07AGO2014

Mario Baldassarri sostiene la campagna "Sbanchiamoli!"

MESSAGGIO | di Lanfranco Palazzolo Radio - 15:49. Durata: 2 min 19 sec

Player
Mario Baldassarri firma l'Appello "#Sbanchiamoli - Fuori i partiti dalle banche.

Credito a chi merita" per chiedere al Parlamento, insieme a Radicali Italiani, di approvare una nuova legge che preveda la separazione tra fondazioni di origine bancaria e le banche.

Registrazione audio di "Mario Baldassarri sostiene la campagna "Sbanchiamoli!"", registrato giovedì 7 agosto 2014 alle 15:49.

Sono intervenuti: Mario Baldassarri (presidente del Centro Studi Economia Reale).

Tra gli argomenti discussi: Banche, Credito, Crisi, Economia, Fondazioni, Italia, Partiti, Politica, Radicali Italiani.

La
registrazione audio ha una durata di 2 minuti.

leggi tutto

riduci

15:49

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Occorre partire da un principio di fondo che talora tra l'altro fratello Federico e la ricarica gli hanno posto
Come premessa rilevante alla petizione inviata al Parlamento e cioè il concetto che le fondazioni in tutti gli invalidi civili del mondo sono espressioni
Di territorio di comunità
E io sono stato il primo attuare
Quel primo ruolo di Stato sociale cioè di sostegno
Sul territorio alle persone più in difficoltà e i servizi sociali più importanti e quindi sono stati caleranno del terzo settore ora negli anni vivere anche nei secoli
Allora cumulato un patrimonio che è un patrimonio collettivo appunto espresso
Dalle comunità territoriali
E con la gestione di questo patrimonio ricavano poi le risorse per svolgere
Le loro attività e i loro servizi
Ecco il punto diffondevano questo la gestione di un patrimonio
Per l'informazione deve essere una gestione molto diversificata non speculativa
E quindi su una fascia piani impertinente che possono garantire a medio termine un rendimento soddisfacente sento appunto le punture speculative verso l'alto ma anche sintesi rischi di perdite clamorose
Il patrimonio
è da questo punto di vista la situazione italiana almeno fino a pochi anni fa per molti aspetti anche oggi
è un'anomalia perché
Si è in gran parte del patrimonio delle fondazioni è investito di una specifica banca ecco che si crea questo
Cordone ombelicale
E che non è vero rischioso con loro ovviamente per lo svolgimento dell'attività della Fondazione sul piano sociale
E soprattutto crea anche un legame tra il ruolo della fondazione e il potere è della banca e da lì come sappiamo ci si impiegano chiaramente tassisti scorso inserire se anche interessi sta molto particolari
E che non hanno niente a che vedere con un patrimonio collettivo non statale ma collettivo che si è formato attraverso i territori per secoli e secoli