23 OTT 2014
intervista

Cronaca da Kobani: intervista a Ekrem Eddy Guzeldere

SERVIZIO | di Mariano Giustino - KOBANI - 18:12 Durata: 20 min 15 sec
Scheda a cura di Fabio Arena
Player
Il 39° giorno appena trascorso dell'assedio di Kobani è da registrare come il giorno di conflitto più intenso e drammatico, dal momento che la città ha rischiato di cadere nelle mani dei miliziani dell'ISID, e ancora una volta grazie ai raid aerei della coalizione questo pericolo, per il momento, è stato allontanato.

Dalla mattina di ieri e fino a questa notte il conflitto non ha mai perso di intensità.

Il conflitto si è intensificato non solo sul fronte orientale, ma verso sera anche sul fronte occidentale e sulla collina un po' fuori la città di Til Seir.

E poi si è aperto un altro
fronte sul lato sud e sud-est con un fuoco di notevole intensità.

La collina di Til Seir in un primo momento era stata presa dall'ISID ma poi la coalizione l'ha ripresa con un duro e spettacolare bombardamento e lo YPG l'ha riconquistata.

Sono stati uccisi almeno sette membri dell'ISID e sequestrati 15 kalashnikov e altri armamenti.

Il Free Syrian Army si appresta a sostenere Kobani con 1300 uomini.

leggi tutto

riduci