalizzare proprio per capire
Quando parliamo di manufatti di carattere para precario di che cosa parliamo in maniera specifica
Possiamo fare uno strappo al nostro regolamento prego consigliere Borrello poi do la parola al consigliere Sbardella
Aiutare la Presidenza mini avanzerà
Grazie
Presa
Prego consigliere Morandini Presidente no io volevo intervenire in merito alle questioni sollevate
Ed è quello mio in merito alle questioni che il consiliare Gramazio pone in realtà al Consei Gramazio o la prende diciamo così al contrario questa questo emendamento e vi spiego perché
Perché noi non è che vogliamo tutti vincolare o non permettere gli emiri manufatti a carattere precaria però quello che invece vogliamo cioè vogliamo tutelare maggiormente le aree
Dando la possibilità
Là dove si va di mettere dimettere
Tutte le esalazioni balneare sanitaria relativa campeggi Burchielli carattere pregare quindi
è una maggiore tutela quindi deve avere questa caratteristica quindi non è che non vogliamo che non ci sia niente neanche quelle precario e quindi esenti le tende camper ma vogliamo che chi è quello che viene messo abbia un carattere precario proprio a maggior tutela della fascia costiera
Grazie consigliere Sbardella prego
Allora su questo però
Anche Borghello
Io devo ricordare che nella scorsa legislatura abbiamo approvato una legge che tentava di salvare una serie di imprese sul territorio
E in qualche modo regolando anche strutture su cui si era investito da parte degli operatori che erano particolarmente in crisi ricordo soprattutto nel nella provincia di latina
E
Cedar deve da parte del litorale
Da quella parte lì
E su come e
E ci si chiese un intervento da parte di una serie di operatori e su cui
E andammo con un'accetta difficoltà a
Legiferare al normale
Una situazione anche preesistente a quello che noi vorremmo
In qualche modo consentire
Con questa legge mettere questo mettere questo addendum ma alla legge perciò a rimettere su strutture di carattere Vergallo rischia in alcune zone soprattutto dalla nostra costa
Ebbene in generare una confusione normativa su cui poi si dovranno applicare come sempre quando sbaglia legislatore o confonde le cose il legislatore
O le vendeva ovviare devo andare interpellare i tribunali personale solo per dire che noi su questa materia specifica abbiamo già fatto una legge specifica nella scorsa legislatura
E forse andare a mettere questa cosa rischia di rimettere in discussione l'interpretazione almeno in alcune zone
Ed è quello l'abbiamo già normato per legge nella scorsa legislatura grazie
Grazie consideri Dini
Diamo la parola al Consigliere rilievi per favore
Grazie grazie Presidente io pur condividendo lo spirito del dell'emendamento del collega dei colleghi Borrello Bollate Blasi in realtà
Introdurre il concetto di temporaneità di precarietà in realtà nasconde sempre una grande insidia perché sottopone
A
Rischio di interpretazione da parte degli uffici
Su cosa significhi in particolare la temporaneità e la precarietà io quindi
Non so magari possiamo vedere come formulario o se la norma come ci riferiva il collega Sbardella e già
Esaustiva e come Nolte inserire alla sua applicabilità che risultati ha dato perché in realtà poi assistiamo alla
Realizzazione di strutture che molto spesso stridono con il paesaggio e con l'ambiente perché celando si diedero il principio della
Precarietà molto spesso questo corrisponde anche un pessimo livello qualitativo strutture del tutto improvvisate che difficilmente si
E inseriscono in maniera adeguata all'ambiente circostante quindi è un concetto sulla per rischioso e introdurre io adesso non so come sia stata affrontata in precedenza però certo lo spirito è una norma importante lo tutela particolare né in queste aree per sicuramente meritevole però si rischia che questi concetti possano ulteriormente complicare quindi io personalmente non so come e cosa intendeva fare il proponente
Così come formulato me mi preoccupa e mi asterrò ma
Precisando che condivido le l'intenzione del dei proponenti grazie
A lei consigliere Storace prego
Anch'io ho letto con questo emendamento con l'attenzione che merita e condivido la richiesta del collega Gramazio
è un chiarimento anche da parte della Giunta
Perché è vero che l'emendamento di un consigliere
Ma se crea tanta confusione c'è bisogno di interpretazione autentica ora
Quando si fa la legge
Collega Borrello deve prestare attenzione a quello che ha detto Righini pocanzi
Io stesso leggendo l'emendamento o il dubbio se c'è un eccesso di vincoli sumo una carenza di vincoli
Quindi vorrei capire che insieme si toccano gli estremi con questo emendamento
Allora
Avere la certezza della norma far sfuggire al libero arbitrio di chi poi dovrà applicare queste stesse norme
Noi rischiamo sempre ogni volta che facciamo le leggi di cui ci innamoriamo
Poi arriva il funzionario di turno la interpreta per gli amici l'applicabile micio o viceversa ecco io credo che
Se l'assessore ci dà qualche elemento di chiarimento perché oltre l'astensione altrimenti non si riesce ad andare almeno per quello che mi riguarda
Se invece l'assessore ci imporrà assicurare che la norma esche scritta bene o applicabile o meno allora ci regoliamo ma c'è bisogno davvero di un parere tecnico che ci consenta di uscire dai gruppi Leporello ha seminato nell'assemblea
Ha chiesto di parlare il consigliere Santori prego
Grazie
Presidente condivido tutto quanto quello che è stato
Fino ad ora
Poc'anzi detto dai consiglieri che mi hanno preceduto nonché naturalmente l'impegno
Dove il Consigliere Perrello sul sull'emendamento io direi
Una questione visto che è stato sollecitato l'intervento dell'assessore e comunque cercare di comprendere anche la volontà della maggioranza su questo perché va fatta una distinzione
Nel momento in cui si dice appunto la fruizione di questi manufatti è evidente che va specificato il carattere precario certamente
Condividendo l'intervento del consigliere di cui si dice che si
Profonde poi confusione rispetto al tema della precarietà perché poi battaglia
In qualche modo oggettiva alla precarietà c'è bar vanno inseriti dei criteri che poi possono rendere
Articolo cinque comma cinque della legge del novantotto piuttosto
Completata io avrei successivamente e quindi è il emendamento diciotto tentato di specificare questo tipo di passaggio sulla precarietà
L'avrei scritto nella mente amento successivo successivo al punto numero diciotto costituiti da manufatti temporanei
E sono interamente rimovibili entro ventiquattro ore senza l'uso di macchinari o attrezzature speciali
Credo che questo sia un po'una
Conclusioni se c'è la volontà politica naturalmente di
Restringere questo campo e farlo in maniera specifica però dando dei criteri sulla
Appunto sulla
Sulla precarietà dei manufatti credo che questa tipo di affermazione che si può anche in qualche modo concordare e verificare insieme per
Per renderla ancora più determinata nella sua esposizione o meglio nella nella possibilità di leggere meglio nel comma cinque
Dunque chiedo alla Giunta di verificare anche questo tipo di questo tipo di opportunità e naturalmente siamo d'accordo anche con si è poi quello di poter analizzare insieme questo tipo di emendamento che siamo al punto
Cioè maggiormente costituito da criteri oggettivi i verifica della precarietà
Bene allora parere della Giunta anche con le richieste
Che sono state poste prego parete contrario perché la valutazione
Dell'articolo cinque comma cinque è una valutazione positiva che secondo me secondo noi si è modificato in questa ma con non migliora che l'emendamento non migliora tra l'altro le bombe la parola precario è una parola che si abbina insicure
Se mi posso permettere altra cosa è la parola temporaneo ma su questo ripeto per nuovi la valutazione è che
L'articolo cinque comma cinque
è chiaro così come è scritto per questo
Per questo
Parere contrario tutti
La collega se ci sono dichiarazioni di voto perché chi ed è arrivata la Presidenza la richiesta di verifica del numero legale
Prego consenso
Sì Presidente io avevo fatto una domanda prima perché lei conteggia illegalmente niente per quanto riguarda la verifica del numero legale due consiglieri che mi dice sono in missione
Ecco salone spiega anni alla o non so se vi interessa
Chi sono i Consiglieri missioni chi gli autorizzati dove sono andati Esopo di notizie credo che sia
Che è anche quando dormono e chi paga e chi paga la missione
Allora io mi limito a fornire alle le spiegazioni sono state affrontate stamattina dal Presidente Storace
Che il Presidente del Consiglio D'Aniello Doria il Presidente la Regione Zingaretti saranno assenti nella giornata odierna perché impegnati in attività istituzionali
Ai sensi dell'articolo trentaquattro comma cinque Regolamento del Consiglio regionale e saranno computati come presenti ai fini della fissazione del numero legale in Aula questa la comunicazione formale dalla stampa del Presidente Storace

Sfoderando salvo
Allora
Il Presidente degli odori e in visita istituzionale in missione istituzionale presso
La Repubblica popolare cinese al Beijing Wang esporre è stato ovviamente
Autorizzato dall'Ufficio di Presidenza quindi abbiamo
Agiamo tutto quello che che stamattina non è stato letto ma e a disposizione della presidenza del Presidente Zingaretti
è impegnato per
Incarichi e per impegni istituzionali precedentemente fissati questo è quanto sappiamo
E comunicato all'Ufficio di Presidenza prego consigliere Cancian
Oggi grazie però poteva anche di darmi una risposta subito visto che lei sta nell'Ufficio di Presidenza quindi autorizzato
La missione la missioni latori quindi era a conoscenza già da prima evidentemente visto che è un componente l'Ufficio di Presidenza e quindi conosceva
In quanto anche lei ha autorizzato la missione la missione del Presidente
Volevo volevo vorrei questo io non lo sa mettere
Indagare sul rasento meno
Volevo sapere se sta leso staccare i lo delle spese della Regione Ufficio di Presidenza oppure il grado d'altri grazie non ho assolutamente nessuna spesa a carico della dell'ente allora
Stavamo io ho solo chiesto all'Aula se ci sono dichiarazioni di voto prego Consigliere Simoni
Io mi permetto di insistere su questo emendamento anche perché ho trovato dicevo nella Cassazione ma in realtà è stato il Consiglio di Stato con sentenza mille settecentosettantasette del due mila e quattordici
A decisa abbia finalmente chiarito che non necessita del permesso di costruire la realizzazione di pergolati e coperture amovibili quindi io chiedo a
A me a porre la seguente di cambiare il termine anziché a carattere precario che forse può dare luogo a diversa interpretazione può mettere
A carattere ammissibile
Dichiarazioni di voto per quella che accennavo e adesso li voglio riveli ritorno su quello che stava a dire l'ho detto prima lo so che siamo in dichiarazione di voto però volevo completare con mettendo all'informazione dell'Aula di questa sentenza del Consiglio di Stato recentissima
Che consente proprio la realizzazione
Senza il permesso a costruire quindi Sellerio andiamo anziché dire precario e diciamo movibile se il consigliere d'accordo
No amovibile come ha detto
Il Consiglio di Stato
Temporanea e non è il
Lo stesso concetto di amovibile
Porrei lo
Ah no scusate
Allora
Terminato collega Simone
Perfetto volevo la alla disponibilità sono allora esponenti dal Consigliere
Presidente io credo che il collega Simeoni abbia Simeone abbia posto una questione
Che sta nelle pieghe del nostro Regolamento
Se è raggiunta la palese pronti all'emendamento
Si deve muovere individua la possibilità di modificare l'emendamento
Avere almeno un parere favorevole aggiungendo nuova quindi credo che sia né i crismi dal nostro le rammento collocati esso Simeone adesso ostacolarlo che continua a monopolizzare l'attenzione dell'Aula decidere bensì o decidere per il no
Consigliere Morello
Sì grazie Presidente allora noi accogliamo alla alla doppia
Indicazione sia del Consigliere Simeoni che dell'assessore sulla parola precario in quanto può acquistare delle
Controverso indietro interpretazioni pertanto costituivano fatta a carattere temporaneo potrebbe essere la giusta
La giusta parolaia che va a soddisfare sia l'indicazione dello e dell'assessore che non gli piace la parola precario sia quello che il consigliere Simeoni appena appena chiesto
Allora su questa
Su questa
Indicazione consigliere Borrello però chiederei alla Giunta di nuovo prego
Ripeto
Parere contrario
Perché il nulla comma cinque è chiaro così come
Di Paolo prego
Il Presidente e assessore
è soprattutto una che poi prevarica megastore parla
Va ricordato io vorrei ricordare fare carico delle opposizioni
No però Presidente Assessore così per fare opposizione da soli nel senso che
Abbiamo
Spread hanno cinque minuti nel del dibattito successivo all'illustrazione dell'emendamento
Nel chiedere la cortesia ai colleghi estensori dell'emendamento stesso di poterlo
Cambiare rispetta quelle che erano
A quella che era la ratio dell'emendamento pensando intuendo che comunque questi incontraste il favore della Giunta e la compatibilità normativa eh da Udine abbiamo fatto un dibattito fra sordi nel senso che
Noi abbiamo chiesto la cortesia a ai colleghi del del gruppo cinque stelle e e i colleghi accettano la riformulazione
Dell'emendamento dopodiché è come se
Parlavamo Albare fra fra fra amici è l'assessore ci continua dà parere negativo
Se ciò diceva subito avremmo risparmiato questa
Questo scambio di opinioni al microfono con gli estensori dell'emendamento della consigliera Di Paolo
Ma va beh ma
Consigliera Mancin
Non mi farò trascinare
Però in realtà al di là del fatto che
è giusto dire
è naturale che sia il
Il l'Assessore esprimere un legittimo marito mi auguro invece che i consiglieri di maggioranza invece l'abbiano letto e possano votare
E comprendere il senso di un emendamento che invece così come
Emendato su suggerimento parlo del collega Simeone per e con e aree con diciamo IVA consenso del collega Borrello solo voi non turba ha ma la all'articolo di cui casi che andiamo ad emendare è in linea con una sentenza del Consiglio di Stato chiarisce oltretutto quelle che sono le Facoltà e le possibilità di chi deve eseguire
Questo tipo di opera
E
Sempre messa a punto rende sicuramente più snella la procedura e non ha bisogno come diceva il Presidente Storace del suo intervento precedente diritti interpretazioni che rischiano di prestarsi all'ambiguità non è sulla zona grigia dell'ambiguità che vogliano intervenire ma
Nel momento in cui chiarezza si può fare e che la chiarezza non comporta nella maniera più assoluta alcun tipo di problema per la legge io accetterei comunque invito a votare favorevolmente colleghi cioè della di maggioranza a questo emendamento dei colleghi base porrei non sottovaluterei anzi tutt'altro emendamento seguente il diciotto che aveva proposta il collega Santolini che se vogliamo
è addirittura più puntuale della modifica fatta dal collega Simeoni all'emendamento dei colleghi Blasi e porre nello perché spiega anche tecnicamente come questo come queste strutture temporanee pregare
Oppure amovibili come diceva il Consigliere di Stato possono essere
Diciamo una deroga non necessitano di autorizzazione questo e mi permetto in chiusura di dare un consiglio anche l'assessore Civita un Consiglio non richiesto
Servirebbe quello di riuscire a guardare il collega nella all'emendamento del collega Santori rivedere questo esercizio per duecentocinquanta trecento volte tanti quanti sono gli emendamenti che il centro di tra
A
Ha presentato anche per capire quali quali sono i punti di caduta sequestro esercizio che devo ammettere probabilmente sarà assolutamente noioso perché gli emendamenti del sottoscritto
Non credo siano particolarmente dirigenti lo so io realtà i colleghi gli emendamenti dei miei colleghi probabilmente quando Oscar tortuosa avrà finito di parlare consegna una linea difensiva il collega Agostini alla prima non l'ha il collega Quadrana finito di parlare e la Blonda dicessimo Presidente ma non si avrà finito di ascoltare potremmo anche riuscire attendo vera essere interrotto come lei preferisce
Consigliere per cortesia c'è un collega che sta corredandoli emergendo nella scissione solidarietà consapevole dovrà operare considera molto sa per cortesia
No Quadrana per favore
Prego
Da diciamo che è quella della non si è più che l'intervento l'abbronzatura sembra un'operazione Mare Nostrum a modello Pisana però detto questo detto questo
Che serva a poco dicevo quell'esercizio di riuscire a verificare gli emendamenti e di capire su quale ali si riesce a lavorare e su quali quelli dell'opposizione possono essere accettate un esercizio che assessore Civita secondo me fattori giorni precedenti ci avrebbe a Vantaggiato nel lavoro odierno non sarà stato fatto magari dei giorni precedenti potrebbe essere fatto tra stanotte domani mattina appunto col collega Paluzzi di ritorno dall'operazione varò stube con i tecnici del Dipartimento in maniera tale
Che
Probabilmente in questo caso con
Il senso di responsabilità che questo posizione nonostante una maggioranza ha un po'distratta ad già dimostrato in queste sedute
Potremmo riuscire ad avere un percorso un po'più spedito un po'più utile e sicuramente più fruttuoso per la legge
Storace
Grazie Presidente io ascolto sempre con molta attenzione il collega Gramazio
Che ancorché giovare
Aiuta a comprendere la cornice nella quale situato un provvedimento
Parlava mi ha convinto
Sul suo appello alla maggioranza a votare questo emendamento perché io la voglio dire tutta vorremmo la deve smettere di mettere in difficoltà l'Aula
Pervenuto qui col compito preciso di distruggere i rapporti le relazioni e fare impazzire i consiglieri
Esattamente allora io lo dico perché
Perché turba questo emendamento
Perché avevo l'emendamento ha messo in risalto
La volontà dell'assessore di non dialogare con nessuno perché stiamo discutendo da tre quarti d'ora
Tato domani c'è la legge settantacinque agricola domani mattina cominciamo a settantacinque Maginot so traguardi d'ora che stiamo discutendo il primo emendamento su una parolina
Tremonti trova favorevole perché comunque lascio spazio all'arbitrio
Ma che ci vuole a discutere informalmente sugli emendamenti e dire guarda su questo sono d'accordo su quest'altro non lo sono
Non credo che su questa questione vi sareste
Lacerati contusi addirittura come vecchi tempi dell'ICI angusto
Invece Assessore mi pare di capire che nemmeno di questo le ha parlato oggi l'ha fatto a me una cortesia personale le sarò grato per tutta la vita anche la Rete però
è evidente che se noi siamo a litigare a discutere tre quarti d'ora
Sull'emendamento riformulato grazie alla trappola tesa alla Simeone a pomello perché stava una trappola questa permettere ancora più in difficoltà il combinato disposto dal suo cervello e quello di Simona scatenato
Un casino in quest'Aula l'assessore si è chiusa in se stesso
Risultato Presidente Valeriani lei è molto
Disponibile sui tempi perché vedo che sta allargando a dismisura discussione quindi questo le fa onore perché non vuole soverchiare le minoranze
Quando la relativa cominceremo finalmente a discuta legge settantacinque
Avevo fatto un buon lavoro sulla settantasei ma credo che dovremmo aspettarci
La moltiplicazione degli orari a disposizioni maggiorana cioè anziché ventiquattro ore settantadue
Perché con questo metodo non si va da nessuna parte quindi decidete se volete che la legge settantasei almeno questa passi al vaglio dell'Aula
Mi aspetto anch'io collega Pallone insidie finalmente lei ci dia un'opinione su questa legge perché quest'Aula non ha avuto il privilegio di ascoltarla
Credo che ci sia la necessità di un dibattito franco serio tra tutti noi al di là
è chiaro che per la chiamate una discussione come questa ve la state chiamando perché ci volevano due minuti per dire sì o no con argomenti seri in realtà non si è voluta una discussione seria anzi non la SEA proprio voluta fare
E queste sono le conseguenze perché vuol dire che ci trascina Remo stancamente e che l'ultima seduta si è conclusa con i numeri legali assenti
Questa si riapre con mille difficoltà e tutti lo sappiamo e taccio per carità di patria
E lo abbiamo cieca dico concludere di portare dei risultati a casa mi pare di capire che se discutiamo sulla differenza tra precari a voi e a abominevole
A noi
Orribile diventa complicato proprio per i cittadini capire che ci stiamo a fare qua dentro
Però questa mi pare una scelta che ha fatto l'Amministrazione di rifiuto aprioristico di una discussione di un negoziato
E su questo poi è chiaro che se la scelta è quella andiamo in Aula poi Laura cioè sui tempi se si fosse fatta una discussione approvate dall'Aula puramente sarebbero stati dimezzati Presidente
Grazie consigliere Cangemi prego
C'è anche il consigliere Sbardella capace siamo sempre in dichiarazione di voto prego consigliere Angelini ha rinunciato consigliere Sbardella prego
Richiesto
Ottimi effetti io nello specifico così mi
Mila col pensiero su questo emendamento mi astengo ma non tanto nel merito ma per ora
Delle perplessità che
Così posto prima prego continua a pensare che in effetti ci sia un equivoco sulla sulla scia di quanto detto da dal collega Gramazio
E dal collega Storace noi qui ci siamo preoccupati di quello che succederà un giorno su quello che avverrà in Aula
E sulla settantasei io ho continuato ho tentato di continuare a ribadirlo del tutte le sedute in cui c'era il numero legale per poter parlare
Di questa legge da quando abbiamo debbano le sedute nessuna settantasei abbiamo avuto in Commissione un testo no blindato dei più
Che arriva in Aula blindato su cui noi a Brescia abbiamo delle
Delle richieste poste in essere con gli emendamenti e ritenendo che sull'approccio così totalizzante ci sia qualcosa di migliorabile per il nostro territorio quei parliamo tutto in tutti i casi di queste
Emendamenti
Modifiche vanno solo che non quello che ne hanno identificato come interesse pubblico odi e sviluppo del territorio o delle strutture pubbliche
Bene su tutto è stato netta
Allora io faccio una modestissima proposta perché è ovvio che
Potremmo porre procede immaginando che a sorpresa
Laggiù non tuttavia su alcuni magari si rimette all'Aula
Può succedere
Intendo immaginare di poter valutare serenamente la validità di alcuni emendamenti o su altri Magarelli trovarsi non dico su tutti gli emendamenti presentati ma su alcune magari con un parere favorevole
Lo vogliamo verificare nel corso dei lavori in Aula io
Il mio voto l'ho già dato e sull'emendamento specifico io però faccio una proposta vada che sembra quasi
Fuori
Sembra quasi fuori fuori tema domani mattina noi è ci comportiamo per la Commissione e per discutere di un anno
Di una legge che vorremmo con urgenza votare prima di andare in ferie potremmo immaginare in questa Commissione
Diventi anche informalmente il luogo in cui tentiamo di ragionare
Sugli emendamenti sui quali si può in qualche modo ragionare
Così era un altro modestissima proposta la lascio alla valutazione
Dall'altro
Grazie Consigliere
Grazie consigliere Sbardella finito
Consigliere Malluzzo prego
Esprime
Ma
Presidente
Presidente mi scusi
Kafka perché capisco che serve porlo qua dentro però
E forse siamo andati oltre l'altra volta in sede di discussione generale Presidente Storace io sono intervenuto su questa
Lei non c'era nel pomeriggio quindi mi dispiace Eros bastava dove vuole
Stavo dove vuole
E nessuno glielo chiede dove sarà quindi non non serve detto questo in merito quindi ho detto quello che penso su questa legge su questo emendamento
Credo che tra
Tra l'ilarità e la satira siano state dette delle cose molto importanti e tutte le ire cioè questo emendamento secondo me restringe il campo d'azione e
Consigliere Simeoni o se il Consiglio di Stato ha detto che non c'è necessità autorizzativa non serve prevedeva una le strutture precarie tanto più che non serve nessun autorizzazione
Scusate scontri scusa scusate scusate
Certi
Colleghi per cortesia
Aveva
Presidente sempre
Consigliere
Presidente Storace ieri la Presidenza grazie prego
E Presidente il Presidente Storace quando
Sono ha fatto bene grazie grazie
Quindi io credo che non c'è una definizione specifica tra la precarietà la temporalità e la provvisorietà
E questo se è inteso in un senso per così dire elargiti Ivo potrebbe darà adito ad arbitri a interpretazioni
Se invece è inteso in senso restrittivo altresì possiamo produrre l'effetto contrario perché basta pensare che qualcuno lo può applicare
Utilizzando dei concetti della del precario del provvisorio del temporaneo piuttosto personali
L'ultima cosa che ho ascoltato anche l'altro intervento addirittura quando si legava la precarietà al tempo di rimozione dei le ventiquattro ore insomma mi sembra abbastanza singolare questa cosa ci mettiamo a completare ventiquattro ore ventiquattro ore e mezzo quindi
Io credo che questo emendamento lasci dubbi seri e di interpretazione di applicabilità e credo anche per venire incontro a quello che diceva all'onorevole Simeone ripeto se c'è una sentenza del Consiglio di Stato non c'è necessità di autorizzazione
Grazie colleghi allora prima di procedere al voto stava richiesta la verifica del numero legale quindi
Prego la consigliera veda angolini fare la chiama
Tutto qua
Abruzzese Mario Agostini Riccardo
Otto
All'IGM Antonio
Alienabili cristiana da poco
Validi Michele
Barillari Davide
Bellini Fabio
Bianchi Daniela
Blasi Silvia
Buona fondi Marta
Bruschini Mauro
I lavori si si cento in su
Cangemi Giuseppe Emanuele Carrara Cristian
Ciarla Mario
Corrado Valentina
De Lillo Fabio
De Paolis Gino
De Nicola Silvana
Di Paola Antonio Pietro la richiesto fare belli Marino Favara Baldassarre
Forte Enrico Maria
C'è ancora rossa
Gramazio Luca
Lei ne ha Rodolfo
Gli odori
L'UPI Simone
Manzella Giampaolo
Militello Daniele
Palazzi Adriano
Panucci Enrico
Patané Eugenio
Perilli Gianluca Perna Rella Gaia
Peter angolini Maria Teresa Pedrazzini Piero
Borrello devi ed Quadrana Gianluca
Rilievi Giancarlo Sabatini Daniele Santori Fabrizio Sbardella Pietro Simeone Giuseppe Storace Francesco
Tarzia Olimpia tortuosa Oscar
Valentini Riccardo
Valeriani Massimiliano
Vincenzi Marco anche Zambelli Gian Franco
A Bruxelles Etienne Alloni Gemma Barillari Blasi Cangemi Corrado
De Lillo De Nicolò fardelli
Gramazio
Palazzi Perilli per Marella Borrello Grillini Sabatini Santori Sbardella Simeone Storace Tarzia
Vincenzi
Allora colleghi do lettura della verifica numero legale consiglieri
Presenti ventisette più due consiglieri assenti per motivi istituzionali ma giustificare e computati
Presenti ai fini del numero legale è ventinove quindi siamo in numero legale e procediamo con il voto
Dell'emendamento pitture
Nove favorevoli
Contrari
Astenuti è respinto
Emendamento
P dove dieci
Firma Sbardella chiesto credo sull'ordine dei lavori il consigliere che anziani prego
Sui volevo sapere se
Nelle comunicazioni che ha dato ha
Detto anche quando
Intendeva del mio
I lavori regolare lasciarsi rimaneva il vecchio orario che erede che ed indicata ieri già nella comunicazione quindi le diciannove
Approfitto rare ribadirlo a tutta l'acqua colleghe i nostri lavori così come
Già concordato già comunicato ribadito stamattina ci si chiuderanno oggi alle ore diciannove
Allora
Emendamento più dure dieci
Primo firmatario Sbardella
Illustrazione
Prego
Allora qui
Qui torniamo
Su un argomento già enunciato in interventi precedenti la discussione generale
Relativamente al concetto che diamo di tutela
Del paesaggio di pianificazione paesistica
Eccetera alcuni di noi continuano a ritenere diversamente da quanto interpretato dalla
Dal meno IBA che è che la Regione abbia tutto il diritto di derogare
Laddove
Intenda promuovere momenti di sviluppo di un territorio
E di opportunità
Di investimenti produttivi per un interesse più largo di quello che sia del singolo del privato
In questo caso ritorniamo sull'argomento
Già più volte dibattuto
E su cui continuiamo a non avere una risposta chiara che non può che essere
Quella qua c'è andato
Sulla quotazione del titolo
Posso da assessore c'è già difficoltà illustrare Bourget dove da curare prego
Dunque lei ricordavamo nell'aria
L'impatto di questa deroga e perciò di questa soppressione della deroga sulle ballerine sviluppo dei bacini sciistici
Nella legge che voi intendete con questo
Con questo articolo abrogare che era stata fatta nel precedente Piano casa se tale possibilità intera comunali di creare collegamenti alla razionalizzazione
Tra
Località cinesi o comunque tra possibilità di impianto scie seggo tra diversi comuni con la legge ordinaria
Questa cosa non è possibile con la legge ordinaria non si può nemmeno fare
Se al termine lo si volesse fare una nuova pista non si può fare se servisse per un afflusso che in questo caso ovviamente non ci sarà
Farei cinque metri per una rimessa attrezzi di una badante nell'o non si può fare allora immaginare che
Il MIBAC che intervenga così a gamba tesa a su una soluzione derogatoria vero derogatoria elezione tua uno strumento
Su come imbarca non era entrato nella votazione del PTPR da parte nostra il MIBAC non aveva impugnato
E tra l'altro già al vecchio Piano casa cioè il Piano Casa Marrazzo introduceva delle de il Corriere mai impugnate così come anche a voi taglia conclusioni così come anche voi nell'articolo cinque immaginate delle deroghe che macinato che il MIBAC immaginando che il MIBAC non abbia sottoscritto formalmente
Allora siccome è possibile derogare nel maggio diamo che che sia possibile dove decide la Regione non dove decide il MIBAC grazie grazie proprio dall'assessore
Parere contrario però vorrei aggiungere che siccome ci sono
Altri emendamenti
Fatti sempre su questo comma emendamenti che sostituiscono c'è una proposta mostra che io domani mattina sarei disponibile a discutere di aggiungere un comma dentro però ripeto su questo
Emendamenti questo lo abbiamo a latere su questo emendamento per un contrario
Grazie ci sono dichiarazioni di voto
Gramazio di Paolo Sbardella
Se accettiamo
L'assessore Civita con la sua dichiarazione rispetto alla all'emendamento presentato dal collega Sbardella introduce un elemento di novità nel senso la possibile modifica da parte della Giunta della dell'articolato di cui stiamo dibattendo
Ora
E naturalmente nostro compito continuare a sostenere o meno gli emendamenti presentati da me stesso illustrando lì o dai colleghi come in tandoori però e chiaramente nel momento in cui l'assessore
Pensa di proporre una modifica al punto su cui stiamo trattando rischiamo di continuare a parlare in Aula di niente non vuole essere la classica idea per cui chiudiamo il Consiglio fermiamoci di qua e di là
Ma se io so che l'assessore al che all'assessore Micale all'emendamento sul punto io va in discussione e se magari a quell'emendamento aspetto lei Presidente
A quell'emendamento votato l'assessore ci ha fatto un esercizio di pazienza in più e ci spiega ancora qualche ulteriore come qualche l'articolo riusciamo sempre in quella speranza che però è stata vana ma che magari entro domani mattina si materializza riuscire a trovare un percorso compreso questo punto o difficoltà naturalmente ad immaginare che se la Giunta porta un emendamento su questo comma di cui stiamo dibattendo difficoltà di capire dica cosa altre continua a parlare l'Aula
Tento di di tradurre per l'Assessore perché anche se anche se grazie stava molto chiaro non c'è da ridere perché la questione seria l'assessore ha detto di aver dato parere contrario perché ce l'hanno di fronte all'emendamento abrogativo
E ha una sua comprensibili dall'atteggiamento
Vorrei dire all'assessore ha fatto riferimento a una serie di emendamenti successivi che potrebbero essere sostituiti da un aggiuntivo o da una riformulazione diciamo così
Dico bene o no se ci riferiamo agli emendamenti fino al due diciassette
Perché così Gramazio ha ragione si discute una volta e basta sul pacchetto credo se ho capito bene Gramazio
Ho capito bene che ha sul pacchetto diciamo legavo terminino chiamiamolo così ancora
Sicuramente quando ci sono anello e altri
Grazie Presidente allora decentramento della vostra potrebbe essere l'assessore di tutti accantonare questi emendamenti e il suo nuovo così nella serata si verificò nella lucida andiamo con gli altri
Dalla per essere chiari noi non intendiamo abrogare l'Inter nel cambiare
In due
L'articolo proposto avanziamo la proposta di aggiungere un ulteriore comma
Quindi
L'abrogazione eh no però qui si chiede l'abrogazione e Sbardella Hellas spiegato le motivazioni dell'abrogazione è stato l'elemento del dibattito è stato un pezzo importante del dibattito
Generale l'abbiamo fatto nel nelle giornate passate
Quindi su questa votazione
L'emendamento non incide
è chiaro l'emendamento proposto aggiuntivo non incide
Sulla miglior degli altri emendamenti che erano abrogativi o aggiuntivi può incidere
Allora
Di Paolo poi Walter
Ordine dei lavori Presidente anzi a farmi alla saggia proposta che appena ha fatto poc'anzi cioè quella di
Accantonare
Eventualmente
Per gli emendamenti che fanno riferimento alla al comma uno sono un guado se non vado errato
Io mi trovo in difficoltà Assessore perché da una parte
Apprezzo il tentativo di
Implementare
Quali il testo che
Ci viene proposto e quindi magari per rendere inutili alcuni emendamenti
Allo stesso comma
Però
Questo tentativo è non fa altro che complicare ulteriormente le cose perché
Per quanto mi riguarda per quanto riguarda la la delibera la delibera settantasei queste l'aspetto
Che io lo trovo più controverso e quello al quale tengo di più
Perché
Immagino che
Essere così restrittivi rispetta la possibilità di poter contribuire a sviluppare
Un sistema
Di impianti sciistici nella nostra Regione a fronte anche di una presenza
Diciamo di media montagna che però potrebbe
Essere oggetto non solo da un parte da un solo a da David di turismo
Ma anche della promozione
Di tutti gli sport invernali
Faccio fatica a comprenderlo anche se poi lei ci ha in qualche maniera indirizzato su altre norme che interverrebbe lo su tale punto per cui dicevo prima un ordine da valutare in questo caso
Che la la Lalla proposta dell'assessore di
Produrre un articolo aggiuntivo se ho ben capito io al
Alla al testo non facilita allora io chiederei Presidente di accantonare gli emendamenti che stiamo discutendo dove sono tutti similari a quello esposto dal Sbardella aspettare
Il all'articolo aggiuntivo o un subemendamento di produzione della Giunta e poi discussi scooter di quando abbiamo il testo della Giunta
Non so se sono stato chiaro
La signora subalterna
E siamo sull'ordine lavori o sul merito
D'accordo
No Presidente io
Ho paura di perdere mi perché probabilmente stiamo un pochino innovando su sulle
Sulle modalità sul con cui approcciamo all'aula al voto paradossalmente le modalità in cui soci l'assessore ci annuncia
Un
Subemendamento immagino che però è un emendamento a un subemendamento a sorpresa
Lascia forse più più perplessità di quante
Tenente dovrebbe
E e di risolvere
Ed è un pieno Ali e immaginare che se noi andiamo avanti sui lavori in questo modo
E rischia che non facciamo facciamo notte purtroppo a Lhasa curato ed esce alle sette
E troppe notti avremmo dovuto fare io continuare riportare un suggerimento che forse le in una sede
Propria cioè nel senso cosa ci lascia immaginare
Che sul subemendamento
Risolva anziché peggiorare
L'approccio al problema che alcune delle posizioni hanno alla io continua a a sollecitare le soglie ma in Commissione calendarizzata anche tenendo aperta informalmente in cui
Tutte le aperture della della Giunta magari vengano
Io sarei se la paura che invece che da e accorciare i tempi e le allunghiamo però è una linea imprenditoriale colleghi però dobbiamo rispondo solo la questione
Se l'ordine dei lavori perché so se andiamo nel merito è peggio dalle diciannove alle undici di domani la volontà politica e si esprime incontrandosi o meno
Non è che si può chiedere altro in Aula rispetto a quello che può accadere fuori io però le voglio dire che l'assessore ha proposto poc'anzi
Siccome la Recam poi l'emendamento abrogativo quindi passare a votarlo servono mentre se l'Aula è d'accordo
Successivamente si valuta se c'è una proposta non di subemendamento di emendamento ma di riformulazione
Che poi deve essere
Accolta dai proponenti evidente se no ricominciamo osava banda di subemendamenti non c'è dubbio ai colleghi
Se rientriamo all'ordinario discutiamo con dichiarazione voto o l'emendamento abrogativo e poi passiamo all'altra questione che indubbiamente e più rilevante va bene
Ancora a dire la verità avrei promuove il proposito debba intervenire però così
Se interviene Gangemi Simeone Di Paolo tutti sullo dire a voi io non possa privilegiare un collega su un altro devo andare là dove alla delegazione
Poi intervenire
Cancelli io devo fare parole valutarlo
No ca già una chiesa l'immagine
Sino alla prima va bene Simeone
Io ritengo invece che è importante chiarire se
L'elemento di novità introdotto dall'assessore ha comunque a che vedere sull'articolo in questione sul tre punto tre della legge ventiquattro
Se è connesso non possiamo far finta di non aver ascoltato l'assessore
Quindi io credo che è più opportuno la proposta del Presidente Storace di accantonare tutti quanti gli emendamenti che comunque riguardano la discussione di quella cosa e poi ragionare nel merito di tutto perché
L'assessore è intervenuto nel mentre noi discutevamo dell'abrogazione o meno
Di cui all'articolo
E quindi evidentemente la elemento di novità che ci che non ci ha detto ma che si è riservato di dirci a che fare direttamente o indirettamente con questo con questa emette con questo articolo che di cui si richiede l'abrogazione
Quindi io Rizzi io vengo sull'al nostro lavoro
Basta se permette sarò io l'interprete autentico io non ho detto
Che dobbiamo accantonare tutto ritorna volta sgombrato il campo dall'emendamento abrogativo perché se si approva l'idea l'aveva degli atteggiamenti e ancorare tutto positivo però è già un po'per uno sensi abroga l'articolo evidente che non c'è più discusso di nulla al abbiamo prima deve far verificare dal Consiglio o se l'articolo nove mantenere o meno poi arriveremo all'emotività con la discussione con l'assessore a me pare così cammino che si deve compiere prego il miracolo
Vale Angeli
Grazie chiama dalla forza la parola Presidente no cerco di semplificare la vedova non ci dirà se ognuno però vuole vuole dare il proprio contributo perché io capisco anche l'imbarazzo dall'assessore
San difficoltà nel senso che
C'è il campo di come si dice a Roma di buttarla in caciara allora visto che lei ha proposto
Un emendamento sostanzialmente
Ha proposto di accantonare praticamente
No
Della Giunta
Io vi è io credo
Io
Un subemendamento
Ha annunciato un ragionamento
Chiederà pareri no c'è voglio dire al Presidente popolari creano perché lei deve mettere in condizione tutti i Consiglieri di capire bene aderire pensare Saraceni non è che o ciò vale in disegni non ho bravo e chi critica cosa proposta se siamo soli formulata ossia di chiedere ufficialmente perché non ho capito cosa ha chiesto l'assessore
Mastroianni all'Assessore Lauria su
Se ho compreso bene lui aveva detto l'assessore Cangemi
Ascoltarle turismo per cercare di di togliere di mezzo i nodi che impediscono discussione allora l'assessore ha detto
Una volta superato questo emendamento abrogativo potremmo discutere su come mobiliare e quelli successivi analisi emanato importante che diciamo Laura
Guardate che non è vero che sono allestiva le modifiche
Quindi io supererei la fase dell'emendamento abrogativo e poi andiamo alla discussione sulle modifiche mi sembra una cosa normale ecco tutto qui ci sono interventi sull'emendamento Sbardella abrogativo
No
Fratello Paolo
Per merito ancora visto che
Presidente pubblici lascia un alone di dubbio rispetto a quello che ha proposto l'Assessore non lo dico per polemica ma a me era sembrato di capire che l'assessore avesse annunciato
Una produzione della Giunta non so se un subemendamento un articolo rispetto a quello che stiamo discutendo
Se o male ascoltato ne prendo atto ci mancherebbe Massari proprio arriva qualcosa dopo perché alla Roma la scorta
Mancando del meglio ricevo quel settore uno dei punti che io considero più qualificanti anche
Uno degli aspetti che mi induce a esprimere un giudizio complessivamente negativo sulla delibera settantasei perché io faccio fatica a comprendere
Anche
Se se in qualche maniera dobbiamo ricordare chi governava illegale il Ministero dei beni culturali all'epoca del dell'impugnativa del piano casa
Che precedentemente all'esperienza ministeriali
Governava Piero è dieci quindici anni per una
Regioni in cui a fronte obiettivamente di una presa essa di montagne decisamente più importante di quella laziale però sono state licenziate
Una serie di norme che hanno favorire in maniera sensibile e lo sviluppo dell'impiantistica di risalita allora navate fascio trovo stridenti che
Alcune stagioni prima tale persona ha comunque approvato e dato il benestare a legiferare una certa direzione e a distanza di pochi mesi in un ruolo diverso
è ha però schienali Ministero contro una direzione del del Piano casa che invece tenute in tavola anche nel Lazio io
Di
Provare a far sviluppare
Un sistema di impianti di risalita che potesse favorire sia la pratica sportiva e anche
E anche il turismo
Per cui
Assessore io non ho capito
Se
Questa vostra indisponibilità a considerare questa aspetto nasca dalla
Diciamo da ulteriori norme che intervengono sulla materia o è semplicemente una sensibilità culturale rispetto a questo aspetto
La prego però di riconsiderare questo questo emendamento e quelli successivi
Infatti sia dal mio gruppo due dalla gruppo di Forza Italia se non ricordo male perché ritengo che siano
Migliorativi del testo e non pregiudicano
Invece un'ASP più che in altri Regioni a contribuito a una crescita
Del sistema regionale e che nel Lazio invece ad oggi ancora fortemente penalizzante grazie
Sirone dichiarazione di voto
Emendamenti non hanno altra altre aggiornamenti discussione hanno le illustrazioni pari al settore
E le dichiarazioni di voto non è un comizio insomma ecco cioè l'emendamento la dichiarazione di voto
Fatela diverso livello di un anno no sì eh passavano diciannove mesi scadrà la reazione di Gramazio prego
Chi parla
Simeone qualora
Su questo punto
L'abrogazione del
Dell'articolo tre tre proposto alla proposta di legge
Siamo ovviamente contrari ci Sant'ci sono anche emendamenti della
Nostro gruppo il mio in particolare va anche degli altri colleghi consiglieri perché perché entrano nella merito della della questione ne abbiamo detto
Anche in Commissione che su questa materia volevamo una pronuncia della Corte costituzionale perché vogliamo
Entrare nel merito è capire al quale
L'argine che ci divide Como nelle competenze tra noi e il MIBAC
Noi riteniamo
Che
Nella stesura originaria della legge vigente
Dove per entrare nel merito di uno sviluppo di un territorio e nella fattispecie direi che
Qualora lo sviluppo delle attività sportive comporti la necessità di razionalizzare o integrare i bacini sciistici intercomunali si fa ricorso ai programmi di intervento previsti nell'articolo trentuno bis
E dice però il succo forse la
Il motivo del contendere con il Ministero
Che in tali casi il programma di intervento deve essere proposto dagli enti locali interessati dal bacino sciistico tale deroga e autorizzata dal Consiglio regionale dell'ALP PTPR
O al PTP tale deroga e autorizzato dal Consiglio regionale su proposta della Giunta regionale che acquisisce all'uopo l'intesa con il Ministero per i beni
E le attività culturali
Quindi questo l'ha avuto modo di dire anche nella discussione generale della legge
Il legislatore
Del
Di questa norma non ha voluto estromettere dal
Momento partecipativo partecipi dal partecipativo nella scrittura dell'atto amministrativo il MIBAC
Lo ha considerando la considerato chiedendone il proprio parere all'intesa raggiungere l'intesa col ministero non ha detto del ministero
Non me ne frega niente lo bollò lo faccio io lo decido io nell'Aula del Consiglio regionale su proposta della Giunta regionale in barba a qualsiasi norma
Allora il principio per cui
Era opportuno chiedere l'intervento e la definizione dalla
Ah della Corte Costituzionale serviva proprio a delineare questa questione cioè il Ministero su questa materia a
Potere legislativo proprio intero
Ha potere di interdizione su qualsiasi cosa
O viceversa
La Corte
Io posso pure aspetta allora colleghi io però colleghi come dice era marzo in termini
Senza chiarire invece magari evitiamo tempi supplementari aspetto Simeone no insomma no
Collega lena ricollegava è una collega ma non è il collega Forte
Il vostro parlare di impedisce a di voglio ascoltare il collega se per cortesia ci aiutate e trarne profitto nelle scusami collega Gramazio perché
C'è l'intervento in discussione dell'emendamento per cinque minuti quindi e poi dopo c'è la dichiarazione di voto se non ritiene allora la mia non è di oggi con un intervento in altri termini grazie e quindi dicevo questa discussione questo
Affrontare il giudizio della Corte costituzionale la salutare per questa
Per questa Regione perché una volta su tutte si chiariva fino a a D'
Dove era la la la la la competenza dalla Regione invece quando entra la competenza del del ministero e questo all'assessore che l'abbiamo detto anche in Commissione qui c'è stato proprio
La la la non comunque
Comunicabilità tra le parti perché noi ritenevamo che era opportuno proseguire
Il contenzioso col Ministero per
Cercare di delibere questa competenza di uno e dell'altro l'Assessore invece diceva
Che questa materia questa proposta di legge così come portata in Aula era un giusto
Secondo il suo modo di vedere era un giusto compromesso tra l'esigenza della Regione e l'esigenza del ministero
Che comunque questo giusto compromesso non l'accertato nessuno non non lo è non latente iniziato la Corte costituzionale quindi perciò si solletica molto ritornare su questa materia e dire
Affrontiamo il giudizio perché credo che nessuno meglio degli enti locali possono comprendere quale può essere un futuro per le loro per i loro territori per le loro comunità
Quindi è loro devono essere parte integrante nel prospettare alla Regione una modifica del proprio
Territorio in questo caso con una non valeva un bacino sciistico intercomunale
Perché quello poteva rappresentare uno sviluppo di quel territorio quindi non credo che il ministero in qualche modo dall'alto no del dei propri uffici possa intervenire e dire che è il per il bacino sciistico
Ore è possibile che sia impossibile no questa cosa deve partire sempre dal basso ne abbiamo sempre creduto nella devoluzione verso il basso e quindi crediamo che la migliore proposta di legge quella che nasce dal basso cos'siccome
La migliore proposta di sviluppo del territorio a quello che nasce dal basso quella che le comunità territoriali propongono alla Regione e la Regione e sentito anche il Ministero perché no è giusto è scritto nella legge sentito il mini zero il MIBAC che in questo caso riesce a dare il proprio parere favorevole o negativo e quindi approvare o non approvare l'iter legislativo grazie
Grazie siamo sempre alla discussione dell'emendamento no appoggerebbero avevo dichiarazioni di voto ci sono interventi ancora della discussione però uno per gruppo e la discussione
Se esse come dichiarazioni di voto avrebbe passava illazioni volo Corrado il parere assessore l'ha già dato che contrari prego Governo
Sì per dichiarare e il voto contrario del nostro Gruppo a questo emendamento perché già in fase di discussione generale dell'articolo uno
Che io che lei mio collega Borrello avevamo
E spesso diciamo favore per il primo comma di quest'articolo e perché riteniamo che disboscare delle aree al fine di costruire impianti sciistici o sportivi di altra natura non si è sinonimo di sviluppo
E pertanto ll nostro voto sarà contrario all'emendamento che vuole abrogare l'unico punto dell'articolo uno che riteniamo valido grazie Racine Gramazio
Sì Presidente mi Albini mi aiuto con degli appunti l'articolo dallo Stato e della Giunta prevede l'abrogazione
Dell'attuale gomma impugnavo al Governo che consentirebbe di via lattiero reato razionalizzare o integrare bacini sciistici laddove Cesare invero la disposizione contenuta delle classificazioni di zone del PTP o del PTPR ora andrebbe ricordato
Rispetto
A
L'articolo in e al comma in questione
Che alle modifiche introdotte consentiva la legge regionale la dieci del due mila e undici e la dodici del
Due mila dodici
Già questo tipo di possibilità che però
Non era mai stata impugnata prima quello che diceva il collega Simeoni durante il suo intervento nel dibattito su lo stesso
Sullo stesso emendamento è secondo e voi
Assolutamente legittimo oltretutto segnalavo dicevamo quella linea di demarcazione
Tra competenza di Stato le competenze della Regione
Permanendo concorrenti che permetteva anche a noi di capire
Fino laddove la Regione aveva la possibilità di spingersi di far valore la propria
La mia nel merito dell'intervento in esame dello STIR valorizzi Sbardella cosa sta parlando Presidente Agazio di solito sono più avvantaggiato perché Di Paolo in interventi non li ascolta quindi non c'è nessuno che si lamenta per chiedere il silenzio
Detto questo
In realtà noi rischiamo non lo diciamo strumentale dente di
Non
Accettare in un prendere non cogliere un'occasione che possa essere di sviluppo di alcune zone del nostro territorio così come in via ed invece viene fatto
Assumo con molte altre Regioni anche del nord Italia il Veneto che era presieduto dal Presidente Galan al momento dell'impugnativa tardella della Piano casa ne era un esempio è evidente e la motivazione dell'assessore Civita
E degli uffici competenti su la minaccia talora legge settantasei come tra virgolette quello di sancire una pace con il MIBAC
Viene anche da esperienze differenti a quella della Regione Lazio ricorsi perduri da altre regioni e quindi
Una una casistica che probabilmente vedeva soccombere le Regioni
Rispetto al al MIBAC su questi velivoli argomenti è però altrettanto evidente che la nostra capacità
Di riuscire a difendere quel tipo di contesti perché dovremmo ricordare che addirittura il coglie il comma che con questa a che con questa e con questo articolo noi modifichiamo prevedeva naturalmente
Il rimboschimento compensativa con
Impedirebbe un rimboschimento compensativo delle aree che andavano utilizzate per i bacini sciistici
Ha detto l'altro le altre cose che tecnicamente l'antico dal collega Di Paolo conosce assolutamente meglio è però resta il fatto che questa era
Un
Era o sicuramente una di quelle parti della legge settantasei che noi avremmo voluto difendere dare dal dal MIBAC dall'ingerenza del MIBAC perché consideravamo tuttora consideriamo questo tipo di possibilità con esso l'indicativo di idee dal PTP al PTPR una possibilità di sviluppo che non confliggeva nella maniera più assoluta con l'ambiente con il ruolo di che dell'idea
No soggetti
Grazie
Prossimità la votazione è pervenuta la richiesta del numero legale da parte del collega Di Paolo gli ha detto basta
Sbardella la dichiarazione di voto
L'avevo già fatta di azioni
Di volta degli inni
A me è un falso allarme numero legale era
Parlare Mailat consegnata prego Sbardella
Ecco mi
Allora ovviamente per dichiarare il voto favorevole a questo emendamento che entra di principio basi cura mentre ci saranno dei sotto
Dei sotto i titoli a questa dichiarazione di abrogazione a questa richiesta di abrogazione ma perché continua a entrare
E propriamente nella
Differente interpretazione che abbiamo dei testi e della
Divisione delle competenze
Quest'articolo vuole ritornare su quello che
Che si ritiene in parte è competenza regionale sia dal punto di vista urbanistico che da un punto di vista di tutela del paesaggio sulla tutela del paesaggio
Propriamente detto ho già citato nella discussione generale la
Diciamo l'indirizzo giurisprudenziale dato anche da
Sentenze della Corte costituzionale che già nel due mila due
Parlava di una tutela ambientale che non deve essere solo esercitata in forza di un potere meramente debitorio
Ma sono altresì durato ragionevole ponderazione all'estremo di un carrozzone da tra bolle di tutela intensità del vincolo rispetto all'attività considerava
Ne parliamo di zone che in cui è già prevista questa attività parlando strettamente nell'ambito della
Della possibilità di creare bacini sciistici stiamo parlando di zone montane
Ed è collegamenti ha razionalizzato sia di tra bacini che già esistono all'interno degli di un territorio e dunque all'interno di questa
Interpretazione anche giurisprudenziale riteniamo che
Tutto quello che non riguardava e della classificazione propria
E perciò quello che non è conforme
è la legislazione regionale che deve provvedere a dichiarare di pubblica utilità in questo caso per lo sviluppo di un territorio l'eventuale variante e non il Ministero dei beni culturali
Che parlassi che simpliciter di tutela non stiamo parlando di un aspetto
Di tutela ma che deve essere ponderato così anche come già
Nove Laden qualche in qualche modo la Corte Costituzionale con le sue sentenze ed è l'ambito urbanistico
Beh di solito le interpretazioni della Corte Costituzionale novella no la missiva la sinistra aveva gradazione provvedendo in un augurio erano dire
Anche le Segal mente
E perciò da un punto di vista albanese con laddove e la Regione che deve intervenire né alla valutare l'interesse pubblico allo sviluppo in questo caso di un territorio
Con la conseguente efficacia di una variante allo strumento urbanistico e non è il Ministero dei beni culturali è per questo soprattutto in termini concettuali
Che è stato proposto questo emendamento e per il
E il voto del Gruppo Misto è favorevole all'unanimità
Bambini di Paolo
Verbale di Dini per dichiarazione di voto
E e ovviamente per esprimere voto Paese voto favorevole al all'emendamento in questione e mi dispiace che quel solito c'è l'assessore Civita in Aula mi sarei elisione oggi d'ora per carità però
Volevo ricordare all'assessore Civita che circa dodici anni fa
Una tale da italiana nata a Frascati Daniela Ceccarelli vi in sé loro alle Olimpiadi invernali
In una disciplina
Per le nostre terre particolari cioè la discesa libera alla io mi domando che nonostante questa singolare affermazione della Ceccarelli del due mila e due
Alle olimpiadi invernali americani
Se nel frattempo la nostra regione sull'onda di quella in aspettare la vittoria all'ex se sviluppato un sistema di impianti di risalita e quindi avesse in qualche maniera
Fosse Anna nata Rainoldi questa affermazione olimpica al di là delle valutazioni che faceva poc'anzi probabilmente avremmo avuto anche la possibilità di far nascere qualche ad Ahmed Abu
Flessioni vista e magari qualche piccolo campioncino che avrebbe regalato ulteriori trofei mondiali e olimpici alla nostra alla nostra azione allora facevo questa veloce digressione di natura sportiva
Perché poi le cose non avvengono per caso e mi permetto di insistere e quindi di ribadire io dovevo favorevole a tale emendamento perché io rimangono ancora ha convinto che su tale aspetto illazione troppo indietro a fronte di una risorsa naturale che invece consentirebbe lo sviluppo degli sport invernali
Grazie e adesso i suoi tre non due si inutile
Per Presidente anche per l'auspicio che mi rivolge
Io sinceramente penso sono qui a siamo analizzando il primo comma dell'articolo uno
Di una legge che ha come obiettivo quello di definire risolvere le controversie insorte
Nella rapporto con il MIBAC e successivamente all'impegnativa primo comma che già dimostra tutta la sua singolarità nell'approccio a questo tema e cioè
E limitare la possibilità di sviluppo anche turistico della nostra Regione
Anche
All'indomani della visita che il Presidente Zingaretti affranti effettuato poi e poi pochi mesi fa l'inaugurazione dei nuovi impianti di risalita di Monte Livata
E
Giudizi quindi e poi
Privando
La possibilità di investimento e di sviluppo della
Di un settore peraltro molto vivace da un punto di vista dell'economia turistica del della nostra azione che è quello
Del dello sci
Un intervento quindi che ha come obiettivo quello
Nelle zone dove già impianti esistono offre la possibilità di ulteriore sviluppo io sinceramente anche alla luce della nota che di mi ha dato lettura il collega Sbardella
E cioè dei pronunciamenti della Corte costituzionale a dispetto alle posizioni dei vincoli io penso che già qui ci sia un primo segnale della strumentalità che il MIBAC ha utilizzato nel rapporto con nella nostra Regione
Dimostrando tutti i limiti di questo contenzioso che
Non credo sia stato applicato alle tante altre regioni della nostra nazione che hanno
Montagne che possono ospitare impianti di risalita
Assurde della nostra Regione sinceramente non ricordo
Altre
Regioni che hanno impianti di risalita ovviamente per ragioni climatiche quasi impossibile trovare altre ulteriori località sciistica se non qualcosa nella Regione Molise e allora
Nel centro Italia il Lazio l'Abruzzo sono sicuramente le Regioni che hanno la possibilità di ospitare impianti di risalita anche gli investimenti effettuati in alcuni nel Coni si Edilmonte termini sul Terminillo Monte Livata
E
Poche altre località perché poi anche il vincolo che si andrebbe su cui si andrebbe ad incidere e anche territorialmente molto marginale abbiamo dei siti già esistenti che potrebbero sviluppare
Un settore che è come quello del più si svolgono i peraltro delega detenuta dal Presidente Zingaretti si va a privare con questa norma la possibilità di sviluppo turistico di investimenti importanti di alcune poche peraltro località e si diverrà altro che meriterebbero ben altra attenzione anche in Regione della
Crisi economica che affligge anche la nostra Regione e allora privati fraternamente alla conclusione sì grazie Presidente raccolgo il suo invito quindi nel annunciare il voto favorevole all'emendamento presentato dal collega Sbardella auspico che una riflessione da parte dell'intera Aula perché ritengo a questo punto non incida in maniera significativa nel contenzioso con il Ministero i beni culturali grazie
Ci sono altri interventi dichiarazioni di voto arrivare dirò
Procediamo alla chiama per la verifica del numero legale
Oggi all'attenzione del CIPE fanno tutti signor Ministro il professor Riccardo
All'interno
Abruzzese Mario
Ricorrente
Agostini Riccardo
All'origine ma Antonio
Alle navi cristiana
Baldi Michele
Barilla ri Davide
Bellini Fabio
Bianchi Daniela
Blasi Silvia
Buona fondi Marta
Schininà Mauro
Cangemi Giuseppe Emanuele Carrara Cristian
Ciarla Mario
Corrado Valentina De Lillo Fabio De Paolis Gino
De Nicolao Silvana
Di Paolantonio ha chiesto fardelli e Marino Favara Baldassarre
Forte Enrico Maria
C'è ancora la rossa
Gramazio Luca
Lena Rodolfo
L'UPI Simone
Manzella Giampaolo
Mitolo Daniele
Palazzi Adriano
Quando non si è ricco
Patané Eugenio
Perilli Gianluca Perna Rella Gaia Petra angolini Maria Teresa Peter alti Piero
Ci hanno
Non
Non c'è
Porre
A
Correndo diede idea
Quadrana Gianluca
Rini Giancarlo Sabattini Daniele Santoli Fabrizio Barrella Pietro Simeone Giuseppe Storace Francesco cerca
Tarzia Olimpia tortuosa Oscar
Cioè
Valentini Riccardo
Valeria anni Massimiliano
Vincenzi Marco Zambelli Gianfranco
Cito nominato
Tutto
Aspetto
A
Sì sì alla legge Emma Barillari Blasi Cangemi Corrado De Nicolò
Fardelli Gramazio
Palazzi
Perilli per Marella
Borrello Righini
Sabatini Santori
Sbardella Simeone dai
Sia
Tortora essa
Chiedo scusa
Vincenti propone al CIPE
Collega Alessio dalla venirgli da ventotto i consiglieri presenti due assenti per motivi istituzionali consiglieri presenti ed io non voglio dare trenta
Procediamo abbiamo alla votazione dell'emendamento Sbardella chi con parere contrario della Giunta chi è favorevole è pregato di alzare la mano chi è contrario
Però
Chi si astiene ma
Non era adeguato la dichiarazione di voto a favore del momento
A
Allora l'emendamento era
Respinto si intendono respinti anche gli emendamenti a pagina undici pagina dodici e pagina tredici ora le
Cominciare dal due al quattordici su cui l'assessore Civita aveva preannunciato la discussione con i colleghi trattandosi mancano sette minuti alla chiusura dell'Aula l'asse Strada mi diceva la comunicazione in Aula o preferisce per le vie brevi negli incontri che avrà
Discutere ecco ne ne parlerete fra di voi la seduta è sospesa riprenderà domani mattina alle undici