08AGO2014
rubriche

LavorareInfo - Intervista sulla "garanzia giovani" al Professor Marco Leonardi

RUBRICA | di Valeria Manieri Radio - 17:04. Durata: 25 min 55 sec

Player
In studio: Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento il Professor Marco Leonardi, Docente di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano.

Temi: dati istat con l'Italia in recessione tecnica e il Governo Renzi; approfondimento a partire dall'articolo di Marco Leonardi, Francesco Giubileo e Francesco Pastore apparso su Lavoce.info dal titolo "Se la garanzia giovani diventa un servizio civile".

www.radioradicale.it ioascolto@radioradicale.it.

Puntata di "LavorareInfo - Intervista sulla "garanzia giovani" al Professor Marco Leonardi" di
venerdì 8 agosto 2014 , condotta da Valeria Manieri con gli interventi di Marco Leonardi (docente di Economia Politica all'Università degli Studi di Milano, Partito Democratico).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Crisi, Disoccupazione, Economia, Finanza Pubblica, Giovani, Governo, Istat, Italia, Lavoro, Mercato, Pil, Politica, Recessione, Renzi, Ue.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 25 minuti.

leggi tutto

riduci

17:04
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno i nostri radio scultori un nuovo appuntamento con lavorare info la rubrica di Radio radicale che si occupa di economia mercato nella vorrò in Italia e in Europa chi vi parla in studio a Valeria Manieri abbiamo in collegamenti o lo ritroviamo con piacere
Il professor Marco Leonardi Professore associato di Economia politica presso il Dipartimento di economia la Facoltà di Scienze Politiche di mila Nobel trovato
Buongiorno buonasera
Vogliamo parlare con Marco Leonardi di due temi uno che aiuteremo a fondo anche perché Marco Leonardi insieme a Francesco Giubileo e a Francesco Pastore sono o fuori da un articolo comparso negli scorsi giorni sulla voce punto info
Dal titolo se la garanzia giovani diventa un servizio civile che ci aiuta a fare il punto su quali siano le intenzioni del Governo circa il ambizioso programma europeo di Yuppi Aranti
E ovvero una garanzia per i giovani quella garanzia che emette diversi insomma una somma ingente agli esposizione e per cercare di ricollocare sul mercato del lavoro le giovani che generazione vedremo con quali risultati
In in Italia che cosa
Anche come si stanno attrezzando gli altri Paesi e poi dice direi previo preliminarmente si è Marco Leonardi è d'accordo c'è uno spunto che ci viene dall'attualità
Misto
Le materie di cui si occupa è evidente che se l'interessante il suo parere volevo avere un un suo commento circa gli ultimi dati usciti di dall'Istat le previsioni sul sul sul l'economia italiana è questa recessione tecnica così come la la definiscono i morti
Partiamo da qui forse
Che partiamo da qui
Non c'è molto da dire abbiamo letto sui giornali
Molti sono spettavano per la verità magari non sospettavano così tanto è il segno negativo ma sospettano sicuramente una revisione al ribasso dei dati di crescita
Che sono importanti non tanto ISEE come
Poteva far pensare le parole di eventi come diceva lo zero due zero cinque sono la stessa cosa
Beh non sono lo stesso accordo se non altro perché dei conti pubblici che sono al nostro vengo principale non sono sicuramente
Cosa
In meno davanti non fa bene al morale come dire
Per il Comune non può uscirne erano un problema morale che l'economia è anche aspettative quindi fiducia delle
Impresa del consumatore settantanove morale vantaggio dal punto di vista è vero che magari per le persone per i singoli quello che conta di più all'occupazione piuttosto che il tasso di crescita
Però siccome le finanze pubbliche e per il nostro che per scelta
Stare in Europa leggere flessibilità non rompa conto dei conti pubblici italiani quello più zero due meno zero due zero cinque zero otto a un'enorme differenza per i conti pubblici molto più che ridicoli
Certe
E un suo parere riguarda invece un po'al atteggiamento anche la polemica degli ultimi giorni del Governo Renzi c'è anche insomma una certa c'è stata una certa Frizzi neanche con il commissario la spending review Cottarelli insomma ci sono una serie di fattori in questo momento che non giocano troppo a favore di una di una ripresa o comunque di un'idea chiara di come rimettere mano alla all'economia il benessere in questo Paese
Ma credo che in tutti i Governi in tutti i tempi ci siano altri alterne vicende di frizioni sono obiezioni cioè sembra credo che adesso abbiamo avuto abbia conseguito notevole vittoria con
Approvazione riforma del Senato
Come succede in una sola mostrata dall'altra parte per decreto ESU Cottarelli e la spending review
è chiaro che non è che va sempre tutto dritto per un Governo da una parte avere qualche cosa dall'altra parte diciamo kit di PIL meno zero due per cento è difficile
Dare la colpa a egli ha un governo se abbiamo opinione ovvero due per cento dei conti sono pochi milioni è molto probabile che le condizioni si sono create assai prima certa è che discorso principale non cambia
E qui possiamo addirittura direttamente legarci forse l'argomento principale garanzia di giovani sì
Nel corso principale non cada nel senso che ci sono due mobilitare in Europa o dire guardate che dobbiamo ripensare tutto imputare impieghi e dire non questo otto per cento non lo sforeremo
Poniamo le condizioni perché si discuta daccapo
Questo potrebbe essere una strategia oppure l'alto regia e comunque
In linea chiedere della flessibilità ma in cambio
Promettere che far verificare dall'Europa che noi stiamo facendo delle riforme che ci mettono sulla strada di migliori condizioni precise futuro c'è una bella linea più ubbidiente aggredendomi Europa con le regole che ci sono in cerca di cambiarla darebbe all'interno all'altra
Per la via più rivoluzionaria diciamo cui si è discusso perché
Subito e a proposito delle della garanzia giovani tra l'altro e del nostro stare in Europa l'abbiamo
Detto diverse volte anche con l'amica collegato a mia Mastro buoni dai microfoni di ne avrete sempre su Radio Radicale e cioè che per esempio su questa
Questione della del fondo di garanzia per i giovani europeo c'è stata una sorta di tirata d'orecchie nel tempo fa dello stesso Ministro tedesco sciò Iblea
E che nella a dialettica tra il nostro Paese e la Germania sul fiscale compatta su come stare in Europa che regola eccetera eccetera come dire usato proprio quella della garanzia per i giovani come in qualche modo un qualcosa da ricordare al nostro Paese o meglio prima di chiedere altre aiuti o meglio rivedere le regole
I margini del fiscal compatto
In sostanza pensata usare bene ciò che avete ad esempio
L'aiuto garanti e e veniamo al punto
Come come che cosa si prospetta da questo punto di vista perché potrebbe essere effettivamente una un un buon volano insomma per soprattutto per le giovanissime
Generazione e che in questo momento come così come altri segmenti del mercato del lavoro non se la passano proprio bene momento di scarsissima bassa domanda tra l'altro
Esattamente così tedeschi ci hanno ricordato che novità nell'Europa promettiamo riforme in campo chiediamo più soldi più flessibilità non rientro più morbido nei
Vincoli dei conti pubblici
Per la scena indichiamo che noi siamo già giudicati dall'Europa per i programmi europei che già abbiamo in essere
Tra questi due più importanti sono i fondi europei che notoriamente non spendiamo poco e male anzi titubanza montiamo dei campioni
E questo è abbastanza noto agli specifici diciamo ogni volta che i fondi europei sono abbastanza spesi non non riusciamo a spenderli tutti tanto poco siamo capaci
Anche altri Paesi emergenti che non tutti però insomma noi particolarmente
Nelle regioni più svantaggiate che meritano più fondi di solito non riusciamo a spendere neanche tutti
Il secondo Governo europeo su cui già ci giudicano anche se non è attuato ma c'è un piano d'azione in questo modo che anche ai giovani e charme anche lui
Un politico di lungo corso e sapere di che cosa parla ridicole garantire ai giovani
Guarda che è un programma europeo per cui promette sostanzialmente ogni giovane sotto i ventinove anni che faccio richiesta e ne hanno capeggiati che sono iscritti e i CCT
Le varie Regioni centoquaranta mila giovani ad oggi quindi tantissimi
Come tardi entro quattro mesi di
Approvarono offerto alla o di lavoro di tirocinio digitale dicevo che quindi è stato poco riformista del servizio civile conformazione
Queste sono
Puntualmente un posto di lavoro un servizio civile o una formazione
Posto di lavoro con diversi tipi di consegna
Questa è la promessa e tutto però vi ritorni confessioni però si basa sulla questi soldi vengono dati ai Paesi e poi smistati alle Regioni
Si vada però Sourisse centri per l'impiego ingenerare equivoci sui servizi a lavoro arriva il lavoro che ogni Paese ha in essere cioè
Io dopo cento
Euro all'Olanda questi cento euro poi vanno distribuite ai giovani disoccupati olandesi sulla base
Come contorno irreperibili volatili e diciamo come si suol dire e qui casca l'asino nel senza evitare riteniamo anche su quella di
Siamo non è un un drappello da noi non abbiamo mai avuto una proiezione di servizi all'impiego che con Capodieci attive per il lavoro minima
Inefficace no meno e non che mi hanno sempre espresso occorre abbiamo sempre privilegiato le politiche
Difensivo passive
Cioè noi teniamo tanto in cassa integrazione che è tipicamente tiene il lavoratore legato al posto di lavoro ma non certo riqualificare lo rimpiazza sul mercato
Prendiamo i sussidi adesso però non abbiamo mai avuto una revoche efficace ed efficiente di servizi pubblici
Il impiego e reimpiego in quelli che aiutano a fare il curriculum a trovare un posto parallele le domande a fare colloqui di Cuccu insomma tutte queste cose qui
Non li abbiamo mai avuti perché non abbiamo mai investito su cui c'è anche l'impiego e tra l'altro raramente abbiamo investito anche sui sistemi coerenti di agenzie private di controllo di agenti delle agenzie per cioè lo Stato quando ci sono i servizi
Privati dell'impiego come ci sono in tanti Paesi
Come ci sono in tante regioni italiane per cui primi sulla Lombardia
Poi lo Stato non è che non fa niente soldi comunque sono statali i il controllo l'accreditamento di cui strutture private il controllore
Piattino veramente la gente non non facciano finta insomma è chiaro che i privati accreditati dell'impiego hanno con me
Loro obiettivo il profitto allargano Margherita così chiaro che invece la funzione obiettivo così diciamo così dello Stato per l'occupazione dei giovani che hanno un'altra cosa il profitto degli incendi
è quello per questo che anche lei volendo fare dei sistemi privati bisogna comunque fare a questo punto perché non siamo in grado con servizi pubblici di dare lavoro consigliare
E anche dal Consiglio centoquaranta mila giovani
Bisogna fare tutta una serie di cose l'accreditamento al controllo
Tutte queste cose no non sono state ancora fatti
No perché il punto
Su cosa spendiamo questi soldi li garanzie giovani
Spendiamo per fare un servizio civile quindi che non è un posto di lavoro ma un servizio civile o dei corsi di formazione che poi probabilmente non è che ti danno automaticamente un lavoro metteranno nazione appunto
Riprendiamo così o li spendiamo per mettere in piedi in Italia quei servizi all'impiego e al lavoro servizi pubblici privati che non abbiamo mai avuto questo credo che sia il punto fondamentale e ho l'impressione
Il Governo prendendo la prima casa
Quell'area è sconsigliabile tra l'altro carenti ed al bilancio dal punto di vista dell'obiettivi di lungo periodo certe
Questi soldi li mettiamo in un servizio civile o altri corsi di formazione che comunque non trovano un posto di lavoro le persone
Noi tra due anni saremo daccapo con gli stessi servizi all'impiego che abbiamo
Invece noi rimettiamo sui servizi all'impiego pubblici e privati e in un sistema coordinato regionale in qualche modo mettiamo bene o male
Alle leggi regionali per cui la Regione vuole fare come con piacere
Adesso incompetenza della Repubblica lavoro sbriciolare quindi il nostro farà come piace a lei se non facciamo quel tono e da due anni avremo gli stessi servizi che abbiamo oggi che non sono solo i giovani sono anche tutti i disoccupati che devono essere ricollocati consigliati
Parlo a cui va erogato sussidio ma va anche contro condizionato al fatto che cerchino lavoro che si impegnino che facciano qualche cosa per la collettività
Domani vedrà che vincolo politico e questo siccome si è creata idea
E questi soldi europei sono per
Trovare lavoro a centoquaranta mila giovani italiani
E l'alternativa è questa anche che
Eticamente questo programma non è ovviamente un programma di occupazione perché nessuno sano di mente può pensare che
So che da tempo sono troppo sono trovare automaticamente un posto di lavoro alle persone integrata questo speculativa anche i giovani proponenti sono quel prospetto che lavoro si scrivono al sito dicono ha finalmente mi trovano un posto di lavoro si purtroppo non è così
Però comunque rimane una una decisione da prendere
Senta dell'interdetto che appunto difficilmente troveremo dei posti di lavoro le persone che non ce l'hanno perché non notoriamente posti lavoro non si creano e anche di Tirano
Cento euro mille euro due mila euro si prova si crea un posto di lavoro questo sembra chiaro
Ma è detto che questo non si può parlare cinematico trattato diciamo un servizio civile
Tanta formazione in modo comunque poter dire che abbiamo fatto il nostro lavoro è stato approvato neanche usarli ritengo così venne palinsesti
Perché forse mi permetto di chili di fare un appunto dall'avvocato del diavolo diciamo dalla parte delle ragioni che potrebbero portare il Governo a prendere una decisione genere potrebbe essere diciamo di due tipi la necessità di tamponare una situazione breve periodi o e di avere accesso ai fondi rapidamente senza perdere anche questo treno
Primo la seconda è che appunto forse l'aspettativa di riformare le politiche attive per il lavoro cosa molto compie
Esse anche molto costosa non possa avvenire in tempi utili tali da a poter mettere in piedi la strategia per i giovani in sostanza
E anche perché forse potrebbe essere una una
Ipotesi appunto tampone vere i giovanissimi indirizzarsi chiesi esattamente a loro certe in modo assolutamente un po'assistenzialista se vogliamo
Sì a me non è chiaro però che se non si inizia adesso con questi soldi non mi è chiaro che se non avevano
Vent'anni quando si Panicale con quei soldi cioè questo è il problema è come dice come dice lei cioè è vero che adesso facendo servizio civile e
Facendo la formazione cinesi
Si fa finta di aver assolto il proprio compito di aver trovato un un un'occupazione se non proprio un posto di lavoro a tanti giovani ma questo oltre i soldi dureranno un paio d'anni non di più
Quindi al potere di quegli anni non non non è che l'occupazione rimanga molto spesso anche degli altri Paesi servizio civile non è che ce lo siamo inventati noi come politica attiva anche altri Paesi l'hanno fatto
Ma molto spesso questi gli stessi giovani che facevano servizio civile poi dopo si trovano scontenti perché capivano una volta che facevano il servizio civile che obiettivamente quello non è
Un posto di lavoro formati in modo abbastanza da essa deve poi competitivi sul mercato del lavoro quando si esce tra l'altro nell'articolo Quei citate delle esperienze in particolare a partire
Da da quella di Toni Blair se non sbaglio
In quella direzione con la più interessante cioè
Il problema è questo qui che il ci sono adesso i giovani disoccupati non sono solo quelli senza nessun tipo di istruzione
Per quelli per quelli che non vanno più a scuola per quelli che sono diciamo così di rado attacchi al di fuori del mondo del lavoro con poche istruzione poca voglia di fare allora anche un servizio civile
Ho una formazione a tempo pieno degli importi in un in un ambito scolastico che gli dia qualche competenza in più e benvenuta ma noi oggi abbiamo deciso occupati che sono laureati
Viene Marylin porga se loro pensano di andare a fare un servizio civile oltre la formazione aggiuntiva e poi dopo trovare un nuovo posto di lavoro con quello purtroppo non è così
Dobbiamo evitare che
Interviene l'illusione che abbiamo dato un servizio civile abbiamo fatto vedere fare questo me sarebbe molto negativo perché alla fine i giovani sono scontenti come sopra e scontenti in Inghilterra in Germania quelli che hanno fatto
Cioè di Milano hanno già fatto prima si chiamava garanzia giovani ma era una cosa molto simile politiche attive del lavoro con soldi pubblici non la stessa cosa
E le scelte erano più o meno le stesse che ci sono oggi in garanzia giovani c'è un posto di lavoro servizio civile formazione eccetera senza di gravano quattro valutazione avevano anche chiesto agli stessi giovani Marco quali se non siete contenti
Soddisfatti del
La mostra dispersion si chiama riforma anche per le politiche attive no
E il
Le risposte erano che ci sia
Risultato dal punto di vista occupazionale c'è la soddisfazione personale
Dei beneficiari di questo sussidio era molto maggiore sulle avevano ricevuto un l'offerta di lavoro nel settore privato di qualche tipo con qualche tipo di contratto magari a termine hanno quello che era
Il relatore l'occupabilità era molto maggiore oltre quello che facevamo civile certe ho una domanda in conclusione secondo lei una riforma per i sentieri in pieno voi in generale
Riammodernamento del le politiche attive per il lavoro in Italia realisticamente in che tempi su quanti soldi si potrebbe
E realizzare una domanda da un milione di Euro mi rendo conto però ANAS milioni per loro però i principi uomo sono un po'perché a rispettare i vincoli sono
Chiudo c'è una cosa fa quello che in questi inquilini nonché un clima con questi chiari di luna
Della migliore aderenza rispondeva dello Statuto e per quanto riguarda il punto fondamentale allora
Cioè c'è quel problema ogni volta che si parli di pubblico e che introduce un impiego che si dice ma guarda che in Germania non cento mila Bettin
In Inghilterra aveva anche lui cento lire in Olanda molto più piccoli noi ne hanno cinquanta milioni viene da dire mi scusi se la interrompo anche questa cosa è la riforma della pubblica amministrazione no
Potete spostare i dipendenti pubblici e tre non si potrebbe essere rimettere mano anche dare
Da queste da quelle parti di nel senso
Visto che il personale e il numero i centri per l'impiego è largamente insufficiente non si può aprire ricollocare diversamente anche
Alcune alcune partire una collocazione
Quello che vuole fare il problema è che anche lì io dubito che si possa fare in massa cioè tanto per essere chiari
Non abbiamo nove mila persone che lavorano in questi cinque dell'impiego con la terra di specializzazione professionalità molto poco nel senso non è mai citato ce ne sono alcuni centri di impiego che conosco anch'io che sono anche bravi
Sono insomma sono gestiti bene sono consumo persone che fanno il loro mestiere ma in generale noi non abbiamo mai avuto una tradizione di centri dell'impiego che funziona se non abbiamo mai avuto un impatto su questo
è una scelta anche politica non non esistano nella tabella nel range delle cosa debba fare insomma
Si faceva la cassa integrazione non si faceva politica attiva quindi non c'era ragione di fare un centro dell'impiego che facesse davvero dal Consiglio e disoccupati da
Da fideiussione anche la preparazione e da controllo che questi
Non battendo la fiacca ma ci si impegnassero cercassero si qualifica non è certa però tradizione in questo sarebbe una cosa nuova secondo lei è anche spostando
Da una pubblica amministrazione a cui docente dell'impiego nuovo probabilmente un po'si può fare ma non si può creare
Erano solo in Europa un mestiere
Cioè è chiaro che
Che lì ci vogliono più soldi ci vuole più personale dato che noi
Soldi personale non l'abbiamo il primo punto fermo Rettore che noi non possiamo
Coprirsi dietro la scusa eh no non possiamo farlo perché non siamo come l'Inghilterra e Germania
Questa non può essere perché noi comunque dovremmo aprire anche quando ritireremo parte di questa cassa integrazione in deroga
E ridurremo comunque affinché lontane dovremmo essere comunque in grado di fare dei Servizi all'impiego non soltanto per i giovani a quel punto ha per tutti che funziona molto meglio di quello che abbiamo adesso quindi comunque dobbiamo in qualche modo investire su questi
Siccome non possiamo investire quei soldi pubblici o con personale pubblico perché questo non mi sembra molto plausibile
Noi dobbiamo pensare che dovremmo perlomeno investire su costruire dei sistemi pubblici privati di collaborazione competizione collaborazione due competizione tra pubblico privato
I servizi del lavoro anche privati e quelli che hanno non più le proprietà ma anche
Catasto materie profitto hanno anche i contatti con le intese
Sanno dove mandare la gente le domande hanno dei grossi una professionalità da tempo avviata
Cioè
Quello però questo non è che il tutto pacifico in Italia un po'per motivi ideologici che sono un po'
Ambasce maremmano neanche tantissimo c'è perché ovviamente quando si parla di servizi ricollocazione in mano ai privati Dio ce ne scampi
Un po'per quello ma anche perché le Regioni avendone la competenza le politiche attive e hanno tutti i loro sistemi regionali cui sono sempre sono molto diversi tra di loro e non hanno nessuna intenzione di uniformarsi
Certo difficilmente altri poi dirà la Campania che non ha un sistema di accreditamento dei servizi privati e al lavoro che siccome non può servire
Duecentoventi mila trenta mila giovani disoccupati campani
Con i dieci centri dell'impiego della Campania che non funzionano allora viene accreditare servizi privati deve controllare l'idea di valutare che fanno loro mestiere e solo dopo
Dare i soldi europei della garanzia giovani a quei centri che che attraverso anche il conto eccentriche pubbliche non sono in grado di farlo questo non può neanche porlo perché
Perché la Regione può portare la caparra dice no in Regione Campania faccio quello che voglio rivolgere come ha sempre fatto centri privati solo con il pubblico
Alla Campania può fare quello che vuole costituzionalmente
Quindi vedete che è un problema è complessa e
Oppure come è articolato abolito non vuol dire che noi dobbiamo rinunciare
Rifugiarsi in un comodo servizio civile
No perché ha accolto le l'emigrazione questa che siccome è molto complessa o mai si comincia e quindi si trovano altre altre strade con la
Lo dico perché ci abbiano provato c'hanno provato ad una certa insistenza bandendo visto dell'esistente molto forti da difficoltà e i tempi che prendevano eccetera eccetera
E lo vedo risponderei in modo abbastanza
Pratica invece alle richieste dell'Europa e alle aspettative dei giovani ci si rivolga da un obiettivo di rifondare i servizi all'impiego per tutta Italia fare una cosa abbiamo fatto in vent'anni
Ci si rifugia invece si rifugia invece nell'altro obiettivo di dare comunque qualcosa su tutto delineato pochi pochi maledetti e subito ai giovani che premono nel porto
Però diciamo che questa molto lontano da quell'idea di cambiare tutto cambiare verso perché in dove verrebbero
Era soprattutto speciale dello viene a sapere che spendiamo i soldi così poi dopo
Però pagare Sinisi direbbe che ce ne aveva diritto lo sfogo ma ben
Grazie davvero ancora una volta a il professore Marco Leonardi per essere stato con noi ricordo al professore associato di Economia politica
Presso l'Università assenze politiche di Milano grazie qui alla prossima io ricordo i nostri gli ascoltatori potete scriversi anch'io ascolto chiocciola Radio Radicale dovete perché o mente solo dirci che
Ci ascoltate grazie alla prossima
Arrivederci