12AGO2014
intervista

Lettera aperta a Marco Pannella: intervista ad Ambrogio Crespi

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo RADIO - 11:27. Durata: 10 min 33 sec

Player
"Lettera aperta a Marco Pannella: intervista ad Ambrogio Crespi" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Ambrogio Crespi (regista, blogger).

L'intervista è stata registrata martedì 12 agosto 2014 alle 11:27.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Bernardini, Carcere, Crespi, Diritti Umani, Giustizia, Il Tempo, Italia, Lettera, Malattia, Pannella, Partito Radicale Nonviolento, Politica, Radicali Italiani, Riforme, Rossodivita, Tortora.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.
11:27

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo in collegamento con Ambrogio Crespi che come sapete autore di un documentario su
Su Enzo Tortora ma è un blogger e in si occupa di di di di di di formazione di mezzi quei di comunicazione lo facciamo perché nel suo blog Ambrogio Crespi ha scritto una una nota solo su Marco su Marco Pannella dopo il il che il vento di
Che subito al al fegato che cosa ha scritto insomma che tipo di di di valutazioni affatto su
Su questo momento di Marco Pannella
Ma la valutazione del di Rionero
Di un errore che rimane sempre impegnata nella lite nel senso che è un uomo che combatte
Tutti i giorni soprattutto
Non combatterà somala chiama combattere nel mare nel combattere persone che soffrono e che non possono discende perché lui è sempre presente
Io sono la testimonianza di questa cosa perché è sempre stato un uomo dovuta anche al mio fianco infatti questa quota va dato merito ed anche dal tempo più attraente
è stata una metà pagina la che direttore chiocciola presa subito da me sulla pubblicazione sul tempo il giorno dopo
L'Europa
Citare qualcosa
Certa ecco ci puoi raccontare diciamo da la tua vicenda in che termini
Vi sono stati vicini radicali Rita Bernardini tiene e Marco Marco Pannella purtroppo hai dovuto anche tu affrontare come come Enzo Tortora
Il la vita del del del carcere cioè spiegare questo momento particolare
è un momento di grande un grande dolore dolore iscrivibile subito con un bambino di quattro metri e mezzo
Ti portano via
Piena anche la notte ed è un dolore moglie fin qui sta è un dolore che non sono anche di scriverlo ora
Però ecco questo però io l'ho costruito in maniera positiva nette e perché ho costruito questo questo capolavoro che e tout-court indietro Tortora
è stata la mia cura in sostanza tenta per parlare dei radicali perché Rita Marco tutti quelli che comunque andrò hanno combattuto al mio fianco
Comunque anche l'avvocato Rossodivita
Sta accadendo tu ed tutti amici anche hanno combattuto perché la prima cosa l'ho fatto dare delle carte leggere le carte ero capitale Cuzco partecipe e poi di ad annettersi al mio fianco fare questa battaglia
Marika perché merita Marco
Stop portatili
Dei guerrieri completo Rossodivita ma
Trieste in particolare io per me not organico di finire
Antonella ecco di più perché è una persona che
E nota è aperta la cella
Tenuto a trovarli tutte e due con il magone etica abbracciati quell'abbraccio per me rimane per tutta la vita rimarrà sempre il mio cuore era troppe Presidente in qualche battaglia in quante anche in piena notte per loro
Certo articolo dove i radicali
Nel
Nella nella tua nota tu hai scritto che rivolgendo TIA Marco ci ricordi costantemente che si può concepire la poi l'idea
A anche senza inseguire il il potere e il denaro
In
In che diciamo con questo significa che diciamo è una vergogna grossa sfiducia nei confronti del resto della politica italiana oppure
Oppure
No no no sia cruciale testo che
Purtroppo in quel Governo del Paese in certi Paesi al mondo perché entrata dei problemi soprattutto ha detto che siamo alle porte di una riforma
Per terra teniamo perché poi
Ridiamo ed ecco che riforma fanno
Però neanche da chi per Porta politica
Cioè non è
è una è una fitta rete il suo unico a meno che ce la cantiamo ce la poniamo ed rimane sempre e comunque
Nel nostro nel nostro cortile comunque comporta aprire le porte alla politica perché dobbiamo risolvere i problemi
Io avrei anche con la politica risponde
Cinque vengono di fatto purtroppo
è anche vero che Marco Pannella
Dal suo corpo per comunicare ed è una cosa è sempre un giochetto ammettendo ancora oggi in gioco la sua vita per terapia per combattere
Per le sole dalla politica
è anche vero che come dire la verità
Dopo trent'anni qualcosa
Non so se poco bisogna poi vedere no ma qualcosa si sta perdendo no CEOD simbolo stronzo percependo patologico di energia speriamo che dopo
Questo è l'Iran si deve accomodare certo qual è stato diciamo
Le rose che che poi diarchia ci ha portato in qualche modo
Ad essere coinvolto in questa vicenda che ci ha portato in carcere è difficile oggi avere fiducia diciamo nel bene nel prossimo comunque nelle persone che che agiscono nel nel mondo nella realtà politica tuo consideri diciamo giustificato questo odio di casta che ormai sta diventando sempre più radicato nell'opinione pubblica italiana
Io no io sono tutelati ed esco un grazie a questi duecento giorni di carcere ottantacinque giorni di Parlamento riesco sollecito allora sarà
A non sulla perché pare con la rabbia
Con l'odio
Perché purtroppo chi fa rientrare cieco e non riesci poi al
Arrivare a quello doveva arrivare euro oggi credo ancora alla buona giustizia
Perché dove c'è la mala giustizia c'è la partita perché
Dov'è quello che ti assolve no vuol dire che riconosce la ma la giustizia quindi ecco Theron cerchiamo ha una buona giustizia che politiche e poco tant'è che ci sia ma dobbiamo fidarci lasciamo comunque arrivare a un traguardo
Io con un dolore ripeto dal coprifuoco è un dolore forte comunque come diceva in toto scoppia la bomba dentro
Ho reagisce
Combatte l'intera
Per chiamare malagiustizia purtroppo è quanto ci impegna quindi è un sito che è pari a progettare punto come titolo scuotono sconvolti sconvolgendo voteremo guardo ogni giorno c'erano ma la giustizia e nessuno sente nessuno lo vede
Quanta gente non può più dare la propria innocenza non può capitare Vallorani acriticamente
E
Controllo assolvono
Vivo e violenta diventa comunque che il numero non diventa non più da fare nominalmente alcuni siamo noi radicali che combattiamo queste con gli altri fanno finta di niente
E questo problema tecnico che io norme incrocia la politica perché non lo sanno vicino totale diritti del cittadino perché la regola gestite nel vedere deve tutelare il cittadino no
Per aiutare i cittadini non hanno comunque a Atenea andavate all'utente e comunque
Protettivo perlomeno questa rete protettiva questo riconvertita per il cittadino
Presidente speriamo questa è una cosa che io tutti i giorni prego un'ultima questione tu hai con lei conosciuto diciamo molti politici anche per Peppers lavoro perché curato diciamo
L'immagine diciamo il della comunicazione volevo sapere se
Dopo le l'esperienza che hai vissuto sei riuscito a capire se il loro percepiscono beh nella gravità della situazione che si vive all'interno delle delle carceri oppure se hanno diciamo una una visione molto molto superficiale anche perché diciamo non hanno mai avuto all'interesse a visitare un un istituto penitenziario che tipo di di idee ti sei fatto su dopo che hai vissuto naturalmente questa
Esperienza
Allucinante difficile
E io prima io prima con con ritardiamo Parco anche documentare Lopalco di battaglie quindi io ero fra sensibile in questa cosa forse anche
Per qualunque durante la bastonata perché comunque
Sono sempre stata fianco è lo sono ancora oggi e comunque alla gente che viene rinchiusa senza rispetto
Ma però ecco in toto la ragione non tutti i colori sono trova maggior parte però purtroppo che era
Che non cadono dentro
Nell'area nel nel loro nell'orto nel numeroso viene arrestato quel quadro a quel punto rilevante Filippine diventa
Niente ha comunque contro la giusta in unità ma la giustifica e poi occupano tutta un'erba un fascio però del resto non c'è questo alla fine non c'è questa sensibilità purtroppo
Infatti ci sono ma ci sono quei pochi che che sono presenti verrebbe purtroppo la maggior parte non quando parli di questo di questo tipo di rispondono va beh ma ci sono anche i problemi
E questo è il problema quindi è uno dei problemi principali che abbiamo un altro Paese e che in ogni che non si rendono conto purtroppo registro con esiti i rifiuti spaccia malato per non fare magari un minuto o due mesi di carcere che può valere per lasciar andare perché
Hanno paura purtroppo hanno paura di combattere no la ma la giustizia
Ed aver coraggio nel fare queste battaglie radicali ce l'hanno
Posso dire che qualcosina in giro prima del coraggio Eton sicuro che però porteremo a casa dei risultati e lo sto vedendo lo sto sentendo che la politica qualcosa sta cambiando ripeto la verità che CEIS
Bene io Titti ringrazio ringrazio onorevole ciò Crespi per questa testimonianza nei confronti di
Di Pannella ma non solo di di Chiti Pannella
Ma delle delle di ciò che rappresentano le battaglie che
Pannella porta porta avanti ecco questo andava
Andava sottolineato per assemblaggio Crispi volevo salutare autotutela che no Marco un abbraccio proprio cortile voglio tanto bene