12AGO2014
dibattiti

Approfondimento sulla Giustizia con Marco Pannella e Rita Bernardini

DIBATTITO | di Lorenzo Rendi RADIO - 21:23. Durata: 45 min 23 sec

Player
Conduce Lorenzo Rendi.

Registrazione video del dibattito dal titolo "Approfondimento sulla Giustizia con Marco Pannella e Rita Bernardini", registrato martedì 12 agosto 2014 alle ore 21:23.

Sono intervenuti: Marco Pannella (presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito), Rita Bernardini (segretaria, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Carcere, Diritti Umani, Giustizia.

La registrazione video di questo dibatto ha una durata di 45 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola
versione audio.

leggi tutto

riduci

21:23

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Che acceso una radio per ascoltare una piccola voce la voce di radio carcere d'informazione sul processo penale e la detenzione vi ricordo che con radio carcere torneremo dopodomani giovedì prossimo alle ore diciannove e quarantacinque non mancate a tutti voi a tutti voi un caro saluto da Riccardo Arena
Tuttavia è un popolo italiano intercomunale
Cinque Codice di procedura penale chiaro italiano Corte d'Appello di Palermo Seconda Sezione
Data cinque aprile mille novecento
Ecco ci nuovamente in via diretta da Radio Radicale abbia un po'ascoltato anche la puntata di questa sera della rubrica radio carcere ancora di Riccardo Arena con non ci sono in studio già
Da diversi minuti sono mezzoretta oramai Marco Pannella consigliera Marco buonasera che Rita Bernardini segretaria nazionale Siena radicali italiani buona sera anch'io ringrazio dice la legge dodici dicembre
Do premio orale è analizziamo dice ieri ogni sigaretta che
Farò l'ordine inverso la prostituta le presentazioni però finché si può dire tanto che forse
Sì ho partire anche da un commento relativamente a ciò che abbiamo sfondato in vigore urgenti l'intervista al consigliere Carlo Citterio giudice la Corte di Cassazione curata da Riccardo Arena Marco io volevo dire subito dentro come premessa
Se il Consigliere accedere in qualsiasi qui a Radio Radicale
Anche un dialogo un confronto fra di noi io invece avevo onorato e faremo in modo che questo sia possibile perché io dimostrerò
Che
Le cose che testualmente ha detto il consigliere
Sarebbe erano da parte di altri laici non Chierici diciamo del diritto
Sarebbero assolutamente manifestazioni di ignoranza
Siccome questa
Attenuante dell'ignoranza sicurissimamente non possiamo farla a Consigliere veniamo subito dire lui ha detto testualmente
Se facessimo adesso l'amnistia fra due anni saremo punte daccapo e nel frattempo lui dice
Potremmo fare tutti i miei provvedimenti di riforme procedurale penali eccetera che potrebbero servire poi fra due anni e oltre perché lui deve tenere presente dei tempi del legislativo
Con questo tipo di Parlamenti e di government e abbiamo
Bene francamente ottimistico pensare del panfilo riforme del genere ma
Invece è vero l'opposto e lo aspetto la spiegato in modo
Direi accademico proprio il massimo magistrato della Repubblica il presidente napoletano che ha proprio affermato l'opposto
Potendo noi tecnicamente uscire fuori da una condizione tecnicamente criminale
Nella quale non meno
Lo Stato italiano di quanto non fosse nel trentasette trentotto e trentanove
In una condizione criminale
Condannata formalmente anche appunto dalla CEDU da divergente da una Commissione ONU
E dal Presidente della Repubblica perché è una balla eh una balla Consigliere perché
Se noi oggi facessimo l'amnistia
E fra due anni avremo a che fare con la situazione incomparabile
Intanto perché nel frattempo si potrebbe fare anche a livello legislativo quell'ora ma perché avremmo avreste a che fare non con cinque milioni di processi
Ma con due milioni probabilmente nemmeno e parlo di amnistia e indulto zero
E
Forse potreste ispirarmi un tantino se non volete dare common law eccetera ma dal diritto dalla Storia del Diritto Vaticano
Avevano stabilito proprio per la ragionevole durata dei processi a ogni morte in barba l'amnistia e in questo modo funzionava quella giustizia
Nei termini anche del diritto canonico contro riformista ma non sempre
Tale nelle sue applicazioni
Quindi raccontare questo
Significa che lei
Dice adesso niente niente e si continua così con cinque milioni di processi che aumentano ogni anno a meno che non fu non venga fuori quella vergognatevi prescrizioni
Sulle quali si conta
Nelle prescrizioni le vittime non hanno nessuna possibilità di inserirsi della fibra quello è il potere rientra in una legge Cornaggia alle amministrative
Lei vittime hanno possibilità nel momento in cui c'è il momento nel quale la giustizia recepisce l'amnistia ed ad eventuali applica eventualmente a chi la chiede a questo punto quindi Angeleri
Vittime potrebbero intervenire eccetera quindi
Una cosa una manifestazione non può essere di ignoranza
Lo ripeto glielo devo in ogni modo e quindi è dietro l'altro e di irresponsabilità
Vi fa pensare
Che se ci fosse il common law invece del civil law se non avessimo avuto la disgrazia che dice Capitanata al seguito del giacobinismo della Rivoluzione francese
Perché la riforma di civil law quella per il quale
I magistrati illegale tutti quanti sono funzionari dello Stato
E appunto come la
Ecco non saremmo in quelle condizioni dello Stato con antico prima dell'intervento
Appunto giacobino che toglieva ogni
Funzione vera come nel diritto anglosassone in genere lei signor giudice
Non saremmo così mentre
Chi lei dirige che in quelle condizioni queste le modifiche delle giunge dice eccetera il legislativo lei farebbe
E ci sarebbe in quanto tempo
Ma soprattutto in una situazione nella quale il massimo magistrato nella Repubblica italiana con il suo messaggio ha prescritto perché ha parlato invio obblighi due volte non di doveri
E accedendo e il diritto internazionale quindi ci considera in questo modo
Perché reagiamo dinanzi alle ingiunzioni deciso nulla dodici anni perché la prima decisione
è stato nel Consiglio d'Europa proprio della loro gratta rinumerare unanime da trent'anni amico da trenta con un pieno l'obbligo l'apporto
Che aveva stabilito appunto che la responsabilità di tutto
Ivi compreso delle agevolazioni previdenziali eccetera la conseguenza della non ragionevole durata Dei processi dall'ora
Le lei durante un'entrata il continuo aumentare il perché penso che voi già avete cinque milioni
Poiché avete cinquantatré cinque il cinque e poi col cavolo che se vengono fuori prima o poi da qualche Commissione di giustizia ed è un atto concreto
Vorrei
Perché la rispetta
Volevo dire che per me nelle devo dire che è incredibile che a lei Consigliere Citterio abbia avuto
Il coraggio
Di affermare questo fra due anni ma allora lei non conosce nulla se noi avessimo che sono io a due milioni di processi di meno no quelli bagatellari venduto tutto quanto noi potremmo avere una giustizia appare in tanti stanziamenti a parità di forza
Diciamo dei giudici della struttura della giustizia potremmo già dal l'indomani vedeva la fine dell'anno
Che finalmente quelli stanno diminuendo strutturalmente
Basta voi purtroppo certe vittime di un regime partitocratico antidemocratico che non ha acconsentito al popolo italiano alla gente
Nemmeno lì ad ascoltare noi parliamo grazie a questo miracolo che Radio Radicale ad una media di duecentocinquanta mila persone
Diciamo anzi lo firmano al giorno
Cioè
Al giorno sì bene allora
Benissimo vediamo giovedì parliamo ad una media di duecentocinquanta
Quando
Il regime Pilia e Grillo
Che notoriamente non va in televisione
Mandare la televisione tranquillo
Beckham due minuti e mezzo poderosi dell'oratore dello Grillo e danneggiano i giornali cinque sei milioni ogni volta di ascolto no poi vale in tutte
Trullo Vespa da Santoro eccetera nei momenti di massimo ascolto Noemi
Da io sono andato una volta di notte consente il giorno è diventato una Bruno Vespa solo perché
In un magistrato lo aveva costretto a questo Rita potrebbe quotidianamente aiutare
Direi i magistrati i coltelli Cassazione ma anche il suo Presidente potrebbe noi non violenti non vogliamo vincere contro
Noi vogliamo che sappiamo con la non violenza colmabile in genere i contributi che noi vogliamo e possiamo darvi
Sarebbero tali appunto che convincemmo insieme
Ma quando io sento adesso direi darei fra due anni
Se ci fosse un'amnistia ma come
Dovreste farlo opposto ma non solo andrebbe in galera e voi ci hanno dato e sta apposto
Non sarebbe possibile che il conto tremilioni tre milioni e mezzo di processo invece di cinque milioni e dall'altra parte del Presidente per questo ho avuto il tempo io faccio anche vinta
Se si affrontasse il civile come andrebbe affrontato con le nostre soluzioni anche il questore accadrebbe e sarebbe un grande successo economico le conseguenze sociali immediatamente
Quindi
Poiché
Termino e dico i nostri ascoltatori
Delle carceri venderle in carcere
E quindi lo dico anche a tutto il personale non solo al volontariato ma anche a tutto il pensionato della Polizia penitenziaria eccetera
Noi
Ci troviamo in una situazione nella quale
Ci sono un milione di famiglie almeno
Che hanno vissuto e vivono la realtà delle carcere militare
In modo tremendo
Quando noi abbiamo creato le liste e c'è ancora un momento fa dove vivevate il salmone stia giustizia e libertà
A questo punto sessantamila bene siccome come radicale dicevo Presidente già altre volte quei sessanta mila rappresenta aveva indicato ed Emma Bonino e Pannella De Bernardinis eccetera
Una parte di quelli mentre
Nonché è venuto nulla perché
Dai detenuti e dire in buona parte non hanno diritto di voto
Ma o non li hanno Mauro ormonali loro complici loro cosa niente
Questo nella foto criminale di uno Stato che malgrado la Costituzione e le ingiunzioni del diritto internazionale
Non consente al popolo di giudicare in contraddittorio finali sono utilissimi quelle che ho sentito io stasera e le nostre che possiamo
Devo dire Rita Bernardini per esempio qualcuno che cerca di convincere
Vincere con con i suoi contributi la
Lei riesce a far funzionare
Meccanismi della giustizia perché opera perché diventino mobile
Pubblici e conosciuti da tutti quanti poi ne parlerà
Ma
Devo dire questa è la realtà dopo vent'anni di fascismo
Allora erano dodici anni e undici
C'è uno tre e dieci intellettuale degli rifiutavano universitario in genere
Dico di dare il loro giuramento perché comportava il giuramento
Siano perdevano il posto risiede il TAR fascista ecco di a ridurre e fascismo loro l'hanno allora
Tredici Aversa divenne Orly è un aspetto spero che venga fuori vengano fuori
Potranno per mio conto venire fuori solo
Se lo dico con franchezza
Papà Francesco e la sua impostazione riuscisse a liberarsi in realtà dai condizionamenti oggettivi che gli impediscono di fare quello che vuole possa
Il santo polacco diciamo quell'ordine abbiamo avuto programmato in Italia anche del mondo da un mese al massimo
Lo voi
Ambrato
Nel Parlamento italiano quando hanno gli stessi avevamo quella condizione vanno non era dovevamo riuscite incardinare lotte nel carceri e nel mondo della giustizia
Lui chiese al Parlamento italiano credenza la gente amnistia e indulto non residente io ho fatto lo sciopero della sete
Perché mentre quando apprendo che l'odierna morente
Disperato lo ricordava quando l'ha saputo poco prima di morire che il detenuto di Regina Coeli
Che Lupi che aveva visto o sentito era malato chi aveva servito messi che aveva servito messa era morto di malattia assassinato a Regina Coeli di fatto
è un fatto sorgono sciopero della sete augurandomi
Che in
Don Achille insomma il cardinale dilettanti le
Conosco e che conoscevamo bene e si reca al severo
Ha letto del papà quindi li guarda che Pannella
Lui mi voleva bene ed era ufficiale
Talmente antiche annuncia che c'è intenzione da subito la Illy l'indulto e poi verranno amnistia perché in quella notizia purtroppo dubito che si erano andati
A fare questo per consolarla perché volevo che l'unico lasciasse
Più inquinato
Questo mondo andasse nell'altro meno addolorato da questo allora oggi dico Papa Francesco
Beh però adesso della mi dispiace che l'ONU tutti quanti il Presidente della Repubblica
Intorno ai la forza diversi il coraggio perché adesso è un termine che invade Morra sotto il piccolo gioco sì il coraggio quindi
Di direi chiaramente che ha ragione il presidente ha ragione dell'ONU abbiamo ragione tutti appartiene dal nuovo e
Che ritengono l'amnistia una riforma strutturale
E accetto avuto ricordate l'insegnamento che avevate dato al portone ad ogni morte del Papa perché eccetera laddove mentre l'amnistia ma perché lo Stato non verrà Chiesa
Che aveva stabilito questo perché anche dal diritto romano genera mettiamo adozione che non è possibile di rendere giustizia
Se trascorrere troppo tempo dal reato presunto o reale e la sentenza del giudizio quindi voglio dire coraggio Papa Francesco
Coraggio coloro che hanno la responsabilità forse
Dicevo cercare di frenare
Lei è impedito di religiosità invece gridi ragion di Stato che con nota
La umanità di Padova francese
Quindi adesso termino perché sì il problema è in Italia non c'è democrazia voi sentite che perfino un consigliere di Cassazione dice stronzate chiedo scusa
Ripetiamolo io insieme se ci fosse l'amnistia
Dopo due anni saremo costretti a farne un'altra devo dire è un astronomo usata come dice il Presidente della Repubblica alla CEDU lo la Commissione ONU e tutti
Se ci fosse questo noi avremmo voi avreste
Invece di cinque milioni che aumentano magari tre milioni due milioni e cinquecento per i quali voglio pensare che l'indulto mila
Da sbrigare e libri che resta il perché
è con l'altezza dei quattrini numero di magistrati ed altro si potrebbe appunto in realtà raggiungere quello che
Se non realizziamo
Giusto dire che questo Stato oggi è in continuità con lo Stato nazista o fascista e comunista tutto quello che vogliamo
E non come il Presidente della Repubblica come la cellula nostra giurisdizione sostengo
Quindi amnistia per il diritto tutto il resto cui prima perché tutte le sue proposte
Danze ricca ingarbuglia le chiedo scusa si dovrebbe fare questo questo è un problema celebrare un po'lei dovrebbe fare i conti e poi ricordo che il Parlamento
Quando abbiamo questo grandissimo Presidente del Consiglio
Lenzi che hanno minatore nominati con sostanzialmente
Collaboratori ufficiali del par suo partito dello Stato eccetera che le prime cose come Ministro della giustizia ma voglio fare polemiche né di destra
La prima cosa che mi hanno detto non è la Nimis il rancore non è la ministra della giustizia
No c'è ma io parlo invece di quella che poi è stata nominata
Subito dopo nel ministero no dove attualmente Andrea Orlando è un uomo di ma nel Fleur responsabile giustizia del DD e allora devo dire che il Presidente del Consiglio
Il Ministro della Giustizia
Esplicitamente solo sono pronunciati contro l'amnistia contro l'indulto contro le posizioni del Presidente della Repubblica e della giustizia superiore italiana
Quindi va bene così e poi quando chiacchierone sono rendimento egemoni vengono fuori tutti quanti ma non l'amnistia no e dicono come lei
Uno pensa che allora
Sta parlando Citterio dei sette anni non c'è il taglio a
Della Corte di Cassazione quando le sente dire sì facciamo la mistica fra due anni o due anni siamo punto e accapo perché tutti anche
La Ministero della giustizia uscita
La cancelliera anche ANCI rilievi aveva chiarissimamente e invito a parlare del suo predecessore anche lui
Da nelle piazze nelle marce malato cammina con quell'obiettivo quindi parliamo magari di salumi
Se è possibile una volta perché io mi sono estimatore nel consumo molti ma norma
Non ho letto lì denunciare per rispetto con l'interlocutore
Io non posso non dire questo che penso al consigliere e ci tengo che chi ci ascolta e dicendo guardate datevi una mossa
I nostri genitori amici parenti compresi i compagni di sventura
Hanno votato per questi altri tutti quanti e noi abbiamo fatto quelle liste amnistia devo essere grato
A i radicali
A Bruxelles si per esempio auto quelli veri poi ci sono altri che pure così se chiamano ma non c'entra una vera questi radicali abruzzesi io spero di andare
A dare una mano al Consiglio regionale dell'Abruzzo ufficialmente per parlare anche di queste cose lì
I nostri compagni riescono a seguire con l'aiuto di ridare nostro eccetera strong Sulmona nell'altro la realtà delle e in modo particolare l'avvocato di rame ma insomma
Devo dire allora ringrazio punto avrebbe insomma devo dire ho terminato
Grazie a gli indigeni delle violenze sciolga ormai
Io non sono uno grazie perché i radicali come radicale Toscani come
Replicano i calabresi com
Appunto Giuseppe Candido dimentichiamo giorno ombre Spadaro ma è anche vero che il giusto con Maurizio Bolognetti che è anche oltre per esempio che
Tante altre cose e anche in molte Riva che è vietata perché lì c'è il caso che se no l'Agip l'ENI e tutta l'acqua e Kimi anche
Come si chiamano i criteri gli esponenti abruzzesi nel Parlamento europeo quello europeo italiano Pittella eccetera sarebbero ancora
In realtà complici dell'eliminazione non potendo ancora i bilanci fisicamente sezione di Maurizio Bolognetti grazie forza compagne e compagni forza
Su questo bisogna seguire l'esempio che per esempio in un carcere sardo in altri posti e via dicendo vede venuti e ricostituire davvero due cose
Costituire davvero questi comitati e le nomine la riforma in tutte le penitenziaria in tutte le carceri l'altra
Fate dell'elemosina perché sia torni a essere impossibile le elemosine l'iscrizione al partito radicale
Se lo sapessero tanto per dirvi qual è la realtà italiana
Io sono certo che l'iscrizione al partito radicale come diciamo atto di nobile di carità verso ad altri perché questa
Impresa continui a vivere sono sicuro che ci sarebbe il Papa Francesco sono sicuro che ti accorgi a questi
Che la grande maggioranza delle suore la grande maggioranza del dei
Dei monaci non solo italiani ma di tutto il mondo sarebbero i primi ad iscriversi per darle l'equivalente di un comune di un caffè al giorno
Allora che qualche volta non abbiamo bisogno ma ancora il caffè perché lo sciopero della sete non ci consente di farlo
Allora
Rita Bernardini se non arrivasse ricordino inutili si almeno annunciamo questa notizia che dopo quaranta tre giorni nessuno intanto questa
Sì anche se Satyagraha prosegue ci sono molte altre persone ci sono almeno quattrocento cittadini che stanno proseguendo in particolare alcuni da molti giorni perché a Riberto vi fuori mi pare che sia al tredicesimo Zullo sui nostri prodotti
E Claudio Scaldaferri e al diciottesimo buongiorno
Insomma poiché c'è chi lo fa una volta a settimana ma insomma c'è un un bel movimento oggi c'è stata una conferenza stampa
A Salerno Didonato Salzano sappiamo le brecce che sono state aperte per esempio al Consiglio regionale della Toscana
Con i nostri compagni fiorentini dell'associazione Andrea tamburi insomma
Un un po'di movimento per quel che è possibile lo stanno facendo ma io devo partire da la notizia che abbiamo dato pensate il ventinove luglio
Quando ho potuto annunciare che l'onorevole Roberto Giachetti era aveva depositato una dieci del Presidente della Regione
Aveva depositato un eh interrogazione a risposta scritta al ministro della giustizia in cui gli chiedeva chiarimenti sui dati che vengono forniti non abbiamo sempre Bassato
Lei nostre azioni possiamo dire la nostra politica la nostra non violenza sulle diritto alla sua conoscenza
Avevamo già denunciato in sede e di Corte europea dei diritti dell'uomo e di Comitato dei Ministri e del Consiglio d'Europa che era chiamato a giudicare
E e a verificare che cosa l'Italia avesse fatto sulla sentenza Torregiani che i dati non ci convinceva no
Perché per esempio le Carelli capienze regolamentari che venivano
Fornite
Non tenevano conto dei posti e non disponibili nelle carceri italiane per le più svariate ragioni perché non c'è il personale
E perché stanno facendo dei lavori perché sono talmente disastrata economici possono essere nemmeno aggiustate e insomma sezioni chiuse
E in questa interrogazione si chiedeva al ministro Orlando di rendere disponibili tutti questi dati e però non solamente questi ma anche tutti gli altri parametri
Che la Corte europea e dei diritti dell'uomo ha richiesto all'Italia perché
Ne cito qualcuno la qualità dell'aria l'accesso all'aria naturale
La qualità della luce
Anche quando è buio insomma la possibilità di poter leggere
Qui potrebbero raccontargli centinaia di storie dove nelle celle nemmeno si può leggere per quante fioca la luce o perché si è
Votavamo patinata non si sa quanto tempo
E poi i lei il trattamento rieducativo quante ore si sta fuori alla Shell e che cosa si può fare
E fuori alla cella se si può lavorare
Leo
Riservato non solamente a quello che lo Stato sparsa si rimando Provenzano
Esatto sul diritto alla salute perché praticamente è dimostrato questo uscenti finché a mente che entrare in carcere
Significa prendere nuove patologie io qui una lettera esemplare
Di un detenuto che ci ha raccontato che è entrato non dirò in quale carcere perché non voglio che sia identificato fino a che lui non mi darà l'autorizzazione è entrato con una patologia adesso ne ha nove
E la cura che gli veniva proposta erano semplicemente psicofarmaci che il Luglio regolarmente buttava nel wc
Perché non voleva drogarsi e voleva invece essere
Pensante per poter aiutare se stesso e i suoi compagni di scelte
Ma detto questo tutti questi parametri messi on line a disposizione di tutti
Bene un piccolo successo è per questo sono arrivata all'interruzione alla sospensione per il momento di questo lungo sciopero della fame
è che finalmente nel sito del Ministero della giustizia
Ci c'è spieghi de sugli istituti penitenziari e c'è una cartina d'Italia che era quella che volevamo noi cliccando su ogni istituto
Ne sono censiti centonovantanove su duecento quattro qui mancano cinque
C'è
La capienza regolamentare
In posti e non disponibili e quindi inaccessibili
E poi il e il numero dei detenuti presente
E questo cioè carcere perché Arce in base a io purtroppo non c'è una tabella riassuntiva in base a questi dati li ho raccolti uno per uno li abbiamo
Rielaborare il programma del procuratore lo studio di Roma peccato che
Li abbiamo rielaborato e ed offerte i a tutti ha messi a disposizione di tutti tra l'altro segnalo invito tutti domani accomuni
A comprare ad acquistare il garantista perché il garantista domani pubblicherà
Tutte le tabelle quindi sarà possibile sapere in ogni ordine ogni Regione le carceri che ci sono e quali capienze
Sono disponibili
E attenzione in questo comunicato stampa che ho reso oggi ho dato atto sicuramente al ministro della giustizia che è vero
Che con tutti questi provvedimenti quante volte abbiamo sentito il decreto svuota carte
Quelli fatti in precedenza
Quando c'era la Cancellieri quando c'era
Nitto Palma in precedenza ancora addirittura quando c'era a che fare ma lo fanno che fece la legge centonovantanove sempre dietro nostra pressione
Insomma con tutte queste cose
Messe insieme che hanno creato che sono asistematiche hanno creato anche problemi enormi sulla magistratura di sorveglianza ma insomma e soprattutto grazie
Alla sentenza della Corte costituzionale sulla legge fili Giovanardi quindi qui Governo ha fatto niente Parlamento non ha fatto niente ci ha pensato a Roma con il risultato
Grazie a questo è diminuita è vero la popolazione detenuta di otto nove mila unità la questo vuol dire
Che non c'è sovraffollamento e poi ho chiesto al ministro perché c'è una cosa il ministro Andrea Orlando si vanta
Di aver diminuito la popolazione detenuta senza aver fatto ricorso all'amnistia e indulto quindi per lui è un vanto
Io ho ricordato come ha fatto stasera Marco Pannella che l'amnistia inciderebbe anche
Su quella mole impressionante di procedimenti penali pendenti
Che facciamo attenzione
Sono questa molle è un enorme potere nelle mani della magistratura
Ecco perché io sono
Estremamente d'accordo con il professor Giuseppe Di Federico che ci ha regalato un altro libro scientifico sulla riforma della giustizia
E quando parla dell'importanza della divisione ed è il bilanciamento dei poteri
Perché tutti questi
Procedimenti in mano ai magistrati suddivisi per procure significano
Che il loro possono decidere e lo hanno fatto sono stati ente smascherati
In caso uniti alla Procura di Milano passare dello scontro che c'è questa fascicoli tra Robledo brutte dichiarare
C'è quest'anno per anno io questo lo tengo io
Relativo relativamente
Poi c'è il sintomo decideva quali far cadere in prescrizione cioè a Modena c'era un armadietto dove
Un PN infilava i fascicoli non voglio farla lunga nel condividere subbuglio casomai diritto
A certo punto tre volte ottenuto dalla giustizia europea
L'autorizzazione a giudicarmi Eton tenterei rivolte non hanno mai risposto e fino a quando non se n'è andato il processo in prescrizione tutto qua
Posso fare una domanda prezioso prima che ci allontaniamo troppo due parlato di questo operazione trasparenza che sugli istituti penitenziari sono inclusi o esclusi gli OP GICO lo scandalo di fine luglio servizi sono inclusi e possiamo anche dare i dati dei vari UPG
Quindi li trovate disponibili e vogliamo dire qual è l'istituto più sovraffollato perché poi c'è questo dato che io forniscono
Qual è dice va bene il sovraffollamento è del centodiciannove virgola quattro per cento in questo momento breve quindi i in media italiana però
Se non li prendiamo in considerazione e centoventi diciamo centoventi per cento significa che in cento posti stanno in centoventi già di per sé è scandaloso
Ma sì c'è un ritardo il dato disaggregando i dati cioè se perché ci sono
Tantissime carceri decine e decine di carceri che ci hanno molti meno detenuti rispetto ai posti disponibili ecco perché poi ho intitolato il mio ho dedicato questa mia cosa Trilussa comuni sono stati istituiti
Cioè se noi prendiamo in considerazione gli ottantanove istituti che registrano un sovraffollamento superiori al centoventi per cento
Scopriamo che per ventisette mila ottocento ventotto detenuti il tasso di sovraffollamento eh di quasi in cento cinquanta per cento
Questo vuol dire che centocinquanta detenuti si devono spartire cento posti
E questo detto in estrema sintesi volendo indicare e gli istituti penitenziari più sovraffollati abbiamo il carcere di Busto Arsizio in Lombardia
è una casa circondariale dove c'è un tasso di sovraffollamento del duecentonove virgola cinque per cento
Subito dopo passiamo al Molise
Dove c'è la casa circondariale di Larino sovraffollamento duecento cinque per cento
Poi ci Arienzo in Campania vediamo un carcere di dimensioni al quarto posto c'è la casa di reclusione queste ancora più grave
Perché la casa di reclusione fatta tutta da persone che devono scontare pene molto alte superiori e i cinque anni e sono state già condannate
Quindi non è che hanno sono inattesa di processo quindi loro per loro la rieducazione
è
Quota obbligatoria tutt'altro la casa di reclusione di Augusta chi vigilerà un sovraffollamento del cento novanta virgola sette per cento
Poiché purtroppo Totò Cuffaro solo sono liberati perché altrimenti probabilmente
Essendo Cecilia mi pare sicuramente persone come Totò Cuffaro che avrebbe un saluto
Se le mie richiesta di perdono per non sono riuscito a fare lo andiamo a trovare un'altra la prefazione a Ferragosto sì però volevo dire ricordare una cosa siccome nessuno dei vostri familiari
Voi dei familiari dei detenuti magari morti ammazzati negli anni precedenti nelle carceri italiane nessuno di voi
E nessuno di noi è stato eletto parlamentare
E quindi per noi non è facile
Andare a fare del nostro dirigente dobbiamo chiedere i permessi anche per i deputati ogni tanto però non è facile come ci ha raccontato vada input va be'Vincenza Bono Bossi organizzata non laureava fare non la vogliamo fare entrare non riconosce una proroga a dire e ha scoperto primo firmatario
Prego parte poi per indicare un carcere grande dove insieme a Marco Pannella siamo stati tante volte che viene
Anche indicato come in carcere modello ebbene a Padova nuovo con un plesso cerchio
Abbiamo
Una tasso di sovraffollamento del centottantotto virgola tre per cento ed è il carcere dove
A ieri si è suicidato un agente di Polizia penitenziaria implicato al quinto piano nel traffico di sostanze stupefacenti telefonini eccetera e qualche giorno prima si era suicidato
Un detenuto
Tutte e due una pressa all'altro
E cave qua insomma l'elenco non facciamo in tempo perché il tempo è scaduto però a proposito di morti ammazzati
Voglio dare purtroppo una dobbiamo aggiornare allora lo stato di sfida cioè si
Perché sabato nove agosto ed è una notizia che non è passato da nessuna parte perché tengono nascosta
C'è stato un suicidio nel carcere di Secondigliano
Tavassi Francesco Tavassi nato nel mille novecentosettantuno originario di Mugnano in provincia di Napoli
Si è tolto la vita mettendo sia attorno alla gola i lacci delle scarpe sapete dove stava questo detenuto
Isola mento così come quelli che ha trovato Bruni Bruna Borgo
Bruno Bossio
La deputata Enza Bruno Bosso nel carcere di Rossano quelli che stavano in mezzo alla Kakà e al vomito nessun senza una vera scambiabili sottratte problema questi sono crimini per i quali la Corte penale internazionale
Dovremo ottenere il giurista del giurisdizioni
Di intervenire perché queste sono
Davvero essendo conoscibili conosciute pre viste
In genere a mio avviso
Governi altri responsabili
Delle istituzioni italiane dovrebbero essere giudicati
Ecco ma su questo detenuto che si è tolto la vita sabato a Secondigliano dobbiamo ricordare che in precedenza poco prima stava in una comunità terapeutica da cui si era allontanato
Poi è stato messo in domicilio in detenzione domiciliare a casa
Però è evaso per andarsi a consegnare nel carcere questi dove l'hanno messo una persona in quelle violazioni
Isolamento dove sappiamo che la maggior parte di suicidi si verificano proprio lì
Fino al limite possono anche essere omicidi diciamo fatte non so se istigazione eccetera ma insomma lì lo hanno messo
E lì si è tolto la vita Francesco Tavassi
Questa è purtroppo
Per la situazione dobbiamo concludere
Poi chiederò magari domani avrà adesso Falcone un po'di spazio perché voglio vorrò leggere questa lettera esemplare
Che Carla reali e riscontrabili quelli che seguono ve lo dico a tutti la trasmissione gravi morale una linea privarci dovremo nel divorzio breve chiedo scusa perché abbiamo sforato ma lo dico qui
Credo che sia una delle trasmissioni più importanti
Sul piano proprio di una lotta
Che necessaria e urgente probabilmente sul punto deve essere vincente
Allora stile che ci possiamo fermare qui possiamo dare tanto questo indirizzo internet io nel frattempo sono andato a vedere appunto questa operazione trasparenza del Ministero della giustizia non è facilissimo arrivarci
E devo dire io l'ho fatta anche c'era anche una elaborazione grafica niente male sembra un po'una guida Touring alle carceri italiane no con schede di approfondimento comunque
Decorso tale lavoro diciamo così titola l'obbligo a dire la proprietà potrebbe aver sembrare loro perché abbiamo depositato una proposta di legge che è stata rideposita da già Chiti
Che era l'anagrafe pubblica delle carceri cioè a quali dati rendere noti
Tutti quelli che abbiamo elencato prima per farla breve giustizia appunto il tipo e si sbaglia solo la la casella Ministero se apro tutte le cose bisogna andare all'organigramma da organigramma siamo alla festa del dato
No non è una cosa si vede anche la guida operazione scadevano Lorenzo
Norma allora si faccia vedere come si fa perché è molto più semplice il Ministero della giustizia
E qui c'è ma come pensate adesso di vedere benissimo allora
Con questa notizia per quanto riguarda l'operazione trasparenza del Ministro della Giustizia sul sito giustizia appunto fitti centonovanta
A nove istituti di detto ritaglio censiti su due sale fra quattro cerca si prima divergenti scusate è un consiglio
Vedete preparativi un Maalox frequenze o per lo storno il Kosovo non per non vomitare
Grazie ci fermiamo qui allora con questa parte in diretta di approfondimento sui temi della giustizia e su mobilitazione iniziative insetti che era dei radicali grazie a Marco Pannella grazie Rita Bernardini tra qualche istante dallo Stato dall'articolo seguente