05 FEB 2015
intervista

Petrolio, giù le mani dalla terra del Vulture. Intervista a Michele Pierri, vice sindaco di San Fele

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - SAN FELE - 00:00 Durata: 11 min 33 sec
A cura di Valentina Pietrosanti e Iva Radicev
Player
Il territorio di San Fele, paesino del Vulture in provincia di Potenza, è interessato da tre istanze di permesso di ricerca idrocarburi.

La locale amministrazione comunale ha espresso la sua netta contrarietà ad ogni ipotesi di attività estrattive, sottolineando che le stesse avrebbero "effetti distruttivi" su ambiente ed economia locale.

Proprio a San Fele troviamo traccia di attività di ricerca idrocarburi svolte negli anni ’90 dalla Texaco nell’ambito del permesso di ricerca denominato "Monte Caruso".

La compagnia petrolifera nel 1993 trivellò un pozzo poi rivelatosi sterile: San
Fele 1.

A venti anni di distanza, l’area pozzo trivellata dalla Texaco fa ancora discutere e continuano a rincorrersi voci di un inquinamento di alcune sorgenti provocato proprio dalle attività estrattive.

leggi tutto

riduci