12AGO2014

Giustizia e carcere: collegamento con Rita Bernardini sulla sospensione del suo sciopero della fame

COLLEGAMENTO | di Giovanna Reanda RADIO - 14:23. Durata: 10 min 41 sec

Player
Rita Bernardini ha deciso di sospendere il suo Satyagraha, giunto al 43º giorno, perché il Guardasigilli Andrea Orlando ha accettato la proposta di mettere on - line, sul sito del Ministero della Giustizia, carcere per carcere, le capienze regolamentari, i posti effettivamente disponibili ed i detenuti presenti.

Rita Bernardini , di seguito, dà lettura di un comunicato dal titolo: "Se Trilussa invitasse a pranzo il Ministro della Giustizia Andrea Orlando".

Registrazione audio di "Giustizia e carcere: collegamento con Rita Bernardini sulla sospensione del suo sciopero della fame", registrato
martedì 12 agosto 2014 alle 14:23.

Sono intervenuti: Rita Bernardini (segretaria, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Amnistia, Arienzo, Augusta, Basilicata, Bernardini, Busto Arsizio, Cancellieri, Carcere, Civile, Corte Costituzionale, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Digiuno, Diritto, Droga, Fini, Friuli, Giovanardi, Giustizia, Indulto, Internet, Italia, Magistratura, Melfi, Messaggio, Ministeri, Molise, Napolitano, Nonviolenza, Onu, Orlando, Padova, Pannella, Parlamento, Penale, Prescrizione, Procedura, Puglia, Radicali Italiani, Regioni, Stampa, Stato, Suicidio, Torreggiani, Venezia Giulia.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.

leggi tutto

riduci

14:23

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Apriamo immediatamente sul fronte Carceri giustizia amnistia e legalità siamo collegati con la segretaria
Di radicali italiani che lo ricordiamo in sciopero della fame dallo scorso trenta giugno perché Rita un'importante notizia da darci dica buongiorno buongiorno fatte volevo proprio leggere a Radio Radicale un con
Il capo stampa che ancora non ho diffuso
Che vinto ma preannuncia le mie decisioni
E sulle attacca il titolo di questo comunicato stampa esce Trilussa invitasse a pranzo il Ministro della Giustizia Andrea Orlando
Al quarantatré il primo giorno di sciopero della fame posso dire con una certa soddisfazione che il ministro Andrea Orlando ha accettato la proposta che avanzavo danesi
Che è quella di mettere on line sul sito del Ministero della giustizia carcere perché l'arciere le capienze regolamentari i posti effettivamente disponibili i detenuti presenti
Certo non accettato rimettere on line tanti altri parametri dei singoli istituti che sono essenziali
Per misurare la corrispondenza della detenzione ai dettati della nostra Carta costituzionale
E alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo ve la cui violazione il nostro Stato è stato ritenuto colpevole con la sentenza pilota dell'otto gennaio due mila tredici la cosiddetta sentenza Torregiani
La disponibilità di questi dati è comunque talmente importante per il diritto alla conoscenza dei cittadini da portarmi alla decisione di sospendere temporaneamente il mio Satyagraha
Che prosegue con l'impegno di Marco Pannella e di centinaia di cittadini
Per prima cosa do atto al Ministro della Giustizia che
Seppure con l'aiuto della Corte costituzionale autrice della sentenza che ha abrogato la legge Fini-Giovanardi sulla droga
è riuscito addotte Neri la diminuzione di alcune migliaia di detenuti
Lo ha potuto fare grazie ai provvedimenti già messi in campo dai ministri che lo hanno preceduto in particolare Anna Maria Cancellieri
E lo ha potuto fare anche ad altri troppi e asistematici provvedimenti licenziati durante il suo mandato
L'onorevole Orlando ha rivendicato di aver ottenuto questo risultato senza ricorrere come avevano chiesto il Presidente della Repubblica e una delegazione dell'ONU che ha visitato recentemente l'Italia
A provvedimenti di clemenza che ad avviso dei radicali
Avrebbero invece consentito da tempo di rispettare l'obbligo di eseguire una pena umana e non degradante
Dimenticando inoltre il ministro Orlando che un provvedimento di amnistia che non i radicali continuiamo a chiedere consentirebbe nel penale
E con una serie di di positive ripercussioni nel civile
Di abbattere in un sol colpo buona parte della mole di oltre cinque milioni di procedimenti penali pendenti sulle scrivanie dei magistrati e destinati alla settaria illegale amministrativa delle prescrizioni
Ma veniamo alla ciccia alla ciccia dei dati forniti e vediamo perché ci sarebbe un bell'invito a pranzo del ministro Orlando a causa di Trilussa davanti ad un bel pollo arrosto
Dei quarantanove mila novecentottantasette posti regolamentari dei centonovantanove istituti su duecentoquattro censiti da un batterio
I posti effettivamente disponibili sono quarantacinque mila settecentottantaquattro occorre sottrarre infatti
Tutti quei posti inagibili per lavori in corso ristrutturazioni o chiusure per mancanza di personale che ammontano in totale
A quattromila duecentotrenta
Pertanto al trentuno luglio due mila e quattordici nelle nostre carceri c'erano cinquantaquattro mila seicentosessantotto detenuti
In
Quarantacinque mila settecentottantaquattro posti con una carenza
Di otto mila ottocento ottantaquattro posti il tasso di sovraffollamento è pari alle cento diciannove virgola quattro per cento
Il sovraffollamento di circa il centoventi per cento già di perché drammatico perché vuol dire che centoventi detenuti devono spartirsi lo spazio di cento posti
Lo è ancora di più se facciamo entrare in scena Trilussa a recitare la sua sagace può Elia la statistica
Secondo la quale un povero Cristo vedeva assegnarci dalla statistica un pollo annuo che lui non vedeva nemmeno dipinto mentre un altro fortunato di polli se ne Mantova due
Ecco se prendiamo in considerazione non tutti gli istituti ma io ottantanove che registrano un sovraffollamento superiore al centoventi per cento
Scopriamo che per ventisette mila ottocento ventotto detenuti il tasso di sovraffollamento è del cento quarantanove virgola quattro per cento
Visto che devono accalcarsi in diciotto mila seicentosessantadue porti
E che non possono certo consolarsi sapendo che in Italia ci sono decine di istituti dove i posti addirittura avanzano
Detto questo poi proponiamo alla stampa in questo momento per sommi capi a Radio radicale due tabelle che sono la classifica delle regioni
Per posti regolamentari posti disponibili detenuti presenti e e tasso di sovraffollamento
E per cui vediamo che il Molise è al primo posto per tasso di sovraffollamento con il centocinquantuno virgola due per cento
La Puglia al secondo con il centoquarantaquattro per cento il Friuli Venezia Giulia al terzo con il centotrentotto e otto per cento
Che furono Veneto Abruzzo Lombardia Sicilia Marche Campania Toscana Umbria Lazio Liguria Emilia Romagna e Basilicata
E poi e ci sono le Regioni che sono sotto al cento per cento cioè che hanno posti e disponibili
Ma poi è interessante guardare anche la classifica degli istituti e che hanno il più alto tasso di sovraffollamento al primo posto in assoluto
Cioè l'istituto di Busto Arsizio che è una casa circondariale che si trova in Lombardia
E che ha un tasso di sovraffollamento delle duecento nove virgola cinque per cento
Figure Larino conigli duecentocinque virgola nove per cento
Ai cento che si trova in Campania con il cento novantaquattro per cento augusta che si trova in Sicilia con il centonovanta per cento
Voi abbiamo Padova nuovo complesso con il centottanta otto per cento
L'istituto che in queste ore affatto parlare di sé
Anche per dopo il suicidio di un detenuto implicato in un traffico di dentro il carcere di sostanze stupefacenti telefonini eccetera
E ieri si è registrato il suicidio anche di un agente di Polizia penitenziaria implicato in questo
Processo ecco allora ripeto Padova un tasso di sovraffollamento del cento ottantotto per cento poi abbiamo Messina
Non vi so dare tutte le scelte mannequin a Taranto ancora la china Grosseto Watteau Pozzuoli Lecce
Che ha un tasso di sovraffollamento del cento settantanove per cento
E questa classifica dei primi denti istituti si chiude con Castelvetrano che ha un tasso in Sicilia che ha un tasso di sovraffollamento del centosettantaquattro per cento
è interessante anche lo cito così come esempio sapendo dell'attenzione con queste che queste cose Maurizio Bolognetti
Il caso della Basilicata dove che consideriamo
è lì in tutta la regione praticamente non c'è acqua che sovraffollamento perché chiamo
Al cento virgola quattro per cento quindi tanti detenuti tanti tot ma
Però dobbiamo registrare che l'istituto di menti e praticamente a un tasso di sovraffollamento del cento settantacinque per cento
E non si può certo controllare del fatto che a Potenza e Matera magari ci sono dei posti che avanzano
Nel che ripeto
Che di perché un istituto dove la vita è sicuramente difficile per questo alto tasso di sovraffollamento
Ecco credo di di aver fatto un
Quadro generale ricordo
Ci ascolta che fatela ci ritroveremo a Radio Carcere
E con molte notizia anche approfondimenti su
Questi dati che adesso ho fornito sommariamente e anche con
Proseguimento di questo Satyagraha
Che non siete
Sto con nella mia fosse