08AGO2014
rubriche

Neureka - La recessione infinita italiana, le riforme e il confronto con il resto d'Europa

RUBRICA | di Valeria Manieri Radio - 18:47. Durata: 1 sec

Player
In studio: Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento Tonia Mastrobuoni, inviata de La Stampa a Berlino.

Ospite della puntata Francesco Daveri, economista, Professore Ordinario di Politica Economica all'Università di Parma.

Temi: dati istat con l'Italia in recessione tecnica e la serie storica dal 2008 a oggi; le indicazioni di Draghi; il confronto con Germania, Francia e Spagna; le possibilità di contrattare con l'Europa di Italia e Francia alla luce dei risultati non positivi sulla crescita.

www.radioradicale.itioascolto@radioradicale.it.

Puntata di "Neureka - La recessione infinita
italiana, le riforme e il confronto con il resto d'Europa" di venerdì 8 agosto 2014 , condotta da Valeria Manieri con gli interventi di Tonia Mastrobuoni (giornalista economica de "La Stampa"), Francesco Daveri (ordinario di Politica Economica all'Università degli Studi di Parma).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Banca Centrale Europea, Crisi, Draghi, Economia, Europa, Germania, Istat, Italia, Pil, Politica, Recessione, Riforme, Sviluppo, Ue.

leggi tutto

riduci

18:47
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buona sera era di ascoltatori un nuovo appuntamento con neo reca la nostra rubrica dedicata a dialoghi sulla politica ed economia italiana e ed europea soprattutto chi vi parla in studio Valeria Manieri abbiamo in collegamento Tonia Mastrobuono inviata della stampa Berlino buonasera Tonio
Guarda
E abbiamo in con legamento ospite di questa puntata
Francesco da veri economista Professore ordinario all'Università di Parma benvenuto
La fiera
Ovviamente non possiamo non concentrarci su quelli che sono i dati un po'impietosi da parte dell'Istat questa recessione e infinita ovviamente si riaffaccia il nuovo il segno meno davanti al nostro PIL parleremo
Anche di che cosa succede nel resto d'Europa approveremo ad analizzare anche la crescita dell'economia tedesca in questo quello che insomma con un confronto e siamo soliti fare anche vista la presenza di Tognazzi a Berlino io do subito la parola non era una breve introduzione prima di ovviamente intervistare
Il professor Adam Beria Tania Mastro buoni per appunto fare il il punto degli ultimi dati che certo non non sono non sono positivi e diciamo gettano qualche
Qualche ombra sul sul lavoro fatto e anche quello da fare per il governo Renzi
Chi è pronto l'Istat ha certificato mercoledì i che siamo tornati in recessione scelta alcun secondo trimestre dell'anno negativo
I quindi e nel secondo trimestre dopo un primo tema già pertanto tra in come quelle colpi rincaro siamo tornati recessione
Che non sbaglio comunque
L'uscita della terra per la relazione era stata brevissima perché durata appena un trimestre
Poi deve Rimini correggerà ma sono sostanzialmente
Una decina libica rimetti forte dodici che non non riusciamo a fare con le parti che con la Banca d'Italia ormai Piller perso anche la crisi riaperto il nove per cento del PIL la produzione industriale
Fatta per ritardare la bella criticare alle crisi è il venticinque per cento il tipica anche un po'questa debolezza naturalmente perché quel venticinque per cento di capacità produttiva in meno è ovvio credo
Che i chicchi anche molto infatti corrispondeva aspiranti
Una
Un periodo così in nero il secondo dato di questa settimana interessante è la conferenza stampa di grandi
Perché per la prima volta Draghi ha parlato normalmente non lo fa molto molto volentieri a Prato dell'Italia in maniera molto specifica
Ha detto che l'Italia ci sono alcuni Paesi esigono trimestre sono ripartiti come
Sembra essere ripartita poniamo probabilmente condizioni secondo me anche in questo caso la Spagna sono invece completamente bloccate inchiodate l'Italia e la Francia l'Italia in particolare in una recensione e ribadita detto ha detto
Sono venuti a mancare gli investimenti privati uno dei motivi di questo di questa ricaduta
Quindi sostanzialmente non
Investimenti privati vengono a mancare perché non c'è c'è scritto che le riforme strutturali
Ha citato l'esempio che certi sono ha detto per la prima
Li vogliono come miti e poi a riproposto cosa che ha fatto molto scandalizzato non so per quale motivo
Forte perché intanto in una uno non ha conseguito
Abbastanza attentamente Draghi ha riproposto una porta che lui sta proponendo da unite cioè
Una sorta di
Fiscal compatte le riforme uniformi compact la messa in comune
Fatto di mettere in comune livelli ai livelli è piena di riforme in Europa quindi anche lo ha detto ieri ci danno un po'di sovranità
è un'organica che Nando bufere varie ponendo eccetera
L'accordo naturalmente che è che Draghi ha promesso interventi che questo credo che sia uno dei punti forti a discutere anche col professor da veri
Intrattenuta scendendo molto velocemente molto più velocemente di quanto non riescano a prevedere neanche
La DC ENI la Banca d'Italia il niqab dunque pienamente vengono scusate per come si europea quelle che vengono riviste i dati del peggio
Per crimini mica dice che comunque le prospettive di medio termine sono ancorate
Però ecco quel che la prima domanda che rivolgerei ad veri cioè e pieno che le prospettive economiche dei depositi all'inflazione sono ancora ancora e o stiamo scivolando inesorabilmente verso unisce in uno scenario giapponesi depressione
Ma l'inflazione in realtà quando così bassa come in questo periodo costantemente molto vicino allo zero
Baccolini acuti data per due ragioni il muro è perché i prezzi delle materie prime si mantengono bassi cioè quindi non c'è sostanzialmente inflazione
Dal lato delle materie prime e dall'altro lato il perché la ripresa manca quindi
E soprattutto anche nei Paesi in cui di fatto il più cresce i consumi il mercato interno più in generale
Fa più fatica rispetto alla così all'altra componente l'altra grande componente del PD che sono le esportazioni quindi htm
Quindi
Tutto sta a capire
Draghi dice
E le aspettative di inflazione a da qui che sono quelle di cui si preoccupa lunghi cioè da qui a due o tre anni perché questo è il mandato che a luglio
Leader preoccupati che l'inflazione a medio termine non scenda troppo lungo sotto al due per cento e che naturalmente non salga sopra al due per cento
Quindi
Per questo che lui usa misura sempre le parole del sottotenente un po'noioso né interi dice sempre la stessa formula rispetti edilizi crearli ancor cioè permanente ancorate
Di poco sotto al due per cento che come dire che comandato viene rispettato insomma quindi per il momento quello che la diciamo la la ragione che
Riportato del non fare del non adottare misure più radicali che lo porterebbero peraltro ha compiti più gravi con la Bundesbank
Sono che
Per il momento l'inflazione basta soprattutto per l'affetto ma e più che non per l'effetto invece
Diciamo depressione dal mercato interno perché il mercato interno depresso in Italia
I consumi non sono eccellente in Germania però insomma un pochettino sono ripartiti un po'da tutte le parti in cui c'è un PIL che cresce quindi
A questo punto di vista mi dicesse l'inflazione e basta c'è una componente
La sua componente più volatile
Che è quella del prezzo degli alimentari del tetto delle materie prime che attiene particolarmente bassa se domani i prezzi degli alimentari delle materie prime dovesse tornare su diciamo perché c'è qualche altro modo
Di Castro che non ci auguriamo il Medio Oriente
O magari anche in Ucraina a quel punto impreca materie prime torna assunto che l'inflazione torna su
Ben più ricca rapidamente ma altrettanto rapidamente di quanto è scesa a destra e
Professore lei tra l'altro qualche giorno fa ha scritto un articolo sulla voce punto info in cui parla appunto del
Del segno meno davanti al nostro
PIL l'articolo si intitola la recessione infinita e fa una ricostruzione dell'andamento appunto del PIL nel nostro padre Paese a partire
Dal dal due mila e otto in poi lo riguardava Atonia non abbiamo visto un segno positivo davanti solo credo per un trimestre due mila tredici poi diciamo villini
I i risultati sono quasi sempre stati
E negativi e ricordava ancora come nel documento economia finanza del marzo due mila quattordici le stime fossero più rose di quelle e di quelle che invece ci troviamo a commentare come ci si può sbagliare di così di così tanto comunque lo stiamo parlando
Vic pochissimi punti comunque c'ha un segno meno e quando si prevedeva me c'è un
Una crescita seppur lieve dello zero virgola otto per cento
Ma poiché lo zero otto era già abbastanza ottimistico quando è stato formulato perché la maggior parte delle
Delle previsioni che venivano effettuate dai
Insomma dal agli altri istituti dagli istituti di ricerca affinché non devono essere necessariamente ottimistico che sono tutti i Primi Ministri
Un po'per definizione però Lilian parlavano di Vercelli quindi vuol dire che quella però dobbiamo spiegare è il fatto che sono stati presi di sorpresa un po'anche
Gli altri creditori non vivono non solo il Governo c'è effettivamente per crescita inferiore maggior parte delle quindi
Di chi osserva l'andamento dell'economia è stato un po'una sorpresa decada differente costa e qui la differenza viene
Un po'dal fatto che
Noi non siamo quaranta in graduata DD valutarlo bene perché li nati ieri ci ha dato questi numeri però sono la cosiddetta stima preliminare del PIL quindi è una cosa che
Guarda un sotto insieme di indicatori e non guarda invece agli indicatori più complessivi cioè consumi investimenti esportazioni pubblica che quello che ci darà tra un mesetto quindi per ora siamo qui che
Facciamo delle congetture in funzione di come è andata la produzione industriale qui dato è stato
Secondo lei si potrebbero essere delle migliorie che spettano a a questo dato abbastanza impietosa
Novelle le parti
Vedi la Saio mi aspetto qualcosa di meglio allora io mi aspetto che questo dato negativo sia stato dovuto al fatto che ancora non c'è stato un effetto degli ottanta euro di Renzi e che c'è già un effetto invece della crisi Ucraina
Le nostre esportazioni perché questo ha portato credo un rallentamento
Dell'economia tedesca che si vede nettamente negli ordini industriali
I rimborsi da quanto l'industria che è importante per la Germania e quindi siccome quando va bene l'industria tedesca va bene anche per esempio il nostro settore delle macchine utensili e vendono
Componenti anche molto sofisticate ai tedeschi come avete detto in più piano va più piano anche una delle nostre componenti di punta
Del dell'apparato industriale quindi sono ovviamente soffriamo anche nostri e l'Ucraina colpi orribile che ha colpito quindi Poloni anche
Gli altri paesi che alta crescono rapidamente siano un po'rallentato loro crescita ancora adesso non lo sappiamo bene sapremo metà agosto a quel punto questo sia scaricato sulle nostre esportazioni molto probabilmente poi dall'altro lato ci sono i consumi
Ultimo con gli investimenti ma è chiaro che
Investimenti mica possono andare bene erano male i consumi perché perché mai dovrebbe investire un'azienda delle sulle vendite vanno male senza l'accordo
Cosa fosse le
Verde c'è molto importante
è questo crollo degli ordini Germania indicato il sito che due giorni fa molto impressionante il crollo degli ordinativi di giugno e più pesante da tre anni
E attualmente in organico il tempo è un po'un affinché nella di quello che succederà IMI Cecchini possa poi con la produzione industriale concertato Annunzio sappiamo alcuni dati che non mette in allarme anche sulla fiducia economici dei rischi
Cominciano a dire finalmente riteniamo ricordarlo
Incanti intanto che appunto la Germania un Paese che porta il quaranta per cento era pronto anche tanta percentuali
Europea e tutto e quindi quando gli altri fanno male la Germania non può andare troppo bene per
L'interessante è che
Fra dove con cinque con effetto diretto delle sanzioni nei confronti della Russia però c'è già
Come decide anche professor da veri c'è
Secondo me ci diamo l'effetto si crei un effetto perché per esempio qui c'è stata una grande limite un traliccio pedante emissari ed economia Gabriele
Che ha cominciato anni Chiarelli autorizzazioni per esportare
Ha armi
Punto code
Militari ormai da nidi
Che per un braccio di ferro naturalmente finché rotto poi quando la Weah decide ufficialmente le sanzioni dopo
Dopodiché il l'abbattimento ed ero mai valide però in qualche modo
C'è un elemento di di rallentamento dell'economia Cristo credo che dato il Banco di aderito proprio meschina ribasso a uno virgola cinque
Contro il due per cento con il nove che che se continua preventiva degli altri la Bundesbank ha detto delle varie indicati al ribasso e campo appunto credo che lì l'Ufficio di statistica pubblica il dato sul Secolo è
Da verifico non è cosa sta succedendo in Germania
Ma in effetti questi dati miglior vincerlo qua ho guardato un po'i dati con gli ordini del del primo semestre ignota negli ultimi quattro metri sono scesi del
Uno e mezzo
Mangio ventitré qualche cosa in dubbio e ieri
E di qua il tre anche in marzo quindi vuol dire che su quattro medi intranet gli ordini industriali sono scesi
In modo molto consistente non abbiamo ancora da
Complessivi che possono collegare precisamente a che cosa succede
Più a est però indubbiamente è una con una coincidenza piuttosto piuttosto forte perché
Fino a quel momento invece di fatto gli oli industriali tedeschi era ora sequenza di numeri positivi qualche vere più grande qualche né più piccolo
Però insomma da un anno a questa parte
Erano gli episodi negativi che avvengono sempre con i dati mensili perché gli ordini che non ha tante cose però insomma avere prevede su quattro negativi segnalano che c'è un rallentamento in corso consistente
Terra per l'economia tedesca e quindi questo è
Insomma è una cosa di cui dobbiamo dobbiamo tenere conto nel formulare
Le previsioni per i neri che vengono
Parte tant'è che gli ottanta euro che produrranno un certo punto uno qualche aspetto di perché io ne sono convinto perché
Mettendosi nei panni di una famiglia uno centottanta euro alla fine di maggio del CED altri ottanta alla fine di giugno
Non è che va immediatamente a comperarsi che ne so creditore nuovo aspetta qualche limite oppure magari mette da parte perché i soldi per le vacanze allora a quel punto le vacanze arrivano arrivano luglio-agosto
E quindi lo sapremo settembre di fatto se come l'effetto nel terzo trimestre
Per quello dove
Dovrebbe verificate e finché non hanno risparmiato troppo no credetemi
Che gli italiani sono spaventati del futuro a questo punto risparmiano e basta non se ne fa comprendere nel terzo trimestre però insomma invece colletta vedere lungo magari appunto fa qualche certezza in più a qualche volta in più ritardi durante antiche nell'attualità pizzeria sotto cari insomma queste cose dovrebbero vedersi dei dati e quindi è qui che
Potremo vedere qualche cosa di più di questi
Di quel gli ottanta euro questo controbilanciare ebbene
L'effetto negativo invece del rallentamento della crescita tedesca fra l'altro poi anche la Francia non va bene cura quello una cattiva notizia per l'Italia per
Commerciano soprattutto con Francia e Germania per cui per chi sono i Paesi in cui veramente cruciale
E quindi fanno male forse vanno chiuse la verità non loro rispetto al passato
Non ci paiono più
Avanti però appunto quindi potremmo sperare in questo riaggiustamento della domanda interna da questo lato
Dall'altro lato per lei prevede invece una buona notizia che potrebbe arrivare finalmente fanno accelerazione del rimborso ulteriore dei debiti della pubblica amministrazione che è stato invece ha rallentato nel primo semestre non è un po'colpevolmente perché attualmente il Governo e ha veramente Patek da qualche altra parte il primo colonie aperta qualche altra parte e invece lasciato un po'perdere questo aspetto che invece è un modo per evitare
Ossigeno rapidamente
In modo un po'così pochi maledetti ma subito alle aziende
E questo è la cosa che però serve nel momento in cui non ha il credito dalle banche almeno che arrivano
Dei soldi indietro dallo Stato questi soldi con questi soldi poi rimborsare alcuni vincoli fornitori oppure quali dare dalle banche a coprire mutuo ammanco e a quel punto le banche possono prestarsi di nuovo quindi è un modo importante anche da riattivare il credito
Se non fanno questo credo che le riforme non servono a niente storico
Senta lei ha detto una frase pochi maledetti e subito che sembra un po'devo dire leit motiv della del Governo Renzi nel senso che al di là della misura
Degli ottanta euro ci sono anche altre altre questioni su cui si diciamo è chiamato a a operare c'è una questione che a noi sta molto a cuore come quella della garanzia per i giovani la garanzia europea per i giovani su cui tra l'altro mi sembra che si stia parent dando un'ipotesi che non è forse la migliore nel senso che non andrebbe a influire in modo strutturale sul sui servizi diciamo su su le politiche attive per il lavoro nel nostro Paese perché quella della garanzia europea per i giovani poteva essere appunto una possibilità di riforma per il governo Renzi per rimettere mano appunto ai centri per l'impiego
Così in inefficaci e inefficienti nel nostro Paese mentre sembra che si sta paventando l'ipotesi di poter spendere questa garanzia per i giovani una sorta di sé ambiziosi vile
Sono una una misura un po'assistenzialista questa diciamo è solo un esempio per
Farle questa domanda cioè
La mia impressione almeno è che si stia cercando con alcune misure di tamponare una situazione emergenziale perché forse non si in realtà così in grado di agire tempestivamente però un respiro più ampio di riforme che vadano anche sul medio e lungo periodo
Lei cosa che cosa ne pensa
Ma dunque varie cose il muro è che
Le riforme non è che fanno crescere come nel due mila e che comunque è tutto quindi anche qui sono state approvate era qualcosa non è vero provento l'unica cosiddetta riforma è stata approvata il crepuscolo estinti a era risultato no la facciamo lavori precari
Che però se per caso i fatturati ripartiscono salvo una buona cosa da me corrente da qualche parte dopo il grande completarlo coerente con il contratto unico eccetera eccetera però per intanto stabiliamo qualche risultato
Però le altre riforme di cui si parla la pubblica amministrazione per come politiche istituzionali commando economiche quindi la pubblica amministrazione la riforma del lavoro
Anche la riforma scale non solo delle cose che producono dall'oggi al domani in un'economia che a cui mancano nove punti di PIL rispetto al WTO
Quindi all'economia Gaggia della
Però come diceva prima Antonio nato buoni e accoglibili capacità produttiva è andata scompare anche scontate il soprattutto il settore industriale neanche repellenti però
Dall'altro lato c'è anche il fatto che c'è tanta domanda umanità ovverossia mettendoci un po'di reddito probabilmente qualche risultato sulle Quindici Petta dipinti di tenuta del governo di andare avanti sul fronte delle riforme strutturali sapendo che non produrranno risultati
Invito
E capendo che costano capitale politico le e ottenere riforme vuol dire fare degli accordi pagamenti con l'opposizione anche magari a riforme economiche con lo potevo
Un pasticcio diciamo dà contezza della maggioranza però è un tema
Che rimane certamente sul tappeto dall'altro lato però c'è invece
L'evidenza del PD trimestrale perché poi vuol dire che il meno zero uno più zero uno non fa tanta differenza
In questo momento
Non si fa un pacco di differenza avere un più zero due si sono allo spirito verrebbe da dire site
E quindi una tappa differenza e poi
Con in più un per cento è una che quei tagli più zero due equamente insomma cioè quindi
Effettivamente cioè intorno anche curare anche perché cose tremende pecchiamo rispetti di più che ci fa un po'più di tempo delle riforme
Thuram perché un grande ora dettato che è importante fare queste cose per la pubblica amministrazione la giustizia eccetera eccetera però
Il rimborso dei debiti della pubblica amministrazione è un modo per far per riattivare il circuito del credito
E la BCE riesca a fare qualche cosa terracotta interni credito è una cosa fondamentale che gli attentati trentuno economia muore anche un'economia con tutte le migliori riforme e nello stesso tempo però anche lì ricomincerà Draghi anche un anche invitare amici e io ancora di credito tutta l'euro zona e poi però ci vogliono venire qui dodici minuti per aprire un un'azienda per Roma giovane
Vuole fare trattato anche una pizzeria come vorrebbe Briatore
In ogni Sasso perfetto diventa una cosa complicata migliorare tutte due le cose insieme una riforma e quattro a cercare di riattivare
Moltiplicatore del reddito e delle attività all'interno all'interesse del Paese perché altrimenti Cologna rischia di rimanere ghiacciata
Quindi questo collerico tra l'altro anche anche Paesi come la Gran Bretagna che insomma non è che erano usciti esattamente indenne da questa crisi economico finanziaria sono ritornati a crescere in modo insomma
Decente che sono poi i quei Paesi che hanno tutto il sistema diciamo
Anche nel mondo del lavoro la contrattualistica dalla tassazione molto diverso dal nostro quindi
Proprio a dimostrazione del fatto che qualche riforma anche in questo senso in Italia andrebbe fatto
Insomma alla Gran Bretagna e secondo alcuni è in un sempre in una bolla che sta per scoppiare però occorre una bolla da circa venticinque anni anche grazie Isaia intatto una bolla così insomma socchiuso l'economia europea che è cresciuta più rapidamente del di più rapidamente della Germania insomma da venticinque anni a questa parte quindi
Indubbiamente ci sono tante cose e compiono nel Regno Unito interamente le code poi come facilmente esportazione
In realtà anche attenti dunque confronti tra Paesi come anche il confronto con la Spagna l'ha fatto con un po'di con un po'di cautela nel testo che non è vero che la Spagna cresca per le riforme
E mi hanno guardato i dati della Spagna e la Spagna al del due mila tredici aveva ancora un deficit pubblico del sette per cento del PIL
Anche in Italia se potete fare un deficit pubblico del sette per cento del PIL probabilmente non avrebbe fatto il meno uno virgola nove
Che ha fatto nel due mila venti però è pur vero e l'insieme delle due cose ovverossia nel rinunciato un po'di sovranità et similia i livelli e avverte con l'aiuto a Bruxelles
Undici viene quindi e ha consentito di ricapitalizzare le banche che gli spagnoli insieme a qualche riforma del mercato dell'arte oppure e cose del mercato del lavoro
E qualche altra misura e ha comunque consentito intervalli attivare un pochettino il moltiplicatore del retro della pena che dicevo prima
Insomma queste cose funzionano poi parere discuto ideologiche sul fatto che sono con le riforme che potranno crescere
Decide non è importante vettori uscire magari approvare qualche margine sul fronte del Bilancio le quando è una cosa da raffinati economisti ed io lo so grafica il perfette farebbe meglio riuscire
A a fare tutte e due le cose è chiaro che però se non fai le riforme la l'Europa non ti fa gli sconti sul
Tecnici questo è quello
Questo è è un è è appunto ultimo altrettante perché
Anche la Francia amministra piuttosto male Olanda fattore abbia operato la scorsa settimana uno strano appello alla Germania dicendo bisogna bisogna che ci si trovi lo spazio per crescere
Dopodiché che Olanda era infinita entrano con questi numeri
Di andare in autunno in Europa a contrattare un accordo ha detto facciamo la precipitato il patto di stabilità una voce grossa è veramente
No là così tanto la possono fare la spugna niente in queste condizioni
Così come non possono per esempio non passeranno mai con l'idea di mettere un francese
O qualcuno che che ha completamente così da fuori con l'accuso col decreto come sta attualmente la Francia mettere gli appunti pretende di di di di esprimere un commissario che riguarderà gli affari economici cioè è chiaro che voglio dire
Anche la partita d'autunno secondo me complica con questi numeri
Della fascia mediterranei per i veterani unico Paese che si scatena Spagna
Che ha un minimo di diritti e di recupero ma comunque che i numeri nudi e la Francia tutto poiché lei mi correggerà che possiamo andare dalla Germania e dire adesso ammobiliamo il FAS praticabilità non so cosa ne penso
Ma no sicuramente
Non era non era Prada tanti perseguire è quello che proprio in ogni caso mi sembra che opportunamente abbia detto enti che non e anche perché l'ha ribadito Padovanello incitano in ogni caso
Una manovra correttiva quello che quindi importante
Perché in ogni caso il rallentamento che c'è stato un rallentamento ciclico ovverossia l'economia andata peggio impietose trattato abbastanza
In tutta la mossa di delle da girare con le
Con le previsioni perché a questo punto il rallentamento del PIL ha già a Bruxelles sanno bene che tempi va peggio entrate fiscali danno peggio
La spesa pubblica sale un po'perché bisogna da fare più assistente disoccupate poveri e così via
E quindi creda che automaticamente non potrà essere due virgola sei ma andrà più vicino all'opera e per cento il deficit pubblico e questo però non per colpa del Governo tentazione di Renzi
Ma perché è l'economia è peggiorata
Quindi ci sarà un po'questo stretto crinale darla da percorrere che dice da un lato non si può uccidere un
Un gatto morto perché cioè federale con italiano sta andando bene Farina aggiustare ulteriormente l'economia con misure
L'emergenza che potrebbero essere aumenti di tasse alla fin fine sarebbe un suicidio
Dall'altro lato però anche venti non può pensare di andare a Bruxelles dicendo beh noi tanto coglieva male dove non potete fin porci una manovra correttiva
E qui voglio cacciamo nonché le riforme le faremo intanto stiamo lavorando c'è il cantiere con scritto lavori in corso ecco questo non basta però mite ma che in questi giorni almeno prima delle vacanze che non resti
Ad approvare un po'di cose il primo pezzo di riforma la pubblica amministrazione stato approvato non è tutto ma contiene una manovra importante che la possibilità di trasferire
Pubblici dipendenti fino a cinquanta chilometri poi ci saranno immagino istituti nazionali legali sul come e quanto questo si potrà fare però almeno la strada da percorrere è indicata quindi questo passo
Passo alla riforma del Senato che è una misura né alla fin fine segnale del fatto che i costi della politica scenderanno prima degli altri costi perché alla fin fine Toy cancellare il Senato
Diciamo l'elettività del Senato vuol dire però che soprattutto cancellare anche i redditi vengono tagliati aggiuntivi anche l'attore al momento quindi è utile un segno tangibile al di là delle chiacchiere
Del fatto che
I politici devono mettere mano al portafoglio nel senso di di questo un segno tangibile la società italiana quindi
Se non forse per altri problemi che sono più del tipo vogliamo avere il Senato ha rappresentato elettivo ci perché erano in più IVA
Allora da giuristi dal punto di vista del dei simboli è importante che venga approvata la legge nazionale queste due cose le fanno e adesso andranno avanti è importante però che le leggi delega portano sportivo da qualche parte per il lavoro
Io davvero ringrazio Francesco da Verri economista professore ordinario all'Università di Parma per essere stato ora noi qui su neo reca ringrazio ancora Tonia Mastrobuono inviata della stampa Berlino
Non ci ritroveremo
Il prossimo
La prossima settimana stesso posto stessa ora grazie vi ricordo di iscriversi a io ascolto chiocciola Radio Radicale punto it per darci suggerimenti e consigli e solo dirci che ci ascoltate grazie