19AGO2014
intervista

Il Comizio di Marco Pannella a Taranta Peligna e la lotta nonviolenta di AGL Abruzzo. Intervista ad Ariberto Grifoni

INTERVISTA | di Enrico Salvatori RADIO - 12:16. Durata: 15 min 37 sec

Player
"Il Comizio di Marco Pannella a Taranta Peligna e la lotta nonviolenta di AGL Abruzzo. Intervista ad Ariberto Grifoni" realizzata da Enrico Salvatori con Ariberto Grifoni.

L'intervista è stata registrata martedì 19 agosto 2014 alle 12:16.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Abruzzo, Amnistia, Bernardini, Carcere, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Digiuno, Diritti Umani, Giustizia, Informazione, Lista Amnistia Giustizia Liberta', Nonviolenza, Onu, Pannella, Presidenza Della Repubblica, Radicali Italiani, Regioni.

La registrazione audio ha una durata di 15
minuti.

leggi tutto

riduci

12:16

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale oggi diciannove agosto Marco Pannella terrà un pubblico comizio con i cittadini abruzzesi nel Comune di Taranta Peligna in provincia di Chieti alle ore diciotto colui oltre al Sindaco di questo Comune Abruzzese Taranta Peligna marci e lo Dimas Tino e al Direttore di Radio Radicale Alessio Falconio sarà presente il Presidente della regione Abruzzo Luciano dal Fonzo insieme a loro ci sarà Matteo Angioli che consigliere generale del Partito radicale e Laura arte Paci saranno Vincenzo Dino Anna e Ariberto Grifoni del gruppo amnistia giustizia e libertà Abruzzo e noi proprio con Ariberto Grifoni del gruppo e della lista misti a giustizia libertà Abruzzo
Vogliamo darvi qualche anticipazione sull'appuntamento di oggi pomeriggio con Marco Pannella e con i cittadini abruzzesi Taranta Peligna Ariberto ben trovato su Radio Radicale buongiorno buongiorno pongono agli ascoltatori Radio Radicale senti innanzitutto tu stai conducendo una iniziativa non violenta sei al ventunesimo giorno di sciopero della fame Conte altre
Decine di cittadini abruzzesi per fare cosa dare corpo in Abruzzo a quella che in tutta Italia e la battaglia centrale no dei radicali di Marco Pannella se vuole un po'parlare di questa
Di questa due
Abbiamo
Certamente compiacere
La questione che alla attenzione di tutti quanti e la situazione della crisi della giustizia in Italia
E la situazione come epifenomeno di queste crisi della giustizia italiana alla riduzione disastrosa delle carceri di ieri in Italia la condanna prima
Della Corte europea dei diritti dell'uomo collar venne l'impegno alla coesione forte
Da parte per l'uomo o addirittura dalla Commissione è uno che è arrivata nei giorni scorsi qui in Italia e ha potuto vedere prima ancora il Presidente della Repubblica Napolitano
Questa situazione qui e molto grave anche in Abruzzo i dati che sono stati diffusi da Rita Bernardini che ha elaborato quelli pubblicati finalmente
Dal
Il Ministero della giustizia
Segnalano UNESCO un indice un tasso di sovraffollamento per quanto riguarda l'Abruzzo del centotrentuno virgola sei per cento
Che cosa significa il significa che in buona sostanza qua
C'è quali cento trentadue detenuti
I centotrentuno virgola quindi appunto approssimiamo limitati centotrentadue detenuti sono costretti
P. accertare in cento posti inc hanno cento brandine regolamentare sulle ricorda comunque bene o se in Stati pubblicati grazie a una strenua lotta di di
Di Rita Bernardini sono stati pubblicati sul sito internet deviare nulla del Ministero della giustizia a tutti i dati della capienza regolamentare di ogni carcere i posti liberi di Addis
Un'idea detenuti presenti riconosci raccolte verso la situazione Abruzzese quella distrazioni Abruzzo crepe e quell'età ed è presto detta perché è scritta
Tardi otto carceri eccetto fatta eccezione per il carcere dell'Aquila
Che non superarla alla capienza regolamentare in quanto che fu
Sfollato dopo il terribile
Ce lo ricordiamo ancora il terremoto del sei aprile del due mila e nove tutti gli altri sette carceri
Hanno indici dietro il sovraffollamento dal più alto che il cento settantasette virgola uno no quindi significa che centosessantotto perché il virgola uno poi si deve tempi approssimare dei prevenuti
Viviamo questo proporzionalmente parlando devono o dormire hanno cento brandine regolamento per ben e il il numero dei detenuti effettivamente presenti a Sulmona e il suo e il numero di cinquecento
Tu
Ecco
Però i posti regolamentari sono trecento qua
Toro e di conseguenza il rapporto diventa appunto quello stronzo noi su questo e l'indice di sovra lamento più alto in Regione il più basso e quello registrato attaccare che un indice il rapporto di sovraffollamento di centotre virgola tre
La qual cosa significa che in pratica lo stesso discorso che offerto prima percentualmente parlando cento quattro detenuti hanno cento brandine regolamentari ora
Tal più alto abbiamo detto Sulmona al più basso che precaria poi c'è tutta la gamma io sto a Teramo è una casa di circondariale quella di Castroman mio ci sono al tra tu uno luglio perché i dati pubblicati dal Ministero della della giustizia sono relativi al giorno trentuno luglio e al trentuno luglio risultavano presenti trecentocinquantadue detenuti
Con posti regolamentari duecentocinquantuno però non era noi disponibili è questa la novità
Del del della pubblicazione dei dati del Ministero della giustizia e che ha assegnato anche i posti regolamentari non disponibili e il suo nome
Totti possono regolamentare i non disponibili di conseguenza il rapporto tra i detenuti presenti e posti regolamentari di componibili
è del centoquarantaquattro virgola nove del centocinquanta in percentuale il significa che centocinquanta detenuti hanno cento brandine regolamentari alla al carcere di Castro romagnola Teramo dunque mi sono fermato qui su questo punto di Teramo perché si carcere della città
Dove ottoni ecco allora Riberto e diciamo che in virtù di queste considerazioni sullo stato delittuoso drammatico per la giustizia che la sua appendice carceraria in particolare in Abruzzo voi come gruppo come lista giallista amnistiati sì c'è libertà state chiedendo al Consiglio regionale attraverso soprattutto la tua lotta non violenta al Consiglio regionale abruzzese una risoluzione a sostegno del Satyagraha radicale sulla giustizia di questa lotta non violenta o non è così e questo verissimo eletto e i
Per il rantolo in modo ottimo per quale motivo perché
Un una prima volta appunto il diciotto luglio
Abbiamo indirizzato come coordinamento regionale oppure appunto di di amnistia Giustizia e Libertà Abruzzese
Al Consiglio regionale ovviamente in primis tra i Presidenti anche agli Assessori insomma ce n'è uno che non è consigliera regionale appunto Giovanni Lolli un ex deputato peraltro diretto agricole tempi dell'universo l'Italia quindi tanto tempo fa abbiamo indirizzato una prima lettera che richiamava una precedente risoluzioni urge ente adottata dal consiglio regionale che poi è andato intervento è stato rinnovato il venticinque maggio scorso
E quindi riprendendo questa precedente a risoluzione urgente che sosteneva il Petja gradi Marco Pannella e nell'eternità lei quindi al ventinove aprile scorso insomma appunto l'ultimo Consiglio regionale prima delle elezioni come ha detto
è appunto abbiamo ribadito questa precedente presa di posizione all'unanimità di di aprile appunto per per richiamare il nuovo Consiglio regionale sulla questione e a questa prima lettera fatto riscontro con molta felicità da parte nostra
Il Presidente della Quarta Commissione Consiliare Luciano Monticelli sarà anche Lucia Taranta Peligna
Oggi pomeriggio appunto alle diciotto sino al condizioni Marco Pannella diventare anche il Presidente della Giunta re nelle Luciano D'Alfonso denunciano Monticelli da Presidente guarda Commissione Consiliare quindi da consigliere regionale
Ha aderito con una bellissima lettera il ventotto luglio alla nostra richiesta appunto
Che che che rivaluti mollava il consiglio regionale nella sua interezza
Dopodiché abbiamo indirizzato appunto il tredici agosto uno nuovo appello al Consiglio regionale arrecando però questa volta i dati di cui al cui ho fatto cenno prima
E
I dati li appunto che ha fornito il Ministero di grazia e giustizia sulla situazione delle carceri in Abruzzo e qui abbiamo potuto
Apprendere dai giornali però solo per il semplice motivo che
Non conosciamo o il documento e che un consigliere regionale delle Movimento cinque Stelle esattamente Leandro opera
Concorsi dire regionale ovvero il Presidente ha chiesto di inserire all'ordine del giorno al Presidente del Consiglio regionale
La mozione inerente leggo il drammatico stato di sovraffollamento in cui versano gli istituti carcerari ovvero strumenti ora
Davanti a quei novanta ulteriore presa di posizione importante viene richiamato la ITC talmente il comma tre dell'articolo sette articolo ventisette della Costituzione no Guerra Rollo evoco non non ci possono essere trattamenti inumani malaria penso che in mani italiane l'area e Rieti della pena deve tendere alla rieducazione del condannato ecco
Allora sulla darebbe cosa che era precisamente noi richiamiamo appunto nella nel nostro ulteriore appello al Consiglio quindi il richiamo a diretto
è implicito per cui attendiamo di conoscere questo ulteriore documento fare valutazioni politiche l'abbia ha chiesto e quindi la lotta va avanti io sono in sciopero della fame dal trenta luglio scorso
Perché
Per esempio emotivo che voglio appoggiare la prima priva di posizione di Luciano Monticelli a favore del nostro tra gli enti possono dire gran particolare sta portando l'incarico all'interno del Consiglio per promuovere la vostra iniziativa note certa o
Non solo ma si è riversato le dignità nelle carceri in linea tecnica e quindi utilizzare la prerogativa che ciascun consigliere regionale a discapito a quale gruppo Ariberto e illustrano Monticelli Presidente
I Commissione e del Partito Democratico mentre
Leandro Bracco come ho detto prima e del Movimento cinque Stelle ecco so che altri Consiglieri chi si sono già dichiarati
A me personalmente e a Vincenzo Di nanna anche interessati disponibili approfonditi
Bisogna vedere appunto sperpera oggi pomeriggio a Taranta Peligna il presidente della Giunta regionale dal Consob che cosa dirà
Al riguardo perché mi attendo ci attendiamo tutti insomma una una parola a riguardo della situazione nelle carceri visto e considerato che per breve ma apposto in Consiglio regionale abbrustolita è per questo motivo che sono in da ventuno giorni sciopero della fame e con i poteri
Inc Puccini come dire regolamentari snella
No la prassi non violente radicali proroga e quindi mi appresto ora per capire
Teramo e raggiungere appunto Taranta Peligna e poter riabbracciare Marco vorrei evitare che so che tale Gelli Alessio Falconio insomma tutti gli operatori che stanno venendo ultimissima cosa brevemente perché non
Abbiamo pochissimo tempo io so che con gli organi di informazione diciamo così locali avete avuto qualche problema a parte il quotidiano la città
Mi sembra che il Messaggero sull'incontro di oggi non abbia pubblicato niente ma neanche il centro che uno storico quotidiano d'Abruzzo
Dunque dal dottor Lionello già sottolineata alcune volte peraltro anche a Radio Radicale edizioni agire precisare questo che il tempo ma anche delle pagine
Locali insomma Berlusconi ieri e ieri il tempo ne ha dato notizia
La libertà cosa stamattina alla città e un quotidiano che
Viene venduta da Prodi e viene venduto condizione al Resto del Carlino sistema né
Sia il centro
Cosiddetto quotidiano Abruzzo negl'sul Messaggero lunedì il Messaggero che ce l'ha letta a Ginevra locali anche e soprattutto un inserto Andrea hanno pubblicato una virgola su questa questione
Una virgola
Per questo motivo questa mattina o già inoltrato e Marco Pannella lo sa perché e per conoscenza
Lo inoltrate anche lui una nota molto dura al Direttore nazionale del Messaggero
è
E al direttore del Centro ovviamente
Direttamente perché a mio avviso per me insomma roggia Espresso è all'ordine del giorno una cartello nata
Radicale sotto le redazioni questi quotidiani insomma non è possibile che Marco non sia stato bene i quotidiani locali quest'ultima volta non abbiamo pubblicato niente non è possibile
Che c'è una lotta in corso e il silenzio c'è una un interesse da parte dei Consigli regionali e il silenzio completo ecco questo significa non voler per permettere ai cittadini di
Informarsi attraverso i giornali di quello che bolle in pentola boliviana la solita storia Riberto facciamo una cosa ma intanto da Radio Radicale rilanciamo l'appuntamento per oggi alle ore diciotto Marco Pannella pubblico comizio con il
Cittadini abruzzesi nel Comune di Taranto ha Peligna in provincia di Chieti colui come appunto mi ricordava Riberto Grifoni realista amnistia Giustizia e Libertà oltre al Sindaco del crollo del Comune Abruzzese
Di Taranta Peligna che si chiama Marcello Di Martino al Direttore di Radio Radicale Alessio Falconio
Ci sarà appunto il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso voi Matteo Angioli del consigliere generale il partito radicale e Laura Arta Vincenzo dirama e Ariberto telefoniche
Del gruppo mi sia giustizia libertà che salutiamo Riberto allora un buon appuntamento risentirci grazie grazie a Radio Radicale